QUINDICINALE D INFORMAZIONE NAZIONALE E LOCALE. a pag. 7 POESIA La giovane lodigiana Paola Fenini pubblica la raccolta "Aloni"

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "QUINDICINALE D INFORMAZIONE NAZIONALE E LOCALE. a pag. 7 POESIA La giovane lodigiana Paola Fenini pubblica la raccolta "Aloni""

Transcript

1 ANNO 14 No. 4 Sabato 3 Marzo La Tribuna di Lodi QUINDICINALE D INFORMAZIONE NAZIONALE E LOCALE Spedizione in abbonamento postale art. 2, comma 20, lettera C, legge 662 / EURO 1,00 Lodigiano in gioco a pag. 4 di Francesco Cancellato Con la crisi, crescono scommesse, slot machine, gioco online. Anche nel nostro territorio. I numeri di un emergenza. E le scelte dei Sindaci per arginarla. OPERAZIONE SOLE Potenza Istantanea Energia Prodotta Emissioni Evitate kw MWh t (CO 2 ) a pag. 6 LODI 50 ANNI FA Oggi come ieri, la città alle prese con il suo bilancio a pag. 7 POESIA La giovane lodigiana Paola Fenini pubblica la raccolta "Aloni" Adesso l impianto va a 150! Ben puliti i pannelli e belle giornate serene, in questo periodo che sembra davvero un inizio di primavera: sono le condizioni ideali per il funzionamento del nostro impianto fotovoltaico, che comincia a registrare dopo un lungo periodo di stasi- ottimi valori. Nel corso di una giornata si sfiora, infatti, la produzione di circa 150 Kw. Niente male davvero, in attesa di ancora maggiori ore di luce. Il prossimo numero sarà in edicola sabato 17 marzo

2 2 La Tribuna di Lodi commenti SABATO 3 MARZO 2012 Signor Sinistro Con gli euro non si fa la polenta Prendete uno come me, che è poi uno come voi. Mediamente acculturato, mediamente attento a come va il mondo e soprattutto mediamente incline a fidarsi di chi governa. Capita che nel bel mezzo del cammin di nostra vita, uno capisca che il suo tenore di vita negli ultimi dieci anni è precipitato, che il suo lavoro è a rischio, che il futuro è diventato incerto, a tratti inquietante, non tanto per sé quanto per i propri figli, per chi verrà dopo di noi. Metti che uno rifletti e ragioni sulle aspettative che fecero da balia alla moneta unica, sulle dichiarazioni della sinistra che fu vittoriosa alla fine degli anni novanta. E scopre che sì, è vero, fummo fautori dell euro con Prodi. L Italia divenuta seria e affidabile, certo. L Italia matura che rinunciava alla facile tentazione della svalutazione periodica della liretta nazionale, già. L euro che partiva come collante monetario tecnico, ma che sarebbe presto diventato espressione di unità politica europea. Ora, se questi furono i capisaldi del pensiero ulivista degli anni 90, che cosa ci ritroviamo in mano nel 2012? L Italia affidabile no, visto che siamo la periferia discussa e tibile dell eurozona. L Europa divenuta nazione men che discumeno, visto che stiamo perdendo Grecia, Irlanda, Portogallo e Spagna. Siamo diventati più ricchi? Manco per sogno. Al contrario, siamo poveri, con sempre meno servizi sociali, insicuri ed economicamente marginali. Dunque, finita la riflessione, uno si chiede. Ma dov è il vantaggio? Quando uno sente dire che non si faranno Olimpiadi a Roma per motivi di bilancio, d acchito puo essere anche soddisfatto. Ma poi si chiede, per dire: ok, ma quei posti di lavoro che non avremo, chi ce li dà? E ancor piu si chiede: ma che ci guadagniamo, a curare il bilancio in questo modo? Alla fine, sapete, dopo tutto quel che siè detto a uno come me, mediamente medio, viene un dubbio. Perché l euro, visto che non è nemmeno garanzia di unità politica? Perché la stabilità, equilibri e credibilità, se in loro nome non posso nemmeno investire in nulla, nelle Olimpiadi come nella scuola? Perché la spending review, se anno dopo anno ho sempre meno soldi e risorse per i miei figli? Certo, amici miei, sono solo cattivi pensieri da cattiva digestione del nostro tempo. Pero è meglio farli, questi cattivi pensieri. Perché la cosa più stupida che potremmo fare è sederci ad ammirare la stabilità finanziaria con un panorama di rovine alle spalle. Sarò retrò e fuori tempo, ma non dimentico che parole come capitalismo e finanza hanno significati precisi e storiche urgenze. E che non è per caso che cento anni fa sorsero movimenti contrapposti con nomi, obiettivi e speranze altrettanto precise e altrettanto urgenti. La storia non si ripete, vero. Ma per una volta, almeno una, cerchiamo di non arrivare ultimi ai suoi appuntamenti. È Crisi Ue Noi non siamo la Grecia questa la frase più volte ripetuta, quella che più spesso ci ritroviamo ad ascoltare, a dire agli altri e a noi stessi. La Grecia rappresenta lo spettro di un futuro possibile, il punto d arrivo se le cose non cambieranno, la prossima fermata di questo treno chiamato crisi. È vicina perché poco distante, perché come il nostro è un Paese mediterraneo, come noi hanno storia e cultura millenaria, come da noi il turismo è una risorsa importante. Anzi, per loro fondamentale. Si potrebbero adesso sviscerare dati micro e macro economici, approfondire temi e analisi, per cercare di comprendere quali le analogie e quali le differenze, perché loro e non noi. Si potrebbe fare come l attuale governo, che ci dice di stare attenti, che certo noi non siamo la Grecia ma se non mettiamo in atto le riforme, se non diminuiamo l evasione, se non paghiamo il canone Rai insomma si potrebbe utilizzare il confronto con l ellenico disastro come si fa con i bambini con l uomo nero. Certo è che la partita all interno dell Europa unita è ancora aperta. Salvare la Grecia per salvare l Euro, l equazione perfetta messa in discussione da qualche tempo, un po come sta accadendo per la teoria delle relatività di Einstein a causa della velocità dei neutrini. Oggi si sta pensando che forse possa convenire pilotare il default della Grecia, farla uscire dall Eurozona, rinunciare agli interessi sul debito che quello Stato ha nei confronti di Germania e Francia in primis, guarda caso. C è chi si è convinto che sia meglio staccare la spina, altrimenti ogni sei mesi ci si ritroverà a rifinanziare lo stesso debito, anzi un debito sempre più alto; che poi se la vedano loro, i greci, con la crisi che da soli hanno generato e nascosto, con l impatto sociale che la crisi ha avuto sin qui e che avrà nel caso fossero lasciati soli. Meglio tagliare i rami secchi. Oppure mettere alla guida di questa Grecia distrutta la cosiddetta Troika (Eu-Bce-Fmi) come appare inevitabile dall accordo che sembra essere stato raggiunto mentre queste parole prendono forma. D altra parte ai vertici di queste grandi istituzioni, o dei loro apparati strategico-economici, ci sono molti dei personaggi che hanno insegnato a quella Grecia come si potevano truccare i conti. Che adesso sappiano essere maestri migliori. La Tribuna di Lodi - Quindicinale di politica e d informazione edito dalla Cooperativa Ettore Archinti Onlus Anno 14 - No. 4 del 3/03/ Autorizzazione del Tribunale di Lodi n 306 del 7/12/99 Spedizione in abb. postale art. 2, comma 20, lettera C, legge 662/1996 Direttore responsabile: Vittorio Valenza - Coordinatore di Redazione: Francesco Cancellato Redazione: Elisa Bettinelli, Gian Franco Colombi, Daniele Germiniani, Gian Marco Locatelli (corsivi), Domenico Ossino, Angela Regina Punzi, Angelo Stroppa, Bernadette Zerella - Impaginazione: Claudio Cortivo Direzione, redazione e amministrazione: presso il Circolo E. Cerri, associato AICS Lodi - Viale Pavia, 26 - Tel Fax Abbonamento annuale 15,00 - Abbonamento sostenitore 25,00 - Benemerito per importi superiori - Conto corrente postale n intestato a Coop. Ettore Archinti Stampa: Fotlito 73 - Via Gramsci, Borghetto Lodigiano - LO

3 La Tribuna di Lodi (Fc) SABATO 3 MARZO Un pasticcio Scrivevamo, nello scorso numero della Tribuna, che ci sembrava strano che fosse stato disposto dalla Procura il sequestro del depuratore per due soli valori fuori norma datati Pensavamo - e l abbiamo scritto - che potesse esserci altro contro SAL, in mano all accusa. Il sequestro, riflettevamo, è una misura cautelativa importante, che di certo non si decide a cuor leggero. Sbagliavamo e avevamo ragione allo stesso tempo, visto che pochi giorni fa il tribunale del riesame ha accolto il ricorso dei due indagati, il Presidente di SAL Antonio Redondi e il suo Direttore Generale Carlo Locatelli e ha disposto il dissequestro dell impianto, smentendo clamorosamente la Procura. Sbagliavamo, perchè la Procura, per quanto ci è dato di sapere oggi, aveva in mano soltanto quei due valori sballati datati Avevamo ragione, perchè per due valori sballati datati 2010 non si dovrebbe sequestrare un impianto nel Sopratuttto se SAL, dopo quell ispezione, ha realizzato, come sembra, tutte le modifiche richieste. Invece che sequestrare, non sarebbe bastato dare un occhiata? Fosse solo questa, la domanda: perchè aspettare due anni da quell ispezione per mettere sotto indagine i vertici di SAL? Perchè accusare SAL di essicare in modo scorretto (e inquinante) i fanghi secchi provenienti da altri depuratori, se è vero che dal gennaio del 2011 l azienda non riceve rifiuti di provenienza esterna? Perchè nel 2011 è stato disposto il raddoppio della linea di debatterizzazione dell acqua ai raggi ultravioletti se, come ha dichiarato al Cittadino la responsabile dell ufficio d ambito Diomira Creti Le analisi che venivano presentate riguardo al funzionamento del depuratore di Lodi sono sempre risultate conformi? E ancora: visto che i coliformi fecali, come dice il nome, si trovano nelle feci e visto che solitamente i WC sono allacciati alle fogne, perchè le analisi del 2010 hanno riscontrato valori fuori norma dei coliformi fecali nell acqua della roggia Molina a valle del depuratore? Vuol per caso dire che fra Montanaso e Lodi più di qualcuno scarica le proprie acque sporche direttamente in roggia Molina senza allacciarsi alla rete fognaria? In ultimo, una semplice curiosità: perchè il 1 Febbraio il Pm che aveva ordinato il sequestro dell impianto risultava essere, su tutti i giornali, il peso massimo della Procura Armando Spataro, mentre nel giorno del dissequestro, questi cambia improvvisamente nome e diventa il molto meno famoso Pm Giovanni Benelli? Sono tutte domande a cui speriamo il tempo dia risposta. Nel frattempo, rimane la sensazione che qualcuno, comunque vadano a finire le cose, abbia combinato un gran pasticcio. Resta da capire se questo qualcuno lavora negli uffici della SAL o in quelli della Procura.

4 4 La Tribuna di Lodi l'inch di Francesco Cancellato Si chiamano settori anticiclici. Sono quelli che prosperano nelle situazioni di crisi, quando il resto dell economia affonda. Non si direbbe, ma ce ne sono parecchi: da quelli legati ai consumi alimentari - perchè la gente, se ha meno soldi, rinuncia al superfluo, ma deve comunque mangiare - al turismo a basso costo (meno viaggi alle Maldive, più ombrelloni aperti a Rimini), fino ai bar dove i disoccupati passano il tempo. L epicentro di tutto ciò che è anticiclico, oggi, è legato al settore del gioco. Gli ingredienti, del resto ci sono tutti: le giocate - qualunqui esse siano - costano poco e aiutano a passare il tempo. Soprattutto, offrono ogni volta la speranza di un futuro roseo che il lavoro e la quotidianità faticano ormai ad alimentare. I numeri aiutano a raccontare questa tendenza: in Italia, nel 2011, il mercato del gioco, nella sua totalità, ha incassato 76,1 miliardi di Euro, posizionandosi al primo posto in Europa e al terzo tra i Paesi che giocano più al mondo. 76,1 miliardi di Euro, per intenderci, sono pari al debito finanziario di tutti i Comuni italiani nel 2010, a quattro manovre finanziarie normali (non come l ultima, quindi), a quattro volte la spesa complessiva degli italiani in salute, otto volte in più di quanto spendono in istruzione. La medaglia, però, ha come al solito due facce. Se davanti alla macchinetta c è chi consuma ricchezza - circa 30 milioni di persone, chi più chi meno - dietro c è chi ne produce: addetti e aziende, grandi e piccole, pari al 4% del PIL nazionale, cosa che fa di quella del gioco la quinta industria nazionale, l unica in crescita. Senza contare, ovviamente, l incidenza del gioco illegale. Che in Italia, notoriamente, ha il suo bel peso. In Lombardia, nel lodigiano Di quei 76,1 miliardi, gran parte sono stati fatturati in Lombardia. Tanto per dare un idea, nei soli mesi di ottobre e novembre il fatturato del settore del gioco d azzardo nel territorio regionale è stato pari a circa 2,5 miliardi di Euro. Un fiume di denaro che passa anche per il lodigiano, del quale si hanno i dati relativi alla spesa dei cittadini al gioco nel Spesa pari a 266 milioni di Euro, in media Euro a testa, pari all 8.3% del reddito annuo procapite. Un mese di stipendio ogni anno, in altri termini, che finisce in lotterie, tradizionali e istantanee (28 milioni totali, 127 Euro a testa), lotto (21 milioni totali, circa 100 Euro a testa), concorsi ippici (quasi 6 milioni, circa 30 Euro a testa), ma soprattutto dentro le macchinette. Sono loro a portarsi via la fetta più grande della torta: 190 milioni circa, pari a 863 Euro che, in media, sono uscite in un anno dalle tasche di ogni cittadino lodigiano. Dato ancor più grave, questo, se si considera il momento. Quella di Lodi è la provincia con il più basso reddito procapite della Lombardia ( Euro circa), con un indebitamento medio ( Euro) superiore a quello di Milano e secondo in Italia solo a quello di Roma e con un crollo dei consumi (-1,3%) che non ha risparmiato alcun settore. Fatti salvi, come da manuale, l alimentare e, per l appunto, il gioco. Questo il Nel 2011 il gioco è cresciuto ancora: i 266 milioni Lodigiano in gioco dell anno precedente sono diventati 286, pari a 1394 euro a testa. Quasi ce ne dimenticavamo: questi numeri sono al netto di tutte le scommesse e le partite a poker che vengono giocate su internet. Allarme giovani Altro è chiedersi chi siano i giocatori lodigiani. Una domanda cui, dati i numeri, è difficile rispondere. Quel che in prospettiva preoccupa maggiormente, tuttavia. è la grande penetrazione del gioco d azzardo tra i giovani. Lo raccontano due dossier di Ispad e Espad frutto dell attività di ricerca del CNR sulle dipendenze giovanili. Nel 2010, il 45% degli studenti lodigiani fra i 15 e i 19 anni, ha giocato una qualche somma di denaro. Il 21,2% ha tentato la fortuna con le macchinette da bar, il 41% scommettendo sui risultati degli eventi sportivi, addirittura il 60% acquistando almeno un Gratta e Vinci. Sono percentuali, queste, più o meno in linea con i dati regionali e nazionali. Preoccupa, tuttavia, il fatto che crescano al crescere dell età, come se in qualche modo l abi-

5 iesta SABATO 3 MARZO con una minor offerta d intrattenimento complessiva. Non è un caso, se si pensa che quasi il 70% delle giocate lodigiane hanno luogo nei bar e nelle tabaccherie, centri di gravità permanente di queste piccole realtà. L indagine svela che fra i comuni con una maggior offerta di gioco d azzardo per abitante ci sono realtà come San Martino in Strada, Mairago, Abbadia Cerreto, Cavenago, Camairago, Bertonico, Ospedaletto Lodigiano, Cavacurta, Maleo, San Rocco al Porto. Scendendo nel dettaglio dello studio, tale offerta si compone di poche ricevitorie (quasi tutte a Lodi), poche agenzie di scommesse (a Lodi, ma anche a Montanaso, San Martino, Marudo, Salerano, Guardamiglio e Castelnuovo), mentre com era del resto ampiamente prevedbile, è capillare la diffusione di slot machine e macchinette per il video poker. Ce n è una ogni mille abitanti in ognuno dei comuni del lodigiano, con una maggior concentrazione (dalle 8 alle 40 macchinette ogni mille persone) nella bassa, ed in particolare nella fascia sud- orientale della provincia, fra Bertonico, Codogno e Castelnuovo Bocca d Adda. Con la crisi, crescono scommesse, slot machine, gioco online. Anche nel nostro territorio. I numeri di un emergenza. E le scelte dei Sindaci per arginarla. Sindaci alla riscossa Non stupisce che diversi Comuni del lodigiano abbiano provato a prendere provvedimenti volti ad arginare la crescita del gioco d azzardo nelle loro comunità. Già due anni fa, a Lodivecchio, è stato modificato ad hoc il regolamento comunale per impedire l apertura di due nuove sale da gioco. A San Martino in Strada, il giovane Sindaco Luca Marini, che si ritrova ben tre sale da gioco nel paese (di cui due nell abitato) ha posto l obbligo del rispetto di una distanza minima di 500 metri dalle scuole, luoghi di culto, ospedali e altri locali, sia pubblici che privati. Simile il provvedimento adottato dal Sindaco di Crespiatica, che ha fatto approvare un regolamento che impedisce l apertura di sale gioco nell abitato, autorizzandone l insediamento solo sulla statale che lo lambisce. Il Sindaco di Orio Litta Cappelletti, invece ha puntato su politiche per la prevenzione. E lo stesso Assessore alle Attività Produttive del Comune di Lodi, Simone Uggetti, ha annunciato che, pur non essendoci oggi avvisaglie di nuove aperture di sale scommesse, sarà opportuno riflettere su possibili modifiche agli strumenti comunali che disciplinano le attività commerciali per prevenire eventuali effetti negativi. Il problema, a margine di tutto questo attivismo, è un altro: come racconta sconsolato il Sindaco di Lodivecchio Cordoni, gli enti locali hanno le mani legate per quanto riguarda le autorizzazioni su sale scommesse e slot inseriti nei bar. tudine a giocare tendesse a radicarsi nell individuo, a diventare parte delle sue giornate. Tra i diciannovenni, infatti, la percentuale degli stuenti giocatori arriva infatti fino al 55%, dato peraltro sensibilmente più alto sia di quello regionale (50%), sia di quello nazionale (51%). I rischi che l abitudine si trasformi in qualcosa di peggio sono piuttosto elevati: lo studio in questione ha rilevato una dipendenza al gioco nel 5,8% dei casi. Dato inferiore a quello regionale (9%), ma che desta comunque molta preoccupazione. Piccolo paese, grande problema Una ricerca curata anch essa nel 2010 dall Osservatorio Territoriale delle Dipendenze dall ASL di Lodi svela particolari interessanti sulla localizzazione territoriale delle opportunità di gioco. In altre parole, dove si gioca. Se pensate che la parte del leone la facciano comuni come Lodi, Sant Angelo Lodigiano, Codogno e Casalpusterlengo - i più grandi e i più ricchi della provincia - vi sbagliate di grosso. La parte del leone la fanno infatti i piccoli comuni, quelli con i livelli di reddito più bassi e I dati 76,1 miliardi fatturati dal mercato del gioco in Italia 286 milioni di Euro giocati nel lodigiano nel Euro spesi ogni anno in media da un lodigiano nel gioco 45% di studenti lodigiani tra i 15 e 19 anni che giocano 5,8% di loro è dipendente dal gioco

6 6 La Tribuna di Lodi idee per lodi SABATO 3 MARZO 2012 Salviamo i ciclisti (anche a Lodi) In Inghilterra i blogger si mobilitano per leggi e regolamenti a favore dei ciclisti. E se ci provassimo pure a Lodi? di Domenico Ossino di Domenico Ossino I ciclisti pedalano, navigano in internet e leggono i giornali stranieri. Sono i blogger che hanno lanciato in Italia la campagna Salviamo i ciclisti, partita dalle pagine del Times dopo che una giornalista è stata travolta da un camion mentre si recava in bicicletta al lavoro. Si tratta di un appello alle forze politiche, per chiedere misure cautelative nei confronti delle tante persone che preferiscono le due ruote alle quattro e per sensibilizzare l opinione pubblica sul tema della sicurezza stradale. Proprio come in Gran Bretagna, anche in Italia il web sta funzionando come gigantesco amplificatore della campagna, soprattutto attraverso la condivisione della notizia sui social network. E proprio dalle loro pagine di Facebook, il Sindaco di Lodi e l Assessore Simone Uggetti - che viaggia in bici dovrebbero anch'essi aderire all appello, perché la sicurezza è il primo requisito per una Lodi realmente ciclabile. Otto i punti dell appello inglese, fatto proprio dai blogger italiani. Si chiede che gli autotreni che girano nei centri città siano dotati di sensori o allarmi sonori che segnalino la svolta; di barre di sicurezza che separino i ciclisti dalle macchine; che gli incroci più pericolosi delle città siano dotati di semafori preferenziali per le due ruote; che sia condotta un indagine nazionale per stimare il numero di ciclisti nelle città e di incidenti stradali; che sia destinato il 2% del budget stanziato per la costruzione di strade alla creazione di nuove piste ciclabili; che nei test di guida si perfezioni la formazione sulla sicurezza dei ciclisti; che sia posto il limite di velocità massimo di 30 km/h per le auto circolanti nelle aree residenziali sprovviste di piste ciclabili; che i privati partecipino alla realizzazione di piste; che ogni città nomini un commissario alla ciclabilità per promuovere le riforme. Più attenzione verso le biciclette significa anche più sanzioni agli automobilisti in sosta sulle piste ciclabili. Il messaggio dell Amministrazione di Lodi per gli automobilisti deve essere chiaro: le piste ciclabili appartengono alle due ruote. Rilevato che Lodi vanta moltissime piste ciclabili, rendiamole più percorribili ai ciclisti. Monitorando meglio il traffico delle automobili a favore di pedoni, ciclisti e mezzi pubblici, incrementando le zone 30, investendo anche su bike sharing e rastrelliere di nuova generazione. E a proposito di sicurezza sulle due ruote, dato che da tempo Fiab Ciclodi collabora con il Comune di Lodi, perché non presentare anche ai ciclisti lodigiani l ebook redatto da questa associazione per altre città italiane? Si chiama Consigli per la sicurezza di chi va in bicicletta e contiene suggerimenti e regole per il ciclista urbano Il bilancio del Comune di Lodi, ma anche uno strano libro stampato nel I l giovane G (quello del servizio militare citato in La Tribuna del 4 febbraio 2012), lavorando nel 1962 presso il comune di Lodi, è alle prese ogni giorno, da mattina a pomeriggio inoltrato, con il Bilancio comunale: G, al contrario di altri diplomati che, in alternativa al semplice travet comunale, hanno preferito optare per i super-stipendi della banche, si è trattenuto sul posto, collaborando di buon grado con il ragioniere capo, considerato da G personaggio molto elegante, bonario, comprensivo dei problemi umani dei colleghi. Proprio il bilancio è il rompicapo giornaliero di G : la preparazione del documento (di massima importanza per l Amministrazione Comunale) richiede un minimo di tre mesi e, quasi ogni giorno, si devono eseguire complicate variazioni programmatiche, volute alcune volte in modo capriccioso dagli assessori (la sistemazione di una via piuttosto di un altra, ecc.). I numeri si susseguono vorticosamente nella testa di G che, nel tempo libero, cerca di dedicarsi a varie letture: Un giorno gli capita fra le mani un libro molto vecchio, mal rilegato, con pagine rovinate e consunte dal tempo: il titolo In città e in campagna letture per le classi elementari superiori (!) del Territorio Lodigiano, non sembra interessare molto. L autore è un certo Giuseppe Garganico, risale al 1889 ed è stampato da C. Dell Avo, una nota litografia editrice che occupava un grande stabile tra piazza Vittoria e via Garibaldi. Sfogliando il libro, G scopre che si tratta di una serie di argomenti di storia lodigiana ed italiana, più che altro, esperienza di vita dell autore. Interessanti le citazioni di alcuni frammenti di brani: La nostra città è bellina, pulita e abbastanza regolare: così dicono tutti e specialmente quelli che, avendo girato alquanto il mondo, hanno ragione più degli altri di essere creduti. Battaglia del ponte di Lodi Napoleone era l uomo per il quale, come disse, la parola impossibile non è registrata che sul vocabolario degli imbecilli..,si mette a sedere sotto il portichetto, è pensieroso: dà qualche ordine e medita..

7 La Tribuna di Lodi idee per lodi SABATO 3 MARZO Raccontare la poesia del lodigiano Paola Fenini presenta ALONI di Elisa Bettinelli Non capita spesso di assistere ad una presentazione di un libro di poesie, non capita spesso di assistere ad una presentazione del genere a Lodi e ancora più raro è che l autrice sia nativa della nostra città. Questa rarissima occasione ci è stata regalata dalla Casa Editrice Linee Infinite. Questa realtà del nostro territorio, nata dalla passione di cinque soci, è un progetto Lodigiano che vuole consentire a scrittori esordienti di entrare a far parte a tutti gli effetti del panorama letterario, mettendo in risalto le qualità degli autori e delle opere, senza dimenticare le inevitabili logiche del mercato, ma proponendosi come un alternativa alla cultura omogeneizzante che segue sovente le sole regole del marketing e della scrittura creativa. Un tentativo molto alto, ma nello stesso tempo molto umile di far uscire Lodi da quel deserto culturale che tanto la contraddistingue nel panorama nazionale e regionale. Basti pensare che solo a Pandino Linee Infinite è riuscita ad organizzare un Festival Fantasy per la prossima primavera, mentre a Lodi le anime che popolano la città sono spesso totalmente insensibili ai richiami della letteratura. Venerdì 24 Febbraio sera alle 21:00 nell Aula Magna del liceo Verri, in una sala curiosa e impaziente, Paola Fenini ha presentato la sua opera prima ALONI 30 versiframmenti irriducibili raccolta di poesie da lei scritta senza scopo e per urgenza. Paola definisce così il suo approdo alla poesia, un desiderio di condivisione attraverso la scrittura della sua personale visione del mondo che la circonda. Ogni suo verso è meditato, levigato, pensato e studiato; ogni parola è esemplificativa e mirata per esprimere al meglio il suo sentire. La giovane autrice, nata nel 1984 e si è laureata in lettere e storia dell arte presso L Università di Pavia. Aloni è la sua prima raccolta di poesie. Nella vita di tutti i giorni anche Paola è una giovane precaria che fa i cosidetti salti mortali per arrivare a fine mese pur di lavorare nel mondo dell Arte a cui tanto è legata e in cui riversa la sua grande passione. La poesia è invece un aspetto della sua vita più intimo: <<Mi piace pensare come Lodi, cinquant anni fa me lo vedo davanti, quale lo descriveva a me ancor fanciullo, un vecchione di Lodi, che era stato granatiere nell esercito napoleonico.. Bozzoli e seta: Lodi vanta il primo mercato di bozzoli della regione lombarda., un insetto che allo stato di larva è detto bombice del gelso, o semplicemente baco: costruisce come sua dimora temporanea il bozzolo da cui trae la seta che, tra le materie tessili, è come l oro tra i metalli. Il viale della Stazione si estende per ben 160 metri di lunghezza sopra 20 di larghezza: la costruzione di questa strada rimonta all anno 1862 i cui si pose la linea ferroviaria Milano Piacenza Il libro è formato da ben cento argomenti più disparati: per qualche tempo è servito a G per diradare i numeri del bilancio comunale (tanti) che lo inseguivano nella mente: allora gli strumenti contabili e grafici di elaborazione al confronto di oggi erano di poco superiori alla cosiddetta età della pietra con un grave dispendio di energia lavorativa. GICOL Shelley che la poesia sia la misconosciuta legislatrice del mondo>> risponde Paola alla domanda che cos è per te la poesia. Il suo libro descrive emozioni, luoghi e vicende comuni, raccontate però attraverso un linguaggio ricco di parole auliche e spesso difficili, scelte per impreziosire ed esaltare la nostra ricca lingua, ormai usata al minimo delle sue potenzialità espressive. Il titolo Aloni è stato scelto perché ogni poesia, senza un titolo preciso, non vuole avere confini, non vuole essere racchiusa dentro limiti stilistici o narrativi, ma vuole essere pensiero evocativo e racconto senza finale. La sua poesia racconta il reale e il quotidiano, le vicissitudini Italiane e locali, parla di Tarantasio e dei Gratta e Vinci, in un connubio profondo e intenso. Parla con intensità della miseria umana e della sua povertà,economica e sentimentale, narra le differenze esasperate di una Milano dei pendolari, dei senzatetto e degli ultimi. Ma ci regala anche inaspettati scorci di una bellezza sempre prorompente nonostante la fitta nebbia della nostra amata odiata pianura. A Lambrate dov era il giardino dei rom macera vaneggia la zolla disfatta ed il cantare dei galli intacca la quiete intatta. Occhieggian sparute galline in coccodè d assenza tre le rovine di ciò che è fermenta l esistenza greve. Erano baracche rade d acciaio e panni sciupati macchie di verdi spiritati di ramifi cati desideri in violenze inesplose. E sola mi par sovrana l inconcludenza di un indolente, velata resistenza che regna nel dispiacere dell intolleranza.

8 8La Tribuna di Lodi la casa delle associazioni SABATO 3 MARZO 2012 Dal 10 al 25 marzo al Museo Archinti Mostra fotografica di Delia De Maio Il museo E. Archinti presenta la mostra fotografi ca Belfast. di Delia De Maio: dal 10 al 25 marzo 2012, una selezione di quattordici scatti della ventottenne fotografa di Pandino, realizzati durante un Workshop fotografi co risalente al febbraio 2010 a seguito del corso di fotografi a tenutosi presso IL GRUPPO FOTOGRAFICO PROGETTO IMMAGI- NE di Lodi, organizzato da Aldo Mendichi e Alberto Prina. Le fotografi e di Delia De Maio, scattate durante questo workshop che si è svolto percorrendo a piedi i quartieri, le diverse aree metropolitane, testimoniano i segni, i dettagli e gli sguardi di una città che nonostante tutto ha ancora voglia di raccontare e raccontarsi. Si tratta - spiega l artista - di un approccio, questo, ad una fotografi a di reportage sociale, in zone anche estremamente desolate e degradate ma ricche di spunti per una fotografi a utile ed impegnata. Belfast è stata per trent anni uno scenario di scontri e rivolte, che ha visto contrapporsi la popolazione Irlandese a maggioranza cattolica repubblicana/nazionalista, contro la fazione lealista/protestante favorevole al mantenimento dell Ulster nel Regno Unito. Trent anni di scontri di sangue che si conclusero solo nella seconda metà degli anni 90, con l accordo fi rmato il Venerdi Santo del 10 aprile 1998, che sancì il ceasifi re da parte di entrambe le due fazioni paramilitari (IRA E INLA cattoliche da una parte, UVF UDA protestanti dall altra). Le cicatrici della città dovute agli scontri rimangono tutt ora evidenti: fi li spinati, telecamere a circuito chiuso, murales, peacewall che separano, anche se ora solo simbolicamente, le differenti comunità, documentati abilmente dagli scatti della giovane fotografa. Il raccoglitore delle targhe in ottone, posto all ingresso della nostra sede di Viale Pavia, si è fatto più grande. Non sono più 15, ma 20, le targhe esposte. Una di queste deve essere ancora incisa, ma è riservata allo Hockey Club Lodi, che vi provvederà quanto prima. Anche un osservatore frettoloso può così avere una visione d insieme delle molteplici attività che sono ospitate nella sede di Viale Pavia 26.: dallo sport alla cultura, dall intrattenimento del tempo libero a importanti servizi alla persona. Possiamo davvero dire, senza alzare i toni ma con una punta di legittimo orgoglio, che la nostra sede, per la sua storia e per ciò che è diventata, ha davvero qualcosa di speciale.

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Normalmente azzardo perché il gioco d azzardo è anch esso una forma di gioco normale, ma anche perché possiamo dire che in qualche

Dettagli

CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO

CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO Sommario Nel primo capitolo di questo quaderno lei ha ritenuto che il gioco d azzardo sta causando problemi nella sua vita. Si è posto obiettivi

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

RISULTATI DELLA RICERCA

RISULTATI DELLA RICERCA RISULTATI DELLA RICERCA 2011 Ricerca nazionale sul gioco d'azzardo 2011- Ricerca nazionale sulle abitudini di gioco degli italiani - curata dall Associazione Centro Sociale Papa Giovanni XXIII, e coordinata

Dettagli

Anche gli anziani. L azzardoinsidia glianziani Giocano7sudieci 16,4% il caso MARIA TERESA MARTINENGO. Slot e videopoker minacciano le pensioni

Anche gli anziani. L azzardoinsidia glianziani Giocano7sudieci 16,4% il caso MARIA TERESA MARTINENGO. Slot e videopoker minacciano le pensioni il caso MARIA TERESA MARTINENGO Anche gli anziani sono a rischio di dipendenza dal gioco d azzardo. E non importa se la pensione è modesta, anzi. La speranza di potersi permettere un «piccolo lusso», la

Dettagli

Psoprattutto nella fase di informazione,

Psoprattutto nella fase di informazione, UNA VISIONE DALLA PARTE DELL UTENZA DEBOLE, CICLISTI E PEDONI Marco Passigato FIAB, Federazione Italiana Amici della Bicicletta rima di iniziare vorrei ringraziare le associazioni che hanno collaborato,

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

LA RAGAZZA DELLA FOTO

LA RAGAZZA DELLA FOTO dai 9 anni LA RAGAZZA DELLA FOTO LIA LEVI Illustrazioni di Desideria Guicciardini Serie Arancio n 78 Pagine: 240 Codice: 978-88-566-3995-7 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTRICE Lia Levi, di famiglia ebrea,

Dettagli

CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO

CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO CAPITOLO UNO AUTOVALUTAZIONE DELLE ABITUDINI DI GIOCO D AZZARDO Sommario Questo capitolo tratta di gioco d azzardo e di gioco d azzardo problematico. Le esercitazioni di questo capitolo le consentiranno

Dettagli

Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese

Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese VINCENZO MAGGIONI Lo sviluppo economico del Meridione e i sistemi di sostegno alle imprese Parlare del Mezzogiorno è al tempo stesso cosa molto facile e molto difficile: facile, perché tutti sono pieni

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

Il romanzo è diviso in nove interludi lirici e corrispondenti recitativi (soliloqui o monologhi interiori).

Il romanzo è diviso in nove interludi lirici e corrispondenti recitativi (soliloqui o monologhi interiori). LE ONDE di V.Woolf Il romanzo è diviso in nove interludi lirici e corrispondenti recitativi (soliloqui o monologhi interiori). INTERLUDI 9 prose liriche atte a interrompere l azione del romanzo - la vita

Dettagli

Racconti visioni e libri per rospi da baciare

Racconti visioni e libri per rospi da baciare febbraio 2008 Cari bambini e ragazzi che verrete al festival chiamato AIUTO, STO CAMBIANDO! Racconti visioni e libri per rospi da baciare a Cagliari dall 8 all 11 ottobre 2009 NOTA: questa la lettera originale,

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

COMUNE DI RUBIERA (Provincia di Reggio Emilia) C O P I A

COMUNE DI RUBIERA (Provincia di Reggio Emilia) C O P I A (Provincia di Reggio Emilia) C O P I A DELIBERAZIONE DELLA N. 67 DEL 26/05/2015. OGGETTO: PIANO REGIONALE PER IL CONTRASTO, LA PREVENZIONE, LA RIDUZIONE DEL RISCHIO DI DIPENDENZA DAL GIOCO PATOLOGICO 2014-2016.

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

A SCUOLA IN BICICLETTA

A SCUOLA IN BICICLETTA A SCUOLA IN BICICLETTA Come si fa? di Michele Mutterle Tuttinbici FIAB Vicenza Michele Mutterle A scuola in Prima di tutto: procurati una bici! Che deve essere Comoda Giusta per la tua età perfettamente

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza,

Giornale degli Alunni della Scuola Media Virgilio Via Trebbia - CREMONA. Sono in terza media Che cosa provo? Preoccupazione, gioia, speranza, Noi in poche pagine Giornale degli Alunni della Scuola Media "Virgilio" Via Trebbia - CREMONA XVI EDIZIONE ~ ANNO 2014-2015 9 ottobre 2014 SOMMARIO SPECIALE CLASSE 3^B Ø RIFLESSIONI DEI PRIMI GIORNI DI

Dettagli

Percorso educativo per favorire relazioni positive nel gruppo

Percorso educativo per favorire relazioni positive nel gruppo S.p.E.S. Servizi per l educazione e la scuola - Onlus Sede legale: Corso Fanti, 89-41012 CARPI (Mo) Recapito postale: Corso Fanti, 44-41012 Carpi (Mo) Codice Fiscale: 90020120367 Tel/Fax 059.686889 Percorso

Dettagli

Il libro vuole invitare i giovani che ancora cercano il loro cammino ad una conoscenza più intima e approfondita della vita di padre Mario Borzaga,

Il libro vuole invitare i giovani che ancora cercano il loro cammino ad una conoscenza più intima e approfondita della vita di padre Mario Borzaga, Saggistica Aracne Il libro vuole invitare i giovani che ancora cercano il loro cammino ad una conoscenza più intima e approfondita della vita di padre Mario Borzaga, missionario Oblato di Maria Immacolata.

Dettagli

Chiara, Giada, Maria, Matteo, Matteo

Chiara, Giada, Maria, Matteo, Matteo Eccoci pronti a partire per Aprica, dove ci aspetta un tranquillo weekend in montagna. Ci andiamo spesso e conosciamo perfettamente tutto il tragitto. Appena ci spostiamo in direzione nord le case iniziano

Dettagli

Luigi Giulio Bonisoli GIGISLAND

Luigi Giulio Bonisoli GIGISLAND Luigi Giulio Bonisoli GIGISLAND Gigisland I edizione 2011 Luigi Giulio Bonisoli Responsabile della pubblicazione: Luigi Giulio Bonisoli Riferimenti web: www.melacattiva.com www.scribd.com/luigi Giulio

Dettagli

IMMAGINI: Derry/Londonderry l immagine di una delle vittime del Bloody Sunday

IMMAGINI: Derry/Londonderry l immagine di una delle vittime del Bloody Sunday GENTE DELL ULSTER Esiste un luogo in Europa dove la storia è così viva e presente da influenzare dopo oltre 300 anni le vite di un intera comunità. Questo luogo è l Ulster, o Irlanda del Nord, Belfast

Dettagli

Primi Passi Guadagno

Primi Passi Guadagno Primi Passi Guadagno Online Questo è un report gratuito. E possibile la sua distribuzione, senza alterare i contenuti, gratuitamente. E vietata la vendita INTRODUZIONE Mai come in questo periodo è scoppiato

Dettagli

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci

IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci IL CAVALIERE DEL LAVORO Di Sigfrido Ranucci Qualcosa che va nella direzione giusta ogni tanto c è. Domenica scorsa avevamo parlato del Cavalier Tanzi e del suo presunto tesoro nascosto. GIORNALISTA Io

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione OLIVIERO TOSCANI SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione D. Quando si nasce e si cresce in una famiglia dove si respira fotografia, diventare fotografo è un atto dovuto o può rappresentare, in ogni

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA

LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA LA CLASSE IV D ALLA PINACOTECA DI BRERA ANNO SCOLASTICO 2011/ 12 UNA GIORNATA A BRERA Venerdì 17 febbraio sono andato con la mia classe e la IV E a Brera. Quando siamo arrivati le guide ci hanno diviso

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Registro 6 COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Consigli per gestire contenuti e pubblico creando un magazine di successo TIPS&TRICKS DI SIMONE SBARBATI INDEX 3 5 8 13 15 Introduzione Senza nome resta (sempre)

Dettagli

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO Sommario Questo capitolo l aiuterà a pensare al suo futuro. Ora che è maggiormente consapevole dei suoi comportamenti di gioco e dell impatto che l azzardo

Dettagli

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Cognome : Nome : Data : Istruzioni Non si tratta di una valutazione. Si tratta di individuare le proprie competenze

Dettagli

città metropolitane: Mobilità, crisi e cambio modale

città metropolitane: Mobilità, crisi e cambio modale città metropolitane: Mobilità, crisi e cambio modale In questa fermata Audimob, l analisi dei dati riguarda un approfondimento su scelte e possibili cambiamenti per la domanda di mobilità dei cittadini

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO INSEGNAMENTO IL MIO CUORE CANTA LE TUE LODI a cura di Carlo Arditi, Responsabile del Servizio Musica e Canto Nel preparare questa condivisione mi sono accorto che, pur non avendolo fatto apposta, anche

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE Grazie a voi ragazzi, ai vostri Professori, ai vostri Presidi che vi hanno dato il permesso di partecipare al nostro incontro. Il nostro incontro formativo di oggi ha un titolo particolare: Facebook: Dalla

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

NEWSLETTER BIBLIOTECA

NEWSLETTER BIBLIOTECA 1 di 5 02/02/2013 10.23 LA NEWSLETTER MENSILE DELLA BIBLIOTECA PROVINCIALE PASQUALE ALBINO DI CAMPOBASSO NEWSLETTER BIBLIOTECA Agosto 2012 - numero 6 Tutti i colori della lettura in Biblioteca Albino Il

Dettagli

Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE

Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE L amore nell amore Vincenzo Rimola L AMORE NELL AMORE poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Vincenzo Rimola Tutti i diritti riservati L amore è: passione, possessione, ossessione, liberazione

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

Intervento del dr. Paolo scaroni

Intervento del dr. Paolo scaroni Convegno giovani Confindustria Santa Margherita Ligure, 8-9 giugno 2012 Intervento del dr. Paolo scaroni Buongiorno a tutti. Ringrazio Jacopo Morelli per avermi invitato al tradizionale convegno dei giovani

Dettagli

LA COMUNITÀ DELLE ORIGINI

LA COMUNITÀ DELLE ORIGINI UNITA PASTORALE BEATA TERESA di CALCUTTA Parrocchie di: PIEVE MODOLENA-RONCOCESI-S. PIO X-CAVAZZOLI Anno Pastorale 2013-14 Progetto Pastorale per Educarci alla vita Fraterna e di Comunione. L Unità Pastorale:

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Codogno Sant Angelo Lodigiano Casalpusterlengo Pagina 1 di 5 rassegna stampa 14 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Concorsone infermieri, i carabinieri nelle case Farmacie aperte la notte «Sopravvivere è dura» In ospedale fuori uso la macchina del ghiaccio

Dettagli

Home INCONTRO ESTIVO CON UN AMICO DI CEFALU'

Home INCONTRO ESTIVO CON UN AMICO DI CEFALU' Home INCONTRO ESTIVO CON UN AMICO DI CEFALU' 4 Agosto 2008, 08:24 Giuseppe Tornatore, dopo vent anni torna a Cefalù come un semplice ospite a passare una serata con amici, una sera d estate. Una serata

Dettagli

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani Simone Feder 2004: Fabio Fabio, un ragazzo di 15 anni chiedeva un consiglio per aiutare suo padre, caduto da alcuni mesi in una rete sconosciuta che catturava

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008

IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 IT Rossella Masi, insegnante Relazione sulla visita d insegnamento Vienna, Austria 15.12. - 19.12.2008 Prima della visita Ho iniziato la preparazione della mia visita partecipando a quattro sessioni di

Dettagli

Voglio trovare un senso a questa storia. Il successo dell editoria

Voglio trovare un senso a questa storia. Il successo dell editoria EDITORIA SOCIALE: CREARE UNA RIFLESSIONE COMUNE Un fenomeno in crescita, con un pubblico di nicchia, ma una nicchia motivata. L editoria sociale punta su una rete di contatti e sul feedback con il pubblico

Dettagli

Eventi umani eventi urbani Opere fotografiche

Eventi umani eventi urbani Opere fotografiche CMC CENTRO CULTURALE DI MILANO Inaugurazione mostra Eventi umani eventi urbani Opere fotografiche Intervengono: Giovanni Chiaramonte fotografo Joel Meyerowitz fotografo Milano 10/11/1999 CMC CENTRO CULTURALE

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Leggere, ascoltare, navigare

Leggere, ascoltare, navigare Leggere, ascoltare, navigare L AMORE CONTA di Maurizio Ermisino Fausto Podavini ha seguito per due anni una coppia: un marito malato di Alzheimer, una moglie che l ha seguito con devozione. È nato così

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ОБЛАСТЕН КРЪГ 01.02.2014 VIII клас I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Per studiare la scheda avete 3 minuti. Sentirete il testo

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

Tutto è bene quel che finisce bene

Tutto è bene quel che finisce bene Tutto è bene quel che finisce bene Ciao a tutti, mi chiamo Riccio Pasticcio, un nome un programma. Spesso e volentieri combino guai, per questo mi chiamano così, ma a volte faccio anche qualcosa di buono.

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 10/11/12 Ottobre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 10/11/12 Ottobre 2015 IL CITTADINO Lodi Indagini sul concorsone, i carabinieri anche al Ced (10/10/2015) Ospedali, Rossi venga in audizione in consiglio (10/10/2015) Lettere

Dettagli

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Numero del Questionario Completato Attenzione! Ogni questionario completato deve riportare il numero progressivo

Dettagli

LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA

LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA EFFETTI DELLA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE CONSEGUENZE DA DIPENDENZA COME USCIRE DA QUESTO FENOMENO QUANTO E DIFFUSO ATTUALMENTE NEL

Dettagli

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva

Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Mobilità urbana e sharing mobility Indagine a cura di Cittadinanzattiva Premessa Entro il 2050, la percentuale di cittadini europei residenti nelle aree urbane arriverà all 82%. La migrazione dalle città

Dettagli

COMUNICATO ASS. IL CERCAPADRONE ONLUS: SUL CASO DOGMAR, LA NOSTRA POSIZIONE ALDILA DELLE MENZOGNE E DEI SENTITO DIRE.

COMUNICATO ASS. IL CERCAPADRONE ONLUS: SUL CASO DOGMAR, LA NOSTRA POSIZIONE ALDILA DELLE MENZOGNE E DEI SENTITO DIRE. COMUNICATO ASS. IL CERCAPADRONE ONLUS: SUL CASO DOGMAR, LA NOSTRA POSIZIONE ALDILA DELLE MENZOGNE E DEI SENTITO DIRE. La scrivente associazione, tramite il lavoro dei propri volontari locali, si interessa

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

di prossima pubblicazione:

di prossima pubblicazione: di prossima pubblicazione: 1 (la sintesi) Fare cessare l artificiale scarsità di moneta in Italia L economia italiana sta asfissiando a causa della scarsità di moneta. Gli altri problemi di sprechi e inefficienze

Dettagli

Fare l editore una professione da non improvvisare. Parola di un editor cattiva.

Fare l editore una professione da non improvvisare. Parola di un editor cattiva. Fare l editore una professione da non improvvisare. Parola di un editor cattiva. N on sarò un esperta del settore, ma nel corsivo di Livia Belardelli sulla cosiddetta editoria a pagamento apparso su Liberal

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

Guida didattica all unità 2 In libreria

Guida didattica all unità 2 In libreria Destinazione Italiano Livello 3 Guida didattica all unità 2 In libreria 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Come attività propedeutica, l insegnante svolge un attività di anticipazione, che può

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

29 Maggio 2010: fraz. Granarolo, Faenza (Ravenna)

29 Maggio 2010: fraz. Granarolo, Faenza (Ravenna) 29 Maggio 2010: fraz. Granarolo, Faenza (Ravenna) Foto e diagramma: http://www.faenzashiatsu.it/ Il giorno 29 Maggio viene rinvenuto un interessante cerchio nel grano nella frazione Granarolo, comune di

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

È una pagina web a cui chiunque può iscriversi e condividere informazioni con altre persone, di solito amici e familiari.

È una pagina web a cui chiunque può iscriversi e condividere informazioni con altre persone, di solito amici e familiari. di Pier Francesco Piccolomini Facebook l hai sentito nominare di sicuro. Quasi non si parla d altro. C è chi lo odia, chi lo ama, chi lo usa per svago, chi per lavoro. Ma esattamente, questo Facebook,

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Le attività Fragile (l ombra che resta)

Le attività Fragile (l ombra che resta) Introduzione all uso (per gli studenti) Cari studenti e studentesse di italiano, questo Cdlibro è uno strumento con il quale speriamo di farvi apprezzare lo studio della lingua, di aspetti della cultura

Dettagli

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI

MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Scheda tecnica MOBILITÀ SOSTENIBILE APPLICATA AI DIPENDENTI COMUNALI Redazione a cura di Contesto Oramai in molte realtà urbane è diventato difficoltoso riuscire a percorrere il tragitto che separa la

Dettagli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli

attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli QUADERNO DI LAVORO PER I GENITORI attività Camminare insieme Il ruolo dei genitori nel momento della scelta formativa dei propri figli Percorso per genitori di studenti/studentesse in uscita dalla scuola

Dettagli

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI Scopri i Segreti della Professione più richiesta in Italia nei prossimi anni. www.tagliabollette.com Complimenti! Se stai leggendo questo

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso

gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso IL GIOCO D AZZARDO Il gioco d azzardo in Italia è un problema serio che va affrontato e risolto; esso cresce giorno per giorno, portando molte persone a bruciarsi il proprio stipendio in 10 minuti, guadagnato

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Arrivano le donne. Foto di gruppo delle neoassunte, 1975, Collezione privata Merigo

Arrivano le donne. Foto di gruppo delle neoassunte, 1975, Collezione privata Merigo Arrivano le donne Il 13 aprile 1974 esce un bando di concorso per 47 posti di vigile urbano in cui per la prima volta sono ammesse anche le donne. Unico limite è quello dell altezza fissata in m. 1.60,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 13 Novembre 2015

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. 13 Novembre 2015 Pagina 1 di 5 rassegna stampa 13 Novembre 2015 IL CITTADINO Lodi Pronto soccorso radiologico all ospedale Domani mattina si inaugurerà il Pulmino alao per gli ammalati Faremo gli esami Dna ai pazienti

Dettagli

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI

REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI REPEATPLEASE.IT : RIPETIZIONI ON-LINE PER STUDENTI UNIVERSITARI E DELLE SCUOLE SUPERIORI LICEO SCIENTIFICO GUGLIELMO MARCONI PESARO PROGETTO REALIZZATO DA: LETIZIA CARONI, THOMAS PARADISI, DENIS ESPOSITO

Dettagli