Regolamento parcheggio Easy Parking Comfort (multipiano) ART.1 Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regolamento parcheggio Easy Parking Comfort (multipiano) ART.1 Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi"

Transcript

1 Regolamento parcheggio Easy Parking Comfort (multipiano) Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere. Per tutti gli automezzi di altezza superiore ai due metri, a titolo esemplificativo e non esaustivo pulmini e camper, è disponibile una apposita area adibita a parcheggio denominata Economy-Lunga Sosta. Con l'introduzione dell'autovettura nel parcheggio ed il ritiro del biglietto d'ingresso, che reca il giorno e l'ora di entrata, si conclude un contratto di locazione di area senza obbligo da parte di ADR Mobility di vigilanza e custodia, che comporta per l'utente l'accettazione integrale, anche ai sensi dell art c.c., del presente regolamento. Lo scontrino dev'essere conservato fino al momento del ritiro del mezzo. caso contrario lo stesso riconosce alla Società il diritto di rimuovere l'autoveicolo con spese e relativi rischi a totale carico dell'utente. altri oggetti lasciati al loro interno. ADR Mobility non è responsabile per eventuali danni arrecati da altri utenti ai veicoli parcheggiati. - qualora l autovettura non venga ritirata nei successivi 30 giorni e il relativo credito non sia stato pagato, ADR Mobility procederà ART. 8 TELEPASS. E possibile accedere nei parcheggi Comfort A-B-C-D-E direttamente dalle corsie dedicate, segnalate come in autostrada, per avere l addebito diretto sul conto Telepass. Il pagamento del corrispettivo della sosta attraverso Telepass prevede l addebito calcolato sulla base delle tariffe esposte all ingresso di ogni parcheggio, salvo non ci sia una prenotazione on-line abbinata all apparato Telepass utilizzato in ingresso nei parcheggi. Il servizio Telepass è attivo in tutti i parcheggi ad eccezione del Motocicli, al piano terra del Comfort E, e dell Executive, al 2 piano del Comfort E. Per disabilitare il servizio nei parcheggi richiederlo nell area dedicata del sito telepass.it. ART Tutela delle persone - Trattamento dei dati personali contratto. I predetti dati non saranno oggetto di diffusione (art. 4, comma 1, lettera m del D. Lgs. 196/03). Qualora venga utilizzato il servizio Telepass, i dati personali saranno trattati anche dalla società Telepass. ADR Mobility informa che in relazione al trattamento dei dati personali di cui al presente articolo, esse hanno il diritto di ottenere la conferma dell esistenza o meno di dati personali che le

2 Regolamento parcheggio Easy Parking P-gratis 15 min. Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere. Per tutti gli automezzi di altezza superiore ai due metri, a titolo esemplificativo e non esaustivo pulmini e camper, è disponibile una apposita area adibita a parcheggio denominata Lunga Sosta. Con l'introduzione dell'autovettura nel parcheggio ed il ritiro del biglietto d'ingresso, che reca il giorno e l'ora di entrata, si conclude un contratto di locazione di area senza obbligo da parte di ADR Mobility di vigilanza e custodia, che comporta per l'utente l'accettazione integrale, anche ai sensi dell art c.c., del presente regolamento. Lo scontrino dev'essere conservato fino al momento del ritiro del mezzo. caso contrario lo stesso riconosce alla Società il diritto di rimuovere l'autoveicolo con spese e relativi rischi a totale carico dell'utente. altri oggetti lasciati al loro interno. ADR Mobility non è responsabile per eventuali danni arrecati da altri utenti ai veicoli parcheggiati. E possibile usufruire della sosta gratuita solo per i primi 15 minuti di sosta in questo parcheggio. Allo scadere dei 15 minuti saranno applicate le tariffe esposte all ingresso del parcheggio. - qualora l autovettura non venga ritirata nei successivi 30 giorni e il relativo credito non sia stato pagato, ADR Mobility procederà ART. 9 TELEPASS. E possibile accedere nei parcheggi P1-P3 gratis 15 min., direttamente dalle corsie dedicate, segnalate come in autostrada, per usufruire della gratuità prevista per i primi 15 minuti di sosta. Superato tale periodo sarà addebitato direttamente sul conto Telepass l importo calcolato sulla base delle tariffe esposte all ingresso di ogni parcheggio. Per disabilitare il servizio nei parcheggi richiederlo nell area dedicata del sito telepass.it Tutela delle persone - Trattamento dei dati personali contratto. I predetti dati non saranno oggetto di diffusione (art. 4, comma 1, lettera m del D. Lgs. 196/03 Qualora venga utilizzato il servizio Telepass, i dati personali saranno trattati anche dalla società Telepass.. ADR Mobility informa che in relazione al trattamento dei dati personali di cui al presente articolo, esse hanno il diritto di ottenere la conferma dell esistenza o meno di dati personali che le

3 Regolamento parcheggio Easy Parking Executive Il parcheggio è custodito ed assicurato da primaria compagnia assicurativa per tutti gli eventi coperti da RCT e per i rischi quali: incendio, furto totale e/o parziale, danneggiamenti conseguenti a tentato furto od imputabili ad ignoti per danni non presenti sul veicolo all atto della presa in carico dello stesso da parte del personale ADR Mobility autorizzato, in servizio nelle ore ADR Mobility S.r.l. non risponde in caso di danneggiamento, furto, e/o qualunque evento assicurato che si verifichi all esterno dell area sorvegliata Executive, ove vige il regolamento del Parcheggio Comfort (multipiano), che è da intendersi qui interamente richiamato. Il parcheggio è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere, di altezza non superiore ai due metri. Lo scontrino di ingresso deve essere conservato fino al momento del ritiro del mezzo. Al momento dell ingresso del veicolo presso il parcheggio, il personale autorizzato ADR Mobility (se in servizio) verificherà lo stato dell autovettura tramite la compilazione di un apposito modulo, in cui verranno riportate le condizioni generali del veicolo (in particolare carrozzeria e fanaleria). Al momento del ritiro del veicolo, prima dall uscita del parcheggio, il Cliente dovrà riscontrare lo stato del veicolo insieme all operatore ADR Mobility pena decadenza dalla copertura assicurativa. Nel caso in cui il Cliente ritiri l autovettura e lasci il parcheggio senza aver constatato congiuntamente al personale ADR Mobility la presenza di eventuali nuove anomalie, non riscontrate precedentemente sul veicolo, non potrà beneficiare della copertura assicurativa per tali eventi, né richiedere alcun tipo di risarcimento. La copertura assicurativa per i danni da danneggiamento non opera inoltre nel caso in cui il Cliente entri nel parcheggio negli orari nei quali non è attivo il presidio del personale ADR Mobility. I Clienti in uscita fuori dell orario di servizio del personale ADR Mobility che riscontrino eventuali nuovi danneggiamenti sui veicoli per i quali, al momento dell ingresso, era stato compilato l apposito modulo, dovranno tempestivamente segnalarli all Assistenza Clienti Easy Parking pena decadenza dalla specifica copertura assicurativa. caso contrario lo stesso riconosce ad ADR Mobility il diritto di rimuovere l'autoveicolo, con oneri e rischi a totale carico dell'utente. L area Executive è custodita da apposito personale dalle ore 7.15 alle ore 22.15, oltre che remotamente tramite apposite telecamere sorvegliate h24. Le entrate ed uscite sono vincolate all utilizzo dello specifico scontrino di ingresso. Gli ingressi e le uscite del parcheggio sono dotati di videocamere che riprendono e registrano esclusivamente le targhe delle autovetture; all interno del parcheggio sono altresì presenti videocamere per motivi di sicurezza, per il controllo della viabilità e per il controllo delle casse automatiche di esazione. Il tempo massimo di sosta consentito all interno del parcheggio è fissato in 90 giorni. Decorso tale termine: - qualora l autovettura non venga ritirata nei successivi 30 giorni e il relativo credito pagato, ADR Mobility procederà legalmente nei confronti del proprietario del veicolo. ammesso il pagamento mediante assegno bancario. Si avverte l utente che l uscita della vettura dovrà aver luogo entro 20 minuti dal pagamento del corrispettivo dovuto. Trascorso tale periodo, il Cliente dovrà presentare lo scontrino di pagamento alla cassa ed effettuare il pagamento del corrispettivo applicabile di parcheggio a partire dal momento della scadenza dello scontrino di pagamento. In caso di smarrimento del biglietto d ingresso, il periodo di sosta dell autovettura sarà quello rilevato mediante il sistema di gestione dei parcheggi di cui al precedente articolo 5. Nel caso in cui il predetto sistema, per qualsiasi causa non dipendente da ADR Mobility (a titolo esemplificativo e non esaustivo black out, oscuramento doloso delle telecamere) non rilevi la targa del veicolo, l utente dovrà dimostrare il giorno di entrata al parcheggio, in caso contrario il veicolo si intenderà entrato 90 giorni prima. Con l uscita dell autovettura, dietro ART.9 - Tutela delle persone - Trattamento dei dati personali contratto. I predetti dati non saranno oggetto di diffusione (art. 4, comma 1, lettera m del D. Lgs. 196/03). La comunicazione può avvenire solo ai sensi degli artt. 23 e 24 del D. Lgs.196/2003 e nei limiti di cui all art.25 del medesimo decreto. ADR Mobility informa che in relazione al trattamento dei dati personali di cui al presente articolo, esse hanno il diritto di ottenere la conferma dell esistenza o meno di dati personali che le riguardano e la loro comunicazione in forma intellegibile, di ottenere l indicazione dell origine dei dati personali, delle finalità e modalità del trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l ausilio di strumenti elettronici. L utente ha inoltre il diritto di aggiornare, rettificare, integrare, cancellare ed opporsi al trattamento dei propri dati personali, nonché tutti gli altri diritti riconosciuti dall art. 7 del D. Lgs. n. 196/2003 nei limiti ed alle condizioni previste dagli artt.8, 9 e 10 dello stesso decreto legislativo facendone richiesta al Responsabile del trattamento anche attraverso all indirizzo Titolare del trattamento è ADR Mobility S.r.l. - Via dell Aeroporto di Fiumicino, FIUMICINO (RM).

4 Regolamento parcheggio Easy Parking Economy (lunga sosta) ART. 1 Con l introduzione dell autovettura nel parcheggio e il ritiro del biglietto d ingresso, che reca il giorno e l ora di entrata, si conclude un contratto di locazione di area senza obbligo da parte di ADR Mobility di vigilanza e custodia che comporta per l utente l accettazione integrale, anche ai sensi dell art c.c., del presente regolamento. Lo scontrino dev essere conservato fino al momento del ritiro del mezzo. Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere. ART. 2 L utente è tenuto ad occupare l area di parcheggio entro gli appositi spazi e ad osservare scrupolosamente la segnaletica interna. In caso contrario lo stesso riconosce alla Società il diritto di rimuovere l autoveicolo con spese e relativi rischi a totale carico dell utente. ART. 3 ART. 4 altri oggetti lasciati al loro interno. ADR Mobility non è responsabile per eventuali danni arrecati da altri utenti alle autovetture parcheggiate. Eventuali reclami (e/o richieste di risarcimento) per fatti che il danneggiato intende addebitare al gestore dei parcheggi, devono essere tempestivamente segnalati al personale della Società ADR Mobility presso l Assistenza Clienti Easy Parking (h24), raggiungibile dal pulsante i presente sulle casse automatiche, prima che il veicolo sia uscito dal parcheggio. In caso contrario, l utente decade da ogni ART. 5 E fatto assoluto divieto di lasciare nelle autovetture in sosta oggetti di valore e materiali infiammabili, animali o altri oggetti che, per qualsiasi ART. 6 Il tempo massimo di sosta consentito è fissato in 90 giorni. Decorso tale termine : - qualora l autovettura non venga ritirata nei successivi 30 giorni ed il relativo credito non sia stato pagato, ADR Mobility procederà ART. 7 Il pagamento del corrispettivo dovuto va effettuato, prima di ritirare l autovettura, alla cassa con operatore in contanti (euro), mediante smarrimento del biglietto d ingresso, il periodo di sosta dell autovettura sarà quello rilevato mediante il sistema di gestione dei parcheggi di ART. 8 TELEPASS. E possibile accedere nel parcheggio Lunga Sosta direttamente dalle corsie dedicate, segnalate come in autostrada, per avere l addebito diretto sul conto Telepass, qualora la sosta. Il pagamento del corrispettivo della sosta attraverso Telepass prevede l addebito delle tariffe esposte all ingresso di ogni parcheggio, salvo non ci sia una prenotazione on-line abbinata all apparato Telepass utilizzato in ingresso nel parcheggio. Per disabilitare il servizio nei parcheggi richiederlo nell area dedicata del sito telepass.it. ART Tutela delle persone - Trattamento dei dati personali contratto. I predetti dati non saranno oggetto di diffusione (art. 4, comma 1, lettera m del D. Lgs. 196/03). Qualora vengo utilizzato il servizio Telepass, i dati personali saranno trattati anche dalla società Telepass.. ADR Mobility informa che in relazione al trattamento dei dati personali di cui al presente articolo, esse hanno il diritto di ottenere la conferma dell esistenza o meno di dati personali che le

5 Regolamento Parcheggio Motocicli Il parcheggio non è custodito ed è riservato ai soli motocicli di larghezza non superiore a 130 cm. Con l'introduzione del motociclo nel parcheggio e il ritiro del biglietto d'ingresso, che reca il giorno e l'ora di entrata, si conclude un contratto di locazione di area senza obbligo da parte di ADR Mobility di vigilanza e custodia che comporta per l'utente l'accettazione integrale, ai sensi dell art c.c., del presente regolamento. Lo scontrino dev'essere conservato fino al momento del ritiro del mezzo. caso contrario lo stesso riconosce alla Società il diritto di rimuovere il motociclo con spese e relativi rischi a totale carico dell'utente. Gli ingressi e le uscite del parcheggio sono dotati di videocamere che riprendono e registrano esclusivamente le targhe dei motocicli; all interno del parcheggio sono altresì presenti videocamere per motivi di sicurezza, per il controllo della viabilità e per il controllo delle casse automatiche di esazione. ai motocicli o agli accessori delle stesse (a titolo esemplificativo e non esaustivo autoradio, gomma di scorta) o ai bagagli, valori ed altri oggetti lasciati al loro interno. ADR Mobility non è responsabile per eventuali danni arrecati da altri utenti ai motocicli parcheggiati. E fatto assoluto divieto di lasciare nei motocicli in sosta oggetti di valore e materiali infiammabili, animali o altri oggetti che, per qualsiasi - il motociclo potrà essere rimosso e trasportato in altro parcheggio dove saranno applicati gli stessi corrispettivi; - qualora il motociclo non venga ritirato nei successivi 30 giorni ed il relativo credito non sia stato pagato, ADR Mobility procederà Il pagamento del corrispettivo dovuto va effettuato, prima di ritirare il motociclo, alla cassa con operatore in contanti (euro), mediante ammesso il pagamento mediante assegno. Si avverte l utente che l uscita del motociclo dovrà aver luogo entro 20 minuti dal pagamento esemplificativo e non esaustivo black out, oscuramento doloso delle telecamere) non rilevi la targa del motociclo, l utente dovrà dimostrare il giorno di entrata al parcheggio, in caso contrario il veicolo si intenderà entrato 90 giorni prima. Con l uscita del motociclo, dietro L utente potrà richiedere la fattura solo al momento in cui effettua il pagamento per il ritiro del motociclo presso le casse con ART.9 - Tutela delle persone - Trattamento dei dati personali contratto. I predetti dati non saranno oggetto di diffusione (art. 4, comma 1, lettera m del D. Lgs. 196/03). La comunicazione può avvenire solo ai sensi degli artt. 23 e 24 del D. lgs.196/2003 e nei limiti di cui all art.25 del medesimo decreto. ADR Mobilty informa che in relazione al trattamento dei dati personali di cui al presente articolo, esse hanno il diritto di ottenere la conferma dell esistenza o meno di dati personali che le riguardano e la loro comunicazione in forma intellegibile, di ottenere l indicazione dell origine dei dati personali, delle finalità e modalità del trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l ausilio di strumenti elettronici. L utente ha inoltre il diritto di aggiornare, rettificare, integrare, cancellare ed opporsi al trattamento dei propri dati personali, nonché tutti gli altri diritti riconosciuti dall art. 7 del D. lgs. n. 196/2003 nei limiti ed alle condizioni previste dagli artt.8, 9 e 10 dello stesso decreto legislativo facendone richiesta al Responsabile del trattamento anche attraverso all indirizzo Titolare del trattamento è

Regolamento Parcheggio Multipiano

Regolamento Parcheggio Multipiano Regolamento Parcheggio Multipiano Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere. Per tutti gli automezzi di altezza superiore ai due metri, a

Dettagli

Regolamento parcheggio Comfort (multipiano) - Fiumicino ART.1 Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi

Regolamento parcheggio Comfort (multipiano) - Fiumicino ART.1 Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi Regolamento parcheggio Comfort (multipiano) - Fiumicino Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere. Per tutti gli automezzi di altezza superiore

Dettagli

Regolamento parcheggio Breve Sosta gratis 15 min. - Fiumicino ART.1 Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di

Regolamento parcheggio Breve Sosta gratis 15 min. - Fiumicino ART.1 Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di Regolamento parcheggio Breve Sosta gratis 15 min. - Fiumicino Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere. Per tutti gli automezzi di altezza

Dettagli

Regolamento Parcheggio Multipiano ART.1 Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere.

Regolamento Parcheggio Multipiano ART.1 Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere. Regolamento Parcheggio Multipiano Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere. Per tutti gli automezzi di altezza superiore ai due metri, a

Dettagli

Regolamento parcheggio Comfort (multipiano) - Fiumicino ART.1 Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi

Regolamento parcheggio Comfort (multipiano) - Fiumicino ART.1 Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi Regolamento parcheggio Comfort (multipiano) - Fiumicino Il parcheggio non è custodito ed è riservato alle sole autovetture, prive di rimorchi di qualsiasi genere. Per tutti gli automezzi di altezza superiore

Dettagli

REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C.

REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C. REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C. Il servizio è offerto al pubblico ex art. 1336 codice civile alle seguenti condizioni: ART. 1. La sosta

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA AZIENDA METROPOLITANA TRASPORTI CATANIA S.p.A Via Sant Euplio, 168 95125 - Catania REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO, CIRCOLAZIONE E SOSTA DEI VEICOLI ALL INTERNO DEL PARCHEGGIO FONTANAROSSA 1.

Dettagli

REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C.

REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C. REGOLAMENTO DI LOCAZIONE D AREA NON CUSTODITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO EX ART. 1341 C.C. Il servizio è offerto al pubblico ex art. 1336 codice civile alle seguenti condizioni: ART. 1. La sosta

Dettagli

OGGETTO: Regolamento per richiesta tessera a scalare da parte di soggetti autorizzati all attività di noleggio con conducente.

OGGETTO: Regolamento per richiesta tessera a scalare da parte di soggetti autorizzati all attività di noleggio con conducente. OGGETTO: Regolamento per richiesta tessera a scalare da parte di soggetti autorizzati all attività di noleggio con conducente. La tessera a scalare permette l accesso alla viabilità aeroportuale e l accesso

Dettagli

REGOLAMENTO PARCHEGGIO STAZIONE

REGOLAMENTO PARCHEGGIO STAZIONE PARCHEGGIO STAZIONE 1. Per accedere al parcheggio l utente deve ritirare il tagliando di entrata alla colonnina di ingresso o essere in possesso di una tessera d abbonamento. Tali documenti autorizzano

Dettagli

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Norme e Condizioni per il Pagamento dei Parcheggi con il Telepass NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Art. 1 1.1 Le presenti norme e condizioni disciplinano l

Dettagli

NORME DI COMPORTAMENTO DEGLI UTENTI PER IL SERVIZIO PUBBLICO DI TRASPORTO LINEA LECCE-NAPOLI

NORME DI COMPORTAMENTO DEGLI UTENTI PER IL SERVIZIO PUBBLICO DI TRASPORTO LINEA LECCE-NAPOLI NORME DI COMPORTAMENTO DEGLI UTENTI PER IL SERVIZIO PUBBLICO DI TRASPORTO LINEA LECCE-NAPOLI Le presenti CONDIZIONI GENERALI DI TRASPORTO si applicano ai servizi di trasporto di concessione Ministeriale

Dettagli

SAGAT S.p.A. Società Azionaria Gestione Aeroporto Torino CONVENZIONE QUADRO UTILIZZO AREA PARCHEGGIO P3 NCC AEROPORTO TORINO CASELLE

SAGAT S.p.A. Società Azionaria Gestione Aeroporto Torino CONVENZIONE QUADRO UTILIZZO AREA PARCHEGGIO P3 NCC AEROPORTO TORINO CASELLE SAGAT S.p.A. Società Azionaria Gestione Aeroporto Torino CONVENZIONE QUADRO UTILIZZO AREA PARCHEGGIO P3 NCC AEROPORTO TORINO CASELLE 1 TRA SAGAT S.p.A. - Società Azionaria Gestione Aeroporto Torino con

Dettagli

Comune di Roccaromana

Comune di Roccaromana Comune di Roccaromana Provincia di Caserta REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI POSTI AUTO COPERTI DI PROPRIETA COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 37 del 29/09/2014 INDICE ART. 1

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL CENTRO CONGRESSI PALAZZO COELLI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL CENTRO CONGRESSI PALAZZO COELLI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL CENTRO CONGRESSI PALAZZO COELLI CONCESSIONE IN USO TEMPORANEO AD UTENTI ESTERNI DELLE SALE DI PALAZZO COELLI DI PROPRIETA DELLA FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI ORVIETO E

Dettagli

PACCHETTI OPERATORI ALBERGHIERI

PACCHETTI OPERATORI ALBERGHIERI PACCHETTI OPERATORI ALBERGHIERI La Società di Gestione aeroportuale crede fermamente nella filiera turistica come opportunità di far conoscere ad un pubblico sempre più vasto l Aeroporto Valerio Catullo

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE PROVINCIA DI LIVORNO REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE E L UTILIZZO DEGLI APPARATI DI TELEFONIA MOBILE Approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale n. 215/20.12.2012 In vigore dal 1 febbraio 2013

Dettagli

SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE

SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE 1_condizioni di accessibilità al noleggio di ciclomotori e motoveicoli Per il noleggio di ciclomotori di 50cc è richiesta un età minima di 14 anni, un documento d identità valido

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK

NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK NORME E CONDIZIONI OPZIONE PREMIUM TRUCK TELEPASS (di seguito TLP) offre ai propri Clienti che abbiano sottoscritto il contratto TELEPASS collegato ad un contratto VIACARD di conto corrente (di seguito

Dettagli

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del

Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente contratto disciplina la concessione del COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. Art. 1) Oggetto del contratto. Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE USO FURGONE PER TRASPORTO PERSONE PER FINALITA SOCIALI ED ASSOCIAZIONISTICHE LOCALI

REGOLAMENTO COMUNALE USO FURGONE PER TRASPORTO PERSONE PER FINALITA SOCIALI ED ASSOCIAZIONISTICHE LOCALI http://www.comune.pontebba.ud.it/ REGOLAMENTO COMUNALE USO FURGONE PER TRASPORTO PERSONE PER FINALITA SOCIALI ED ASSOCIAZIONISTICHE LOCALI Adottato con delib. C.C. n. 40 del 18 giugno 2008. Regolamento

Dettagli

Comune di SAINT-MARCEL

Comune di SAINT-MARCEL Comune di SAINT-MARCEL Regione Autonoma Valle d Aosta REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI POSTI AUTO COPERTI DI PROPRIETA COMUNALE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 13 del 11.04.2011 INDICE

Dettagli

REGOLAMENTO D USO DEL PARCHEGGIO SOTTERRANEO DI PIAZZA VITTORIO VENETO

REGOLAMENTO D USO DEL PARCHEGGIO SOTTERRANEO DI PIAZZA VITTORIO VENETO COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO D USO DEL PARCHEGGIO SOTTERRANEO DI PIAZZA VITTORIO VENETO (entrato in vigore il 26/02/2011 - approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 52

Dettagli

COMUNE di PADERNO D'ADDA

COMUNE di PADERNO D'ADDA COMUNE di PADERNO D'ADDA c.a.p. 23877 PROVINCIA DI LECCO Allegato A File: RegolparcheggioTAMBORINI\2013 REGOLAMENTO PER L USO DEL PARCHEGGIO COMUNALE DI PALAZZO TAMBORINI Approvato con delibera C.C. n.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO Art.1 Oggetto dell accordo a- Le parti stipulano alle condizioni descritte un contratto della durata di un anno per i servizi espressamente scelti dal CLIENTE,

Dettagli

Guida al Noleggio Smile Rent

Guida al Noleggio Smile Rent Guida al Noleggio Smile Rent Requisiti per la guida del veicolo Per noleggiare un veicolo Smile Rent, il conducente deve avere 25 anni compiuti e possedere la patente di guida da almeno un anno. Età Minima

Dettagli

La vettura noleggiata è dotata delle seguenti coperture assicurativa incluse nel prezzo di noleggio e riportate sul contratto di noleggio.

La vettura noleggiata è dotata delle seguenti coperture assicurativa incluse nel prezzo di noleggio e riportate sul contratto di noleggio. CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO 1.QUALIFICAZIONE RICHIESTA PER IL NOLEGGIO - Ogni guidatore deve presentare la sua patente di guida (patente categoria B in corso di validità) valida per il paese in cui

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL PARCHEGGIO UNIVERSITARIO A CONA

Università degli Studi di Ferrara REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL PARCHEGGIO UNIVERSITARIO A CONA Università degli Studi di Ferrara REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL PARCHEGGIO UNIVERSITARIO A CONA STRUTTURA COMPETENTE RIPARTIZIONE EDILIZIA SENATO ACCADEMICO 25/01/2016 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE 29/01/2016

Dettagli

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA AI FINI DELLA SICUREZZA URBANA

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA AI FINI DELLA SICUREZZA URBANA COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA AI FINI DELLA SICUREZZA URBANA Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 164/39 in data 21/12/2009 Indice Art. 1 - Oggetto

Dettagli

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI

COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI COMUNE DI MENDICINO (Provincia di Cosenza) REGOLAMENTO AUTOMEZZI COMUNALI Art. 1 Scopo del regolamento e disposizioni generali. Il seguente regolamento disciplina limiti, criteri e modalità per l acquisizione,

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U

REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U Il presente regolamento definisce le modalità d uso del servizio di car sharing gratuito di FIAT Likes U. ADESIONE AL SERVIZIO E PRENOTAZIONE Il servizio di

Dettagli

NORME PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE AD USO DELLA CITTADINANZA NEL CENTRO URBANO DI LUGO DENOMINATO VIVERE LA CITTA PEDALANDO.

NORME PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE AD USO DELLA CITTADINANZA NEL CENTRO URBANO DI LUGO DENOMINATO VIVERE LA CITTA PEDALANDO. NORME PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI BICICLETTE PUBBLICHE AD USO DELLA CITTADINANZA NEL CENTRO URBANO DI LUGO DENOMINATO VIVERE LA CITTA PEDALANDO. Approvato con Deliberazione di C.C. n. 66. del 07.07.2005

Dettagli

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DI AREZZO DENOMINATO ARBIKE

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DI AREZZO DENOMINATO ARBIKE ATAM SpA Loc. Case Nuove di Ceciliano, 49/5 Arezzo Tel. 0575/984520-984534 fax 0575/381012 www.atamarezzo.it atam@atamarezzo.it assistenza amministrativa: 800381730 assistenza tecnica: 335 7600743 sito

Dettagli

- Indirizzo: Elemedia S.p.A., Servizio Clienti Storie Brevi, Via Cristoforo Colombo n. 98, 00147 Roma.

- Indirizzo: Elemedia S.p.A., Servizio Clienti Storie Brevi, Via Cristoforo Colombo n. 98, 00147 Roma. CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Gentile Utente, le presenti condizioni generali di contratto (di seguito, Condizioni Generali ) contengono le norme che regolano le modalità e le condizioni attraverso

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI UFFICIO PATRIMONIO MANUALE DI UTILIZZO DEI PARCHEGGI NON CUSTODITI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI 1 INDICE TITOLO I - NORME COMUNI 4 ARTICOLO 1 ACCESSO E SOSTA

Dettagli

COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU).

COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU). COMUNE DI COMO REGOLAMENTO PER RILASCIO ABBONAMENTI ANNUALI PER SPAZI DI SOSTA AGEVOLATI RESIDENTI SENZA RISERVA DI POSTO AUTO (STALLI BLU). (Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 24 del

Dettagli

REGOLAMENTO OGGETTI SMARRITI

REGOLAMENTO OGGETTI SMARRITI COMUNE DI PIEVE A NIEVOLE Provincia di Pistoia CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE NUCLEO POLIZIA AMMINISTRATIVA REGOLAMENTO OGGETTI SMARRITI 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1: Art. 2: Art. 3: Art.

Dettagli

Servizio Tecnico Servizio Informatico Aziendale REVISIONE DELIBERA DI APPROVAZIONE N.1858 DEL 12.10.2011 1.0. Data ultima modifica:

Servizio Tecnico Servizio Informatico Aziendale REVISIONE DELIBERA DI APPROVAZIONE N.1858 DEL 12.10.2011 1.0. Data ultima modifica: REGOLAMENTO AZIIENDALE PER L UTIILIIZZO DELLA TELEFONIIA MOBIILE REVISIONE 1.0 Servizio Tecnico Servizio Informatico Aziendale DELIBERA DI APPROVAZIONE N.1858 DEL 12.10.2011 Data ultima modifica: REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U

REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U REGOLAMENTO UTILIZZO CAR SHARING FIAT Likes U Il presente regolamento definisce le modalità d uso del servizio di car sharing gratuito di FIAT Likes U. ADESIONE AL SERVIZIO E PRENOTAZIONE Il servizio di

Dettagli

SERVIZIO TELEPASS FAMILY. Foglio Informativo n. 1/2011

SERVIZIO TELEPASS FAMILY. Foglio Informativo n. 1/2011 SERVIZIO TELEPASS FAMILY Foglio Informativo n. 1/2011 INFORMATIVA SU TELEPASS SPA TELEPASS S.p.A. Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., Capitale

Dettagli

CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) NELLA CITTÀ DI BRESCIA DENOMINATO BICIMIA

CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) NELLA CITTÀ DI BRESCIA DENOMINATO BICIMIA CONTRATTO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BICICLETTE (BIKE SHARING) NELLA CITTÀ DI BRESCIA DENOMINATO BICIMIA Il/La sottoscritt Sesso: M F (barrare) Codice fiscale: Con la sottoscrizione del presente contratto

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SUI GIARDINI CON CINERARI PER ANIMALI D AFFEZIONE, DENOMINATI

REGOLAMENTO COMUNALE SUI GIARDINI CON CINERARI PER ANIMALI D AFFEZIONE, DENOMINATI Comune di Genova REGOLAMENTO COMUNALE SUI GIARDINI CON CINERARI PER ANIMALI D AFFEZIONE, DENOMINATI CIMITERI PER ANIMALI Approvato con deliberazione C.C. n. 9 del 17 marzo 2015 In vigore dal 9 aprile 2015

Dettagli

CITTÀ di SAVONA REGOLAMENTO DI GESTIONE DEI POSTEGGI COMUNALI

CITTÀ di SAVONA REGOLAMENTO DI GESTIONE DEI POSTEGGI COMUNALI CITTÀ di SAVONA REGOLAMENTO DI GESTIONE DEI POSTEGGI COMUNALI ADOTTATO DAL CONSIGLIO COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 7 DEL 27 FEBBRAIO 2007 1 INDICE CAPO I OGGETTO DEL REGOLAMENTO Art. 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA. Foglio Informativo n. 2 del 1 aprile 2010 SERVIZIO TELEPASS CON VIACARD

FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA. Foglio Informativo n. 2 del 1 aprile 2010 SERVIZIO TELEPASS CON VIACARD Società per azioni soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A. Capitale Sociale: Euro 26.000.000, 00 interamente versato Codice Fiscale e numero di iscrizione al

Dettagli

COMUNE DI SALUGGIA BIBLIOTECA CIVICA. Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet. Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport

COMUNE DI SALUGGIA BIBLIOTECA CIVICA. Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet. Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport COMUNE DI SALUGGIA Assessorato Politiche Sociali, Cultura e Sport BIBLIOTECA CIVICA Condizioni generali di utilizzo del servizio Internet 1 Premessa L Amministrazione Comunale di Saluggia ha provveduto

Dettagli

COMUNE DI MARCIANA MARINA

COMUNE DI MARCIANA MARINA COMUNE DI MARCIANA MARINA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DELLA SALA POLIFUNZIONALE (Approvato con delibera C.C. n. 18 del 13.4.1999, modificato con delibera C.C. n. 14 del 15.3.2002 con l introduzione

Dettagli

Scritto da Enologia Menietti Lunedì 01 Dicembre 2008 23:56 - Ultimo aggiornamento Lunedì 04 Ottobre 2010 14:39

Scritto da Enologia Menietti Lunedì 01 Dicembre 2008 23:56 - Ultimo aggiornamento Lunedì 04 Ottobre 2010 14:39 COME ORDINARE ONLINE CARRELLO Menietti Enologia dispone di un carrello della spesa la cui gestione è semplicissima: - se decidete di non concludere l'ordine subito, il carrello manterrà gli articoli prescelti

Dettagli

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli:

INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI. Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: INFORMATIVA ALL'UTENZA RIMOZIONE VEICOLI Si comunica che a partire dal giorno 17 settembre 2013 i veicoli: parcheggiati al di fuori degli appositi stalli indicati dalla segnaletica o parcheggiati in aree

Dettagli

Comune di Castel San Giorgio. REGOLAMENTO per la CELEBRAZIONE dei MATRIMONI CIVILI

Comune di Castel San Giorgio. REGOLAMENTO per la CELEBRAZIONE dei MATRIMONI CIVILI Comune di Castel San Giorgio REGOLAMENTO per la CELEBRAZIONE dei MATRIMONI CIVILI approvato con delibera di Consiglio Comunale n 10 del 05/06/2012 1 Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento Il presente

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Gentile cliente, le seguenti condizioni generali di vendita indicano, nel rispetto delle normative vigenti in materia a tutela del consumatore, condizioni e modalità

Dettagli

CONDIZIONI DI VENDITA

CONDIZIONI DI VENDITA Modalità di acquisto La ricezione dell'ordine è confermata mediante una risposta via e-mail, inviata all'indirizzo di posta elettronica comunicato dal Cliente. Il messaggio ripropone tutti i dati inseriti

Dettagli

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DELLA SPEZIA DENOMINATO Speziainbici

CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DELLA SPEZIA DENOMINATO Speziainbici CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DELLA SPEZIA DENOMINATO Speziainbici Il /la sottoscritt Sesso [ ] M [ ] F consapevole delle responsabilità e delle pene previste dall articolo

Dettagli

NOTA INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 68 DLGS 206/2005

NOTA INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 68 DLGS 206/2005 1 NOTA INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 68 DLGS 206/2005 Leggere attentamente la seguente nota informativa PRIMA di sottoscrivere il contratto Telepass Family, Telepass Twin, OPZIONE PREMIUM mediante accettazione

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Comune di Lavis PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTI COMUNALI Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Approvato con deliberazione consiliare n. 57 di data 11/08/2011 1 ARTICOLO 1 OGGETTO

Dettagli

NORME E CONDIZIONI PER FRUIRE DELL AGEVOLAZIONE SUI PEDAGGI AUTOSTRADALI DELLE SOCIETÁ CONCESSIONARIE ADERENTI

NORME E CONDIZIONI PER FRUIRE DELL AGEVOLAZIONE SUI PEDAGGI AUTOSTRADALI DELLE SOCIETÁ CONCESSIONARIE ADERENTI Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori NORME E CONDIZIONI PER FRUIRE DELL AGEVOLAZIONE SUI PEDAGGI AUTOSTRADALI DELLE SOCIETÁ CONCESSIONARIE ADERENTI 1. Le presenti Norme e Condizioni

Dettagli

COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera

COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera COMUNE DI ACCETTURA Provincia di Matera REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI (Approvato con delibera di C.C. n.34 del 37/11/2009 ) ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO 1. Il presente Regolamento

Dettagli

Città di Velletri CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DI VELLETRI

Città di Velletri CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DI VELLETRI CONTRATTO DI UTILIZZO DEL SERVIZIO DI BIKE SHARING NELLA CITTÀ DI VELLETRI Il /la sottoscritt Sesso [ ] M [ ] F consapevole delle responsabilità e delle pene previste dall articolo 76) del DPR 445/2000

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E L ACCESSO AL SERVIZIO DEL SISTEMA MI MUOVO IN BICI NEL COMUNE DI FERRARA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E L ACCESSO AL SERVIZIO DEL SISTEMA MI MUOVO IN BICI NEL COMUNE DI FERRARA Servizio Mobilità e Traffico REGOLAMENTO PER L UTILIZZO E L ACCESSO AL SERVIZIO DEL SISTEMA MI MUOVO IN BICI NEL COMUNE DI FERRARA Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 7/20543/13 dell'8 aprile

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO

REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO REGOLAMENTO PER L USO DEGLI AUTOMEZZI COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 13 DELL 08.04.2008 ARTICOLO 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina la gestione e l uso

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO VAN SHARING. Van Shering Imola Servizio di Van Sharing Città di Imola in Convenzione col Comune di Imola e gestita da:

REGOLAMENTO SERVIZIO VAN SHARING. Van Shering Imola Servizio di Van Sharing Città di Imola in Convenzione col Comune di Imola e gestita da: Pagina 1 di 6 Van Shering Imola Servizio di Van Sharing Città di Imola in Convenzione col Comune di Imola e gestita da: AREA BLU S.P.A REGOLAMENTO Indice 1. Tariffe pag. 1 2. Modalità di prenotazione pagg.

Dettagli

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO

REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO REGOLAMENTO SERVIZIO ECONOMATO (ART. 153, comma 7 d.lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e successive modificazioni e integrazioni) Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. del INDICE ANALITICO CAPO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Regolamento. aree di sosta a pagamento. Allegato alla deliberazione di C.C. n. 10 del 26/03/2013. Esecutivo dal 30/03/2013. Il Segretario Generale

Regolamento. aree di sosta a pagamento. Allegato alla deliberazione di C.C. n. 10 del 26/03/2013. Esecutivo dal 30/03/2013. Il Segretario Generale Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 9001:2008 norma 7.3.3 Certificato CSQ N. 9159.CMPD del 27/05/2010 T P51 MD01 Rev. 3 www.comune.paderno-dugnano.mi.it Processo trasversale a tutti i settori Regolamento

Dettagli

Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane. Condizioni Generali. per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici

Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane. Condizioni Generali. per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane Condizioni Generali per il trasporto delle persone e delle cose sui treni storici La Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane, alla luce del forte legame esistente

Dettagli

C O M U N E D I E R B E PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

C O M U N E D I E R B E PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI C O M U N E D I E R B E PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n 25 del 27.05.2010 1 INDICE Articolo 1 Oggetto e finalità

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA. Foglio Informativo n. 2 del 1 aprile 2010 SERVIZIO TELEPASS FAMILY

FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA. Foglio Informativo n. 2 del 1 aprile 2010 SERVIZIO TELEPASS FAMILY Società per azioni soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A. Capitale Sociale: Euro 26.000.000, 00 interamente versato Codice Fiscale e numero di iscrizione al

Dettagli

VIA MONS CAZZANIGA PIAZZA DE GESPERI VIA ARGENTIA

VIA MONS CAZZANIGA PIAZZA DE GESPERI VIA ARGENTIA REGOLAMENTO DEL PARCHEGGIO MULTIPIANO INTERRATO CITTA di GORGONZOLA MILANO Ver2 del 20_2_2014 VIA SERBELLONI VIA MARCONI VIA MONS CAZZANIGA PIAZZA DE GESPERI VIA ARGENTIA Proprietà: DOMUSNORD s.r.l. &

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 198 DEL 28.08.2015 OGGETTO: Approvazione Modalità per l utilizzo dei locali dell ESU di Verona adibiti ad uso palestra. RICHIAMATO l art. 14 comma 5 della Legge Regionale del 07

Dettagli

CONTRATTO TIPO PER SERVIZI DI TRASLOCO DI ARREDI ED EFFETTI PERSONALI IN AMBITO LOCALE E NAZIONALE

CONTRATTO TIPO PER SERVIZI DI TRASLOCO DI ARREDI ED EFFETTI PERSONALI IN AMBITO LOCALE E NAZIONALE CONTRATTO TIPO PER SERVIZI DI TRASLOCO DI ARREDI ED EFFETTI PERSONALI IN AMBITO LOCALE E NAZIONALE CONTRATTO PER SERVIZI DI TRASLOCO DI ARREDI ED EFFETTI PERSONALI IN AMBITO LOCALE E NAZIONALE TRA Il/La

Dettagli

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI

Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI Comune di Figino Serenza Provincia di Como REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE TRASFERTE E RIMBORSO SPESE VIAGGIO SOSTENUTE DAI DIPENDENTI IN VIGORE DAL 01.06.2012 INDICE Premessa Art. 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA ZOOING FIDELITY WEB

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA ZOOING FIDELITY WEB REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA ZOOING FIDELITY WEB La PROXIMA S.R.L., con sede legale in via Salaiola Sud, n 68 56030 La Rosa di Terricciola (PI), (di seguito denominata per brevità Proxima ) al fine di promuovere

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ASSEGNAZIONE E DELL USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ASSEGNAZIONE E DELL USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE UNIVERSITÀ PER STRANIERI DANTE ALIGHIERI Reggio Calabria REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ASSEGNAZIONE E DELL USO DELLE APPARECCHIATURE DI TELEFONIA MOBILE MEDAlics Centro di Ricerca per le Relazioni

Dettagli

Modulo 3.7 Revisione4 Pagina 1 di 5

Modulo 3.7 Revisione4 Pagina 1 di 5 Italcuscinetti S.p.A. CAPITOLATO DI FORNITURA (CONDIZIONI GENERALI) Introduzione Le forniture dei prodotti, presenti in questo documento redatto da Italcuscinetti S.p.A., sono gestite e regolate dalle

Dettagli

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA FEDELTA MAX GROUP

REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA FEDELTA MAX GROUP REGOLAMENTO DEL PROGRAMMA FEDELTA MAX GROUP La MAX FACTORY S.R.L., con sede legale in via della Pergola, n 46 23900 Lecco, (di seguito denominata per brevità Max Factory ) al fine di promuovere la vendita

Dettagli

Art. 1 Finalità. Art. 2 Oggetto del disciplinare

Art. 1 Finalità. Art. 2 Oggetto del disciplinare Disciplinare per la concessione in uso gratuito alle autoscuole e/o centri di istruzione della provincia di Agrigento di autovettura multiadattata, di proprietà dell ente, per le esercitazioni pratiche

Dettagli

CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA

CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA CITTA DI TORRE DEL GRECO 3^ AREA Regolamento per la concessione in uso delle palestre coperte e degli spazi aperti adibiti ad attività sportive annessi alle scuole cittadine di proprietà comunale CITTA

Dettagli

GESTIONE AUTOMATICA PARCHEGGI

GESTIONE AUTOMATICA PARCHEGGI GESTIONE AUTOMATICA PARCHEGGI Il sistema di parcheggio automatico consente di automatizzare tutte quelle operazioni di gestione (bigliettazione, controllo dei posti liberi/occupati, esazione etc.) normalmente

Dettagli

Il/la sottoscritto/a DICHIARA. di essere nato/a a (prov. ) il. Codice Fiscale del Richiedente. Tel. Cell. e-mail

Il/la sottoscritto/a DICHIARA. di essere nato/a a (prov. ) il. Codice Fiscale del Richiedente. Tel. Cell. e-mail Al Presidente IV Circoscrizione Al Direttore IV Circoscrizione SEDE RICHIESTA DI CONCESSIONE DEI LOCALI DELLA IV CIRCOSCRIZIONE ai sensi dell articolo 4 comma 3 del Regolamento sull uso dei locali della

Dettagli

Osnago parking Prezzi e condizioni parcheggio automezzi 2007

Osnago parking Prezzi e condizioni parcheggio automezzi 2007 Osnago parking Prezzi e condizioni parcheggio automezzi 2007 Prezzi: Numero posto automezzi Costo mese I.V.A. 20% Totale mese 3 mesi 12 mesi Barrare con X la Vs scelta 1 80,00 16,00 96,00 288,00 1.152,00

Dettagli

COMUNE DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO. DELIBERA DI ADOZIONE n.12 C.C. del 24 aprile 2011

COMUNE DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO. DELIBERA DI ADOZIONE n.12 C.C. del 24 aprile 2011 COMUNE DI NETTUNO PROVINCIA DI ROMA REGOLAMENTO DEI PARCHEGGI PUBBLICI A PAGAMENTO DELIBERA DI ADOZIONE n.12 C.C. del 24 aprile 2011 AGGIORNAMENTO Delibera n.9 C.C. del 12 marzo 2012 RACCOLTA STATUTI E

Dettagli

Guida al Noleggio Smile Rent

Guida al Noleggio Smile Rent Guida al Noleggio Smile Rent Requisiti per la guida del veicolo Per noleggiare un veicolo Smile Rent, il conducente deve avere 25 anni compiuti e possedere la patente di guida da almeno un anno. Età Minima

Dettagli

NORME E CONDIZIONI TELEPASS TWIN PREMESSA TELEPASS

NORME E CONDIZIONI TELEPASS TWIN PREMESSA TELEPASS NORME E CONDIZIONI TELEPASS TWIN PREMESSA TELEPASS SpA Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia SpA, (di seguito denominata TLP), con sede legale in Roma, via

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI COMUNE DI CERESETO PROVINCIA DI ALESSANDRIA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEGLI AUTOMEZZI (approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 28 in data 21/11/2008) I N D I C E Art. 1 Art. 2 - Oggetto

Dettagli

COMUNE DI PERCILE (Provincia di ROMA) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE

COMUNE DI PERCILE (Provincia di ROMA) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE COMUNE DI PERCILE (Provincia di ROMA) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n del 2013 Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 INDICE

Dettagli

Termini e Condizioni Particolari del. servizio di autonoleggio Hertz

Termini e Condizioni Particolari del. servizio di autonoleggio Hertz Termini e Condizioni Particolari del servizio di autonoleggio Hertz 1 Premessa Il presente documento descrive il Servizio nonché le condizioni particolari e modalità tecniche di esecuzione dello stesso,

Dettagli

COMUNE DI CIRIE ASSESSORATO ALLA CULTURA REGOLAMENTO PER L UTILIZZAZIONE DELLA SALA CONFERENZE DEL CENTRO SOCIO CULTURALE DI CORSO NAZIONI UNITE 32

COMUNE DI CIRIE ASSESSORATO ALLA CULTURA REGOLAMENTO PER L UTILIZZAZIONE DELLA SALA CONFERENZE DEL CENTRO SOCIO CULTURALE DI CORSO NAZIONI UNITE 32 COMUNE DI CIRIE ASSESSORATO ALLA CULTURA REGOLAMENTO PER L UTILIZZAZIONE DELLA SALA CONFERENZE DEL CENTRO SOCIO CULTURALE DI CORSO NAZIONI UNITE 32 Approvato con Deliberazione del Consiglio C.le n. 37

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Articolo 1 - Oggetto Il presente regolamento disciplina le modalità di celebrazione del matrimonio civile come regolato dalle disposizioni di cui dall

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Approvato con deliberazione consiliare n. 31 del 28/04/2011 INDICE Pag. Art. 1 Oggetto e finalità del regolamento 2 Art. 2 Luogo della celebrazione

Dettagli

SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARAdal 1 al 4 Maggio 2014

SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARAdal 1 al 4 Maggio 2014 SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARAdal 1 al 4 Maggio 2014 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE - PRIVATI Nome Cognome indirizzo c.a.p. località C.F. Email Telefono

Dettagli

Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO. Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE. CAPO I Servizio di economato

Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO. Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE. CAPO I Servizio di economato Comune di Aosta REGOLAMENTO DI ECONOMATO Adottato con deliberazione del Consiglio comunale n. 83 del 15.12.2009 INDICE CAPO I Servizio di economato Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art.

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO INDICE Articolo 1 Affidamento del servizio pagina 2 Articolo

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO

REGOLAMENTO PER L USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO Comune di Desenzano del Garda REGOLAMENTO PER L USO E LA GESTIONE DEI PARCHEGGI COMUNALI A PAGAMENTO Approvato con deliberazione di C.C. n. 108 del 28/12/2012 I N D I C E TITOLO I PRINCIPI GENERALI...

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI POSTEGGI COPERTI FRAZIONI LA CRETAZ E LES GALLIANS, LE VOISINAL, CHEZ LES BREDY E LE BOUYOZ DI PROPRIETA DEL COMUNE DI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI POSTEGGI COPERTI FRAZIONI LA CRETAZ E LES GALLIANS, LE VOISINAL, CHEZ LES BREDY E LE BOUYOZ DI PROPRIETA DEL COMUNE DI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DI POSTEGGI COPERTI FRAZIONI LA CRETAZ E LES GALLIANS, LE VOISINAL, CHEZ LES BREDY E LE BOUYOZ DI PROPRIETA DEL COMUNE DI OYACE 1 2 Art. 1 Oggetto....3 Art. 2. Divieti ed obblighi....3

Dettagli

Art. 1. Definizioni. Art. 2. Ente Aggiudicatore.

Art. 1. Definizioni. Art. 2. Ente Aggiudicatore. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI AUTORIMESSA PROVINCIALE RELATIVI AL TRASPORTO DI FUNZIONARI E AMMINISTRATORI PROVINCIALI PER IL PERIODO DAL 1 AGOSTO 2007 AL 31 DICEMBRE 2012

Dettagli

Campolongo sul Brenta

Campolongo sul Brenta Comune di Campolongo sul Brenta Provincia di Vicenza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA E LE PROCEDURE per l organizzazione del servizio di videosorveglianza del Comune di Campolongo sul Brenta Approvato

Dettagli

Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO

Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO AFFIDAMENTO SERVIZIO GESTIONE PARCHEGGIO A PAGAMENTO CON CUSTODIA LOC. VAL MARTINA NEL COMUNE DI SCARLINO CAPITOLATO D ONERI 1) Oggetto appalto : servizio di gestione del parcheggio pubblico a pagamento

Dettagli

Eurocontratto di NOLEGGIO AUTO

Eurocontratto di NOLEGGIO AUTO Eurocontratto di NOLEGGIO AUTO 1 Pistoia, Contratto N La Società/Impresa di autonoleggio (Locatrice) concede in noleggio al/alla Sig/Società che sottoscrive il presente contratto, in nome proprio/in qualità

Dettagli

ARTICOLO 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Verona Bike 1.1 Verona Bike è un servizio (di seguito Servizio Verona Bike o Servizio ) realizzato mediante un

ARTICOLO 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Verona Bike 1.1 Verona Bike è un servizio (di seguito Servizio Verona Bike o Servizio ) realizzato mediante un C o n t r a t t o p e r i l S e r v i z i o V e r o n a B i k e C o n d i z i o n i G e n e r a l i d i a c c e s s o e d i u t i l i z z o ¹ ARTICOLO 1 OGGETTO DEL SERVIZIO Verona Bike 1.1 Verona Bike

Dettagli

ALLEGATO A) REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI. Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n del

ALLEGATO A) REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI. Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n del ALLEGATO A) REGOLAMENTO PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Allegato alla deliberazione del Consiglio Comunale n del INDICE Articolo 1 Oggetto e finalità del regolamento Articolo 2 Richiesta della

Dettagli