IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO"

Transcript

1 IL GIORNALE Il Giornale è un mezzo di INFORMAZIONE che offre le ultime notizie dell Italia e del mondo. Può essere: cartaceo (quotidiano e periodico) radiofonico (radio-giornale) televisivo (tele-giornale) telematico/web (quotidiano e periodico) Il Giornale o Testata giornalistica, per avere validità deve essere registrato per legge in Tribunale e vanno indicate: Nome del Giornale (Testata) e del suo proprietario (Editore) Luogo e data di pubblicazione Nome del Direttore responsabile Nome e domicilio dello Stampatore (Tipografia) La registrazione è necessaria per qualsiasi tipo di giornale di informazione giornalistica: cartaceo, radiofonico, televisivo e, da qualche anno, anche digitale. Negli ultimi anni, infatti, si sono sviluppate le testate giornalistiche online. Ormai gli Editori dei quotidiani o riviste su carta forniscono anche una versione digitale da vedere tramite Computer, Tablet o Smartphone. Esistono due tipi di giornale cartaceo GIORNALE CARTACEO Quotidiano E' pubblicato ogni giorno. Sono riportate informazioni e commenti sui fatti successi nel giorno o nei giorni precedenti, sia nazionali che internazionali. Rivista o Periodico E' una pubblicazione non quotidiana, stampata a intervalli regolari per questo chiamata anche periodico. Può essere: SETTIMANALE, QUINDICINALE, MENSILE, BIMESTRALE ect.

2 QUOTIDIANI Due tipi: a diffusione NAZIONALE e a diffusione LOCALE cioè regionale e provinciale Quotidiani Nazionali più importanti sono: Corriere della Sera La Repubblica La Stampa Il Messaggero Il Giornale Il sole 24 ore La Gazzetta dello Sport La Nazione Libero Italia Oggi Il Resto del Carlino Avvenire Il Gazzettino Il Fatto Quotidiano Il Mattino Il Giorno Quotidiani Regionali e Provinciali più importanti sono: Il Gazzettino (Venezia) (Veneto e Friuli-Venezia Giulia) Dolomiten (Alto Adige) Il Giorno (Lombardia) La Provincia (Como e Cremona) Lombardia La provincia Pavese Lombardia Giornale di Brescia (Lombardia) Il Giornale di Vicenza (Veneto) Il Mattino di Padova (Veneto) Il Messaggero Veneto (Friuli-Venezia Giulia) Il Messaggero ( Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo) Il Mattino (Campania) La Gazzetta del Mezzogiorno (Basilicata, Puglia) La Gazzetta del sud (Calabria Sicilia) Il Giornale di Sicilia (Sicilia) La Nuova Sardegna (Sardegna) Etc. Free Press quotidiani a distribuzione gratuita Metro Leggo City

3 Struttura Prima pagina La Prima pagina è la pagina di apertura di un Quotidiano dove sono riportati i Titoli delle principali notizie e gli articoli o una parte di questi, lasciando un rimando specifico alle pagine interne. Rispecchia quello che il lettore può trovare all interno del giornale. E la più importante e contiene in alto al centro: La TESTATA o titolo del Giornale. Vicino la data e costo, l editore e il Direttore Responsabile. Ora anche il sito del quotidiano on line. MANCHETTE/BOX PUBBLICITARI ai lati della TESTATA Orizzontalmente è divisa in tre parti: TAGLIO ALTO TAGLIO MEDIO TAGLIO BASSO L importanza delle notizie si abbassa man mano che si scende.

4 TAGLIO ALTO ARTICOLO DI APERTURA al CENTRO che contiene la notizia più importante e normalmente viene accompagnata o da un immagine o da una vignetta (disegno che si propone, attraverso la satira, di mettere a nudo i difetti di un personaggio, di un ambiente o di una consuetudine sociale). ARTICOLO DI FONDO o EDITORIALE a SINISTRA dell articolo di apertura. E scritto dal direttore del giornale o da un giornalista famoso o personaggio importante della politica, della cultura, dell economia e contiene il commento di approfondimento o sul fatto principale o su argomenti di attualità. Quando è scritto dal direttore non è firmato. ARTICOLO DI SPALLA a DESTRA dell articolo di apertura e riporta la seconda notizia importante del giorno. Può essere sostituito da una foto. TAGLIO MEDIO Occupa la sezione centrale dedicata ad altre notizie importanti. Si possono trovare: CIVETTE titoli di articoli che si trovano all interno del giornale, racchiuse da una cornice CONTORNATI titoli seguiti da una breve sintesi dell articolo che seguirà dentro; anche questi sono contornati da una cornice. STRILLI riquadri contenenti un titolo d effetto generalmente accompagnato da una foto particolarmente incisiva (si possono trovare anche nel Taglio Alto) TAGLIO BASSO Occupa la zona inferiore riservata a notizie minori; qui si possono trovare: SOMMARI brevi indici degli argomenti presenti all interno del giornale CORSIVO commento breve ma incisivo e polemico scritto generalmente in corsivo al piede di pagina o di spalla TRAFILETTO notizia molto breve posta generalmente in fondo alla pagina GAZZETTINO serie di notizie brevi senza titolo che chiudono la pagina FINESTRELLA spazio pubblicitario limitato ma di grande impatto visivo PIEDINO annuncio pubblicitario o breve articolo pubblicato in fondo alla pagina

5 Pagine interne Sono caratterizzate da TESTATINE in alto che indicano l argomento trattato. Contengono, a seconda dei casi, con interviste, dati e approfondimenti: Lo sviluppo dei temi di prima pagina italiani o stranieri Primo piano Attualità Politica Esteri Cronaca [giudiziaria (indagini, processi), bianca (avvenimenti politici, sindacali..) nera (rapine, rapimenti, risse, omicidi..), rosa (fatti di costume, gossip, spettacoli, curiosità) Economia Cultura Spettacoli Opinioni Sport

6 Come dare risalto a una notizia Si inserisce nella parte alta della pagina o a sinistra o al centro Le viene dato uno spazio consistente Vengono utilizzati per il titolo dei caratteri di grandi dimensione Viene aggiunta una foto o una vignetta

7 Titolo E la frase che indica in modo sintetico l argomento dell articolo Scopo del titolo: attirare l attenzione del lettore e fargli capire se l argomento è di suo interesse oppure no Deve essere: breve, chiaro efficace e d effetto TITOLI NOMINALI ossia costituiti da frasi senza il verbo, proprio per la necessità di far capire in poche parole il concetto principale dell articolo ES.: Un esame di stato anche per la licenza media, che sottintende CI SARA, oppure Auto bombe e agguati, Iraq nel sangue, che sottintende Si sono verificati attentati con ). TITOLI CON DOMANDA-RISPOSTA è un modo abbastanza facile di introdurre l'argomento centrale, nell'interrogativa, e riassumere l'informazione offerta dall articolo nella risposta ES: La città? Sicura, ma non troppo Normalmente il TITOLO è composto da 3 elementi, non sempre presenti tutti insieme: Occhiello Frase lunga non più di una riga, che introduce l'argomento dell'articolo e si trova sopra al titolo Sommario Brevissimo riassunto del contenuto dell'articolo e si trova sotto al titolo Catenaccio Il catenaccio, con nuovi particolari mette l accento su un aspetto importante della notizia. Di solito è sotto il sommario

8 L unico elemento che non può mai mancare è ovviamente il titolo, invece occhiello, sommario e catenaccio possono anche non esserci Il titolo può essere di due tipi: CALDO detto ad effetto o emotivo, che dà la notizia in maniera diretta (es. "Donna assassinata nella sua casa") o che punta sugli aspetti emozionali collegati alla notizia stessa (titoli ad una sola parola, tipo TERREMOTO o DISASTRO AEREO ecc). FREDDO quando annunciano brevemente il fatto per informare il lettore del contenuto dell'articolo e basta (ad es. "Fuga di gas", "Crolla una palazzina")

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE

PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE QUOTIDIANE AI SENSI DELLA LEGGE N. 416/1981 Tabella 1 - Editoria quotidiana. Quote di mercato in volume (2013) Gruppo di riferimento Soggetto Denominazione

Dettagli

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI IL GIORNALE Il termine giornale deriva da giorno. Tra i giornali distinguiamo i periodici (settimanali, quindicinali, mensili, trimestrali ecc.) e i quotidiani (dal latino cotidie che significa ogni giorno

Dettagli

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia o nel mondo data da un giornalista per mezzo CARTACEOLa dei giornali (stampa, trasmissione televisiva,

Dettagli

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette IL QUOTIDIANO La prima pagina è la facciata del quotidiano, presenta gli avvenimenti trattati più rilevanti e solitamente sono commentati; gli articoli sono disposti secondo uno schema fisso che ha lo

Dettagli

CONTRIBUTI DELLO STATO ALL EDITORIA

CONTRIBUTI DELLO STATO ALL EDITORIA DOVE TESTATA PERIODICITÀ COMPENSO LORDO NOTE TEMPO PAGAMENTO Abruzzo Il Centro 5 euro Calabria Quotidiano della Calabria 6 euro alcuni non vengono pagati da oltre un anno CONTRIBUTI DELLO STATO ALL EDITORIA

Dettagli

Il giornale quotidiano

Il giornale quotidiano Lezione 1 La struttura Il giornale quotidiano 2 Il giornale quotidiano Per leggere e comprendere bene un giornale quotidiano bisogna conoscerne le regole, i trucchi, i segreti. Cercheremo di illustrarli

Dettagli

Volume di sintesi LETTORI CARTA e/o REPLICA Indice dei contenuti

Volume di sintesi LETTORI CARTA e/o REPLICA Indice dei contenuti Volume di sintesi LETTORI CARTA e/o REPLICA Indice dei contenuti pag. Analisi della popolazione italiana per Adulti, Uomini, Donne e Responsabili Acquisti, secondo caratteri socio-demografici... 1 Quotidiani:

Dettagli

Ricerca Smascheriamo gli Editori - 2010/ 2011 1

Ricerca Smascheriamo gli Editori - 2010/ 2011 1 Abruzzo Calabria Calabria REGIONE TESTATA EDITRICE TIPO COMPENSO LORDO NOTE AL COMPENSO PAGAMENTO CONTRIBUTI Campania Campania Il Centro Quotidiano della Calabria Il Domani della Calabria La Città di Salerno

Dettagli

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro. Normalmente si usa la parola giornale per una pubblicazione quotidiana dove si trovano le notizie del giorno. In un senso più largo però, questa parola si usa anche per pubblicazioni settimanali, quindicinali

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Padova, 19 marzo 2014 Pierluigi Sodini Definizione L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE

COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE 273 COME SI SCRIVE UN ARTICOLO DI GIORNALE L articolo di giornale è principalmente un testo che informa su una notizia, che racconta un fatto, cercando di esporre il maggior numero di elementi necessari

Dettagli

Indice delle tavole statistiche

Indice delle tavole statistiche 1 Indice delle tavole statistiche Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e classe di importo Tavola

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012)

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012) Le biblioteche degli enti territoriali (anno 2012) Roma, 11 luglio 2013 L indagine Promossa dal Centro per il Libro e la Lettura e dall Associazione Italiana Biblioteche, in collaborazione con ANCI e ISTAT,

Dettagli

Rilevazione: Quotidiani - 1 ciclo 2014: da gennaio ad aprile 2014 2 ciclo 2014: da aprile a luglio 2014

Rilevazione: Quotidiani - 1 ciclo 2014: da gennaio ad aprile 2014 2 ciclo 2014: da aprile a luglio 2014 sintesi volumi di Indagine sulla lettura dei quotidiani e dei periodici in Italia AUDIPRESS 2014/I-II Testate pubblicate: - quotidiani a pagamento:53 - quotidiani gratuiti:2 - supplementi settimanali a

Dettagli

Autorità garante per l infanzia e l adolescenza

Autorità garante per l infanzia e l adolescenza Servizio di rassegna stampa telematica e monitoraggio radio-televisivo per l Autorità garante per l infanzia e l adolescenza Capitolato tecnico (Allegato alle lettere invito prot.nn.2246-2248-2249-2250-2252

Dettagli

Quotidiani Locali (30) Prodotti pubblicitari

Quotidiani Locali (30) Prodotti pubblicitari Arena, Giornale di Vicenza, Il Mattino di Padova, Tribuna Treviso, Nuova Venezia, Corriere delle Alpi, La Voce di Rovigo Alto Adige, Messaggero Trentino, Veneto, Dolomiten, l'adige Il Piccolo Il Tirreno

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative Pierluigi Sodini L impegno del sistema camerale per le start up innovative DEFINIZIONE L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre 2012 n.179, convertito con modificazioni nella legge 17 dicembre

Dettagli

PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE QUOTIDIANE

PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE QUOTIDIANE PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE QUOTIDIANE 2015 Tabella 1 Editoria quotidiana: quote di mercato in volume (2015) Gruppo di riferimento Soggetto Denominazione Testata RCS GELE CALTAGIRONE

Dettagli

4. I figli nelle separazioni e nei divorzi

4. I figli nelle separazioni e nei divorzi 4. I figli nelle separazioni e nei divorzi Fonte: ISTAT Matrimoni, separazioni e divorzi. Anno 1993. Edizione 1995 121 Matrimoni, separazioni e divorzi. Anno 1994. Edizione 1996 Matrimoni, separazioni

Dettagli

MASS MEDIA IN ITALIA: ISTRUZIONI PER L USO

MASS MEDIA IN ITALIA: ISTRUZIONI PER L USO CULTURA ITALIANA CONTEMPORANEA MODULO 4. MASS MEDIA IN ITALIA: ISTRUZIONI PER L USO Arianna Alessandro ariannaalessandro@um.es BLOCCO 1. I mezzi di comunicazione nell Italia contemporanea: panoramica attuale

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA

LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA 11 maggio 2011 Anno 2010 LA LETTURA DI LIBRI IN ITALIA Nel 2010 il 46,8% della popolazione di 6 anni e più (26 milioni e 448 mila persone) dichiara di aver letto, per motivi non strettamente scolastici

Dettagli

LA STRUTTURA DELLA PAGINA

LA STRUTTURA DELLA PAGINA LA STRUTTURA DELLA PAGINA Le pagine nascono in base al Timone. Uno schema con l indicazione dell ingombro (si chiama proprio così) della pubblicità che compare in tutte le pagine che compongono lo sfoglio

Dettagli

PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE QUOTIDIANE

PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE QUOTIDIANE PUBBLICITÀ INERENTE ALLA TIRATURA DELLE TESTATE QUOTIDIANE 2014 Tabella 1 Editoria quotidiana: quote di mercato in volume (2014) Gruppo di riferimento RCS GELE CALTAGIRONE Soggetto RCS Mediagroup Editoriale

Dettagli

LISTINO TELEVIDEO valido dal 1 gennaio 2014

LISTINO TELEVIDEO valido dal 1 gennaio 2014 LISTINO TELEVIDEO valido dal 1 gennaio 2014 Televideo è il teletext di casa Rai. E stato il primo teletext disponibile in Italia, ed è tuttora il più consultato. I suoi contenuti sono tra i più vari: notizie,

Dettagli

Arena 24/01/16 STAMPA LOCALE 9 Case vecchie da ristrutturare A Verona sono quasi 22mila Zanetti Valeria 1

Arena 24/01/16 STAMPA LOCALE 9 Case vecchie da ristrutturare A Verona sono quasi 22mila Zanetti Valeria 1 Articoli Selezionati Arena 24/01/16 STAMPA LOCALE 9 Case vecchie da ristrutturare A Verona sono quasi 22mila Zanetti Valeria 1 Avvenire 17/01/16 CONFARTIGIANATO 13 Confartigianato. Due milioni di case

Dettagli

STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010. Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO

STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010. Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010 Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO La ricerca sviluppata ha preso in esame tutte le segnalazioni pervenute al Centro Operativo Nazionale del

Dettagli

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale ++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo

Dettagli

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale MODULO LOCALE Quotidiani e periodici con diffusione locale ABRUZZO Chieti Centro (il) - ed. Chieti Lanciano-Vasto L Aquila Centro (il) - ed. l'aquila Avezzano Sulmona Pescara Centro (il) Pescara Centro

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE Scendono del 50% le richieste per l edilizia residenziale, -30% per quella non residenziale. Tengono gli immobili destinati all agricoltura (-12,9%),

Dettagli

Navigando s impara INFORMAZIONE - Agenzie di stampa

Navigando s impara INFORMAZIONE - Agenzie di stampa INFORMAZIONE - Agenzie di stampa 10 www.ansa.it ANSA 26 Il sito dell Agenzia Nazionale Stampa Associata (ANSA) è il portale della principale agenzia di stampa italiana. In primo piano sulla home page sono

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015 119 117 114 69 52 28 14 1 343 267 242 215 444 607 736 946 938 1.168 1.066 1.622 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015 Il caldo torrido di questa estate sembra aver

Dettagli

Testo informativo: il giornale

Testo informativo: il giornale PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Testo informativo: il giornale scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 10-11 anni INDICATORE DI COMPETENZA: leggere e comprendere testi di diverso tipo

Dettagli

AMBITO TARIFFARIO NORD OCCIDENTALE (VALLE D'AOSTA - PIEMONTE - LIGURIA) VALIDO DAL 1 GENNAIO 2015 AL 31 MARZO 2015

AMBITO TARIFFARIO NORD OCCIDENTALE (VALLE D'AOSTA - PIEMONTE - LIGURIA) VALIDO DAL 1 GENNAIO 2015 AL 31 MARZO 2015 AMBITO TARIFFARIO NORD OCCIDENTALE (VALLE D'AOSTA - PIEMONTE - LIGURIA) Quota Energia ne 0,000000 Oltre 0,000000 SERVIZI DI TE Totale G6 42,75 17,84 34,79 a 0,095306 G10 G40 212,39 88,65 275,23 0,754060

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli

IL MAGAZINE DE IL GIORNALE

IL MAGAZINE DE IL GIORNALE IL MAGAZINE DE IL GIORNALE IL RILANCIO DEL MAGAZINE SISTEMA IL GIORNALE _ STYLE MAGAZINE Ogni secondo venerdì del mese, allegato a pagamento con Il Giornale, banded a 1,50 In ADS come testata indipendente

Dettagli

DIGITAL PUBLISHING CHE COMUNICA MEDIAKIT. L idea che per fare marketing si debbano disturbare ripetutamente i clienti non basta più. (C.C.

DIGITAL PUBLISHING CHE COMUNICA MEDIAKIT. L idea che per fare marketing si debbano disturbare ripetutamente i clienti non basta più. (C.C. DIGITAL PUBLISHING CHE COMUNICA MEDIAKIT L idea che per fare marketing si debbano disturbare ripetutamente i clienti non basta più. (C.C. Chapman) IL PRODOTTO La rivista CITY LIFE MAGAZINE (CLM) nasce

Dettagli

Il sito di riferimento per analizzare il mercato della pubblicità finanziaria, legale, rpq.

Il sito di riferimento per analizzare il mercato della pubblicità finanziaria, legale, rpq. www.mediascan.it Il sito di riferimento per analizzare il mercato della pubblicità finanziaria, legale, rpq. MEDIASCAN Mediascan è una società di servizi che opera nel settore della comunicazione d'impresa.

Dettagli

LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14

LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14 LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14 (Gennaio 2014) La presente pubblicazione fa riferimento ai dati aggiornati al 20 dicembre 2013. I dati elaborati e qui pubblicati sono

Dettagli

Come fare un notiziario parrocchiale o una rivista di informazione

Come fare un notiziario parrocchiale o una rivista di informazione INSERTO DA STACCARE E CONSERVARE Patriarcato di Venezia, UFFICIO COMUNICAZIONI SOCIALI Dall esperienza di quest anno della Scuola di Comunicazione ecco una guida pratica per parrocchie, movimenti, gruppi,

Dettagli

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI

TABELLA 5.15. LE STRUTTURE SCOLASTICHE IN ITALIA: STOCK, UNITÀ LOCALI, ADDETTI 5.3 Il patrimonio scolastico e ospedaliero nelle aree di rischio Tra gli edifici esposti al rischio naturale rientrano alcune strutture, come le scuole e gli ospedali, che hanno una particolare importanza

Dettagli

Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei. Giuliano Noci

Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei. Giuliano Noci Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei Giuliano Noci Roma, 18 Giugno 2014 L offerta dei servizi di egovernment: i pagamenti multicanale Toscana 30% 7% 10% 53% Emilia-Romagna

Dettagli

Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco associate UNPLI. PRODOTTI e SERVIZI ASSICURATIVI

Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco associate UNPLI. PRODOTTI e SERVIZI ASSICURATIVI CONVENZIONE ASSICURATIVA tra UNPLI UNIONE NAZIONALE PRO LOCO D ITALIA - e UNIPOLSAI ASSICURAZIONI S.p.A. Divisioni: LA FONDIARIA LA PREVIDENTE NUOVA MAA - SAI Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

LE SCUOLE DELL INFANZIA: UNA TRADIZIONE VENETA. Paritarie Non paritarie (2) ALUNNI 1.655.386 100% Statali regionali (1) 960.

LE SCUOLE DELL INFANZIA: UNA TRADIZIONE VENETA. Paritarie Non paritarie (2) ALUNNI 1.655.386 100% Statali regionali (1) 960. FEDERAZIONE ITALIANA SCUOLE MATERNE Associazione delle Scuole dell Infanzia paritarie e servizi alla Prima Infanzia Via G. Medici 9/d 35138 PADOVA Tel. 049.8711300 Fax 049.8710833 www.fismveneto.it segreteria@fismveneto.it

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

La Direttiva 2000/60/CE nei siti internet istituzionali delle regioni italiane

La Direttiva 2000/60/CE nei siti internet istituzionali delle regioni italiane La Direttiva 2000/60/CE nei siti internet istituzionali delle regioni italiane a cura di Andrea Cori 3 settembre 2014 La Direttiva 2000/60/CE nei siti internet istituzionali delle regioni italiane Introduzione

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Rubrica 18 il Sole 24 Ore 29/01/2014 A SCUOLA 18MILA ASSUNZIONI (C.Tucci) 2 13 Corriere della Sera - ed. Milano 29/01/2014 QUALE SCUOLA MEDIA? 3 3 Corriere di Verona (Corriere della Sera) 29/01/2014 LE

Dettagli

Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011

Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011 Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011 - Ad... http://www.adnkronos.com/ign/daily_life/benessere/aborto-ru468-circa-10-mila-c... Page 1 of 2 08/01/2013 Daily_Life

Dettagli

Ufficio. Euro 500,00 + IVA. Euro 500,00 + IVA. Euro 900,00 + IVA DURATA ANNUALE

Ufficio. Euro 500,00 + IVA. Euro 500,00 + IVA. Euro 900,00 + IVA DURATA ANNUALE DURATA ANNUALE Ufficio A) Abbonamento cartaceo: n.1 abbonamento annuale al Denaro Quotidiano, completo degli inserti, supplementi e del. Abbonamento elettronico: n. 1 abbonamento annuale al Denaro elettronico,

Dettagli

il nuovo sistema elettorale

il nuovo sistema elettorale il nuovo sistema elettorale Cosa cambia con Il testo approvato dalla Camera INIZIO /7 Numero di seggi alla Camera dei deputati Quanti deputati si eleggono? DAI VOTI ESPRESSI DAGLI ITALIANI ALL ESTERO:

Dettagli

PRESENTAZIONE. Creazione e Distribuzione. Materiale cartaceo: - Volantini. - Brochure. - Locandine. in tutta ITALIA

PRESENTAZIONE. Creazione e Distribuzione. Materiale cartaceo: - Volantini. - Brochure. - Locandine. in tutta ITALIA PRESENTAZIONE Creazione e Distribuzione Materiale cartaceo: - Volantini - Brochure - Locandine in tutta ITALIA Agenzia Leader in campo politico VAL D AOSTA PIEMONTE LOMBARDIA TRENTINO ALTO ADIGE VENETO

Dettagli

Test preliminari: candidati e ammessi per regione

Test preliminari: candidati e ammessi per regione Test preliminari: candidati e ammessi per regione A013 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE LOMBARDIA 182 101 TRENTINO ALTO-ADIGE 51 32 VENETO 126 76 LIGURIA 54 36 EMILIA ROMAGNA 110 67 TOSCANA 158 101 UMBRIA

Dettagli

SOMMARIO NOTE TESTO. Art. 1. Art. 2. Art. 3. ALLEGATO A

SOMMARIO NOTE TESTO. Art. 1. Art. 2. Art. 3. ALLEGATO A Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 16/11/1995 Ripartizione di contributi a carico del bilancio dello Stato e relativi all'annualita' 1994 per la realizzazione dei piani di cui all'art.

Dettagli

Struttura e attività degli istituti di cura

Struttura e attività degli istituti di cura SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 6 Settore Sanità e previdenza Struttura e attività degli istituti di cura Anno 2003 Contiene cd-rom Informazioni n. 10-2006 I settori

Dettagli

Risultati del sondaggio Offerta ADSL per SILVER

Risultati del sondaggio Offerta ADSL per SILVER Domanda Regione/Risposte Percentuale Di quale Regione sei socio Alatel Abbruzzo e Molise 2% Campania e Basilicata 4% Calabria 7% Emilia Romagna 15% Friuli Venezia Giulia 0% Lazio 9% Liguria 0% Lombardia

Dettagli

La produzione di uva e di vino Anno 2005

La produzione di uva e di vino Anno 2005 La produzione di uva e di vino Anno 2005 31 Gennaio 2006 L Istat diffonde i principali risultati 1 della produzione di uva e di vino in Italia, con riferimento all anno 2005. Essi derivano da stime effettuate

Dettagli

BENVENUTI nel questionario sul gradimento di CulturaItalia. Per la compilazione del questionario sarà necessaria una decina di minuti.

BENVENUTI nel questionario sul gradimento di CulturaItalia. Per la compilazione del questionario sarà necessaria una decina di minuti. BENVENUTI nel questionario sul gradimento di CulturaItalia Grazie per voler dedicare del tempo prezioso per rispondere ad alcune domande su CulturaItalia. Per la compilazione del questionario sarà necessaria

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane 17 marzo 2004 Le esportazioni delle regioni italiane Anno 2003 Nel 2003 il valore delle esportazioni italiane ha registrato una flessione del 4 per cento rispetto al 2002. Dal punto di vista territoriale,

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Loro sedi. CCIAA Vicenza Aggiornamento Registro Imprese novità normative.

Loro sedi. CCIAA Vicenza Aggiornamento Registro Imprese novità normative. Vicenza, 8 luglio 2014 Prot. N. 1378/2014 URGENTE Via e-mail A tutti gli iscritti all Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza Loro sedi OGGETTO: CCIAA Vicenza Aggiornamento

Dettagli

il nuovo sistema elettorale

il nuovo sistema elettorale Cosa cambia con il nuovo sistema elettorale INIZIO / I seggi alla Camera dei deputati Quanti deputati si eleggono? DAI VOTI ESPRESSI DAGLI ITALIANI ALL ESTERO: DAI VOTI ESPRESSI SUL TERRITORIO NAZIONALE:

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

LAVORO E IMMIGRAZIONE NEI SISTEMI LOGISTICI IN ITALIA 3 aprile 2014

LAVORO E IMMIGRAZIONE NEI SISTEMI LOGISTICI IN ITALIA 3 aprile 2014 LAVORO E IMMIGRAZIONE NEI SISTEMI LOGISTICI IN ITALIA 3 aprile 2014 LAVORO E IMMIGRAZIONE NEI SISTEMI LOGISTICI IN ITALIA 3 aprile 2014 PRESENTAZIONE A CURA DI EMANUELE GALOSSI E GIULIANO FERRUCCI I lavoratori

Dettagli

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane

L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Studi e ricerche sull economia dell immigrazione L Irpef pagata dagli stranieri nelle regioni italiane Anno 2011 per l anno di imposta 2010 Avvertenze metodologiche p. 2 I principali risultati dello studio

Dettagli

Appendice Dati statistici. Segnalazioni bibliografiche

Appendice Dati statistici. Segnalazioni bibliografiche Appendice Dati statistici Segnalazioni bibliografiche I programmi delle sette giornate ATTI DEL CICLO DI INCONTRI DI SENSIBILIZZAZIONE manco Dati statistici Le elaborazioni proposte attingono le informazioni

Dettagli

Cultura e Tempo Libero

Cultura e Tempo Libero Cultura e Tempo Libero Corso in Statistica Sociale Anno Accademico 2012-13 Anna Freni Sterrantino Sommario Definizione e introduzione Le indagini multiscopo Spesa in attività culturali Confronti con i

Dettagli

Le Caratteristiche del Magazine

Le Caratteristiche del Magazine Le Caratteristiche del Magazine CARTA Ha una copertina importante con carta da 200 gr patinata opaca, e internamente una carta uso mano da 55 gr GRAFICA Continuamente rinnovata, layout semplice ed essenziale

Dettagli

Il 38% delle strutture residenziali per anziani sono a gestione pubblica, il 58% a gestione privata ed il rimanente 4% a gestione mista.

Il 38% delle strutture residenziali per anziani sono a gestione pubblica, il 58% a gestione privata ed il rimanente 4% a gestione mista. In sensibile crescita la domanda di servizi assistenziali da parte degli anziani: in 8 anni il numero degli anziani ospiti dei presidi assistenziali è cresciuto di quasi il 30%. Gli ospiti anziani cui

Dettagli

7. Assistenza primaria

7. Assistenza primaria 7. Assistenza primaria BSIP Marka Assistenza primaria 7.1. Medicina di base L assistenza distrettuale, allo scopo di coordinare ed integrare tutti i percorsi di accesso ai servizi sanitari da parte del

Dettagli

MEDIAZIONE OBBLIGATORIA EX D.L. 28/2010

MEDIAZIONE OBBLIGATORIA EX D.L. 28/2010 MEDIAZIONE OBBLIGATORIA EX D.L. 28/2010 STATISTICHE AL 31 DICEMBRE 2012 Ministero della Giustizia Dipartimento della organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi Direzione Generale di Statistica

Dettagli

L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego

L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego L incontro fra domanda e offerta di lavoro e i servizi per l impiego D.ssa Tiziana Rosolin Servizi ai cittadini e modernizzazione Amministrativa: fatti e numeri sul che cambia FORUM P.A. 12 Maggio 24 L

Dettagli

Adige 29/07/13 STAMPA LOCALE 14 Tassi elevati alle piccole: 6,64%... 1

Adige 29/07/13 STAMPA LOCALE 14 Tassi elevati alle piccole: 6,64%... 1 Articoli Selezionati Adige 29/07/13 STAMPA LOCALE 14 Tassi elevati alle piccole: 6,64%... 1 Arena 28/07/13 CONFARTIGIANATO 34 Aziende, stretta ai crediti «Tagliati per 41 miliardi»... 2 Avvenire 28/07/13

Dettagli

Il Telefono Verde contro il Fumo

Il Telefono Verde contro il Fumo Il Telefono Verde contro il Fumo Dott.ssa Luisa Mastrobattista Osservatorio Fumo Alcol e Droga OSSFAD Istituto Superiore di Sanità XVII Convegno Tabagismo e Servizio Sanitario Nazionale AGGIORNAMENTO DEI

Dettagli

INTERNET E LA FRUIZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO

INTERNET E LA FRUIZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO INTERNET E LA FRUIZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO 27 Gennaio 2014 Quorum www.quorumsas.it Il campione La definizione del campione Nelle prossime pagine si analizza il discostamento del campione analizzato

Dettagli

Atteggiamenti e percezioni sulla qualità dell aria e dell ambiente

Atteggiamenti e percezioni sulla qualità dell aria e dell ambiente Qualità dell aria e cambiamento climatico: le sfide di fronte a noi Stakeholder meeting 2014 Atteggiamenti e percezioni sulla qualità dell aria e dell ambiente M A R I O B O F F I D i p a r t i m e n t

Dettagli

I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA

I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA NOTIZIESTATISTICHE Statistica e Osservatori Numero 3 Maggio 2005 I CONSUMI DELLE FAMIGLIE IN LOMBARDIA Primo obiettivo dell indagine sui consumi delle famiglie, condotta dall Istituto nazionale di Statistica,

Dettagli

I principali risultati

I principali risultati FINANZA LOCALE: ENTRATE E SPESE DEI BILANCI CONSUNTIVI (COMUNI, PROVINCE E REGIONI). ANNO 2012 1 I principali risultati 1 Comuni Nel prospetto 1 sono riportati i principali risultati finanziari di competenza

Dettagli

Economia e Gestione delle Imprese Editoriali

Economia e Gestione delle Imprese Editoriali LIBERA UNIVERSITÀ MARIA SS. ASSUNTA Economia e Gestione delle Imprese Editoriali A.A. 2012 2013 Docente: Prof. Gennaro Iasevoli Il prodotto giornale: specificità e attributi Non immagazzinabile Consumo

Dettagli

UVB COMMUNICATION DALLA CARTA ALLA RETE

UVB COMMUNICATION DALLA CARTA ALLA RETE UVB COMMUNICATION DALLA CARTA ALLA RETE Gabriele Pasetti, Ufficio Comunicazione Unione Veneta Bonifiche CONFERENZA ORGANIZZATIVA A.N.B.I. 2013 ALGHERO, 8-10 MAGGIO 2013 L informazione in rete èimmediata,

Dettagli

USO DELL E-GOVERNMENT DA PARTE DI CONSUMATORI E IMPRESE

USO DELL E-GOVERNMENT DA PARTE DI CONSUMATORI E IMPRESE 9 maggio 2013 Anno 2012 USO DELL E-GOVERNMENT DA PARTE DI CONSUMATORI E IMPRESE L Istat, in collaborazione con il Dipartimento per l innovazione tecnologica (Dit), ha svolto a luglio 2012 la seconda indagine

Dettagli

GLOSSARIO. Internet. Active Duplication (%): la duplicazione espressa in valore percentuale rispetto agli utenti attivi nel periodo di riferimento.

GLOSSARIO. Internet. Active Duplication (%): la duplicazione espressa in valore percentuale rispetto agli utenti attivi nel periodo di riferimento. GLOSSARIO Internet Active Universe: gli individui 2+ che hanno utilizzato un computer dotato di connessione a Internet durante il periodo di riferimento. Active Duplication (%): la duplicazione espressa

Dettagli

ANALISI DELL OCCUPAZIONE FEMMINILE IN ITALIA

ANALISI DELL OCCUPAZIONE FEMMINILE IN ITALIA ANALISI DELL OCCUPAZIONE FEMMINILE IN ITALIA novembre 04 Introduzione In base ai dati dell VIII Censimento su Industria e Servizi dell ISTAT è stata condotta un analisi dell occupazione femminile nelle

Dettagli

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490 ALLEGATO DETTAGLIO PREINFORMATIVA SERVIZI 2005 1) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE Lotto 1 Berline piccole Lotto 2 Berline medie Lotto 3 Grandi berline

Dettagli

Dossier rincari ferroviari

Dossier rincari ferroviari Nel 2007 i pendolari in Italia hanno superato i 13 milioni (pari al 22% della popolazione) con un incremento del 18% rispetto al 2005. La vita quotidiana è quindi sempre più caratterizzata dalla mobilità,

Dettagli

Il rapporto tra gli Anziani over 75 anni ed il SSN. Milano, Novembre 2012

Il rapporto tra gli Anziani over 75 anni ed il SSN. Milano, Novembre 2012 Milano, Novembre 2012 TARGET E METODOLOGIA Approccio di tipo quantitativo con interviste personali telefoniche a cittadini Italiani Il campione rappresentativo della popolazione italiana è costituito da

Dettagli

LA/IL GIORNALISTA PUBBLICISTA - LA/IL GIORNALISTA PROFESSIONISTA

LA/IL GIORNALISTA PUBBLICISTA - LA/IL GIORNALISTA PROFESSIONISTA LA/IL GIORNALISTA PUBBLICISTA - LA/IL GIORNALISTA PROFESSIONISTA 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 Occorre sapere...7 Conoscenze...8

Dettagli

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI Famiglia gioco Numero Concessioni GIOCHI A BASE SPORTIVA E IPPICA 398 CONCESSIONI GIOCO ON LINE (GAD) 144 GIOCHI NUMERICI A TOTALIZZATORE 1 LOTTO E LOTTERIE 1 BINGO

Dettagli

Roma, 20 dicembre 2010. Principali evidenze

Roma, 20 dicembre 2010. Principali evidenze Roma, 20 dicembre 2010 Principali evidenze Indice 2 Capitolo 1: Rapporto cittadino-pa: principali evidenze Capitolo 2: Sanità digitale: principali evidenze e Capitolo 3: Scuola e Università digitale: principali

Dettagli