ESERCIZIARIO FUTURE QUARTE GINNASIO - ITALIANO. Esercizi di ortografia e fonetica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESERCIZIARIO FUTURE QUARTE GINNASIO - ITALIANO. Esercizi di ortografia e fonetica"

Transcript

1 ESERCIZIARIO FUTURE QUARTE GINNASIO - ITALIANO Esercizi di ortografia e fonetica 1. Dividi in sillabe le seguenti parole: aria; inglese; campionario; aereo; bui; uova; pesto; tuoi; maestro; paura; disposto; oblio; pigro; magia; guancia 2. Completa in modo corretto le seguenti frasi: - le parole con l accento tonico sull ultima sillaba si dicono.. - le parole con l accento tonico sulla penultima sillaba si dicono - le parole con l accento tonico sulla terzultima sillaba si dicono - le parole con l accento tonico sulla quartultima sillaba si dicono 3. Segna l accento tonico sulle seguenti parole come nell esempio: Esempio: portàre; diffìcile parola; immediato; erba; termometro; martedi; spiritoso; fisica; alito; mettitelo; portatile; andiamocene; via; orologiaio; citta; boreale 4. Cerchia le parole o le espressioni corrette: cirquito circuito ascie asce iniquo inicuo calunnia calugna proficuo profiquo pionbo piombo incoscienza incoscenza razzione razione arancie arance pazzia pazia efficacie efficace acquistare aqquistare sufficienza sufficenza socquadro soqquadro valigie valige superficie superfice per fino perfino d estate destate 5. Inserisci l apostrofo dove occorre nelle seguenti espressioni: un esperto un attrice nessun amica nessun amico alcun età alcun uomo buon anniversario buon anima tal è qual animale qual epoca quest anno quest opera quell episodio quell oca

2 6. Cerchia la parola corretta da inserire nelle seguenti frasi scegliendola tra le alternative proposte: a. Non e/è educato che ne/né parliamo adesso; forse è/e meglio che/ché rimandiamo il tutto a/ha domani e discutiamo con piu/più calma. b. Ho/o finito di studiare; ora non so/so se/sé guardare la televisione ho/o no/nò; se/sé fa/fà bello mi sa/sà che/ché andrò ha/a giocare in cortile ha/a pallone. c. Vieni su/sù in soffitta che/ché dobbiamo spostare i giocattoli da qua/quà e portarli la/là su/sù quello scaffale/scafale. d. Di/Di /Dì ad alta voce/vocie che/ché cosa pensi di fare tra un po/po /pò di hanni/anni. e. Il maestro da/da /dà i compiti da/da /dà svolgere a/ha casa ai/hai ragazzi. Ce ne/c è ne/ce n è/c è n è sono alcuni molto difficili; chissa/chissà se/sé qualcuno prenderà la sufficienza/sufficenza? 7. In ognuna delle seguenti frasi sono presenti uno o più errori di ortografia; individuali e riscrivi la frase correttamente. a. Questa efficenza è stupefacente... b. Il bambino perquoteva con un bastone l albero di castagnie... c. Sei un bambino incosciente! Và subito a scusarti con il tuo compagno... d. Ho telefonato hai nonni: ho detto chè oggi ho preso una piena sufficienza in scenze... e. Il mio vicino e un uomo socevole, un amico affidabbile e sopratutto un ottimo pasticcere!.. 8. Inserisci la maiuscola dove occorre nel testo seguente: d estate andiamo al mare in una località chiamata cinque terre a casa di amici di papà: i rossi. hanno anche due bambine, sara e alice, di cinque e otto anni. nella spiaggia dove andiamo incontriamo spesso molti ragazzi francesi che vengono da lione per trascorrere il mese di agosto in italia. spesso andiamo tutti a pescare con una barca chiamata tre marie, ma soprannominata fortunata da me e mio fratello simone. molte volte torniamo con qualche sardina o alice; un giorno abbiamo anche pescato un polpo vicino alla caletta santa cecilia.

3 9. Inserisci la punteggiatura corretta nel seguente testo e le maiuscole dove occorre. Nel febbraio 2005 le statistiche relative all economia mondiale hanno registrato un dato denso di significato per quanto riguarda la Cina questo stato è infatti diventato il maggior consumatore mondiale di prodotti industriali e agricoli sottraendo questo primato agli Stati Uniti che lo detenevano da quasi cent anni sempre a proposito della Cina va segnalato che un mese prima il gennaio la signora Lan Hui impiegata trentunenne della Shell a Pechino aveva partorito un maschietto di 3,66 chili il bambino finì sulle prime pagine dei giornali perché con la sua nascita la popolazione cinese raggiungeva ufficialmente 1 miliardo e 300 milioni è la dimensione demografica dell Europa sommata a quella degli Stati Uniti e moltiplicata per due nel corso dello stesso 2005 il numero dei Cinesi che hanno accesso a Internet 134 milioni raggiunge e supera quello degli americani la forza del paese è una combinazione di tutti questi elementi le grandi dimensioni l inesauribile manodopera a buon mercato le punte avanzate di modernità il boom cinese ormai detta i ritmi e le regole del sistema in cui noi tutti viviamo ormai ogni settore anche quelli tecnologicamente più avanzati sono al riparo dalla concorrenza del gigante asiatico Esercizi di lessico 1. Scrivi un sinonimo e un contrario per ognuna delle parole seguenti. avaro: cortese: colpevole: confusione: lode: schietto: 2. Trasforma i seguenti aggettivi e verbi nei corrispondenti nomi astratti. allegro: bello: cancellare: buono: corrompere: triste: felice: ridere: violare: 3. Nel seguente elenco sottolinea con una penna blu i sostantivi primitivi e con una penna rossa i sostantivi alterati. alberello bagnino barone bolletta bottino bullone calabrone carrozzina dispaccio fardello gabbietta lampone libretto limetta mughetto piscina scarpetta tipaccio teppistello vocione

4 4. Scegli per ogni parola la definizione corretta tra quelle riportate: ICONA a. villa romana b. figura geometrica c. immagine sacra APOGEO a. momento culminante b. cima di una montagna c. conclusione IDILLIACO a. rumoroso e caotico b. calmo e tranquillo c. pigro e svogliato PRESUMERE a. descrivere b. riassumere c. dedurre SCHERNIRE a. coprire, nascondere b. schierare, disporre c. deridere, oltraggiare 5. Collega ogni parola della colonna di sinistra al suo sinonimo della colonna di destra: infido iniquo ingente funesto fugace estroverso consistente effimero espansivo falso ingiusto rovinoso 6. In ognuno dei seguenti elenchi rintraccia la parola intrusa. a. equo, equino, equazione, equità, equilatero b. venerare, venefico, venerabile, venerazione, venerando c. afono, fonetica, diafano, fonologia, citofono d. fiammifero, pestifero, frigorifero, planisfero, fruttifero 7. Inserisci al posto dei puntini il verbo corretto da associare ai seguenti complementi oggetti, al posto del verbo generico fare. un reato uno sport un compito un film una legge una guerra una torta un esame una canzone una pace un edificio uno spettacolo

5 Esercizi di analisi grammaticale 1. Indica con una crocetta nelle giuste caselle a quali parti del discorso appartengono le parole nelle seguenti frasi. ARTICOLO NOME AGGETTIVO PRONOME VERBO AVVERBIO PREPOSIZIONE CONGIUNZIONE a. Tutti i passanti videro che il ladro era dietro la macchina rossa. b. Chi di voi sa che ore sono? c. Sono arrivato con la vostra macchina perché la mia è guasta. d. Chiunque pensi che questo esercizio sia difficile evidentemente sbaglia.

6 2. Indica se in queste frasi il che è un pronome (P), un aggettivo (A) o una congiunzione (C). a. Che (P A C) ragazzo gentile! b. Mi sembra che (P A C) tu sia in difficoltà c. Quello è il libro che (P A C) vorrei leggere. d. Chissà che (P A C) musica ascolta Francesco. e. Tutti dicono che (P A C) è un uomo eccezionale che (P A C) non accetta compromessi. f. Sarà bene che (P A C) tu non dica a nessuno quello che (P A C) hai visto. 3. Sottolinea nelle seguenti frasi gli aggettivi e i pronomi e indica a quale gruppo appartengono, mettendo nelle opportune caselle una P se si tratta di pronomi, una A se si tratta di aggettivi. NUMERALI PERSONALI RIFLESSIVI POSSESSIVI DIMOSTRATIVI INDEFINITI RELATIVI INTERROGATIVI ESCLAMATIVI Ognuno ha le proprie canzoni preferite Vorrei sapere da qualcuno di voi per quale motivo ridete Oggi io ho comprato quel romanzo che tutti i compagni hanno già letto Non capisco di chi tu stia parlando Chi fa da sé fa per tre Chi vuole un gelato quest oggi? Che sorpresa ci hanno fatto quei tre ragazzi! Ne mangi ancora? Quel ragazzo si crede divertente, ma in realtà non fa ridere nessuno. Voi siete arrivati a casa nostra due ore in anticipo. 4. Scrivi le forme corrispondenti alle seguenti definizioni. sapere, congiuntivo presente 1^ persona sing attivo: decidere, gerundio presente attivo: prendere, indicativo trapassato prossimo 2^ persona pl passivo: reggere, infinito passato attivo: fare, congiuntivo imperfetto 3^ persona sing passivo:

7 giungere, indicativo futuro anteriore 3^ persona pl attivo: scrivere, participio presente attivo: andare, congiuntivo trapassato 3^ persona sing attivo: conoscere, condizionale passato 1^ persona pl attivo: vedere, congiuntivo passato 2^ persona sing passivo: 5. Sottolinea i verbi nelle seguenti frasi e indica se sono attivi o passivi, transitivi o intransitivi. ATTIVO PASSIVO TRANSITIVO INTRANSITIVO a. Hai detto una grande verità. b. Siamo partiti in ritardo ma abbiamo raggiunto ugualmente il treno c. Pochi giornali sono letti dai ragazzi italiani d. Ci siamo salutati calorosamente perché ci saremmo rivisti soltanto dopo molti mesi. e. Questa mattina è capitato un evento straordinario. f. Alla televisione è stato annunciato lo sciopero proclamato dagli operai che lavorano nella fabbrica che chiuderà a breve g. Era scritto nel nostro destino che ci saremmo rincontrati.

8 Esercizi di sintassi 1. Completa le frasi inserendo opportunamente l ausiliare corretto. a. Mi... dovuto sdraiare perché ero molto stanco. b. La squadra... potuto vincere solo perché gli avversari nel finale ceduto. c. Non... potuto essere presente. d. I due ragazzini... venuti alle mani e... dovuto intervenire il maestro. e. Dato che il treno... già partito, i ragazzi... dovuto prendere l auto f. Non capisco come... potuto succedere. g. Per fare scendere i gatti dal tetto... dovuti intervenire i pompieri. 2. Completa le seguenti frasi con i verbi corretti. a. Spero che... (venire, 2^ pers. sing.) domani al mare. b. Nonostante... (studiare, 1^ pers. sing.) molto, non sono riuscita a passare l esame. c. Forse è meglio che... (tornare, 3^ pers. plur.) a casa presto. d. Ci chiediamo tutti come... (mettersi, 3^ pers. sing.) in quel guaio. e. Se Paolo... (essere) in casa, ci... (aprire) la porta. f. Se ieri... (ascoltare, 2^ pers. plur.) con attenzione, oggi... (riuscire) a rispondere. 3. Indica se il verbo essere ha nelle seguenti frasi funzione di copula (C), ausiliare (A) o predicato verbale (PV). a. Sul tavolo c è un grande vaso. C A PV b. La lettera è arrivata un mese fa. C A PV c. Il ragazzo con la maglia rossa è Marco. C A PV d. Questo è un bel giorno. C A PV e. Di chi è il libro? C A PV f. Dove sei andato? C A PV g. Il freddo è tornato in fretta. C A PV h. Filippo è al settimo cielo C A PV i. La gita è stata perfetta. C A PV l. La classe si è comportata bene C A PV

9 4. Sottolinea nelle seguenti frasi l aggettivo e indica se si tratta di un attributo (A), un predicativo (P) o un nome del predicato (NP). a. A molti gli scacchi sembrano impegnativi A P NP b. L incidente fu spaventoso A P NP c. L uomo anziano sembrò rabbrividire per il vento glaciale A P NP A P NP d. Gli studenti diligenti trovano facile la verifica di storia A P NP A P NP e. La strada è tortuosa ma più avanti diventa dritta A P NP A P NP 5. Indica se le forme pronominali in grassetto sono soggetto (S), complemento oggetto (CO) o complemento di termine (CT). a. Volevo lasciarti (S CO CT) un messaggio ma non so se tu (S CO CT) hai la segreteria telefonica. b. Mi (S CO CT) accompagni dal dentista tu (S CO CT) oggi? c. Non lo (S CO CT) conosco ma te (S CO CT) lo (S CO CT) descrivo. d. Aspettavo che voi (S CO CT) mi (S CO CT) chiamaste. e. Poiché ti (S CO CT) deridevano gliene (S CO CT) ho dette quattro. 6. Indica se le parole in grassetto sono soggetto (S), complemento oggetto (CO) o complemento indiretto (CI). a. Se Giorgio (S CO CI) mangia delle fragole (S CO CI) gli (S CO CI) viene l orticaria (S CO CI). b. Con il dizionario (S CO CI) il mio zaino (S CO CI) pesa dieci chili. c. Quella bambola (S CO CI) è mia: dammela (S CO CI) subito d. Chi (S CO CI) ti (S CO CI) ha regalato il maglione (S CO CI) che (S CO CI) indossavi ieri? e. Silvana ha preparato ai suoi fratelli (S CO CI) delle squisite torte (S CO CI). f. Nella luce della sera (S CO CI) non si distinguevano a occhio nudo i suoi lineamenti (S CO CI). g. Delle amiche (S CO CI) di mia madre ci (S CO CI) hanno portato vecchi dischi. (S CO CI) h. Quale libro (S CO CI) ti (S CO CI) ha consigliato la professoressa (S CO CI)? 7. Sottolinea nelle seguenti frasi il complemento di luogo specificando se si tratta di stato in luogo (SL), moto a luogo (MaL), moto da luogo (MdL), moto per luogo (MpL). a. Filippo è andato a Firenze passando per Genova. SL MaL MdL MpL b. Il cellulare è sulla scrivania SL MaL MdL MpL c. Il gatto si nasconde sotto il tavolo SL MaL MdL MpL

10 d. Verrò da te subito dopo cena SL MaL MdL MpL e. La zia è appena tornata dal parrucchiere SL MaL MdL MpL f. Il ladro è passato dalla finestre ed è entrato in casa SL MaL MdL MpL 8. Indica se nelle seguenti frasi è presente un complemento di causa, fine, agente, causa efficiente. - Nel cuore della notte siamo stati svegliati dallo squillo del telefono C F Ceff Ag - Siamo stati premiati dal sindaco per il video sulle piazze della città C F Ceff Ag - Per il troppo lavoro non abbiamo preparato nulla per la partenza C F Ceff Ag - Il concerto è stato interrotto per la pioggia. C F Ceff Ag - Porta con te gli occhiali da sole C F Ceff Ag 9. Svolgi l analisi logica delle seguenti proposizioni mettendo una crocetta nella colonna che definisce la funzione di ciascuna parte della proposizione. Soggetto Oggetto Pred. Verb. Pred. nomin. Specific. Termine Agente Causa effic. Luogo Modo Causa Fine Tempo det. Tempo cont. a. Il postino ti ha lasciato un pacco in portineria oggi b. Dal fabbro è stata riparata la serratura della cantina che è stata rotta dai bambini ieri mattina c. Per il crollo del soffitto sono state evacuate

11 in fretta le aule d. Per tutta la mattina i bambini sono stati tranquilli e. Per la diminuzione dello smog sono state prese misure eccezionali dal comune f. Per un guasto al motorino causato dall usura siamo arrivati in ritardo 10. Delimita con barrette le varie proposizioni che compongono i seguenti periodi. a. Per sfuggire alla peste che sterminava le popolazioni, famiglie intere s erano incamminate per le campagne, e l agonia le aveva colte lì. (I. Calvino) b. Si era alzato presto, aveva fatto la prima colazione solo, e aveva trascorso la mattinata a rileggere gli appunti che si riferivano all affare per cui lo si chiamava in Inghilterra. (A. Christie) c. Il procuratore Varga era impegnato nel processo Reis, che durava da circa un mese e si sarebbe trascinato almeno per altri due, quando in una dolcissima sera di maggio, dopo le dieci e non oltre mezzanotte secondo testimonianze e necroscopia, lo ammazzarono. (L. Sciascia) d. Quando il corso normale della vita quotidiana viene spezzato, ci rendiamo conto che siamo come dei naufraghi che cercano di tenersi in equilibrio su un pezzo di legno in mare aperto, dimentichi di dove sono venuti e senza sapere dove vanno. (A. Einstein) e. La mia esperienza è che, appena la gente è vecchia abbastanza per saperne di più, non sa proprio niente. (O. Wilde) f. Aperto poi di nuovo il breviario, e recitato un altro squarcio, giunse a una volta della stradetta, dov era solito d alzar sempre gli occhi dal libro, e di guardarsi dinanzi: e così fece anche quel giorno. (A. Manzoni) g. Ma ricordo perfettamente che in quella mia esclamazione c era il dispiacere, non già delle zanzare che molestavano il mio inquilino, ma di quegli ariosi puliti magazzini che da ragazzo avevo veduto costruire e dove correvo, stranamente esaltato dalla bianchezza abbarbagliante dell intonaco e come ubriacato dall umido della fabbrica stessa. (L. Pirandello)

12 11. Collega le seguenti frasi con una congiunzione indicando se si tratta di una congiunzione coordinante (C) o subordinante (S). a. Ci sarà una lezione molto importante. voglio che prestiate molta attenzione. (C) (S) b. Ti dico che domani verrò alla partita abbia molti impegni. (C) (S) c. Non mi piace andare al cinema.. verrò ugualmente con voi. (C) (S) d. Ho studiato tutto il giorno. domani ci sarà un compito in classe. (C) (S) e. Mi sono allenata duramente vincere la gara. (C) (S) f. Salite a piedi.. prendete l ascensore. (C) (S) g. Ho letto un romanzo così coinvolgente. l ho consigliato a tutti i miei amici. (C) (S) Ricostruire il testo 1. Ti proponiamo una favola di Gianni Rodari in cui le sequenze sono state mescolate alla rinfusa e numerate; rimettile in ordine, badando soprattutto alla successione temporale (l ultima sequenza è al posto corretto). Il giovane gambero 1. Il vecchio lo osservò a lungo, poi disse: Cosa credi di fare? Anch io, quando ero giovane, pensavo di insegnare ai gamberi a camminare in avanti. Ed ecco cosa ci ho guadagnato: vivo tutto solo, e la gente si mozzerebbe la lingua, piuttosto che rivolgermi la parola: fin che sei in tempo, da retta a me: rassegnati a fare come gli altri e un giorno mi ringrazierai del consiglio. 2. Ma un po alla volta le cose andarono meglio, perché tutto si può imparare, se si vuole. 3. Il padre lo stette a guardare severamente per un pezzo, poi disse: Basta così. Se vuoi restare con noi, cammina come gli altri gamberi. Se vuoi fare di testa tua, il ruscello è grande: vattene e non tornare più indietro. 4. Ma il gamberetto proseguì diritto, è proprio il caso di dirlo, per la sua strada. A un certo punto si sentì chiamare da un vecchio gamberone dall espressione malinconica che se ne stava tutto solo accanto ad un sasso. Buon giorno disse il giovane gambero. 5. I suoi fratelli però non facevano che sghignazzare. 6. Il suo passaggio destò subito la sorpresa di un crocchio di rane che da brave comari si erano radunate a far quattro chiacchiere intorno a una foglia di ninfea. Il mondo va a rovescio, disse una rana, guardate quel gambero e datemi torto, se potete. 7. Il giovane gambero non sapeva cosa rispondere e stette zitto. Ma dentro di sé pensava: Ho ragione io. E salutato gentilmente il vecchio riprese fieramente il suo cammino. 8. Quando fu ben sicuro di sé, si presentò alla sua famiglia e disse: State a vedere. E fece una magnifica corsetta in avanti.

13 9. Non c è più rispetto disse un altra rana. Ohibò ohibò disse un terza. 10. Un giovane gambero pensò: Perché nelle mia famiglia tutti camminano all indietro? Voglio imparare a camminare in avanti, come le rane, e mi caschi la coda se non ci riesco. 11. Il bravo gamberetto voleva bene ai suoi, ma era troppo sicuro di essere nel giusto per avere dei dubbi: abbracciò la madre, salutò il padre e i fratelli e si avviò per il mondo. 12. Cominciò a esercitarsi di nascosto, tra i sassi del ruscello natio, e i primi giorni l impresa gli costava moltissima fatica: urtava dappertutto, si ammaccava la corazza e si schiacciava una zampa con l altra. 13. Figlio mio, scoppiò a piangere la madre, ti ha dato di volta il cervello? Torna in te, cammina come i tuoi fratelli che ti vogliono tanto bene. 14. Andrà lontano? Farà fortuna? Raddrizzerà tutte le cose storte di questo mondo? Noi non lo sappiamo, perché egli sta ancora marciando con il coraggio e la decisione del primo giorno. Possiamo solo augurargli, di tutto cuore: - Buon viaggio! Ordine corretto: 2. Ti proponiamo un breve testo tratto da un libro di storia: metti in ordine le parti che lo compongono prestando attenzione alla successione logica e alla punteggiatura (la prima frase è al posto corretto). L unità delle pòleis greche 1. I Greci ebbero sempre la consapevolezza di appartenere a un unico popolo, 2. i dialetti greci infatti non presentavano tra loro differenze così consistenti 3., anche se molte credenze e pratiche cultuali erano comuni. 4. ma anche di distinzione da tutti gli altri popoli, 5. i cui figli e nipoti sarebbero stati i capostipiti delle varie stirpi greche: gli Ioni, gli Eoli, i Dori, gli Achei 6. da non rendere chiaramente percepibile l origine comune. 7. pur essendo divisi in tante pòleis indipendenti. 8. che essi chiamavano barbari, cioè parlanti in modo incomprensibile. 9. Tuttavia la coscienza di appartenere a un solo popolo era data soprattutto dalla lingua: 10. Essi infatti si consideravano tutti discendenti del mitico re Elleno, 11. Ogni stirpe si differenziava dalle altre per il proprio dialetto e per particolari usanze, feste e tradizioni religiose 12. La lingua infatti costituiva per i Greci un forte elemento non solo di identità Ordine corretto:

14 Giochi di logica e matematica Per continuare a usare la testa durante le vacanze 1) Spostare un fiammifero perché il risultato sia giusto. 2) Usando 22 fiammiferi ottenere 8 quadrati di lato 1 fiammifero. 3) Aggiungere 3 fiammiferi alla forma seguente per ottenere 5 triangoli. 4) Un padre lascia in eredità ai suoi 4 figli un terreno, di cui questa è la pianta, che deve essere diviso in parti uguali e della stessa forma. Come fare? 5) Una lumaca si arrampica lungo un muro alto 5 metri. Ogni giorno sale di 3 metri e ogni notte ne discende 2. Dopo quanti giorni avrà raggiunto la cima del muro? 6) In un cortile ci sono galline e conigli; in tutto 40 teste e 100 zampe. Quanti conigli? Quante galline? Perché? 7) Ho bisogno di 7 litri d acqua esatti, ma ho soltanto due contenitori: uno da 3 litri ed uno da 5. Come fare? 8) Ho 6 palle uguali, ma una è più pesante delle altre. Ho una bilancia a due piatti. Come posso stabilire qual è la palla più pesante con due sole pesate?

15 Letture estive Italiano 1) V. M. Manfredi, Lo scudo di Talos, Mondadori 2) L. Sciascia, Una storia semplice, Adelphi 3) P. Levi, I racconti, Einaudi 4) M. Doody, Aristotele detective, Sellerio Matematica 1) E. Abbott, Flatlandia, Adelphi 2) Malba Tahan, L uomo che sapeva contare, Salani 3) H. M. Enzensberger, Il mago dei numeri, Einaudi Liceo classico M. d Azeglio - Torino Collegio dei Docenti a cura dei dipartimenti di Lettere e di Matematica anno scolastico

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse

Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse Unità 3 41 Il Vesuvio Ciao ragazzi! - Lombardo Nosengo Ulysse affresco - Pompei Capri Il golfo di Napoli Pompei Napoli Pompei Capri 42 L imperfetto indicativo L alternanza passato prossimo e imperfetto

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Linguistica Generale

Linguistica Generale Linguistica Generale Docente: Paola Monachesi Aprile-Maggio 2003 Contents 1 La linguistica e i suoi settori 2 2 La grammatica come mezzo per rappresentare la competenza linguistica 2 3 Le componenti della

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL LINGUAGGIO ANALISI GRAMMATICALE E ANALISI LOGICA Analisi grammaticale: procedimento che ha la funzione di associare ad ogni parola presente all'interno di una frase la propria

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega :

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : 1. Il titolo del racconto che leggerai è UNA STRANA STREGA, segna nel seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : Avere il naso aquilino Si no Possedere un pentolone Si no Essere sempre

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO

IL PASSATO PROSSIMO. sono andato. ho mangiato. Formazione del participio passato regolare PARL-ARE PARL-ATO VED- ERE VED-UTO FIN-IRE FIN- ITO IL PASSATO PROSSIMO Il passato prossimo in italiano è un tempo composto. Si forma con le forme del presente di ESSERE o AVERE (verbi ausiliari) più il participio passato del verbo principale: sono andato

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi

COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi COME UNO SPARTITO MUSICALE Intervista a Mario Lodi L'equilibrio tra libertà e regole nella formazione dei bambini Incontro Mario Lodi nella cascina ristrutturata a Drizzona, nella campagna tra Cremona

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana

P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana P.L.I.D.A. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza della lingua italiana CRITERI DI VALUTAZIONE PER LE PROVE SCRITTE L obiettivo del valutatore, nella correzione delle prove

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

SCHEDA N 2 PRECEDENTE PAROLA DATA SUCCESSIVA

SCHEDA N 2 PRECEDENTE PAROLA DATA SUCCESSIVA SCHEDA N 2 Cerca, sul dizionario, la parola precedente e quella successiva rispetto a quella data, che troverai, scritta in rosso, nella colonna in mezzo. PRECEDENTE PAROLA DATA SUCCESSIVA SALDO SALE SALGEMMA

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

MA LE STELLE QUANTE SONO

MA LE STELLE QUANTE SONO LIBRO IN ASSAGGIO MA LE STELLE QUANTE SONO DI GIULIA CARCASI Alice Una vecchia canzone diceva: Tu sai tutto sulla realtà del mercato e qui io ammetto di essere negato. Ma a inventare quel che non c è io

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Svolgimento della prova

Svolgimento della prova Svolgimento della prova D1. Il seguente grafico rappresenta la distribuzione dei lavoratori precari in Italia suddivisi per età nell anno 2012. a. Quanti sono in totale i precari? A. Circa due milioni

Dettagli

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE O B I E T T I V I M I N I M I P E R L A S C U O L A P R I M A R I A E S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere semplici consegne operative Comprendere

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli