LA STORIA DI UNA GRANDE PASSIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA STORIA DI UNA GRANDE PASSIONE"

Transcript

1

2 LA STORIA DI UNA GRANDE PASSIONE NELLE PRIME PAGINE DE a cura di Pier Bergonzi ed Elio Trifari

3 COORDINAMENTO EDITORIALE Giulia Dadà COORDINAMENTO TECNICO Sergio Daniotti REDAZIONE TESTI Mattia Bazzoni, Mario Pagliara REVISIONE TESTI Chiara Ratti RICERCA ICONOGRAFICA E D ARCHIVIO Centro Documentazione RCS Mediagroup ART DIRECTION Massimo Pitis GRAPHIC DESIGN Federica Marziale IMPAGINAZIONE Grande ForEdit - Monza 2014 RCS Libri Spa, Milano Tutti i diritti riservati ISBN Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma, con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro senza l autorizzazione scritta dei proprietari dei diritti e dell editore.

4 Sommario Pag. 7 Come nasce questo libro Nota dei curatori 9 11 L epica e la vergogna di Pier Bergonzi Prima della Gazzetta di Elio Trifari PIONIERI MERCKX 15 Origini del ciclismo e nascita delle classiche 179 Ecco lo squalo Merckx Solo Gimondi ci prova a cura di Claudio Gregori a cura di Claudio Gregori GIRA E BINDA Il primo Campionissimo, il Trombettiere e la Locomotiva 211 MOSER E SARONNI Francesco contro Giuseppe L Italia torna a dividersi a cura di Marco Pastonesi a cura di Marco Pastonesi BARTALI Bàrtali, si pronuncia così L epopea di Ginettaccio 241 INDURAIN Spunta il talento di Bugno Ma Indurain detta legge a cura di Claudio Gregori a cura di Pier Bergonzi COPPI L Airone prende a volare Un uomo solo al comando 269 PANTANI Ascesa e caduta di Pantani E l Epo sconvolge il ciclismo a cura di Marco Pastonesi a cura di Pier Bergonzi ANQUETIL E GAUL Dall eroe dei monti al mago della crono 297 SHOCK! Quindici anni di emozioni sprofondate nella vergogna a cura di Giuseppe Castelnovi a cura di Luca Gialanella

5 Nota dei curatori Come nasce questo libro Non esiste oggi al mondo un quotidiano sportivo di più antica data di fondazione della Gazzetta dello Sport, nata il 3 aprile 1896, tre giorni prima dell Olimpiade inaugurale dell era moderna, con frequenza allora bisettimanale (uscita lunedì e venerdì), che si stabilizzò in uscite giornaliere a partire dal Nell arco di 118 anni, dunque, la Gazzetta ha rappresentato un osservatorio privilegiato dello sport italiano, e in larga parte anche del movimento sportivo internazionale, pubblicando all incirca prime pagine nella sua storia, svariate delle quali rinnovate e rinfrescate nel corso delle diverse edizioni della stessa serata, per un totale di quasi vetrine che raccontano le emozioni, le passioni e i gusti di una nazione. Da 8 anni la Gazzetta ha intrapreso l opera di rileggersi, dalle origini ai giorni nostri, per portare o riportare alla luce uno straordinario osservatorio dello sport mondiale che è stato costruito in un secolo abbondante di storia. Il primo effetto di questo paziente e intenso lavoro di ricerca si è sostanziato, nel , in 31 volumi che hanno raccontato l evoluzione del mondo sportivo internazionale e italiano, attraverso la riproduzione e la trascrizione di quasi 1200 pagine di giornale, selezionate grazie a un lungo lavoro di ricerca e recupero, e arricchite di biografie, storie, immagini, curiosità. I 110 anni di gloria sono stati, ovviamente a prescindere dal quotidiano, l opera editoriale più complessa della storia della rosea, per un totale di circa 6000 pagine e 1800 immagini. Opera da collezione, di faticosa raccolta settimanale: ma si avvertiva già allora l esigenza di un volume unico che raccogliesse in una volta sola il meglio del quotidiano, e di volumi monotematici per soddisfare i gusti più specifici, o le passioni più conclamate, degli appassionati. Tutto si è quindi sostanziato in quel Le prime pagine de La Gazzetta dello Sport, uscito alla fine del 2012, 540 pagine di grande formato, di cui 450 pure vetrine del giornale, accompagnate da excursus storici e di costume, immagini d epoca e contemporanee, per riconsegnare un giornale, nella sua interezza, alla cura e alla passione dei suoi lettori e dei loro eredi. A quelle prime pagine sono seguiti, alla fine dello scorso anno, i primi due volumi monotematici di una serie che si allunga e si protrae nel tempo, La leggenda rispettivamente del grande Milan e della grande Inter, dedicati alle due squadre protagoniste della vita, calcistica e non, della città di Milano. L iniziativa, voluta congiuntamente dalla Rizzoli Libri nella persona del Direttore della Divisione Illustrati di Rizzoli International Marco Ausenda, e del Direttore della Gazzetta Andrea Monti, e immediatamente sorretta dalle Divisioni Marketing di Gazzetta e di RCS Libri, ha avuto quali curatori Franco Arturi, vicedirettore della rosea, ed Elio Trifari, che lo stesso ruolo ha occupato prima di passare alla guida della Fondazione Candido Cannavò per lo sport. Adesso, ed era inevitabile per chi conosce genesi, evoluzione e ruolo che la Gazzetta ha avuto nell editoria sportiva, tocca al ciclismo. La Gazzetta, come vi raccontiamo all interno, nasce come un periodico orientato essenzialmente al ciclismo, di cui

6 è stata anima e testimone al tempo stesso, e lo è ancor oggi, dopo oltre un secolo in cui i gusti degli italiani si sono indirizzati verso discipline diverse, senza mai abbandonare la passione per le due ruote. I criteri di scelta sono stati, sostanzialmente, quelli del primo volume: soltanto prime pagine, di per sé già ricchissime di riferimenti alla bicicletta e al suo mondo, quando non addirittura, soprattutto nella prima fase della storia del giornale, monografiche, cioè prime di ciclismo in un giornale che si apriva progressivamente al resto dello sport. Un dichiarato obiettivo, nell ambito di una scelta che ha portato alla luce circa mezzo migliaio di pagine candidate, per poi limitare la selezione a 255, è stato quello di raccontare, con almeno una pagina per edizione ma assai spesso più di una la storia del Giro d Italia e delle sue 97 edizioni dal 1909 a oggi, da Ganna a Nibali: all interno troverete sempre, almeno, la prima che saluta il vincitore dell edizione. Se avessimo fatto altrettanto per il Tour (100 edizioni già svolte), la Milano-Sanremo (105) e il Giro di Lombardia (108), se ne sarebbero già andate 400 pagine; e aggiungendo il Mondiale su strada e altre grandi corse, avremmo più che raddoppiato le dimensioni. Abbiamo dunque operato alcune, necessarie quanto dolorose, scelte: rispettando un ordine cronologico per rendere agevole la consultazione e la ricerca, abbiamo selezionato momenti che a noi sono apparsi fondamentali. Altri sono necessariamente rimasti nel cassetto, a riprova della passione con cui la Gazzetta ha seguito e segue il ciclismo. E questo anche dopo la scoperta, mai nascosta né sottovalutata nel presente volume, delle contraffazioni, delle violazioni dello spirito sportivo, dei compromessi con il doping che hanno macchiato soprattutto il ciclismo più recente. Nelle pagine che troverete, c è l epopea e il fervore popolare, lo sforzo e l impresa, ma anche quel che un appassionato di sport da un lato non vorrebbe mai raccontare, dall altro non deve mai trascurare. Gli approfondimenti, epoca per epoca, corredati di immagini dall archivio della Gazzetta e da grandi agenzie fotografiche, si concludono per ogni sezione con una descrizione delle singole pagine del periodo, raccolte poi in un indice finale per un immediato reperimento. Impossibile, anche stavolta, render conto di quanti hanno contribuito alla realizzazione di quest opera. Partiamo, come di consueto, da chi ha seguito passo dopo passo il lavoro alla Rizzoli Libri, da Cristina Sartori che ne ha sviluppato le linee guida su input dei curatori, a Giulia Dadà che ne ha seguito l evoluzione redazionale, fino a Chiara Ratti che si è assunta il compito della revisione e della congruenza dei testi. Per passare poi al cuore del tesoro Gazzetta: quel Centro Documentazione RCS guidato da Gianpiero Mattachini che si è messo ancora una volta a disposizione, da Cristina Bariani che ha seguito le ricerche, a Luca Condini e agli altri che hanno ripescato pagine, immagini, riferimenti. Ricerche complesse, che hanno coinvolto prima Mario Pagliara, poi Mattia Bazzoni, e i molti altri che lo spazio ci impedisce di ricordare e che hanno offerto il consueto, entusiastico contributo. E quando le pagine sono tornate alla luce, Sergio Daniotti le ha trasformate, in molti casi, da reperti archeologici in emozioni rinnovate, vivide, come fossero fresche di stampa. All inizio di questo volume, ben consci che non con la rosea (allora verdina) nasce il ciclismo, documentiamo il quarto di secolo di pubblicazioni ciclistiche che ci hanno preceduto nella storia del Paese. Tutti quei periodici sono scomparsi: uno solo è diventato, ed è poi rimasto fino a oggi, quotidiano. Vi invitiamo a sfogliarlo con noi: troverete pagine che non avevamo mai ripescato finora, alcune addirittura ignote a chi fra noi ha studiato il ciclismo o la storia dello sport. Sono qui, tutte assieme, con tante prime volte. E allora, in sella!

7 L EPICA E LA VERGOGNA di Pier Bergonzi Tutto nasce da un matrimonio... ll Ciclista, diretto dall avvocato Eliso Rivera, e La Tripletta, firmata dallo studente in lettere Eugenio Camillo Costamagna, si uniscono per dar vita alla Gazzetta dello Sport venerdì 3 aprile 1896, tre giorni prima dell apertura dell Olimpiade di Atene, riedizione moderna degli Antichi Giochi. Il Ciclista e La Tripletta erano periodici di ciclismo, come praticamente il resto della stampa sportiva italiana di fine Ottocento. Nel Paese che cercava la sua via di industrializzazione, prima dell era automobilistica, la bicicletta occupava tutta la scena. Le prove su pista e le prime gare in linea (la Milano- Torino è del ) offrono risultati e personaggi che chiedono informazione fresca e rapida. Magno ed Eliso delle Roncaglie, come si firmavano Costamagna e Rivera, hanno in mente proprio questo quando uniscono le forze e si mettono alla guida della redazione nella sede milanese dell Editore Sonzogno in via Pasquirolo. La prima Gazzetta esce di color verde chiaro, costa 5 centesimi e vende copie, ma il secondo numero (era un bisettimanale con uscite il lunedì e il venerdì) viene subito rinviato al martedì per dar riposo agli operai nelle feste pasquali. Sono le prime pedalate di un giornale che ha ormai 118 anni di storia e continua ad andare in fuga. Se c è uno sport che più di ogni altro identifica il dna della Gazzetta è certamente il ciclismo. Dopo essere uscito su carta verdolina, gialla e bianca, il giornale diventa rosa nel 1899, come è ancora oggi. E rosa è anche la maglia del Giro d Italia (dal 1931), la corsa della Gazzetta! Le prime pagine che troverete in questo volume raccontano il romanzo del ciclismo e sono lo specchio dello sport più bello del mondo. Ci troverete l anima pionieristica di Luigi Ganna, di Costante Girardengo e Alfredo Binda, l età dell oro di Fausto Coppi e Gino Bartali, i duelli di Felice Gimondi ed Eddy Merckx, ma anche le pagine nere di doping e dintorni che ancora non ci consentono di storicizzare l epoca recente. Se ci pensate, grazie alla bici, al ciclismo e al Giro d Italia in particolare ci è dato di ripercorrere la storia del nostro Paese. Ci sono pochi ambiti che sono cambiati così poco in oltre un secolo. Certo, le biciclette sono diventate più leggere e sono fatte oggi di materiali spaziali (carbonio, titanio, magnesio ), ma il concetto è rimasto più o meno lo stesso: un triangolo di metallo, una catena di trasmissione che muove le due ruote e tre punti di appoggio per spingerla a velocità impensabili. La Gazzetta è nata per sostenere lo sviluppo del ciclismo e dell industria ciclistica ma è diventata rapidamente il giornale dello sport inteso come parte fondamentale dell evoluzione civile. Il giornale che racconta, interpreta e commenta gli avvenimenti. Il giornale che fa scoprire l antropologia degli atleti e di chi li segue. Il giornale che fa da sentinella perché tutto abbia un senso etico. Lo si capisce fin dal primo articolo siglato E.d.R. (Eliso delle Roncaglie, alias Eliso Rivera), che nell editoriale di presentazione della stagione ciclistica 1896 non è per nulla tenero: I nostri corridori si preparano con serietà e incominciano a comprendere il motivo precipuo della loro inferiorità in confronto ai corridori esteri: questo motivo, che noi non ci stancheremo di indicare, sta tutto nel metodo. Mentre i grandi corridori esteri si preparano con uno studio continuo e con una diligenza che ha tutte le caratteristiche del sacrificio compensato dalla gloria remuneratrice, i nostri sprinters hanno sempre fatto allegramente il loro allenamento e più allegramente ancora hanno continuato la carriera, specialmente dopo i primi biglietti da mille guadagnati Del resto consoliamoci: la nostra razza è così fatta né si può mutarla in un sol giorno.

8 10 Nel 1900 spariscono i riferimenti a Il Ciclista e La Tripletta e la testata del giornale rosa diventa semplicemente La Gazzetta dello Sport. In prima pagina compaiono prima i disegni delle volate su pista e poi le foto dei protagonisti di Giro di Lombardia (1905), Milano-Sanremo (1907) e Giro d Italia (1909), le corse organizzate direttamente dalla Gazzetta. Sono facce con baffoni, cappelli e bretelle. Le prime foto in azione, di arrivi di tappa o di passaggi in montagna, compaiono assai più tardi. Le prime pagine rispecchiano, oltre allo spirito dei tempi, anche la personalità dei vari direttori che si sono susseguiti dopo i fondatori. Emilio Colombo, figlio di un ferroviere, diventa il più popolare giornalista sportivo degli anni Venti, alimentando la prima grande rivalità: quella tra Costante Girardengo e Alfredo Binda. Bruno Roghi (direttore dal 1936 al 1943) è un raffinato uomo di cultura, diplomato in pianoforte al Conservatorio di Milano, e racconta il ciclismo con penna alta. I suoi pezzi sugli albori dell era Bartali- Coppi sono un riferimento di prosa viva e incisiva. Giuseppe Ambrosini (dal 1950 al 1961) è così esperto e appassionato di ciclismo da scrivere un libro didattico Prendi la bici e vai, che è un manifesto. Gianni Brera, che per tre anni ha condiviso la direzione della Gazzetta con Ambrosini, porta sulla prima pagina il suo Diario di Bordo con la personalissima prosa e quei neologismi che ne hanno fatto un gigante del giornalismo sportivo. Gino Palumbo, l uomo della svolta di fine anni Settanta, prende per mano il giornale tecnico per farlo diventare un grande quotidiano popolare. Le prime hanno titoli strillati a tutta pagina e fin dalla titolazione si va a cercare l uomo che sta dietro al campione. Lo stesso senso di semplicità e chiarezza, ma anche di emozione, che caratterizza le prime pagine di Candido Cannavò in piena continuità con Palumbo. Candido Cannavò è la prima firma del suo giornale (dal 1983 al 2002) e sulle prime pagine della Gazzetta combatte anche una coraggiosa campagna contro il peggio dello sport (scandali, doping ). E il ciclismo, soprattutto negli ultimi 20 anni, è stato falsato dal ricorso a scorciatoie che ne hanno ferito l anima. Nella selezione della pagine che vi proponiamo troverete esaltazioni di successi (caso Lance Armstrong per tutti) che sono stati poi ridimensionati e vanno riletti alla luce delle inchieste e delle confessioni. Noi crediamo che valgano comunque come documento storico. I titoli, le foto e l impostazione della pagine sono figli dell emozione di quel momento. E quindi della storia della Gazzetta. Una storia di cui siamo orgogliosi: da ben 118 anni

9 PRIMA DELLA GAZZETTA di Elio Trifari Estate 1867: per le strade di Alessandria, desta stupore e curiosità il figlio di un industriale della birra cittadino, Carlo Michiel, in sella a uno strano strumento a due ruote, acquistato all Expo di Parigi di quell anno alla quale si era recato con il padre. Si chiama michaudine o velocipede, ed è prodotto da Pierre Michaux e dal figlio Ernest. Questa è la prima apparizione documentata di un bicicletto, come fu definito poco dopo, nel nostro Paese. Nel 1869, la Scapigliatura piemontese battezza con il titolo Il Velocipede una pubblicazione letteraria aperta a un mondo nuovo. Ma è in realtà l anno dopo che nasce la prima di 5 pubblicazioni periodiche intitolate Il Velocipede che siano realmente dedicate al ciclismo, dando il via a un quarto di secolo di giornali che raccontano imprese in bicicletta. Quel primo Il Velocipede ciclistico, uscito il 26 ottobre 1870 a Roma per i tipi di Mugnoz, editore di letteratura, scienze e arti, appare all indomani della presa di Porta Pia, ha frequenza bisettimanale, ma avrà vita assai breve: ne è documentata la sopravvivenza per 11 numeri, fino al 10 dicembre dello stesso anno, a quanto riferisce Gianfranco Colasante, autore dello splendido Miti e storie del giornalismo sportivo, uscito nel settembre del 2013 per Garage Group Editore, dal quale desumiamo molte delle notizie di questo breve excursus e i dati relativi nella tabella che lo accompagna. Le prime gare di velocipedismo consistono, nel 1869, in alcune competizioni organizzate negli intervalli delle gare ippiche e delle corse dei biroccini negli ippodromi italiani, e la prima corsa in linea degna di tal nome è la Firenze-Pistoia del 1870, vinta dal figlio di un funzionario, probabilmente belga, del consolato britannico a Firenze. Ma la mania del bicicletto si diffonde rapidamente a macchia d olio, fin dal primo club di ciclismo, il Veloce Club Milano, fondato il 17 marzo 1870, e con essa il desiderio di documentare una passione che subito coinvolge gli italiani. Allo scoppio della Grande Guerra, le biciclette registrate in Italia saranno , come a dire una ogni 25 italiani. Per una cronologia dettagliata vi rimandiamo alla tabella, che cita anche le pubblicazioni generalistiche che precederanno la Gazzetta occupandosi, anche, di ciclismo. Questa è la storia di alcuni pionieri del ciclismo scritto, che meriterebbe ben altra, e autonoma, dimensione. Il primo, per unanime riconoscimento, è AGB, al secolo Augusto Guido Bianchi (Torino 1868 Milano 1951), di famiglia lombarda, studioso di sociologia, seguace di Lombroso (che nel 1901 avrebbe teorizzato in un curioso libretto, Il delitto con biciclo, la diffusione del nuovo mezzo come strumento del crimine). Bianchi ha sposato la bicicletta fin da subito, e continua a praticarla da giovane cronista giudiziario del Corriere della Sera, dove è approdato nel Cinque anni dopo dà vita al notiziario sportivo del quotidiano di via Solferino, e nel 1893 fonda la prima vera rivista di ciclismo italiana, Il Ciclo, sull onda del successo della Torino-Milano, organizzata proprio dal Corriere. Era un più moderno erede di quella Rivista Velocipedistica apparsa a Torino nel 1883, fondata dal barone Vincenzo Fenoglio d Enrici e curiosamente abbinata a un settimanale mondano diretto dallo stesso barone, Il Venerdì della Contessa. La rivista sarebbe uscita fino al 1898 per ben 433 numeri, senza mai saltare una pubblicazione, poi affiancata dal marzo del 1892 dall autorevole La Illustrazione Velocipedistica Italiana, creata a Milano da uno dei futuri fondatori della Gazzetta, Eliso Rivera. Il Ciclo, in cui il direttore Bianchi si firmava Io Ciclo (dopo aver usato all inizio lo pseudonimo Biagio Adagio), sarà seguito l anno dopo da La Bicicletta, apparsa il 23 aprile 1894, e divenuta in pochi mesi una vera e propria pubblicazione polisportiva, tiratura copie, sede a Milano in via Pasquirolo al numero 2 (al 14 si sarebbe poi collocata la prima redazione della Gazzetta di Costamagna e Rivera). E sarà proprio

10 12 La Bicicletta a sponsorizzare nel 1896 il celebre viaggio di Carlo Airoldi da Milano ad Atene, tutto a piedi tranne il traghetto da Patrasso alla capitale greca, 1338 km in 28 giorni, vanificato poi dal rifiuto degli organizzatori del Comitato Olimpico Internazionale a iscrivere il professionista Airoldi alla prima maratona della storia, vinta poi dal pastore greco Spiridon Louis, che l esperto Airoldi avrebbe di certo battuto. Ma lasciamo Bianchi per concentrarci sui due fondatori della Gazzetta, Eugenio Camillo Costamagna ed Eliso Rivera, anch essi pionieri della pubblicistica su due ruote. Del primo sappiamo quasi tutto; poco, invece, del secondo. Eliso Francesco Rivera nasce in provincia di Alessandria (la prima città italiana a due ruote), nel castello di Monvicino a Oviglio, il 6 marzo Avvocato penalista e giornalista, collaboratore a Milano del Secolo, fonda il 31 marzo 1892 con Luigi Bianchi presso l editore Ricordi la già ricordata Illustrazione Velocipedistica Italiana, settimanale del giovedì, 16 pagine di grande formato. Poco dopo, Rivera avrebbe trasformato la testata in Il Ciclista, la prima delle due madri della Gazzetta. Dall incontro con Costamagna sarebbe nato quel foglio in carta verdina, apparso per la prima volta il 3 aprile 1896, divenuto rosa nel 1899, che Rivera avrebbe diretto assieme a Costamagna. Battagliero e rivoluzionario socialista, Rivera dopo aver promosso la poi perduta battaglia della Gazzetta contro la tassa sul ciclo nel 1898 si ritrova con i dimostranti sulle barricate di porta Venezia cannoneggiate dal generale Bava Beccaris durante la rivolta popolare contro l aumento del costo del grano, che insanguinano Milano (82 morti, ufficialmente, ma probabilmente tre centinaia), e, arrestato, trascorre 22 giorni in prigione prima di uscirne avvilito, al punto da trasferirsi in Argentina dove fonderà un periodico per gli italiani, prima di tornare in tarda età nel nostro Paese, dove morirà il 28 agosto 1936 nelle sue terre d origine, a Masio delle Roncaglie (AL), da cui aveva tratto il suo nome de plume Eliso delle Roncaglie. Quando lascia l Italia, Rivera abbandona Eugenio Camillo Costamagna al timone della Gazzetta, sostituito da Roderigo Rizzotti, ex schermidore. Costamagna meriterebbe un libro magari partendo dall approfondita monografia uscita nel 2006 a opera di Gian Luigi Bruzzone nella rivista Studi monregalesi per descriverne la multiforme attività di giornalista, scrittore, commediografo e amante di lirica e pittura. Nato a San Michele Mondovì, in provincia di Cuneo, nel 1864, ma cresciuto al mare in Liguria, a Oneglia, imbarcato come mozzo da ragazzo su una nave a vela diretta in Asia Minore, trasferitosi poi a Torino con la famiglia il padre lavorava in prefettura era un gigante da un metro e novanta, appassionato di ciclismo fin da ragazzo, e buon praticante. Editore di un Giornalino, dopo l esordio alla Stampa fonda, trentunenne, La Tripletta, il 1 ottobre 1895, seconda madre della Gazzetta. Dall incontro con Rivera, Magno, come si firma, trae l idea di fondare La Gazzetta dello Sport appoggiandosi all editore del Secolo, Sonzogno. I due decidono, in principio, che la sottotestata rimossa l anno seguente richiami Il Ciclista e La Tripletta, da cui discende. Rivale dichiarato La Bicicletta di Bianchi, uscita lunedì e venerdì, carta verdina, sono le copie tirate per il primo numero, che precede di tre giorni l apertura della prima Olimpiade dell era moderna. Appassionato di tutti gli sport, amante oltre che del ciclismo anche dell auto, di cui segue di persona i raid più importanti (ne percorre nel 1902 uno in giro per l Italia, il Milano-Palermo-Milano di circa 6000 km come dice, esagerando, la Gazzetta), è Costamagna a dare impulso polisportivo a un giornale che Rivera avrebbe probabilmente voluto essenzialmente ciclistico. Lo fa senza disdegnare i suoi multiformi amori ( Il direttore è troppo occupato dalle prove della sua nuova commedia recita un corsivo della rosea all inizio del Novecento riferendosi a una sfortunata pièce, Fra Agostino): dipinge e scrive, suona e fa persino l allenatore di calcio. Chiama in Gazzetta a occuparsi di ciclismo Enrico Tarlarini, campione italiano di biciclo nel 1885 e più tardi di triciclo a motore con Bugatti, successivamente Edgardo Longoni autore in precedenza di un generoso tentativo di giornale polisportivo spazzato via dalla Gazzetta e soprattutto Armando Cougnet, ideatore poi con Tullo Morgagni del Giro d Italia di cui sarà direttore fino alla Seconda guerra mondiale, divenuto ben presto amministratore del giornale. Costamagna matura progressivamente un distacco dallo sport, divenuto a suo dire troppo industriale e ricco, e decide di lasciare Milano e di rifugiarsi dalle sue parti, per poi promuovere a Torino ultimo guizzo sportivo la nascita di Lo Sport del Popolo, che avrebbe dovuto contrastare la rosea, uscendo negli stessi giorni, finché la guerra non se lo porta via. E il 27 settembre 1918 una polmonite fulminante ne causa la prematura morte, a Mondovì, poco dopo che Magno ha scritto, su invito pacificatore di Morgagni, il suo ultimo articolo per Lo Sport Illustrato, il settimanale della Gazzetta: meno di un anno dopo, la sua antica creatura sarebbe divenuta, stabilmente, il primo quotidiano sportivo italiano.

impegnato a fare conoscere coloro che attorno al mondo delle due ruote, ed a quello agonistico in particolare,

impegnato a fare conoscere coloro che attorno al mondo delle due ruote, ed a quello agonistico in particolare, L atto unico di narrazione La fatica di Charly ha raccontato le vicende della 18 Museo del ciclismo Madonna del Ghisallo tappa del Giro d Italia 1956 del mitico Monte Bondone. Ha preso spunto dalla vicenda

Dettagli

"Il Ciclismo tra percezione e comunicazione"

Il Ciclismo tra percezione e comunicazione "Il Ciclismo tra percezione e comunicazione" Ricerca realizzata dall Università Link Campus University in collaborazione con: Federazione Ciclistica Italiana, Lega del Ciclismo Professionistico e Rcs La

Dettagli

http://www.trio-lescano.it/ Biografie dei cantanti che hanno collaborato col Trio Lescano di Alessandro Rigacci

http://www.trio-lescano.it/ Biografie dei cantanti che hanno collaborato col Trio Lescano di Alessandro Rigacci http://www.trio-lescano.it/ Biografie dei cantanti che hanno collaborato col Trio Lescano di Alessandro Rigacci Restauro delle immagini, revisione del testo e impaginazione del Curatore Sono vietati l

Dettagli

Biblioteca comunale di Bagno a Ripoli. Libri in Bici. Bibliografia di libri sul ciclismo posseduti dalla biblioteca

Biblioteca comunale di Bagno a Ripoli. Libri in Bici. Bibliografia di libri sul ciclismo posseduti dalla biblioteca Biblioteca comunale di Bagno a Ripoli Libri in Bici Bibliografia di libri sul ciclismo posseduti dalla biblioteca Maggio 2005 Gino Bartali Bartali : l'uomo che salvò l'italia pedalando / Leo Turrini. -

Dettagli

La ricetta del campione

La ricetta del campione La ricetta del campione INGREDIENTI Passione Coraggio Forza di volontà Grinta Onestà Impegno Costanza Sacrificio Umiltà Tenacia Gioia Temperamento Unione Sportività Sicurezza Astuzia Amicizia Rispetto

Dettagli

MASTER DI GIORNALISMO. Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli

MASTER DI GIORNALISMO. Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli MASTER DI GIORNALISMO Direttore didattico: Luisa Briganti Docenti: Franco Fracassi, Massimo Lauria, Giorgia Pietropaoli MODULO I CORSO BASE DI GIORNALISMO (8 settimane) Il corso serve ad apprendere le

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale all improvviso nella vita la dialisi peritoneale Ivo SaglIettI Un ringraziamento ai medici e infermieri del gruppo della dialisi peritoneale e a tutti i pazienti che con fiducia mi hanno aperto la loro

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

LA STRUTTURA DELLA PAGINA

LA STRUTTURA DELLA PAGINA LA STRUTTURA DELLA PAGINA Le pagine nascono in base al Timone. Uno schema con l indicazione dell ingombro (si chiama proprio così) della pubblicità che compare in tutte le pagine che compongono lo sfoglio

Dettagli

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI

IL GIORNALE DI CHE COSA PARLANO I GIORNALI IL GIORNALE Il termine giornale deriva da giorno. Tra i giornali distinguiamo i periodici (settimanali, quindicinali, mensili, trimestrali ecc.) e i quotidiani (dal latino cotidie che significa ogni giorno

Dettagli

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it Codice

Dettagli

LA STORIA DELLA BICICLETTA

LA STORIA DELLA BICICLETTA LA STORIA DELLA BICICLETTA Dalla realizzazione di un disegno di Leonardo da Vinci tratto dal Codice Atlantico, attraverso velocipedi ottocenteschi originali, fino ai prototipi delle grandi case automobilistiche

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

99^ GIRO D ITALIA: PRESENTATE A MILANO LE MAGLIE 2016 E LA NUOVA MADRINA, GIORGIA PALMAS

99^ GIRO D ITALIA: PRESENTATE A MILANO LE MAGLIE 2016 E LA NUOVA MADRINA, GIORGIA PALMAS 99^ GIRO D ITALIA: PRESENTATE A MILANO LE MAGLIE 2016 E LA NUOVA MADRINA, GIORGIA PALMAS Presenti al vernissage anche Giacomo Nizzolo (vincitore della Maglia Rossa al Giro 2015), il pilota di moto Marco

Dettagli

Mythos: dei ed eroi nelle sculture antiche della Galleria degli Uffizi

Mythos: dei ed eroi nelle sculture antiche della Galleria degli Uffizi Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze SEZIONE DIDATTICA 2011 Schede

Dettagli

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia

La Notizia GIORNALE. La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia La notizia è un'informazione su un fatto o un avvenimento (in corso o concluso) avvenuto in Italia o nel mondo data da un giornalista per mezzo CARTACEOLa dei giornali (stampa, trasmissione televisiva,

Dettagli

LINEE GUIDA PER I SERVITORI DELLA LETTERATURA

LINEE GUIDA PER I SERVITORI DELLA LETTERATURA LINEE GUIDA PER I SERVITORI DELLA LETTERATURA Cosa sono le Linee Guida e a cosa servono? Nel 1992, il Comitato per la Letteratura in Conferenza suggerì che i Fiduciari sviluppassero delle Linee Guida con

Dettagli

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti'

Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Ist. Viganò: i ragazzi di 3^ e 4^ G raccontano con una mostra Corleone e la lotta alla mafia di cui sono stati 'testimoni diretti' Merate Hanno deciso di condividere con studenti, professori, amici e parenti

Dettagli

SCUOLA CALCIO SETT. GIOV. AGON. TECNICA MARCHI ERNESTO

SCUOLA CALCIO SETT. GIOV. AGON. TECNICA MARCHI ERNESTO CONSULENZA categoria: categorie correlate: titolo / oggetto: SCUOLA CALCIO SETT. GIOV. AGON. TECNICA COME ALLENARE LA TECNICA INDIVIDUALE NELLA SCUOLA CALCIO E NEL SETTORE GIOVANILE autore / docente /

Dettagli

Valerio Ortenzi Paola Corradini

Valerio Ortenzi Paola Corradini Storia dei mass media Valerio Ortenzi Paola Corradini a cura di Giulia Salvi e Rachele Esposito 1 Come è organizzata la comunicazione mediatica La storia del giornalismo ha visto cambiare molto il sistema

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Corso di scrittura creativa. Dalla creazione di un romanzo al suo invio alle case editrici. Prima Lezione

Corso di scrittura creativa. Dalla creazione di un romanzo al suo invio alle case editrici. Prima Lezione Corso di scrittura creativa Dalla creazione di un romanzo al suo invio alle case editrici Prima Lezione Come nasce una storia Il materiale necessario ad uno scrittore Il corso che viene presentato, di

Dettagli

Terza Edizione Giochi di Achille (13-12-07) - Olimpiadi di Matematica Soluzioni Categoria E4 (Alunni di quarta elementare)

Terza Edizione Giochi di Achille (13-12-07) - Olimpiadi di Matematica Soluzioni Categoria E4 (Alunni di quarta elementare) Il Responsabile coordinatore dei giochi: Prof. Agostino Zappacosta Chieti tel. 0871 6584 (cell.: 40 47 47 952) e-mail:agostino_zappacosta@libero.it Terza Edizione Giochi di Achille (1-12-07) - Olimpiadi

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni

Dettagli

Il Museo Giovanni Alberto Agnelli e l'archivio Storico Antonella Bechi Piaggio

Il Museo Giovanni Alberto Agnelli e l'archivio Storico Antonella Bechi Piaggio Il Museo Giovanni Alberto Agnelli e l'archivio Storico Antonella Bechi Piaggio Un caso di successo e integrazione tra passione e rapporto col territorio Mariamargherita Scotti Fondazione Piaggio Breve

Dettagli

Fondazione Pirelli Educational. Scuola secondaria di I grado

Fondazione Pirelli Educational. Scuola secondaria di I grado Fondazione Pirelli Educational 2015 2016 Laboratori Fondazione Pirelli Per l anno scolastico 2015-2016 la Fondazione organizza un programma gratuito di percorsi didattici e creativi rivolto alle scuole

Dettagli

"Mostra" Memorandum, le foto fatte (e che fanno) storia Clemente Marsicola parla della mostra dell ICCD" Maria Chiara Strappaveccia

Mostra Memorandum, le foto fatte (e che fanno) storia Clemente Marsicola parla della mostra dell ICCD Maria Chiara Strappaveccia "Mostra" Memorandum, le foto fatte (e che fanno) storia Clemente Marsicola parla della mostra dell ICCD" Maria Chiara Strappaveccia Il Memorandum. Festival di fotografia storica, arrivato ormai alla IV

Dettagli

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale

++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale ++++++++++++++++++++++++ Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo

Dettagli

Assicurazioni Veicoli Storici

Assicurazioni Veicoli Storici Assicurazioni Veicoli Storici Assicurazioni e Consulenze per Veicoli Storici Ufficio Veicoli Storici tel. 0382.1901562 Fax 0382.21324 Cellulare 3396914556 e.mail: storiche187@gmail.com convenzioni assicurative

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

CIPOLLINI BIKE ACADEMY

CIPOLLINI BIKE ACADEMY CIPOLLINI BIKE ACADEMY CIPOLLINI BIKE ACADEMY M a r i o C i p o l l i n i Mario Cipollini è nato a Lucca il 22 marzo 1967. Talento precocissimo, si aggiudica un ottantina di gare nelle categorie giovanili

Dettagli

Verso Host. Gruppo Cimbali presenta Faema, La storia e il mito

Verso Host. Gruppo Cimbali presenta Faema, La storia e il mito Verso Host. Gruppo Cimbali presenta Faema, La storia e il mito, un viaggio alla scoperta dei primi 70 anni di FAEMA, tra i marchi più rappresentativi del settore delle macchine professionali per caffè

Dettagli

www.fiorentina.it fiorentina.it-violagol La FIORENTINA

www.fiorentina.it fiorentina.it-violagol La FIORENTINA I l s i t o d e i t i f o s i v i o l a www.fiorentina.it Nel 1998 una redazione sportiva dinamica e appassionata sbarca sulla rete delle reti e in pochissimo tempo diventa la voce ufficiale viola. È fiorentina.it,

Dettagli

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI

SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI SALUTO CONSIGLIO NAZIONALE DEL CONI Milano Expo Padiglione Italia Giovedì 2 luglio 2015 La città di Roma, con la votazione favorevole dell Assemblea Capitolina il 25 giugno scorso, ha detto sì alla candidatura

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette

La prima pagina uno schema fisso La testata manchette IL QUOTIDIANO La prima pagina è la facciata del quotidiano, presenta gli avvenimenti trattati più rilevanti e solitamente sono commentati; gli articoli sono disposti secondo uno schema fisso che ha lo

Dettagli

ARCHIVIO STORICO. Inventario 1970-2002. Fondazione Sandro Penna. Archivi del Fuori!, della Fondazione Sandro Penna e del GSA

ARCHIVIO STORICO. Inventario 1970-2002. Fondazione Sandro Penna. Archivi del Fuori!, della Fondazione Sandro Penna e del GSA Fondazione Sandro Penna ARCHIVIO STORICO Archivi del Fuori!, della Fondazione Sandro Penna e del GSA Inventario 1970-2002 a cura di: Marinella Bianco e Rosanna Cosentino Anno del riordino: 2002 Anno della

Dettagli

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri.

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri. «La famiglia ammazza piú della mafia». Tutto è iniziato da qui, dal titolo di un articolo che commentava i dati di una ricerca. Era il 2007 e in Italia la legge sullo stalking non esisteva ancora. Secondo

Dettagli

Il Premio Nobel per la Pace? Diamolo alla bicicletta. Una candidatura

Il Premio Nobel per la Pace? Diamolo alla bicicletta. Una candidatura Caterpillar candida la bicicletta al Premio Nobel per la Pace. E sarà la campionessa Paola Gianotti a portare la candidatura a Oslo. Ovviamente su due ruote, per duemila chilometri. Il via, sabato 16 gennaio,

Dettagli

Viaggi. Il giro d'europa. Senza ferie

Viaggi. Il giro d'europa. Senza ferie Viaggi ESTREMO Il giro d'europa. Senza ferie di Claudia Cucchiarato Miquel Silvestre, spagnolo, ha attraversato il continente con la moto a modo suo. Ogni domenica, lasciava il mezzo in aeroporto e tornava

Dettagli

Come fare un notiziario parrocchiale o una rivista di informazione

Come fare un notiziario parrocchiale o una rivista di informazione INSERTO DA STACCARE E CONSERVARE Patriarcato di Venezia, UFFICIO COMUNICAZIONI SOCIALI Dall esperienza di quest anno della Scuola di Comunicazione ecco una guida pratica per parrocchie, movimenti, gruppi,

Dettagli

Maggio 1860: la Spedizione dei Mille Maggio 2010: 150 anniversario. 23 erano veronesi!

Maggio 1860: la Spedizione dei Mille Maggio 2010: 150 anniversario. 23 erano veronesi! Maggio 1860: la Spedizione dei Mille Maggio 2010: 150 anniversario 23 erano veronesi! 1 Maggio 1860: la Spedizione dei Mille Maggio 2010: 150 anniversario 23 erano veronesi 15 Maggio 1860: Battaglia di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE All inizio del mese di Febbraio abbiamo chiesto ai bambini di procurarsi delle buste da lettera nuove. Quando tutti le hanno portate a

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

Addio ad Alberto Rizzotti

Addio ad Alberto Rizzotti Era pubblicità e «Diffusione : 8602 Pagina 8: Periodicità : Quotidiano Dimens. 15.06 : % CorriereVerona_140824_8_6.pdf 242 cm2 Sito web: www.corriere.it Illutto Fond? il primo periodico nel 1945.Aveva

Dettagli

L ALBUM STAGIONE 2014/2015

L ALBUM STAGIONE 2014/2015 L ALBUM STAGIONE 2014/2015 L Album è il sogno di ogni bambino Il Pre s i d e n t e E n r i c o Z u c c h i : «D i a m o v a l o re a l l a p a s s i o n e» L A.C. Crema 1908 vuole dar forma a un sogno:

Dettagli

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ

INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ INTERVISTA LICIA TROISI ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi ASTROFISICA CON UNA MARCIA IN PIÙ Licia Troisi, di professione astrofisica, è senza dubbio l autrice fantasy italiana più amata. All

Dettagli

Elena Canadelli 1915: UNA NUOVA SEDE PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE DI MILANO

Elena Canadelli 1915: UNA NUOVA SEDE PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE DI MILANO Elena Canadelli 1915: UNA NUOVA SEDE PER GLI ISTITUTI D ISTRUZIONE SUPERIORE DI MILANO Associazione per lo sviluppo dell alta cultura in Milano, Ricordo della posa della prima pietra per le nuove sedi

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

DENTRO il LIBRO LA VITA È UNA BOMBA! Luigi Garlando IL CONTENUTO

DENTRO il LIBRO LA VITA È UNA BOMBA! Luigi Garlando IL CONTENUTO DENTRO il LIBRO dai 9 anni LA VITA È UNA BOMBA! Luigi Garlando Illustrazione di copertina: Annalisa Ventura Pagine: 96 Codice: 978-88-566-4991-8 Anno di pubblicazione: 2015 IL CONTENUTO Il libro si struttura

Dettagli

L ITALIA A FUMETTI E LA SECONDA GUERRA MONDIALE

L ITALIA A FUMETTI E LA SECONDA GUERRA MONDIALE L ITALIA A FUMETTI E LA SECONDA GUERRA MONDIALE CHI LEGGE FUMETTI NELLA MAGGIOR PARTE DEI CASI E ANCHE UN COLLEZIONISTA IN QUANTO RIPONE CON CURA I PROPRI LIBRETTI SUGLI SCAFFALI, ORDINATAMENTE PER NUMERO.

Dettagli

Convegno Rapporti dall Europa

Convegno Rapporti dall Europa Spunti per l intervento dell On. Sandro Gozi Premio Grinzane Cavour Convegno Rapporti dall Europa Saluto augurale dell On. Sandro Gozi Giovedì 27 settembre 2007 Torino 1 Nel marzo scorso, l Europa ha festeggiato

Dettagli

VIETNAM Emozioni di un viaggiatore

VIETNAM Emozioni di un viaggiatore COLLANA LIGHT VIETNAM Emozioni di un viaggiatore di Alessandro Ambrosi 2 ALESSANDRO AMBROSI VIETNAM EMOZIONI DI UN VIAGGIATORE ISBN 978-88-6660-021-3 3 4 Collana LIGHT Direttore di Collana: Dott.ssa Francesca

Dettagli

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro.

Un giornale può essere di carattere politico, economico, scientifico, sportivo, di attualità, di moda e di vita femminile, di costume ed altro. Normalmente si usa la parola giornale per una pubblicazione quotidiana dove si trovano le notizie del giorno. In un senso più largo però, questa parola si usa anche per pubblicazioni settimanali, quindicinali

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Ho deciso di sostituire le parti economiche con altre di maggiore qualità sempre restando negli anni 50 in modo di valorizzare maggiormente la bici.

Ho deciso di sostituire le parti economiche con altre di maggiore qualità sempre restando negli anni 50 in modo di valorizzare maggiormente la bici. Bici corsa anno 1959 dal 1916 - Roma Quando sono entrato in contatto con la proprietaria di questa bici, la Sig.ra GABRIELLA, per fornirle una valutazione di mercato, non nascondo che desideravo avere

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

Dott. Flavio Meloni. Giornalista Professionista. Esperto in comunicazione. Addetto alle Pubbliche Relazioni STUDI

Dott. Flavio Meloni. Giornalista Professionista. Esperto in comunicazione. Addetto alle Pubbliche Relazioni STUDI Giornalista Professionista Esperto in comunicazione Addetto alle Pubbliche Relazioni STUDI Diploma di perito commerciale conseguito nel 1992. Giornalista professionista iscritto all albo dal 21 marzo 2001.

Dettagli

IL NUOVO, E'INIZIATO! 13 MARZO /2011

IL NUOVO, E'INIZIATO! 13 MARZO /2011 IL NUOVO, E'INIZIATO! 3 MARZO /20 EDITORIALE pucci si rinnova UNA SVOLTA IMPORTANTE! IN FIERA NOVITÀ A PADOVA Le nuove placche e tutte le altre novità Pucci saranno presentate all importante appuntamento

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici. Dott.ssa Monica Dacomo

La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici. Dott.ssa Monica Dacomo La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici Dott.ssa Monica Dacomo Attività per la scuola secondaria di I grado Chi o cosa provoca le nostre emozioni? Molti pensano che siano le altre

Dettagli

Appunti per un album di famiglia

Appunti per un album di famiglia Da Aldo Coccolo 1937, Feletto Famiglia Coccolo Bandulins di Angelo e Ancilla con figli e nipoti Appunti per un album di famiglia Feletto, 1811: in una antica mappa conservata all Archivio di Stato di Udine,

Dettagli

Il web marketing non è solo per i web guru

Il web marketing non è solo per i web guru Introduzione Il web marketing non è solo per i web guru Niente trucchi da quattro soldi È necessario avere competenze informatiche approfondite per gestire in autonomia un sito web e guadagnare prima decine,

Dettagli

IL FILM DELLA VOSTRA VITA

IL FILM DELLA VOSTRA VITA IL FILM DELLA VOSTRA VITA Possibili sviluppi Istruzioni Obiettivo L esercizio fornisce una visione d insieme della vita del partecipante. La foto diventa viva Versione 1 (Esercizio di gruppo) Immaginate

Dettagli

Giornalismo investigativo strumento di verità

Giornalismo investigativo strumento di verità colophon editore delos store Ordinaria Follia a cura di ARIANNA E SELENA MANNELLA Giornalismo investigativo strumento di verità di ARIANNA E SELENA MANNELLA Oggi il problema non è la mancanza di informazione

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

DIGITALE TERRESTRE CANALE 883 DTT - WEB - IPAD

DIGITALE TERRESTRE CANALE 883 DTT - WEB - IPAD DIGITALE TERRESTRE CANALE 883 MISSION Il punto di riferimento televisivo della grande passione per l automobile; un contenitore di spettacolo e intrattenimento dedicato alle quattro ruote a motore, un

Dettagli

Anima conviviale testo Annarita Triarico Foto Villa la Bianca

Anima conviviale testo Annarita Triarico Foto Villa la Bianca Xxxx testo Annarita Triarico Foto Villa la Bianca Un amorevole restauro conservativo ha trasformato la villa che fu dello scrittore e critico letterario Cesare Garboli in un accogliente guest house di

Dettagli

RomaTriEvents: il grande Triathlon nel cuore della Capitale Date: 21/22 maggio e 26 giugno 2016 Location: Laghetto dell'eur, Roma

RomaTriEvents: il grande Triathlon nel cuore della Capitale Date: 21/22 maggio e 26 giugno 2016 Location: Laghetto dell'eur, Roma RomaTriEvents: il grande Triathlon nel cuore della Capitale Date: 21/22 maggio e 26 giugno 2016 Location: Laghetto dell'eur, Roma Con il Patrocinio della Regione Lazio, del Municipio IX del Comune di Roma,

Dettagli

LE TEMPISTICHE DEL PROGETTO

LE TEMPISTICHE DEL PROGETTO Il progetto BiciScuola, l iniziativa correlata al Giro d Italia è rivolta in esclusiva alle scuole Primarie di tutta Italia. Il progetto, giunto alla quindicesima edizione, promosso da RCS Sport-La Gazzetta

Dettagli

28 OTTOBRE 2015 - EL MUNDO SPAGNA INTERVISTA A CLAUDIO MARENZI.

28 OTTOBRE 2015 - EL MUNDO SPAGNA INTERVISTA A CLAUDIO MARENZI. 28 OTTOBRE 2015 - EL MUNDO SPAGNA INTERVISTA A CLAUDIO MARENZI. Claudio Marenzi, erede e attuale proprietario di Herno, rivela i segreti del marchio made in Italy famoso per i suoi capispalla. 67 anni

Dettagli

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai:

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai: Unità 15 Muoversi nel territorio In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui servizi relativi al trasporto urbano parole relative all uso dei trasporti urbani ed agli strumenti

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

2014: ancora un nuovo anno insieme

2014: ancora un nuovo anno insieme Mese Marzo 2014 Periodico n 156 2014: ancora un nuovo anno insieme Il primo numero del 2014 di ASVA FLash esce un po in ritado rispetto al solito ma ancora una volta in tempo per ospitare, in allegato,

Dettagli

firenze>mare 15 Agosto 2015 Corsa Ciclistica Dilettanti Elite Under 23 Piano di sponsorizzazione

firenze>mare 15 Agosto 2015 Corsa Ciclistica Dilettanti Elite Under 23 Piano di sponsorizzazione firenze>mare 15 Agosto 2015 Corsa Ciclistica Dilettanti Elite Under 23 Piano di sponsorizzazione partiamo La bellezza del gesto sportivo dei giovani corridori... il ciclismo è passione, impegno, sacrificio,

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Religione cattolica per la scuola primaria Laboratorio

Religione cattolica per la scuola primaria Laboratorio PAOLA AMIGHETTI Paola Amighetti e primo biennio Religione cattolica per la scuola primaria Laboratorio IL GERMOGLIO LABORATORIO CLASSE PRIMA E PRIMO BIENNIO Paola Amighetti e primo biennio Religione cattolica

Dettagli

MILLE MIGLIA DA COPERTINA

MILLE MIGLIA DA COPERTINA MILLE MIGLIA DA COPERTINA MUSA DI CARTA: MILLE MIGLIA DA COPERTINA Prima parte: dal 1927 al 1940 di Antonio Alessio Vatrano Foto: Archivio www.automobiliavatrano.it Pubblicazioni periodiche specializzate.

Dettagli

G. M. QUER, Democrazia e diritti umani in Israele. Un modello per un mondo che cambia, Milano, Proedi Editore, 2006, pp. 1-79.

G. M. QUER, Democrazia e diritti umani in Israele. Un modello per un mondo che cambia, Milano, Proedi Editore, 2006, pp. 1-79. G. M. QUER, Democrazia e diritti umani in Israele. Un modello per un mondo che cambia, Milano, Proedi Editore, 2006, pp. 1-79. di Cristina Gazzetta Il libro che qui si segnala al lettore è il risultato

Dettagli

STORIA, ARTE, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA, VEDER LENTAMENTE EMERGERE, CON IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA

STORIA, ARTE, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA, VEDER LENTAMENTE EMERGERE, CON IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA v IL DECIMO ANNO DELLA FÉRA È UN TRAGUARDO DAVVERO IMPORTANTE PER QUESTA MANIFESTAZIONE CHE RACCOGLIE UN ANTICA TRADIZIONE DELLA VALLE SAN MARTINO. AL LAVELLO, IN OCCASIONE DELL ANNUNCIAZIONE, SI TENEVA

Dettagli

I documenti di www.mistermanager.it. Gli ingredienti per l allenamento per la corsa LE RIPETUTE

I documenti di www.mistermanager.it. Gli ingredienti per l allenamento per la corsa LE RIPETUTE I documenti di www.mistermanager.it Gli ingredienti per l allenamento per la corsa LE RIPETUTE Le Ripetute sono una delle forme di allenamento che caratterizzano i corridori più evoluti, in quanto partono

Dettagli

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5.

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. 1) Ciao Laura e ben trovata, parliamo del Campionato appena terminato, un ottimo risultato della vostra squadra

Dettagli

Ogni gara del Palio avrà il seguente punteggio:

Ogni gara del Palio avrà il seguente punteggio: Palio delle Contrade Ceresaresi Regolamento e appuntamenti - edizione 2015 Lo scopo del Palio è quello di unire tutti gli abitanti dei Borghi in un clima di festa nell ambito della rievocazione storica.

Dettagli

CLUB Il Tennis Club Ca del Moro nasce, nel 1976, al Lido di Venezia, vicino a Malamocco, per l iniziativa di un privato. .01.02

CLUB Il Tennis Club Ca del Moro nasce, nel 1976, al Lido di Venezia, vicino a Malamocco, per l iniziativa di un privato. .01.02 dal 1976 CLUB Il Tennis Club Ca del Moro nasce, nel 1976, al Lido di Venezia, vicino a Malamocco, per l iniziativa di un privato. Situato a due passi dal mare, tra la vegetazione tipica dell isola e gli

Dettagli

Terza Edizione Giochi di Achille (13-12-07) - Olimpiadi di Matematica Soluzioni Categoria M1 (Alunni di prima media)

Terza Edizione Giochi di Achille (13-12-07) - Olimpiadi di Matematica Soluzioni Categoria M1 (Alunni di prima media) Il Responsabile coordinatore dei giochi: Prof. Agostino Zappacosta Chieti tel. 087 65843 (cell.: 340 47 47 95) e-mail:agostino_zappacosta@libero.it Terza Edizione Giochi di Achille (3--07) - Olimpiadi

Dettagli

L Archivio operaio Augusto Finzi L Archivio operaio Augusto Finzi vede la luce in primis per la volontà espressa da Augusto Finzi alla biblioteca

L Archivio operaio Augusto Finzi L Archivio operaio Augusto Finzi vede la luce in primis per la volontà espressa da Augusto Finzi alla biblioteca L Archivio operaio Augusto Finzi L Archivio operaio Augusto Finzi vede la luce in primis per la volontà espressa da Augusto Finzi alla biblioteca della Municipalità di Marghera, affinché le sue carte fossero

Dettagli

IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO

IL GIORNALE GIORNALE CARTACEO IL GIORNALE Il Giornale è un mezzo di INFORMAZIONE che offre le ultime notizie dell Italia e del mondo. Può essere: cartaceo (quotidiano e periodico) radiofonico (radio-giornale) televisivo (tele-giornale)

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica.

PREMESSA. L idea è che a studiare si impara. E nessuno lo insegna. Non si insegna a scuola e non si può imparare da soli, nemmeno con grande fatica. PREMESSA I libri e i corsi di 123imparoastudiare nascono da un esperienza e un idea. L esperienza è quella di decenni di insegnamento, al liceo e all università, miei e dei miei collaboratori. Esperienza

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati

Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati 1 Lo Sport come strumento educativo Lo sport per i bambini e ragazzi rappresenta una straordinaria opportunità di crescita. Grazie all attività motoria,

Dettagli

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI

RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE COLLEZIONE ARCHEOLOGICA ASSICURAZIONI GENERALI PROGETTO DIDATTICO PROMOSSO DA ASSICURAZIONI GENERALI RADICI DEL PRESENTE Progetto promosso da Assicurazioni Generali Ideato e realizzato

Dettagli

Giuseppe Ungaretti. Studiò a Parigi alla Sorbonne e collaborò con gli intellettuali d avanguardia del

Giuseppe Ungaretti. Studiò a Parigi alla Sorbonne e collaborò con gli intellettuali d avanguardia del Giuseppe Ungaretti Giuseppe Ungaretti nacque nel 1888 ad Alessandria d Egitto, dove i suoi genitori, che erano originari di Lucca, si erano trasferiti in quanto il padre lavorava alla realizzazione del

Dettagli

Una nuova opera sui Balli Nazionali Video dimostrativi con amalgamazioni per appassionati, competitori, maestri e dirigenti.

Una nuova opera sui Balli Nazionali Video dimostrativi con amalgamazioni per appassionati, competitori, maestri e dirigenti. www.tuttoballo.net è un dominio registrato. Copyright 2004. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta, memorizzata in sistemi d'archivio o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo. I trasgressori

Dettagli

Dopo Pinocchio, Ulisse: un altra grande avventura interattiva firmata Elastico

Dopo Pinocchio, Ulisse: un altra grande avventura interattiva firmata Elastico www.elasticoapp.com Dopo Pinocchio, Ulisse: un altra grande avventura interattiva firmata Elastico La collana di libri interattivi BOOKS TO PLAY, inaugurata da Elastico con il fortunatissimo Pinocchio

Dettagli