CARTA DEI SERVIZI. strada dei PARCHI. A24 autostrade A25.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CARTA DEI SERVIZI. strada dei PARCHI. A24 autostrade A25. www.stradadeiparchi.it"

Transcript

1 CARTA DEI SERVIZI strada dei PARCHI A24 autostrade A25

2 1. Messaggio ai Viaggiatori 2. Perchè una Carta dei Servizi 3. I numeri di Strada dei Parchi 4. Principi Fondamentali 5. La nostra Missione 6. La Storia 7. Vista da vicino 8. Il Servizio dietro le quinte 9. La Gallerie 10. Il Pedaggio 11. Come pagare il Pedaggio 12. Assistenza al Cliente 13. La Sicurezza 14. Gestione della viabilità 15. Punto Blu e Telepass Point 16. Telepass 17. Reclami 18. Procedure di Conciliazione 19. Aree di Servizio Strada dei Parchi S.p.A. adotta gli standard di servizio indicati nell'ultima edizione (2005) della Carta dei Servizi dell' ANAS.

3 Gentili Viaggiatori, nel 2009 abbiamo aggiornato la Carta dei Servizi della Strada dei Parchi S.p.A., approfondendo alcuni temi quali la procedura di Conciliazione, il sistema di arrotondamento del pedaggio, il controllo della velocità media tramite il sistema Tutor. Tale documento è stato redatto nel convincimento che possa costituire un occasione di crescita aziendale interna e di comunicazione di valore verso l esterno. Per far sì che tale strumento possa validamente interagire sul complesso tema della sicurezza e della qualità, Strada dei Parchi chiede la Vostra collaborazione per conseguire alcuni degli obiettivi che si è prefissa: il miglioramento della sicurezza, della fluidità e del confort con un progressivo innalzamento della qualità dei servizi offerti. Voi, infatti, non siete soltanto degli utilizzatori della rete autostradale, siete anche, con i Vostri comportamenti, attivi elementi della mobilità autostradale e, come tali, contribuite a determinare il livello del servizio. Il primo obiettivo della Carta è quindi quello di illustrare il nostro sistema autostradale in tutte le sue componenti affinché, informati e consapevoli, possiate utilizzarlo al meglio e valutarlo con obiettività. Assumiamo nei Vostri confronti l impegno di rendere sempre più efficace e sicura la gestione dei flussi di traffico, con il proposito di apportare potenziamenti ed ammodernamenti delle strutture e dei servizi offerti. E un impegno questo che intendiamo perseguire con determinazione, nella consapevolezza di poter ottenere risultati concreti e misurabili, in linea con le Vostre aspettative, da sottoporre nell arco dei prossimi anni al Vostro collaborativo giudizio. Amministratore Delegato Strada dei Parchi S.p.a.

4 Perchè una Carta dei Servizi La Carta dei Servizi nasce dall esigenza di Strada dei Parchi di rafforzare il rapporto con il cliente. Rappresenta, quindi, un ulteriore segnale della crescente attenzione che la nostra Azienda riserva al dialogo con la clientela. La Carta dei Servizi si pone come obiettivo di rendere note le caratteristiche dei servizi principali e secondari che l Azienda offre agli utilizzatori della propria rete, di definire i criteri della qualità e gli aspetti tecnico-operativi che rivestono una particolare rilevanza nella gestione del servizio. La Carta dei Servizi è quindi uno strumento d informazione e di comunicazione con il cliente, attraverso il quale Strada dei Parchi promuove la collaborazione con chi viaggia, per il sistematico miglioramento del servizio erogato. Il cliente, pertanto, guidando nel rispetto del Codice della Strada, contribuisce alla qualità del sevizio autostradale. La Carta, che la Società si propone di aggiornare periodicamente, riporta le caratteristiche del servizio autostradale ed è redatta in modo conforme agli impegni fissati con l Ente Concedente (ANAS) nell atto di concessione che ne disciplina l attività.

5 e la Rete del Gruppo Autostradale per l Italia Monte Bianco Torino A6 Belluno A23 A8 A9 A26 A4 Brescia A27 Milano Padova Venezia A1 A26 A7 A13 A10 A12 Bologna Ravenna Genova A11 A1 Pisa Firenze A14 A12 A1 Tarvisio Ancona A12 Civitavecchia Autostrade per l Italia Spa Via A. Bergamini 50 - (00159) Roma Tel Società controllate da Autostrade per l Italia Autostrada Torino-Savona Spa Corso Trieste (10024) Moncalieri (TO) Tel Società Italiana per il Traforo del Monte Bianco Spa Via A. Bergamini 50 - (00159) Roma Tel Raccordo Autostradale Valle d'aosta Spa Via A. Bergamini 50 - (00159) Roma Tel Roma A24 Pescara A25 A14 A1 A16 A30 Napoli A3 A14 Taranto Bari Società Autostrada Tirrenica Spa Via A. Bergamini 50 - (00159) Roma Tel Tangenziale di Napoli Spa Via G. Porzio 4 - Centro Direzionale A/7 (80143) Napoli Tel Autostrade Meridionali Spa Via G. Porzio 4 - Centro Direzionale A/7 (80143) Napoli Tel Strada dei Parchi Spa Via G.V. Bona (00156) Roma Tel ANAS e altre Concessionarie I numeri di Strada dei Parchi S.p.A. Km di rete 281,4 Caselli 27 Aree di Servizio 12 Aree di parcheggio 6 Punto Blu 2 Dipendenti 518 Clienti al giorno Veicoli al giorno

6 Eguaglianza ed Imparzialità Strada dei Parchi nell erogazione dei servizi si ispira al principio di eguaglianza dei diritti dei Viaggiatori, senza discriminazioni di razza, lingua, sesso, etnia, religione, opinioni politiche e ceto sociale. La Società, nell erogazione dei servizi, si impegna ad agire, nei confronti dei viaggiatori, secondo principi di trasparenza, senso di giustizia ed imparzialità. Continuità del Servizio Strada dei Parchi si impegna a garantire la regolarità e la continuità del servizio autostradale e dei servizi di soccorso, informazione ed assistenza, salvo casi inevitabilmente eccezionali e/o imprevedibili. Al verificarsi di questi casi che impediscono l erogazione del servizio, la Società si impegna ad adottare tempestivamente misure idonee per il regolare ripristino del funzionamento e di produrre idonea informazione al viaggiatore per limitarne il disagio provocato. Partecipazione e Cortesia Strada dei Parchi si pone l obiettivo di essere vicina al viaggiatore permettendogli di contribuire al miglioramento del servizio attraverso i suoi suggerimenti, adottando procedure che facilitino l inoltro delle proposte: Strada dei Parchi adotterà tutti gli accorgimenti possibili per favorire il contatto con il Cliente, improntando i propri rapporti al rispetto, alla disponibilità e promuovendo anche un agevole identificabilità degli addetti mediante la dotazione a tutto il personale di tessere di riconoscimento, riportanti il numero d identificazione del dipendente. Il Viaggiatore ha la possibilità di richiedere alla Società tutte le informazioni e chiarimenti che hanno attinenza con il suo utilizzo della rete. Efficenza ed Efficacia Strada dei Parchi è impegnata nel miglioramento continuo dell efficienza e dell efficacia del servizio autostradale fornito. Per conseguire tale obiettivo sono ricercate ed adottate le più idonee soluzioni tecnologiche, organizzative e procedurali.

7 Utilizzatori Sono il centro delle nostre attenzioni e delle decisioni operative attuate. Vogliamo affermarci quale Concessionaria Autostradale di riferimento per monitorare i bisogni dell Utenza che percorre le nostre tratte offrendo loro le soluzioni migliori e più sofisticate, in termini di sicurezza e servizi, riducendo sempre più i rischi per chi viaggia e contribuendo a potenziare lo sviluppo delle imprese presenti sul territorio. Lo vogliamo fare con un approccio il più possibile personalizzato. In questo senso, vogliamo instaurare con i nostri Utenti un rapporto consapevole in una logica di reciproco interesse che, speriamo ci consentirà di costruire una relazione duratura nel tempo, basata su qualità, fiducia reciproca,competenza e trasparenza del rapporto. Dipendenti Vogliamo essere un azienda composta da persone capaci e motivate, a tale scopo ci prefiggiamo di formare e specializzare il nostro personale offrendo a tutti la possibilità di crescere migliorare e progredire. Siamo consapevoli che la qualità delle nostre risorse, unita alle loro capacità di adattarsi e anticipare il cambiamento, rappresenta l elemento chiave per perseguire la nostra missione e affermare obiettivi comuni. Collettività Assumiamo, come nostro valore guida, l attenzione alla Responsabilità Sociale con l impegno ad agire come impresa-cittadino che promuove lo sviluppo sostenibile sotto il profilo economico e sociale dei territori dove opera. Questo per noi significa contribuire allo sviluppo delle imprese italiane e di conseguenza al tessuto produttivo della realtà in cui operiamo, apportando vantaggi alla comunità. Azionisti Ci siamo assunti l onere di raggiungere gli obiettivi posti dai nostri Azionisti e ci prefiggiamo di raggiungerli mantenendo così l impegno preso con loro

8 La Storia Strada dei Parchi è una giovane società privata che ha il compito di gestire e completare la costruzione delle Autostrade A24 e A25, secondo quanto definito nel contratto di concessione. L iniziativa che, attraverso una serie di vicissitudini, portò alla realizzazione della A24 ed A25 risale al 1960 con la costituzione della Società Autostrada Roma-Civitavecchia (S.A.R.C.), che successivamente, nel 1961, si trasformò in Società Autostrade Romane p.a. (S.A.R.); nel 1963 veniva sottoscritta la convenzione fra S.A.R. ed ANAS per la concessione di costruzione ed esercizio dell autostrada Roma-L Aquila con la diramazione per Avezzano, quindi nel 1965 veniva nuovamente modificata la denominazione in Società Autostrade Romane ed Abruzzesi p.a. (S.A.R.A.), mantenuta fino al 2000 quando veniva cambiata in Autostrada dei Parchi S.p.A. L entrata in esercizio delle Autostrade A24 e A25 avvenne nel 1969 con l apertura delle tratte Roma G.R.A. - Tivoli - Castel Madama e L Aquila - Avezzano; successivamente ampliate e collegate fino ad ottenere l attuale configurazione nel 1993 con l apertura del secondo fornice della galleria Gran Sasso. Il progetto originario con la realizzazione del tratto Teramo - Alba Adriatica, prevedeva il congiungimento con l Autostrada Adriatica, A14, oltre che a Pescara anche ad Alba Adriatica ma quest unione non fu poi realizzata. Successivamente, in seguito alla crisi economica del Paese che aveva comportato lo squilibrio del Piano finanziario della Società concessionaria, su richiesta della medesima in mancanza di provvedimenti di riequilibrio, fu dichiarata la decadenza della S.A.R.A. p.a. dalla costruzione ed esercizio delle Autostrade A24 A25 con il subentro dell ANAS in tutti i rapporti obbligatori, fatta eccezione di quelli concernenti il personale dipendente. Secondo quanto stabilito dalla legge n 106 del 06/04/1977 di decadenza l ANAS proseguì, nella gestione e costruzione delle Autostrade A24 e A25, mediante l utilizzo di fondi pubblici stanziati con apposite norme, mentre i legali rappresentanti della

9 Società S.A.R.A. p.a. assunsero le funzioni di custodi delle stesse Autostrade, provvedendo all esercizio delle medesime con obbligo di rendicontazione all ANAS. La S.A.R.A. p.a., originariamente partecipata per la maggioranza da Enti Pubblici territoriali e finanziari laziali ed abruzzesi ed in seguito per la maggior parte da capitale privato, ha cambiato denominazione in Autostrada dei Parchi S.p.A. nel giugno 2000 ed ha portato avanti la gestione per conto ANAS fino al 31/12/2002. Tale gestione si è conclusa, a seguito di una gara internazionale, con l affidamento al raggruppamento Autostrade S.p.A.-Toto S.p.A. della concessione dell esercizio delle predette autostrade e dei lavori d adeguamento delle stesse. Strada dei Parchi, oggi. Il raggruppamento Autostrade S.p.A.-Toto S.p.A. ha quindi costituito la Società Strada dei Parchi S.p.A. che, dal 1 gennaio 2003, è subentrata alla precedente gestione per conto ANAS. Strada dei Parchi S.p.A. ha pertanto la concessione di costruzione ed esercizio delle autostrade A24 (Roma-L Aquila-Teramo) e A25 (Torano-Avezzano-Pescara); un sistema che costituisce un rapido e comodo collegamento tra il versante tirrenico e quello adriatico, formando una connessione tra l Autostrada del Sole A1 (Milano- Napoli) e l Autostrada Adriatica A14 (Bologna-Bari-Taranto). Nella concessione sono comprese la progettazione e la costruzione della seconda carreggiata del tratto Villa Vomano-Teramo aperto al traffico nel mese di Agosto 2008 con la sola eccezione della nuova galleria Carestia, l ampliamento a tre corsie del tratto dell Autostrada A24, tra via Palmiro Togliatti e la Barriera di Roma Est, e l adeguamento della Stazione di Lunghezza aperta al traffico nel mese di Marzo Recentemente con il contributo delle amministrazioni locali (Regione, Provincia e Comune) si è convenuto di stralciare l ampliamento a tre corsie e realizzare una viabilità conplanare all autostrada A24 da Lunghezza a via P. Togliatti.

10 Tutte le attività svolte da Strada dei Parchi S.p.A. hanno come obiettivo prioritario quello di dare il migliore servizio possibile al viaggiatore in termini di mobilità e di assistenza. Le Autostrade A24 ed A25, agli effetti dell esercizio, sono suddivise in: 3 Centri di Esercizio con 6 Posti di Manutenzione (Roma Est,Valle del Salto, L Aquila Ovest, Celano, Pescara, Colledara); 3 N.I. (Nuclei Impianti) ed un centro di monitoraggio (CEM) per la sorveglianza e manutenzione degli impianti elettrici e speciali (Roma Est, Centrale S. Rocco, Centrale Carrito, Centrale Gran Sasso); 5 Sedi per l esazione del pedaggio (Roma Est, Tivoli, Avezzano, Chieti e L Aquila Ovest), alle quali fanno capo le varie Stazioni. L organico delle Autostrade A24 e A25 è soggetto a variazioni in periodi particolari (estivo e feste natalizie) per fare fronte alle maggiori esigenze del traffico. Il personale di Esazione, quello della Sala Operativa, del CEM (Centro Monitoraggio Impianti) e gli Ausiliari della Viabilità, operano in autostrada 24 ore su 24, in turni continui e avvicendati. Presso la sede della Direzione Generale Esercizio (DGE) in Via G. V. Bona 105 Roma funziona 24h/ 24h, equipaggiata con moderne tecnologie, la Sala Operativa (S.O.) che costituisce il cuore del Sistema, vero organo vitale per il corretto funzionamento della Gestione ed Esercizio delle Autostrade A24 e A25. La Sala Operativa provvede alla raccolta, con strumenti informatici e/o radiotelevisivi, di dati ed informazioni su tutto quanto avviene in autostrada e presso le stazioni, con conseguente successivo smistamento di informazioni ed istruzioni ad operatori e viaggiatori in base delle decisioni assunte nel rispetto delle vigenti procedure.

11 La Direzione esplica la propria attività di esercizio e gestione dell infrastruttura coordinandosi con altri enti e soggetti, ognuno dei quali responsabile della propria specifica attività: Il Centro Operativo Autostradale (C.O.A.) della Polizia Stradale, che coordina le attività delle Pattuglie della Polstrada delle Sottosezioni di Roma Est, L Aquila Ovest e Pratola Peligna, le quali operano in turni continui e avvicendati 24h/24h con compiti di istituto che esulano dai normali piani di vigilanza; le Società Petrolifere e le Società di Ristorazione sono concessionarie della erogazione dei servizi di rifornimento e di ristoro sulle Aree di Servizio; i Vigili del Fuoco, con i compiti di istituto; ACI-Global, VAI-Europ Assistance e AXA Assistance per i servizi di soccorso meccanico; il 118 che garantisce il pronto intervento del soccorso sanitario.

12 L impegno Ambientale La Strada dei Parchi con le autostrade A24 e A25 attraversa un territorio veramente interessante e ricco dal punto di vista naturalistico tanto nella Regione Lazio quanto nella Regione Abruzzo. Si evidenzia, al riguardo, la presenza sul territorio di ben sei Parchi Naturali: Sull Autostrada A24 dirigendosi verso il Monte Livata si raggiunge il Parco dell Appennino e Monti Simbruini, nei pressi di Assergi si attraversa il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, e poi a Nord troviamo il Parco Nazionale dei Monti Sibillini; Sull Autostrada A25 nei pressi di Celano si costeggia il Parco del Sirente Velino, più ad est, all altezza di Bussi, si trova il Parco Nazionale della Maiella e a sud di questo il Parco Nazionale d Abruzzo. La rete autostradale pertanto immersa in questo pregevole scenario naturalistico svolge, nella sua funzione di infrastruttura di comunicazione, un ruolo importante per la valorizzazione ed il controllo delle suddette aree protette. La Funzione Sociale Strada dei Parchi inoltre, con la sua rete che collega i due versanti Est ed Ovest della penisola, svolge una funzione essenziale a supporto della mobilità, delle attività produttive, delle comunicazioni, del commercio, del turismo e quindi dello sviluppo sociale ed economico del Paese. Il sistema autostradale crea opportunità di sviluppo e contribuisce ad ottimizzare l utilizzo di fattori produttivi, generando valore per l intera collettività. La Rete in Esercizio L Autostrada A24, con estensione di 281,4 Km ha inizio a Roma, in prossimità del Grande Raccordo Anulare (G.R.A.), e si sviluppa tanto verso la Tangenziale Est di Roma (Tronco di Penetrazione Urbana T.P.U.) quanto verso Teramo; in corrispondenza dello Svincolo direzionale di Torano, alla progr. km

13 71,400, l autostrada si biforca in due rami, uno prosegue verso L Aquila Teramo (A24) e l altro verso Pescara (A25). Il ramo dell A24 termina a Teramo, al km , immettendosi sulla SS n 80 per Giulianova mentre il ramo dell A25 termina a Pescara, alla progr. km 186,400 collegandosi con l Autostrada A14. Cartelli di riconoscimento indicanti l inizio e la fine della competenza permettono all utente di identificare le Autostrade A24 ed A25; il percorso è caratterizzato da 548 opere d arte tra ponti e viadotti, per uno sviluppo complessivo di circa 115,5 km; per evidenziare l imponenza di queste strutture basta pensare che alcuni di questi viadotti raggiungono altezze di oltre 100 metri dal piano di campagna. Altro elemento che contribuisce, oltre un numero di opere d arte così elevato, a rendere uniche le autostrade per loro caratteristiche, sono le 54 gallerie che s incontrano sul tragitto e che, con uno sviluppo complessivo di circa 70 km, rappresentano il 12,4% del percorso autostradale; da evidenziare che ben otto di queste gallerie hanno lunghezze variabili fra mt duemila e diecimila. Tutta la rete autostradale è caratterizzata da due carreggiate, ognuna composta, di due corsie più la corsia di emergenza nei tratti all aperto, ad esclusione di un tratto di circa 1 km dell A24, in prossimità dello Svincolo di Val Vomano, ove la carreggiata sarà ancora unica, con una corsia per senso di marcia, fino a tutto il mese di Luglio 2009 quando sarà aperto al traffico la nuova galleria Carestia. L autostrada A24 è inoltre dotata di una carreggiata con tre corsie, per circa 7 km, nella tratta tra lo Svincolo di Colledara e l ingresso del Traforo del Gran Sasso in direzione L Aquila, ove la pendenza longitudinale supera il 5%. Sulla rete sono presenti 2 stazioni a barriera, 25 stazioni di svincolo, 10 svincoli liberi e 2 svincoli di interconnessione con le autostrade A1 ed A14 in concessione ad Autostrade per l Italia; la possibilità di accesso pertanto è abbastanza facilitata dalla breve distanza che intercorre fra una stazione e l altra che mediamente è di circa 11 km. Le stazioni autostradali (caselli) sono tutte dotate di impianti idonei alle varie modalità di pagamento: Telepass, Viacard, Fast-Pay, carte di credito e contanti, realizzati per agevolare la Clientela e ridurre i tempi di attraversamento delle strutture.

14 Strada dei Parchi offre un servizio di qualità, per prestare assistenza a ciascun viaggiatore nel suo percorso sull autostrada, compatibilmente con le diverse situazioni prevedibili, ha allestito una Sala Operativa che: Riceve le seguenti informazioni: le comunicazioni radio degli operatori autostradali; le chiamate di soccorso meccanico, sanitario ed antincendio; le immagini televisive delle tratte autostradali presidiate dalle telecamere; la situazione dei cantieri in opera; i rilievi del traffico; le condizioni ambientali; Fornisce e disciplina le seguenti attività: informa e richiede l intervento della Polizia Stradale e dei mezzi di soccorso; coordina le attività di soccorso e gli interventi operativi; informa i Centri di smistamento delle notizie sulla viabilità; inserisce le informazioni sui pannelli a messaggi variabile; Sono di ausilio alle attività della S.O.: n. 38 Pannelli a Messaggio Variabile in itinere e n 42 in entrata alle Stazioni; n. 134 telecamere; il personale di esazione per il rilevamento del traffico nelle Stazioni; n. 18 centraline per la raccolta di dati meteo installate lungo la rete; n. 295 colonnine foniche di chiamata soccorso su entrambe le carreggiate (mediamente una ogni 2 km) all aperto; n. 122 colonnine di sola chiamata per soccorso meccanico, sanitario e VVFF nelle gallerie più importanti (Traforo del Gran Sasso, Galleria S. Domenico e Galleria S. Rocco) disposte circa ogni 300 mt. Sono di ausilio al cliente, per ricevere informazioni: le pagine televideo dedicate alle informazioni sulla viabilità; i pannelli a messaggio variabile sopra citati; i numeri di telefono per informazioni sulla viabilità: 1518 (cciss) Viaggiare Informati Centro di Produzione Multimediale di Autostrade per l italia Sono di ausilio al cliente, per varie evenienze: In autostrada sono presenti 12 aree di servizio per rifornimento e ristoro e inoltre ci sono 6 Aree di Parcheggio attrezzate; due Punti Blu, uno presso

15 gli Uffici di Direzione di Via G. V. Bona, Roma, l altro presso l Area di Servizio Colle Tasso Nord (A24 RM ) dir Roma provvedono a tutto ciò che riguarda le tessere Viacard e gli apparati Telepass (rilascio, sostituzione, rimagnetizzazione, gestione conti ecc.) gestendo i mancati pagamenti e fornendo assistenza per anomalie e informazioni, operano infine con continuità in autostrada 6 pattuglie di Polizia Stradale in forza alle Sottosezioni di Roma Est, L Aquila Ovest e Pratola Peligna e 3 squadre attrezzate di Ausiliari della Viabilità in organico presso i Centri Esercizio di Valle del Salto (A24), Celano (A25) e Colledara S.Gabriele (A24). L obiettivo sicurezza interessa tutte le attività di Strada dei Parchi, dall utilizzo adeguato delle informazioni alle attività di assistenza al traffico, e motiva studi e ricerche, anche di carattere tecnologico, per intervenire efficacemente sugli elementi più critici del sistema. Il piano per la manutenzione predisposto da S.d.P. prevede interventi migliorativi sulle infrastrutture, specialmente su pavimentazioni e barriere di sicurezza. Particolare attenzione è rivolta alla predisposizione di attività di indagine e ricerca finalizzate ad analizzare i comportamenti di guida dei Clienti. Da queste attività si sono individuate possibili campagne informative per sensibilizzare la Clientela al rispetto delle norme del Codice della Strada. É, infatti, confermato, in tutti gli studi condotti in Italia e all estero da istituti di ricerca pubblici e privati, che il comportamento del guidatore è la variabile più critica nelle cause dei sinistri stradali. Il quality report Strada dei Parchi si è dotata di un Quality Report, strumento con il quale vengono monitorati gli indicatori di qualità offerta mettendoli in relazione con quelli di qualità attesa/percepita, al fine di misurare eventuali scostamenti e migliorare i processi interni.

16 La Galleria del Gran Sasso La galleria del Gran Sasso ha uno sviluppo di oltre metri ed è in Europa uno dei pochi trafori di tale lunghezza che possiede una doppia fornice. I due tunnel, fiancheggianti, sono collegati tra loro da brevi gallerie trasversali (by-pass) munite di portoni tagliafumo, con distanze fra l una e l altra variabili da 400 a 800 metri; inoltre, interposti a distanza di circa 300 metri, si possono trovare lungo la parete di destra delle nicchie dotate di estintori e di colonnina sos fonico con la selezione di chiamata per il soccorso; un sistema di areazione longitudinale, installato in entrambi i fornici, permette la dispersione dei fumi tenuti sotto controllo da una rete di sensori; 100 telecamere assicurano il continuo monitoraggio dell intero percorso e due portali a messaggio variabile, posizionati prima dei rispettivi ingressi, sono in grado di fornire eventuali informazioni di emergenza. Un presidio di pronto intervento, 24 ore su 24, è in grado di garantire il primo soccorso in ogni situazione di emergenza ed in particolare in caso di incendio.tutti gli impianti della gallerie sono costantemente controllati, 24 ore su 24, da tecnici specializzati che operano nell ambito del Centro di Monitoraggio Impianti dislocato presso il Nucleo Impianti del Gran Sasso, all ingresso lato L Aquila del Traforo. Norme di comportamento in galleria. In ogni caso: chiamare i soccorsi dalle apposite colonnine S.O.S.; a) In caso di incendio alla propria auto: Se l incendio è ancora in fase iniziale tentare lo spegnimento avvalendosi dell estintore di bordo o di quello ubicato nelle nicchie S.O.S.; Se l incendio è già sviluppato o non si riesce ad estinguerlo seguire la procedura b); b) In caso di incendio: Abbandonare l auto, spegnendo il motore, possibilmente accostandola a destra; Raggiungere l uscita di sicurezza più vicina seguendo le indicazioni di emergenza procedendo in direzione opposta a quella del fumo; Oltrepassare la porta di sicurezza ed attendere l arrivo dei soccorsi senza invadere la carreggiata della galleria opposta, percorsa dal traffico; c) In caso di incidente alla propria auto: Se si è in grado di uscire dall auto, spegnere il motore e attendere l arrivo dei soccorsi al riparo dal traffico; Se non si è in grado di uscire dall auto, spegnere il motore, mantenere la calma ed attendere l arrivo dei soccorsi; d) In caso di traffico bloccato o di semafori rossi: Arrestare l auto accostandosi a destra mantenendo le opportune distanze di sicurezza e spegnere il motore; e) In caso di lampeggianti gialli accesi: Procedere con molta cautela. Norme di comportamento fuori della galleria.

17 In prossimità degli ingressi in galleria vi sono portali segnaletici che indicano la presenza o meno di traffico bloccato nella stessa; si possono verificare due casi: a) Semafori verdi: nella galleria non vi sono particolari condizioni di pericolo, si può quindi procedere, sempre con la massima cautela; b) Semafori gialli: nella galleria vi sono condizioni di potenziale pericolo, anche se non tali da imporre la chiusura della stessa, si può quindi procedere utilizzando però tutte le cautele del caso; c) Semafori rossi: ci si deve necessariamente fermare accodandosi alle vetture già ferme e lasciando libera la corsia di emergenza. Si potrà ripartire solo quando i semafori saranno tornati verdi. Ventilazione La maggior parte delle gallerie delle Autostrade A24 ed A25 di lunghezza superiore a 1000 m (n. 5 tunnel) sono dotate di impianti di elettroventilazione longitudinale in grado di espellere i fumi ed i gas prodotti dai veicoli in circolazione

18 Che cos è la tariffa Il pedaggio autostradale è l importo che il Cliente è tenuto a pagare per l uso dell autostrada. I proventi dei pedaggi sono destinati al recupero degli investimenti già effettuati o da effettuare, a sostenere le spese di ammodernamento, innovazione, gestione e manutenzione della rete, e a recuperare il prezzo pagato in caso di procedure di vendita o privatizzazione Il pedaggio è commisurato ai chilometri percorsi, al tipo di veicolo utilizzato e alle caratteristiche dell infrastruttura (autostrada di pianura o di montagna); le tratte di pertinenza di Strada dei Parchi sono considerate tutte autostrada di montagna. Come si calcola il pedaggio. Il pedaggio si calcola moltiplicando la tariffa unitaria (a km, maggiorata della quota di competenza dello Stato) per i km percorsi. All importo ottenuto si deve aggiungere l iva (20%) ed applicare l arrotondamento, per eccesso o per difetto, ai 10 centesimi di euro. La tariffa unitaria dipende dal tipo di veicolo utilizzato (5 classi) e dalle caratteristiche dei tratti autostradali percorsi (di pianura o di montagna).

19 L incremento annuale del pedaggio La tariffa unitaria è adeguata ogni 1 gennaio secondo la formula del price cap, inserita nel contratto di Convenzione del 20 Dicembre 2001 sulla base della delibera CIPE di dicembre La formula tiene conto dell inflazione programmata, degli obiettivi di recupero di produttività, dello stato di avanzamento dei lavori, della qualità delle pavimentazioni e del tasso di incidentalità. L incremento annuale della tariffa unitaria si applica indistintamente e senza alcuna discrezionalità a tutte le tratte della rete. Per effetto dell arrotondamento ai 10 centesimi, tuttavia, l incremento finale del pedaggio, tra un casello di ingresso ed uno di uscita, può essere superiore, inferiore o nullo rispetto all incremento annuo della tariffa unitaria. Può accadere che il pedaggio su alcune tratte possa non subire aumenti per alcuni anni e che l incremento annuale venga recuperato, cumulato, in un anno successivo. Tariffe a confronto. La tariffa di Strada dei Parchi è tra le più basse in Italia, nell ambito delle Autostrade di montagna: confronto tariffe autostradali Anno 2008 in classe A Per conoscere l importo del pedaggio è possibile consultare la sezione: Distanza e costi del tuo viaggio su www. stradadeiparchi.it

20 La segnaletica Di seguito viene illustrata la nuova segnaletica relativa alle diverse modalità di pagamento, installata da Strada dei Parchi presso tutti i caselli della propria rete: Piste Gialle dedicate al pagamento solo con Telepass Piste Blu dedicate al pagamento solo con Carte: Viacard, Bancomat, Carte di Credito Piste Blu con la T di Telepass dedicate al pagamento solo con Carte: Viacard, Bancomat, Carte di Credito etelepass Piste Bianche con il simbolo dei contanti e della mano al pagamento solo con: Contanti ad un nostro Operatore Piste Bianche senza Operatore con il simbolo dei contanti (senza la mano ) e delle Carte per pagare con: Contanti in Cassa Automatica, Viacard, Bancomat, carte di Credito Nelle porte contrassegnate con la segnaletica il Bancomat e le seguenti Carte di Credito: si può pagare con Bancomat Visa American Express Diners Eurocard/Mastercard Postamat Aura senza digitare il PIN e senza alcuna maggiorazione del pedaggio.

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Norme e Condizioni per il Pagamento dei Parcheggi con il Telepass NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Art. 1 1.1 Le presenti norme e condizioni disciplinano l

Dettagli

Consigli per una guida in sicurezza

Consigli per una guida in sicurezza Consigli per una guida in sicurezza cosa fare prima di mettersi in viaggio cosa fare durante il viaggio Stagione invernale 2014-2015 In caso di neve INDICE Prima di mettersi in viaggio 1 2 3 4 5 PAG 4-

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

Documento di posizione AISCAT su:

Documento di posizione AISCAT su: Documento di posizione AISCAT su: Consultazione UE sul Rapporto del Gruppo ad Alto Livello in merito all estensione dei principali assi delle Reti transeuropee ai paesi vicini dell UE Roma, gennaio 2006

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni

Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di indennizzi applicabili nella definizione delle controversie tra utenti ed operatori Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente regolamento s intendono per: a) "Autorità",

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

20 novembre 2013. Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione

20 novembre 2013. Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione 20 novembre 2013 Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. Le nuove tratte autostradali in fase di realizzazione PRINCIPALI INTERVENTI SU GOMMA PREVISTI NELLA REGIONE URBANA MILANESE La rete in gestione:

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR

REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR REGOLAMENTO PER L ACCESSO ALL AREA PEDONALE DEL COMUNE DI COURMAYEUR Indice degli articoli Art. 1 Definizioni...2 Art. 2 Oggetto ed ambito di applicazione...2 Art. 3 Deroghe al divieto di circolazione

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO

DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE STRADE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE DIMENSIONI DELLE ED ALLE DISTANZE DI RISPETTO STRADALI E DEI TRACCIATI FERROVIARI DI PROGETTO (articolo 70 della legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 articolo 64 della

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Guida alle prestazioni ambulatoriali

Guida alle prestazioni ambulatoriali Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a P r e s i d i o O s p e d a l i e r o P AP AR D O Guida alle prestazioni ambulatoriali Gentile Signore/a, l Azienda,

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 111 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRATTI, BRAGA, TINO IANNUZZI, MARIANI Modifiche al codice della strada, di cui al decreto

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro

Procedure del personale. Disciplina fiscale delle auto assegnate. ai dipendenti; Svolgimento del rapporto. Stefano Liali - Consulente del lavoro Disciplina fiscale delle auto assegnate ai dipendenti Stefano Liali - Consulente del lavoro In quale misura è prevista la deducibilità dei costi auto per i veicoli concessi in uso promiscuo ai dipendenti?

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy Kuwait Petroleum Italia SPA OO144 Roma, Viale dell oceano Indiano,13 Telefono 06 5208 81 Telex 621090 Fax 06 5208 8655 REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata Mini collection Q8easy 1. SOCIETA PROMOTRICE

Dettagli

Carta dei Servizi di PosteMobile S.p.A.

Carta dei Servizi di PosteMobile S.p.A. Carta dei Servizi di PosteMobile S.p.A. 1. PREMESSA E PRINCIPI FONDAMENTALI Con la sottoscrizione del Modulo di richiesta di consegna ed attivazione della Carta SIM PosteMobile e del Modulo di richiesta

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose;

g) prescrivere orari e riservare spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico di cose; articolo 7: Regolamentazione della circolazione nei centri abitati 1. Nei centri abitati i comuni possono, con ordinanza del sindaco: a) adottare i provvedimenti indicati nell'art. 6, commi 1, 2 e 4; b)

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Stagione invernale 2014/2015 1. Le presenti Condizioni Generali di Vendita regolano le condizioni contrattuali relative all acquisto ed all utilizzo degli skipass e delle

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

Voucher: il sistema dei buoni lavoro

Voucher: il sistema dei buoni lavoro Voucher: il sistema dei buoni lavoro Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento che i datori di lavoro (committenti) possono utilizzare per remunerare prestazioni di lavoro

Dettagli

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo.

Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Quando attenzione fa rima con conciliazione. Enel è unica anche in questo. Guida semplice per i clienti alla Conciliazione Paritetica on-line Per risolvere le controversie in modo semplice, veloce e gratuito,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche

Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... 12 disegni per sorridere e riflettere su come sarebbe il mondo senza le banche Se la Banca non ci fosse... Come accade per tutte quelle aziende che servono in ogni momento

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Città di Spinea Provincia di Venezia

Città di Spinea Provincia di Venezia Città di Spinea Provincia di Venezia APPALTO: servizio di pulizia interna uffici comunali 2013 2014 AFFIDAMENTO: da appaltare REDATTO DA REVISIONE N. DATA APPROVATO DA 1 SOMMARIO 1. SEZIONE DESCRITTIVA...

Dettagli

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi,

Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, Nella Vostra Azienda c è una flotta di autoveicoli indispensabile per la Vostra attività? Vorreste ottimizzarne l utilizzo, generare dei risparmi, incrementarne la resa ma pensate che sia necessario un

Dettagli

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 INTRODUZIONE Vodafone Omnitel B.V. adotta la presente Carta dei Servizi in attuazione delle direttive e delle delibere

Dettagli

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE

GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE GUIDA ALL ESTRATTO DI CONTO CORRENTE Tutto quello che c è da sapere per comprendere meglio l estratto di conto corrente. In collaborazione con la Banca MPS e le Associazioni dei Consumatori: Acu Adiconsum

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI Avere Telepass Premium è un vantaggio, che ne racchiude molti di più.

GUIDA AI SERVIZI Avere Telepass Premium è un vantaggio, che ne racchiude molti di più. telepass.it/premium GUIDA AI SERVIZI Avere Telepass Premium è un vantaggio, che ne racchiude molti di più. BENVENUTO E congratulazioni per essere un cliente Telepass Premium. Grazie, infatti, alla tessera

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale

Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Comune di Lavis PROVINCIA DI TRENTO REGOLAMENTI COMUNALI Regolamento per l utilizzo dei parcheggi di proprietà comunale Approvato con deliberazione consiliare n. 57 di data 11/08/2011 1 ARTICOLO 1 OGGETTO

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business.

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Le soluzioni migliori per il tuo lavoro Area Clienti Business www.impresasemplice.it Mobile Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Telefonia mobile cos'è l'area Clienti business L Area Clienti

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020

QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 QUESTIONARIO CANDIDATURA ITALIANA GIOCHI DELLA XXXII OLIMPIADE 2020 documento redatto sulla base del questionario CIO Candidature Acceptance Procedure Games of the XXXI Olympiad 2016 PREMESSA ESTRATTO

Dettagli

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9

Sommario. Introduzione. Pagina. Regole fondamentali 3. Prudenza con i pedoni 5. I mezzi di trasporto pubblici 7. La precedenza da destra 9 La precedenza ed io Sommario Pagina Regole fondamentali 3 Prudenza con i pedoni 5 I mezzi di trasporto pubblici 7 La precedenza da destra 9 Segnali stradali 10 Segnali luminosi 12 Il traffico in senso

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015

PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 PRONTI PER L INVERNO 2014-2015 Automobile Club Reggio Emilia Non rimanere bloccato... usa il trasporto pubblico con MI MUOVOCARD o tieni in tasca il tuo biglietto multicorsa MI MUOVO CARD Abbonamenti mensili

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: Banca Centro Emilia-Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Via Statale.

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli