PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE III D ANNO SCOLASTICO 2013/ Prof. G. Genovese

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE III D ANNO SCOLASTICO 2013/2014 --- Prof. G. Genovese"

Transcript

1 - RAGUSA PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE III D ANNO SCOLASTICO 2013/ Prof. G. Genovese allo svolgimento di attività extracurricolari, soprattutto nel secondo quadrimestre) la scelta degli autori del Novecento è stata forzatamente ristretta. 1) Dante: lettura e analisi dei canti I,VI, XVII del Paradiso 2) Sono stati studiati i seguenti autori (sono indicate le opere su cui ci si è soffermati) e movimenti: - Neoclassicismo: Foscolo (Le ultime lettere di Jacopo Ortis; Odi e sonetti, Dei Sepolcri, Le Grazie) - Romanticismo: Leopardi (Zibaldone, I Canti, Le Operette Morali); Manzoni (Inni Sacri, Conte di Carmagnola, Adelchi, I Promessi Sposi) - Verismo: Verga (Vita dei campi, Malavoglia, Novelle rusticane, Mastro-Don Gesualdo) - Simbolismo e Decadentismo Il Piacere, Laudi); Pascoli (Myricae, Canti di Castelvecchio, Poemetti); Pirandello ( Il fu Mattia Pascal, Uno, nessuno e centomila, I, Novelle per un anno) Lettura e analisi dei seguenti brani: Foscolo: - dalle Ultime lettere di Jacopo Ortis: Lettera del 4 dicembre 1798 (incontro con Parini); Lettera da Ventimiglia. - dai Sonetti: Alla sera; A Zacinto; In morte del fratello Giovanni. - Dei Sepolcri (vv. 1-50; ). Leopardi: - dai Canti: ; A Silvia;. - dalle Operette morali: Dialogo della Natura e di un Islandese; Dialogo di Tristano e di un amico (parte iniziale). Manzoni: - da Adelchi: Sparsa le trecce morbide (la parte finale: vv ) - da I Promessi Sposi: finale del romanzo: Il sugo di tutta la storia Verga: - da Vita dei campi: La lupa; Rosso Malpelo. - da I Malavoglia: finale del romanzo: - da Mastro-don Gesualdo: La morte di Gesualdo (red. del 1889) - da Novelle rusticane: Libertà. - da Alcyone: La sera fiesolana; La pioggia nel pineto. Pag. 1/2

2 Pascoli: - da Myricae: Arano; Lavandare;. - da I Canti di Castelvecchio: Nebbia Pirandello: - da Il fu Mattia Pascal: La lanterninosofia (dal cap. XIII). - da Novelle per un anno: Il treno ha fischiato. Alunni: Il docente Pag. 2/2

3 PROGRAMMA DI LATINO SVOLTO IN III D a. s Prof.ssa Valentina Ottaviano Il periodo da Tiberio ai Flavi: caratteri. L'ETA' IMPERIALE LUCIO ANNEO SENECA: vita e opere. - Traduzione e commento dalle Epistulae Morales Ad Lucilium: Ep. 1 (Il tempo, unico vero possesso dell'uomo), Ep. 70, (Il suicidio, atto estremo di libertà); Lettura in traduzione e commento dalle Epistulae Morales Ad Lucilium: Ep. 12 (La vecchiaia) ed Ep. 50 (La filosofia, medicina dell'anima) ed Ep. 72 (Come trattare gli schiavi); dal De Brevitate Vitae, 8 (Il valore del tempo); dalla Consolatio ad Marciam (La morte non è un male). LUCANO: vita e opera. - Traduzione dell'incipit del Bellum Civile. Lettura antologica di passi significativi dell'opera. PETRONIO Il problema dell'identificazione dell'autore. Il Satyricon: genere letterario e temi. - Traduzione e commento della fabula della matrona di Efeso ( ). Lettura in traduzione e commento dei capitoli 1-2 (Encolpio e le cause della corrotta eloquenza); 82 (l'ira di Encolpio); 31, 3-33, 8 (l'inizio del banchetto di Trimalchione e l'ingresso del padrone di casa); (chiacchiere tra convitati); 65,3-66,7 (l'arrivo di Abinna). La narrazione della morte di Petronio nel libro XVI degli Annales di Tacito. LA SATIRA SOTTO IL PRINCIPATO: PERSIO E GIOVENALE Aulo Persio Flacco: vita e opere. -Traduzione e commento dei Choliambi 1-14 (La vera fonte dell'ispirazione poetica). Decimo Giunio Giovenale: vita e opere. Lettura in traduzione di passi scelti della SatiraVI. PLINIO IL VECCHIO E IL SAPERE SPECIALISTICO: vita e opera. Lettura in traduzione di Natur. Histor. 7, 1-5 (Il genere umano). MARCO VALERIO MARZIALE: vita e opere. - Lettura metrica, traduzione e commento dagli Epigrammata: X,4 (Epigramma, epica e tragedia) e

4 V,36 (In morte di Erotion). Lettura in traduzione e commento dagli Epigrammata: X,96 (Nostalgia di Bilbilis); XII,31 (Ritorno a casa); XII,34 (Il dolore per il distacco); X,47 (Amicizia e vita e ideale); IV,49 (I gusti del pubblico); XI,108 (Il compenso economico); I,30 (Da medico a becchino); I,84 (Il pater familiae); III, 26 (Proprietà private...e beni comuni). MARCO FABIO QUINTILIANO: vita e opere. - Traduzione di Instit. Orat. I, 1,1-7 (Nutrici, genitori, pedagoghi: i primi insegnanti). Lettura in traduzione: II, 2,4-13 (L'equilibrio nell'educazione: il buon maestro); XII, 1-13 (Onestà e idealità nella vita politica). L' ETA' IMPERIALE: caratteri del II sec.d.c. PLINIO IL GIOVANE: vita e opere. - Traduzione e commento dell'epistola X, 96 (Cosa fare con i cristiani). La risposta di Traiano (in trad.). PUBLIO CORNELIO TACITO: vita e opere. - Traduzione e commento di Agricola (Il discorso di Calgaco); Annales I,1 (Augusto, il primo princeps). Passi scelti dal libro XV degli Annales: 44 (Il martirio dei cristiani sotto Nerone), 57 (La morte di Epicari); (La morte di Seneca). Lettura in traduzione e commento di Agricola, 1 (Il principato spegne la virtus), 3 (La conciliazione di libertà e principato sotto Nerva e Traiano), 6 (L'esempio di Agricola); Dialogus de oratoribus 36 (Solo la libertà alimenta l'eloquenza); Annales XVI,44 (La morte di Petronio). APULEIO: vita e opere. - Traduzione e commento dalle Metamorfosi IV,28 (L'inizio della favola di Amore e Psiche) e 42, (Un'orribile predizione). Lettura e commento di I, 2-3 (L'inizio del romanzo), III, (La metamorfosi di Panfila); XI, (il lieto fine: Lucio iniziato al culto di Iside). Dalla Apologia 90-91: La difesa di Apuleio. Quadro storico e affermazione del Cristianesimo. DAI SEVERI A DIOCLEZIANO Tertulliano: traduzione e commento di Apologeticum 50, (L'esaltazione del martirio).

5 TRADUZIONI Passi scelti da Seneca, Quintiliano, Plinio il Vecchio, Plinio il Giovane, Tacito, Agostino. Sono depositati in Segreteria a disposizione della Commissione d'esame gli elaborati prodotti nel corso dell'anno per le verifiche scritte in classe. SINTASSI: riepilogo della sintassi del periodo. Ragusa, 6 giugno 2014 La docente Gli alunni

6 PROGRAMMA DI GRECO SVOLTO IN III D a.s Prof.ssa Valentina Ottaviano! L'ETA' CLASSICA L'oratoria del V e del IV sec.: origini, caratteri, generi. Lisia: vita e opere. Lettura antologica di passi significativi del corpus Lysiacum e in particolare dall'orazione Per l'uccisione di Eratostene. Traduzione dall'orazione Contro Eratostene Isocrate: vita e opere. Lettura antologica di passi significativi dell'opera isocratea. Traduzione dal Panegirico (La Grecia, maestra del mondo). Demostene: vita e opere. Lettura antologica di passi significativi dell'opera demostenica. Traduzione della conclusione dell'orazione Sul l a Corona. LA COMMEDIA NUOVA E MENANDRO Dalla Commedia Antica alla Commedia Nuova. Menandro: vita e opere. Lettura in traduzione di passi della produzione teatrale di Menandro. L'ETA' ELLENISTICA Quadro storico e caratteri filosofici e culturali. I centri di produzione culturale. Cenni sulla filologia e l'erudizione: il Museo e la Biblioteca di Alessandria. Scienza e tecnica in età ellenistica. CALLIMACO E LA POESIA ELEGIACA Vita. Gli Aitia. Gli epigrammi. La rivoluzione callimachea. Lettura e commento del prologo degli Aitia (Demoni invidiosi e Muse compagne di vita). Gli epigrammi: lettura antologica in traduzione. Lettura metrica, traduzione e commento dell'epigramma. Anth. Pal. 28,(Vita e arte).! TEOCRITO E LA POESIA BUCOLICO - MIMETICA Vita e opere. Lettura antologica dagli Idilli: le Tali si e e l'investitura poetica (Id.7, vv.1-51); il Ciclope (Id. XI); l'incantatrice (Id. II); le Siracusane (Id. XV).! L'EPIGRAMMA Caratteri del genere in età ellenistica, temi, scuole, raccolte. Lettura antologica di epigrammi degli autori più rappresentativi del genere.!

7 ! POLIBIO Vita e opera. Metodo, modelli, caratteri della storiografia polibiana. Lettura antologica dalle Stor i e: Istituzione e politica: l'insegnamento della storia sulla volubilità della fortuna (I,35); la costituzione di Roma (VI,11,11-14,12); il mutamento delle costituzioni: riflessioni sul futuro di Roma (VI,57).! L'ETA' GRECO - ROMANA Quadro storico, politico, culturale. LA RETORICA E IL TRATTATO SUL SUBLI ME Atticismo e asianesimo. Il predominio della retorica. Le cause della corrotta eloquenza e confronto con gli apporti della letteratura latina sul tema. Lettura antologica: le fonti del sublime.! IL ROMANZO DI ETA' IMPERIALE Caratteri del genere, autori, opere, temi. Lettura antologica: Le avventure di Leucippe e Clitofonte, Gli inizi della vicenda, la tempesta. Le vicende pastorali di Dafni e Cloe, L'incipit, i primi turbamenti d'amore di Cloe. LUCIANO Cenni sulla vita, le opere, l'antidogmatismo. Lettura antologica: dalla Morte di Peregrino, Un plateale suicidio; dalla Stor i a ver a: le donne-viti, l'esercito di Endimione, la balena. LA LETTERATURA EBRAICO-ELLENISTICA E CRISTIANA La Bibbia dei Settanta. Giuseppe Flavio. Il Nuovo Testamento. I Vangeli: autori, caratteri, destinatari. In traduzione: Matteo, 5, Il discorso della Montagna: il confronto con la legge mosaica; Giovanni 1, Dio come Logos. Gli Atti degli Apostoli. Le lettere apostoliche: lettura della Lettera di Paolo ai Filippesi sull'agape. CLASSICI COMMENTATI A) Traduzione e commento dei brani oratori precedentemente elencati alla voce Oratoria del V e del IV sec. B)!Lettura metrica, traduzione e commento dei seguenti passi della tragedia Antigone di Sofocle: - il prologo: vv (Antigone e Ismene)

8 - il I stasimo ( in traduzione) - dal II episodio: vv ( Creonte e Antigone) - dal V episodio: vv ( Creonte e Tiresia). TRADUZIONI Passi scelti da Tucidide, Senofonte, Platone, Aristotele, Ippocrate, Gorgia, Lisia, Isocrate, Demostene, Epicuro, Polibio. Sono depositati in Segreteria a disposizione della Commissione d'esame gli elaborati prodotti nel corso dell'anno per le verifiche scritte in classe. SINTASSI Riepilogo della sintassi del periodo. Ragusa, 6 giugno 2014 La docente Gli alunni

9 PROGRAMMA DI FILOSOFIA Classe III D Anno scolastico 2013/2014 I. Kant Il criticismo kantiano Giudizi analitici e sintetici I giudizi sintetici a priori La Critica della Ragion pura Estetica trascendentale Analitica trascendentale Dialettica trascendentale La critica della Ragion pratica Gli imperativi Il primato della Ragion pratica La critica del giudizio (cenni) Romanticismo e Idealismo Il contesto storico-culturale Caratteri generali del Romanticismo J.G. Fichte I tre principi della dottrina della scienza La concezione politica F.W.J. Schelling Il concetto di autonomia della natura Il concetto di Assoluto G.W.F. Hegel Il rapporto con la Rivoluzione francese, il Romanticismo e Kant La critica a Fichte e Schelling I momenti della dialettica e il valore della negazione Gli scritti teologici giovanili La Fenomenologia dello spirito La dialettica servo-padrone La coscienza infelice Lo spirito oggettivo Lo stato e la storia Lo spirito Assoluto: arte religione e filosofia

10 L. Feuerbach Il rovesciamento della filosofia speculativa K. Marx Il rapporto con Engels La critica della filosofia La critica al socialismo utopistico La storia come lotta di classi Borghesia e proletariato La rivoluzione Materialismo storico e materialismo dialettico La critica alla filosofia hegeliana e il rovesciamento della dialettica Il Capitale A. Schopenhauer Il mondo della rappresentazione e il rapporto con Kant Le vie della liberazione: arte, etica e ascetica Kierkegaard Il Singolo Il concetto di angoscia F. Nietzsche Filosofia e malattia Le interpretazioni della sua filosofia Caratteri del pensiero e della scrittura di Nietzsche La nascita della tragedia: dionisiaco e apollineo La morte di Dio e la fine delle illusioni metafisiche Il superuomo La volontà di potenza Gli ultimi anni Il problema delle interpretazioni S. Freud e la nascita della psicanalisi Es, Super-io e Io La struttura della sessualità Il complesso di Edipo Il docente Gli alunni

11 PROGRAMMA DI STORIA Classe III D Anno scolastico 2013/2014 italiana La classe dirigente: Destra e Sinistra Lo Stato accentrato, il Mezzogiorno, il brigantaggio ione La guerra franco- La Germania imperiale liberale La Sinistra al potere Crisi agraria e sviluppo industriale Movimento operaio e organizzazioni cattoliche La democrazia autoritaria di Francesco Crispi Giolitti, i Fasci siciliani e la Banca romana Il ritorno di Crispi e la sconfitta di Adua La seconda rivoluzione industriale e la società di massa Liberismo e protezionismo La società di massa Sviluppo industriale e razionalizzazione produttiva Le nuove stratificazioni sociali Suffragio universale, partiti di massa, sindacati La questione femminile Le nuove alleanze La Germania guglielmina

12 La crisi di fine secolo La svolta liberale Decollo industriale e progresso civile La questione meridionale I governi Giolitti e le riforme Il giolittismo e i suoi critici La politica estera, il nazionalismo, la guerra di Libia Riformisti e rivoluzionari Democratici cristiani e clerico-moderati La crisi del sistema giolittiano La prima guerra mondiale Dalla guerra di movimento alla guerra di usura la neutralità La grande strage ( ) La guerra nelle trincee La nuova tecnologia militare La svolta del 1917 Rivoluzione o guerra democratica? La rivoluzione russa La Russia tra industrializzazione e autocrazia La rivoluzione russa del 1905 Lenin a Stalin: l (accenni) Le trasformazioni sociali Le conseguenze economiche Il biennio rosso La repubblica di Weimar Il dopog I problemi del dopoguerra Cattolici, socialisti e fascisti Il fas La marcia su Roma Verso lo stato autoritario La dittatura a viso aperto

13 La svolta autoritaria del fascismo La fascistizzazione della società Consenso, economia e politica estera le Le cause La soluzione finale e la Shoah guerra La caduta del fascismo e il governo Badoglio La Resistenza La fine della seconda guerra mondiale Il docente Gli alunni

14 !"#"%&&%'()'*)+,%'-'.)/)012'3+0-4-'.0%44-'333'5'!""#%&#'()*+&#,-./0.1!"#%&'()*+,-.# /+0*&1+,(23(,4.1&5)67!"#-.#&8%#9&25*+&)0: ;+*#1(1<=(,4.1&5)67!"##.&*+0*+,(20532+'#7!"#>&161&'()*+,+0'7!>&.#)#1(*+&)0&8?&#*0: >&1267!"# +'?&1*(),# &8 *"# 0#)0#07B"+26"&&6 ()6 C#'&1<7%#,&22#,*+&) +) *1()D5+22+*<7!"# B&'?&0#65?&)E#0*'+)0*#1=1+6.# F(88&6+20 )(*51#!"#%+'#&8*"#-),+#)*C(1+)#1 G?(1*H()6?(1*IJ,&)*#)*7(*'&0?"#1#()6,"(1(,*#107 7+)*#1?1#*(*+&)0!"#K+,*&1+()-.# L&,+(2 ()6 "+0*&1+,(2 3(,4.1&5)67 E&14"&50#07A65,(*+&) +) K+,*&1+() =1+*(+)7!"# K+,*&1+() B&'?1&'+0#7M(+*"()6N1&.1#00: 7,"(1(,*#107(6+6(,*+,(+'70*<2#()6 1#?5*(*+&) O2+9#1!>+0* 7?2&*7)(11(*+9#*#,")+D5#7'(+)*"#'#07 O2+9#1(0408&1'&1# P2<00#0 70*<2#()6*"#'#0

15 N+,*51# O8 F&1+() Q1(<?2&* ()6 )(11(*+9# *#,")+D5#7*"# *<?+,(2 6()6<7(22#.&1+,(2 '#()+).:!"#R'?&1*(),#&8=#+).A(1)#0* 7'(+)8#(*51#0!"#C&6#1)-.#!"# -.# &8 ()S+#*< G*"#,1+0+0 &8,#1*(+)*+#0J C&6#1)+0'7%#9&2* ()6 #S?#1+'#)*(*+&)7 7L*1#('&8B&)0,+&50)#00()6R)*#1+&1C&)&2&.5# A7' ;+8# ()6 '(+) >&1407'&6#1)+0* 8#(*51#0 +) "+0 >&1407L53T#,*+9#?#1,#?*+&) &8 *+'#7 +'?#10&)(2+*<&8*"#(1*+0*70*<2#!"# F#(6 7!"# &1+.+) &8 *"#,&22#,*+&)7)(*51(2+0*+, 6#0,1+?*+&)7*"# 50# &8 P2<00#0 T.S.Eliot: life and works The Waste Land : features and interpretations. Lines from What The Thunder Said The Contemporary Age Contemporary Drama: The Theatre of the Absurd S. Beckett- life and works Waiting for Godot - plot, feature and themes, an extract: from act two. Il materiale didattico è stato, in prevalenza, tratto dal testo in uso: Literary Landcape di Thomson- Maglioni- CIDEB ed. ed integrato con schede di approfondimento fornite in fotocopia o reperite on-line. Ragusa,6 giugno 2014 Gli Alunni La Docente

16 a.s..2013/14 MATERIA:Matematica PROF. Occhipinti Maria (supplente: Prof. Battaglia Salvatore) CLASSE III D PROGRAMMA SVOLTO MODULO1: Trigonometria CONTENUTI Misura degli angoli Unità 1: Le funzioni goniometriche FUNZIOMI Circonferenza goniometrica GONIOMETRICHE Seno,coseno,tangente e loro variazioni Funzioni goniometriche di angoli particolari 30,45,60. Relazioni tra le funzioni goniometriche Rappresentazione grafica delle funzioni seno, coseno, tangente. Angoli associati Angoli complementari Riduzione al primo quadrante Unità 2: Formule di addizione e sottrazione (senza dimostrazione) FORMULE Formule di duplicazione e parametriche GONIOMETRICHE Formule di bisezione Unità 3: Equazioni goniometriche elementari EQUAZIONI GONIOMETRICHE Unità 4: RELAZIONI FRA LATI E ANGOLI DI UN TRIANGOLO Teoremi sui triangoli rettangoli Area di un triangolo. Teorema del coseno o di Carnot Teorema dei seni Applicazioni dei teoremi sui triangoli qualsiasi MODULO 2: funzioni esponenziali e logaritmiche CONTENUTI Unita 1: Definizione di potenza e sue proprietà FUNZIONI Funzioni esponenziali ESPONENZIALI Semplici equazioni esponenziali Unita2: Definizione di logaritmo LOGARITMI Proprietà dei logaritmi(senza dimostrazione) Cambiamento di base. Equazioni logaritmiche Funzione logaritmica Equazioni esponenziali risolvibili con i logaritmi Gli alunni

17 MATERIA:Fisica PROF. Occhipinti Maria (supplente: Prof. Battaglia Salvatore) CLASSE III D a.s.2013/14 PROGRAMMA SVOLTO APPLICAZIONE DEI PRINCIPI DELLA DINAMICA La forza peso. La forza normale. Le forze di attrito. La tensione. Le forze e il movimento La forza centripeta La forza elastica Il pendolo. LAVORO ED ENERGIA Il lavoro compiuto da una forza costante, con direzione uguale a quella dello spostamento e con direzione diversa rispetto a quello dello spostamento, lavoro positivo e lavoro negativo. e t Lavoro compiuto dalla forza di gravità. Energia potenziale gravitazionale Forze conservative e forze non conservative. anica La potenza Il lavoro compiuto da una forza variabile. IMPULSO E La quantità di moto La conservazione della quantità di moto Urti elastici e anelastici.(solo definizione) I FLUIDI La densità e pressione. La pressione nei fluidi La legge di Stevino e i vasi comunicanti Torricelli Il principio di Pascal e il martinetto idraulico Principio di Archimede e condizione di galleggiamento.

18 TEMPERATURE E CALORE Termometri e temperatura, il termometro e la scala CELSIUS, la scala KELVIN La dilatazione termica lineare, lama bimetallica, la dilatazione di un foro. La dilatazione termica Calore ed energia interna Capacita termica di un corpo Calore specifico. Relazione fra energia scambiata e variazione di temperatura. a e il calorimetro Gli stati della materia, i cambiamenti di stato. Equilibri tra stati di aggregazione, pressione di vapore saturo, la curva di fusione, Trasmissione del calore, convezione, conduzione e irraggiamento. LE LEGGI DEI GAS I DEALI E LA TEORIA CINETICA. Mole e numero di Avogadro. Il gas perfetto e la temperatura assoluta. La legge di Boyle e le leggi di Gay Lussac. La teoria cinetica dei gas, significato della temperatura assoluta. La velocità quadratica media, LA TERMODINAMICA I sistemi termodinamici Il principio zero della termodinamica Il primo principio della termodinamica Trasformazioni termodinamiche, trasformazioni quasi-statiche. Trasformazioni isobare Trasformazioni isocore Le macchine termiche, funzione di una macchina termica, rendimento di una macchina termica. Il secondo principio della termodinamica,enunciato di Kelvin, enunciato di Clausius e equivalenza tra i due enunciati. Gli alunni:

19 PROGRAMMA DI SCIENZE (GEOGRAFIA GENERALE ) INSEGNANTE: COTTONARO DANIELA CLASSE III D ANNO SCOLASTICO 2013/2014 L'UNIVERSO Le stelle. Le costellazioni e la sfera celeste. Unità di misura astronomiche. Magnitudine apparente e assoluta. Variabili pulsanti. Stelle doppie. Colori, temperature e spettri stellari. Effetto Doppler. Le nebulose. L'evoluzione delle stelle. Il diagramma H-R. Le galassie. La legge di Hubble e l'espansione dell'universo. Ipotesi sull'origine dell'universo. La teoria del "big bang". Universo stazionario e Universo inflazionario. IL SISTEMA SOLARE Il modello di Tolomeo. La rivoluzione copernicana. Le leggi di Keplero. La legge della gravitazione universale di Newton. Lo spazio-tempo di Einstein. Il Sole: struttura e attività. Caratteristiche generali dei pianeti terrestri e dei pianeti gioviani. Asteroidi, meteore, meteoriti e comete. Ipotesi sull'origine del sistema solare. IL PIANETA TERRA Forma e dimensioni della Terra. I movimenti della Terra: prove e conseguenze del moto di rotazione ( esperienza di Guglielmini, esperienza di Foucault, legge di Ferrel, alternanza del dì e della notte) e del moto di rivoluzione terrestre ( aberrazione stellare, effetto di parallasse annua ed effetto Doppler, alternanza delle stagioni), giorno sidereo e giorno solare, anno sidereo e anno solare. I moti millenari. LA LUNA Caratteristiche chimico-fisiche della Luna. Il paesaggio lunare. I movimenti. Le librazioni. Le fasi lunari e le eclissi. Mese sidereo e mese sinodico Composizione superficiale e interno della Luna. Origine della Luna. L'ORIENTAMENTO I punti cardinali. Il reticolato geografico. Latitudine e longitudine. La misura del tempo. I fusi orari e la linea del cambiamento di data. LE ROCCE I processi litogenetici. Le rocce magmatiche: rocce intrusive ed effusive. Le rocce sedimentarie: rocce clastiche, organogene e chimiche. Le rocce metamorfiche: metamorfismo di contatto, dinamico e regionale. Il ciclo litogenetico.

20 L'INTERNO DELLA TERRA Costituzione della crosta, del mantello e del nucleo. Superfici di discontinuità. Il flusso geotermico. Il campo magnetico terrestre. Il paleomagnetismo. Struttura della crosta oceanica e della crosta continentale. LA DINAMICA DELLA CROSTA TERRESTRE Il principio dell'isostasia. La teoria della deriva dei continenti. La teoria dell'espansione dei fondi oceanici. Dorsali oceaniche e fosse abissali. La teoria della tettonica delle placche. L'orogenesi. Celle convettive e punti caldi. I FENOMENI VULCANICI Edifici vulcanici e tipi di eruzioni. Vulcanismo effusivo e vulcanismo esplosivo. Prodotti dell'attività vulcanica. Manifestazioni vulcaniche secondarie. Distribuzione geografica dei vulcani. I FENOMENI SISMICI Origine del terremoto. Il modello del "rimbalzo elastico". Le onde sismiche. I sismografi. Intensità e magnitudo di un terremoto. Distribuzione geografica dei terremoti. Ragusa, 05/06/14 L'Insegnante Daniela Cottonaro

21 !"#"%&&%'()'*+,-./'01223/-+1'4'5,-*,'0!"#%&'"&()*(%+&,-&.-&/012+ 4&%+5!6%6/++%*/!78! B%,0C%,!./CC%,0)<!0%1+,!6/3/&+%!/!?%#/+,<!;-!DC%E%/*/F-!"#%"&)(&*%&+,-.,/0" 4&%+5!6%6/++%*/!G8! J&&%K/#)8!:./&C%/+,0)!6%!L/C%,#%<!./*)##)0%/<!6)*,0/E%,&)!>%++,0%*/!6%!?/#/EE,!M/0&)1)!/!N,2/<!M(C/!%&!DC%++,F- 4&%+5!6%6/++%*/!O8! @A/0+)!K/0,**/8!*/0/++)0%!C)&)0/#%!6)##A/0+)!K/0,**/-!,&+)1+,!1+,0%*,!)!*(#+(0/#)!%&!*(%!&/1*)!%#!P/0,**,-! M0/&*)1*,!P,00,2%&%8!/&/#%1%!6%!/#*(&)!,>)0)!/0*=%+)++,&%*=)!:=%)1/!6%!;/&+A"3,!/##/!;/>%)&E/<!;/&!/0#,!/##)!'(/++0,!L,&+/&)F-!"#%"&1(&*%&+,00,.,/0"&,&%2300".,/0"(&4%566-."&,&7"85/0-." 4&%+5!6%6/++%*/!T8! "&+0,6(E%,&)8!"#!U),*#/11%*%12,!)!%#!N,2/&+%*%12,!?%++,0)1*,!)!1(K#%2)! V,=&!,&1+/K#)!)!W%##%/2!9(0&)0! J&+,&%,!/&,3/8!:R)6/#,!)!"*/0,<!J2,0)!)!?1%*=)<!.,&(2)&+,!L(&)K0)!6%!#)2)&+)!Y"""<!.,&(2)&+,!L(&)K0)!6%!#)2)&+)!Y"Q<!.,&(2)&+, L(&)K0)!6%!./0%/!0%1+%&/!6AJ(1+0%/<!K,EE)++%!*/&,3%/&%F 4&%+5!6%6/++%*/!Z8! @/!;*(,#/!6%!P/0K%E,&! 4&%+5!6%6/++%*/!^8! 1

22 ! D6(/06!./&)+8!:,#/E%,&)!1(##A)0K/<!X#_2>%/F-! "#!U),%2>0)11%,&%12,! B),0C)1!;)0/(+8!:4&/!6,2)&%*/!>,2)0%CC%,!/##/!B0/&6)!V/++)F-!?/(#!;%C&/*8!:"&C0)11,!6)#!>,0+,!6%!./01%C#%/F-! @A/0+)!+0/!#)!6()!C()00)8!*)&&%,4"&14:22" F4&'%8)2() J%K-&5"8L)4)&.12M%2")" 2

23 !"#"%&&%'()'*(+,%-)#.*'/)0),%',1%00*'2(' %..#'0,#1%03),#'4562'4567' '!#3*.-)%&*.3#'/)0)#1#),#' ")*1%L#"%-)#.*'(*1)'0,M*&)'&#3#")'()'L%0*' ' ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' ' '

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA Classe VA scientifico MATEMATICA MODULO 1 ESPONENZIALI E LOGARITMI 1. Potenze con esponente reale; 2. La funzione esponenziale: proprietà e grafico; 3. Definizione di logaritmo;

Dettagli

CORSO DI GEOPEDOLOGIA A.S. 2012 2013 prof. Luca Falchini LA STRUTTURA INTERNA DELLA TERRA

CORSO DI GEOPEDOLOGIA A.S. 2012 2013 prof. Luca Falchini LA STRUTTURA INTERNA DELLA TERRA CORSO DI GEOPEDOLOGIA A.S. 2012 2013 prof. Luca Falchini LA STRUTTURA INTERNA DELLA TERRA Indagini dirette Scavi per ricerche minerarie, energetiche e idriche; carotaggi Non si giunge oltre i 12 km di

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA CLASSE: V A Corso Ordinario DOCENTE: STEFANO GARIAZZO ( Paola Frau dal 6/02/2015) La corrente

Dettagli

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014)

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) Le grandezze fisiche. Metodo sperimentale di Galilei. Concetto di grandezza fisica e della sua misura. Il Sistema internazionale di Unità

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA DEI LICEI

GUIDA ALLA RIFORMA DEI LICEI GUIDA ALLA RIFORMA DEI LICEI Profili d uscita, obiettivi specifici di apprendimento e quadri orari dei nuovi licei, con le indicazioni dei cambiamenti rispetto al vecchio ordinamento Il futuro è la nostra

Dettagli

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj 61- Quand è che volumi uguali di gas perfetti diversi possono contenere lo stesso numero di molecole? A) Quando hanno uguale pressione e temperatura diversa B) Quando hanno uguale temperatura e pressione

Dettagli

Programmazione Modulare

Programmazione Modulare Indirizzo: BIENNIO Programmazione Modulare Disciplina: FISICA Classe: 2 a D Ore settimanali previste: (2 ore Teoria 1 ora Laboratorio) Prerequisiti per l'accesso alla PARTE D: Effetti delle forze. Scomposizione

Dettagli

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove)

pianeti terrestri pianeti gioviani migliaia di asteroidi (nella fascia degli asteroidi tra Marte e Giove) mappa 3. Il sistema solare IL SISTEMA SOLARE il Sole Mercurio pianeti terrestri Venere Terra Marte 8 pianeti Giove Il Sistema solare 69 satelliti principali pianeti gioviani Saturno Urano Nettuno migliaia

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Rete di Treviso Integrazione Alunni Stranieri LABORATORIO SUL TRATTAMENTO DEI TESTI DISCIPLINARI SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO TITOLO: IL SISTEMA SOLARE AMBITO DISCIPLINARE: SCIENZE AUTORE: GIANCARLA VOLPATO

Dettagli

La Termodinamica ed I principi della Termodinamica

La Termodinamica ed I principi della Termodinamica La Termodinamica ed I principi della Termodinamica La termodinamica è quella branca della fisica che descrive le trasformazioni subite da un sistema (sia esso naturale o costruito dall uomo), in seguito

Dettagli

QUESITI A RISPOSTA APERTA

QUESITI A RISPOSTA APERTA QUESITI A RISPOSTA APERTA 1.Che cosa sono gli spettri stellari e quali informazioni si possono trarre dal loro studio? Lo spettro di un qualsiasi corpo celeste altro non è che l insieme di tutte le frequenze

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Precorsi 2014. Fisica. parte 1

Precorsi 2014. Fisica. parte 1 Precorsi 2014 Fisica parte 1 Programma ministeriale per il test Grandezze fisiche Una grandezza fisica è una caratteristica misurabile di un entità fisica. Sono grandezze fisiche: velocità, energia di

Dettagli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli La realtà non è come ci appare carlo rovelli 450 a.e.v. Anassimandro cielo terra Anassimandro ridisegna la struttura del mondo Modifica il quadro concettuale in termine del quali comprendiamo i fenomeni

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI. Preambolo Il 10 dicembre 1948, l'assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, il cui testo completo è stampato nelle pagine seguenti. Dopo questa solenne

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL'UOMO DEL 1948 PREAMBOLO Considerato che il riconoscimento della dignità inerente a tutti i membri della famiglia umana, e dei loro diritti, uguali ed inalienabili,

Dettagli

IL SISTEMA SOLARE E LA SUA ORIGINE

IL SISTEMA SOLARE E LA SUA ORIGINE IL SISTEMA SOLARE E LA SUA ORIGINE CARATTERISTICHE DEL SISTEMA SOLARE 1. Il Sistema Solare è isolato e composto principalmente di "spazio vuoto" con il 99% della massa concentrata nel Sole. 2. Le orbite

Dettagli

SVILUPPO IN SERIE DI FOURIER

SVILUPPO IN SERIE DI FOURIER SVILUPPO IN SERIE DI FOURIER Cenni Storici (Wikipedia) Jean Baptiste Joseph Fourier ( nato a Auxerre il 21 marzo 1768 e morto a Parigi il 16 maggio 1830 ) è stato un matematico e fisico, ma è conosciuto

Dettagli

ESERCITAZIONE Rispondi a ciascuna delle seguenti domande in 10 righe

ESERCITAZIONE Rispondi a ciascuna delle seguenti domande in 10 righe ESERCITAZIONE Rispondi a ciascuna delle seguenti domande in 10 righe CAPITOLO 1 La carica elettrica e la legge di Coulomb La carica elettrica e la legge di Coulomb: conduttori ed isolanti. Vari tipi di

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A.

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A. UdA n. 1 Titolo: Disequazioni algebriche Saper esprimere in linguaggio matematico disuguaglianze e disequazioni Risolvere problemi mediante l uso di disequazioni algebriche Le disequazioni I principi delle

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

LA DEFORMAZIONE DELLE ROCCE LA TETTONICA DELLE PLACCHE

LA DEFORMAZIONE DELLE ROCCE LA TETTONICA DELLE PLACCHE Deformazione delle rocce LA DEFORMAZIONE DELLE ROCCE pieghe (sinclinali e anticlinali) faglie dirette inverse trascorrenti associate in fosse tettoniche LA TETTONICA DELLE PLACCHE Struttura della Terra

Dettagli

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia DERIVATE DELLE FUNZIONI esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia Incremento della variabile indipendente e della funzione. Se, sono due valori della variabile indipendente, y f ) e y f ) le corrispondenti

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012/2013

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012/2013 Liceo Scientifico Statale LEONARDO DA VINCI Via Cavour, 6 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051/591868 051/574124 - Fax 051/6130834 C. F. 92022940370 E-mail: LSLVINCI@IPERBOLE.BOLOGNA.IT PROGRAMMA SVOLTO

Dettagli

Formule trigonometriche

Formule trigonometriche Formule trigonometriche C. Enrico F. Bonaldi 1 Formule trigonometriche In trigonometria esistono delle formule fondamentali che permettono di calcolare le funzioni goniometriche della somma di due angoli

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Piano di lavoro annuale Materia : Fisica Classi Quinte Blocchi tematici Competenze Traguardi formativi

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA RELIGIONE 9788839302229 MARINONI GIANMARIO / CASSINOTTI DOMANDA DELL'UOMO (LA) - VOLUME UNICO - EDIZIONE AZZURRA / CORSO DI RELIGIONE

Dettagli

Dalle binarie alle galassie Come le stelle si aggregano

Dalle binarie alle galassie Come le stelle si aggregano Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio astronomico di Brera Universo in fiore Dalle binarie alle galassie Come le stelle si aggregano Stefano Covino stefano.covino@brera.inaf.it INAF-Osservatorio

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Svolgimento della prova

Svolgimento della prova Svolgimento della prova D1. Il seguente grafico rappresenta la distribuzione dei lavoratori precari in Italia suddivisi per età nell anno 2012. a. Quanti sono in totale i precari? A. Circa due milioni

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE LICEO CLASSICO LICEO SCIENTIFICO Via dei villini 19, 95030 Mascalucia (CT) 095/72 77 916 095 7272517 Cod. Fis.93151730871 Cod. Mecc.CT 1500200N E-MAIL liceomascalucia.it

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

Tra scienza e letteratura. Un possibile incontro

Tra scienza e letteratura. Un possibile incontro Tra scienza e letteratura Un possibile incontro La Terra vista dalla Luna: un tema squisitamente scientifico? Tematica specifica presente in molti autori Aristofane, Luciano di Samosata, Cicerone, Dante,

Dettagli

Anno Scolastico 2014-2015

Anno Scolastico 2014-2015 Corso: MECCANICA, MECCATRONICA E ENERGIA - BIENNIO COMUNE RELIGIONE CATTOLICA 9788805070985 SOLINAS LUIGI TUTTI I COLORI DELLA VITA + DVD - EDIZIONE MISTA / IN ALLEGATO U SEI 16,35 No No No GIORDA, DIRITTI

Dettagli

A CHE COSA SERVE LA PROVA DI AMMISSIONE

A CHE COSA SERVE LA PROVA DI AMMISSIONE INDICE A che cosa serve la prova di ammissione pag. I Come è strutturata la prova III Come rispondere al questionario V Indicazioni sulle principali conoscenze richieste XII Testo della prova del 4 settembre

Dettagli

Energia e Lavoro. In pratica, si determina la dipendenza dallo spazio invece che dal tempo

Energia e Lavoro. In pratica, si determina la dipendenza dallo spazio invece che dal tempo Energia e Lavoro Finora abbiamo descritto il moto dei corpi (puntiformi) usando le leggi di Newton, tramite le forze; abbiamo scritto l equazione del moto, determinato spostamento e velocità in funzione

Dettagli

L=F x s lavoro motore massimo

L=F x s lavoro motore massimo 1 IL LAVORO Nel linguaggio scientifico la parola lavoro indica una grandezza fisica ben determinata. Un uomo che sposta un libro da uno scaffale basso ad uno più alto è un fenomeno in cui c è una forza

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

GIOVANNI SIAS 1 La tua domanda è ben posta per me, tutt altro che impropria, perché mi dà modo di precisare alcune cose che non ho ancora detto o che si potevano leggere solo fra le righe. Innanzitutto,

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof.

Presiede il Consiglio di Classe il Dirigente Scolastico, Prof. oppure per delega del Dirigente Scolastico, il Prof., funge da Segretario il Prof. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE CESARE BECCARIA ISTITUTO TECNICO - SETTORE ECONOMICO - ISTITUTO PROFESSIONALE per l AGRICOLTURA e l AMBIENTE Sedi associate di - SANTADI e VILLAMASSARGIA VERBALE N. SCRUTINIO

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE 1 di 66 Prot. n 4329/c29 del 13/05/2015 DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (D.P.R. N.323 del 23-07-1998 art. 5) (O.M. N. 31 del 04-02-2000 art. 6) (O.M. N. del 2015 art. 6) CLASSE 5 a SEZ. A LICEO: CLASSICO

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 B Corso: SERVIZI COMMERCIALI (TRIENNIO)

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 B Corso: SERVIZI COMMERCIALI (TRIENNIO) Classe: 3 B ITALIANO LETTERATURA 9788822168191 SAMBUGAR MARTA / SALA' GABRIELLA LETTERATURA + / VOLUME 1 + GUIDA ESAME 1 + ANTOLOGIA DIVINA COMMEDIA + ESPANSIONE WEB 1 LA NUOVA ITALIA EDITRICE 32,80 No

Dettagli

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Senato della Repubblica. Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Vorrei una legge che... Anno scolastico 2014-2015 1. Oggetto e finalità Il Senato della Repubblica,

Dettagli

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti»

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti» Studenti-LRF-2013 Utenti che hanno svolto il test: 262 Famiglie-LRF-2012/2013 Utenti che hanno svolto il test: 173 1) Un Liceo classico Risp. 1) È ancora una scelta valida (Utenti: 140 Perc.: 53.44%) Risp.

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: BIENNIO UNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: BIENNIO UNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO Classe: 2 A RELIGIONE CATTOLICA 9788810612521 BOCCHINI SERGIO NUOVO RELIGIONE E RELIGIONI + CD ROM BIBBIA GERUSALEMME / VOLUME UNICO U EDB EDIZ.DEHONIANE BO (CED) 20,30 No No No LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

esame di stato 2014 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento

esame di stato 2014 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento ARTICOLO Archimede 4 4 esame di stato 4 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. PROBLEMA Nella figura

Dettagli

FUNZIONI REALI DI VARIABILE REALE e CONTINUITA Roberto Argiolas

FUNZIONI REALI DI VARIABILE REALE e CONTINUITA Roberto Argiolas FUNZIONI REALI DI VARIABILE REALE e CONTINUITA Roberto Argiolas.8.6.. - -.5.5 -. In questa dispensa ricordiamo la classificazione delle funzioni elementari e il dominio di esistenza delle stesse. Inoltre

Dettagli

A Ferrara, 14 miliardi di anni fa

A Ferrara, 14 miliardi di anni fa A Ferrara, 14 miliardi di anni fa 1 L eredità di Copernico Quale è la relazione fra l uomo e l universo per ciò che riguarda: x : lo spazio t : il tempo m: la materia m t C X 2 Un viaggio nel tempo t di

Dettagli

DIDATTICA DELLA CHIMICA

DIDATTICA DELLA CHIMICA DIDATTICA DELLA CHIMICA LEZIONE INTRODUTTIVA: Concetto di modello LEZIONE N 1 Domanda problema : se consideriamo un pezzo di legno, un mucchietto di sabbia, che aspetto hanno questi 2 tipi di materia?

Dettagli

1. IL PROBLEMA DI GESU' Gesù di Nazaret é un personaggio che interessa, che non lascia indifferenti; é un personaggio che da duemila anni suscita le

1. IL PROBLEMA DI GESU' Gesù di Nazaret é un personaggio che interessa, che non lascia indifferenti; é un personaggio che da duemila anni suscita le 1. IL PROBLEMA DI GESU' Gesù di Nazaret é un personaggio che interessa, che non lascia indifferenti; é un personaggio che da duemila anni suscita le più diverse reazioni, che vanno dall'ammirazione al

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE IMMATRICOLAZIONI AL PRIMO ANNO DEI CORSI DI LAUREA TRIENNA- LI IN INGEGNERIA DEL POLITECNICO DI BARI - A.A. 2015/2016 Sommario REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE...

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Prova di ammissione dell Indirizzo Linguistico-Letterario Classe A043 1 ottobre 2007

Prova di ammissione dell Indirizzo Linguistico-Letterario Classe A043 1 ottobre 2007 Prova di ammissione dell Indirizzo Linguistico-Letterario Classe A043 1 ottobre 2007 1. La Commedia è un testo poligenere perché: 1) utilizza termini provenienti da lingue diverse 2) ha aspetti del poema,

Dettagli

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015 Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C del 27/05/2015 Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico Statale G. Garibaldi Via Roma, 164 87012 Castrovillari ( CS ) Tel. e fax 0981.209049 Anno

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Q.tà ISBN Cod. Titolo Autore Prezzo. EM2013-G Esp. Manomix "Il sapere dal cielo" - 70 pz. (35 titoli) Novità 483,00

Q.tà ISBN Cod. Titolo Autore Prezzo. EM2013-G Esp. Manomix Il sapere dal cielo - 70 pz. (35 titoli) Novità 483,00 Cedola di prenotazione - Febbraio 2013 C.da Tamarete - Zona Artigianale 66026 ORTONA (CH) P. Iva 02224300695 info@vestigium.it www.vestigium.it tel. 085 9062581 fax 085 9059483 Q.tà ISBN Cod. Titolo Autore

Dettagli

La dinamica delle collisioni

La dinamica delle collisioni La dinamica delle collisioni Un video: clic Un altro video: clic Analisi di un crash test (I) I filmati delle prove d impatto distruttive degli autoveicoli, dato l elevato numero dei fotogrammi al secondo,

Dettagli

6. Moto in due dimensioni

6. Moto in due dimensioni 6. Moto in due dimensioni 1 Vettori er descriere il moto in un piano, in analogia con quanto abbiamo fatto per il caso del moto in una dimensione, è utile usare una coppia di assi cartesiani, come illustrato

Dettagli

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento RTICL rchimede 4 esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario PRBLEM Siano f e g le funzioni

Dettagli

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari Appunti del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia - insegnamento di Geografia

Dettagli

IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca. INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna

IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca. INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna IL LATO OSCURO DELL UNIVERSO dov e` la materia che non vediamo? Elena Zucca INAF - Osservatorio Astronomico di Bologna Ma l Universo è costituito solo da materia luminosa? La forza di gravità Galileo

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 DOCUMENTO DI CLASSE 5^ A su Il Coordinatore della classe SUSANNA BRUNELLO

LICEO DELLE SCIENZE UMANE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 DOCUMENTO DI CLASSE 5^ A su Il Coordinatore della classe SUSANNA BRUNELLO LICEO DELLE SCIENZE UMANE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 DOCUMENTO DI CLASSE 5^ A su Il Coordinatore della classe SUSANNA BRUNELLO INDICE ELENCO DOCENTI DELLA CLASSE 3 ELENCO STUDENTI DELLA CLASSE 4 PARTE PRIMA:

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Lezioni ed esercizi di Astronomia

Lezioni ed esercizi di Astronomia Agatino Rifatto INAF- Osservatorio Astronomico di Capodimonte, Napoli Lezioni ed esercizi di Astronomia Ad uso degli studenti del modulo di Astronomia corso di laurea in Fisica - Università di Salerno

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015 NUMERI. SPAZIO E FIGURE. RELAZIONI, FUNZIONI, MISURE, DATI E PREVISIONI Le sociali e ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA procedure

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2004

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2004 ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 004 Il candidato risolva uno dei due problemi e 5 dei 10 quesiti in cui si articola il questionario. PROBLEMA 1 Sia f la funzione definita da: f

Dettagli

LA NATURA UMANA? NON ESISTE: E L UOMO CHE DEVE INVENTARLA. IL MONDO E AL DI FUORI DELLA COSCIENZA? UNA DOMANDA SENZA SENSO.

LA NATURA UMANA? NON ESISTE: E L UOMO CHE DEVE INVENTARLA. IL MONDO E AL DI FUORI DELLA COSCIENZA? UNA DOMANDA SENZA SENSO. LA NATURA UMANA? NON ESISTE: E L UOMO CHE DEVE INVENTARLA. IL MONDO E AL DI FUORI DELLA COSCIENZA? UNA DOMANDA SENZA SENSO. Introduzione a Martin Heidegger 1 Heidegger è sulla stessa lunghezza d'onda della

Dettagli

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton L infinito nell aritmetica Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton Poi lo condusse fuori e gli disse: . E soggiunse:

Dettagli

Forze Conservative. Il lavoro eseguito da una forza conservativa lungo un qualunque percorso chiuso e nullo.

Forze Conservative. Il lavoro eseguito da una forza conservativa lungo un qualunque percorso chiuso e nullo. Lavoro ed energia 1. Forze conservative 2. Energia potenziale 3. Conservazione dell energia meccanica 4. Conservazione dell energia nel moto del pendolo 5. Esempio: energia potenziale gravitazionale 6.

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO

SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO Giorni : GIOVEDI e VENERDI' Durata dell incontro : 9.30 12.30. 9.30-10.40 PARLIAMO DI GEOFISICA Il pianeta Terra e i fenomeni naturali: terremoti, vulcani, tsunami, magnetismo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s.

ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado. SCHEDA DI MONITORAGGIO PROGETTO P.O.F. a.s. ISTITUTO COMPRENSIVO di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado Sede Centrale: Scuola Media Statale "San Francesco d'assisi" Via Jonghi, 3-28877 ORNAVASSO (VB) - cod. fiscale 84009240031

Dettagli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli

IL PIANETA TERRA. IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli IL PIANETA TERRA IL RETICOLATO TERRESTRE POLI: sono i punti di intersezione tra l asse terrestre e la superficie terrestre. s i pia i paralleli all a r e a su. EQUATORE: piano perpendic lare all i rotazione,

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI DI MATEMATICA

FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI DI MATEMATICA Relazione al XVII Congresso U.M.I., Milano 2003 FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI DI MATEMATICA Mario Ferrari Pavia Introduzione Intendo esporre alcune riflessioni sulla formazione iniziale degli insegnanti

Dettagli

I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione. Un ipotesi di percorso didattico

I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione. Un ipotesi di percorso didattico I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione Un ipotesi di percorso didattico Motivazioni culturali ed educative rilevanza del tema nella storia e nella cultura romana codici di interpretazione

Dettagli

I numeri relativi. Il calcolo letterale

I numeri relativi. Il calcolo letterale Indice Il numero unità I numeri relativi VIII Indice L insieme R Gli insiemi Z e Q Confronto di numeri relativi Le operazioni fondamentali in Z e Q 0 L addizione 0 La sottrazione La somma algebrica La

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO Classe: 1 S RELIGIONE 9788805070725 TRENTI ZELINDO / MAURIZIO LUCILLO / ROMIO ROBERTO OSPITE INATTESO (L') / CON NULLA OSTA CEI U SEI 15,00 Si Si No ITALIANO GRAMMATICA 9788805073542 DEGANI ANNA / MANDELLI

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE.

LE FONTI ENERGETICHE. LE FONTI ENERGETICHE. Il problema La maggior parte dell'energia delle fonti non rinnovabili è costituita dai combustibili fossili quali carbone, petrolio e gas naturale che ricoprono l'80% del fabbisogno

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

ENER-SUPPLY ENergy Efficiency and Renewables SUPporting Policies in Local level for EnergY

ENER-SUPPLY ENergy Efficiency and Renewables SUPporting Policies in Local level for EnergY Comune di Potenza ENER-SUPPLY ENergy Efficiency and Renewables SUPporting Policies in Local level for EnergY Task 3.3. Programma di formazione sullo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili 1 Indice

Dettagli

Le origini della società moderna in Occidente

Le origini della società moderna in Occidente Le origini della società moderna in Occidente 1 Tra il XVI e il XIX secolo le società occidentali sono oggetto di un processo di trasformazione, che investe la sfera: - economica - politica - giuridica

Dettagli

di questi il SECONDO PRINCIPIO ΔU sistema isolato= 0

di questi il SECONDO PRINCIPIO ΔU sistema isolato= 0 L entropia e il secondo principio della termodinamica La maggior parte delle reazioni esotermiche risulta spontanea ma esistono numerose eccezioni. In laboratorio, ad esempio, si osserva come la dissoluzione

Dettagli