PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE III D ANNO SCOLASTICO 2013/ Prof. G. Genovese

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE III D ANNO SCOLASTICO 2013/2014 --- Prof. G. Genovese"

Transcript

1 - RAGUSA PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE III D ANNO SCOLASTICO 2013/ Prof. G. Genovese allo svolgimento di attività extracurricolari, soprattutto nel secondo quadrimestre) la scelta degli autori del Novecento è stata forzatamente ristretta. 1) Dante: lettura e analisi dei canti I,VI, XVII del Paradiso 2) Sono stati studiati i seguenti autori (sono indicate le opere su cui ci si è soffermati) e movimenti: - Neoclassicismo: Foscolo (Le ultime lettere di Jacopo Ortis; Odi e sonetti, Dei Sepolcri, Le Grazie) - Romanticismo: Leopardi (Zibaldone, I Canti, Le Operette Morali); Manzoni (Inni Sacri, Conte di Carmagnola, Adelchi, I Promessi Sposi) - Verismo: Verga (Vita dei campi, Malavoglia, Novelle rusticane, Mastro-Don Gesualdo) - Simbolismo e Decadentismo Il Piacere, Laudi); Pascoli (Myricae, Canti di Castelvecchio, Poemetti); Pirandello ( Il fu Mattia Pascal, Uno, nessuno e centomila, I, Novelle per un anno) Lettura e analisi dei seguenti brani: Foscolo: - dalle Ultime lettere di Jacopo Ortis: Lettera del 4 dicembre 1798 (incontro con Parini); Lettera da Ventimiglia. - dai Sonetti: Alla sera; A Zacinto; In morte del fratello Giovanni. - Dei Sepolcri (vv. 1-50; ). Leopardi: - dai Canti: ; A Silvia;. - dalle Operette morali: Dialogo della Natura e di un Islandese; Dialogo di Tristano e di un amico (parte iniziale). Manzoni: - da Adelchi: Sparsa le trecce morbide (la parte finale: vv ) - da I Promessi Sposi: finale del romanzo: Il sugo di tutta la storia Verga: - da Vita dei campi: La lupa; Rosso Malpelo. - da I Malavoglia: finale del romanzo: - da Mastro-don Gesualdo: La morte di Gesualdo (red. del 1889) - da Novelle rusticane: Libertà. - da Alcyone: La sera fiesolana; La pioggia nel pineto. Pag. 1/2

2 Pascoli: - da Myricae: Arano; Lavandare;. - da I Canti di Castelvecchio: Nebbia Pirandello: - da Il fu Mattia Pascal: La lanterninosofia (dal cap. XIII). - da Novelle per un anno: Il treno ha fischiato. Alunni: Il docente Pag. 2/2

3 PROGRAMMA DI LATINO SVOLTO IN III D a. s Prof.ssa Valentina Ottaviano Il periodo da Tiberio ai Flavi: caratteri. L'ETA' IMPERIALE LUCIO ANNEO SENECA: vita e opere. - Traduzione e commento dalle Epistulae Morales Ad Lucilium: Ep. 1 (Il tempo, unico vero possesso dell'uomo), Ep. 70, (Il suicidio, atto estremo di libertà); Lettura in traduzione e commento dalle Epistulae Morales Ad Lucilium: Ep. 12 (La vecchiaia) ed Ep. 50 (La filosofia, medicina dell'anima) ed Ep. 72 (Come trattare gli schiavi); dal De Brevitate Vitae, 8 (Il valore del tempo); dalla Consolatio ad Marciam (La morte non è un male). LUCANO: vita e opera. - Traduzione dell'incipit del Bellum Civile. Lettura antologica di passi significativi dell'opera. PETRONIO Il problema dell'identificazione dell'autore. Il Satyricon: genere letterario e temi. - Traduzione e commento della fabula della matrona di Efeso ( ). Lettura in traduzione e commento dei capitoli 1-2 (Encolpio e le cause della corrotta eloquenza); 82 (l'ira di Encolpio); 31, 3-33, 8 (l'inizio del banchetto di Trimalchione e l'ingresso del padrone di casa); (chiacchiere tra convitati); 65,3-66,7 (l'arrivo di Abinna). La narrazione della morte di Petronio nel libro XVI degli Annales di Tacito. LA SATIRA SOTTO IL PRINCIPATO: PERSIO E GIOVENALE Aulo Persio Flacco: vita e opere. -Traduzione e commento dei Choliambi 1-14 (La vera fonte dell'ispirazione poetica). Decimo Giunio Giovenale: vita e opere. Lettura in traduzione di passi scelti della SatiraVI. PLINIO IL VECCHIO E IL SAPERE SPECIALISTICO: vita e opera. Lettura in traduzione di Natur. Histor. 7, 1-5 (Il genere umano). MARCO VALERIO MARZIALE: vita e opere. - Lettura metrica, traduzione e commento dagli Epigrammata: X,4 (Epigramma, epica e tragedia) e

4 V,36 (In morte di Erotion). Lettura in traduzione e commento dagli Epigrammata: X,96 (Nostalgia di Bilbilis); XII,31 (Ritorno a casa); XII,34 (Il dolore per il distacco); X,47 (Amicizia e vita e ideale); IV,49 (I gusti del pubblico); XI,108 (Il compenso economico); I,30 (Da medico a becchino); I,84 (Il pater familiae); III, 26 (Proprietà private...e beni comuni). MARCO FABIO QUINTILIANO: vita e opere. - Traduzione di Instit. Orat. I, 1,1-7 (Nutrici, genitori, pedagoghi: i primi insegnanti). Lettura in traduzione: II, 2,4-13 (L'equilibrio nell'educazione: il buon maestro); XII, 1-13 (Onestà e idealità nella vita politica). L' ETA' IMPERIALE: caratteri del II sec.d.c. PLINIO IL GIOVANE: vita e opere. - Traduzione e commento dell'epistola X, 96 (Cosa fare con i cristiani). La risposta di Traiano (in trad.). PUBLIO CORNELIO TACITO: vita e opere. - Traduzione e commento di Agricola (Il discorso di Calgaco); Annales I,1 (Augusto, il primo princeps). Passi scelti dal libro XV degli Annales: 44 (Il martirio dei cristiani sotto Nerone), 57 (La morte di Epicari); (La morte di Seneca). Lettura in traduzione e commento di Agricola, 1 (Il principato spegne la virtus), 3 (La conciliazione di libertà e principato sotto Nerva e Traiano), 6 (L'esempio di Agricola); Dialogus de oratoribus 36 (Solo la libertà alimenta l'eloquenza); Annales XVI,44 (La morte di Petronio). APULEIO: vita e opere. - Traduzione e commento dalle Metamorfosi IV,28 (L'inizio della favola di Amore e Psiche) e 42, (Un'orribile predizione). Lettura e commento di I, 2-3 (L'inizio del romanzo), III, (La metamorfosi di Panfila); XI, (il lieto fine: Lucio iniziato al culto di Iside). Dalla Apologia 90-91: La difesa di Apuleio. Quadro storico e affermazione del Cristianesimo. DAI SEVERI A DIOCLEZIANO Tertulliano: traduzione e commento di Apologeticum 50, (L'esaltazione del martirio).

5 TRADUZIONI Passi scelti da Seneca, Quintiliano, Plinio il Vecchio, Plinio il Giovane, Tacito, Agostino. Sono depositati in Segreteria a disposizione della Commissione d'esame gli elaborati prodotti nel corso dell'anno per le verifiche scritte in classe. SINTASSI: riepilogo della sintassi del periodo. Ragusa, 6 giugno 2014 La docente Gli alunni

6 PROGRAMMA DI GRECO SVOLTO IN III D a.s Prof.ssa Valentina Ottaviano! L'ETA' CLASSICA L'oratoria del V e del IV sec.: origini, caratteri, generi. Lisia: vita e opere. Lettura antologica di passi significativi del corpus Lysiacum e in particolare dall'orazione Per l'uccisione di Eratostene. Traduzione dall'orazione Contro Eratostene Isocrate: vita e opere. Lettura antologica di passi significativi dell'opera isocratea. Traduzione dal Panegirico (La Grecia, maestra del mondo). Demostene: vita e opere. Lettura antologica di passi significativi dell'opera demostenica. Traduzione della conclusione dell'orazione Sul l a Corona. LA COMMEDIA NUOVA E MENANDRO Dalla Commedia Antica alla Commedia Nuova. Menandro: vita e opere. Lettura in traduzione di passi della produzione teatrale di Menandro. L'ETA' ELLENISTICA Quadro storico e caratteri filosofici e culturali. I centri di produzione culturale. Cenni sulla filologia e l'erudizione: il Museo e la Biblioteca di Alessandria. Scienza e tecnica in età ellenistica. CALLIMACO E LA POESIA ELEGIACA Vita. Gli Aitia. Gli epigrammi. La rivoluzione callimachea. Lettura e commento del prologo degli Aitia (Demoni invidiosi e Muse compagne di vita). Gli epigrammi: lettura antologica in traduzione. Lettura metrica, traduzione e commento dell'epigramma. Anth. Pal. 28,(Vita e arte).! TEOCRITO E LA POESIA BUCOLICO - MIMETICA Vita e opere. Lettura antologica dagli Idilli: le Tali si e e l'investitura poetica (Id.7, vv.1-51); il Ciclope (Id. XI); l'incantatrice (Id. II); le Siracusane (Id. XV).! L'EPIGRAMMA Caratteri del genere in età ellenistica, temi, scuole, raccolte. Lettura antologica di epigrammi degli autori più rappresentativi del genere.!

7 ! POLIBIO Vita e opera. Metodo, modelli, caratteri della storiografia polibiana. Lettura antologica dalle Stor i e: Istituzione e politica: l'insegnamento della storia sulla volubilità della fortuna (I,35); la costituzione di Roma (VI,11,11-14,12); il mutamento delle costituzioni: riflessioni sul futuro di Roma (VI,57).! L'ETA' GRECO - ROMANA Quadro storico, politico, culturale. LA RETORICA E IL TRATTATO SUL SUBLI ME Atticismo e asianesimo. Il predominio della retorica. Le cause della corrotta eloquenza e confronto con gli apporti della letteratura latina sul tema. Lettura antologica: le fonti del sublime.! IL ROMANZO DI ETA' IMPERIALE Caratteri del genere, autori, opere, temi. Lettura antologica: Le avventure di Leucippe e Clitofonte, Gli inizi della vicenda, la tempesta. Le vicende pastorali di Dafni e Cloe, L'incipit, i primi turbamenti d'amore di Cloe. LUCIANO Cenni sulla vita, le opere, l'antidogmatismo. Lettura antologica: dalla Morte di Peregrino, Un plateale suicidio; dalla Stor i a ver a: le donne-viti, l'esercito di Endimione, la balena. LA LETTERATURA EBRAICO-ELLENISTICA E CRISTIANA La Bibbia dei Settanta. Giuseppe Flavio. Il Nuovo Testamento. I Vangeli: autori, caratteri, destinatari. In traduzione: Matteo, 5, Il discorso della Montagna: il confronto con la legge mosaica; Giovanni 1, Dio come Logos. Gli Atti degli Apostoli. Le lettere apostoliche: lettura della Lettera di Paolo ai Filippesi sull'agape. CLASSICI COMMENTATI A) Traduzione e commento dei brani oratori precedentemente elencati alla voce Oratoria del V e del IV sec. B)!Lettura metrica, traduzione e commento dei seguenti passi della tragedia Antigone di Sofocle: - il prologo: vv (Antigone e Ismene)

8 - il I stasimo ( in traduzione) - dal II episodio: vv ( Creonte e Antigone) - dal V episodio: vv ( Creonte e Tiresia). TRADUZIONI Passi scelti da Tucidide, Senofonte, Platone, Aristotele, Ippocrate, Gorgia, Lisia, Isocrate, Demostene, Epicuro, Polibio. Sono depositati in Segreteria a disposizione della Commissione d'esame gli elaborati prodotti nel corso dell'anno per le verifiche scritte in classe. SINTASSI Riepilogo della sintassi del periodo. Ragusa, 6 giugno 2014 La docente Gli alunni

9 PROGRAMMA DI FILOSOFIA Classe III D Anno scolastico 2013/2014 I. Kant Il criticismo kantiano Giudizi analitici e sintetici I giudizi sintetici a priori La Critica della Ragion pura Estetica trascendentale Analitica trascendentale Dialettica trascendentale La critica della Ragion pratica Gli imperativi Il primato della Ragion pratica La critica del giudizio (cenni) Romanticismo e Idealismo Il contesto storico-culturale Caratteri generali del Romanticismo J.G. Fichte I tre principi della dottrina della scienza La concezione politica F.W.J. Schelling Il concetto di autonomia della natura Il concetto di Assoluto G.W.F. Hegel Il rapporto con la Rivoluzione francese, il Romanticismo e Kant La critica a Fichte e Schelling I momenti della dialettica e il valore della negazione Gli scritti teologici giovanili La Fenomenologia dello spirito La dialettica servo-padrone La coscienza infelice Lo spirito oggettivo Lo stato e la storia Lo spirito Assoluto: arte religione e filosofia

10 L. Feuerbach Il rovesciamento della filosofia speculativa K. Marx Il rapporto con Engels La critica della filosofia La critica al socialismo utopistico La storia come lotta di classi Borghesia e proletariato La rivoluzione Materialismo storico e materialismo dialettico La critica alla filosofia hegeliana e il rovesciamento della dialettica Il Capitale A. Schopenhauer Il mondo della rappresentazione e il rapporto con Kant Le vie della liberazione: arte, etica e ascetica Kierkegaard Il Singolo Il concetto di angoscia F. Nietzsche Filosofia e malattia Le interpretazioni della sua filosofia Caratteri del pensiero e della scrittura di Nietzsche La nascita della tragedia: dionisiaco e apollineo La morte di Dio e la fine delle illusioni metafisiche Il superuomo La volontà di potenza Gli ultimi anni Il problema delle interpretazioni S. Freud e la nascita della psicanalisi Es, Super-io e Io La struttura della sessualità Il complesso di Edipo Il docente Gli alunni

11 PROGRAMMA DI STORIA Classe III D Anno scolastico 2013/2014 italiana La classe dirigente: Destra e Sinistra Lo Stato accentrato, il Mezzogiorno, il brigantaggio ione La guerra franco- La Germania imperiale liberale La Sinistra al potere Crisi agraria e sviluppo industriale Movimento operaio e organizzazioni cattoliche La democrazia autoritaria di Francesco Crispi Giolitti, i Fasci siciliani e la Banca romana Il ritorno di Crispi e la sconfitta di Adua La seconda rivoluzione industriale e la società di massa Liberismo e protezionismo La società di massa Sviluppo industriale e razionalizzazione produttiva Le nuove stratificazioni sociali Suffragio universale, partiti di massa, sindacati La questione femminile Le nuove alleanze La Germania guglielmina

12 La crisi di fine secolo La svolta liberale Decollo industriale e progresso civile La questione meridionale I governi Giolitti e le riforme Il giolittismo e i suoi critici La politica estera, il nazionalismo, la guerra di Libia Riformisti e rivoluzionari Democratici cristiani e clerico-moderati La crisi del sistema giolittiano La prima guerra mondiale Dalla guerra di movimento alla guerra di usura la neutralità La grande strage ( ) La guerra nelle trincee La nuova tecnologia militare La svolta del 1917 Rivoluzione o guerra democratica? La rivoluzione russa La Russia tra industrializzazione e autocrazia La rivoluzione russa del 1905 Lenin a Stalin: l (accenni) Le trasformazioni sociali Le conseguenze economiche Il biennio rosso La repubblica di Weimar Il dopog I problemi del dopoguerra Cattolici, socialisti e fascisti Il fas La marcia su Roma Verso lo stato autoritario La dittatura a viso aperto

13 La svolta autoritaria del fascismo La fascistizzazione della società Consenso, economia e politica estera le Le cause La soluzione finale e la Shoah guerra La caduta del fascismo e il governo Badoglio La Resistenza La fine della seconda guerra mondiale Il docente Gli alunni

14 !"#"%&&%'()'*)+,%'-'.)/)012'3+0-4-'.0%44-'333'5'!""#%&#'()*+&#,-./0.1!"#%&'()*+,-.# /+0*&1+,(23(,4.1&5)67!"#-.#&8%#9&25*+&)0: ;+*#1(1<=(,4.1&5)67!"##.&*+0*+,(20532+'#7!"#>&161&'()*+,+0'7!>&.#)#1(*+&)0&8?&#*0: >&1267!"# +'?&1*(),# &8 *"# 0#)0#07B"+26"&&6 ()6 C#'&1<7%#,&22#,*+&) +) *1()D5+22+*<7!"# B&'?&0#65?&)E#0*'+)0*#1=1+6.# F(88&6+20 )(*51#!"#%+'#&8*"#-),+#)*C(1+)#1 G?(1*H()6?(1*IJ,&)*#)*7(*'&0?"#1#()6,"(1(,*#107 7+)*#1?1#*(*+&)0!"#K+,*&1+()-.# L&,+(2 ()6 "+0*&1+,(2 3(,4.1&5)67 E&14"&50#07A65,(*+&) +) K+,*&1+() =1+*(+)7!"# K+,*&1+() B&'?1&'+0#7M(+*"()6N1&.1#00: 7,"(1(,*#107(6+6(,*+,(+'70*<2#()6 1#?5*(*+&) O2+9#1!>+0* 7?2&*7)(11(*+9#*#,")+D5#7'(+)*"#'#07 O2+9#1(0408&1'&1# P2<00#0 70*<2#()6*"#'#0

15 N+,*51# O8 F&1+() Q1(<?2&* ()6 )(11(*+9# *#,")+D5#7*"# *<?+,(2 6()6<7(22#.&1+,(2 '#()+).:!"#R'?&1*(),#&8=#+).A(1)#0* 7'(+)8#(*51#0!"#C&6#1)-.#!"# -.# &8 ()S+#*< G*"#,1+0+0 &8,#1*(+)*+#0J C&6#1)+0'7%#9&2* ()6 #S?#1+'#)*(*+&)7 7L*1#('&8B&)0,+&50)#00()6R)*#1+&1C&)&2&.5# A7' ;+8# ()6 '(+) >&1407'&6#1)+0* 8#(*51#0 +) "+0 >&1407L53T#,*+9#?#1,#?*+&) &8 *+'#7 +'?#10&)(2+*<&8*"#(1*+0*70*<2#!"# F#(6 7!"# &1+.+) &8 *"#,&22#,*+&)7)(*51(2+0*+, 6#0,1+?*+&)7*"# 50# &8 P2<00#0 T.S.Eliot: life and works The Waste Land : features and interpretations. Lines from What The Thunder Said The Contemporary Age Contemporary Drama: The Theatre of the Absurd S. Beckett- life and works Waiting for Godot - plot, feature and themes, an extract: from act two. Il materiale didattico è stato, in prevalenza, tratto dal testo in uso: Literary Landcape di Thomson- Maglioni- CIDEB ed. ed integrato con schede di approfondimento fornite in fotocopia o reperite on-line. Ragusa,6 giugno 2014 Gli Alunni La Docente

16 a.s..2013/14 MATERIA:Matematica PROF. Occhipinti Maria (supplente: Prof. Battaglia Salvatore) CLASSE III D PROGRAMMA SVOLTO MODULO1: Trigonometria CONTENUTI Misura degli angoli Unità 1: Le funzioni goniometriche FUNZIOMI Circonferenza goniometrica GONIOMETRICHE Seno,coseno,tangente e loro variazioni Funzioni goniometriche di angoli particolari 30,45,60. Relazioni tra le funzioni goniometriche Rappresentazione grafica delle funzioni seno, coseno, tangente. Angoli associati Angoli complementari Riduzione al primo quadrante Unità 2: Formule di addizione e sottrazione (senza dimostrazione) FORMULE Formule di duplicazione e parametriche GONIOMETRICHE Formule di bisezione Unità 3: Equazioni goniometriche elementari EQUAZIONI GONIOMETRICHE Unità 4: RELAZIONI FRA LATI E ANGOLI DI UN TRIANGOLO Teoremi sui triangoli rettangoli Area di un triangolo. Teorema del coseno o di Carnot Teorema dei seni Applicazioni dei teoremi sui triangoli qualsiasi MODULO 2: funzioni esponenziali e logaritmiche CONTENUTI Unita 1: Definizione di potenza e sue proprietà FUNZIONI Funzioni esponenziali ESPONENZIALI Semplici equazioni esponenziali Unita2: Definizione di logaritmo LOGARITMI Proprietà dei logaritmi(senza dimostrazione) Cambiamento di base. Equazioni logaritmiche Funzione logaritmica Equazioni esponenziali risolvibili con i logaritmi Gli alunni

17 MATERIA:Fisica PROF. Occhipinti Maria (supplente: Prof. Battaglia Salvatore) CLASSE III D a.s.2013/14 PROGRAMMA SVOLTO APPLICAZIONE DEI PRINCIPI DELLA DINAMICA La forza peso. La forza normale. Le forze di attrito. La tensione. Le forze e il movimento La forza centripeta La forza elastica Il pendolo. LAVORO ED ENERGIA Il lavoro compiuto da una forza costante, con direzione uguale a quella dello spostamento e con direzione diversa rispetto a quello dello spostamento, lavoro positivo e lavoro negativo. e t Lavoro compiuto dalla forza di gravità. Energia potenziale gravitazionale Forze conservative e forze non conservative. anica La potenza Il lavoro compiuto da una forza variabile. IMPULSO E La quantità di moto La conservazione della quantità di moto Urti elastici e anelastici.(solo definizione) I FLUIDI La densità e pressione. La pressione nei fluidi La legge di Stevino e i vasi comunicanti Torricelli Il principio di Pascal e il martinetto idraulico Principio di Archimede e condizione di galleggiamento.

18 TEMPERATURE E CALORE Termometri e temperatura, il termometro e la scala CELSIUS, la scala KELVIN La dilatazione termica lineare, lama bimetallica, la dilatazione di un foro. La dilatazione termica Calore ed energia interna Capacita termica di un corpo Calore specifico. Relazione fra energia scambiata e variazione di temperatura. a e il calorimetro Gli stati della materia, i cambiamenti di stato. Equilibri tra stati di aggregazione, pressione di vapore saturo, la curva di fusione, Trasmissione del calore, convezione, conduzione e irraggiamento. LE LEGGI DEI GAS I DEALI E LA TEORIA CINETICA. Mole e numero di Avogadro. Il gas perfetto e la temperatura assoluta. La legge di Boyle e le leggi di Gay Lussac. La teoria cinetica dei gas, significato della temperatura assoluta. La velocità quadratica media, LA TERMODINAMICA I sistemi termodinamici Il principio zero della termodinamica Il primo principio della termodinamica Trasformazioni termodinamiche, trasformazioni quasi-statiche. Trasformazioni isobare Trasformazioni isocore Le macchine termiche, funzione di una macchina termica, rendimento di una macchina termica. Il secondo principio della termodinamica,enunciato di Kelvin, enunciato di Clausius e equivalenza tra i due enunciati. Gli alunni:

19 PROGRAMMA DI SCIENZE (GEOGRAFIA GENERALE ) INSEGNANTE: COTTONARO DANIELA CLASSE III D ANNO SCOLASTICO 2013/2014 L'UNIVERSO Le stelle. Le costellazioni e la sfera celeste. Unità di misura astronomiche. Magnitudine apparente e assoluta. Variabili pulsanti. Stelle doppie. Colori, temperature e spettri stellari. Effetto Doppler. Le nebulose. L'evoluzione delle stelle. Il diagramma H-R. Le galassie. La legge di Hubble e l'espansione dell'universo. Ipotesi sull'origine dell'universo. La teoria del "big bang". Universo stazionario e Universo inflazionario. IL SISTEMA SOLARE Il modello di Tolomeo. La rivoluzione copernicana. Le leggi di Keplero. La legge della gravitazione universale di Newton. Lo spazio-tempo di Einstein. Il Sole: struttura e attività. Caratteristiche generali dei pianeti terrestri e dei pianeti gioviani. Asteroidi, meteore, meteoriti e comete. Ipotesi sull'origine del sistema solare. IL PIANETA TERRA Forma e dimensioni della Terra. I movimenti della Terra: prove e conseguenze del moto di rotazione ( esperienza di Guglielmini, esperienza di Foucault, legge di Ferrel, alternanza del dì e della notte) e del moto di rivoluzione terrestre ( aberrazione stellare, effetto di parallasse annua ed effetto Doppler, alternanza delle stagioni), giorno sidereo e giorno solare, anno sidereo e anno solare. I moti millenari. LA LUNA Caratteristiche chimico-fisiche della Luna. Il paesaggio lunare. I movimenti. Le librazioni. Le fasi lunari e le eclissi. Mese sidereo e mese sinodico Composizione superficiale e interno della Luna. Origine della Luna. L'ORIENTAMENTO I punti cardinali. Il reticolato geografico. Latitudine e longitudine. La misura del tempo. I fusi orari e la linea del cambiamento di data. LE ROCCE I processi litogenetici. Le rocce magmatiche: rocce intrusive ed effusive. Le rocce sedimentarie: rocce clastiche, organogene e chimiche. Le rocce metamorfiche: metamorfismo di contatto, dinamico e regionale. Il ciclo litogenetico.

20 L'INTERNO DELLA TERRA Costituzione della crosta, del mantello e del nucleo. Superfici di discontinuità. Il flusso geotermico. Il campo magnetico terrestre. Il paleomagnetismo. Struttura della crosta oceanica e della crosta continentale. LA DINAMICA DELLA CROSTA TERRESTRE Il principio dell'isostasia. La teoria della deriva dei continenti. La teoria dell'espansione dei fondi oceanici. Dorsali oceaniche e fosse abissali. La teoria della tettonica delle placche. L'orogenesi. Celle convettive e punti caldi. I FENOMENI VULCANICI Edifici vulcanici e tipi di eruzioni. Vulcanismo effusivo e vulcanismo esplosivo. Prodotti dell'attività vulcanica. Manifestazioni vulcaniche secondarie. Distribuzione geografica dei vulcani. I FENOMENI SISMICI Origine del terremoto. Il modello del "rimbalzo elastico". Le onde sismiche. I sismografi. Intensità e magnitudo di un terremoto. Distribuzione geografica dei terremoti. Ragusa, 05/06/14 L'Insegnante Daniela Cottonaro

21 !"#"%&&%'()'*+,-./'01223/-+1'4'5,-*,'0!"#%&'"&()*(%+&,-&.-&/012+ 4&%+5!6%6/++%*/!78! B%,0C%,!./CC%,0)<!0%1+,!6/3/&+%!/!?%#/+,<!;-!DC%E%/*/F-!"#%"&)(&*%&+,-.,/0" 4&%+5!6%6/++%*/!G8! J&&%K/#)8!:./&C%/+,0)!6%!L/C%,#%<!./*)##)0%/<!6)*,0/E%,&)!>%++,0%*/!6%!?/#/EE,!M/0&)1)!/!N,2/<!M(C/!%&!DC%++,F- 4&%+5!6%6/++%*/!O8! @A/0+)!K/0,**/8!*/0/++)0%!C)&)0/#%!6)##A/0+)!K/0,**/-!,&+)1+,!1+,0%*,!)!*(#+(0/#)!%&!*(%!&/1*)!%#!P/0,**,-! M0/&*)1*,!P,00,2%&%8!/&/#%1%!6%!/#*(&)!,>)0)!/0*=%+)++,&%*=)!:=%)1/!6%!;/&+A"3,!/##/!;/>%)&E/<!;/&!/0#,!/##)!'(/++0,!L,&+/&)F-!"#%"&1(&*%&+,00,.,/0"&,&%2300".,/0"(&4%566-."&,&7"85/0-." 4&%+5!6%6/++%*/!T8! "&+0,6(E%,&)8!"#!U),*#/11%*%12,!)!%#!N,2/&+%*%12,!?%++,0)1*,!)!1(K#%2)! V,=&!,&1+/K#)!)!W%##%/2!9(0&)0! J&+,&%,!/&,3/8!:R)6/#,!)!"*/0,<!J2,0)!)!?1%*=)<!.,&(2)&+,!L(&)K0)!6%!#)2)&+)!Y"""<!.,&(2)&+,!L(&)K0)!6%!#)2)&+)!Y"Q<!.,&(2)&+, L(&)K0)!6%!./0%/!0%1+%&/!6AJ(1+0%/<!K,EE)++%!*/&,3%/&%F 4&%+5!6%6/++%*/!Z8! @/!;*(,#/!6%!P/0K%E,&! 4&%+5!6%6/++%*/!^8! 1

22 ! D6(/06!./&)+8!:,#/E%,&)!1(##A)0K/<!X#_2>%/F-! "#!U),%2>0)11%,&%12,! B),0C)1!;)0/(+8!:4&/!6,2)&%*/!>,2)0%CC%,!/##/!B0/&6)!V/++)F-!?/(#!;%C&/*8!:"&C0)11,!6)#!>,0+,!6%!./01%C#%/F-! @A/0+)!+0/!#)!6()!C()00)8!*)&&%,4"&14:22" F4&'%8)2() J%K-&5"8L)4)&.12M%2")" 2

23 !"#"%&&%'()'*(+,%-)#.*'/)0),%',1%00*'2(' %..#'0,#1%03),#'4562'4567' '!#3*.-)%&*.3#'/)0)#1#),#' ")*1%L#"%-)#.*'(*1)'0,M*&)'&#3#")'()'L%0*' ' ''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''' ' '

LICEO STATALE MARIE CURIE

LICEO STATALE MARIE CURIE Via Mons. Brioschi - 21049 (Va) - tel. 0331 842220 - Fax 0331 811080 FORMAT LICEO SCIENTIFICO Lingua e letteratura italiana CONTENUTI ESSENZIALI QUARTO ANNO Il Rinascimento: Torquato Tasso: La vita, le

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO LICEO SCIENTIFICO "A. EINSTEIN" ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE V C Prof. Paolo Albergati PROGRAMMA DI ITALIANO Testo in adozione: G. Baldi, S. Giusso, M. Razetti, G. Zaccaria, La letteratura, Paravia,

Dettagli

LATINO E GRECO II BIENNIO e V ANNO LATINO

LATINO E GRECO II BIENNIO e V ANNO LATINO LATINO E GRECO II BIENNIO e V ANNO LATINO Finalità generali La consapevolezza della propria identità culturale attraverso il recupero di radici e archetipi che trovano nel mondo greco e romano le loro

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5CSC Indirizzo:

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA Classe VA scientifico MATEMATICA MODULO 1 ESPONENZIALI E LOGARITMI 1. Potenze con esponente reale; 2. La funzione esponenziale: proprietà e grafico; 3. Definizione di logaritmo;

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri

Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri PROGETTAZIONE DISCIPLINARE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE _I SEZIONE A DISCIPLINA: SCIENZE DOCENTE: _DE TOMMASO MARIANGELA

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B

PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B LICEO SCIENTIFICO STATALE PIETRO SETTE SANTERAMO IN COLLE A.S. 2011/12 PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B Libri di testo adottati: R. Luperini - P. Cataldi - L. Marchiani - F. Marchese, La

Dettagli

CLASSE 3C ALGEBRA GONIOMETRIA GEOMETRIA GEOMETRIA NEL PIANO RECUPERO PROGRAMMA A.S. PRECEDENTE. CALORIMETRIA e TERMODINAMICA

CLASSE 3C ALGEBRA GONIOMETRIA GEOMETRIA GEOMETRIA NEL PIANO RECUPERO PROGRAMMA A.S. PRECEDENTE. CALORIMETRIA e TERMODINAMICA CLASSE 3C La programmazione didattica per le discipline Matematica e Fisica prevede i temi di seguito elencati. Sia le famiglie che gli alunni hanno quindi possono seguire l agenda dei lavori in classe

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino Anno Scolastico PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino 2012-2013 Classe: V D Sezione TURISTIC O Docente: Disciplina: Pericolosi Walter Italiano e storia Descrizione: PROGRAMMA DI ITALIANO Modulo 1 L età del

Dettagli

DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI

DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI CLASSE 5A DIRITTO Mese Argomento Libro di testo Diritto Pubblico Lo Stato e la Costituzione Settembre Dicembre Introduzione allo Stato: gli elementi

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F LICEO SCIENTIFICO STATALE G. CASTELNUOVO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F Testi adottati: Corrado Bologna, Paola Rocchi, Rosa fresca aulentissima, ed.loescher (vol.4-5-6)

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN.

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN. PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: FISICA CLASSI: TERZE CORSO: LICEO SCIENTIFICO AS 2014-2015 Linee generali dell insegnamento della fisica nel liceo scientifico, da indicazioni ministeriali In particolare

Dettagli

TECNOLOGIE E DIAGNOSTICA PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE DI FISICA A.A. 2015/2016

TECNOLOGIE E DIAGNOSTICA PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE DI FISICA A.A. 2015/2016 TECNOLOGIE E DIAGNOSTICA PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE DI FISICA A.A. 2015/2016 Docente: GASPARRINI FABIO Testo di riferimento: D. Halliday, R. Resnick, J. Walker,

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PROGRAMMA CONSUNTIVO Anno scolastico 2014-2015 MATERIA ITALIANO CLASSE 5 SEZIONE A Liceo scientifico opzione scienze applicate DOCENTE DOSSO BARBARA ORE DI LEZIONE 4 SETTIMANALI **************** OBIETTIVI

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO CORSO DI LAUREA ON LINE IN INGEGNERIA INFORMATICA ESAME DI FISICA

POLITECNICO DI MILANO CORSO DI LAUREA ON LINE IN INGEGNERIA INFORMATICA ESAME DI FISICA 1 POLITECNICO DI MILANO CORSO DI LAUREA ON LINE IN INGEGNERIA INFORMATICA ESAME DI FISICA Per ogni punto del programma d esame vengono qui di seguito indicate le pagine corrispondenti nel testo G. Tonzig,

Dettagli

CLASSE PRIMA A. I..I.S. via Silvestri,301 Plesso A.Volta Programma di Fisica e Laboratorio Programma Attività Didattiche svolte A.S.

CLASSE PRIMA A. I..I.S. via Silvestri,301 Plesso A.Volta Programma di Fisica e Laboratorio Programma Attività Didattiche svolte A.S. CLASSE PRIMA A I..I.S. via Silvestri,301 Plesso A.Volta Programma di Fisica e Laboratorio Programma Attività Didattiche svolte Materia A.S.2014/2015 FISICA e Laboratorio di Fisica Unità 2- Strumenti matematici:

Dettagli

ESAMI DI STATO 2013/2014 CLASSE III sez. B DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE

ESAMI DI STATO 2013/2014 CLASSE III sez. B DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE LICEO CLASSICO JACOPO STELLINI - UDINE ESAMI DI STATO 2013/2014 CLASSE III sez. B DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE PRESENTAZIONE DELLA CLASSE La classe III B ha seguito l indirizzo classico tradizionale,

Dettagli

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi-Correnti IIS Severi-Correnti 02-318112/1 via Alcuino 4-20149 Milano 02-33100578 codice fiscale 97504620150

Dettagli

Liceo Scientifico Statale R. Caccioppoli Scafati

Liceo Scientifico Statale R. Caccioppoli Scafati Liceo Scientifico Statale R. Caccioppoli Scafati Programmazione curriculare modulare di Lingua e Italiana Lingua e Latina Lingua e Greca a. s. 2012/13 Nel corso del triennio l insegnamento delle Lettere

Dettagli

Programma di Fisica Classe I A AFM a.s. 2014/15

Programma di Fisica Classe I A AFM a.s. 2014/15 Classe I A AFM Il metodo sperimentale. Misurazione e misura. Il Sistema Internazionale Grandezze fondamentali: lunghezza, massa e tempo. Grandezze derivate Unità di misura S.I. : metro, kilogrammo e secondo.

Dettagli

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013 Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013 Obiettivi e finalità: Al termine del corso gli allievi dovranno essere in grado di:

Dettagli

I.S.S Via Silvestri Roma S. A. Liceo Scientifico L. Malpighi Classe III F A. S. 2014-2015 Prof. Silvia Nocera PROGRAMMA DI FISICA MECCANICA

I.S.S Via Silvestri Roma S. A. Liceo Scientifico L. Malpighi Classe III F A. S. 2014-2015 Prof. Silvia Nocera PROGRAMMA DI FISICA MECCANICA I.S.S Via Silvestri Roma S. A. Liceo Scientifico L. Malpighi Classe III F A. S. 2014-2015 Prof. Silvia Nocera MECCANICA PROGRAMMA DI FISICA L energia meccanica Il lavoro La potenza Energia cinetica Forze

Dettagli

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Docente: Nicoletta Antolini MODULO N. 1 (ritratto d autore) - ALESSANDRO MANZONI 1. ALESSANDRO MANZONI La vita Le opere: caratteri generali

Dettagli

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE 5 PASTICCERIA MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO Inquadramento storico culturale: la crisi del Positivismo La poesia simbolista in Francia. C. Baudelaire Da I Fiori

Dettagli

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Programmazione di Scienze A.S. 2013-2014

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Programmazione di Scienze A.S. 2013-2014 Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Le trasformazioni fisiche della materia Gli stati fisici della materia I sistemi omogenei ed eterogenei Le sostanze pure ed i miscugli

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti

PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti Il medioevo L evoluzione delle strutture politiche, sociali ed economiche Mentalità e visione del mondo La nascita delle

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013 Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013 Prof.ssa Genoveffa Caliò Classe III B Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano Ascoltare in modo attivo e partecipe. L alunno comprende testi orali di

Dettagli

Programmi svolti nell anno scolastico 2014/15

Programmi svolti nell anno scolastico 2014/15 Disciplina d insegnamento/apprendimento EDUCAZIONE FISICA PEZZULLO GIOVANNI 1 Le prestazioni fisiche di resistenza, forza e velocità Metodologie semplici per l allenamento delle capacità condizionali di

Dettagli

Facoltà di Medicina e Chirurgia - Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Università degli Studi dell Insubria

Facoltà di Medicina e Chirurgia - Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Università degli Studi dell Insubria Università degli Studi dell Insubria Corso integrato: FISICA E STATISTICA Disciplina: FISICA MEDICA Docente: Dott. Raffaele NOVARIO Recapito: raffaele.novario@uninsubria.it Orario ricevimento: Da concordare

Dettagli

Corso di Laurea in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA

Corso di Laurea in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA Corso di Laurea in TECNICHE DI RADIOLOGIA MEDICA, PER IMMAGINI E RADIOTERAPIA Anno: 1 Semestre: 1 Corso integrato: MATEMATICA, FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA Disciplina: FISICA MEDICA Docente: Prof.

Dettagli

I.I.S. "PAOLO FRISI"

I.I.S. PAOLO FRISI I.I.S. "PAOLO FRISI" Via Otranto angolo Cittadini, 1-20157 - MILANO www.ipsfrisi.it PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE DI FISICA Anno Scolastico:2014-15 CLASSI TUTTE III, IV E V LICEO DOCENTE : _ Rinaldi.

Dettagli

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta Anno scolastico 2013-14 classe V sez..a Prof. A. Rogai Programma di Italiano Modulo I: Tra Positivismo e Naturalismo Il Positivismo: un nuovo indirizzo di pensiero Il Naturalismo:

Dettagli

PROGRAMMA A.S. 2012/2013

PROGRAMMA A.S. 2012/2013 Istituto Tecnico Commerciale Statale Giuseppe Ginanni Via Carducci, 11, 48121 Ravenna Percorsi di studio: - Amministrazione Finanza e Marketing - Sistemi informativi aziendali - Turismo - Relazioni internazionali

Dettagli

Revisione a.s. 2014 15 1

Revisione a.s. 2014 15 1 Fisica Obiettivi Generali dell Area scientifica, matematica e tecnologica Comprendere il linguaggio formale specifico della matematica, saper utilizzare le procedure tipiche del pensiero matematico, conoscere

Dettagli

Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13

Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13 Liceo Scientifico di Stato G. BATTAGLINI 74100 TARANTO C.so Umberto I,106 Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13 Testo in adozione: Abbagnano Fornero La ricerca del pensiero, 2B, Paravia

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015. Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015. Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015 Prof.ssa Roberta Tadini Classe III B Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano ASCOLTARE IN MODO ATTIVO E PARTECIPE. L alunno comprende testi orali di

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, La letteratura, vol. 4 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volumi 5 e 6

Dettagli

quale agisce una forza e viceversa. situazioni. applicate a due corpi che interagiscono. Determinare la forza centripeta di un

quale agisce una forza e viceversa. situazioni. applicate a due corpi che interagiscono. Determinare la forza centripeta di un CLASSE Seconda DISCIPLINA Fisica ORE SETTIMANALI 3 TIPO DI PROVA PER GIUDIZIO SOSPESO Test a risposta multipla MODULO U.D Conoscenze Abilità Competenze Enunciato del primo principio della Calcolare l accelerazione

Dettagli

CORSO DI GEOPEDOLOGIA A.S. 2012 2013 prof. Luca Falchini LA STRUTTURA INTERNA DELLA TERRA

CORSO DI GEOPEDOLOGIA A.S. 2012 2013 prof. Luca Falchini LA STRUTTURA INTERNA DELLA TERRA CORSO DI GEOPEDOLOGIA A.S. 2012 2013 prof. Luca Falchini LA STRUTTURA INTERNA DELLA TERRA Indagini dirette Scavi per ricerche minerarie, energetiche e idriche; carotaggi Non si giunge oltre i 12 km di

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN.

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN. PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: FISICA CLASSI: SECONDE CORSO: LICEO SCIENTIFICO AS 2014-2015 Linee generali dell insegnamento della fisica nel liceo scientifico, da indicazioni ministeriali In particolare

Dettagli

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Statale «Via Silvestri 301» Programma di BIOLOGIA Classe 2 a A Indirizzo ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA n.1 Titolo La cellula La struttura della cellula La teoria

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE Via Domenico Rossetti, 74 XVII Distretto Tel.: 040390202 Fax: 0409383360 e-mail: scrivici@liceopetrarcats.it Anno Scolastico 2010-2011 RELAZIONE

Dettagli

Programma svolto a.s. 2014-15 IM Luisanna Tremonti

Programma svolto a.s. 2014-15 IM Luisanna Tremonti Programma svolto IM ITALIANO tecniche narrative (pp. 58-64; 94-99; 170-177). Le tipologie testuali. Letture M. Bontempelli, Il buon vento, pp. 12-17 T. Landolfi, Un destino da pollo, pp. 34-39 H. Hesse,

Dettagli

Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015

Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015 Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015 Revisione generale del sistema verbale. Individuazione e descrizione di strutture sintattiche ( analisi logica della proposizione).

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO " L. DA VINCI " Reggio Calabria PROGRAMMA di FISICA Classe II G Anno scolastico 2014/15 Docente: Bagnato Maria

LICEO SCIENTIFICO  L. DA VINCI  Reggio Calabria PROGRAMMA di FISICA Classe II G Anno scolastico 2014/15 Docente: Bagnato Maria LICEO SCIENTIFICO " L. DA VINCI " Reggio Calabria PROGRAMMA di FISICA Classe II G Anno scolastico 2014/15 Docente: Bagnato Maria La velocità Il punto materiale in movimento. I sistemi di riferimento. Il

Dettagli

PROGRAMMA DI FILOSOFIA Classe III B Liceo Scientifico, opzione Scienze applicate Docente: Fabio Mulas Anno scolastico 2014/2015.

PROGRAMMA DI FILOSOFIA Classe III B Liceo Scientifico, opzione Scienze applicate Docente: Fabio Mulas Anno scolastico 2014/2015. PROGRAMMA DI FILOSOFIA Classe III B Liceo Scientifico, opzione Scienze applicate Docente: Fabio Mulas Anno scolastico 2014/2015 Programma svolto I contenuti culturali sono stati proposti dal manuale L

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5' D Indirizzo:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE QUARTA SEZIONE C DOCENTE: ROBERTO FOCCARDI MATERIA: FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA 1) FINALITA E OBIETTIVI DIDATTICI DISCIPLINARI Le finalità del corso sono

Dettagli

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014)

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) Le grandezze fisiche. Metodo sperimentale di Galilei. Concetto di grandezza fisica e della sua misura. Il Sistema internazionale di Unità

Dettagli

LICEO STATALE CONCETTO MARCHESI CLASSICO - SCIENTIFICO MASCALUCIA

LICEO STATALE CONCETTO MARCHESI CLASSICO - SCIENTIFICO MASCALUCIA LICEO STATALE CONCETTO MARCHESI CLASSICO - SCIENTIFICO MASCALUCIA Via dei villini 19, 95030 Mascalucia (CT) tel. 095 7272517 fax. 095 7277916 Cod. Fis.93151730871 Cod. Mecc.CT 1500200N www. liceomascalucia.it

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.it - PEC:

Dettagli

Programmazione didattico-educativa di Italiano 4 anno (Liceo Classico)

Programmazione didattico-educativa di Italiano 4 anno (Liceo Classico) Premessa Liceo Classico Altavilla Palermo Anno Scolastico 2008/2009 Prof. Paolo Monella Programmazione didattico-educativa di Italiano 4 anno (Liceo Classico) Lo studio dell Italiano nel triennio del Liceo

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, Il piacere dei testi, vol. 5 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volume

Dettagli

Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16

Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16 1 Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16 Premessa: di seguito vengono presentate le competenze e i contenuti di riferimento per Lingua e letteratura italiana. Le competenze e i contenuti

Dettagli

ISTITUTO TECNICO NAUTICO "L. GIOVANNI LIZZIO PROF. SALVATORE GRASSO PROGRAMMA SVOLTO MODULO 0 : "RICHIAMI RELATIVI AL PRIMO ANNO"

ISTITUTO TECNICO NAUTICO L. GIOVANNI LIZZIO PROF. SALVATORE GRASSO PROGRAMMA SVOLTO MODULO 0 : RICHIAMI RELATIVI AL PRIMO ANNO 1 ISTITUTO TECNICO NAUTICO "L. RIZZO" - RIPOSTO ------------------------------------ ANNO SCOLASTICO : 2014-2015 CLASSE : SECONDA SEZIONE : D MATERIA D'INSEGNAMENTO : FISICA E LABORATORIO DOCENTI : PROF.

Dettagli

I.I.S. "MARGHERITA DI SAVOIA" a.s. 20014-2015 LICEO LINGUISTICO classe I BL Programma di MATEMATICA

I.I.S. MARGHERITA DI SAVOIA a.s. 20014-2015 LICEO LINGUISTICO classe I BL Programma di MATEMATICA classe I BL Numeri naturali L insieme dei numeri naturali e le quattro operazioni aritmetiche. Le potenze. Espressioni. Divisibilità, numeri primi. M.C.D. e m.c.m. Numeri interi relativi L insieme dei

Dettagli

L accelerazione. Il moto rettilineo uniformemente accelerato. Il moto dei gravi.

L accelerazione. Il moto rettilineo uniformemente accelerato. Il moto dei gravi. FISICA OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Nel definire gli obiettivi in termini di conoscenze e di competenze il Dipartimento ha deciso di mettere in evidenza gli obiettivi minimi sottolineandoli. Si

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN.

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN. PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: SCIENZE NATURALI CLASSI: QUINTE CORSO: LICEO SCIENTIFICO e CLASSICO AS 2014-2015 Moduli Libro Di Testo Competenze di base Abilità Conoscenze Disciplina Concorrenti Atomi,

Dettagli

I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA

I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA PROGRAMMAZIONE a.s. 2014 2015 MATERIA : ITALIANO CLASSE IV E Prof.ssa Gigliotti Ginestra ARGOMENTO I: IL SECOLO DEL BAROCCO: G.B. MARINO P. Calderon de La BARCA TOMMASO CAMPANELLA

Dettagli

Università degli Studi di Bari Dipartimento di Lettere, Lingue Arti. Italianistica e Letterature Comparate

Università degli Studi di Bari Dipartimento di Lettere, Lingue Arti. Italianistica e Letterature Comparate Università degli Studi di Bari Dipartimento di Lettere, Lingue Arti. Italianistica e Letterature Comparate Corso di Laurea in Lettere curricula: Letteratura dell età moderna e contemporanea, cultura teatrale

Dettagli

GRIGLIA VALUTAZIONE PER DISCIPLINA SCIENZE CLASSE 3 a COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA DESCRITTORI di VOTO VOTO L energia

GRIGLIA VALUTAZIONE PER DISCIPLINA SCIENZE CLASSE 3 a COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA DESCRITTORI di VOTO VOTO L energia GRIGLIA VALUTAZIONE PER DISCIPLINA SCIENZE CLASSE 3 a COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA DESCRITTORI di VOTO VOTO L energia Lavoro, energia e calore. Calcolare lavoro, potenza ed energia Le forme dell energia.

Dettagli

Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016. Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia. Piano di lavoro.

Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016. Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia. Piano di lavoro. Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016 Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia Piano di lavoro Settembre La nascita della filosofia : il contesto storico-culturale

Dettagli

I filosofi greci del IV secolo a.c. come Platone e Aristotele ritenevano che le stelle fossero oggetti celesti eterni e immutabili, che ruotavano

I filosofi greci del IV secolo a.c. come Platone e Aristotele ritenevano che le stelle fossero oggetti celesti eterni e immutabili, che ruotavano Corso di Astronomia I filosofi greci del IV secolo a.c. come Platone e Aristotele ritenevano che le stelle fossero oggetti celesti eterni e immutabili, che ruotavano attorno alla Terra con orbite circolari.

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA CLASSE: V A Corso Ordinario DOCENTE: STEFANO GARIAZZO ( Paola Frau dal 6/02/2015) La corrente

Dettagli

Istituto Superiore Cigna Baruffi Garelli, MONDOVI. PROGRAMMA SVOLTO DI FISICA - CLASSE 2^ A EE - Anno scolastico 2014/15

Istituto Superiore Cigna Baruffi Garelli, MONDOVI. PROGRAMMA SVOLTO DI FISICA - CLASSE 2^ A EE - Anno scolastico 2014/15 Istituto Superiore Cigna Baruffi Garelli, MONDOVI PROGRAMMA SVOLTO DI FISICA - CLASSE 2^ A EE - Anno scolastico 2014/15 INSEGNANTI: Massimo Morandini () - Renato Griseri () Testo adottato: "Dentro la fisica,

Dettagli

Temperatura. V(t) = Vo (1+at) Strumento di misura: termometro

Temperatura. V(t) = Vo (1+at) Strumento di misura: termometro I FENOMENI TERMICI Temperatura Calore Trasformazioni termodinamiche Gas perfetti Temperatura assoluta Gas reali Principi della Termodinamica Trasmissione del calore Termoregolazione del corpo umano Temperatura

Dettagli

MODELLO DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE

MODELLO DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.it - PEC:

Dettagli

Liceo Scientifico Statale Leonardo da Vinci - Reggio Calabria. Programma di Fisica. Classe 2H - A.Sc. 2014-2015. Prof.

Liceo Scientifico Statale Leonardo da Vinci - Reggio Calabria. Programma di Fisica. Classe 2H - A.Sc. 2014-2015. Prof. Liceo Scientifico Statale Leonardo da Vinci - Reggio Calabria Programma di Fisica Classe 2H - A.Sc. 2014-2015 Ripetizione degli argomenti dell'anno scolastico precedente: La pressione, il principio di

Dettagli

PROGRAMMA DI FILOSOFIA

PROGRAMMA DI FILOSOFIA PROGRAMMA DI FILOSOFIA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Docente: Marino Giannamaria Disciplina: Filosofia Classe: IVª Sez.: A Liceo Linguistico Libro di testo: Agorà, a cura di Fabio Cioffi, Giorgio Luppi, Amedeo

Dettagli

OBIETTIVI MINIMI MATEMATICA PER IL LICEO SCIENTIFICO E PER IL LICEO SCIENTIFICO INDIRIZZO SCIENZE APPLICATE CLASSE I Operare con gli insiemi, operare

OBIETTIVI MINIMI MATEMATICA PER IL LICEO SCIENTIFICO E PER IL LICEO SCIENTIFICO INDIRIZZO SCIENZE APPLICATE CLASSE I Operare con gli insiemi, operare OBIETTIVI MINIMI MATEMATICA PER IL LICEO SCIENTIFICO E PER IL LICEO SCIENTIFICO INDIRIZZO SCIENZE APPLICATE CLASSE I Operare con gli insiemi, operare negli insiemi numerici N, Z, Q, calcolare espressioni,

Dettagli

Istituto Statale d Istruzione Superiore. Torre Annunziata LICEO CLASSICO. DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento art. 5)

Istituto Statale d Istruzione Superiore. Torre Annunziata LICEO CLASSICO. DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento art. 5) Istituto Statale d Istruzione Superiore PITAGORA-CROCE Torre Annunziata LICEO CLASSICO DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento art. 5) Classe: V SEZ. A Anno Scolastico: 2013/2014 (Corso sperimentale

Dettagli

LE LEGGI DEI GAS. Dalle prime teorie cinetiche dei gas simulazioni della dinamica molecolare. Lezioni d'autore

LE LEGGI DEI GAS. Dalle prime teorie cinetiche dei gas simulazioni della dinamica molecolare. Lezioni d'autore LE LEGGI DEI GAS Dalle prime teorie cinetiche dei gas simulazioni della dinamica molecolare. Lezioni d'autore alle Un video : Clic Un altro video : Clic Un altro video (in inglese): Clic Richiami sulle

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5FSC Indirizzo:

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE T. PARENTUCELLI

LICEO GINNASIO STATALE T. PARENTUCELLI LICEO GINNASIO STATALE T. PARENTUCELLI Piazza Ricchetti 19038 Sarzana (SP) Tel. 0187610831. Fax 0187691048 E-Mail: parentucelli@hotmail.com Web: http://www.parentucelli.com DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NEL BIENNIO DELL OBBLIGO DA RIPORTARE SUL P.O.F. A.S.

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NEL BIENNIO DELL OBBLIGO DA RIPORTARE SUL P.O.F. A.S. SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE NEL BIENNIO DELL OBBLIGO DA RIPORTARE SUL P.O.F. A.S. 2014-2015 ASSE DISCIPLINA DOCENTE SCIENTIFICO TECNOLOGICO SCIENZE INTEGRATE

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO - CLASSE PRIMA sez. R - ITT. ALGAROTTI - A.S. 2014/15. Insegnante: Roberto Bottazzo Materia: FISICA

PROGRAMMA SVOLTO - CLASSE PRIMA sez. R - ITT. ALGAROTTI - A.S. 2014/15. Insegnante: Roberto Bottazzo Materia: FISICA PROGRAMMA SVOLTO - CLASSE PRIMA sez. R - ITT. ALGAROTTI - A.S. 2014/15 Materia: FISICA 1) INTRODUZIONE ALLA SCIENZA E AL METODO SCIENTIFICO La Scienza moderna. Galileo ed il metodo sperimentale. Grandezze

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE

OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE PREMESSA GENERALE AI PROGRAMMI DI MATERIE LETTERARIE BIENNIO POST-QUALIFICA OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE

Dettagli

Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A

Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A Prof.Nicola Spano. Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A Programma di Italiano. L età della Controriforma e del Manierismo (1545-1610) I tempi, i luoghi, le parole-chiave:

Dettagli

Storia contemporanea. Università degli studi di Cagliari Anno accademico 2015/16

Storia contemporanea. Università degli studi di Cagliari Anno accademico 2015/16 Storia contemporanea Università degli studi di Cagliari Anno accademico 2015/16 GIOLITTI 1892-93 1893 dimissioni scandalo Banca romana 1903-1905 1906-1907 1911-1914 GIOLITTI Liberale, abile e scrupoloso

Dettagli

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI L A N U S E I PROGETTO SIRIO PROGRAMMI PER L IDONEITA ALLA CLASSE QUINTA SIRIO

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI L A N U S E I PROGETTO SIRIO PROGRAMMI PER L IDONEITA ALLA CLASSE QUINTA SIRIO ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI L A N U S E I PROGETTO SIRIO PROGRAMMI PER L IDONEITA ALLA CLASSE QUINTA SIRIO APPROVATI DAL COMITATO TECNICO SCIENTIFICO DEL PROGETTO SIRIO A.S. 2013/2014 I.T.G. LANUSEI

Dettagli

Liceo G.B. Vico Corsico a.s. 2014-15

Liceo G.B. Vico Corsico a.s. 2014-15 Liceo G.B. Vico Corsico a.s. 2014-15 Programma svolto durante l anno scolastico Classe: 3C Materia: FISICA Insegnante: Graziella Iori Testo utilizzato: Caforio, Ferilli - Fisica! Le regole del gioco -

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI Disciplina: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Prof.ssa Giuseppina Gambin Anno Scolastico 2008/2009 PERCORSI FORMATIVI

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013 LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013 CHIMICA NUCLEO FONDANTE A : MISURE E GRANDEZZE TRASFORMAZIONI CHIMICO-FISICHE DELLA MATERIA

Dettagli

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. VERONESE CHIOGGIA (VE) DISCIPLINA: GEOSTORIA DOCENTE: FRANCESCA FUIANO CLASSE: II D Scienze Applicate PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI STORIA Introduzione:

Dettagli

Programma di Filosofia

Programma di Filosofia Programma di Filosofia Anno Scolastico 2013/2014 Sede Liceo scientifico Fabio Besta, Orte Docente Antonella Bassanelli Classe IV B Umanesimo e Rinascimento Capitolo 1: Coordinate storico sociali e concetti

Dettagli

L Europa e il mondo nel primo Novecento p. 8

L Europa e il mondo nel primo Novecento p. 8 Libro misto DVD Atlante Storico Percorso di cittadinanza e Costituzione con testi integrali Materiali aggiuntivi per lo studio individuale immagini, carte, mappe concettuali RISORSE ONLINE Schede per il

Dettagli

FRACCOLA DOMENICO III A SCIENTIFICO FISICA

FRACCOLA DOMENICO III A SCIENTIFICO FISICA MOD01P-ERGrev4 PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE A.S. 2012/013 Pag 1 di 11 Docente Classe Sezione Indirizzo Disciplina FRACCOLA DOMENICO III A SCIENTIFICO FISICA Analisi della situazione di partenza Composizione

Dettagli

ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS

ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS 1 ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS SCANSIONE MODULARE DEL PERCORSO DIDATTICO Materia Italiano e Storia Modulo

Dettagli

I FENOMENI TERMICI. I fenomeni termici Fisica Medica Lauree triennali nelle Professioni Sanitarie. P.Montagna ott-07. pag.1

I FENOMENI TERMICI. I fenomeni termici Fisica Medica Lauree triennali nelle Professioni Sanitarie. P.Montagna ott-07. pag.1 I FENOMENI TERMICI Temperatura Calore Trasformazioni termodinamiche Gas perfetti Temperatura assoluta Gas reali Principi della Termodinamica Trasmissione del calore Termoregolazione del corpo umano pag.1

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj 61- Quand è che volumi uguali di gas perfetti diversi possono contenere lo stesso numero di molecole? A) Quando hanno uguale pressione e temperatura diversa B) Quando hanno uguale temperatura e pressione

Dettagli

Programma svolto di Italiano. Classe IV liceo scientifico sez. A. Prof. Paglione Patrizio. L età umanistica

Programma svolto di Italiano. Classe IV liceo scientifico sez. A. Prof. Paglione Patrizio. L età umanistica Programma svolto di Italiano Classe IV liceo scientifico sez. A Prof. Paglione Patrizio L età umanistica Le strutture politiche, economiche e sociali Centri di produzione e di diffusione della cultura

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ( modulo redatto da prof. A. Rossi)

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE ( modulo redatto da prof. A. Rossi) DISCIPLINA...IMPIANTI TERMOTECNICI... A.S. 2012/2013 di dipartimento individuale del/i docente/i...... per la/e classe/i 4^ TSE 1) PREREQUISITI Saper eseguire dei semplici calcoli matematici. Saper invertire

Dettagli

MODELLO SCHEMATICO DI PROGRAMMAZIONE PER L IRC SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO - CLASSE: 1

MODELLO SCHEMATICO DI PROGRAMMAZIONE PER L IRC SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO - CLASSE: 1 MODELLO SCHEMATICO DI PROGRAMMAZIONE PER L IRC SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO - CLASSE: 1 1. Il modello presenta gli argomenti obbligatori che devono necessariamente essere svolti per un percorso di

Dettagli

Dipartimento di Fisica Programmazione classi seconde Anno scolastico2010-2011

Dipartimento di Fisica Programmazione classi seconde Anno scolastico2010-2011 Liceo Tecnico Chimica Industriale Meccanica Elettrotecnica e Automazione Elettronica e Telecomunicazioni Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Volta Via Assisana, 40/E - loc. Piscille - 06087

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H LSA

PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H LSA PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H LSA MODULO n. 1 TITOLO: L ETA DELL ASSOLUTISMO ORE TOTALI: 12 PREREQUISITI MODULO Conoscere termini e concetti fondamentali del linguaggio

Dettagli

Classificazione decimale Dewey Classe 800 Letteratura

Classificazione decimale Dewey Classe 800 Letteratura Classificazione decimale Dewey Classe 800 Letteratura a cura di Marta Ricci 1 Cos è Letteratura per la CDD Si classificano in 800 le opere d immaginazione volte all intrattenimento. Le opere di contenuto

Dettagli

Il Secondo Principio della Termodinamica di Antonio Covello

Il Secondo Principio della Termodinamica di Antonio Covello Il Secondo Principio della Termodinamica di Antonio Covello La termodinamica è il primo esempio di scienza fisica che si differenzia dalla meccanica newtoniana La sua nascita è legata allo sviluppo delle

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA. Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione:

PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA. Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione: Liceo T.L.Caro Cittadella (PD) PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA CLASSE IV BSO Insegnante:Guastella Egizia Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione:

Dettagli