AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n Bergamo Tel / fax 035.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n. 3-24121 Bergamo Tel. 035.399412 / fax 035."

Transcript

1 AREA RISORSE FINANZIARIE DIREZIONE SERVIZI A RETE E PATRIMONIO Servizio Patrimonio P.zza Matteotti n Bergamo Tel / fax CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE E CUSTODIA DEI GABINETTI PUBBLICI ALL INTERNO DEL COMPLESSO DELLA STAZIONE AUTOLINEE IN PIAZZA MARCONI A BERGAMO. ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Costituisce oggetto dell appalto il servizio di gestione e custodia dei gabinetti pubblici all interno del complesso della Stazione Autolinee, in piazza Marconi a Bergamo. ART. 2 - IMPORTO DELL APPALTO L importo presunto riferito all intera durata del servizio dell appalto è di ,00 IVA esclusa. ART. 3 DURATA DEL SERVIZIO La durata dell appalto avrà decorrenza dalla data del verbale di consegna dei locali adibiti a gabinetti pubblici, prevista il 25/10/2013, per la durata di 365 giorni. L appalto potrà essere espressamente rinnovato dall amministrazione comunale alle medesime condizioni, di 365 giorni in 365 giorni fino ad un massimo di 730 giorni salvo disdetta da parte dell operatore economico aggiudicatario, da darsi con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno entro 90 giorni dalla scadenza del contratto. Pertanto l importo presunto dell appalto compreso l eventuale rinnovo e l esecuzione del quinto d obbligo risulta essere di ,00 IVA esclusa. L Amministrazione si riserva la facoltà di prorogare la durata del servizio per un periodo di 90 giorni,e comunque fino all espletamento delle operazioni di eventuale nuova gara, oltre i termini contrattuali previsti, ferme restando le condizioni stabilite in sede di aggiudicazione. Si applica il disposto del comma 13 dell art. 1 del D.L. n. 95/ convertito nella legge n. 135/ ART. 4 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO Il servizio di gestione comporta la pulizia dei gabinetti pubblici e la loro custodia giornaliera per 365 giorni all'anno, compresi il sabato, la domenica e i giorni festivi. L'orario di apertura, di seguito riportato, è il medesimo seguito dai pubblici esercizi all interno del Complesso Autolinee, in quanto gli stessi con l inizio dell attività hanno dichiarato al Comune di Bergamo di avere a disposizione della clientela i gabinetti pubblici della struttura. dal lunedì al venerdì: dalle ore alle ore sabato: dalle ore alle ore domenica: dalle ore alle ore Eventuali variazioni nell'orario, come sopra determinato, verranno concordate e stabilite con separato provvedimento. La tariffa per l'accesso al servizio da parte del pubblico resta così determinata: 0,25 per l'accesso ai gabinetti. Rimane a carico del concessionario ogni qualsiasi onere di legge relativo alla riscossione delle tariffe. I proventi della gestione saranno di spettanza del concessionario.

2 I locali adibiti a gabinetti pubblici, che verranno consegnati nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, occupano una superficie convenzionale di circa mq. 40 e sono evidenziati nella planimetria allegata al presente Capitolato. Sarà inoltre a disposizione un piccolo locale per ospitare armadietti in cui sarà custodito il materiale per le pulizie, che dovrà essere fornito direttamente dal concessionario a proprie spese. ART. 5 MODALITÀ DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO Il concessionario dovrà curare la perfetta pulizia dei locali dati in gestione; dovranno essere assolutamente evitate perdite e dispersioni di acqua. Il concessionario è inoltre tenuto ad esercitare la gestione in modo continuativo, evitando qualsiasi interruzione del servizio, individuando nominativamente le persone che si occuperanno del servizio e comunicandone i nominativi all Amministrazione comunale. Il concessionario avrà cura di destinare all immobile, per motivi di pertinenza ed efficienza, sempre le stesse persone in modo che possano essere conosciute ed a loro volta conoscere gli abituali frequentatori del complesso della Stazione Autolinee. La continuità del servizio dovrà essere garantita anche in caso di improvvisa ed imprevedibile assenza del personale, per malattia o altra causa, provvedendo alla loro sostituzione immediata e comunicando all Amministrazione i nominativi dei sostituti. Inoltre il concessionario dovrà garantire che il personale impegnato nell espletamento del servizio avrà in ogni momento il gradimento dell Amministrazione Comunale, e che manterrà sempre un contegno civile, educato e consono al servizio pubblico da espletare; dovranno essere rispettati gli obblighi derivanti dalle disposizioni in materia di sicurezza e di protezione dei lavoratori vigenti nei luoghi nei quali verrà effettuato il servizio stesso. Il Comune potrà, a sua discrezione, garantire l'opportuna vigilanza in ordine alla regolarità e correttezza della gestione dei gabinetti pubblici, all'igiene degli stessi e al comportamento tenuto dei confronti del pubblico. Il concessionario dovrà rispondere di eventuali danni diretti ed indiretti che dovessero derivare sia agli incaricati che ai destinatari del servizio, stipulando a tal fine idonea copertura assicurativa, come previsto al successivo art. 9. In caso di interruzione del servizio, dovuto a qualsiasi causa, si applicano le penalità previste al successivo art. 8. ART. 6 - MODALITÀ DI ESPLETAMENTO DELLA GARA L aggiudicazione del servizio avverrà in base al criterio del prezzo più basso, ai sensi dell articolo 82, comma 2 lett. b) del D.Lgs 163/2006 e dall art. 283 del D.P.R. n. 207/2010, vale a dire mediante ribasso percentuale sul prezzo a corpo posto a base di gara. Gli operatori economici offerenti saranno vincolati alla propria offerta per 180 giorni. Si procederà all espletamento della gara anche qualora venga presentata una sola offerta. In caso di gara deserta o di deposito di offerte inaccettabili sotto il profilo degli offerenti e delle offerte si procederà all aggiudicazione mediante procedura negoziata ai sensi dell art. 57, comma 2) lettera a), del Dlgs 163/2006. ART. 7 - PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE Le modalità di presentazione delle offerte saranno indicate nel relativo bando di gara. La documentazione da presentare per la partecipazione alla gara, dettagliata nel relativo bando, dovrà comprendere le dichiarazioni previste all art.38 del D.lgs 163/2006. ART. 8 - SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA Sono ammessi a partecipare alla procedura di affidamento i soggetti di cui all art. 34 del D.Lgs. 163/2006, nonché concorrenti con sede in altri Stati alle condizioni di cui all art. 47 del medesimo Decreto Legislativo. E fatto divieto ai concorrenti designati per l esecuzione di partecipare alla gara in più di un associazione temporanea o consorzio ovvero partecipare alla gara anche in forma individuale qualora abbiano partecipato alla gara medesima in associazione o consorzio. Non possono partecipare alla gara imprese che si trovino fra di loro in alcuna forma di collegamento o controllo. ART. 9 - CRITERI DI INDIVIDUAZIONE E DI VERIFICA DELLE OFFERTE ANORMALMENTE BASSE. L Amministrazione comunale appaltante valuterà la congruità delle offerte che superano la media determinata ai sensi dell art. 86, comma 1 del D.Lgs 163/2006 e dell art. 121 del D.P.R. 207/2010.

3 L esclusione del 10% delle offerte di maggiore e minore ribasso è finalizzata esclusivamente alla determinazione della soglia di anomalia e non comporta la loro automatica esclusione dalla gara. L Amministrazione comunale appaltante procederà, avvalendosi, se del caso, di apposita Commissione tecnica, alla verifica della prima migliore offerta, se la stessa appaia anormalmente bassa, ai sensi dell art. 87 del D.Lgs 163/2006 e dell art. 121 del D.P.R. n. 207/2010 con il procedimento previsto al successivo art. 88 del D.Lgs 163/2006. ART. 10 MODALITÀ DI PAGAMENTO Il pagamento del corrispettivo per l espletamento del servizio di gestione e custodia dei gabinetti pubblici sarà effettuato su presentazione di regolari fatture mensili posticipate, in base all'importo definito in sede di aggiudicazione e in sede contrattuale. L'amministrazione comunale si impegna ad effettuare il pagamento entro 60 gg. dal ricevimento della fattura. Le fatture devono essere intestate a Comune di Bergamo Direzione Servizi a Rete e Patrimonio Servizio Patrimonio piazza Matteotti n Bergamo. ART CORRISPETTIVI Il corrispettivo (comprensivo di IVA), spettante all operatore economico appaltatore, sarà quello risultante dagli atti di gara e copre tutti i costi del servizio richiesto nel presente capitolato e delle attività collegate direttamente o indirettamente alla gestione del servizio. ART. 12 REVISIONE PREZZI A partire dal secondo anno il prezzo potrà essere adeguato in base agli indici ISTAT (art. 115 d.lgs. 163/2006) ART. 13 VARIAZIONI DELL IMPORTO COMPLESSIVO DEL SERVIZIO L importo dell appalto può essere ridotto o aumentato del 20% da parte dell Amministrazione, ferme restando le condizioni di appalto, senza che il prestatore possa sollevare eccezioni e/o pretendere indennità. Incrementi o riduzioni di entità superiore al 20% potranno essere concordate tra le parti, alle medesime condizioni contrattuali. ART. 14 CAUZIONI Per partecipare alla gara i concorrenti dovranno presentare a corredo dell offerta una cauzione provvisoria pari al 2% dell importo del servizio. Tale cauzione garantisce la mancata sottoscrizione del contratto per fatto dell aggiudicatario e sarà svincolata al momento della sottoscrizione del contratto da parte dell impresa aggiudicataria mentre è restituita, ad avvenuta aggiudicazione, alle altre imprese. La cauzione definitiva, è da costituirsi ai sensi dell art. 113 del D. Lgs n. 163/2006. ART ADEMPIMENTI DOPO L AGGIUDICAZIONE L'aggiudicazione è immediatamente impegnativa per l aggiudicatario, mentre per l'amministrazione diventa tale solo dopo la stipulazione del contratto. L'Amministrazione si riserva la facoltà insindacabile di non dare luogo alla gara o di modificare la data di inizio del servizio (previo avviso alle ditte partecipanti) senza che i concorrenti possano vantare alcuna pretesa al riguardo. L aggiudicatario dovrà trasmettere all'ente appaltante, entro 20 giorni dall'aggiudicazione, i documenti che verranno richiesti per la firma del relativo contratto. ART STIPULAZIONE DEL CONTRATTO L aggiudicatario è obbligato alla stipulazione del relativo contratto. Qualora, senza giustificati motivi, esso non adempia a tale obbligo, nei termini che verranno prescritti, l'amministrazione potrà dichiarare la decadenza dall'aggiudicazione addebitando alla ditta decaduta spese e danni derivanti da tale evento. ART SPESE A CARICO DELL AGGIUDICATARIO E A CARICO DEL COMUNE Il prestatore di servizi aggiudicatario è tenuto al pagamento di tutte le spese contrattuali dovute secondo le leggi in vigore (imposta di bollo, diritti fissi di scritturazione, diritti di segreteria ed eventuali imposte di registro).

4 Sono a carico del Comune di Bergamo gli oneri per il riscaldamento, per i consumi di acqua ed energia elettrica dei locali adibiti a gabinetti pubblici. ART. 18 PREVENZIONE, SICUREZZA E SALUTE DEI LAVORATORI SUL LUOGO DI LAVORO E fatto obbligo alla ditta aggiudicataria, al fine di garantire la sicurezza sui luoghi di lavoro, di attenersi strettamente a quanto previsto dalla normativa in materia di salute e sicurezza dei lavoratori di cui al D.Lgs. 81 del 09/04/2008 Attuazione dell art. 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e successive modificazioni. La ditta risponde direttamente dei danni alle persone e/o alle cose, provocati nell'esecuzione del servizio, restando a suo esclusivo carico qualsiasi risarcimento. Essa è perciò tenuta ad osservare tutte le disposizioni di legge e di regolamento vigenti in materia di salute, sicurezza e prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro. Sono inoltre a suo totale carico, gli obblighi e gli oneri dettati dalla normativa vigente, in materia di assicurazioni antinfortunistiche, assistenziali, previdenziali. La ditta è altresì responsabile della rispondenza alle norme di legge delle attrezzature utilizzate nei vari plessi, nonché dell adozione delle misure e cautele antinfortunistiche necessarie durante il servizio. ART. 19 VALUTAZIONE DEI RISCHI PER LA SICUREZZA Fermo restando quanto previsto al precedente articolo, l impresa appaltatrice è tenuta altresì, ENTRO 30 GIORNI DALL INIZIO DEL SERVIZIO, a dimostrare di aver effettuato una congrua valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute degli operatori, dei dipendenti della stazione appaltante e degli eventuali utenti presenti durante il servizio (art.28, comma 2, lett.a) del D. Lgs. N.81 del 09/04/2008). A tal fine la ditta deve redigere la relazione sulla valutazione dei rischi per la sicurezza e la salute individuando le misure di prevenzione e di protezione e i dispositivi di protezione individuale, il programma delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento, nel tempo, dei livelli di sicurezza. Il documento deve essere trasmesso al Comune che si riserva di indicare ulteriori approfondimenti, ai quali la ditta dovrà adeguarsi entro un tempo massimo di 30 giorni dall inizio dell attività. Tale documento sarà adottato in modo congiunto tra il Comune e la ditta. In attuazione di quanto disposto dall art. 28 del D.Lgs. N.81 del 09/04/2008, il Comune promuove la cooperazione e il coordinamento con la ditta appaltatrice, nell attuazione delle misure di prevenzione e protezione dai rischi sul lavoro, incidenti sull attività lavorativa oggetto dell appalto e coordineranno gli interventi di protezione e prevenzione dei rischi cui sono esposti i lavoratori, informandosi reciprocamente anche al fine di eliminare rischi dovuti ad interferenze tra i lavori ed i servizi delle diverse imprese coinvolte nel complessivo funzionamento degli uffici. Tale obbligo non si estende ai rischi specifici propri dell attività della Ditta appaltatrice. Sono a totale carico della ditta appaltatrice gli obblighi e gli oneri dettati dalla normativa vigente, in materia di assicurazioni antinfortunistiche, assistenziali, previdenziali. ART PENALITA' Per ogni giorno di mancato servizio viene calcolata una penalità pari ad 60, che verrà irrogata con riferimento al mese in cui viene adottata la penalità. In caso di abbandono della gestione per un periodo superiore a 30 giorni, il concessionario decadrà automaticamente da servizio. ART RISOLUZIONE DEL CONTRATTO L'Amministrazione potrà procedere alla risoluzione del contratto con preavviso di 30 gg. nei seguenti casi: - in caso di frode o grave negligenza nell'adempimento degli obblighi contrattuali; - nel caso di cessione di contratto; - in caso di abbandono dell'appalto, anche parzialmente, salvo che per cause di forza maggiore. La risoluzione del contratto, per gravi inadempienze contrattuali, fa sorgere a favore dell'amministrazione aggiudicatrice il diritto di affidare il servizio ad altri prestatori di servizi. Alla parte inadempiente verranno addebitate le maggiori spese sostenute dall'amministrazione. L'esecuzione in danno non esclude eventuali responsabilità civili o penali dell appaltatore dei servizi, per il fatto che ha determinato la risoluzione. ART OBBLIGHI DELL AGGIUDICATARIO RELATIVAMENTE AL PERSONALE L aggiudicatario ha l'obbligo di disporre di personale in misura tale da garantire il regolare

5 funzionamento del servizio, obbligandosi ad attuare, nei confronti dei lavoratori dipendenti, condizioni normative e retributive in conformità ai contratti collettivi di lavoro del ramo e ad ogni altra disposizione di legge vigente. L aggiudicatario provvede a proprie cure e spese alle assicurazioni di legge ed alla osservanza di tutte le previdenze stabilite a favore dei prestatori d'opera, tenendone del tutto indenne e sollevato il Comune. Dell'operato del personale, l aggiudicatario è direttamente responsabile. Il Comune rimane estraneo ai rapporti giuridici ed economici che intercorrono tra l aggiudicatario ed i suoi dipendenti, sicché nessun diritto potrà essere fatto valere verso il Comune. ART CONTROLLI E RILIEVI La vigilanza sull'espletamento del servizio competerà all'amministrazione per tutto il periodo di affidamento in appalto, con le più ampie facoltà e nei modi ritenuti più idonei. L'Amministrazione potrà conseguentemente disporre, in qualsiasi momento, ed a sua discrezione e giudizio, l'ispezione di mezzi e quant'altro fa parte dell'organizzazione del servizio, al fine di accertare l'osservanza di tutte le norme stabilite nel presente capitolato. A tale fine l appaltatore è tenuto a fornire al personale degli uffici comunali incaricati della vigilanza tutta la collaborazione necessaria, fornendo i chiarimenti richiesti e la relativa documentazione. L appaltatore dovrà provvedere all'immediata sostituzione del personale che si renda responsabile di grave negligenza, ovvero ritenuto inidoneo, ad insindacabile giudizio dell'amministrazione, allo svolgimento del servizio. ART CONTROVERSIE Foro competente a conoscere qualsiasi controversia inerente l interpretazione e l esecuzione del contratto, sarà quello di Bergamo. ART ALTRE NORME E' vietato cedere o subappaltare l'esecuzione di tutta o parte dell'appalto, salva preventiva autorizzazione dell Amministrazione. L'aggiudicazione dell'appalto comporta la piena ed incondizionata accettazione di tutte le clausole e condizioni previste dalle disposizioni contenute nel presente capitolato. Per quanto non previsto nel presente capitolato, si applicano le disposizioni di legge in materia e di regolamento vigenti in materia, ed in particolare, la legge sulla contabilità generale dello Stato e relativo regolamento, oltre alle disposizioni contenute nel codice civile e di procedura civile, nonché nel regolamento dei contratti del Comune di Bergamo. ART COPERTURE ASSICURATIVE Il concessionario dovrà rispondere di eventuali incendi e di tutti i danni e deterioramenti in genere prodotti per fatto o per colpa propria o di terzi all interno dei locali assegnati: pertanto assume l obbligo di stipulare idonea polizza di assicurazione. Inoltre il concessionario assume l obbligo di provvedere con massimali adeguati all assicurazione di Responsabilità Civile per danni derivanti dall attività esercitata nei locali in oggetto, nei confronti dei terzi, esonerando il Comune da ogni e qualsiasi responsabilità per l uso del bene e dei relativi impianti da parte di terzi. La polizza di assicurazione dovrà essere esibita al Comune prima della stipulazione dell atto definitivo. ART RESPONSABILITÀ PER DANNI L operatore economico aggiudicatario è responsabile per danni di qualsiasi specie ed entità che comunque dovessero derivare a persone, comprese quelle alle dipendenze dell appaltatore stesso, o a cose, causate nell esercizio del servizio, restando a suo esclusivo carico qualsiasi risarcimento. La responsabilità è da intendersi senza riserve nè eccezioni, interamente a carico dell appaltatore. ART TRATTAMENTO DEI DATI Ai sensi del D. Lgs. 196/2003 i dati forniti dalle imprese partecipanti alla gara saranno trattati dal Comune di Bergamo esclusivamente per le finalità connesse alla gara stessa e per la successiva stipula e gestione del contratto. Il titolare del trattamento dei dati in questione è il Comune di Bergamo. ART RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Il responsabile del procedimento è la d.ssa Giulia Ghislandi

La ditta venditrice dovrà assicurare la garanzia e l assistenza dei mezzi tramite una officina autorizzata entro 15 km. dalla sede comunale.

La ditta venditrice dovrà assicurare la garanzia e l assistenza dei mezzi tramite una officina autorizzata entro 15 km. dalla sede comunale. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO RELATIVO ALLA FORNITURA DI n 1 MINIBUS ELETTRICO, CHIAVI IN MANO, PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO PERSONE ALL INTERNO DEL CIMITERO CIVICO MONUMENTALE 1. ENTE APPALTANTE Comune

Dettagli

DIREZIONE ASSISTENZA AGLI ORGANI

DIREZIONE ASSISTENZA AGLI ORGANI DIREZIONE ASSISTENZA AGLI ORGANI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO, ATTRAVERSO PROCEDURA APERTA, DEL SERVIZIO DI TRATTAMENTO E DI RECAPITO DELLA CORRISPONDENZA ORDINARIA DELL AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Direzione Cultura e Turismo

Direzione Cultura e Turismo Direzione Cultura e Turismo Capitolato speciale d Appalto della fornitura delle novità librarie edite in Italia alle biblioteche del Sistema Bibliotecario Urbano del Comune di Bergamo Art. 1) OGGETTO DELL

Dettagli

PARTE NORMATIVA ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO

PARTE NORMATIVA ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI APERTURA, SORVEGLIANZA, ACCOGLIENZA PRESSO MUSEI, SPAZI STORICI DESTINATI AD ATTIVITA CULTURALI E SITI DI INTERESSE TURISTICO DEL COMUNE DI BERGAMO PER IL

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

Art. 1 Oggetto dell appalto

Art. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEI SERVIZI DI GRAFICA, IMPAGINAZIONE, RICERCA PUBBLICITÀ, STAMPA E DISTRIBUZIONE DEL NUMERO UNO DEL PERIODICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO LA PROVINCIA DI BERGAMO. Art. 1 Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UNA PISTA DI PATTINAGGIO E DELLA GESTIONE DELLA MANIFESTAZIONE COLLEGATA

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UNA PISTA DI PATTINAGGIO E DELLA GESTIONE DELLA MANIFESTAZIONE COLLEGATA PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UNA PISTA DI PATTINAGGIO E DELLA GESTIONE DELLA MANIFESTAZIONE COLLEGATA FOGLIO DI MODALITÀ DI PRESENTAZIONE ED ESECUZIONE DEL PROGETTO. ART. 1 OGGETTO L Amministrazione

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, RICERCA PUBBLICITÀ, DISTRIBUZIONE DEL NOTIZIARIO DELL AMMINISTRAZIONE.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, RICERCA PUBBLICITÀ, DISTRIBUZIONE DEL NOTIZIARIO DELL AMMINISTRAZIONE. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI STAMPA, RICERCA PUBBLICITÀ, DISTRIBUZIONE DEL NOTIZIARIO DELL AMMINISTRAZIONE. Art. 1 Oggetto dell appalto L oggetto dell appalto è la realizzazione, mediante

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 COMUNE DI CREMONA Settore Economato CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 INDICE 1 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann, 15 (cap. 26900) P.IVA 11125130150, nella persona del Segretario Generale f.f.,

Dettagli

Allegato A. Il servizio, oggetto del presente capitolato, è identificato dal codice CIG n. 0131483732 (L. 23.12.2005 n. 266 art. 1 comma 67).

Allegato A. Il servizio, oggetto del presente capitolato, è identificato dal codice CIG n. 0131483732 (L. 23.12.2005 n. 266 art. 1 comma 67). CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEI SERVIZI DI GRAFICA, IMPAGINAZIONE, RICERCA PUBBLICITÀ, STAMPA E DISTRIBUZIONE DEI NUMERI QUATTRO e CINQUE DEL PERIODICO DELLA PROVINCIA DI BERGAMO LA PROVINCIA DI BERGAMO.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 INDICE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CONDIZIONI DI ESECUZIONE ART.

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z A R A

C O M U N E D I L U Z Z A R A CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI GESTIONE, MANUTENZIONE E VALORIZZAZIONE DEL PORTO LE GARZAIE E DELL AREA GOLENALE CIRCOSTANTE PERIODO ANNO 2009-2022 CUP J19E08000080004 - CIG 0249871810

Dettagli

3529,1&,$',%5,1',6, $57 2JJHWWRGHOO DSSDOWR

3529,1&,$',%5,1',6, $57 2JJHWWRGHOO DSSDOWR $OOHJDWR³* DOOD'HWHUPLQD]LRQHQƒGHO 3529,1&,$',%5,1',6, &$3,72/$7263(&,$/(' $33$/72 2JJHWWRGHOO DSSDOWR L appalto ha per oggetto i lavori di manutenzione ordinaria, pronto intervento e interventi straordinari

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE.

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE. CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE. Art. l - PRINCIPI GENERALI Il presente capitolato ha per oggetto la gestione del servizio

Dettagli

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PRELIEVO, CARICO, TRASPORTO IN REGIME ADR (SE PREVISTO DALLE NORME), CONFERIMENTO AD IMPIANTO AUTORIZZATO PER RECUPERO E/O SMALTIMENTO DEI RIFIUTI PRODOTTI PRESSO

Dettagli

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari

Azienda Ospedaliera Brotzu. Servizio Provveditorato Ospedale di rilievo nazionale e alta. Piazzale Ricchi 1, 09134 Cagliari Dipartimento Amministrativo Capitolato Speciale d appalto Procedura Aperta per la fornitura di G.P.L. da riscaldamento con comodato d uso gratuito del serbatoio, per i corpi separati dell Azienda Ospedaliera

Dettagli

Affidamento del Servizio di somministrazione di lavoro a tempo determinato per la Volsca Ambiente e Servizi Spa CAPITOLATO

Affidamento del Servizio di somministrazione di lavoro a tempo determinato per la Volsca Ambiente e Servizi Spa CAPITOLATO VOLSCA AMBIENTE E SERVIZI S.p.A Sede: Via Troncavia, 6 00049 Velletri (RM) Tel. (06)96154012-14; Fax (06)96154021 Indirizzo e-mail: info@volscambiente.it Posta certificata: volscaservizispa@legalmail.it

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano. Punti di contatto: SETTORE

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI AGRIGENTO Settore III - Servizi Socio-assistenziali la nostra civiltà contro il pizzo e l usura CAPITOLATO D ONERI Relativo all affidamento del servizio di assistenza igienico-personale ai soggetti

Dettagli

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per:

Settore Amministrativo. U.O. Provveditorato Economato. Capitolato speciale di appalto per: Settore Amministrativo U.O. Provveditorato Economato Capitolato speciale di appalto per: affidamento del servizio di brokeraggio assicurativo in favore di ARPA Lombardia, per la durata di 36 (trentasei)

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ANTINCENDIO DEL PRESIDIO OSPEDALIERO V.

CAPITOLATO TECNICO DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ANTINCENDIO DEL PRESIDIO OSPEDALIERO V. ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA ANTINCENDIO DEL PRESIDIO OSPEDALIERO V. CERVELLO 1 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO PAG. 3 ART. 2PRESCRIZIONI

Dettagli

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 ******** I Settore Servizio Segreteria CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO DEL SERVIZIO DI REGISTRAZIONE,

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE

CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE CAPITOLATO DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO SPAZIO FAMIGLIA BUBU SETTETE periodo: NOVEMBRE 2014/MAGGIO 2015 e NOVEMBRE 2015/ MAGGIO 2016 (CIG n. ZF6110FF72) 1 1. Oggetto dell appalto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI per la fornitura di gasolio per autotrazione presso la sede operativa di C.L.I.R. S.p.A. in Via della STAZIONE,snc 27020- Parona Lomellina (PV). 1) OGGETTO DELL APPALTO Oggetto

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Castello comprendente il ritiro e la

Dettagli

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DIPARTIMENTO II Ufficio AMBIENTE Telefono 0771.469227 Fax 0771.469265

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DIPARTIMENTO II Ufficio AMBIENTE Telefono 0771.469227 Fax 0771.469265 COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DIPARTIMENTO II Ufficio AMBIENTE Telefono 0771.469227 Fax 0771.469265 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO RICOVERO, MANTENIMENTO E CURA DI CANI

Dettagli

C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA

C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO DI GESTIONE DEI SINISTRI DI IMPORTO INFERIORE ALLA FRANCHIGIA CONTRATTUALE DI EURO 7.500,00, PREVISTA NELLA POLIZZA ASSICURATIVA RCT/RCO PERIODO 6.11.2012-6.11.2013.

Dettagli

COMUNE DI MASCALUCIA

COMUNE DI MASCALUCIA CAPITOLATO D ONERI Appalto per l affidamento del servizio di buoni pasto in sostituzione del servizio mensa in favore dei dipendenti comunali. Art.1 - Oggetto dell Appalto. L appalto ha per oggetto il

Dettagli

Bozza di contratto per AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO CARTACEI PER IL PERSONALE DIPENDENTE

Bozza di contratto per AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO CARTACEI PER IL PERSONALE DIPENDENTE Affari Generali Allegato A) alla lettera di "Ricerca di mercato" Bozza di contratto per AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO CARTACEI PER IL PERSONALE DIPENDENTE ART. 1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA ALLEGATO B DISCIPLINARE SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE ART. 1 Oggetto del servizio / durata

Dettagli

A l l e g a t o C. C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO

A l l e g a t o C. C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO A l l e g a t o C C O M U N E D I C I S T E R N A D I L A T I N A P r o v i n c i a d i L a t i n a SETTORE PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO Capitolato d oneri per l aggiudicazione del servizio di brokeraggio

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014.

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio, durata e compenso.

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO INDICE Articolo 1 Affidamento del servizio pagina 2 Articolo

Dettagli

COMUNE DI PORTO SANT ELPIDIO. Provincia di Fermo CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO ALLA SOC. COOP. A R.L.

COMUNE DI PORTO SANT ELPIDIO. Provincia di Fermo CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO ALLA SOC. COOP. A R.L. COMUNE DI PORTO SANT ELPIDIO Provincia di Fermo CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO ALLA SOC. COOP. A R.L. MARINA SERVICE DI PORTO SAN GIORGIO GESTIONE SERVIZIO DI SALVATAGGIO A MARE NELLE SPIAGGE LIBERE DEL

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO Durata : Dal 1 MAGGIO 2012 AL 30 APRILE 2015 PRESCRIZIONI SPECIFICHE E TECNICHE ART. 1 - OGGETTO L

Dettagli

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO Allegato B OGGETTO: servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto. CAPITOLATO SPECIALE. INDICE: Art. 1: OGGETTO Art. 2: IMPORTO DEL SERVIZIO Art. 3 : DURATA DELL APPALTO

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art. 2 Durata dell appalto Art. 3 Erogazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE Art. 1 Oggetto della fornitura Art. 2 Importo dell appalto Art. 3 Caratteristiche della fornitura Art. 4 Criteri di aggiudicazione Art. 5 Termini e luoghi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI COMUNE DI SAMUGHEO PROVINCIA DI ORISTANO C.A.P. 09086 Tel. 0783/64023 64256 FAX 0783/64697 E.mail Comsam@Tiscali.it SERVIZIO SOCIO ASSISTENZIALE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO INFORMAGIOVANI

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata

L anno il giorno del mese di, con la presente scrittura privata CONTRATTO RELATIVO AL SERVIZIO DI PULIZIA, DI SANIFICAZIONE E SANITIZZAZIONE, DI FACCHINAGGIO, DI LOGISTICA E MOVIMENTAZIONE/DISTRIBUZIONE MERCI PRESSO I MAGAZZINI FARMACEUTICO ED ECONOMALE, DI PORTIERATO

Dettagli

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007

A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 A.S.L. 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER OPERE DI FALEGNAME - VETRAIO - FABBRO ANNO 2007 1 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento della manutenzione ordinaria, programmata

Dettagli

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano - Punti di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

COMUNE DI LECCO Servizio economato e provveditorato Capitolato speciale d appalto per l affidamento con le modalità previste dal Regolamento comunale per la disciplina delle acquisizioni in economia di

Dettagli

COMUNE DI CARDITO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO AMBIENTE E VERDE PUBBLICO

COMUNE DI CARDITO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO AMBIENTE E VERDE PUBBLICO COMUNE DI CARDITO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO AMBIENTE E VERDE PUBBLICO C.so Cesare Battisti,44 80024 Cardito (NA) Tel./Fax 081/8301413 mail: ambiente2004@libero.it DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Rio Marina AVVISO PUBBLICO

Rio Marina AVVISO PUBBLICO Rio Marina Comune elbano AVVISO PUBBLICO OGGETTO : Avviso di gara di licitazione privata per l affidamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti. Si rende noto che con

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune.

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune. CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi. Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Conversano, comprendente il ritiro

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER IL NOLEGGIO DI UN LASER AD ECCIMERI LOTTO N. 11

CAPITOLATO SPECIALE PER IL NOLEGGIO DI UN LASER AD ECCIMERI LOTTO N. 11 CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA IN NOLEGGIO DI UN LASER AD ECCIMERI SU CLINICA MOBILE DA EFFETTUARSI PRESSO LA U.O. OCULISTICA DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n.

Il giorno del mese di dell anno 2011 nella sede della ASL RM/A, - via Ariosto 3/5, in esecuzione della deliberazione n. C O N V E N Z I O N E PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA NON SANITARIA AGLI OSPITI DELLE STRUTTURE RESIDENZIALI A BASSA INTENSITA ASSISTENZIALE PER PAZIENTI PSICHIATRICI DEL 1 DISTRETTO DELLA

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE - LATINA CAPITOLATO SPECIALE servizio traslochi e facchinaggio

AZIENDA SANITARIA LOCALE - LATINA CAPITOLATO SPECIALE servizio traslochi e facchinaggio ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO AZIENDA SANITARIA LOCALE - LATINA CAPITOLATO SPECIALE servizio traslochi e facchinaggio L appalto ha per oggetto il servizio di trasporto e facchinaggio nei vari Presidi Ospedalieri

Dettagli

COMUNE DI CARDITO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO ECOLOGIA E NETTEZZA URBANA

COMUNE DI CARDITO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO ECOLOGIA E NETTEZZA URBANA COMUNE DI CARDITO PROVINCIA DI NAPOLI SERVIZIO ECOLOGIA E NETTEZZA URBANA C.so Cesare Battisti,44 80024 Cardito (NA) Tel./Fax 081/8301413 mail: ambiente2004@libero.it DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Art. 1 Oggetto e durata dell affidamento

Art. 1 Oggetto e durata dell affidamento COMUNE DI VILLAFRANCA IN LUNIGIANA Provincia di Massa Carrara All. 1) CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASILO NIDO COMUNALE Art. 1 Oggetto e durata dell affidamento

Dettagli

COMUNE DI VALPELLINE

COMUNE DI VALPELLINE COMUNE DI VALPELLINE c/o Municipio: Loc. Les Prailles, 7 11010 Valpelline (AO) - Tel. 0165/73227 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFITTO LOCALI DEL BAR RISTORANTE DI PROPRIETÀ COMUNALE, SITO IN FRAZ. LES PRAILLES

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DI A.M.I.A. VERONA S.P.A. PER IL PERIODO 01.01.2011/31.12.2016 1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v.

FOGLIO CONDIZIONI. C.F. 82005660061 - P.I. 01628780064 - Cap.Soc. 7.000.000,00 i.v. FOGLIO CONDIZIONI ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La scrivente Società intende affidare l incarico per il servizio di carico - trasporto avvio a recupero, presso impianto/i di compostaggio, della frazione

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. n.7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

Prot. n. 7317/A35h Dalmine, 4 novembre 2015

Prot. n. 7317/A35h Dalmine, 4 novembre 2015 Prot. n. 7317/A35h Dalmine, 4 novembre 2015 Al Sito Web della scuola All Albo dell Istituto A tutti gli interessati Pubblicato sul sito il 04/11/2015 OGGETTO: Avviso pubblico per il reclutamento del Medico

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZIO DI RECUPERO E/O SMALTIMENTO RIFIUTI INGOMBRANTI, RUP ED ALTRI RIFIUTI SPECIALI, DERIVANTI DA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEL COMUNE DI CARDITO PER LA DURATA DI ANNI 1. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI AREA VIGILANZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI AREA VIGILANZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI MARIGLIANO PROVINCIA DI NAPOLI AREA VIGILANZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Capitolato Speciale per programma di previdenza integrativa fondo pensione aperto - per il Corpo di Polizia Municipale

Dettagli

CAPITOLATO PER LA REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORO MEDIANTE FORNITURA, INSTALLAZIONE E GESTIONE DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI ALIMENTI E BEVANDE.

CAPITOLATO PER LA REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORO MEDIANTE FORNITURA, INSTALLAZIONE E GESTIONE DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI ALIMENTI E BEVANDE. Avviso Pubblico P.G. n.: 372941/2015 CAPITOLATO PER LA REALIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI RISTORO MEDIANTE FORNITURA, INSTALLAZIONE E GESTIONE DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI ALIMENTI E BEVANDE. 1) OGGETTO: realizzazione

Dettagli

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto AVVISO PER LA CONCLUSIONE DI UN ACCORDO QUADRO DI SERVIZI SEZIONE I): AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: A.L.E.R. Milano - Punti di

Dettagli

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092)

APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) MORROVALLE SERVIZI S.R.L. APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SCOLASTICA A SOGGETTI DISABILI RESIDENTI NEL COMUNE DI MORROVALLE (MC) (CIG N 5238342092) Art. 20 Allegato IIB D.lgs. n 163/2006

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO

PROVINCIA DI LIVORNO Allegato B PROVINCIA DI LIVORNO CATITOLATO SPECIALE D APPALTO Art.1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di sorveglianza presso la sede distaccata degli uffici della

Dettagli

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo CAMERA DI COMMERCIO DI ORISTANO AFFIDAMENTO Servizio di somministrazione lavoro temporaneo Capitolato prestazionale - Indice Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art.

Dettagli

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI

COMUNE DI MONTEROTONDO. Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI COMUNE DI MONTEROTONDO Provincia di Roma CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL PROGETTO SPAZIO GIOVANI Nell anno 2012 il giorno 28 del mese di Dicembre, nella sede del Comune di Monterotondo (RM) TRA - ANTONELLI

Dettagli

C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza)

C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza) C O M U N E D I L U Z Z I 87040 ( Provincia di Cosenza) Via S. Giuseppe Tel. 0984/549030 - Fax 0984/549239 CAPITOLATO SPECIALE d appalto servizio trasporto sociale per anziani non autosufficienti e soggetti

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO

CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO CAPITOLATO D ONERI E SCHEMA DI CONTRATTO INDIVIDUAZIONE DI UN OPERATORE ECONOMICO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE E DELLA RELATIVA MANUTENZIONE DI UNA FLOTTA DI BICICLETTE A PEDALATA ASSISTITA

Dettagli

CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013 -

CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013 - Rep. n. 442 REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI POVOLETTO Provincia di Udine CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2014. L anno

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Servizi alle Persone Assessorato all Informatizzazione

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto Area Servizi alle Persone Assessorato all Informatizzazione FORNITURA DI ATTREZZATURE INFORMATICHE E BENI STRUMENTALI PRESSO IL COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. FOGLIO PATTI E CONDIZIONI ALLEGATO A Art. 1 Oggetto dell appalto Oggetto del presente disciplinare

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A

CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A CONTRATTO PER GLI INTERVENTI MIRATI AL RISPARMIO ENERGETICO PRESSO LA REGGIA DI VENARIA REALE FORNITURA DI CORPI ILLUMINANTI A BASSO CONSUMO PER LE SCUDERIE JUVARIANE CODICE C.I.G... - CUP.. Importo netto:

Dettagli

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE DI RIMINI

CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE DI RIMINI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE DEL COMUNE DI RIMINI L'anno 201_ ( ) il giorno del mese di TRA Anthea S.r.l. via della Lontra 30, 47923 (RN), di seguito per brevità

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO

DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA SERVIZIO ASSICURATIVO POLIZZA RCT/RCO Pagina 1 di 7 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio assicurativo della responsabilità civile

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CITTÀ DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO PISCINA COMUNALE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Cig Z521817DB1

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Cig Z521817DB1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Statale Duca D Aosta Via Dante 1-20010 OSSONA (MI) Tel: 02.9010047 02.9010008 Fax: 02.903.80635 e - mail uffici: miic85400q@istruzione.it

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO RELATIVO AL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PER IL SUPPORTO ALLA GESTIONE OPERATIVA E LOGISTICA DEL PROGETTO OVER TO OVER PROGRAMMA DI COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA ITALIA-FRANCIA

Dettagli

BANDO DI GARA. C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc

BANDO DI GARA. C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc BANDO DI GARA C.I.G. assegnato dall autorità di Vigilanza sui contratti pubblici:0228880dbc 1) Stazione appaltante: INPS Direzione Regionale UMBRIA UTR Via Mario Angeloni, 90-06124 Perugia Telefono: 075

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009 Novembre 2008 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di fornitura gasolio

Dettagli

INDICE. Art. 1 - Oggetto dell'appalto...2. Art 2 Sede e durata dell Appalto...2. Art. 3 Personale e organizzazione...2

INDICE. Art. 1 - Oggetto dell'appalto...2. Art 2 Sede e durata dell Appalto...2. Art. 3 Personale e organizzazione...2 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA ALLE DICHIARAZIONI ISEE, DATA ENTRY E CATALOGAZIONE DOCUMENTALE PER IL SERVIZIO COMUNALE DIRITTO ALLO STUDIO E GESTIONE SISTEMA QUOTE CONTRIBUTIVE

Dettagli

Prot. n. 580/C14 Savona, 2.02.2015

Prot. n. 580/C14 Savona, 2.02.2015 Prot. n. 580/C14 Savona, 2.02.2015 Oggetto: PROROGA CONTRATTO per l affidamento del servizio DIRITTO ALLO STUDIO ALUNNI DISABILI, per il periodo 7.02.2015 / 17.04.2015 Tra L istituto Secondario Superiore

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO Durata : biennale dal 01 FEBBRAIO 2007 al 31 GENNAIO 2009 Rinnovabile per ulteriori due anni. PRESCRIZIONI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DEL PALAZZETTO DELLO SPORT PACETTI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha come oggetto l affidamento in gestione del palazzetto dello sport

Dettagli