Centro Ricerche Chimiche Srl Via Sigalina a/m, Montichiari (BS)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centro Ricerche Chimiche Srl Via Sigalina a/m, 22 25018 Montichiari (BS)"

Transcript

1 Centro Ricerche Chimiche Srl Via Sigalina a/m, Montichiari (BS)

2 L odore è una percezione una traduzione della presenza di un composto chimico mediante il sistema olfattivo dell osservatore. Se un oggetto possiede un odore è perché possiede caratteristiche chimiche o microbiologiche particolari: un oggetto disperde un maggior numero di particelle nell'aria quindi più particelle arrivano al tuo naso ODORE INTENSO il tuo naso è più sensibile ad una sostanza chimica quindi la percepisci più intensamente

3 non c è coincidenza con la sostanza odorigena ma esiste una relazione tra sostanza e sensazione odorosa che viene generata EFFETTI E SENSAZIONI lo sviluppo della sensazione di odore è legato alla sostanza odorigena, quindi alla sua specie chimica TRADUZIONE IN ODORE avviene solo dopo che l informazione attraversa le vie nervose, viene elaborata dal cervello, anche con parametri emozionali e istintivi il naso ha quindi messo in comunicazione l ambiente esterno con il sistema nervoso centrale e l area cerebrale

4 LA RELAZIONE TRA STRUTTURA CHIMICA E SENSAZIONE ODOROSA È ANCORA POCO NOTA Anche se non è nota una relazione quantitativa che leghi la composizione chimica di un aria osmogena con la sua concentrazione di odore un informazione utile, anche se parziale, è fornita dal calcolo degli OAV La somma degli OAV di una miscela è proporzionale in prima approssimazione alla sua concentrazione di odore. = concentrazione sostanza soglia di percezione olfattiva I composti chimici che sono all origine di tale percezione sono tantissimi, ad esempio: composti dell azoto (ammoniaca, metilammina, dimetilammina, ec.) composti dello zolfo (idrogeno solforato, metilmercaptano, solfuro di carbonio, dimetilsolfuro, ecc.) acidi grassi (acido acetico, formico, butirrico, ecc.) composti aromatici (toluene, xileni, fenoli, ecc.)

5 MONITORARE IL FENOMENO ODORIGENO ATTRAVERSO LA CONCENTRAZIONE DEI COMPOSTI IDENTIFICARE, SEPARARE, QUANTIFICARE I COMPOSTI CHE COSTITUISCONO LA MISCELA ODOROSA E QUINDI MOLTO DIFFICILE DARE UN NOME E UN COGNOME ALL ODORE MA CERCHEREMO DI DETERMINARE LE SOSTANZE CHE SONO RESPONSABILI DELL ODORE CHE VIENE GENERATO

6 a cosa serve conoscere le sostanza chimiche che compongono l effluente odorigeno? CARATTERIZZARE significa: distinguere, differenziare La caratterizzazione chimica delle emissioni odorigene risulta particolarmente utile nei seguenti casi: individuazione di molecole traccianti delle emissioni; valutazione approssimata di un emissione odorigena contenente anche sostanze irritanti, tossiche o nocive; identificazione delle sostanze odorigene più importanti di un emissione per predisporre adeguati sistemi di abbattimento

7 Un esempio di approccio normativo è la D.G.R. 15 febbraio n. IX/3018 (Regione Lombardia) Determinazioni generali in merito alla caratterizzazione delle emissioni gassose in atmosfera derivanti da attività a forte impatto odorigeno Mediante le seguenti modalità allegato 1 - studi di impatto olfattivo mediante simulazione di dispersione allegato 2 - campionamento e analisi olfattometrica allegato 3 - valutazione della percezione del disturbo olfattivo da parte della popolazione residente Allegato 4 - caratterizzazione chimica delle emissioni odorigene E stabilito che, decorsi tre anni dalla adozione delle Linee Giuda, la Giunta individua i limiti di tollerabilità, in termini di presenza odorigena, caratteristici a seconda della vocazione del territorio regionale da applicare alle attività soggette alla normativa in materia di Valutazione d Impatto Ambientale (VIA), Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) e autorizzazione alla gestione di rifiuti.

8 La tecnica analitica di elezione per la caratterizzazione chimica delle emissioni odorigene è la gascromatografia abbinata alla spettrometria di massa (GC/MS), preceduta da un opportuna fase di preconcentrazione del campione gassoso e desorbimento termico. Il metodo più diffuso per l analisi GC/MS di campioni gassosi è il metodo EPA TO-15: il campione gassoso, prelevato mediante speciali contenitori di acciaio trattati internamente (canister) precedentemente evacuati, è adsorbito su fase solida, sottoposto ad un trattamento di eliminazione dell umidità (che può influenzare la qualità della cromatografia) e dopo l aggiunta di uno standard interno deuterato è desorbito termicamente ed introdotto nel sistema GC/MS. I composti di interesse odorigeno da determinare mediante GC/MS, perché dotati di odore sgradevole e/o soglia di percezione molto bassa, sono: composti solforati: tioli, tioeteri, ditioeteri, tioesteri; composti azotati: ammine alifatiche, indoli, piridine, pirazine; composti ossigenati: alcoli, eteri, esteri, aldeidi, chetoni, acidi, fenoli, furani; idrocarburi: olefine, idrocarburi aromatici.

9 Esempio di speciazione dei composti mediante metodo EPA TO15 (m+p) XILENI (o+p) XILENI DIFLUOROETANO 1,1,1,2TETRACLOROETANO 1,1,1,2TETRAFLUOROETANO 1,1,1TRICLOROETANO 1,1,2,2TETRACLOROETANO 1,1,2TRICLORO1,2,2TRIFLUOROETAN O 1,1,2TRICLOROETANO 1,1DICLOROETANO 1,1DICLOROETILENE 1,1DICLOROPROPENE 1,2,3TRICLOROBENZENE 1,2,3TRICLOROPROPANO 1,2,3TRIMETILBENZENE 1,2,4TRICLOROBENZENE 1,2,4TRIMETILBENZENE 1,2DIBROMOETANO 1,2DICLORO1,1,2,2 TETRAFLUOROETANO 1,2DICLOROBENZENE 1,2DICLOROETANO 1,2DICLOROETILENE 1,2DICLOROPROPANO 1,3,5TRIMETILBENZENE 1,3BUTADIENE 1,3DICLOROBENZENE 1,3DICLOROPROPANO 1,4DICLOROBENZENE 1,4VINILCICLOESENE 1BUTENE 2,2DICLOROPROPANO 2CLOROTOLUENE 4CLOROTOLUENE 4ETILTOLUENE 4ISOPROPILTOLUENE 4VINILCICLOESENE TRICLOROTOLUENE ACETALDEIDE ACETATO DI VINILE ACETONE ACETONITRILE ACRILONITRILE ACROLEINA ALCOLMETILICO ALCOLI ALDEIDI E CHETONI alfa PINENE (+) ALOMETANI BENZALDEIDE BENZENE BENZILCLORURO beta PINENE (+) BROMODICLOROMETANO BROMOETANO BROMOFORMIO BROMOMETANO BUTENI BUTILACETATO BUTIRRALDEIDE CIANO ORGANICI CICLOESANO CIMENE cis1,2dicloroetilene CIS1,3DICLOROPROPENE CLOROBENZENE CLORODIFLUOROMETANO CLOROETANO CLOROFORMIO CLOROMETANO CLORURO DI VINILE CLORURO DI VINILE MONOMERO COMPOSTI AROMATICI COMPOSTI ORGANOALOGENATI COMPOSTI SOLFORATI CROTONALDEIDE DIBROMOCLOROMETANO DICLORODIFLUOROMETANO DICLOROMETANO DIETILSOLFURO DIMETILCARBONATO DIMETILETERE DIMETILSOLFURO ESACLORO1,3BUTADIENE ESACLOROETANO ESANALE ETANOLO ETERI ED ESTERI ETILBENZENE ETILEACETATO ETILMERCAPTANO FREON IDROCARBURI ALIFATICI ISOBUTANOLO ISOBUTILACETATO ISOBUTILMETACRILATO ISOBUTIRALDEIDE ISOOTTANO ISOPRENE (METILBUTADIENE) ISOPROPANOLO ISOPROPILBENZENE ISOPROPILMERCAPTANO ISOVALERALDEIDE LIMONENE METANOLO METILACETATO METILISOBUTIL CHETONE METILETERE METILETILCHETONE METILMERCAPTANO METILPENTANO ISOMERI METILTERBUTILETERE NAFTALENE nbutano nbutanolo nbutilbenzene NBUTILMERCAPTANO nesano nnonano(c9) NONANALE npentano npropanolo npropilbenzene OTTANALE oxilene PENTACLOROETANO PROPANO PROPILE ACETATO PROPILMERCAPTANO PROPIONALDEIDE secbutilbenzene secbutilmercaptano SOLFURO DI CARBONILE SOLFURO DI CARBONIO STIRENE terbutilbenzene terbutilmercaptano TERPENI TETRACLOROETILENE TETRACLOROMETANO TETRACLORURO DI CARBONIO TETRAFLUOROMETANO TETRAIDROTIOFENE TIOFENE TOLUENE trans1,2dicloroetilene TRANS1,3DICLOROPROPENE TRICLOROETILENE TRICLOROFLUOROMETANO VALERALDEIDE

10 Tecnica che prevede di assorbire un determinato inquinante aeriforme (aerosol, nebbie) in una soluzione specifica contenuta in un gorgogliatore; successivamente la soluzione viene avviata al laboratorio per l analisi chimica secondo diverse tecniche e strumenti.

11 Tecnica che prevede la filtrazione del particolato aeriforme (polvere e fumi) che viene trattenuto da un filtro meccanico

12 Tecnica che prevede di adsorbire un determinato inquinante volatile che viene trattenuto su materiale specifico contenuto in una fiala mediante processi che possono essere di carattere fisico, e in qualche caso anche chimico se la fiala risultasse attivata. La tecnica ha un limite di applicazione dovuto alla temperature e umidità del flusso gassoso.

13 E possibile effettuare l'analisi qualitativa dei composti volatili mediante microestrazione in fase solida (SPME); il campionamento viene condotto da personale specializzato utilizzando un campionatore (pompa a depressione) e sacchetti in nalophan. Il campione viene poi estratto mediante tecnica SPME ed analizzato tramite GC/MS in modalità FULL-SCAN; trattasi quindi di analisi qualitativa di screening che potenzialmente può rilevare molti composti odorigeni.

14

15 L intervento di valutazione permette, mediante l applicazione di un protocollo odore, la verifica della presenza di una serie di sostanze chimiche che presentano bassi valori di soglia olfattiva nell aria. Pur non conoscendo la composizione della miscela d'origine si è applica un protocollo analitico esteso con lo scopo di: separare gli analiti; identificarli; determinarne la classe di appartenenza

16 ESEMPIO DI PROTOCOLLO ODORE Sostanza Mtodo Campionamnto Analisi Idrogno solforato (H2S) M.U. 634 assorbimento in soluzione specifica titolazion Mercaptani solfuri EPA TO 15/99 canister GC/MS Metilmercaptano NIOSH 2542 adsorbimento in fiala specifica HPLC Etilmercaptano NIOSH 2542 adsorbimento in fiala specifica HPLC Propilmercaptano NIOSH 2542 adsorbimento in fiala specifica HPLC n-butilmercaptano NIOSH 2542 adsorbimento in fiala specifica HPLC Dimetilsolfuro NIOSH 2542 adsorbimento in fiala specifica HPLC Dietilsolfuro NIOSH 2542 adsorbimento in fiala specifica HPLC Ammoniaca (NH4) M.U. 632 assorbimento in soluzione specifica titolazion Ammine alifatiche/aromatiche NIOSH 2010; NIOSH 2002 adsorbimento in fiala specifica GC/MS Sostanze organiche volatili EPA TO 15/99 canister GC/MS Sostanze organiche volatili UNI EN adsorbimento in fiala specifica GC/MS Carbonio Organico Volatile (COT) UNI EN analizzatore portatile FID 2-clorofenolo IL026 adsorbimento in fiala specifica GC/MS 2,4-diclorofenolo IL026 adsorbimento in fiala specifica GC/MS 2,4,6-triclorofenolo IL026 adsorbimento in fiala specifica GC/MS Pentaclorofenolo IL026 adsorbimento in fiala specifica GC/MS Fenolo IL026 adsorbimento in fiala specifica GC/MS 4 Nitrofenolo IL026 adsorbimento in fiala specifica GC/MS 2,4-dinitrofenolo IL026 adsorbimento in fiala specifica GC/MS 2-nitrofenolo IL026 adsorbimento in fiala specifica GC/MS 2,4 dimetilfenolo IL026 adsorbimento in fiala specifica GC/MS 2-metil 4,6-dinitrofenolo IL026 adsorbimento in fiala specifica GC/MS 4-cloro 3-metilfenolo IL026 adsorbimento in fiala specifica GC/MS Aldeide acetica NIOSH 2016 adsorbimento in fiala specifica HPLC Aldeide formica NIOSH 2016 adsorbimento in fiala specifica HPLC Butirraldeide NIOSH 2016 adsorbimento in fiala specifica HPLC Benzaldeide NIOSH 2016 adsorbimento in fiala specifica HPLC Acrolina NIOSH 2016 adsorbimento in fiala specifica HPLC Propionaldeide NIOSH 2016 adsorbimento in fiala specifica HPLC Hxaldeide NIOSH 2016 adsorbimento in fiala specifica HPLC Valeraldeide NIOSH 2016 adsorbimento in fiala specifica HPLC Acido acetico NIOSH 1603 adsorbimento in fiala specifica HPLC Acido propionico IL026 adsorbimento in fiala specifica I.C Acido butirrico IL065 adsorbimento in fiala specifica I.C Acido valerianico IL065 adsorbimento in fiala specifica I.C Acido capronico IL065 adsorbimento in fiala specifica I.C

17 Sulla base di specifica richiesta, si è proceduto alla definizione di un protocollo analitico per la misura di alcune sostanze chimiche a bassa soglia olfattiva. Di seguito è riportato uno stralcio di documento autorizzativo con una indicazione di prescrizioni generiche in campo olfattivo: Denominazione Frequenza Composizione media Prescrizione monitoraggio operativa Gest. Parametri Limite Gest. Op. Post.Op. A1 Polveri COV 8 mg/m 3 / Bagnature Mensile / CH 4 / A3-4 Polveri 10 mg/m 3 Bagnature Bimestrale Semestrale B2 Polveri in atmosfera 8 mg/m 3 Nssuna Trimestrale / Sostanze con livello 4 ppm Bagnature Trimestrale / olfattivo 0,001 ppm B3 Sostanze con livello 16 ppm Bagnature Trimestrale / olfattivo 0,010 ppm C2 Polveri 10 mg/m 3 Bagnature Bimestrale Semestrale

18 E stato proposto un protocollo specifico con un elenco di sostanze determinabili con tecniche analitiche riconosciute e sono state definite le condizioni di campionamento, tali da raggiungere un valore di concentrazione confrontabile con il limite indicato PROTOCOLLO ANALITICO PROPOSTO Composto Soglie odore (mg/m3) Soglie odore (ppm) PM metodo sensibilità flusso prelievo l/min volume aria mg/m3 ppm LIMITE ppm Etilbenzene 0, , UNI ,01 0,2 12 0,83 0,19 16 Stirene 0, , UNI ,01 0,2 12 0,83 0,20 16 Cumene 0, , UNI ,01 0,2 12 0,83 0,17 16 Limonene 0, , UNI ,01 0,2 12 0,83 0,13 4 alfa-pinene 0, , UNI ,01 0,2 12 0,83 0,15 4 Etilmercaptano 0, , NIOSH ,02 0,2 12 1,67 0,66 16 Dimetilsolfuro 0, , EPA TO-15 nd nd nd 0,05 0,02 4 Fenolo 0, , IL026 0,025 0,2 12 2,08 0,41 16 Idrogeno solforato 0, , MU 634 0,04 0,2 12 3,33 2,40 4 Naftalene 0, , MU MU 871 0,01 0,2 12 0,83 0,16 16 Metilammina 0, , NIOSH ,01 0,2 12 1,12 0,20 4 Dimetilammina 0, , NIOSH ,01 0,2 12 1,22 0,18 4 Acido butirrico 0, , IL065 0,004 0,2 12 0,33 0,09 16 Acido valerianico 0, , IL065 0,004 0,2 12 0,33 0,08 16 Acido acetico 0, , NIOSH ,002 0,2 12 0,17 0,07 16

19 LINEA BIOSTABILIZZAZIONE Parametro monte biofiltro Concentrazione effettiva Parametro valle biofiltro Concentrazione effettiva punto A punto B Etilbenzene < 0,11 ppm Etilbenzene <0,13 ppm <0,13 ppm Stirene < 0,15 ppm Stirene <0,14 ppm <0,14 ppm Isopropilbenzene (Cumene) < 0,12 ppm Isopropilbenzene (Cumene) <0,12 ppm <0,12 ppm Limonene 12,1 ppm Limonene 2,8 ppm 3,1 ppm Alfa-pinene < 0,10 ppm Alfa-pinene <0,10 ppm <0,10 ppm Etilmercaptano <0,5 ppm Etilmercaptano <0,47 ppm <0,47 ppm Dimetilsolfuro <0,5 ppm Dimetilsolfuro <0,47 ppm <0,47 ppm Fenolo < 0,01 ppm Fenolo <0,01 ppm <0,01 ppm Idrogeno solforato (H 2 S) 2,60 ppm Idrogeno solforato (H 2 S) <0,63 ppm <0,63 ppm Naftalene 0, ppm Naftalene 0, ppm 0, ppm Metilammina <0,27 ppm Metilammina <0,27 ppm <0,29 ppm Dimetilammina <0,18 ppm Dimetilammina <0,18 ppm <0,19 ppm Acido valerianico <0,033 ppm Acido valerianico <0,033 ppm <0,034 ppm Acido butirrico <0,039 ppm Acido butirrico <0,039 ppm <0,038 ppm Acido acetico <0,028 ppm Acido acetico <0,028 ppm 0,19 ppm

20 monte valle Concentrazione Concentrazione Parametro Parametro effettiva effettiva Etilbenzene <0,14 ppm Etilbenzene <0,09 ppm Stirene <0,15 ppm Stirene <0,09 ppm Isopropilbenzene Isopropilbenzene <0,13 ppm <0,08 ppm (Cumene) (Cumene) Limonene 11,65 ppm Limonene 0,57 ppm alfa-pinene <0,11 ppm alfa-pinene <0,07 ppm Etilmercaptano <0,5 ppm Etilmercaptano <0,3 ppm Dimetilsolfuro <0,4 ppm Dimetilsolfuro <0,3 ppm Fenolo <0,015 ppm Fenolo <0,004 ppm Idrogeno solforato (H2S) 1,68 ppm Idrogeno solforato (H2S) <0,35 ppm Naftalene 0, ppm Naftalene 0, ppm Metilammina <0,29 ppm Metilammina <0,18 ppm Dimetilammina <0,20 ppm Dimetilammina <0,12 ppm Acido acetico 3,45 ppm Acido acetico 0,20 ppm Acido valerianico <0,035 ppm Acido valerianico <0,016 ppm Acido butirrico <0,04 ppm Acido butirrico <0,019 ppm

21 1 ingresso al biofiltro 2 ingresso al biofiltro Parametro Concentrazione effettiva Parametro Concentrazione effettiva Particolato totale 0,39 mg/nm³ Particolato totale 1,0 mg/nm³ Toluene 1,31 mg/nm³ Toluene 0,92 mg/nm³ Xileni (somma isomeri) 0,46 mg/nm³ Xileni (somma isomeri) 0,20 mg/nm³ Acetonitrile 139,7 mg/nm³ Acetonitrile 68,4 mg/nm³ Carbonio Organico totale (C) 83,4 mg/nm³ Carbonio Organico total (C) 58,1 mg/nm³ Aldeide acetica 0,290 mg/nm³ Aldeide acetica 0,030 mg/nm³ Aldeide formica <0,019 mg/nm³ Aldeide formica <0,019 mg/nm³ Butirraldeide <0,019 mg/nm³ Butirraldeide <0,019 mg/nm³ Benzaldeide <0,019 mg/nm³ Benzaldeide <0,019 mg/nm³ Acido solfidrico (com H2S) 52,34 mg/nm³ Acido solfidrico (come H2S) <0,94 mg/nm³ 2-clorofenolo <0,00156 mg/nm³ 2-clorofenolo <0,00156 mg/nm³ 2,4-diclorofenolo <0,00156 mg/nm³ 2,4-diclorofenolo <0,00156 mg/nm³ 2,4,6-triclorofenolo <0,00313 mg/nm³ 2,4,6-triclorofenolo <0,00313 mg/nm³ Pentaclorofenolo <0,01250 mg/nm³ Pentaclorofenolo <0,01250 mg/nm³ Ammoniaca <0,31 mg/nm³ Ammoniaca <0,31 mg/nm³ Metano (CH4) 0,5 % Metano (CH4) 0,5 % Ossigeno (O2) 20.7 % Ossigeno (O2) 20.7 % Anidride carbonica (CO2) 0,1 % Anidride carbonica (CO2) 0,1 % Monossido di carbonio (CO) 7 mg/nm³ Monossido di carbonio (CO) 5 mg/nm³ Ossidi di azoto (NO2) 2 mg/nm³ Ossidi di azoto (NO2) 1 mg/nm³ Ossidi di zolfo (SO2) <1 mg/nm³ Ossidi di zolfo (SO2) <1 mg/nm³

22 ingresso sistema di abbattimento Uscita sistema di abbattimento Parametro Concentrazione effettiva Parametro Concentrazione effettiva Particolato totale 2,3 mg/ Nm³ Particolato totale 1,6 mg/nm³ Nebbie oleose 0,45 mg/ Nm³ Nebbie oleose 0,38 mg/nm³ Idrocarburi C10-C40 0,15 mg/ Nm³ Idrocarburi C10-C40 0,15 mg/ Nm³ Acido solfidrico (H2S) <0,67 mg/ Nm³ Acido solfidrico (H2S) <0,67 mg/nm³ Carbonio organico totale 8,42 mg/ Nm³ Carbonio organico totale 1,27 mg/ Nm³ Isopropanolo 0,86 mg/ Nm³ Isopropanolo 0,50 mg/ Nm³ Benzene 0,36 mg/ Nm³ Benzene 0,22 mg/ Nm³ 2-clorofenolo <0,00068 mg/ Nm³ 2-clorofenolo <0,00023 mg/ Nm³ 2,4-diclorofenolo <0,00023 mg/ Nm³ 2,4-diclorofenolo <0,00023 mg/ Nm³ 2,4,6-triclorofenolo <0,00045 mg/ Nm³ 2,4,6-triclorofenolo <0,00045 mg/ Nm³ Pentaclorofenolo <0,00182 mg/ Nm³ Pentaclorofenolo <0,00182 mg/ Nm³ Fenolo 0,014 mg/ Nm³ Fenolo 0,004 mg/ Nm³ 4 nitrofenolo <0,0002 mg/ Nm³ 4 nitrofenolo <0,0002 mg/ Nm³ 2 nitrofenolo <0,0002 mg/ Nm³ 2 nitrofenolo <0,0002 mg/ Nm³ 2,4 dimetilfenolo <0,0007 mg/ Nm³ 2,4 dimetilfenolo <0,0002 mg/ Nm³ 2 metil 4,6 dinitrofenolo <0,0002 mg/ Nm³ 2 metil 4,6 dinitrofenolo <0,0002 mg/ Nm³ 4 cloro 3 metilfenolo <0,003 mg/ Nm³ 4 cloro 3 metilfenolo <0,0002 mg/nm³ Ammoniaca (NH4) <0,37 mg/ Nm³ Ammoniaca (NH4) <0,37 mg/ Nm³ Aldeide acetica 0,098 mg/ Nm³ Aldeide acetica <0,011 mg/ Nm³ Aldeide formica 0,041 mg/ Nm³ Aldeide formica <0,011 mg/ Nm³ Butirraldeide 0,950 mg/ Nm³ Butirraldeide <0,011 mg/ Nm³ Benzaldeide <0,011 mg/ Nm³ Benzaldeide <0,011 mg/ Nm³ Ammine alifatiche <0,23 mg/ Nm³ Ammine alifatiche <0,23 mg/ Nm³ Ammine aromatiche <0,23 mg/ Nm³ Ammine aromatiche <0,23 mg/ Nm³

23 PROVA DEL MATTINO Ingresso biofiltro Uscita biofiltro Parametro Concentrazione effettiva Parametro Concentrazione effettiva Acido solfidrico (H2S) <0,056 mg/nm³ Acido solfidrico (H2S) <0,023 mg/nm³ Ammoniaca (NH3) <0,010 mg/nm³ Ammoniaca (NH3) <0,010 mg/nm³ Ammine alifatiche <0,12 mg/nm³ Ammine alifatiche <0,12 mg/nm³ Ammine aromatiche <0,12 mg/nm³ Ammine aromatiche <0,12 mg/nm³ Metilmercaptano 0,0083 mg/nm³ Metilmercaptano 0,0008 mg/nm³ Etilmercaptano 0,001 mg/nm³ Etilmercaptano < 0,0005 mg/nm³ Propilmercaptano < 0,0005 mg/m3 Propilmercaptano < 0,0005 mg/nm³ n-butilmercaptano < 0,0005 mg/nm³ n-butilmercaptano < 0,0005 mg/nm³ Dimetilsolfuro 0,554 mg/nm³ Dimetilsolfuro 0,123 mg/nm³ Dietilsolfuro < 0,0005 mg/nm³ Dietilsolfuro < 0,0005 mg/nm³

24 PROVA DEL POMERIGGIO Ingresso biofiltro Uscita biofiltro Parametro Concentrazione effettiva Parametro Concentrazione effettiva Acido solfidrico (H2S) <0,054 mg/nm³ Acido solfidrico (H2S) <0,023 mg/nm³ Ammoniaca (NH3) 9,58 mg/nm³ Ammoniaca (NH3) <0,014 mg/nm³ Ammine alifatiche <0,12 mg/nm³ Ammine alifatiche <0,12 mg/nm³ Ammine aromatiche <0,12 mg/nm³ Ammine aromatiche <0,12 mg/nm³ Metilmercaptano < 0,0005 mg/m3 Metilmercaptano < 0,0005 mg/m3 Etilmercaptano < 0,0005 mg/m3 Etilmercaptano < 0,0005 mg/m3 Propilmercaptano < 0,0005 mg/m3 Propilmercaptano < 0,0005 mg/m3 n-butilmercaptano < 0,0005 mg/m3 n-butilmercaptano < 0,0005 mg/m3 Dimetilsolfuro 1,322 mg/m3 Dimetilsolfuro 0,133 mg/m3 Dietilsolfuro < 0,0005 mg/m3 Dietilsolfuro < 0,0005 mg/m3

25 PROVA DEL MATTINO Ingresso biofiltro Uscita biofiltro Parametro Concentrazione effettiva Parametro Concentrazione effettiva Ossigeno (O2) 20,9 % Ossigeno (O2) 20,9 % Anidride carbonica (CO2) < 0,1 % Anidride carbonica (CO2) < 0,1 % Monossido di carbonio (CO) < 0,0001 % Monossido di carbonio (CO) < 0,0001 % Umidità (H2O) 2,3 % Umidità (H2O) 2,9 % Acido solfidrico (H2S) 1,12 mg/nm³ Acido solfidrico (H2S) < 0,50 mg/nm³ Ammoniaca (NH3) 2,10 mg/nm³ Ammoniaca (NH3) 0,96 mg/nm³ Etilacetato 2,93 mg/nm³ Etilacetato < 0,24 mg/nm³ Metiletilchetone (MEK) 14,60 mg/nm³ Metiletilchetone (MEK) 9,20 mg/nm³ Etanolo 291,80 mg/nm³ Etanolo 22,55 mg/nm³ Propanolo 24,86 mg/nm³ Propanolo 11,56 mg/nm³ Acetone 0,89 mg/nm³ Acetone 0,79 mg/nm³ Sc-butanolo 1,34 mg/nm³ Sc-butanolo 1,30 mg/nm³ Carbonio Organico Totale 194,32 mg/nm³ Carbonio Organico Totale 10,79 mg/nm³

26 PROVA DEL POMERIGGIO Ingresso biofiltro Uscita biofiltro Parametro Concentrazione effettiva Parametro Concentrazione effettiva Ossigeno (O2) 20,9 % Ossigeno (O2) 20,9 % Anidride carbonica (CO2) < 0,1 % Anidride carbonica (CO2) < 0,1 % Monossido di carbonio (CO) 0,0003 % Monossido di carbonio (CO) 0,0003 % Umidità (H2O) 2,3 % Umidità (H2O) 3.5 % Acido solfidrico (H2S) < 0,50 mg/nm³ Acido solfidrico (H2S) < 0,50 mg/nm³ Ammoniaca (NH3) 5,76 mg/nm³ Ammoniaca (NH3) 2,96 mg/nm³ Etilacetato 7,09 mg/nm³ Etilacetato < 0,24 mg/nm³ Metiletilchetone (MEK) 18,24 mg/nm³ Metiletilchetone (MEK) 1,99 mg/nm³ Etanolo 108,47 mg/nm³ Etanolo 6,30 mg/nm³ Propanolo 81,20 mg/nm³ Propanolo 26,83 mg/nm³ Acetone 12,55 mg/nm³ Acetone 9,65 mg/nm³ Sc-butanolo 2,73 mg/nm³ Sc-butanolo 0,85 mg/nm³ Carbonio Organico Totale 118,61 mg/nm³ Carbonio Organico Totale 18,53 mg/nm³

27 Ingresso sistema abbattimento (scrubber) Uscita sistema abbattimento (scrubber) Parametro Concentrazione Concentrazione Parametro effettiva effettiva Pentano 21,86 mg/nm³ Pentano 15,95 mg/nm³ Esano 61,55 mg/nm³ Esano 38,68 mg/nm³ Etanolo 1526,61 mg/nm³ Etanolo 4,23 mg/nm³ Propanolo 26,70 mg/nm³ Propanolo 9,41 mg/nm³ Isopropanolo 13,89 mg/nm³ Isopropanolo 2,95 mg/nm³ Butanolo 17,09 mg/nm³ Butanolo 5,59 mg/nm³ Sc-butanolo 24,57 mg/nm³ Sc-butanolo <0,059 mg/nm³ Isobutanolo 38,45 mg/nm³ Isobutanolo 11,12 mg/nm³ Acetone 169,30 mg/nm³ Acetone 62,20 mg/nm³ Metiletilchetone (MEK) 9,27 mg/nm³ Metiletilchetone (MEK) 8,54 mg/nm³ Metilisobutilchetone (MIBK) 3,20 mg/nm³ Metilisobutilchetone (MIBK) 0,80 mg/nm³ Butilacetato 6,09 mg/nm³ Butilacetato 2,12 mg/nm³ p-isopropiltoluene 1,07 mg/nm³ p-isopropiltoluene 0,20 mg/nm³ Acido acetico 0,43 mg/nm³ Acido acetico 0,12 mg/nm³ Acido propionico <0.21 mg/nm³ Acido propionico <0,25 mg/nm³ Acido butirrico 0,38 mg/nm³ Acido butirrico 0,30 mg/nm³ Acido valerianico 0,70 mg/nm³ Acido valerianico 0,35 mg/nm³ Acido capronico 0,51 mg/nm³ Acido capronico <0,22 mg/nm³ Acido formico (HCOOH) 1,10 mg/nm³ Acido formico (HCOOH) 0,14 mg/nm³ Acido solforico (H2SO4) 0,96 mg/nm³ Acido solforico (H2SO4) 0,11 mg/nm³ Aldeide acetica 0,54 mg/nm³ Aldeide acetica <0,0094 mg/nm³ Aldeide formica 0,0094 mg/nm³ Aldeide formica <0,0094 mg/nm³ Butirraldeide 0,71 mg/nm³ Butirraldeide 0,034 mg/nm³ Benzaldeide 0,19 mg/nm³ Benzaldeide 0,065 mg/nm³ Ammine aromatiche <0,19 mg/nm³ Ammine aromatiche <0,19 mg/nm³ Ammine alifatiche <0,19 mg/nm³ Ammine alifatiche <0,19 mg/nm³ Carbonio organico totale 1020 mg/nm³ Carbonio organico totale 317 mg/nm³ Metilmercaptano < 0,014 mg/nm³ Metilmercaptano < 0,014 mg/nm³ Etilmercaptano < 0,014 mg/nm³ Etilmercaptano < 0,014 mg/nm³ N-butilmercaptano < 0,014 mg/nm³ N-butilmercaptano < 0,014 mg/nm³

28 Parametro Concentrazione effettiva Parametro Concentrazione effettiva Ammoniaca (NH3) 16,85 mg/nm³ Tr-butilmercaptano < 0,06 mg/nm³ 2-clorofenolo < 0,0002 mg/nm³ N-propilmercaptano < 0,06 mg/nm³ 2,4-diclorofenolo < 0,0003 mg/nm³ Isopropilmercaptano < 0,06 mg/nm³ 2,4,6-triclorofenolo < 0,0003 mg/nm³ Sc-butilmercaptano < 0,06 mg/nm³ Pentaclorofenolo < 0,002 mg/nm³ Iso-butilmercaptano < 0,06 mg/nm³ Aldeide formica 2,69 mg/nm³ Etilsolfuro < 0,06 mg/nm³ Aldeide acetica 0,09 mg/nm³ N-butilmercaptano < 0,06 mg/nm³ Butirraldeide < 0,01 mg/nm³ Ter-amilmercaptano < 0,06 mg/nm³ Benzaldeide < 0,01 mg/nm³ N-amilmercaptano < 0,06 mg/nm³ Ammine alifatiche < 0,33 mg/nm³ Allil solfuro < 0,06 mg/nm³ Ammine aromatiche < 0,29 mg/nm³ D-n-propilsolfuro < 0,06 mg/nm³ Carbonio organico totale (COT) 16,92 mg/nm³ N-esilmercaptano < 0,06 mg/nm³ Metilisobutilchetone (MIBK) 0,63 mg/nm³ N-eptilmercaptano < 0,06 mg/nm³

29 Parametro Concentrazione effettiva Parametro Concentrazione effettiva Particolato totale e/o nebbie oleose 3,96 mg/nm³ Etilbenzene 38,65 mg/nm³ Umidità 31 % Xileni (somma isomeri) 112 mg/nm³ Aldeidi differenziate: Tetracloroetilene (percloroetilene) 4617 mg/nm³ Aldeide acetica 0,80 mg/nm³ Clorobenzene 26,0 mg/nm³ Aldeide formica <29 µg/nm³ 2-clorotoluene 2,29 mg/nm³ Butirraldeide <29 µg/nm³ 3-clorotoluene 7,53 mg/nm³ Benzaldeide 0,08 mg/nm³ Etilesanolo 128 mg/nm³ Ammine aromatiche <0,59 mg/nm³ Carbonio Organico Volatile 9500 mg/nm³ Ammine alifatiche <0,59 mg/nm³ Ammoniaca (NH4) 11 mg/nm³ Acidi carbossilici Acido acetico <0,13 mg/nm³ Acido propionico 16,41 mg/nm³ Acido butirrico <0,29 mg/nm³ Acido valerianico <0,23 mg/nm³ Acido capronico <0,23 mg/nm³ Pentano 5,53 mg/nm³ Esano 2,41 mg/nm³ Cicloesano 3,65 mg/nm³ Etanolo mg/nm³ Metanolo 1241 mg/nm³ Propanolo 1819 mg/nm³ Acetone 163 mg/nm³ Isopropanolo 4673 mg/nm³ Butanolo 1256 mg/nm³ Sc-butanolo 221 mg/nm³ Tr-butanolo 188 mg/nm³ Isobutanolo 3403 mg/nm³ 1 metossiisopropanolo mg/nm³ Acetone 28,8 mg/nm³ Metiletilchetone (MEK) mg/nm³ Metilisobutilchetone (MIBK) 167 mg/nm³ Cicloesanone 58,6 mg/nm³ Etilacetato 381 mg/nm³ Butilacetato 417 mg/nm³ Isobutilacetato 5,71 mg/nm³ Metossiisopropilacetato 196 mg/nm³ Toluene 2193 mg/nm³

30 Ingresso sistema abbattimento (scrubber) Uscita sistema abbattimento (scrubber) Parametro Concentrazione effettiva Parametro Concentrazione effettiva Idrogeno solforato composti Idrogeno solforato composti solforati 1,46 mg/nm³ solforati totali (H2S) totali (H2S) 1,50 mg/nm³ Ammoniaca (NH4) 9,5 mg/nm³ Ammoniaca (NH4) 3,9 mg/nm³ Ammine alifatiche <0,24 mg/nm³ Ammine alifatiche <0,24 mg/nm³ Ammine aromatiche <0,24 mg/nm³ Ammine aromatiche <0,24 mg/nm³ Metanolo <0,24 mg/nm³ Metanolo <0,24 mg/nm³ Triclorofluorometano (freon 11) <0,24 mg/nm³ Triclorofluorometano (freon 11) <0,24 mg/nm³ Pentano 6,5 mg/nm³ Pentano 4,0 mg/nm³ Etanolo 3,5 mg/nm³ Etanolo 1,6 mg/nm³ Acetone 21 mg/nm³ Acetone 17 mg/nm³ Isopropanolo <0,24 mg/nm³ Isopropanolo <0,24 mg/nm³ Metilacetato <0,24 mg/nm³ Metilacetato <0,24 mg/nm³ 1,1-dicloroetilene <0,24 mg/nm³ 1,1-dicloroetilene <0,24 mg/nm³ Diclorometano (metilene cloruro) <0,24 mg/nm³ Diclorometano (metilene cloruro) <0,24 mg/nm³ Tr-butanolo <0,24 mg/nm³ Tr-butanolo <0,24 mg/nm³ Metilterbutiletere <0,24 mg/nm³ Metilterbutiletere <0,24 mg/nm³ trans 1,2-dicloroetilene <0,24 mg/nm³ trans 1,2-dicloroetilene <0,24 mg/nm³ Esano <0,24 mg/nm³ Esano <0,24 mg/nm³ 1,1-dicloroetano <0,24 mg/nm³ 1,1-dicloroetano <0,24 mg/nm³ Metiletilchetone (MEK) 0,90 mg/nm³ Metiletilchetone (MEK) 1,7 mg/nm³ cis 1,2-dicloroetilene <0,24 mg/nm³ cis 1,2-dicloroetilene <0,24 mg/nm³ Etilacetato <0,24 mg/nm³ Etilacetato <0,24 mg/nm³ Sc-butanolo <0,24 mg/nm³ Sc-butanolo <0,24 mg/nm³ Metacrilonitrile <0,24 mg/nm³ Metacrilonitrile <0,24 mg/nm³ Tetraidrofurano (THF) <0,24 mg/nm³ Tetraidrofurano (THF) <0,24 mg/nm³ Triclorometano (cloroformio) <0,24 mg/nm³ Triclorometano (cloroformio) <0,24 mg/nm³ 1,1,1-tricloroetano <0,24 mg/nm³ 1,1,1-tricloroetano <0,24 mg/nm³ Cicloesano <0,24 mg/nm³ Cicloesano <0,24 mg/nm³ Isobutanolo <0,24 mg/nm³ Isobutanolo <0,24 mg/nm³ Tetraclorometano (carbonio Tetraclorometano (carbonio <0,24 mg/nm³ tetracloruro) tetracloruro) <0,24 mg/nm³ 1,2-dicloroetano <0,24 mg/nm³ 1,2-dicloroetano <0,24 mg/nm³ Benzene <0,24 mg/nm³ Benzene <0,24 mg/nm³ Isottano <0,24 mg/nm³ Isottano <0,24 mg/nm³ Butanolo <0,24 mg/nm³ Butanolo <0,24 mg/nm³ Metossiisopropanolo <0,24 mg/nm³ Metossiisopropanolo <0,24 mg/nm³ Tricloroetilene (trielina) <0,24 mg/nm³ Triclorotilene (trielina) <0,24 mg/nm³ 1,2-dicloropropano <0,24 mg/nm³ 1,2-dicloropropano <0,24 mg/nm³ Bromodiclorometano <0,24 mg/nm³ Bromodiclorometano <0,24 mg/nm³ Metilisobutilchetone (MIBK) <0,24 mg/nm³ Metilisobutilchetone (MIBK) <0,24 mg/nm³ Toluene <0,24 mg/nm³ Toluene <0,24 mg/nm³

31 1,1,2-tricloroetano <0,24 mg/nm³ 1,1,2-tricloroetano <0,24 mg/nm³ Tetracloroetilene (percloroet.) <0,24 mg/nm³ Tetracloroetilene (percloroet.) <0,24 mg/nm³ Butilacetato <0,24 mg/nm³ Butilacetato <0,24 mg/nm³ 2-metossietilacetato <0,24 mg/nm³ 2-metossitilacetato <0,24 mg/nm³ Dibromoclorometano <0,24 mg/nm³ Dibromoclorometano <0,24 mg/nm³ 1,2-dibromoetano <0,24 mg/nm³ 1,2-dibromoetano <0,24 mg/nm³ Clorobenzene <0,24 mg/nm³ Clorobenzene <0,24 mg/nm³ Etilbenzene <0,24 mg/nm³ Etilbenzene <0,24 mg/nm³ Xileni (somma isomeri) <0,73 mg/nm³ Xileni (somma isomeri) <0,73 mg/nm³ Stirene <0,24 mg/nm³ Stirene <0,24 mg/nm³ Cicloesanone <0,24 mg/nm³ Cicloesanone <0,24 mg/nm³ Isopropilbenzene <0,24 mg/nm³ Isopropilbenzene <0,24 mg/nm³ 1,1,2,2-tetracloroetano <0,24 mg/nm³ 1,1,2,2-tetracloroetano <0,24 mg/nm³ 1,2,3-tricloropropano <0,24 mg/nm³ 1,2,3-tricloropropano <0,24 mg/nm³ Propilbenzene <0,24 mg/nm³ Propilbenzene <0,24 mg/nm³ 1,3-diclorobenzene <0,24 mg/nm³ 1,3-diclorobenzene <0,24 mg/nm³ 1,4-diclorobenzene <0,24 mg/nm³ 1,4-diclorobenzene <0,24 mg/nm³ 1,2-diclorobenzene <0,24 mg/nm³ 1,2-diclorobenzene <0,24 mg/nm³ 1,2,4-triclorobenzene <0,24 mg/nm³ 1,2,4-triclorobenzene <0,24 mg/nm³ Propanolo <0,24 mg/nm³ Propanolo <0,24 mg/nm³ Acetonitrile <0,24 mg/nm³ Acetonitrile <0,24 mg/nm³ Metilacrilato <0,24 mg/nm³ Metilacrilato <0,24 mg/nm³ Metilstirene (somma isomeri) <0,98 mg/nm³ Metilstirene (somma isomeri) <0,98 mg/nm³ 1,3,5-trimetilbenzene <0,24 mg/nm³ 1,3,5-trimetilbenzene <0,24 mg/nm³ 1,2,4-trimetilbenzene <0,24 mg/nm³ 1,2,4-trimetilbenzene <0,24 mg/nm³ 1,2,3-trimetilbenzene <0,24 mg/nm³ 1,2,3-trimetilbenzene <0,24 mg/nm³ Nitrobenzene <0,24 mg/nm³ Nitrobenzene <0,24 mg/nm³ Ossigeno (O2) 20 % Ossigeno (O2) 20 % Anidride carbonica (CO2) < 1 % Anidride carbonica (CO2) < 1 % Monossido di carbonio (CO) < 1 mg/nm³ Monossido di carbonio (CO) < 1 mg/nm³ Ossidi di azoto (NO2) 1 mg/nm³ Ossidi di azoto (NO2) < 1 mg/nm³ Ossidi di zolfo (SO2) 6 mg/nm³ Ossidi di zolfo (SO2) < 1 mg/nm³ Carbonio organico totale 82,6 mg/nm³ Carbonio organico totale 55,7 mg/nm³ metilmercaptano 4,7 mg/nm³ metilmercaptano 2,2 mg/nm³ etilmercaptano < 0,2 mg/nm³ etilmercaptano < 0,2 mg/nm³ Propilmercaptano < 0,2 mg/nm³ Propilmercaptano < 0,2 mg/nm³ N-butilmercaptano < 0,2 mg/nm³ N-butilmercaptano < 0,2 mg/nm³ Solfuro di carbonio < 0,2 mg/nm³ Solfuro di carbonio < 0,2 mg/nm³ Dimetilsolfuro < 0,2 mg/nm³ Dimetilsolfuro < 0,2 mg/nm³ tetraidrotiofene < 0,2 mg/nm³ tetraidrotiofene < 0,2 mg/nm³ tiofene < 0,2 mg/nm³ tiofene < 0,2 mg/nm³

32 Parametro Concentrazione effettiva Parametro Concentrazione effettiva Idrogeno solforato composti solforati totali (H2S) <1,36 mg/nm³ 1,2-dibromoetano <0,37 mg/nm³ Ammoniaca (NH4) <0,25 mg/nm³ Clorobenzene <0,37 mg/nm³ Ammine alifatiche <0,37 mg/nm³ Etilbenzene <0,37 mg/nm³ Ammine aromatiche <0,37 mg/nm³ Xileni (somma isomeri) <1,1 mg/nm³ Metanolo <0,37 mg/nm³ Stirene <0,37 mg/nm³ Triclorofluorometano (freon 11) <0,37 mg/nm³ Cicloesanone <0,37 mg/nm³ Pentano 0,81 mg/nm³ Isopropilbenzene <0,37 mg/nm³ Etanolo 68,5 mg/nm³ 1,1,2,2-tetracloroetano <0,37 mg/nm³ Acetone 1,0 mg/nm³ 1,2,3-tricloropropano <0,37 mg/nm³ Isopropanolo <0,37 mg/nm³ Propilbenzene <0,37 mg/nm³ Metilacetato <0,37 mg/nm³ 1,3-diclorobenzene <0,37 mg/nm³ 1,1-dicloroetilene <0,37 mg/nm³ 1,4-diclorobenzene <0,37 mg/nm³ Diclorometano (metilene cloruro) <0,37 mg/nm³ 1,2-diclorobenzene <0,37 mg/nm³ Tr-butanolo <0,37 mg/nm³ 1,2,4-triclorobenzene <0,37 mg/nm³ Metilterbutiletere <0,37 mg/nm³ Propanolo <0,37 mg/nm³ trans 1,2-dicloroetilene <0,37 mg/nm³ Acetonitrile <0,37 mg/nm³ Esano <0,37 mg/nm³ Metilacrilato <0,37 mg/nm³ 1,1-dicloroetano <0,37 mg/nm³ 1,3,5-trimetilbenzene <0,37 mg/nm³ Metiletilchetone (MEK) <0,37 mg/nm³ 1,2,4-trimetilbenzene <0,37 mg/nm³ cis 1,2-dicloroetilene <0,37 mg/nm³ 1,2,3-trimetilbenzene <0,37 mg/nm³ Etilacetato 120,5 mg/nm³ Nitrobenzene <0,37 mg/nm³ Sc-butanolo <0,37 mg/nm³ Sostanze organiche volatili rilevate nella condensa Metacrilonitrile <0,37 mg/nm³ Etanolo 1889 mg/nm³ Tetraidrofurano (THF) <0,37 mg/nm³ Composizione aeriforme Triclorometano (cloroformio) <0,37 mg/nm³ Ossigeno (O2) 11 % 1,1,1-tricloroetano <0,37 mg/nm³ Anidride carbonica (CO2) 7,2 % Cicloesano <0,37 mg/nm³ Monossido di carbonio (CO) 2275 mg/nm³ Isobutanolo <0,37 mg/nm³ Ossidi di azoto (NO2) 2 mg/nm³ Tetraclorometano (carbonio <0,37 mg/nm³ Ossidi di zolfo (SO2) < 1 mg/nm³ tetracloruro) 1,2-dicloroetano <0,37 mg/nm³ Carbonio organico totale 522,7 mg/nm³ Benzene 1,9 mg/nm³ Mercaptani solfuri Isottano <0,37 mg/nm³ metilmercaptano < 0,2 mg/nm³ Butanolo <0,37 mg/nm³ Etilmercaptano < 0,2 mg/nm³ Tricloroetilene (trielina) <0,37 mg/nm³ Propilmercaptano < 0,2 mg/nm³ 1,2-dicloropropano <0,37 mg/nm³ N-butilmercaptano < 0,2 mg/nm³ Bromodiclorometano <0,37 mg/nm³ Solfuro di carbonio < 0,2 mg/nm³ Metilisobutilchetone (MIBK) <0,37 mg/nm³ Dimetilsolfuro < 0,2 mg/nm³ Toluene 0,67 mg/nm³ Tetraidrotiofene < 0,2 mg/nm³ 1,1,2-tricloroetano <0,37 mg/nm³ Tiofene < 0,2 mg/nm³

33 Parametro Concentrazione effettiva Parametro Concentrazione effettiva Nebbie oleose 0,27 mg/nm³ Metilmercaptano <0,17 mg/nm³ Sostanze organiche volatili Etilmercaptano <0,17 mg/nm³ Pentano 0,12 mg/nm³ Tr-butilmercaptano <0,17 mg/nm³ Etanolo 77 mg/nm³ N-propilmercaptano <0,17 mg/nm³ Acetone 0,57 mg/nm³ Iso-propilmercaptano <0,17 mg/nm³ Metilacetato 0,46 mg/nm³ Iso-butilmercaptano <0,17 mg/nm³ Etilacetato 0,55 mg/nm³ N-butilmercaptano <0,17 mg/nm³ Benzene 1,0 mg/nm³ Tr-amilmercaptano <0,17 mg/nm³ Butanolo 0,22 mg/nm³ N-amilmercaptano <0,17 mg/nm³ Toluene 0,26 mg/nm³ N-esilmercaptano <0,17 mg/nm³ Aldeidi differenziate N-eptilmercaptano <0,17 mg/nm³ Aldeide acetica 3,2 mg/nm³ Ammine aromatiche <0,23 mg/nm³ Aldeide formica 31 mg/nm³ Ammine alifatiche <0,23 mg/nm³ Butirraldeide 0,029 mg/nm³ Carbonio organico volatile 211 mg/nm³ Benzaldeide Acroleina Propionaldeide Capronaldeide Valeraldeide Acido formico (HCOOH) Acido acetico Acido propionico Acido butirrico Acido valerianico Acido capronico 0,56 mg/nm³ 0,33 mg/nm³ 0,27 mg/nm³ 0,059 mg/nm³ 0,039 mg/nm³ 5,09 mg/nm³ 89 mg/nm³ 1,2 mg/nm³ 23 mg/nm³ 14 mg/nm³ 79 mg/nm³

34

Impianti produttivi con caratteristiche odorigene: un approccio integrato di valutazione degli impatti

Impianti produttivi con caratteristiche odorigene: un approccio integrato di valutazione degli impatti Impianti produttivi con caratteristiche odorigene: un approccio integrato di valutazione degli impatti C.Regazzi, R.Roncarati, C.Volta, G.Biagi Arpa Emilia-Romagna Sezione Provinciale di Bologna ECOMONDO

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA N. 3717/15

RAPPORTO DI PROVA N. 3717/15 Spett.le P3 SRL VIA SALVO D'ACQUISTO, 5 35010 RONCHI DI VILLAFRANCA (PD) Sigla del campione SFRIDI E SCARTI DI LAVORAZIONE PANNELLI POLIURETANICI COMPOSTI Numero accettazione 3717 Campione ricevuto 08/07/2015

Dettagli

Confronto tra concentrazioni limite accettabili ex D.M. 471/99 e concentrazioni soglia di contaminazione ex D.Lgs 152/06.

Confronto tra concentrazioni limite accettabili ex D.M. 471/99 e concentrazioni soglia di contaminazione ex D.Lgs 152/06. Confronto tra concentrazioni limite accettabili ex D.M. 471/99 e concentrazioni soglia di contaminazione ex D.Lgs 152/06 Acque sotterranee D.M. 471/99 D.Lgs. 152/06 Sostanze Valori limite (μ/l) Sostanze

Dettagli

Composti organici volatili (COV)

Composti organici volatili (COV) D1 Composti organici volatili (COV) Componenti di radiello da utilizzare Corpo diffusivo bianco codice 120 Piastra di supporto codice 121 Adattatore verticale codice 122 (opzionale) Cartuccia adsorbente

Dettagli

CUPOLA ASPIRANTE modelli 901 901/R. TIPO A - codice A2940012 - CIVAB CIRASA91 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE GENERICHE

CUPOLA ASPIRANTE modelli 901 901/R. TIPO A - codice A2940012 - CIVAB CIRASA91 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE GENERICHE CUPOLA ASPIRANTE modelli 901 901/R TIPO A - codice A2940012 - CIVAB CIRASA91 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE GENERICHE TIPO B - codice A2940026 - CIVAB CIRASA91 FILTRO A CARBONI IMPREGNATO PER SOSTANZE

Dettagli

Tariffe per prestazioni di laboratorio a pagamento S.C. Medicina del Lavoro (Delibera Direttore Genelare N. 261 del 4/03/2009)

Tariffe per prestazioni di laboratorio a pagamento S.C. Medicina del Lavoro (Delibera Direttore Genelare N. 261 del 4/03/2009) Tariffe per prestazioni di laboratorio a pagamento S.C. Medicina del Lavoro (Delibera Direttore Genelare N. 261 del 4/03/2009) ANALISI DI INQUINANTI AERODISPERSI PRESTAZIONE Matrice Tecnica analitica Euro

Dettagli

Validazione dati nelle misure in campo di aeriformi

Validazione dati nelle misure in campo di aeriformi Validazione dati nelle misure in campo di aeriformi Maurizio Di Tonno Nucleo Operativo Bonifiche e Suolo Marco Fontana, Maria Radeschi Rischio industriale ed Igiene industriale Roma, 29 Gennaio 2015 Competenze

Dettagli

Valori limite e prescrizioni basati sulle migliori tecniche disponibili (come definite dall art. 268 del d.lgs. 152/2006)

Valori limite e prescrizioni basati sulle migliori tecniche disponibili (come definite dall art. 268 del d.lgs. 152/2006) ALLEGATO H Valori limite e prescrizioni basati sulle migliori tecniche disponibili (come definite dall art. 268 del d.lgs. 152/2006) I valori di emissione costituiscono il riferimento per la fissazione

Dettagli

CAPPA ASPIRANTE MODELLO 900

CAPPA ASPIRANTE MODELLO 900 CAPPA ASPIRANTE MODELLO 900 MOD. 900/A CODICE 29940002 FILTRO A CARBONI ATTIVI MOD. 900/B CODICE 29940009 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER APPLICAZIONI SPECIALI CODICE CIVAB CIRASA9C Distribuito da: Zetalab

Dettagli

CATALOGO DELLE PRESTAZIONI U.O. LABORATORIO DI BRESCIA SEDE LABORATORISTICA DI BERGAMO. Data aggiornamento: 19/11/2015

CATALOGO DELLE PRESTAZIONI U.O. LABORATORIO DI BRESCIA SEDE LABORATORISTICA DI BERGAMO. Data aggiornamento: 19/11/2015 U.O. LABORATORIO DI BRESCIA SEDE LABORATORISTICA DI BERGAMO Data aggiornamento: 19/11/2015 CAMPIONI: ACQUE REFLUE Applicare il Codice Tarffario 01.006-63 - (Pretrattamento medio del campione) ad eccezione

Dettagli

Azienda con sistema di gestione qualità conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. Certificato TÜV Italia n 50 100 3290 Rev.

Azienda con sistema di gestione qualità conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. Certificato TÜV Italia n 50 100 3290 Rev. ASAL S.R.L. - APPARECCHI SCIENTIFICI ATTREZZATURE LABORATORI Azienda con sistema di gestione qualità conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. Certificato TÜV Italia n 50 100 3290 Rev. 03

Dettagli

SELEZIONE DEGLI INQUINANTI INDICATORI

SELEZIONE DEGLI INQUINANTI INDICATORI SELEZIONE DEGLI INQUINANTI INDICATORI (ISS) Istituto Superiore di Sanità 1 Selezione degli inquinanti indicatori Contaminante Indice secondo il D. Lgs. 152/06 La scelta dei contaminanti indice, desunti

Dettagli

MODULO ASPIRANTE MODELLO 1200 COMBI

MODULO ASPIRANTE MODELLO 1200 COMBI MODULO ASPIRANTE MODELLO 1200 COMBI 1200 COMBI / A COD. 29940021 FILTRO A CARBONI ATTIVI 1200 COMBI / B COD. 29940024 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER APPLICAZIONI SPECIALI CODICE CIVAB CIRASAC2 Ed. 01/11 Pagina

Dettagli

Elenco metodi accreditati in campo flessibile

Elenco metodi accreditati in campo flessibile Mod.G2501_Elenco metodi accreditati flessibili_rev01_2013_01_04 Pagina 1 di 45 Elenco metodi accreditati in campo flessibile N Materiale / Prodotto / Matrice Misurando / Proprietà misurata / Denominazione

Dettagli

CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R

CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R TIPO A COD. 29940002 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE GENERICHE TIPO B COD. 29940009 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE SPECIALI CODICE CIVAB CIRASA9C Modello

Dettagli

MONTEPAONE S.R.L. Strumentazione Scientifica da laboratorio CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R

MONTEPAONE S.R.L. Strumentazione Scientifica da laboratorio CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R CAPPA ASPIRANTE ASALAIR CARBO 900 900/R TIPO A COD. 29940002 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE GENERICHE TIPO B COD. 29940009 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE SPECIALI CODICE CIVAB CIRASA9C +39

Dettagli

Elenco metodi accreditati in campo flessibile

Elenco metodi accreditati in campo flessibile 1 di 45 Elenco metodi accreditati in campo flessibile N Materiale / Prodotto / Matrice Misurando / Proprietà misurata / Denominazione della prova Campo di misura e/o di prova Tecnica di prova Metodo di

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque destinate al consumo umano, di piscina Conta di Legionella spp (compresa Legionella pneumophila) UNI EN ISO 11731-2: 2008 Acque destinate al

Dettagli

LISTINO PREZZI DELLE PRESTAZIONI ANALITICHE DI ARPA EMILIA ROMAGNA

LISTINO PREZZI DELLE PRESTAZIONI ANALITICHE DI ARPA EMILIA ROMAGNA 1 di 54 LISTINO PREZZI DELLE PRESTAZIONI ANALITICHE Approvato con Delibera del Direttore Generale DEL. n. 2012-37 del 28/03/2012 In vigore dal 01/04/2012 Direzione Tecnica - Area Attività Laboratoristiche

Dettagli

Monitoraggio Aria e Traffico nel comune di Canossa

Monitoraggio Aria e Traffico nel comune di Canossa Monitoraggio Aria e Traffico nel comune di Canossa Agosto Settembre 213 Arpa Sezione Provinciale di Reggio Emilia Servizio Sistemi Ambientali Unità Monitoraggio qualità dell aria Indice Introduzione...

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 6 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acqua sotterranea, superficiale potabile, Acqua di scarico, percolato Idrocarburi totali come n-esano APAT CNR IRSA 5160B2 Man 29 2003 Acque di scarico

Dettagli

Data aggiornamento: 18/12/2014 CATALOGO DELLE PRESTAZIONI 2014 U.O. LABORATORIO DI MILANO SEDE LABORATORISTICA DI MONZA

Data aggiornamento: 18/12/2014 CATALOGO DELLE PRESTAZIONI 2014 U.O. LABORATORIO DI MILANO SEDE LABORATORISTICA DI MONZA Data aggiornamento: 18/12/2014 CATALOGO DELLE PRESTAZIONI 2014 U.O. LABORATORIO DI MILANO SEDE LABORATORISTICA DI MONZA TITOLAZIONE ACIDO-BASE Idrogenocarbonati - ALCALINITA' MT.MZ.064 rev.01 2008 Titolazione

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A17_I

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A17_I Cilindretti per chiusura fori Tipo A L Adatto Imballo per standard/minimo guarnizione (mm) (mm) TGM38 36A3M1623 3 8 5.000/100 TGM48 36A3M1624 + 36A3M2034 + 36A3M2554 4 8 5.000/100 TGM58 36A3M2025 5 8 5.000/100

Dettagli

CAPPA ASPIRANTE CARBO 900

CAPPA ASPIRANTE CARBO 900 CAPPA ASPIRANTE CARBO 900 TIPO A COD. 29940002 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE GENERICHE TIPO B COD. 29940009 FILTRO A CARBONI ATTIVI PER SOSTANZE SPECIALI CODICE CIVAB CIRASA9C Ed. 02/13 Pagina 1

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 7 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque destinate al consumo umano Carica Batterica Totale a 22 C e 36 C MU 956:01 Coliformi fecali MU 953/1:01 Coliformi totali MU 952/1:01 Enterobatteri

Dettagli

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A5_I

SCHEDA TECNICA DI PRODOTTO STP A5_I Passo Pg DIN 40 430 Tipo Grigio Chiaro P Foro Fissaggio Ø A B Chiave C L Imballo 1900.07 Pg 7 12,7 3,5-7 15 8 18-22 100 1900.09 Pg 9 15,5 5-8 19 8 22-26 100 1900.11 Pg11 18,8 5-10 22 8 23-28 100 1900.13

Dettagli

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda N 1 di 9 PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 1 2 3 Acque destinate al consumo umano, acque naturali Clostridium perfringens UNI EN ISO 19458:2006 + Rapporti ISTISAN 2007/5 Pag 48 Met ISS A 005A, Rapporti

Dettagli

ALLEGATO A BANDO DI GARA

ALLEGATO A BANDO DI GARA ALLEGATO A BANDO DI GARA SERVIZIO DI CAMPIONAMENTO E CONTROLLO ANALITICO DA EFFETTUARSI PRESSO GLI IMPIANTI DI POTABILIZZAZIONE, DEPURAZIONE, NONCHÉ TRATTAMENTO E SMALTIMENTO RSU/RSA DI PROPRIETÀ DEL CONSORZIO

Dettagli

Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l.

Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l. Progetto Sito di Ferrara Nuova Torcia MTD (Migliore Tecnologia Disponibile) per Basell Poliolefine Italia S.r.l. Comunicazione al pubblico ai sensi del PMA approvato con prescrizioni da ISPRA (Istituto

Dettagli

PROVA STRUTTURATA DI CHIMICA ORGANICA

PROVA STRUTTURATA DI CHIMICA ORGANICA 1. Una delle seguenti definizioni di gruppo funzionale è errata. Quale? "In chimica organica, i gruppi funzionali sono gruppi di atomi presenti in ogni molecola A. dai quali dipendono le caratteristiche

Dettagli

SERVIZIO di CAMPIONAMENTO ed ANALISI RIGUARDANTI ARIA, ACQUE, SEDIMENTI, SUOLO e PERCOLATO c/o IMPIANTI della Valle Umbra Servizi S.p.A.

SERVIZIO di CAMPIONAMENTO ed ANALISI RIGUARDANTI ARIA, ACQUE, SEDIMENTI, SUOLO e PERCOLATO c/o IMPIANTI della Valle Umbra Servizi S.p.A. SERVIZIO di CAMPIONAMENTO ed ANALISI RIGUARDANTI ARIA, ACQUE, SEDIMENTI, SUOLO e PERCOLATO c/o IMPIANTI della Valle Umbra Servizi S.p.A. ALLEGATO E al capitolato d'oneri ELENCO PREZZI LOTTO 1 Matrice Parametro

Dettagli

problematiche olfattive in Veneto

problematiche olfattive in Veneto La definizione di una Linea Guida per la gestione delle problematiche olfattive in Veneto Dr Alessandro Benassi Regione del Veneto Direttore e Dipartimento Ambiente Dr. Alessandro Benassi Direzione Ambiente

Dettagli

L acqua potabile nel comune di Cuggiono

L acqua potabile nel comune di Cuggiono L acqua potabile nel comune di Cuggiono Introduzione Scopo di questa relazione è descrivere la qualità dell acqua fornita dall acquedotto di Cuggiono, quale risulta dai controlli effettuati nel corso del

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE MISCELE ESPLODIBILI

CARATTERISTICHE DELLE MISCELE ESPLODIBILI Conoscere il rischio / Atmosfere esplosive CARATTERISTICHE DELLE MISCELE ESPLODIBILI 1. Limiti di infiammabilità 1.1 Miscele di gas e vapori Le miscele comburente - combustibile si possono infiammare solo

Dettagli

Campionamento ed analisi di composti volatili in matrici alimentari

Campionamento ed analisi di composti volatili in matrici alimentari Campionamento ed analisi di composti volatili in matrici alimentari Lo studio dei composti volatili di un alimento ha l obiettivo di fornirne la caratterizzazione del profilo aromatico, permettendo in

Dettagli

Guida alla marcatura ATEX delle apparecchiature Ex

Guida alla marcatura ATEX delle apparecchiature Ex Guida alla marcatura ATEX delle apparecchiature Ex 1 / 8 1 Aree con pericolo di Esplosione Classificazione ZONE Si definisce «atmosfera esplosiva» una miscela di aria, in condizioni atmosferiche, con sostanze

Dettagli

A.T.I. Riccoboni S.p.A. Impresa Dott. Mario Ticca S.r.l. ALLEGATO 11

A.T.I. Riccoboni S.p.A. Impresa Dott. Mario Ticca S.r.l. ALLEGATO 11 A.T.I. Riccoboni S.p.A. Impresa Dott. Mario Ticca S.r.l. ALLEGATO 11 Analisi sugli effluenti in uscita dal combustore biogas Servizio di gestione operativa del sistema di smaltimento RSU dell ex bacino

Dettagli

Guida alla scelta del filtro

Guida alla scelta del filtro Guida alla scelta del filtro MSA offre un ampia gamma di maschere a pieno facciale, semi-maschere, facciali filtranti, cappucci e visori, in abbinamento con filtri e elettrorespiratori che permettono all

Dettagli

MANUALE GESTIONE QUALITÀ Laboratorio Analisi

MANUALE GESTIONE QUALITÀ Laboratorio Analisi 1,1,1-Tricloroetano Acqua APHA SMEW ed 22nd 2012, 6200/B 1,1,2-Tricloroetano Acqua APHA SMEW ed 22nd 2012, 6200/B 1,1-Dicloroetilene Acqua APHA SMEW ed 22nd 2012, 6200/B 1,2,4-Triclorobenzene Acqua APHA

Dettagli

CATALOGO 2015 BOMBOLE MONOUSO

CATALOGO 2015 BOMBOLE MONOUSO CATALOGO 2015 BOMBOLE MONOUSO Miscele di gas e gas puri per taratura, rilevazione gas, uso di laboratorio. Dispositivi di prelievo. Risam Gas srl Via Padova, 221-20127 Milano Uff.Comm./Operativo: Corso

Dettagli

Il comparto stampaggio materie plastiche

Il comparto stampaggio materie plastiche SERVIZIO PREVENZIONE E SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO DISTRETTO DI REGGIO EMILIA Il rischio da agenti chimici nello stampaggio materie plastiche: valutazione dell esposizione nelle esperienze di Reggio Emilia,

Dettagli

CER 19.08.05. 24/03/2014 24/03/2014 CNR IRSA 2 Q 64 Vol2 1984 10 25/03/2014 26/03/2014 UNI EN 13346:2002 + UNI EN ISO 11885:2009

CER 19.08.05. 24/03/2014 24/03/2014 CNR IRSA 2 Q 64 Vol2 1984 10 25/03/2014 26/03/2014 UNI EN 13346:2002 + UNI EN ISO 11885:2009 LAB ANALYSIS Srl Via Europa, 5 27041 CASANOVA LONATI (PV) Tel. 0385-287000 Fax: 0385-57311 e-mail: info@labanalysis.it Internet: www.labanalysis.it Rapporto di prova n : Identificazione: 1405830-001 Fango

Dettagli

OFFERTA DI PRESTAZIONI DELLA UF IGIENE INDUSTRIALE

OFFERTA DI PRESTAZIONI DELLA UF IGIENE INDUSTRIALE Pagina 1 di 7 Aldeidi Aldeide formica (A) R MPI001 HPLC 15,11 HIach3 Aldeide acetica (A) R MPI001 HPLC 15,11 HIach3 Acroleina (A) R MPI001 HPLC 15,11 HIach3 Benzaldeide R MPI003 HPLC 15,11 HIach3 Benzaldeide

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia SCHEDA Valori di emissione VALORI DI EMISSIONE D. Lgs 152/06 (Parte quinta, parte II dell Allegato I alla parte quinta) Sostanze ritenute cancerogene e/o tossiche per la riproduzione e/o mutagene (tabella

Dettagli

MODULO ASPIRANTE ASALAIR COMBI

MODULO ASPIRANTE ASALAIR COMBI ASAL S.R.L. - APPARECCHI SCIENTIFICI ATTREZZATURE LABORATORI Azienda con sistema di gestione qualità conforme ai requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2008. Certificato TÜV Italia n 50 100 3290 Rev. 03

Dettagli

MANUALE DEL VERNICIATORE, IMPIANTI DI DEPURAZIONE 15.2 ADSORBIMENTO

MANUALE DEL VERNICIATORE, IMPIANTI DI DEPURAZIONE 15.2 ADSORBIMENTO 15.2 ADSORBIMENTO Con questo termine si indica quel processo tale per cui le molecole di una sostanza, presente in fase gassosa in un aeriforme, vengono attratte e tendono ad accumularsi sulla superficie

Dettagli

CATALOGO DELLE PRESTAZIONI 2014 U.O. Laboratorio di Milano - Sede Laboratoristica di Milano. Data aggiornamento: 18/12/2014

CATALOGO DELLE PRESTAZIONI 2014 U.O. Laboratorio di Milano - Sede Laboratoristica di Milano. Data aggiornamento: 18/12/2014 2014 Data aggiornamento: 18/12/2014 TARIFFARIO : ACQUE SOTTERRANEE PREPARATIVA CAMPIONI ACQUE SOTTERRANEE : Applicare il Codice Tarffario 01.006-63 - (Pretrattamento medio del campione) ad eccezione della

Dettagli

Filtri a Quarzo e Carboni Attivi. per la Depurazione ed il Ricircolo dell'acqua di scarico degli autolavaggi,

Filtri a Quarzo e Carboni Attivi. per la Depurazione ed il Ricircolo dell'acqua di scarico degli autolavaggi, Filtri a Quarzo e Carboni Attivi per la Depurazione ed il Ricircolo dell'acqua di scarico degli autolavaggi, non richiedono l'aggiunta di sostanze chimiche. IL RICIRCOLO dell'acqua di scarico, permette

Dettagli

Inquinanti atmosferici. Ossidi di zolfo Ossidi di azoto Monossido di carbonio Particolato (polveri) Altri (metalli, VOC, etc)

Inquinanti atmosferici. Ossidi di zolfo Ossidi di azoto Monossido di carbonio Particolato (polveri) Altri (metalli, VOC, etc) Inquinanti atmosferici Ossidi di zolfo Ossidi di azoto Monossido di carbonio Particolato (polveri) Altri (metalli, VOC, etc) ZOLFO I composti dello zolfo di interesse ai fini dell inquinamento atmosferico

Dettagli

Produzione suole per scarpe. Comparazione Combustori

Produzione suole per scarpe. Comparazione Combustori Produzione suole per scarpe Comparazione Combustori INTRODUZIONE Un industriale marchigiano ci ha segnalato che la Regione Marche, dopo una recente serie di controlli sul territorio, sta imponendo limiti

Dettagli

Parametro Valore Unità misura

Parametro Valore Unità misura Parametro Valore Unità di misura Dimensione lotto 268.660 m 2 Potenza elettrica lorda 16,8 MWe Potenza elettrica netta 14,0 MWe Producibilità media lorda annua 126 GWh/anno Tensione di rete 150 kv Potenza

Dettagli

IL PIANO ENERGETICO-AMBIENTALE PER LA PROVINCIA DI GROSSETO

IL PIANO ENERGETICO-AMBIENTALE PER LA PROVINCIA DI GROSSETO IL PIANO ENERGETICO-AMBIENTALE PER LA PROVINCIA DI GROSSETO Allegato A2.4 BILANCIO DELLE EMISSIONI INQUINANTI Riferimento al capitolo 2.6 della Relazione di sintesi PEAP GR A cura di CO.SVI.G., PIN SCRL.

Dettagli

Linea guida per la caratterizzazione, l'analisi e l'autorizzazione delle emissioni gassose in atmosfera delle attività ad impatto odorigeno

Linea guida per la caratterizzazione, l'analisi e l'autorizzazione delle emissioni gassose in atmosfera delle attività ad impatto odorigeno Allegato 4 Linea guida per la caratterizzazione, l'analisi e l'autorizzazione delle emissioni gassose in atmosfera delle attività ad impatto odorigeno Caratterizzazione chimica delle emissioni odorigene

Dettagli

COGENERAZIONE A BIOGAS

COGENERAZIONE A BIOGAS COGENERAZIONE A BIOGAS Aspetti ambientali L evoluzione del biogas per un agricoltura più sostenibile BOLOGNA, 6 Luglio 2011 INTERGEN Divisione energia di IML Impianti s.r.l. - via garcía lorca 25-23871

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO

PROVINCIA DI TREVISO PROVINCIA DI TREVISO Settore Ecologia Ambiente Gestione del Territorio CARATTERIZZAZIONE DELLE EMISSIONI E DELL EFFICIENZA DEL SISTEMA DI CAPTAZIONE DI DISCARICHE (VERSIONE 1.0.1 GIUGNO 2001) Pagina 1

Dettagli

DIREZIONE GENERALE SANITA'

DIREZIONE GENERALE SANITA' 2275 13/03/2013 Identificativo Atto n. 180 DIREZIONE GENERALE ANITA' AGGIORNAMENTO DEL REGITRO DELLA REGIONE LOMBARDIA DEI LABORATORI CHE EFFETTUANO ANALII NELL'AMBITO DELLE PROCEDURE DI AUTOCONTROLLO

Dettagli

Analisi dell efficienza di un nuovo sistema di trattamento del biogas

Analisi dell efficienza di un nuovo sistema di trattamento del biogas Rimini, 7 Novembre 2006 Analisi dell efficienza di un nuovo sistema di trattamento del biogas Relatore: M. Gugliotta Autori: V. Gerardi - M. Gugliotta M. X Cabibbo - G. Spina - F.Vanni Chi è e di cosa

Dettagli

LA NOSTRA RICERCA AL TUO SERVIZIO TUTELA DELL UOMO TUTELA DELL AMBIENTE

LA NOSTRA RICERCA AL TUO SERVIZIO TUTELA DELL UOMO TUTELA DELL AMBIENTE TUTELA DELL UOMO TUTELA DELL AMBIENTE LA NOSTRA RICERCA AL TUO SERVIZIO Copyright SCAR Labs s.r.l. Tutti i diritti riservati. Viale delle Industrie. Zona ASI, 81020 S. Marco Evangelista (CE) Tel. +39 0823

Dettagli

LA BIOFILTRAZIONE: TECNICA DI CONTROLLO DEGLI ODORI NEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE DELLE ACQUE REFLUE

LA BIOFILTRAZIONE: TECNICA DI CONTROLLO DEGLI ODORI NEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE DELLE ACQUE REFLUE LA BIOFILTRAZIONE: TECNICA DI CONTROLLO DEGLI ODORI NEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE DELLE ACQUE REFLUE 1. Formazione degli odori Le sostanze che causano diffusione di odori molesti, nell atmosfera circostante

Dettagli

Il Monitoraggio degli Odori

Il Monitoraggio degli Odori Il Monitoraggio degli Odori Stefano Forti ARPA E.R. - Sezione Provinciale di Modena Energia da Biomasse: Nuove regole di sostenibilità ambientale Bologna, 21 giugno 2012 L attività di ARPA alcuni numeri

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL MONITORAGGIO DELLE EMISSIONI GASSOSE PROVENIENTI DAGLI IMPIANTI DI COMPOSTAGGIO E BIOESSICAZIONE

LINEE GUIDA PER IL MONITORAGGIO DELLE EMISSIONI GASSOSE PROVENIENTI DAGLI IMPIANTI DI COMPOSTAGGIO E BIOESSICAZIONE LINEE GUIDA PER IL MONITORAGGIO DELLE EMISSIONI GASSOSE PROVENIENTI DAGLI IMPIANTI DI COMPOSTAGGIO E BIOESSICAZIONE dott. Franco De R isio Direttore del Dip.to Provinciale ARTA CHIETI dott. ing. Ange la

Dettagli

Nuovi studi sulla valutazione di tossicità delle emissioni odorigene. Lucca 19 aprile 2012 ODORI: Impatti Normative Soluzioni Palazzo Bernardini

Nuovi studi sulla valutazione di tossicità delle emissioni odorigene. Lucca 19 aprile 2012 ODORI: Impatti Normative Soluzioni Palazzo Bernardini Nuovi studi sulla valutazione di tossicità delle emissioni odorigene Lucca 19 aprile 2012 ODORI: Impatti Normative Soluzioni Palazzo Bernardini Seveso 1976 Inquinamento e tossicologia classica: valutazione

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 8 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque Colore APAT CNR IRSA 2020 A Man 29 2003 Conduttività Water and Wastewater, ed 22nd 2012, 2510 B Conta di microorganismi vitali a 36 C e 22 C

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA ESTERNO (Art. 20 D. Lgs. 334/99)

PIANO DI EMERGENZA ESTERNO (Art. 20 D. Lgs. 334/99) Prefettura di Torino - Protezione Civile Piano di Emergenza Esterno stabilimento COMPAGNIA ITALIANA AEROSOL Roletto Prefettura di Torino PIANO DI EMERGENZA ESTERNO (Art. 20 D. Lgs. 334/99) ALLEGATO 3 Stabilimento

Dettagli

ENERGIA DA BIOMASSA. sistemi di combustione e problematiche connesse Bologna 11 novembre 2011. Ing. Francesco Gallucci. Ing.

ENERGIA DA BIOMASSA. sistemi di combustione e problematiche connesse Bologna 11 novembre 2011. Ing. Francesco Gallucci. Ing. ENERGIA DA BIOMASSA sistemi di combustione e problematiche connesse Bologna 11 novembre 2011 Ing. Francesco Gallucci CRA-ING Monterotondo (RM) Ing. Fulvio Palmieri DIMI ROMA TRE Per informazioni, francesco.gallucci@entecra.it

Dettagli

R i c o n o s c i m e n t o d e i g r u p p i f u n z i o n a l i attraverso r e a z i o n i s p e c i f i c h e

R i c o n o s c i m e n t o d e i g r u p p i f u n z i o n a l i attraverso r e a z i o n i s p e c i f i c h e R i c o n o s c i m e n t o d e i g r u p p i f u n z i o n a l i attraverso r e a z i o n i s p e c i f i c h e Considerazioni preliminari: 1) Sono saggi qualitativi in cui la positività del saggio viene

Dettagli

Chimica organica. Biomolecole. Tessuti biologici. Polimeri proprietà funzioni

Chimica organica. Biomolecole. Tessuti biologici. Polimeri proprietà funzioni Chimica organica Biomolecole Tessuti biologici Polimeri proprietà funzioni 1 Chimica organica Biomolecole Tessuti biologici Polimeri proprietà funzioni C O N 1 Chimica organica Biomolecole Tessuti biologici

Dettagli

ELENCO DELLE PROVE Matrici Ambientali

ELENCO DELLE PROVE Matrici Ambientali Pag. 1 a 8 ELENCO DELLE Matrici Ambientali Elenco delle prove non esaustivo effettuabili presso i laboratori di Ecoprisma. MATRICI: Acque, Acque di scarico, Acque superficiali, Campioni acquosi, Acque

Dettagli

DISCARICA DI SCURELLE - DATI

DISCARICA DI SCURELLE - DATI La discarica di Scurelle DISCARICA PER RIFIUTI URBANI NON PERICOLOSI DELLA COMUNITA VALSUGANA E TESINO LOC. SOLIZZAN SCURELLE Autorizzazioni per lo smaltimento dei rifiuti in discarica Anno N autorizzazioni

Dettagli

QUALITA DEL GAS. Qualità del gas. Codice di Rete

QUALITA DEL GAS. Qualità del gas. Codice di Rete QUALITA DEL GAS 1) PREMESSA... 2 2) PARAMETRI DI QUALITÀ DEL GAS... 2 2.1) PARAMETRI PER IL CALCOLO DELL ENERGIA... 2 2.2) PARAMETRI DI CONTROLLO DELLA QUALITÀ DEL GAS NATURALE... 2 2.3) OBBLIGHI DI INFORMAZIONE...

Dettagli

Luigi Turrio Baldassarri Igiene degli ambienti di vita Istituto superiore di sanità, Roma

Luigi Turrio Baldassarri Igiene degli ambienti di vita Istituto superiore di sanità, Roma Luigi Turrio Baldassarri Igiene degli ambienti di vita Istituto superiore di sanità, Roma L aria indoor è contaminata? L aria degli ambienti interni può essere contaminata sia da sostanze già presenti

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 8 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Acque di scarico (domestici ed industriali) Alluminio, Antimonio, Arsenico, Bario, Berillio, Boro, Cadmio, Calcio, Cromo, Cobalto, Rame, Ferro, Piombo,

Dettagli

ARPA SEDE CENTRALE Settore Attività Produttive e Controlli. Modalità di campionamento dei soil gas in ambito di bonifica e relativi controlli

ARPA SEDE CENTRALE Settore Attività Produttive e Controlli. Modalità di campionamento dei soil gas in ambito di bonifica e relativi controlli PAG. 1 di 19 INDICE 1 SCOPO... 2 2 CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 3 RIFERIMENTI... 2 3.1 Riferimenti esterni... 2 3.2 Riferimenti interni... 2 4 ABBREVIAZIONI... 3 5 RESPONSABILITA... 3 6 APPLICABILITA...

Dettagli

Corrodibilità leghe (escluse Al-Cu) Acetilendicloruro Buona resistenza Buona resistenza. Buona resistenza (purché anidro)

Corrodibilità leghe (escluse Al-Cu) Acetilendicloruro Buona resistenza Buona resistenza. Buona resistenza (purché anidro) Ottobre 2015 L impiego di materiali ferrosi, non ferrosi e materie plastiche per la costruzione di apparecchiature elettriche ed elettroniche adatte ad essere installate in ambienti con pericolo di esplosione

Dettagli

METODI ANALISI AMBIENTE

METODI ANALISI AMBIENTE Accreditato ACCREDIA Parametri determinati in campo Anidride carbonica analizzatore IR Carbonio organico totale (T.O.C.) UNI EN 13526:2002 Metano Metano Monossido di carbonio Ossigeno Temperatura Umidità

Dettagli

Diffusività dei Gas. componente A in direzione della diffusione di A in A+B gr.moli/m 3 Dx Distanza nella direzione della diffusione di A in A+B m

Diffusività dei Gas. componente A in direzione della diffusione di A in A+B gr.moli/m 3 Dx Distanza nella direzione della diffusione di A in A+B m Diffusività dei Gas Descriviamo l assorbimento di un gas in un liquido per introdurre il concetto di diffusività. Si voglia ad esempio assorbire con acqua dell ammoniaca contenuta in un gas sia per liberare

Dettagli

Risultati della caratterizzazione dei fumi

Risultati della caratterizzazione dei fumi Progetto Produzione di energia e sostanza organica dai sottoprodotti del vigneto Risultati della caratterizzazione dei fumi Paolo Giandon ARPAV Dipartimento Provinciale di Treviso Biella, 24 settembre

Dettagli

BERGAMO, 14/05/2015. Meglio cambiare aria! Gli inquinanti ambientali dentro casa. arch. LEOPOLDO BUSA

BERGAMO, 14/05/2015. Meglio cambiare aria! Gli inquinanti ambientali dentro casa. arch. LEOPOLDO BUSA BERGAMO, 14/05/2015 Meglio cambiare aria! Gli inquinanti ambientali dentro casa arch. LEOPOLDO BUSA un sasso nella scarpa un rospo in gola un piatto di pasta cause del problema soluzione il problema è

Dettagli

STUDIO DELL IMPATTO OLFATTIVO

STUDIO DELL IMPATTO OLFATTIVO Consorzio Gestione Servizi CGS Salerno s.r.l. via D. Cioffi Z.I. (SA) STUDIO DELL IMPATTO OLFATTIVO IMPIANTO DI DEPURAZIONE A SERVIZIO DELL AREA INDUSTRIALE DEL COMUNE DI PALOMONTE (SA) PREMESSA Il problema

Dettagli

GUARNIZIONI. Mescola a base di EPDM (gomma etilene propilene) con ottima resistenza agli agenti atmosferici ed all ozono.

GUARNIZIONI. Mescola a base di EPDM (gomma etilene propilene) con ottima resistenza agli agenti atmosferici ed all ozono. TIPO DENOMINAZIONE TECNICA GOMMA NATURALE COLORE GRIGIO NERO PERBUNAN NITRILE () SILICON (VMO VMQ) NERO BIANCO TRASPARENTE BEIGE NOTA TECNICA Mescola a base di NR (gomma naturale) con ottima elasticità

Dettagli

2) PRESCRIZIONI DI CARATTERE TECNICO COSTRUTTIVO E GESTIONALE

2) PRESCRIZIONI DI CARATTERE TECNICO COSTRUTTIVO E GESTIONALE 4.1) Requisiti tecnico costruttivi e gestionali degli impianti di verniciatura di oggetti vari in metalli o vetro con utilizzo complessivo di prodotti vernicianti pronti all uso non superiore a 50 kg/g

Dettagli

LA GESTIONE DEL GAS DI DISCARICA: ASPETTI NORMATIVI E TECNICI

LA GESTIONE DEL GAS DI DISCARICA: ASPETTI NORMATIVI E TECNICI Venezia, 18 dicembre 2009 Workshop Gestire i gas di discarica e ridurre le emissioni di gas serra LA GESTIONE DEL GAS DI DISCARICA: ASPETTI NORMATIVI E TECNICI relatore: dott. Gian Luigi Soldi Provincia

Dettagli

Report periodico non tecnico

Report periodico non tecnico Impianto di trattamento per rifiuti non pericolosi di Legnago Report periodico non tecnico Aggiornamento I semestre 2012 1 Impianto di trattamento per rifiuti non pericolosi di Legnago Committente Ubicazione

Dettagli

Linee di Luce Microscopia / Diffrazione e Linee di Luce Spettroscopia / Scattering. Regolamento

Linee di Luce Microscopia / Diffrazione e Linee di Luce Spettroscopia / Scattering. Regolamento Smaltimento dei rifiuti chimici prodotti Il documento originale nello stato di revisione corrente è quello disponibile sul sistema documentale aziendale. Questo documento è riservato e non può essere diffuso

Dettagli

PCF ELETTRONICA s.r.l. LINEA CONTROLLO EMISSIONI

PCF ELETTRONICA s.r.l. LINEA CONTROLLO EMISSIONI PCF ELETTRONICA s.r.l. LINEA CONTROLLO EMISSIONI ANALIZZATORE DI S.O.V. T.O.C. CON METODO GASCROMATOGRAFICO E SEPARAZIONE DEL METANO mod. 527 Effettua la misura di SOV, TOC, COT, con la separazione gascromatografica

Dettagli

10. IPPC pag. 45. 10.1 Ispezioni ambientali

10. IPPC pag. 45. 10.1 Ispezioni ambientali Agenzia Regionale per la Protezione e Prevenzione Ambientale del Veneto 45 10. IPPC pag. 45 10.1 Ispezioni ambientali 10.1.00.01 10.1.00.02 Controllo impianto di allevamento intensivo di pollame o di suini,

Dettagli

23a. Solventi organici clorurati

23a. Solventi organici clorurati Maggio 1990 23a. Solventi organici clorurati 23a.l Principio del metodo II metodo si basa sull'analisi gascromatografica di un estratto, ottenuto da un campione di fango o di rifiuto solido, utilizzando

Dettagli

LEZIONE 1. Materia: Proprietà e Misura

LEZIONE 1. Materia: Proprietà e Misura LEZIONE 1 Materia: Proprietà e Misura MISCELE, COMPOSTI, ELEMENTI SOSTANZE PURE E MISCUGLI La materia può essere suddivisa in sostanze pure e miscugli. Un sistema è puro solo se è formato da una singola

Dettagli

IMPIANTI A BIOGAS. Documento divulgativo sulle problematiche delle emissioni in atmosfera convogliate e diffuse (odori)

IMPIANTI A BIOGAS. Documento divulgativo sulle problematiche delle emissioni in atmosfera convogliate e diffuse (odori) Sezione Provinciale di Bologna Via F. Rocchi, 19 40138 Bologna Tel. 051 396211 Fax 051 342642 PEC: aoobo@cert.arpa.emr.it e-mail: urpbo@arpa.emr.it IMPIANTI A BIOGAS Documento divulgativo sulle problematiche

Dettagli

PROGETTO OPERATIVO DEGLI INTERVENTI DI BONIFICA

PROGETTO OPERATIVO DEGLI INTERVENTI DI BONIFICA committente Comune di Pesaro PROGETTO OPERATIVO DEGLI INTERVENTI DI BONIFICA ai sensi del D.Lgs. 152/06 sito Area Centro Direzionale Benelli sottocomparto 1 via Morosini, 12 Pesaro (PU) PROGETTO N : B3

Dettagli

Indice generale. e SO 2 ozono (O 3 idrogeno solforato (H 2 ammoniaca (NH 3 acido cloridrico (HCl) acido fluoridrico (HF) gas e vapori anestetici

Indice generale. e SO 2 ozono (O 3 idrogeno solforato (H 2 ammoniaca (NH 3 acido cloridrico (HCl) acido fluoridrico (HF) gas e vapori anestetici ITALIANO 02-2003 i Indice generale indice analitico come funziona il campionatore a diffusione perchè radiello è così speciale i componenti di radiello la cartuccia adsorbente il corpo diffusivo la piastra

Dettagli

Prova di ammissione al corso di laurea in Medicina e Chirurgia 2013

Prova di ammissione al corso di laurea in Medicina e Chirurgia 2013 Francesco Ranaldi Chimica organica VERSO L UNIVERSITÀ Le domande sono tratte dalle prove di ammissione emesse annualmente dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca (MIUR) e le soluzioni

Dettagli

ELENCO PARAMETRI SUDDIVISO PER MATRICE. Sezione: Acque

ELENCO PARAMETRI SUDDIVISO PER MATRICE. Sezione: Acque ELENCO PARAMETRI SUDDIVISO PER MATRICE Sezione: NOME METODO MATRICE Acetati (CH3COO ) EPA 9056 A Acidi organici volatili IL065 rev02 2008 Acido propionico Acido butirrico Acido valerianico Acido caproico

Dettagli

SCHEDA CARATTERIZZAZIONE RIFIUTI REV.9

SCHEDA CARATTERIZZAZIONE RIFIUTI REV.9 SCHEDA CARATTERIZZAZIONE RIFIUTI REV.9 Istruzione per la compilazione della scheda Ai sensi della normativa vigente, il produttore dei rifiuti, ai fini dello smaltimento in discarica, deve fornire al gestore

Dettagli

Controllo delle emissioni in atmosfera

Controllo delle emissioni in atmosfera Ordine degli Ingegneri Provincia di Modena Emissioni Industriali in Atmosfera: Normativa e Tecnologie di Abbattimento Modena, 5 Giugno 2010 Controllo delle emissioni in atmosfera Dr. Stefano Forti ARPA

Dettagli

Emissioni di composti volatili non metanici dalle discariche dell area vasta di Giugliano: il progetto BioQuAr RISULTATI PRELIMINARI

Emissioni di composti volatili non metanici dalle discariche dell area vasta di Giugliano: il progetto BioQuAr RISULTATI PRELIMINARI Emissioni di composti volatili non metanici dalle discariche dell area vasta di Giugliano: il progetto BioQuAr RISULTATI PRELIMINARI Premessa I composti organici non metanici (COV), pur rappresentando

Dettagli

INDICAZIONI per l individuazione della CAPPA CHIMICA idonea alle caratteristiche dell AGENTE CHIMICO utilizzato

INDICAZIONI per l individuazione della CAPPA CHIMICA idonea alle caratteristiche dell AGENTE CHIMICO utilizzato INDICAZIONI per l individuazione della CAPPA CHIMICA idonea alle caratteristiche dell AGENTE CHIMICO utilizzato Giugno 2005 Elaborato da Andrea Chiappini / Marzia Filippi Pagina 1 Sommario 0. Introduzione...

Dettagli

LATI COMPOUND DATI RESISTENZE CHIMICHE

LATI COMPOUND DATI RESISTENZE CHIMICHE LTI COMPOUND DTI RESISTENZE CHIMICHE =Buona, B=Discreta, C=Scadente CIDI INORGNICI LSTIROL (PS) LSTIL (SN) LTI S.p.. - Ed. 03/02 LSTILC (BS) LTILON (PC) LRIL (PPOm) LSTNE (PUR) LSULF (PSU) Conc. 23 50

Dettagli

TRATTAMENTI TERMICI SU METALLI IN GENERE...1 TABELLA I...1 AMBITO DI APPLICAZIONE 1 TABELLA II...1 FASI LAVORATIVE 1 TABELLA III...

TRATTAMENTI TERMICI SU METALLI IN GENERE...1 TABELLA I...1 AMBITO DI APPLICAZIONE 1 TABELLA II...1 FASI LAVORATIVE 1 TABELLA III... TRATTAMENTI TERMICI SU METALLI IN GENERE Allegato n. 8 SOMMARIO TRATTAMENTI TERMICI SU METALLI IN GENERE...1 TABELLA I...1 AMBITO DI APPLICAZIONE 1 TABELLA II...1 FASI LAVORATIVE 1 TABELLA III...1 MATERIE

Dettagli

MATERIALI A CONTATTO CON GLI ALIMENTI: ESEMPI DI PROBLEM SOLVING

MATERIALI A CONTATTO CON GLI ALIMENTI: ESEMPI DI PROBLEM SOLVING MATERIALI A CONTATTO CON GLI ALIMENTI: ESEMPI DI PROBLEM SOLVING 3 Congresso Scientifico Nazionale Food Contact Expert Desenzano del Garda (BS) - 26 Giugno 2014 Mara Baronciani - SepackLab S.r.l. Valter

Dettagli