Scritture Metropolitane Biblioteche del Comune di Modena Kult Virtual Press Walter Martinelli

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scritture Metropolitane Biblioteche del Comune di Modena Kult Virtual Press Walter Martinelli"

Transcript

1

2 La collana di e-book Scritture Metropolitane nasce dalla collaborazione tra le Biblioteche del Comune di Modena e Kult Virtual Press e si propone di incoraggiare e promuovere la creatività e la comunicazione attraverso la scrittura e l'illustrazione. Il progetto è rivolto principalmente ai giovani autori, ma coinvolge anche scrittori professionisti che aderiscono all'iniziativa accogliendone gli obiettivi di apertura, condivisione e scambio di contenuti ed esperienze. I volumi sono distribuiti gratuitamente su internet all'indirizzo Info e contatti: Referente del progetto: Walter Martinelli Responsabile Biblioteche decentrate del Comune di Modena tel.:

3 Copyright I tarocchi della cattedrale, di Federico Manicardi con la consulenza di Patrizia Curti e Walter Martinelli Collana: Scritture Metropolitane Ottobre 2005 Prima edizione in formato e-paperback Eidzioni Kult Virtual Press - Responsabile editoriale Marco Giorgini, Via Malagoli, 23 - Modena Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 1

4 I tarocchi della cattedrale di Federico Manicardi con la consulenza di Patrizia Curti e Walter Martinelli Le immagini riprodotte nell'e-book sono parziali. Il mazzo dei 22 Arcani Maggiori è in vendita a 10 nei bookshop del Comune di Modena. 2

5 Introduzione Alle origini Il Diavolo e l'acqua Santa Gli arcani illustrati Le carte Gli autori Sommario 3

6 Mi sono applicato soprattutto a guardare i tarocchi con attenzione, con l'occhio di chi non sa cosa siano, e a trarne suggestioni e associazioni, a interpretarli secondo un'iconologia immaginaria. Quando le carte affiancate a caso mi davano una storia in cui riconoscevo un senso, mi mettevo a scriverla. Così Calvino ne Il castello dei destini incrociati esprime il suo atteggiamento verso le carte da gioco che aveva potuto ammirare in uno dei più affascinantii e antichi esemplari conosciuti: il mazzo Pierpont-Morgan Visconti-Sforza, quattrocentesco, quasi completo, consistente in carte di grande dimensione con raffinate illustrazioni a mano, fondo punzonato in argento, figure in lamina d'oro. Calvino, che si lascia guidare da associazioni libere tra le diverse carte del mazzo per costruire i suoi racconti, si colloca quindi nella lunga scia degli estimatori dei tarocchi, che fin dall'inizio non erano certamente solo i nobili come i Visconti, ma anche il popolo e persino i religiosi: già negli anni Venti del '400 san Bernardino da Siena predicava contro le carte da gioco, definite creazione degli infedeli e ingegnoso strumento del diavolo per indurre al peccato le anime elette votate a Dio ; indirettamente si ha quindi conferma di una diffusione che già all'epoca - quindi subito dopo le origini del gioco, collocate nell'italia del nord tra Medioevo e Rinascimento - doveva essere ampia. Se l'invenzione della stampa a caratteri mobili da metà Quattrocento doveva portare alla possibilità di produrre materiali in grande quantità rispetto all'esecuzione a mano, dobbiamo fare un balzo di circa tre secoli per incontrare quella che è stata definita la prima industria di immagini : la famiglia Remondini a Bassano del Grappa, che accosta alla stampa di edizioni curate per la Repubblica di Venezia una grande produzione di stampe popolari comprendente soggetti sacri, immagini cavalleresche, soldatini da ritagliare, ritratti di personaggi, calendari, carta per rivestimenti ed anche carte da gioco. Grazie ai venditori ambulanti la diffusione di queste stampe arriva in tutta Europa, dalla Spagna alla Russia; la curiosità che 4

7 Introduzione destano le immagini, soprattutto gli Arcani maggiori, fa sì che sempre più alla funzione di gioco si aggiunga e si sovrapponga un uso divinatorio. Oggi, ancora quasi tre secoli dopo, i procedimenti tecnici sono di nuovo cambiati, e i tarocchi che qui presentiamo prendono origine dalla produzione di tre e-book sul Duomo di Modena (ideazione di Walter Martinelli, testi di Patrizia Curti e grafica di Federico Manicardi). L'interesse per questa associazione, inedita ma evidentemente abbastanza lineare, tra iconografia dei tarocchi da un lato, e dall'altro Duomo come libro di pietra, repertorio di immagini antiche e simboliche, ha convinto della opportunità di ricavare da queste premesse elettroniche un più tradizionale prodotto a stampa, che può essere semplicemente letto o concretamente utilizzato per gli scopi sui quali si sofferma il testo di Martinelli. Quello che rimane costante nei secoli è il fascino degli Arcani, che dopo aver ispirato tanti illustratori ora si associano alle sculture del Duomo di Modena per colpire la creatività di Manicardi, e dare origine a esseri e personaggi di volta in volta mitologici, onirici, iper moderni. Le parole di Calvino ben si adattano quindi a esprimere lo stupore che dalle origini fino ad oggi accompagna chi osserva i tarocchi, cui ci permettiamo di aggiungere l'ammirazione per quella meravigliosa fonte di immagini fantasiose e simboliche che è la Cattedrale di Modena. Meris Bellei Direttrice delle Biblioteche del Comune di Modena 5

8 Alle origini Per risalire alle origini dei Tarocchi del Duomo, dobbiamo tornare indietro di qualche anno, al 2004, quando le Biblioteche del Comune di Modena in collaborazione con Memo (Multicentro educativo) realizzavano il primo di tre di e-book sul Duomo di Modena. Gli e-book, editi sotto l'etichetta Scritture Metropolitane erano firmati da Patrizia Curti per i testi e Federico Manicardi (allora studente liceale) per la grafica con la mia partecipazione in qualità di curatore. Negli anni che seguirono il 'dinamico trio' firmò per Scritture Metropolitane oltre agli e-book sulle tre porte del duomo, un paio di raccolte di giochi sempre ispirati alla cattedrale e sempre in formato elettronico. Licenziato il volume sulla Porta dei Principi (la terza ad essere presa in esame) erano maturi i tempi per una conclusione speciale del progetto. Un'opera finale che unisse mistero, storia, arte e creatività, qualcosa di più tangibile di un e-book, ma al tempo stesso inafferrabile, come un mazzo di tarocchi, 22 lame (gli arcani maggiori) liberamente ispirate alla cattedrale medievale di Modena. Fu così che al di fuori di ogni progetto didattico e di documentazione, il gruppo di lavoro ormai consolidato, il 'dinamico trio', si auto-commissionò la realizzazione dei tarocchi del Duomo di Modena (il mondo lo chiedeva!). La difficoltà e la sfida del progetto stava nel bilanciare correttamente l'estetica creativa del disegnatore, il rigore storico delle citazioni e dei rimandi alla cattedrale e l'aspetto simbolico ed esoterico delle carte. Il prodotto finale doveva essere (ed è) un'opera d'arte ispirata ai bassorilievi del Duomo di Modena e quindi con precisi elementi storico-artistici da rispettare, ma rimaneva un mazzo di tarocchi, le carte della divinazione, il libro che, a dire di tanti studiosi, racchiude nel suo simbolismo i segreti stessi delle dottrine iniziatiche. 6

9 Alle origini Dall'Egitto alla Cabala, dai Rosacroce agli Alchimisti, le più antiche e importanti scuole misteriche hanno riconosciuto la profonda validità esoterica delle 22 lame degli Arcani Maggiori. Le carte che andavamo a definire dovevamo poter essere utilizzate per il loro scopo principe: la divinazione, la lettura del percorso iniziatico, dall'apprendistato alla realizzazione della grande opera, sia attraverso i segni e i simboli evidenti sugli arcani, che attraverso elementi più sottili come i colori e la composizione grafica. Il mio compito stava nel vigilare che l'opera mantenesse il contenuto simbolico, nei suoi elementi essenziali, lasciando libero l'estro creativo e affidando alle capacità divinatorie del consultante l'interpretazione delle (inconsce?) scelte cromatiche e compositive dell'autore. Carta per carta ho indicato quali erano gli elementi simbolici e i significati principali, chiedendo le modifiche necessarie a rispettare i contenuti 'nascosti' dei diversi arcani. Anche le scelte dei riferimenti alla cattedrale non sono casuali, come ad esempio la scelta di utilizzare la figura di Adamo per la carta del Bagatto, o di Artù nel Carro o della mandorla mistica nel Giudizio. Credo che il risultato finale abbia rispettato le consegne che il gruppo stesso si era dato, ma credo che l'unico modo per verificare la bontà del nostro lavoro, al di là del valore artistico dell'opera, sia di utilizzare le carte! Come? Come per tutti gli oggetti e gli strumenti di ricerca esoterica: osservateli, disponeteli sul tavolo su due file da 11, raggruppateli per insiemi, confrontateli, concentatevi su ogni carta e guardate. Lasciate che ogni carta vi trasmetta il proprio contenuto nascosto e se le sentirete, utilizzatele, consultatele, lasciate che vi parlino. E diteci com'è andata! Walter Martinelli 7

10 Il Diavolo e l'acqua Santa Da sempre gli artisti si sono cimentati con i tarocchi, una sfida culturale raccolta da pittori e illustratori, affascinati da queste esoteriche carte, soprattutto dagli Arcani Maggiori, simboli allegorici,specchio ed emblema di un mistero aperto a modi diversi di interpretazione e a molteplici suggestioni. Federico Manicardi,studente dell'accademia di Belle Arti di Bologna, lega la magia degli Arcani Maggiori a quella delle sculture esterne del Duomo di Modena,banco di prova su cui si è cimentato fin dai tempi della scuola superiore illustrando e.book destinati al mondo della scuola. Ogni carta - insieme alle specifiche caratteristiche di cui dà conto Walter Martinelli - contiene rimandi al capolavoro dell'arte romanica, eretto a partire dal 1099 per dare una casa degna della sua grandezza al protettore di Modena, San Geminiano. All'architetto Lanfranco si affiancò lo scultore Wiligelmo che nella facciata ha inserito la narrazione biblica, dalla creazione di Adamo all'arca di Noè, oltre ad eseguire la decorazione del portale principale, dei bassorilievi e dei capitelli che seguono un preciso programma dottrinario ed escatologico. Altri maestri,interpreti dei modelli di Wiligelmo, proseguirono i cicli scultorei nella Porta dei Principi, nella Porta della Pescheria, nelle fiancate e nelle absidi. A questa prima fase costruttiva seguì l'intervento di maestranze provenienti da Campione, sul lago di Lugano,che operarono dalla seconda metà del XII secolo fino ai primi decenni del XIV. Si deve a loro, per quanto riguarda l'esterno della cattedrale, l'apertura del rosone e delle porte laterali nella facciata e della Porta Regia su Piazza Grande, unitamente all'aggiunta del transetto. Le rappresentazioni dell'immaginario di Wiligelmo entrano negli Arcani di Manicardi, che fonde. e trasfigura, invertendo o moltiplicando l'ordine delle parti. di questo universo di simboli ispirato a molteplici fonti e a una fitta rete di rimandi. Si inizia con il Matto, che fa eco a un bassorilievo posto sulla facciata, 8

11 Il diavolo e l'acqua santa rimasto fino ad ora un mistero anche per gli studiosi. Adamo, le mani di Dio, il bastone di Caino delle lastre del Genesi, le monete inserite nella profonda strombatura della Porta Regia, il calice donato a San Geminiano della Porta dei Principi e la spada dei cavalieri della Tavola Rotonda sono citati nel Bagatto. Nella Luna e nella Torre rivive il castello di Artù circondato dall'acqua del rilievo della lunetta della Pescheria, scolpito prima della testimonianza scritta di Goffredo di Monmouth. Artù,quale incarnazione di forze dalla valenza positiva prende il posto di San Geminiano come auriga nella carta del Carro, ripresa della porta Regia, preceduta dai quattro gradini, con il doppio protiro e i leoni stilofori che stringono tra gli artigli una preda. Ritroviamo la postura del profeta Isaia nella Papessa; la Temperanza richiama l'angelo della facciata, la Giustizia si atteggia come l'arcangelo Gabriele che svetta nella parte alta dell'abside con l'asta al posto della spada. Il Diavolo rinvia all'architrave della Porta dei Principi, come peraltro l'imperatrice, che evoca la moglie di Gioviano collocata su un suppedaneo - donna di potenza straordinaria (forse Matilde di Canossa) - mentre l' asta e lo scudo sono rubati ai cavalieri di Artù. L'Imperatore, seduto su un trono ove campeggiano i sofferenti telamoni della Porta della Pescheria, con in testa la corona di Gioviano, ha lo scettro che trasfigura il calice donato dalla coppia imperiale a San Geminiano dopo la liberazione dell'amata figlia dal demonio. L'arco che accoglie come un vero e proprio baldacchino il Papa, ripropone la rappresentazione di San Pietro negli stipiti interni della porta di Principi. Nell'Innamorato il genietto reggifiaccola della facciata principale in veste di Cupido sovrasta la trasfigurazione di un capitello dell'abside; l'eremita è Mosè - al posto della lampada tiene le luminose tavole della legge di Dio - primo profeta dello stipite destro della Porta Principale,qui collocato su un delle due torrette disposte in posizione assiale alle colonne, l'architettura che lo incornicia. Sulla Ruota, il rosone aperto nella facciata dai Campionesi - identico il numero di raggi - si appoggiano la manticora, favoloso mostro dell'india, il cinocefalo con il corpo umano e il muso di cane, e il centauro dello stipite 9

12 Il diavolo e l'acqua santa esterno della Porta Principale. La Forza ripropone Sansone che smascella il leone della facciata, mentre nell'appeso si riconosce il busto di un telamone rovesciato cui fanno corona microformelle dell'architrave della Porta della Pescheria. La Morte cita il mese di Giugno che impugna una grande falce, parte del ciclo sito negli stipiti interni della Porta della Pescheria, focalizzato, come tutti i calendari medievali, sui lavori agricoli sentiti come mezzo di redenzione, speranza di futura salvezza. Federico Manicardi gioca con il cassettonato a rosette dell'architrave della porta della Pescheria nelle Stelle e con un rimando all'eva della creazione; nel Sole spiccano i fori ove venivano inserite le travi per creare le impalcature su cui risplende come un sole la decorazione sita sopra una finestrella dell'abside. Il Giudizio espone la scritta in esametri leonini nella formella della Porta dei Principi che racconta le esequie di San Geminiano. La mandorla della facciata, presente anche nella carta successiva, e il suonatore di corno del tralcio della Porta dei Principi eletto ad angelo che risveglia i morti, completano lo schema iconografico. Il Mondo infine allude a una delle metope poste sui salienti, la strana creatura seduta sui talloni uscita dal Liber monstrorum,a cui si affiancano i simboli de quattro evangelisti nella parte superiore della facciata, sopra il rosone. Il racconto di Federico Manicardi esprime piena consapevolezza sulle virtù del libro di pietra medievale di essere aperto per molteplici chiavi e livelli di lettura per le sue storie meravigliose: la densità di dotti riferimenti storici e artistici - ho citato i fondamentali- non pregiudica la possibilità di abbandonarsi in totale libertà all'incanto delle forme, al fascino dei colori e dei disegni degli esseri usciti da moderni e antichi bestiari, che si arrampicano e precipitano dai tralci e dai capitelli, invertiti e capovolti rispetto alla realtà del monumento, trasfigurati dalla raffinata mano dell'artista. I Tarocchi di Manicardi sono anche un invito a guardare con curiosa attenzione le sculture della cattedrale alla scoperta dei tantissimi riferimenti e citazioni evidenti e nascosti. Ognuno tuttavia potrà vederci ciò che vuole. 10

13 Il diavolo e l'acqua santa Patrizia Curti 11

14 Gli arcani illustrati Illustrare i tarocchi attingendo al repertorio figurativo di una Cattedrale romanica come il Duomo di Modena è stato un compito a tratti arduo: non sempre i rilievi scultorei si prestavano a essere tradotti all'interno delle 22 carte. Ci si è trovati di fronte all'assenza quasi totale di figure femminili nell'opera di Wiligelmo quando invece ritornano frequentemente nell'iconografia degli Arcani; partendo da questo limite ho manipolato alcune figure in modo molto libero, sfruttando il non visto, come nel caso della Papessa: per trasformare uno dei profeti della Porta Principale in una sacerdotessa. Pur giocando con la composizione per legare i singoli soggetti alla loro simbologia ho voluto conservare il fascino di queste imponenti sculture dai corpi rozzi con un marcato chiaroscuro, la deformazione espressiva e la puntuale ripresa di alcuni dettagli e delle posture che le caratterizzano. L'uso del collage mi ha permesso di scaldare le immagini altrimenti troppo grafiche e sospese; suggerendo così un'atmosfera d'ambiente, ricca di drappi, preziosi vestiti e pesanti tendaggi, entro la quale ho sempre immaginato il mondo rarefatto dei tarocchi. Ferderico Manicardi 12

15 1. Il Bagatto 13

16 2. La Papessa 14

17 3. L'Imperatrice 15

18 4. L'Imperatore 16

19 5. Il Papa 17

20 6. L'Innamorato 18

21 7. Il Carro 19

22 8. La Giustizia 20

23 9. L'Eremita 21

24 10. La Ruota 22

25 11. La Forza 23

26 12. L'Appeso 24

27 13. La Morte 25

28 14. La temperanza 26

29 15. Il Diavolo 27

30 16. La Torre 28

31 17. Le Stelle 29

32 18. La Luna 30

33 19. Il Sole 31

34 20. Il Giudizio 32

35 21. Il Mondo 33

36 Il Matto 34

37 Gli autori Federico Manicardi, illustratore, ha realizzato le immagini degli serie di e-book I mille volti dell immaginario medievale sul Duomo modenese, editi nella collana «Scritture Metropolitane» delle Biblioteche del Comune di Modena e presentata all edizione 2005 di Docet (Fiera del Libro di Bologna). Ha disegnato I tarocchi della cattedrale, pubblicati da Artestampa per le Biblioteche del Comune di Modena (aprile 2009). Patrizia Curti svolge attività di ricerca in ambito storico-artistico con particolare attenzione alle arti maggiori e alle arti applicate di area estense. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni tra cui varie a carattere divulgativo rivolte soprattutto ai giovani. Ha collaborato alla realizzazione de I tarocchi della cattedrale, pubblicati da Artestampa per le Biblioteche del Comune di Modena (aprile 2009). Walter Martinelli, Responsabile delle Biblioteche decentrate del Comune di Modena, è l'ideatore e il curatore del progetto Scritture Metropolitane. 35

38 Creative Commos legal code Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Tu sei libero: di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire o recitare l'opera Alle seguenti condizioni: Attribuzione. Devi riconoscere il contributo dell'autore originario. Non commerciale. Non puoi usare quest'opera per scopi commerciali. Non opere derivate. Non puoi alterare, trasformare o sviluppare quest'opera. In occasione di ogni atto di riutilizzazione o distribuzione, devi chiarire agli altri i termini della licenza di quest'opera. Se ottieni il permesso dal titolare del diritto d'autore, è possibile rinunciare ad ognuna di queste condizioni. Le tue utilizzazioni libere e gli altri diritti non sono in nessun modo limitati da quanto sopra Questo è un riassunto in linguaggio accessibile a tutti del Codice Legale (la licenza integrale). Disclaimer The Commons Deed is not a license. It is simply a handy reference for understanding the Legal Code (the full license) it is a human-readable expression of some of its key terms. Think of it as the user-friendly interface to the Legal Code beneath. This Deed itself has no legal value, and its contents do not appear in the actual license. Creative Commons is not a law firm and does not provide legal services. Distributing of, displaying of, or linking to this Commons Deed does not create an attorney-client relationship. 36

I sarcofagi cristiani. Età tetrarchica: i sarcofagi a grandi pastorali

I sarcofagi cristiani. Età tetrarchica: i sarcofagi a grandi pastorali Età tetrarchica: i sarcofagi a grandi pastorali Età tetrarchica: i sarcofagi a grandi pastorali Dalla tetrarchia all età di Costantino i sarcofagi a grandi pastorali Dalla tetrarchia all età di Costantino

Dettagli

romanico Il termine art roman venne impiegato per la prima volta missiva del 1818

romanico Il termine art roman venne impiegato per la prima volta missiva del 1818 Arte romanica Il romanicoè quella fase dell'arte medievale europea sviluppatasi a partire dalla fine del X secolo fin verso la metà del XII secolo in Francia e nel primo decennio successivo negli altri

Dettagli

I Tarocchi dal gioco alla divinazione

I Tarocchi dal gioco alla divinazione Il metodo delle cinque carte o del giudice Questo metodo è particolarmente adatto quando il consultante si trova in una situazione poco chiara e cerca una risposta ai suoi dubbi. Dopo aver mischiato le

Dettagli

SCULTURA e ARCHITETTURA ROMANICA

SCULTURA e ARCHITETTURA ROMANICA SCULTURA e ARCHITETTURA ROMANICA Prof. Antonio Fosca - Docente di Arte e Immagine Particolari del disegno tecnico di una chiesa romanica 12/03/2013 Scultura dei Fornai - autore anonimo 1 Nelle varie regioni

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

OpenOffice.org 2.0. e i Database. Introduzione all'uso dei Database con

OpenOffice.org 2.0. e i Database. Introduzione all'uso dei Database con OpenOffice.org 2.0 e i Database Introduzione all'uso dei Database con OpenOffice.org 2.0 Versione 0.99 Dicembre 2005 OpenOffice.org 2.0 & i Database - 2005 Filippo Cerulo Soft.Com Sas www.softcombn.com

Dettagli

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria

CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI RELIGIONE CATTOLICA della scuola primaria CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe prima della scuola primaria...2 CURRICOLO DI I.R.C. al termine della classe seconda della scuola primaria...4

Dettagli

. A. p Premessa i S l i b E t i g

. A. p Premessa i S l i b E t i g Premessa Dall origine dei tempi l uomo ha sempre cercato di interpretare il mondo che lo circondava, di dare delle risposte all incredibile e misterioso meccanismo universale di cui faceva parte, di penetrare

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 DIO DIPINGE I COLORI DELLA VITA CHE DONO LA FESTA... HO UN AMICO DI NOME GESU A CHIESA COME SEGNO VIVENTE D 但 MORE Insegnanti: Cambareri

Dettagli

Il museo diocesano di Torino Scopriamo insieme l arte sacra del territorio osservando, giocando, creando

Il museo diocesano di Torino Scopriamo insieme l arte sacra del territorio osservando, giocando, creando Il museo diocesano di Torino Scopriamo insieme l arte sacra del territorio osservando, giocando, creando Attività didattica per l anno scolastico 2010 2011 Il museo, nato nel dicembre 2008 nei suggestivi

Dettagli

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare

Dettagli

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Gli affreschi La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Affreschi dell abside maggiore Entro una mandorla,

Dettagli

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL NIZZA MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL MARC CHAGALL Figlio di una modesta famiglia ebraica russa, Marc Chagall nasce a Vitebsk il 7 luglio 1887. Inizia subito a frequentare corsi di pittura

Dettagli

Francesco Guarino IN VIAGGIO CON I TAROCCHI

Francesco Guarino IN VIAGGIO CON I TAROCCHI Francesco Guarino IN VIAGGIO CON I TAROCCHI I quaderni del TdM a cura di Francesco Guarino. In viaggio con i Tarocchi non è in vendita ed è scaricabile gratuitamente dal sito scuolatdm.com * I contenuti

Dettagli

SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO. Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569. Titolo. Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica

SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO. Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569. Titolo. Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica SCHEDA DI LETTURA DI UN DIPINTO A - DATI PRELIMINARI Autore Pieter Bruegel il Vecchio (1525/1530 1569 Titolo Nozze di contadini Datazione circa 1568-1569 Dimensioni 114x164 cm Tecnica Olio su tavola Materiali

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

Pittura del 1200 e del 1300. Prof.ssa Ida La Rana

Pittura del 1200 e del 1300. Prof.ssa Ida La Rana Pittura del 1200 e del 1300 Prof.ssa Ida La Rana Per molti secoli in Italia latradizione della pittura bizantina mantiene una profonda influenza sulla figurazione. Dalla metà del XIII secolo iniziano però

Dettagli

Tutorial Creative Commons

Tutorial Creative Commons Tutorial Creative Commons Fare musica è molto divertente, ma lo è ancora di più se potete farlo con altre persone - ed è qui che interviene il progetto OpenSounds. OpenSounds vi consente di produrre musica

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA DELL INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO VERBICARO PLESSI : Molinelli, Pantano e Orsomarso INSEGNANTI :Biondi Beatrice - D Aprile Carmelina - Di Santo Tiziana

Dettagli

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE 18 PABLO PICASSO Nasce a Malaga in Spagna nel 1881. figlio di un professore di disegno. Dopo aver brillantemente compiuto gli studi presso l accademia

Dettagli

La Facciata. 64 Orvieto. Il Duomo 65

La Facciata. 64 Orvieto. Il Duomo 65 La Facciata Ci vollero tre secoli per scolpire nella pietra, modellare nel bronzo e figurare con tessere di mosaico il volto del Duomo, delineandolo attraverso un articolato programma narrativo incentrato

Dettagli

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte)

Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) MUSEO CIVICO BASILIO CASCELLA PESCARA LABORATORI DIDATTICI DI APPRENDIMENTO ANNO SCOLASTICO 2006/07 Ideazione, realizzazione e cura di Irene Di Ruscio (storico dell arte) Una genealogia di artisti e le

Dettagli

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta.

Classe prima,seconda,terza,quarta, quinta. DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO MARSCIANO Piazza della Vittoria,1 06055- MARSCIANO (PG)- C.F.800005660545 Centralino/Fax 0758742353 Dirigente Scolastico 0758742251 E.mail:pgee41007@istruzione.it Sito Web:

Dettagli

Mantova Museo Diocesano Francesco Gonzaga

Mantova Museo Diocesano Francesco Gonzaga Mantova Museo Diocesano Francesco Gonzaga Mantova Museo Diocesano Francesco Gonzaga La Sede espositiva è divisa in diverse sezioni: la prima ripercorre, attraverso sculture e dipinti 2000 anni di storia

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria

RELIGIONE CATTOLICA. Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria RELIGIONE CATTOLICA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sui dati fondamentali della vita di Gesù e sa collegare i contenuti

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

VampiriaMO - arte horror a Modena, AA.VV. Edito da Zona Holden Collana Fahrenheit 2570

VampiriaMO - arte horror a Modena, AA.VV. Edito da Zona Holden Collana Fahrenheit 2570 VampiriaMO - arte horror a Modena, AA.VV. Edito da Zona Holden Collana Fahrenheit 2570 Raccolta proposta come Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Tutte le immagini

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

di Amalia Belfiore Torre campanaria sulla parte orientale della navatella destra del Duomo

di Amalia Belfiore Torre campanaria sulla parte orientale della navatella destra del Duomo Sebbene piccola nella sua dimensione, la città di Crema offre grande ricchezza storica, culturale ed artistica, oltre alla tranquillità di un luogo che conserva una dimensione umana. Crema di Amalia Belfiore

Dettagli

A cura di: Arche Scaligere

A cura di: Arche Scaligere A cura di: Arche Scaligere INTRODUZIONE STORICO-ARTISTICA Le Arche scaligere, situate nel centro storico di Verona, sono un monumentale complesso funerario in stile gotico della famiglia degli Scaligeri,

Dettagli

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe

LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe LA MIA VENEZIA Reportage di un viaggio con la mia classe Nei giorni 11 e 12 aprile sono andata in gita scolastica a Venezia. Prima di questo viaggio, nel mio immaginario, Venezia era una città triste,

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Diritto Privato dell Informatica

Diritto Privato dell Informatica Corso attributivo di crediti liberi Diritto Privato dell Informatica anno accademico 2006/2007 La tutela giuridica dei programmi per elaboratore http://www.massimofarina.it SOMMARIO Individuazione della

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

Nido Integrato Pesciolino Rosso

Nido Integrato Pesciolino Rosso Trivignano - Venezia Via Chiesa 18/C 30174 Tel. Fax 041-909271 - Scuola Paritaria - sito internet: WWW.REGINAPACE.IT Scuola dell Infanzia REGINA DELLA PACE Nido Integrato PESCIOLINO ROSSO PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

Generazione Web Lombardia

Generazione Web Lombardia Generazione Web Lombardia a cura di Alberto Ardizzone e Chiara Pardi http://www.slideshare.net/usrlombardia 1/26 Di cosa parliamo 1. La privacy a scuola: le regole da ricordare 2. La diffusione delle conoscenze

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

La scienza di governo spiegata con i Tarocchi

La scienza di governo spiegata con i Tarocchi Giorgio Misuri presenta La scienza di governo spiegata con i Tarocchi 2 In una società in cui siamo programmati al microsecondo dai computer è bello ridare spazio alla fantasia 3 I Tarocchi dicono la verità

Dettagli

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014

Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 Calendario delle visite guidate Pavia, da febbraio a dicembre 2014 FEBBRAIO Sabato 15, ore 16 - Ponte coperto (lato città) MARZO Sabato 8, ore 16 - piazza S. Michele (basilica) PAVIA, CAPITALE DI REGNO

Dettagli

CITY BOOK Guida Turistica sul Centro Storico della città di Firenze

CITY BOOK Guida Turistica sul Centro Storico della città di Firenze CITY BOOK Guida Turistica sul Centro Storico della città di Firenze pubblicazione gratuita realizzata da qualità nei servizi per il turismo ITINERARIO TURISTICO/CULTURALE nel Centro Storico di Firenze

Dettagli

Il Quotidiano in Classe

Il Quotidiano in Classe Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati dagli studenti sul HYPERLINK "../Downloads/ ilquotidiano.it"ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Laura Torelli Supervisione

Dettagli

il restauro vale un tesoro

il restauro vale un tesoro Il maestoso interno gotico di San Petronio visto dal ponteggio per il restauro della facciata, in corrispondenza del portale centrale. bologna San Petronio il restauro vale un tesoro La grande basilica

Dettagli

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Scuola dell infanzia di v.le Papa Giovanni XXIII Scuola dell infanzia di Ozzero Scuola dell infanzia di Morimondo propongono ampliamento del progetto

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE CIRCOLO DIDATTICO STATALE DON L. MILANI RANDAZZO SCUOLA DELL INFANZIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE

PROGETTAZIONE ANNUALE CIRCOLO DIDATTICO STATALE DON L. MILANI RANDAZZO SCUOLA DELL INFANZIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGETTAZIONE ANNUALE CIRCOLO DIDATTICO STATALE DON L. MILANI RANDAZZO 1 TEMPI COMPETENZE CHIAVE EUROPEE SETTEMBRE Competenze sociali consapevolezza ed culturale. tecnologia COMPETENZE

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITA DIDATTICO-EDUCATIVE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITA DIDATTICO-EDUCATIVE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITA DIDATTICO-EDUCATIVE DI RELIGIONE CATTOLICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA Anno Scolastico 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO DI VOLVERA Insegnante Damiani Elena L INSEGNAMENTO

Dettagli

LA PAROLA E LA COSA SONO MODERNE

LA PAROLA E LA COSA SONO MODERNE LA PAROLA E LA COSA SONO MODERNE E. E. VIOLLET-LE-DUC, 1863 L ARTE DEL RESTAURARE E RECENTE E NON POTEVA RITROVARE I SUOI METODI SE NON IN UNA SOCIETA LA QUALE, MANCANDO QUALSIVOGLIA STILE NELLE ARTI DEL

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Traguardi Obiettivi di apprendimento Contenuti RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA Scoprire nell'ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre Descrivere l'ambiente di vita di Gesù nei suoi aspetti

Dettagli

www.parrocchiadellaguardia.it Parrocchia Santa Maria della Guardia Ordine Frati Minori Catania

www.parrocchiadellaguardia.it Parrocchia Santa Maria della Guardia Ordine Frati Minori Catania www.parrocchiadellaguardia.it Parrocchia Santa Maria della Guardia Ordine Frati Minori Catania IL PECCATO LA CADUTA e L ORIGINE DUE SPECIE DI PECCATO IL PECCATO ATTUALE IL PECCATO ORIGINALE Il peccato

Dettagli

Biennale Educational 2015 In fila per l arte

Biennale Educational 2015 In fila per l arte La Biennale di Venezia 56. Esposizione Internazionale d Arte All the World s Futures curata da Okwui Enwezor Biennale Educational 2015 In fila per l arte LABORATORI PRATICO-CREATIVI Percorso e laboratorio

Dettagli

2013 EDITION. Frasi da Startup. Raffaele Gaito

2013 EDITION. Frasi da Startup. Raffaele Gaito 2013 EDITION 100 Frasi da Startup Raffaele Gaito INDICE Indice... 1 Autore.... 2 Licenza... 3 Ringraziamenti.... 4 Prefazione. 5 Introduzione.... 6 Le Frasi..... 7 Aspiranti Startupper.. 7 Competitor..

Dettagli

A mia moglie Patrizia, ai miei figli Marco e Diletta

A mia moglie Patrizia, ai miei figli Marco e Diletta A mia moglie Patrizia, ai miei figli Marco e Diletta Pubblicazione realizzata dalla Banca di Credito C ooperativo di Vignole FRANCO BENESPERI Quarrata identità di un territorio Progetto editoriale Franco

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA. Conoscere Gesù di Nazaret, Emmanuele e Messia, crocifisso e risorto e come tale testimoniato dai cristiani.

RELIGIONE CATTOLICA. Conoscere Gesù di Nazaret, Emmanuele e Messia, crocifisso e risorto e come tale testimoniato dai cristiani. RELIGIONE CATTOLICA Classi 1 che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l'uomo Identità personale relazione con l'altro: la famiglia, gli amici, la scuola, il mondo. Racconto biblico della

Dettagli

La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza

La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza A nord di Pallanza, in posizione comoda da raggiungere anche dalle località di Suna e Intra, ai piedi del Monte Rosso, sorge la celebre e bella struttura

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

MALEVIČ PER LA SCUOLA

MALEVIČ PER LA SCUOLA MALEVIČ PER LA SCUOLA Kazimir Malevič nasce a Kiev nel 1878, e nel 1915 il suo Quadrato nero su fondo bianco che vede quest anno il centenario - è stato identificato come l icona del nostro tempo dal suo

Dettagli

A saper cercare nei tarocchi si possono trovare i segreti dell universo, il ritmo nascosto che guida la danza della vita.

A saper cercare nei tarocchi si possono trovare i segreti dell universo, il ritmo nascosto che guida la danza della vita. Cartomanzia A saper cercare nei tarocchi si possono trovare i segreti dell universo, il ritmo nascosto che guida la danza della vita. Da anni, nel mio studio, ricevo clienti per le consultazioni e con

Dettagli

MUSEI DI PALAZZO DEI PIO Piazza dei Martiri 68 41012 Carpi MO tel. 059 649973 fax 059 649361 www.palazzodeipio.it/imusei musei@carpidiem.

MUSEI DI PALAZZO DEI PIO Piazza dei Martiri 68 41012 Carpi MO tel. 059 649973 fax 059 649361 www.palazzodeipio.it/imusei musei@carpidiem. MUSEI DI PALAZZO DEI PIO Piazza dei Martiri 68 41012 Carpi MO tel. 059 649973 fax 059 649361 www.palazzodeipio.it/imusei musei@carpidiem.it I Musei di Palazzo dei Pio si compongono di due percorsi, il

Dettagli

LA QUOTA COMPRENDE: LA QUOTA NON COMPRENDE: - Mance ed extra di carattere personale - Tutto quanto non specificato né la quota comprende

LA QUOTA COMPRENDE: LA QUOTA NON COMPRENDE: - Mance ed extra di carattere personale - Tutto quanto non specificato né la quota comprende 1 GIORNO: partenza dalla Vostra sede alla volta di Pisa, città conosciuta già nel Medioevo grazie alle sue navi che intrattenevano rapporti commerciali con Africa settentrionale, Spagna e Oriente. Incontro

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO V. DE CAPRARIIS Atripalda (Av) DIPARTIMENTO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

LICEO SCIENTIFICO V. DE CAPRARIIS Atripalda (Av) DIPARTIMENTO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE LICEO SCIENTIFICO V. DE CAPRARIIS Atripalda (Av) DIPARTIMENTO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE Programmazione didattica-educativa Bienno-triennio a.s. 2013/2014 Premessa Sulla base di una scelta didattica

Dettagli

Impatti strategici dell'uso del FLOSS nella piccola e media impresa

Impatti strategici dell'uso del FLOSS nella piccola e media impresa Impatti strategici dell'uso del FLOSS nella piccola e media impresa Alessandro Ugo augo@polito.it LinuxDay Torino 2011 Rivisto per la lezione del 9 aprile 2013 del Corso GNU/Linux avanzato e tecnologie

Dettagli

Morano Calabro Chiesa di San Bernardino

Morano Calabro Chiesa di San Bernardino Itinerario stampabile scaricato dal sito Morano Calabro Morano Calabro Chiesa di San Bernardino La chiesa di San Bernardino da Siena e l annesso convento sono un importante esempio di architettura francescana

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

La parole mosaico viene dal termine greco muse. La tecnica, nota anche come incrostazione, prevede il fissaggio di elementi decorativi di piccole

La parole mosaico viene dal termine greco muse. La tecnica, nota anche come incrostazione, prevede il fissaggio di elementi decorativi di piccole La parole mosaico viene dal termine greco muse. La tecnica, nota anche come incrostazione, prevede il fissaggio di elementi decorativi di piccole dimensioni su un supporto rigido fino alla sua completa

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA A.S. 2014/2015 IL SALE DELLA TERRA MANGIOCANDO Premessa NOI SIAMO PARTE DELLA TERRA ED ESSA È PARTE DI NOI INSEGNATE AI VOSTRI BAMBINI CHE LA TERRA È NOSTRA

Dettagli

La Chiesa di Sant Aniello a Caponapoli : un ponte tra passato, presente e futuro.

La Chiesa di Sant Aniello a Caponapoli : un ponte tra passato, presente e futuro. ! La Chiesa di Sant Aniello a Caponapoli : un ponte tra passato, presente e futuro.... solo a partire da uno sguardo a ritroso che sa di non poter mai cogliere il passato così com era, può nascere un nuovo

Dettagli

Particolari dell affresco ritrovato nella Chiesa di San Giuliano di Faleria.

Particolari dell affresco ritrovato nella Chiesa di San Giuliano di Faleria. Particolari dell affresco ritrovato nella Chiesa di San Giuliano di Faleria. Grazie allo sforzo coordinato tra lʼamministrazione comunale e il Parroco di Faleria, si è giunti alla riscoperta di un affresco

Dettagli

Le Licenze Creative Commons Un Copyright Flessibile Per Opere Creative

Le Licenze Creative Commons Un Copyright Flessibile Per Opere Creative Corso Diritto Privato dell Informatica Dott. Massimo Farina-Prof. Bruno Troisi Autore: Gianfranco Mulas 1 CopyRight All right reserved-tutti i diritti riservati L autore ha l idea.la realizza..attesta

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA 1. DIO E L UOMO CLASSE PRIMA 1.1 Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre 1.2 Conoscere Gesù di Nazareth come Emmanuele, testimoniato

Dettagli

1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche

1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche 1 La chiesa è a unica navata scandita in sei campate sulla quale si aprono simmetricamente, con archi a tutto sesto, dodici cappelle, delle quali due fungono da accesso laterale alla chiesa. La navata

Dettagli

La chiesa, edificio di ieri e di oggi

La chiesa, edificio di ieri e di oggi La chiesa, edificio di ieri e di oggi Verso il III secolo l Ecclesiae domestica si trasforma in Domus Ecclesiae. L edificio ha la forma di un abitazione romana con il piano superiore destinato agli alloggi

Dettagli

BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta

BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta BIBLE WORLD La Bibbia come non l avete mai letta Come in una storia, che permette letture sempre nuove e personali, la Bibbia si offre al lettore secondo lo stile del tempo in cui viene vissuta. Ogni lettura

Dettagli

C era una volta un Castellazzo

C era una volta un Castellazzo VILLA ARCONATI PER LE SCUOLE... DELL INFANZIA C era una volta un Castellazzo Una favola animata in cui tutto sarà possibile: fantasia e realtà per una storia d'altri tempi! Attività guidata da un operatore

Dettagli

SEGRETI PER IL SUCCESSO

SEGRETI PER IL SUCCESSO Produzioni Aurora SEGRETI PER IL SUCCESSO Segreti per il successo è una collezione di proverbi, consigli e detti ispiranti: proprio la cosa giusta per motivarti all inizio della giornata. 24 AGOSTO Dove

Dettagli

Piano d azione Le banche per la cultura. - Le dieci iniziative -

Piano d azione Le banche per la cultura. - Le dieci iniziative - Piano d azione Le banche per la cultura - Le dieci iniziative - 18 giugno 2013 Pagina 1 di 11 - MuVir - Il Museo Virtuale delle banche italiane - Un Museo Virtuale per mettere in mostra - in una sorta

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA

RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA ELABORATO DAI DOCENTI DELLA SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DIDATTICA 5 CIRCOLO anno scolastico 2012-2013 RELIGIONE CATTOLICA CLASSE PRIMA TRAGUARDI DI COMPETENZA DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA

Dettagli

Blumm Prize Storysharing U40 BANDO DI CONCORSO

Blumm Prize Storysharing U40 BANDO DI CONCORSO Blumm Prize Storysharing U40 BANDO DI CONCORSO L'agenzia di comunicazione integrata Pomilio Blumm Srl, in collaborazione con Rubbettino Editore, indice la prima edizione del concorso letterario Blumm Prize

Dettagli

Curricolo di Religione Cattolica

Curricolo di Religione Cattolica Curricolo di Religione Cattolica Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria - L alunno riflette su Dio Creatore e Padre, sugli elementi fondamentali della vita di Gesù

Dettagli

(Proposta didattica per scuole dell obbligo)

(Proposta didattica per scuole dell obbligo) Percorsi e giochi intor no a Venezia (Proposta didattica per scuole dell obbligo) Sei un insegnante e hai in programma una visita a Venezia con i tuoi alunni? Affidati a macacotour! Il primo servizio pensato

Dettagli

PERCORSI PER LA SCUOLA PRIMARIA

PERCORSI PER LA SCUOLA PRIMARIA I percorsi proposti dalla Sezione Didattica dell Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi all interno della Pinacoteca di Brera sono condotti grazie all ausilio di materiale didattico, appositamente

Dettagli

L ARCHITETTURA GOTICA

L ARCHITETTURA GOTICA L ARCHITETTURA GOTICA LE ORIGINI DEL GOTICO Per architettura gotica si intende quell architettura nata in Francia, poi sviluppatasi in Germania e diffusasi in tutto il continente europeo, a partire dal

Dettagli

presentazione di SILVIA MUNARI

presentazione di SILVIA MUNARI presentazione di SILVIA MUNARI Silvia Munari è nata a Rovigo il 29 aprile 1980, vive a Polesella in provincia di Rovigo. Diplomata Maestro d'arte applicata all'istituto d'arte "Dosso Dossi" di Ferrara

Dettagli

Saggistica Aracne 270

Saggistica Aracne 270 Saggistica Aracne 270 Giancarlo Ghirardi I tarocchi periodici Una ricerca grafica e un itinerario tra psicoanalisi, folklore e razionalità L editore e l autore restano a disposizione di quanti vantassero

Dettagli

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DELLA RELIGIONE CATTOLICA PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE.

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DELLA RELIGIONE CATTOLICA PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE. TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DELLA RELIGIONE CATTOLICA PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE. APPENDICE: INTEGRAZIONI ALLE INDICAZIONI NAZIONALI PER IL CURRICOLO DELLA SCUOLA D INFANZIA E PER IL

Dettagli

Tocco d artista per dieci grandi classici

Tocco d artista per dieci grandi classici Tocco d artista per dieci grandi classici NOVITÀ Diec tra i più celebrati e amati si presentano in una veste inedita e preziosa, firmata da Tullio Pericoli. ORIGINALITÀ Il tratto elegante, ironico e vibrante

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Il diritto d autore nel mondo analogico, digitale e open access

Il diritto d autore nel mondo analogico, digitale e open access Il diritto d autore nel mondo analogico, digitale e open access Avv. Beatrice Cunegatti STUDIO LEGALE CUNEGATTI BOLOGNA MILANO Università degli Studi di Verona 1 febbraio 2013 I SEZIONE Diritto di autore:

Dettagli

OpenOffice.org 2.0. e i Database. Introduzione all'uso dei Database con

OpenOffice.org 2.0. e i Database. Introduzione all'uso dei Database con OpenOffice.org 2.0 e i Database Introduzione all'uso dei Database con OpenOffice.org 2.0 Versione 0.99 Dicembre 2005 OpenOffice.org 2.0 & i Database - 2005 Filippo Cerulo Soft.Com Sas www.softcombn.com

Dettagli

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche?

01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? {oziogallery 463} 01. Una domanda d'obbligo: quando hai cominciato ad avvertire sollecitazioni artistiche? Da sempre! Fin da piccola ho avuto una grande passione per l arte, mi soffermavo spesso a contemplare

Dettagli

La gatta Arcibalda e altre storie

La gatta Arcibalda e altre storie ADRIANA ZARRI La gatta Arcibalda e altre storie Riflessioni sugli animali e sulla natura prefazione di MONS. LUIGI BETTAZZI postilla di NATALE FIORETTO 2011 PREFAZIONE Adriana Zarri era una donna di fede.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C. a.s. 2013-2014

PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C. a.s. 2013-2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE SCUOLA INFANZIA ITALO CALVINO SEZIONE C a.s. 2013-2014 Il percorso che quest'anno vogliamo realizzare è alfabetizzare alle emozioni e nasce dall'esigenza di fornire al bambino strumenti

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME Premessa In riferimento al Progetto Educativo e alle Indicazioni Nazionali, l'insegnamento della Religione

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI : I DISCORSI E LE PAROLE E il campo che permette ai bambini, opportunamente guidati, di estendere il patrimonio lessicale, le competenze

Dettagli

Immagini dell ARTE NEOCLASSICA. Prof.ssa Ida La Rana

Immagini dell ARTE NEOCLASSICA. Prof.ssa Ida La Rana Immagini dell ARTE NEOCLASSICA Prof.ssa Ida La Rana Il Neoclassicismo Il Neoclassicismo è un movimento culturale che intende recuperare la grandezza dell arte classica, ovvero di quella greco-romana. Si

Dettagli

Romanico Idee - concorso parte del progetto RomaniComo - didattica multimediale del territorio

Romanico Idee - concorso parte del progetto RomaniComo - didattica multimediale del territorio Romanico Idee - concorso parte del progetto RomaniComo - didattica multimediale del territorio con il sostegno della Provincia di Como - Assessorato alla Cultura e Regione Lombardia progetto realizzato

Dettagli

EMORRAGIA, LA LUCE DEL BATTITO 2009

EMORRAGIA, LA LUCE DEL BATTITO 2009 Tel. 049 8751084 fax 049 8756099 LARGO MENEGHETTI, 1 35131 PADOVA ISTITUTO D'ARTE PIETRO SELVATICO E mail preside@selvatico.padova.it EMORRAGIA, LA LUCE DEL BATTITO 2009 Il progetto-evento vuole essere

Dettagli

LICEO LINGUISTICO STATALE

LICEO LINGUISTICO STATALE LICEO STATALE SCIENTIFICO - LINGUISTICO - CLASSICO GALILEO GALILEI - LEGNANO PdQ - 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data 02/09/05 Alleg.: D01 PROG. M2 PROCEDURA della QUALITA' Programma Didattico Annuale Anno Scolastico

Dettagli