Indice LA RICERCA IL CONVEGNO GLI ATTORI. Introduzione 3 di Umberto Bertelè, Raffaello Balocco, Mariano Corso, Alessandro Perego e Andrea Rangone

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice LA RICERCA IL CONVEGNO GLI ATTORI. Introduzione 3 di Umberto Bertelè, Raffaello Balocco, Mariano Corso, Alessandro Perego e Andrea Rangone"

Transcript

1 Indice Introduzione 3 di Umberto Bertelè, Raffaello Balocco, Mariano Corso, Alessandro Perego e Andrea Rangone LA RICERCA Executive Summary 9 di Riccardo Mangiaracina e Marta Valsecchi I Rapporti 33 La Nota Metodologica 37 Il Gruppo di Lavoro 47 IL CONVEGNO L Agenda del Convegno 51 I Relatori 53 La Selezione di Slide 61 GLI ATTORI School of Management 119 Cefriel 129 I Sostenitori della Ricerca 131 1

2

3 di Umberto Bertelè, Raffaello Balocco, Mariano Corso, Alessandro Perego e Andrea Rangone Introduzione Mobile, Social, Video, Data-driven Advertising: sono queste le parole chiave che stanno caratterizzando l evoluzione del mondo degli Internet Media. In uno scenario complessivo dei Media ancora negativo che fa registrare anche nel 2013 un altro calo del 5% l unica componente che cresce pesantemente è rappresentata proprio dagli Internet Media: con una crescita del 18%, arrivano a valere complessivamente quasi 1,9 miliardi di euro, avvicinandosi alla soglia psicologica dei 2 miliardi. In 5 anni gli Internet Media hanno duplicato il loro valore, passando da un incidenza sul totale mercato Media del 5% nel 2008, ad un incidenza del 12%. Prevediamo che tra 5 anni, nel 2018, potrebbero arrivare a pesare oltre il 20%. Questa dinamica positiva è frutto, in particolare, della spinta di quattro componenti che rappresentano le parole chiave sopra riportate: Mobile. I ricavi Pubblicitari e Pay generati dagli Internet Media su Smartphone sono in crescita quasi del 170%; Social. La pubblicità sui Social Network (Facebook in primis) balza in avanti del 75%; Video. I ricavi Pubblicitari e Pay generati dai Video Online crescono del 37%; Data-driven Advertising. La Pubblicità basata sulle aste che utilizzano in tempo reale i dati sugli utenti intercetta nel 2013 circa il 4% del Display Advertising, una cifra ancora piccola in valore assoluto ma che va letta in una prospettiva dinamica: era quasi trascurabile nel 2012 e potrebbe più che raddoppiare nel Se si analizzano nel dettaglio le dinamiche di ciascuna componente, però, si scopre che una parte consistente di questo nuovo mercato è appannaggio delle grandi Internet Company Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 3

4 Introduzione globali e che le Media Company tradizionali sono riuscite, ad oggi, solo in parte a cavalcare e monetizzare queste nuove opportunità. Siamo tuttavia convinti che molte Media Company possano in realtà giocare un ruolo importante in questo nuovo scenario digitale, grazie agli asset unici in loro possesso. È chiaro che per cogliere queste opportunità occorre una profonda trasformazione, sia dal punto di vista culturale-organizzativo, che da quello del modello di business. In particolare, a livello culturale-organizzativo, riteniamo fondamentale anche per una Media Company seguire le indicazioni dell approccio lean startup che se è oramai diventato un must per le startup digitali è ancora ben poco compreso e implementato nelle imprese tradizionali. L approccio lean startup si basa su pochi, ma fondamentali, principi: accettare la sperimentazione continua come unico modo di fare innovazione digitale; lanciare il prima possibile il nuovo prodotto/servizio digitale sul mercato per ricevere immediatamente i feedback degli utenti; porre fin da subito l attenzione sugli indicatori chiave del business, misurando tutto ciò che serve per capire cosa accade Online; utilizzare i feedback degli utenti e i risultati delle misurazioni per attivare un circolo virtuoso di apprendimento che porti al miglioramento continuo. Relativamente, invece, al modello di business, le sfide principali per una Media Company sono, a nostro avviso, tre: aumentare i ricavi da Pubblicità, attraverso in particolare la piena comprensione dei nuovi modelli Data-driven Advertising e, quindi, lo sviluppo al proprio interno di elevate competenze di analisi dei dati; valorizzare al meglio i contenuti Premium, capendo bene quali sono i contenuti realmente attrattivi per l utente, per i quali è disposto a pagare; diversificare le fonti di ricavo, concependosi non solo come produttore di contenuti ma 4 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

5 Introduzione anche come brand affermato e generatore di traffico in grado, quindi, di abilitare nuove iniziative. Esistono, infatti, alcune esperienze interessanti a livello internazionale che mostrano come anche una Media Company possa ottenere risultati buoni nel mondo dell e- Commerce, del Couponing, del Gaming, dei Classified, dei motori di ricerca verticali, ecc. Da ultimo, ma certo non meno rilevante, è importante per le Media Company tradizionali guardare con molta attenzione al mondo delle startup. L analisi che abbiamo svolto dimostra, infatti, come una parte consistente del mercato generato dalle nuove componenti di Internet (Mobile, Social, Video, Data-driven Advertising, ecc.) provenga proprio da nuove imprese: saperle scovare quando sono ancora piccole, riuscire a supportarle nella crescita tramite i propri asset, saperle integrare nella propria offerta senza soffocarle, sono tutte nuove attività che stanno diventando sempre più strategiche per una qualsiasi Media Company. Comitato Scientifico Umberto Bertelè Presidente Raffaello Balocco Mariano Corso Alessandro Perego Andrea Rangone Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 5

6

7 Osservatorio New Media & New Internet Internet Media: verso i 2 miliardi di euro grazie a Mobile, Video, Social e Data-driven Advertising La Ricerca Marzo 2014

8

9 di Riccardo Mangiaracina e Marta Valsecchi Executive Summary Continua la contrazione del mercato dei Media Si riduce anche nel 2013 il mercato complessivo dei Media che, perdendo il 5% circa rispetto al 2012, chiude l anno intorno ai 15 miliardi di euro. Negli ultimi 5 anni sono stati complessivamente persi 3,2 miliardi, pari al 17% del mercato. Come accade oramai da anni, anche nel 2013, questo risultato è l effetto di dinamiche molto diverse tra loro: la Stampa 1 fa registrare un calo del 13%, riconducibile in egual misura sia alla componente Pay che a quella Advertising; la Televisione (non Internet-based) 2 perde il 4%, come effetto di un ulteriore contrazione (-8%) dei ricavi riconducibili all offerta tradizionale free to air (Rai 1, Rai 2, Canale 5, ecc.) e di una sostanziale stabilità di quelli dell offerta nativa digitale (canali all digital sul Digitale Terrestre e su Satellite). La Pubblicità perde complessivamente l 11%, mentre i ricavi Pay crescono del 2%; la Radio 3 registra un calo pari al 9%; gli Internet Media 4 crescono del 18% e arrivano ad un valore di circa 1,9 miliardi di euro 5. Internet Media: vicini ai 2 miliardi grazie al New Internet! Gli Internet Media sono l unico comparto che cresce nel 2013 e arrivano a pesare sul totale mercato Media il 12%. Per i risultati completi della Ricerca si rimanda al rapporto: Media & Internet Media: i numeri del mercato italiano 1 Fonte: rielaborazione su dati ADS, Agcom e Nielsen. 2 cfr. Nota Metodologica. 3 Fonte: Nielsen/FCP- AssoRadio. 4 cfr. Nota Metodologica. 5 I valori di mercato degli Internet Media sono stati aggiornati rispetto ai dati pubblicati gli anni scorsi, a fronte di un adeguamento del perimetro dei dati IAB agli standard europei. Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 9

10 Executive Summary Per i risultati completi della Ricerca si rimanda al rapporto: New Internet: overview del mercato, trend in atto, e sfide per gli Editori tradizionali 6 Per le definizioni, si veda il paragrafo dedicato al Data-driven Advertising. 7 Per le definizioni e i confini di ogni singola componente cfr. Nota Metodologica. 8 Consideriamo i ricavi derivanti sia da Video Advertising sia da offerte Premium in abbonamento. 9 Con Real Time Advertising intendiamo l acquisto di ogni singola impression pubblicitaria attraverso piattaforme tecnologiche con il modello dell asta in real time. La crescita degli Internet Media è essenzialmente spinta dalle componenti più innovative, che ci piace chiamare nel loro complesso New Internet, proprio per evidenziare un cambiamento paradigmatico in atto del concetto stesso di Internet. Il New Internet si fonda su alcuni trend fondamentali: la diffusione, a fianco del vecchio Pc, dei nuovi device oggi Smartphone, Tablet e Connected Tv, domani anche Wearable device che moltiplicano le occasioni di fruizione della rete; lo sviluppo vorticoso dei Social Network che sempre più stanno assumendo il ruolo di porta di ingresso ad Internet, ruolo giocato tipicamente dai motori di ricerca; la proliferazione delle Applicazioni, che semplificano e rendono più efficace a volte rispetto al Web l accesso ai contenuti; la fortissima diffusione dei Video, che rendono la rete più multimediale, ricca, emozionale, comunicativa; il lancio di modelli di business basati non solo sulla Pubblicità ma anche su ricavi Pay (o freemium); la diffusione della Pubblicità basata sui dati (Data-driven Advertising), che cambia profondamente la Pubblicità Online, rendendola più mirata e profilata grazie proprio all utilizzo dei dati degli utenti 6. Il New Internet cresce nel suo complesso del 73% nel corso del 2013 e supera i 600 milioni di euro. La dinamica delle singole componenti 7 è la seguente: i ricavi Media su Smartphone crescono del 167%; i ricavi Media su Tablet sono vicini al raddoppio (+94%); i ricavi Media su Connected Tv aumentano dell 85%; i ricavi sulle Applicazioni segnano un incremento del 120%; la pubblicità sui Social Network registra una crescita del 75%; i ricavi legati ai Video Online 8 crescono del 37%; i ricavi Pay aumentano del 44%; nasce anche in Italia il mercato del Real Time Advertising 9 che vale qualche decina di milioni di euro. 10 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

11 Executive Summary A causa della sovrapposizione esistente tra le sue diverse componenti, il mercato totale del New Internet è inferiore rispetto alla somma delle singole voci sopra presentate. A fronte di un aumento del 18% del New Internet, i ricavi dell Old Internet 10 mostrano un incremento di soli due punti percentuali. Il peso del New Internet sul totale mercato Internet Media passa così dal 22% al 32%. Nei successivi paragrafi si passano in rassegna tutte le componenti del New Internet: Smartphone, Tablet, Connected Tv, Applicazioni, Social Network, Video Online, Ricavi Pay e Data-driven Advertising. Smartphone: continua l ascesa, spinta dall Advertising Nel 2013 il mercato dei Media su Smartphone 11 cresce del 167%, grazie al fortissimo sviluppo del Mobile Internet Advertising (+174%), che arriva a pesare per più del 10% del totale Internet Advertising. Questi risultati sono prevalentemente riconducibili ai crescenti investimenti delle aziende con obiettivi di vendita diretta sul canale (Mobile Commerce sia di contenuti, sia di beni e servizi). Sugli Smartphone i ricavi Pay aumentano dell 82%, prevalentemente grazie ai servizi in abbonamento legati ad eventi in diretta e alla musica in streaming, ma il loro peso resta ancora molto limitato. 10 Consideriamo Old Internet principalmente i ricavi derivati da Standard Display Advertising, Marketing, Search, Classified, Performance Advertising secondo la classificazione IAB. Il valore di mercato dell Old Internet deriva quindi principalmente dalla stima di IAB Italia. Per i risultati completi della Ricerca si rimanda al rapporto: I Media su Smartphone in Italia: mercato, utenti, offerta e trend in atto 11 Cfr. Nota Metodologica. Contribuisce allo sviluppo del mercato anche la crescente diffusione degli Smartphone, che, a fine 2013, ha portato il parco installato a quota 37 milioni di device (+24%). Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 11

12 Executive Summary 12 I dati di questo paragrafo fanno riferimento alla survey realizzata in collaborazione con Doxa (cfr. Nota Metodologica). 13 È stato condotto un censimento della presenza degli Editori tradizionali su Smartphone, Tablet, Connected Tv e Social Network. Nei paragrafi dedicati alle diverse componenti del New Internet vengono presentati i principali risultati. Per maggiori informazioni, cfr. Nota Metodologica. 14 Con property Media facciamo riferimento alle singole testate editoriali e radiofoniche e ai diversi canali televisivi. Complessivamente le property Media analizzate sono Per i risultati completi della Ricerca si rimanda al rapporto: I Media su Tablet in Italia: mercato, utenti, offerta e trend in atto L utilizzo da parte dei consumatori degli Smartphone 12 è sempre più consistente e frequente: il tempo di navigazione è cresciuto del 25% rispetto all inizio del 2013 e la maggioranza dei Mobile surfer naviga ormai tutti i giorni. Dal punto di vista dell offerta 13, quasi una property Media 14 su tre ha sviluppato un Applicazione per Smartphone. Di queste, poco più della metà ha un modello basato esclusivamente su contenuti a pagamento in-app, un quarto sono senza una vera fonte di ricavo, mentre sono residuali le Applicazioni con altri modelli di business. Aumentano in maniera significativa le Applicazioni sviluppate su Android, che nel 2013 hanno eguagliato quelle di Apple. Tablet: nato con il Pay, cresce con l Advertising Il mercato Media legato ai Tablet nel 2013 raddoppia, in particolare grazie all Advertising sulle Applicazioni che, crescendo di oltre il 200%, arriva a pesare quasi il 60% dei ricavi totali. A trascinare l Advertising contribuiscono una maggiore consapevolezza delle sue potenzialità tra gli investitori e l ingresso di nuovi player che raccolgono Pubblicità (ad esempio adnetwork, concessionarie di publisher premium, aziende specializzate su Mobile che hanno aggiunto l offerta su Tablet a quella già presente su Smartphone). Relativamente ai ricavi Pay, la crescita del mercato, pari al 25%, è decisamente inferiore a quella della diffusione dei device: sembrerebbe quindi che i nuovi possessori di Tablet siano meno propensi a pagare contenuti Media di quanto lo fossero gli early adopter. Appurato che il modello prevalente è la subscription su Applicazioni, occorrerà dunque lavorare sull offerta sia di contenuti che di servizi per renderla realmente attrattiva. 12 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

13 Executive Summary A fine 2013 sono 7,5 milioni i Tablet installati (più che raddoppiati rispetto al 2012). Ad oggi il peso dei Tablet all interno del device-mix 15 è pari all 8% e ci aspettiamo che nel 2018 arrivi a 18%, prevalentemente spinto dall effetto sostituzione dei Pc. Il tempo medio giornaliero trascorso su Internet da chi utilizza questi dispositivi è superiore all ora e più della metà degli utenti 16 va online con frequenza giornaliera. I Tablet stanno aumentando il consumo di Internet e dei Media, e per alcune attività (come ad esempio vedere Video, ascoltare musica in Streaming, leggere quotidiani) stanno già sostituendo il Pc per più di un terzo degli utenti. È infine interessante evidenziare come la gran parte dei fruitori di contenuti Media su Tablet (in particolare di quelli legati alla Stampa) non sia un utente dei medesimi contenuti su carta. Se guardiamo alla diffusione di Applicazioni Media su Tablet più di un terzo delle property Media italiane è presente su questi device. Il modello di business dominante è quello Pay (in alcuni casi affiancato a un modello Advertising based), mentre l Advertising puro è adottato da un numero di attori molto limitato. Connected Tv: aumentano sia la diffusione che l utilizzo, ma il mercato resta ancora piccolo Il mercato Media su Connected Tv cresce dell 85%, ma resta ancora poco significativo in valore assoluto. La quasi totalità di questo mercato è Pay. Il principale limite oggi è la tipologia di offerta in modalità subscription: composta prevalentemente da contenuti datati (a causa delle limitazioni imposte dalle finestre di distribuzione dei contenuti premium, dai diritti e dai relativi costi) e, quindi, non ancora paragonabile all offerta premium del Digitale Per i risultati completi della Ricerca sul consumatore si rimanda al rapporto: New Internet: il punto di vista del consumatore 15 Per device-mix intendiamo il peso reciproco delle diverse componenti legate ai device, ossia Pc, Smartphone, Tablet e Connected Tv. 16 I dati di questo paragrafo fanno riferimento alla survey realizzata in collaborazione con Doxa (cfr. Nota Metodologica). Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 13

14 Executive Summary Terrestre o del Satellite. Il mercato, però, potrebbe avere un ulteriore spinta dagli ingressi dei nuovi player: sia da quelli già avvenuti alla fine del 2013 sia da quelli attesi per il In particolare, l ingresso più atteso, a fronte di quanto accaduto negli altri paesi europei in cui è già presente (UK, Irlanda, Olanda e Paesi Scandinavi), è quello di Netflix. I suoi punti di forza sono molteplici: il prestigio del brand già riconosciuto a livello mondiale; la possibilità di commercializzare serie Tv che hanno già avuto successo negli Stati Uniti; la scalabilità internazionale che agevola gli accordi con le major cinematografiche; la presenza di un catalogo di contenuti decisamente più ampio rispetto a quello dei competitor italiani (anche se fortemente sbilanciato verso contenuti in lingua inglese, elemento di possibile debolezza da non sottovalutare). Una nota finale la merita l Advertising legato alle Connected Tv: sebbene oggi ancora embrionale, è lecito aspettarsi uno sviluppo come accaduto per Smartphone e Tablet al crescere sia della diffusione e dell utilizzo di questi device, sia della consapevolezza tra gli investitori pubblicitari relativamente alle opportunità offerte da questi mezzi. 17 Fonte: survey realizzata in collaborazione con Doxa (cfr. Nota Metodologica). Le Tv connettibili a Internet nel 2013 hanno superato quota 4 milioni, con un peso sul device-mix ancora contenuto, pari al 5%; nel 2018, invece, potrebbero pesare tra il 10% e il 15%. Se consideriamo le Tv realmente connesse alla rete, i dati più recenti evidenziano un trend molto positivo, che sta portando ad avere una Tv su due effettivamente connessa 17. L utilizzo sta crescendo grazie soprattutto ad una migliore usabilità e ad uno sforzo dei produttori di far conoscere fin dal primo accesso l esistenza degli Store di Applicazioni specifici per le Tv. Solo il 4% delle property italiane ha oggi sviluppato un Applicazione per Connected Tv. La percentuale sale quasi al 30% se si considerano le property televisive. Lato offerta, quindi, c è ancora molto da fare. 14 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

15 Executive Summary Applicazioni: più che raddoppiato il mercato nel 2013 Il mercato Media su Applicazioni sia per Smartphone che Tablet 18 cresce del 120% rispetto al Quasi l 80% del mercato è generato dalla raccolta pubblicitaria, in crescita di circa il 165%. Aumentano anche i ricavi Pay (+38%) grazie soprattutto alle Applicazioni Media degli Editori su Tablet e ai contenuti musicali in streaming 19 e alle dirette di eventi su Smartphone. Il peso relativo dei device sul totale mercato resta sostanzialmente invariato, con lo Smartphone che prevale sul Tablet. Anche la diffusione delle Applicazioni è in continua crescita: sono oltre 2 miliardi e mezzo le Applicazioni scaricate in Italia dall apertura degli Store (rispetto agli 1,3 miliardi a fine 2012) e circa 2,5 milioni quelle presenti sui Marketplace. La maggior parte degli utenti di Smartphone e Tablet scaricano mensilmente Applicazioni 20. Le Applicazioni realmente utilizzate tutti i giorni dagli utenti sono, però, poco più del 10% di quelle presenti sul device e una quota significativa delle App scaricate viene utilizzata una o due volte al massimo. Il numero di Applicazioni Media disponibili cresce del 30% rispetto al Il 40% delle property Media ne ha sviluppata almeno una, prendendo il Tablet come piattaforma di riferimento: la quasi totalità degli Editori presenti su Smartphone o Connected Tv è presente anche su Tablet. Oltre la metà ha un modello di ricavo esclusivamente Pay, una su quattro non presenta un modello di ricavo e sono in numero molto limitato quelle solo Advertising o freemium. 18 Il valore di mercato delle Applicazioni qui presentato non incorpora la quota parte di utilizzo dei servizi in subscription fruibili sia tramite set-top-box sia tramite Applicazioni su Connected Tv. 19 Coerentemente con i confini del mercato Media, vengono considerati solo i ricavi di servizi musicali in abbonamento in streaming. 20 I dati di questo paragrafo fanno riferimento alla survey realizzata in collaborazione con Doxa (cfr. Nota Metodologica). Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 15

16 Executive Summary Social Network: è boom su Smartphone e Tablet Per i risultati completi della Ricerca si rimanda al rapporto: Social Network: mercato, utenti, offerta e trend in atto 21 Consideriamo Display Advertising, oltre ai banner, anche i formati Video, la pubblicità su Social Network e su Smartphone/Tablet. 22 Fonte: comscore, gennaio Il dato, rilasciato ufficialmente da Facebook, fa riferimento al mese di gennaio I dati di questo paragrafo fanno riferimento alla survey realizzata in collaborazione con Doxa (cfr. Nota Metodologica). La pubblicità sui Social Network nel 2013 cresce del 75%, arrivando così a pesare quasi il 10% del totale Display Advertising 21 su Internet. La crescita è fortemente influenzata da Smartphone e Tablet, che oggi valgono quasi la metà del mercato totale, con incrementi elevatissimi, a differenza del Pc. I fattori che hanno spinto aziende e centri Media ad inserire in maniera sempre più continuativa i Social Network nelle loro pianificazioni Media sono il numero di utenti sempre crescente, le opportunità di profilazione spinta e l esistenza di formati meno invasivi (ad esempio il Native Advertising). La parte del leone è giocata da Facebook, anche se gli altri non stanno a guardare: LinkedIn aumenta la sua raccolta e Twitter ha attivato nel 2013 un offerta commerciale in Italia. Oltre ad una naturale evoluzione di questi fenomeni, sulle dinamiche di questo mercato potrebbe impattare anche la diffusione di un offerta di Advertising in formato Video all interno di queste piattaforme. Se consideriamo gli utenti, a inizio 2014 sono oltre 27 milioni quelli unici attivi mensilmente sui Social Network, in crescita del 4% 22. Sono sempre di più gli utenti che accedono dai nuovi device: in particolare, con riferimento a Facebook, i tre quarti 23 degli utenti mensili accedono da Smartphone o Tablet e circa un sesto di questi non vi accede mai da Pc. La frequenza di utilizzo dei Social Network 24 cambia molto da una community all altra: se per Facebook, la maggior parte degli utenti accede tutti i giorni, per Instagram, Twitter, Google+, Foursquare, LinkedIn, Pinterest e Tumblr solo una parte limitata degli iscritti accede con frequenza giornaliera. Gli utenti sui Social Network accedono anche alle property degli Editori tradizionali, oltre la metà dichiara di essere fan di almeno una 16 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

17 Executive Summary testata del mondo Media e circa un quarto di questi afferma di interagirci attivamente con elevata frequenza. Infine emerge come i Social Network stiano diventando anche un sostituto dei motori di ricerca per alcune tipologie di target e/o per alcune necessità. È interessante comprendere anche l utilizzo da parte degli Editori tradizionali dei Social Network: dall analisi da noi condotta su Facebook emerge come poco meno della metà delle property Media abbia una Fan page, con risultati molto diversi a seconda delle risorse e del commitment dedicati al progetto. Video Online: continua la crescita dell Advertising, ma si studiano offerte Premium Nel 2013 i Video Online crescono del 37% rispetto al 2012 e si confermano la componente più rilevante del New Internet in valore assoluto. Si tratta di un mercato in larga parte basato su Pubblicità. Grazie a una crescita del 32% rispetto al 2012, la pubblicità sui Video 25 pesa nel 2013 per il 13% del totale Internet Advertising. Oggi, la quasi totalità di tali ricavi proviene ancora dal mondo Pc-centrico. Il formato Video, molto efficace e apprezzato nel perseguire obiettivi di branding, sta in parte cannibalizzando il Display tradizionale e in alcuni casi perfino l Advertising in Tv. Crediamo che questi formati pubblicitari continueranno a crescere anche nei prossimi anni grazie a diversi fattori: l incremento dell offerta e della fruizione di contenuti Video su Internet (in particolare su Smartphone e Tablet); la vendita anche su piattaforme di Real Time Advertising; lo sviluppo di soluzioni in grado di misurare l audience incrementale ri- Per i risultati completi della Ricerca si rimanda al rapporto: Video Online: mercato, utenti, offerta e trend in atto 25 La pubblicità Video su Internet include tutti i formati disponibili, sia quelli Video (pre-roll, mid-roll, post-roll), sia quelli legati ad un contenuto Video (ad esempio, companion banner). Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 17

18 Executive Summary spetto alle campagne televisive; la diffusione di formati Video sempre più interattivi. La componente Pay, invece, cresce ad un ritmo molto più elevato (+80%), ma contribuisce ancora in maniera limitata in valore assoluto (13% del totale mercato relativo ai Video Online). Si tratta per oltre due terzi di ricavi provenienti dalle Connected Tv, a cui si affiancano quelli relativi a contenuti Video fruiti su Pc, Smartphone e Tablet. Sono diversi i segnali che lasciano presagire un ruolo sempre più determinante di questa componente. In primis ci attendiamo l ingresso di nuovi player (Netflix su tutti) che, attraverso un offerta attrattiva e una spinta promozionale forte, potrebbero convincere, o quantomeno sensibilizzare, i consumatori ad acquistare contenuti a pagamento. In secondo luogo, ci aspettiamo che le offerte della Pay Tv, sia su Sat che su Dtt, verranno fruite sempre più anche sui nuovi device. 26 I dati di questo paragrafo fanno riferimento alla survey realizzata in collaborazione con Doxa (cfr. Nota Metodologica). Analizzando il comportamento dei consumatori italiani 26, emerge che la larghissima parte degli utenti Internet fruisce di Video Online per un tempo medio superiore alla mezz ora al giorno. Il device maggiormente utilizzato per fruire Video è il Pc, seguito dal Tablet. Al primo posto nella graduatoria dei siti/app dove si fruisce di Video c è YouTube, seguito dai Social Network e dai siti dei Broadcaster Tv. Il consumo di Video è destinato a proseguire la sua crescita anche grazie a standard in grado di aumentarne la qualità. L incremento della fruizione di Video Online porterà con sé anche problematiche di gestione e ottimizzazione del traffico dati per evitare la congestione delle reti: sarà interessante in tal senso osservare l eventuale nascita di accordi tra Over the Top e Telco per la gestione e la distribuzione dei contenuti a condizioni privilegiate, a seguito di eventuali evoluzioni del contesto normativo relativo alla net-neutrality. 18 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

19 Executive Summary Ricavi Pay: si può fare di più! Il mercato dei ricavi Pay legati a contenuti Media nel 2013 cresce del 43%. Il contributo maggiore alla crescita nel 2013 è stato portato dalle Connected Tv, seguite da Tablet, Smartphone e Pc. Se si focalizza l attenzione sui ricavi Pay degli Editori della Stampa, il valore generato cresce di quasi il 20% rispetto al 2012, ma resta pur sempre l 1% dei ricavi dalla vendita di copie cartacee degli Editori italiani. Anche a livello internazionale, sono pochissimi gli esempi (The New York Times, The Wall Street Journal, Financial Times) in cui si sono raggiunte penetrazioni più alte. Se si considera il mercato Pay nel suo complesso, un tasso di crescita a due cifre su un valore molto piccolo impone necessariamente delle riflessioni sul reale ruolo che la componente Pay avrà sul totale New Internet nei prossimi anni. Probabilmente dipenderà dalla capacità da parte degli Editori di proporre dei contenuti realmente attrattivi, a fronte di una maggiore propensione a pagare per altre tipologie di contenuti digitali (ad esempio giochi, giochi regolamentati con vincita in denaro, Applicazioni di utility, ecc.) e dallo sviluppo di nuovi sistemi di pagamento più efficaci, visto che oggi solo un utente su tre ha registrato la carta di credito sugli Application Store. L analisi sul consumatore 27 mostra, infatti, uno scenario in cui la percentuale di chi acquista contenuti Media su Applicazioni è più bassa della media, che vede solo un utente su tre pagare per fruire di Applicazioni. Se si guarda la classifica dei contenuti acquistati sugli Application Store, la componente legata a news e riviste è oltre il decimo posto. 27 I dati di questo paragrafo fanno riferimento alla survey realizzata in collaborazione con Doxa (cfr. Nota Metodologica). Le riprese dell evento sono disponibili in video on demand su 19

20 Executive Summary Se consideriamo poi il mercato complessivo delle Applicazioni per Smartphone, i ricavi delle Applicazioni Media pesano per pochissimi punti percentuali. Nonostante questo, se osserviamo l offerta, sembra permanere una fiducia degli Editori tradizionali (a livello sia italiano sia internazionale) nei modelli Pay o freemium, su cui sono basate il 70% delle loro Applicazioni sviluppate in Italia. Data-driven Advertising: ecco il futuro della Pubblicità Online Per i risultati completi della Ricerca si rimanda al rapporto: Datadriven Advertising: la nuova sfida per la Pubblicità digitale Vista la sua crescente rilevanza, alle ormai consuete sette componenti del New Internet, abbiamo ritenuto importante aggiungerne una nuova: il Data-driven Advertising. Si tratta di un innovazione importante nelle logiche di pianificazione Media, grazie alla possibilità di rivolgersi a target molto specifici, attraverso l utilizzo di un mix di dati provenienti da più fonti (sia il sito dell investitore che quelli di terze parti). Il modello più diffuso in questo ambito è il Real Time Advertising, ossia l acquisto di ogni singola impression pubblicitaria attraverso piattaforme tecnologiche con il modello dell asta in real time. Real Time Advertising: alcune definizioni Le innovazioni principali del Real Time Advertising riguardano il processo di acquisto che diventa: Data-driven, ossia è il target a guidare la valorizzazione e l acquisto di una specifica impression; 20 I risultati completi della Ricerca sono consultabili su

Il Video Advertising in Italia: fruizione, numeri e proiezioni

Il Video Advertising in Italia: fruizione, numeri e proiezioni Osservatorio New Media & New Internet Il Video Advertising in Italia: fruizione, numeri e proiezioni 16 ottobre 2014 Osservatorio New Media & New Internet 16 ottobre 2014 1 L Osservatorio New Media & New

Dettagli

Mobile Internet & Apps: è boom Opportunità per tutti: Start-up e grandi imprese, Telco e Over the Top

Mobile Internet & Apps: è boom Opportunità per tutti: Start-up e grandi imprese, Telco e Over the Top Mobile Internet & Apps: è boom Opportunità per tutti: Start-up e grandi imprese, Telco e Over the Top #MICA12 Osservatorio Mobile Internet, Content & Apps Presentazione dei Risultati 2012 11 Giugno 2012

Dettagli

NEW MEDIA & NEW INTERNET

NEW MEDIA & NEW INTERNET NEW MEDIA & NEW INTERNET Prof. Andrea Rangone Politecnico di Milano andrea.rangone@polimi.it Il mercato dei New Media in Italia I confini del mercato dei Media Giochi Dating Gambling Loghi e suonerie Entertainment

Dettagli

(All) Digital Monitor

(All) Digital Monitor (All) Digital Monitor 1 Trend TV Digitale Il rilevamento del Digital Monitor effettuato fra Febbraio e Marzo del 2013 fotografa una fase ormai matura della digitalizzazione televisiva, con le ultime tappe

Dettagli

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle WHITE PAPER MARZO 2013 Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle modalità di contatto e interazione tra utente e azienda Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente

Dettagli

Pianificazione tramite DSP (ampia inventory) Pianificazione tradizionale per siti. Site targeting. Audience targeting.

Pianificazione tramite DSP (ampia inventory) Pianificazione tradizionale per siti. Site targeting. Audience targeting. 2 3 Il mercato del digital advertising ha vissuto un profondo cambiamento nel modello di media buying e planning, legato all avvento delle DSP (demand-side platform). Pianificazione tradizionale per siti

Dettagli

L osservatorio SMAU School of Management

L osservatorio SMAU School of Management L osservatorio SMAU School of Management Le attività svolte nel corso del 2012 q Mercati digitali consumer e New Internet q Innovare e competere con le ICT - Premio Innovazione ICT q Mob App Awards e CAMP

Dettagli

L EDITORIA SPECIALIZZATA DALLA CARTA AL WEB

L EDITORIA SPECIALIZZATA DALLA CARTA AL WEB L EDITORIA SPECIALIZZATA DALLA CARTA AL WEB www.anesdigital.it ANES DIGITAL OUTLOOK Osservatorio sui media digitali specializzati ANES DIGITAL OUTLOOK Il quadro di riferimento Il censimento dei media digitali

Dettagli

L ultima edizione dello IAB svoltasi a Milano nei primi giorni di Dicembre 2013 ha confermato come ci sia ormai un grande interesse e attenzione fra

L ultima edizione dello IAB svoltasi a Milano nei primi giorni di Dicembre 2013 ha confermato come ci sia ormai un grande interesse e attenzione fra L ultima edizione dello IAB svoltasi a Milano nei primi giorni di Dicembre 2013 ha confermato come ci sia ormai un grande interesse e attenzione fra tutti i diversi attori della filiera di comunicazione

Dettagli

App, Pubblicità e Buoni sconto su Mobile: gli italiani apprezzano

App, Pubblicità e Buoni sconto su Mobile: gli italiani apprezzano Osservatori ICT del Politecnico di Milano www.osservatori.net COMUNICATO STAMPA Osservatorio Mobile Marketing & Service Gli Smartphone in Italia sono 37 milioni e gli italiani che li utilizzano mensilmente

Dettagli

Boom dei ricavi da App: +87% nel 2012 e raddoppio nel 2013

Boom dei ricavi da App: +87% nel 2012 e raddoppio nel 2013 Osservatori ICT & Management del Politecnico di Milano www.osservatori.net COMUNICATO STAMPA Osservatorio Mobile Internet, Content & Apps Continua l ascesa della Mobile Economy: all inizio del 2013 le

Dettagli

NON DIVULGABILE. Digital Display Advertising. Come costruire e proporre una campagna web sui media specializzati. Le guide ANES. www.anesdigital.

NON DIVULGABILE. Digital Display Advertising. Come costruire e proporre una campagna web sui media specializzati. Le guide ANES. www.anesdigital. Le guide ANES Digital Display Advertising Come costruire e proporre una campagna web sui media specializzati ANES - Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata Via Crocefisso 5-20122 Milano

Dettagli

FILIERE DI ACQUISTO DI SPAZI WEB

FILIERE DI ACQUISTO DI SPAZI WEB FILIERE DI ACQUISTO DI SPAZI WEB Questo documento intende illustrare i principali sistemi di filiera che oggi sono disponibili per acquistare spazi di display e search advertising. Esistono tre modelli

Dettagli

SCENARI DEL TURISMO. 11-12 2015 www.mastermeeting.it

SCENARI DEL TURISMO. 11-12 2015 www.mastermeeting.it Smartphone e Tablet hanno registrato tassi di crescita in termini di acquisti turistici pari rispettivamente al 70% e al 20%. Credit: Sony Xperia Cresce il turismo in Italia, giunto ormai nel 2015 a un

Dettagli

Mobile Advertising & Marketing: radiografia di uno scenario promettente

Mobile Advertising & Marketing: radiografia di uno scenario promettente Advertising & Marketing: radiografia di uno scenario promettente Marta Valsecchi - Responsabile Ricerca Osservatorio Marketing & Service Ecosystem: il circolo virtuoso è in atto In arrivo i wearable device

Dettagli

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS in collaborazione con FACEBOOK PER IL BUSINESS MODULO BASE A giugno 2014 Facebook festeggia 30 milioni di piccole imprese attive con una pagina aziendale sui propri canali.

Dettagli

Alberto Dal Sasso Advertising Information Services Business Director Nielsen Italia

Alberto Dal Sasso Advertising Information Services Business Director Nielsen Italia Data round table Michele Marzan Vice Presidente IAB Italia Alberto Dal Sasso Information Services Business Director Nielsen Italia Marta Valsecchi Responsabile della Ricerca dell'osservatorio New Media

Dettagli

OBIETTIVI DESTINATARI. Figure professionali identificate all interno del mondo delle agenzie creative. In particolare:

OBIETTIVI DESTINATARI. Figure professionali identificate all interno del mondo delle agenzie creative. In particolare: OBIETTIVI Focalizzare gli aspetti più innovativi - creativi e media - con un impatto più evidente e immediato sul lavoro e le relazioni con clienti e mondo dei media digitali DESTINATARI Figure professionali

Dettagli

Il ruolo di Telecom Italia nello sviluppo dell editoria digitale

Il ruolo di Telecom Italia nello sviluppo dell editoria digitale GRUPPO TELECOM ITALIA 27 Settembre 2013 Il ruolo di Telecom Italia nello sviluppo dell editoria digitale La crisi dell editoria GERMANIA GRAN BRETAGNA USA DER SPIEGEL: 2012-6% fatturato; - 30% utili; Gruner

Dettagli

MOBILE ADVERTISING WHAT DO YOU THINK?

MOBILE ADVERTISING WHAT DO YOU THINK? ANALISI QUALI-QUANTITATIVA GIUGNO 2015 www.shaa.it METODOLOGIA La ricerca è stata condotta tra il mese di marzo ed aprile 2015 su un gruppo di 39 professionisti del settore digital facenti parte delle

Dettagli

Osservatorio New Media & Tv New Media: tante novità, ma quali strategie? IN COLLABORAZIONE CON

Osservatorio New Media & Tv New Media: tante novità, ma quali strategie? IN COLLABORAZIONE CON Osservatorio New Media & Tv New Media: tante novità, ma quali strategie? IN COLLABORAZIONE CON Marzo 2011 22 Marzo 2011 Agenda del Convegno 9.30 Registrazione 10.00 Introduce e presiede Umberto Bertelè

Dettagli

RTB WORKSHOP. Milano, 22 Maggio 2013

RTB WORKSHOP. Milano, 22 Maggio 2013 RTB WORKSHOP Milano, 22 Maggio 2013 Agenda AUTOREVOLEZZA E FRAMMENTAZIONE DELL'UTENTE MULTI DEVICE RTB: I benefici per il Brand RTB: Concetto & piattaforme Rilevanza del Dato Approccio ed Operatività La

Dettagli

Media Monthly Report. Marzo 2010

Media Monthly Report. Marzo 2010 Media Monthly Report Marzo 2010 Media Monthly Report Marzo 2010 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet Clicca qui per

Dettagli

Quali scenari dal Mobile Payment?

Quali scenari dal Mobile Payment? Quali scenari dal Mobile Payment? 9 Giugno 2011 Filippo Renga filippo.renga@polimi.it La dinamica del mercato dei Media in Italia: Non Digitali vs. Digitali 16.000 14.000 12.000 14.570 14.150-16% 11.910

Dettagli

25 novembre 2014 Ecommerce: acquisire nuovi clienti sviluppando una strategia SEO e Paid Search basata sull analisi delle performance e dei mercati

25 novembre 2014 Ecommerce: acquisire nuovi clienti sviluppando una strategia SEO e Paid Search basata sull analisi delle performance e dei mercati 25 novembre 2014 Ecommerce: acquisire nuovi clienti sviluppando una strategia SEO e Paid Search basata sull analisi delle performance e dei mercati Mamadigital Search Engine Marketing Online Advertising

Dettagli

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012

Monitor semestrale Internet in Italia. I semestre 2012 Monitor semestrale Internet in Italia I semestre 2012 Luglio 2012 Indice Premessa Pag. 2 Sintesi Pag. 3 Le dimensioni complessive del mercato Pag. 6 L offerta e l audience di Rai Pag. 11 Rai nel contesto

Dettagli

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab CARTE 2012 Roma, 15 novembre 2012 La multicanalità Fonte: Elaborazioni ABI su dati sull Osservatorio di Customer

Dettagli

IAB Forum 2014: Audiweb presenta i dati sull evoluzione dell'audience online

IAB Forum 2014: Audiweb presenta i dati sull evoluzione dell'audience online IAB Forum 2014: Audiweb presenta i dati sull evoluzione dell'audience online La diffusione di internet in Italia è capillare: sono 40 milioni gli italiani che possono accedere a internet in Italia, +6.8%

Dettagli

SV SISTEMI DI SICUREZZA. Sede Legale e Uffici: Via Cortesi24020 Villa di Serio (Bergamo) Tel.+39.035.65.70.55 Fax.+39.035.66.19.

SV SISTEMI DI SICUREZZA. Sede Legale e Uffici: Via Cortesi24020 Villa di Serio (Bergamo) Tel.+39.035.65.70.55 Fax.+39.035.66.19. SV SISTEMI DI SICUREZZA 1 Sede Legale e Uffici: Via Cortesi24020 Villa di Serio (Bergamo) Tel.+39.035.65.70.55 Fax.+39.035.66.19.641 ITALIA GEOFIRE 2 INDICE 1 SCOPO 2 2 SPECIFICHE DEL PORTALE PER AZIENDE

Dettagli

Influenza e uso dei social network per il messaggio politico. alessandro scartezzini

Influenza e uso dei social network per il messaggio politico. alessandro scartezzini Influenza e uso dei social network per il messaggio politico alessandro scartezzini CHI SONO http://www.linkedin.com/pub/alessandro-scartezzini/0/393/721 alessandro@webperformance.it - Dal 2010 fondatore

Dettagli

Strategia di Comunicazione Programma Operativo Regionale Fondo Sociale Europeo 2014-2020 Regione Lombardia. Allegato 1 Utilizzo dei media

Strategia di Comunicazione Programma Operativo Regionale Fondo Sociale Europeo 2014-2020 Regione Lombardia. Allegato 1 Utilizzo dei media Strategia di Comunicazione Programma Operativo Regionale Fondo Sociale Europeo 2014-2020 Regione Lombardia Allegato 1 Utilizzo dei media 1 L utilizzo dei media L analisi del contesto nel quale gli emittenti

Dettagli

Allegato 1 Utilizzo dei media

Allegato 1 Utilizzo dei media Strategia di Comunicazione Programma Operativo Regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020 Regione Lombardia. Ex. Art. 116 Reg. (UE) n.1303/2013 Allegato 1 Utilizzo dei media 1 L utilizzo dei

Dettagli

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag.

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag. 1 L obiettivo di questo e-book è quello di creare uno strumento semplice ma molto utile per comprendere quali sono le opportunità per raggiungere e premiare i propri consumatori attraverso i concorsi a

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2014

SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2014 Allegato A alla delibera n. 658/15/CONS SISTEMA INTEGRATO DELLE COMUNICAZIONI: RISULTANZE DEL PROCESSO DI VALUTAZIONE DELLE DIMENSIONI ECONOMICHE PER L ANNO 2014 Premessa Il presente documento illustra

Dettagli

REAL TIME BIDDING. La tecnologia rivoluzionaria nel mondo dell advertising on line.

REAL TIME BIDDING. La tecnologia rivoluzionaria nel mondo dell advertising on line. REAL TIME BIDDING La tecnologia rivoluzionaria nel mondo dell advertising on line. COS È RTB RTB o Aste in tempo reale, rappresenta l evoluzione tecnologica all acquisto e alla vendita intelligente di

Dettagli

Come realizzare campagne di branding online attraverso le nuove piattaforme di marketing digitale e aumentare la visibilità del tuo brand

Come realizzare campagne di branding online attraverso le nuove piattaforme di marketing digitale e aumentare la visibilità del tuo brand Come realizzare campagne di branding online attraverso le nuove piattaforme di marketing digitale e aumentare la visibilità del tuo brand Crea sempre contenuti di valore per i tuoi clienti Promozioni,

Dettagli

Osservatorio Mobile Marketing & Service Mobile Marketing & Service: quando la strategia fa la differenza

Osservatorio Mobile Marketing & Service Mobile Marketing & Service: quando la strategia fa la differenza Osservatorio Mobile Marketing & Service Mobile Marketing & Service: quando la strategia fa la differenza Gennaio 2014 Indice Introduzione 3 di Umberto Bertelè, Giuliano Noci e Andrea Rangone La Ricerca

Dettagli

2014: madvertise continua a crescere

2014: madvertise continua a crescere 2014: madvertise continua a crescere Il network globale Fondata nel 2008 a Berlino Espansione internazionale dal 2010 4.000 publisher locali ed internazionali Dal 2014 madvertise entra a far parte di Mobile

Dettagli

Andrea Santagata per Super Summit 22 novembre 2013

Andrea Santagata per Super Summit 22 novembre 2013 Andrea Santagata per Super Summit 22 novembre 2013 Il nostro posizionamento: 100% verticali, serviamo target specifici 2 15 milioni di italiani ogni mese trovano qualcosa di utile sui nostri siti (gratis)

Dettagli

Web TV Platform. La soluzione flessibile per lo streaming e il video on demand

Web TV Platform. La soluzione flessibile per lo streaming e il video on demand Web TV Platform La soluzione flessibile per lo streaming e il video on demand Cos è Web TVDP Platform E la piattaforma web dove organizzare e rendere facilmente fruibili contenuti multimediali: video,

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook Nielsen Economic and Media Outlook Giugno 2011 I CONTENUTI DI QUESTA EDIZIONE Scenario macroeconomico Tendenze nel mondo dei media Andamento dell advertising in Italia e nel mondo I contenuti di questa

Dettagli

Radio Tv News 05 GIUGNO 2015 - NUMERO 52. Vita Associativa. Normativa e Giurisprudenza. Mercato e Pubblicità

Radio Tv News 05 GIUGNO 2015 - NUMERO 52. Vita Associativa. Normativa e Giurisprudenza. Mercato e Pubblicità Radio Tv News 05 GIUGNO 2015 - NUMERO 52 03 Vita Associativa 04 Normativa e Giurisprudenza 05 Mercato e Pubblicità Direttore Responsabile: Emilio Carelli Direttore Editoriale: Andrea Franceschi In redazione

Dettagli

Agenzia di performance marketing

Agenzia di performance marketing Agenzia di performance marketing @mocainteractive /mocainteractive 1. Chi siamo 2. Cosa facciamo 3. Obiettivo 4. Metodologia 5. Tracking 6. Case study 7. (alcuni) Canali Chi siamo. siamo nati nel 2004.

Dettagli

Nielsen Economic and Media Outlook

Nielsen Economic and Media Outlook GIUGNO 2012 Nielsen Economic and Media Outlook NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK BROCHURE Maggio 2012 GIUGNO 2012 Scenario macro economico Tendenze nel mondo media Andamento dell advertising in Italia

Dettagli

Osservatorio Multicanalità: i consumatori evoluti in Italia continuano a crescere e raggiungono quota 23 milioni

Osservatorio Multicanalità: i consumatori evoluti in Italia continuano a crescere e raggiungono quota 23 milioni Osservatorio Multicanalità: i consumatori evoluti in Italia continuano a crescere e raggiungono quota 23 milioni Presentati i risultati dell Osservatorio Multicanalità 2010 condotto da Nielsen, Nielsen

Dettagli

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di ottobre 2015

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di ottobre 2015 Milano, 11 dicembre 2015 Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di ottobre 2015 Nel mese di ottobre sono stati rilevati 29.5 milioni di utenti unici totali, il 53,4% degli italiani

Dettagli

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show.

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show. Comunicazione Video Testi Slide Show Twitter Brochure Linkedin Slide Portale Immagini Editoria Newsletter Show Web Portale Editoria Editoria Flickr Digitale Device Mappe Cataloghi GPS Facebook Magazine

Dettagli

Il Mobile Marketing e le Apps

Il Mobile Marketing e le Apps Il Mobile Marketing e le Apps 19 aprile 2013 Francesco Ronchi 1 Fatti sul Mobile 2 Perchè investire nel Mobile Marketing? alcuni numeri... 3 Diffusione dei Mobile Devices 4 Nel 2014, gli smartphone supereranno

Dettagli

Total digital audience a marzo 2014: 25 milioni gli italiani online tra i 18 e i 74 anni per un consumo mensile di 46 ore e 15 minuti.

Total digital audience a marzo 2014: 25 milioni gli italiani online tra i 18 e i 74 anni per un consumo mensile di 46 ore e 15 minuti. Audiweb completa la nuova ricerca Mobile e pubblica i primi dati della total digital audience, integrando in un unico planning database le navigazioni da pc, smartphone e tablet. Distribuito il nastro

Dettagli

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Il mercato digitale nel 2014 Web e Mobility alla base della digitalizzazione della popolazione

Dettagli

e-commerce Management

e-commerce Management CORSO ONLINE IN: e-commerce Management Strategie e piattaforme per vendere online DOCENTI Roberto Fumarola Founder B2Commerce Francesco Varuzza CTO FullyCommerce Gabriele Taviani e-commerce Director Wishdays

Dettagli

il tuo digital advertising digital advertising

il tuo digital advertising digital advertising il tuo digital advertising digital advertising L azienda Chi siamo Payclick inizia la propria attività in Italia nel 2006. Da allora gestiamo Campagne Digital trovando il giusto equilibrio tra risultati

Dettagli

NET Retail: sono 200 milioni le transazioni online nel corso del 2014

NET Retail: sono 200 milioni le transazioni online nel corso del 2014 COMUNICATO STAMPA Il Net Retail cresce del 22% su base annuale, sono 11 milioni gli acquirenti online abituali (una volta al mese) e si colloca al 23,9% la quota di chi negli ultimi sei mesi ha fatto acquisti

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Comunicare Domani. Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2008. Milano, 26 giugno 2008

Comunicare Domani. Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2008. Milano, 26 giugno 2008 Comunicare Domani Le dinamiche degli investimenti in comunicazione in Italia nel 2008 Milano, 26 giugno 2008 Il mercato della comunicazione in Italia Le previsioni per il 2008 e la vision di AssoComunicazione

Dettagli

Analisi sullo strumento direct per eccellenza. Email Marketing Check up

Analisi sullo strumento direct per eccellenza. Email Marketing Check up Analisi sullo strumento direct per eccellenza Email Marketing Check up Workshop 26 Novembre 2014 26 Novembre 2014, Iab Forum, Milano Agenda Workshop Email Marketing Check up Analisi sullo strumento direct

Dettagli

Rimettere le scarpe ai sogni

Rimettere le scarpe ai sogni www.pwc.com Rimettere le scarpe ai sogni 25 ottobre 2013 Erika Andreetta Retail & Consumer Goods Consulting Leader PwC Agenda Il contesto economico Gli scenari evolutivi del mondo Consumer & Retail: Global

Dettagli

L evoluzione del Mobile Payment in Italia

L evoluzione del Mobile Payment in Italia Sell by Cell - Movincom L evoluzione del Mobile Payment in Italia Osservatorio NFC & Mobile Payment Valeria Portale 30 Settembre 2011 Il canale e il processo di interazione Comunicazione e pre-vendita

Dettagli

BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione -

BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione - BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione - Laboratorio operativo sugli strumenti di Business, Marketing & Reputation,per aumentare la visibilità e il potere attrattivo delle aziende on-line SCENARIO Ogni giorno

Dettagli

NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK

NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK NIELSEN ECONOMIC AND MEDIA OUTLOOK Ottobre 2012 Press briefing 5 ottobre 2012 Scenario macro economico Focus Internet Andamento dell advertising in Italia e nel mondo La linea del tempo degli investimenti

Dettagli

PicoWeb è un sistema di monitoraggio Web e Social, in tempo reale, basato su tecnologia proprietaria che aiuta l'utente finale a fare ordine nella

PicoWeb è un sistema di monitoraggio Web e Social, in tempo reale, basato su tecnologia proprietaria che aiuta l'utente finale a fare ordine nella PicoWeb è un sistema di monitoraggio Web e Social, in tempo reale, basato su tecnologia proprietaria che aiuta l'utente finale a fare ordine nella gran mole di dati disomogenei provenienti dalla rete.

Dettagli

Monito Monit r r trimestr trimes ale merc mer a c t a o t tele l v e i v s i ivo i vo italiano

Monito Monit r r trimestr trimes ale merc mer a c t a o t tele l v e i v s i ivo i vo italiano Monitortrimestralemercato trimestrale mercato televisivo italiano Aggiornamento SETTEMBRE 2012 Novembre 2012 Indice Sintesi Pag. 2 I principali operatori del mercato Pag. 6 Focus sull offerta gratuita

Dettagli

Workshop Web marketing a supporto dell'internazionalizzazione d'impresa. Reggio Emilia, 10 luglio 2014

Workshop Web marketing a supporto dell'internazionalizzazione d'impresa. Reggio Emilia, 10 luglio 2014 Workshop Web marketing a supporto dell'internazionalizzazione d'impresa Reggio Emilia, 10 luglio 2014 MAURIZIO MENNITI CLIENT MANAGER https://www.linkedin.com/in/mauriziomenniti AGENDA COMMERCIO ELETTRONICO

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Modena NetConsulting 2012 1

Dettagli

Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica.

Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica. Cos è ICTv? ICTv è la nuova WebTv interamente dedicata alla tecnologia e all informatica. Gratuita, ricca di contenuti e in italiano, la WebTv risponde alla domanda di contenuti multimediali dei navigatori

Dettagli

RadioTv Forum 2012 di Aeranti-Corallo

RadioTv Forum 2012 di Aeranti-Corallo Analisi delle linee di sviluppo della radiofonia in Internet RadioTv Forum 2012 di Aeranti-Corallo 1 Sommario 1) Recall intervento RadioTv Forum 2011 2) Elementi di contesto 3) Social radio: come? 4) Proposta

Dettagli

IL MERCATO DELL ADVERTISING ONLINE SUPERA I 20 MILIARDI NONOSTANTE LA CRISI

IL MERCATO DELL ADVERTISING ONLINE SUPERA I 20 MILIARDI NONOSTANTE LA CRISI IL MERCATO DELL ADVERTISING ONLINE SUPERA I 20 MILIARDI NONOSTANTE LA CRISI 1 euro su 5 spesi per l advertising in Europa oggi è investito online Barcellona 31 maggio 2012: Nonostante le persistenti condizioni

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

/Creative agency for emerging media

/Creative agency for emerging media Nel 2002 quattro professionisti con esperienza decennale nella comunicazione danno vita a Imille, un agenzia creativa fortemente proiettata verso i media digitali. /Creative agency for emerging media Imille

Dettagli

Mobile Content & Internet: in gioco nuovi business model

Mobile Content & Internet: in gioco nuovi business model Mobile Content & Internet: in gioco nuovi business model Rapporto 2010 Osservatorio Mobile Content & Internet Giugno 2010 In collaborazione con Copyright e utilizzo dei contenuti I Report non potranno

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

comunicazione Spett.le Sigma-Tau S.p.A. Viale Shakespeare, 47 00144 - Roma C. F. 00410650584 P. IVA 00885531004 PREVENTIVO COSTI N 187 del 2014

comunicazione Spett.le Sigma-Tau S.p.A. Viale Shakespeare, 47 00144 - Roma C. F. 00410650584 P. IVA 00885531004 PREVENTIVO COSTI N 187 del 2014 Spett.le Sigma-Tau S.p.A. Viale Shakespeare, 47 00144 - Roma C. F. 00410650584 P. IVA 00885531004 PREVENTIVO COSTI N 187 del 2014 EURARTESIM PROJECT 2015 In riferimento alla vostra gentile richiesta e

Dettagli

Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv

Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv Sistemi tecnologici e modelli della Connected tv Alberto Marinelli Teoria e tecniche della comunicazione e dei nuovi media A.A. 2013/ 2014 Parte terza UN NUOVO AMBIENTE DI SINTESI: LA CONNECTED TELEVISION

Dettagli

Digital Advertising. LUMSA - Media Planning

Digital Advertising. LUMSA - Media Planning 1 Digital Advertising LUMSA - Media Planning Cos è il Digital Advertising 2 Digital Advertising: atto di consegnare pubblicità sfruttando le capacità e le potenzialità del web verso dispositivi multimediali

Dettagli

we have mobile solutions for your business

we have mobile solutions for your business we have mobile solutions for your business > THE DIGITAL TIME Proponiamo soluzioni mobile innovative per le aziende che desiderano una presenza importante nel settore del Digital & Mobile Marketing. Le

Dettagli

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT Introdurre nuove competenze e applicarle rapidamente al ruolo per ottenere risultati rapidi e tangibili sul business:

Dettagli

Social ADV. Introduzione

Social ADV. Introduzione Introduzione Social ADV Fare advertising sui social network significa raggiungere un audience che nel 2014 ha superato i 2 miliardi di utenti nel mondo di cui il 68% su Facebook. Le strategie di social

Dettagli

Percorsi Digital Marketing

Percorsi Digital Marketing Percorsi Digital Marketing Percorsi di di Digital Academy, in area Marketing Luglio 2015 Indice DIGITAL ACADEMY... 3 1 DIGITAL MARKETING ESSENTIALS... 3 2 SOCIAL MEDIA MARKETING... 4 3 SVILUPPARE CONTENUTI

Dettagli

XXVIIIa Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE

XXVIIIa Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE XXVIIIa Edizione PREMIO MARKETING SIM CONTENT IS KING, BRANDS ARE CASTLE FOX CHANNELS ITALY 2 FOX Channel Italy http://www.foxtv.it/ FOX International Channels Italy nasce nel 2003. Oggi è uno dei player

Dettagli

Documento di consultazione per l indagine conoscitiva sulla Televisione 2.0 nell era della convergenza.

Documento di consultazione per l indagine conoscitiva sulla Televisione 2.0 nell era della convergenza. Allegato B alla delibera n. 93/13/CONS Documento di consultazione per l indagine conoscitiva sulla Televisione 2.0 nell era della convergenza. Premessa In Italia, con il recente switch-off della televisione

Dettagli

L EDITORIA D INFORMAZIONE E IL SUO RUOLO NELL UNIVERSO DIGITALE

L EDITORIA D INFORMAZIONE E IL SUO RUOLO NELL UNIVERSO DIGITALE L EDITORIA D INFORMAZIONE E IL SUO RUOLO NELL UNIVERSO DIGITALE Claudio Giua, direttore dello Sviluppo e dell Innovazione Milano, 26 febbraio 2013 1 Nel 2010 si pensava che nel 2015 una buona media company

Dettagli

Digital Marketing + Venerdì 14 Ottobre 2016. 1 MODULO - Social Media Training Kit (3 weekend) 14-15 ottobre 2016 18-19 novembre 2016 2-3 dicembre 2016

Digital Marketing + Venerdì 14 Ottobre 2016. 1 MODULO - Social Media Training Kit (3 weekend) 14-15 ottobre 2016 18-19 novembre 2016 2-3 dicembre 2016 Venerdì 14 Ottobre 2016 1 MODULO - Social Media Training Kit (3 weekend) 14-15 ottobre 2016 18-19 novembre 2016 2-3 dicembre 2016 Comprendere le dinamiche del social networking e del social media management

Dettagli

CAPITOLO III. Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento. (downloader pay)

CAPITOLO III. Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento. (downloader pay) CAPITOLO III Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento (downloader pay) I COMPORTAMENTI DI CONSUMO DI CONTENUTI DIGITALI IN ITALIA IL CASO DEL FILE SHARING

Dettagli

Evoluzione dei servizi convergenti, tendenze del mercato e prospettive di policy

Evoluzione dei servizi convergenti, tendenze del mercato e prospettive di policy Evoluzione dei servizi convergenti, tendenze del mercato e prospettive di policy Relazione Osservatorio ANFoV, in collaborazione con Baker & McKenzie. Integrazione e convergenza di servizi e piattaforme

Dettagli

www.keepintouchsrl.it Keep in Touch consolidiamo le tue relazioni, ampliamo i tuoi mercati

www.keepintouchsrl.it Keep in Touch consolidiamo le tue relazioni, ampliamo i tuoi mercati Keep in Touch consolidiamo le tue relazioni, ampliamo i tuoi mercati Informazioni e contatti E-commerce a risultato: una proposta Per le PMI Keep In Touch è agenzia di marketing e comunicazione con particolare

Dettagli

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione Raffaello Balocco Politecnico di Milano Agenda Investimenti in ICT e competitività Le ICT come reale leva strategica La

Dettagli

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Nethics siti internet e SMM C.so Stati Uniti 72 - Susa (TO) manutenzione@nethics.it - Tel.: 0122/881266 Programma del corso

Dettagli

Internet e social media per far crescere la tua impresa

Internet e social media per far crescere la tua impresa @ # Internet e social media per far crescere la tua impresa Migliorare il proprio business attraverso il web e i social media: è questo l obiettivo delle undici proposte formative che prenderanno il via

Dettagli

tra la pubblicità online e il ROI

tra la pubblicità online e il ROI Una chiara tra la pubblicità online e il ROI Analisi dell impatto della pubblicità online nel media mix delle società di telecomunicazioni Greg Forbes, Research Manager, Microsoft Advertising Una chiara

Dettagli

Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo Il Turismo?... In viaggio con il digitale

Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo Il Turismo?... In viaggio con il digitale Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo Ottobre 2015 Indice Introduzione 3 di Umberto Bertelè, Raffaello Balocco, Mariano Corso, Alessandro Perego e Andrea Rangone La Ricerca Executive Summary 7

Dettagli

Social media marketing ed E-commerce

Social media marketing ed E-commerce Social media marketing ed E-commerce strategie innovative per promuovere la tua impresa IL PROGRAMMA DIDATTICO Esperti: Rino Scoppio Francesco Antonacci SESSIONE MATTUTINA IL PIANO DI SOCIAL MEDIA MARKETING

Dettagli

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO

TRASFORMIAMO OGNI CONTATTO IN CONTATTO ATTIVO CLIC web searching people social media marketing display adv SEO search engine optimization pay per click analytics DEM Newslettering Web Performance (Pay per Lead, Pay per Sale) social media marketing

Dettagli

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di dicembre 2014

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di dicembre 2014 Milano, 10 febbraio 2015 Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di dicembre 2014 Nel mese di dicembre 2014 risultano 28,9 milioni gli utenti online, il 53,6% degli italiani dai due

Dettagli

Digital Marketing Area

Digital Marketing Area Digital Marketing Area Digital Strategy Web Communication Search Engine Optimization Online Advertising Social Media Marketing Web Copywriting Analytics and Web Reputation Ci hanno scelto: elogic s.r.l.

Dettagli

Rassegna Stampa Estratti dagli articoli più significativi

Rassegna Stampa Estratti dagli articoli più significativi Rassegna Stampa Estratti dagli articoli più significativi SMS A TUTTA FORZA Pubblicità: cresce quella sul cellulare. Perché una campagna sms è efficace, immediata ed economica. È l invenzione preferita

Dettagli

EXECUTIVE. Percorso di specializzazione dell Executive Master in Wine Business Management. 28 FEBBRAIO - 30 MAGGIO 2014 1a EDIZIONE

EXECUTIVE. Percorso di specializzazione dell Executive Master in Wine Business Management. 28 FEBBRAIO - 30 MAGGIO 2014 1a EDIZIONE EXECUTIVE education Winery E-commerce corso EXECUTIVE Percorso di specializzazione dell Executive Master in Wine Business Management 28 FEBBRAIO - 30 MAGGIO 2014 1a EDIZIONE fondazione cuoa Da oltre 50

Dettagli

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di giugno 2015

Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di giugno 2015 Milano, 4 agosto 2015 Audiweb pubblica i dati della total digital audience del mese di giugno 2015 Nel primo semestre del 2015 risultano 41 milioni gli italiani che dichiarano di accedere a internet, 30,6

Dettagli

Claudia Costantini costantini.pe.camcom@eccellenzeindigitale.it

Claudia Costantini costantini.pe.camcom@eccellenzeindigitale.it Claudia Costantini costantini.pe.camcom@eccellenzeindigitale.it Lo scenario mondiale Fonte: We are social Lo scenario italiano Fonte: We are social La gestione dei contenuti Il mito da sfatare: dei Social

Dettagli

Trovare nuovi clienti. sito web aziendale

Trovare nuovi clienti. sito web aziendale Consigli pratici per Trovare nuovi clienti con il tuo sito web aziendale Come ottimizzare il tuo sito aziendale e ottenere i risultati desiderati Maintenance SEO Statistics Testing Hosting Promotion Idea

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE

CORSO DI ALTA FORMAZIONE CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN SOCIAL E DIGITAL MARKETING LAB www.gruppomidi.it Sede di svolgimento Strada della Repubblica 21 43121 Parma Informazioni & Contatti Gruppo Midi - Formazione Permanente Strada

Dettagli