Informazione importante! PREFAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Informazione importante! PREFAZIONE"

Transcript

1 2015/16

2 Informazione importante! Una corretta compilazione del modulo per la domanda per una borsa di studio prevede la conoscenza completa di tutto il bando di concorso. Questo opuscolo non sostituisce in nessun modo il bando di concorso per le borse di studio, tuttavia può essere un utile strumento per avere una visione d insieme sui criteri e le modalità dei bandi di concorso e altri sostegni che vengono messi a disposizione dalla Provincia di Bolzano ed enti privati. La richiesta per una borsa di studio include l autodichiarazione ed in caso di dichiarazione falsa sono previste delle sanzioni, come la restituzione del contributo e l esclusione da tutti i bandi previsti dalla Provincia di Bolzano. PREFAZIONE Compito principale del SH/ASUS è la rappresentanza politica degli interessi degli/delle studenti/esse sudtirolesi e di coloro che studiano in Sudtirolo. L associazione è composta dalla sede centrale a Bolzano e 7 sedi distaccate in città universitarie in Austria e Italia, nelle quali si svolge l attività vera e propria. A Innsbruck, Salzburg, Graz e Wien, a Trento, Bologna e Padova si incontrano interessati ed elaborano il programma: concerti, spettacoli teatrali, feste eccetera. Il programma rispecchia gli interessi dei membri attivi. A Bolzano siamo soprattutto un punto di riferimento per maturandi, studentesse e studenti che cercano informazioni riguardanti i corsi di laurea, il riconoscimento del titolo accademico, l'esame di stato, borse di studio, eccetera. Se abbiamo tempo, organizziamo volentieri eventi culturali: mostre, tavole rotonde, simposi o quello che ci viene in mente. L'asus.sh ha inoltre 2 voti nella Consulta provinciale per il Diritto allo studio universitario che elabora i criteri per le varie borse di studio. È l'unico organo ufficiale in cui possiamo rappresentare direttamente gli interessi delle studentesse/degli studenti universitari.

3 INDICE Scadenze e termini importanti PARTE - BORSE DI STUDIO DELLA PROVINCIA DI BOLZANO... 5 BORSE DI STUDIO... 5 a) fuori provincia di Bolzano... 5 b) in Provincia di Bolzano... 8 c) Borse di studio straordinarie... 9 d) Rimborso dei contributi universitari... 9 COME OTTENERE UNA BORSA DI STUDIO a) Verso la compilazione corretta b) Calcolo del reddito depurato Borse di studio per la frequenza di corsi di formazione post universitaria Borsa di studio per meriti particolari Premi per meriti particolari Sovvenzioni per corsi di lingue PARTE ALTRI SOSTEGNI Agevolazione per studenti/esse o/e genitori a) Affitti b) Contributi universitari Borse di studio e premi per tesi di laurea a carattere scientifico.. 21 INDIRIZZI UTILI... 23

4 Scadenze e termini importanti Primi di/metà agosto: il portale online sarà accessibile e sarà possibile fare la domanda 15 settembre: primo termine per presentare le domande per le borse di studio 30 settembre: termine ultimo per presentare domande per le sovvenzioni per l incentivazione della conoscenza delle lingue 30 settembre: termine ultimo per presentare le domande per le borse per la frequenza di corsi di formazione postuniversitaria 30 ottobre: secondo e ultimo termine per presentare le domande per le borse di studio Inizio di Aprile 2015: presentazione delle domande per le borse di studio per meriti particolari Link importanti: https://forms.egov.bz.it/borsadistudio documentazione/info necessaria per la compilazione della domanda per la borsa di studio dichiarazione dei redditi 2015 (CU o o UNICO) il codice fiscale di tutti i membri famigliari le indicazioni del patrimonio finanziario (conto corrente, depositi bancari, titoli di stato, partecipazioni azionarie) alla data del 31 dicembre IBAN del tuo conto corrente (per conti esteri anche SWIFT/BIC) merito di studio (a partire dal II anno): lista degli esami sostenuti (con indicazione dei crediti formativi) estratto catastale (per abitazioni e proprietà/terreni) per le aziende alberghiere: la licenza del comune per l esercizio, che indica il numero dei letti/residence per aziende commerciali, artigianali, etc: numero dei locali utilizzati per lo svolgimento dell attività. 4

5 1 PARTE - BORSE DI STUDIO DELLA PROVINCIA DI BOLZANO (Ufficio per il diritto allo studio universitario) BORSE DI STUDIO AGGIORNAMENTO MAGGIO 2015 a) Concessione di borse di studio agli studenti frequentanti istituzioni universitarie fuori provincia di Bolzano Ottengono una borsa di studio: Tutti quelli che hanno la residenza ininterrottamente da almeno 2 anni in provincia di Bolzano e sono iscritti in un università. Corso di laurea: In teoria riguarda tutti i corsi di laurea (Bachelor + Master; Diplom + Lehramt, laurea di primo e secondo livello, a ciclo unico). I corsi di laurea devono comunque avere una durata legale di tre anni e comprendere 180 ECTS (Crediti formativi universitari, CFU), le lauree magistrali una durata legale di due anni e comprendere 120 CFU. Master della durata di un anno a formazione professionale e PhD rientrano nei criteri delle borse di studio postlaurea! La durata legale per i corsi di studio biennali risp. triennale non può essere superata di più di un anno, e nei corsi di studio quadriennali o a ciclo unico non più di 2 anni. (per le eccezioni vedi bando di concorso). Età massima per richiedere una borsa: 35 (laurea triennale, bachelor) ovvero 40 anni (laurea magistrale, master) 5

6 Per ottenere una borsa di studio bisogna attestare il merito di studio minimo: (il diploma di maturità per il 1 anno, 25 crediti formativi per il 2 anno, 55 rispettivamente 45 crediti formativi universitari (CFU) in più negli anni successivi. Per l ultimo anno di studio è possibile inoltrare la domanda con il merito inizio della tesi di laurea. Studenti/esse che non hanno ottenuto il merito di studio minimo possono, alle condizioni fissate dal bando di concorso, richiedere un bonus fino a 20 CFU (vedi bando di concorso). Chi poi durante l anno accademico 2015/16 non riuscisse ad ottenere almeno 10 CFU, deve restituire la borsa di studio assegnata all Ufficio per il diritto allo studio universitario. Limite del reddito: Il criterio più importante per richiedere una borsa di studio rimane la valutazione del reddito (importante: si tratta del reddito depurato) percepito nell anno precedente e fissato a Euro. Normalmente vengono presi in considerazione il reddito ed il patrimonio dei genitori e dello studente. Un eccezione sono studenti che al momento della presentazione della domanda hanno svolto un attività lavorativa retribuita della durata di complessivamente almeno tre anni con un reddito lordo di almeno Euro , che sono sposati (conta pure il reddito del coniuge) oppure che hanno figli propri. Si può richiedere una borsa di studio esclusivamente online all indirizzo https://forms.egov.bz.it/borsadistudio Per accedere al servizio basta avere la tessera sanitaria carta provinciale di servizi, oppure un account (per dettagli: vedi il capitolo Come ottenere una borsa di studio ) 6

7 Quando fare domanda? Nell anno accademico 2015/16 è possibile fare la domanda nel periodo che va da metà agosto al 30 ottobre 2015, con il termine intermedio del 15 settembre. Coloro che fanno la domanda entro il termine intermedio riceveranno la borsa di studio prima (di solito entro dicembre). La compilazione del modulo prevede l autodichiarazione. L amministrazione provinciale esegue idonei controlli a campione sulla veridicità delle dichiarazioni. In casi di non veridicità del contenuto delle dichiarazioni, l amministrazione prevede sanzioni. Ammontare delle borse di studio: Per l anno accademico 2015/16 l ammontare delle borse di studio viene valutato in base al reddito depurato e varia tra Euro e Euro, per studenti/esse con figli a carico è previsto una borsa massima di Euro. Per pendolari l ammontare delle borse di studio viene ridotto del 30 per cento. Per un corso di studio a distanza la borsa di studio ammonta a 510. Il bando di concorso per la concessione di borse di studio è pubblicato ogni anno in modo leggermente modificato. I numeri e le disposizioni sopra menzionati si riferiscono al bando di concorso dell anno 2015/16. Visto i cambiamenti annuali è importante informarsi al momento della pubblicazione del nuovo bando di concorso. Il bando di concorso è pubblicato a partire dal mese di maggio/giugno di ogni anno. 7

8 b) Concessione di borse di studio per studenti/esse frequentanti istituzione universitarie in Provincia di Bolzano Il bando di concorso per la concessione di borse di studio per studenti/esse frequentanti istituzioni universitarie sudtirolesi (Libera Università Bolzano, Studio Teologico Accademico Bressanone, Conservatorio e la Scuola Superiore di Sanità Claudiana ) è sostanzialmente identico a quello per gli/le studenti/esse frequentanti istituzioni fuori provincia di Bolzano. Le differenze più importanti sono: - possono partecipare al concorso tutti i cittadini UE e i extracomunitari con permesso di soggiorno CE di lungo periodo. - possono partecipare al concorso cittadini/e extracomunitari senza permesso di soggiorno CE per l Italia per soggiornanti di lungo periodo, residenti ininterrottamente da almeno un anno in provincia di Bolzano. - cittadini extracomunitari, che non vivono già in Italia, non possono fare l autodichiarazione, ma devono inoltrare i documenti all atto della firma della loro domanda presso l Ufficio per il diritto allo studio universitario. - per gli/le studenti/esse che risiedono nella località sede dell università o nelle sue immediate vicinanze (massimo 10 km dal luogo di studio), l ammontare delle borse di studio viene ridotto del 50 per cento. Ai pendolari che vivono ad oltre 10 km dal luogo di studio viene ridotta la borsa di studio del 30 per cento. 8

9 c) Borse di studio straordinarie Agli studenti, che versano in condizioni economiche disagiate, può essere concessa una borsa di studio straordinaria, anche se non hanno conseguito il merito di studio minimo, ma, per motivi di salute o per altre cause gravi ed eccezionali ad essi non imputabili hanno interrotto gli studi per almeno 5 mesi. Agli studenti non coniugati con figli a proprio carico che non hanno conseguito il merito di studio minimo può essere concessa una borsa di studio straordinaria, se versano in condizioni economiche disagiate ed il figlio, al momento della presentazione della domanda, non ha compiuto il sesto anno di età. Per tali studenti, il merito di studio minimo richiesto viene ridotto del 60 per cento. d) Rimborso dei contributi universitari Il rimborso dei contributi universitari è concesso a tutti quelli che adempiono ai criteri per la borsa di studio e che studiano in Italia oppure in un università/paese dell area culturale tedesca. La domanda per il rimborso dei contributi universitari non può essere fatta separatamente ma è inclusa nell opzione online per la concessione di una borsa di studio. Ad ogni modo la dichiarazione ISEE/ISEEU (ICEF a Trento) per l eventuale pagamento ridotto delle tasse universitarie presso università italiane (fuori provincia) deve essere fatta; altrimenti la provincia non rimborsa le tasse! La dichiarazione ISEE/ISEEU può essere fatta gratuitamente presso il patronato (sindacato, acli). La dichiarazione ICEF può essere fatta solamente presso i patronati trentini. Per il rimborso si deve aspettare fino ad un anno. 9

10 Gli studenti dell università di Bolzano non devono pagare la seconda rata delle tasse universitarie qualora adempiono ai criteri del bando di concorso, la prima rata (circa 750 Euro) viene restituita. COME OTTENERE UNA BORSA DI STUDIO AGGIORNAMENTO MAGGIO 2015 a) Verso la compilazione corretta 1. Passo: Attiva la tua carta provinciale dei servizi tessera sanitaria presso lo sportello del tuo comune per poter accedere al servizio online. 2. Passo: Cerca di avere tutta la documentazione necessaria pronta. (Vedi pagina 4 oppure Per la dichiarazione ISEE/ISEEU/ICEF in Italia hai bisogno di una documentazione simile. Chi vive in affitto deve aggiungere anche il contratto d affitto e i dati di registrazione e l affitto pagato nel Passo: Compilazione del modulo per la domanda all indirizzo https://forms.egov.bz.it/borsadistudio Il modulo viene spedito definitivamente all Ufficio per il Diritto allo studio, Università e Ricerca scientifica solamente dopo aver azionato il button spedire all Ufficio. Attenzione: Controllare prima di spedire che la compilazione sia stata fatta in modo corretto. Conservare l di conferma! 10

11 Eventuali ulteriori passi: - la dichiarazione ISEE / ISEEU / ICEF da consegnare alla tua università. - i cittadini NON-UE con permesso di soggiorno di lungo periodo devono consegnare una copia del permesso di soggiorno presso l ufficio per il diritto allo studio universitario. - i cittadini NON-UE senza permesso di soggiorno di lungo periodo devono portare tutta la documentazione relativa alla domanda presso l ufficio per il diritto allo studio universitario. La compilazione del modulo non è molto difficile se sei in possesso di tutti i documenti necessari. Tuttavia sappiamo per esperienza che qualche volta possono emergere dei problemi collegati alla comprensione del testo. Per questa ragione offriamo un servizio di assistenza e consulenza per la compilazione del modulo presso il proprio l ufficio di Bolzano in via dei Cappuccini 2A (tel ). Ci sono a disposizione alcune postazioni internet dove puoi compilare il modulo con il nostro aiuto. b) Calcolo del reddito depurato Il reddito depurato è il fattore determinante per tutte le borse di studio assegnate dall amministrazione provinciale. Importante: Il reddito depurato viene calcolato dall Ufficio per il Diritto allo Studio Universitario in base alle indicazioni fatte sul modulo online. Attraverso un calcolo individuale puoi valutare in anticipo se ha senso compilare il modulo e a quanto ammonterebbe l eventuale borsa di studio. Il reddito depurato è calcolato in base al reddito lordo secondo la dichiarazione del reddito. Il 11

12 patrimonio viene calcolato in base ad un sistema di punti che, convertito in Euro, viene ad esso aggiunto. I fattori determinanti sono: Trattenute dal reddito lordo: - il 30 per cento del reddito di lavoro dipendente e dei redditi ad esso assimilati (pensione, ecc.) Euro di quote esenti per entrate da parte dello studente (p.e. lavoro estivo) Euro per il coniuge, Euro per genitori single. - da 2000 a 7000 Euro per altre persone a carico della famiglia - da 3000 a 9000 Euro per studenti/esse che alloggiano fuori famiglia per motivi di studio Aumenti per: - appartamenti di lusso e seconde case - 5 % del patrimonio finanziario superiore a Euro - valutazione del patrimonio di lavoro indipendente (p.e. numero di camere nel settore alberghiero, area di frutticultura) Una descrizione dettagliata dei fattori di calcolo del reddito depurato si trova nel bando di concorso! 12

13 Esempi di calcoli del reddito depurato: Esempio A Padre (lavoro dipendente, CU 2015: ; patrimonio bancario: , BOT: ) Madre (lavoro dipendente: part-time, 730-3/2014: ) Figlio 1 (studia e vive a Bologna, richiede una borsa di studio, nessun reddito) Figlio 2 (scolaro/a, nessun reddito) Calcolo del reddito: (reddito lordo) (quota esente, lavoro dipendente) (quota esente coniuge) (quota esente figlio/a 1 a carico della famiglia) (quota esente figlio/a 2 a carico della famiglia) (quota esente figlio/a 1, alloggia fuori famiglia per motivi di studio) (reddito depurato, senza la valutazione del patrimonio) Valutazione del patrimonio finanziario: (patrimonio finanziario, totale) (quota esente) (patrimonio finanziario), di cui 5% = (reddito depurato, senza patrimonio) (5% del patrimonio finanziario) (reddito depurato) 13

14 Esempio B padre (contadino, UNICO/2015: , azienda frutticola: 3 ettari, commercio latte: 830 m s. m, 14 unità di bestiame, 8 ha ) madre (nessun reddito) Figlio/a 1 (studia a Bolzano, alloggia in famiglia, nessun reddito, richiede una borsa di studio) Calcolo del reddito: (reddito, totale) (quota esente per coniuge) (quota esente figlio/a 1 a carico della famiglia) Calcolo del patrimonio: (1 punto = 470 Euro) 8 punti (altitudine) 0 punti (estensione, commercio latte) 3 punti (unità di bestiame) 28 punti (estensione, frutticoltura) punti = (reddito depurato) 14

15 Concessione di borse di studio per la frequenza di corsi di formazione post universitaria, di specializzazione e di tirocini AGGIORNAMENTO AGOSTO 2014 Aventi diritto sono i laureati che hanno concluso uno studio universitario e che continuano la loro formazione con un master post-laurea dottorato di ricerca o tirocinio formativo/professionale Per formazioni specifiche nelle professioni sanitarie consulta il bando di concorso pubblicato dall Ufficio Formazione del personale sanitario! Viene considerato il periodo compreso tra il 01 ottobre 2014 ed il 30 settembre Gli studenti al momento della presentazione della domanda devono aver intrapreso il corso o il tirocinio entro sei anni dall ultimazione di un corso di studi universitario. Per la determinazione della condizione economica vengono presi in considerazione solo il reddito ed il patrimonio dello studente ed eventualmente quello del coniuge/convivente, dove il reddito depurato non deve essere superiore ai per Master/corsi di specializzazione / dottorati, per tirocini. Inoltre lo stipendio da tirocinante non deve superare i e quello da ricercatore/ricercatrice i lordi. Se lo studente ha vinto un concorso per il dottorato e percepisce per questo una borsa di studio, non ha diritto alla borsa di studio 15

16 Master post-laurea o corsi universitari devono essere offerti da università o istituti universitari equiparati e comprendere almeno 30 ECTS o 750 ore lavorative. Tirocini devono essere premessa per poter essere ammessi all esame di stato, all ordine professionale o all esercizio della professione. Il periodo del tirocinio deve comprendere almeno 120 giorni e 30 ore settimanali. Se i tirocini vengono retribuiti e la retribuzione ammonta a più del 50 per cento della borsa di studio, questa viene ridotta del 40 per cento. Dottorati di ricerca devono comprendere almeno 180 giorni. La domanda deve essere compilata sull apposito modulo e presentato all ufficio per il diritto allo studio universitario. Gli studenti possono presentare domanda per la concessione di una borsa di studio entro il 30 settembre È fissato il termine intermedio del 30 giugno La richiesta deve essere accompagnata da una conferma dell università/istituto, dalla quale risulta la durata del corso, le ore settimanali. In caso di dottorato di ricerca devono essere indicati ulteriormente titolo e finalità del progetto di ricerca. Il bando di concorso completo è visibile all indirizzo internet della provincia. Borsa di studio per meriti particolari AGGIORNAMENTO GENNAIO 2015 Alle studentesse ed agli studenti con ottimi risultati di studio può essere concessa una borsa di studio per meriti particolari. L assegnazione avviene unicamente in base al merito di studio (valutato in CFU e media del voto) conseguito nel 16

17 periodo che va dal 1 novembre 2013 al 31 ottobre 2014, mentre non si applicano le disposizioni per la determinazione della condizione economica disagiata. Il merito richiesto è: 40 CFU con un voto medio di 27/30 (Italia) oppure 1,5 (estero). Chi ha già concluso un corso di laurea ha bisogno di un voto finale di 103/110 rispettivamente 1,5 per poter fare domanda. In merito all impegno della sh/asus sono state introdotte 4 differenti categorie (scienze umane, scienze sociali e giurisprudenza, tecnica e scienze naturali nonché medicina) per garantire una distribuzione più equa. Il modulo deve essere compilato online (nel periodo marzoaprile 2015): Premi per meriti particolari AGGIORNAMENTO GENNAIO 2015 Possono partecipare al concorso studenti che hanno concluso un corso di studio universitario e al momento della presentazione della domanda sono iscritti al primo anno di un master post-laurea, un corso universitario di perfezionamento, un corso di dottorato secondo la normativa austriaca, un dottorato di ricerca o un corso ad essi equiparato o svolgono il primo anno di un tirocinio professionale. Inoltre devono aver conseguito il merito di studio richiesto, corrispondente ad un voto finale del corso di laurea di almeno 103/110 (Italia) ovvero un voto finale del corso di laurea di almeno 1,5 (estero) È possibile inoltrare domanda esclusivamente tramite il servizio e-government 17

18 Sovvenzioni per l'incentivazione della conoscenza delle lingue AGGIORNAMENTO AGOSTO 2014 Chi può fare domanda? Cittadini UE, i quali non hanno ancora compiuto 50 anni e sono residenti in provincia di Bolzano da almeno un anno e cittadini extracomunitari con permesso di soggiorno CE per l Italia per soggiornanti di lungo periodo. Per la determinazione della condizione economica si è considerati autonomi se si ha lavorato come minimo 10 mesi di seguito percependo un reddito lordo minimo di Periodo: Il bando è riservato ai/alle richiedenti che iniziano, nel periodo compreso tra il 1 ottobre 2014 e il 30 settembre 2015, un corso per l'apprendimento della lingua. Data richiesta per l invio del modulo: in continuazione 2 febbraio, 30 giugno e 30 settembre. Per quali corsi esiste una sovvenzione? per corsi di apprendimento della lingua seconda con minimo 10 giorni di corso e 20 ore di lezione la settimana per corsi di apprendimento della lingua straniera con minimo 19 giorni di corso e 20 ore di lezione la settimana per corsi intensivi per l apprendimento della lingua seconda (vedi bando di concorso) Mentre i richiedenti di lingua tedesca possono beneficiare di tali sovvenzioni per i corsi che si svolgono in Italia (fuori provincia di Bolzano), i richiedenti di lingua italiana ne possono fruire per quelli che si svolgono nei paesi dell area culturale di lingua tedesca. Ai/Alle ladini si offrono entrambe le possibilità. 18

19 Chi frequenta un corso in una lingua straniera deve farlo in un paese in cui quella lingua è lingua ufficiale. In base al reddito e alla durata del corso vengono stabiliti quote giornaliere (32,5 / 49 / 65 ). Dove fare domanda? Richiedenti che appartengono al gruppo linguistico italiano devono presentare domanda presso l Ufficio bilinguismo e Lingue Straniere, via del Ronco 2, Bolzano. Richiedenti del gruppo linguistico tedesco e ladino devono presentare domanda presso l ufficio per il diritto allo studio universitario. La domanda deve essere fatto su appositi moduli cartacei. 2 PARTE ALTRI SOSTEGNI Abbonamento per studenti/esse universitari/e (abo +) L abbonamento per studenti universitari è un interessante alternativa per chi deve spostarsi a partire dal 1 settembre fino al 31 agosto dell'anno successivo su tutti i mezzi pubblici del Sudtirolo, come pure sul tratto ferroviario fino a Trento. L abbonamento non vale per treni eurocity ed intercity! Il prezzo per l abbonamento è di 150 Euro. La domanda deve essere inoltrata al più tardi entro il 31 dicembre d'ogni anno. I richiedenti non devono aver superato i 26 anni di età. Per maggiori informazioni vedi https://www.sii.bz.it 19

20 Agevolazioni fiscali per studenti/esse o/e genitori AGGIORNAMENTO MARZO 2015 a) Affitti Si tratta di contratti stipulati secondo la legge 431/98 (contratti a tempo determinato). Studenti universitari che studiano in una località fuori della provincia di provenienza e dove la distanza tra luogo di studio e di provenienza è maggiore a 100 km, possono detrarre una parte dell affitto. Fino ad un importo massimo di affitto annuale di Euro possono detrarre il 19 per cento si tratta di un risparmio massimo di 500 Euro. Dal 1/1/2012 tutti coloro che studiano all estero hanno la possibilità di detrarre l affitto dalla dichiarazione dei redditi. Grazie al nostro impegno Contratti di sublocazione non possono approfittare di questa agevolazione. b) Contributi universitari I contributi universitari (univ. statali) possono essere indicati completamente sulla dichiarazione dei redditi. I contributi universitari esteri o quelli pagati alle universitá private possono essere indicati fino al limite dei contributi stabiliti per l università statale (con un simile corso di laurea) più vicina in Italia. Anche qui vale il 19 per cento per la detrazione. Anche per i contributi versati per poter partecipare alla preselezione c è la possibilitá della detrazione fiscale. 20

21 Borse di studio e premi per tesi di laurea a carattere scientifico AGGIORNAMENTO agosto 2014 Le borse di studio e i premi elencati di seguito comprendono solo una minima parte delle borse di studio e dei premi esistenti. È molto importante, quindi, informarsi continuamente sull offerta completa esistente sia prima che durante l elaborazione della tesi di laurea oppure nel corso di progetti di ricerca di qualsiasi tipo. Vedi anche DIVENTA SOCIO/A DELLA SH.ASUS: PERCHÉ CI SONO MOLTI ARGOMENTI A FAVORE 1 Una rappresentanza per gli interessi degli studenti universitari (p. e. nella Consulta Provinciale per il Diritto allo Studio) Ci impegniamo nel tuo interesse! 2 Abbiamo 7 sedi distaccate alle quali ti puoi rivolgere per avere un breve pernottamento, informazioni utili sulla cittá universitaria, trovare amici e amiche, organizzare eventi. Inoltre con la tua adesione ottieni molti vantaggi in più. Le sedi distaccate le trovi a Innsbruck, Salisburgo, Graz, Vienna, Trento, Padova e Bologna. Contatta la sede distaccata in una di queste città universitarie sul sito 21

22 3 Ricevi informazioni gratuite sulle borse di studio ordinarie, borse di studio per meriti particolari e aiuto nella compilazione dei moduli online. 4 Ricevi informazioni riguardo il riconoscimento del titolo accademico e l esame di stato. 5 La sede centrale di Bolzano ha a disposizione un ampia biblioteca con libri riguardanti i test di ammissione alle università italiane, gli esami di stato per l esercizio alla professione e letteratura generale riguardante lo studio. 6 Ricevi uno sconto del 30 % sull acquisto di libri presso la casa editrice in via grappoli RAETIA. 7 Puoi partecipare ai workshop riguardanti argomenti universitari organizzati dalla sh.asus. 8 Puoi contribuire a sviluppare il tuo senso civico partecipando alle manifestazioni dell associazione. 9 Ricevi l abbonamento annuale alla rivista ufficiale della sh.asus SKOLAST + il nuovo calendario annuale. 10 Puoi usufurire della consulenza psicologica anonima e gratuita presso il nostro ufficio di Bolzano. 22

23 INDIRIZZI UTILI Sedi esterne della sh.asus Bologna Viale Gozzadini Bologna fon+fax Graz Prokopigasse Graz fon+fax Innsbruck Museumstraße Innsbruck fon+fax Trento Via Cavour Trento fon+fax Wien Schwarzspanierstraße 15/1/ Wien fon+fax Salzburg Berggasse 20/ Salzburg fon+fax Padova Via U. Bassi Padova fon+fax Ufficio per il diritto allo studio universitario Via Andreas Hofer Bolzano tel per chi studia in Alto Adige tel per chi studia fuori Provincia fax

24 Borse di studio e sostegni vari - senza garanzia - sh.asus südtiroler hochschülerinnenschaft associazione universitaria sudtirolese lia di studenc dl université de südtirol kapuzinergasse 2/A via dei cappuccini bozen bolzano fon + fax mail internet UFFICIO DI BOLZANO via dei cappuccini 2/A orario d apertura: lun gio & , ven orario d apertura estivo: lun ven , gio & Edizione maggio

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

Erogazione di altri benefici

Erogazione di altri benefici N. Operazione Esecutore Note/moduli/ attrezzature connessi alla borsa di studio borsa servizi 1 Mobilità Internazionale: Il bando di concorso per la borsa di studio prevede che l Azienda conceda integrazioni

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio Regione Toscana Bando di concorso a.a. 2014/2015 Borse di studio Posti alloggio Luglio 2014 Pubblicazione a cura del Servizio Comunicazione Impaginazione a cura di: Leda Lazzerini Redazione testo: Servizi

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI..

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI.. Corso di laurea.... C.L. specialistica/magistrale... Curriculum/Indirizzo... Matricola.. Marca da bollo da 16,00 se non assolta in modo virtuale AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 7 IL SISTEMA UNIVERSITARIO

Dettagli

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Allegato 2) REGIONE TOSCANA P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Direzione Generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze FORMULARIO Area Istruzione e educazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15 2 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA A.A. 2014/15

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Bando Tipologia A (20 tirocini)

Bando Tipologia A (20 tirocini) Bando Tipologia A (20 tirocini) Destinazioni e periodo di realizzazione dei tirocini: Irlanda - 5 tirocini Regno Unito - 2 tirocini Spagna - 8 tirocini Germania - 3 tirocini Francia - 2 tirocini L'esperienza

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA

LAUREA TRIENNALE STUDENTI LAUREA MAGISTRALE POST LAUREA Allegato 6 - MOTIVI PRINCIPALI PER CUI GLI UTENTI SI RECANO NELLE BIBLIOTECHE, DOCUMENTI MAGGIORMENTE UTILIZZATI, FATTORI RITENUTI DETERMINANTI PER LA QUALITA DELLE BIBLIOTECHE RISPOSTE PER GRUPPI DI UTENTI

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 DIPARTIMENTO DI ITALIANISTICA Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 Disegni di Oretta Giorgi Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell Emilia Romagna Comunicare con l Azienda I bandi di concorso

Dettagli

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it Bando unico dei concorsi a.a. 2014/2015 1 Gentile studente, il Bando unico che segue registra significative modifiche e novità rispetto agli anni precedenti. Frutto di un percorso di ascolto promosso da

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO Università della Calabria - Amministrazione Centrale D.R. n.1072 del 10/07/2015 IL RETTORE il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; il decreto del 6 febbraio

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO Norme attuative del Regolamento per la Formazione Continua della professione di Consulente del Lavoro. Premessa 1. Le presenti norme attuative

Dettagli

Normativa generale per la determinazione dei contributi universitari

Normativa generale per la determinazione dei contributi universitari Normativa generale per la determinazione dei contributi universitari Anno Accademico 2014/2015 Milano Piacenza-Cremona Brescia Avvertenze - Sono esclusi gli studenti non comunitari residenti all estero

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa

Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa Affitti in nero: convenienza ZERO Opportunità e agevolazioni per gli studenti alla ricerca di casa A cura del Comando Provinciale Guardia di Finanza Studia e vivi Roma Studia e vivi Roma è una guida di

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI E ALLA CARRIERA

GUIDA AI SERVIZI E ALLA CARRIERA GUIDA AI SERVIZI E ALLA CARRIERA SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 9 IL SISTEMA UNIVERSITARIO 11 Laurea 11 Laurea Magistrale a ciclo unico 11 Laurea Magistrale 11 Master 11 Corso di Specializzazione 12

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Circolare n.20 Roma, 4 marzo 2011 Prot. n. 1483 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI

Circolare n.20 Roma, 4 marzo 2011 Prot. n. 1483 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI Circolare n.20 Roma, 4 marzo 2011 Prot. n. 1483 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI Al Sovrintendente Scolastico della Provincia di BOLZANO Al Dirigente del Dipartimento Istruzione

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE

REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO PUBBLICAZIONI DELLA DIREZIONE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli