Corso Azienda - Modulo 7 - Lezione 4 Struttura del business plan Pag. 1/7

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso Azienda - Modulo 7 - Lezione 4 Struttura del business plan Pag. 1/7"

Transcript

1 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di copia o duplicazione anche parziale sarà perseguito legalmente. Azienda in America Modulo 7 Lezione 4 Struttura del business plan Il business plan è un documento abbastanza articolato che raccoglie numerose informazioni sulla società e sui suoi progetti futuri. Tipicamente ha una dimensione di 30 o 40 pagine, ma può diventare più ampio per grandi aziende e per progetti molto complessi. In aggiunta al piano in quanto tale troviamo quasi sempre una serie di allegati che servono a documentare quanto descritto o ipotizzato nel piano stesso. L ordine con cui vengono presentati i vari elementi può cambiare, anche in funzione del tipo di business plan che si sta preparando: per i proprietari dell azienda, per i finanziatori, per i fornitori, per il governo e per chiunque altro possa averne bisogno. Il tipo di elementi e il loro nome rimane invece abbastanza costante. Ma prima di esaminare una struttura sintetica di business plan, vediamo i benefici che si possono ricavare dalla preparazione di un piano ben fatto. Oltre a fornire una guida per i proprietari, procurare finanziamenti o materiali a credito e permessi, come visto nelle lezioni precedenti, il business plan gioca un ruolo molto importante nel lancio e nello sviluppo di qualsiasi nuova azienda. Nessun progetto può avere successo senza un adeguata pianificazione che deve essere necessariamente realizzata dai fondatori dell azienda e da coloro che ne gestiranno la crescita. Esistono numerosi software per la preparazione automatica di un business plan come pure svariate aziende di servizio che possono fornire un piano già finito partendo da una serie limitata di informazioni iniziali. Benché questi servizi possano essere utili per la Corso Azienda - Modulo 7 - Lezione 4 Struttura del business plan Pag. 1/7

2 stesura finale del piano, non possono sostituire i proprietari nella concezione degli scopi e delle modalità operative che la società dovrà seguire. Di conseguenza, è altamente consigliabile che una porzione importante del business plan sia creata dai diretti interessati, magari con il supporto di fornitori esterni per la stesura fisica del documento oppure per la preparazione delle tabelle finanziarie. I titolari della società dovranno comunque essere in grado di comprendere ogni componente primaria del business plan e di modificarla o farla modificare fino a che sarà perfettamente allineata a ciò intendono fare e alle reali possibilità economiche dell azienda e alle condizioni di mercato. In realtà, la preparazione di un business plan segue una procedura graduale, dove si compongono un po per volta i vari tasselli del puzzle, modificando quelli che si sono già definiti fino a che l insieme dei vari elementi è in armonia uno con l altro e, soprattutto, riflette la reale condizione corrente della società e offre un piano per andare verso un obiettivo futuro che va definito molto chiaramente, che si vuole sicuramente raggiungere e che realisticamente può essere raggiunto con le risorse disponibili. La preparazione di un business plan non è una semplice formalità, necessaria per procurarsi fondi oppure un autorizzazione. E un attività che può portare al successo oppure al completo insuccesso dell impresa. Un piano ben studiato, che conoscete bene e che vi sentite di poter seguire, vi permetterà di rimanere focalizzati sul vostro obiettivo e di raggiungerlo senza sprecare tempo, denaro e fatica. Il business plan è quindi una guida che vi accompagna nello sviluppo del vostro progetto e che andrebbe periodicamente verificata e aggiornata, facendo tesoro dell esperienza fatta e dei risultati finanziari conseguiti nel frattempo. Non è un attività che può essere delegata a un consulente, a un commercialista oppure a un manager. I consulenti, i commercialisti e i manager vi possono aiutare a preparare il piano e ad attuarlo, ma spetta a voi in quanto fondatori e proprietari della società stabilire gli obiettivi che devono essere perseguiti e come devono essere perseguiti, e verificare periodicamente se li state raggiungendo. Inoltre, se avete partecipato alla creazione del business plan, sarete in grado di presentarlo e di spiegarlo a finanziatori, a funzionari del governo e a chiunque debba fornire il suo appoggio alla vostra azienda e abbia bisogno di capire che cosa intendete realizzare, in che tempi e con che profitti. Corso Azienda - Modulo 7 - Lezione 4 Struttura del business plan Pag. 2/7

3 La stesura del business plan, come vedremo, non è semplicemente un attività di pianificazione, ma è anche un attività di ricerca e di verifica che permette anche di stabilire regole generali per la vostra azienda, in inglese policies, e permette di definire sistemi di lavoro migliori, che sia adattano alle vostre risorse e ai vostri clienti, e che possono produrre il massimo profitto possibile. Qualsiasi business plan, indipendentemente da come è organizzato, contiene tre aree primarie: Concetti Clienti Capitale I concetti descrivono gli obiettivi dell azienda, il suo modo di operare, i prodotti e i servizi offerti. I clienti sono le persone a cui l azienda intende vendere e tutti i metodi che utilizzerà per raggiungerli, per vendere loro i prodotti e i servizi, e per assicurarsi che siano soddisfatti. Il capitale è il denaro che serve per avviare la società e per mantenerla in movimento. Nell elenco che segue, useremo alcuni termini tecnici che è opportuno chiarire brevemente. Nelle prossime lezioni li vedremo più in dettaglio. Executive Summary (riepilogo dei punti chiave): un riepilogo che sintetizza tutti i punti chiave del business plan. Serve a dare una visione rapida e immediata del contenuto, invitando a leggere il resto. Organizational Plan (piano organizzativo): la prima parte di un business plan che descrive i dettagli organizzativi dell azienda, dei prodotti o dei servizi che offre. Marketing Plan (piano di marketing): la seconda parte di un business plan che descrive tutte le attività che dovranno essere svolte per raggiungere nuovi clienti e per portare sul mercato prodotti o servizi di cui c è richiesta. Strategy (strategia): il piano generale per raggiungere un obiettivo importante su un lungo periodo di tempo. Corso Azienda - Modulo 7 - Lezione 4 Struttura del business plan Pag. 3/7

4 Sales Plan (piano di vendite): la terza parte di un business plan che descrive le attività e i risultati di vendita dell azienda. Sales Forecast (previsioni di vendita): un documento che mostra l andamento futuro stimato delle vendite della società. Financial Projections (proiezioni finanziarie): è la quarta parte di un business plan e contiene un dettaglio dei risultati economici previsti dall azienda per il futuro. Financial Highlights (dati finanziari principali): sintesi delle informazioni finanziarie più importanti relative alla società. Pro-Forma (pro-forma): indica informazioni che sono stimate e che rappresentano un andamento futuro, non è ancora stato confermato dai fatti. Revenue forecast (previsione di fatturato): documento che mostra l andamento futuro stimato del fatturato che, a differenza del sales forecast, include non solo la vendita di prodotti, ma anche qualsiasi altro tipo di entrata. Personell Forecast (previsione dei costi del personale): documento che elenca il personale che l azienda intende assumere in futuro e quanto spenderà per gli stipendi. Pro Forma Income statement (conto economico): documento che dice quanto la società guadagnerà in futuro nel corso di un certo periodo. Indica quanto profitto verrà generato dalla società in quel particolare periodo. Break Even Analysis (analisi del punto di pareggio): documento che indica il valore di vendite future che porterà l azienda al punto di pareggio, vale a dire al punto in cui le entrate saranno pari alle uscite. Qualsiasi nuova azienda inizialmente perde denaro e inizia a guadagnare solo dopo aver raggiunto il punto di pareggio. Pro Forma Cash Flow Statement (rendiconto dei flussi di cassa pro-forma): documento che indica le entrate future in contanti della società e le uscite in contanti, indicando se la società avrà abbastanza liquidi per pagare le proprie spese nel periodo considerato. Historical Statements (bilanci storici): i documenti di bilancio passati dell azienda, allegati a un business plan così da fornire una base di partenza storica. Corso Azienda - Modulo 7 - Lezione 4 Struttura del business plan Pag. 4/7

5 Balance Sheet (stato patrimoniale): documento che descrive la situazione economica complessiva di una società in un dato momento. Income Statement (conto economico): documento che dice quanto la società ha guadagnato in un mese, in un trimestre oppure in un anno. Worst Case Scenario (scenario peggiore): il risultato peggiore atteso come sviluppo dei piani descritti nel business plan. Best Case Scenario (scenario migliore): il risultato migliore atteso come sviluppo dei piani descritti nel business plan. Ora diamo un occhiata alla struttura sintetica del business plan, elencando i vari componenti nella sequenza in cui verranno probabilmente riportati. La sequenza può anche cambiare, ma di norma la descrizione della società è sempre all inizio e i dati finanziari sono sempre alla fine. A volte, la sezione relativa al marketing viene unita insieme a quella relativa all azienda oppure insieme a quella relativa alla vendite. Non è detto che un business plan contenga tutti gli elementi che seguono, anche se si solito ne contiene la gran parte. I singoli elementi possono essere sviluppati in dettaglio maggiore o minore a seconda delle informazioni disponibili, della complessità dell azienda e delle finalità del business plan. Cover Sheet (frontespizio) Statement of Purpose (dichiarazione dello scopo) Table of Contents (indice) Executive Summary (riepilogo dei punti chiave) ORGANIZATIONAL PLAN (piano organizzativo) Company Description (descrizione della società) Producs and Services (prodotti e servizi) Corso Azienda - Modulo 7 - Lezione 4 Struttura del business plan Pag. 5/7

6 Management (dirigenza) Personell (personale) Location of Business (sede aziendale) MARKETING PLAN (piano di marketing) Market Analysis (analisi di mercato) Marketing Strategy (strategia di marketing) Customer Service (servizio ai client) Competition (concorrenza) SALES PLAN (piano di vendita) Sales Channels (canali di vendita) Sales Strategies (strategie di vendita) Sales Forecast (previsioni di vendita) FINANCIAL PROJECTIONS (proiezioni finanziarie) Financial Highlights (dati finanziari principali) Revenue Forecast (previsione di fatturato) Personnel Forecast (previsione dei costi del personale) Pro Forma Income Statement (conto economico pro-forma) Break Even Analysis (analisi del punto di pareggio) Pro Forma Cash Flow Statement (rendiconto dei flussi di cassa pro-forma) HISTORICAL STATEMENTS (bilanci storici) Balance Sheet (stato patrimoniale) Corso Azienda - Modulo 7 - Lezione 4 Struttura del business plan Pag. 6/7

7 Income Statement (conto economico) Worst Case Scenario (scenario peggiore) Best Case Scenario (scenario migliore) SUPPORTING DOCUMENTS (documenti di supporto) Personal Résumés (curriculum vitae personale) Nelle prossime lezioni vedremo più in dettaglio i vari elementi. Roberto Mazzoni Questa pubblicazione ha l obiettivo di fornire informazioni accurate e autorevoli sull argomento trattato basandosi sulle informazioni disponibili al momento della pubblicazione. Gli esempi forniti hanno uno scopo unicamente illustrativo e la pubblicazione viene distribuita con l intesa che né l editore né l autore sono impegnati nel fornire servizi legali, contabili, fiscali o qualsiasi altro tipo di servizio professionale e non si assumono alcuna responsabilità sull uso che ne verrà fatto. Se vi serve assistenza legale, fiscale o qualsiasi altro tipo di assistenza da parte di un esperto, dovrete procurarvi i servizi di un professionista competente. Qualsiasi consiglio di natura fiscale incluso in questa pubblicazione scritta oppure elettronica (incluso qualsiasi file video oppure audio che vi sia collegato) non è stato creato con l intenzione di essere usato, e non può essere usato dal contribuente, al fine di evitare qualsiasi tipo di sanzione che possa essere imposta sul contribuente da qualsiasi autorità o agenzia fiscale governativa. This publication is intended to provide accurate and authoritative information with regard to the subject matter covered based upon information available at the time of publication. Examples given are for illustrative purpose only and the publication is distributed with the understanding that neither the publisher nor the author is engaged in rendering legal, accounting, tax or other professional services and assume no liability whatsoever in connection with its use. If legal, tax or other expert assistance is required, the services of a competent professional should be sought. Any tax advice included in this written or electronic publication (including any video or audio files connected with it) was not intended or written to be used, and it cannot be used by the taxpayer, for the purpose of avoiding any penalties that may be imposed on the taxpayer by any governmental taxing authority or agency. Corso Azienda - Modulo 7 - Lezione 4 Struttura del business plan Pag. 7/7

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla?

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla? Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Sommario. Azienda in America Modulo 4 Lezione 6. Richiesta del codice fiscale societario e personale

Sommario. Azienda in America Modulo 4 Lezione 6. Richiesta del codice fiscale societario e personale Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla?

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla? Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Non esiste un tipo di struttura aziendale che sia migliore a priori e la scelta dipende da come voi intendete condurre il vostro business.

Non esiste un tipo di struttura aziendale che sia migliore a priori e la scelta dipende da come voi intendete condurre il vostro business. Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Quale tipo di società scegliere parte 3

Quale tipo di società scegliere parte 3 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Azienda in America Modulo 4 Lezione 2 Le parole chiave del business negli USA parte 2

Azienda in America Modulo 4 Lezione 2 Le parole chiave del business negli USA parte 2 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Azienda in America Modulo 4 Lezione 1 Le parole chiave del business negli USA parte 1

Azienda in America Modulo 4 Lezione 1 Le parole chiave del business negli USA parte 1 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Modulo 5 Lezione 7 Strategie fiscali parte 2 - Corso Azienda Pag. 1/6

Modulo 5 Lezione 7 Strategie fiscali parte 2 - Corso Azienda Pag. 1/6 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Modulo 6 Lezione 1 La sequenza dei documenti da produrre per la società

Modulo 6 Lezione 1 La sequenza dei documenti da produrre per la società Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Corso Azienda - Modulo 4 - Lezione 5 Che cos è un business model Pag. 1/7

Corso Azienda - Modulo 4 - Lezione 5 Che cos è un business model Pag. 1/7 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Visto E2 Modulo 2 - Lezione 1 Le parole chiave dell immigrazione negli USA parte 1

Visto E2 Modulo 2 - Lezione 1 Le parole chiave dell immigrazione negli USA parte 1 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Azienda in America Modulo 4 Lezione 4 Le parole chiave del business negli USA parte 4

Azienda in America Modulo 4 Lezione 4 Le parole chiave del business negli USA parte 4 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Modulo 5 - Lezione 1. Come funzionano le tasse negli USA

Modulo 5 - Lezione 1. Come funzionano le tasse negli USA Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Quale tipo di società scegliere parte 1

Quale tipo di società scegliere parte 1 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Azienda in America Modulo 4 Lezione 10 Comprendere i bilanci (Financial Statements) Balance Sheet - Parte 1

Azienda in America Modulo 4 Lezione 10 Comprendere i bilanci (Financial Statements) Balance Sheet - Parte 1 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Azienda in America Modulo 4 Lezione 12 Comprendere i bilanci (Financial Statements) Cash Flow Statement

Azienda in America Modulo 4 Lezione 12 Comprendere i bilanci (Financial Statements) Cash Flow Statement Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Sommario. Azienda in America Modulo 4 Lezione 5. I documenti indispensabili per fare contento il fisco

Sommario. Azienda in America Modulo 4 Lezione 5. I documenti indispensabili per fare contento il fisco Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Modulo 5 Lezione 4 14 modi per risparmiare sulle tasse Parte 3 - Corso Azienda Pag. 1/8

Modulo 5 Lezione 4 14 modi per risparmiare sulle tasse Parte 3 - Corso Azienda Pag. 1/8 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Azienda in America Modulo 4 Lezione 3 Le parole chiave del business negli USA parte 3

Azienda in America Modulo 4 Lezione 3 Le parole chiave del business negli USA parte 3 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

La giusta polizza assicurativa immobiliare parte 1

La giusta polizza assicurativa immobiliare parte 1 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Modulo 2 Lezione 1 La società progettata come strumento di difesa - Corso Azienda Pag. 1/8

Modulo 2 Lezione 1 La società progettata come strumento di difesa - Corso Azienda Pag. 1/8 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Corso Azienda - Modulo 7 - Lezione 3 Tipi di business plan parte 2 Pag. 1/5

Corso Azienda - Modulo 7 - Lezione 3 Tipi di business plan parte 2 Pag. 1/5 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Azienda in America Modulo 4 Lezione 8 Comprendere i bilanci (Financial Statements) Income Statement - Parte 1

Azienda in America Modulo 4 Lezione 8 Comprendere i bilanci (Financial Statements) Income Statement - Parte 1 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Completare la formazione della società

Completare la formazione della società Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Come e perché creare una società negli USA

Come e perché creare una società negli USA Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Gli svantaggi di operare senza una società negli USA

Gli svantaggi di operare senza una società negli USA Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Modulo 4 Lezione 5 I documenti indispensabili per fare contento il fisco - Corso Azienda Pag. 1/12

Modulo 4 Lezione 5 I documenti indispensabili per fare contento il fisco - Corso Azienda Pag. 1/12 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN COS È IL BUSINESS PLAN E QUAL È LA SUA UTILITÀ? Il business plan è un documento scritto che descrive la vostra azienda, i suoi obiettivi e le sue strategie, i

Dettagli

Modulo 1 Lezione 4 Quale tipo di società scegliere parte 2 - Corso Azienda Pag. 1/6

Modulo 1 Lezione 4 Quale tipo di società scegliere parte 2 - Corso Azienda Pag. 1/6 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

I vantaggi di avere una società negli USA

I vantaggi di avere una società negli USA Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Azienda in America Modulo 4 Lezione 11 Comprendere i bilanci (Financial Statements) Balance Sheet - Parte 2

Azienda in America Modulo 4 Lezione 11 Comprendere i bilanci (Financial Statements) Balance Sheet - Parte 2 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Il piano di marketing capitolo 13

Il piano di marketing capitolo 13 Il piano di marketing capitolo 13 Il piano di marketing Il piano di marketing è un documento che formalizza la strategia da seguire, ne spiega i presupposti, la traduce in programmi operativi*. Risponde

Dettagli

Il Business Plan. Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia Marketing Vitivinicolo A.A. 2014/2015 Nicola Marinelli

Il Business Plan. Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia Marketing Vitivinicolo A.A. 2014/2015 Nicola Marinelli Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia Marketing Vitivinicolo A.A. 2014/2015 Nicola Marinelli STRATEGIA AZIENDALE MARKETING ANALITICO Il Business Plan Una sintesi finale Piano di marketing per il prodotto

Dettagli

1. Customer Segments (segmenti di clientela) natura e suddivisione dei clienti serviti dalla società.

1. Customer Segments (segmenti di clientela) natura e suddivisione dei clienti serviti dalla società. Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Una sintesi finale! Piano di marketing del prodotto x per. anni n ANALISI (vari strumenti e modelli)

Una sintesi finale! Piano di marketing del prodotto x per. anni n ANALISI (vari strumenti e modelli) IL BUSINESS PLAN Piano di marketing del prodotto x per Una sintesi finale! STRATEGIA AZIENDALE - MKG ANALITICO anni n ANALISI (vari strumenti e modelli) Esterna: clienti, bisogni e desideri ambiente competitivo

Dettagli

Modulo 5 Lezione 3 14 modi per risparmiare sulle tasse Parte 2- Corso Azienda Pag. 1/11

Modulo 5 Lezione 3 14 modi per risparmiare sulle tasse Parte 2- Corso Azienda Pag. 1/11 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Modulo 5 Lezione 8 Evitare la doppia tassazione Italia-USA

Modulo 5 Lezione 8 Evitare la doppia tassazione Italia-USA Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Modulo 3 Lezione 5 Anatomia dello statuto (Operating Agreement) Parte 5 Cessioni e abbandono dei soci

Modulo 3 Lezione 5 Anatomia dello statuto (Operating Agreement) Parte 5 Cessioni e abbandono dei soci Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

IL BUSINESS PLAN. Realizzato da: Andrea Lodi (www.andrealodi.it) Modena, febbraio 2014. http://www.intraprendereamodena.it/

IL BUSINESS PLAN. Realizzato da: Andrea Lodi (www.andrealodi.it) Modena, febbraio 2014. http://www.intraprendereamodena.it/ http://www.intraprendereamodena.it/ Modena, febbraio 2014 Realizzato da: Andrea Lodi (www.andrealodi.it) INDICE DEGLI ARGOMENTI 1. Premessa introduttiva: la Pianificazione Strategica (4) 2. Il Business

Dettagli

SERGIO ALABISO TEMPORARY MANAGER

SERGIO ALABISO TEMPORARY MANAGER TEMPORARY MANAGER Il Business Plan Temporary Manager La difficoltà non sta nel credere nelle nuove idee, ma nel fuggire dalle vecchie. John Maynard Keynes Che cosa e e a cosa serve E un documento volto

Dettagli

Lezione 4. Controllo di gestione. Il controllo direzionale

Lezione 4. Controllo di gestione. Il controllo direzionale Lezione 4 Il controllo direzionale Sistema di pianificazione e controllo PIANIFICAZIONE STRATEGICA PIANO 1 2 OBIETTIVI OBIETTIVI ATTIVITA 3 DI LUNGO PERIODO DI BREVE PERIODO OPERATIVA 5 BUDGET FEED-BACK

Dettagli

Dall'idea all'impresa. Dott.ssa Zifaro Maria 1

Dall'idea all'impresa. Dott.ssa Zifaro Maria 1 Dall'idea all'impresa BUSINESS PLAN Dott.ssa Zifaro Maria 1 Glossario dei principali termini economici e finanziari Ammortamento Saldo Attività Passività Bilancio d'esercizio Break-even point Profitto

Dettagli

Orientation Sheet. Coaching 1 Azienda in America Lezione 19. Le parole chiave del business negli USA

Orientation Sheet. Coaching 1 Azienda in America Lezione 19. Le parole chiave del business negli USA Orientation Sheet Coaching 1 Azienda in America Lezione 19 Le parole chiave del business negli USA Bank Account (conto bancario): ne esistono di tipo separato per uso personale e per uso aziendale. Il

Dettagli

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA 1 SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE: Tale sintesi dovrebbe dare al lettore una chiara idea del progetto imprenditoriale e dell opportunità di business che questo

Dettagli

LEGGERE E ANALIZZARE IL BILANCIO D ESERCIZIO

LEGGERE E ANALIZZARE IL BILANCIO D ESERCIZIO B2corporate Maurizio Nizzola LEGGERE E ANALIZZARE IL BILANCIO D ESERCIZIO La lettura e la corretta interpretazione del bilancio d esercizio è di fondamentale importanza per valutare l andamento economico

Dettagli

IL RENDICONTO FINANZIARIO

IL RENDICONTO FINANZIARIO IL RENDICONTO FINANZIARIO IL RENDICONTO FINANZIARIO INDICE IL RENDICONTO FINANZIARIO,... 2 LA POSIZIONE FINANZIARIA NETTA,... 3 IL RENDICONTO FINANZIARIO DELLA POSIZIONE FINANZIARIA NETTA,... 6 PRIMO PASSO:

Dettagli

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido

Sfrutta appieno le potenzialità del software SAP in modo semplice e rapido Starter Package è una versione realizzata su misura per le Piccole Imprese, che garantisce una implementazione più rapida ad un prezzo ridotto. E ideale per le aziende che cercano ben più di un semplice

Dettagli

MODELLO DI BUSINESS PLAN

MODELLO DI BUSINESS PLAN MODELLO DI BUSINESS PLAN Predisporre una copertina con i riferimenti dei proponenti ed il nome del progetto. Note per la compilazione: Utilizzare un linguaggio semplice e comprensibile, possibilmente non

Dettagli

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci.

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Debiti verso fornitori Importi dovuti ai fornitori. Crediti

Dettagli

LESS IS MORE MODELLO PER LA COMPILAZIONE DEL BUSINESS PLAN PROGETTO D IMPRESA LESS IS MORE

LESS IS MORE MODELLO PER LA COMPILAZIONE DEL BUSINESS PLAN PROGETTO D IMPRESA LESS IS MORE LESS IS MORE MODELLO PER LA COMPILAZIONE DEL BUSINESS PLAN PROGETTO D IMPRESA LESS IS MORE INDICE DEL BUSINESS PLAN 1. SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE 2. LA COMPAGINE IMPRENDITORIALE 3. LA BUSINESS

Dettagli

Date Area Milano: Martedì 13, 20, 27 Ottobre, 3 Novembre Area Pontedera: Giovedì 5, 12, 19, 26 Novembre

Date Area Milano: Martedì 13, 20, 27 Ottobre, 3 Novembre Area Pontedera: Giovedì 5, 12, 19, 26 Novembre Da oltre 30 anni, al vostro fianco per formarvi, supportarvi, aiutarvi a crescere. K Venture Corporate Finance opera nel campo della consulenza di direzione aziendale e supporta le imprese nelle attività

Dettagli

SysAround S.r.l. L'efficacia delle vendite è l elemento centrale per favorire la crescita complessiva dell azienda.

SysAround S.r.l. L'efficacia delle vendite è l elemento centrale per favorire la crescita complessiva dell azienda. Scheda Il CRM per la Gestione delle Vendite Le organizzazioni di vendita sono costantemente alla ricerca delle modalità migliori per aumentare i ricavi aziendali e ridurre i costi operativi. Oggi il personale

Dettagli

IL BUSINESS PLANNING LA STRUTTURA DI UN BUSINESS PLAN

IL BUSINESS PLANNING LA STRUTTURA DI UN BUSINESS PLAN LA STRUTTURA DI UN BUSINESS PLAN Abbiamo detto che un Business Plan deve illustrare e chiarire: Cosa intendiamo fare Perché è opportuno farlo Qual è l ambiente competitivo esterno nel quale ci muoviamo

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

BUSINESS PLAN NATURAL...MENTE SCUOLA

BUSINESS PLAN NATURAL...MENTE SCUOLA NATURAL...MENTE SCUOLA BUSINESS PLAN Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia e per la Campania Direzione Generale Cosa è? Criteri di I livello

Dettagli

UN CASO AZIENDALE CASI AZIENDALI: N 00103/2008. Value Management System Un caso aziendale. Pagina n 1 Pagine totali 7

UN CASO AZIENDALE CASI AZIENDALI: N 00103/2008. Value Management System Un caso aziendale. Pagina n 1 Pagine totali 7 Pagina n 1 CASI AZIENDALI: N 00103/2008 UN CASO AZIENDALE SETTORE: COMMERCIO FORMA GIURIDICA: SNC PROBLEMA: SITUAZIONE DI INDEBITAMENTO FINANZIARIO OBIETTIVO: RIORGANIZZAZIONE SISTEMA DI GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

COGENIAapprofondimenti. Il progetto di quotazione in borsa. Pagina 1 di 7

COGENIAapprofondimenti. Il progetto di quotazione in borsa. Pagina 1 di 7 Il progetto di quotazione in borsa Pagina 1 di 7 PREMESSA Il documento che segue è stato realizzato avendo quali destinatari privilegiati la Direzione Generale o il responsabile Amministrazione e Finanza.

Dettagli

Modulo 1 Lezione 11 La giusta polizza assicurativa immobiliare parte 2 - Corso Azienda Pag. 1/7

Modulo 1 Lezione 11 La giusta polizza assicurativa immobiliare parte 2 - Corso Azienda Pag. 1/7 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan

Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it. Il Business Plan Dott. Giorgia Rosso Casanova g.rossoc@ec.unipi.it Il Business Plan Che cos è il business plan Documento di pianificazione e comunicazione che analizza e descrive l idea imprenditoriale e ne consente una

Dettagli

Prevedere eventuali allegati (CV, piani operativi, documenti sulla protezione della P.I., ecc.).

Prevedere eventuali allegati (CV, piani operativi, documenti sulla protezione della P.I., ecc.). Premessa e guida per la compilazione Il Business Plan deve essere riferito al primo triennio di attività, deve essere sintetico (lunghezza massima 20 pagine), chiaro, esaustivo ma, soprattutto, deve convincere

Dettagli

Assessorato allo Sviluppo Economico Direzione Cultura Turismo e Sport Servizio Promozione Economica e Turistica

Assessorato allo Sviluppo Economico Direzione Cultura Turismo e Sport Servizio Promozione Economica e Turistica Assessorato allo Sviluppo Economico Direzione Cultura Turismo e Sport Servizio Promozione Economica e Turistica ALLEGATO D.1 BANDO PUBBLICO APERTO RIVOLTO AD IMPRESE OPERANTI NEI SETTORI DELLE TECNOLOGIE

Dettagli

Progetto Ricerca e Innovazione MI 2

Progetto Ricerca e Innovazione MI 2 Progetto Ricerca e Innovazione MI 2 IL BUSINESS PLAN Il business plan è quel documento con il quale si descrive, si pianifica e si valuta l idea imprenditoriale. In esso i promotori effettuano un'analisi

Dettagli

Fisco e Tributi. Newsletter settembre 2013 parte 1. Incremento al 22% dell aliquota IVA ordinaria dal 1 ottobre 2013

Fisco e Tributi. Newsletter settembre 2013 parte 1. Incremento al 22% dell aliquota IVA ordinaria dal 1 ottobre 2013 Fisco e Tributi parte 1 Incremento al 22% dell aliquota IVA ordinaria dal 1 ottobre 2013 Dal 1 ottobre 2013 l aliquota dell IVA ordinaria è passata dal 21% al 22%, mentre le due aliquote ridotte, 4% e

Dettagli

Dalla Business Idea al Business Plan - 1 -

Dalla Business Idea al Business Plan - 1 - Dalla Business Idea al Business Plan - 1 - Elementi base per il Business Plan - 2 - Imprenditore = Persona Da che cosa partire? dalle persone Un buon gruppo di neoimprenditori migliorerà l idea a fronte

Dettagli

WHITE PAPER CRM Novembre 2003

WHITE PAPER CRM Novembre 2003 WHIT E PAPER Novembre 2003 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Parlare di CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT significa parlare di come l Azienda gestisce il suo business. Se vogliamo dare una definizione di

Dettagli

Guida per i venditori

Guida per i venditori Guida per i venditori Vendere un azienda può essere complicato e impegnativo ed è generalmente un evento che si presenta una volta nella vita. Vi preghiamo di leggere con attenzione i seguenti paragrafi.

Dettagli

Lo sviluppo e la redazione di un Business Plan. Dr.ssa Michela Floris

Lo sviluppo e la redazione di un Business Plan. Dr.ssa Michela Floris Lo sviluppo e la redazione di un Business Plan Dr.ssa Michela Floris All impresa dall idea Dr.ssa Michela Floris 2 Il Business Plan Che cos è? Quale è la sua funzione? Chi sono i soggetti interessati?

Dettagli

Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo

Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo 1 2009-1-FR1-LEO05-07303 Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo Progetto Formativo: Business Plan 2 1 2 3 Definizione di Business Plan

Dettagli

ACCELERATORE COMMERCIALE. 2015 Progrediastudio Limited.

ACCELERATORE COMMERCIALE. 2015 Progrediastudio Limited. ACCELERATORE COMMERCIALE 2015 Progrediastudio Limited. OUTSOURCING RETE COMMERCIALE Ri-struttu rare, Ri-posizio nare, Ri-pensare Creare e gestire una rete commerciale in Italia o all estero presuppone

Dettagli

IL PIANO PER LO SVILUPPO DELL IMPRESA

IL PIANO PER LO SVILUPPO DELL IMPRESA Pag. 1 Direzione Comunicazione IL BUSINESS PLAN IL PIANO PER LO SVILUPPO DELL IMPRESA 1 Pag. 2 Il business plan È un documento organizzato. Il Business plan è il quadro di riferimento dei manager. Per

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili

LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili LA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA flussi mensili Non può mancare in una azienda, anche se di piccole dimensioni, una pianificazione finanziaria. La pianificazione finanziaria è indispensabile per tenere sotto

Dettagli

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Il Piano Economico Finanziario Il piano economico-finanziario costituisce la porzione più

Dettagli

ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG

ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG ESPERTI IN FINANZIAMENTI PER LA FARMACIA APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG APOFIN SOCIÉTÉ DE FINANCEMENT SA FINANZIERUNGSGESELLSCHAFT AG Avete un progetto d installazione, acquisto,

Dettagli

> Visionest Business Protection

> Visionest Business Protection > Visionest Business Protection Presentazione breve della consulting practice Aprile 2005 David Bramini - Partner david.bramini@visionest.com > Visionest Business Protection practice Il valore strategico

Dettagli

BUSINESS PLAN: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. CLaSEP - Simulazioni e Business Plan

BUSINESS PLAN: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. CLaSEP - Simulazioni e Business Plan BUSINESS PLAN: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO A cosa serve un Business Plan Il Business plan ha tre funzioni: 1. Per lo sviluppo della gestione aziendale: uno strumento di pianificazione e applicativo

Dettagli

Il Business Plan. 15 Febbraio 2016 Marco Menichini

Il Business Plan. 15 Febbraio 2016 Marco Menichini Il Business Plan 15 Febbraio 2016 Marco Menichini Che cos è? E un documento che sintetizza un progetto imprenditoriale A cosa serve? 1) Studio di fattibilità. La mia idea è davvero buona? 2) Guida operativa.

Dettagli

Appendice 2 Piano di business preliminare

Appendice 2 Piano di business preliminare Appendice 2 Piano di business preliminare Sistema di valutazione di business idea e/o start-up innovative Piano di business preliminare DOCUMENTO DA RIEMPIRE A CURA DEL PROPONENTE Indice 1 Analisi tecnica

Dettagli

Organizzazione dello studio professionale

Organizzazione dello studio professionale Organizzazione dello studio professionale Roberto Spaggiari Attolini Spaggiari & Associati Studio Legale e Tributario Partner 2014 Pagina 1 Roberto Spaggiari Attolini Spaggiari & Associati Studio Legale

Dettagli

3.2 ANALISI DELLA CONCORRENZA Riferimento al prodotto/servizio offerto ed ai collegati prodotti sostitutivi

3.2 ANALISI DELLA CONCORRENZA Riferimento al prodotto/servizio offerto ed ai collegati prodotti sostitutivi MODELLO DI BUSINESS PLAN Schema esemplificativo per la redazione del piano d impresa 1) CURRICULUM VITA DEI PROPONENTI O SOCI DELL IMPRESA 2) DESCRIZIONE DEL PROGETTO 2.1 DESCRIZIONE ANALITICA DEL PRODOTTO/SERVIZIO

Dettagli

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly

The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly The information contained in this document belongs to ignition consulting s.r.l. and to the recipient of the document. The information is strictly linked to the oral comments which were made at its presentation,

Dettagli

BASILEA II. Il ruolo del Dottore Commercialista consulente d impresa. Milano, 12 maggio 2004

BASILEA II. Il ruolo del Dottore Commercialista consulente d impresa. Milano, 12 maggio 2004 BASILEA II Il ruolo del Dottore Commercialista consulente d impresa Relatore: Aldo Camagni Presidente commissione finanza, controllo di gestione e contabilità d impresa dell Ordine dei Dottori Commercialisti

Dettagli

Cambiare il Sistema Informativo

Cambiare il Sistema Informativo Cambiare il Sistema Informativo avvertenze e consigli per la partenza ex-novo o per la sostituzione di quello esistente Febbraio 2008 1 Contenuti Premessa Caratteristiche di un buon Sistema Informativo

Dettagli

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK L ESEMPIO DI E-SYNERGY 2 Contenuto Parlerò: dei rischi legati all investimento in aziende start-up delle iniziative del governo britannico per diminuire questi rischi e

Dettagli

PROGETTO D IMPRESA. Guida alla Compilazione del Business Plan 1

PROGETTO D IMPRESA. Guida alla Compilazione del Business Plan 1 PROGETTO D IMPRESA Guida alla Compilazione del Business Plan 1 1 Il seguente format si ispira al modello di Business Plan proposto dal progetto Mambo del Comune di Bologna. INDICE DEL BUSINESS PLAN 1.

Dettagli

FORZA VENDITE UNA. In oltre 10 anni di esperienza: oltre 800 aziende soddisfatte della nostra attività

FORZA VENDITE UNA. In oltre 10 anni di esperienza: oltre 800 aziende soddisfatte della nostra attività FORZA VENDITE UNA In oltre 10 anni di esperienza: oltre 800 aziende soddisfatte della nostra attività oltre 3000 agenti e quadri commerciali inseriti presso le nostre aziende clienti oltre 20 UNA Consultant

Dettagli

Introduzione. fornisce un rendiconto dell attività economica di una impresa relativa all ultimo anno solare;

Introduzione. fornisce un rendiconto dell attività economica di una impresa relativa all ultimo anno solare; Appunti di Economia Documenti costituenti il bilancio d esercizio di una impresa Introduzione... 1 Stato patrimoniale... 2 Debiti e crediti... 3 Equazione contabile fondamentale dello stato patrimoniale...

Dettagli

ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DIVISIONE FRANCHISING

ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DIVISIONE FRANCHISING ORGANIGRAMMA FUNZIONALE DIVISIONE FRANCHISING Struttura Interna Direzione Sviluppo Franchising 1. Dipartimento Operativo 5. Dipartimento Marketing 2. Dipartimento Tecnico 6. Dipartimento Informatica 3.

Dettagli

Servizi Telematici delle Entrate: il fisco on line.

Servizi Telematici delle Entrate: il fisco on line. MERCATI E TENDENZE Servizi Telematici delle Entrate: il fisco on line. Saverio Rubini * ESTRATTO. Da prima del 2000, i servizi telematici dell Agenzia delle Entrate permettono di gestire con maggiore efficienza

Dettagli

ECO-SOCIAL E-SHOPS (MACEDONIA)

ECO-SOCIAL E-SHOPS (MACEDONIA) Scheda informativa dell'impresa sociale ECO-SOCIAL E-SHOPS (MACEDONIA) Fondata nel 1998 Forma legale Settore Area servita Sito web ONG Sociale - Sviluppo sostenibile Nazionale http://www.ort.org.mk/en

Dettagli

Il Piano Industriale

Il Piano Industriale LE CARATTERISTICHE DEL PIANO INDUSTRIALE 1.1. Definizione e obiettivi del piano industriale 1.2. Requisiti del piano industriale 1.3. I contenuti del piano industriale 1.3.1. La strategia realizzata e

Dettagli

ww www w.kde.kdev v.it.it/sug

ww www w.kde.kdev v.it.it/sug www.kdev.it/sug Ottimizzazione delle risorse Con l innovativo sistema centralizzato (Sistema Unico di Gestione), controllo e analisi della vostra Sales Force sul territorio diventano quotidiani e puntuali.

Dettagli

Le sette posizioni più richieste nel centro-sud Italia e il confronto con l Europa.

Le sette posizioni più richieste nel centro-sud Italia e il confronto con l Europa. Le sette posizioni più richieste nel centro-sud Italia e il confronto con l Europa. Interim & specialized recruitment www.pagepersonnel.it Page Personnel Italia SpA Chi siamo Page Personnel è leader europeo

Dettagli

COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO

COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO Chiarimenti per applicare questa monografia? Telefonate al nr. 3387400641, la consulenza telefonica è gratuita. Best Control Milano www.best-control.it Pag.

Dettagli

qui Deutschland Via Piave, 41-o - 24068 Seriate (Bergamo) Tel. 035 19969 163 Cell. 331 741 8242 www.qui-deutschland.com info@qui-deutschland.

qui Deutschland Via Piave, 41-o - 24068 Seriate (Bergamo) Tel. 035 19969 163 Cell. 331 741 8242 www.qui-deutschland.com info@qui-deutschland. Chi siamo La vostra forza nei mercati di lingua tedesca Ogni mercato deve essere gestito in modo diverso, per questo Vi aiutiamo a vendere con successo i Vostri prodotti nel mercato tedesco, curando tutti

Dettagli

Crisi d impresa e ristrutturazione aziendale

Crisi d impresa e ristrutturazione aziendale Crisi d impresa e ristrutturazione aziendale La redazione del piano e la sua attestazione Masiani Consulting Consulenze di direzione 1. 2. 3. Perdite economiche costanti e/o rilevanti Insufficienza patrimoniale

Dettagli

SVILUPPIAMO SOLUZIONI. MySales

SVILUPPIAMO SOLUZIONI. MySales SVILUPPIAMO SOLUZIONI MySales mysolution per il retail Fai volare il tuo business con MySales Semplice, veloce, preciso. MySales INFORMATIZZA LA TUA ATTIVITÀ MySales gestisce la tua attività di vendita

Dettagli

Il Piano Industriale

Il Piano Industriale Il Piano Industriale Università degli Studi di Palermo Palermo, 9 giugno 2011 Raffaele Mazzeo Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti ed esperti contabili Indice FASE n. 1 - Presentazione del progetto

Dettagli

Date: Giovedì 5-12 - 19-26 Marzo 2015 Sede: K Venture Sala Corsi

Date: Giovedì 5-12 - 19-26 Marzo 2015 Sede: K Venture Sala Corsi Da oltre 30 anni, al vostro fianco per formarvi, supportarvi, aiutarvi a crescere. K Venture Corporate Finance opera nel campo della consulenza di direzione aziendale e supporta le imprese nelle attività

Dettagli

Introduzione a PowerSchedO

Introduzione a PowerSchedO Il sistema di supporto alle tue decisioni Introduzione a PowerSchedO White paper Per maggiori informazioni http://www.powerschedo.it http://www.mbigroup.it PowerSchedO è un marchio registrato MBI. Questo

Dettagli

Cash Flow previsionale Euro09 Evolution 3

Cash Flow previsionale Euro09 Evolution 3 25 Ottobre2013 Cash Flow previsionale Euro09 Evolution 3 In generale il Cash Flow previsionale, descrive le variazioni a venire, della liquidità aziendale per effetto della gestione. L orizzonte temporale

Dettagli