AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI N.1 ASSEGNO DI RICERCA NELL AMBITO DEL PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FONDO SOCIALE EUROPEO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI N.1 ASSEGNO DI RICERCA NELL AMBITO DEL PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013"

Transcript

1 AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI N.1 ASSEGNO DI RICERCA NELL AMBITO DEL PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FONDO SOCIALE EUROPEO IL PRESIDENTE VISTO che con D.D. n. 21 del 14/02/2014 della Regione Campania, pubblicato sul BURC n. 13 del 24/02/2014, è stato approvato l Avviso pubblico per la realizzazione di assegni di ricerca nell ambito del POR Campania FSE Asse IV Capitale Umano e Asse V - Trasnazionalità ed Interregionalità Obiettivi specifici i2), l), m); VISTO che con D.D. n. 55 del 13/03/2015 della Regione Campania, pubblicato sul BURC n. 18 del 16/03/2015, si è approvata la graduatoria degli ammessi al finanziamento e il conseguente numero di assegni di ricerca congrui per ciascun Ente di Ricerca; VISTA VISTO la nota CEINGE del 27/03/2015 che ha indicato di voler finanziare, con l utilizzo dei fondi attribuiti, n. 1 assegno di ricerca nell ambito delle attività di diagnostica ad alta produttività (Tecniche NGS) applicate a predisposizione di malattie. il Regolamento CEINGE per il reclutamento del personale; DECRETA E emanato il seguente bando di concorso per il conferimento di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca, assimilabile a quello di cui all art. 1, comma 3, lettera b), del Regolamento dell Università degli Studi di Napoli Federico II per il conferimento di assegni per lo svolgimento di attività di ricerca (D.R. n.23 del 09/01/2015) Art.1 (Finalità ed oggetto) 1. E indetta una selezione per titoli per il conferimento di n. 1 assegno di ricerca di ricerca per attività inerenti attività di diagnostica ad alta produttività (Tecniche NGS) applicate a predisposizione di malattie (Area di attività Tecniche di NGS) 2. L assegno di ricerca ha per oggetto la formazione scientifica mediante la realizzazione di un programma di ricerca o di una fase di esso, sotto la supervisione del Responsabile Scientifico del progetto e da svolgersi presso le strutture del CEINGE. Art. 2 (Durata, rinnovo e importo e criteri generali di ammissione) 1. La durata dell assegno di ricerca è previsto in massimo 12 mesi, ma con scadenza anche inferiore, comunque corrispondente con quella del programma operativo indicato dalla Regione Campania per il bando di cui alle premesse. L importo dell assegno, che sarà corrisposto in rate mensili posticipate, è pari Pagina 1 di 6

2 ad ,00 (Euro ventitremilacinquecento 00) al lordo di ogni onere di cui alle disposizioni vigenti, ivi incluso quelli a carico del CEINGE. Nel caso la durata dell assegno, in conseguenza della scadenza del progetto, sia inferiore ai 12 mesi, il corrispettivo dell assegno di cui al comma precedente, sarà comunque interamente erogato all assegnista, entro il termine di rendicontazione ultimo previsto dal progetto, nel caso l obiettivo dell assegno di ricerca sia stato pienamente raggiunto come attestato dalla certificazione del docente/ tutor di riferimento (e confermato da una Commissione nominata ad hoc). Il CEINGE ha la possibilità di erogare, anche mensilmente dall inizio del godimento della borsa, anticipazioni adeguate al lavoro in essere, nonché a quanto sopra, fatta salva la condizione di cui al comma 4 del successivo art Sono ammessi esclusivamente i soggetti nati in Campania e/o residenti in Campania così come espressamente richiesto dall Avviso pubblico DD 21 del 14/02/2014, emanato dalla Regione Campania nell ambito del POR Campania FSE Asse IV Capitale Umano e Asse V - Trasnazionalità ed Interregionalità Obiettivi specifici i2), l), m);. 3. Nell ambito del presente bando: a. Non sono ammessi i titolari di contratto di lavoro a tempo indeterminato, i titolari di contratto a tempo determinato per attività di didattica e/o ricerca, istituzionale e/o integrativa, con importo annuo superiore a euro ,00 lordi (Euro diecimila 00), i beneficiari di borse di dottorato, post dottorato e/o borse di studio, borse di ricerca, i possessori di redditi individuali superiori a euro ,00 lordi annui (Euro trentamila 00) (tipologia 1 e 2 del successivo art.3). b. Non è ammesso il cumulo dell assegno con le borse di studio a qualsiasi titolo conferite, tranne quelle concesse da istituzioni nazionali o straniere utili ad integrare, con soggiorni all estero, l attività di ricerca dei titolari degli assegni. c. Lo svolgimento di attività di lavoro autonomo o subordinato è compatibile con l assegno di ricerca soltanto se non in contrasto con i requisiti sopra descritti. d. Ai fini dei divieti di cumulo, delle incompatibilità e delle aspettative di cui al presente articolo, all atto della stipula del contratto, il vincitore effettua apposita dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, impegnandosi a comunicare alla struttura qualsiasi variazione rispetto a quanto dichiarato, contestualmente al verificarsi della variazione stessa. Art. 3 (Requisiti di ammissione e termini di possesso) 1. Sono ammessi a partecipare alla selezione i candidati aventi i seguenti requisiti minimi: a) inoccupati/disoccupati nati e/o residenti in Campania; b) Laurea di I livello (triennale) in tecniche di laboratorio biomedico o titolo di studio conseguito all estero, riconosciuto equipollente al titolo suddetto in base ad accordi internazionali; c) Esperienza di laboratorio almeno biennale attinente al settore dell High Throughput Sequencing e Next Generation Sequencing documentata da rapporti di lavoro con istituzioni di ricerca; d) Curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento dell attività di ricerca nell ambito delle progettualità sopra indicate, da cui si evinca: il possesso di una esperienza pregressa nello specifico ambito di laboratorio di cui all art. 1; conoscenza documentata, anche da pregresse esperienze professionali, delle tecniche di base di biologia molecolare (estrazione e quantizzazione di acidi nucleici, PCR, qpcr, sequenziamento capillare) nonché dei protocolli di Next Generation Sequencing (preparazione e quantizzazione di librerie, empcr, sequenziamento NGS); 2. Costituiranno requisiti preferenziali ai fini della valutazione delle candidature ricevute il possesso dei seguenti ulteriori requisiti: a. Esperienza pregressa superiore rispetto a quanto richiesto al precedente punto 1, lettera c); b. pubblicazioni scientifiche di lavori attinenti al tema della ricerca su riviste internazionali e presentazioni di lavori in occasione di congressi e meeting nazionali ed internazionali, etc.; Pagina 2 di 6

3 c. aver svolto funzioni analoghe a quella relativamente ai requisiti di cui sopra sulla base di pregressi rapporti di collaborazione a progetto e/o di prestazione occasionale di lavoro autonomo presso il CEINGE; 3. I requisiti di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del presente bando di selezione. Art. 4 (Termine e modalità di presentazione delle domande) 1. Al fine di partecipare alla selezione, ciascun candidato in possesso di requisiti previsti dal presente Avviso, dovrà far pervenire in busta chiusa al seguente indirizzo: CEINGE Biotecnologie Avanzate, via Gaetano Salvatore 486, Napoli, eventualmente, anche presentando le candidature direttamente all Ufficio Protocollo del CEINGE, entro il giorno 8/05/2015, la seguente documentazione: a. domanda di partecipazione in carta libera (contenete il recapito ed un indirizzo di posta elettronica), da redigere sulla base del fac-simile allegato (all. A); b. curriculum vitae nel formato europeo Europass; c. copia firmata di valido documento di riconoscimento; d. documentazione attestante il possesso dell esperienza post-laurea richiesta, sotto forma di attestazioni e/o certificati di frequenza anche in copia conforme all originale (vedi allegato B). e. elenco dei documenti allegato alla domanda redatto in carta semplice 2. Sulla busta, pena l esclusione, dovrà essere indicata la dicitura Bando Assegni di Ricerca- Regione Campania -Tecnico Laboratorio Biomedico, nonché i riferimenti del mittente; 3. Si precisa fin da ora che, in caso di invio della documentazione a mezzo posta, non farà fede il timbro postale in quanto la candidatura deve pervenire, pena l esclusione, entro il giorno 8/05/2015 L invio postale è, quindi, esclusivamente a rischio del concorrente. La consegna del plico è a completa responsabilità del candidato. Il mancato o tardivo, recapito della stessa, qualsivoglia ne sia la causa, non è in alcun modo addebitabile al CEINGE. 4. Le domande pervenute oltre il termine di presentazione di cui al comma 1 del presente articolo, incomplete o mancanti di tutti i documenti richiesti saranno reputate non ammissibili. 5. Il CEINGE non assume alcuna responsabilità per lo smarrimento di comunicazioni derivanti da inesatte indicazioni di recapito da parte del candidato o da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento di recapito indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatti di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, né per mancata restituzione dell avviso di ricevimento della raccomandata. Art. 5 (Contenuti e modalità delle domande) 1. La domanda di ammissione alla selezione va redatta in carta libera, secondo lo schema prestampato allegato al presente bando (allegato A) di cui è parte integrante, e compilata in ogni sua parte, a pena di esclusione dal concorso. 2. Nella domanda il candidato dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità, e consapevole delle sanzioni previste per il caso di dichiarazioni mendaci, falsità negli atti ed uso di atti falsi, richiamate dall art. 76 del d.p.r. 445/2000: a) le proprie generalità, la data ed il luogo di nascita, la cittadinanza, la residenza, il recapito eletto ai fini della selezione (specificando il codice di avviamento postale), il recapito telefonico e l'indirizzo ; b) di essere nato e/o residente in Campania; c) di avere pieno godimento dei diritti civili e politici; d) non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti riguardanti l applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale; e) di essere in possesso del titolo accademico richiesto ovvero di possedere analogo titolo accademico conseguito all estero, riconosciuto equipollente ad un titolo italiano dalle competenti autorità Pagina 3 di 6

4 accademiche. Il titolo accademico estero può essere dichiarato ammissibile dalla Commissione giudicatrice, ai soli fini dell ammissione alla selezione. In tal caso il candidato dovrà allegare alla domanda di partecipazione i documenti tradotti e legalizzati dalle competenti rappresentanze diplomatiche o consolari italiane nel Paese di provenienza, secondo le norme vigenti in materia; f) di non essere dipendente di: università, osservatori astronomici, astrofisici e vesuviano, enti pubblici istituzioni di ricerca di cui all art. 8 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, dicembre 1993, n. 593 e s.i m., Enea e Asi; g) di impegnarsi a non usufruire di altra borsa di studio a qualsiasi titolo conferita; h) non essere titolari di contratto di lavoro a tempo indeterminato, non essere titolari di contratto a tempo determinato per attività di didattica e/o ricerca, istituzionale e/o integrativa, con importo annuo superiore a euro ,00 lordi (Euro diecimila 00); i) non fruire di un reddito individuale superiori a euro ,00 lordi annui (Euro trentamila 00). j) di essere in possesso di un esperienza di ricerca post-laurea certificata almeno biennale nell ambito specifico del tema di cui all art. 2 (Next Generation Sequencing) presso istituzioni di ricerca; k) di autorizzare il trattamento dei dati personali forniti ai sensi del D.Lgs. n.196/2003 e s.i.m. 3. I candidati dovranno provvedere, a loro spese ed entro sei mesi dall'espletamento del concorso, al ritiro dei titoli e delle eventuali pubblicazioni inviate al CEINGE. Trascorso il periodo indicato l'amministrazione non sarà responsabile in alcun modo della conservazione dei suddetti titoli. Art. 6 (Commissione esaminatrice) 1. La Commissione è composta da tre membri dei quali almeno uno è professore ordinario universitario. 2. La Commissione è nominata mediante determina del Presidente del CEINGE. Art. 7 (Selezione dei candidati) 1. La selezione avverrà sulla base dei titoli e di un colloquio, ove necessario, valutati dalla commissione all uopo nominata; 2. La valutazione dei titoli, previa individuazione dei criteri generali, avviene secondo le modalità di cui all art.8 del presente bando. 3. La votazione complessiva è stabilita dalla somma del punteggio ottenuto nella valutazione dei titoli e del colloquio; 4. Il giudizio della Commissione è insindacabile. 5. Degli esiti della valutazione finale verrà data comunicazione da parte della Commissione mediante apposito verbale, da inoltrare al Presidente ai fini dell approvazione degli atti. Art. 8 (Valutazione delle candidature) 1. A ciascun candidato, ove venga effettuato il colloquio, sarà assegnato un massimo di 100 punti, ovvero un massimo di 60 punti sarà invece assegnato ove il colloquio non venga ritenuto necessario dalla Commissione (vedi art. 7, comma 1). 2. I titoli sono distribuiti come segue: a) ai titoli scientifici ed all attività di ricerca di ciascun candidato sarà assegnato un punteggio massimo di 60 punti, che a titolo indicativo, potranno essere valutati secondo la seguente metodologia, ove ritenuto utile dalla Commissione di valutazione: fino ad un max di 30 punti per corrispondenza delle competenze documentate dal cv ai requisiti minimi previsti dal bando e, in particolare, all attinenza delle stesse con il settore dell High Pagina 4 di 6

5 Throughput Sequencing e Next Generation Sequencing documentata da rapporti di lavoro con istituzioni di ricerca universitarie o equivalenti; fino ad un max di 20 punti per esperienza specifica di attività di laboratorio, superiore a quella di cui al requisito minino, anche in considerazione dei requisiti preferenziali di cui all art.3 comma 2 del bando; fino ad un max di 10 punti per pubblicazioni (inclusa la tesi di dottorato e/o di laurea) in discipline relative al campo di ricerca per il quale si concorre. b) Alla valutazione dei titoli potrà seguire un colloquio orale al quale saranno ammessi i candidati che hanno riportato un punteggio pari ad almeno 36 punti ai titoli di cui alla precedente lettera a). c) Per il colloquio, ove indicato dalla Commissione ai sensi dell art. 7, è previsto un punteggio massimo di 40 punti 3. La Commissione, alla fine della procedura di valutazione, provvederà alla compilazione di una graduatoria finale sulla base del punteggio complessivo ottenuto da ciascun candidato. 4. Il vincitore dell assegno sarà il candidato primo in graduatoria. Art. 9 (Formalizzazione del rapporto) 1. L assegno di ricerca è conferito mediante contratto di collaborazione alla ricerca stipulato con la struttura che ha attivato l assegno o attraverso determina del CEINGE. Il contratto non configura in alcun modo un rapporto di lavoro subordinato; 2. Qualora il vincitore rinunci alla stipula del contratto entro il termine che gli verrà comunicato dalla struttura, si procederà allo scorrimento della graduatoria; 3. Il pagamento dell assegno potrà essere anche effettuato in rate mensili posticipate, previa autorizzazione del Responsabile della ricerca, tenendo conto di quanto indicato anche all art. 2, comma L erogazione degli emolumenti previsti dal contratto sarà effettuata solo dopo avvenuto accredito dei fondi da parte dell Ente finanziatore. La suddetta clausola sarà inserita anche nel contratto/ o determina. Art. 10 (Valutazione dell attività dell assegnista) 1. Alla scadenza del contratto, il titolare dell assegno, è tenuto a compilare una relazione finale sulle attività svolte che andrà controfirmata dal Responsabile della ricerca; 2. Il titolare dell assegno è obbligato, altresì, alla compilazione di un registro presenze sulla base di un form predisposto dal CEINGE, che andrà controfirmato dal Responsabile della ricerca. Art. 11 (Decadenza, risoluzione, sospensione e recesso) 1. Il contratto e l erogazione dell assegno, a richiesta dell interessato, possono essere sospesi nei periodi di assenza dovuti a maternità o grave e documentata malattia. In tali casi la durata del rapporto si protrae in misura pari al periodo della sospensione, onde consentire la realizzazione del programma di ricerca. Nel caso in cui tale rinvio superi il termine del progetto cui si riferisce la collaborazione e impedisca il raggiungimento degli impegni relativi, può essere disposta la cessazione dell erogazione dell assegno e la relativa risoluzione anticipata del contratto, su motivato parere del Responsabile della ricerca. 2. Qualora il titolare del contratto non prosegua l attività prevista dal programma di ricerca senza giustificato motivo o si renda responsabile di gravi o ripetute mancanze, può essere disposta la risoluzione del contratto, su motivata richiesta del Responsabile della ricerca e con delibera degli organi competenti della struttura di ricerca. 3. I provvedimenti di sospensione e risoluzione sono disposti dal Legale Rappresentante della struttura sede della ricerca. Pagina 5 di 6

6 4. Il titolare dell assegno ha facoltà di recedere dal rapporto, dandone preavviso almeno trenta giorni prima. In tal caso l assegnatario sarà regolarmente liquidato fino al momento della cessazione. In caso contrario sarà trattenuta la quota relativa al mancato preavviso. Art. 12 (Copertura assicurativa) 1. L onere di provvedere alla copertura assicurativa per infortuni è a carico dell assegnista; 2. Il CEINGE garantisce la copertura assicurativa dello stesso per responsabilità civile per le sole attività che si riferiscono alle attività di ricerca. Art. 13 (Trattamento dati personali) L amministrazione del CEINGE con riferimento al d.lgs. n. 196 del e s.i.m., recante disposizioni sulla tutela delle persone e di altri soggetti, si impegna ad utilizzare i dati personali forniti dal candidato solo per fini istituzionali e per l espletamento delle procedure concorsuali. Napoli, 28/04/2015 Il PRESIDENTE (prof. Francesco Salvatore) Pagina 6 di 6

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. DSA N. 28 Rif. Bando: A.R. AMIAV/FIRB/OPEN-SOURCE HUMAN ACTIVITY RECOGNITION DIPARTIMENTO DI SCIENZE APPLICATE BANDO DI SELEZIONE PER L'ATTRIBUZIONE DI ASSEGNI DI RICERCA Visto Visto Preso Atto l

Dettagli

SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA

SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITÁ DI RICERCA Nell ambito del progetto Misure volte al sostegno dei giovani laureati tipologia progettuale assegni di

Dettagli

DECRETO N. 600 IL RETTORE,

DECRETO N. 600 IL RETTORE, DECRETO N. 600 IL RETTORE, VISTO l art. 22 della Legge n. 240 del 30 dicembre 2010 con cui vengono disciplinati gli assegni per la collaborazione ad attività di ricerca; VISTO il D.M. n. 102 del 9 marzo

Dettagli

ARTICOLO 1 (Conferimento) ARTICOLO 2 (Requisiti per l ammissione)

ARTICOLO 1 (Conferimento) ARTICOLO 2 (Requisiti per l ammissione) ARTICOLO 1 (Conferimento) L Università degli Studi Giustino Fortunato Telematica bandisce un concorso, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca,

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO P.zza L.da Vinci, 32 20133 Milano

POLITECNICO DI MILANO P.zza L.da Vinci, 32 20133 Milano POLITECNICO DI MILANO P.zza L.da Vinci, 32 20133 Milano BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L'ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO POST DOTTORATO LEGGE 30/11/1989, n. 398 SCADENZA BANDO: 03.09.2009 Art. 1 Oggetto

Dettagli

UNIVERSITA G.d ANNUNZIO Chieti Pescara DIPARTIMENTO DI SCIENZE ORALI, NANO E BIOTECNOLOGIE BANDO DI SELEZIONE

UNIVERSITA G.d ANNUNZIO Chieti Pescara DIPARTIMENTO DI SCIENZE ORALI, NANO E BIOTECNOLOGIE BANDO DI SELEZIONE UNIVERSITA G.d ANNUNZIO Chieti Pescara DIPARTIMENTO DI SCIENZE ORALI, NANO E BIOTECNOLOGIE BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento. Il Direttore del Dipartimento di Economia e Management Affisso all albo in data 08/09/2015 prot.n. 3154 Scadenza presentazione domande 24/09/2015 Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e di Approfondimento Il Direttore del Dipartimento

Dettagli

Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl

Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl Prot. n. 401 del 24/03/2014 Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl Selezione per titoli e colloquio, per il conferimento di un incarico di prestazione occasionale per attività

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Centro Regionale Information Communication Technology

Centro Regionale Information Communication Technology Prot. n. 849 del 11/05/2015 CeRICT scrl Centro Regionale Information Communication Technology Selezione, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 1 contratto di collaborazione a progetto per attività

Dettagli

SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA IL DIRETTORE

SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA IL DIRETTORE Decreto n.730 SCUOLA NORMALE SUPERIORE DI PISA IL DIRETTORE DRU/PGP/CS/CP VISTO lo Statuto della Scuola emanato con D.D.n.290 del 15.3.1995 e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.72 del 27.3.1995, e successive

Dettagli

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 06/07/2015. Protocollo 16954-VII/1. Rep. D.R n. 805-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione

IL RETTORE DECRETO DEL RETTORE. Data 06/07/2015. Protocollo 16954-VII/1. Rep. D.R n. 805-2015. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Protocollo 16954-VII/1 Data 06/07/2015 Rep. D.R n. 805-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

AVVISO PUBBLICO n. 2/2014 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA A PROGETTO

AVVISO PUBBLICO n. 2/2014 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA A PROGETTO AVVISO PUBBLICO n. 2/2014 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA A PROGETTO NELL AMBITO DEL PROGETTO POR CAMPANIA FESR 2007/2013 A VALERE SULLE RISORSE DEGLI O. O. 2.1 E 2.2

Dettagli

Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti-Pescara Dipartimento di FARMACIA

Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti-Pescara Dipartimento di FARMACIA Università degli Studi G. d Annunzio di Chieti-Pescara Dipartimento di FARMACIA Prot. N. 1873 Tit III /12 Chieti, 22 Dicembre 2014 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI BORSA DI STUDIOAVENTE AD OGGETTO

Dettagli

FAQ Assegni di Ricerca

FAQ Assegni di Ricerca FAQ Assegni di Ricerca 1. Che cos'è un assegno di ricerca? L'assegno di ricerca è uno strumento volto a finanziare un contratto di collaborazione per attività di ricerca stipulato tra un Università o ente

Dettagli

POLITECNICO DI BARI DIREZIONE DIDATTICA, RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI Settore Diritto allo Studio

POLITECNICO DI BARI DIREZIONE DIDATTICA, RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI Settore Diritto allo Studio D.R. n. 386 POLITECNICO DI BARI DIREZIONE DIDATTICA, RICERCA E RELAZIONI INTERNAZIONALI Settore Diritto allo Studio IL RETTORE VISTO lo statuto del Politecnico di Bari; VISTA la Legge 30 novembre 1989,

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE N. 19/DIP. ECONOMIA PER N. 1 BORSA DI STUDIO A PROGETTO. presso. Dipartimento di Economia ANNO 2010

BANDO DI SELEZIONE N. 19/DIP. ECONOMIA PER N. 1 BORSA DI STUDIO A PROGETTO. presso. Dipartimento di Economia ANNO 2010 ID 2004949 DD. 18.11.2010 BANDO DI SELEZIONE N. 19/DIP. ECONOMIA PER N. 1 BORSA DI STUDIO A PROGETTO presso Dipartimento di Economia ANNO 2010 Il termine ultimo di presentazione della domanda è: 16 dicembre

Dettagli

L'Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte

L'Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione delle comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI RICERCA IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INFORMATICA VISTO: lo Statuto dell'università di Pisa, emanato con D.R. n. 2711 del 27 febbraio 2012 e pubblicato

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA PUBBLICA SELEZIONE A DUE BORSE DI STUDIO BIENNALI POST DOTTORATO DELLA FONDAZIONE «GIUSEPPE LEVI» PER RICERCHE NEL CAMPO DELLA NEUROBIOLOGIA

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL CENTRO DI RICERCA E. PIAGGIO

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL CENTRO DI RICERCA E. PIAGGIO BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL CENTRO DI RICERCA E. PIAGGIO Visto: il Regolamento per le borse di studio e di approfondimento dell'università di Pisa emanato

Dettagli

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10-00165 ROMA PUBBLICA SELEZIONE A UNA BORSA DI STUDIO POST-LAUREA «MINO BONTEMPELLI» PER RICERCHE NEL CAMPO DELLE SCIENZE MATEMATICHE PER IL 2015* Art.

Dettagli

U.S.R. IL RETTORE DECRETA

U.S.R. IL RETTORE DECRETA DR/2015/3557 del 19/10/2015 Firmatari: MANFREDI Gaetano U.S.R. IL RETTORE VISTA la Legge 30/12/2010, n. 240 recante norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, ASSEGNI DI RICERCA, BORSE DOTTORATO DI RICERCA E SOGGIORNI DI STUDIO ALL ESTERO INDICE

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, ASSEGNI DI RICERCA, BORSE DOTTORATO DI RICERCA E SOGGIORNI DI STUDIO ALL ESTERO INDICE REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, ASSEGNI DI RICERCA, BORSE DOTTORATO DI RICERCA E SOGGIORNI DI STUDIO ALL ESTERO TITOLO I Ambito di applicazione e definizioni INDICE Articolo 1 TITOLO

Dettagli

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento

Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento Prot. 1081/2014 Affisso all Albo in data Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di Studio e Approfondimento IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO: lo Statuto dell Università di Pisa,

Dettagli

FAQ DOTTORATI DI RICERCA

FAQ DOTTORATI DI RICERCA i UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FAQ DOTTORATI DI RICERCA 1) Quali sono le norme che disciplinano il Dottorato di Ricerca? 2) Come posso accedere al Dottorato di Ricerca? 3) Quali sono i requisiti

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale

Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale Rif: CoCoDicea 25/14 PUBBLICA SELEZIONE PER LA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI E COLLOQUIO, INTESA A SELEZIONARE UN SOGGETTO DISPONIBILE A STIPULARE PRESSO IL DICEA UN CONTRATTO DI DIRITTO

Dettagli

AFFISSO ALL'ALBO UFFICIALE DELL UNIVERSITÀ il giorno 18/02/2014

AFFISSO ALL'ALBO UFFICIALE DELL UNIVERSITÀ il giorno 18/02/2014 Protocollo 4440 VII/1 Data 18/02/2014 Rep. D.R n. 278-2014 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PALERMO

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PALERMO Università degli Studi di Palermo Decreto n. 2164/2015 Titolo III Classe 13 Fascicolo N. 45843 23/06/2015 UOR UOB21 CC RPA M. Maddalena IL RETTORE Visto il Decreto n 78 del 04.06.2015 del Direttore del

Dettagli

AG DR. n. 884 IL RETTORE. VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999;

AG DR. n. 884 IL RETTORE. VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999; AG DR. n. 884 IL RETTORE VISTO il Decreto Ministeriale n. 509 del 3 novembre 1999; VISTO il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e di formazione permanente e dei corsi

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA SU TURISMO, RURALITA E SOSTENIBILITA

BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA SU TURISMO, RURALITA E SOSTENIBILITA BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA SU TURISMO, RURALITA E SOSTENIBILITA TEMA OGGETTO DELLA BORSA DI STUDIO: Turismo, ruralità e sostenibilità: la valorizzazione del turismo rurale - naturalistico

Dettagli

Università degli Studi G. D Annunzio di Chieti Pescara

Università degli Studi G. D Annunzio di Chieti Pescara Università degli Studi G. D Annunzio di Chieti Pescara Dipartimento di Biomorfologia BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO PER ATTIVITA DI RICERCA NELL AMBITO DEL PROGETTO DI RICERCA

Dettagli

UNIVERSITA` DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE

UNIVERSITA` DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE Prot. n. 59797 del 23/09/2014 tit. III/12 UNIVERSITA` DEGLI STUDI DI MESSINA DIPARTIMENTO DI MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE BANDO DI CONCORSO PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA DI

Dettagli

IL DIRETTORE DELL ISTITUTO DIRPOLIS

IL DIRETTORE DELL ISTITUTO DIRPOLIS Provvedimento n IL DIRETTORE DELL ISTITUTO DIRPOLIS VISTO: lo Statuto della Scuola emanato con D.D. n. 770 del 9 dicembre 2011; VISTO: il D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, testo unico delle disposizioni

Dettagli

Prot. n. 19847-VII/1 Data 03/08/2015 DR 959-2015

Prot. n. 19847-VII/1 Data 03/08/2015 DR 959-2015 Prot. n. 19847-VII/1 Data 03/08/2015 DR 959-2015 AFFISSO ALL'ALBO UFFICIALE DELL UNIVERSITÀ il giorno 03/08/2015 Il termine per la presentazione delle domande scade improrogabilmente il giorno 10/09/2015

Dettagli

Avviso per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca Università Ca' Foscari Venezia Dipartimento di Management

Avviso per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca Università Ca' Foscari Venezia Dipartimento di Management Decreto del Direttore del Dipartimento di Management Rep. n. 11/2015 Prot. 1137 - III/13 del 13 gennaio 2015 Avviso per il conferimento di n. 1 borsa di ricerca Università Ca' Foscari Venezia Dipartimento

Dettagli

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI BANDO PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 BORSE DI STUDIO FINANZIATE DALL ARTA ABRUZZO DA CONFERIRE A LAUREATI ART.1 ISTITUZIONE DELLA BORSA DI STUDIO E SUE CARATTERISTICHE L Arta Abruzzo istituisce n. 8 borse

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE U N I V E R S I T À D I P I S A DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE 31-01 BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N.1 BORSA DI RICERCA IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE:

Dettagli

DIPARTIMENTO DI BIOSCIENZE www.unipr.it

DIPARTIMENTO DI BIOSCIENZE www.unipr.it Codice Bando: n. 8 BIOS/2015 DIPARTIMENTO DI BIOSCIENZE Data di pubblicazione dell Avviso sul web: 22 luglio 2015 Data di scadenza della selezione:6 agosto 2015 BANDO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI

Dettagli

AVVISA E INDETTO UN BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N.

AVVISA E INDETTO UN BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. IL PRESIDENTE vista la delibera del 25.11.2011 del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Pescarabruzzo, con la quale viene autorizzato ad istituire ed attivare, per l anno 2012, una Borsa di Ricerca

Dettagli

18/03/2015 IL RETTORE

18/03/2015 IL RETTORE Protocollo 4599 Data 26/02/2015 Rep. D.R n. 241-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco Oggetto

Dettagli

IL RETTORE. la Legge n. 398 del 30 novembre 1989, recante la disciplina delle borse di studio presso gli

IL RETTORE. la Legge n. 398 del 30 novembre 1989, recante la disciplina delle borse di studio presso gli IL RETTORE Atenei; la Legge n. 398 del 30 novembre 1989, recante la disciplina delle borse di studio presso gli la Legge n. 240 del 30 dicembre 2010, in particolare l art. 29, comma 11, lettera b) che

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Pubblicato sul BUR n.40 dell 1.9.2009 scadenza 11.9.2009 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Visto il D.lgs 30 marzo 2001, n.165, art. 7, comma 6 ove si prevede che per esigenze cui non possono far fronte con

Dettagli

IL RETTORE IL RETTORE

IL RETTORE IL RETTORE Protocollo 32143 VII/1 Data 23/12/2014 Rep. D.R n. 1682-2014 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

BANDO PUBBLICO IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO PUBBLICO IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 126 C/13 Melfi, 9 gennaio 2015 BANDO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DI UN ESPERTO ESTRANEO ALL AMMINISTRAZIONE DESTINATARIO DI INCARICO PER PRESTAZIONI PROFESSIONALI FINALIZZATE ALL INTEGRAZIONE

Dettagli

DECRETO DEL RETTORE. Data 17/12/2013. Protocollo 30890 VII/1. Rep. D.R n. 1309-2013. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione

DECRETO DEL RETTORE. Data 17/12/2013. Protocollo 30890 VII/1. Rep. D.R n. 1309-2013. Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Protocollo 30890 VII/1 Data 17/12/2013 Rep. D.R n. 1309-2013 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE PER N. 1 BORSA DI STUDIO A PROGETTO DAL TITOLO Castelli e siti d'altura nella toponomastica trentina. presso il

BANDO DI SELEZIONE PER N. 1 BORSA DI STUDIO A PROGETTO DAL TITOLO Castelli e siti d'altura nella toponomastica trentina. presso il BANDO DI SELEZIONE PER N. 1 BORSA DI STUDIO A PROGETTO DAL TITOLO Castelli e siti d'altura nella toponomastica trentina presso il DIPARTIMENTO DI FILOSOFIA, STORIA E BENI CULTURALI DECRETO NR. 3 DD. 2

Dettagli

IL RESPONSABILE AMMINISTRATIVO DELEGATO DEL DIPARTIMENTO

IL RESPONSABILE AMMINISTRATIVO DELEGATO DEL DIPARTIMENTO Roma, 29.07.2015 Prot. n. 601/15 Bando di selezione per il conferimento di 1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca Categoria B tipo 2 IL RESPONSABILE AMMINISTRATIVO DELEGATO DEL DIPARTIMENTO

Dettagli

Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali DAFNE IL DIRETTORE

Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali DAFNE IL DIRETTORE Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali DAFNE IL DIRETTORE VISTO il Regolamento Generale dell Università degli Studi della Tuscia, emanato con D.R. n. 1373 del 26.10.2000 ed, in particolare, l art.

Dettagli

Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it

Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it Via Perrone, 18 28100 Novara Italia Tel. +39 0321 375 310 Fax +39 0321 375 305 e-mail: segreteria.dsemeq@unipmn.it BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 BORSA DI STUDIO DELLA DURATA DI

Dettagli

TITOLO I Disposizioni Generali. Articolo 1 Oggetto e finalità

TITOLO I Disposizioni Generali. Articolo 1 Oggetto e finalità REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI ASSEGNI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI RICERCA, AI SENSI DELL ARTICOLO 22 DELLA LEGGE 30 DICEMBRE 2010, N. 240 (emanato con Decreto Rettorale del 29 marzo 2011, numero

Dettagli

EMANA IL SEGUENTE BANDO

EMANA IL SEGUENTE BANDO Avviso Pubblico per lo sviluppo di reti di eccellenza tra Università - Centri di Ricerca Imprese- POR Campania FSE 2007-2013 Ob.Op. Asse IV- Ob.Specifico l) - Ob.Op. Asse V- ob.specifico m) Progetto Innovazione

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE N. 1/2012 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITA DI RICERCA

BANDO DI SELEZIONE N. 1/2012 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITA DI RICERCA BANDO DI SELEZIONE N. 1/2012 PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 ASSEGNO PER LA COLLABORAZIONE AD ATTIVITA DI RICERCA (ai sensi dell art. 22, L. 240/2010) I L DIRETTORE DEL CENTRO INTERDIP AR TIMENT ALE M ENTE/CERVELLO

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO

BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI UNA BORSA DI STUDIO IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CHIMICA, CHIMICA INDUSTRIALE E SCIENZA DEI MATERIALI Visto: il regolamento dell Università di Pisa

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI FORMAZIONE ALL ATTIVITA DI RICERCA ISTITUITE DALLA FONDAZIONE UNIVERSITÀ G.D ANNUNZIO CAPO I NORME GENERALI Articolo 1 (Oggetto, requisiti e finalità) 1) Il

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PRIVATA

AVVISO DI SELEZIONE PRIVATA AVVISO DI SELEZIONE PRIVATA per l assegnazione di un Contratto di Collaborazione Coordinata e Continuativa a Progetto di N 1 posizione di Project Manager Junior nell Ar ea Project Management La Noveservizi

Dettagli

BANDO PER BORSE DI RICERCA CERAFRI-LAV s.c.r.l.

BANDO PER BORSE DI RICERCA CERAFRI-LAV s.c.r.l. CERAFRI-LAV s.r.l. - sede legale in Comune di Stazzema, frazione Retignano (Lucca) via XI Febbraio, 2 codice fiscale 01883870469 partita I.V.A 01883870469 BANDO PER BORSE DI RICERCA CERAFRI-LAV s.c.r.l.

Dettagli

05/11/2015 IL RETTORE

05/11/2015 IL RETTORE Protocollo 25552 -VII/1 Data 12/10/2015 Rep. D.R n. 1177-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

APPLICAZIONE PILOTA DEI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE NELLE AREE PROTETTE

APPLICAZIONE PILOTA DEI SISTEMI DI GESTIONE AMBIENTALE NELLE AREE PROTETTE ENTE DI GESTIONE DEL SISTEMA DELLE AREE PROTETTE DELLA FASCIA FLUVIALE DEL PO (TRATTO VERCELLESE/ALESSANDRINO) E DEL TORRENTE ORBA Bando di concorso pubblico per l'assegnazione di n. 9 borse di studio

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo M. Maddalena Università degli studi di Palermo Decreto n. 2669/2007 IL RETTORE Vista la delibera del Consiglio di Dipartimento di Colture Arboree del 07.02.2007, che approva la richiesta del Prof. P. Inglese

Dettagli

CONFERIMENTO INCARICO LAVORO AUTONOMO PRESTAZIONE OCCASIONALE AVVISO PUBBLICO Rif. DMCC/OCCASIONALE/12/2015

CONFERIMENTO INCARICO LAVORO AUTONOMO PRESTAZIONE OCCASIONALE AVVISO PUBBLICO Rif. DMCC/OCCASIONALE/12/2015 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Scuola di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia Direttore Prof. Giovanni Di Minno CONFERIMENTO INCARICO LAVORO AUTONOMO PRESTAZIONE

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna Azienda Sanitaria Locale N. 1 di Sassari n. 1 posto di Assistente Tecnico Perito Industriale Elettrotecnico Cat. C.

Regione Autonoma della Sardegna Azienda Sanitaria Locale N. 1 di Sassari n. 1 posto di Assistente Tecnico Perito Industriale Elettrotecnico Cat. C. Regione Autonoma della Sardegna Azienda Sanitaria Locale N. 1 di Sassari In esecuzione della Determinazione Dirigenziale n 137 del 29/03/2012, con l'osservanza delle norme previste e richiamate dal D.P.R.

Dettagli

Decreto Rettorale Repertorio nr 99/2015 Prot. n 1476 del 10/02/2015 Tit. III cl. 13

Decreto Rettorale Repertorio nr 99/2015 Prot. n 1476 del 10/02/2015 Tit. III cl. 13 DIVISIONE PRODOTTI SETTORE RICERCA Via Duomo, 6 13100 Vercelli VC Tel. 0161 261593- Fax 0161 211369 assegni@uniupo.it Decreto Rettorale Repertorio nr 99/2015 Prot. n 1476 del 10/02/2015 Tit. III cl. 13

Dettagli

DIPARTIMENTO DI AREA CRITICA MEDICO CHIRURGICA IL DIRETTORE

DIPARTIMENTO DI AREA CRITICA MEDICO CHIRURGICA IL DIRETTORE Decreto n. 57 Anno 2010 DIPARTIMENTO DI AREA CRITICA MEDICO CHIRURGICA IL DIRETTORE - VISTA la Legge 27 dicembre 1997, n. 449, recante misure per la stabilizzazione della finanza pubblica e in particolare

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE Seconda Università degli Studi di Napoli DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE E DELL INFORMAZIONE Real Casa dell Annunziata Via Roma, 29 81031 Aversa (CE) Tel/Fax 081.5010290 Tel. 081.5010226 Fax 081.5037042

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PRIVATA

AVVISO DI SELEZIONE PRIVATA AVVISO DI SELEZIONE PRIVATA per l assegnazione di un Contratto di Collaborazione Coordinata e Continuativa a Progetto di N 1 posizione di Project Manager Junior per l implementazione del Progetto Magazzini

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER N. 2 BORSE DI RICERCA POST LAUREA NELL AMBITO DEL PROGETTO

AVVISO DI SELEZIONE PER N. 2 BORSE DI RICERCA POST LAUREA NELL AMBITO DEL PROGETTO Prot. n. 15/02249-01 SCADENZA 20/03/2015 AVVISO DI SELEZIONE PER N. 2 BORSE DI RICERCA POST LAUREA NELL AMBITO DEL PROGETTO Counseling motorio ed Attività Fisica Adattata quali azioni educativo-formative

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA NATIONAL INSTITUTE FOR ASTROPHYSICS OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PADOVA

ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA NATIONAL INSTITUTE FOR ASTROPHYSICS OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PADOVA DECRETO N. 30/2009 ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA NATIONAL INSTITUTE FOR ASTROPHYSICS OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI PADOVA SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UNA BORSA DI STUDIO PER LAUREATI, DAL TITOLO

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Il sistema di crediti utilizzato prevede, per ciascun anno di corso, l assegnazione di 60 crediti. ART. 2 REQUISITI DI AMMISSIONE

Il sistema di crediti utilizzato prevede, per ciascun anno di corso, l assegnazione di 60 crediti. ART. 2 REQUISITI DI AMMISSIONE N _2186_ Concorso pubblico, per titoli e colloquio, per l ammissione al corso di Dottorato di Ricerca Internazionale Franco-Italiano in Politiche Penali Europee IL RETTORE - VISTO l art. 7 del D.M. del

Dettagli

REGIONE PIEMONTE AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL PIEMONTE

REGIONE PIEMONTE AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL PIEMONTE REGIONE PIEMONTE AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE AMBIENTALE DEL PIEMONTE ENTE DI DIRITTO PUBBLICO Istituita con Legge Regionale n.60 del 13 Aprile 1995 Sede legale: Via Pio VII, n. 9-10135 TORINO CODICE

Dettagli

Dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia. Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di ricerca

Dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia. Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di ricerca Affisso all Albo in data 20/05/2014 Scadenza 05/06/2014 Bando di concorso per l attribuzione di una Borsa di ricerca IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE 4 Serie Speciale n 81 del 11/10/2013 ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO

GAZZETTA UFFICIALE 4 Serie Speciale n 81 del 11/10/2013 ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO GAZZETTA UFFICIALE 4 Serie Speciale n 81 del 11/10/2013 ISTITUTO NAZIONALE PER IL COMMERCIO ESTERO Bando di concorso a n. 4 borse di studio per attività di ricerca in economia internazionale presso l ufficio

Dettagli

(Rif. COINOR_BORSE_02_015) ART. 1

(Rif. COINOR_BORSE_02_015) ART. 1 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI ANALISI E DISSEMINAZIONE DEI RISULTATI IN TEMA DI INTERNAZIONALIZZAZIONE DA SVOLGERSI PRESSO IL CENTRO DI SERVIZIO

Dettagli

ISTITUTO ITALIANO DI SCIENZE UMANE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA

ISTITUTO ITALIANO DI SCIENZE UMANE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA DECRETO N. 26/2008 ISTITUTO ITALIANO DI SCIENZE UMANE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA CONCORSO PUBBLICO PER L AMMISSIONE AL CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA IN SOCIOLOGIA IL DIRETTORE DELL ISTITUTO

Dettagli

Dipartimento di Scienze e Tecnologie per l Agricoltura,le Foreste,la Natura e l Energia DAFNE IL DIRETTORE

Dipartimento di Scienze e Tecnologie per l Agricoltura,le Foreste,la Natura e l Energia DAFNE IL DIRETTORE Dipartimento di Scienze e Tecnologie per l Agricoltura,le Foreste,la Natura e l Energia DAFNE IL DIRETTORE VISTO il Regolamento Generale dell Università degli Studi della Tuscia, emanato con D.R. n. 1373

Dettagli

CONSORZIO UNIVERSITARIO MEDITERRANEO ORIENTALE Noto ( SR )

CONSORZIO UNIVERSITARIO MEDITERRANEO ORIENTALE Noto ( SR ) CONSORZIO UNIVERSITARIO MEDITERRANEO ORIENTALE Noto ( SR ) Pubblica selezione, per titoli e progetti, per il conferimento di borse di ricerca scientifica Il Presidente - Vista la Delibera n. 56 del 25-11-2013

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni culturali (DiCEM)

Università degli Studi della Basilicata Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: Architettura, Ambiente, Patrimoni culturali (DiCEM) Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA presso il Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo: responsabile scientifico prof. Bartolomeo

Dettagli

DECRETA ART. 1 ART. 2

DECRETA ART. 1 ART. 2 BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI 1 (UNA) BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITA DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL CENTRO DI RICERCA PER IL TRASPORTO E LA LOGISTICA DELLA SAPIENZA UNIVERSITA

Dettagli

Università degli Studi di Torino DIPARTIMENTO di SCIENZE DELLA VITA E BIOLOGIA DEI SISTEMI

Università degli Studi di Torino DIPARTIMENTO di SCIENZE DELLA VITA E BIOLOGIA DEI SISTEMI Università degli Studi di Torino DIPARTIMENTO di SCIENZE DELLA VITA E BIOLOGIA DEI SISTEMI BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI BORSE DI STUDIO DI RICERCA Decreto Direttoriale n. 1 del 09/01/2015 Bando

Dettagli

05/11/2015 IL RETTORE

05/11/2015 IL RETTORE Protocollo 25557-VII/1 Data 12/10/2015 Rep. D.R n. 1178-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

MED/43 Medicina legale. Durata: 2 (due) anni, decorrenza 01/10/2015 30/09/2017

MED/43 Medicina legale. Durata: 2 (due) anni, decorrenza 01/10/2015 30/09/2017 Bando di concorso pubblico per il conferimento di n. 1 assegno di ricerca biennale dal titolo Gli sviluppi della ricerca tossicologica post-mortem alla luce delle nuove tecnologie chimico analitiche Dipartimento

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI. Contratto di diritto privato di lavoro autonomo per

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI. Contratto di diritto privato di lavoro autonomo per UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI Contratto di diritto privato di lavoro autonomo per collaborazione ad attività di ricerca ai sensi dell art. 22 della Legge 30.12.2010 n. 240 (Tipo B) Tra l Università

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro Formazione Professionale Cooperazione e Sicurezza Sociale ******

Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro Formazione Professionale Cooperazione e Sicurezza Sociale ****** UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Regione Autonoma della Sardegna Assessorato del Lavoro Formazione Professionale Cooperazione e Sicurezza Sociale PROVINCIA

Dettagli

Centro Interdipartimentale di Ricerca Laboratorio di Urbanistica e di Pianificazione Territoriale Raffaele d Ambrosio (L.U.P.T.)

Centro Interdipartimentale di Ricerca Laboratorio di Urbanistica e di Pianificazione Territoriale Raffaele d Ambrosio (L.U.P.T.) BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 ASSEGNI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI RICERCA EX-ART. 22 L. 240/10 RIF. Tipo B-IntERA.01. IL DIRETTORE DEL CENTRO VISTA la legge 30 dicembre 2010, n. 240,

Dettagli

Università degli studi di Palermo

Università degli studi di Palermo M. Maddalena Università degli studi di Palermo Decreto n. 451/2008 IL RETTORE Vista la delibera del Consiglio del Dipartimento di Ingegneria Informatica del 28.11.2007, che approva l attivazione, tramite

Dettagli

ART. 3. La selezione avviene per titoli ed esami.

ART. 3. La selezione avviene per titoli ed esami. BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI BORSE DI STUDIO AVENTI AD OGGETTO ATTIVITÀ DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL "COMITATO ETICO UNIVERSITA' FEDERICO II" ART. 1 Con riferimento alla delibera del 18.03.2015

Dettagli

N. 23879 VII/1 29.09.2015 REP: 542-DDIP. Pubblicato in data 29.09.2015. Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche

N. 23879 VII/1 29.09.2015 REP: 542-DDIP. Pubblicato in data 29.09.2015. Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Protocollo Data N. 23879 VII/1 29.09.2015 REP: 542-DDIP Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche Pubblicato in data 29.09.2015 OGGETTO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER

Dettagli

(RIF. DIETI 24/2015) ART.

(RIF. DIETI 24/2015) ART. BANDO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO AVENTE AD OGGETTO ATTIVITÀ DI RICERCA DA SVOLGERSI PRESSO IL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRICA E DELLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE: Analisi

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE. Simulazione EF BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO E APPROFONDIMENTO

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE. Simulazione EF BANDO DI CONCORSO PER L ATTRIBUZIONE DI N. 1 BORSA DI STUDIO E APPROFONDIMENTO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE Largo Lucio Lazzarino 56122 Pisa Italy Tel. +39 0502217800 Fax +39 0502217866 E-mail : segr_ich@diccism.unipi.it COD. FISC. 80003670504 P.IVA 00286820501

Dettagli

DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI

DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA E SCIENZE POLITICHE, ECONOMICHE E SOCIALI Prot. n. 941 del 17.04.2014 Pubblicato il 28.04.2014 Scade il 12.05.2014 ore 12.00 BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI UNA (N. 1) BORSA DI STUDIO PER ADDESTRAMENTO E PERFEZIONAMENTO ALLA RICERCA PER

Dettagli

DECRETO RETTORALE N. 127804 (1206) ANNO 2015 DEL 01/10/2015

DECRETO RETTORALE N. 127804 (1206) ANNO 2015 DEL 01/10/2015 DECRETO RETTORALE N. 127804 (1206) ANNO 2015 DEL 01/10/2015 BANDO GIOVANI RICERCATORI PROTAGONISTI PER IL CONFERIMENTO DI N. 8 ASSEGNI DI RICERCA DI TIPO A), DI DURATA BIENNALE finanziati dalla Fondazione

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO POST LAUREA PER LO SVOLGIMENTO DI UNA RICERCA DAL TITOLO: GRASTEPP, TRA GRAVINE E STEPPE"

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO POST LAUREA PER LO SVOLGIMENTO DI UNA RICERCA DAL TITOLO: GRASTEPP, TRA GRAVINE E STEPPE BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 2 BORSE DI STUDIO POST LAUREA PER LO SVOLGIMENTO DI UNA RICERCA DAL TITOLO: GRASTEPP, TRA GRAVINE E STEPPE" Articolo 1 Oggetto del concorso L Ente Parco Nazionale dell Alta

Dettagli

AVVISO PUBBLICO (rif. Dipemi/Cococo/01/2015/Master)

AVVISO PUBBLICO (rif. Dipemi/Cococo/01/2015/Master) Bando di selezione pubblica, per titoli e colloquio, presso il Dipartimento di Economia Management, Istituzioni per il conferimento di n. 1 incarico di collaborazione coordinata e continuativa da espletarsi

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale

Università degli Studi di Napoli Federico II Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale Rif: CoCoDicea 10/15 PUBBLICA SELEZIONE PER LA PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA, PER TITOLI E COLLOQUIO, INTESA A SELEZIONARE UN SOGGETTO DISPONIBILE A STIPULARE PRESSO IL DICEA UN CONTRATTO DI DIRITTO

Dettagli

CONSERVATORIO DI MUSICA ANTONIO VIVALDI Via Parma, 1-15100 Alessandria Tel. 0131 250299 fax 0131 326763

CONSERVATORIO DI MUSICA ANTONIO VIVALDI Via Parma, 1-15100 Alessandria Tel. 0131 250299 fax 0131 326763 CONSERVATORIO DI MUSICA ANTONIO VIVALDI Via Parma, 1-15100 Alessandria Tel. 0131 250299 fax 0131 326763 PROCEDURA DI SELEZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA

Dettagli

MODIFICA AL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 24 DELLA LEGGE 240/2010

MODIFICA AL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 24 DELLA LEGGE 240/2010 MODIFICA AL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO AI SENSI DELL ART. 24 DELLA LEGGE 240/2010 Emanato con D.R. n. 12097 del 5.6.2012 Pubblicato all Albo Ufficiale dell Ateneo

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. A.G Decreto n._455 IL RETTORE Visto il D.M. 270/04; Visto il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e di formazione permanente

Dettagli

FONDAZIONE "FILIPPO BURZIO"

FONDAZIONE FILIPPO BURZIO FONDAZIONE "FILIPPO BURZIO" BANDO DI CONCORSO PER TRE BORSE DI STUDIO ANNUALI PER LAUREATI PRESSO LA FONDAZIONE F. BURZIO PER L ANNO 2015 ARTICOLO 1 In conformità con le finalità della Fondazione, che

Dettagli

POR CALABRIA FSE 2007/2013 ASSE IV, OB. OPERATIVO L.1 e L.3 L.3 PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2011/2013.

POR CALABRIA FSE 2007/2013 ASSE IV, OB. OPERATIVO L.1 e L.3 L.3 PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2011/2013. UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo REGIONE CALABRIA CENTRO LINGUISTICO DI ATENEO POR CALABRIA FSE 2007/2013 ASSE IV, OB. OPERATIVO L.1 e L.3 PIANO REGIONALE PER LE RISORSE UMANE PIANO D AZIONE 2011/2013

Dettagli