Linee guida. Eventi di formazione di primo livello per le specialità di Simulazione e Trucco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Linee guida. Eventi di formazione di primo livello per le specialità di Simulazione e Trucco"

Transcript

1 CROCE ROSSA ITALIANA ISPETTORATO NAZIONALE PIONIERI Lin guida Evnti di formazion di primo livllo pr l spcialità di Simulazion Trucco Mod. TS I livllo Rv. 0 dl giugno 2007

2 ISPETTORATO NAZIONALE PIONIERI C.R.I. Lin guida pr gli vnti di formazion di primo livllo Spcialità di Simulazion Trucco

3 Sommario Introduzion pag. 2 Il Corso di formazion pr Truccatori pag. 7 Il Corso di formazion pr Simulatori pag. 11 Allgati pag. 15 richista attivazion corso comunicazion conclusion corso qustionario di gradimnto schda d sam vrbal d sami modulo di iscrizion al corso

4 Introduzion Prmssa: l spcialità di Simulazion Trucco (stratto dal Rgolamnto, approvato con l O.C. n. 70 dl 15 fbbraio 2005) Art. 1 (Disciplina) I Pioniri dlla Croc Rossa Italiana, in conformità alla lttra d allo spirito dl Progtto Associativo dlla Componnt, possono accdr all disciplin di spcialità di trucco simulazion, qual strumnto util pr il raggiungimnto dgli obittivi in sso prvisti. L disciplin di spcialità sono utilizzat a supporto dll attività carattrizzanti ch i Gruppi Pioniri organizzano nll singol Ar d intrvnto, scondo l lin guida gnrali sui possibili impighi allgat al prsnt rgolamnto. A tal fin, i Pioniri sono adguatamnt istruiti pr rndr il più possibil ralistica la simulazion di un vnto ch produca traumi psico-fisici sulla prsona. Consguntmnt, i Truccatori utilizzano l più rcnti tcnich di mak-up, mntr i Simulatori si srvono di tcnich rcitativ scnografich. Truccatori Simulatori collaborano insim nlla prparazion dlla simulazion nll allstimnto dlla scnografia, avvalndosi dll aiuto di altr figur spcilistich nlla ralizzazion dll attività. Art. 2 (Spcializzazioni) L spcializzazioni ch i Pioniri possono acquisir nll ambito di qusta particolar attività sono: a) Truccatori: crano in modo ralistico l asptto strior dll infortunato, avvalndosi dll tcnich di matriali di trucco a loro disposizion. Collaborano con i Simulatori nll allstimnto dlla scnografia con i Monitori nlla stsura dlla storia dll accaduto dll patologi di singoli infortunati; b) Simulatori: intrprtano il prsonaggio infortunato la sua patologia, avvalndosi dll tcnich rcitativ di concntrazion apprs. Collaborano con i Truccatori nll allstimnto dlla scnografia con i Monitori nlla stsura dlla storia dll accaduto dll patologi di singoli infortunati;

5 Mtodologia di corsi Il principio ch guida la formazion di primo livllo è qullo dlla pr ducation, basata sulla condivision dll sprinz, su lavori di gruppo discussioni partcipativ guidat. Tal approccio è util pr favorir un clima positivo crar la prdisposizion all apprndimnto attravrso la partcipazion attiva. Attravrso la mtodologia attiva, carattrizzata da cooprazion partcipazion, la dimnsion dl gruppo assum un importanza rilvant. Il gruppo divnta un luogo dov si crsc insim, in cui confrontarsi: è un luogo sicuro, prottto, nl qual si possono contrastar gli attggiamnti intollranti i prgiudizi. All intrno dl corso possono ssr prvisti anch momnti di trasmission frontal, sppur brvi circoscritti, ncssari pr crar una bas di conoscnz condivis l apprndimnto di conctti più tcnici. Lo staff didattico sgu in manira adguata gli allivi a cominciar dalla loro accoglinza, curata ni particolari, fino alla conclusion dll vnto. I partcipanti ricvono il matrial didattico ritnuto util nonché ogni opportuna informazion pr il loro futuro aggiornamnto proscuzion dll itr formativo. Attivazion di un corso Gli vnti di formazion di primo livllo sono organizzati a livllo rgional. Il loro svolgimnto è autorizzato con provvdimnto formal dlla Scuola Nazional di Formazion dlla Componnt. La nota con cui un Ispttorato Rgional Pioniri chid l attivazion di corsi di formazion pr Truccator Simulator dv ssr inviata almno quarantacinqu giorni prima dlla ralizzazion dll vnto, contnr i sgunti dati: luogo data dll vnto; motivazioni dlla richista, fondata su una spcifica analisi di bisogni 1 ; nom di Dirttori proposti, titolari dll qualifich di Istruttor di Prparator d insriti nll apposito albo, priodicamnt approvato dalla Scuola Nazional di Formazion dlla Componnt. La Scuola Nazional, valutata la richista, dispon l attivazion di corsi di formazion d incarica formalmnt i Dirttor di corsi, assgnando a ciascuno di loro il compito di: ssr rsponsabil didattico dl corso; prscglirn di concrto con l Ispttorato Rgional ch ha richisto l attivazion dl corso lo staff didattico; laborarn assim allo staff didattico il programma. A tal fin, i Dirttori nominati si confrontano con il comptnt mmbro dlla Commission Didattica dlla Scuola. 1 Ad smpio: vin sntita dai Gruppi l signza di avr prsonal formato in un dato sttor pr potr rispondr ai bisogni dlla comunità in cui si opra, oppur sist la ncssità di aumntar la qualità dll attività o di formar Pioniri pr avviar nuov iniziativ. 3 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl giugno 2007

6 A pianificazion avvnuta, d ntro i vnti giorni prcdnti alla ralizzazion dll vnto, i Dirttori di corsi trasmttono: i programmi di corsi conformi all lin guida; i nominativi l qualifich di docnti prsclti. La comunicazion può ssr inoltrata anch pr via tlmatica. L Ispttorato Rgional ch ha richisto l attivazion dl corso: garantisc l aprtura di corsi alla partcipazion di Pioniri provninti dall intra rgion o, almno, da più provinc; supporta l vnto con un adguata logistica; fa sì ch l iscrizion dgli allivi all vnto avvnga tramit la modulistica vignt, scaricabil dal sito wb nazional, da mttr succssivamnt a disposizion di Dirttori; valuta l opportunità di rdazion di un giornalino di Campo, organizzandosi di consgunza. Modalità organizzativ L sssioni formativ di ciascuno di corsi sono tnut ni sgunti orari di massima: mattina: or 8:30-13:00 pomriggio: or 15:00-20:00. Evntuali sssioni srali dbbono prvdr sclusivamnt parti pratich /o d-brifing. Al momnto dll arrivo, gli allivi dl corso vngono assgnati ad un tutor, mmbro dllo staff didattico. Ogni tutor, assim al Dirttor, è punto di rifrimnto pr la crscita dl Pionir durant la partcipazion al corso. Il Dirttor assicura la sua costant prsnza pr tutto l arco di svolgimnto dll vnto. La struttura ospitant dv garantir spazi adguati rispondnza all ncssità di partcipanti. L sal dstinat alla didattica sono fornit di: sdi in crchio; pnn, colori, fogli bn visibili a disposizion; lavagna a fogli mobili fruibil da tutti; bottigli d acqua disponibili. All parti sono affissi tr cartlloni con: i nostri indirizzi ; l imprssioni sulla giornata ; consigli suggrimnti. Adguato spazio è, inoltr, risrvato alla mssaggria. La gstion di cartlloni dlla mssaggria è libra d affidata a tutti i partcipanti. Valutazion di partcipanti Al trmin dll sssioni formativ, lo staff didattico valuta la proficuità dlla partcipazion dgli allivi, nonché il grado di maturazion acquisito. Consgu la qualifica solo il Pionir la cui valutazion è positiva. L modalità dll sam, il cui vrbal è rdatto in du originali ntrambi autntici, si diffrnziano a sconda di contnuti dl corso. 4 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl giugno 2007

7 Valutazion final dlla qualità dl corso A conclusion dll vnto, il Dirttor dl corso distribuisc a tutti gli allivi il qustionario di gradimnto, utilizzando il modulo all uopo prdisposto. Una volta compilati, i qustionari sono rstituiti al Dirttor ch, a sua volta, li trasmtt alla Scuola Nazional di Formazion. L risultanz sono laborat succssivamnt inviat all Ispttorato Rgional Pioniri organizzator, al Consiglio Dirttivo d ai mmbri dlla Commission Didattica dlla Scuola d al Dlgato Tcnico Nazional dll Ara di comptnza. Possono ssr utilizzat, inoltr, a fini statistici. Chiusura dl corso Entro i trnta giorni succssivi alla chiusura dll vnto, il Dirttor trasmtt alla Scuola Nazional di Formazion d all Ispttorato Rgional organizzator: un smplar dl vrbal d sam; la lista di coloro i quali hanno prso part all vnto pr i quali si richid il rilascio dll attstato, così com prvisto dal Progtto Associativo dlla Componnt; il prosptto anagrafico di Pioniri idoni, contnnt informazioni quali nom, cognom, data di nascita, anno di ntrata in C.R.I., Gruppo di appartnnza. I nominativi di Pioniri idoni di docnti dvono ssr inviati anch pr posta lttronica, in formato.doc o.xls; una rlazion tcnica, comprnsiva dll ffttivo programma svolto, dgli obittivi raggiunti di nominativi di docnti 2 ; la busta sigillata con i qustionari di gradimnto, dbitamnt compilati dagli allivi in forma anonima. L schd d sam di singoli rimangono agli atti dll Ispttorato Rgional organizzator. L Ispttorato Nazional provvd al rilascio: dl distintivo di qualifica dll attstato di qualifica, firmato dl Prsidnt Nazional dlla C.R.I dl Dirttor dl corso, ai Pioniri ch hanno suprato la vrifica final con sito positivo; 2 Punti da trattar nlla rlazion: a. dscrizion dlla struttura ospitant dlla logistica di campo (idonità di locali, dl matrial di supporti didattici, cc.); b. programma ffttivamnt svolto; c. nominativi di componnti dllo staff didattico dl corso; d. spcifica di nom, cognom qualifica di tutti i docnti;. dscrizion dll andamnto dl gruppo (apprndimnto socializzazion) pr ogni lzion o pr ogni giornata di corso, anch facndo rifrimnto all considrazioni riportat dai corsisti dai docnti durant i d-brifing; f. dscrizion dlla simulazion dll lzioni sgnalazion di vntual affiancamnto pr corsisti ch prsntano particolari lacun (ov tali considrazioni non siano già riportat nl vrbal d sami); g. sgnalazion di nominativi di corsisti ch hanno dimostrato di possdr particolari comptnz. 5 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl giugno 2007

8 dll attstato di partcipazion, a firma dll Ispttor Nazional Pioniri dl Dirttor dl corso, ai Pioniri la cui vrifica final non ha dato sito soddisfacnt; dll attstato di partcipazion, a firma dll Ispttor Nazional Pioniri dl Dirttor dl corso, ai Pioniri ch hanno svolto il ruolo di formator o assistnt. Copia dll attstato va insrita nl fascicolo prsonal dl Pionir. 6 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl giugno 2007

9 Il Corso di formazion pr Truccatori Obittivi spcifici Il corso di formazion pr Truccatori si prfigg di: formar giovani opratori ch, corntmnt con il Progtto Associativo, siano in grado di svolgr attività di Trucco ov sia richista la ncssità di simulazioni, rol-play d attività di mpatizzazion in particolari scnari; fornir strumnti torici pratici pr l fficac ralizzazion di scnari di mrgnza, di lzioni assim a Monitori C.R.I., di incontri sulla sicurzza stradal quant altro richida attività di Trucco; crar gruppi affiatati, in cui mrgano l doti prsonali di ciascun individuo. Rquisiti di partcipazion Al corso possono partcipar Pioniri ch: appartngano alla Componnt da almno un anno; siano sgnalati com idoni dal proprio Ispttor di Gruppo; abbiano conoscnza di contnuti dll lzioni di Primo Soccorso dl corso pr aspiranti Pioniri; abbiano motivazion a svolgr l attività di Trucco; siano disponibili a prstar srvizio nll ambito dlla rgion di appartnnza pr la ralizzazion di attività; assicurino garanzia di continuità di partcipazion all attività ch vrranno svolt in sguito alla formazion. Il corso è aprto alla partcipazion di un numro massimo di vnti Pioniri in posssso di rquisiti prscritti. L iscrizion all vnto avvin sclusivamnt tramit la modulistica prdisposta dalla Scuola Nazional di Formazion. Articolazion durata dlla formazion Il corso ha la durata di vnti or, suddivis in du-tr giorni strutturati in modalità intnsiva continuata di tipo rsidnzial (c.d. full immrsion), al fin di garantir maggiori risultati sotto il profilo formativo, dlla motivazion dllo spirito di gruppo. Pr dar adguato risalto all sssioni intrdisciplinari, il corso è organizzato in contmporana con l vnto di primo livllo dstinato alla formazion di Simulatori (c.d. Campo Truccatori Simulatori ). Il corso è dirtto da un Pionir titolar dlla qualifica di Istruttor di Trucco, ch si avval dl supporto di un altro Istruttor o, in altrnativa, di almno un Truccator sprto con almno du anni di sprinza documntata continuativa. Mtodologia 7 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl giugno 2007

10 La mtodologia applicata è qulla dlla pr ducation. Dal momnto ch si tratta di un corso pr volontari, si consiglia di illustrar ai docnti (spcialmnt s strni al mondo dlla Croc Rossa) gli obittivi dl Corso d il targt cui si rivolgranno in fas didattica. I momnti formativi, di norma, sono suddivisi in moduli di du or intrvallati da momnti di confronto, pausa svago, al fin di non rndr troppo psant l apprndimnto di nozioni spsso particolarmnt complss. L prov di Trucco dvono ssr svolt rispttando un minimo di cornza didattico-formativa. Si sconsiglia, prtanto, la suddivision di una singola prova in divrsi momnti dlla giornata o in giorni sparati. Nlla stsura dl programma dl corso, il Dirttor d i docnti hanno cura di non proporr attività ch costituiscono programma di vnti formativi di II livllo o di corsi di aggiornamnto prvisti in stp succssivi. Lo staff didattico sgu in manira appropriata gli allivi a cominciar dalla loro accoglinza, curata ni particolari. I partcipanti ricvono, anch su supporto informatico, adguato matrial didattico. Contnuti, tmpi consigliati figur profssionali TEMATICHE Giochi rompighiaccio di socializzazion Obittivi dl corso Analisi di bisogni Contratto formativo Storia dl Trucco dlla Simulazion Rgolamnto Nazional dlla Spcialità (O.C. 70/05) TEMPI CONSIGLIATI 45 min 45 min (part torica) 8 DOCENTE Dirttori di corsi di Trucco Simulazion Dirttori di corsi di Trucco Simulazion INDICAZIONI Obittivi spcifici: dfinir il bisogno formativo concordar l modalità pr soddisfarlo impostar l basi pr il lavoro di gruppo Indicazioni: la sssion è svolta in contmporana con il corso pr Simulatori, al fin di sottolinar la collaborazion fra l du figur momnto fondamntal, da modularsi scondo l signz d il numro di corsisti Indicazioni: la sssion è svolta in contmporana con il corso pr Simulatori, al fin di sottolinar la collaborazion fra l du figur Mod. TS I livllo Rv. 0 dl giugno 2007

11 Il Progtto Associativo L Ar di attività La pianificazion Il matrial di Trucco Frita smplic Frita lacro-contusa Lsioni cranich chius aprt Lo Shock Frattur Avulsioni Abrasioni d Escoriazioni Corpi Estrani Contusioni, Distorsioni Lussazioni 2 or (toria + workshop pratico) 1 ora (part torica) 1 ora 1 ora 30 min 2 or 45 min 1 ora 2 or Formator Istruttor di Trucco Truccator Esprto Istruttor di Trucco Truccator Esprto Istruttor di Trucco Truccator Esprto Istruttor di Trucco Truccator Esprto Istruttor di Trucco Truccator Esprto Istruttor di Trucco Truccator Esprto Istruttor di Trucco Truccator Esprto Istruttor di Trucco Truccator Esprto 9 Indicazioni: la sssion dv stimolar la capacità di progttazion alla luc di contnuti dl Progtto Associativo Obittivi spcifici: fornir utili indicazioni su com rprir, crar d utilizzar i matriali Obittivo spcifico: fornir utili indicazioni su com ralizzar con tcnich di mak up il trauma o la frita Obittivi spcifici: fornir utili indicazioni su com ralizzar con tcnich di mak up il trauma o la frita Obittivi spcifici: fornir utili indicazioni su com ralizzar con tcnich di mak up il trauma o la frita Obittivi spcifici: fornir utili indicazioni su com ralizzar con tcnich di mak up il trauma o la frita Obittivi spcifici: fornir utili indicazioni su com ralizzar con tcnich di mak up il trauma o la frita Obittivi spcifici: fornir utili indicazioni su com ralizzar con tcnich di mak up il trauma o la frita Obittivi spcifici: fornir utili indicazioni su com ralizzar Mod. TS I livllo Rv. 0 dl giugno 2007

12 Ustioni di I, II III grado Amputazioni Tst Scritto Simulazion Valutazion di corsisti (individual) 3 or 2 or almno 3 or Istruttor di Trucco Truccator Esprto Istruttor di Trucco Truccator Esprto Commission Esaminatric com ralizzar con tcnich di mak up il trauma o la frita Obittivi spcifici: fornir utili indicazioni su com ralizzar con tcnich di mak up il trauma o la frita Obittivi spcifici: fornir utili indicazioni su com ralizzar con tcnich di mak up il trauma o la frita Indicazioni: da modularsi scondo il numro di corsisti Dbrifing 45 min Dirttor dl corso La schmatizzazion si rifrisc ai rquisiti minimi ch il Corso dv possdr pr ssr accrditato dalla Scuola Nazional di Formazion. Il Dirttor può libramnt proporr ultriori sssioni, laboratori o attività intgrativ. Valutazion di corsisti Alla fin dll attività didattich, il Dirttor assgna ad ogni corsista un tst con domand a risposta multipla domand aprt, nonché una prova pratica di trucco all intrno di uno scnario di simulazion. Il tst è suprato s il candidato ha risposto corrttamnt ad almno 2/3 dll domand. La Commission Esaminatric è formata dall Ispttor Rgional (o suo dlgato) ch la prsid, dal Dirttor dl Corso da almno uno di docnti dl Corso. La Commission Esaminatric valuta l idonità dl singolo corsista ad ottnr la qualifica n riporta gli siti sul vrbal. 10 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl giugno 2007

13 Il Corso di formazion pr Simulatori Obittivi spcifici dll vnto formativo Il corso di formazion pr Simulatori si prfigg di: formar giovani opratori ch, corntmnt con il Progtto Associativo, siano in grado di inscnar patologi traumi fisici, particolari situazioni di disagio psicologico soggtti vulnrabili, attravrso mtodologi spcifich nonché il lavoro di concntrazion d improvvisazion; fornir strumnti torici pratici pr l fficac ralizzazion di scnari di mrgnza, di lzioni assim a Monitori C.R.I., di incontri sulla sicurzza stradal quant altro richida attività di Simulazion; crar gruppi affiatati, in cui mrgano l doti prsonali di ciascun individuo. Rquisiti di partcipazion Al corso possono partcipar Pioniri ch: facciano part dlla Componnt da almno un anno; siano sgnalati com idoni dal proprio Ispttor di Gruppo; abbiano conoscnza di contnuti dll lzioni di Primo Soccorso dl corso pr aspiranti Pioniri; abbiano motivazion a svolgr l attività di Simulator; siano disponibili a prstar srvizio nll ambito dlla rgion di appartnnza pr la ralizzazion di attività; siano rsponsabili dlla continuità di diffusion dlla tmatica diano garanzia di continuità di partcipazion alla formazion. Il corso è aprto alla partcipazion di un numro massimo di vnti Pioniri in posssso di rquisiti prscritti. L iscrizion all vnto avvin sclusivamnt tramit la modulistica prdisposta dalla Scuola Nazional di Formazion. Articolazion durata dlla formazion Il corso ha la durata di vnti or, suddivis in du-tr giorni strutturati in modalità intnsiva continuata di tipo rsidnzial (c.d. full immrsion), al fin di garantir maggiori risultati sotto il profilo formativo, dlla motivazion dllo spirito di gruppo. Pr dar adguato risalto all sssioni intrdisciplinari, il corso è organizzato in contmporana con l vnto di primo livllo dstinato alla formazion di Truccatori (c.d. Campo Truccatori Simulatori ). Il corso è dirtto da un Pionir titolar dlla qualifica di Prparator di Simulatori ch si avval dl supporto di un altro Prparator o, in altrnativa, di almno un Simulator sprto con almno du anni di sprinza documntata continuativa. Mtodologia 11 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl maggio 2007

14 La mtodologia applicata è qulla dlla pr ducation. L sssioni sono ncssariamnt intgrat da: momnti ddicati a dibattiti, domand confronti con i Formatori tra partcipanti (d-brifing); ralizzazion di scnari pratici, quali simulazioni di maxi-mrgnza, di piccoli quadri dimostrativi o didattici, anch i collaborazion con Opratori Tcnici dl Sttor Emrgnza. Lo staff didattico dv avr cura dl bnssr psicofisico dlla prsona; a tal fin dv monitorar i corsisti pr comprndr l impatto motivo dll vari attività propost l affaticamnto fisico lgato all attività stssa. I momnti formativi, di norma, sono suddivisi in moduli di du or intrvallati da momnti di pausa svago, ma anch di condivision confronto, al fin di non rndr troppo psant l apprndimnto di nozioni spsso particolarmnt complss. Lo staff didattico sgu in manira appropriata gli allivi a cominciar dalla loro accoglinza, curata ni particolari. I partcipanti ricvono, anch su supporto informatico, adguato matrial didattico. Contnuti, tmpi consigliati figur profssionali TEMATICHE Giochi rompighiaccio di socializzazion Obittivi dl corso Analisi di bisogni Contratto formativo Storia dl Trucco dlla Simulazion Rgolamnto Nazional dlla Spcialità (O.C. 70/05) TEMPI CONSIGLIATI 45 min 45 min (part torica) 12 DOCENTE Dirttori di corsi di Trucco Simulazion Dirttori di corsi di Trucco Simulazion INDICAZIONI Obittivi spcifici: dfinir il bisogno formativo concordar l modalità pr soddisfarlo impostar l basi pr il lavoro di gruppo Indicazioni: la sssion è svolta in contmporana con il corso pr Truccatori, al fin di sottolinar la collaborazion fra l du figur momnto fondamntal, da modularsi scondo l signz d il numro di corsisti Indicazioni: la sssion è svolta in contmporana con il corso pr Truccatori, al fin di sottolinar la collaborazion fra Mod. TS I livllo Rv. 0 dl maggio 2007

15 l du figur Il Progtto Associativo L Ar di attività La pianificazion Distribuzion dl matrial sua illustrazion Dscrizion patologi simulabili Giochi di fiducia di crazion dl gruppo Sviluppo dlla dinamica dll mozioni Prov pratich individuali di gruppo Rcitazion, improvvisazion tatral d sprssion corpora 2 or (toria + workshop pratico) 30 min 3 or 3 or 1 ora 4 or 2 or Formator Prparator di Simulatori Simulator sprto Prparator di Simulatori Simulator sprto Prparator di Simulatori Simulator sprto Prparator di Simulatori Simulator sprto oppur Psicologo o rgista tatral Prparator di Simulatori Simulator sprto Prparator di Simulatori Simulator sprto Indicazioni: la sssion dv stimolar la capacità di progttazion alla luc di contnuti dl Progtto Associativo Obittivi spcifici funzion utilizzo di supporti didattici, consigli utili pr la ralizzazion dll attività Obittivi spcifici fornir utili consigli su com simular ripasso vrifica dll conoscnz di partcipanti sull voluzion dll patologi Obittivi spcifici il Simulator com part di un insim con il qual intragisc coopra Obittivi spcifici introspzion alla ricrca dll mozioni, ch andranno strnat simulando, loro gstion nl bnssr dl soggtto Obittivi spcifici funzion utilizzo dll nozioni apprs, consigli utili pr la ralizzazion dll attività Obittivi spcifici funzion utilizzo dll nozioni apprs, consigli utili pr la ralizzazion 13 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl maggio 2007

16 dll attività Concntrazion Training autogno Studio dlla Simulazion Simulazion d sam Valutazion di corsisti (individual) 1 ora 1 ora almno 3 or Prparator di Simulatori Simulator sprto Prparator di Simulatori Simulator sprto Commission Esaminatric Obittivi spcifici funzion utilizzo dll nozioni apprs, consigli utili pr la ralizzazion dll attività Obittivi spcifici funzion utilizzo dll nozioni apprs, consigli utili pr la ralizzazion dll attività Indicazioni: da modularsi scondo il numro di corsisti La schmatizzazion si rifrisc ai rquisiti minimi ch il Corso dv possdr pr ssr accrditato dalla Scuola Nazional di Formazion. Il Dirttor può libramnt proporr ultriori sssioni, laboratori o attività intgrativ. Valutazion di corsisti Alla fin dll attività didattich, il Dirttor assgna ad ogni corsista una prova pratica consistnt in uno scnario di simulazion, ralizzato congiuntamnt agli aspiranti Truccatori. La Commission Esaminatric è formata dall Ispttor Rgional (o suo dlgato) ch la prsid, dal Dirttor dl Corso da almno uno di docnti dl Corso. La Commission Esaminatric valuta l idonità dl singolo corsista ad ottnr la qualifica n riporta gli siti sul vrbal. 14 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl maggio 2007

17 Allgato: richista attivazion corsi (su carta intstata dll Unità C.R.I.) All Ispttorato Nazional Pioniri R O M A Oggtto: Richista attivazion corso di formazion pr Truccatori Simulatori Con la prsnt si comunica ch l Ispttorato Rgional di intnd attivar il corso di formazion pr Truccatori Simulatori, così com prvisto dal Rgolamnto di Spcialità (O.C. n. 70/05 dl 15 fbbraio 2005). L attivazion dl corso, di prvisto svolgimnto prsso il Comun di, all intrno dlla struttura, dal al, è giustificata dalla sgunt analisi:. Pr la nomina di Dirttori di corsi, si propongono i Pioniri (Istruttor di Trucco) (Prparator di Simulatori), i cui nominativi risultano fra qulli indicati all intrno dlla Scuola Nazional di formazion dlla Componnt Pioniri. Con i migliori saluti. L Ispttor Rgional 15 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl maggio 2007

18 Allgato: comunicazion conclusion corsi (anch pr via tlmatica) All Ispttorato Nazional Pioniri Scuola Nazional di Formazion R O M A All Ispttorato Rgional Pioniri Oggtto: Comunicazion conclusion corso di formazion pr Truccatori Simulatori Con la prsnt si comunica ch il corso pr Truccatori Simulatori, la cui attivazion è stata comunicata con nota n. dl, si è concluso. Si inviano prtanto: il vrbal d sam; la lista di coloro i quali hanno prso part all vnto pr i quali si richid il rilascio dll attstato, così com prvisto dal Rgolamnto di Spcialità (O.C. n. 70/05 dl 15 fbbraio 2005); il prosptto anagrafico di Pioniri idoni, contnnt informazioni quali nom, cognom, data di nascita, anno di ntrata in C.R.I., Gruppo di appartnnza (i nominativi di Pioniri idoni di docnti vngono inviati anch pr posta lttronica); una rlazion tcnica, comprnsiva dll ffttivo programma svolto, dgli obittivi raggiunti di nominativi di docnti; la busta con i qustionari di gradimnto, dbitamnt compilati dagli allivi in forma anonima. L schd d sam di singoli rimangono agli atti dll Ispttorato Rgional organizzator. Con i migliori saluti. I Dirttori di corsi 16 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl maggio 2007

19 Allgato: qustionario di gradimnto Corso di formazion pr Qustionario di Gradimnto Luogo data: Organizzazion dl corso Struttura ospitant Aul pr la didattica Ausili tcnici (mzzi di comunicazion) Matrial didattico Food and bvrag Qualità prparazion di docnti Disponibilità all ascolto Valutazion complssiva Soddisfazion dll aspttativ La vostra conoscnza è crsciuta? CROCE ROSSA ITALIANA Ispttorato Nazional Pioniri Insuff. Scarso Suff. Buono Ottimo Abbiamo crcato di trasmttrvi tutta la nostra conoscnza d sprinza, consapvoli ch anch la nostra formazion non è crto trminata, ma prosgu giorno dopo giorno; così vi invitiamo a sguir costantmnt il vostro prcorso formativo, prché solo la consapvolzza di nostri limiti ci consnt di migliorarci suprarli. Suggrimnti: Siamo pronti ad accttar la sfida? 17 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl maggio 2007

20 Allgato: schda d sam CROCE ROSSA ITALIANA Ispttorato Rgional Pioniri di Corso di formazion pr Schda d sam Cognom/Nom Luogo data di nascita Gruppo Pioniri di appartnnza Anno di ingrsso nlla Componnt Prova assgnata: Considrazioni valutazioni dlla Commission Esaminatric: VALUTAZIONE DEL CANDIDATO:? IDONEO? NON IDONEO Luogo data: Firma dl candidato La Commission Esaminatric Ispttor Rgional Pioniri Dirttor dl Corso Docnt dl Corso 18 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl maggio 2007

21 Allgato: vrbal d sami Corso di formazion pr Vrbal d sami In data, prsso, ai snsi dl Rgolamnto di Spcialità, approvato con Ordinanza Commissarial n. 70/05 dl 15/02/05 succssiv modifich, si è riunita la Commission Esaminatric dl Corso di formazion pr, tnutosi ni giorni, composta da: - Ispttor Rgional Pioniri di - Dirttor dl Corso - Docnt dl Corso pr sottoporr ad sam final i partcipanti. Sono risultati idoni i sgunti candidati: Cognom Nom CROCE ROSSA ITALIANA Ispttorato Rgional Pioniri di Luogo data di nascita Gruppo Pioniri di appartnnza Giudizio complssivo La Commission Esaminatric Ispttor Rgional Pioniri Dirttor dl Corso Docnt dl Corso 19 Mod. TS I livllo Rv. 0 dl maggio 2007

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

3 Corso di Formazione per Operatori Volontari per Centri di Primo Soccorso e Centri di Recupero Animali Selvatici Feriti o in difficoltà.

3 Corso di Formazione per Operatori Volontari per Centri di Primo Soccorso e Centri di Recupero Animali Selvatici Feriti o in difficoltà. Corpo di Polizia Provincial 3 Corso di Formazion pr Opratori Volontari pr Cntri di Primo Soccorso Cntri di Rcupro Animali Slvatici Friti o in difficoltà. (Opratori da impigar prsso il Cntro di Rcupro Animali

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2015/001 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2015 il giorno 12, dl ms di marzo, all or 11:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia,

ITACA, Ente di Formazione accreditato presso Regione Puglia, BANDO AMMISSIONE AL TRIENNIO 2008/2011 ITACA, Ent di Formazion accrditato prsso Rgion Puglia, apr l iscrizioni alla La Scuola Trinnal pr Attori Rgisti è finalizzata alla formazion di profssionalità autosufficinti

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2014/002 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2014 il giorno 16, dl ms di ottobr, all or 10:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA CITTÀ DI ALESSANDRIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PIAZZA DELLA LIBERTÀ n. 1 MAGAZZINO EX VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA FILE: procdura

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA Anno scolastico 2015/ Allgato al Piano dll Offrta Formativa Dlibra dl Consiglio di Istituto n.4 dl 14/10/2015 PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org

All Albo dell Istituto Tutte le sedi Al sito www.iisdirocco.org ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Sn. Anglo Di Rocco Ist. Tcnico Agrario Sn. A. Di Rocco - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr i Srvizi Albrghiri di Ristorazion - Caltanisstta Ist. Prof.l di Stato pr l

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE AVVISO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ASSEGNAZIONE TEMPORANEA AI SENSI DELL ART. 39 C. 1 LR 31/1998 PRESSO L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli.

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli. VERSO LA COSTRUZIONE CONDIVISA DEL PIANO DIDATTICO DI SCUOLA 21 s. Istituto Tcnico Commrcial L'obittivo dl prsnt documnto è qullo di smplificar la compilazion dl Piano Didattico di Scuola 21 ch è riportato

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

Matrice storica delle emissioni del documento

Matrice storica delle emissioni del documento (Rdatto dal Consiglio Dirttivo ai snsi pr gli fftti dll articolo 23. punto 6) dllo STATUTO dll Associazion ONLUS IL BRUCO, approvato dall Assmbla di Soci firmato dal Prsidnt dlla stssa. Ragion Social Sd

Dettagli

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 Il Programma di Sviluppo Rural (PSR) 2007-2013 dlla Sardgna prvd ch i Gruppi di Azion

Dettagli

Integrazione e Integratori delle Informazioni

Integrazione e Integratori delle Informazioni SC.S.I. A.S.O. Ordin Mauriziano Workshop intrrgional sui sistmi informativi pr la gstion la valutazion dll rti oncologich Torino 24-25 maggio 2007 Intgratori dll Andra Bo - A.S.O. Ordin Mauriziano - S.C.

Dettagli

DOSSIER DELL INSEGNANTE PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO

DOSSIER DELL INSEGNANTE PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DOSSIER DELL INSEGNANTE PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO NOME COGNOME ANNO SCOLASTICO 05/06 a) PRIMO AMBITO QUALITA DELL INSEGNAMENTO E DEL CONTRIBUTO AL MIGLIORAMENTO DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA, NONCHÉ

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA. Laurea Magistrale in TEORIA E TECNOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Università degli Studi di MILANO-BICOCCA. Laurea Magistrale in TEORIA E TECNOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE Univrsità dgli Studi di MILANO-BICOCCA Laura Magistral in TEORIA E TECNOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE attivato ai snsi dl D.M. 22/10/2004, n. 270 valido a partir dall anno accadmico 2013/2014 ART. 1 Prmssa

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di Lampad di Lampad di MY HOME 97 Lampad Carattristich gnrali Scopi dll illuminazion Ngli ambinti rsidnziali gli apparcchi di illuminazion non sono imposti da lggi o norm, ma divntano comunqu prziosi ausilii.

Dettagli

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015 COMUNE di VAL DELLA TORRE COMUNE di CASELETTE Ufficio Srvizi Scolastici Associati pr il srvizio di rfzion scolastica la riscossion informatizzata dll rtt rfzion, trasporto scuolabus d assistnza mnsa Piazza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA MANIFESTO DEGLI STUDI DELLA SCUOLA POLITECNICA AREA ARCHITETTURA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA MANIFESTO DEGLI STUDI DELLA SCUOLA POLITECNICA AREA ARCHITETTURA IVRSITÀ DGLI STUDI DI GNOVA MANIFSTO DGLI STUDI DLLA SCUOLA POLITCNICA ARA ARCHITTTURA Anno Accadmico 204/205 CORSI DI LAURA MAGISTRAL (D.M. 270/2004) Corso di studi in DSIGN NAVAL - class LM-2 - Sd didattica

Dettagli

Piano di Comunicazione Aziendale 2015

Piano di Comunicazione Aziendale 2015 Piano di Comunicazion Azindal 2015 Ai snsi dll Lin Guida contnut nl dcrto 2511/2013 dll Assssor alla Salut dlla Rgion Siciliana Mtodologia rifrimnti Qusto Piano di comunicazion è stato rdatto in ossrvanza

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNVERSTÀ DEGL STUD D PERUGA Rgolamnto didattico dl Corso di Laura in nggnria Gstional dll'nformazion Class L- 8 nggnria dll nformazion A.A. 2010-2011 TTOLO Dati gnrali ARTCOLO 1 Funzioni struttura dl corso

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

Ambienti di lavoro sani e sicuri. Settimana Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro. 19 23 ottobre 2015

Ambienti di lavoro sani e sicuri. Settimana Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro. 19 23 ottobre 2015 Giunta Rgion March Srvizio di Prvnzion Protzion IL DATORE DI LAVORO (art. 31 D.Lgs. 81/2008) Ambinti di lavoro sani sicuri Sttimana Europa pr la Sicurzza la Salut sul Lavoro 19 23 ottobr 2015 Giunta Rgion

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di SOLAROLO Vrbal Numro 8 OGGETTO: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SOLAROLO E L'ASSOCIAZIONE VOLONTARI SOLAROLO "MONS.G.BABINI". Priodo 1.1.2010-31.12.2014. MODIFICA

Dettagli

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in PSICOLOGIA DEL CICLO DI VITA E DEI CONTESTI

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in PSICOLOGIA DEL CICLO DI VITA E DEI CONTESTI Univrsità dgli Studi di Firnz Laura Magistral in PSICOLOGIA DEL CICLO DI VITA E DEI CONTESTI D.M. 22/10/2004, n. 270 Rgolamnto didattico - anno accadmico 201/2017 1 Prmssa Dnominazion dl corso Dnominazion

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI DI VALUTAZIONE Poiché nl nostro prcorso si darà ampio spazio all mtodologi finalizzat a sviluppar l comptnz dgli allivi ( attravrso la dattica laboratorio, l sprinz in contsti applicativi, l analisi

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

Si comunica che verrà attivato un corso coni figc, al raggiungimento del numero minimo di 35 iscritti, presso la delegazione di Milano.

Si comunica che verrà attivato un corso coni figc, al raggiungimento del numero minimo di 35 iscritti, presso la delegazione di Milano. 1) CORSI CONI FIGC STAGIONE 2011 2012 Bando Corso CONI FIGC MILANO Si comunica ch vrrà attivato un corso coni figc, al raggiungimnto dl numro minimo di 35 iscritti, prsso la dlgazion di Milano. Potranno

Dettagli

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA (D.Lgs. n. 517/1999 - Art. 3 L.R.Vnto n. 18/2009) SERVIZIO PREVENZIONE PROTEZIONE Dirttor: Ing. Maurizio Lornzi Sd di Borgo Roma P.l L.A. Scuro, 10-37134

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI Univrsità dgli Studi di Milano Bicocca Laura Magistral in PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO E DEI PROCESSI EDUCATIVI D.M. 22/10/2004, n. 270 Rgolamnto didattico - anno accadmico 2014/2015 1 Prmssa Dnominazion

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO.

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pag. 1/10 REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pr form azion/ addst ram nt o cont inui si intnd la attività di addstramnto, vrbal / o pratico,

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. fra. Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione (di seguito MIUR)

PROTOCOLLO D INTESA. fra. Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione (di seguito MIUR) PROTOCOLLO D INTESA fra Il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr l Istruzion (di sguito MIUR) Il Ministro pr i Bni l Attività Culturali Dirzion Gnral pr lo Spttacolo dal Vivo

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

VETRINA GIOVANE DANZA D AUTORE BANDO 2014 La domanda dovrà essere inviata entro, e non oltre, il 17 marzo 2014.

VETRINA GIOVANE DANZA D AUTORE BANDO 2014 La domanda dovrà essere inviata entro, e non oltre, il 17 marzo 2014. VETRINA GIOVANE DANZA D AUTORE BANDO 2014 La domanda dovrà ssr inviata ntro, non oltr, il 17 marzo 2014. PROGETTO DI Anticorpi XL è il primo ntwork indipndnt italiano ddicato alla giovan danza d'autor

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009 C.I.F.I.R. Istituto Antoniano Maschil Via A. Manzoni, 3-72024 ORIA (BR) 0831 848178 0831 846252 E-mail: cfp.oria@cifir.it C.F. / P.Iva: 02486990720 Schda Progtto Corso Oprator Socio Sanitario Cod. Corso

Dettagli

RELAZIONE FINALE E MONITORAGGIO DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO

RELAZIONE FINALE E MONITORAGGIO DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO Istituto Comprnsivo Giovanni Calò Ginosa RELAZIONE FINALE E MONITORAGGIO DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO LA COMUNICAZIONE SENZA FRONTIERE a.s. 2014-2015 A cura dlla Prof.ssa 1 Maria Rosaria Castria F.S. Coordinamnto

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in TEORIA E TECNOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in TEORIA E TECNOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE Univrsità dgli Studi di Milano Bicocca Laura Magistral in TEORIA E TECNOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE D.M. 22/10/2004, n. 270 Rgolamnto didattico - anno accadmico 2015/201 ART. 1 Prmssa Dnominazion dl corso

Dettagli

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in TEORIA E TECNOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Università degli Studi di Milano Bicocca. Laurea Magistrale in TEORIA E TECNOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE Univrsità dgli Studi di Milano Bicocca Laura Magistral in TEORIA E TECNOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE D.M. 22/10/2004, n. 270 Rgolamnto didattico - anno accadmico 2015/201 ART. 1 Prmssa Dnominazion dl corso

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE

Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE Corso di Laura Magistral in SCIEZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIOI SAITARIE CAPO I Disposizioni gnrali Art. 1 Prmssa ambito di comptnza 1. Il prsnt Rgolamnto, in conformità allo Statuto al Rgolamnto Didattico

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo Corso: Crtificatori Enrgtici dgli difici La crtificazion nrgtica in accordo con l procdur dlla rgion Lombardia Corso in fas di accrditamnto CENED Sriat (BG) maggio/giugno 2015 Corso organizzato da: In

Dettagli

SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO

SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO Titolo dl progtto: PROMUOVERE IL BENESSERE PSICO FISICO AREA D INTERVENTO Minori, famiglia, gnitorialità Anziani Disabili Inclusion social LINEE STRATEGICHE NELLE QUALI IL PROGETTO

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tl. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it -mail aptf010002@istruzion.it Coc

Dettagli

Ritmo danze Ritmo movimento. Bo Ritmando

Ritmo danze Ritmo movimento. Bo Ritmando Pr sion Mo cussion vimnto Dan Pr Pr Dan Dan Mo Pr Dan vimnto Dan Mo Mo Mo Dan Dan vimnto Mo Mo Mo Dan Dan vimnto Ed d Int grazion Ed d Ed Ed Ed Int Ed Ed Ed grazion Int Dan Ed Int Ed Int Ed Ed Ed Ed Di

Dettagli

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framwork ITIL gli Standard di PMI : possibili sinrgi Milano, Vnrdì, 11 Luglio 2008 L voluzion di Srvizi IT vista dall du disciplin di Projct Srvic Managmnt Christian

Dettagli

Programma promozionale dell ICE per il settore agroalimentare per il periodo settembre 2003 dicembre 2004

Programma promozionale dell ICE per il settore agroalimentare per il periodo settembre 2003 dicembre 2004 CNA ALIMENTARE > PER I NOSTRI ASSOCIATI > CIRCOLARI 2003 circolar informativa n 21: Programma promozional dll ICE pr il sttor agroalimntar pr il priodo sttmbr 2003 dicmbr Cari Collghi, Vi inviamo in allgato

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA 1. Dati gnrali ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chsotti PIANO DI MATERIA Indirizzo lttronica Matria Rligion Cattolica o att. alt. Class quinta Anno scolastico: 2015/2016 2. : Sulla bas dll Indicazioni

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

Il Mago di Oz - Laboratorio di teatro in inglese

Il Mago di Oz - Laboratorio di teatro in inglese Il Mago Oz - Laboratorio tatro in ingls Inviato da Raffal martdì 06 ottobr 2015 Ultimo aggiornamnto martdì 06 ottobr 2015 TAURIANO - Il Pas, la storia, l nws la sua gnt Con po ritardo pubblichiamo con

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UIVERSITÀ DEGLI STUDI DI APOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICIA E CHIRURGIA BADO DI SELEZIOE PER L AFFIDAMETO DI ICARICHI DIDATTICI EI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIOI SAITARIE PER L AO ACCADEMICO 2015-2016

Dettagli

L ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE

L ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 SUD - OVEST N. 3 di Rg.Original (quartir) Sduta dl 12.03.2014 N. di Rg.Spcial (Uff. coord.) OGGETTO: CONTRIBUTI

Dettagli