RITS-Net project. Regions for Intelligent Transport Solutions Network

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RITS-Net project. Regions for Intelligent Transport Solutions Network"

Transcript

1 RITS-Net project Regions for Intelligent Transport Solutions Network This project is co-financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG IVC Programme. Draft on ICT common platform Final executive project Project Start Date 01 January 2012 Duration 36 months Project Closure Date 31 December 2014 Responsible organization Marche Region

2 INDEX INDEX... 2 List of abbreviation Introduzione Obiettivo del documento Centro di controllo Scambio dati tra il Centro di Controllo e il sottosistema di bordo Sistema di Clearing centralizzato Clearing sul venduto Clearing sul viaggiato/fruito Dettaglio dei costi realizzativi del progetto Conclusione Fonti e riferimenti normativi... 12

3 List of abbreviation Abbreviation RITS-Net ITS ICT AVL/AVM CE UE TPL SBA CMA CCA GPRS UMTS GPS VPN CDB Explanation Regions for Intelligent Transport Solutions Network Intelligent Transport System Information and Communication Technology Automatic vehicle location / Automatic vehicle management Commissione Europea Unione Europea Trasporto Pubblico Locale Sistema di Bigliettazione Automatica Centro di Monitoraggio A Centro di Controllo Aziendale General Packet Radio Service Universal Mobile Telecommunications System Global Positioning System Virtual Private Network Computer Di Bordo

4 1 Introduzione Una delle finalità del progetto RITS-Net è la realizzazione di uno studio di fattibilità su uno o più tematiche in ambito ITS, quale documento finale del progetto RITS-Net. Ogni partner ha individuato il topic rispetto alla proprie necessità ed esigenze nel medio/lungo periodo. Nello specifico la Regione Marche ha individuato il sistema di bigliettazione automatica a livello regionale come argomento da analizzare. Questo perché rappresenta una tematica di particolare interesse: infatti la Regione ha investito, già da diversi anni, consistenti risorse per raggiungere l obiettivo di un implementazione a livello regionale. Al riguardo ha avviato una sperimentazione. La Regione Marche, attraverso il supporto tecnico di esperti del settore trasporti, ha prodotto il presente report. Questo eredita quanto già definito nel precedente report tecnico in cui è stato riportato il draft di analisi del sistema di bigliettazione automatica. L obiettivo è di raggiungere al desing di un progetto maggiormente rispondente alle esigenze degli attori coinvolti nel territorio di riferimento. 2 Obiettivo del documento Il presente documento ha come obiettivo quello di integrare e approfondire alcuni aspetti descritti nel documento precedente (Draft executive project), al fine di analizzare cosa e come implementare il sistema di bigliettazione elettronica automatica a livello regionale. Risulta utile proporre l architettura logica del sistema che si intende implementare, evidenziando (in rosso) le componenti che verranno trattate in seguito. L architettura di bordo che la Regione Marche intende implementare integra perfettamente le funzionalità di un sistema di bigliettazione automatica (SBA) e quelle di un sistema di monitoraggio della flotta (AVM). Lo stesso software è in grado di gestire sia le funzionalità di AVM sia dello SBA (non vi sono applicativi separati), generando sinergie nell elaborazione, memorizzazione e trasmissione dei dati. Le funzionalità sono garantite dall unità centrale di bordo e dalla consolle autista. In particolare il sistema di bordo che si intende proporre è composto dai seguenti elementi: Unità centrale di bordo, adeguatamente fornito di ingressi/uscite per l interfacciamento con i dispositivi periferici già presenti o di futura installazione Consolle autista (touch screen da 7 ) Validatore di bordo Modem GPRS/UMTS Antenna Wi-Fi/GPS.

5 GPS Avvisatori Acustici Fonia Indicatori a Led Scambio dati GPRS UMTS WIFI Bus Dati / Segnali Segnali di Bordo Sistemi Esistenti AVM/SBA onboard Computer di Bordo Validatrici Server VideoWall Internet Palina Intelligente Centro di Controllo Utenti con diversi profili Clearing Pannelli Informativi Business Intelligence Report Certificazioni per Ente Concedente Infomobilità Web Cellulari Palmari Dal presente studio, il sistema proposto risulta facilmente configurabile, espandibile e modulare, rendendo semplici gli eventuali incrementi o sostituzioni di periferiche/moduli con altrettante semplici attività di interfacciamento ad ulteriori sistemi/sensori/device. Rispetto al precedente report, nei successivi capitoli saranno descritte le seguenti componenti: Scambio dati tra il Centro di Controllo e il sottosistema di bordo Sistema di Clearing centralizzato

6 3 Centro di controllo Nel centro di controllo sono concentrate tutte le funzionalità di gestione e supervisione dell intero sistema SBA. Le postazioni operative previste nel centro si occupano di configurare tutti i parametri necessari al funzionamento dei vari sistemi (tariffe, titoli, contratti, polimetriche, esercizio, calendario, etc.), di gestire l operatività e lo scambio dei dati con i sottosistemi, di monitorare l intero SBA attraverso la gestione degli allarmi ed effettuare la rendicontazione statistica di vendite, fruizione del servizio e controllo. Il centro di controllo può assumere diverse funzioni: - amministrazione del sistema - gestione del processo distributivo, dei magazzini e degli incassi - gestione delle apparecchiature di bordo e dello scambio dati con i sottosistemi - sicurezza nello scambio dati con i sottosistemi - gestione degli apparati hardware, l architettura di rete e la connettività - l archiviazione dati/informazioni diagnostica, al fine di creare reportistiche ad hoc attraverso strumenti di Business Intelligence (BI) 3.1 Scambio dati tra il Centro di Controllo e il sottosistema di bordo Lo scambio dati tra sottosistema di bordo e centrale è essenziale, volto al trasferimento dei dati delle transazioni effettuate e dei parametri di configurazione dei validatori: a tale scopo è essenziale stabilire il protocollo per lo scambio dei dati affinché i dati risultino aggiornati sia in centrale sia nell apparato di bordo. Questo permette una migliore gestione ed efficienza delle informazioni. Inoltre, tutti i dati registrati dal bordo ed inviati in centrale, saranno considerati a fini statistici. Post valutazioni sono necessarie per ridefinire il servizio di trasporto o del sistema nel suo complesso. Esempi di analisi a posteriori: quantificazione degli introiti, identificazione delle linee maggiormente redditizie. Secondo quanto emerso dal presente studio, il software di bordo deve essere in grado anche di gestire la comunicazione dati tra i validatori a bordo mezzo ed il Centro di Controllo. In particolare si prevede che in ogni stazione i validatori siano collegati al sistema centrale di terra attraverso i canali GPRS/UMTS e Wi-Fi IEEE La comunicazione avviene garantendo: la sicurezza del dato: tutti i dati di bigliettazione e vendita vengono crittografati la compressione del dato Anche il bordo dovrà implementare una procedura sicura, compressa e ottimizzata dei flussi dati. La gestione dello scambio dati avviene in modo completamente automatico secondo procedure standard da definirsi e in condizioni di perfetta sicurezza. L intervento dell operatore è assente, in quanto non necessario. Il trasferimento dei dati può avvenire in determinati periodi della giornata, dato parametrizzabile dal sistema centrale. È comunque possibile scaricare i dati mediante dispositivi portatili di manutenzione (es. USB).

7 Si prevede che le operazioni di carico/scarico dei dati degli autobus avvengano in due differenti modi: offline e online. 1. Scambio dati on line (interfaccia con AVL/AVM). Lo scambio dei dati avviene tramite UMTS o GPRS, quando l autobus è in movimento. L utilizzo di tecnologia 3G consente il trasferimento in movimento di una maggiore quantità di informazioni anche con dimensioni importanti (es. carrello di immagini, video, programma di servizio, white-list. per far fronte a particolari anomalie) 2. Scambio dati off line attraverso WLAN di deposito. Riguarda i dati di esercizio, revisioni del SW di bordo, parametri di configurazione, di bigliettazione ed i filmati da pubblicare sui monitor di bordo. Il computer di bordo acquisisce i parametri/liste attingendo da un repository. In verso opposto ciascun mezzo scarica i propri log file su apposite cartelle. L amministratore di sistema configura opportunamente i permessi di accesso su ciascuna cartella del repository, in modo da garantire un elevato livello di sicurezza. Tali operazioni possono avvenire in diversi momenti. Ad esempio durante la fase di rifornimento di carburante dell autobus presso le colonnine aziendali, tramite rete Wi-Fi (ipotizzando una cadenza media giornaliera per gli autobus urbani e di due/tre giorni per quelli suburbani ed extraurbani). MONITORING DELLO SCAMBIO DATI E GESTIONE APPARECCHIATURE

8 4 Sistema di Clearing centralizzato Quando si progetta uno SBA, uno degli elementi cardine di estrema importanza e complessità è ricoperto dal sistema di clearing. Le esigenze da gestire emerse nell ambito del presente studio di fattibilità sono: per ogni punto esterno di vendita la gestione dei depositi e delle commissioni con un singolo interlocutore, anche in caso di vendita di servizi differenti o di biglietti integrati (biglietti per eventi, pass per il parcheggio, biglietti per il trasporto pubblico, etc.); la possibilità per ogni attore (operatore di trasporto, organizzatore di eventi, clearing house, etc.) di accedere ai dati di vendita che lo riguardano, in tempo reale e in modo chiaro, indipendentemente dalla struttura organizzativa adottata. Questi obiettivi possono essere raggiunti tramite: l assegnazione contrattuale di ogni punto di vendita ad un unico soggetto; la registrazione di ogni operazione di vendita/ricarica nel sistema centrale in tempo reale; la definizione dei criteri per la ripartizione degli introiti da parte della Clearing house, che si occupa anche di calcolare periodicamente le quote di ogni singola agenzia che fornisce il servizio; la definizione delle regole di accesso da parte di ogni agenzia, es. ogni agenzia accede esclusivamente ai propri reports. La seguente figura illustra una possibile ipotesi di allocazione delle entrate sulla base dei dati di vendita:

9 Per rispondere a queste esigenze, la Regione Marche intende adottare un sistema di clearing centralizzato, che sia in grado di ricevere dagli apparati di bordo, tutte le informazioni riguardanti le transazioni economiche legate ai singoli viaggi per ogni bacino di utenza. Nello specifico gli utenti sono tenuti a validare il biglietto di viaggio ogni volta che salgono su un mezzo di trasporto (autobus e/o treno). I dati relativi alla validazione, inclusa la tariffa dedotta, sono registrati sulla memoria a bordo del veicolo (vettore autobus) o in stazione (vettore treno). Per stabilire la suddivisione delle entrate ed il saldo fra le aziende coinvolte saranno definiti dei resoconti di gestione standard. La Regione Marche intende affidare la gestione del clearing a un consorzio (di linee) o a una banca. Come illustrato nei successivi paragrafi (par ) il presente studio ha permesso alla Regione Marche anche di valutare differenti modalità di clearing: sul venduto e sul fruito. La Regione stessa si riserva la facoltà di scegliere quale modalità adottare, in fase di progettazione esecutiva. 4.1 Clearing sul venduto Il sistema proposto consentirà di configurare e gestire accordi locali fra due o più operatori su determinati articoli, e di effettuare un clearing sul venduto. Viene quindi data la possibilità a due vettori di stringere accordi su determinati titoli (diversi dal borsellino elettronico) e configurare le regole di clearing autonomamente, indipendentemente da come verranno effettivamente utilizzati i titoli stessi. In genere nei casi di clearing sul venduto le percentuali o gli importi di competenza dei singoli vettori sono fissate tra i vettori. Nel sistema proposto sarà possibile gestire e configurare titoli di viaggio integrati in maniera intuitiva. Con semplici operazioni sull anagrafica del titolo, l amministratore del sistema o chi da lui autorizzato, può accedere ad un potente e flessibile motore di ripartizione dei ricavi legato al titolo. In questo modo ciascuna Azienda è in grado di parametrizzare i titoli di viaggio integrati o in pool per i quali è previsto un clearing alla vendita configurando opportunamente l associazione ai propri conti contabili. 4.2 Clearing sul viaggiato/fruito Il clearing sul viaggiato consente di effettuare un ricalcolo della ripartizione degli introiti che si basa sulla fruizione dei titoli di viaggio sui mezzi gestiti dai vari vettori. In altre parole si tratta di un meccanismo che compensa la ripartizione effettuata alla vendita sulla base dell effettivo utilizzo sulla rete dei diversi vettori.

10 Questa tipologia di clearing si utilizza in genere quando un utente viaggia presso la propria rete di trasporto pur avendo acquistato il titolo presso la rete vendita di un altro vettore e permetterà di ridistribuire gli introiti ai differenti gestori e all utente di viaggiare in maniera integrata. Si noti che un titolo di viaggio può essere oggetto di clearing sul viaggiato anche mesi o anni dopo la sua vendita, perché vendita e fruizione possono avvenire in momenti anche molto lontani fra loro dal punto di vista temporale. 5 Dettaglio dei costi realizzativi del progetto Le analisi condotte attraverso il presente studio di fattibilità hanno permesso di stimare che l investimento complessivo per la realizzazione del progetto di informatizzazione dei sistemi di bigliettazione a livello regionale si attesta attorno a ,00, di cui il 75% a carico della Regione, ed il restante 25% con contributo delle aziende di trasporto. Tale investimento sarà ripartito in base al numero di mezzi operanti su ciascun bacino di traffico. Una prima ipotesi, da parte dei tecnici della Regione Marche, sulla suddivisione dei costi, risulta dalla successiva tabella. BACINO Organico complessivo n. autobus Costo presunto implementazione SBA (IVA esclusa) Costo presunto implementazione SBA (IVA inclusa) Ancona (AN) , ,79 Ascoli Piceno (AP) , ,93 Fermo (FM) , ,25 Macerata (MC) , ,19 Pesaro Urbino (PU) , ,82 Totale , ,00 Il presente studio ha permesso anche di definire gli elementi necessari per l implementazione di un sistema di bigliettazione automatica e le relative quantità, come di seguito illustrato: Elementi dell SBA Quantità Sistema a terra per la raccolta dati > 5 Totem > 5 Centro di controllo 1

11 Sistema di clearing centralizzato 1 Validatori/obliteratrici + computer di bordo + stampante > Terminali di controllo 100 Rivendite autorizzate 20 TVM ticket vending machine 10 Agenzie/Punti vendita 100 Paline informative 100 Smart card (contactless) > Depositi bus > 5 Cloud services (3 years) 8-10 Attività di installazione (relative a bus, paline, agenzie, depositi) Costi di implementazione Tempi di implementazione - 5 anni Questi costi includono anche i costi di esercizio e di manutenzione, quali i costi delle licenze software, i servizi di personalizzazione, formazione, assistenza e manutenzione, che sono stimati attorno al 20-30% del costo totale del progetto. Con riferimento ai tempi di implementazione, il presente studio di fattibilità ha stimato attorno ai 5 anni l attivazione di un sistema di bigliettazione automatica sull intera rete regionale. Data presunta implementazione: entro il Conclusione Il presente studio rappresenta la versione finale dello studio di fattibilità per lo sviluppo e l implementazione di un sistema regionale di bigliettazione automatica, quale parte integrante dell ITS Action Plan regionale. Questo report è stato prodotto dalla Regione Marche, attraverso il supporto tecnico di esperti del settore trasporti, quale documento conclusivo del progetto RITS-Net, al fine di individuare gli elementi ed i requisiti dello SBA necessari al fine di rispondere alle esigenze degli attori coinvolti nel territorio di riferimento. La definizione di alcuni moduli ed elementi cardini del sistema SBA che dovrà essere adottato a livello regionale, è dovuta all affidabilità e maturità delle tecnologie impiegate nelle precedenti sperimentazioni.

12 Lo studio di fattibilità ha permesso inoltre di comprendere quali siano i vantaggi del sistema descritto, quando combinato con altri ITS. Il contributo più significativo è volto a migliorare l utilizzo e la percezione del sistema di trasporto pubblico, rendendolo più trasparente, più sicuro e più efficiente, soprattutto nelle aree urbane. Pertanto, il trasporto pubblico diventerà più attrattivo per gli utenti. Infatti il progetto, una volta a regime, consentirà l accesso con un unica tessera elettronica a tutte le corse dei diversi gestori, la programmazione di percorsi DA A e i relativi costi, orari, coincidenze, etc., con uno standard tecnologico innovativo ed all avanguardia e con tariffe che consentono agli utenti di risparmiare fino al 30% del costo dei titoli di viaggio tradizionali. Lo SBA descritto determinerà un incremento di utilizzatori e quindi di introiti sia per gli operatori del trasporto pubblico che per gli enti concedenti, quali la Regione, le Province e i Comuni del territorio marchigiano. Il presente studio ha anche permesso di: definire e valutare l efficacia del sistema che la Regione Marche intende implementare determinare l architettura personalizzata del sistema e i suoi sottosistemi stimare i costi (inclusi sia i costi dell hardware che del software) e i tempi di implementazione, ma anche fornire servizi agli utenti risparmiando soldi identificare gli aspetti critici che possono sorgere in fase di implementazione del progetto. Se non propriamente gestiti, potrebbero inficiare la realizzazione del progetto identificare gli stakeholders coinvolti nel sistema, definirne i ruoli e i vantaggi. 7 Fonti e riferimenti normativi Piano Regionale del Trasporto Pubblico Locale Programma Triennale Regionale dei Servizi di Trasporto Pubblico Locale ( ) Documento sull Informatizzazione dei Sistemi di Bigliettazione e Controllo per il Monitoraggio della utilizzazione dei servizi di trasporto pubblico locale Action Plan for the Deployment of Intelligent Transport Systems (ITS) in Europe, December

Infomobilità e ticketing Giovanni Dimopoli

Infomobilità e ticketing Giovanni Dimopoli Infomobilità e ticketing Giovanni Dimopoli Company profile PLUSERVICE è una software-house nata nel 1988, specializzata nel settore del Trasporto Passeggeri Progetta e realizza sistemi informativi di tipo

Dettagli

Best Practice on User Information

Best Practice on User Information Best Practice on User Information Senigallia Italy 16/07/2013 MARCHE REGION Speaker: Gabriele Frigio Marche Region ELETTRONICA E TELEMATICA NELL ORGANIZZAZIONE DEL TPL SU GOMMA Al fine di incentivare l

Dettagli

Torino, 28 Settembre 2012

Torino, 28 Settembre 2012 BIP Torino: il sistema di bigliettazione elettronica integrato per l area metropolitana torinese Paolo D Alessio Torino, 28 Settembre 2012 Responsabile Sistemi di Monetica SELEX Elsag Smart Mobility La

Dettagli

AVM: Automatic Vehicle Monitoring, indicato anche come telelocalizzazione, è un sistema che consente di tracciare in tempo reale il movimento dei

AVM: Automatic Vehicle Monitoring, indicato anche come telelocalizzazione, è un sistema che consente di tracciare in tempo reale il movimento dei AVM: Automatic Vehicle Monitoring, indicato anche come telelocalizzazione, è un sistema che consente di tracciare in tempo reale il movimento dei mezzi del trasporto pubblico seguendo una rotta predefinita.

Dettagli

Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità

Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità Progetto G.i.M. Gestione informata della Mobilità 2 Avviso Programma ELISA Enti Locali Innovazione di SistemA 14 ottobre 2010 Provincia di Milano Settore Gestione Rete Stradale e Mobilità Ciclabile Servizio

Dettagli

La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia.

La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia. La bigliettazione elettronica 2.0: due casi di eccellenza in Italia. Dott. Giuseppe Mascino Responsabile Gare e Progetti Speciali Pluservice Srl Coordinato da: Organizzato da: 30 31 gennaio 2014 Company

Dettagli

1. OBIETTIVI DEL SISTEMA

1. OBIETTIVI DEL SISTEMA ALLEGATO E DOCUMENTO DI SINTESI DEL SISTEMA DI MONITORAGGIO E SUPERVISIONE DELLA VENDITA DEI TITOLI DI VIAGGIO E RIPARTIZIONE DEGLI INTROITI, POSTAZIONI DI EMISSIONE E DI RICARICA DI TITOLI DI VIAGGIO

Dettagli

ET - The Easy Ticketing Applicativo software per Sistemi di Bigliettazione Elettronica

ET - The Easy Ticketing Applicativo software per Sistemi di Bigliettazione Elettronica ET - The Easy Ticketing Applicativo software per Sistemi di Bigliettazione Elettronica La bigliettazione elettronica non è m The Easy Ticketing ET - The Easy Ticketing, è la proposta di AEP destinata a

Dettagli

SAD TRASPORTO LOCALE S.p.a. SAD NAHWERKEHR A.G. Maurizio Cachia Direttore Sistemi informativi SAD Trasporto Locale spa, Bolzano

SAD TRASPORTO LOCALE S.p.a. SAD NAHWERKEHR A.G. Maurizio Cachia Direttore Sistemi informativi SAD Trasporto Locale spa, Bolzano SAD TRASPORTO LOCALE S.p.a. SAD NAHWERKEHR A.G. Maurizio Cachia Direttore Sistemi informativi SAD Trasporto Locale spa, Bolzano La SAD Trasporto Locale S.p.a. Maggior Gestore del TPL in Alto Adige Servizi

Dettagli

1. Introduzione. 2. Il Progetto

1. Introduzione. 2. Il Progetto 1. Introduzione Con l espressione trasporto pubblico locale intelligente si intende l uso di tecnologie a supporto della mobilità e degli spostamenti di persone. Grazie allo sviluppo di dispositivi e strumenti

Dettagli

Project Automation S.p.a.

Project Automation S.p.a. PROJECT AUTOMATION S.P.A. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ è la denominazione assunta nel 1999 da Philips Automation S.p.a., a sua volta costituita nel 1987 rilevando dalla Divisione Industrial & ElectroAcustic

Dettagli

Torino, 11 luglio 2011. Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino

Torino, 11 luglio 2011. Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Torino, 11 luglio 2011 5T Tecnologie Telematiche per i Trasporti ed il Traffico a Torino Missione 5T progetta, realizza e gestisce sistemi ITS e di infomobilità, nel campo della mobilità pubblica e privata

Dettagli

AEP Ticketing Solutions, Italia +39 0558732606 www.aep-italia.it

AEP Ticketing Solutions, Italia +39 0558732606 www.aep-italia.it AEP Ticketing Solutions, Italia +39 0558732606 www.aep-italia.it MAI COSI FACILE! ET - THE EASY TICKETING ET - THE EASY TICKETING, brevemente ET, è la suite di applicativi software AEP per la Bigliettazione

Dettagli

INFORMAZIONE ALL UTENZA. Microdata MICRO-TPL. HYPERSPOT FEDERATED SEARCH NAVIGAZIONE E SERVIZI INTERNET A BORDO BUS

INFORMAZIONE ALL UTENZA. Microdata MICRO-TPL. HYPERSPOT FEDERATED SEARCH NAVIGAZIONE E SERVIZI INTERNET A BORDO BUS INFORMAZIONE ALL UTENZA MICRO-TPL.HYPERSPOT FEDERATED SEARCH Microdata MICRO-TPL. HYPERSPOT NAVIGAZIONE E SERVIZI INTERNET A BORDO BUS Microdata S.r.l. Software, Servizi & Soluzioni Società soggetta a

Dettagli

ITS Intelligent Transportation Systems

ITS Intelligent Transportation Systems L azienda Elsag Datamat è la nuova azienda Finmeccanica, frutto dell unione delle due grandi realtá italiane Elsag e Datamat, nata per essere il Centro di Eccellenza nella progettazione, realizzazione

Dettagli

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P.

LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. LA TECNOLOGIA TELEPASS NELLA GESTIONE DELLE FLOTTE DI TRASPORTO PUBBLICO L APPLICAZIONE DELLA C.T.P. Maggio 2002 Direzione Pianificazione e Ricerca Area Controllo di Gestione, Nuove Tecnologie e Qualita

Dettagli

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Regole tecniche per l adozione di sistemi di bigliettazione elettronica interoperabili nel territorio nazionale, in attuazione dell art. 8, comma 1, del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito,

Dettagli

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011

La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech. Torino 16/11/2011 La piattaforma I-BUS Autostrade//Tech Torino 16/11/2011 Agenda Presentazione Autostrade // Tech Autostrade // Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici e la mobilità urbana Prospettive a livello nazionale

Dettagli

AVM TRAM-BUS E INFOMOBILITÀ

AVM TRAM-BUS E INFOMOBILITÀ Organizzato da: AVM TRAM-BUS E INFOMOBILITÀ DI PADOVA Amedeo Levorato Amministratore Delegato ne-t by Telerete Nordest srl ne-t by Telerete Nordest Servizi per le telecomunicazioni, l information technology

Dettagli

E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio

E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio E-Ticketing : le nuove forme di pagamento elettronico per la mobilità ed il parcheggio L esperienza di Brescia Mobilità nei sistemi di E-Ticketing e Mobile Payment Ing S. Pace Brescia Mobilità SPA Brescia

Dettagli

Bip Provincia di Cuneo. Un caso di eccellenza nella bigliettazione elettronica in ambito italiano

Bip Provincia di Cuneo. Un caso di eccellenza nella bigliettazione elettronica in ambito italiano Bip Provincia di Cuneo. Un caso di eccellenza nella bigliettazione elettronica in ambito italiano Company profile: La nostra storia Pluservice nasce nel 1988 come software house e da subito focalizza le

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

con Torino, 30 Settembre 2011 Amedeo Levorato Amministratore Delegato Federico Filira Responsabile R&S

con Torino, 30 Settembre 2011 Amedeo Levorato Amministratore Delegato Federico Filira Responsabile R&S con Torino, 30 Settembre 2011 Amedeo Levorato Amministratore Delegato Federico Filira Responsabile R&S ne-t by Telerete Nordest NE-T: società di servizi per le telecomunicazioni, l information technology

Dettagli

Centro Servizi e Sala Controllo

Centro Servizi e Sala Controllo Progetto SNIFF (Sensor Network Infrastructure For Factors) INFRASTRUTTURA DI SENSORI PER IL RILEVAMENTO DI INQUINANTI NELL ARIA PON RC1 [PON01_02422] Settore Ambiente e Sicurezza Comune di Crotone 1 Napoli,

Dettagli

1. Premessa e descrizione del Progetto

1. Premessa e descrizione del Progetto GRUPPO TORINESE TRASPORTI S.p.A. Corso Turati 19/6 Torino Tel. 011/5764.1 Telefax 011/5764.330 Sito Internet: www.gtt.to.it MANIFESTAZIONE INTERESSE PER REALIZZAZIONE PROGETTO CONTACTLESS TRAVEL 1. Premessa

Dettagli

MICRO-TPL/ INTROITI Per la bigliettazione e la rendicontazione delle entrate derivanti dalla vendita dei biglietti.

MICRO-TPL/ INTROITI Per la bigliettazione e la rendicontazione delle entrate derivanti dalla vendita dei biglietti. BIGLIETTAZIONE MICRO-TPL/ INTROITI Per la bigliettazione e la rendicontazione delle entrate derivanti dalla vendita dei biglietti. BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE.

Dettagli

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte

Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino e in Piemonte Workshop L INTEGRAZIONE TRA CARD TPL E CARD CIRCUITO NAZIONALE CAR SHARING 31 maggio 2010, Salone di Rappresentanza del Comune di Genova Una smart card per l integrazione dei servizi di mobilità a Torino

Dettagli

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa Application Monitoring Broadband Report Analysis Le necessità tipiche del servizio di telefonia Maggiore sicurezza

Dettagli

2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza

2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza SISTEMA INFORMATIVO page 4 2 Gli elementi del sistema di Gestione dei Flussi di Utenza Il sistema è composto da vari elementi, software e hardware, quali la Gestione delle Code di attesa, la Gestione di

Dettagli

Ottobre 2014 SPECIFICHE. Centri di Controllo Aziendale (documento in consultazione pubblica)

Ottobre 2014 SPECIFICHE. Centri di Controllo Aziendale (documento in consultazione pubblica) Ottobre 2014 SPECIFICHE Centri di Controllo Aziendale (documento in consultazione pubblica) Sommario 1 CONTENUTI DEL DOCUMENTO... 3 2 SPECIFICHE FUNZIONALI DEL CENTRO DI CONTROLLO AZIENDALE... 4 2.1 Il

Dettagli

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A.

Luci ed ombre nella smaterializzazione. Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Luci ed ombre nella smaterializzazione Guido Molese Direttore Commerciale di Atac S.p.A. Elenco dei contenuti 1. Roma Capitale - Atac S.p.A. Azienda per la mobilità 2. Organizzazione del SBE nel Territorio

Dettagli

Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore

Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore Organizzato da: BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico, le Smart City e le imprese del settore BIGLIETTAZIONE ELETTRONICA Occasioni di sviluppo per il Trasporto Pubblico,

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE DEL SERVIZIO A CHIAMATA PER IL TPL

SISTEMA DI GESTIONE DEL SERVIZIO A CHIAMATA PER IL TPL MICRO-TPL/DRTS MICRO-TPL/DRTS E IL SISTEMA PER LA GESTIONE DI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO A CHIAMATA IN AREE URBANE ED EXTRA-URBANE. CONSENTE DI INTEGRARE O SOSTITUIRE I TRADIZIONALI SERVIZI DI LINEA

Dettagli

Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo

Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo Progetto Arezzo Smart: i servizi integrati di mobilità per la città di Arezzo S. Gini, MemEx F. Falsini, M. Farini, ATAM R. Bernardini, Comune Arezzo Mobility Governance,, Firenze 1 Il contesto di riferimento

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Maggio 2011

CAPITOLATO TECNICO. Maggio 2011 Gara per la progettazione, fornitura, installazione, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema integrato di bigliettazione elettronica per il pagamento dei servizi di mobilità

Dettagli

Nuove soluzioni per la mobilitàurbana

Nuove soluzioni per la mobilitàurbana Nuove soluzioni per la mobilitàurbana I-BUS : Piattaforma di gestione flotte BUS Turistici Firenze 20/04/2012 Agenda Presentazione Autostrade Tech Autostrade Tech: Il ruolo nella mobilità I Bus turistici

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I PRESENZE WEB

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I PRESENZE WEB I N F I N I T Y Z U C C H E T T I PRESENZE WEB PRESENZE WEB Presenze Web è la soluzione ideale per l azienda che vuole automatizzare i processi di rilevazione, controllo e gestione dei dati di presenza

Dettagli

SISTEMA DI TELECONTROLLO PER LA GESTIONE DELLA FLOTTA

SISTEMA DI TELECONTROLLO PER LA GESTIONE DELLA FLOTTA SISTEMA DI TELECONTROLLO PER LA GESTIONE DELLA FLOTTA INTRODUZIONE Al fine di migliorare il servizio di trasporto pubblico è necessario dotarsi di sistemi tecnologici avanzati di supporto alla gestione

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City

Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City Soluzioni innovative nella manutenzione e nella logistica in contesti Smart City SMART CITY- VISIONE DI UN SISTEMA DI SISTEMI Ing. Massimo Povia L importanza della Logistica e della Manutenzione nel contesto

Dettagli

I N F I N I T Y P R O J E C T PRESENZE WEB

I N F I N I T Y P R O J E C T PRESENZE WEB I N F I N I T Y P R O J E C T PRESENZE WEB PRESENZE WEB Presenze Web èlasoluzione ideale per l azienda che vuole automatizzare i processi di rilevazione, controllo e gestione dei dati di presenza del personale.

Dettagli

Il fleet management per i gestori di servizi di igiene urbana e ambientale: un indispensabile strumento di certificazione del servizio e di gestione

Il fleet management per i gestori di servizi di igiene urbana e ambientale: un indispensabile strumento di certificazione del servizio e di gestione Il fleet management per i gestori di servizi di igiene urbana e ambientale: un indispensabile strumento di certificazione del servizio e di gestione della produttività. LA PIATTAFORMA TELEMATICA Progettata

Dettagli

CONTACTLESS TRAVEL viaggiare con la Carta di Credito. ing. Paolo Sandri Direttore Sviluppo Tecnologie

CONTACTLESS TRAVEL viaggiare con la Carta di Credito. ing. Paolo Sandri Direttore Sviluppo Tecnologie CONTACTLESS TRAVEL viaggiare con la Carta di Credito ing. Paolo Sandri Direttore Sviluppo Tecnologie Coordinato da: Organizzato da: Facilitare l accesso al TPL Migliorare le condizioni di accessibilità

Dettagli

Microdata MICRO-TPLFLEETMON. Localizzazione satellitare e gestione della flotta veicoli

Microdata MICRO-TPLFLEETMON. Localizzazione satellitare e gestione della flotta veicoli Microdata MICRO-TPLFLEETMON Localizzazione satellitare e gestione della flotta veicoli Microdata S.r.l. Software, Servizi & Soluzioni Società soggetta a direzione e coordinamento da parte di EmiHolding

Dettagli

Integrazione tecnologica dei servizi di trasporto pubblico locale con le ICT: sfide, contesti marginali e strategie.

Integrazione tecnologica dei servizi di trasporto pubblico locale con le ICT: sfide, contesti marginali e strategie. Integrazione tecnologica dei servizi di trasporto pubblico locale con le ICT: sfide, contesti marginali e strategie. Relatori: dott. Ivan Fava arch. Cecilia Pavan Servizio Trasporto Pubblico Locale Direzione

Dettagli

Forum PA - Roma, 17/20 Maggio 2010. Direzione Generale dei Trasporti. Servizio delle infrastrutture e della logistica di trasporto

Forum PA - Roma, 17/20 Maggio 2010. Direzione Generale dei Trasporti. Servizio delle infrastrutture e della logistica di trasporto Progetto di Integrazione e Sviluppo Tecnologico dei sistemi di controllo della mobilità nell Area Vasta di Cagliari POR Sardegna 2000-2003 Asse VI Reti e Nodi di Servizio Misura 6.2 Accessibilità e governo

Dettagli

1 Introduzione. All Business Solutions Srl. www.abscard.com

1 Introduzione. All Business Solutions Srl. www.abscard.com All Business Solutions s.r.l. 1 Introduzione La All Business Solutions (ABS) nasce dall idea di sviluppare e commercializzare sistemi innovativi di vendita, pagamento e fidelizzazione, (basati su card

Dettagli

IL SISTEMA S.I.MON. (Sistema Integrato di MONitoraggio)

IL SISTEMA S.I.MON. (Sistema Integrato di MONitoraggio) SISTEMA SISTEMAS.I.MON. S.I.MON. IL (Sistema Integrato di MONitoraggio) BUS STOP BUS STOP novembre 2010 La struttura del sistema Veicoli Depositi Rete GPRS Semafori Sistemi di Telecomunicazione (rete dedicata)

Dettagli

Ottobre 2014 SPECIFICHE. Sistemi di bordo, Apparati di Campo e Sottosistemi dei Centri di Controllo Aziendale (documento in consultazione pubblica)

Ottobre 2014 SPECIFICHE. Sistemi di bordo, Apparati di Campo e Sottosistemi dei Centri di Controllo Aziendale (documento in consultazione pubblica) Ottobre 2014 SPECIFICHE Sistemi di bordo, Apparati di Campo e Sottosistemi dei Centri di Controllo Aziendale (documento in consultazione pubblica) Sommario 1 CONTENUTI DEL DOCUMENTO... 4 2 SOTTOSISTEMA

Dettagli

GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE

GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE I N F I N I T Y P R O J E C T GESTIONE TEMPI ATTIVITÀ LAVORATIVE centri di costo, commesse, cantieri, ecc. GESTIONE TEMPI E ATTIVITÀ LAVORATIVE La rilevazione ed il controllo dei tempi delle attività lavorative

Dettagli

www.akite.net IL FILO DIRETTO CON I PUNTI DI VENDITA

www.akite.net IL FILO DIRETTO CON I PUNTI DI VENDITA www.akite.net IL FILO DIRETTO CON I PUNTI DI VENDITA akite IL FILO DIRETTO CON I PUNTI DI VENDITA La crescente competizione richiede massima concentrazione sul servizio ai clienti e sull ottimizzazione

Dettagli

Piattaforma tecnologica per la certificazione dei servizi logistici

Piattaforma tecnologica per la certificazione dei servizi logistici Piattaforma tecnologica per la certificazione dei servizi logistici Monitoraggio flotta 2011 www.tmob.it L esigenza Monitoraggio in tempo reale e certificazione del servizio Verifica dei Km percorsi, tempi,

Dettagli

La soluzione intelligente per gestire la vostra flotta taxi

La soluzione intelligente per gestire la vostra flotta taxi La soluzione intelligente per gestire la vostra flotta taxi Dite addio ai vostri vecchi terminali di bordo, ai loro elevati costi di gestione e manutenzione, con SMART TAXI potrete disporre di tutte le

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

ITS Intelligent Transport Systems

ITS Intelligent Transport Systems corso di Teoria e Tecnica della Circolazione + Trasporti e Territorio a.a. 2013-2014 ITS Intelligent Transport Systems TRAFFIC ENFORCEMENT SYSTEMS (sistemi di accertamento automatico delle infrazioni)

Dettagli

Fare clic per modificare lo stile del titolo

Fare clic per modificare lo stile del titolo DALLA SMART MOBILITY ALLA MOBILITY ALLA SMART CITY SMART CITY MODELLO EUROPEO LA SMART GRID NELLA VISIONE ATB Interoperabilità ed Interconnessione diffusa TRAMBUS: CENTRALIZZAZIONE SEMAFORICA In ambito

Dettagli

MyTicketStore.it Trasporto Pubblico Locale

MyTicketStore.it Trasporto Pubblico Locale MyTicketStore.it Trasporto Pubblico Locale 1 di 9 Premessa Il presente documento, descrive una soluzione software per la bigliettazione elettronica di tipo web based e interoperabile con altre aziende

Dettagli

Architetture di Ticketing e Strumenti bancari

Architetture di Ticketing e Strumenti bancari Organizzato da: Architetture di Ticketing e Strumenti bancari Gianluigi Di Lorenzo Responsabile Gestione e Sviluppo Sistema di Bigliettazione Elettronica Atac S.p.A. Roma 29 e 30 marzo 2011 Il contesto:

Dettagli

La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web

La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web Marzo 2010 Cefin Systems Italia S.r.l La soluzione professionale per la Gestione Flotte via Web La soluzione per ogni settore della mobilità Architettura

Dettagli

SUITE PAGHE 2.0. Il software per compilare le tue paghe online

SUITE PAGHE 2.0. Il software per compilare le tue paghe online SUITE PAGHE 2.0 Il software per compilare le tue paghe online SUITE PAGHE 2.0 L EFFICIENZA DELLA TECNOLOGIA SI UNISCE ALLA FUNZIONALITÀ DELLA PRATICA Il software Paghe 2.0 Un servizio per la gestione del

Dettagli

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 PAGINA 19 Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 Informiamo le aziende che la Camera di Commercio di Cuneo, in collaborazione con

Dettagli

Smart Information Le soluzioni di infomobility integrata con il TPL trasporto pubblico integrato e il traffic control best case

Smart Information Le soluzioni di infomobility integrata con il TPL trasporto pubblico integrato e il traffic control best case Smart Information Le soluzioni di infomobility integrata con il TPL trasporto pubblico integrato e il traffic control best case Sessione 1 Le migliori intelligenze ITS per le smart cities di oggi e di

Dettagli

Tecnologie e soluzioni innovative per aumentare l efficienza delle Reti Idriche. Ing. Emilio Benati Presidente di FAST SpA

Tecnologie e soluzioni innovative per aumentare l efficienza delle Reti Idriche. Ing. Emilio Benati Presidente di FAST SpA Tecnologie e soluzioni innovative per aumentare l efficienza delle Reti Idriche Ing. Emilio Benati Presidente di FAST SpA «Competitività e Sostenibilità. Progetti e tecnologie al servizio delle reti di

Dettagli

Mi Muovo: l avvio del sistema di tariffazione integrata a Parma. Paolo Vicari Bologna 6 luglio 2009

Mi Muovo: l avvio del sistema di tariffazione integrata a Parma. Paolo Vicari Bologna 6 luglio 2009 Mi Muovo: l avvio del sistema di tariffazione integrata a Parma Paolo Vicari Bologna 6 luglio 2009 Tep S.p.A. Società per azioni nata il 1 gennaio 2001 con soci il Comune di Parma (al 50%) e la Provincia

Dettagli

istraffic Sistema di monitoraggio Traffico

istraffic Sistema di monitoraggio Traffico istraffic Sistema di monitoraggio Traffico Scopo Lo scopo del sistema è quello di eseguire un analisi automatica del flusso di traffico in modo da rilevare eventi quali rallentamenti, code, veicoli fermi,

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

Deliverable 3.2.1 Report on parking management re-organization in Bologna. Riorganizzazione della gestione delle aree di sosta a Bologna.

Deliverable 3.2.1 Report on parking management re-organization in Bologna. Riorganizzazione della gestione delle aree di sosta a Bologna. Deliverable 3.2.1 Report on parking management re-organization in Bologna Riorganizzazione della gestione delle aree di sosta a Bologna. INTRODUZIONE Ad Atc è affidata la realizzazione e la gestione delle

Dettagli

Introduzione delle tecnologie nel servizio TPL: criticità e impatti

Introduzione delle tecnologie nel servizio TPL: criticità e impatti Introduzione delle tecnologie nel servizio TPL: criticità e impatti Piero Sassoli Piero Sassoli Direttore Generale TIEMME Spa AZIENDE, ENTI e CITTADINI ENTI PUBBLICI Affidamento concorsuale AZIENDE Carta

Dettagli

INNOVATION CASE. Soluzione Cloud di videosorveglianza come servizio in abbonamento

INNOVATION CASE. Soluzione Cloud di videosorveglianza come servizio in abbonamento Soluzione Cloud di videosorveglianza come servizio in abbonamento INNOVARE: COSA? L IDEA Per funzionare in modo efficiente, performante e durevole nel tempo, un sistema di videosorveglianza - per quanto

Dettagli

SISTEMA DI MONITORAGGIO E TELECONTROLLO DA CENTRO REMOTO E/O LOCALE, PER LAMPIONE A LED INTELLIGENTE

SISTEMA DI MONITORAGGIO E TELECONTROLLO DA CENTRO REMOTO E/O LOCALE, PER LAMPIONE A LED INTELLIGENTE SISTEMA DI MONITORAGGIO E TELECONTROLLO DA CENTRO REMOTO E/O LOCALE, PER LAMPIONE A LED INTELLIGENTE - itrpled - INDICE 1. GENERALITA 2. DESCRIZIONE DEL SISTEMA 3. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA 4. VANTAGGI

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO CHI SIAMO Workablecom è una Software House nata a Lugano con sede in Chiasso ed operante in tutto il Canton Ticino. E un System Integrator che crea e gestisce soluzioni

Dettagli

Seminario «Venezia: i cambiamenti climatici e le opportunità future» Venezia, 18 maggio 2012

Seminario «Venezia: i cambiamenti climatici e le opportunità future» Venezia, 18 maggio 2012 La mobilità a Venezia Il ruolo chiave dei sistemi ITS - Intelligent Transport Systems - Seminario «Venezia: i cambiamenti climatici e le opportunità future» Venezia, 18 maggio 2012 Indice della presentazione

Dettagli

Cloud Computing....una scelta migliore. ICT Information & Communication Technology

Cloud Computing....una scelta migliore. ICT Information & Communication Technology Cloud Computing...una scelta migliore Communication Technology Che cos è il cloud computing Tutti parlano del cloud. Ma cosa si intende con questo termine? Le applicazioni aziendali stanno passando al

Dettagli

Smart Visual Merchandising. Comunicazione digitale, Interazioni ed Engagement nel punti vendita e in mobilità

Smart Visual Merchandising. Comunicazione digitale, Interazioni ed Engagement nel punti vendita e in mobilità Smart Visual Merchandising Comunicazione digitale, Interazioni ed Engagement nel punti vendita e in mobilità Circle: un interlocutore qualificato Consulenza Innovazione Integrazione e sinergia Marketing

Dettagli

La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico

La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico La Città di Milano: La rete intelligente di strumenti a sostegno del trasporto pubblico Le piattaforme tecnologiche per la Mobilità I NUMERI DELLA MOBILITA 800.000 veicoli/giorno in ingresso 680 Mln passeggeri

Dettagli

Convenzione Regione Calabria Università della Calabria sull Infomobilità del 15.11.2011 FASE 1

Convenzione Regione Calabria Università della Calabria sull Infomobilità del 15.11.2011 FASE 1 Convenzione Regione Calabria Università della Calabria sull Infomobilità del 15.11.2011 FASE 1 Definizione dell'architettura Generale del Sistema e dei Protocolli di Comunicazione pag.1 di 20 Sommario

Dettagli

BITX for Vending. Sistema di telemetria e controllo remoto per il settore della distribuzione automatica.

BITX for Vending. Sistema di telemetria e controllo remoto per il settore della distribuzione automatica. BITX for Vending Sistema di telemetria e controllo remoto per il settore della distribuzione automatica. Introduzione 1 2 3 BITX for Vending è un sistema di telemetria e controllo remoto pronto all uso,

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 2672 Seduta del 14/12/2011

DELIBERAZIONE N IX / 2672 Seduta del 14/12/2011 DELIBERAZIONE N IX / 2672 Seduta del 14/12/2011 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente GIULIO DE CAPITANI DANIELE BELOTTI ROMANO LA RUSSA GIULIO BOSCAGLI CARLO

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

Applicazioni ITS nel TRASPORTO

Applicazioni ITS nel TRASPORTO Applicazioni ITS nel TRASPORTO Comune di Genova Ing. Daniele Villani Direzione Mobilità Uff. Progetti Speciali - Territorio 240 km 2 ; 630.000 abitanti - Area centrale 276.000 abitanti e 28 km 2 di area

Dettagli

Una soluzione software integrata : dal magazzino al test automatico delle unità con utilizzo di RFID/Barcode.

Una soluzione software integrata : dal magazzino al test automatico delle unità con utilizzo di RFID/Barcode. areakappa software solutions MapWarehouse Una soluzione software integrata : dal magazzino al test automatico delle unità con utilizzo di RFID/Barcode. www.areakappa.com 1 areakappa software solutions

Dettagli

RENT. Insieme per un risultato unico

RENT. Insieme per un risultato unico RENT Insieme per un risultato unico Soluzione integrata per il mondo del Noleggio Marzo 2012 Scenari di Applicazione NAV RENTAL è la soluzione software per la gestione completa della aziende di noleggio

Dettagli

Convegno A.I.MAN. Manutenzione Trasporti su gomma Nuove Tecnologie dei Veicoli e Diagnostica di bordo. BOLOGNA 11 giugno 2004

Convegno A.I.MAN. Manutenzione Trasporti su gomma Nuove Tecnologie dei Veicoli e Diagnostica di bordo. BOLOGNA 11 giugno 2004 Convegno A.I.MAN. Manutenzione Trasporti su gomma Nuove Tecnologie dei Veicoli e Diagnostica di bordo BOLOGNA 11 giugno 2004 Il sistema INTELLIBUS e la manutenzione dei veicoli R. Visconti, L. Casetta

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Telex telecomunicazioni Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Agenda 1 azienda 2 organizzazione 3 offerta 4 partner 5 referenze Storia Azienda Nasce 30 anni fa Specializzata

Dettagli

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO

COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO Energia Elettrica Traffico Telefonico Carburanti Gas COSTI E CONSUMI SOTTO CONTROLLO COME NASCE ELETTRAWEB è un programma interamente progettato e implementato da Uno Informatica in grado di acquisire

Dettagli

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE MOBILITÀ

COMUNE DI GENOVA DIREZIONE MOBILITÀ COMUNE DI GENOVA DIREZIONE MOBILITÀ AFFIDAMENTO DIRETTO IN HOUSE A GENOVA PARCHEGGI SPA DEI SERVIZI DI GESTIONE DELLA SOSTA SU SUOLO PUBBLICO, CAR SHARING, BIKE SHARING ED ATTIVITA CORRELATE SUL TERRITORIO

Dettagli

della comunicazione per la Michele Ieradi Esperto ITS

della comunicazione per la Michele Ieradi Esperto ITS Le tecnologie dell informazione e della comunicazione per la mobilità pubblica Michele Ieradi Esperto ITS Lista argomenti Pianificazione degli spostamenti Ultima ora e servizi push sms TPL e social network

Dettagli

1. Architettura del sistema

1. Architettura del sistema 1. Architettura del sistema La proposta offerta da Solari di Udine spa è concepita nell ottica della modularità, con possibilità di ampliare e modificare in qualsiasi momento l impianto esistente. La stessa

Dettagli

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology Virtualization Strutturare per semplificare la gestione Communication Technology Ottimizzare e consolidare Le organizzazioni tipicamente si sviluppano in maniera non strutturata e ciò può comportare la

Dettagli

INNOVATION CASE. Soluzione IP per la gestione remota degli accessi nei siti non presidiati

INNOVATION CASE. Soluzione IP per la gestione remota degli accessi nei siti non presidiati INNOVATION CASE Soluzione IP per la gestione remota degli accessi nei siti non presidiati INNOVARE: COSA? L IDEA Una delle maggiori preoccupazioni dei responsabili dell area security nelle grandi aziende

Dettagli

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Reti di telecontrollo per le acque: i vantaggi nella modernizzazione degli impianti Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto

CST Area di Taranto. Assemblea dei Sindaci 19.09.2008. Relazione Attività Di Progetto CST Area di Taranto Assemblea dei Sindaci 19.09.2008 Relazione Attività Di Progetto Uno degli obiettivi del progetto CST Area di TARANTO è stato quello di garantire la diffusione dei servizi innovativi

Dettagli

Infoservice. nasce nel 1993 come società specializzata nella progettazione, nella realizzazione e nella gestione di soluzioni e servizi ICT.

Infoservice. nasce nel 1993 come società specializzata nella progettazione, nella realizzazione e nella gestione di soluzioni e servizi ICT. Organizzazione e Conoscenza con Josh e SharePoint in ICA SpA Salvatore Gargano Direttore Tecnico, Infoservice Infoservice nasce nel 1993 come società specializzata nella progettazione, nella realizzazione

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Centrale della Mobilità

Roma servizi per la mobilità Centrale della Mobilità Roma servizi per la mobilità Centrale della Mobilità La Centrale della Mobilità Sistemi Tecnologici La Centrale della Mobilità - evoluzione Centrale del Traffico Centrale della Mobilità 2000 STA spa mobilità

Dettagli

ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria. Gianluca Curri DATASIEL

ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria. Gianluca Curri DATASIEL ITS in Liguria: il progetto BELT e le esperienze di e-ticketing in Regione Liguria Gianluca Curri DATASIEL Il Sistema di Bigliettazione Elettronica di Regione Liguria consentirà di viaggiare su tutta la

Dettagli

INFOPOINT COMUNALE: Descrizione Caratteristiche del Software e del DB relazionale.

INFOPOINT COMUNALE: Descrizione Caratteristiche del Software e del DB relazionale. INFOPOINT COMUNALE: Descrizione Caratteristiche del Software e del DB relazionale. Per agevolare e potenziare la gestione delle informazioni di un organizzazione, azienda, ente pubblico si ricorre generalmente

Dettagli

Il Telecontrollo Cloud Virtualizzato

Il Telecontrollo Cloud Virtualizzato Il Telecontrollo Cloud Virtualizzato Dare vita ad un network intelligente di impianti distribuiti sul territorio, migliorando la sostenibilità e massimizzando la competitività globale. Laura Graci e Domenico

Dettagli