ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ARPAT Agenzia regonaie per a proiezione ambentae deia Toscana"

Transcript

1 ARPAT Agenza regonaie per a proezone ambentae deia Toscana Decreto del Drettore Ammnstratvo N. del ) M 13 Proponente: Dott. ssa Danela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone ntegrale (sto nternet) - Vsto per la pubblcazone - Il Drettore generale: Ing. Govann Barca Drgente Responsable del procedmento: Dr. Marco Chn Estensore: Jacopo Cappell Oggetto. Adesone al Lotto 1 della Convenzone stpulata da Consp S.p.A. con la Dtta Sharp Electroncs Itala S.p.A. denomnata Fotocopatrc 21 (CIG orgnaro : ), per la durata d 4 ann, per l noleggo d n. 24 multfunzone Sharp MX-M502N n confgurazone D - (banco e nero) con cassetto agguntvo per l almentazone d carta. Denomnazone Allegato A : relazone tecnca Allegato A/ : sed d destnazone delle stampant Allegato B : Convenzone Fotocopatrc 21 Lotto] Allegato C : Captolato Tecnco Allegato D : DUVRI ntegratvo predsposto dal Responsable del Servzo Prevenzone e Protezone (SePP) d ARPAT Pubblcazone Integrale Integrale Integrale Integrale Integrale Tpo d supporto Cartaceo Cartaceo Cartaceo Cartaceo Cartaceo Natura dell auo: mmedatamette eseguble

2 (banco Il Drettore Ammnstratvo Vsta la L.R. 22 gugno 2009, n. 30, avente per oggetto Nuova dscplna dell Agenza regonale per la protezone ambentale della Toscana (ARPAT) e s.rn..; Vsto l decreto del Drettore generale d ARPAT n. 161 del e n. 170 del , con l quale la sottoscrtta è stata nomnata Drettore ammnstratvo dell Agenza regonale per la protezone ambentale della Toscana; Vsta la Convenzone per la forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness, a sens dell artcolo 26, Legge 23 dcembre 1999 n. 488 e s.m.. e dell artcolo 58, Legge 23 dcembre 2000 n. 388 Lotto 1 CIG , stpulata da Consp S.p.A. con Sharp Electroncs Itala S.p.A.; Vsta la relazone a frma dell Ing. Maro Dadd, drgente presso l Settore SIRA, e del Dr. Marco Chn, Responsable de Settore SIRA, n data 13 novembre 2013 (Allegato A ), nella quale è evdenzata la necesstà d procedere all adesone al Lotto della ctata Convenzone denomnata Fotocopatrc 21, per la forntura n noleggo d: 24 multfunzone Sharp MX-M502N n e nero) con cassetto agguntvo per l almentazone d carta per la confgurazone D - durata d 48 mes ed un mporto complessvo d Euro ,96 oltre IVA % compresa, da destnare alle sed ndcate nell allegato All ; Preso atto che la ctata Convenzone (Allegato B ) prevede: Euro ,49 IVA 22 - al comma 2 dell art. 5 ( Durata ) che «I sngol Contratt d Forntura, attuatv della - al - al - al Convenzone, stpulat dalle Ammnstrazon Contraent medante Ordnatv d Forntura, hanno durata par a 36 (trentase), 48 (quarantotto), 60 (sessanta) mes a decorrere dalla Data d Accettazone»; comma 11 dell art. 7 ( Consegna, nstallazone e dsnstallazone, verfca e accettazone ) che «Al termne del perodo del noleggo, ovvero n caso d rsoluzone e/o recesso del Contratto d noleggo, l Forntore dovrò dsnstallare e rtrare, a propre spese, le Apparecchature, ne temp e ne mod descrtt come meglo stablto nel paragrafo 11 de Captolato Tecnco. Contestualmente al rtro, verrò effettuata la lettura del contatore dell Apparecchatura per la fattu razone delle eventual cope agguntve eccedent come ndcato al paragrafo 11.2 del Captolato Tecnco» (Allegato C ); comma 1 dell art. 8 ( Servz conness ) che «Il Forntore è tenuto a prestare servz conness d: consegna ed nstallazone, affancamento agl utent, C all Center e gestone e manutenzone delle Apparecchature, rtro per l trattamento de materal d rsulta e gestone da remoto per tutta la durata de sngol Contratt d Forntura e alle modaltà ed a termn stablt nella presente Convenzone, e nel paragrqfò 5 del Captolato Tecnco»; comma 3 dell art. 10 ( Corrspettv e modaltà d pagamento ) che «... OMISSIS... corrspettvi dovranno essere corrspost a sessanta gorn dalla data d rcevmento della jòttura e... OMISSJS... e accredtat... OMISSIS ul conto corrente ntestato a Forntore presso In tesa San Paolo Flale 2111, Codce IBAN 1T75M Il Forntore dchara che l predetto conto opera nel rspetto della Legge 13 agosto 2010 n. 136 e s.mn... Il Forntore s obblga a comumcare le

3 Euro generaltà e l codce fscale del/ delegato/ ad operare sul/ predetto/ conto/ alle Ammnstrazon ordnant all atto dell accettazone dell Ordnatvo dforntura»; - al comma 5 del predetto art. 10 che «I corrspettv dovut al Forntore sono oggetto d revsone a sens del art. 115 del D.Lgs. n. 163/2006 sulla base d un struttora condotta n consderazone de dat d cu all afl. 7, comm 4, lett. c) e 5 del D.Lgs. n. 163/2006 o, n mancanza, n ragone dell ndce ISTATde prezz al consumo»; - all art. 11 ( Cost della scurezza ) che «Le Ammnstrazon Contraent, a sens dell art. 26 del D.Lgs. 81/2008, provvederanno, prma dell emssone dell Ordnatvo d Forntura, ad ntegrare l Documento d valutazone de rsch standard da nterjrenze allegato a document d gara dell Accordo Quadro, rjferendolo a rsch specfc da nterferenza present ne luogh n cu verrà espletato l appalto. In tale sede le Ammnstrazon Contraent ndcheranno cost relatv alla scurezza (anche nel caso n cu ess sano par a zero). 2. Il Forntore dovrà sottoscrvere per accettazone l ntegrazone d cu al precedente comma. La predetta ntegrazone costtusce parte ntegrante e sostanzale de document contrattual»; Preso, altresì, atto che l art ( Temp d nstallazone standard ) del Captolato Tecnco (Allegato C ) stablsce che «Le nstallazon (anche rpartte) delle Apparecchature dovranno avvenre ne seguent termn essenzal:... OMISSIS...per ordnatv d forntura da 16 fno a 30 Apparecchature, entro e non oltre 40 (quaranta) gorn lavoratv a decorrere dal prmo gorno del mese successvo alla Data Ordne... OMISSIS...»; Acqusto l parere del Responsable del Servzo Prevenzone e Protezone (SePP) d ARPAT, l quale ha predsposto l Documento d Valutazone de Rsch contro le Interferenze (DUVRI) ntegratvo (Allegato D ), così come prevsto dal sopractato art. 11 ( Cost della scurezza ) della Convenzone, stablendo, altresì, che non sono prevst cost per la scurezza nerent la gestone del presente documento; Rtenuto d aderre al Lotto della ctata Convenzone per la durata d quattro ann decorrent dalla data d accettazone del relatvo ordne, l quale ha valore d contratto, per un mporto complessvo d Euro ,96 oltre IVA ,49 IVA 22 % compresa; Consderato che l Settore Provvedtorato ha verfcato che l attuale contratto per l noleggo d 27 apparat multfunzone dgtal Xerox 5655, affdato al RTI X.I.RE.S. S.r.l. e Xerox S.p.A. (mandante) con Decreto n. 373 del , scadrà l prossmo , e che l rtro è prevsto sa effettuato entro e non oltre 30 (trenta) gorn natural e consecutv dallo scadere del perodo d noleggo; Vsto l decreto del Drettore generale n. 138 del avente ad oggetto Modfca del decreto del Drettore generale n. 15 del Adozone del dscplnare nterno n matera d gestone de rapport tra le strutture d ARPAT ed l Collego de Revsor; Vsto l parere postvo d regolartà contable n esto alla corretta quantfcazone ed mputazone degl effett contabl del provvedmento sul blanco e sul patrmono dell Agenza rportato n calce;

4 - nel - nel Euro lett. lett. Vsto l parere postvo d conformtà alle norme vgent, espresso dal Responsable del Settore Affar General n esto alla proposta, espresso n calce; decreta 1) d aderre al Lotto 1 della Convenzone stpulata da Consp S.p.A. con la Dtta Sharp Electroncs Itala S.p.A. denomnata Fotocopatrc 21 (CIG orgnaro : ), per la durata d 4 ann, per l noleggo d n. 24 multfunzone Sharp MX-M502N n confgurazone D - (banco e nero) con cassetto agguntvo per l almentazone d carta, attvata n data (scadenza ), per la durata d quattro ann decorrent dalla data d accettazone del relatvo ordne, l quale ha valore d contratto (presumblmente l gennao 2014), per l mporto complessvo d Euro ,96 oltre IVA ,49 IVA 22 % compresa; 2) d subordnare l emssone dell ordne, che ha valore d contratto, all acquszone, da parte del Settore Provvedtorato, della documentazone d cu all art. 16 ( Verfca dell donetà tecncoprofessonale dell mpresa provvsoramente aggudcatara ) della L.R.T. 38/2007 e s.m.. ( Norme n matera d contratt pubblc e relatve dsposzon sulla scurezza e regolartà del lavoro ), ed alla sottoscrzone da parte Dtta Sharp Electroncs Itala S.p.A. del Documento d Valutazone de Rsch contro le Interferenze (DUVRI) ntegratvo, predsposto dal Responsable del Servzo Prevenzone e Protezone (SePP) d ARPAT; ,49 IVA 22 % compresa, mputandola al budget del Settore Provvedtorato (Centro D Costo 00 ), suddvsa 3) d quantfcare la spesa complessva n Euro ,96 oltre IVA come segue, presurnendo che l contratto decorrerà dal , vste le tempstche d consegna ed nstallazone d cu all art ( Temp d nstallazone standard ) del Captolato Tecnco (Allegato C ): - nel - nel blanco preventvo economco per l 2014 alla voce B2 acqust d servz Euro lett. d) Euro ,24 oltre IVA 22 % (Euro ,37 IVA 22 % compresa) da mputare alla voce Noleggo fotocopatrc / fax (dal al ) blanco preventvo economco per l 2015 alla voce B2 acqust d servz d) Euro ,24 oltre IVA 22 % (Euro ,37 IVA 22 % compresa) da mputare alla voce Noleggo fotocopatrc / fax (dal al ) blanco preventvo economco per l 2016 alla voce B2 acqust d servz lett. d) Euro ,24 oltre IVA 22 % (Euro ,37 IVA 22 % compresa) da mputare alla voce Noleggo fotocopatrc / fax (dal al ) blanco preventvo economco per l 2017 alla voce B2 acqust d servz d) Euro ,24 oltre IVA 22 % (Euro ,37 IVA 22 % compresa) da mputare alla voce Noleggo fotocopatrc / fax (dal al ) 4) d dare atto che l Documento d Valutazone de Rsch contro le Interferenze (DUVRI) ntegratvo predsposto dal Responsable del Servzo Prevenzone e Protezone (SePP) d ARPAT a sens del D.Lgs. n. 8 1/2008 e s.m.., sarà allegato all ordnatvo d forntura e che non sono stat stmat cost per la scurezza;

5 5) d autorzzare fn d ora, per temp tecnc strettamente necessar all attvazone del nuovo contratto, l eventuale prosecuzone, a sens dell art. 57 ( Procedura negozata senza preva pubblcazone d un bando d gara ) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.., del contratto per l noleggo d 27 apparat multfunzone dgtal Xerox 5655, affdato al RTI X.I.RE.S. S.r.l. e Xerox S.p.A. (mandante) con Decreto n. 373 del , attualmente n essere e n scadenza l prossmo , per un mporto ndcatvo d Euro 1.860,60 oltre IVA fno al , dando atto che la spesa sarà rcompresa nel blanco preventvo economco per l 2014 alla voce B2- lett. d); 6) d nomnare quale Responsable unco del procedmento a sens dell art. 10 e segg. del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.. e art. 274 del D.P.R. n. 207/2010 Regolamento d attuazone ed esecuzone del Codce de contratt l Dr. Marco Chn - Responsable del Settore SIRA, l quale s è avvalso e s avvarrà del supporto del Settore Provvedtorato per l espletamento degl adempment ammnstratv conness all appalto (acquszone CIG dervato, trasmssone dat nformatv all osservatoro Regonale, DURC, etc.), come prevsto dall art. 2.3 dell Atto d Dscplna dell Organzzazone nterna, approvato con Decreto del Drettore Generale n. 270 del e successvamente modfcato, e quale Drettore dell esecuzone, d cu agl artt. 300 e segg. del D.P.R. n. 207/2010 e s.m.. Ì Ing. Maro Dadd, drgente presso l Settore STRA; 7) d dcharare l presente decreto mmedatamente eseguble al fne d garantre, senza soluzone d contnutà, l adesone al Lotto della Convenzone stpulata da Consp S.p.A. con la Dtta Sharp Electroncs Itala S.p.A. denomnata Fotocopatrc 21 prma della sua naturale scadenza fssata al ; Il Drettord Amnmstratvo 9cJ Dott.ssau, Settore Blacò,ontabltà Il Responsabf, - Dott.ssa Paola Querc Settore Affar General Il Responsable Do t.ssa Marta Bachech

6

7 OGGETTO: relazone per l noleggo d n. 24 mutfunzone Sharp MX-M502N n confgurazone D - ARPAT Agenza regonale per la protezone ambentale della Toscana ARPAT Drezone generale Va N. Porpora, Frenze tel fax PEC: postacert.toscanat - Thorgnale O copa per conoscenza O mnuta per archvo O unco orgnale agl att c. DV /620 a mezzo: smlstamento tramte Free- Al Responsable del Settore Prowedtorato docs D.ssa Danela Masn (banco e nero) con cassetto agguntvo per l almentazone d carta, tramte adesone alla Convenzone stpulata da Consp S.p.A. con la Dtta Sharp Electroncs Itala S.p.A. (sede legale n Mlano 20141, Va Lampedusa 13), denomnata Fotocopatrc 21 orgnaro : ). Lotto 1 (CIG Premesso che: 1. nel dcembre 2013 scadrà l servzo d noleggo d n. 27 apparat multfunzone, affdato al RTI X.I.RE.S. S.r.. e Xerox S.p.A. (mandante) con Decreto n. 373 del ; 2. persste l esgenza, per ARPAT, d dsporre d apparat multfunzone a noleggo per asscurare servz d stampa, copa e scansone; 3. n data è stata stpulata la Convenzone denomnata Fotocopatrc 21, per la Forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness Lotto 1, stpulata tra la Consp S.p.A., per conto del Mnstero dell Economa e delle Fnanze, e la Sharp Electroncs Itala S.p.A.; 4. l sstema delle Convenzon è regolato dall art. 26 L. 23 dcembre 1999 n. 488 s.m.., dall art. 58 L. 23 dcembre 2000 n. 388, dal D.M. 24 febbrao 2000 e dal D.M. 2 maggo 2001; 5. la Convenzone n oggetto ha durata contrattuale d 12 (dodc) mes, per cu la scadenza è attualmente fssata alla data de ed è prorogable fno ad ulteror 6 (se) mes; 6. è stata verfcata la donetà tecnca de prodott fornt nell ambto della ctata Convenzone rspetto alle esgenze dell Agenza ed n partcolare è stato rlevato dalla ctata convenzone che: le fotocopatrc dgtal d fasca alta hanno veloctà 45 cope/mnuto e sono dsponbl nella confgurazone multfunzone, comprensva d stampante e scanner le cu caratterstche tecnche sono meglo specfcate nella scheda tecnca (agl att del Settore SIRA); sngol contratt d noleggo stpulat dalle Ammnstrazon contraent medante ordnatv d forntura, possono avere una durata par a 36, 48 o 60 mes a decorrere dalla data postva d nstallazone; è prevsto un canone trmestrale postcpato d noleggo, da corrspondere entro 60 gg. dalla data fne mese d rcevmento delle fatture; Pagna.1 d 4

8 l corrspettvo è soggetto a revsone a sens dell art. 115 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.. sulla base dell struttora n consderazone de dat d cu all art. 7, comma 4, lett. c) del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.., n mancanza, n ragone dell ndce ISTAT de prezz al consumo; le component verd della Convenzone sono da dentfcars nell utlzzo d materal eco-compatbl, come la compatbltà della carta rcclata, l contenmento de consum energetc, rdotta emssone d ozono, polver, TVOC e d rumore, rspetto delle drettve RAEE, ROHS, marcatura CE. Inoltre, è garantto l servzo d rtro per la raccolta e trattamento de materal d rsulta, ncluse eventual part d rcambo delle apparecchature; la consegna e flstallazone s ntende comprensva d ogn onere e spesa e che per ordnatv d forntura da 16 fno a 30 apparecchature, le nstallazon dovranno awenre entro e non oltre 40 (quaranta) gorn lavoratv a decorrere dal prmo gorno del mese successvo alla data dell ordne; l canone trmestrale per la forntura n noleggo è costante per tutta la durata del contratto ed è par a: - Euro - Euro 161,89 oltre IVA per gl apparat d produttvtà bassa con cassetto agguntvo (7.500 cope/trmestre); 228,94 oltre IVA per gl apparat d produttvtà meda con cassetto agguntvo ( cope/trmestre); che l corrspettvo relatvo alle cope eccedent quanttatv prevst nel canone trmestrale è par a euro 0,0027 esclusa IVA, cadauno e che è prevsta, al rguardo, la possbltà che l calcolo delle cope eventualmente eccedent venga effettuato sull ammontare totale delle cope effettuate, per tutta la durata contrattuale, da tutte le apparecchature appartenent al medesmo ordne/fattura e comunque avent lo stesso lvello d produttvtà; 7. la dotazone complessva d stampant e multfunzone per ARPAT è stata defnta a seguto d specfca anals d fattbltà, effettuata allo scopo d rstrutturare, rorganzzare e razonalzzare servz d stampa, copa e scansone; 8. tale anals, effettuata nel 2008, prevedeva le seguent dotazon d apparat a noleggo: n. 18 stampant banco e nero; n. 42 multfunzone banco e nero; n. 60 multfunzone a color; 9. l progetto nzale, basato esclusvamente su apparat a noleggo, non è stato fnanzato per carenza de fond necessar, ma una razonalzzazone è comunque stata realzzata con mnor funzonaltà, lvell d servzo e cost n occasone de rnnov de contratt d noleggo delle fotocopatrc (che sono state tutte sosttute nel tempo da apparat multfunzone a noleggo banco e nero) e n occasone del rnnovo delle vecche stampant d propretà, che sono state sosttute nel 2012 da stampant d rete d propretà n banco e nero e a color; 10. ad ogg l Agenza dspone d n. 27 apparat multfunzone a noleggo banco e nero Xerox (con contratto n scadenza nel dcembre 2013), n. 22 apparat multfunzone a noleggo banco e nero Kyocera Document Solutons Itala S.p.A. (con contratto n scadenza l ), d n. 21 stampant banco e nero d rete d propretà e n. 43 stampant d rete d propretà a color; Redattore: JC1182 Pagna 2 d 4

9 11. la nuova consstenza / dslocazone / tpologa d apparat da acqusre n sosttuzone delle 27 multfunzone Xerox è rportata nell allegato alla presente (allegato 2), ove s tene conto sa della chusura d alcune sed dell Agenza, sa delle nuove modaltà d utlzzo delle stampant e multfunzone, regstrato nel prmo semestre 2013 a seguto del completamento del progetto d razonalzzazone, sntetzzato nel prospetto allegato; 12. preso atto che l monte cope stmato per l 2013 desunto dal prospetto (allegatc 2 è par a , owero nel perodo d 4 ann; 13. nel complesso occorre acqusre a noleggo n. 24 apparat, de qual n. 4 d produttvtà meda ( cope/trmestre), n. 20 d produttvtà bassa (7.500 cope/trmestre) e che le stesse sono rconducbl per produzone cope alle seguent tpologe prevste dalla Convenzone Consp (con un totale monte cope annuo d ): n. 4 a produttvtà meda, che nel canone coprono n cope/trmestre, par a cope/anno; n. 20 a produttvtà bassa, che nel canone coprono n cope/trmestre, par a cope/anno; 14. l canone trmestrale per tale consstenza d apparat è par ad Euro 4.153,56 oltre IVA (Euro 5.067,34 Iva 22 % compresa). Rtenuto, pertanto, d aderre alla Convenzone per la Forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness - Lotto 1, stpulata tra la Consp S.p.A., per conto del Mnstero dell Economa e delle Fnanze, e la Sharp Electroncs Itala S.p.A., e d affdare, pertanto, alla ctata socetà, la forntura n noleggo delle n. 24 fotocopatrc Sharp multfunzone, 45 cope mnuto (modello MX - M502N) nonché la prestazone de servz conness, per la durata d quattro ann (presumblmente dal al ), secondo l prospetto allegato 2, alle condzon prevste dalla sopra ctata convenzone, nonché dal captolato tecnco (agl att) e dal documento d dettaglo de canon (allegato 4); 14. Rlevato che l art. 11 ( Cost della scurezza ) della Convenzone prevede che «Le AmmhwStrazon Contraent,, a sens dell àrl 26 del D.Lgs. 81/2OOS, provvederanno, prma del/ emssone dellordnatvo d Forntura, ad ntegrare l Documento d valutazone de rsch standard da nterferenze allegato a document d gara dell4ccordo Quadro, rferendo/o a rch specfc da nterferenza present ne luogh n cu verrà espletato lppalto. In tale sede le Ammnlstrazon Contraent mndcheranno cost relatv alla scurezza (anche nel caso n cu ess sano par a zero)»; Preso atto che la spesa presunta è complessvamente quantfìcata n Euro ,96 oltre IVA (81.077,49 IVA 22 % compresa), per la durata d 48 mes (presumblmente decorrent dal ) come rsulta dettaglata nell allegato t ; Rtenuto d procedere prma dell emssone del l ordnatvo d forntura, che ha valore legale d contratto, preva verfca del possesso de requst tecnco professonale della Dtta Sharp Electroncs Itala S.p.A., a sens e per Redattore: JC1182 Pagùa 3 d 4

10 - per gl effett del combnato dsposto dell art. 26 del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.. e dell art. 16 della L.R.T. n. 38/2007 e s.m..; Per la suddetta esgenza sarà necessaro prevedere la copertura negl ann 2014, 2015, 2016 e 2017; s proone: d acqusre n noleggo, medante adesone al Lotto della Convenzone denomnata Fotocopatrc 21 stpulata tra la Consp S.p.A. e la Sharp Electroncs Itala S.p.A.: n. 4 multfunzone Sharp 24. MX M502N produttvtà meda ( cope/trmestre) con cassetto agguntvo e opzone fntura, al canone trmestrale d Euro 228,94 oltre IVA; n. 20 multfunzone Sharp 24. MX M502N produttvtà bassa (7.500 cope/trmestre) con cassetto agguntvo e opzone fntura, al canone trmestrale d Euro 161,89 oltre IVA; per Euro ,24 all anno anno oltre IVA 22 %, per un totale complessvo per 4 ann d Euro ,96 oltre PIA ,49 PIA 22 % compresa - d nomnare Drettore dell esecuzone del contratto, d cu agl artt. 300 e segg. del D.P.R. n. 207/2010, l sottoscrtto, n ragone della competenza ed esperenza specfca nella matera oggetto d appalto; - d mputare, per l acqusto d quanto sopra descrtto, a Blanc per le spese d eserczo del Settore SIRA come segue: - per l anno 2014 Euro ,24 oltre IVA 22 % da mputare alla voce Noleggo fotocopatrc / fax - per l anno 2015 Euro ,24 oltre IVA 22 % da mputare alla voce Noleggo fotocopatrìc / fax - per l anno 2016 Euro ,24 oltre IVA 22 % da mputare alla voce Noleggo fotocopatrc / fax l anno 2017 Euro ,24 oltre PIA 22 % da mputare alla voce Noleggo fotocopatrc I fax Frenze, 13 novembre 2013 Vsto, s approva I/Responsable del Settore SIRA Dott Marco Chn Ing. Maro Dadd Redattore: JC1182 Pagftìa 4 d 4

11 Canone trmestrale BASSA produttvtà con cassetto agg. per 20 fotocopatrc N. Trmestr COMPLESIVI (per 48 mes d contratto) Importo annuo per 20 fotocopatrc a bassa prodottvtà senza IVA 2014 dai 01/1/2014 ai 31/12/ ,2 : 2015 dai 01/01/2015 ai 31/12/2015 J ,2( : 2016 daiol/01/2016ai31/12/ ,2( 2017 dai 01/01/2017 ai 31/12/ ,2( TOTALE per 48 mes fotocopatrc a bassa ,80 prodottvtà senza IVA Canone trmestrale MEDIA produttvtà con cassetto agg. per 4 fotocopatrc N. Trmestr COMPLESIVI (per 48 mes d contratto) I Importo annuo per 4 fotocopatrc a meda prodottvtà senza IVA : 2014 dai 01/1/2014 ai 31/12/ , dai 01/01/2015 ai 31/12/ , dai 01/01/2016 ai 31/12/ , dai 01/01/2017 ai 31/12/ ,04 TOTALE per 48 mes fotocopatrc a meda ,16 prodottvtà_senza_iva Da mputare nel Blanca 2014 Da mputare nel Blanca 2015 Da mputare nel Blanco 2016 Da mputare nel Blanco , , , ,24 TOTALE COMPLESSIVO DI ADESIONE (SENZA IVA) TOTALE COMPLESSIVO DI ADESIONE CON IVA 22%) , ,49

12

13 I Stma Stma.L Ub1azìoé tagme, metle Stma stampe tr(nue aglne a d4th4t Canone Drezone Drezone pano Drezone Drezone pano ,94 rlmestraé Lvorno edfco A Lvorno pano O protocollo ,94 Psa pano 1 Psa Protocollo ,94 Frenze edfco C Frenze pano ,86 Sena Sena pano ,86 Drezone pano 2 Drezone appartamento ,86 Grosseto Grosseto panox ,86 Drezone Drezone pano ,86 Prato Prato pano ,86 Sena Sena pano ,86 Frenze edfco C Frenze pano ,86 Lucca Lucca pano ,86 Arezzo edfco A pano Arezzo ,86 Pstoa Pstoa pano Drezone Drezone pano 1 Att ,86 Pstoa Pstoa pano Lvorno pano Lvorno edfco A ,86 Massa Massa pano ,86 Psa Psa pano ,86 Frenze edfco C Frenze oano Radoattvta Petrasanta Petrasanta pano x ,86 Pombno pano I Pombno atro segretera ,86 Frenze edfco C,Frenze pano ,89 Totale trmestre ,5 Totale anno ,24 Totale 4 ann ! ,9 Canon Produttvtà/pag ne ncluse TOTALE TOTALE TOTALE canone CANONE canone CANONE canone CANONE trmestrale / 136 mes) trmestrale I (48 mes) trmestrale / (60 mesl Bassa / , ,88 138, ,64 118, ,40 Costo copa B/N eccedente ( ) 0,0027 0,0027 0,0027 Meda / , ,48 205, ,44 185, ,40 Costo copa B!N eccedente ( ) 0,0027 0,0027 0,0027 Alta! , ,08 272, ,24 252, ,40 Costo copa B/N eccedente ( ) 0,0027 0,0027 0,0027 Opz. Cassetto agguntvo 29,79 357,48 23,10 369,60 19,08 381,60 Opz. Fntura 6,90 202,80 13,10 209,60 10,82 216,40 Opz. Fax 18,62 223,44 14,44 231,04 11,93 236,60 Opz. Scurezza 6,72 80,64 5,21 83,36 4,30 86,00 Canone trlm. con cassetto agguntvo Bassa! ,89 Meda / ,94 I rx Pagna 1

14

15 IForntore Sharp Electroncs Jtala S.p.À. Modello Sharp MX - M502N Descrzone Multfunztone À3 monocromatca - 50 ppm canone TOTALE CANONE canone TOTALE CANONE canone TOTALE CANONE trmestrafe / (36 mes> trmestrale I (48 mes) trmestrale / (60 mes) Produttvtà/pagne ncluse costo pagna costo pagna costo pagna Bassa , ,88 138, ,64 118, ,40 0,0027 0,0027 0,0027 Medc , ,48 205, ,44 185, ,40 0,0027 0,0027 0,0027 Alta , ,08 272, ,24 252, ,40 0,0027 0,0027 0,0027 Opz Cassettaaggwnj,vo 29,79 357,48 23,10 369,6C 19,08 381,60 Qpz,±fjrq 16,90 202,80 j3,jq 10,82 216,40 QpzJ 18,62 223,44 J444 3j 11,93 Opz. Scurezza 238,60 6,72 80,64 5,21 83,36 4,30 86,00

16

17 ALLE& /-1 Dslocazone multfunzone Sharp Progre Sede Edfco Pano Altro Ubcazone ssvo 1 AR A 1 vale Magnardo, 1-2 DIREZIONE A 1 Att - va Ncola Porpora, 22 3 DIREZIONE A 1 - va Ncola Porpora, 22 4 DIREZIONE A 2 va Ncola Porpora, 22-5 DIREZIONE A 4 va Ncola Porpora, 22-6 DIREZIONE B 2 va Ncola Porpora, 22-7 FI 1 - va Ponte alle Mosse, FI 3 va - Ponte alle Mosse, va Ponte alle Mosse, FI ÌC 5 va Ponte alle Mosse, Arezzo 11 GR A O va Fume, Grosseto Frenze Frenze Frenze Frenze Frenze Frenze Frenze Frenze Frenze 12 LI A O va Marrad, Lvorno 13 LI A 1 va Marrad, Lvorno 14 LU A O va Vallsner, 6-15 MS A O va del Patrota, Lucca Massa 16 PI A 1 va Vttoro Veneto, Psa 17 PI A 2 va Vttoro Veneto, PIOMBINO A 1 va Adge, 12 - Pombno (LI) 19 P0 A O va Lod, Psa Loc. Montegemol - Prato 20 PT A O vabaron, 18-5llOOPstoa 21 PT A 1 vabaron,18-5lloopstoa 22 SI A O - Loc. Ruffolo 23 SI A 1 - Loc. Ruffolo Sena Sena 24 VERSILIA A pazza della Repubblca, 16 - (LU) Petrasanta 4 Pagna 1

18

19 A --- ::/- \ì cons CONVENZIONE APPALTO SPECIFICO AVENTE AD OGGETTO LA STIPULA DI CONVENZIONI EX ART. 26 L. N. 488/1999 PER LA FORNITURA DI MACCHINE PER UFFICIO PER COPIA E STAMPA (FOTOCOPIATRICI MULTIFUNZIONE) DI FASCIA ALTA IN NOLEGGIO E DEI SERVIZI CONNESSI Realzzato da azenda con sstema d gestone per la qualtà certfcato ISO 9001:2008

20 (nel CONVENZIONE PER LA FORNITURA DI MACCHINE PER UFFICIO PER COPIA E STAMPA (FOTOCOPIATRICI MULTIFUNZIONE) DI FASCIA ALTA IN NOLEGGIO E DEI SERVIZI CONNESSI, AI SENSI DELL ARTICOLO 26, LEGGE 23 DICEMBRE 1999 N. 488 E S.M.I. E DELL ARTICOLO 58, LEGGE 23 DICEMBRE 2000 N. 388 LOTTO I CIG LOTTO 2 CIG EF6 TRA Consp S.p.À., a soco unco con sede Legale n Roma e domclata a fn del presente atto n Roma, Va Isonzo n. 19/E, captale socale Euro ,00=.v., scrtta al Regstro delle Imprese presso La Camera d Commerco d Roma al n /97, REA d Roma, P. IVA , n persona dell Ammnstratore Delegato e legale rappresentante, Dott. Domenco CasaLno, gusta poter allo stesso confert dallo statuto socale e dalla delberazone d aggudcazone del Consglo d Ammnstrazone n data 18 settembre 2012 (nel seguto per brevtà anche Consp S.p.A. ); E Sharp Electroncs Itala S.p.A., sede Legale n Mlano 20141, Va Lampedusa 13, captale socale Euro ,00=, scrtta al Regstro delle Imprese d MLano al n , P. IVA , domclata a fn del presente atto n Mlano, Va Lampedusa 13, n persona dell ammnstratore delegato e legale rappresentante Dott. Aldo MenegheLl (nel seguto per brevtà anche Forntore ); PREMESSO a) che L artcolo 26, Legge 23 dcembre 1999, n. 488, ha affdato al Mnstero dell Economa e delle Fnanze - gà Mnstero del Tesoro e BLanco e della Programmazone Economca - seguto per brevtà anche Mnstero ), L compto d stpulare, nel rspetto della vgente normatva n matera d scelta del contraente, Convenzon con Le qual l forntore prescelto s mpegna ad accettare Ordnatv d Forntura delberat dalle Pubblche Ammnstrazon ndvduate dall art. 1, D.Lgs. 165/2001, nonché da soggett che a sens della normatva vgente (es. soggett d cu all artcolo 2, comma 573 Legge 244/07 e movment poltc, ex art. 24, comma 3, L. n. 289/2002) sono legttmat ad utlzzare la Convenzone. Le predette Pubblche Ammnstrazon ed predett soggett utlzzano la Convenzone sno a concorrenza del quanttatvo massmo complessvo stablto dalla Convenzone medesma ed a prezz e condzon v prevst, fermo restando quanto prevsto dall art. 1, comma 449, della legge 27 dcembre 2006, n. AppaLto specfco avente ad oggetto La stpula d convenzon ex art. 26 L. n. 488/1999 Pag. 2 d 21 per La forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatnc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness Convenzone

21 296 e L applcazone d quanto stablto all artcolo 1, comma 22, delta legge 23 dcembre 2005, n. 266; b) che con propr Decret Mnsteral del 24 febbrao 2000 e del 2 maggo 2001, l Mnstero ha affdato alla Consp S.p.A., tra L altro, L assstenza nella panfcazone e nel montoraggo de fabbsogn d ben e servz delle Pubblche Ammnstrazon, La conclusone per conto del Mnstero medesmo e delle altre Pubblche Ammnstrazon delle Convenzon per l acqusto d ben e servz d cu all artcolo 26, Legge 23 dcembre 1999, n. 488, nonché la realzzazone e la gestone del sstema d controllo e verfca dell esecuzone delle Convenzon medesme, anche attraverso soluzon organzzatve, servz nformatc, telematc e logstc necessar alla computa realzzazone del sstema stesso, anche attesa la necesstà d realzzare l montoraggo de consum ed l controllo della spesa pubblca con l uso d nuove tecnologe e soluzon organzzatve nnovatve e segnatamente attraverso strument d Informaton Technology ; c) che, n attuazone d quanto sopra, nonché n esecuzone d quanto prevsto nella Convenzone sottoscrtta n data 28 dcembre 2011 tra l Mnstero e la Consp S.p.A., quest ultma ha l compto, tra l altro, d esegure servz compres quell nformatc, telematc e d consulenza, necessar alla progettazone, svluppo e realzzazone delle Convenzon, d gestre le procedure per la conclusone delle medesme Convenzon e de relatv Ordnatv d Forntura, nonché d svolgere le attvtà d montoraggo dell esecuzone delle obblgazon e delle prestazon, oggetto delle Convenzon medesme e de sngol contratt attuatv; d) che l sstema ntrodotto dall artcolo 26, Legge 23 dcembre 1999, n. 488 e dall artcolo 58, Legge 23 dcembre 2000, n. 388, non modfca la dscplna vgente n tema d adozone della delberazone d acqusto, né d mpegno d spesa da parte delle Pubblche Ammnstrazon; e) che n data 7 marzo 2012 la Consp S.p.A., a sens e per gl effett dell art. 2 comma 225 della Legge 23 dcembre 2009 n. 191, ha stpulato l Accordo Quadro (AQ) per la forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) con le mprese ) Kyocera Document Soluttons Itala S.p.A. gà Kyocera Mta Itala S.p.A., ) Sharp Etectroncs Itala S.p.A., ) Olvett S.p.A., quale aggudcatare della predetta procedura selettva ex art. 59 D.lgs. 163/06 e s.m.; f) che, con le mprese aggudcatare del summenzonato Accordo Quadro s è proceduto all espermento d Appalt Specfc (AS), che saranno affdat solo dopo aver rlancato l confronto compettvo fra le suddette mprese, alle condzon gà espresse nell Accordo Quadro e meglo precsate ne rspettv Appalt Specfc; g) che a sens dell artcolo 2, comma 226, Legge 23 dcembre 2009, n. 191, con te mprese d cu alla precedente lettera, rsultate aggudcatare del rspettvo Appalto Specfco verranno stpulate le Convenzon, a sens dell artcolo 26, Legge 23 dcembre 1999, n. 488 che la Consp S.p.A., n esecuzone de compt assegnat AppaLto specfco avente ad oggetto per La La stpula d convenzon ex art. 26 forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness Convenzone 1. n. 488/1999 Pag. 3 d 21

22 ad essa dal Mnstero, nel rspetto de prncp n matera d scelta del contraente, ha ravvsato [a necesstà d procedere all ndvduazone de forntor per la forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatnc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness, medante espermento del presente Appalto Specfco suddvso n n. 2 Lott; h) che la stpula della presente Convenzone, a seguto dell aggudcazone del presente Appalto Specfco Lotto 1 e Lotto 2, non vncola n alcun modo le Ammnstrazon Pubblche, né tantomeno La Consp S.p.A., all acqusto d quanttatv mnm o predetermnat d ben e/o servz, bensì dà orgne uncamente ad un obblgo del Forntore d accettare, medante esecuzone, fno a concorrenza del quanttatvo massmo stablto, gl Ordnatv d Forntura delberat dalle Ammnstrazon Pubblche che utlzzano la presente Convenzone nel perodo della sua valdtà ed effcaca; ) che sngol contratt d forntura vengono conclus a tutt gl effett tra le Ammnstrazon Contraent ed l Forntore attraverso l emssone degl Ordnatv d Forntura secondo le modaltà ed termn ndcat nelle Condzon General; ne predett Ordnatv d Forntura saranno ndcat l esatto quanttatvo della forntura rchesta ed l luogo d esecuzone; j) che l Forntore è rsultato aggudcataro del presente Appalto Specfco Lotto n, e Lotto 2 a tal fne ndetto dalla Consp S.p.A. e, per l effetto, l medesmo Forntore ha espressamente manfestato la volontà d mpegnars ad effettuare le fornture oggetto della presente Convenzone ed esegure gl Ordnatv d Forntura, alle condzon, modaltà e termn stablt nel presente atto e nelle Condzon GeneraL; k) che l Forntore dchara che quanto rsulta dalla presente Convenzone e da suo allegat e dalla Rchesta d offerta, nonché dalla documentazone dell Accordo Quadro per la forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) e da suo allegat defnsce n modo adeguato e completo L oggetto delle prestazon da fornre e, n ogn caso, che ha potuto acqusre tutt gl element per una donea valutazone tecnca ed economca delle stesse e per la formulazone dell offerta; I) che l Forntore ha presentato la documentazone rchesta a fn della stpula della presente Convenzone che, anche se non materalmente allegata al presente atto, ne forma parte ntegrante e sostanzale, v ncluse le cauzon defntve rlascate dalla Intesa San Paolo ed avente n 01383/8200/ /3814/2Ol2per un mporto d Euro ,67 = (unmtoneduecentomlacnquecentodue, /67), per l Lotto 1, ed avente n 01383/8200/ /3815/2Ol2per un mporto d Euro ,01 = (unmloneduecentoventsemlacnquecentosettantaquattro/01), per l Lotto 2, a garanza dell adempmento delle obblgazon contrattual, le cauzon rlascate dalla Intesa San Paolo ed avente n /8200/ /381 6/2012 per un mporto par ad Euro ,00= (ottantasemtaloo), per l Lotto 1, e n, Appalto specfco avente ad oggetto la stpula d convenzon ex art n. 488/1999 Pag. 4 d 21 per La forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness Convenzone

23 01383/8200/ /3817/2012 per un mporto par ad Euro = (centounomla/oo), per l Lotto 2, a garanza del pagamento de cost dette verfche spettve nonché la polzza asscuratva per la responsabltà cvle rlascata dalla Sompo Japan Insurance Ltd ed avente n. R0336 stpulata con Le modaltà ndcate nella Rchesta d offerta; m) che La presente Convenzone non è fonte d alcuna obblgazone per [a Consp S.p.A. ne confront del Forntore, salvo quelle espressamente atta stessa rferte, costtuendo la medesma Convenzone le condzon general del contratto concluso dalle sngole Ammnstrazon Contraent con l emssone dell Ordnatvo d Forntura; n) che l Forntore, con la seconda sottoscrzone, dchara, a sens e per gl effett d cu agl artt e 1342 cod. cv., d accettare tutte le condzon e patt contenut nel presente atto e nelle Condzon General e d avere partcolarmente consderato quanto stablto e convenuto con le relatve clausole; n partcolare dchara d approvare specfcamente le clausole e condzon rportate n calce alla presente Convenzone; relatv Allegat, vene sottoscrtta dalle Part con frma dgtale rlascata da ente certfcatore autorzzato. o) che la presente Convenzone, compres Cò premesso, tra le Part come n epgrafe rappresentate e domclate SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO I VALORE DELLE PREMESSE E DEGLI ALLEGATI 1. Le premesse d cu sopra, gl att e document rchamat nelle medesme premesse, nelle Condzon General e nella restante parte del presente atto, v ncluso la Rchesta d offerta ed suo allegat, ancorché non materalmente allegat, costtuscono parte ntegrante e sostanzale della Convenzone. 2. Costtuscono, altresì, parte ntegrante e sostanzale della Convenzone, anche se non materalmente allegate: l Allegato A (Appendce al Captolato Tecnco, d seguto nomnato anche solo Captolato Tecnco), [ Allegato Bl (Offerta Tecnca del Forntore presentata n fase AS), [ Allegato B2 (Offerta Tecnca del Forntore presentata n fase AQ) [ Allegato C (Offerta Economca del Forntore presentata n fase AS), L ALlegato D (Condzon General). 3. S precsa che, nel presente documento, e ne suo allegat, ove s facca generco rfermento all Offerta Tecnca, è da ntenders [ Offerta Tecnca complessva, ossa [ Offerta Tecnca del Forntore presentata n fase AQ untamente all Offerta Tecnca del Forntore presentata n fase AS. AppaLto specfco avente ad oggetto per La La stpula d convenzon ex art. 26 forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocoptatrc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness convenzone L. n. 488/1999 Pag. 5 d 21

24 ARTICOLO 2 ALTRE DEFINIZIONI 1. Ferme restando le defnzon contenute nelle Condzon General, nell ambto della Convenzone, s ntende per: a) Captolato Tecnco: l documento d cu all Allegato A ; b) Offerta Tecnca: l documento d cu all Allegato B (da ntenders quale allegat Bl e B2); c) Offerta Economca: l documento d cu all Allegato C ; d) Condzon General: l documento d cu all Allegato D ; e) Data d Accettazone: s ntende la data d esto postvo della verfca e d conseguente accettazone della forntura; f) Forntore: l mpresa rsultata aggudcatara de Lott I e 2 d cu alle premesse e che conseguentemente sottoscrve la Convenzone, obblgandos a quanto nella stessa prevsto; g) Lotto 1: comprende la forntura d Multfunzone A3 monocromatche d 45 pagne/mnuto (Confgurazone D) e d Multfunzone A3 a color d 35 pagne/mnuto (Confgurazone G), nonché la prestazone de servz conness n favore delle Pubblche Ammnstrazon, tutto alle condzon stablte nel Captolato d oner dell Accordo Quadro, nel Captolato Tecnco e negl att della documentazone d gara; Lotto 2: comprende la forntura d Multfunzone A3 monocromatche d 60 pagne/mnuto (Confgurazone E), nonché La prestazone de servz conness n favore delle Pubblche Ammnstrazon, tutto alle condzon stablte nel Captolato d oner dell Accordo Quadro, nel Captolato Tecnco e negl att della documentazone d gara; h) Quanttatvo massmo della Convenzone: s ntende l quanttatvo massmo d Apparecchature del lotto 1 corrspondente an untà e del lotto 2 corrspondente a n untà; ) Importo massmo della Convenzone: l mporto calcolato moltplcando prezz untar offert dal Forntore per le quanttà stmate a sol fn dell aggudcazone della gara per l numero d rate ed ndcate nella Tabella e 2 per l lotto I e nella Tabella 3 per l lotto 2 del paragrafo 3.2 della Rchesta d offerta corrspondente a Euro ,40 per l lotto I e a Euro ,00 per l lotto 2. j)organsmo d Ispezone (o Ente Terzo): l soggetto accredtato secondo le norme UNI CEI EN ISO/IEC 17020:2005 che effettua le verfche spettve. 2. Le espresson rportate negl Allegat al presente atto e nelle Condzon General hanno l sgnfcato, per ognuna d esse, specfcato ne medesm Allegat e nelle Condzon General, tranne qualora l contesto delle sngole clausole della Convenzone e/o delle Condzon General dsponga dversamente. Appalto specfco avente ad oggetto La stpula d convenzon ex art n. 488/1999 Pag. 6 d 21 per La forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) d fasca atta n noleggo e de servz conness convenzone

25 ARTICOLO 3 DISCIPLINA APPLICABILE E CRITERIO DI PREVALENZA 1. La presente Convenzone è regolata: a) dalle Condzon General e da document, att e normatve v rchamat; b) da quanto prevsto nella presente Convenzone, dagl att, da document e dalle normatve v rchamat. 2. In caso d dscordanza tra quanto prevsto nella presente Convenzone e quanto contenuto nette Condzon General, prevarranno le prevson contenute netta presente Convenzone. 3. In caso d dffcoltà nterpretatve tra quanto contenuto nel Captolato Tecnco e quanto dcharato nell Offerta Tecnca, sa n fase d AQ sa n fase d AS, prevarrà quanto contenuto nel Captolato Tecnco, fatto comunque salvo l caso n cu t Offerta Tecnca contenga, a gudzo detta Consp S.p.A., prevson mgloratve rspetto a quelle contenute nel Captolato Tecnco. ARTICOLO 4 OGGETTO DELLA CONVENZIONE 1. La Convenzone defnsce la dscplna normatva e contrattuale, comprese le modaltà d conclusone ed esecuzone de sngol Contratt d Forntura, relatva alla prestazone da parte del Forntore e n favore delle sngole Ammnstrazon Contraent per la forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness Lotto e Lotto 2, nonché de servzì conness comprensv d quell done al montoraggo de consum ed al controllo della spesa, medante t uso d nuove tecnologe e soluzon organzzatve, attraverso strument d Informaton Technology. 2. Con la stpula della Convenzone, l Forntore s obblga rrevocablmente ne 3. confront delle Ammnstrazon Pubblche, a prestare te seguent fornture per la forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatnc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness tutto nella msura rchesta dalle Ammnstrazon Contraent e, per toro, da Punt Ordnant con gl Ordnatv d Forntura, sno alla concorrenza del quanttatvo massmo par a n untà per l lotto e n untà per l lotto 2.. IL Forntore prende atto ed accetta che gl Ordnatv d Forntura saranno nvat dalle Ammnstrazon Contraent con document elettronc attraverso l Sstema d e-procurement della Pubblca Ammnstrazone (d ora nnanz anche Sstema ), secondo quanto prevsto dalle Condzon General d Contratto. Il Forntore, pertanto, s mpegna ) ad abltars al Sstema, nel rspetto delle AppaLto specfco avente ad oggetto [a stpula d convenzon ex art. 26 per la forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness convenzone 1. n. 488/1999 Pag. 7 d 21

26 Regole del Sstema d e-procurement della Pubblca Ammnstrazone d cu all Allegato 6 del Captolato d oner dell Accordo Quadro; l) ad utlzzare l Sstema sulla base d quanto prevsto dalla presente Convenzone e nel rspetto delle ndcazon e struzon present nel Sstema, consentendo alle Ammnstrazon Contraent d nvare propr Ordnatv d Forntura e noleggare le apparecchature oggetto della presente Convenzone. 4. Le predette fornture dovranno essere prestate con le modaltà e alle condzon stablte nella presente Convenzone, nelle Condzon General nel CaptoLato Tecnco e, se mgloratve, nell Offerta Tecnca, nonché nel rspetto d quanto prevsto dal Sstema d e-procurement della PubbLca Ammnstrazone e dalle relatve Regole d cu all ALlegato 6 del Captolato d oner dell Accordo Quadro. 5. La Consp S.p.A. s rserva La facoltà d rchedere al Forntore, nel perodo d effcaca della presente Convenzone, L aumento delle prestazon contrattual, ne lmt n vgore per la Pubblca Ammnstrazone, agl stess patt, prezz e condzon stablt nel presente atto e ne suo Allegat; n partcolare, al Forntore potrà essere rchesto, agl stess patt, prezz e condzon, d ncrementare L predetto quanttatvo massmo complessvo fno a concorrenza d due qunt a sens dell art. 27, comma 3, del D.M. 28/10/1985, come gà espresso n sede AQ. 6. Fermo restando quanto prevsto al comma precedente, la Consp S.p.A., nel corso dell esecuzone contrattuale, potrà apportare, ne cas e con le modaltà prevste dagl artcol 310 e 311 del D.P.R. n. 207/2010, varazon n aumento e n dmnuzone ne lmt prevst ne surrchamat artcol. ARTICOLO 5 DURATA 1. Fermo restando quanto prevsto nelle Condzon General, la presente Convenzone ha una durata d 12 (dodc) mes a decorrere dal 3/12/2012; tale durata potrà essere prorogata fno ad un massmo d ulteror 6 (se) mes, preva comuncazone scrtta della Consp S.p.A., da nvare al Forntore con 20 gorn d antcpo rspetto alla scadenza, nell potes n cu alla scadenza del termne non sa esaurto l quanttatvo massmo stablto, anche eventualmente ncrementato, e, comunque, sempre ne lmt del quanttatvo massmo stablto. Ferma restando la valdtà, ed effcaca della Convenzone e de sngol Contratt d forntura, attuatv della Convenzone, non sarà pù possble aderre alla Convenzone, qualora sa esaurto l quanttatvo massmo prevsto, anche eventualmente ncrementato. 2. I sngol Contratt d Forntura, attuatv della Convenzone, stpulat dalle Ammnstrazon Contraent medante Ordnatv d Forntura, hanno durata par Appalto specfco avente ad oggetto La stpula d convenzon ex art n. 488/1999 Pag. 8 d 21 per la forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) d fasca atta n noleggo e de servz conness Convenzone

27 a 36 (trentase), 48 (quarantotto), 60 (sessanta) mes a decorrere dalla Data d Accettazone. ARTICOLO 6 OBBLIGAZIONI SPECIFICHE DEL FORNITORE 1. Il Forntore s mpegna, oltre a quanto prevsto n altre part detta Convenzone e nelle Condzon General, anche: a) a garantre che le Apparecchature, fornte a sens delta presente Convenzone, abbano le caratterstche mnme stablte nel Captolato Tecnco, e quelle mgloratve d cu all Offerta Tecnca - Allegat 81 e 82 - e sano conform a quelle fssate dalla normatva, anche secondara, vgente al momento d esecuzone degl Ordnatv d Forntura; b) ad erogare servz conness e, comunque, ogn ulterore attvtà ed adempmento rchesto dal presente atto, mpegando tutte Le strutture ed l personale necessaro per la loro realzzazone secondo quanto stablto nella presente Convenzone e negl Allegat; c) a predsporre tutt gl strument e le metodologe, comprensv della relatva documentazone, att a consentre alle sngole Ammnstrazon Contraent e/o alla Consp S.p.A., d esegure controll e le verfche stablte nel Captolato Tecnco e che comunque rtenessero d dover svolgere, anche medante organsm terz accredtat, per la verfca delle condzon mnme e de requst mgloratv dcharat nell Offerta Tecnca e nell Offerta Economca; d) a manlevare l Ammnstrazone Contraente e la Consp S.p.A., per quanto d propra competenza, dalle pretese che terz dovessero avanzare n relazone a dann dervant dal malfunzonamento o dall uso de prodott oggetto delta presente Convenzone e degl Ordnatv d Forntura. 2. Per far fronte agl Ordnatv d Forntura delle Ammnstrazon Contraent che hanno drtto a rchedere l esecuzone de servz d nstallazone, dsnstallazone, assstenza e manutenzone, da parte d soggett n possesso del Nulla Osta d Segretezza (N.O.S.) azendale rlascato dalle competent autortà, l Forntore dchara d essere n possesso del predetto Nulla Osta. ARTICOLO 7 CONSEGNA, INSTALLAZIONE E DISINSTALLAZIONE, VERIFICA E ACCETTAZIONE 1. Il noleggo delle Apparecchature oggetto d cascun Ordnatvo d Forntura dovrà essere eseguta dal Forntore con le modaltà stablte nel Captolato Tecnco ed esattamente ne luogh ndcat nell Ordnatvo d Forntura. 2. La consegna d cascuna forntura s ntende comprensva d ogn relatvo onere e spesa, v compres a ttolo meramente esemplfcatvo e non esaustvo, quell d mballaggo, trasporto, facchnaggo, consegna al pano, posa n opera, Appalto specfco avente ad oggetto la stpula d convenzon ex art. 26 per La forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness convenzone L. n. 488/1999 Pag. 9 d 21

28 rmozone ed asporto dell mballaggo, nstallazone, confgurazone, messa n eserczo e verfca d funzonaltà, nonché laddove espressamente rchesto dall Ammnstrazone l rtro e trattamento de materal d consumo. 3. Untamente a cascuna Apparecchatura l Forntore dovrà consegnare quanto ndcato nel paragrafo 4 del Captolato Tecnco. 4. In esecuzone d cascun Ordnatvo d Forntura, l Forntore dovrà effettuare, pena l applcazone delle penal d cu oltre, la consegna entro e non oltre termn perentor prevst ne paragraf e del Captolato Tecnco. 5. Al momento dell nstallazone dell Apparecchatura, l Forntore deve prestare l servzo d affancamento agl utent secondo quanto stablto e con Le modaltà ndcate nel paragrafo 5.2 del CaptoLato Tecnco. 6. ALL atto della consegna ed nstallazone, l Forntore dovrà redgere un verbale d nstallazone (detto anche verbale d consegna ), n contraddttoro con l Ammnstrazone Contraente, nel quale dovrà essere dato atto dell donetà de luogh d sstemazone delle Apparecchature, nonché dovranno essere ndcat: la data d rcezone dell Ordnatvo d Forntura, la data dell avvenuta nstallazone, l numero progressvo dell Ordnatvo d Forntura, l numero progressvo d nstallazone, l numero delle Apparecchature oggetto del verbale, l numero delle Apparecchature oggetto dell Ordnatvo d Forntura, l attestazone dell avvenuta attvtà relatva al servzo d affancamento degl utent o della rnunca al servzo da parte dell Ammnstrazone Contraente. 7. Con rfermento al sngolo Contratto d forntura, cascuna Ammnstrazone Contraente procederà ad effettuare, n contraddttoro con l Forntore, le verfche d conformtà nel rspetto delle prescrzon prevste dal D.P.R. 207/2010 delle Apparecchature nstallate oggetto dell Ordnatvo d Forntura con le modaltà ndcate al paragrafo 9 del Captolato Tecnco. 8. La verfca s ntende postvamente superata solo se le verfche d funzonaltà abbano dato esto postvo e le Apparecchature consegnate sano rsultate conform alle prescrzon del Captolato Tecnco e dell Offerta Tecnca. Tutt gl oner e Le spese delle verfche sono a carco del Forntore. Delle operazon d verfca verrà dato atto nel verbale d nstallazone, controfrmato dalle part. 9. In caso d verfca postva, la data del relatvo verbale verrà consderata quale Data d accettazone. 10. Le Ammnstrazon Contraent e la Consp S.p.A., per quanto d propra competenza, potranno effettuare unlateral verfche, anche n corso d opera, per l accertamento della conformtà delle Apparecchature consegnate con quelle descrtte nell Offerta Tecnca. 11. Al termne del perodo del noleggo, ovvero n caso d rsoluzone e/o recesso del Contratto d noleggo, l Forntore dovrà dsnstallare e rtrare, a propre spese, le Apparecchature, ne temp e ne mod descrtt come meglo stablto nel paragrafo 11 del Captolato Tecnco. Contestualmente al rtro, verrà effettuata Appalto specfco avente ad oggetto la stpula d convenzon ex art n. 488/1999 Pag. 10 d 21 per la forntura d macchne per uffco per copa e stampa (fotocopatrc multfunzone) d fasca alta n noleggo e de servz conness convenzone

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No

Tipo materia ID P0 2000-2006. Misura/Azione ID. Privacy x Si. ID No Pubblicazione integrale ID Si x No EtON 33LIA A,a Pohtche per la Rqualfcazone, la Tutela e la Scurezza Ambentale e per l Attuazone delle Opere Pubblche Servzo Ecologa ATTO DIRIGENZIALE ORIGINALE Codfca adempment L.R.15/08 (trasparenza)

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Vigilanza SETTORE : Deiana Pierluigi. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 04/12/2015. in data COMUNE D SESTU SETTORE : Responsable: Vglanza Deana Perlug DETERMNAZONE N. n data 1926 04/12/2015 OGGETTO: Affdamento dretto alla dtta Racca Umberto & C. s.n.c. per la forntura d 6 chav elettronche per

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO Azlendll... USl9 Grosseto AZENDA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109-58100 GROSSETO - Tel. 0564/485111-485551 - C. Fsc. P. va 00315940536 DELBERAZONE DEL DRETTORE GENERALE DOT. DANELE TEST 290 ~ DEL 2 9

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O

n.49 del 24/O1 2014 O (i G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n.49 del 24/O1 2014 O ( G E T T O Concessone n comodato duso gratuto per la durata d un anno alla Socetà Cooperatv a Socale

Dettagli

ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r

ARFAT Anerzci reqonaie P ft b r / ARFAT Anerzc reqonaie P ft b r doua Toscana Decreto del Drettore Generale N ) del Proponente:Dott. ssa Dan ela Masn Settore Provvedtorato Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone ntegrale (sto

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio Codce d Stoccaggo Captolo 7 Blancamento e rentegrazone dello stoccaggo 7.4 Corrspettv per servz d stoccaggo L UTENTE è tenuto a corrspondere a STOGIT, per la prestazone de servz, gl mport dervant dall

Dettagli

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana

COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) Atto N. 09 del 05 03 20ls. il giorno, qll-qgg il sottoscritto dott. Vito Montana @ @ COMI]Ntr DI BI]RGIO (PROVINCIA DI AGRIGENTO) D etermnazone del Respons able dell' are a frnanzara Atto N. 09 del 05 03 20ls OGGETTO: Determnazone delf mporto della cassa vncolata alla data del 3lll2l20l4

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO

AZIENDA U.S.L. 9 di GROSSETO l AZENA U.S.L. 9 d GROSSETO Va Cmabue 109~581 GROSSETO ~ Tel. 0564/485111 485551 C. Fsc. P. va 315940536 ELBERAZONE o 1 1 5 - ~ 2O M~R. 2012 N...EL... OGGETTO: "Nota dell'assessore al rtto alla Salute

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione;

Visto l articolo 117, comma sesto, della Costituzione; 22 28.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 50 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE 22 ottobre 2013, n. 59/R Modfche al regolamento emanato con decreto del Presdente della

Dettagli

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9"* @y*d"-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1

/f*e*ékfu. utffi6úà/6r.** -r tèv {z l.e6ha. 6tro,gq ---4\ 9* @y*d-/%éé/ ,tr. Al Comune di Procida Via LibeÉà, L2-80079 Procida (NA1 Mod. 162 /f*e*ékfu utff6úà/6r.** DPARTMENTO PER LE RSORSE DRCHE DREZONE PER LA DFESA DEL MARE 6tro,gq Al Comune d Procda Va LbeÉà, L2-80079 Procda (NA1 % -r tèv {z l.e6ha @y*d"-/%éé/,tr 9"* ---4\ Oggetto:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consglo Regonale della Campana Prot.n. 14872/A Al Sgnor Presdente della Gunta Regonale della Campana Va S. Luca, 81 NAPOLI A Presdent delle Commsson Conslar Permanent V e VI A Consgler Regonal Al Settore

Dettagli

CITFÀ DIPOMFEI 9 F EB 2015. Servizio Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. in data. Settore Affari Generali e Finanziari. Settore.

CITFÀ DIPOMFEI 9 F EB 2015. Servizio Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE. in data. Settore Affari Generali e Finanziari. Settore. CITFÀ DIPOMFEI F ROVIN.\ Dl NAPOI.l Patrmono de11 Unant - Cttì d arte Settore Affar General e Fnanzar Servzo Economato DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Settore I Proposta d Captolo n. determnazone del Drgente

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013

N. ASÀ dei 1 9 HOV. 2013 PROPOSTA SETI. VI N r DEL REGISTRO PROPOSTE G.C DEL -J'k COMUNE DI AGRIGENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. ASÀ de 1 9 HOV. 2013 OGGETTO Confermento resdu sold urban nella dscarca d

Dettagli

UMBERTO I " Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014...

UMBERTO I  Il suesposto decreto e divenuto esecutivo in seguito alla pubblicazione all Albo dell Ente L. al... 11/10/2014... M À} CENTRO RESDENZE PERNZN UMBERTO " ORGNE 35028 POE D SCCO (Padova) N 244 del 24/09/204 l Segretaro Drettore d uesto sttuto Perìn Dottssa Emanuela a sens del Dgs n 65/ 200 delle successve dsposzon d

Dettagli

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM)

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM) Identfcazone: SIT/Tec-012/05 Revsone: 0 Data 2005-06-06 Pagna 1 d 7 Annotazon: Il presente documento fornsce comment e lnee guda sull applcazone della ISO 7500-1 COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA

Dettagli

La contabilità analitica nelle aziende agrarie

La contabilità analitica nelle aziende agrarie 2 La contabltà analtca nelle azende agrare Estmo rurale ed element d contabltà (analtca) S. Menghn Corso d Laurea n Scenze e tecnologe agrare Percorso Economa ed Estmo Contabltà generale e cont. ndustrale

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio

Servizi Urbanistica. > Pianificazione Generale Piano Regolatore Generale, Strutturale e Operativo Programma di Fabbricazione Regolamento Edilizio 2 Servz Urbanstca > Panfcazone Generale Pano Regolatore Generale, Strutturale e Operatvo Programma d Fabbrcazone Regolamento Edlzo > Panfcazone Settorale Pano Paesaggstco Pano Infrastrutturale Pano del

Dettagli

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE

Provinciadi Ravenna Ptazzadei Caduti per lalibertàt,2 / 4 IL DIRIGENTE Provncad Ravenna Ptazzade Cadut per lalbertàt,2 / 4 ff del 0310212 n 37 Pror,'rredmento 09-l t-07 2006t4t0 Classfcazone - AUTORIZZAZIONEATTIVITA' Dl GESTIONEDELL'IMPIANTO - LR 512006 Oggetto DLGS 15212006

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

UNIVERSITÀ VITA-SALUTE SAN RAFFAELE

UNIVERSITÀ VITA-SALUTE SAN RAFFAELE UNVERSTÀ VTA-SALUTE SAN RAFFAELE DECRETO RETTORALE N. 4809 Vsta Vsto Vsta Vste la Legge 2 agosto 1999, n. 264 L RETTORE l Decreto del Mnstero dell'struzone, dell'unverstà e della Rcerca del 22 ottobre

Dettagli

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013)

Manuale di conservazione della Provincia di Verona (Articolo 8 DPCM 3 dicembre 2013) p_vr.p_vr.registro UFFICIALE.I.0045688.30-04-2014.h.13:15 Allegato alla determnazone organzzatva n. del PROVINCIA DI VERONA Settore drezone generale Servzo gestone nformatzzata de fluss documental e trattamento

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE Socetà cooperatva per azon Sede socale: Vcenza, Va Btg. Framarn n. 18 scrtta al n. 1515 dell Albo delle Banche e de Grupp Bancar, codce AB 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare d Vcenza Captale

Dettagli

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa

PROTOCOLLO C'INTESA PER LA TUTELA E IL TRA: La Provincia di Avellino. Il Consorzio ASI di Avellino. La Società Irpiniambiente spa PROTOCOLLO C'NTESA PER LA TUTELA E L RSANAMENTO CELLA MEDA VALLE DEL "'''1.''' TRA: La Provnca d Avellno l Consorzo AS d Avellno La Socetà rpnambente spa l Comune d Atrpalda l Comune d Avellno l Comune

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato Allegato n. 1 a Prot AU/01/130 RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L ADOZIONE DI SCHEMA DI CONDIZIONI PER L EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche hoògoò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà d Gursprudenza Como Corso d Laurea n Scenze Gurdche Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 Presentazone del Corso. Presso

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL ORIENTAMENTI PER LA RIFORMA DELLE INTEGRAZIONI TARIFFARIE PER LE IMPRESE ELETTRICHE MINORI NON INTERCONNESSE Documento per la consultazone per la formazone

Dettagli

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl EV Condzonamento srl EV Condzonamento srl catalogo generale 2007 Magazzno, uffco commercale e ammnstratvo: Va Lucreza Romana, 65/m 00043 Campno (RM) Italy Tel +39 6 79320072 (6 lnee r.a.) Fax +39 6 79320078

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model Rcerca Operatva e Logstca Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentl Modell per la Logstca: Sngle Flow One Level Model Mult Flow Two Level Model Modell d localzzazone nel dscreto Modell a Prodotto Sngolo e a Un

Dettagli

MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007. Sommario. Deliberazione Giunta regionale 26 giugno 2007 - n. 8/5018

MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007. Sommario. Deliberazione Giunta regionale 26 giugno 2007 - n. 8/5018 REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE MILANO - VENERDÌ, 20 LUGLIO 2007 3º SUPPLEMENTO STRAORDINARIO Sommaro Anno XXXVII - N. 147 - Poste Italane - Spedzone n abb. postale - 45% - art. 2, comma 20/b

Dettagli

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 240 DEL 29 LUGLIO 2014 ALL. A) COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VOLUME 2 SEGRETERIA GENERALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI

Dettagli

Invio fascicolo di Bilancio

Invio fascicolo di Bilancio HELP DESK Nota Salvatempo 0052 TUTTOBILANCIO Invo fasccolo d Blanco Quando serve D seguto sono elencat passagg da segure per predsporre, frmare e scarcare una pratca d Blanco (Modello B) per la presentazone

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2)

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) Indcazon per l calcolo della prestazone energetca d edfc non dotat d mpanto d clmatzzazone nvernale e/o d produzone d acqua calda santara 1. In assenza d mpant termc,

Dettagli

Esempi di documentazione tecnica completa sottoposta ad accertamento documentale con esito positivo

Esempi di documentazione tecnica completa sottoposta ad accertamento documentale con esito positivo Appendce B (nformatva) Esemp d documentazone tecnca completa sottoposta ad accertamento documentale con esto postvo B.1 Generaltà La presente appendce fornsce alcun esemp d documentazone tecnca, relatv

Dettagli

n, 155 dei 03/03/2014 G GE T T

n, 155 dei 03/03/2014 G GE T T REGIONE DEL VENETO AZIENDA LJNITA LOCALE SOCIOSANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n, 155 dei 03/03/2014 O G GE T T O Convenzone con STEFANI SPORT Socetà Cooperatva Socale Sportva Dlettantstca per attvta

Dettagli

COMUNE DI MOLA Provìncia di Napoli 2 ~ (S ILjmCIG E

COMUNE DI MOLA Provìncia di Napoli 2 ~ (S ILjmCIG E COMUNE DI MOLA Provìnca d Napol 2 ~ (S ILjmCIG E 0,Y/ 'J.V /"O,(V' S '' " e-ma!: su * > > ' > l " ', / M ' ; n (ì ', > I I Noa lì 25 febbrao 2016 (O\H'\ D NOI A l'j \l l Nl A Drgent Alle P.O.

Dettagli

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale.

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale. 4.4.2. Indc economc L ndce d natura economca, n base a quanto prevsto dalla lettera b), del comma 2 dell artcolo 36 della legge regonale deve essere rferto a reddt catastal rvalutat. S ha pertanto che:

Dettagli

^^^ ORIGINALE CENTRO RESIDENZIALE PERANZIANI ONFERIMENTO INCARICO NEOL SRL PER FORNITURA SERVIZI FAS NTRANET PERIODO 2014-2019

^^^ ORIGINALE CENTRO RESIDENZIALE PERANZIANI ONFERIMENTO INCARICO NEOL SRL PER FORNITURA SERVIZI FAS NTRANET PERIODO 2014-2019 ^^^ j 11 ORGNLE CENTRO RESDENZLE PERNZN "Ul\/[BERTO " 35028 POVE D SCCO (Padova) DECRETO N 191 del 11/07/2014 l Segretaro Drettore d questo sttuto Pern Dottssa Emanuela a sens del DLgs n 165/2001 delle

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina

REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' Provincia di Messina REGIONE SICILIANA COMUNE DI FORZA D'AGRO' rovnca d Messna COIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 50 del 14-05-2015 OGGETTO: Approvazone studo d fattbltà del progetto "ITINERARI DELL'AGRO E DELL'ALCANTARA".Assegnazone

Dettagli

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA

Statuto dell Associazione Culturale TUTTI PER ROMA Art. l Denomnazone e sede E' costtuta, l Assocazone culturale denomnata TUTTI PER ROMA, con sede n Roma, n vale Aventno 67, che, a secondo delle necesstà, potrà avere una o pù sed operatve n altr luogh.

Dettagli

Lista delle spese oneri accessori riscaldamento dal 01-01-2013 al 31-12-2013 Roma - Via di S. Costanza13

Lista delle spese oneri accessori riscaldamento dal 01-01-2013 al 31-12-2013 Roma - Via di S. Costanza13 Lsta delle spese oner accessor rscaldamento 01-01-2013 al 31-12-2013 Roma - Va d S. Costanza13 Forntore Fatture Descrzone Imputazone Rf. Rpartzone Imp. Rpartto TELECOM ITALIA SPA N. 8W01014038 del 06-12-2012

Dettagli

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it Soluzon per lo scarco dat da tachgrafo nnovatv e facl da usare http://dtco.t Downloadkey II Moble Card Reader Card Reader Downloadtermnal DLD Short Range and DLD Wde Range Qual soluzon ho a dsposzone per

Dettagli

stabilisce le seguenti

stabilisce le seguenti s ~ SENZA INCANTO IL 9 aprle 2014 ORE 15,00 { 4 1 9ep~901\C 114 LI PMP ERGE 2367/2012. TRIBUNALE DI MILANO Sezone Terza Cvle - Esecuzon Immoblar. G.E. Dott.ssa Mennun PRIMO AWISO DI VENDITA E CON INCANTO

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001

IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001 IMPLEMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SECONDO LO STANDARD OHSAS 18001 Prof. Maro Tucc, Ing. Lorenzo Gagnon, Ing. Gann Bettn, Dott. Ely Menchern Dpartmento d Energetca Sergo Stecco Sezone

Dettagli

COMUNE DI SAN FELICE A rancello PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI SAN FELICE A rancello PROVINCIA DI CASERTA ~ COMUNE D SAN FELCE A rancello PROVNCA D CASERTA DETERl\1NAZONE UOUD~4ZONE ""' (art.184 d.lgs. 267/00 - art.54 reg. contabltà) N._91_ DEL _27_ / _07_ /2015_ REG. GEN. N.' 251- del ~/8' tu~.. 2tl15 SETTORE

Dettagli

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice Metodologa d controllo AUTORIMESSE (III edzone) Codce attvtà: 63.21.0 Indce 1. PREMESSA... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 3 2.1 Interrogazon dell Anagrafe Trbutara... 3 2.2 Altre nterrogazon

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ACQUISTO N.2 AUTOCARRI qt 35 CON VASCA RSU DA 5 MC E N.1 SCARRABILE qt 60 Art.1 OGGETTO L'appalto ha per oggetto la forntura d n. 2 autocarr massa q.l 35 cascuno completo

Dettagli

DI FONDACHELLI FANTINA Provincia di Messina

DI FONDACHELLI FANTINA Provincia di Messina COMUNE D FONDACHELL FANTNA Provnca d Messna VA Rubno s.n.c. Te!. 0941-651 001 -- 0941-630535 Fax. 0941-651239 E. Mal casadrposojondachell@hotmal.l STTUZONE COMUNALE BANDO D GARA A PROCEDURA APERTA PER

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

ARPAT Agenza regionale or l pro? tn i rnhinta1 della Toscana

ARPAT Agenza regionale or l pro? tn i rnhinta1 della Toscana Pubblctà/Pubblcazone: Atto soggetto a pubblcazone ntegrale (sto nternet) - ARPAT Agenza regonale or l pro? tn rnhnta1 della Toscana Decreto drgenzale del Drettore ammnstratvo Proponente: Dott. ssa Paola

Dettagli

A cura di: Barbara Di Vetta. Oggetto: Il regime dell IVA per cassa

A cura di: Barbara Di Vetta. Oggetto: Il regime dell IVA per cassa A cura d: Barbara D Vetta Oggetto: Il regme dell IVA per cassa Con l decreto del Mnstero dell Economa e delle fnanze del 26 marzo 2009 (n Gazzetta Uffcale n. 96 del 27 aprle 2009), prevsto dall artcolo

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Facoltà d Economa Valutazone de prodott e dell mpresa d asscurazone I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Clauda Colucc Letza Monno Gordano Caporal Martna Ragg I Modell Multstato sono un

Dettagli

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF.

NR.400/Ct2008t Y*g tpt12.2r4.27brs VOCE: DECRETO LEGISLATIVO 10 AGOSTO 2007, N. 154 DI ATTUAZIONE ALLA DIRETTIVA 2OO4III ICF. -- ["-_lci.',,"*i;* j L.---i1"1î_:_ - i ti{}il 4 Ír ;ì.,-l,'..* Dl PÉLTMNTO []E[.[-.,\. PUBtsl-lC.r\ SCtiF-g /,'f.a NREZT$NN CF,NTfuq,E NH,T,'T\{Mfffu\ZONE h ]ÈN,.A P{JL7,A }Hì".,LH FR(}}-iT'Ti:;ÍT.JJ

Dettagli

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 11 Caso Copyrght 2005 The Companes srl Stma d un area fabbrcable n zona ndustrale nella cttà d Ferrara. La stma è effettuata con crter della comparazone e quello del valore d trasformazone. Indce Confermento

Dettagli

Le Ditte interessate possono presentare offe11a secondo le modalità indicate nel disciplinare di gamo LETTERA D'INVITO

Le Ditte interessate possono presentare offe11a secondo le modalità indicate nel disciplinare di gamo LETTERA D'INVITO :REGONE (AMPA~'A Azenda Sanlana Loca~ Na~[ 1- Centro Prot.N lo; 3J REGONE CAMPANA AZENDA SANTARA LOCALE NAPOL 1 - CENTRO U.O.c. ACQUSZONE BENE SERVZ Va Comunale del Prncpe, l3/a - 80145 Napol Te. 081-2542231

Dettagli

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI Centro essle Cotonero e bbglamento p L nnovazone nella gestone della Qualtà nelle PM La certfcazone come strumento d busness per le PM e le mcromprese 8 Novembre 2002 - ng. oberto Vannucc lcune notze recent

Dettagli

1. DESCRIZIONE GENERALE

1. DESCRIZIONE GENERALE 1. DESCRIZIONE GENERALE 1.1 Premessa L ntervento oggetto della presente relazone tecnca rguarda l mpanto d rvelazone e segnalazone ncend da realzzare a servzo del locale archvo dell edfco scolastco sto

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

Circolare Decreto Legislativo 155/97 - Sistema HACCP e coinvolgimento dei comparti Imballaggi Ortofrutticoli e Sughero.

Circolare Decreto Legislativo 155/97 - Sistema HACCP e coinvolgimento dei comparti Imballaggi Ortofrutticoli e Sughero. Crolare Dereto Legslatvo 155/97 - Sstema HACCP e onvolgmento de ompart Imballagg Ortofruttol e Sughero. Sheda esplatva D.Lvo 155/97" Sopo del presente doumento è quello d llustrare gl aspett nerent alla

Dettagli

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona

(TRECASTELLI) Provincia di Ancona Comune d CASTEL COLONNA Comune d MONTERADO Comune d RPE (TRECASTELL) Provnca d Ancona AWSO Con Legge della Regone Marche del 22 luglo 2013, n. 18, a decorrere dal 01 gennao 2014, e sttuto nella Provnca

Dettagli

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Relazone Verfca d effcaca d un Sstema d Gestone d Scurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Gl nfortun sul lavoro e le malatte professonal sono ad ogg uno de prncpal problem che afflggono l Itala e

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DEL COMPLESSO' J i :, I \, \ \ - r IMMOBILIAREDILARGO LORENZO MOSSAN'8/A AD;;'-:' ;l' \ \', DELL'AMBIENTE.

CONTRATTO DI LOCAZIONE DEL COMPLESSO' J i :, I \, \ \ - r IMMOBILIAREDILARGO LORENZO MOSSAN'8/A AD;;'-:' ;l' \ \', DELL'AMBIENTE. CONTRATTO D LOCAZONE DEL COMPLESSO' J :, \, \ \ - r MMOBLAREDLARGO LORENZO MOSSAN'8/A AD;;'-:' ;l' \ \', DELL'AMBENTE. d delega n data 619120A4, d seguto denomnato anche

Dettagli

ISPETIORATO NAZIONALE DEL LAVORO RELAZIONE ILLUSTRATIVA

ISPETIORATO NAZIONALE DEL LAVORO RELAZIONE ILLUSTRATIVA SPETORATO NAZONALE DEL LAVORO RELAZONE LLUSTRATVA L'spettorato nazonale del lavoro è costtuto a sens dell'art. 8 del decreto legslatvo n. 300 del 1999, cò vuo sgnfcare anztutto che allo stesso è attrbuta

Dettagli

Metodologia di controllo. ERBORISTERIE (II edizione) Codice attività: 52.33.1. Indice

Metodologia di controllo. ERBORISTERIE (II edizione) Codice attività: 52.33.1. Indice Metodologa d controllo ERBORISTERIE (II edzone) Codce attvtà: 52.33.1 Indce 1. PREMESSA...2 1.1 Caratterstche economco - azendal del settore...2 1.2 Cenn normatv - consuetudn commercal...3 2. ATTIVITÀ

Dettagli

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi ESEMPIO N. Anals d mercuro n matrc solde medante spettrometra d assorbmento atomco a vapor fredd 0 Introduzone La determnazone del mercuro n matrc solde è effettuata medante trattamento termco del campone

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

'La procedura di espropriazione immobiliare delegata per le. :operazioni di vendita al Dottor ALESSANDRO CABIZZA Notaio in

'La procedura di espropriazione immobiliare delegata per le. :operazioni di vendita al Dottor ALESSANDRO CABIZZA Notaio in 9CP ~BBI\C,.. ~r~~ RGE 1541/2010 TRIBUNALE DI MILANO Sezone Terza Cvle - Esecuzon Immoblar. G.E. Dott. Sergo Rossett TERZO AWISO DI VENDITA SENZA INCANTO IL 10 settembre 2014 ORE I6, 00 E CON INCANTO IL

Dettagli

1. Una panoramica sui metodi valutativi

1. Una panoramica sui metodi valutativi . Una panoramca su metod valutatv La dottrna azendalstca rconosce l esstenza d var metod att a determnare l valore del captale economco d un mpresa. In partcolare, è possble ndvduare tre macro-tpologe

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico Opportuntà per le PMI d rsparmo economco ed energetco : dalla forntura alle buone pratche n azenda Effcenza energetca nelle PMI esemp d problem tpc e possbl soluzon www.europrogett.eu Effcenza energetca

Dettagli

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti Il modello marovano per la rappresentazone del Sstema Bonus Malus rof. Cercara Rocco Roberto Materale e Rferment. Lucd dstrbut n aula. Lemare 995 (pag.6- e pag. 74-78 3. Galatoto G. 4 (tt del VI Congresso

Dettagli

PROCEDURA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

PROCEDURA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE PROCEDURA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI RECUPERO INERTI NON PERICOLOSI PROVENIENTI DA COSTRUZIONI E DEMOLIZIONI IN LOCALITA VAL DI MERSE D C B A EMISSIONE ITALCAVE s.r.l.

Dettagli

Estremi dd versamento 43/028 4 VC Y 160

Estremi dd versamento 43/028 4 VC Y 160 Anas SpA Socetà con Soco Unco Gap. Soc. 2.269.892.000,00 - scr. R.E.A. 1024951 - P.VA 02133681003 - C-F. 80208450587 Sede legale: Va Mozambano, 10-00185 Roma «Te. 06 44461 - Fax 06 44S6224 Sede Compartmentale:

Dettagli

Risoluzione quesiti I esonero 2011

Risoluzione quesiti I esonero 2011 Rsoluzone quest I esonero 011 1) Compto 1 Q3 Un azenda a a dsposzone due progett d nvestmento tra d loro alternatv. Il prmo prevede l pagamento d un mporto par a 100 all epoca 0 e fluss par a 60 all epoca

Dettagli

La gestione della sicurezza nei cantieri edili: novità e criticità introdotte dal Titolo IV del Decreto Legislativo n. 81/2008

La gestione della sicurezza nei cantieri edili: novità e criticità introdotte dal Titolo IV del Decreto Legislativo n. 81/2008 REGONE SCLA REGONE LAZO REGONE PEMONTE CONVEGNO NAZONALE SCUREZZA NE CONTRATT PUBBLC Problematiche e prospettive applicative Gestione della sicurezza nei lavori pubblici Palermo - 28 ottobre 2008 Palazzo

Dettagli

COMUNE DI VAIANO Provincia di Prato

COMUNE DI VAIANO Provincia di Prato I COMUNE DI VAIANO Provnca d Prato DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI d local Appalto del Servzo pulza e sanfcazone ed arred stuat n edfc d propretà del Comune d Vaano per l perodo

Dettagli