Caccia alla piuma DRIVE. con il 410. La linea dei cacciatori in attesa dei fagiani e più in piccolo, foto di gruppo dopo il secondo drive

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Caccia alla piuma DRIVE. con il 410. La linea dei cacciatori in attesa dei fagiani e più in piccolo, foto di gruppo dopo il secondo drive"

Transcript

1 Caccia alla piuma DRIVE con il 410 La linea dei cacciatori in attesa dei fagiani e più in piccolo, foto di gruppo dopo il secondo drive 68

2 La prima battuta all inglese (drive) con il piccolo 410, svoltasi a la Centuriona di Gavi, ha registrato un sostanziale pareggio nella sfida virtuale con il tradizionale calibro 12. Primo evento del genere in Italia, organizzato a scopi benefici si è avvalso delle prestigiose doppiette 410 Fausti ed è stato un modo di applicare l etica sportiva del piccolo calibro a una disciplina di caccia ancora poco conosciuta nel mondo venatorio italiano. Il drive è tipica tradizione inglese, ma vale la pena di vedere come viene ben applicato anche sui nostri terreni collinari Testo e foto di Riccardo Camusso 69

3 Drive con il 410 Come funziona una battutta all inglese Dieci cacciatori, con 10 fucili gemelli, si sono cimentati nel primo Drive italiano con il 410. Il ricavato è andato a una comunità di bambini della Namibia Non si vuole imitare gli inglesi. E neppure rubare le loro migliori tradizioni venatorie. Con le battute all inglese (o Drive) s intende solamente applicare al territorio italiano un sistema di caccia che si propone - innanzitutto di esaltare le capacità di tiro di cacciatori e fucili. Vedremo bene come, in seguito. Questo, dunque, è il vero significato del Drive. Poco importa oltre le statistiche finali delle battute il numero di prede abbattute; assai più importante è il confronto (positivo) fra diversi calibri, i riflessi e la prontezza di tiro. Generalmente, considerando le difficoltà di un tiro veloce e all imbracciata - sempre e soltanto al volo - si spara con il cal.12. Il 23 ottobre scorso, per la prima volta in Italia, è stata, però, lanciata un interessante sfida con il piccolo 410: il primo Drive italiano con il 410 si è svolto a La Centuriona di Gavi (Al), l azienda che è sicuramente la più specializzata in battute all inglese. Lanciata da Carlo Rizzini e Giorgio Paraporti (titolare della G&G) la sfida, patrocinata dalla Fausti e dalla Fiocchi, consisteva nel valutare le differenze e i vantaggi/svantaggi - in questo particolare metodo di caccia - del 410 rispetto al tradizionale cal. 12. Lo splendido territorio collinare de La Centuriona, popolato da fagiani, lepri, starne, rosse, caprioli, daini e cinghiali, si è ampiamente dimostrato ideale alle esigenze del Drive, alternando radure e prati d erba medica a bosco molto fitto; tutto sempre con la tipica, leggera pendenza delle colline italiane. Hanno onorato questo appuntamento, Dieci cacciatori esperti, rigorosamente dotati di fucili (gemelli) in calibro 410, messi a disposizione della manifestazione dalle Sorelle Fausti, e cartucce della Fiocchi. Il ricavato di questa straordinaria giornata di caccia è stato devoluto all associazione Ketuko Trust (www.ketuko.org) che si occupa di volontariato in Namibia, attraverso gli amici Nadia e Rolando Meneguzzo che hanno offerto la possibilità di aiutare una comunità di bambini nel nord della Namibia. Nella cronaca di questa bella giornata, fredda ma soleggiata, vale la pena non valutare soltanto le prestazioni di cacciatori e fucili, ma descrivere anche come si svolge e come viene organizzato un Drive, metodo 70

4 Nella pagina precedente, Barbara Fausti e una splendida doppietta 410; accanto, Carlo Rizzini in azione su un fagiano impegnativo di caccia ancora poco conosciuto in Italia. In questa occasione, i selvatici sono stati i fagiani, rigorosamente tirati al volo. La linea del Drive L organizzazione e la sinergia fra battitori e cacciatori è fondamentale in un Drive; i primi spingono i fagiani verso i secondi, appostati in una linea di tiro. Praticamente, come si fa in una battuta ai cinghiali. I dieci cacciatori, dunque, si posizionano in precisi punti di una radura (sorteggiati e contrassegnati da paletti numerati, distanti una cinquantina di metri uno dall altro); in genere, questa linea di tiro occupa la fascia più alta del prato, dove la radura lascia il posto a un bosco molto fitto. La pendenza del prato e l altezza delle piante del bosco determina il grado di difficoltà del drive, nel senso che maggiore sia la pendenza e/o l altezza delle piante, maggiore sarà l altezza di volo dei fagiani. Nella battuta a La Centuriona, per esempio, sono stati organizzati, nell arco di una mattinata, quattro differenti Drive. I primi due relativamente facili : la linea dei cacciatori era situata sulla fascia alta di prati con poca pendenza, praticamente a ridosso di due boschi di medio fusto: perciò i fagiani volavano, veloci, a circa 35/40 metri dai fucili. Nel terzo e, soprattutto, nel quarto drive, l impegno richiesto è stato di gran lunga maggiore: la linea dei cacciatori era stata organizzata su zone a buona pendenza e al fondo di un canalone piuttosto scosceso; in questa situazione, la distanza fra la punta degli alberi al di sopra dei quali volavano i fagiani non era mai inferiore ai 40/50 metri. Il carichino passa il fucile carico al cacciatore LE ORIGINI DEL DRIVE La battuta inglese di caccia à un antica tradizione delle nobiltà britannica, conosciuta anche come English Drive. Si tratta, in sintesi, di una pratica di caccia durante la quale la selvaggina viene spinta (driven) dai battitori nella direzione dei cacciatori, allineati sulla linea di tiro in precise postazioni assegnate, assistiti da un segretario per il caricamento dei fucili. Quando i cacciatori prendono posizione, i battitori (beaters) si muovono nelle aree coperte dalla vegetazione, muovendo bastoni o bandierine per stanare la selvaggina da piuma. Le battute (drives) si aprono tradizionalmente in Inghilterra il 12 Agosto alle grouse; questo giorno di apertura viene anche chiamato Glorious Twelfth. C è, infine, una tipica valenza femminile. In origine, cioè, i drive erano destinati al sesso debole, visto si riteneva che il trasporto dei fucili e delle cartucce, l assistenza ai tiri, lo scovare i selvatici dalla boscaglia, bagnarsi i piedi e camminare nello sporco e tutte le altre fatiche della caccia non potevano essere svolte dalle donne, bensì dal personale delle Riserve; alle donne, solo il compito di sparare. 71

5 Drive con il 410 Cal. 410 contro il 12: vinca il migliore! Nella sfida a La Centuriona fra cal.12 e 410, queste diverse situazioni logistiche sono subito apparse discriminanti, anche se mediate dall abilità di tiro dei partecipanti: un conto è tirare un fagiano in volo veloce e alto a una trentina di metri dalla postazione; ben diverso l anticipo da dare su un fagiano ad ali tese che passa ad una cinquantina di metri (e più) sopra la testa. L anticipo, da modulare sulla situazione specifica, è il vero segreto di un Drive. Proseguendo nella descrizione circa la preparazione del drive, ogni cacciatore è assistito da un carichino, cioè da un aiutante che provvede a caricare il più velocemente possibile il fucile gemello. Durante l azione, dopo aver sparato i due colpi a disposizione, il cacciatore passa velocemente il fucile scarico al carichino che provvede a dare il fucile gemello carico- al cacciatore, pronto per un nuovo tiro. Naturalmente, i due fucili hanno le stesse caratteristiche, le stesse Giorgio Paraporti conduce al recupero i suoi possenti labrador In un Drive, ogni cacciatore è assistito da un carichino che gli passa il fucile gemello, carico, per non perdere tempo prezioso e per permettere alle canne di raffreddarsi strozzature, pieghe e lunghezza canne: gemelli di nome e di fatto; si deve cioè fare in modo che il cacciatore alterni alla spalla due fucili assolutamente uguali, in tutto. Ai cacciatori nostrani, può apparire eccessivo il fatto di dover sparare così velocemente, tanto da non dare al tiratore neppure il tempo di ricaricare personalmente. Ma, fin dall inizio del Drive, tutto diventa chiaro: un secondo dopo aver tirato a un fagiano, ne appare subito un altro, sopra gli alberi, e un altro ancora : se, in questo frangente, il cacciatore sta ricaricando il fucile, sfuma l occasione di un nuovo tiro. E così via, senza contare che le canne di queste preziose armi devono avere il tempo di raffreddarsi. Per queste, ed altre ragioni, la funzione del carichino è fondamentale in un drive. Fino all ultimo fagiano, spinto dai battitori verso la linea dei cacciatori. I tiratori più veloci usano le prime due cartucce per i fagiani che arrivano di punta; le altre due, pronte nel gemello, per i fagiani da dietro, che cioè sono appena passati. Quando tutti i cacciatori sono pronti, piazzati e fermi -, il capocaccia dà il segnale di inizio battuta: la parola passa così ai battitori. 72

6 I battitori Sono quelli che svolgono il lavoro più duro e oscuro del Drive. Al segnale del corno, con cani, bastoni e voci si muovono in linea, nascosti agli occhi dei cacciatori dal bosco interposto. Il loro compito (per nulla facile) è quello non solo di spingere i fagiani verso la linea dei cacciatori, ma di convogliarli nel modo più preciso possibile verso i fucili, pronti (la linea di cacciatori difficilmente supera i 300 metri). Non è cosa facile, e a La Centuriona abbiamo assistito a una perfetta sinergia fra battitori e cacciatori: pur senza bisogno di bandiere (come usano gli sbandieratori nei drive inglesi), hanno saputo non far disperdere neppure un fagiano. E stato subito chiaro che i battitori ci sanno fare davvero e sono organizzati in modo esemplare, con grande esperienza in questo genere di caccia. Il loro lavoro è talmente oscuro e preciso che non ci è stato possibile conoscerne il numero esatto: ne abbiamo contati una quindicina, ma forse sono stati di più, considerando che in una mattinata sono stati svolti quattro drive in quattro zone diverse, e non tutte facili. In ogni modo, poco dopo che i battitori hanno iniziato il loro lavoro, i fagiani si dirigono verso il bosco che li separa dai cacciatori. Qui giunti, come diretti da una sapiente regìa, iniziano a prendere il volo, ma mai tutti insieme, come una brigata di starne.proprio questa è la cosa più straordinaria dei drive a La Centuriona: i fagiani non volano tutti insieme verso la linea dei cacciatori, ma si susseguono uno dietro l altro, con Carlo Rizzini in azione negli impegnativi tiri del quarto drive; in basso, Barbara Fausti con un bel fagiano de La Centuriona pochissime pause. I tiratori (e i carichini ) più veloci lo sanno. Più volte, in ognuno dei quattro Drive, dopo un abbattimento di prima o seconda canna, alcuni tiratori hanno avuto il tempo di girarsi, imbracciare la doppietta gemella fresca offerta dal carichino, e tirare al fagiano successivo, ormai oltre la testa del cacciatore. 73

7 Drive con il 410 Bilanci a canne ancora fumanti Il tiro più frequente è, chiaramente, il colpo del Re : fagiano a perpendicolo sopra la testa, schiena del tiratore arcuata e grande anticipo ( talora insufficiente). Nei minuti finali di ogni drive, i battitori, ormai a un centinaio di metri dalla linea, fanno sentire più forte la propria voce: gli ultimi fagiani si involano ed anche in questi momenti la sicurezza è ampiamente garantita: non si spara mai a terra e le rosate sono sempre rigorosamente - contro cielo. Poco dopo, il capocaccia da il segnale di fine battuta: i fucili vengono scaricati e la parola passa ai cani da riporto (labrador, golden e springer ). Anche i cani, bravissimi e ben condotti, visti in azione a La Centuriona meritano una citazione: durante gli spari non si muovono, ma segnano con gli occhi e memorizzano i punti dove ogni fagiano è caduto; al segnale, quindi, si buttano al riporto ed è ben difficile che un fagiano non venga correttamente recuperato. Il riporto è parte integrante, e non secondaria, di un drive. Tutti i numeri del Drive 410 Attraverso le statistiche e le valutazioni del Drive con il 410 non è difficile comprendere le potenzialità di questo tipo di caccia e di tutte le sue componenti: terre- Ai cani spetta il compito di riportare correttamente i fagiani abbattuti 74

8 Accanto: da sinistra: Rizzini, Fiocchi e Fausti, i promotori di questa manifestazione; nello sfondo, Barbara Fausti al tiro no, logistica, cacciatori, battitori, cani e, soprattutto, il capocaccia. Quando tutti questi elementi si avvalgono della professionalità ed esperienza messa in mostra a La Centuriona, il risultato è garantito. Dunque in questo drive (articolato su quattro manches a differenti livelli di difficoltà) hanno partecipato: dieci fucili (doppiette) gemelli e dieci carichini; una quindicina di battitori, sei ottimi cani da recupero (quattro labrador, un golden retriever e uno springer); un esperto capocaccia e coordinatore (Giorgio Paraporti), il noto testimonial del 410 Carlo Rizzini e il personale de La Centuriona. I fucili 410, gemelli, sono stati messi a disposizione dalle Sorelle Fausti. Sono state sparate, in totale, circa cartucce della Fiocchi. I risultati sono stati 440 fagiani abbattuti e recuperati. In chiave di sfida (virtuale) fra il 410 e il cal. 12, occorre dire che, in un drive, oltre agli elementi che abbiamo citato, la cosa importante è come ripete Rizzini Ai battitori spetta il compito più duro e faticoso: spingere e convogliare, con bastoni e voci, i fagiani verso la linea dei cacciatori in attesa tirare dentro e che i fagiani cadano morti stecchiti, cioè non soltanto feriti. In questa chiave di lettura, il 410, pur con la sua piccola rosata e i pochi grammi di piombo, si è dimostrato alla pari con il calibro 12. Un sostanziale pareggio che in una disciplina come il Drive equivale a un successo da attribuire al calibro minore, solo apparentemente penalizzato. Certamente il cal.12 offre più piombo e una rosata più ampia, ma se il cacciatore possiede una buona mira, il 410 risolve il tiro con la stessa efficacia. E con un brandeggio facilitato dalla leggerezza dell arma. 75

SISTEMI DI CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALE: LA BATTUTA

SISTEMI DI CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALE: LA BATTUTA SISTEMI DI CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALE: LA BATTUTA DEFINIZIONE La battuta è un metodo di caccia dove con l ausilio di battitori si cerca di scovare e «muovere» la selvaggina in direzione dei cacciatori

Dettagli

040-047 cal 12.qxd 13-07-2006 9:48 Pagina 40. Avancarica. testo di Emanuele Tabasso, foto di Vincenzo Tumbiolo

040-047 cal 12.qxd 13-07-2006 9:48 Pagina 40. Avancarica. testo di Emanuele Tabasso, foto di Vincenzo Tumbiolo 040-047 cal 12.qxd 13-07-2006 9:48 Pagina 40 Avancarica testo di Emanuele Tabasso, foto di Vincenzo Tumbiolo Il calibro 12 per la caccia alle anatre In una splendida giornata di tardo autunno le lanche

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

I tiri principali nel badminton

I tiri principali nel badminton I tiri principali nel badminton 4 2 3 5 6 1 Drop a rete 2 Pallonetto (lob) 3 Drive 4 Clear 5 Drop 6 Smash (schiacciata) 1 Traiettoria Definizione Impugnatura 1 Drop a rete Rovescio Sequenza fotografica

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

IL TEMPO METEOROLOGICO

IL TEMPO METEOROLOGICO VOLUME 1 CAPITOLO 4 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE IL TEMPO METEOROLOGICO 1. Parole per capire A. Conosci già queste parole? Scrivi il loro significato o fai un disegno: tempo... Sole... luce... caldo...

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

1^A - Esercitazione recupero n 4

1^A - Esercitazione recupero n 4 1^A - Esercitazione recupero n 4 1 In un cartone animato, un gatto scocca una freccia per colpire un topo, mentre questi cerca di raggiungere la sua tana che si trova a 5,0 m di distanza Il topo corre

Dettagli

Appello per il salvataggio dei cuccioli di capriolo durante la fienagione CCC

Appello per il salvataggio dei cuccioli di capriolo durante la fienagione CCC Appello per il salvataggio dei cuccioli di capriolo durante la fienagione CCC Dare una possibilità ai cuccioli di capriolo I versi di un cucciolo di capriolo vittima di una falciatrice sono molto penetranti

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Titolo 1 - DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 01 - Finalità

Titolo 1 - DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 01 - Finalità Legge Regionale 12 gennaio 1994, n. 3 Recepimento della Legge 11 febbraio 1992, n. 157 "Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio". Bollettino Ufficiale n. 4,

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA

ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA ATTIVITA MOTORIA DAI 5 AI 7 ANNI PREMESSA DAI 5 AI 7 ANNI LO SCOPO FONDAMENTALE DELL ALLENAMENTO E CREARE SOLIDE BASI PER UN GIUSTO ORIENTAMENTO VERSO LE DISCIPLINE SPORTIVE DELLA GINNASTICA. LA PREPARAZIONE

Dettagli

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2

UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Lezione 14 LE APERTURE A LIVELLO 2 UN NUOVO ASSETTO DELLE APERTURE A LIVELLO 2 Tutto parte da una considerazione statistica: 4 aperture (da a ) per descrivere mani di 21+ Punti rappresenta uno spreco in

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA DI GROSSISTI DI ENERGIA E TRADER

ASSOCIAZIONE ITALIANA DI GROSSISTI DI ENERGIA E TRADER Milano, 31 Gennaio 2014 Spett.le Autorità per l'energia elettrica, il gas ed il sistema idrico Direzione Mercati Unità Mercati Elettrici all'ingrosso Piazza Cavour 5 20121 Milano Osservazioni al DCO 587/2013/R/eel

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ ROBOT RASAERBA GARDENA R40Li OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ In completo relax! LASCIATE CHE LAVORI AL VOSTRO POSTO Il 98 % di chi ha comprato il Robot Rasaerba GARDENA lo raccomanderebbe.* Non dovrete più

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

TABELLA DEI COMPLEMENTI

TABELLA DEI COMPLEMENTI TABELLA DEI COMPLEMENTI REALIZZATA CON LA COLLABORAZIONE DELLA CLASSE II B DELLA SCUOLA SECONDARIA DALLA CHIESA E RUSSO DI BUSNAGO (MB) A. s. 2011/ 12 COMPLEMENTO DOMANDA A CUI RISPONDE ESEMPIO OGGETTO

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Extatosoma tiaratum. Generalità

Extatosoma tiaratum. Generalità Extatosoma tiaratum Tassonomia Dominio: Eukaryota Regno: Animalia Sottoregno: Eumetazoa Ramo: Bilateria Phylum: Arthropoda Subphylum: Tracheata Superclasse: Hexapoda Classe: Insecta Sottoclasse: Pterygota

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini

UN TEMPO. Foto Tiina Itkonen. Testo Ilaria bernardini P O R T O L I O UN TEMPO GHIACCIATO Tra le nevi perenni della Groenlandia per ritrovare se stessi. Il racconto di una fuga verso il Nord, in un luogo pieno di luce e di spazio, dove svegliarsi ogni giorno

Dettagli

Ecco come funziona un sistema di recinzione!

Ecco come funziona un sistema di recinzione! Ecco come funziona un sistema di recinzione! A) Recinto elettrico B) Fili elettrici C) Isolatori D) Paletti E) Paletti messa a terra 3 m 3 m 1 m Assicurarsi che ci siano almeno 2500V in tutta la linea

Dettagli

Kamon & Drive Garuburn

Kamon & Drive Garuburn Kamon & Drive Garuburn Drive Garuburn È il B-Daman dall emblema Uccello di Fuoco. Solitamente è calmo e rimane al fianco di Kamon, il ragazzo dal sangue caldo, anche se ogni tanto il suo carattere irascibile

Dettagli

di: Francesco Zanardi

di: Francesco Zanardi LE PISTOLE A RAFFICA di: Francesco Zanardi Tra i tanti argomenti di cui si parla nei poligoni di tiro non mancano mai le pistole a raffica. Queste armi un po particolari hanno sempre affascinato gli appassionati

Dettagli

ASSESSORATO ALLE POLITICHE AGRICOLE EVALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI LOCALI. Guida. all attività. venatoria. nel Lazio

ASSESSORATO ALLE POLITICHE AGRICOLE EVALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI LOCALI. Guida. all attività. venatoria. nel Lazio ASSESSORATO ALLE POLITICHE AGRICOLE EVALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI LOCALI Guida all attività venatoria nel Lazio ASSESSORATO ALLE POLITICHE AGRICOLE E VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI LOCALI Via Rosa Raimondi

Dettagli

L a corrente era una rete di increspature leggere e trasparenti, con in mezzo

L a corrente era una rete di increspature leggere e trasparenti, con in mezzo Percorso L autore Italo Calvino Italo Calvino Ultimo viene il corvo Ultimo viene il corvo I racconti, Einaudi, Torino, 1979 1. cominciò... fondello: la parte posteriore della bomba, che si deve svitare

Dettagli

UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO

UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO UN CRITERIO PER LA DEFINIZIONE DI GIORNO CON NEVE AL SUOLO Cosa si intende per giorno con neve al suolo? Se può essere relativamente semplice definirlo per un territorio pianeggiante ampio e distante da

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia

La terra di Punt. Per saperne di più. Ricostruire la storia Ricostruire la storia La terra di Punt Tuthmosi II ebbe, come tutti gli altri faraoni, molte mogli, ma la sua preferita era Hatshepsut, da cui però ebbe soltanto figlie femmine. Alla morte di Tuthmosi

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

ETICA,CACCIA, UMANI ED ALTRI ANIMALI

ETICA,CACCIA, UMANI ED ALTRI ANIMALI ETICA,CACCIA, UMANI ED ALTRI ANIMALI Elementi di riflessione per capire meglio qual è il nostro rapporto con gli altri umani e tutti gli altri esseri viventi DEFINIZIONE DI ETICA Il termine deriva dal

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE VERIFICHE ZOOTECNICHE PER CANI DA SEGUITA

REGOLAMENTO DELLE VERIFICHE ZOOTECNICHE PER CANI DA SEGUITA REGOLAMENTO DELLE VERIFICHE ZOOTECNICHE PER CANI DA SEGUITA approvato dal Consiglio Direttivo del 30 novembre 2009 su parere conforme della Commissione Tecnica Centrale del 4 marzo 2009 in vigore dal 1

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO

CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO CON LO SGUARDO RIVOLTO AL FUTURO LA PRODUTTIVITÀ HA UN NUOVO LOGO ED UNA NUOVA IMMAGINE resentiamo il nuovo logo e il nuovo pay off aziendali in un momento P storico della realtà Laverda, contraddistinto

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Moto sul piano inclinato (senza attrito)

Moto sul piano inclinato (senza attrito) Moto sul piano inclinato (senza attrito) Per studiare il moto di un oggetto (assimilabile a punto materiale) lungo un piano inclinato bisogna innanzitutto analizzare le forze che agiscono sull oggetto

Dettagli

Vini SPUMANTI. Franciacorta Cuve Imperiale Brut. Valdobbiadene Prosecco. Superiore Brut. Prosecco Treviso Extra Dry. Valdobbiadene Prosecco

Vini SPUMANTI. Franciacorta Cuve Imperiale Brut. Valdobbiadene Prosecco. Superiore Brut. Prosecco Treviso Extra Dry. Valdobbiadene Prosecco Carta dei Vini 2015 Vini SPUMANTI Franciacorta Cuve Imperiale Brut Superiore Brut Berlucchi Regione LOMBARDIA Uve Chardonnay e Pinot Nero Vino Bouquet ricco e persistente,con note fruttate e floreali.

Dettagli

Innesti e Tecniche di Riproduzione

Innesti e Tecniche di Riproduzione Data inizio: 7-11-2011 Alberi da frutto Innesti e Tecniche di Riproduzione Sommario Perché innestiamo? 1 Innesto a Spacco 2 Innesto a Corona 3 Innesto a Triangolo 4 Innesti a Occhio 5 Innesto a Spacco

Dettagli

Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura. melo, pero, kiwi. schede colturali - volume 4

Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura. melo, pero, kiwi. schede colturali - volume 4 Concimare senza sprechi, con la massima efficacia, salvaguardando la natura melo, pero, kiwi schede colturali - volume 4 I prodotti che AGM fabbrica con destinazione speciale per frutteti, sono stati testati

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Problema n. 1: CURVA NORD

Problema n. 1: CURVA NORD Problema n. 1: CURVA NORD Sei il responsabile della gestione del settore Curva Nord dell impianto sportivo della tua città e devi organizzare tutti i servizi relativi all ingresso e all uscita degli spettatori,

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

ATTENZIONE ATTENZIONE AVVERTENZE AVVERTENZE. Italiano

ATTENZIONE ATTENZIONE AVVERTENZE AVVERTENZE. Italiano ITALIANO ATTENZIONE Non utilizzare questo orologio per immersioni, se non dopo essere stati adeguatamente addestrati alle immersioni subacquee. Per ovvi motivi di sicurezza attenersi a tutte le regole

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande

E gliene sono senz'altro grato. Continuiamo con l evidenza. La spianata dove c'è il casotto e dove era stata preparata la tavola è abbastanza grande ELEMENTARE è elementare, mi creda... senz'altro elementare, mio caro. L'importante è non dare per scontate quelle cose che sono solo evidenti. L'evidenza, di per sé, non è sinonimo di verità. La verità

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

La Guardia Imperiale in Star Quest

La Guardia Imperiale in Star Quest La Guardia Imperiale in Star Quest Gli squadroni della Guardia Imperiale sono composti da 10 soldati ed hanno questa composizione: 1 Sergente armato di pistola laser e spada catena: Combattimento a distanza

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

Svolgimento della prova

Svolgimento della prova Svolgimento della prova D1. Il seguente grafico rappresenta la distribuzione dei lavoratori precari in Italia suddivisi per età nell anno 2012. a. Quanti sono in totale i precari? A. Circa due milioni

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

LAPPONIA DOVE LE SOPRESE SON SEMPRE BELLE di Mario Di Pinto Resoconto di una trasferta venatoria in Lapponia svedese.

LAPPONIA DOVE LE SOPRESE SON SEMPRE BELLE di Mario Di Pinto Resoconto di una trasferta venatoria in Lapponia svedese. www.giornaledellacinofilia.it (Pagina 1 di 6) N 89 - Ottobre 2014 LAPPONIA DOVE LE SOPRESE SON SEMPRE BELLE di Mario Di Pinto Resoconto di una trasferta venatoria in Lapponia svedese. Una bella primavera

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO SETTORE SINCRO SISTEMA DELLE STELLE 1 SISTEMA DELLE STELLE Tutte le atlete di nuoto sincronizzato tesserate per la Federazione Italia Nuoto dovranno partecipare all attività

Dettagli