Pallottole in materiale plastico per tiro ridotto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pallottole in materiale plastico per tiro ridotto"

Transcript

1 2/8/2015 Gunny Pallottoleinmaterialeplasticopertiroridotto NuovaversioneTE IlnumerodiSettembre2003di ArmiMagazinecontieneun articolocuratodagianluca Bordinconitesteffettuaticon legunnyedidaticompletidi ricarica(pagg.da162a167). ArmieTiro(n.1Gennaio 2007)pubblicaunarticoloa curadilucabrigatticonun piccolotestsullegunnycal.9 (pagg.da121e122) Denominazione:bulletpertiroridottoGunny Caratteristichedellemunizioni:nonrumorose,assenza direazionedell'arma,precise,velociesicure Usi:didatticoeallenamento Calibridisponibili:9mm(validoancheperil38/357) Calibriinpreparazione: Carabina.30(peril308win,30 06,7,5swiss,7,62x54R, 30/30,7,5mas,303british,ecc.) Tiroutile:da10a25metri PRESENTAZIONE LeGunnysononateconl'ideadibasedirealizzareunamunizionedautilizzareascopodidatticosiaperaddestraregliallieviche manifestavanotimoreallosparosiaperl'allenamentoinvirtùdelfattochelemunizioniconesserealizzatepresentanoassoluta assenzadirinculoecomportanorumoredibassaentità. Lalorodiffusioneèaumentataquando,individualmente,singolitiratorinehannoiniziatoaconoscerelagrandeversatilità, utilizzandoleperallenamentoinareedipiccolasuperficie,alchiusooingiardino. Oggigliusisisonodiversificati:infattivengonoutilizzateperrealizzaremunizionidadifesa"nonletali"operpotersiesercitareal tiroancheinpiccolipoligonidomesticiconarmiche,altrimenti,avrebberonecessitàdipoligoniattrezzatialloscopo. Interessante,peresempio,l'esercitazioneintotalesicurezzaconfucilidigrossocalibroall'internodellelineeditirodeipoligonida pistola. Maènell'usoludicocheleGunnysifannoapprezzaredaipiù:allestendopiccoli"poligoni",insicurezza,chepresentinodei parapallerealizzaticonstratidicartoneondulato,graziealmodestorumoreprodotto(conseguenzadelmodestoquantitativodi polvereutilizzato)eallebasseenergiechecaratterizzanotalimunizioni,siottengonorisultatinotevoliadistanzevariabilidai10 metri(conmunizionicaricateconminimedosidipolvere)ai25metri.risultatidisicurointeresseperchidesideraallenarsisenza dovernecessariamentericorrereall'usodimunizioniclassicheutilizzabiliesclusivamenteinpoligoniidonei. InoltreleGunnypresentanoun'altracaratteristicadienormeinteresse:sonoriutilizzabilidiversevolte(acondizionediprendere alcunecautele,qualilapuliziadellapallottolautilizzatadaidepositicausatidallosparoedaeventualesporcoraccoltodaterra). Usi/Consigli Nateperusodidattico,sonooggimoltorichiesteperallenamentoe"garette"traamici! file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/gunny.mhtml 1/11

2 2/8/2015 Gunny E consigliabile provvedere alla pulizia della canna per eliminare i residui dello sparo, utilizzando uno scovolino, anche asciutto, tra una sessione di tiro e la successiva (25 colpi circa). Le Gunny non riarmano le pistole semiautomatiche. Il riarmo andrà effettuato manualmente. L elevata velocità e la sua buona resistenza all urto, rendono pericolosi i rimbalzi, specie se si utilizzano dosi di polvere superiori a quelle consigliate.. Si consiglia di utilizzare parapalle realizzati in multistrato di cartone dello spessore di almeno 60 cm, contenuti in adeguata cassa di legno o metallo (utile anche per il recupero delle palle). Acquisto Possono essere acquistate dalla pagina "Offerte / Promozioni" o presso le armerie CARATTERISTICHE Estremamente leggere (circa 14 grs nel cal. 9 mm) Resistenza all urto ineguagliabile Riutilizzabili molte volte Assenza di rinculo Rumore estremamente ridotto (se utilizzate con dosi di polvere tendenti al minimo) Elevata velocità e precisione: test effettuati hanno verificato velocità altissime pur con contenuti limiti pressori) Su gentile concessione dell'autore, Gianluca Bordin, collaboratore della rivista Armi Magazine, pubblichiamo le tabelle di caricamento delle Gunny, prima versione (oggi migliorata in quella attualmente distribuita), sia nei calibri da pistola che in quelli da fucile: Tabella di caricamento per pistola Tabella di caricamento per fucile Con 1 Kg di polvere... oltre Cartucce da pistola!!!! Palle Riutilizzabili!!!! Istruzioni per il caricamento di munizioni cal.9x21 con palla Gunny SE I nostri consigli sono frutto di esperienza maturata nei molti test effettuati: ciò nonostante, non conoscendo le innumerevoli combinazioni dei vari componenti, attrezzature e metodi utilizzati nella ricarica e sulle armi utilizzate, si esclude ogni responsabilità diretta o indiretta da parte della nostra Ditta, del webmaster, del provider e di qualsiasi altra terza persona. p i s t o l a Disponibili in calibro 9 mm file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/gunny.mhtml 2/11

3 2/8/2015 Gunny Innanzituttoprocedereallaricalibraturadeibossoli.Si dovrannoscegliereipiùadattialloscopo.ildievaavvitato nella pressafinquandononvadaacontattoconloshellholder tenutosollevatodallalevanellasuapiùelevataposizione. Siconsigliadiscartarequellicheinpartenzasipresentanopiùlarghi deldovuto. Nellafotosopraquelliallasinistravannobene,ilterzoadestraèda scartare Siconsigliadiutilizzareunapolverevelocedapistola:equivalenti dellevihtavuorin310on320,rex28(rossa)o32(gialla)oanche levihtavuorin340olarex36(verde).noncisonoparticolari controindicazionisedovesseroutilizzarsidosiminori(allimitelapalla file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/gunny.mhtml 3/11

4 2/8/2015 Gunny resta in canna e facilmente la si estrae) o esagerate (la polvere in più rimane incombusta). Piuttosto, col salire delle dosi, proporzionalmente aumenta la velocità del proiettile ma anche il rumore. Una buona dose di partenza è quella di un grano Si procederà poi all innescamento utilizzando i classici inneschi small pistol La dose di polvere verrà versata nel bossolo Perché la munizione funzioni, la polvere dovrà essere tenuta a contatto con l innesco file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/gunny.mhtml 4/11

5 2/8/2015 Gunny Seladoseèquellaminima,dovremoutilizzareun riempitivo chetengalapolvereacontattoconl innesco: cartaigienica,semolinoocotoneandrannobenissimo.il semolinoèperòquellochealcronografoproducedeviazioni maggioridivelocità. Seinveceladoseriempieabbastanzailbossolo,alloranonve nesarànecessità. Ilsemolinoandràversatonelbossolo file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/gunny.mhtml Ilprimometodoèquellodiutilizzaredelsemolino(inegozidi alimentariearticolisanitarinoncredoesiterannoadisfarsidel semolinoscadutodivalidità) E poiconsigliabilebattereleggermenteilbossolosuunpianorigido alfinedimegliocostiparneilcontenuto 5/11

6 2/8/2015 Gunny Ilsecondometodoèquellodelcotone.Unpo diquestoandrà Conl ausiliodiunbastoncino,premerloall internodelbossolocosìda inseritonelbossolo raccoglierloalsuointerno Ilterzometodoèquellodellacartaigienica.Andranno separatiiduevelieciascunodiquestidivisoametà file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/gunny.mhtml Ilvelodicartaandràinseritoall internodelbossoloecostipatoalsuo interno 6/11

7 2/8/2015 Gunny Cosìsipresentailbossolodopol inserimentodelvelodicarta E consigliabilesvasareleggermentelaboccadelbossolocosìda renderepiù agevolel inserimentodellapalla Cosìsipresentailbossolodopolasvasatura Siamoadessoprontiperinserirelapallanelbossolo file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/gunny.mhtml 7/11

8 2/8/2015 Gunny A questo punto dobbiamo preparare il die inseritore (bullet seating die). Si procede così: inserire nello shell holder un bossolo vuoto e ben calibrato; azionare la leva della pressa così da portare il bossolo alla sua massima altezza; tenendo ben salda la leva nella posizione assunta, avvitare il die fino a quando non entri in contatto col bossolo; rilasciare la leva abbassando il bossolo ed avvitare il die ulteriormente da un quarto ad un terzo di giro, cioè di gradi: ciò permetterà di effettuare una decisa crimpatura che terrà perfettamente in posizione la palla. Infine agendo sulla vite apposita, regolare l affondamento della palla così da avere un altezza totale della munizione (O.A.L.) di circa 29,00 millimetri Così si presenta la munizione finita nel calibro 9x21 Abbiamo effettuato una serie di test al cronografo per valutare il comportamento delle Gunny SE in funzione delle diverse tipologie di caricamento. Il parapalle è stato realizzato riempiendo una cassetta di legno con 15 strati di cartone di differente densità ed abbiamo quindi posizionato una cassettina per ortaggi in fronte ad essa sulla quale abbiamo attaccato il bersaglio Per i test le armi utilizzate erano una Glock mod. 17 (con risultati documentati nelle foto sotto) ed una Beretta mod. 98FS Ogni 5 spari abbiamo passato uno scovolo in bronzo per ripulire la canna dalle fecce lasciate dai colpi precedenti. file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/gunny.mhtml 8/11

9 2/8/2015 Gunny I tiri sono stati effettuati da distanza di 10 metri, arma Glock mod. 17 Il bersaglio dopo una prima serie di 5 colpi. Questi erano caricati con 1 grano di polvere Rex 32 (gialla), cotone come riempitivo, e OAL 29,30 Iil bersaglio dopo la seconda serie di 5 colpi. Questi erano caricati con 1 grano di polvere Rex 32, carta igienica, e OAL 29,30. Il bersaglio dopo la terza serie di 8 colpi (i precedenti 10 fori erano stati chiusi con del nastro carta). Questi erano caricati con 1 grano di Rex 32 (gialla), semolino, OAL a 29,30. La cassettina reggi bersaglio così come si presentava dopo la prova. file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/gunny.mhtml 9/11

10 2/8/2015 Gunny EccocomesipresentanolepalleGunnySEnelparapalleartigianalerealizzato:restanoperfettamenteintegre,inseriteinunodeivari stratidicartoneepossonoessererecuperate. LeGunnyappenaestrattedalparapalle.Integre,alcunepresentanounpo dicartaincollata(sesidesiderariutilizzarle,èsufficiente pulirelegunnyconunpo diacquaedetergente). Danotarechelapurenergicacrimpaturaeffettuatainfasedicaricamentohalasciatosolounleggerosolcochenonhadeformatola sagomadellepalle.sinoticometutteabbianoimpegnatolarigaturadellacanna. SE file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/gunny.mhtml 10/11

11 2/8/2015 Gunny Scarica le istruzioni illustrate per ricaricare le Gunny SE nel calibro 9x21 File in formato.pdf RICARICA 9 (891 kb) File compresso (.zip) RICARICA 9 (552 kb) Possibilità di acquisto diretto dalla pagina "Offerte / Promozioni" ACQUISTO: Per ogni informazione, contattateci via e mail Sito principale / Main Web Site file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/gunny.mhtml 11/11

12 2/8/2015 Offerte ArmeriaFullMetalJacket Offerte Promozioni!!! Effettuiamovenditapercorrispondenzatramitee mailo,perleoffertepresentiinquesta pagina,attraversopulsanti"aggiungialcarrello". Gliarticolidiliberavenditaverrannospeditisoloall'internodelterritorioitalianoalle seguenticondizioni: spedizioneacaricodeldestinatarioacostofisso(finoa20kg:importodieuro10,00) direttamenteadomicilio,previarichiestadifornituradainviarevia ofax ( )contenenteidaticompletidelrichiedente(nome,cognome,indirizzocompleto, recapitotelefonico,codicefiscaleopartitaivasesidesideralafattura) Pagamentoanticipato(assegnonontrasferibile,bonificobancario,vagliapostale, pagamentoconpaypal,ecc.) Spedizionioltreilterritorioitalianosarannopossibilisolodopocontattotelefonicoe quantificazionedellespeseditrasporto. Armieloropartinonsonoacquistabilipercorrispondenzasenzanullaostaprefettizio(vedi sez.f.a.q.diquestosito). Qualoranonsiriuscisseacompletarel'acquistoattraversolaprocedura"Aggiungialcarrello", mandateciun'e maileviinvieremo stessomezzo unticketpereffettuareilpagamento. Articoliproposti(fotoindicative): PALLEGUNNYPERTIRORIDOTTO: VersionemigliorataTE Euro35,00 CONFEZIONEDA500OGIVE CAL.9MM(9X21,9x19,9x17,mautilizzabili anchesu38/357) spesespediz.euro10,00 SOLOINITALIA possibilel'acquistodirettocliccandosul pulsanteadestra pervenditeall'estero,contattarcivia PALLEGUNNYsePERTIRORIDOTTO: Confezionida500Cal.9mm(9x21,9x19,9x17,ancheutilizzabiliperilcal.38)(leggiilmanualed'usoillustratooscaricailfilein.pdf) file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/offerte.mhtml 1/2

13 2/8/2015 Offerte Sito principale / Main Web Site file:///c:/users/stefano/desktop/varie/armi/gunny_cal_9/offerte.mhtml 2/2

14 GUIDA ALLA RICARICA DI MUNIZIONI DA PISTOLA CON PALLA GUNNY SE Calibro 9x21 IMI Innanzitutto procedere alla ricalibratura dei bossoli (foto 1). Si dovranno scegliere i più adatti allo scopo. Il die va avvitato nella pressa fin quando non vada a contatto con lo shell holder tenuto sollevato dalla leva nella sua più elevata posizione. Si consiglia di scartare quelli che in partenza si presentano più larghi del dovuto. Nella foto 2 quelli alla sinistra vanno bene, il terzo a destra è da scartare Si procederà poi all innescamento utilizzando i classici inneschi small pistol (foto 3) - pag. 1 Si consiglia di utilizzare una polvere veloce da pistola: equivalenti delle Vihtavuori N310 o N320, Rex 28 (Rossa) o 32 (Gialla) o anche le Vihtavuori N340 o la Rex 36 (verde). Non ci sono particolari controindicazioni se dovessero utilizzarsi dosi minori (al limite la palla resta in canna e facilmente la si estrae) o esagerate (la polvere in più rimane incombusta). Piuttosto, col salire delle dosi, proporzionalmente aumenta la velocità del proiettile ma anche il rumore. Una buona dose di partenza è quella di un grano (foto 4)

15 La dose di polvere verrà versata nel bossolo (foto 5) Perché la munizione funzioni, la polvere dovrà essere tenuta a contatto con l innesco.(foto 6) Se la dose è quella minima, dovremo utilizzare un riempitivo che tenga la polvere a contatto con l innesco: carta igienica, semolino o cotone andranno benissimo (foto 7). Il semolino è però quello che al cronografo produce deviazioni maggiori di velocità. Se invece la dose riempie abbastanza il bossolo, allora non ve ne sarà necessità. Il primo metodo è quello di utilizzare del semolino (i negozi di alimentari e articoli sanitari non credo esiteranno a disfarsi del semolino scaduto di validità). (foto 8) - pag. 2

16 Il semolino andrà versato nel bossolo (foto 9) E poi consigliabile battere leggermente il bossolo su un piano rigido al fine di meglio costiparne il contenuto (foto 10) Il secondo metodo è quello del cotone. Un po di questo andrà inserito nel bossolo (foto 11) Con l ausilio di un bastoncino, premerlo all interno del bossolo così da raccoglierlo al suo interno (foto 12) - pag. 3

17 Il terzo metodo è quello della carta igienica. Andranno separati i due veli e ciascuno di questi diviso a metà (foto 13) Il velo di carta andrà inserito all interno del bossolo e costipato al suo interno (foto 14) Così si presenta il bossolo dopo l inserimento del velo di carta (foto 15) E consigliabile svasare leggermente la bocca del bossolo così da rendere più agevole l inserimento della palla (foto 16) - pag. 4

18 Così si presenta il bossolo dopo la svasatura (foto 17) Siamo adesso pronti per inserire la palla nel bossolo (foto 18) A questo punto dobbiamo preparare il die inseritore (bullet seating die). Si procede così: inserire nello shell holder un bossolo vuoto e ben calibrato; azionare la leva della pressa così da portare il bossolo alla sua massima altezza; tenendo ben salda la leva nella posizione assunta, avvitare il die fino a quando non entri in contatto col bossolo; rilasciare la leva abbassando il bossolo ed avvitare il die ulteriormente da un mezzo ad un terzo di giro, cioè di gradi: ciò permetterà di effettuare una decisa crimpatura che terrà perfettamente in posizione la palla. Infine agendo sulla vite apposita, regolare l affondamento della palla così da avere un altezza totale della munizione (O.A.L.) di circa 29,00 millimetri (foto 19) Così si presenta la munizione finita nel calibro 9x21 (foto 20) - pag. 5

19 PROVE DI TIRO E TABELLE DI RICARICA CON PALLA GUNNY SE CAL.9X21 CARICA MINIMA Abbiamo effettuato una serie di test al cronografo per valutare il comportamento delle Gunny SE in funzione delle diverse tipologie di caricamento. Il parapalle è stato realizzato riempiendo una cassetta di legno con 15 strati di cartone di differente densità ed abbiamo quindi posizionato una cassettina per ortaggi in fronte ad essa sulla quale abbiamo attaccato il bersaglio Per i test le armi utilizzate erano una Glock mod. 17 (con risultati documentati nelle foto sotto) ed una Beretta mod. 98FS Ogni 5 spari abbiamo passato uno scovolo in bronzo per ripulire la canna dalle fecce lasciate dai colpi precedenti. T.01 T.02 T.03 La foto T.01 mostra il bersaglio dopo una prima serie di 5 colpi. Questi erano caricati con 1 grano di polvere Rex 32 (gialla), cotone come riempitivo, e OAL 29,30. T.04 La foto T.02 mostra il bersaglio dopo la seconda serie di 5 colpi. Questi erano caricati con 1 grano di polvere Rex 32, carta igienica, e OAL 29,30. La foto T.03 mostra il bersaglio dopo la terza serie di 8 colpi (i precedenti 10 fori erano stati chiusi con del nastro-carta). Questi erano caricati con 1grano di Rex 32 (gialla), semolino, OAL a 29,30. La foto T.04 mostra la cassettina reggi bersaglio così come si presentava dopo la prova. I tiri sono stati effettuati da distanza di 10 metri, arma Glock mod pag. 6

20 T.05 T.06 T.07 T.08 T.09 Le foto T.05, T.06 e T.07 mostrano come si presentano le palle Gunny SE nel parapalle artigianale realizzato: restano perfettamente integre, inserite in uno dei vari strati di cartone e possono essere recuperate. Le foto T.08 e T.09 mostrano le Gunny appena estratte dal parapalle. Integre, alcune presentano un po di carta incollata (se si desidera riutilizzarle, è sufficiente pulire le Gunny con un po di acqua e detergente). Da notare che la pur energica crimpatura effettuata in fase di caricamento ha lasciato solo un leggero solco che non ha deformato la sagoma delle palle. Si può notare come tutte abbiano impegnato la rigatura della canna. - pag. 7

21 TABELLE DI RICARICA CON PALLA GUNNY SE Palla e C.O.L. POLVERE Dose (grani) Riemp. V0 m/s Gunny 9mm e 29,30 Polvere Rex 32 (gialla) 1,00 Semolino 120,50 Gunny 9mm e 29,30 Polvere Rex 32 (gialla) 1,00 Cotone 129,40 Gunny 9mm e 29,30 Polvere Rex 32 (gialla) 1,00 Velo di carta 163,50 Gunny 9mm e 28,80 Polvere Rex 32 (gialla) 2,00 Velo di carta 323,40 Gunny 9mm e 28,80 Polvere Rex 32 (gialla) 3,50 nessuno 448,20 Gunny 9mm e 28,80 Polvere Rex 32 (gialla) 4,30 nessuno 467,20 Le Gunny sono nate per il tiro ridotto e se ne sconsiglia l utilizzo con cariche superiori a quelle proposte (1 grano di polvere). Con questa dose consigliata, esse consentono di effettuare tiri in sicurezza e garantiscono ottime prestazioni sia in termini di costanza che di precisione a distanze anche superiori ai 10 metri. Cariche superiori comportano sia un notevole aumento del rumore dello sparo, sia possibili e pericolose deviazioni di traiettoria, sia notevoli rimbalzi (test contro il cemento armato da 10 metri hanno prodotto rimbalzi di oltre 25 metri). (*) I nostri consigli sono frutto di esperienza maturata nei molti test effettuati: ciò nonostante, non conoscendo le innumerevoli combinazioni dei vari componenti, attrezzature e metodi utilizzati nella ricarica e sulle armi utilizzate, si esclude ogni responsabilità diretta o indiretta da parte della nostra Ditta, dei ns rivenditori e di qualsiasi altra terza persona. - pag. 8

22 Powered by TCPDF (www.tcpdf.org)

23 2/8/2015 tabellapistola.jpg ( ) 1/2

24 2/8/2015 tabellapistola.jpg ( ) 2/2

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

di: Francesco Zanardi

di: Francesco Zanardi LE PISTOLE A RAFFICA di: Francesco Zanardi Tra i tanti argomenti di cui si parla nei poligoni di tiro non mancano mai le pistole a raffica. Queste armi un po particolari hanno sempre affascinato gli appassionati

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum.

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum. TIP-ON inside TIP-ON per AVENTOS HK Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia www.blum.com Facilità di apertura con un semplice tocco 2 Comfort di apertura per le

Dettagli

PISTOLE SEMIAUTOMATICHE

PISTOLE SEMIAUTOMATICHE PISTOLE SEMIAUTOMATICHE MANUALE D ISTRUZIONE PER TUTTI I MODELLI CALIBRI: 9X21.40 S&W.38 SA.45 ACP 10mm 9mm corto 7,65mm.22LR DIMENSIONI: STANDARD COMPACT CARRY FINITURE: BRUNITA CROMATA DUO-TONE FUSTO:

Dettagli

Costruzioni in legno: nuove prospettive

Costruzioni in legno: nuove prospettive Costruzioni in legno: nuove prospettive STRUZION Il legno come materiale da costruzione: origini e declino Il legno, grazie alla sua diffusione e alle sue proprietà, ha rappresentato per millenni il materiale

Dettagli

Ne forniamo alcuni esempi.

Ne forniamo alcuni esempi. Con il termine coordinamento oculo-manuale si intende la capacità di far funzionare insieme la percezione visiva e l azione delle mani per eseguire compiti di diversa complessità. Per sviluppare questa

Dettagli

LA LEGGE E LE ARMI. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata.

LA LEGGE E LE ARMI. Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata. Marte ZANETTE T.S.N. LECCE LA LEGGE E LE ARMI Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata. Le leggi vigenti - Nozione di arma La legge penale stabilisce che per armi si intendono: quelle da sparo e tutte

Dettagli

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario:

Veniamo al dunque, per prima cosa recuperiamo il materiale necessario: Probabilmente questo problema è stato già affrontato da altri, ma volevo portare la mia esperienza diretta, riguardo alla realizzazione di un alimentatore per il caricabatterie 12 volt, ottenuto trasformando

Dettagli

NORME DI SICUREZZA NELL USO DELLE ARMI DA FUOCO

NORME DI SICUREZZA NELL USO DELLE ARMI DA FUOCO NORME DI SICUREZZA NELL USO DELLE ARMI DA FUOCO Vengono comunemente definite norme di sicurezza tutta una serie di accorgimenti e precauzioni, codificate o meno, che devono sempre essere messe in atto

Dettagli

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg.

F S V F? Soluzione. Durante la spinta, F S =ma (I legge di Newton) con m=40 Kg. Spingete per 4 secondi una slitta dove si trova seduta la vostra sorellina. Il peso di slitta+sorella è di 40 kg. La spinta che applicate F S è in modulo pari a 60 Newton. La slitta inizialmente è ferma,

Dettagli

ECO PLA Form Futura Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Form Futura Semi trasparente 1250 Kg/m³ 180 C - 200 C -- 1 Kg ± 2%

ECO PLA Form Futura Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Form Futura Semi trasparente 1250 Kg/m³ 180 C - 200 C -- 1 Kg ± 2% Materiale Venduto da Trasparenza Densità (21.5 ) Temperatura di fusione Velocita' consigliata Bobina (peso netto) ECO PLA Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Semi trasparente 1250

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni

Note generali. Norme di sicurezza. Procedura generale di pulizia. Bollettino Istruzioni 3M Italia, Gennaio 2011 Bollettino Istruzioni Applicazione pellicole su vetro Bollettino Istruzioni 3M Italia Spa Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello (MI) Fax: 02 93664033 E-mail 3mitalyamd@mmm.com

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

SISTEMI DI CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALE: LA BATTUTA

SISTEMI DI CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALE: LA BATTUTA SISTEMI DI CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALE: LA BATTUTA DEFINIZIONE La battuta è un metodo di caccia dove con l ausilio di battitori si cerca di scovare e «muovere» la selvaggina in direzione dei cacciatori

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale Art. 1 Servizio di Polizia Municipale 1. I comuni svolgono le funzioni di polizia locale. A tal fine, può essere appositamente

Dettagli

Accuratezza di uno strumento

Accuratezza di uno strumento Accuratezza di uno strumento Come abbiamo già accennato la volta scora, il risultato della misurazione di una grandezza fisica, qualsiasi sia lo strumento utilizzato, non è mai un valore numerico X univocamente

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

La dinamica delle collisioni

La dinamica delle collisioni La dinamica delle collisioni Un video: clic Un altro video: clic Analisi di un crash test (I) I filmati delle prove d impatto distruttive degli autoveicoli, dato l elevato numero dei fotogrammi al secondo,

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

una boccata d ossigeno

una boccata d ossigeno Offrite al vostro motore una boccata d ossigeno Il vostro Concessionario di zona è un professionista su cui potete fare affidamento! Per la vostra massima tranquillità affidatevi alla manutenzione del

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI

Num.Ord. TARIFFA E L E M E N T I unitario TOTALE ANALISI DEI PREZZI pag. 2 Nr. 1 CHIUSURA MASSICCIATA STRADALE eseguita con fornitura e messa in opera di materiale D.0001.3 di saturazione formato esclusivamente con pietrisco minuto di cava dello spessore di mm 0-2, rispondente

Dettagli

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar

IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar IMPIANTI DI SEPARAZIONE FANGHI E OLI DEV + NEUTRAcom DEV + NEUTRAsed + NEUTRAstar Pozzoli depurazione s.r.l. via M.Quadrio 11, 23022 Chiavenna SO P.IVA: 01263260133, REA: 61186, Telefono 0343 37475 (3

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

A prima vista: Dati tecnici microfonditrice MC 15. 44 cm. 40 cm. Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie. Minimo utilizzo di metallo

A prima vista: Dati tecnici microfonditrice MC 15. 44 cm. 40 cm. Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie. Minimo utilizzo di metallo A prima vista: Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie Minimo utilizzo di metallo Generatore ad induzione da 3,5 kw per un riscaldamento estremamente veloce e per raggiungere alte temperature

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

Note di fisica. Mauro Saita e-mail: maurosaita@tiscalinet.it Versione provvisoria, luglio 2012. 1 Quantità di moto.

Note di fisica. Mauro Saita e-mail: maurosaita@tiscalinet.it Versione provvisoria, luglio 2012. 1 Quantità di moto. Note di fisica. Mauro Saita e-mail: maurosaita@tiscalinet.it Versione provvisoria, luglio 2012. Indice 1 Quantità di moto. 1 1.1 Quantità di moto di una particella.............................. 1 1.2 Quantità

Dettagli

Richiesta ai Clienti

Richiesta ai Clienti Richiesta ai Clienti Tutte le riparazioni eseguite su questo orologio, escludendo le riparazioni riguardanti il cinturino, devono essere effettuate dalla CITIZEN. Quando si desidera avere il vostro orologio

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

codice descrizione un. mis. pr. unit.

codice descrizione un. mis. pr. unit. 01.P24.A10.005 Nolo di escavatore con benna rovescia compreso manovratore, carburante, lubrificante, trasporto in loco ed ogni onere connesso per il tempo di effettivo impiego, della capacita' di m³ 0.500

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6 Sistema FS Uno Istruzione di montaggio CONTENUTO Pagina 1 Generalità 2 2 Palificazione 3 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4 4 Elenco dei componenti 6 5 Rappresentazione esplosa del sistema

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!!

Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! SEZIONE PROGETTI AVAB Amici del Volo Aeromodellistico di Bovolone Schiumino tutt ala chiamatelo come volete, l importante è divertirsi!!! Di Federico Fracasso In questo articolo spiegherò a grandi passi

Dettagli

Delle Cartucce A Percussione Centrale. Edition 10

Delle Cartucce A Percussione Centrale. Edition 10 Guida Alla Ricarica 11 Edizione Delle Cartucce A Percussione Centrale Edition 10 1 Grafico Delle Velocita Di Combustione Indice Lenta combustione Veloce combustione Elenco delle polveri attuali in ordine

Dettagli

Sistemi e attrezzature per la sicurezza

Sistemi e attrezzature per la sicurezza SISTEMI E ATTREZZATURE PER LA SICUREZZA Cavalletti di segnalazione...85 Segnalatore di sicurezza fisso...85 Over-The-Spill System...85 Coni di sicurezza e accessori...86 Barriere mobili...87 Segnalatore

Dettagli

Esercitazione VIII - Lavoro ed energia II

Esercitazione VIII - Lavoro ed energia II Esercitazione VIII - Lavoro ed energia II Forze conservative Esercizio Una pallina di massa m = 00g viene lanciata tramite una molla di costante elastica = 0N/m come in figura. Ammesso che ogni attrito

Dettagli

Alimentazione Switching con due schede ATX.

Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentazione Switching con due schede ATX. Alimentatore Switching finito 1 Introduzione...2 2 Realizzazione supporto...2 3 Realizzazione Elettrica...5 4 Realizzazione meccanica...7 5 Montaggio finale...9

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

0.1 Balistica. Figure 1:

0.1 Balistica. Figure 1: Fiure 1: 0.1 Balistica Triste ma vero: un forte impulso alla nascita della fisica moderna venne dal bisono di sapere dove accidenti finissero le palle sparate dai cannoni... 0.1.1 Bersalio fisso Abbiamo

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale

Edizione Agosto 2006. Il grande cerchio per una protezione naturale Edizione Agosto 2006 Il grande cerchio per una protezione naturale FERRONDO -Innovazione astuto dinamico di valore Con un unico profilo FERRONDO GRANDE combina protezione dai rumori e Design. La sua forma

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

La Guardia Imperiale in Star Quest

La Guardia Imperiale in Star Quest La Guardia Imperiale in Star Quest Gli squadroni della Guardia Imperiale sono composti da 10 soldati ed hanno questa composizione: 1 Sergente armato di pistola laser e spada catena: Combattimento a distanza

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

Resistenza agli urti Acoustichoc e sistemi Impact

Resistenza agli urti Acoustichoc e sistemi Impact Resistenza agli urti Acoustichoc e sistemi Impact Nuova dimensione : pannello 600 x 600 mm Assorbimento Acustico Elevato Una scelta di 7 colori Resistenza al Ball Test www.eurocoustic.com Un offerta dedicata

Dettagli

CLAUDIO LO CURTO ARMI DA GUERRA, ARMI TIPO GUERRA, ARMI COMUNI, MUNIZIONI DA GUERRA E MUNIZIONI COMUNI DA SPARO

CLAUDIO LO CURTO ARMI DA GUERRA, ARMI TIPO GUERRA, ARMI COMUNI, MUNIZIONI DA GUERRA E MUNIZIONI COMUNI DA SPARO CLAUDIO LO CURTO ARMI DA GUERRA, ARMI TIPO GUERRA, ARMI COMUNI, MUNIZIONI DA GUERRA E MUNIZIONI COMUNI DA SPARO (Sentenza GUP Tribunale Lanusei n.31/05) TODINI EDITORE - SASSARI 2009 N. 9 della Collana

Dettagli

1^A - Esercitazione recupero n 4

1^A - Esercitazione recupero n 4 1^A - Esercitazione recupero n 4 1 In un cartone animato, un gatto scocca una freccia per colpire un topo, mentre questi cerca di raggiungere la sua tana che si trova a 5,0 m di distanza Il topo corre

Dettagli

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0 1 ) Un veicolo che viaggia inizialmente alla velocità di 1 Km / h frena con decelerazione costante sino a fermarsi nello spazio di m. La sua decelerazione è di circa: A. 5 m / s. B. 3 m / s. C. 9 m / s.

Dettagli

Introduzione alla Teoria degli Errori

Introduzione alla Teoria degli Errori Introduzione alla Teoria degli Errori 1 Gli errori di misura sono inevitabili Una misura non ha significato se non viene accompagnata da una ragionevole stima dell errore ( Una scienza si dice esatta non

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità :

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : 1. Stiletto in gel ed in acrilico ; 2. Scultura/ Tip pink & white in Gel/acrilico Principianti ; 3. Scultura/ Tip pink & white in

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

Tutte le misure sono espresse in METRI

Tutte le misure sono espresse in METRI 1,82 4,26 18,28 13,71 1 piatto Ø 254 mm. h = mt.1,52 2 piatti Ø 304 mm. h = mt.1,52 2 piastre 457x609 mm. h = mt.1,70 2,43 1,21 6,55 4 piatti Ø 304 mm. h = mt.1,52 1 piastre 457x609 mm. h = mt.1,70 32,00

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

30-APRILE/03 MAGGIO-2015.

30-APRILE/03 MAGGIO-2015. INFORMAZIONI GENERALI Il corso ISA 2015 DISCIPLINE OLIMPICHE è un corso formativo ed evolutivo relativamente alle discipline della Fossa Olimpica Skeet Double Trap, e viene organizzato per la 1 volta in

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

Seconda Legge DINAMICA: F = ma

Seconda Legge DINAMICA: F = ma Seconda Legge DINAMICA: F = ma (Le grandezze vettoriali sono indicate in grassetto e anche in arancione) Fisica con Elementi di Matematica 1 Unità di misura: Massa m si misura in kg, Accelerazione a si

Dettagli

Uno spettroscopio fatto in casa

Uno spettroscopio fatto in casa Uno spettroscopio fatto in casa Angela Turricchia Laboratorio per la Didattica Aula Planetario Comune di Bologna, Włochy Ariel Majcher Centro di fisica teorica, PAS Varsava, Polonia Uno spettroscopio fatto

Dettagli

CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE

CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE Consideriamo adesso un corpo esteso, formato da più punti, e che abbia un asse fisso, attorno a cui il corpo può ruotare. In questo caso l

Dettagli

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Appena sfornate! Calde... pizze dal Pizzaport Per un ottimo isolamento: struttura

Dettagli

Svolgimento della prova

Svolgimento della prova Svolgimento della prova D1. Il seguente grafico rappresenta la distribuzione dei lavoratori precari in Italia suddivisi per età nell anno 2012. a. Quanti sono in totale i precari? A. Circa due milioni

Dettagli

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj 61- Quand è che volumi uguali di gas perfetti diversi possono contenere lo stesso numero di molecole? A) Quando hanno uguale pressione e temperatura diversa B) Quando hanno uguale temperatura e pressione

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

scienza come gioco lampadine bruciate

scienza come gioco lampadine bruciate IS science centre immaginario scientifico Laboratorio dell'immaginario Scientifico - Trieste tel. 040224424 - fax 040224439 - e-mail: lis@lis.trieste.it - www.immaginarioscientifico.it indice Accendiamo

Dettagli

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità La protezione delle culture agricole è la nostra specialità Ugelli antideriva ad aspirazione d aria ed accessori per irrorazione AirMix e TurboDrop i più conosciuti e diffusi nel mondo per la protezione

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale 1. Introduzione al backup Guida al backup Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi Con l aumentare dei rischi associati a virus, attacchi informatici e rotture hardware, implementare

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO

E.P. VIT s.r.l. 004 02 048 025 ZB FINITURA LUNGHEZZA DIAMETRO MATERIALE TIPOLOGIA PRODOTTO LISTINO PREZZI E.P. VIT s.r.l. opera da oltre un decennio nel mercato della commercializzazione di VITERIA, BULLONERIA E SISTEMI DI FISSAGGIO MECCANICI. L azienda si pone quale obiettivo l offerta di prodotti

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa

Adipo metria. Le stratigrafie. Oltre la stima della percentuale di massa grassa Plico-metria, bioimpedenzio-metria, assorbimetria (a doppio raggio X) sono misure di altro dal grasso, ricondotte tramite formule alla stima della percentuale di massa grassa. Ora è finalmente disponibile

Dettagli