CONTI CORRENTI NON RESIDENTI IN DIVISA EURO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTI CORRENTI NON RESIDENTI IN DIVISA EURO"

Transcript

1 DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell'art c.c. NON RESIDENTI IN DIVISA EURO BANCA REGIONALE EUROPEA INFORMAZIONI SULLA BANCA Società per Azioni Sede Legale: CUNEO, Via Roma 13 Direzione Generale: TORINO, Via Santa Teresa 11 Tel.: Fax: Indirizzo - Sito internet: Codice ABI n Iscritta all'albo delle Banche presso la Banca d'italia al n Gruppo Bancario UNIONE DI BANCHE ITALIANE - Albo dei Gruppi Bancari n Codice Fiscale, Partita IVA e Iscrizione al Registro delle Imprese di Cuneo n CCIAA CN Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia Soggetta all attività di direzione e coordinamento di Unione di Banche Italiane S.c.p.a., con sede in Bergamo. CHE COS'È IL CONTO CORRENTE IL CONTO CORRENTE NON RESIDENTI IN DIVISA EURO Il conto corrente non residenti in euro è un contratto con il quale la Banca svolge un servizio di cassa per conto del Cliente non residente, custodendone il denaro e mantenendolo nella disponibilità dello stesso. Il Cliente può effettuare versamenti di contante e/o di assegni, ricevere bonifici e giro fondi, nonché effettuare prelevamenti, trarre assegni e disporre pagamenti per utenze varie, bonifici e giro fondi, nei limiti del saldo disponibile. Le relative operazioni sono registrate anche al fine del periodico invio dell'estratto conto. Sul conto corrente possono essere regolate anche altre operazioni bancarie, quali ad esempio, i depositi, l'addebito di rate capitale ed interesse per finanziamenti, le aperture di credito, i mutui, l'addebito di somme per utilizzo di carte di credito e di debito, gli incassi ed i pagamenti. Per queste operazioni si rinvia ai relativi Fogli Informativi. La tipologia di conto corrente intestato a Clientela non residente non prevede la possibilità di essere abbinato a linee di credito e/o affidamenti di qualsiasi natura. Per il servizio di trasferimento dei servizi di pagamento connessi ad un conto di pagamento (ai sensi dell'art. 2 e 2bis D.L. n. 3/2015 convertito con Legge n. 33/2015) riservato ai Clienti consumatori vedi Foglio Informativo PRINCIPALI RISCHI Tra i principali rischi, vanno tenuti presenti: - variazione in senso sfavorevole delle condizioni economiche (tassi di interesse ed altre commissioni e spese) ove contrattualmente previsto; - utilizzo fraudolento da parte di terzi del libretto degli assegni, nel caso di smarrimento e sottrazione, e di eventuali atti dispositivi apparentemente riferibili al Cliente; pertanto va osservata la massima attenzione nella custodia del libretto degli assegni e dei relativi moduli di richiesta; - accredito di assegni e di altri titoli similari al salvo buon fine, con conseguente possibilità di non poter disporre degli importi accreditati in conto prima della maturazione della disponibilità; - traenza degli assegni bancari che risultino senza provvista al momento della presentazione al pagamento, con conseguente iscrizione nella Centrale d'allarme Interbancaria, istituita presso la Banca d'italia, qualora non intervenga il pagamento ai sensi della normativa vigente; - rischio di controparte. A fronte di questo rischio è prevista una copertura, nei limiti di importo di euro ,00 per Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 1 di 20

2 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO ciascun correntista, delle disponibilità risultanti dal conto, per effetto dell'adesione della Banca al sistema di garanzia dei depositi sopra indicato, ferme restando le esclusioni previste dallo Statuto. CONDIZIONI ECONOMICHE QUANTO PUO' COSTARE IL CONTO CORRENTE Indicatore Sintetico di Costo (ISC) Profilo Sportello Online Conti a consumo bassa operatività (numero operazioni 112) 311,73 Non previsto Oltre a questi costi vanno considerati: l'imposta di bollo nella misura prevista per Legge, gli eventuali interessi attivi/passivi maturati e le spese per l'apertura del conto. I costi riportati nella tabella sono orientativi e si riferiscono a 1 profilo/i di operatività, meramente indicativo/i. - stabiliti dalla Banca d'italia - di conti correnti privi di fido Per saperne di più: I Conti Correnti ordinari prevedono la sola divisa euro Tasso annuo creditore, al lordo delle imposte vigenti, indicato in base alla durata effettiva con divisore "anno civile" anche qualora sia contrattualmente prevista l'applicazione del divisore "anno commerciale" nominale min. 0,001% effettivo min. 0,0010% Tasso annuo per scoperto di conto, indicato in base alla durata effettiva con divisore "anno civile" anche qualora sia contrattualmente prevista l'applicazione del divisore "anno commerciale" nominale max. 17,250% effettivo max. 18,3983% Ritenuta fiscale sugli interessi creditori 26,00% Periodicità di liquidazione contabile e di capitalizzazione degli interessi trimestrale (fine trimestre solare) Calcolo degli interessi anno civile Valuta accredito/addebito interessi fine trimestre solare di riferimento (31/03-30/06-30/09-31/12) Spese di gestione conto ( 1 ): - qualora consumatori euro 80,00 - qualora non consumatori euro 180,00 Criterio spese di gestione conto ( 1 ) ¼ dell'importo a trimestre CESSAZIONE DEGLI INTERESSI, DELLE SPESE DI GESTIONE E DELL'INVIO DELL'ESTRATTO CONTO Qualora il Conto non abbia avuto movimento da oltre un anno e presenti un saldo attivo con giacenze complessive di importo o controvalore non superiore a 250,00 euro, la Banca può cessare di corrispondere gli interessi, di addebitare le spese di gestione del Conto e di inviare l'estratto conto. Commissione di Istruttoria Veloce per Consumatori Caratteristiche della commissione / Qualifica del Cliente Consumatore Importo della CIV euro 40,00 Importo dello sconfinamento (o incremento dello sconfinamento) maggiore di euro 100,00 Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 2 di 20

3 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO Importo massimo della CIV per trimestre euro 160,00 Valuta di addebito ultimo giorno del trimestre al quale è riferita la CIV (31/03; 30/06; 30/09; 31/12) In caso di utilizzo da parte del Correntista, o comunque di addebito, di somme di denaro in eccedenza rispetto al saldo del conto corrente non affidato o rispetto al limite degli affidamenti concessi (sconfinamento), nonché al verificarsi di incrementi dello sconfinamento stesso, la Banca addebita sul conto corrente la Commissione di Istruttoria Veloce (CIV), in misura fissa e valore assoluto, non eccedente i costi mediamente sostenuti dalla Banca stessa, secondo le proprie procedure interne, per svolgere l istruttoria a fronte di sconfinamenti della propria Clientela e i costi a questa direttamente connessi. Benché la Banca espleti le attività di istruttoria veloce in presenza di qualsiasi sconfinamento, per espresso accordo a beneficio del Cliente, la CIV trova applicazione, nella misura convenuta, a fronte di ciascuno sconfinamento rispetto al giorno lavorativo precedente - calcolato sul saldo disponibile di fine giornata del conto corrente - qualora tale sconfinamento/incremento sia superiore per importo ai valori indicati di seguito, fatte in ogni caso salve le ipotesi di esclusione previste dalla normativa. In caso di pluralità di affidamenti, ai fini del calcolo dei Tassi Effettivi Globali (TEG) la CIV sarà da intendersi come imputata pro-quota per ciascuno di essi. L addebito delle CIV maturate in ciascun trimestre bancario è convenzionalmente posticipato alla fine del trimestre stesso, con la valuta ultimo giorno del trimestre. Le condizioni saranno applicate in relazione alla qualifica di Consumatore o non Consumatore in essere al momento dell addebito. Resta fermo che l autorizzazione dello sconfinamento non pregiudica il diritto della Banca di rifiutare in futuro l autorizzazione di ulteriori operazioni richieste dal Cliente o di addebiti in eccedenza rispetto al saldo del conto corrente o rispetto al limite degli affidamenti concessi, anche qualora lo sconfinamento sia stato nel frattempo ridotto o eliminato per effetto di successive rimesse, come pure - in presenza di sconfinamenti il diritto di risolvere il rapporto e/o di attivare qualsivoglia iniziativa di recupero del credito. Esclusioni di Legge: la CIV non è dovuta: a) nei rapporti con Consumatori: quando ricorrono cumulativamente i seguenti presupposti: i. per gli sconfinamenti in assenza di affidamento, il saldo passivo complessivo anche se derivante da più addebiti è inferiore o pari a euro 500,00; per gli utilizzi extra fido, l'ammontare complessivo di questi ultimi anche se derivante da più addebiti è inferiore o pari a euro 500,00; ii. lo sconfinamento non ha durata superiore a 7 giorni di calendario consentivi. Questa esclusione opera per un massimo di una volta per ciascuno dei quattro trimestri di cui si compone l'anno solare (01/01-31/03; 01/04-30/06; 01/07-30/09; 01/10-31/12); b) nei rapporti con Consumatori e non Consumatori: se lo sconfinamento ha avuto luogo per effettuare un pagamento a favore della Banca; c) nei rapporti con Consumatori e non Consumatori: se lo sconfinamento non ha avuto luogo perché la Banca non vi ha acconsentito. La CIV non è applicata se lo sconfinamento è solo sul saldo per valuta in difetto di contestuale sconfinamento del saldo disponibile. Commissione di Istruttoria Veloce per non Consumatori Caratteristiche della commissione / Qualifica del Cliente Diversa da Consumatore Importo della CIV euro 100,00 Importo dello sconfinamento (o incremento dello sconfinamento) maggiore di euro 100,00 Importo massimo della CIV per trimestre non previsto Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 3 di 20

4 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO Valuta di addebito ultimo giorno del trimestre al quale è riferita la CIV (31/03; 30/06; 30/09; 31/12) I termini e le modalità di applicazione della Commissione di Istruttoria Veloce, nonché le esclusioni previste dalla normativa sono riportati nella sezione CONDIZIONI RISERVATE AI CLIENTI CONSUMATORI del Foglio Informativo. Spese di estinzione rapporto esente COMUNICAZIONI/INFORMAZIONI E DUPLICATI Periodicità addebito spese per produzione e invio comunicazioni/informazioni trimestrale Periodicità di invio estratto conto ( 2 ) trimestrale Periodicità invio Documento di Sintesi annuale Comunicazioni di modifiche unilaterali euro 0,00 Comunicazioni/informazioni obbligatorie per legge (per ogni documento): spedite per posta ordinaria, se non esenti per legge ( 3 ) euro 1,11 inviate per via telematica tramite Le mie contabili ( 4 ) euro 0,00 Comunicazioni/informazioni non obbligatorie per legge (per ogni documento): ( 5 ) spedite per posta ordinaria euro 1,11 inviate per via telematica tramite Le mie contabili ( 6 ) euro 0,00 Comunicazioni/informazioni ulteriori (o a contenuti ulteriori) o più frequenti rispetto agli obblighi di legge o trasmesse con strumenti diversi da quelli standard previsti da contratto, se accettati dalla Banca determinazione delle spese al momento della richiesta in base al contenuto della stessa e comunque nei limiti dei costi sostenuti (produzione ed invio) Imposta di bollo sull'estratto conto: - conto intestato a Persona Fisica o cointestato nella misura prevista per Legge - conto intestato a Ditta Individuale nella misura prevista per Legge - conto intestato ad altra Controparte nella misura prevista per Legge Costo assegno esente Imposta di bollo su assegni richiesti in forma libera euro 1,50 per assegno, con un minimo di euro 15,00 (carnet: 10 assegni) Commissione per rilascio certificazione competenze (ai fini fiscali) euro 15,49 Spese per rilascio informativa precontrattuale esente Spese di tenuta conto per: - operazione classe A esente - operazione classe B euro 2,00 - operazione classe C euro 2,00 - operazione classe D euro 2,00 - operazione classe T importo fisso trimestrale euro 40,00

5 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO Si intende: per spese per operazione classe A: la registrazione di commissioni, spese canoni, rettifiche, storni, ricariche Carte telefoniche. per spese per operazione classe B: la registrazione di competenze, prelievo bancomat su ATM, bancomat Estero. per spese per operazione classe C: la registrazione di operazioni automatiche in conto corrente quale l'accredito automatico per maturazione portafoglio commerciale, versamento contante ed assegni nazionali allo Sportello, presentazioni di portafoglio commerciale elettronico. per spese per operazione classe D: la registrazione di operazioni di prelievo contante allo Sportello, addebito assegni, addebito utenze, compravendita titoli, pagamento portafoglio effetti, bonifici, accredito incassi POS, presentazioni di portafoglio commerciale elettronico, operazioni a valere su Carte di credito, accredito pensioni. per spese per operazione classe T: la registrazione di operazioni di presentazione allo Sportello di documenti cartacei, ad esclusione di versamento contate/assegni nazionali e presentazioni di portafoglio elettronico, L'importo indicato viene addebitato in via posticipata, per trimestre solare, ad ogni liquidazione contabile se nel trimestre di riferimento è stata registrata almeno una operazione di presentazione allo sportello di documenti cartacei, ad esclusione di (i) contante, (ii) assegni nazionali e (iii) presentazioni di portafoglio elettronico. Per la registrazione delle operazioni di cui ai punti (i), (ii) e (iii) vengono applicate le corrispondenti spese di tenuta conto e franchigie. Per la classificazione delle operazioni (classi A, B, C, D) ai fini dell'applicazione delle spese per registrazione singola operazione, si veda il Foglio Informativo CESSAZIONE DEGLI INTERESSI, DELLE SPESE DI GESTIONE E DELL'INVIO DELL'ESTRATTO CONTO Qualora il Conto non abbia avuto movimento da oltre un anno e presenti un saldo attivo con giacenze complessive di importo o controvalore non superiore a 250,00 euro, la Banca può cessare di corrispondere gli interessi, di addebitare le spese di gestione del Conto e di inviare l'estratto conto. Per le spese relative a duplicati di documenti diversi o per la copia di singole operazioni si veda il Foglio Informativo: Prodotto/servizio Foglio Informativo Rilascio duplicati di operazioni e documenti diversi Clicca sul numero Rilascio certificazioni e servizi diversi per aprire il Foglio Informativo Valute applicate ai versamenti in euro (giorni successivi alla data operazione): - contante, assegni circolari della nostra Banca, assegni bancari tratti sullo stesso Sportello, assegni di traenza della nostra Banca gg. 0 lavorativi - assegni bancari tratti su altri Sportelli della nostra Banca gg. 0 lavorativi - assegni bancari di altri istituti, titoli postali standard gg. 3 lavorativi - assegni circolari di altre Banche, vaglia cambiari Banca d'italia gg. 1 lavorativi - titoli postali non standardizzati gg. 3 lavorativi Termini di disponibilità applicati ai versamenti in euro (giorni successivi alla data operazione, decorsi i quali le somme sono disponibili): - contante, assegni circolari della nostra Banca, assegni bancari tratti sullo stesso Sportello, assegni di traenza della nostra Banca gg. 0 lavorativi - assegni bancari tratti su altri Sportelli della nostra Banca gg. 3 lavorativi - assegni bancari di altri istituti, titoli postali standard gg. 3 lavorativi - assegni circolari di altre Banche, vaglia cambiari Banca d'italia gg. 3 lavorativi - titoli postali non standardizzati gg. 3 lavorativi Termini di non stornabilità degli importi versati in conto ( 7 ) : - assegni (giorni successivi alla data operazione): - versamento assegni bancari tratti sullo stesso Sportello gg. 1 lavorativi - versamento assegni bancari tratti su altri Sportelli della nostra Banca gg. 5 lavorativi - versamento assegni bancari tratti su altre Banche e Poste gg. 7 lavorativi Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 5 di 20

6 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO - versamento assegni circolari emessi dalla nostra Banca gg. 5 lavorativi - versamento assegni circolari emessi da altre Banche gg. 7 lavorativi - Ri.Ba. e R.I.D. (giorni successivi alla data di scadenza): - accredito Ri.Ba. domiciliate su nostri Sportelli gg. 10 lavorativi - accredito Ri.Ba. domiciliate su altre Banche gg. 15 lavorativi - accredito R.I.D. domiciliati su nostri Sportelli 8 settimane + gg. 10 lavorativi - accredito R.I.D. domiciliati su altre Banche 8 settimane + gg. 10 lavorativi Valute applicate ai prelevamenti: - per cassa data operazione - a mezzo sportello automatico Bancomat data operazione - a mezzo assegno data emissione Spese e commissioni per assegni bancari tratti sul conto corrente (oltre alle spese reclamate): - resi impagati alla Banca negoziatrice euro 32,50 - avviati al protesto euro 32,50 - spese per cancellazioni da elenco protesti euro 16,00 Spese e commissioni per assegni versati e successivamente resi: - protestati euro 32,50 - insoluti e richiamati euro 14,50 Valuta di addebito assegni resi insoluti, protestati o richiamati pari a data negoziazione Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 6 di 20

7 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO BONIFICI SINGOLI IN USCITA ADDEBITATI SUL CONTO DI PAGAMENTO Bonifici domestici ed esteri parificati Canale di trasmissione Causale Destinazione bonifico Commissioni (in euro) Tempi massimi di esecuzione senza conversione di valuta (giorni lav orativ i successiv i data ricezione) Valuta di addebito (giorni lav orativ i successiv i alla data di addebito) nostre Filiali 3, ordinario Banche del Gruppo 3, Sportello emolumenti (solo bonifici espressi in euro) giroconti e girofondi (solo bonifici espressi in euro) altre Banche 4, nostre Filiali 3, Banche del Gruppo 3, altre Banche 4, nostre Filiali 2, Banche del Gruppo 2, altre Banche 4, nostre Filiali n.p. n.p. n.p. Internet Banking (Qui UBI / Qui UBI Affari) ordinario giroconti e girofondi (solo bonifici espressi in euro) Banche del Gruppo n.p. n.p. n.p. altre Banche n.p. n.p. n.p. nostre Filiali n.p. n.p. n.p. Banche del Gruppo n.p. n.p. n.p. altre Banche n.p. n.p. n.p. nostre Filiali n.p. n.p. n.p. Phone ordinario Banche del Gruppo n.p. n.p. n.p. Banking altre Banche n.p. n.p. n.p. (Qui UBI / giroconti e nostre Filiali n.p. n.p. n.p. Qui UBI Affari) girofondi (solo bonifici Banche del Gruppo n.p. n.p. n.p. espressi in euro) altre Banche n.p. n.p. n.p. Bonifici urgenti (BUR) verso paesi aderenti TARGET2 Maggiorazione su commissione ordinaria Banche del Gruppo 35, altre Banche 35, Condizioni per servizi specifici su bonifici domestici Maggiorazione per ogni allegato euro 9,00 Maggiorazione per pagamenti ai sensi di Legge per agevolazioni fiscali euro 0,00 Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 7 di 20

8 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO Condizioni particolari per bonifici esteri parificati Tempi massimi di esecuzione di tutti i bonifici soggetti a PSD in caso di conversione di valuta (giorni lavorativi successivi data ricezione) Valuta di addebito di tutti i bonifci soggetti a PSD in caso di conversione di valuta (giorni lavorativi successivi data addebito) gg. 4 gg. 0 Bonifici esteri non parificati Canale di trasmissione Sportello Divisa euro verso Paese area SEPA euro verso Paese fuori area SEPA Commissioni (in euro) Commissione di servizio (% del controv alore) Commissione di servizio (minimo) Se soggetti a PSD Tempi massimi di esecuzione (giorni lav orativ i successiv i data ricezione) Valuta di addebito (giorni lav orativ i successiv i data addebito) 15,00 0,15 3, ,00 0,15 3, altra divisa 15,00 0,15 3, Maggiorazione per identificativo unico o coordinate bancarie internazionali mancanti / incomplete / formalmente errate euro 20,00 Condizioni particolari per bonifici non soggetti a PSD Spese minime per opzioni OUR per controvalore fino a euro ,00 Spese minime per opzioni OUR per controvalore superiore a euro ,00 euro 40,00 euro 80,00 Spese aggiuntive minime per pagamento con emissione assegno euro 10,00 Valuta di addebito (giorni lavorativi successivi data addebito) gg. 0 Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 8 di 20

9 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO Orari limite di accettazione (Cut Off) Le disposizioni di: - bonifici domestici (inclusi servizi specifici) - bonifici esteri parificati - bonifici urgenti - bonifici esteri non parificati soggetti a PSD ricevute oltre tali orari sono considerate come ricevute nella prima giornata lavorativa successiva Canale Tipo disposizione Giornate Cut Off Sportello Internet Banking (Qui UBI / Qui UBI Affari) Phone Banking (Qui UBI / Qui UBI Affari) domestici o esteri parificati tutte orario di chiusura al pubblico bonifici urgenti domestici o esteri parificati con importo fino a euro 5.000,00 domestici o esteri parificati con importo superiore a euro 5.000,00 domestici o esteri parificati con importo fino a euro 5.000,00 domestici o esteri parificati con importo superiore a euro 5.000,00 lavorative ore 15:30 semifestive n.p. n.p. n.p. n.p. orario di chiusura al pubblico n.p. n.p. n.p. n.p. Regole di cambio valuta Cambio applicato in caso di conversione di valuta - per bonifici di controvalore fino a euro ,00 Cambio applicato in caso di conversione di valuta- per bonifici di controvalore superiore a euro ,00 cambio di riferimento (quotazione circuito Reuters) rilevato al momento dell'esecuzione dell'operazione diminuito di uno spread nella misura massima di 1,00% cambio pattuito tra le parti Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 9 di 20

10 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO BONIFICI IN ARRIVO ACCREDITATI SUL CONTO DI PAGAMENTO Tipologia / Divisa Spese Bonifici domestici ed esteri parificati euro 0,00 0,00 0, diversa da euro 0,00 0,00 0,00 0 dopo cambio forex Bonifici urgenti euro 0,00 0,00 0, Bonifici esteri non parificati euro da Paese area SEPA euro da Paese extra area SEPA Commissione di servizio ( % ) Commissione di servizio (minimo in euro) Tempi di accredito (giorni lav orativ i successiv i accredito fondi alla Banca) 10,00 0,15 3, ,00 0,15 3,00 0 diversa da euro 10,00 0,15 3,00 0 dopo cambio forex Maggiorazione per bonifico da altra Banca con allegati espressamente richiesti dal beneficiario (per ogni allegato) solo bonifici domestici Condizioni particolari per bonifici non soggetti a PSD Valuta di accredito bonifici in euro (giorni lavorativi successivi accredito fondi alla Banca) Valuta di accredito bonifici in divisa diversa da euro (giorni lavorativi cambio forex successivi accredito fondi alla Banca) Regole di cambio valuta Cambio applicato in caso di conversione di valuta per bonifici fino al controvalore di euro ,00 Cambio applicato in caso di conversione di valuta per bonifici di controvalore oltre euro ,00 cambio pattuito tra le parti Valuta di accredito (giorni lav orativ i successiv i accredito fondi alla Banca) giorni cambio forex oltre data accredito fondi alla Banca data accredito fondi alla Banca data accredito fondi alla Banca giorni cambio forex oltre data accredito fondi alla Banca euro 5,16 gg. 1 gg. 2 cambio di riferimento (quotazione circuito Reuters) rilevato al momento dell' esecuzione dell' operazione aumentato di uno spread nella misura massima di 1,00% Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 10 di 20

11 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO DISPOSIZIONI DI PAGAMENTO E RITIRO DI PORTAFOGLIO CARTACEO ED ELETTRONICO CON ADDEBITO IN CONTO CORRENTE Effetti cambiari, appunti Ri.Ba. e Conferme d'ordine Commissione (per operazioni eseguite allo Sportello o in via telematica): - per appunti pagati presso Sportelli della nostra Banca esente - per appunti ritirati presso Sportelli di Banche del Gruppo esente - per appunti ritirati presso altre Banche euro 8,78 - rilascio dichiarazione di avvenuto pagamento per cassa di effetto protestato euro 12,91 Modalità di addebito per pagamento effetti allo Sportello singolo Giorni valuta per pagamento/ritiro appunti a scadenza/a vista allo Sportello (successivi alla data di scadenza, se prevista, o alla data di pagamento/di ritiro se a vista) gg. 0 lavorativi Modalità di addebito per pagamento effetti in via telematica singolo Giorni valuta per pagamento effetti in via telematica (successivi alla data di scadenza, se prevista, o a data di pagamento/di ritirose a vista) gg. 0 lavorativi Gestione addebito diretto secondo lo schema base Commissione euro 0,85 Valuta di addebito data scadenza Valuta di accredito per operazioni di rimborso o riaccredito data operazione Valuta di addebito/accredito per operazioni di rettifica data scadenza Spese per richiesta informazioni relative agli ordini respinti euro 0,00 Disposizioni RID finanziario Commissione euro 0,85 Valuta di addebito data scadenza Gestione addebito diretto secondo lo schema base fra non Consumatori Commissione euro 0,85 Valuta di addebito data scadenza Commissione per conferma mandato euro 5,00 Valuta di accredito per operazioni di rimborso o riaccredito data operazione Valuta di addebito/accredito per operazioni di rettifica data scadenza Spese per richiesta informazioni relative agli ordini respinti euro 0,00 Disposizioni MAV Commissione euro 0,00 Valuta di addebito data operazione Tempi massimi di esecuzione (giorni successivi alla data scadenza) gg. 1 lavorativi Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 11 di 20

12 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO Disposizioni di pagamento utenze, contributi e tributi con addebito in conto corrente Tipo operazione / Canale Sportello Internet Banking Phone Banking Commissioni Valute Tempi Commissioni Valute Tempi Commissioni Valute Tempi (in euro) (V) (T) (in euro) (V) (T) (in euro) (V) (T) Bollettini bancari servizio Freccia 1, n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. Fatture di utenze di Società elettriche e telefoniche con 2, n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. addebito occasionale in c/c Fatture di utenze di Società di acqua e gas con addebito 2, n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. occasionale in c/c Servizio gestione rifiuti 2, n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. Rate mutui, premi di assicurazione 2, n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. Tasse scolastiche 2, n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. Bollettini di Conto Corrente Postale (oltre le spese 3, n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. reclamate da Poste Italiane) Tributi vari e versamenti unitari a mezzo delega bancaria (oltre le spese reclamate dagli enti 0, n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. creditori) Servizio RAV (riscossione mediante avviso) 1, n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. Multe e ammende per Comuni convenzionati n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. Altri bollettini (oltre le spese reclamate dal creditore) 3, , n.p. n.p. n.p. Ricariche cellulari n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. Canone RAI n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. Fatture di utenze di Società convenzionate n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. n.p. (V) Valuta di addebito: giorni lav orativ i successiv i data pagamento (T) Tempi massimi di esecuzione: giorni lav orativ i successiv i data di ricezione Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 12 di 20

13 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO Limiti massimi di accettazione (Cut Off) per utenze Tipo disposizione Sportello Internet Banking (Qui UBI / Qui UBI Affari) Phone Banking (Qui UBI / Qui UBI Affari) orario di chiusura al Per disposizioni di bollettini di conto corrente postale n.p. n.p. pubblico Per disposizioni RAV (riscossione mediante avviso): orario di chiusura al - in giornate lavorative n.p. n.p. pubblico - nelle giornate del 14 agosto, 24 e 31 dicembre, se orario di chiusura al n.p. n.p. semifestive pubblico orario di chiusura al Per altre disposizioni n.p. n.p. pubblico PAGAMENTI DISPOSTI TRAMITE I PORTALI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE Tributi vari e versamenti unitari: commissioni esente valuta di addebito (giorni successivi alla data di pagamento) data di pagamento NOTE In caso di affidamenti vedasi anche il Foglio "Aperture di credito in conto corrente". TASSO EFFETTIVO GLOBALE MEDIO Il Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) previsto dall'art. 2 della Legge sull'usura (Legge n. 108/1996 e successive modifiche e integrazioni) può essere consultato in Filiale e sul sito internet della Banca Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 13 di 20

14 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO ESEMPIO DI APPLICAZIONE DELLA CIV (Consumatore) Data Franchigia (euro) Saldo disponibile Incremento/variazione saldo disponibile Conteggio giorni per durata Applicazione CIV (euro) (euro) sconfino 01 gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00-510,00-610,00 1 x 06 gennaio -610,00 100,00 610, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00-150,00-250,00 1 x 13 gennaio -250,00-220,00-70, gennaio -320,00-200,00 20, gennaio -300,00-220,00-20, gennaio -320,00-300,00-80, gennaio -400,00-500,00-200,00 6 x 18 gennaio -600,00-200,00 300, gennaio -300,00 100,00 300, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00-400,00-500,00 1 x 25 gennaio -500,00-400,00 0, gennaio -500,00-600,00-200,00 1 x 27 gennaio -700,00-300,00 300, gennaio -400,00-300,00 0, gennaio -400,00-450,00-150,00 1 x 30 gennaio -550,00-450,00 0, gennaio -550,00-450,00 0, febbraio -550,00-450,00 0, febbraio -550,00-50,00 400, febbraio -150,00-200,00-150,00 1 x 04 febbraio -300,00 100,00 300, febbraio -100,00 100,00 0, febbraio -100,00 100,00 0, febbraio -100,00 100,00 0, febbraio -100,00 100,00 0, febbraio -100,00 100,00 0, febbraio -100,00 100,00 0, marzo -100,00 100,00 100,00 0 Bonus Bonus Cliente Consumatore Totali CIV maturate 5 Totale importo maturato (euro) 200,00 Totale addebitato (euro) 160,00 Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 14 di 20

15 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO ESEMPIO DI APPLICAZIONE DELLA CIV (non Consumatore) Data Franchigia (euro) Saldo disponibile Incremento/variazione saldo disponibile Conteggio giorni per durata Applicazione CIV (euro) (euro) sconfino 01 gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00-510,00-610,00 1 x 06 gennaio -610,00 100,00 610, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00-150,00-250,00 1 x 13 gennaio -250,00-220,00-70, gennaio -320,00-200,00 20, gennaio -300,00-220,00-20, gennaio -320,00-300,00-80, gennaio -400,00-500,00-200,00 6 x 18 gennaio -600,00-200,00 300, gennaio -300,00 100,00 300, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00 100,00 0, gennaio -100,00-400,00-500,00 1 x 25 gennaio -500,00-400,00 0, gennaio -500,00-600,00-200,00 1 x 27 gennaio -700,00-300,00 300, gennaio -400,00-300,00 0, gennaio -400,00-450,00-150,00 1 x 30 gennaio -550,00-450,00 0, gennaio -550,00-450,00 0, febbraio -550,00-450,00 0, febbraio -550,00-50,00 400, febbraio -150,00-200,00-150,00 1 x 04 febbraio -300,00 100,00 300, febbraio -100,00 100,00 0, febbraio -100,00 100,00 0, febbraio -100,00 100,00 0, febbraio -100,00 100,00 0, febbraio -100,00 100,00 0, febbraio -100,00 100,00 0, marzo -100,00 100,00 100,00 0 Bonus Totali CIV maturate 7 Totale importo maturato (euro) 700,00 Totale addebitato (euro) 700,00 Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 15 di 20

16 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO RECESSO E RECLAMI RECESSO Conto Corrente Il Correntista può in ogni momento recedere dal contratto, senza che ad esso sia addebitata alcuna penalità, dandone comunicazione alla Banca a mezzo "raccomandata con prova di consegna" (raccomandata A.R.) o lettera semplice consegnata presso la Filiale. Il recesso è immediatamente efficace dal momento in cui la Banca ne riceve comunicazione. La Banca può recedere dal contratto dandone comunicazione scritta al Correntista mediante raccomandata A.R. con preavviso di 15 giorni, fermo restando che, al ricorrere di un giustificato motivo la Banca può recedere in qualsiasi momento senza preavviso alcuno dandone tempestiva comunicazione al Correntista. In caso di recesso e in caso di cessazione per qualsiasi causa del contratto, la Banca provvederà ad estinguere il conto entro i tempi massimi riportati nell apposita sezione denominata TEMPI MASSIMI DI CHIUSURA DEL RAPPORTO DI CONTO CORRENTE. Tale termine decorre dal momento in cui il Correntista avrà consegnato alla Banca la documentazione richiesta e glistrumenti di pagamento collegati e adempiuto a tutte le richieste della Banca strumentali all estinzione del rapporto. I tempi di chiusura scadono con il riconoscimento del saldo residuo al Correntista. Servizi e strumenti di pagamento Il recesso da parte del Correntista o della Banca dal contratto di conto corrente costituisce giustificato motivo per l automatico e contestuale recesso da tutti i rapporti contrattuali relativi ai singoli sistemi di pagamento che siano regolati a valere sul medesimo conto corrente, senza che vi sia necessità di apposita comunicazione. Ciò vale anche in caso di cessazione, per qualsiasi altro motivo, del rapporto contrattuale relativo al conto corrente. In qualunque momento il Correntista può recedere dai servizi e dagli strumenti di pagamento a valere sul contratto quadro, senza penalità e senza spese di chiusura, dandone preventiva comunicazione alla Banca a mezzo lettera raccomandata A.R. o tramite lettera semplice consegnata alla Filiale. La Banca può recedere dai servizi e dagli strumenti d pagamento a valere sul contratto quadro, dandone preavviso scritto almeno 2 mesi prima al Correntista, fermo restando che, in caso di giustificato motivo ai sensi dell art. 33, terzo comma, del D.Lgs. n. 206/2005, la Banca può recedere senza necessità di preavviso, dandone tempestiva comunicazione a distanza che consenta al Correntista il salvataggio della medesima comunicazione su supporto durevole. TEMPI MASSIMI DI CHIUSURA DEL RAPPORTO Tipologia di conto corrente Giorni lavorativi (*) Per conto corrente sul quale è regolata soltanto la Carta di debito con utilizzo limitato al circuito nazionale 20 Per conto corrente sul quale è regolato almeno un servizio di pagamento (ad eccezione della Carta di debito con utilizzo limitato al circuito nazionale) con esclusione della Carta di credito, dei servizi Viacard e Telepass e del deposito titoli 25 Per conto corrente sul quale è regolato un deposito titoli con esclusione della Carta di credito e dei servizi Viacard e Telepass 30 Per conto corrente sul quale è regolata una Carta di credito e/o i servizi Viacard e Telepass 60 Nel caso di conto corrente intestato a controparte avente classificazione diversa da Consumatore, a cui risultino collegati ulteriori prodotti/servizi rispetto a quelli sopra indicati, i tempi massimi di chiusura del rapporto sono aumentati di quindici giorni lavorativi. (*) Il termine per il calcolo dei giorni lavorativi decorre dal momento in cui il Correntista avrà consegnato alla Banca la documentazione richiesta e gli strumenti di pagamento collegati, adempiuto a tutte le richieste della Banca strumentali all estinzione del rapporto. I tempi di chiusura scadono con il riconoscimento del saldo residuo al correntista. Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 16 di 20

17 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO RECLAMI E RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE Il Cliente può presentare reclami alla Banca: con lettera semplice, da consegnarsi personalmente presso la Filiale in cui intrattiene il rapporto; con lettera raccomandata con avviso di ricevimento, da inviare a Banca Regionale Europea - reclami, Via Santa Teresa, TORINO; con posta elettronica, all indirizzo La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento. Se non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta, il Cliente può rivolgersi a: a) l'arbitro Bancario Finanziario (in breve, ABF). Per sapere come rivolgersi all ABF si può consultare il sito chiedere presso le Filiali della Banca d Italia, oppure chiedere alla Banca; b) all'organismo di mediazione presso il Conciliatore BancarioFinanziario con sede a Roma,Via delle Botteghe Oscure 54, tel. 06/674821, in quanto organismo specializzato nelle controversie bancarie e finanziarie, che dispone di una rete di conciliatori diffusa sul territorio nazionale. L Organismo può essere attivato sia dalla Banca che dal Cliente e non richiede che sia stato preventivamente presentato un reclamo alla Banca. Se il Cliente riveste la qualifica di consumatore la mediazione dovrà avere luogo presso la sede dell'organismo più vicina alla residenza o al domicilio del Cliente stesso. Le condizioni e le procedure sono definite nel relativo regolamento, disponibile sul sito e presso tutte le Filiali della Banca. Solo qualora nel luogo del giudice territorialmente competente per la controversia non fosse presente un ufficio di mediazione del Conciliatore BancarioFinanziario, la Banca e il Cliente potranno adire un altro mediatore iscritto nel registro degli organismi di mediazione, purché specializzato in materia bancaria e territorialmente competente. Il ricorso preventivo ai suddetti soggetti vale in relazione all obbligo di esperire il tentativo di conciliazione, quale condizione di procedibilità nei casi previsti dalla legge per l esercizio di azioni individuali davanti all Autorità Giudiziaria (art. 5 D. Lgs 28/2010). Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 17 di 20

18 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO LEGENDA DELLE PRINCIPALI NOZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO INFORMATIVO Bonifici domestici Bonifici esteri non parificati Bonifici esteri parificati Bonifici urgenti Codice IBAN Commissione di Istruttoria Veloce (CIV) Commissione per messa a disposizione dei fondi (CDF) Per bonifici domestici si intende bonifici con le seguenti caratteristiche: da/verso Italia/San Marino denominati in euro Per bonifici esteri non parificati si intende bonifici aventi almeno una delle seguenti caratteristiche: da/verso Paesi situati fuori dall'area SEPA denominazione in divisa diversa da euro o Corone Svedesi o Lei Rumeni Per bonifici esteri parificati si intende bonifici con le seguenti caratteristiche: da/verso Paesi dell'area SEPA denominati in euro o Corone Svedesi o Lei Rumeni Per bonifici urgenti (BUR) si intende bonifici con le seguenti caratteristiche: da/verso paesi aderenti a Target2 denominati in euro con tempistica di esecuzione immediata. International Bank Account Number. Codice composto da una serie di numeri e lettere che, secondo un formato strutturato adottato dai principali paesi Europei e da alcuni paesi extraeuropei, individua in maniera standard il Paese in cui è tenuto il conto, la Banca, lo Sportello e il conto corrente del beneficiario del bonifico. Per l'italia il codice IBAN è composto da: Codice Paese (le prime due lettere del codice); Ceck Digit (due cifre di controllo di esattezza formale del codice stesso); CIN (carattere alfabetico di controllo di esattezza formale delle coordinate bancarie); ABI (codice che identifica univocamente un'azienda di credito); CAB (Codice che identifica uno Sportello di un'azienda di credito); numero di conto del beneficiario. Solo i pagamenti recanti un codice IBAN formalmente valido saranno considerati eseguibili nel circuito interbancario senza oneri aggiuntivi. In caso di utilizzo da parte del Correntista, o comunque di addebito, di somme di denaro in eccedenza rispetto al saldo del conto corrrente non affidato o rispetto al limite degli affidamenti concessi (sconfinamento), nonché al verificarsi di incrementi dello sconfinamento stesso, la Banca addebita sul conto corrente la Commissione di Istruttoria Veloce (CIV), in misura fissa e valore assoluto, non eccedente i costi mediamente sostenuti dalla Banca stessa, secondo le proprie procedure interne, per svolgere l'istruttoria a fronte di sconfinamenti della propria Clientela e i costi a questa direttamente connessi. Commissione trimestrale, cumulativa sulla media degli affidamenti in essere in testa al Cliente nei singoli giorni del periodo di riferimento PSD (Payment Service Directive) Direttiva Europea sui Servizi di Pagamento, recepita con D.Lgs 11/2010, che definisce le regole per l'esecuzione delle operazioni di pagamento nel mercato interno (paesi dell'ue più Liechtenstein, Islanda e Norvegia), in termini di tempi di esecuzione, gestione delle valute, informativa resa alla Clientela, diritti ed obblighi delle parti. Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 18 di 20

19 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO Saldo contabile Saldo disponibile SEPA (Single Euro Payments Area) Spese di estinzione rapporto Spese di gestione conto Spese di produzione e/c Tasso annuo creditore Tasso annuo per scoperto di conto Tasso Effettivo Globale Medio (TEGM) Termini di disponibilità applicati ai versamenti in euro Termini di non stornabilità Valute applicate ai prelevamenti Valute applicate ai versamenti Saldo risultante dalla mera somma algebrica delle singole scritture dare/avere in cui sono ricompresi importi non ancora giunti a maturazione. Giacenza sul conto corrente che può essere effettivamente utilizzata. Single Euro Payments Area - Area Unica dei Pagamenti in Euro: è composta da paesi dell'ue, Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Svizzera, Principato di Monaco. Spese per l'estinzione del conto. Spese annue relative alla Gestione del conto corrente applicate in fase di liquidazione contabile del conto. Spese relative all'invio di un estratto conto secondo la periodicità pattuita. Tasso applicato alle somme depositate in conto, al lordo della ritenuta fiscale vigente. Il tasso effettivo è ricavato da quello nominale tenendo conto della periodicità di capitalizzazione trimestrale degli interessi. Tasso applicato agli utilizzi senza fido. Il tasso effettivo è ricavato da quello nominale tenendo conto della periodicità di capitalizzazione trimestrale degli interessi. Tasso di interesse pubblicato ogni tre mesi dal Ministero dell'economia e delle Finanze come previsto dalla Legge sull'usura. Per verificare se un tasso di interesse è usurario, quindi vietato, bisogna individuare, tra quelli pubblicati, il TEGM degli affidamenti in conto corrente, aumentarlo di un quarto, aggiungere un margine di ulteriori quattro punti percentuali, verificare che la differenza tra il limite ed il tasso medio non sia superiore ad otto punti percentuali ed accertare che quanto richiesto dalla Banca non sia superiore. Termini decorsi i quali gli importi degli assegni versati vengono immessi nella disponibilità del conto, espressi in giorni lavorativi successivi alla data di negoziazione e/o di lavorazione del versamento. Termini decorsi i quali gli importi accreditati - salvo i casi di forza maggiore - non possono più essere stornati dalla Banca senza una specifica autorizzazione del Cliente; sono espressi in giorni lavorativi successivi alla data di negoziazione e/o di lavorazione per i versamenti, alla data di scadenza per gli appunti Ri.Ba. e R.I.D.. Indica, indipendentemente dalla data di negoziazione, l'effettiva data di addebito per il conteggio dei giorni da imputare al calcolo degli interessi. Indica, con riferimento alla data dell'operazione, la decorrenza dei giorni utili per il calcolo degli interessi. Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 19 di 20

20 NON RESIDENTI IN DIVISA EURO (1) Spese di Gestione Conto: sono addebitate in via posticipata ad ogni liquidazione contabile, per quote pari a ¼ per ciascun trimestre o parte di trimestre compreso nel periodo di liquidazione. (2) Periodicità di invio estratto conto: in assenza di scelta diversa da parte del Cliente, la periodicità di invio estratto conto, è da intendersi trimestrale. (3) Comunicazioni/informazioni obbligatorie per legge spedite per posta ordinaria, se non esenti per legge: in particolare, le comunicazioni obbligatorie in base alla normativa sui servizi di pagamento (ricevute post esecuzione messe a disposizione in Filiale). (4) Comunicazioni/informazioni obbligatorie per legge inviate per via telematica tramite Le mie contabili : funzionalità disponibile a richiesta per i Clienti che aderiscono ai servizi di internet banking QUI UBI e QUI UBI Affari (gratuito in versione solo informativa) per le comunicazioni ivi disponibili. (5) Comunicazioni/informazioni non obbligatorie per legge: trattasi di comunicazioni richieste con periodicità più frequente rispetto agli obblighi di legge (ad esempio, estratti conto decadali/giornalieri), delle contabili di conto corrente (diverse dalle ricevute per singole operazioni di pagamento, messe a disposizione in Filiale) e di eventuali altre comunicazioni o documenti non obbligatori. (6) Comunicazioni/informazioni non obbligatorie per legge inviate per via telematica tramite Le mie contabili : funzionalità disponibile a richiesta per i Clienti che aderiscono ai servizi di internet banking QUI UBI e QUI UBI Affari (gratuito in versione solo informativa) per le comunicazioni ivi disponibili. (7) I termini sono validi a condizione che i titoli siano posti all'incasso presso Banche aderenti alle medesime procedure interbancarie ed abbiano i requisiti formali per accedere alle stesse (ad esempio, non risulti modificata la divisa prestampata sul modulo). L'elenco delle Banche non aderenti è disponibile presso i nostri Sportelli. LA BANCA SI RISERVA DI PROROGARE I TERMINI INDICATI IN PRESENZA DI CAUSE DI FORZA MAGGIORE - IVI COMPRESI GLI SCIOPERI DEL PERSONALE - VERIFICATESI PRESSO LA STESSA E/O PRESSO CORRISPONDENTI ANCHE NON BANCARI. Decorrenza 26/06/2015 Foglio pag. 20 di 20

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

DISPOSIZIONI MAV MEDIANTE AVVISO

DISPOSIZIONI MAV MEDIANTE AVVISO DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

CONTI CORRENTI - NON CONSUMATORI INVESTIMENTI INNOVATIVI PER LE REGIONI CONVERGENZA - BANDO MACCHINARI - CONTO CORRENTE DEDICATO

CONTI CORRENTI - NON CONSUMATORI INVESTIMENTI INNOVATIVI PER LE REGIONI CONVERGENZA - BANDO MACCHINARI - CONTO CORRENTE DEDICATO DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE PER CASSA Convenzione Microcredito Cuneo

AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE PER CASSA Convenzione Microcredito Cuneo DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO IN DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO IN DIVISA FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO IN DIVISA Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza della

Dettagli

CONTO EASY MONEY TRANSFER

CONTO EASY MONEY TRANSFER DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO IN EURO

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO IN EURO FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO IN EURO Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza della Banca

Dettagli

DISPOSIZIONI DI PAGAMENTO BONIFICI, TRASFERIMENTI, GIROFONDI

DISPOSIZIONI DI PAGAMENTO BONIFICI, TRASFERIMENTI, GIROFONDI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO BANCA POPOLARE DI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTI IN EURO DI NON RESIDENTI E CONTI IN DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO CONTI IN EURO DI NON RESIDENTI E CONTI IN DIVISA FOGLIO INFORMATIVO CONTI IN EURO DI NON RESIDENTI E CONTI IN DIVISA Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

DISPOSIZIONI DI PAGAMENTO BONIFICI, TRASFERIMENTI, GIROFONDI

DISPOSIZIONI DI PAGAMENTO BONIFICI, TRASFERIMENTI, GIROFONDI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

FINANZIAMENTI SU FLUSSI PER OPERAZIONI FINANZIARIE

FINANZIAMENTI SU FLUSSI PER OPERAZIONI FINANZIARIE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO PER CLIENTI CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO PER CLIENTI CONSUMATORI CONTO CORRENTE ORDINARIO PER FOGLIO INFORMATIVO Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire,

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL CONTO CORRENTE. Indicatore Sintetico di Costo (ISC)

QUANTO PUÒ COSTARE IL CONTO CORRENTE. Indicatore Sintetico di Costo (ISC) Questo conto è adatto al profilo: Giovani. INFORMAZIONI SULLA BANCA CENTROMARCA BANCA CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa - Iscritta all albo delle Società Cooperative n. A166229 Sede legale: via D.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell'art. 1336 c.c. DEPOSITI A RISPARMIO

FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell'art. 1336 c.c. DEPOSITI A RISPARMIO DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) BANCA CARIME FOGLIO INFORMATIVO Il presente

Dettagli

MOD:FICDE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO

MOD:FICDE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO CONTOSUIBL e CONTOSUIBL Vincolato NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO

Dettagli

DISPOSIZIONI DI PAGAMENTO BONIFICI, TRASFERIMENTI, GIROFONDI

DISPOSIZIONI DI PAGAMENTO BONIFICI, TRASFERIMENTI, GIROFONDI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO ASSISTITO DA COOPERATIVE DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI TREVISO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO ASSISTITO DA COOPERATIVE DI GARANZIA DELLA PROVINCIA DI TREVISO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA CENTROMARCA BANCA CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa - Iscritta all albo delle Società Cooperative n. A166229 Sede legale: via D. Alighieri, 2-31022 Preganziol (TV) Tel: 0422/6316

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTI BUSINESS 01 INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO CONTI BUSINESS 01 INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE CONDIZIONI ECONOMICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA CENTROMARCA BANCA CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa - Iscritta all albo delle Società Cooperative n. A166229 Sede legale: via D. Alighieri, 2-31022 Preganziol (TV) Tel: 0422/6316

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CLERO - C.E.I. PER CLIENTE NON CONSUMATORE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CLERO - C.E.I. PER CLIENTE NON CONSUMATORE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE CONDIZIONI ECONOMICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA CENTROMARCA BANCA CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa - Iscritta all albo delle Società Cooperative n. A166229 Sede legale: via D. Alighieri, 2-31022 Preganziol (TV) Tel: 0422/6316

Dettagli

CONTO CORRENTE MULTIDIVISA

CONTO CORRENTE MULTIDIVISA DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

143,05 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto

143,05 Non previsto. Servizio non commercializzato unitamente al conto corrente, si rinvia al foglio informativo del relativo contratto Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno orientativamente, il tipo o il numero

Dettagli

DEPOSITO DI TITOLI A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE E DI VALORI A CUSTODIA

DEPOSITO DI TITOLI A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE E DI VALORI A CUSTODIA DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO CONTOSUIBL e CONTOSUIBL Vincolato NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO

Dettagli

Conto Corrente offerto ai consumatori. Riservato ai ragazzi dagli 11 ai 17 anni

Conto Corrente offerto ai consumatori. Riservato ai ragazzi dagli 11 ai 17 anni Questo conto è adatto al profilo: Giovani. Conto Corrente offerto ai consumatori. Riservato ai ragazzi dagli 11 ai 17 anni INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE DI PERGINE Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO CORRENTE ORDINARIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO CORRENTE ORDINARIO FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO CORRENTE ORDINARIO Questo conto é particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 50/007. relativo al CONTO CORRENTE DIPENDENTI E PENSIONATI INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO N. 50/007. relativo al CONTO CORRENTE DIPENDENTI E PENSIONATI INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO PER CLIENTI NON CONSUMATORI indicizzato

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO PER CLIENTI NON CONSUMATORI indicizzato CONTO CORRENTE ORDINARIO PER CLIENTI NON CONSUMATORI indicizzato FOGLIO INFORMATIVO Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 04/010. relativo al CONTO CORRENTE PENSIONATI INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO N. 04/010. relativo al CONTO CORRENTE PENSIONATI INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE 25.06.2015 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE BASE Questo conto è adatto a chi, al momento dell apertura del conto, ha limitate esigenze di operatività; include, a fronte di un canone annuale onnicomprensivo,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 03/010. relativo al CONTO CORRENTE OFFERTO AI GIOVANI INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO N. 03/010. relativo al CONTO CORRENTE OFFERTO AI GIOVANI INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

ANTICIPO FATTURE E/O DOCUMENTO E SMOBILIZZO PORTAFOGLIO COMMERCIALE (Salvo Buon Fine e Sconto)

ANTICIPO FATTURE E/O DOCUMENTO E SMOBILIZZO PORTAFOGLIO COMMERCIALE (Salvo Buon Fine e Sconto) DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

CONTO CORRENTE DIPENDENTI COOP 1

CONTO CORRENTE DIPENDENTI COOP 1 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE DIPENDENTI COOP Data aggiornamento: 29/07/2010 INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale: via Segantini 5, 38122

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO

CONTO CORRENTE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO CORRENTE ORDINARIO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI TARSIA (CS) SOC. COOP. Sede legale e amministrativa: Tarsia (CS) - Via Olivella, 25/27 Codice

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO 1

CONTO CORRENTE ORDINARIO 1 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO Per clienti consumatori } Data aggiornamento: 29/07/2010 } INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO PROCEDURE FALLIMENTARI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO PROCEDURE FALLIMENTARI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE CONDIZIONI ECONOMICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CENTROMARCA BANCA CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa - Iscritta all albo delle Società Cooperative n. A166229 Sede legale: via D. Alighieri, 2-31022 Preganziol

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al FOGLIO INFORMATIVO relativo al Conto Corrente TITOLI CLASSE 800 Utilizzabile esclusivamente per le sole operazioni di sottoscrizione obbligazioni e/o compravendita titoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il pr Foglio Informativo

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

PRESTITI A PRIVATI A TASSO FISSO PRESTITO ORDINARIO "RATEIZZAZIONE PREMIO POLIZZA AUTO"

PRESTITI A PRIVATI A TASSO FISSO PRESTITO ORDINARIO RATEIZZAZIONE PREMIO POLIZZA AUTO DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

DEPOSITI A RISPARMIO LIBRETTI DI DEPOSITO A RISPARMIO LIBERI E VINCOLATI A SCADENZA FISSA (nominativi o al portatore)

DEPOSITI A RISPARMIO LIBRETTI DI DEPOSITO A RISPARMIO LIBERI E VINCOLATI A SCADENZA FISSA (nominativi o al portatore) DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

Foglio informativo aggiornato al 01/07/2010 Pagina 1 di 6

Foglio informativo aggiornato al 01/07/2010 Pagina 1 di 6 DOCUMENTO N. 26 decorrenza 01/07/2010 INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO CORRENTE IN DIVISA ESTERA O EURO DI CONTO ESTERO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SCAFATI E CETARA - SOCIETA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO IN EURO/DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO IN EURO/DIVISA FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO IN EURO/DIVISA Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO 1

CONTO CORRENTE ORDINARIO 1 FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO Per clienti non consumatori Data aggiornamento: 29/07/2010 { } INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa Centrale Banca Credito Cooperativo del Nord Est S.p.A. Sede legale:

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO DI BASE CONSUMATORE

INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO DI BASE CONSUMATORE INFORMAZIONI SULLA BANCA B.C.C. Sangro Teatina scrl VIA BRIGATA ALPINA JULIA 66041 ATESSA (CH) Tel.: 0872/85931- Fax: 0872/850333 Email: info@bccsangro.it Sito internet: www.bccsangro.it Registro delle

Dettagli

CONTO GRATUITO. CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 18.000,00 (lordo annuo)

CONTO GRATUITO. CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 18.000,00 (lordo annuo) FOGLIO INFORMATIVO CONTO PENSIONATI CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 18.000,00 (lordo annuo) ai sensi della Convenzione MEF, Banca

Dettagli

CONTI CORRENTI - CONSUMATORI FASCICOLO SERVIZI ACCESSORI AL CONTO REGOLAMENTO CONTABILE DEPOSITO TITOLI A CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE

CONTI CORRENTI - CONSUMATORI FASCICOLO SERVIZI ACCESSORI AL CONTO REGOLAMENTO CONTABILE DEPOSITO TITOLI A CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) CONTI CORRENTI - CONSUMATORI FASCICOLO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al. CONTO CORRENTE KM0 SOCI e KM0 IN PROMOZIONE

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al. CONTO CORRENTE KM0 SOCI e KM0 IN PROMOZIONE Pagina 1 di 8 FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO CORRENTE KM0 SOCI e KM0 IN PROMOZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Destinato a giovani Banca di Credito Cooperativo di Lesmo S.C. Piazza Dante n. 21/22 20050-

Dettagli

CONTO CORRENTE DEPOSITO TITOLI

CONTO CORRENTE DEPOSITO TITOLI FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE DEPOSITO TITOLI OFFERTO AI CONSUMATORI Il conto Titoli è destinato ai seguenti profili: - Giovani - Famiglie con operatività bassa - Famiglie con operatività media - Famiglie

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA RURALE DI PERGINE Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Gavazzi 5-38057 PERGINE VALSUGANA (tn) Tel.: 0461/500111- Fax: 0461/531146 Email: info@cr-pergine.net

Dettagli

Tale contratto è riservato ai soli consumatori. Ogni cliente può essere titolare di un solo Conto Base.

Tale contratto è riservato ai soli consumatori. Ogni cliente può essere titolare di un solo Conto Base. CONTO DI BASE CONTO CORRENTE OFFERTO A CONSUMATORI ai sensi della Convenzione MEF, Banca d Italia, Poste Italiane S.p.a. e AIIP (art. 12 D. Legge 201/2011) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

CONTO CORRENTE MULTICONTO

CONTO CORRENTE MULTICONTO Foglio informativo redatto ai sensi della disciplina in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari IL PRESENTE FOGLIO INFORMATIVO NON EDIZIONE N. 9 COSTITUISCE OFFERTA AL

Dettagli

CONTO CORRENTE SOLIDARIETA

CONTO CORRENTE SOLIDARIETA FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE SOLIDARIETA OFFERTO ALLE ASSOCIAZIONI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DELLA MARCA CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA Via G.Garibaldi, 46 - C.P. 47-31010 Orsago TV-

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO A CONSUMO OFFERTO AI CONSUMATORI

CONTO CORRENTE ORDINARIO A CONSUMO OFFERTO AI CONSUMATORI CONTO CORRENTE ORDINARIO A CONSUMO OFFERTO AI CONSUMATORI Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell'apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può

Dettagli

Conto corrente destinato al consumatore e al non consumatore

Conto corrente destinato al consumatore e al non consumatore Foglio Informativo Conto Corrente Divisa Aggiornamento al 30/12/2014 Conto corrente destinato al consumatore e al non consumatore Informazioni sulla Banca PRADER BANK AG SPA p.tta della Mostra, 2 39100

Dettagli

CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 1.500,00

CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 1.500,00 FOGLIO INFORMATIVO CONTO DI BASE PENSIONATI GRATUITO CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 1.500,00 ai sensi della Convenzione MEF, Banca

Dettagli

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino a Euro 18.000,00 lordi annui.

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino a Euro 18.000,00 lordi annui. CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 18.000,00 (Lordi annui) ai sensi della Convenzione MEF, Banca d Italia, Poste Italiane S.p.a. e AIIP

Dettagli

MOD: FICCIC FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE PER SOCIETÀ COSTITUENDE

MOD: FICCIC FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE PER SOCIETÀ COSTITUENDE CONTO CORRENTE PER SOCIETÀ COSTITUENDE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO S.P.A. - IBL BANCA Sede

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE PER SOCIETÀ COSTITUENDE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE PER SOCIETÀ COSTITUENDE CONTO CORRENTE PER SOCIETÀ COSTITUENDE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO S.P.A. - IBL BANCA Sede

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell'art. 1336 c.c. CONTI CORRENTI CONTO DI BASE

FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell'art. 1336 c.c. CONTI CORRENTI CONTO DI BASE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

C/C ANTICIPO SALVO BUON FINE

C/C ANTICIPO SALVO BUON FINE FOGLIO INFORMATIVO relativo a: INFORMAZIONI SULLA BANCA C/C ANTICIPO SALVO BUON FINE BANCA CASSA DI RISPARMIO DI SAVIGLIANO S.p.A. PIAZZA DEL POPOLO N.15-12038 - SAVIGLIANO (CN) n. telefono e fax: 0172.2031/0172.203203

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO

CONTO CORRENTE ORDINARIO Foglio informativo redatto ai sensi della disciplina in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari IL PRESENTE FOGLIO INFORMATIVO NON EDIZIONE N. 28 COSTITUISCE OFFERTA

Dettagli

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino a Euro 1.500,00 mensili.

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino a Euro 1.500,00 mensili. CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 1.500,00 ai sensi della Convenzione MEF, Banca d Italia, Poste Italiane S.p.a. e AIIP (art. 12 D.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO ON-LINE. Rapporto di conto solo su basi attive

FOGLIO INFORMATIVO CONTO ON-LINE. Rapporto di conto solo su basi attive FOGLIO INFORMATIVO CONTO ON-LINE Rapporto di conto solo su basi attive INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Ostuni Società Cooperativa Largo Mons. Italo Pignatelli n.2 72017 Ostuni

Dettagli

CONTO CORRENTE ZEROSPESE

CONTO CORRENTE ZEROSPESE FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ZEROSPESE OFFERTO AI CONSUMATORI Il conto è destinato ai seguenti profili: - Giovani - Famiglie con operatività bassa - Famiglie con operatività media - Famiglie con operatività

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ZEROCONTO (consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO ZEROCONTO (consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE CONDIZIONI ECONOMICHE Questo conto è adatto ai profili: Giovani, Famiglie con operatività bassa, Famiglie con operatività media, Famiglie con operatività elevata, Pensionati con operatività bassa, Pensionati con operatività

Dettagli

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino a Euro 18.000,00 lordi annui.

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino a Euro 18.000,00 lordi annui. FOGLIO INFORMATIVO CONTO GRATUITO PENSIONATI CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 18.000,00 (Lordi annui) ai sensi della Convenzione MEF,

Dettagli

CONTO CORRENTE ORDINARIO

CONTO CORRENTE ORDINARIO CONTO CORRENTE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Anagni Società Cooperativa Piazza G. Marconi n. 17-03012 ANAGNI (FR) Tel.: 0775 73391 - Fax: 0775 728276 Email: ba_info@bancanagni.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO IN FRANCHI SVIZZERI PER CLIENTE RESIDENTE CONSUMATORE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO IN FRANCHI SVIZZERI PER CLIENTE RESIDENTE CONSUMATORE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE Questo conto è adatto al profilo: Famiglie operatività bassa. INFORMAZIONI SULLA BANCA CENTROMARCA BANCA CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa - Iscritta all albo delle Società Cooperative n. A166229

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CC SENZA CONVENZ. ASSEGNI IMPRESA INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO CC SENZA CONVENZ. ASSEGNI IMPRESA INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI MASSAFRA SOCIETA COOPERATIVA Via Mazzini, 65, 74016 Massafra (TA) Tel.: 0998805055 Fax: 0998806251 Email: info@bccmassafra.it sito internet: www.bccmassafra.it

Dettagli

CONTO DI BASE GBM Ai sensi dell art. 12 del Decreto Legge 201/2011 come convertito nella Legge 214/2011 (Conto riservato ai consumatori)

CONTO DI BASE GBM Ai sensi dell art. 12 del Decreto Legge 201/2011 come convertito nella Legge 214/2011 (Conto riservato ai consumatori) INFORMAZIONI SULLA BANCA GBM BANCA SpA Sede Legale e Amministrativa: Lungotevere Michelangelo n. 5 00192 Roma. Capitale sociale al 31.12.2010: 28.579.000,00 Iscritta al Registro delle Imprese al n. P.I.

Dettagli

CONTO GRATUITO. CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 18.000,00 (lordo annuo)

CONTO GRATUITO. CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 18.000,00 (lordo annuo) CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 18.000,00 (lordo annuo) ai sensi della Convenzione MEF, Banca d Italia, Poste Italiane S.p.a. e AIIP

Dettagli

Nome e Cognome/ Ragione Sociale Sede (Indirizzo) Telefono e E-mail. Iscrizione ad Albi o Elenchi Numero Delibera Iscrizione all Albo/ Elenco Qualifica

Nome e Cognome/ Ragione Sociale Sede (Indirizzo) Telefono e E-mail. Iscrizione ad Albi o Elenchi Numero Delibera Iscrizione all Albo/ Elenco Qualifica Carta Green&Pin Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno orientativamente, il tipo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385 Delibera CICR 4/3/03 Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia

Dettagli

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino a Euro 1.500,00 mensili.

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino a Euro 1.500,00 mensili. CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 1.500,00 ai sensi della Convenzione MEF, Banca d Italia, Poste Italiane S.p.a. e AIIP (art. 12 D.

Dettagli

CONTO CORRENTE CONTO ZERO

CONTO CORRENTE CONTO ZERO Foglio Informativo CONTO CORRENTE CONTO ZERO Informazioni sulla banca Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci - Società Cooperativa per Azioni Sede legale: Via Vittorio Emanuele, 44 57022 Castagneto

Dettagli

CONTO CORRENTE CONTO ZERO

CONTO CORRENTE CONTO ZERO Foglio Informativo CONTO CORRENTE CONTO ZERO Informazioni sulla banca Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci - Società Cooperativa per Azioni Sede legale: Via Vittorio Emanuele, 44 57022 Castagneto

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 02/010. relativo al CONTO CORRENTE OFFERTO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS È IL CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO N. 02/010. relativo al CONTO CORRENTE OFFERTO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS È IL CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino all importo lordo annuo di Euro 18.000,00.

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino all importo lordo annuo di Euro 18.000,00. CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO ALL IMPORTO LORDO ANNUO DI EURO 18.000,00 ai sensi della Convenzione MEF, Banca d Italia, Poste Italiane

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CC SENZA CONVENZIONE DI ASSEGNI

FOGLIO INFORMATIVO CC SENZA CONVENZIONE DI ASSEGNI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI MASSAFRA SOCIETA COOPERATIVA Via Mazzini, 65, 74016 Massafra (TA) Tel.: 0998805055 Fax: 0998806251 Email: info@bccmassafra.it sito internet: www.bccmassafra.it

Dettagli

CONTO CORRENTE CONTO DIPENDENTI

CONTO CORRENTE CONTO DIPENDENTI Foglio Informativo CONTO CORRENTE CONTO DIPENDENTI Informazioni sulla banca Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci - Società Cooperativa per Azioni Sede legale: Via Vittorio Emanuele, 44 57022

Dettagli

PRODOTTO: CONTO PENSIONATI DOMUS

PRODOTTO: CONTO PENSIONATI DOMUS NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) PRODOTTO: CONTO PENSIONATI DOMUS INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL CONTO CORRENTE. Indicatore Sintetico di Costo (ISC) 71,50 60,00

QUANTO PUÒ COSTARE IL CONTO CORRENTE. Indicatore Sintetico di Costo (ISC) 71,50 60,00 Questo conto è adatto al profilo: Famiglie operatività bassa. INFORMAZIONI SULLA BANCA CENTROMARCA BANCA CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa - Iscritta all albo delle Società Cooperative n. A166229

Dettagli

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101

CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO 38060 ALDENO TN - VIA ROMA, 1 TELEFONO E FAX 0461 842 517-0461 842 101 FOGLIO INFORMATIVO STRUMENTO DI INVESTIMENTO Conto Deposito AGGIORNATO AL 01/06/2015 D00002 DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al Conto corrente con CANONE TRIMESTRALE OMNICOMPRENSIVO clientela al dettaglio e altra clientela

FOGLIO INFORMATIVO relativo al Conto corrente con CANONE TRIMESTRALE OMNICOMPRENSIVO clientela al dettaglio e altra clientela FOGLIO INFORMATIVO relativo al Conto corrente con CANONE TRIMESTRALE OMNICOMPRENSIVO clientela al dettaglio e altra clientela INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo Società

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO NON RESID VALUTA ESENTE CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE IN VALUTA

FOGLIO INFORMATIVO NON RESID VALUTA ESENTE CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE IN VALUTA Con riferimento ai clienti consumatori questo conto è particolarmente adatto per chi, al momento dell apertura del conto, pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno

Dettagli

CONTO CORRENTE VINCOLATO - 6 MESI

CONTO CORRENTE VINCOLATO - 6 MESI FOGLIO INFORMATIVO relativo a: CONTO CORRENTE VINCOLATO - 6 MESI Adatto a Giovani Famiglie con operativita' bassa Famiglie con operativita' media Famiglie con operativita' elevata Pensionati con operativita'

Dettagli

Tale contratto è riservato ai soli consumatori. Ogni cliente può essere titolare di un solo Conto Base.

Tale contratto è riservato ai soli consumatori. Ogni cliente può essere titolare di un solo Conto Base. CONTO DI BASE CONTO CORRENTE OFFERTO A CONSUMATORI ai sensi della Convenzione MEF, Banca d Italia, Poste Italiane S.p.a. e AIIP (art. 12 D. Legge 201/2011) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Vesuviana

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO BASE CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO BASE CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE CONDIZIONI ECONOMICHE FOGLIO INFORMATIVO Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno orientativamente, il

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE IN DIVISA ESTERA INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE IN DIVISA ESTERA

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE IN DIVISA ESTERA INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE IN DIVISA ESTERA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Flumeri soc. coop. FOGLIO INFORMATIVO Via Olivieri - 83040 Flumeri (AV) Tel.: 0825/443227- Fax: 0825/443480 Email: bcc@bccflumeri.it Sito internet:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO TRADING ON LINE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE

FOGLIO INFORMATIVO CONTO TRADING ON LINE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell apertura del conto pensa di svolgere un numero bassissimo di operazioni o non può stabilire, nemmeno orientativamente, il tipo o il numero

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE IMPRESA STANDARD

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE IMPRESA STANDARD FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO CORRENTE IMPRESA STANDARD INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Sassano SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale: 84038 Sassano (SA) - Via Provinciale del

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO MUTUO/TITOLI (778)

FOGLIO INFORMATIVO CONTO MUTUO/TITOLI (778) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CONTO MUTUO/TITOLI (778) Banca di Credito Cooperativo di Terra d Otranto Società Cooperativa. Sede Legale Via Cesare Battisti, n. 27, 73041 Carmiano (Lecce)

Dettagli