Microsoft Word 2010 Guida al prodotto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Microsoft Word 2010 Guida al prodotto"

Transcript

1 Microsoft Word 2010 Guida al prodotto

2 Introduzione... 1 Word 2010 a colpo d occhio... 2 Massima efficacia del testo... 2 Creazione di documenti di grande impatto visivo... 2 Accesso semplificato agli strumenti giusti al momento opportuno... 3 Meno tempo, meno fatica... 3 Un nuovo modo di collaborare... 4 Produttivi ovunque e in qualunque momento... 5 Word 2010 in dettaglio... 6 Effetti di testo Novità... 6 Tipografia OpenType Novità... 7 Strumenti di modifica delle immagini Novità e miglioramenti... 8 Inserisci schermata Novità Temi di Office aggiuntivi Miglioramento Grafica SmartArt aggiuntiva Miglioramento Forme ed effetti forma Miglioramento Barra multifunzione Miglioramento Visualizzazione Microsoft Office Backstage Novità Riquadro di spostamento Miglioramento Strumenti di ricerca Miglioramento Recupero di versioni non salvate Novità Incolla con Anteprima dinamica Novità Note collegate di OneNote Novità Correttore ortografico contestuale Miglioramento Creazione condivisa Novità Comunicazioni semplificate Novità... 26

3 Visualizzazione protetta Novità Documenti attendibili Novità Verifica accessibilità Novità Strumenti per le lingue Miglioramento Strumenti di traduzione Miglioramento Condivisione tramite Communicator «14» Novità Controllo contenuto Miglioramento Word Web App Novità Word Mobile 2010 Miglioramento Suggerimenti per utenti esperti...38 Orientarsi nell interfaccia...46 Versioni a confronto...54 Domande frequenti...61 Requisiti e divulgazione...70

4 Una nuova versione di Microsoft Word suscita inevitabilmente aspettative nei milioni di persone che in tutto il mondo utilizzano questa applicazione per creare documenti per uso professionale, scolastico o personale. Microsoft Word 2010 include tutti gli strumenti necessari sia per chi è alla ricerca di soluzioni più rapide e semplici per svolgere le attività quotidiane o di nuove tecnologie che assicurino risultati ottimali. Creazione di documenti più efficaci in grado di mettere in risalto i contenuti importanti. Possibilità di collaborare con altri utenti per velocizzare e semplificare il lavoro. Accesso e modifica dei documenti in qualsiasi momento e da qualsiasi postazione. Grazie agli strumenti nuovi e migliorati per la formattazione e la gestione dei documenti, creare contenuti perfetti per ogni occasione è più facile che mai. Collaborare all elaborazione di un documento con altri utenti non significa più attendere il proprio turno. Ma non solo: è possibile accedere ai propri file e utilizzarli da qualunque luogo ogni volta che lo si desidera. Tutto questo, e molto di più, è Word 2010, la versione di Word più flessibile, intuitiva e personalizzabile creata finora. 1

5 I documenti in uso oggi, nonostante la grande varietà che li caratterizza, spesso sono realizzati come in passato con il contributo di tipografie professionali ed hanno sempre un aspetto in comune: sono espressione delle idee dell autore, non semplici parole sulla carta. Word 2010 offre tutti gli strumenti necessari per creare documenti professionali e raffinati in grado di esprimere al meglio la personalità e le idee dell autore. Massima efficacia del testo Un documento deve essere in grado di comunicare in modo efficace le informazioni importanti. Word 2010 include strumenti flessibili e facili da usare in grado di rendere il testo accattivante quanto le immagini. È possibile applicare effetti di testo di grande impatto, quali riempimenti sfumati e riflessi, direttamente al testo del documento con la stessa facilità con cui si applica il grassetto o la sottolineatura. Se poi si desidera aggiungere un tocco di creatività ai documenti, è possibile utilizzare i caratteri OpenType. Le nuove caratteristiche di tipografia OpenType supportano legature, set stilistici e altro ancora. Creazione di documenti di grande impatto visivo Colori, effetti e immagini contenuti nei documenti sono gli elementi che si notano per primi, in positivo o in negativo. Grazie a Word 2010 non è necessario essere un esperto di grafica o dedicare molto tempo all impatto visivo per creare documenti personalizzati e dal layout accattivante, grazie alle numerose caratteristiche nuove e migliorate. Gli strumenti di modifica delle immagini nuovi e ottimizzati, tra cui gli effetti artistici di qualità professionale e le caratteristiche di correzione avanzata, ritaglio e regolazione dei colori, consentono di ottimizzare le immagini inserite nei documenti senza dover disporre di altri programmi di modifica foto. 2

6 Nella nuova versione di Word sono disponibili temi di Office professionali e personalizzabili e modelli coordinati. I temi permettono di applicare colori, tipi di carattere ed effetti di formattazione grafica in modo uniforme a tutti i documenti di Microsoft Office 2010 con pochi clic. La grafica SmartArt è stata arricchita con un ampia varietà di nuovi elementi, tra cui nuovi layout per organigrammi e diagrammi, che permettono di utilizzare elementi grafici suggestivi con la stessa facilità con cui si crea un elenco puntato. Accesso semplificato agli strumenti giusti al momento opportuno Le caratteristiche nuove e migliorate possono contribuire a potenziare la produttività, a patto però che siano sempre a portata di mano al momento giusto. L avanzata barra multifunzione personalizzabile di Word 2010 facilita l individuazione dei comandi non immediatamente disponibili, consentendo di concentrare l attenzione sul risultato finale anziché su come ottenerlo. Si desidera avere la certezza che il documento su cui si sta lavorando sia completo e pronto per la condivisione? Si vorrebbe poter accedere alle funzioni di stampa in modo più rapido e diretto? Tutto questo, e molto altro ancora, è ora possibile grazie alla nuova visualizzazione Microsoft Office Backstage. Con Word 2010 è infatti possibile stampare, condividere e gestire più facilmente i documenti, nonché personalizzare le funzioni utilizzate. Tutto da un unica posizione. Meno tempo, meno fatica Indipendentemente dal tipo di documento creato, l aspetto a cui dedicare maggiore attenzione resta il contenuto, non le attività correlate alla creazione e alla gestione del documento stesso. Word 2010 offre strumenti nuovi e migliorati in grado di semplificare tali attività per risparmiare tempo in ogni fase. Il riquadro di spostamento di Word 2010 è stato migliorato con strumenti di ricerca integrati e con altre caratteristiche che consentono di passare rapidamente alla posizione desiderata all interno del documento, riorganizzare facilmente i contenuti e individuare velocemente quelli desiderati grazie a un nuovo elenco di risultati e all evidenziazione automatica. È ora possibile recuperare i file chiusi inavvertitamente senza salvarli, persino i documenti mai salvati dopo la creazione. 3

7 Caratteristiche intuitive come il nuovo Incolla con Anteprima dinamica e il correttore ortografico contestuale migliorato permettono di ottenere risultati migliori al primo utilizzo, evitando di perdere tempo ripetendo la stessa operazione. Per mantenere pensieri e idee organizzati e accessibili durante la pianificazione e la creazione dei documenti, è ora disponibile la nuova caratteristica Note collegate per Word 2010 e Microsoft OneNote Può capitare di dover condividere documenti con colleghi, compagni di scuola o amici o di dover collaborare con altre persone a un progetto gestito in team. Le complicazioni e i ritardi che possono sorgere quando si lavora a più mani su un progetto sono a dir poco frustranti. Ma tutto questo appartiene al passato. Oggi con Word 2010 non sarà più necessario attendere il proprio turno, grazie a una serie di strumenti nuovi e migliorati che rendono il processo di condivisione semplice e privo di problemi. Un nuovo modo di collaborare Word 2010 semplifica le modalità di collaborazione, grazie a tecnologie nuove o migliorate che consentono di condividere e collaborare in modo più efficiente e produttivo. È ora possibile modificare lo stesso documento in contemporanea con altri utenti che si trovano in altri luoghi 1 e persino comunicare in modo immediato mentre si lavora, direttamente da Word. 2 Gli strumenti di sicurezza nuovi e migliorati sono stati semplificati per consentire agli utenti di collaborare in un ambiente completamente privo di rischi. In presenza di un file sconosciuto, ad esempio, la nuova Visualizzazione protetta offre informazioni che aiutano a prendere decisioni consapevoli in merito alla sua apertura, evitando di esporre il computer a possibili vulnerabilità. Gli strumenti di traduzione migliorati e le impostazioni della lingua consentono di abbattere le barriere linguistiche. 1 Per utilizzare la caratteristica di creazione condivisa è necessario Microsoft SharePoint Foundation 2010 (per uso aziendale) o un Windows Live ID gratuito (per uso personale). La funzionalità di creazione condivisa tramite Windows Live sarà disponibile nella seconda metà del Per la messaggistica istantanea è necessario Microsoft Office Communications Server 2007 R2 con Microsoft Office Communicator 2007 R2, Windows Live Messenger o un altra applicazione di messaggistica istantanea che supporta IMessenger. Per le chiamate vocali è necessario Office Communications Server 2007 R2 con Office Communicator 2007 R2 o un applicazione di messaggistica istantanea che supporti IMessengerAdvanced. 4

8 Le idee, le scadenze e le emergenze lavorative non sempre si presentano al momento più opportuno, quando si è alla scrivania. Word 2010 risolve il problema offrendo agli utenti la libertà di lavorare senza limiti logistici e temporali. Produttivi ovunque e in qualunque momento Con Word 2010 è più facile che mai portare con sé i propri documenti ovunque si vada, per essere sempre produttivi. Microsoft Word Web App consente di visualizzare una versione ad alta fedeltà dei documenti e apportare modifiche minime utilizzando parte degli stessi strumenti di formattazione e modifica disponibili in Word 2010, praticamente da qualsiasi computer che disponga di un Web browser. 3 Microsoft Word Mobile 2010 offre un editor di documenti in versione leggera, progettato appositamente per l utilizzo nei Windows Phone. 4 Scrivere una relazione professionale importante, collaborare con un team a un progetto urgente, preparare un curriculum o lavorare mentre si è in viaggio: qualunque sia l esigenza Word 2010 consente di raggiungere l obiettivo con maggior rapidità, efficienza e flessibilità. 3 Per Microsoft Office Web Apps sono necessari un dispositivo appropriato, una connessione Internet, un browser supportato Internet Explorer, Firefox o Safari e SharePoint Foundation 2010 (per uso aziendale) o un Windows Live ID gratuito (per uso personale). La caratteristica di modifica in Word Web App sarà disponibile per l utilizzo tramite Windows Live a partire dalla seconda metà del Vi sono alcune differenze tra le caratteristiche di Office Web Apps e quelle delle applicazioni di Office È necessario un dispositivo appropriato. Per alcune funzionalità di dispositivi mobili è necessario disporre di una connessione Internet. Office Mobile 2010 non è incluso nelle famiglie di prodotti o nelle applicazioni di Office 2010 o in Office Web Apps. Verrà rilasciato nei telefoni Windows Phone (Windows Mobile 6.5 o versioni successive) in contemporanea con la commercializzazione di Office Esistono alcune differenze tra le caratteristiche di Office Mobile 2010 e delle applicazioni di Office

9 Massima efficacia del testo Effetti di testo Novità È abitudine comune utilizzare elementi grafici e immagini per richiamare l attenzione su contenuti particolarmente importanti dei propri documenti. Oggi, gli stessi tipi di formattazione utilizzati per tali elementi grafici e immagini possono essere applicati direttamente al testo del documento. Diversamente dagli oggetti WordArt delle versioni precedenti di Word, gli effetti di testo vengono applicati al testo in modo che sia sempre possibile modificarlo, controllarne l ortografia e persino aggiungere effetti di testo a stili di paragrafo, carattere, elenco o tabella. Gli effetti di testo disponibili includono riempimenti sfumati, ombreggiature personalizzate, riflessi, aloni, contorni sfumati, rilievi e altro ancora, nonché un ampia gamma di opzioni di raccolte preimpostate che consentono di applicare rapidamente un set coordinato di effetti. Figura 1: la raccolta Effetti di testo è disponibile nel gruppo Tipo di carattere della scheda Home. Nota: quando si accede al comando WordArt dalla scheda Inserisci di Word 2010 si ottiene una casella di testo modificabile nella quale è possibile utilizzare gli stessi effetti di testo appena illustrati. Questi effetti sono disponibili anche per qualsiasi testo in Microsoft PowerPoint

10 e per il testo contenuto nella grafica in Microsoft Excel Gli effetti di testo sono stati introdotti nelle versioni di PowerPoint ed Excel di Office 2007, dove sono però denominati WordArt. Suggerimento rapido: per accedere ad ulteriori effetti di testo non visualizzati nella raccolta Effetti di testo, fare clic sul pulsante di visualizzazione della finestra di dialogo nel gruppo Tipo di carattere. Nella parte inferiore della finestra di dialogo Tipo di carattere fare quindi clic su Effetti di testo per aprire una finestra di dialogo in cui sono disponibili effetti quali riempimenti e linee sfumati e rilievi 3D. Tipografia OpenType Novità In Word 2010 è facile creare testo di grande impatto, grazie alle caratteristiche tipografiche disponibili in numerosi caratteri OpenType, ad esempio in tipi di carattere già noti come Calibri, Corbel e Cambria, oppure in Gabriola, novità di Office 2010 che offre una ricca gamma di set stilistici. Word 2010 supporta le caratteristiche tipografiche OpenType seguenti: Legature: le legature conferiscono al documento l aspetto di una composizione professionale mediante la combinazione di coppie di caratteri, come illustrato nella Figura 2. Figura 2: legature standard applicate al testo con tipo di carattere Constantia. Set stilistici: i set stilistici aggiungono un tocco di eleganza ai documenti, come illustrato nella Figura 3. Figura 3: testo formattato con il tipo di carattere Gabriola e i set stilistici 1, 4 e 7. 7

11 Alternanza di formati numerici e spaziatura numeri: per controllare l aspetto e il layout dei numeri contenuti nel testo è possibile utilizzare un alternanza di formati numerici e spaziatura numeri, come illustrato nella Figura 4. Figura 4: formati numerici e spaziatura numeri applicati a testo con tipo di carattere Cambria. Crenatura OpenType: la caratteristica di crenatura era già disponibile nelle versioni precedenti di Word, ma in Word 2010 vengono utilizzati i valori OpenType, quando disponibili nel tipo di carattere, per un risultato più preciso, secondo le specifiche del progettista del tipo di carattere. Nota: diverse caratteristiche tipografiche OpenType sono disponibili anche in Microsoft Publisher Creazione di documenti di grande impatto visivo Strumenti di modifica delle immagini Novità e miglioramenti Word 2010 consente agli utenti di esprimere tutta la propria creatività grazie a un ampia gamma di strumenti nuovi e migliorati per la modifica delle immagini. È possibile divertirsi a provare i nuovissimi effetti artistici, tra cui tratti a pennello, effetto cristallo, tratti a matita e sfumature a pastello. Il nuovo strumento Rimuovi sfondo consente invece di mantenere solo gli elementi desiderati dell immagine. Figura 5: un immagine originale (in alto a sinistra) e la stessa immagine con contorni luminescenti (al centro), effetto cristallo (a destra) e rimozione dello sfondo (in basso). Gli stili e gli effetti delle immagini vengono applicati anche alla riga superiore delle immagini per ottenere forme, riflessi, bordi sfumati, ombreggiature, rilievi e rotazione 3D. 8

12 I nuovi strumenti di correzione Nitidezza e Sfocatura e gli strumenti migliorati Luminosità e contrasto aiutano ad ottenere immagini di alta qualità. Per sbizzarrirsi con i colori, sono stati aggiunti nuovi strumenti quali Saturazione colore e Tonalità colore e sono stati apportati miglioramenti allo strumento Ricolorazione. È possibile perfezionare rapidamente le immagini grazie a uno strumento di ritaglio avanzato che consente di ritagliare l immagine fino a ottenere la forma o le proporzioni desiderate. Con lo strumento Zoom e dettaglio è invece possibile ingrandire gli elementi chiave dell immagine trascinandola e ridimensionandola nell area di ritaglio. Figura 6: nello strumento di ritaglio avanzato l immagine intera viene visualizzata in ombra mentre si esegue il ritaglio. Suggerimento rapido: per modificare le foto più rapidamente è possibile utilizzare l Anteprima dinamica. Posizionando il puntatore su un opzione nelle raccolte Correzione, Colore o Effetti artistici, è possibile visualizzare le impostazioni applicate all immagine selezionata. Se le opzioni desiderate non sono visualizzate nella raccolta aperta, fare clic su Opzioni nella parte inferiore della raccolta per accedere a una finestra di dialogo contenente opzioni di formattazione avanzate. Nota: gli stessi strumenti di modifica delle immagini nuovi e migliorati sono disponibili anche in PowerPoint 2010, Excel 2010 e Microsoft Outlook

13 Inserisci schermata Novità Se si è alla ricerca di altri modi per dare maggior risalto ai documenti mediante le immagini, è possibile catturare le schermate di altre finestre aperte direttamente da Word 2010 oppure sceglierle da una raccolta di schermate disponibili popolata automaticamente dalle finestre aperte. Nota: la funzionalità di cattura delle schermate direttamente dalle applicazioni di Office 2010 è disponibile anche in PowerPoint, Excel, Outlook, Publisher e OneNote. Temi di Office aggiuntivi Miglioramento Si desidera ottenere un aspetto uniforme e professionale per tutti i documenti, ma non si dispone di tempo sufficiente da dedicare alla formattazione? I temi di Office rendono tutto questo molto più rapido, offrendo la possibilità di applicare un set coordinato di tipi di carattere, colori ed effetti grafici all intero documento con appena un paio di clic. I temi sono stati introdotti in Office 2007 per Word, PowerPoint, Excel e Outlook per consentire l applicazione di un aspetto uniforme e professionale a tutti i contenuti. In Office 2010 sono stati aggiunti 20 nuovi temi incorporati dal design professionale, per un totale di 40 temi incorporati, oltre alla possibilità di accedere facilmente a numerosi altri temi disponibili online su Office.com. È possibile personalizzare i temi esistenti o creare temi esclusivi per aggiungere con facilità il proprio brand personale o aziendale, oppure utilizzare quelli già disponibili per ottenere rapidamente contenuti di grande impatto. 10

14 Figura 7: il gruppo Temi è disponibile nella scheda Layout di pagina di Word. Suggerimenti rapidi: In Word 2010 è inoltre possibile applicare effetti tema o altri riempimenti tema alle forme. Gli altri riempimenti tema disponibili sono gli sfondi diapositive di PowerPoint del tema, che consentono di coordinare facilmente tutti i documenti di Office Per accedere ai riempimenti corrispondenti agli sfondi diapositive di PowerPoint, è sufficiente selezionare la forma da riempire e quindi, dopo avere aperto la scheda Formato di Strumenti disegno, espandere la raccolta Stili forma nel gruppo Stili forma e scegliere Altri riempimenti tema. Questi riempimenti per le forme sono disponibili anche in PowerPoint ed Excel, dove sono stati aggiunti la prima volta nella versione di Office In Word 2010 sono inoltre inclusi numerosi nuovi modelli dal design professionale coordinati con i temi di Office. È ad esempio possibile creare un nuovo documento basato sul modello Relazione Adiacente, posizionare il puntatore del mouse su diversi temi della raccolta Temi e quindi osservare l aspetto assunto di volta in volta dagli elementi grafici del modello, come illustrato nella figura Figura 8. Come è possibile notare, le forme utilizzate come sfondi nelle prime due pagine del modello utilizzano i riempimenti sfondo diapositiva illustrati nel suggerimento precedente. Per accedere ai modelli installati con Word 2010, fare clic sulla scheda File per aprire la nuova visualizzazione Backstage, quindi fare clic su Nuovo e infine su Modelli di esempio. 11

15 Figura 8: modello Relazione Adiacente originale (in alto) a cui sono applicati, in senso orario a partire dall alto, i temi Cravatta nera, Austin, Angoli e Copertina. Suggerimenti rapidi: è possibile combinare e abbinare elementi di temi per creare rapidamente un tema personalizzato. È sufficiente selezionare colori, tipi di carattere ed effetti di formattazione di temi diversi dalle rispettive raccolte nel gruppo Temi della scheda Layout di pagina, quindi utilizzare l opzione Salva tema corrente nella parte inferiore della raccolta Temi per salvare le selezioni come tema personalizzato che potrà essere applicato al contenuto in Word, PowerPoint, Excel, Outlook e persino Microsoft Access Oltre ai 40 temi incorporati disponibili nella raccolta Temi, nella categoria Office.com di tale raccolta vengono costantemente aggiunti nuovi temi, che vengono visualizzati automaticamente appena risultano disponibili. Grafica SmartArt aggiuntiva Miglioramento Per mettere in risalto i punti salienti di un documento, la grafica si rivela spesso più efficace del testo. Ecco perché è importante scegliere il tipo di grafica più adatto al contenuto e conferirgli un aspetto ottimale. In Office 2010 sono disponibili numerosi layout SmartArt aggiuntivi adatti 12

16 allo scopo, per un totale di oltre 130 diagrammi diversi che è possibile creare con la stessa facilità di un elenco puntato. Questi elementi grafici, introdotti in Office 2007, consentono anche agli utenti meno esperti di creare diagrammi di grande impatto. I layout SmartArt offrono un ampia scelta di opzioni, dagli elenchi ai diagrammi di processi, circolari e relazioni, che aiutano a trasmettere idee correlate e concetti non lineari con maggiore impatto visivo. I nuovi layout aggiunti in Office 2010 includono ulteriori organigrammi, diagrammi con immagini e molto altro. Sono inoltre disponibili strumenti migliorati per i diagrammi grafici, che permettono ad esempio di aggiungere o sostituire facilmente immagini dal riquadro di testo o sostituire le immagini selezionate nel diagramma mediante il comando Cambia immagine della scheda Formato di Strumenti immagine. Figura 9: finestra di dialogo Scegli elemento grafico SmartArt, disponibile nel gruppo Illustrazioni della scheda Inserisci. Suggerimenti rapidi: Quando si inserisce o si seleziona un elemento grafico SmartArt, nella barra multifunzione vengono visualizzate le schede Progettazione di Strumenti SmartArt e Layout. Nella scheda Progettazione di Strumenti SmartArt sono disponibili raccolte di stili di effetti di formattazione e opzioni relative ai colori che si coordinano automaticamente con il tema scelto, oltre alla raccolta Layout, nella quale è possibile selezionare un layout diverso e fare clic per applicarlo al diagramma selezionato. Il contenuto già aggiunto all elemento grafico viene aggiornato automaticamente con il nuovo layout. Quando si inserisce un elemento grafico SmartArt, viene automaticamente visualizzato un riquadro di testo. È sufficiente digitare del testo nel riquadro per popolare le forme dell elemento grafico con tale testo, premere INVIO per aggiungere nuove forme e utilizzare i tasti TAB e MAIUSC+TAB per alzare o abbassare di livello le forme o il testo contenuto nelle forme, in modo analogo a un elenco puntato. 13

17 Nella finestra di SmartArt è presente la categoria Office.com, alla quale vengono aggiunti periodicamente nuovi layout, che vengono visualizzati automaticamente non appena risultano disponibili. Nota: la grafica SmartArt è disponibile anche in PowerPoint 2010, Excel 2010 e Outlook Forme ed effetti forma Miglioramento Word 2010 supporta completamente Office Art, offrendo quindi molte delle funzionalità avanzate disponibili in PowerPoint ed Excel per le forme. È possibile scegliere fra tipi di forme aggiuntivi, provare nuovi strumenti e funzionalità che consentono di risparmiare tempo e sperimentare tutta la flessibilità delle opzioni di formattazione. Ad esempio, è sufficiente selezionare una forma e iniziare a digitare per aggiungervi del testo. È inoltre possibile applicare alle forme gli stessi effetti di formattazione applicabili ad altri elementi grafici contenuti nei documenti, quali rilievi, riflessi e contorni sfumati. Come avviene con gli stili dei grafici e della grafica SmartArt, anche gli stili delle forme si coordinano automaticamente con i tipi di carattere, i colori e gli effetti del tema attivo. Figura 10: nel gruppo Stili forma della scheda Formato di Strumenti disegno sono disponibili stili che si coordinano automaticamente con il tema del documento attivo, oltre a un ampia scelta di effetti. Suggerimenti rapidi: Sono disponibili nuove scelte rapide da tastiera da utilizzare con le forme. Per ridimensionare una forma, selezionarla e quindi utilizzare MAIUSC e i tasti di direzione appropriati. Per ruotare una forma, tenere premuto ALT mentre si preme la freccia DESTRA o SINISTRA a seconda della direzione di rotazione desiderata. Aggiungere CTRL a queste combinazioni di tasti per ridimensionare o ruotare con piccoli incrementi. 14

18 Un altra novità di Word 2010 è il Riquadro di selezione, disponibile nel gruppo Modifica della scheda Home o nel gruppo Disponi delle schede Formato di Strumenti disegno e Formato di Strumenti immagine. Il Riquadro di selezione consente di selezionare, rinominare, riordinare o nascondere elementi grafici nel documento in tutta semplicità. Espandere la raccolta Stili forma per visualizzare l opzione Altri riempimenti tema, che consente di applicare gli sfondi diapositive di PowerPoint dal tema attivo come riempimenti forme. Ulteriori informazioni ed esempi sui temi di Office sono disponibili più indietro in questa guida. Accesso semplificato agli strumenti giusti al momento opportuno Barra multifunzione Miglioramento È possibile individuare facilmente i comandi necessari, quando e dove servono. La barra multifunzione, migliorata e personalizzabile, disponibile in tutte le applicazioni di Office 2010, sostituisce i menu e le barre degli strumenti tradizionali e offre un esperienza di utilizzo personalizzata in base a esigenze specifiche. Progettata per semplificare l individuazione e l utilizzo dell intera gamma di caratteristiche disponibili in Word, consente di eseguire più attività in minor tempo. È possibile personalizzare le schede predefinite o crearne di nuove sulla barra multifunzione per utilizzare Word 2010 in base alle proprie esigenze di lavoro. Per consentire un individuazione più rapida dei comandi necessari, nelle schede standard della barra multifunzione sono disponibili i comandi pertinenti per una determinata attività. La barra multifunzione offre inoltre schede contestuali che consentono di accedere agli strumenti appropriati per l attività da eseguire. Ad esempio, facendo clic all interno di una tabella, sulla barra multifunzione vengono visualizzate schede contestuali che semplificano l accesso a tutte le caratteristiche necessarie per l utilizzo della tabella. 15

19 Figura 11: le schede contestuali vengono visualizzate automaticamente al momento opportuno. Visualizzazione Microsoft Office Backstage Novità Sul lato sinistro della barra multifunzione è presente la scheda File. È sufficiente fare clic su di essa per accedere a tutte le opzioni che facilitano la gestione dei file e la personalizzazione delle funzionalità di Word. La nuova visualizzazione Backstage sostituisce il tradizionale menu File offrendo un unica posizione per tutte le attività di gestione dei documenti. Ad esempio: Quando si apre la visualizzazione Backstage per la prima volta, viene visualizzata la scheda Informazioni. Da questa unica posizione è possibile gestire le opzioni di protezione dei documenti, visualizzare e modificare le proprietà dei file, controllare eventuali informazioni proprietarie dei documenti che non si desidera condividere e molto altro ancora. Nella scheda Salva e invia della visualizzazione Backstage è possibile inviare un documento come allegato di Word 2010 o come file PDF o XPS, nonché pubblicare il documento come post di blog o salvarlo in un percorso online per accedere alle nuove incredibili caratteristiche di collaborazione che verranno illustrate più avanti. La scheda Stampa, illustrata nella Figura 12, rende possibile una nuova esperienza di stampa integrata grazie alla disponibilità di un anteprima a pagina intera, oltre a tutte le opzioni di stampa necessarie. 16

20 Figura 12: il nuovo ambiente di stampa integrato disponibile nella visualizzazione Backstage. Suggerimento rapido: nella scheda Recente della visualizzazione Backstage sono elencati i file e i percorsi utilizzati di recente. È possibile aggiungere file o percorsi a tale scheda per spostarli in alto e renderli immediatamente accessibili oppure rimuovere un file o un percorso utilizzato di recente facendo clic con il pulsante destro del mouse sull elemento desiderato e scegliendo Rimuovi da elenco. La barra multifunzione semplifica la creazione di contenuto, mentre la visualizzazione Backstage ne facilita la gestione. Meno tempo, meno fatica Riquadro di spostamento Miglioramento Il riquadro di spostamento di Word 2010, denominato mappa documento nelle versioni precedenti, trasforma l esperienza di spostamento tra i documenti fornendo una rappresentazione visiva della struttura generale dei titoli del documento. È possibile utilizzare il riquadro di spostamento per: Sfogliare i titoli per individuare rapidamente la posizione desiderata all interno di un documento e accedervi con un semplice clic. Utilizzare la caratteristica di trascinamento per ridisporre i titoli e i contenuti sottostanti in modo semplice e rapido. 17

21 Individuare la posizione del documento attualmente modificata da un altro utente o quella in cui sono state apportate le modifiche più recenti. Figura 13: trascinamento dei titoli nel riquadro di spostamento migliorato per ridisporre rapidamente il contenuto del documento. Strumenti di ricerca Miglioramento L esperienza di ricerca è ora completamente integrata nel riquadro di spostamento. Le ricerche vengono eseguite automaticamente mentre si digita il termine desiderato e le corrispondenze trovate vengono evidenziate. Nella nuova visualizzazione risultati del riquadro di spostamento è disponibile un anteprima delle corrispondenze trovate. Basta fare clic su un anteprima per passare al punto corrispondente nel documento. La visualizzazione titoli evidenzia le aree del documento in cui sono visualizzati i risultati. La visualizzazione anteprime può essere filtrata in modo da visualizzare solo le pagine che contengono un risultato di ricerca. 18

22 Nel riquadro di spostamento è inoltre possibile sfogliare il documento per tipo di oggetto, ad esempio elementi grafici, tabelle, equazioni, note a piè di pagina, note di chiusura e commenti. La familiare finestra di dialogo Trova e sostituisci è ancora disponibile per l esecuzione di ricerche più avanzate e le attività di sostituzione. Figura 14: gli strumenti di ricerca migliorati, integrati nel riquadro di spostamento, includono il nuovo riquadro dei risultati di ricerca illustrato in questa figura. Suggerimento rapido: è possibile utilizzare la familiare combinazione di tasti CTRL+F per attivare la casella Cerca nel documento nel riquadro di spostamento. Per accedere alla finestra di dialogo Trova e sostituisci, fare clic sulla freccia sul lato destro della casella Cerca nel documento e quindi fare clic su Ricerca avanzata. In alternativa, premere CTRL+H per aprire la finestra di dialogo Trova e sostituisci con la scheda Sostituisci in primo piano oppure CTRL+G per visualizzare in primo piano la scheda Vai. Recupero di versioni non salvate Novità Prima o poi capita a tutti: dopo aver lavorato a un documento per diversi minuti, se non ore, fino ad ottenere il risultato desiderato, si chiude il documento senza salvarlo, forse pensando, in un momento di distrazione, che la richiesta di salvataggio si riferisse a un altro file che si intendeva eliminare. Qualunque sia la causa, il risultato è lo stesso: il lavoro e il tempo impiegato per realizzarlo sono andati persi. Ora non è più così. 19

23 Office 2010 estende le funzionalità di salvataggio automatico già disponibili nelle versioni precedenti di Microsoft Office, permettendo ora di recuperare versioni di file chiusi senza essere stati preventivamente salvati. 5 Sarà quindi possibile accedere facilmente ai documenti recuperati e gestirli nella scheda Informazioni della visualizzazione Backstage, come illustrato nella figura seguente. Figura 15: è possibile accedere alle versioni recuperate dei documenti tramite la scheda Informazioni della visualizzazione Backstage, nella sezione Versioni. È possibile recuperare le bozze di documenti che non sono mai stati salvati. Per accedere a questa opzione, fare clic sul pulsante Gestisci versioni nella scheda Informazioni della visualizzazione Backstage. Dalla scheda Informazioni della visualizzazione Backstage è inoltre possibile accedere alle ultime cinque versioni del documento attivo salvate automaticamente. Se si chiude il documento senza salvarlo, per impostazione predefinita l ultima versione salvata automaticamente rimane temporaneamente disponibile. 5 Per recuperare i documenti non salvati disponibili e le versioni salvate automaticamente è necessario impostare l opzione Salva informazioni di salvataggio automatico. Per mantenere una versione di salvataggio automatico fino alla successiva sessione di modifica, è inoltre necessario scegliere di mantenere l ultima versione salvata automaticamente quando si chiude senza salvare. Per accedere a queste opzioni, nella visualizzazione Backstage fare clic su Opzioni e quindi su Salva. 20

24 Suggerimenti rapidi: Per accedere rapidamente ad altri contenuti nella stessa cartella in cui è archiviato il documento attivo, è sufficiente fare clic su Apri percorso file nella scheda Informazioni in visualizzazione Backstage. Questa opzione è disponibile nella sezione Documenti correlati nel riquadro Proprietà, illustrato nella figura Figura 15. Ulteriori informazioni sull utilizzo delle versioni recuperate sono disponibili nella sezione Suggerimenti per utenti esperti di questa guida. Incolla con Anteprima dinamica Novità Se solitamente si riutilizzano contenuti in Word 2010 o tra applicazioni diverse, è possibile risparmiare tempo utilizzando la funzione Incolla con Anteprima dinamica, che consente di visualizzare un anteprima delle varie opzioni disponibili per incollare i dati, ad esempio Mantieni formattazione originale o Mantieni solo il testo, in modo da verificare l aspetto del contenuto incollato prima di incollarlo effettivamente nel documento. Grazie a Incolla con Anteprima dinamica sarà possibile ottenere il risultato desiderato fin dal primo tentativo, senza bisogno di annullare l operazione e riprovarla più volte. Figura 16: posizionare il puntatore del mouse su un opzione Incolla per visualizzare in anteprima il risultato, quindi fare clic per selezionare l opzione preferita. Suggerimento rapido: se dopo aver incollato un elemento si cambia idea, è possibile accedere alle opzioni Incolla senza annullare le operazioni eseguite. Fare clic sull icona visualizzata accanto al contenuto incollato per espandere Opzioni Incolla oppure, se si preferisce utilizzare la tastiera, premere CTRL per espandere Opzioni Incolla e spostarsi tra le opzioni utilizzando i tasti freccia destra e sinistra. Selezionando una nuova opzione, il risultato viene aggiornato automaticamente. 21

25 Nota: la funzione Incolla con Anteprima dinamica è disponibile anche in PowerPoint 2010, Excel 2010, Outlook 2010 e per il testo in Publisher Note collegate di OneNote Novità Mentre si lavora a un documento si eseguono spesso ricerche e si raccolgono contenuti. Per questo tipo di esigenze è anche molto importante mantenere collegate tutte le informazioni e trovare facilmente quelle che servono, quando servono. La soluzione la offre OneNote 2010, con la creazione di collegamenti non solo al documento attivo, ma anche alla posizione in cui ci si trovava all interno del documento quando è stato preso un determinato appunto. È possibile ancorare OneNote su un lato del desktop e prendere appunti mentre si lavora al documento di Word Come illustrato nella Figura 17, in OneNote viene aggiunta un icona nel margine accanto alle note. Facendo clic su tale icona durante la revisione degli appunti, verrà aperto il file di origine direttamente nella posizione in cui si trovano le informazioni desiderate. Figura 17: la caratteristica Note collegate di OneNote aggiunge un icona nel margine di ogni paragrafo mentre si prendono appunti nel riquadro di OneNote ancorato, per indicare il programma di origine e fornire un collegamento alla posizione in cui ci si trovava in tale file quando è stato preso l appunto. 22

26 Suggerimento rapido: per utilizzare la caratteristica Note collegate in Word, aprire un documento salvato precedentemente nel formato Word 2010 e prendere appunti in un blocco appunti di OneNote Nota: questa caratteristica di OneNote 2010 è disponibile anche quando si utilizza PowerPoint 2010 o si esplora il Web con Windows Internet Explorer 6 o versioni successive. Correttore ortografico contestuale Miglioramento Il correttore ortografico contestuale migliorato di Word 2010 è sensibile al contesto ed è pertanto in grado di correggere gli errori di ortografia anche nei casi in cui una parola è digitata correttamente ma non è adatta al contesto. Ad esempio, «condizione economico» verrà contrassegnato per consentirne la correzione in «condizione economica». 23

27 Un nuovo modo di collaborare Creazione condivisa Novità Per risparmiare tempo, semplificare le attività e migliorare il lavoro in team, non c è niente di meglio delle funzionalità di creazione condivisa di Word 2010, che consentono di modificare lo stesso documento in contemporanea con altri colleghi o amici 6 e di visualizzare automaticamente eventuali altri utenti che stanno modificando il documento e il punto in cui stanno lavorando. È persino possibile avviare una conversazione istantanea con altri utenti che stanno modificando il file, direttamente da Word Figura 18: è possibile visualizzare chiaramente la posizione in cui un altro utente sta modificando il documento e comunicare con tale utente senza lasciare Word. In corrispondenza del nome dell utente che sta apportando modifiche al documento, come illustrato nella Figura 18, vengono visualizzate anche le informazioni sulla presenza che indicano la disponibilità di tale persona. Posizionando il puntatore del mouse sul nome della persona, verrà visualizzata la relativa scheda contatto da cui è possibile avviare una conversazione. 6 Per utilizzare la caratteristica di creazione condivisa è necessario SharePoint Foundation 2010 (per uso aziendale) o un Windows Live ID (per uso personale). Questa caratteristica sarà disponibile per l utilizzo in Word 2010 tramite Windows Live a partire dalla seconda metà del Per la messaggistica istantanea è necessario Microsoft Office Communications Server 2007 R2 con Microsoft Office Communicator 2007 R2, Windows Live Messenger o un altra applicazione di messaggistica istantanea che supporta IMessenger. Per le chiamate vocali è necessario Office Communications Server 2007 R2 con Office Communicator 2007 R2 o un applicazione di messaggistica istantanea che supporti IMessengerAdvanced. 24

28 Per visualizzare le modifiche apportate da altri utenti mentre si lavora a un documento, è sufficiente salvarlo. Salvando, si renderanno inoltre disponibili le proprie modifiche agli altri utenti. È possibile visualizzare i nomi di tutti gli utenti che stanno apportando modifiche in modo immediato, grazie a un elenco popup nella parte inferiore della schermata. Oppure, come illustrato nella Figura 19, visualizzare e comunicare con altri autori, controllare lo stato di sincronizzazione ed eseguire molte altre operazioni tramite la scheda Informazioni della visualizzazione Backstage. 8 Se un altro autore passa allo stato offline mantenendo il file aperto per la modifica, sarà comunque possibile accedere al documento e modificarlo. Quando tale utente torna in modalità online e salva il file, le modifiche apportate da tale utente vengono unite con le proprie e sarà possibile visualizzarle. Figura 19: in una sessione di creazione condivisa è possibile visualizzare la disponibilità di aggiornamenti di altri autori e contattare altri autori correnti tramite la visualizzazione Backstage. Suggerimento rapido: gli utenti aziendali con Microsoft SharePoint Foundation 2010 possono utilizzare la caratteristica di creazione condivisa entro i confini del firewall. Grazie all integrazione di Microsoft Office Communicator in diverse applicazioni di Office 2010, è ora possibile visualizzare le informazioni sulla presenza e iniziare una conversazione di messaggistica istantanea o una chiamata vocale direttamente da Word. 8 Per comunicare con altri autori dal riquadro Utenti che stanno eseguendo operazioni di modifica in visualizzazione Backstage, è necessario disporre di Microsoft Office Communications Server 2007 R2 con Microsoft Office Communicator 2007 R2 o di un altra applicazione di messaggistica istantanea che supporta IMessengerAdvanced. 25

29 Gli utenti che lavorano in piccole aziende o utilizzano Word 2010 da casa o da scuola possono avvalersi delle funzionalità di creazione condivisa tramite Windows Live. Tutto ciò che serve è un Windows Live ID gratuito che consenta di modificare i documenti in contemporanea con altri utenti. Un account di messaggistica istantanea, quale Windows Live Messenger, disponibile gratuitamente, è inoltre necessario se si desidera visualizzare la disponibilità di altri autori del documento e avviare una conversazione di messaggistica istantanea. 9 Comunicazioni semplificate Novità Ora è possibile comunicare con i propri contatti senza uscire da Word Come illustrato nella Figura 18 e nella Figura 19, l icona presenza o la barra presenza viene visualizzata in varie posizioni durante una sessione di creazione condivisa in Word Oltre alla creazione condivisa, è possibile visualizzare le informazioni sulla presenza relative agli autori, ai responsabili della gestione dei contenuti e agli utenti che hanno modificato i contenuti per ultimi nel riquadro Proprietà della scheda Informazioni in visualizzazione Backstage. L utilizzo combinato di Word 2010 con Office Communicator o con un applicazione di messaggistica istantanea consente di visualizzare informazioni sulla persona selezionata e contattarla in tempo reale tramite la relativa scheda contatto, come illustrato nella Figura Questa caratteristica sarà disponibile per l utilizzo in Word 2010 tramite Windows Live a partire dalla seconda metà del Per la messaggistica istantanea e le informazioni sulla presenza è necessario uno dei prodotti seguenti: Microsoft Office Communications Server 2007 R2 con Microsoft Office Communicator 2007 R2, Windows Live Messenger o un altra applicazione di messaggistica istantanea che supporta IMessenger. Per le chiamate vocali è necessario Office Communications Server 2007 R2 con Office Communicator 2007 R2 o un applicazione di messaggistica istantanea che supporti IMessengerAdvanced. 26

30 Figura 20: passare il puntatore del mouse sul nome di una persona o sulla relativa icona presenza per visualizzarne la scheda contatto e iniziare una conversazione istantanea oppure espandere la scheda per visualizzare ulteriori informazioni sul contatto. Suggerimenti rapidi: Fare clic sull icona a forma di puntina nella parte superiore della scheda contatto per mantenerla in primo piano e sempre a disposizione. Gli utenti di Microsoft Exchange possono visualizzare lo stato del calendario nella parte superiore della scheda contatto ed espandendo i dettagli. Nota: le informazioni sulla presenza e la scheda contatto sono disponibili anche tramite le caratteristiche di creazione condivisa di PowerPoint 2010 e nella sezione Proprietà file della visualizzazione Backstage in PowerPoint ed Excel In Outlook 2010 queste caratteristiche sono disponibili per numerosi tipi di elementi, quali le convocazioni riunione e i messaggi di posta elettronica. Inoltre, in Microsoft SharePoint Workspace 2010 le informazioni sulla presenza e la scheda contatto sono disponibili nel riquadro Membri in un area di lavoro di Microsoft Office Groove. Per utilizzare le informazioni sulla presenza in un area di lavoro di Groove non è necessario disporre di un programma di messaggistica istantanea distinto. 27

31 Visualizzazione protetta Novità Oggi il mezzo più diffuso per l invio e la ricezione di documenti è la posta elettronica o il Web. È quindi fondamentale proteggere il computer quando si aprono file provenienti da origini potenzialmente sconosciute. Word 2010, Excel 2010 e PowerPoint 2010 offrono allo scopo la nuova Visualizzazione protetta, che aiuta a prendere decisioni più consapevoli prima di esporre il computer a potenziali vulnerabilità. Per impostazione predefinita, i documenti provenienti da Internet o che possono includere in altro modo contenuti potenzialmente dannosi vengono aperti automaticamente in Visualizzazione protetta. Quando ciò avviene, viene visualizzato un avviso sulla barra dei messaggi, come illustrato nella Figura 21, insieme all opzione per abilitare la modifica. Figura 21: i documenti provenienti da Internet vengono aperti automaticamente in Visualizzazione protetta. Suggerimento rapido: è possibile controllare quali origini attivano la Visualizzazione protetta e impostare l apertura di determinati tipi di file in Visualizzazione protetta a prescindere dall origine. In entrambi i casi, fare clic sulla scheda File per aprire la visualizzazione Backstage e quindi fare clic su Opzioni. Nella finestra di dialogo Opzioni di Word fare clic su Centro protezione e quindi su Impostazioni Centro protezione. Per gestire le impostazioni, fare clic su Visualizzazione protetta. Per abilitare la modalità Visualizzazione protetta per tipi di file specifici, fare clic su Impostazioni tipi file. Documenti attendibili Novità Si desidera che il computer e i file su cui lavori siano protetti da potenziali minacce, ma si vorrebbe evitare di dovere ripetere i controlli di sicurezza anche dopo aver confermato che un file è attendibile? In Office 2010 è stata aggiunta la caratteristica Documenti attendibili per i documenti con contenuto attivo, come le macro, grazie alla quale è sufficiente confermare una sola volta che i contenuti attivi presenti in un documento sono sicuri e possono essere abilitati. Word 2010 tiene 28

32 traccia dei documenti considerati attendibili, evitando la visualizzazione di una richiesta di conferma a ogni apertura. Suggerimento rapido: se un documento viene considerato erroneamente attendibile o se si aggiunge nuovo contenuto a un documento in precedenza considerato attendibile, è possibile accedere con un solo clic al Centro protezione nella finestra di dialogo Opzioni di Word e reimpostare i documenti attendibili oppure disabilitare l attendibilità automatica dei documenti. Verifica accessibilità Novità La nuova caratteristica Verifica accessibilità controlla i documenti alla ricerca di contenuto che potrebbe risultare di difficile lettura per le persone disabili. Lo strumento fornisce una spiegazione per tutti i problemi rilevati, oltre a indicazioni dettagliate su come risolverli. Suggerimento rapido: Word 2010 offre nuove opzioni di testo alternativo utili per la formattazione dei documenti allo scopo di migliorarne l accessibilità. È ad esempio possibile aggiungere testo alternativo per il titolo e la descrizione contenuti in immagini e tabelle. Le opzioni Testo alternativo sono disponibili nelle finestre di dialogo Formato immagine e Proprietà tabella. 29

33 Strumenti per le lingue Miglioramento Oggi chi lavora con più lingue può avvalersi di opzioni decisamente più flessibili, che consentono di semplificare e personalizzare l esperienza multilingue offrendo la possibilità di Definire impostazioni della lingua distinte per modifica, Guida, interfaccia utente e descrizioni comandi. Figura 22: è possibile impostare facilmente lingue diverse per la modifica dei documenti, l interfaccia utente, la Guida e le descrizioni comandi. Suggerimenti rapidi: Se si aggiunge una lingua per la quale non sono installati gli strumenti di correzione o il layout di tastiera, verrà visualizzata una notifica con collegamenti per facilitare la risoluzione del problema, come illustrato nella Figura

34 Le preferenze della lingua impostate in Word 2010 vengono estese a tutte le applicazioni di Office 2010, inclusi Excel 2010, PowerPoint 2010, Outlook 2010, OneNote 2010, Publisher 2010 e, ad eccezione delle descrizioni comandi, Access 2010, SharePoint Workspace 2010 e Microsoft InfoPath

35 Strumenti di traduzione Miglioramento Con Word 2010, comunicare in lingue diverse è più facile che mai, grazie agli strumenti di traduzione disponibili nella scheda Revisione di Word 2010, illustrata nella Figura 23, e al Minitraduttore, migliorato rispetto alla versione precedente denominata Descrizione traduzione, per traduzioni immediate. Figura 23: gli strumenti di traduzione sono disponibili nel gruppo Lingua della scheda Revisione. Figura 24: dopo avere attivato il Minitraduttore nelle opzioni di traduzione della scheda Revisione, è sufficiente posizionare il puntatore del mouse su una parola nel documento per ottenere una traduzione immediata. Suggerimento rapido: gli strumenti di assistenza e di sintesi vocale in lingua inglese (insieme ad altre lingue che è possibile scaricare) sono disponibili nella barra degli strumenti nella parte inferiore del Minitraduttore, come illustrato nella Figura Condivisione tramite Communicator «14» Novità Talvolta si presenta la necessità di disporre di uno spazio virtuale in cui incontrare i colleghi che collaborano a un progetto. Con Word 2010 e Microsoft Communicator «14» ora è possibile avviare una riunione virtuale senza uscire da Word, condividendo la finestra dell applicazione 11 Le caratteristiche di sintesi vocale per altre lingue sono disponibili gratuitamente per il download nell Area download Microsoft, all indirizzo (le informazioni potrebbero essere in lingua inglese). 32

36 con la stessa facilità con cui si invia un messaggio istantaneo, oppure condividere con facilità e rapidità un documento inviandolo tramite un messaggio istantaneo direttamente da Word. 12 Suggerimento rapido: è possibile avviare una sessione di condivisione con pochi clic aprendo la scheda Salva e invia nella visualizzazione Backstage per verificare la disponibilità dei colleghi e condividere la finestra dell applicazione, in modo che i colleghi interessati possano vedere in tempo reale tutte le modifiche apportate. Nota: la condivisione tramite Office Communicator è disponibile anche in PowerPoint 2010 ed Excel Controllo contenuto Miglioramento Il controllo contenuto è stato introdotto in Word 2007 per consentire il riutilizzo del contenuto dinamico nei documenti e per semplificare la creazione di moduli complessi. In Word 2010 è stato aggiunto il controllo casella di controllo, ampiamente richiesto dagli utenti, per una progettazione dei moduli ancora più versatile. Figura 25: il controllo contenuto è disponibile nel gruppo Controlli della scheda Sviluppo. Suggerimenti rapidi: Se la scheda Sviluppo illustrata nella Figura 25 non è visualizzata, fare clic sulla scheda File per aprire la visualizzazione Backstage e quindi fare clic su Opzioni. Fare clic su Personalizzazione barra multifunzione e quindi, nella sezione Personalizza barra multifunzione sul lato destro della finestra di dialogo, selezionare la casella di controllo Sviluppo per abilitare la scheda corrispondente. Office Open XML consente agli sviluppatori di creare modelli e documenti potenti e flessibili con contenuto aggiornabile automaticamente tramite l associazione di controllo contenuto a dati esterni, ad esempio i dati archiviati in un elenco Microsoft SharePoint. 12 Sono necessari Communicator «14» e Microsoft Communications Server «14». Le versioni beta di questi prodotti saranno disponibili a partire dalla seconda metà del

37 Il controllo contenuto associato alle proprietà di documento più utilizzate è automaticamente disponibile per l uso nei documenti, senza richiedere l intervento di uno sviluppatore. Nel gruppo Testo della scheda Inserisci fare clic su Parti rapide e quindi su Proprietà documento per selezionare i controlli disponibili. Ad esempio, è possibile inserire il controllo Titolo nel frontespizio, nelle intestazioni o ovunque sia necessario visualizzare il titolo del documento. Se in seguito si modifica il titolo, sarà sufficiente aggiornare un istanza del controllo perché tutte le altre vengano aggiornate automaticamente. 34

38 Produttivi ovunque e in qualunque momento Word Web App Novità Se non si desidera portarsi sempre dietro il computer o si è alla ricerca di strumenti semplici e condivisibili per collaborare con altre persone, da oggi è possibile disporre di tutto ciò che serve per completare le proprie attività anche quando non si è seduti alla propria scrivania. È infatti possibile salvare i documenti di Word online e quindi accedervi, modificarli e condividerli da qualsiasi computer che disponga di una connessione Internet. 13 I documenti complessi creati in Word 2010 vengono visualizzati online con estrema fedeltà ed è possibile apportarvi modifiche minime utilizzando gli stessi strumenti disponibili in Word. 14 Figura 26: Word Web App consente di visualizzare i documenti ad alta fedeltà e di apportarvi modifiche minime. 13 Per Office Web Apps sono necessari un dispositivo appropriato, una connessione Internet, un browser supportato Internet Explorer, Firefox o Safari e SharePoint Foundation 2010 (per uso aziendale) o un Windows Live ID gratuito (per uso personale). La caratteristica di modifica dei documenti in Word Web App sarà disponibile per l utilizzo tramite Windows Live a partire dalla seconda metà del Vi sono alcune differenze tra le caratteristiche di Office Web Apps e quelle delle applicazioni di Office Microsoft Silverlight non è necessario per alcuna funzionalità, tuttavia è consigliabile installarlo per ottenere risultati ottimali nella visualizzazione dei documenti di Word in Office Web Apps. 35

39 È possibile copiare testo dal documento o cercare del testo all interno del documento direttamente in Word Web App in modalità di visualizzazione. Nel riquadro di ricerca vengono visualizzati i collegamenti ai risultati della ricerca e le corrispondenze trovate vengono evidenziate automaticamente nel documento, in modo analogo all esperienza di ricerca migliorata offerta da Word Sono disponibili gli stessi familiari strumenti di formattazione e modifica utilizzati in Word, tra cui la correzione automatica, il controllo dell ortografia durante la digitazione, la formattazione di tipi di carattere e paragrafi e gli stili. È possibile inserire immagini, tabelle e persino ClipArt di Office.com. Microsoft Office Web Apps, in cui sono inclusi Word Web App, Microsoft Excel Web App, Microsoft PowerPoint Web App e Microsoft OneNote Web App, offre un accesso flessibile, un ambiente di modifica familiare e un ventaglio di caratteristiche note utili per rispettare le scadenze lavorative. Suggerimenti rapidi: Word Web App agevola la condivisione di file con utenti di versioni precedenti di Microsoft Office per Windows o Mac e persino con utenti che non dispongono di una copia di Microsoft Office installata nel computer. Gli utenti aziendali che utilizzano Office Web Apps in Microsoft SharePoint 2010 possono accedere e visualizzare i documenti salvati nel sito SharePoint da uno smartphone in cui è installata una versione mobile di Word Web App Tra i visualizzatori per dispositivi mobili supportati per Word Web App, Excel Web App e PowerPoint Web App in SharePoint 2010 sono inclusi Internet Explorer su Windows Mobile 5 o versione successiva, Safari 4 su iphone 3G o 3GS, BlackBerry 4.x e versioni successive, Nokia S60, NetFront 3.4, 3.5 e versioni successive, Opera Mobile 8.65 e versioni successive e Openwave 6.2, 7.0 e versioni successive. 36

40 Word Mobile 2010 Miglioramento Capita a volte di dover lavorare anche durante gli spostamenti. Fortunatamente, in Word Mobile 2010 sono state migliorate alcune caratteristiche per semplificare lo svolgimento delle attività in queste circostanze. 16 La creazione o la modifica di documenti di Word in un dispositivo mobile è un esperienza familiare grazie a una serie di funzionalità di creazione essenziali che includono la formattazione di tipi di carattere e paragrafi, gli elenchi puntati e numerati, il correttore ortografico e la correzione automatica. La nuova modalità di selezione consente di selezionare il contenuto con estrema precisione. Figura 27: è possibile aprire documenti creati in un applicazione desktop e visualizzarli nel Windows Phone in alta fedeltà, grazie alla tecnologia Text Reflow di Word Mobile Suggerimento rapido: i documenti possono essere distribuiti facilmente direttamente dal Windows Phone. È sufficiente inviare i documenti di Word via posta elettronica o salvarli direttamente in SharePoint 2010 utilizzando la nuova applicazione SharePoint Workspace Mobile È necessario un dispositivo appropriato. Per alcune funzionalità di dispositivi mobili è necessario disporre di una connessione Internet. Office Mobile 2010 include Word Mobile 2010, Excel Mobile 2010, PowerPoint Mobile 2010, OneNote Mobile 2010 e SharePoint Workspace Mobile Outlook Mobile 2010 è preinstallato nei telefoni Windows Phone ed è il client di posta elettronica predefinito. Office Mobile 2010 non è incluso nelle famiglie di prodotti o nelle applicazioni di Office 2010 o in Office Web Apps. Verrà rilasciato nei telefoni Windows Phone (Windows Mobile 6.5 o versioni successive) in contemporanea con la commercializzazione di Microsoft Office Esistono alcune differenze tra le caratteristiche di Office Mobile 2010 e delle applicazioni di Office

41 Si è il guru di Word in ufficio, in famiglia o nella propria classe? Ci si trova spesso a fornire assistenza oppure a creare documenti e modelli per altri utenti di Word? In questa sezione vengono forniti alcuni utili consigli e suggerimenti pratici appositamente pensati per esperti di Word 2010 o utenti che aspirano a diventarlo. Facilità di formattazione della grafica nei documenti di Word 2010 Ottenere una formattazione ed effetti uniformi, professionali e accattivanti per tutti gli elementi grafici contenuti nei documenti di Word 2010 è molto più facile di quanto sembri. La raccolta stili veloci, disponibile nella scheda Formato di Strumenti disegno, nella scheda Progettazione di Strumenti SmartArt e nella scheda Progettazione di Strumenti grafico, offre stili che si coordinano automaticamente con i colori, i tipi di carattere e gli effetti di formattazione grafica del tema del documento attivo. È quindi possibile sperimentare i diversi effetti senza modificare altri elementi del tema. Nel gruppo Temi della scheda Layout di pagina posizionare il puntatore del mouse sulle opzioni della raccolta Effetti per visualizzare un anteprima dinamica di tali effetti sulla grafica del documento. Dopo aver individuato gli effetti desiderati, basterà un solo clic per applicarli a tutti gli elementi grafici di Office 2010 presenti nel documento. Tenere presente che per visualizzare le modifiche alla formattazione quando si selezionare un effetto nella raccolta Effetti tema, è necessario avere preventivamente applicato alla grafica gli stili veloci che utilizzano gli effetti del tema. È possibile applicare molti degli stessi effetti personalizzati, quali ombreggiature, rilievi e riempimenti sfumati, a testo, forme, grafica SmartArt, grafici e immagini inclusi nei documenti di Word Word offre numerose raccolte che consentono di formattare facilmente questi tipi di contenuti. Se tuttavia si desidera ottenere effetti più personalizzati, è disponibile una finestra di dialogo apposita per ciascuno di questi elementi. Le finestre di dialogo Formato effetti testo, Formato forma, Formato immagine e diverse finestre di dialogo per la formattazione degli elementi dei grafici contengono 38

42 tutti gli strumenti necessari per la personalizzazione degli effetti, ad esempio linee e riempimenti sfumati con più cursori, rilievi, illuminazioni, riflessi e altro ancora. 17 Per accedere rapidamente alle finestre di dialogo, Formato forma e Formato immagine e alle finestre di dialogo per la formattazione degli elementi dei grafici, fare clic con il pulsante destro del mouse sull oggetto e scegliere Formato in fondo al menu di scelta rapida. Per accedere alla finestra di dialogo Formato effetti testo, premere CTRL+D per aprire la finestra di dialogo Carattere e quindi fare clic su Effetti di testo. Recupero di documenti non salvati e versioni salvate automaticamente Se si chiude inavvertitamente un documento senza salvarlo, Word 2010 salva automaticamente una copia del lavoro. Come forse si è già appreso nelle pagine precedenti, con le nuove funzionalità di salvataggio automatico è possibile recuperare con facilità i documenti, persino quelli che non sono stati salvati nemmeno una volta. Fare riferimento ai suggerimenti seguenti per ulteriori informazioni su questi nuovi strumenti che consentono di risparmiare tempo: Se si sta lavorando a un documento salvato in precedenza, è possibile accedere alle ultime cinque versioni salvate automaticamente senza uscire dal documento e da Word. In questo modo, se si elimina inavvertitamente un contenuto che a una seconda riflessione sembra necessario, dovrebbe essere possibile recuperarlo da una versione precedente. 18 Per accedere alle versioni salvate automaticamente disponibili, fare clic sulla scheda File per aprire la visualizzazione Backstage. Le versioni disponibili sono elencate nella sezione Versioni della scheda Informazioni. Per impostazione predefinita, se si chiude un file senza salvarlo, in Word 2010 viene salvata automaticamente l ultima versione salvata automaticamente del file. 17 Nei grafici di Excel gli effetti riflesso sono disponibili quando si formatta del testo. 18 La possibilità di ripristinare il contenuto di una versione salvata automaticamente è limitata a cinque versioni e richiede l impostazione delle opzioni Salva informazioni di salvataggio automatico e Mantieni l ultima versione salvata automaticamente se si chiude senza salvare. Per accedere a queste opzioni, nella visualizzazione Backstage fare clic su Opzioni e quindi su Salva. 39

43 Per disattivare questa funzionalità, nella visualizzazione Backstage fare clic su Opzioni. Nella scheda Salva della finestra di dialogo Opzioni di Word individuare l impostazione Mantieni l ultima versione salvata automaticamente se si chiude senza salvare. Nota: le versioni salvate automaticamente vengono archiviate nello stesso percorso dei file di salvataggio automatico, ovvero nella scheda Salva di Opzioni di Word. È possibile recuperare tutti i documenti non salvati disponibili, ovvero i file che non sono mai stati salvati in precedenza, da un unica pratica posizione. Nella scheda Informazioni della visualizzazione Backstage fare clic su Gestisci versioni, quindi selezionare Recupera documenti non salvati. In alternativa, nella parte inferiore della scheda Recente nella visualizzazione Backstage fare clic su Recupera documenti non salvati. Verrà visualizzata una finestra di dialogo contenente la cartella UnsavedFiles con i documenti non salvati disponibili. 40

44 I file presenti nella cartella dei file non salvati vengono eliminati automaticamente dopo quattro giorni. Se capita di utilizzare un computer condiviso o pubblico, ad esempio in un Internet café o in un laboratorio scolastico, è possibile evitare facilmente che i documenti non salvati vengano conservati. A tale scopo, creare un nuovo documento (CTRL+N) ma non salvarlo, quindi nella scheda Informazioni della visualizzazione Backstage fare clic su Gestisci versioni e infine su Elimina tutti i documenti non salvati. Nota: l opzione Elimina tutti i documenti non salvati è disponibile solo in presenza di un file mai salvato in precedenza. Se si visualizzano le opzioni di Gestisci versioni relative a un file salvato, l opzione Elimina tutti i documenti non salvati non è disponibile. Personalizzazione della barra multifunzione Personalizzare l esperienza utente di Word 2010 non è mai stato così facile: è possibile aggiungere gruppi personali in tutte le schede predefinite della barra multifunzione oppure creare schede personalizzate. Per personalizzare la barra multifunzione, fare clic sulla scheda File per aprire la visualizzazione Backstage, fare clic su Opzioni e infine su Personalizzazione barra multifunzione. Da questa posizione è possibile personalizzare le schede includendo i comandi preferiti di qualsiasi scheda incorporata, aggiungere comandi non visualizzati nella barra multifunzione o addirittura aggiungere macro personali. 41

45 per non visualizzare nella barra multifunzione una o più schede elencate nella finestra di dialogo, deseleziona le caselle di controllo corrispondenti. Oltre alle schede presenti nella barra multifunzione, è possibile personalizzare anche le schede contestuali, ovvero le schede strumenti che vengono visualizzate quando si utilizzano tipi di contenuto specifici quali immagini o tabelle. Per accedere a queste schede aggiuntive durante la personalizzazione della barra multifunzione, selezionare Schede strumenti nell elenco Personalizza barra multifunzione, come illustrato nell immagine precedente. Per iniziare a personalizzare la barra multifunzione, basta selezionare la scheda prima della quale si desidera posizionare la nuova scheda personalizzata e fare clic su Nuova scheda. In alternativa, è possibile espandere una scheda per visualizzarne i gruppi, selezionare il gruppo dopo il quale si desidera posizionare un gruppo personalizzato, quindi fare clic su Nuovo gruppo. È quindi possibile aggiungere i comandi dal lato sinistro della finestra di dialogo. Per condividere la barra multifunzione personalizzata con altri utenti di Word 2010, è possibile utilizzare l opzione Importa/Esporta nella parte inferiore della finestra di dialogo. È possibile esportare le impostazioni della barra multifunzione personalizzata e condividere il file esportato in modo da consentire agli altri utenti di importare le impostazioni nei propri PC. 42

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI Francesca Plebani Settembre 2009 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. WORD E L ASPETTO

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad

Guida all uso di. La Vita Scolastica per ipad Guida all uso di La Vita Scolastica per ipad Guida all uso dell app La Vita Scolastica Giunti Scuola aprire L APPlicazione Per aprire l applicazione, toccate sullo schermo del vostro ipad l icona relativa.

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0

Leg@lCom EasyM@IL. Manuale Utente. 1 Leg@lcom 2.0.0 Leg@lCom EasyM@IL Manuale Utente 1 Sommario Login... 5 Schermata Principale... 6 Posta Elettronica... 8 Componi... 8 Rispondi, Rispondi tutti, Inoltra, Cancella, Stampa... 15 Cerca... 15 Filtri... 18 Cartelle...

Dettagli

CONFERENCING & COLLABORATION

CONFERENCING & COLLABORATION USER GUIDE InterCall Unified Meeting Easy, 24/7 access to your meeting InterCall Unified Meeting ti consente di riunire le persone in modo facile e veloce ovunque esse si trovino nel mondo facendo sì che

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW

Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Creazione di un disegno realistico con CorelDRAW Hugo Hansen L'autore L'autore Hugo Hansen vive appena fuori dalla splendida città di Copenhagen. Esperto professionista nell'ambito del design grafico,

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10

Le novità di QuarkXPress 10 Le novità di QuarkXPress 10 INDICE Indice Le novità di QuarkXPress 10...3 Motore grafico Xenon...4 Interfaccia utente moderna e ottimizzata...6 Potenziamento della produttività...7 Altre nuove funzionalità...10

Dettagli

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 Indice generale GUIDA A CALC 3.5... 3 1 Utilizzo dell'applicazione... 3 1.1 LAVORARE CON IL FOGLIO ELETTRONICO...3 1.2 MIGLIORARE LA

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Guida alla WebMail Horde

Guida alla WebMail Horde Guida alla WebMail Horde La funzione principale di un sistema Webmail è quella di gestire la propria posta elettronica senza dover utilizzare un programma client installato sul computer. Il vantaggio è

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Guida Samsung Galaxy S Advance

Guida Samsung Galaxy S Advance Guida Samsung Galaxy S Advance Il manuale utente completo del telefono si può scaricare da qui: http://bit.ly/guidasamsung NB: la guida è riferita solo al Samsung Galaxy S Advance, con sistema operativo

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli