Sig. Amm / /6 N Pr

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sig. Amm. 013-04/2013-15/6 N Pr. 2170-67-02-13-4"

Transcript

1 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/ (911); Fax ID Skype: unione.italiana.fiume GIUNTA ESECUTIVA Sig. Amm / /6 N Pr Ai sensi dell articolo 43 dello Statuto dell Unione Italiana e degli articoli 4, 19 e 26 del Regolamento di procedura della Giunta Esecutiva dell Unione Italiana e dell articolo 39 del Regolamento sulle licitazioni (Delibera dell Assemblea UI, 23 febbraio 2009, N 66, e successive modifiche), la Giunta Esecutiva dell Unione Italiana, nel corso della sua XXXVIII Sessione ordinaria, tenutasi a Mompaderno, il 21 marzo 2013, vista la Decisione 20 giugno 2012, N 25, afferente all avvio della procedura di gara per la Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume (in allegato), vista la Conclusione 18 luglio 2012, N 329, recante Nomina delle Commissioni Giudicatrici di competenza dell Unione Italiana in attuazione della Legge 19/91 e successive modificazioni e estensioni (in allegato), visti il Verbali di aggiudicazione della gara per la Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, del 25 settembre 2012 (in allegato), vista la Conclusione 17 settembre 2012, N 355, recante Approvazione dell esito della gara per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume e approvazione del Contratto N, del, tra l Unione Italiana, l istituto prescolare di Fiume e la Ditta ADE STUDIO d.o.o. di Zagabria, in attuazione della Convenzione MAE-UI 2840, del 29 ottobre 2008 (in allegato), vista la Conclusione 30 ottobre 2012, N 364, recante Annullamento della decisione della Commissione giudicatrice sull affidamento della gara per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume (in allegato), visti i Verbali di rivalutazione delle offerte e di aggiudicazione della gara per la Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, del 6 febbraio 2012 e del 20 marzo 2013 (in allegato), su proposta del Presidente della Giunta Esecutiva, ha approvato la seguente:

2 CONCLUSIONE 21 marzo 2013, N 417, Approvazione dell esito della gara per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume e approvazione del Contratto N, del, tra l Unione Italiana, l istituto prescolare di Fiume e la Ditta ADE STUDIO d.o.o. di Zagabria, in attuazione della Convenzione MAE-UI 2840, del 29 ottobre Si prende atto dei Verbali di rivalutazione delle offerte e di aggiudicazione della gara relativi alla realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume (in allegato), da parte della Commissione giudicatrice, riunitasi a Fiume dapprima il 6 febbraio 2013 e poi il 20 marzo Si approva l esito della gara e l affidamento della realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume alla Ditta ADE STUDIO d.o.o., con sede a Zagabria, in Via Bencekovićeva 33, per un importo di ,00 Kune ossia ,43 (1 = 7, Kune), PDV compreso e al netto delle spese di gestione UI, ossia ,47 con le spese di gestione UI. 3. Si approva il Contratto N, del, da stipularsi tra l Unione Italiana, l istituto prescolare di Fiume e la Ditta ADE d.o.o. di Zagabria (in allegato), in attuazione della Convenzione MAE-UI 2008, e si esprime il consenso alla sottoscrizione dello stesso. 4. Si approvano i pagamenti verso presentazione di regolari fatture, alla Ditta ADE d.o.o. di Zagabria ad approvazione del Contratto del MAE e successivo accredito dei relativi finanziamenti. 5. S incarica il Referente UI a predisporre la comunicazione sull assegnazione dell appalto. 6. La presente Conclusione entra in vigore il giorno della sua approvazione e sarà pubblicata sul sito dell Unione Italiana Il Presidente Maurizio Tremul Mompaderno, 21 marzo 2013 Recapitare: - All Istituto prescolare di Fiume. - Al Presidente dell Unione Italiana, On. Furio Radin. - Alla Presidentessa dell Assemblea dell Unione Italiana, Sig.ra Floriana Bassanese Radin - Al Vicepresidente dell Assemblea dell Unione Italiana, Sig. Paolo Demarin. - Al Segretario Generale dell Ufficio dell Assemblea e della Giunta Esecutiva, Dott.ssa Christiana Babić. - Alla Direttrice dei Servizi Amministrativi dell UI, Sig.ra Orietta Marot. - Al Segretario della GE, Sig. Marin Corva. - All Ufficio dell Assemblea e della Giunta Esecutiva. - Al Referente dei Servizi Amministrativi dell UI. - Archivio. 2

3 MOTIVAZIONE Il finanziamento per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume è a valere sulla Convenzione MAE-UI 2840, del 29 ottobre Trattasi di fondi così detti perenti. L importo complessivo a disposizione per l attuazione dell iniziativa in oggetto ammonta a ,27 al netto delle spese gestione UI, incluso il PDV. Il Ministero degli Affari Esteri ai sensi dell Art della Legge 296/2006 che proroga la Legge 28 luglio 2004, N 193, relativa a Interventi a favore della minoranza italiana in Slovenia e Croazia, che prorogava a sua volta le disposizioni di cui all Art. 1 della Legge 21 marzo 2001, N 73, che prorogava le disposizioni di cui all Art. 14, comma 2, della Legge 9 gennaio 1991, N 91, relativa alle Norme per lo sviluppo delle attività economiche e della cooperazione internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia, della provincia di Belluno e delle Aree Limitrofe, fino al 31 dicembre 2009, è autorizzato ad erogare la somma di Euro ,00 per l anno d esercizio 2008 per gli interventi in favore della Comunità Nazionale Italiana nelle Repubbliche di Slovenia e di Croazia. La Convenzione stipulata tra il Ministero degli Affari Esteri italiano Direzione Generale per i Paesi dell Europa e l Unione Italiana, N 2840 del 29 ottobre 2008, prevede l erogazione di contributi e sovvenzioni per la realizzazione di un piano di interventi e attività in favore della Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia, per un importo di ,00 derivante dal progetto per la palestra della SMSI di Pola, non ancora integralmente utilizzato. Il Comitato di coordinamento per le attività in favore della minoranza italiana in Slovenia e Croazia, si è riunito in data 14 e 30 marzo 2011 ed ha esaminato il progetto presentato dall Unione Italiana per il finanziamento della progettazione esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, richiedendo al riguardo approfondimenti. Il Comitato di coordinamento per le attività in favore della minoranza italiana in Slovenia e Croazia, con procedura scritta avviata il 24/06/2011, ha approvato il progetto presentato dall Unione Italiana per il finanziamento della progettazione esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume. L Assemblea dell Unione Italiana, nel corso della sua III Sessione ordinaria, tenutasi a Buie, il 25 febbraio 2011, in Buie, ha approvato la Delibera 25 febbraio 2011, N 22, recante Programmazione delle attività, delle iniziative e degli interventi da finanziarsi con i mezzi delle Leggi 191/2009 e 25/2010 a favore della Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia per il 2011 e Ratifica dell utilizzo e della ridestinazione dei fondi perenti afferenti alle Convenzioni MAE-UPT e MAE-UI con la quale vengono stanziati ,00 per il finanziamento della progettazione esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, derivante dalla parziale ridestinazione dei mezzi in 3

4 favore della palestra della SMSI di Pola, a valere sulla Convenzione MAE-UI N 2840, del 29/10/2008. Il Presidente della Giunta Esecutiva dell Unione Italiana di Fiume, con Decisione del 20 giugno 2012, N 25, recante Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, ha avviato la procedura per la licitazione pubblica. La GE UI ha provveduto a nominare, con la Conclusione 18 luglio 2012, N 329, recante Nomina delle Commissioni Giudicatrici di competenza dell Unione Italiana in attuazione della Legge 19/91 e successive modificazioni e estensioni, la Commissione giudicatrice, così composta: L Ing. Sergio Perenić, di Pola, in rappresentanza dell'unione Italiana - Presidente. L Ing. Davor Brežnik, di Umago, in rappresentanza dell'unione Italiana. L Ing. Mario Hofmann di Lussinpiccolo, in rappresentanza della CI di Fiume. L UI ha tenuto conto della comunicazione della CI di Fiume, con la quale indica l Ing. Mario Hofmann quale proprio rappresentante nella Commissione giudicatrice. In data 6 luglio 2012, l Unione Italiana di Fiume ha bandito una gara pubblica per la Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume. Il termine di consegna delle offerte è stato fissato per il 3 agosto 2012, alle ore 11,00, presso la sede dell UI Fiume. L intera documentazione di gara è stata pubblicata sul sito Internet ufficiale dell Unione Italiana: mentre l Avviso sull indizione dell asta pubblica è stato pubblicato sui seguenti media: A) La Voce del Popolo di Fiume, B) Novi List di Fiume, C) Glas Istre di Pola, D) Jutarnji List di Zagabria. La Commissione Giudicatrice riunitasi dapprima il 7 agosto 2012, poi il 30 agosto 2012 e infine il 25 settembre 2012, presso gli uffici dell Unione Italiana di Fiume, ha aggiudicato la Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume alla Ditta ADE d.o.o. di Zagabria, per un importo complessivo di Kune ,00, PDV incluso. In data 17 settembre 2012, si è riunita la Giunta Esecutiva ed ha approvato la Conclusione N 355, recante Approvazione dell esito della gara per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume e approvazione del Contratto N, del, tra l Unione Italiana, l istituto prescolare di Fiume e la Ditta ADE STUDIO d.o.o. di Zagabria, in attuazione della Convenzione MAE-UI 2840, del 4

5 29 ottobre 2008, che è stata poi annullata con Conclusione N 364, recante Annullamento della decisione della Commissione giudicatrice sull affidamento della gara per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, in seguito all accoglimento del ricorso all aggiudicazione della gara, presentato dalla ditta Adriaprojekt d.o.o. di Rijeka, erroneamente esclusa dalla gara, per mancanza di documentazione. Facendo seguito alla decisione della Giunta Esecutiva in data 6 febbraio si è riunita la Commissione Giudicatrice, ha valutato l offerta della ditta Adriaprojekt d.o.o. ed ha richiesto alla stessa alcune integrazioni, come riportato nel verbale in allegato. Infine, in data 20 marzo 2013, la Commissione Giudicatrice si è riunita ed ha aggiudicato la gara alla Ditta ADE d.o.o. di Zagabria, per un importo complessivo di Kune ,00, PDV incluso. Tenuto conto di tutto ciò, si delibera come nel dispositivo del presente Atto. 5

6 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/ (911); Fax ID Skype: unione.italiana.fiume GIUNTA ESECUTIVA Il Presidente Sig. Amm / /8 N Pr Ai sensi degli articoli 39 e 43 dello Statuto dell Unione Italiana e dell articolo 10 del Regolamento sulle licitazioni (Delibera N 10, I Sessione ordinaria dell Assemblea dell UI, 20 luglio 2010), il Presidente della Giunta Esecutiva dell UI, in data 20 giugno 2012, emana la seguente: DECISIONE 20 giugno 2012, N 25, Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume Considerato che: l Assemblea dell Unione Italiana, nel corso della sua III Sessione ordinaria, tenutasi a Buie, il 25 febbraio 2011, in Buie, ha approvato la Delibera 25 febbraio 2011, N 22, recante Programmazione delle attività, delle iniziative e degli interventi da finanziarsi con i mezzi delle Leggi 191/2009 e 25/2010 a favore della Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia per il 2011 e Ratifica dell utilizzo e della ridestinazione dei fondi perenti afferenti alle Convenzioni MAE-UPT e MAE-UI con la quale vengono stanziati ,00 per il finanziamento della progettazione esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, derivante dalla parziale ridestinazione dei mezzi in favore della palestra della SMSI di Pola, a valere sulla Convenzione MAE-UI N 2840, del 29/10/2008; Tenuto conto: il Comitato di coordinamento per le attività in favore della minoranza italiana in Slovenia e Croazia, si è riunito in data 14 e 30 marzo 2011 ed ha esaminato il progetto presentato dall Unione Italiana per il finanziamento della progettazione

7 esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, richiedendo al riguardo approfondimenti; il Comitato di coordinamento per le attività in favore della minoranza italiana in Slovenia e Croazia, con procedura scritta avviata il 24/06/2011, ha approvato il progetto presentato dall Unione Italiana per il finanziamento della progettazione esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume; Vista: la comunicazione della CI di Fiume, con la quale: a. si indica nella persona dell Ing., di, il rappresentante della CI nella Commissione giudicatrice per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume; Considerato che: - il valore stimato per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, è pari a ,82, al netto del PDV (spese gestione escluse), ossia di ,27, PDV incluso, e pertanto di ,00 al lordo delle spese di gestione; - sussistono le necessarie condizioni e i requisiti per l avvio della procedura di gara per l iniziativa in oggetto; Si delibera quanto segue: 1. Si avvia la procedura di gara per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume. 2. S incaricano i Servizi amministrativi dell Unione Italiana con sede a Fiume di avviare il procedimento di gara di cui alla presente Decisione, osservando la procedura di raccolta delle offerte tramite gara pubblica (asta pubblica). 3. La presente Decisione entra in vigore immediatamente. Maurizio Tremul Fiume, 20 giugno 2012 Recapitare: Al Direttore dei Servizi Amministrativi dell UI, Sig.ra Orietta Marot. Ai Servizi amministrativi dell UI con sede a Fiume. Ai Servizi di contabilità dell UI con sede a Fiume. Archivio. 2

8 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV FIUME RIJEKA REKA (HR) Tel. +385/(0)51/ (911); Fax ID Skype: unione.italiana.fiume GIUNTA ESECUTIVA Sig. Amm / /13 N Pr Ai sensi dell articolo 43 dello Statuto dell Unione Italiana, degli articoli 4, 19 e 26 del Regolamento di procedura della Giunta Esecutiva dell Unione Italiana e dell articolo 10 del Regolamento sulle licitazioni (Delibera N 10, I Sessione ordinaria dell Assemblea dell UI, 20 luglio 2010), la Giunta Esecutiva dell Unione Italiana, nel corso della sua XXIX Sessione ordinaria, tenutasi a Valle, in data 18 luglio 2012, dopo aver esaminato la Decisione 28 maggio 2012, N 21, recante Avvio della procedura di gara per l acquisto di mezzi audiovisivi per le necessità della Comunità degli Italiani della Città di Rovigno ; la Decisione 23 settembre 2011, N 18, recante Avvio della procedura di gara per il Restauro della sede della Comunità degli Italiani di Draga di Moschiena e per l Acquisto di arredi e attrezzature per la sede della Comunità degli Italiani di Draga di Moschiena ; la Decisione 16 novembre 2010, N 10, recante Avvio della procedura di gara per il restauro della sede della Comunità degli Italiani di Cherso ; la Decisione 28 maggio 2012, N 22, recante Avvio della procedura di gara per l acquisto di Arredi e attrezzature per la sede della Scuola Elementare Italiana Bernardo Benussi di Rovigno ; la Decisione 28 maggio 2012, N 23, recante Avvio della procedura di gara per la realizzazione del progetto principale, del progetto esecutivo e acquisizione della concessione edilizia per la ristrutturazione dell estivo della sede della Comunità degli Italiani della Città di Rovigno ; la Decisione 20 giugno 2012, N 24, recante Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e acquisizione della concessione edilizia per la costruzione della nuova sede della Scuola materna Rin Tin Tin di Pola e la Decisione 20 giugno 2012, N 24, recante Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, su proposta della Presidenza della Giunta Esecutiva, ha approvato la seguente: CONCLUSIONE 18 luglio 2012, N 329, Nomina delle Commissioni Giudicatrici di competenza dell Unione Italiana in attuazione della Legge 19/91 e successive modificazioni e estensioni 1. Nella Commissione giudicatrice per l acquisto di mezzi audiovisivi per le necessità della Comunità degli Italiani della Città di Rovigno, si nominano i seguenti membri: L Arch. Marko Franković, di Fiume, in rappresentanza dell'unione Italiana - Presidente. L Ing. Davor Brežnik, di Umago, in rappresentanza dell'unione Italiana.

9 La Sig.ra Cinzia Ivančić, di Rovigno, in rappresentanza della CI di Rovigno. 2. Nella Commissione giudicatrice per l acquisto di arredi e attrezzature per la sede della Comunità degli Italiani di Draga di Moschiena, si nominano i seguenti membri: L Arch. Marko Franković, di Fiume, in rappresentanza dell'unione Italiana - Presidente. L Ing. Davor Brežnik, di Umago, in rappresentanza dell'unione Italiana. Arch. Grazia Tricoli di Draga di Moschiena, in rappresentanza della CI di Draga di Moschiena. 3. Nella Commissione giudicatrice per la fornitura degli arredi della sede della Comunità degli Italiani di Cherso si nominano i seguenti membri: L Ing. Sergio Perenić, di Pola, in rappresentanza dell'unione Italiana - Presidente. L Ing. Davor Brežnik, di Umago, in rappresentanza dell'unione Italiana. L Ing. Mario Hofmann, di Lussinpiccolo, in rappresentanza della CI di Cherso. 4. Nella Commissione giudicatrice per l acquisto di arredi e attrezzature per la sede della Scuola Elementare Italiana Bernardo Benussi di Rovigno, si nominano i seguenti membri: L Arch. Marko Franković, di Fiume, in rappresentanza dell'unione Italiana - Presidente. L Ing. Davor Brežnik, di Umago, in rappresentanza dell'unione Italiana. La Prof.ssa Gianfranca Šuran, di Rovigno, in rappresentanza della SEI di Rovigno. 5. Nella Commissione giudicatrice per la realizzazione del progetto principale, del progetto esecutivo e acquisizione della concessione edilizia per la ristrutturazione dell estivo della sede della Comunità degli Italiani della Città di Rovigno, si nominano i seguenti membri: L Ing. Sergio Perenić, di Pola, in rappresentanza dell'unione Italiana - Presidente. L Ing. Davor Brežnik, di Umago, in rappresentanza dell'unione Italiana. La Sig.ra Cinzia Ivančić, di Rovigno, in rappresentanza della CI di Rovigno. 6. Nella Commissione giudicatrice per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione della concessione edilizia per la costruzione della nuova sede della Scuola materna Rin Tin Tin di Pola, si nominano i seguenti membri: L Ing. Sergio Perenić, di Pola, in rappresentanza dell'unione Italiana - Presidente. L Ing. Davor Brežnik, di Umago, in rappresentanza dell'unione Italiana. L Ing. Diego Buttignoni di Pola, in rappresentanza della Scuola materna Rin Tin Tin di Pola. 7. Nella Commissione giudicatrice per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, si nominano i seguenti membri: L Ing. Sergio Perenić, di Pola, in rappresentanza dell'unione Italiana - Presidente. L Ing. Davor Brežnik, di Umago, in rappresentanza dell'unione Italiana. L Ing. Mario Hofmann di Lussinpiccolo, in rappresentanza della CI di Fiume. 2

10 8. La presente Conclusione entra in vigore il giorno della sua approvazione e sarà pubblicata sul sito dell Unione Italiana Il Presidente Maurizio Tremul Valle, 18 luglio 2012 Recapitare: Ai Commissari di gara. Alle CI e alle Scuole interessate. Al Presidente dell Unione Italiana, On. Furio Radin. Alla Presidentessa dell Assemblea dell Unione Italiana, Sig.ra Floriana Bassanese Radin. Al Vicepresidente dell Assemblea dell Unione Italiana, Sig. Paolo Demarin. Al Segretario Generale dell Ufficio dell Assemblea e della Giunta Esecutiva, Dott.ssa Christiana Babić. Al Segretario della GE, Sig. Marin Corva. All Ufficio dell Assemblea e della Giunta Esecutiva. Alla Direttrice dei Servizi Amministrativi dell UI, Sig.ra Orietta Marot. Archivio. 3

11 MOTIVAZIONE In attuazione degli interventi finanziati con i fondi della Legge 19/91 e successive estensioni, rientranti nell ambito delle Convenzioni in essere stipulate tra l Unione Italiana e il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica italiana, è stata emanata la Decisione 28 maggio 2012, N 21, recante Avvio della procedura di gara per l acquisto di mezzi audiovisivi per le necessità della Comunità degli Italiani della Città di Rovigno ; la Decisione 23 settembre 2011, N 18, recante Avvio della procedura di gara per il Restauro della sede della Comunità degli Italiani di Draga di Moschiena e per l Acquisto di arredi e attrezzature per la sede della Comunità degli Italiani di Draga di Moschiena ; la Decisione 16 novembre 2010, N 10, recante Avvio della procedura di gara per il restauro della sede della Comunità degli Italiani di Cherso ; la Decisione 28 maggio 2012, N 22, recante Avvio della procedura di gara per l acquisto di Arredi e attrezzature per la sede della Scuola Elementare Italiana Bernardo Benussi di Rovigno ; la Decisione 28 maggio 2012, N 23, recante Avvio della procedura di gara per la realizzazione del progetto principale, del progetto esecutivo e acquisizione della concessione edilizia per la ristrutturazione dell estivo della sede della Comunità degli Italiani della Città di Rovigno ; la Decisione 20 giugno 2012, N 24, recante Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e acquisizione della concessione edilizia per la costruzione della nuova sede della Scuola materna Rin Tin Tin di Pola e la Decisione 20 giugno 2012, N 24, recante Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume. Ai sensi dell articolo 10 del Regolamento sulle licitazioni (Delibera N 10, I Sessione ordinaria dell Assemblea dell UI, 20 luglio 2010), con il presente Atto si procede alla nomina delle relative Commissioni giudicatrici. 4

12

13

14

15

16

17 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/ (911); Fax ID Skype: unione.italiana.fiume GIUNTA ESECUTIVA Sig. Amm / /15 N Pr Ai sensi dell articolo 43 dello Statuto dell Unione Italiana e degli articoli 4, 19 e 26 del Regolamento di procedura della Giunta Esecutiva dell Unione Italiana e dell articolo 39 del Regolamento sulle licitazioni (Delibera dell Assemblea UI, 23 febbraio 2009, N 66, e successive modifiche), la Giunta Esecutiva dell Unione Italiana, nel corso della sua XXXI Sessione ordinaria, tenutasi a Matterada, il 3 ottobre 2012, vista la Decisione 20 giugno 2012, N 25, afferente all avvio della procedura di gara per la Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume (in allegato), vista la Conclusione 18 luglio 2012, N 329, recante Nomina delle Commissioni Giudicatrici di competenza dell Unione Italiana in attuazione della Legge 19/91 e successive modificazioni e estensioni (in allegato), visti i Verbali di apertura delle offerte e di aggiudicazione della gara per la Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, del 7 agosto 2012, del 30 agosto 2012 e del 25 settembre 2012 (in allegato), su proposta del Presidente della Giunta Esecutiva, ha approvato la seguente: CONCLUSIONE 17 settembre 2012, N 355, Approvazione dell esito della gara per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume e approvazione del Contratto N, del, tra l Unione Italiana, l istituto prescolare di Fiume e la Ditta ADE STUDIO d.o.o. di Zagabria, in attuazione della Convenzione MAE-UI 2840, del 29 ottobre Si prende atto dei Verbali di apertura delle offerte e di aggiudicazione della gara relativi alla realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume (in allegato), da parte della Commissione giudicatrice, riunitasi a Fiume dapprima il 7 agosto 2012, poi il 30 agosto 2012 e infine il 25 settembre 2012.

18 2. Si approva l esito della gara e l affidamento della realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume alla Ditta ADE STUDIO d.o.o., con sede a Zagabria, in Via Bencekovićeva 33, per un importo di ,00 Kune ossia ,43 (1 = 7, Kune), PDV compreso e al netto delle spese di gestione UI, ossia ,47 con le spese di gestione UI. 3. Si approva il Contratto N, del, da stipularsi tra l Unione Italiana, l istituto prescolare di Fiume e la Ditta ADE d.o.o. di Zagabria (in allegato), in attuazione della Convenzione MAE-UI Si approvano i pagamenti verso presentazione di regolari fatture, alla Ditta ADE d.o.o. di Zagabria ad approvazione del Contratto del MAE e successivo accredito dei relativi finanziamenti. 5. Si esprime il consenso alla sottoscrizione del Contratto N, del, da stipularsi tra l Unione Italiana, l istituto prescolare di Fiume e la Ditta ADE d.o.o. di Zagabria. 6. S incarica il Referente UI a predisporre la comunicazione sull assegnazione dell appalto. 7. La presente Conclusione entra in vigore il giorno della sua approvazione e sarà pubblicata sul sito dell Unione Italiana Il Presidente Maurizio Tremul Matterada, 3 ottobre 2012 Recapitare: - All Istituto prescolare di Fiume. - Al Presidente dell Unione Italiana, On. Furio Radin. - Alla Presidentessa dell Assemblea dell Unione Italiana, Sig.ra Floriana Bassanese Radin - Al Vicepresidente dell Assemblea dell Unione Italiana, Sig. Paolo Demarin. - Al Segretario Generale dell Ufficio dell Assemblea e della Giunta Esecutiva, Dott.ssa Christiana Babić. - Alla Direttrice dei Servizi Amministrativi dell UI, Sig.ra Orietta Marot. - Al Segretario della GE, Sig. Marin Corva. - All Ufficio dell Assemblea e della Giunta Esecutiva. - Al Referente dei Servizi Amministrativi dell UI. - Archivio. 2

19 MOTIVAZIONE Il finanziamento per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume è a valere sulla Convenzione MAE-UI 2840, del 29 ottobre Trattasi di fondi così detti perenti. L importo complessivo a disposizione per l attuazione dell iniziativa in oggetto ammonta a ,27 al netto delle spese gestione UI, incluso il PDV. Il Ministero degli Affari Esteri ai sensi dell Art della Legge 296/2006 che proroga la Legge 28 luglio 2004, N 193, relativa a Interventi a favore della minoranza italiana in Slovenia e Croazia, che prorogava a sua volta le disposizioni di cui all Art. 1 della Legge 21 marzo 2001, N 73, che prorogava le disposizioni di cui all Art. 14, comma 2, della Legge 9 gennaio 1991, N 91, relativa alle Norme per lo sviluppo delle attività economiche e della cooperazione internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia, della provincia di Belluno e delle Aree Limitrofe, fino al 31 dicembre 2009, è autorizzato ad erogare la somma di Euro ,00 per l anno d esercizio 2008 per gli interventi in favore della Comunità Nazionale Italiana nelle Repubbliche di Slovenia e di Croazia. La Convenzione stipulata tra il Ministero degli Affari Esteri italiano Direzione Generale per i Paesi dell Europa e l Unione Italiana, N 2840 del 29 ottobre 2008, prevede l erogazione di contributi e sovvenzioni per la realizzazione di un piano di interventi e attività in favore della Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia, per un importo di ,00 derivante dal progetto per la palestra della SMSI di Pola, non ancora integralmente utilizzato. Il Comitato di coordinamento per le attività in favore della minoranza italiana in Slovenia e Croazia, si è riunito in data 14 e 30 marzo 2011 ed ha esaminato il progetto presentato dall Unione Italiana per il finanziamento della progettazione esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, richiedendo al riguardo approfondimenti. Il Comitato di coordinamento per le attività in favore della minoranza italiana in Slovenia e Croazia, con procedura scritta avviata il 24/06/2011, ha approvato il progetto presentato dall Unione Italiana per il finanziamento della progettazione esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume. L Assemblea dell Unione Italiana, nel corso della sua III Sessione ordinaria, tenutasi a Buie, il 25 febbraio 2011, in Buie, ha approvato la Delibera 25 febbraio 2011, N 22, recante Programmazione delle attività, delle iniziative e degli interventi da finanziarsi con i mezzi delle Leggi 191/2009 e 25/2010 a favore della Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia per il 2011 e Ratifica dell utilizzo e della ridestinazione dei fondi perenti afferenti alle Convenzioni MAE-UPT e MAE-UI con la quale vengono stanziati ,00 per il finanziamento della progettazione esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni 3

20 italiane dell istituto prescolare di Fiume, derivante dalla parziale ridestinazione dei mezzi in favore della palestra della SMSI di Pola, a valere sulla Convenzione MAE-UI N 2840, del 29/10/2008. Il Presidente della Giunta Esecutiva dell Unione Italiana di Fiume, con Decisione del 20 giugno 2012, N 25, recante Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, ha avviato la procedura per la licitazione pubblica. La GE UI ha provveduto a nominare, con la Conclusione 18 luglio 2012, N 329, recante Nomina delle Commissioni Giudicatrici di competenza dell Unione Italiana in attuazione della Legge 19/91 e successive modificazioni e estensioni, la Commissione giudicatrice, così composta: L Ing. Sergio Perenić, di Pola, in rappresentanza dell'unione Italiana - Presidente. L Ing. Davor Brežnik, di Umago, in rappresentanza dell'unione Italiana. L Ing. Mario Hofmann di Lussinpiccolo, in rappresentanza della CI di Fiume. L UI ha tenuto conto della comunicazione della CI di Fiume, con la quale indica l Ing. Mario Hofmann quale proprio rappresentante nella Commissione giudicatrice. In data 6 luglio 2012, l Unione Italiana di Fiume ha bandito una gara pubblica per la Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume. Il termine di consegna delle offerte è stato fissato per il 3 agosto 2012, alle ore 11,00, presso la sede dell UI Fiume. L intera documentazione di gara è stata pubblicata sul sito Internet ufficiale dell Unione Italiana: mentre l Avviso sull indizione dell asta pubblica è stato pubblicato sui seguenti media: A) La Voce del Popolo di Fiume, B) Novi List di Fiume, C) Glas Istre di Pola, D) Jutarnji List di Zagabria. La Commissione Giudicatrice riunitasi dapprima il 7 agosto 2012, poi il 30 agosto 2012 e infine il 25 settembre 2012, presso gli uffici dell Unione Italiana di Fiume, ha aggiudicato la Realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume alla Ditta ADE d.o.o. di Zagabria, per un importo complessivo di Kune ,00, PDV incluso. Tenuto conto di tutto ciò, si delibera come nel dispositivo del presente Atto. 4

21 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/ (911); Fax ID Skype: unione.italiana.fiume GIUNTA ESECUTIVA Sig. Amm / /17 N Pr Ai sensi dell articolo 43 dello Statuto dell Unione Italiana e degli articoli 4, 19 e 26 del Regolamento di procedura della Giunta Esecutiva dell Unione Italiana e dell articolo 39 del Regolamento sulle licitazioni (Delibera dell Assemblea UI, 23 febbraio 2009, N 66, e successive modifiche), la Giunta Esecutiva dell Unione Italiana, nel corso della sua V Sessione urgente, tenutasi a Capodistria, il 30 ottobre 2012, visto il ricorso trasmesso dalla ditta Adriaprojekt. d.o.o. e sentito il parere dell avvocato di fiducia dell Unione Italiana, su proposta del Presidente della Giunta Esecutiva, ha approvato la seguente: CONCLUSIONE 30 ottobre 2012, N 364, Annullamento della decisione della Commissione giudicatrice sull affidamento della gara per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume 1. Si prende atto del ricorso trasmesso in data 18 ottobre 2012 dalla ditta Adriaprojekt d.o.o. di Rijeka in merito all aggiudicazione della gara relativa alla realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume. 2. Visto quanto riportato nel ricorso e sentito il parere legale dell avvocato di fiducia dell Unione Italiana, si accoglie il ricorso di cui al punto 1 del presente Atto. 3. Visto quanto riportato nei precedenti punti e in base all articolo 41 del Regolamento sulle licitazioni, si annulla la decisione della Commissione giudicatrice del 25 settembre 2012 relativa all aggiudicazione della gara, e di conseguenza anche la Conclusione della Giunta Esecutiva, del 17 settembre 2012, N 355, recante Approvazione dell esito della gara per la realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume e approvazione del Contratto N, del, tra l Unione Italiana, l istituto prescolare di

22 Fiume e la Ditta ADE STUDIO d.o.o. di Zagabria, in attuazione della Convenzione MAE-UI 2840, del 29 ottobre S invita la Commissione giudicatrice ad accogliere una nuova decisione prendendo in considerazione le offerte valide pervenute entro i termini del bando: ADE STUDIO d.o.o., Adriaprojekt d.o.o. e MF Arhitekti d.o.o. 5. La presente Conclusione entra in vigore il giorno della sua approvazione e sarà pubblicata sul sito dell Unione Italiana Il Presidente Maurizio Tremul Capodistria, 30 ottobre 2012 Recapitare: - Al Presidente dell Unione Italiana, On. Furio Radin. - Alla Presidentessa dell Assemblea dell Unione Italiana, Sig.ra Floriana Bassanese Radin - Al Vicepresidente dell Assemblea dell Unione Italiana, Sig. Paolo Demarin. - Al Segretario Generale dell Ufficio dell Assemblea e della Giunta Esecutiva, Dott.ssa Christiana Babić. - Alla Direttrice dei Servizi Amministrativi dell UI, Sig.ra Orietta Marot. - Al Segretario della GE, Sig. Marin Corva. - All Ufficio dell Assemblea e della Giunta Esecutiva. - Al Referente dei Servizi Amministrativi dell UI. - Archivio. 2

23 MOTIVAZIONE Visto quanto riportato nel ricorso, trasmesso in data 18 ottobre 2012 dalla ditta Adriaprojekt d.o.o. di Rijeka in merito all aggiudicazione della gara relativa alla realizzazione del progetto di massima, del progetto principale, del progetto esecutivo e dell acquisizione del permesso di localizzazione, dell elaborato di parcellizzazione e della concessione edilizia per la costruzione delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, e sentito il parere legale dell avvocato di fiducia dell Unione Italiana, in base all articolo 41 del Regolamento sulle licitazioni, si annulla la decisione della Commissione giudicatrice del 25 settembre 2012 relativa all aggiudicazione della gara. Prendendo in considerazione che nel bando veniva richiesto che l'offerente insieme all'offerta debba presentare 4 lettere di raccomandazione per i lavori eseguiti negli ultimi due anni, significa che l'offerente assieme all'offerta deve presentare le raccomandazioni inerenti a 4 lavori realizzati senza tener conto del richiedente dei lavori, ovvero dal numero dei richiedenti dello stesso lavoro. Siccome la TD Adriaprojekt ha presentato raccomandazioni inerenti a sei lavori realizzati nell'arco degli ultimi due anni, ha realizzato pienamente la condizione richiesta. Infine, in base alla Legge sulle obbligazioni Zakon o obveznim odnosima,la garanzia per i lavori realizzati viene data dalla ditta che li realizza, e non da terzi per la stessa. In base a ciò, la garanzia della TD Adriaprojekt d.o.o. risulta valida e va presa in considerazione nel controllo della documentazione presentata. Nel particolare si tratta della garanzia per il lavoro svolto (documento garanzia per prodotti/ servizi offerti), e non garanzia finanziaria di terzi. Anche se la Giunta Esecutiva non ritiene valido il ricorso della ditta MF Arhitekti d.o.o. per il fatto che con lo stesso non si dimostra alcuna irregolarità nella procedura appaltante, lo stesso non è valido per il fatto che la Decisione sulla consegna del concorso è stata annulllata già in base al ricorso della ditta Adriaprojekt d.o.o. e quindi la commissione giudicatrice, già in base a questo, dovrà prendere una nuova decisione sull'assegnazione del concorso prendendo in considerazione le offerte già pervenute delle ditte: ADE STUDIO d.o.o., Adriaprojekt d.o.o. e MF Arhitekti d.o.o. 3

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33 FORMULARIO/OBRAZAC - 6 LEGGE N 73/01 CONVENZIONE MAE-UI N, del e N, del ZAKON 73/01 UGOVOR MVP-TU br., od i br., od N Licitazione / Br. licitacije: CONTRATTO / UGOVOR N / Br. del / od Fra / između l UNIONE ITALIANA FIUME TALIJANSKE UNIJE - RIJEKA (Committente / Naručitelj) La/I (Ente Destinatario / Primatelj) e (Esecutore / Izvođač) per il progetto / za projekt:

34 L Unione Italiana, Via delle Pile 1/IV, Fiume, rappresentata dal Presidente, On. Furio Radin e dal Presidente della Giunta Esecutiva, Maurizio Tremul (in seguito: Committente) Talijanska unija, Uljarska ulica 1/IV, Rijeka, zastupana po Predsjedniku, Furiju Radinu i Predsjedniku Izvršnog odbora, Mauriziju Tremulu (u daljnjem tekstu: Naručitelj) Numero di matricola / MB: Numero di Conto corrente / Broj žiro-računa: aperto presso / pri: Privredna Banka Zagreb d.d. e / i La, indirizzo, rappresentata (in seguito: Ente Destinatario), ulica, zastupanog (u daljnjem tekstu: Primatelj) Numero di matricola / MB: Codice fiscale / OIB: Numero di Conto corrente / Broj žiro-računa: aperto presso / pri: e / i, indirizzo, rappresentata (in seguito: Esecutore), ulica, zastupanog (u daljnjem tekstu: Izvođač) Partita IVA / MB: Numero di Conto corrente / Broj žiro-računa: aperto presso / pri: Premesso che / pretpostavljajući da a) il Ministero degli Affari Esteri ai sensi dell Art della Legge 296/2006 che proroga la Legge 28 luglio 2004, N 193, relativa a Interventi a favore della minoranza italiana in Slovenia e Croazia, che prorogava a sua volta le disposizioni di cui all Art. 1 della Legge 21 marzo 2001, N 73, che prorogava le disposizioni di cui all Art. 14, comma 2, della Legge 9 gennaio 1991, N 91, relativa alle Norme per lo sviluppo delle attività economiche e della cooperazione internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia, della provincia di Belluno e delle Aree Limitrofe, fino al 31 dicembre 2009, è autorizzato ad erogare la somma di Euro ,00 per l anno d esercizio 2008 per gli interventi in favore della Comunità Nazionale Italiana nelle Repubbliche di Slovenia e di Croazia; je Ministarstvo Vanjskih Poslova, sukladno članku 1322 Zakona br. 296/06 kojim se produžuje valjanost odredaba Zakona br. 193/2004 o Zahvatima u korist talijanske manjine u Sloveniji i Hrvatskoj, kojim se produživala valjanost članka 1. Zakona od 21. ožujka godine, br. 73, kojim se produživala valjanost stavke 2 članka 14. Zakona od 9. siječna godine, br. 91 koji se odnosi na Norme za razvoj ekonomskih djelatnosti i međunarodne suradnje Regije Furlanije-julijske krajine, Provincije Belluno i pograničnih područja, do 31. prosinca godine, ovlašteno ispostaviti iznos od 2

35 ,00 za poslovnu godinu za zahvate u korist Talijanske nacionalne zajednice u Republikama Hrvatskoj i Sloveniji; b) la Convenzione stipulata tra il Ministero degli Affari Esteri italiano Direzione Generale per i Paesi dell Europa e l Unione Italiana, N 2840 del 29 ottobre 2008, prevede l erogazione di contributi e sovvenzioni per la realizzazione di un piano di interventi e attività in favore della Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia, per un importo di ,00 derivante dal progetto per la palestra della SMSI di Pola, non ancora integralmente utilizzato; Ugovor zaključen između Ministarstva vanjskih poslova Republike Italije Glavne direkcije za zemlje Europe i Talijanske unije, br od 29. listopada 2008, predviđa izdvajanje doprinosa i subvencija za provedbu plana zahvata i djelovanja u korist Talijanske Nacionalne Zajednice u Hrvatskoj i Sloveniji, u iznosu od ,00 iz projekta izgradnje dvorane TSŠ iz Pule, koji još nije u potpunosti iskorišten; c) l Assemblea dell Unione Italiana, nel corso della sua III Sessione ordinaria, tenutasi a Buie, il 25 febbraio 2011, in Buie, ha approvato la Delibera 25 febbraio 2011, N 22, recante Programmazione delle attività, delle iniziative e degli interventi da finanziarsi con i mezzi delle Leggi 191/2009 e 25/2010 a favore della Comunità Nazionale Italiana in Croazia e Slovenia per il 2011 e Ratifica dell utilizzo e della ridestinazione dei fondi perenti afferenti alle Convenzioni MAE-UPT e MAE-UI con la quale vengono stanziati ,00 per il finanziamento della progettazione esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, derivante dalla parziale ridestinazione dei mezzi in favore della palestra della SMSI di Pola, a valere sulla Convenzione MAE-UI N 2840, del 29/10/2008; je Skupština Talijanske unije, tijekom svoje III redovne sjednice, koja se je održala dana 25. veljače godine, u Bujama, donijela Odluku od 25. veljače 2011., br. 22, Program aktivnosti, inicijativa i zahvata koji će se financirati sredstvima osiguranih Zakonima 191/2009 i 25/2010 u korist Talijanske Nacionalne Zajednice u Hrvatskoj i Sloveniji za godine i Odobrenju upotrebe i prenamjene neiskorištenih sredstava iz Ugovora MVP-PST i MVP-TU , kojom se izdvaja iznos od ,00 u korist talijanskih sekcija Dječjeg vrtića Rijeka za financiranje izrade izvedbenog projekta za izgradnju novog sjedišta vrtića, koji proizlaze iz djelomične prenamjene sredstava predviđenih za izgradnju dvorane TSŠ Pula, po Ugovoru MVP-TU br. 2840, od 29/10/2008; d) il Comitato di coordinamento per le attività in favore della minoranza italiana in Slovenia e Croazia, si è riunito in data 14 e 30 marzo 2011 ed ha esaminato il progetto presentato dall Unione Italiana per il finanziamento della progettazione esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume, richiedendo al riguardo approfondimenti; se Odbor za koordinaciju aktivnosti u korist talijanske manjine u Hrvatskoj i Sloveniji, sastao dana 14. i 30. ožujka te je proučio projekt predstavljen od strane Talijanske unije za izradu izvedbenog projekta za izgradnju sjedišta za talijanske sekcije dječjeg vrtića iz Rijeke te zatražio dodatna pojašnjenja; e) il Comitato di coordinamento per le attività in favore della minoranza italiana in Slovenia e Croazia, con procedura scritta avviata il 24/06/2011, ha approvato il progetto presentato dall Unione Italiana per il finanziamento della progettazione esecutiva per la costruzione della sede delle sezioni italiane dell istituto prescolare di Fiume; je Odbor za koordinaciju aktivnosti u korist talijanske manjine u Hrvatskoj i Sloveniji, pismenim putem, dana 24/6/2011, prihvatio projekt predstavljen od strane Talijanske unije za izradu izvedbenog projekta za izgradnju sjedišta za talijanske sekcije dječjeg vrtića iz Rijeke; 3

CONCLUSIONE 11 marzo 2013, N 409, Acquisizione in proprietà dell automobile di servizio dell Unione Italiana

CONCLUSIONE 11 marzo 2013, N 409, Acquisizione in proprietà dell automobile di servizio dell Unione Italiana UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA REKA (HR) Tel. +385/(0)51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr

Dettagli

Sig. Amm. 013-04/2009-15/13 N Pr. 2170-67-02-09-11

Sig. Amm. 013-04/2009-15/13 N Pr. 2170-67-02-09-11 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA REKA (HR) Tel. +385/(0)51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr

Dettagli

CONCLUSIONE 17 febbraio 2010, N 717, Atto N 14 del, Tutela delle tombe e dei monumenti cimiteriali italiani in Croazia e in Slovenia

CONCLUSIONE 17 febbraio 2010, N 717, Atto N 14 del, Tutela delle tombe e dei monumenti cimiteriali italiani in Croazia e in Slovenia UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA REKA (HR) Tel. +385/(0)51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr

Dettagli

Sig. Amm. 013-04/2010-15/2 N Pr. 2170-67-02-10-14

Sig. Amm. 013-04/2010-15/2 N Pr. 2170-67-02-10-14 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA REKA (HR) Tel. +385/(0)51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr

Dettagli

CONCLUSIONE 28 maggio 2014, N 584, Finanziamento della traduzione revisione stampa di manuali ad uso delle Scuole elementari della CNI

CONCLUSIONE 28 maggio 2014, N 584, Finanziamento della traduzione revisione stampa di manuali ad uso delle Scuole elementari della CNI UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

Sig. Amm. 013-04/2014-15/6 N Pr. 2170-67-02-14-6

Sig. Amm. 013-04/2014-15/6 N Pr. 2170-67-02-14-6 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

Sig. Amm. 013-04/2012-15/18 N Pr. 2170-67-02-12-7

Sig. Amm. 013-04/2012-15/18 N Pr. 2170-67-02-12-7 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

CONCLUSIONE 6 febbraio 2015, N 76, Assegnazione delle borse di studio per studenti/laureati eccellenti- 2014_15

CONCLUSIONE 6 febbraio 2015, N 76, Assegnazione delle borse di studio per studenti/laureati eccellenti- 2014_15 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA REKA (HR) Tel. +385/(0)51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr

Dettagli

VERBALE. O. d. G. Ad 1) Su proposta del Presidente della Giunta Esecutiva, Maurizio Tremul, la Giunta Esecutiva approva la seguente:

VERBALE. O. d. G. Ad 1) Su proposta del Presidente della Giunta Esecutiva, Maurizio Tremul, la Giunta Esecutiva approva la seguente: UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

CONCORSO 1 (una) borsa di studio 2015/2017 2014/2015 Segreteria dell'unione Italiana, via delle Pile/ Uljarska 1IIV - 51000 Rijeka - Fiume (Croazia)

CONCORSO 1 (una) borsa di studio 2015/2017 2014/2015 Segreteria dell'unione Italiana, via delle Pile/ Uljarska 1IIV - 51000 Rijeka - Fiume (Croazia) Il Collegio del Mondo Unito dell'adriatico ONLUS di Duino, che fa parte dell'organizzazione Internazionale "The United World Colleges", offre a studenti dei cinque continenti - scelti esclusivamente in

Dettagli

Il Presidente Maurizio Tremul

Il Presidente Maurizio Tremul UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

CONCLUSIONE 26 marzo 2009, N 535, Programma di attività e piano finanziario per l anno di gestione 2009 del Dramma Italiano di Fiume

CONCLUSIONE 26 marzo 2009, N 535, Programma di attività e piano finanziario per l anno di gestione 2009 del Dramma Italiano di Fiume UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

Sig. Amm. 013-04/2012-15/15 N Pr. 2170-67-02-12-11

Sig. Amm. 013-04/2012-15/15 N Pr. 2170-67-02-12-11 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

Sig. Amm. 013-04/2015-15/14 N Pr. 2170-67-02-15-2

Sig. Amm. 013-04/2015-15/14 N Pr. 2170-67-02-15-2 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

Sig. Amm. 013-04/2014-15/23 N Pr. 2170-67-02-14-9

Sig. Amm. 013-04/2014-15/23 N Pr. 2170-67-02-14-9 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

CONCLUSIONE 22 febbraio 2014, N 545, La scuola incontra. Sandra Rossi

CONCLUSIONE 22 febbraio 2014, N 545, La scuola incontra. Sandra Rossi UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

Sig. Amm. 013-04/2015-15/2 N Pr. 2170-67-02-15-4

Sig. Amm. 013-04/2015-15/2 N Pr. 2170-67-02-15-4 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA REKA (HR) Tel. +385/(0)51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr

Dettagli

CONCLUSIONE 12 settembre 2014, N 11, Sostegno straordinario all Asilo Pinocchio di Zara

CONCLUSIONE 12 settembre 2014, N 11, Sostegno straordinario all Asilo Pinocchio di Zara UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

DELIBERA 29 ottobre 2007, N 42, Bando di concorso per borse di studio post laurea

DELIBERA 29 ottobre 2007, N 42, Bando di concorso per borse di studio post laurea ASSEMBLEA Sig. Amm.: 013-04/2007-14/5 N Pr.: 2170-67-02-07-14 Ai sensi degli articoli 20, 22, 23 e 24 dello Statuto dell Unione Italiana con sede a Fiume, dell articolo 14 dello Statuto dell Unione Italiana

Dettagli

CONCLUSIONE 4 luglio 2012, N 316, BORSE STUDIO UI-UPT (2005-2012)

CONCLUSIONE 4 luglio 2012, N 316, BORSE STUDIO UI-UPT (2005-2012) UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

Sig. Amm. 013-04/2015-15/20 N Pr. 2170-67-02-15-10

Sig. Amm. 013-04/2015-15/20 N Pr. 2170-67-02-15-10 UNIONE ITALIANA Talijanskaunija - ItalijanskaUnija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

CONCLUSIONE 15 novembre 2013, N 511, ASSEGNAZIONE DELLE BORSE STUDIO STUDENTI/LAUREATI ECCELLENTI 2013/14

CONCLUSIONE 15 novembre 2013, N 511, ASSEGNAZIONE DELLE BORSE STUDIO STUDENTI/LAUREATI ECCELLENTI 2013/14 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: amministrazione@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri DECRETO 400/2015 VISTA la Legge 23 agosto 1988, n. 400, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri e successive modificazioni ed integrazioni;

Dettagli

Articolo 1. Articolo 2

Articolo 1. Articolo 2 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

CONCLUSIONE , N

CONCLUSIONE , N UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: amministrazione@unione-italiana.hr www.unione-italiana.eu

Dettagli

Articolo 1. Articolo 2

Articolo 1. Articolo 2 UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

CONCLUSIONE 28 marzo 2014, N 560, La scuola incontra Moni Ovadia

CONCLUSIONE 28 marzo 2014, N 560, La scuola incontra Moni Ovadia UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

VERBALE. Presenti:, Rosanna Bernè, Marin Corva, Marianna Jelicich Buić, Daniele Suman, Maurizio Tremul e Norma Zani.

VERBALE. Presenti:, Rosanna Bernè, Marin Corva, Marianna Jelicich Buić, Daniele Suman, Maurizio Tremul e Norma Zani. UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA REKA (HR) Tel. +385/(0)51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr

Dettagli

Piano UI 2015. Repubblica di Croazia: Regione Istriana. Repubblica di Slovenia: Ufficio per Nazionalità. Altri (R. Veneto + Residui F.P.

Piano UI 2015. Repubblica di Croazia: Regione Istriana. Repubblica di Slovenia: Ufficio per Nazionalità. Altri (R. Veneto + Residui F.P. Piano UI 2015 2 COMUNITÀ DEGLI ITALIANI Il programma, per il 2015, è così articolato: N Attività Repubblica Italiana: UPT (L. FVG 78/79 + Cap. 4545 e 4543 MAE) Repubblica Italiana: L. 19/91 + estensioni

Dettagli

Sig. Amm / /13 N Pr

Sig. Amm / /13 N Pr UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Prot N. 0007364/A32 del 02 ottobre 13 REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE CONSIDERATO che le Istituzioni Scolastiche, per l affidamento di lavori, servizi

Dettagli

VERBALE. Assenti giustificati: on. Roberto Battelli, Orietta Marot, Antonio Miculian, on. Furio Radin e Agnese Superina. Ordine del giorno:

VERBALE. Assenti giustificati: on. Roberto Battelli, Orietta Marot, Antonio Miculian, on. Furio Radin e Agnese Superina. Ordine del giorno: Sig.amm.: 013-04/2007-15/4 N.prot.: 2170-67-02-07-17 VERBALE della VIII riunione della Giunta Esecutiva dell Unione Italiana, tenutasi il 5 marzo 2007 presso il Centro di Ricerche Storiche di Rovigno,

Dettagli

Direzione Servizi Amministrativi 2015 02299/107 Area Sport e Tempo Libero Servizio Tempo Libero CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Servizi Amministrativi 2015 02299/107 Area Sport e Tempo Libero Servizio Tempo Libero CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Servizi Amministrativi 2015 02299/107 Area Sport e Tempo Libero Servizio Tempo Libero CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 190 approvata il 27 maggio 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

COMUNE di LAURIA SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI E LEGALI. DETERMINAZIONE N. 122 del 24/06/2013

COMUNE di LAURIA SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI E LEGALI. DETERMINAZIONE N. 122 del 24/06/2013 SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI E LEGALI DETERMINAZIONE N. 122 del 24/06/2013 N. Reg. Gen. 310 del 24/06/2013 Id. Documento 246715 Servizio/Ufficio proponente: SETTORE I AFFARI GENERALI - ISTITUZIONALI

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAODINARIO n. 807 del 25 giugno 2015

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAODINARIO n. 807 del 25 giugno 2015 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAODINARIO n. 807 del 25 giugno 2015 OGGETTO: Lavori Art.20 Legge 67/88 1 a e 2 a fase Ristrutturazione e Completamento impianti tecnologici del Presidio Ospedaliero San

Dettagli

FINANZIAMENTI ORDINARI E STRAORDINARI DELLA REPUBBLICA ITALIANA

FINANZIAMENTI ORDINARI E STRAORDINARI DELLA REPUBBLICA ITALIANA FINANZIAMENTI ORDINARI E STRAORDINARI DELLA REPUBBLICA ITALIANA Stato (leggi finanziarie 1978 2015) I. FINANZIAMENTI ORDINARI ALLEGATI (omissis) TABELLA C STANZIAMENTI AUTORIZZATI IN RELAZIONE A DISPOSIZIONI

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Urbanistica Rigenerazione Urbana DIRETTORE CARLETTI arch. RUGGERO Numero di registro Data dell'atto 723 14/05/2015 Oggetto : Approvazione in linea tecnica

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Mestre 5 Lazzaro Spallanzani

Istituto Comprensivo Statale Mestre 5 Lazzaro Spallanzani Prot. n. 870/VI/10 Venezia-Mestre, 3 marzo 2016 REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Redatto ai sensi dell art. 125, comma 10 del D.Lgs. 12 aprile 2006,

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 451 del 8-7-2015 O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 451 del 8-7-2015 O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 451 del 8-7-2015 O G G E T T O Affidamento in concessione della gestione del servizio di asilo nido dell'azienda Ulss

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 561 del 10/05/2012 Codice identificativo 803726 PROPONENTE Coordinatore lavori pubblici - Edilizia pubblica OGGETTO APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

Istituto d Istruzione Secondaria Superiore Umberto I

Istituto d Istruzione Secondaria Superiore Umberto I Regione Siciliana Ministero dell Istruzione Unione Europea Assessorato Regionale P. I. dell Università e della Ricerca Istituto d Istruzione Secondaria Superiore Umberto I LICEO CLASSICO STATALE "UMBERTO

Dettagli

1 BANDO 2009 CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI

1 BANDO 2009 CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI FONDAZIONE COMUNITARIA DELLA VALLE D AOSTA 1 BANDO 2009 PER L'INDIVIDUAZIONE DI PROGETTI DI UTILITÀ SOCIALE DA FINANZIARE CON IL CONCORSO DI ALTRI SOGGETTI SETTORI: A) ASSISTENZA SOCIALE E SOCIO-SANITARIA

Dettagli

COMUNE DI CAMPONOGARA

COMUNE DI CAMPONOGARA COMUNE DI CAMPONOGARA Provincia di VENEZIA COPIA UNITA OPERATIVA COMPLESSA: EDILIZIA PUBBLICA DETERMINAZIONE DI IMPEGNO Numero 330 del Registro delle Determinazioni Data 22-04-2010 OGGETTO: CONFERIMENTO

Dettagli

Sig. Amm / /8 N Pr

Sig. Amm / /8 N Pr UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA FONDI COMUNITARI

DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA FONDI COMUNITARI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA FONDI COMUNITARI RACCOLTA PARTICOLARE DEL STRUTTURA Determinazione n _15 del 05.03.2015 Redatta da:_dott.ssa Francesca RIPA_ Firma: RACCOLTA

Dettagli

Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 04082/030 Servizio Edifici Municipali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 04082/030 Servizio Edifici Municipali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Edifici Municipali, Patrimonio e Verde 2015 04082/030 Servizio Edifici Municipali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 124 approvata il 14 settembre 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

CITTA DI RHO Provincia di Milano DETERMINAZIONE

CITTA DI RHO Provincia di Milano DETERMINAZIONE Copia Originale CITTA DI RHO Provincia di Milano AREA 2 Ufficio: Unità Operativa Anziani DETERMINAZIONE N. 233 del 30/06/2014 AGGIUDICAZIONE DEFINITIVA ALLA DITTA IRIDE S.R.L. RELATIVA ALL'AFFIDAMENTO

Dettagli

Ai sensi dell articolo 38 dello Statuto dell Unione Italiana con sede a Fiume PROMULGO

Ai sensi dell articolo 38 dello Statuto dell Unione Italiana con sede a Fiume PROMULGO UNIONE ITALIANA Talijanska unija - Italijanska Unija Via Ulica Uljarska 1/IV 51000 FIUME RIJEKA - REKA Tel. +385/51/338-285(911); Fax. 212-876 E-Mail: tremul@unione-italiana.hr www.unione-italiana.hr ID

Dettagli

G. F. MAIA MATERDONA - A. MORO

G. F. MAIA MATERDONA - A. MORO Scuola Secondaria di 1 Grado G. F. MAIA MATERDONA - A. MORO Via G.Carducci n.3-72023 MESAGNE (BR) Sede Materdona 0831 771421 Fax n. 0831 730667 Sede Moro / Fax 0831738266 C.F. 91062130744 - C.M. BRMM06500N

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia COMUNE DI SAN MARTINO IN RIO Provincia di Reggio Emilia DETERMINAZIONE SERVIZIO PATRIMONIO E AMBIENTE Numero 555 Del 13 Dicembre 2007 OGGETTO: INCARICO ALL ARCH. PATRIZIA BEZZI PER PRESTAZIONE PROFESSIONALE.

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2016 02909/034 Servizio Ponti, Vie d Acqua e Infrastrutture CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2016 02909/034 Servizio Ponti, Vie d Acqua e Infrastrutture CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2016 02909/034 Servizio Ponti, Vie d Acqua e Infrastrutture CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 319 approvata il 13 giugno 2016 DETERMINAZIONE:

Dettagli

ASSESSORADU DE SOS AFÀRIOS GENERALES, PERSONALE E REFORMA DE SA REGIONE ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE

ASSESSORADU DE SOS AFÀRIOS GENERALES, PERSONALE E REFORMA DE SA REGIONE ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE ASSESSORADU DE SOS AFÀRIOS GENERALES, PERSONALE E REFORMA DE SA REGIONE ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Prot. n. 8226 Determinazione n. 750 Cagliari, 11 Novembre 2014

Dettagli

ASSESSORATO DEI TRASPORTI. Servizio degli appalti e gestione dei sistemi di trasporto DETERMINAZIONE N. 945 DEL 11.12.2009

ASSESSORATO DEI TRASPORTI. Servizio degli appalti e gestione dei sistemi di trasporto DETERMINAZIONE N. 945 DEL 11.12.2009 Servizio degli appalti e gestione dei sistemi di trasporto DETERMINAZIONE N. 945 DEL 11.12.2009 Oggetto: Procedura negoziata per l affidamento del SERVIZIO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER L ACQUISIZIONE DI

Dettagli

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE Determinazione nr. 3636 Trieste 24/12/2013 Proposta nr. 2522 Del 24/12/2013 Oggetto: Programma per la cooperazione transfrontaliera

Dettagli

U.O. AGRICOLTURA E TUTELA DELLA NATURA

U.O. AGRICOLTURA E TUTELA DELLA NATURA U.O. AGRICOLTURA E TUTELA DELLA NATURA Determinazione nr. 2801 Trieste 25/09/2012 Proposta nr. 1894 Del 24/09/2012 Oggetto: Servizio di marketing e promozione territoriale nonché di organizzazione e di

Dettagli

GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI COMUNE DI PALAIA Provincia di Pisa COPIA Deliberazione n 98 GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI Seduta del giorno 29/12/2003 OGGETTO : MIGLIORAMENTO STRUTTURALE DEL FABBRICATO DEL MERCATO DI

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 197 DEL 27-10-2011 OGGETTO: Alienazione immobili di proprietà ARPAV siti in via D Annunzio n. 12 e in P.zza Pio X n. 3 in Treviso. Autorizzazione all esperimento

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AUTORITA DI BACINO DELLA BASILICATA SEGRETERIA GENERALE 8002 STRUTTURA PROPONENTE COD. N 8002/ 2015 /D.050 DEL 16/04/2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZIO DI RICEZIONE FATTURE

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE ATTIVITA COMMERCIALI ARTIGIANALI TURISTICHE E DEI SERVIZI ANNO 2011

BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE ATTIVITA COMMERCIALI ARTIGIANALI TURISTICHE E DEI SERVIZI ANNO 2011 Allegato A Prot. n. 1645 Pratica n. 16761/2010 Tit. 08 Cat. 07 Cl. 01 BANDO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE ATTIVITA COMMERCIALI ARTIGIANALI TURISTICHE E DEI SERVIZI ANNO 2011 IL DIRIGENTE

Dettagli

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata;

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata; REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015 Codice DB0803 D.D. 26 novembre 2014, n. 638 Contributi semestrali a favore degli Enti Mutuanti a copertura dei mutui agevolati disposti ai sensi delle leggi 457/78, 94/82

Dettagli

ASSESSORATO DEI TRASPORTI. Servizio degli appalti e gestione dei sistemi di trasporto DETERMINAZIONE N. 820 DEL 28.10.2009

ASSESSORATO DEI TRASPORTI. Servizio degli appalti e gestione dei sistemi di trasporto DETERMINAZIONE N. 820 DEL 28.10.2009 Servizio degli appalti e gestione dei sistemi di trasporto DETERMINAZIONE N. 820 DEL 28.10.2009 Oggetto: Indizione Procedura negoziata per l affidamento del SERVIZIO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER L ACQUISIZIONE

Dettagli

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2016 02258/031 Servizio Edilizia Scolastica CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2016 02258/031 Servizio Edilizia Scolastica CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2016 02258/031 Servizio Edilizia Scolastica CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 43 approvata il 5 maggio 2016 DETERMINAZIONE: MANUTENZIONE

Dettagli

VISTO lo Statuto Speciale per la Sardegna, adottato con Legge Costituzionale 26 febbraio 1948, n. 3;

VISTO lo Statuto Speciale per la Sardegna, adottato con Legge Costituzionale 26 febbraio 1948, n. 3; Direzione generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport DETERMINAZIONE PROT. N. 12190 REP. N. 1075 4 AGOSTO 2015 Oggetto: D.Lgs. 163/2006 articoli 57, comma 6 e 125, commi 10 e 11 secondo

Dettagli

COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa

COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SETTORE: SETTORE 4 PERSONALE - BILANCIO - PARTECIPATE - SPUC - INFORMATICA SERVIZIO : INFORMATIZZAZIONE E SERV. STATISTICI N.

Dettagli

RESPONSABILE DEL SERVIZIO

RESPONSABILE DEL SERVIZIO COMUNE DI LOCERI Provincia dell' Ogliastra Area Tecnica DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 332 del registro generale N.204 DATA 30/10/2015 OGGETTO:LAVORI DI: "INTERVENTI DI RISPARMIO ED EFFICIENZA

Dettagli

DETERMINAZIONE N.26160/2517 del 12/06/2015

DETERMINAZIONE N.26160/2517 del 12/06/2015 Servizio degli Affari Generali, Bilancio e Controlli Fse Oggetto: Aggiudicazione definitiva relativa all offerta per l acquisizione in economia mediante cottimo fiduciario attraverso mercato elettronico

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 62 30 marzo 2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 62 30 marzo 2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 62 30 marzo 2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Scuola secondaria di 1 grado "G. Vida". Intervento di messa in

Dettagli

DETERMINA N. 3/ 1 DEL 04.01.2013 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 9/13 SETTORE LL.PP. UFFICIO SEGRETERIA LL.PP.

DETERMINA N. 3/ 1 DEL 04.01.2013 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 9/13 SETTORE LL.PP. UFFICIO SEGRETERIA LL.PP. DETERMINA N. 3/ 1 DEL 04.01.2013 INDICE CRONOLOGICO GENERALE N. 9/13 SETTORE LL.PP. UFFICIO SEGRETERIA LL.PP. OGGETTO: APPROVAZIONE CONNETTIVITA ALICE BUSINESS LIBERTY 2M DELLA VILLA BRIVIO CROSTI COLOMBO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ARCUGNANO Provincia di Vicenza N. DG / 2 / 2012 di registro VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE In data 11 Gennaio - 2012 OGGETTO: ACQUISTO ARREDI PER ASILO NIDO INTEGRATO DI TORRI

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; N. 41745/2437 DEL 21.11.2012 Oggetto: Appalto per la selezione di una società di gestione del risparmio chiamata ad istituire e gestire un fondo comune di investimento immobiliare chiuso, riservato ad

Dettagli

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

PROVINCIA DI COMO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROVINCIA DI COMO C O P I A DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 984 DEL 20/09/2013 SETTORE Opere Pubbliche di Viabilità e Prevenzione, Espropri e Concessioni OGGETTO: FRANE DEL 07 LUGLIO 2011 - OPERE DI MESSA

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale N 283/ED del 12.11.2010 Pagina 1 Prot. n. 244840/13-C6-00-19 Arezzo lì 30.12.2010 Servizio: Edilizia e Impianti OGGETTO: Lavori di manutenzione straordinaria per l adeguamento alla L. 13/89 e D.M. 26/08/92

Dettagli

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04500/060 Servizio Edilizia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04500/060 Servizio Edilizia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04500/060 Servizio Edilizia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 144 approvata il 1 ottobre 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

COMUNE DI QUART. Determinazione del RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

COMUNE DI QUART. Determinazione del RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO C O P I A COMUNE DI QUART Determinazione del RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO N. 31 OGGETTO : LAVORI DI ALLACCIAMENTI E RIBALTAMENTI TUBAZIONI DELL'ACQUEDOTTO DEL VILLAIR, DI RISTRUTTURAZIONE RETE INTERNA

Dettagli

SERVIZI PROMOZIONALI

SERVIZI PROMOZIONALI SERVIZI PROMOZIONALI Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO Decreto N. 152 del 27-07-2015 Responsabile del procedimento: Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE PRESSO IL MIN DELLE INFRASTRUTTURE

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2016 00168/034 Servizio Ponti, Vie d Acqua e Infrastrutture CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2016 00168/034 Servizio Ponti, Vie d Acqua e Infrastrutture CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2016 00168/034 Servizio Ponti, Vie d Acqua e Infrastrutture CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 29 approvata il 20 gennaio 2016 DETERMINAZIONE:

Dettagli

GIUNTA ESECUTIVA. Sig. Amm. 013-04/2007-15/1 N Pr. 2170-67-02-07-15

GIUNTA ESECUTIVA. Sig. Amm. 013-04/2007-15/1 N Pr. 2170-67-02-07-15 GIUNTA ESECUTIVA Sig. Amm. 013-04/2007-15/1 N Pr. 2170-67-02-07-15 Ai sensi dell articolo 39 dello Statuto dell Unione Italiana, la Giunta Esecutiva dell Unione Italiana, nel corso della sua V Sessione

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 177 di data 22 aprile 2014

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 177 di data 22 aprile 2014 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 177 di data 22 aprile 2014 OGGETTO: Affidamento alla Ditta Arcoplant2 dell incarico per il servizio

Dettagli

- gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata;

- gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata; REGIONE PIEMONTE BU41 09/10/2014 Codice DB0803 D.D. 13 giugno 2014, n. 379 Contributi semestrali a favore dell'istituto Bancario "Banca Popolare di Milano Scarl" a copertura dei mutui agevolati disposti

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE AUTORITA DI BACINO DELLA BASILICATA UFFICIO AFFARI GENERALI ED ORGANIZZATIVI 80D STRUTTURA PROPONENTE COD. N 80D/ 2015 /D.047 DEL 10/04/2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO FORNITURA SOFTWARE

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO TECNICO C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 49 del 29/01/2014 del registro generale OGGETTO: DETERMINA A CONTRATTARE PER L'ACQUISIZIONE

Dettagli

CITTA DI ALESSANDRIA

CITTA DI ALESSANDRIA CITTA DI ALESSANDRIA DIREZIONE CORPO di POLIZIA MUNICIPALE E PROTEZIONE CIVILE SERVIZIO 3410E - SERVIZIO SUPPORTO N DETERMINAZIONE 1178 NUMERO PRATICA OGGETTO: procedura ristretta per l affidamento delle

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA - DECRETO DIRIGENZIALE

CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA - DECRETO DIRIGENZIALE CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA - DECRETO DIRIGENZIALE OGGETTO: Manutenzione straordinaria impianto di riscaldamento/condizionamento dei locali in uso al Consiglio regionale ubicati al piano terreno

Dettagli

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI

VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO DI OPERAZIONE PRESSO I BENEFICIARI FINALI UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE POR SARDEGNA 2000 2006 VADEMECUM SULLA TENUTA DEL FASCICOLO

Dettagli

COMUNE DI CASTELLO-MOLINA DI FIEMME Provincia di Trento Sede Municipale: Via Roma, 38 38030 Castello di Fiemme

COMUNE DI CASTELLO-MOLINA DI FIEMME Provincia di Trento Sede Municipale: Via Roma, 38 38030 Castello di Fiemme Originale / Copia COMUNE DI CASTELLO-MOLINA DI FIEMME Provincia di Trento Sede Municipale: Via Roma, 38 38030 Castello di Fiemme Tel. 0462 340013 0462 340019 Fax 0462 231187 Indirizzo e-mail segreteria@comune.castellomolina.tn.it

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 151 DEL 18/9/2012

DETERMINAZIONE N. 151 DEL 18/9/2012 Ufficio proponente: SERVIZIO EDILIZIA LL.PP. DETERMINAZIONE N. 151 DEL 18/9/2012 IDENTIFICAZIONE DEI TERRENI DI PROPRIETA PRIVATA, UBICATI NELLE AREE AGRICOLE O INDUSTRIALI DEL COMUNE DI NOCETO, SU CUI

Dettagli

Sito web: www.icteverola.gov.it REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

Sito web: www.icteverola.gov.it REGOLAMENTO D ISTITUTO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Delibera N. 202 del 29/09/2015 Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CAMPANIA ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TEVEROLA VIA CAMPANELLO SNC - 81030 TEVEROLA

Dettagli

Città di Minerbio Provincia di Bologna

Città di Minerbio Provincia di Bologna Città di Minerbio Provincia di Bologna 2 SETTORE PIANIFICAZIONE GESTIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO C O P I A Determinazione n. 122 del 25/10/2012 Oggetto: LAVORI DI RISANAMENTO E MIGLIORAMENTO STRUTTURALE

Dettagli

TRIBUNALE DI VERBANIA

TRIBUNALE DI VERBANIA TRIBUNALE DI VERBANIA Concordato Preventivo n. 11/2014 della SOCIETA AREE INDUSTRIALI ED ARTIGIANALI S.A.I.A. S.p.A. con sede in Verbania, Piazza Matteotti n. 7 - Iscritta al Registro delle Imprese di

Dettagli

rilevato che ai sensi dell art. 125 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. è possibile procedere mediante un affidamento diretto;

rilevato che ai sensi dell art. 125 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. è possibile procedere mediante un affidamento diretto; REGIONE PIEMONTE BU47S2 20/11/2014 Codice DB0803 D.D. 30 settembre 2014, n. 532 Manutenzione evolutiva della procedura informatica SEAC WEB. Affidamento alla societa' NIS s.r.l. ai sensi del D.Lgs. n.

Dettagli

Registrazione contabile. Il Dirigente Responsabile

Registrazione contabile. Il Dirigente Responsabile A Z I E N D A S A N I T A R I A L O C A L E AL Sede legale: Viale Giolitti 2 15033 Casale Monferrato (AL) Partita IVA/Codice Fiscale n. 02190140067 Determinazione del n. del OGGETTO: IL RESPONSABILE DEL

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 29 MAGGIO 2014 236/2014/A AVVIO DI UNA PROCEDURA DI GARA APERTA, IN AMBITO NAZIONALE, FINALIZZATA ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI APPALTO AVENTE AD OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI TRADUZIONE

Dettagli

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE Determinazione nr. 2250 Trieste 18/07/2014 Proposta nr. 711 Del 18/07/2014 Oggetto: Programma per la cooperazione Italia Slovenia

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 4 SEDUTA DELIBERATIVA DEL 12/01/2012 OGGETTO AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI RELATIVI ALL'ATTIVITA' ISTITUZIONALE DELL'ARPA FVG PER IL PERIODO 31/12/2011 31/12/2016.

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 318 di data 24 giugno 2014

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 318 di data 24 giugno 2014 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 318 di data 24 giugno 2014 OGGETTO: Affidamento alla ditta Ser. Cim. Ledrense del servizio di

Dettagli

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 496 di data 4 novembre 2015

COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO. DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 496 di data 4 novembre 2015 COMUNE DI LEDRO Provincia di Trento SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO n. 496 di data 4 novembre 2015 OGGETTO: Lavori di ristrutturazione dell acquedotto del centro abitato

Dettagli

Deliberazione 1 dicembre 2011 - GOP 53/11

Deliberazione 1 dicembre 2011 - GOP 53/11 Deliberazione 1 dicembre 2011 - GOP 53/11 Aggiudicazione definitiva ed efficace della procedura di gara aperta, rif. GOP 40/09 CIG 03740281AB, indetta per l affidamento dell appalto di servizi avente ad

Dettagli

CONSORZIO REGIONALE PER LA TUTELA, L INCREMENTO E L ESERCIZIO DELLA PESCA VALLE D AOSTA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMITATO ESECUTIVO

CONSORZIO REGIONALE PER LA TUTELA, L INCREMENTO E L ESERCIZIO DELLA PESCA VALLE D AOSTA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMITATO ESECUTIVO Prot. N. Pos. I ^ in data CONSORZIO REGIONALE PER LA TUTELA, L INCREMENTO E L ESERCIZIO DELLA PESCA VALLE D AOSTA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMITATO ESECUTIVO L anno duemilaquindici, addì 12 del mese

Dettagli