di Chiara Lupi Il nuovo modello per affrontare il cambiamento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "di Chiara Lupi Il nuovo modello per affrontare il cambiamento"

Transcript

1 in Copertina Intervista a Paolo Campo di Chiara Lupi Il nuovo modello per affrontare il cambiamento P er guidare le aziende, oggi, bisogna avere la stoffa dei naviganti. Perché chi sa andar per mare ha sviluppato la capacità di governare l imbarcazione che, all improvviso, da acque piatte si trova a solcare mari tempestosi. Il capitano della nave deve essere preparato a fronteggiare ogni tipo di situazione, anche la più burrascosa. E deve saper reagire nel modo giusto. Ma per fare tutto questo, non può essere un navigatore solitario. Deve poter contare su un equipaggio affidabile, forte e preparato. Questa la vision di Paolo Campo che, alla guida di Atomos, ha lanciato lo scorso 30 aprile We Have The Vision, un modello di Virtual Enterprise che ha l obiettivo di mettere a fattor comune competenze e soluzioni. E distribuire innovazione. Per dare ai clienti tutti gli strumenti che servono per navigare. Anche in acque agitate. Ingegner Campo, We Have The Vision, il modello di Virtual Enterprise che Atomos ha appena lanciato, aggrega competenze di alto livello per distribuire innovazione nel mercato. Possiamo approfondire il concetto? Abbiamo utilizzato il termine vision per comunicare al nostro interno, ai nostri partner e al mercato il nostro scenario futuro in merito all utilizzo di applicazioni informatiche a supporto dei processi logistici e produttivi. La nostra visione è frutto di ideali e aspirazioni che ci hanno permesso di nascere come piccola realtà 20 anni fa, di investire in innovazione tecnologica e algoritmica e avere oggi, nella nostra nicchia di mercato, il maggior numero di clienti a livello italiano. La nostra visione si traduce nel portare tutte le aziende ad avere strumenti di supporto alla supply-chain; riteniamo sia giunto il momento di trasformare un mercato di nicchia per pochi in un mercato per molti, come è avvenuto con i sistemi ERP. Di cosa hanno bisogno, oggi, le aziende? La sfida è diventata essere efficaci e sapersi riorganizzare in tempi brevi. Le aziende hanno necessità di tecnologia in grado di integrare trasversalmente tutti i processi e, in particolare, questa integrazione manca per le aree di pianificazione, programmazione, esecuzione e controllo al fine di avere una visione immediata, sintetica, coerente del modo di operare, attuale e futuro. Quale Imprenditore o Direttore Generale non vorrebbe avere sotto controllo, quotidianamente, tutti gli aspetti salienti della propria azienda con la possibilità di proiettare nel futuro, su differenti scenari, previsioni della domanda, scorte, utilizzo delle capacità, costi, profitti, anche se in modo preliminare? 6 - Sistemi&Impresa N.4 - aprile 2009

2 Per rendere possibile tutto questo, avete pensato di integrare competenze distribuite con i vostri strumenti informatici, puntando su una rete di partner. Si fa strada, insomma, un nuovo modello di business. Ce lo può raccontare? Questo nuovo modello di business prende spunto dall idea di impresa a rete e in particolare dal concetto di Virtual Organization o Virtual Enterprise. La coalizione di soggetti operanti all interno della Virtual Enterprise, soggetti selezionati dal più ampio contesto del mercato, dovrà adattarsi dinamicamente alle esigenze di un mercato che cambia, individuando in anticipo opportunità di business e riuscendo a fornire in tempi brevi soluzioni efficienti ed efficaci. Chi non sarà in grado di adattarsi, sarà penalizzato a causa di regole del gioco che stanno diventando sempre più selettive; per chi saprà organizzarsi ci sarà invece una fase di consolidamento e crescita, a cui noi puntiamo. Insieme con i nostri partner suggeriamo ai clienti finali di cambiare il loro modello organizzativo, tradizionalmente gerarchico e quindi poco reattivo, con un modello matriciale. Noi riteniamo che questa sia una partita da giocare con un certo numero di partner selezionati e che ognuno debba fare la sua parte per contribuire a un processo di crescita organizzativa differente dal passato. Partecipano alla Virtual Enterprise nostri partner storici, tra cui vorrei citare il Gruppo TeamSystem con il dottor Claudio Lazzaretti, Andrea Maserati di Axioma, Andrea Ruscica di Altea e l ingegner Giuseppe Camia di Aivebs, ma anche aziende che hanno iniziato a collaborare con noi più di recente come Levia con Lucio Pastrello e Alessandro Parovel. Con la strategia The Vision Atomos, quale missione avete sul mercato? La giustificazione della nostra esistenza trova il suo fondamento nel fornire soluzioni di semplice utilizzo per i nostri clienti, che nascondano la complessità algoritmica e producano risultati efficaci. Vogliamo incrementare la semplicità di utilizzo, allargando la nostra area di copertura funzionale anche alla parte logistica e distributiva, interagendo in modo più attivo con i sistemi ERP, prelevando dati dal controllo di gestione e fornendo informazioni utili per la guida tattica e direzionale delle Aziende. Considerato il livello tecnologico raggiunto, questa aspirazione, che in realtà maturiamo da quando abbiamo iniziato 20 anni fa, è più che mai realistica. Siamo riusciti infatti a realizzare una suite di prodotti modulare, totalmente integrata, flessibile, in grado di interfacciarsi con altri sistemi e, soprattutto, siamo gli unici a possedere tutti i moduli applicativi, dalla previsione della domanda fino al controllo e avanzamento della produzione. Il proposito è aumentare la presenza sul mercato nazionale e iniziare a puntare su numeri Sistemi&Impresa N.4 - aprile

3 in Copertina interessanti del mercato internazionale. La nostra strategia ci porta a collaborare con i grandi brand, perché a livello enterprise è possibile sviluppare idee e progetti che possono poi essere traslati in contesti di dimensioni ridotte. Costruiamo un modello progettuale, che viene industrializzato e portato nella media azienda italiana attraverso i partner. Ci può fare un esempio? La nostra soluzione fashion, diventata in Italia un riferimento e che rappresenta il frutto di una collaborazione con Benetton e Dolce&Gabbana. Abbiamo industrializzato un prodotto che ora è fruibile dalle medie aziende. In questo modo l innovazione non resta confinata in una nicchia d eccellenza ma, attraverso le nostre soluzioni, è disponibile sul mercato. Quali i rischi correlati a questa nuova strategia? Abbiamo analizzato diverse tipologie di rischio. Innanzitutto la presenza di due-tre concorrenti in grado di optare per la stessa strategia, anche se nessuno di loro ha una soluzione completa e totalmente proprietaria. Si potrebbero verificare ritardi nell adozione della strategia, ma stiamo lavorando su questa idea dal 2004 e pensiamo di aver raggiunto maturità tecnologica e organizzativa, come richiesto per avere successo. Sul fronte della credibilità e della reputazione, i numeri parlano da soli: oltre 700 clienti attivi in Italia e un parco installato di applicazioni di tutto rispetto oltre ad alcuni importanti Clienti Brand riteniamo siano una dimostrazione della professionalità e della bontà delle nostre soluzioni. Un aspetto da non sottovalutare riguarda poi la percezione della nostra strategia da parte dei partner. A questo proposito abbiamo lavorato nel tempo per costruire solide relazioni e possiamo contare su due tipologie di partner: grandi attori del mercato e piccole realtà imprenditoriali, caratterizzate da un livello di competenza specialistico. Questi stessi partner hanno abbracciato con entusiasmo il nuovo progetto. Sul fronte della comunicazione abbiamo predisposto internamente una funzione di marketing e business development. Abbiamo anche intenzione di coinvolgere alcuni Atenei italiani, al fine di predisporre Master di formazione specialistica per formare le risorse del futuro. Altro tema riguarda i possibili antisponsor all interno dell organizzazione. Rispetto a questo possiamo affermare che il nostro successo si è sempre basato su una forte condivisione di obiettivi e strategie; basti pensare che, a parte rari casi, le persone che hanno contribuito a fondare e a far crescere la nostra organizzazione sono ancora presenti in ruoli chiave. A questo aspetto si agganciano le possibili presenze di barriere interne che contrastano il cambiamento: situazione comune a molte Aziende, ogni qualvolta interviene un processo di cambiamento sostanziale, magari non opportunamente comunicato. Tuttavia, abbiamo lavorato anche su questo tema modifican-

4 do la nostra struttura interna e snellendo l organizzazione attraverso un appiattimento e la costruzione di una matrice di funzioni e progetti (sia interni di sviluppo, sia sui clienti, sia sulle integrazioni con i partner). Il contesto attuale, poi, è un incentivo per tutti ad essere propositivi e costruttivi piuttosto che ostativi; pertanto siamo fiduciosi che gli aspetti interni non saranno in grado di minare il successo di questa strategia. Possiamo approfondire la strutturazione di questa strategia? La strategia è articolata su tre assi differenti: innovazione di prodotto, organizzazione delle competenze e politiche di offering al Cliente. Dal punto di vista dell innovazione del prodotto, Atomos ha ampliato la linea attraverso THE VISION, la soluzione in grado di garantire il controllo trasversale dello svolgimento di tutta la supply chain (inbound/outbound), andando oltre l origine del dato (tipologia, applicativo di origine) grazie a un aggregazione dell informazione a un livello superiore, riorganizzata rispetto a un approccio per processi, al fine di garantire una visione a 360 del processo decisionale. Per supportare efficacemente le complesse interazioni della Virtual Enterprise e delle nuove soluzioni, Atomos si è riorganizzata con l obiettivo di creare il più forte gruppo di competenza italiano (mettendo a fattor comune le esperienze di Atomos e dei propri Partners) verso una Virtual Enterprise specializzata in Ingegneria di Soluzione. L iniziativa We Have The Vision è inizialmente proposta agli attuali Competence Center e Partner Commerciali, e successivamente sarà estesa a nuovi soggetti imprenditori che dovessero risultare interessati a completare la mappa delle competenze richieste per soddisfare il mercato nel modo più efficace possibile. Possiamo entrare nel dettaglio del terzo punto, cioè quello riguardante le politiche di offering al cliente? Si tratta di un azione di offering rivoluzionaria, che permette l acquisizione delle soluzioni a condizioni agevolate. Attraverso il Piano Atomos (che prevede tre formule differenti per il parco attuale Atomos per i prospect e per la rottamazione di soluzioni non più efficienti) il cliente acquisisce le soluzioni software a condizioni straordinarie ed una tantum, sia dal punto di vista del prezzo di acquisto che dei pagamenti. Ci può spiegare meglio cosa intendete per Virtual Enterprise, indicando quale sarebbe il ruolo di Atomos e dei Partner coinvolti? La nostra Virtual Enterprise sarà costituita da una coalizione di competenze eccellenti selezionate da un network di soggetti imprenditoriali, che già oggi forniscono prodotti e/o servizi, funzionalmente a opportunità di business presenti sul mercato e/o emergenti e riconosciute come potenziale nuovo business. I ruoli di Atomos e dei Partner che saranno disposti Alcuni membri del team dedicato ai partner a investire con noi sono identificare il posizionamento competitivo della comunità di imprese e promuovere, all interno della coalizione, diverse opportunità di business. In particolare, dal punto di vista operativo, il nucleo della Virtual Enterprise opererà attraverso tre fasi: una fase analitica orientata a favorire il cambiamento, individuando nuove opportunità di business e aggregazioni temporanee di soggetti, costituite solo da una selezione della coalizione complessiva o addirittura aprendo la comunità a nuovi soggetti; una fase realizzativa che parte dall esplicitazione degli obiettivi di business della Virtual Enterprise, cui segue la definizione dei processi la cui implementazione può utilizzare i servizi messi a disposizione dalle imprese partecipanti che si candidano alla loro fornitura, sino al dispiegamento della soluzione prescelta e, infine, una fase operativa volta al controllo e al monitoraggio sia dell efficacia della soluzione proposta attraverso misurazione di indicatori di prestazione, sia del rispetto dei livelli di qualità dei servizi offerti. Voi nascete e vi siete affermati come progettisti e sviluppatori di prodotto. Il vostro nuovo prodotto come supporterà la strategia proposta? Atomos propone al mercato una nuova visione dei processi di gestione e decisione nel contesto supply-chain, rivoluzionando l attuale utilizzo delle tecnologie informatiche attraverso Sistemi&Impresa N.4 - aprile

5 in Copertina ritenute critiche da ogni utente chiave, utilizzando dati acquisiti e memorizzati in tempo reale, da sottosistemi come MES, SCM ed ERP. Le prestazioni calcolate possono essere organizzate e gestite con tre differenti livelli di attenzione: Fire Fighting, Fire Prevention, Fire Proofing; in pratica, risoluzione operativa, prevenzione a medio termine e predizione sul lungo periodo. Ci può spiegare come funziona il prodotto? Atomos THE VISION viene alimentato da un data warehouse normalizzato contenente tutte le informazioni relative al Prodotto e alla Domanda, a prescindere da come queste siano estratte e raccolte (da applicativi Atomos o altro sistema). In questa ottica, l origine dei dati inseriti nel data warehouse che alimenta THE VISION diventa un dettaglio; non è fondamentale che siano applicativi Atomos. Attraverso discese distinte per le quattro famiglie di dati, THE VISION permette l esplorazione e la navigazione di indicatori e reportistiche relative al passato e al presente, così come la possibilità di generare proiezioni sul futuro. Flusso del prodotto The Vision una loro estensione trasversale orientata ai processi invece che alle funzioni e in grado di supportare i clienti rispetto alla necessità, particolarmente accentuata in questo periodo di crisi, di navigare a vista, aumentando il controllo su tutta la supply-chain attraverso una reportistica in grado di consuntivare il passato, visualizzare il presente e analizzare differenti scenari nel futuro. La maggior parte degli attuali strumenti informatici operano con una logica di immagazzinamento e gestione delle informazioni di tipo verticale/locale, focalizzato cioè su una specifica area o anello della catena del valore. Un processo decisionale reattivo e tempestivo richiede, invece, una vista estesa e aggregata delle attività attraverso cui poter interpretare velocemente informazioni derivanti da differenti sottosistemi esistenti. E qui entra in scena THE VISION? Certo, perché THE VISION nasce come prodotto configurabile per qualsiasi tipologia di utenti finali, al fine di visualizzare, in appositi cruscotti gestionali, le principali metriche di interesse al processo decisionale di un contesto di supplychain, offrendo ai decisori un cruscotto aziendale, immediato e di semplice utilizzo. THE VISION è stato progettato per fornire funzionalità di gestione delle eccezioni e delle informazioni critiche del processo su diversi livelli e funzioni organizzative ed è in grado di calcolare numerose prestazioni, 10 - Sistemi&Impresa N.4 - aprile 2009 Possiamo riepilogare i vantaggi per i vostri clienti? Attraverso THE VISION l azienda potrà capire in modo oggettivo, retrospettivo e prospettico quali sono le aree deboli sulle quali investire con interventi di miglioramento e quali strumenti tecnologici potrebbero facilitare la gestione di queste aree. La coerenza processuale e temporale dell analisi retrospettiva e prospettica è garantita da un motore di work flow management in grado di monitorare le operazioni sui diversi livelli applicativi, garantendo il rispetto dei flussi logici di informazione e guidando la sequenza delle attività anche in presenza di vincoli di relazione tra diverse attività. Dalle sue parole emerge la necessità da parte delle aziende di avere una vista estesa. Ma molti in questo momento ostentano atteggiamenti più difensivi che proattivi Che messaggio si sente di dare ai nostri imprenditori? L errore più grande che le aziende possono fare è stare ferme e attendere di capire cosa succederà. Questo è il momento per ristrutturarsi e offrire al mercato proposizioni innovative. Come diceva il cantautore De André in una sua canzone, in un vortice di polvere gli altri vedevan siccità. Ecco, questo è il momento invece di cogliere le occasioni per valorizzare la creatività e l imprenditorialità del nostro made in Italy. Noi sappiamo di avere la giusta marcia per migliorare il business dei nostri clienti e ci poniamo quale punto di riferimento. Tanto che siamo già pronti a esportare il nostro modello in Europa. Dobbiamo far emergere le nostre potenzialità. E noi di Atomos, con il nostro team, siamo qui per dare il nostro contributo. Per far crescere le imprese e distribuire innovazione.

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

REALIZZARE UN BUSINESS PLAN

REALIZZARE UN BUSINESS PLAN Idee e metodologie per la direzione d impresa Ottobre 2003 Inserto di Missione Impresa dedicato allo sviluppo pratico di progetti finalizzati ad aumentare la competitività delle imprese. REALIZZARE UN

Dettagli

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business 1 La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business (1 - non fatevi prendere in contropiede: i 5 passi per ottimizzare la gestione delle previsioni di vendita) Pagina

Dettagli

Introduzione alla Business Intelligence. E-mail: infobusiness@zucchetti.it

Introduzione alla Business Intelligence. E-mail: infobusiness@zucchetti.it Introduzione alla Business Intelligence E-mail: infobusiness@zucchetti.it Introduzione alla Business Intelligence Introduzione Definizione di Business Intelligence: insieme di processi per raccogliere

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA

CATALOGO FORMATIVO KNOWITA Il Catalogo Formativo 2015 di Knowità è composto da incontri pensati per soddisfare le esigenze di figure di responsabilità che necessitano di risposte concrete alle principali e più attuali priorità aziendali.

Dettagli

Prefazione all edizione italiana

Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione italiana Più di venticinque anni fa Masaaki Imai, guru della strategia di miglioramento continuo, introduceva il mondo occidentale al concetto di Kai Zen e ai sistemi che nelle

Dettagli

MICROSOFT DYNAMICS NAV: MISURAZIONE DEI BENEFICI

MICROSOFT DYNAMICS NAV: MISURAZIONE DEI BENEFICI MICROSOFT DYNAMICS NAV: MISURAZIONE DEI BENEFICI Indagine su un campione di PMI che utilizzano Microsoft Dynamics NAV A cura di: consulting Quali sono i principali vantaggi di Microsoft Dynamics NAV? CARATTERISTICHE

Dettagli

Koinè Consulting. Profilo aziendale

Koinè Consulting. Profilo aziendale Koinè Consulting Profilo aziendale Koinè Consulting è una società cooperativa a responsabilità limitata che svolge attività di consulenza e servizi alle imprese, avvalendosi di competenze interne in materia

Dettagli

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b PER Polo Tecnologico di Andrea Galvani Via Roveredo, 0/b Innovazione, Innovazione per il business è un ciclo di incontri di formazione breve indirizzati ai decisori aziendali per stimolare le capacità

Dettagli

Axioma Business Consultant Program

Axioma Business Consultant Program Axioma Business Consultant Program L esclusivo programma Axioma riservato a Consulenti di Direzione, Organizzazione e Gestione Aziendale Le nostre soluzioni, il tuo valore Axioma da 25 anni è partner di

Dettagli

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi 2 Pure Performance La nostra Cultura Alfa Laval è un azienda focalizzata sul cliente e quindi sul prodotto con una forte cultura

Dettagli

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi Marketing & Sales: le reazioni alla crisi I risultati di un indagine empirica 1 1. IL CAMPIONE ESAMINATO 2 Le imprese intervistate Numero imprese intervistate: 14 Imprese familiari. Ruolo centrale dell

Dettagli

Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) 1

Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) 1 Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) 1 Il Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) è uno approccio di gestione a disposizione delle imprese che ha lo scopo di

Dettagli

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP.

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. INTERVISTA 13 settembre 2012 ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. Intervista ad Ermanno Pappalardo, Lead Solution Consultant HP Software

Dettagli

LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO

LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO LA SUITE ARCHIMEDE PER LA GESTIONE E L IMPIEGO DEL PERSONALE IN TURNAZIONE Di cosa si tratta? La Suite Archimede è uno strumento scalabile, pratico ed efficiente, per la pianificazione e la gestione strategica

Dettagli

Questionario per l Innovazione

Questionario per l Innovazione Questionario per l Innovazione Confindustria, con il progetto IxI - Imprese per l Innovazione - intende offrire un significativo contributo al processo di diffusione della cultura dell innovazione e dell

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

mysap ERP: IL VOSTRO SETTORE. IL VOSTRO BUSINESS. IL VOSTRO FUTURO.

mysap ERP: IL VOSTRO SETTORE. IL VOSTRO BUSINESS. IL VOSTRO FUTURO. mysap ERP mysap ERP mysap ERP: IL VOSTRO SETTORE. IL VOSTRO BUSINESS. IL VOSTRO FUTURO. mysap ERP è la soluzione più completa esistente sul mercato internazionale, progettata in modo specifico per soddisfare

Dettagli

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI OPEN YOUR MIND 2.0 Programma di formazione per lo sviluppo delle capacità manageriali e della competitività aziendale delle Piccole e Medie Imprese della Regione Autonoma della Sardegna PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEL BUSINESS PLAN COS È IL BUSINESS PLAN E QUAL È LA SUA UTILITÀ? Il business plan è un documento scritto che descrive la vostra azienda, i suoi obiettivi e le sue strategie, i

Dettagli

Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance

Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance Dalla condivisione dei dati all analisi delle performance Agenda Presentazione Alfa Group Sistemi informativi tradizionali La La soluzione innovativa Gli strumenti Le Le regole del gioco Il Il prototipo

Dettagli

Pianificazione Strategica dello Studio

Pianificazione Strategica dello Studio Modulo 1 Pianificazione Strategica dello Studio Alessandra Damiani Managing Partner di Barbieri & Associati Dottori Commercialisti alessandra.damiani@barbierieassociati.it 1 Guida alla gestione dei PMstudi

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

TECNICHE di GESTIONE AZIENDALE

TECNICHE di GESTIONE AZIENDALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE FACOLTÀ DI INGEGNERIA Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale e Logistica Integrata Insegnamento TECNICHE di GESTIONE AZIENDALE Docente dott.ing. GIAMPAOLO

Dettagli

Il nostro concetto di business

Il nostro concetto di business Il nostro concetto di business Il concetto di business GOANDPLY ruota attorno a tre elementi principali: la volontà di mettere a disposizione delle aziende le proprie idee, creatività, knowledge ed esperienza

Dettagli

Trasformate la vostra visione aziendale in realtà con Microsoft Dynamics NAV

Trasformate la vostra visione aziendale in realtà con Microsoft Dynamics NAV Trasformate la vostra visione aziendale in realtà con Microsoft Dynamics NAV Avete lavorato molto per costruire una visione per la vostra azienda. Con Microsoft Dynamics NAV potrete trasformare questa

Dettagli

LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA

LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA vision guide line 6 LE RAGIONI STRATEGICHE DI UNA SCELTA QUANDO SI PARLA DI UN MERCATO COMPLESSO COME QUELLO DELL EDILIZIA E SI DEVE SCEGLIERE UN PARTNER CON CUI CONDIVIDERE L ATTIVITÀ SUL MERCATO, È MOLTO

Dettagli

ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE DELLO SPETTACOLO. Prof. Alberto Pasquale

ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE DELLO SPETTACOLO. Prof. Alberto Pasquale ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE DELLO SPETTACOLO Prof. Alberto Pasquale Programma 1. Elementi di economia e organizzazione aziendale 2. Contabilità e bilancio 3. Finanza aziendale 4. Sistemi di programmazione

Dettagli

Una rete di agenzie per Arca L INTERVISTA

Una rete di agenzie per Arca L INTERVISTA Giorgio Munari, d.g. di Arca Vita e Arca Assicurazioni Una rete di agenzie per Arca di Maria Rosa Alaggio Da sempre attiva nella distribuzione di prodotti vita e danni attraverso il canale bancario, oggi

Dettagli

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain - VANTAGGI L introduzione della soluzione software COMPASS e la contemporanea realizzazione di cambiamenti di carattere organizzativo

Dettagli

Introduzione alla Business Intelligence

Introduzione alla Business Intelligence SOMMARIO 1. DEFINIZIONE DI BUSINESS INTELLIGENCE...3 2. FINALITA DELLA BUSINESS INTELLIGENCE...4 3. DESTINATARI DELLA BUSINESS INTELLIGENCE...5 4. GLOSSARIO...7 BIM 3.1 Introduzione alla Pag. 2/ 9 1.DEFINIZIONE

Dettagli

Claudio Lattanzi. More Controllo Performance: i dati. unico progetto di modellazione

Claudio Lattanzi. More Controllo Performance: i dati. unico progetto di modellazione Claudio Lattanzi More Controllo Performance: i dati transazionali ed aggregati in un unico progetto di modellazione Le informazioni sono in continua crescita ma non sempre questo patrimonio aziendale viene

Dettagli

http://www.nexusinformatica.biz Via Magnani Ricotti, 2 28100 NOVARA (NO) Contattaci per posta elettronica Telefono +39 (0321) 659583

http://www.nexusinformatica.biz Via Magnani Ricotti, 2 28100 NOVARA (NO) Contattaci per posta elettronica Telefono +39 (0321) 659583 Nexus Informatica Mobilize the enterprise Visita il nostro sito internet Nexus Informatica Srl http://www.nexusinformatica.biz Via Magnani Ricotti, 2 28100 NOVARA (NO) Contattaci per posta elettronica

Dettagli

ACCELERARE LO SVILUPPO

ACCELERARE LO SVILUPPO ACCELERARE LO SVILUPPO Metodi e strumenti operativi per il sostegno e lo sviluppo d impresa Novembre - Dicembre 2012 Il percorso si pone l obiettivo di fornire una formazione tecnica di alto livello, di

Dettagli

IL FASHION AUTOMATICO

IL FASHION AUTOMATICO IL FASHION AUTOMATICO LE VARIABILI CHE CONCORRONO A RENDERE LE SCELTE DEI MANAGER DEL FASHION EFFICACI SONO INNUMEREVOLI E NONOSTANTE LA MODA SEMBRI ESPRIMERSI SOLO ATTRAVERSO CREATIVITÀ E SREGOLATEZZA,

Dettagli

LA FILOSOFIA GESTIONALE DEL MARKETING

LA FILOSOFIA GESTIONALE DEL MARKETING COMMENTO FRASI LA FILOSOFIA GESTIONALE DEL MARKETING Il management deve convincersi non di fabbricare prodotti, ma di fornire soddisfazioni che creano valore per i clienti (Levitt) - mission del mkt è

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

Reti di INDUSTRIA 4.0

Reti di INDUSTRIA 4.0 DALLA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ALLA DIGITALIZZAZIONE DELLA SUPPLY CHAIN LA COMPETITIVITÀ DELLA SUPPLY CHAIN Bologna, 27 novembre 2015 Questa presentazione Imprese e competizione globale Supply Chain,

Dettagli

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione La missione Affiancare le aziende clienti nello sviluppo e controllo del loro business Servire il suo Cliente con una offerta illimitata e mirata a risolvere le Sue principali esigenze Selezionare Partners

Dettagli

BUSINESS PLAN NATURAL...MENTE SCUOLA

BUSINESS PLAN NATURAL...MENTE SCUOLA NATURAL...MENTE SCUOLA BUSINESS PLAN Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia e per la Campania Direzione Generale Cosa è? Criteri di I livello

Dettagli

Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM. 1 Marco Bettucci Gestione della produzione II - LIUC

Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM. 1 Marco Bettucci Gestione della produzione II - LIUC Gestire un progetto di introduzione di sistemi informativi di SCM 1 Che cos è un progetto? Una serie complessa di attività in un intervallo temporale definito... finalizzate al raggiungimento di obiettivi

Dettagli

Gestione completa della distribuzione ai punti vendita attraverso la soluzione SAP Retail

Gestione completa della distribuzione ai punti vendita attraverso la soluzione SAP Retail Gruppo Fratelli Pietrini S.p.a - Scarpamondo. Utilizzata con concessione dell autore. Gestione completa della distribuzione ai punti vendita attraverso la soluzione SAP Retail Partner Nome dell azienda

Dettagli

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Assistenza continuativa: Informativa economica finanziaria Informativa statistico gestionale

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Assistenza continuativa: Informativa economica finanziaria Informativa statistico gestionale Mario Fochi e Associati S.a.s. PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Assistenza continuativa: Informativa economica finanziaria Informativa statistico gestionale Presentazione del servizio Sede: TORINO Via Pietro

Dettagli

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO.

non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. non accontentarti dell orizzonte, cerca L INFINITO. Jim Morrison Società Algol Consulting: il partner per i progetti ERP Fin dall inizio della sua attività, l obiettivo di Algol Consulting è stato quello

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING)

LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) LA PIANIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ AZIENDALI E.R.P. (ENTERPRISE RESOURCE PLANNING) EVOLUZIONE DEFINIZIONI SISTEMI INFORMATIVI E SISTEMI ERP I SISTEMI TRADIZIONALI I SISTEMI AD INTEGRAZIONE DI CICLO I SISTEMI

Dettagli

REPUTATION FORUM ITALIA

REPUTATION FORUM ITALIA Reputation Institute Barilla REPUTATION FORUM ITALIA Parma, 11 settembre 2012 La Reputazione è il #1 Driver di Valore Per quale motivo la Reputazione è il primo driver di valore per un azienda? Quali sono

Dettagli

KNOWLEDGE MANAGEMENT. Knowledge Management. Knowledge: : cos è. Dispense del corso di Gestione della Conoscenza d Impresa

KNOWLEDGE MANAGEMENT. Knowledge Management. Knowledge: : cos è. Dispense del corso di Gestione della Conoscenza d Impresa KNOWLEDGE MANAGEMENT Pasquale Lops Giovanni Semeraro Dispense del corso di Gestione della Conoscenza d Impresa 1/23 Knowledge Management La complessità crescente della società, l esubero di informazioni

Dettagli

Business School since 1967

Business School since 1967 Business School since 1967 Molte aziende importanti partecipano e contribuiscono allo sviluppo professionale delle figure che escono da questo Master. Il loro impegno accompagna gli allievi dall inizio

Dettagli

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale Academy Lindt Academy Percorso di Formazione Manageriale EDIZIONE 2010-2011 Academy Da dove siamo partiti Dal desiderio di definire un percorso che miri a soddisfare i fabbisogni formativi di giovani con

Dettagli

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI Proposte formative Un team di esperti in progettazione formativa è a disposizione per lo sviluppo di soluzioni personalizzate e la realizzazione di percorsi costruiti intorno alle esigenze di ciascuna

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

Profilo Aziendale. Rev.1/11

Profilo Aziendale. Rev.1/11 Profilo Aziendale Rev.1/11 CHI SIAMO Manager specialisti in Risorse Umane e Sviluppo Organizzativo Metodologie innovative e costantemente aggiornate Approccio tailored Professionisti direttamente coinvolti

Dettagli

In momenti di incertezza e di instabilità

In momenti di incertezza e di instabilità LA GESTIONE DELLA TESORERIA ALLA LUCE DELLA CRISI DEI MERCATI FINANZIARI In momenti di incertezza e di instabilità finanziaria il governo dei flussi di tesoreria assume una notevole importanza all interno

Dettagli

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

a.a 2010/2011 I MODULO Gli approvvigionamenti d impresa: strategia e organizzazione Area Aziendale

a.a 2010/2011 I MODULO Gli approvvigionamenti d impresa: strategia e organizzazione Area Aziendale a.a 2010/2011 I MODULO Gli approvvigionamenti d impresa: strategia e organizzazione Area Aziendale Perché formazione sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia

Dettagli

PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I.

PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I. PRESENTAZIONE SERVIZI P.M.I. Profilo La Società Hermes nasce nel 2010 per portare sul mercato le esperienze maturate da un team di specialisti e ricercatori informatici che hanno operato per anni come

Dettagli

Liberare soluzioni per il call center

Liberare soluzioni per il call center Liberare soluzioni per il call center Consulenza Formazione Coaching Chi siamo Kairòs Solutions è una società di consulenza, formazione e coaching, protagonista in Italia nell applicazione del Coaching

Dettagli

Dynamic Building Un edificio è come un organismo vivente, necessita di continue attenzioni.

Dynamic Building Un edificio è come un organismo vivente, necessita di continue attenzioni. Dynamic Building Dynamic Building Un edificio è come un organismo vivente, necessita di continue attenzioni. Noi Costruiamo per il Futuro Abbiamo superato il concetto dell As-Built. Grazie a questo sistema

Dettagli

The New Business of Printing. Servizi di consulenza e formazione

The New Business of Printing. Servizi di consulenza e formazione The New Business of Printing Servizi di consulenza e formazione Il successo nel digitale ora si raggiunge molto più velocemente L aiuto giusto per il business della stampa digitale La nostra esperienza

Dettagli

siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti?

siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti? SOLUTION BRIEF Soluzioni Project & Portfolio Management per l'innovazione dei prodotti siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti? you can Le soluzioni Project & Portfolio

Dettagli

CONCLUSIONI. Nel presente lavoro si è concentrata l attenzione sul knowledge broker che opera. it Consult 2005. Conclusioni

CONCLUSIONI. Nel presente lavoro si è concentrata l attenzione sul knowledge broker che opera. it Consult 2005. Conclusioni CONCLUSIONI Nel presente lavoro si è concentrata l attenzione sul knowledge broker che opera all interno di un network. Si è svolta un attenta analisi della letteratura sui network, sulle conoscenze, sulla

Dettagli

Business Plan. Accesso alle fonti di finanzamento

Business Plan. Accesso alle fonti di finanzamento Il business plan Definizione Il Business Plan, o piano economico-finanziario, è il documento che permette di definire e riepilogare il progetto imprenditoriale, le linee strategiche, gli obiettivi e la

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY TECNICO SUPERIORE RETAIL E MARKET INTELLIGENCE SETTORE MODA-CALZATURA OBIETTIVO DEL PERCORSO Il progetto intende formare una figura

Dettagli

Sede legale : Via G.Pansera, 17 25068 Sarezzo (BS)

Sede legale : Via G.Pansera, 17 25068 Sarezzo (BS) Gestione Strategica** Progettazione Organizzativa** Marketing & Vendite** Sistemi Informativi** Controllo di Gestione** Finanza Aziendale** Sistemi di QualitàTotale** Formazione** Sede legale : Via G.Pansera,

Dettagli

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze

RETI D IMPRESA. Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo la propria individualità e le proprie competenze 110 BUSINESS & IMPRESE Maurizio Bottaro Maurizio Bottaro è family business consultant di Weissman Italia RETI D IMPRESA Un alternativa a società e consorzi per integrare e valorizzare in modo innovativo

Dettagli

La Guida IFAC alla Gestione dei Piccoli e Medi Studi Professionali LA PIANIFICAZIONE STRATEGICA DELLO STUDIO

La Guida IFAC alla Gestione dei Piccoli e Medi Studi Professionali LA PIANIFICAZIONE STRATEGICA DELLO STUDIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Guida IFAC alla Gestione dei Piccoli e Medi Studi Professionali LA PIANIFICAZIONE STRATEGICA DELLO STUDIO ALESSANDRA DAMIANI 8 novembre 2012 - ODCEC di

Dettagli

Si Fides R7. Il top della tecnologia. Su misura per la tua azienda. Una metodologia consolidata. Un ERP completo per gestire tutta la tua azienda

Si Fides R7. Il top della tecnologia. Su misura per la tua azienda. Una metodologia consolidata. Un ERP completo per gestire tutta la tua azienda Si Fides R7 Si Fides è un extended ERP realizzato interamente da Sinfo One. Si Fides nasce dalla conoscenza e dal monitoraggio dei processi dei nostri clienti e con i quali interagiamo in maniera proattiva.

Dettagli

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN GUIDA ALLA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN Il Business Plan è il principale strumento per valutare la convenienza economica e la fattibilità di un nuovo progetto di impresa. Documento indispensabile per accedere

Dettagli

Pianificazione Strategica dello Studio

Pianificazione Strategica dello Studio Modulo 1 Pianificazione Strategica dello Studio Gianfranco Barbieri Partner di Barbieri & Associati Dottori Commercialisti Presidente di ACEF 1 Modulo 1 Pianificazione Strategica dello Studio Giacomo Barbieri

Dettagli

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione

Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Reti e sistemi informativi II Il ruolo delle IT nell organizzazione Prof. Andrea Borghesan & Dr.ssa Francesca Colgato venus.unive.it/borg borg@unive.it Ricevimento: mercoledì dalle 10.00 alle 11.00 Modalità

Dettagli

I SISTEMI DI GESTIONE COME STRUMENTO MANAGERIALE PER LA COMPLIANCE AZIENDALE. Massimo Tronci Università di Roma La Sapienza

I SISTEMI DI GESTIONE COME STRUMENTO MANAGERIALE PER LA COMPLIANCE AZIENDALE. Massimo Tronci Università di Roma La Sapienza I SISTEMI DI GESTIONE COME STRUMENTO MANAGERIALE PER LA COMPLIANCE AZIENDALE Massimo Tronci Università di Roma La Sapienza Confindustria - Bari, 30 settembre 2008 Questa presentazione Il contesto di riferimento

Dettagli

Infor Ming.le Social Business

Infor Ming.le Social Business TM Social Business 1 Nuove modalità per risolvere vecchi problemi Una singola piattaforma per social collaboration e business process management I mezzi che utilizziamo per comunicare non sono perfetti.

Dettagli

Chi siamo Vision, Mission Gli ambiti di intervento

Chi siamo Vision, Mission Gli ambiti di intervento > Gruppo Q&O MCS consulting Chi siamo Vision, Mission Gli ambiti di intervento Gli obiettivi per il Cliente Approccio metodologico www.qeoconsulting.com www.mcs-tv.com Chi siamo Con base a Reggio Emilia

Dettagli

DVA PRESS EXPRESS COURIER SERVICE FACILE. VELOCE. AFFIDABILE.

DVA PRESS EXPRESS COURIER SERVICE FACILE. VELOCE. AFFIDABILE. DVA EX COURIER SERVICE FACILE. VELOCE. AFFIDABILE. DVA DVA EX è un fornitore di Soluzioni Logistiche Espresse per il mercato Business e retail che, grazie ai rapporti di partnership instaurati con i riconosciuti

Dettagli

www.mauriziovinci.it

www.mauriziovinci.it www.mauriziovinci.it Il mercato impone decisioni rapide ed efficaci, obiettivi chiari e sostenibili, strategie ben strutturate che non lasciano spazio all improvvisazione. Studio di consulenza integrata

Dettagli

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE EXECUTIVE EDUCATION Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE fondazione cuoa business school dal 1957 Il punto di riferimento qualificato

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

La valutazione di un processo aziendale

La valutazione di un processo aziendale efacile Come fare... La valutazione di un processo aziendale di Sara Giussani Strumenti Organizzazione per processi Aree di processo in azienda Valutazione dei processi Efficienza organizzativa Valutare

Dettagli

ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING

ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING ANTONELLA LAVAGNINO COMUNICAZIONE & MARKETING CREARE OPPORTUNITÀ PER COMPETERE Oggi le imprese di qualsiasi settore e dimensione devono saper affrontare, singolarmente o in rete, sfide impegnative sia

Dettagli

MARIANNA CARBONARI CHI SIAMO MISSION E VALORI

MARIANNA CARBONARI CHI SIAMO MISSION E VALORI MARIANNA CARBONARI Presidente e Amministratore Delegato di Value for Talent. Ha maturato più di dieci anni di esperienza nella gestione di progetti di Executive Search articolati e complessi. Ha condotto

Dettagli

Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area

Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area Il ruolo degli stakeholder nella progettazione di un Piano di Marketing Territoriale e di un Marchio d Area Il Marketing territoriale Il territorio, sia esso una città, un area urbana, un area turistica

Dettagli

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO. Realizzazione di maggiore valore. con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto SERVIZI E SUPPORTO PROCESSI E INIZIATIVE SISTEMI DI SVILUPPO PRODOTTO PRODOTTI SOFTWARE SOLUZIONI VERTICALI Realizzazione di maggiore valore con le soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto

Dettagli

1. Il welfare locale. 1. 1 Contesto normativo

1. Il welfare locale. 1. 1 Contesto normativo 1. 1 Contesto normativo L evoluzione normativa, avvenuta negli ultimi trentanni a livello nazionale in materia sanitaria e sociale e a livello regionale (dalle Leggi Regionali n. 78/1979, n. 13/ 1980,

Dettagli

Ciò che Pensi determina ciò che Ottieni. Napoleon Hill

Ciò che Pensi determina ciò che Ottieni. Napoleon Hill Ciò che Pensi determina ciò che Ottieni. Napoleon Hill ThinkGet S.r.l. nasce con una mission molto chiara: Sostenere gli individui e le organizzazioni nella realizzazione del successo desiderato. Costituita

Dettagli

Premessa... 1. Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3. Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo...

Premessa... 1. Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3. Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo... Esame e analisi critica di un business plan Premessa... 1 Indagine sul processo di pianificazione del business plan... 3 Verifica dell accuratezza storica di budget e piani di sviluppo... 3 Analisi di

Dettagli

La Tesoreria al passaggio obbligato: la gestione attiva della Supply Chain Finance. Andrea Guillermaz Piteco

La Tesoreria al passaggio obbligato: la gestione attiva della Supply Chain Finance. Andrea Guillermaz Piteco La Tesoreria al passaggio obbligato: la gestione attiva della Supply Chain Finance Andrea Guillermaz Piteco PITECO SpA PITECO PITECO nasce nel 1980. Con oltre 2500 Clienti, da 10 anni è il più importante

Dettagli

GUIDA AL BUSINESS PLAN*

GUIDA AL BUSINESS PLAN* GUIDA AL BUSINESS PLAN* *La guida può essere utilizzata dai partecipanti al Concorso che non richiedono assistenza per la compilazione del businnes plan INDICE Introduzione 1. Quando e perché un business

Dettagli

Il consorzio alberghiero e l integrazione fra tra soggetti pubblici e privati in un STL

Il consorzio alberghiero e l integrazione fra tra soggetti pubblici e privati in un STL Il consorzio alberghiero e l integrazione fra tra soggetti pubblici e privati in un STL ( a cura di Paolo Bonelli) 1) La Legge Regionale 16 Aprile 2004, N 8, Norme per il turismo in Lombardia. La nuova

Dettagli

REGISTRO DEI DATORI DI LAVORO SOCIALMENTE RESPONSABILI ai sensi dell art. 15 della L. R. n. 30/2007

REGISTRO DEI DATORI DI LAVORO SOCIALMENTE RESPONSABILI ai sensi dell art. 15 della L. R. n. 30/2007 Dipartimento Istruzione, Formazione e Lavoro Settore Politiche del Lavoro e delle Migrazioni UO MONITORAGGIO E ANALISI REGISTRO DEI DATORI DI LAVORO SOCIALMENTE RESPONSABILI ai sensi dell art. 15 della

Dettagli

La forza di un grande gruppo con l attenzione al dettaglio di una divisione dedicata

La forza di un grande gruppo con l attenzione al dettaglio di una divisione dedicata La forza di un grande gruppo con l attenzione al dettaglio di una divisione dedicata Var Applications Srl si occupa dei software gestionali di proprietà (asset) di Var Group SpA, di cui è una divisione

Dettagli

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT

CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT V I N F I N I T Y P R O J E C T CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT Infinity CRM Il Cliente a 360 CRM COMMUNICATION CMS E COMMERCE B2B AD HOC E COMMERCE B2C ACQUISIZIONE PROTOCOLLAZIONE CLASSIFICAZIONE VERSIONING

Dettagli

Management Consulting Boutiques e mercati globali

Management Consulting Boutiques e mercati globali Management Consulting Boutiques e mercati globali Antonella Negri Clementi * 1. Un modello distintivo Affiancare l azienda nel momento in cui si trova ad affrontare cambiamenti sostanziali di una o più

Dettagli

Come fare un piano di marketing

Come fare un piano di marketing Come fare un piano di marketing Marketing strategico e operativo Definizione Un Un piano di di marketing è un un piano finanziario arricchito di di informazioni su su origini e destinazioni dei dei flussi

Dettagli

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Accordi verticali e pratiche concordate SVILUPPO PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Il progetto nasce da una valutazione strategica circa l esigenza di approfondire la tematica

Dettagli

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore)

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) FOCUS: IL POSSIBILE CO-MARKETING Il focus intende coinvolgere i presidenti delle cooperative nell analisi di un possibile co-marketing. Raccogliere

Dettagli

Corso in Store Management

Corso in Store Management in collaborazione con presenta Corso in Store Management EDIZIONE SICILIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli