FIFA SECURITY SERVIZI DI SICUREZZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FIFA SECURITY SERVIZI DI SICUREZZA"

Transcript

1

2 FIFA SECURITY SERVIZI DI SICUREZZA La "Fi.Fa. SECURITY" è un Istituto di Investigazioni e di Vigilanza Privata autorizzato ai sensi dell art.134 del T.U.L.P.S. nato da una esperienza ventennale dei soci fondatori nell ambito della pianificazione e gestione dei servizi di security. Gode di credenziali estremamente significative e offre assoluta garanzia alla luce delle autorizzazioni in possesso. Istituto di Vigilanza Privata autorizzato con licenza Prefettizia n 598/11/area 1 rilasciata ai sensi dell art. 134 del T.U.L.P.S. (servizi autorizzati: Vigilanza armata a mezzo GPG Steward). Istituto di Investigazioni Privata autorizzato, con licenza Prefettizia n 1217/area 1 rilasciata ai sensi dell art. 134 del T.U.L.P.S. per tutto il territorio nazionale, (servizi autorizzati: Attività di indagine in ambito privato - Attività di indagine in ambito aziendale - Attività di indagine in ambito commerciale - Attività di indagine in ambito assicurativo - Attività di indagine difensiva). Istituto di Sicurezza Privata autorizzato ai sensi dell art. 134 del T.U.L.P.S. a svolgere Servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi. Struttura Certificata UNI 9001:2008; SA 8000:2008; UNI 10891:2000. Network Autorizzato ai sensi dell art. 115 del T.U.L.P.S. autorizzazione che consente all istituto di diventare unico interlocutore, anche nel campo della Vigilanza Privata, su tutto il territorio nazionale. Ente di Formazione accreditato presso la Regione Marche con decreto 121/FSE_06 del 18/06/2009. Struttura Qualificata riconosciuta dal Ministero dell Interno con nota n. 555/256/2008/ONMS, che svolge attività di formazione per gli addetti alla sicurezza in strutture sportive. Grazie ad una consolidata e capillare organizzazione, Fi.Fa. SECURITY, è in grado di operare e fornire su tutto il territorio Nazionale servizi di Vigilanza, Investigazioni, Stewarding, Accoglienza e Portierato Fiduciario, Guardiania, Security per Eventi e Locali Pubblici, Servizi Integrati di Facility. Dispone inoltre di tecniche e tecnologie avanzate per la gestione della sicurezza, per lo sviluppo e l organizzazione delle risorse umane, e per la formazione del personale adeguato. Nell'ambito della sicurezza privata Fi.Fa. SECURITY è in grado di offrire un ampia gamma di prodotti avvalendosi esclusivamente di strutture interne al gruppo.

3

4 SA 8000:2008 Sistema di Responsabilità Sociale Certificato CSOCIAL ACCOUNTABIL ITY A VIGILANZA VIGILANZA divisione vigilanza La "Fi.Fa. SECURITY" è un Istituto di Vigilanza Privata autorizzato ai sensi dell`art. 134 del T.U.L.P.S. Fi.Fa. SECURITY, grazie alla sua moderna ed efficace struttura organizzativa, conforme a tutti gli adeguamenti previsti dalle norme in materia, è in grado di fornire direttamente, nelle zone per le quali è in possesso dell autorizzazione prevista ai sensi dell art. 134 T.U.L.P.S. (ovvero quale network autorizzato ai sensi dell art. 115 del T.U.L.P.S. nelle altre aree), tutta una serie di servizi di Vigilanza e Telecontrollo. I servizi svolti da Fi.Fa. SECURITY nell ambito della Vigilanza prevedono le seguenti attività: Pronto Intervento su allarme Vigilanza Armata e Piantonamento Ronde Ispettive notturne e diurne Trasporto e Scorta Valori Servizio di Antitaccheggio Gestione Impianti d Allarme e Telecontrollo Servizio di Video Sorveglianza Localizzazione Satellitare Supporti Tecnici e Tecnologici CREDITATION SERVICES

5 VIGILANZA pronto intervento su allarme Servizio di pattugliamento non programmato svolto da Guardie Giurate, grazie al costante collegamento con la centrale operativa h24 della Fi.Fa. SECURITY. Viene così garantito un intervento tempestivo in caso di allarme, rendendo totalmente efficace qualsiasi tipologia d'impianto antintrusione e/o videosorveglianza installato presso abitazioni private e/o aziende. vigilanza armata e piantonamento Servizio svolto nell ambito della Vigilanza Armata da Guardie Giurate Particolari, caratterizzato dal presidio fisso di un obiettivo. Il personale impiegato svolge il servizio in uniforme ed è costantemente collegato con la Centrale Operativa. Le aziende, gli enti pubblici, gli Istituti di Credito e le abitazioni private ai quali questo tipo di servizio è rivolto, vengono così tutelati da una presenza costante anche 24 ore su 24, onde prevenire atti criminosi. Il servizio di piantonamento può essere utile per luoghi ove esiste un pericolo continuo, in particolare per la sorveglianza di entrate o uscite di locali soggetti a rapine. Inoltre è l'ideale per coloro che desiderino personale selezionato e di fiducia per vigilare internamente il proprio locale anche in orari di apertura al pubblico. ronde ispettive notturne e diurne Servizio di pattugliamento mobile programmato, caratterizzato da giri di ispezione mirati al controllo degli obiettivi maggiormente a rischio. Tali servizi aumentano il livello di sicurezza delle aziende e delle abitazioni, scoraggiando eventuali reati a danno delle proprietà. Le ronde svolgono una fondamentale funzione preventiva e garantiscono un intervento tempestivo in caso di allarme, grazie al costante collegamento delle Guardie Giurate Particolari con la Centrale Operativa.

6 VIGILANZA trasporto e scorta valori servizio di antitaccheggio Il servizio di antitaccheggio è svolto all'interno di Centri Commerciali, Grandi Magazzini e Negozi che hanno bisogno di una particolare attività di vigilanza e un continuo presidio. In questo modo si prevengono eventuali furti e conseguenti ammanchi di magazzino. La raccolta ed il trasporto valori consiste nella tutela di denaro o altri beni e titoli di valore, attraverso l utilizzo di veicoli dell Istituto di Vigilanza, condotti e scortati da guardie giurate. Il personale operativo utilizzato è altamente qualificato ed adeguatamente addestrato. Il servizio è svolto all'insegna della massima sicurezza, con mezzi blindati e dotazioni specifiche (dal tipo di blindatura, alle protezioni attive e passive, ai collegamenti radio satellitari e ai servizi speciali di scorte). Le procedure differenziate e personalizzate per ogni tipologia di attività sono gli aspetti che determinano la Qualità e l'affidabilità del servizio.

7

8 SERVIZI DA CENTRALE OPERATIVA gestione impianti d allarme e telecontrollo Per garantire un livello ottimale di sicurezza, la Fi.Fa. SECURITY utilizza un sistema di collegamento alla propria centrale operativa, che si colloca ai vertici di sicurezza: Fi.Fa. Link. Utilizzando un protocollo di comunicazione bidirezionale di tipo chiuso, consente, oltre alla ricezione di allarmi, anche l invio di segnali quali attivazioni remote, controlli di stato del sistema, efficienza del collegamento. Le operazioni di controllo vengono eseguite a mezzo del Centro Operativo in modo programmato o manuale. In programma: vengono effettuati controlli con ripetizione ciclica variabile e ad orari prefissati, secondo le esigenze dettate dall'ubicazione e dal rischio del sito da controllare; in manuale: possono essere effettuate verifiche a richiesta che danno le stesse informazioni circa lo stato dei vari allarmi collegati alle Periferiche. Inoltre, da remoto, è possibile l accensione e lo spegnimento di macchine, l apertura e la chiusura di cancelli o finestre, l attivazione e la disattivazione di centrali e impianti di riscaldamento, e l implementazione di telecontrolli su sistemi domotici. Fi.Fa. Link può essere collegato con tutti i sistemi di comunicazione esistenti quali radio GSM, GPRS, IP, combinatore telefonico o in multilink (utilizzo simultaneo di più sistemi di comunicazione). Inoltre Fi.Fa. Link utilizza un protocollo di comunicazione criptato inviolabile che lo rende inclonabile e può in qualsiasi momento essere implementato con sistemi aggiuntivi di rilevamento nonché sistemi antirapina e teleassistenza. servizi da centrale operativa

9 SERVIZI DA CENTRALE OPERATIVA servizio di videosorveglianza Fi.Fa. Guard è un sistema di videosorveglianza che consente alla Centrale Operativa di controllare telecamere fisse e mobili per analizzare le immagini che giungono dall'area video sorvegliata. Le telecamere posizionate in punti strategici permettono di monitorare a distanza tutto ciò che necessita di essere sorvegliato. Le immagini possono essere registrate sia automaticamente, tramite programmazione, che manualmente mediante l'intervento dell'operatore di Centrale. Quest ultimo, in caso di ricezione d'allarme, è in grado di verificare visivamente ed in tempo reale la natura della segnalazione e di inviare la pattuglia sul posto fornendo indicazioni dettagliate. Il sistema di motion detection permette di avviare la registrazione e/o l allarme in caso di movimento in prossimità delle telecamere, fornisce inoltre le registrazioni delle immagini utili a costruire un'adeguata documentazione disponibile per le forze dell'ordine o al cliente per fini assicurativi. Indicato per ambienti chiusi. localizzazione satellitare Il sistema di controllo satellitare è il servizio tecnologicamente più innovativo in assoluto. Consiste nella geo localizzazione satellitare a distanza di persone o mezzi in movimento su tutto il territorio. Sistema molto utile per la protezione dal furto di veicoli quali mezzi di cantiere, auto di valore, camion, portavalori ed ogni mezzo che necessiti del rilevamento della propria posizione. Permette azioni in tempo reale nella gestione del mezzo, quali definizione del percorso, invio di comandi da remoto (ad esempio apertura porte di carico) e ricezione di segnalazioni inviate dal conducente. E inoltre possibile tracciare lo storico dei percorsi effettuati. Il servizio interessa i possessori di auto di valore, aziende per il monitoraggio in tempo reale del posizionamento dei propri mezzi, società di trasporto valori, ecc. Quando il mezzo è acceso ed in movimento, il sistema fornisce la posizione direttamente su una mappa in qualsiasi parte si trovi. Quando il mezzo è spento, funziona come allarme proteggendo il veicolo ed in caso di furto invia un allarme alla centrale operativa ed invia simultaneamente la posizione del mezzo, sia che esso sia acceso ed in movimento, sia che esso venga trasportato sopra un altro veicolo.

10 SERVIZI DA CENTRALE OPERATIVA supporti tecnici e tecnologici Fi.Fa. Alert è una centrale d allarme di ultima generazione che rende attiva la sicurezza in tutti gli ambienti. È costituita da un unità principale di controllo che coordina ogni singolo elemento della centrale; dal modulo radio bidirezionale RXM3 che controlla ogni singolo elemento della centrale utilizzando un linguaggio proprio non intercettabile nè neutralizzabile; dal telecomando crypto, ossia un dispositivo di teleassistenza che in caso di segnale di pericolo contatta la centrale operativa anche ad allarme spento; da una sirena interna minialarm; dalla tastiera radiopad/bd che, dotata di una protezione a 6 cifre personalizzabili, gestisce l accensione, lo spegnimento e la parzializzazione del sistema; in ultimo dai rilevatori di presenza Telespy che rilevano la presenza di qualcuno o qualcosa all interno di qualunque ambiente. Fi.Fa. Finder è un sofisticato sistema di localizzazione GPS portatile per la tutela e la protezione di persone e cose. Nello specifico è rivolto alle persone anziane, ai minori, ai professionisti, agenti di commercio e commercianti. Trova un ampio utilizzo anche nel settore sportivo tutelando gruppi ciclistici, moto amatori, escursionisti etc. Dispone di un tasto dedicato alla funzione chiamata 15,4 rapida di emergenza e funzione uomo a terra 39 (utilissima in caso di cadute 105 o svenimenti). Consente la visualizzazione dei percorsi in tempo reale tramite un apposito portale e la ricezione degli allarmi direttamente via SMS. Infine Fi.Fa. Guard, un kit tecnologico d avanguardia per la registrazione di filmati di sicurezza. Grazie al potente funzionamento triplex, Fi.Fa. Guard garantisce una registrazione ininterrotta anche durante la riproduzione dei filmati registrati in locale o da remoto tramite rete dati; mentre l interfaccia integrata RS485 permette di controllare da remoto su pc, tablet e smartphone, le telecamere motorizzate, sfruttando gli oltre 30 protocolli implementabili. La gestione della movimentazione avviene in locale, utilizzando l interfaccia utente.

11

12 SECURITY EVENTI E LOCALI PUBBLICI stewarding in manifestazioni sportive La Fi.Fa. SECURITY è un Istituto di Sicurezza Privata, autorizzato, secondo quanto previsto dal comma 2 art. 2 del D.M. 08 agosto 2007, a svolgere attività di stewarding negli stadi. L attività di security negli stadi, nei palazzetti e a supporto degli eventi sportivi in generale, è svolta rispondendo a logiche di sicurezza ed agibilità ben precise, sia in ambienti chiusi che aperti. Siamo in grado di fornire alle società interessate un servizio stewarding di qualità grazie alle gestione diretta dell attività di selezione e formazione del personale, secondo quanto previsto dalle disposizioni emanate dall Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del Viminale. security eventi e locali pubblici

13 SECURITY EVENTI E LOCALI PUBBLICI security nei locali pubblici La legge n. 94 del 15 luglio 2009, prevede importanti disposizioni in materia di Pubblica Sicurezza. L art. 3, commi 7 e 8, della citata legge, dispone, fermo restando quanto previsto dall articolo 134 del T.U.L.P.S. l impiego di personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento o di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi, anche a tutela dell incolumità dei presenti. Dispone inoltre che il personale addetto ai servizi di cui al comma 7 deve essere iscritto in apposito elenco dalla prefettura. La Fi.Fa. SECURITY, con esperienza ventennale nelle attività di controllo nei locali pubblici, è in grado di offrire un servizio di altissimo livello, avvalendosi di personale selezionato e qualificato direttamente dalla nostra Academy. servizio d ordine concerti ed eventi ricreativi In occasione di fiere, meeting, congressi, concerti ed eventi simili viene proposto un servizio integrato che prevede l'accoglienza e l'accompagnamento dei visitatori, il controllo degli accessi, la verifica di biglietti, pass ed accrediti, il presidio degli ambienti ospitanti la manifestazione, la prevenzione di incendi secondo le normative vigenti in materia di sicurezza.

14 SECURITY EVENTI E LOCALI PUBBLICI servizio di Accompagnamento Vip servizi integrati di facility Questo servizio è mirato all assistenza personale di clienti con particolari esigenze di riservatezza e consiste in una efficace e discreta assistenza, garantendo la tranquillità sia negli spostamenti quotidiani che in occasione di viaggi di lavoro o ricreativi. Comprende tutta una serie di Servizi Integrati con personale qualificato. In occasione di grandi Eventi e Manifestazioni, la Fi.Fa. SECURITY dispone di servizi di prevenzione incendi secondo le normative vigenti in materia, presidio e monitoraggio delle aree backstage e in prossimità dell evento, servizi di crew e runner a supporto dell organizzazione locale. Inoltre, la Fi.Fa. SECURITY è in grado di mettere a disposizione un servizio di accompagnamento con autovetture di lusso, limousine, monovolumi, aereomobili con personale esperto e con regolari autorizzazioni.

15

16 ACCOGLIENZA E PORTIERATO portierato e addetti alla reception vigilanza e sistemi di prevenzione antincendio servizio di hostess Il servizio consiste, oltre che alla generica custodia e sorveglianza dell immobile, nei servizi di reception, nell assistenza clienti, nel controllo delle infrastrutture di servizio, nella chiusura delle porte e delle finestre, nel controllo dei quadri elettrici e delle attrezzature elettroniche. Prevede inoltre la registrazione dei visitatori, il controllo e l ispezione degli accessi, la regolazione dell afflusso delle vetture ai parcheggi e la monitorizzazione dell impianto di allarme antintrusione. Inoltre comprende funzioni di custodia e vigilanza non armata presso cantieri, uffici, store e megastore, complessi industriali, porti e aeroporti, ville e case di civile abitazione. Attività di presidio presso strutture commerciali e industriali, in locali pubblici e privati, in prevenzione di incendi secondo le normative vigenti in materia. Le squadre antincendio svolgono un continuo monitoraggio di ambienti e merci a rischio e garantiscono il pronto intervento e l isolamento preventivo del pericolo. Il servizio, effettuato con operatori specializzati, prevede il controllo costante di corridoi, passaggi, disimpegni, pianerottoli ed uscite, impianti elettrici, di climatizzazione e di qualsiasi altra tipologia. Inoltre consente di mantenere altissimo il livello di sicurezza degli ambienti, adottando di volta in volta i mezzi d intervento più adeguati. La gamma dei servizi che Fi.Fa. SECURITY offre si completa attraverso l offerta di personale femminile qualificato che svolge le funzioni di Hostess. Il servizio nel 90% dei casi viene offerto in aggiunta e si integra alle attività di safety e security, occupandosi inoltre dell accoglienza e dell assistenza degli ospiti intervenuti all evento. ACCOGLIENZA E PORTIERATO

17

18 INVESTIGAZIONI investigazioni La Fi.Fa. SECURITY è un Istituto autorizzato ai sensi dell art. 134 del T.U.L.P.S. a svolgere investigazioni, ricerca e raccolta di informazioni, nonché attività di antitaccheggio, per conto di aziende e privati. L agenzia opera con agenti qualificati di altissimo livello su tutto il territorio nazionale. Siamo autorizzati inoltre a svolgere investigazioni penali difensive, specificatamente tese alla ricerca e all individuazione di elementi di prova da far valere nel contesto di un processo penale (art. 327 bis del C.P.P. e dall art. 222 disp. att. del Decreto Legislativo 28/07/89 n. 271). INVESTIGAZIONI

19 INVESTIGAZIONI investigazioni Private Attività di indagine in ambito privato Le investigazioni in ambito privato sono volte alla ricerca ed alla individuazione di informazioni, richieste per la tutela di un diritto in sede giudiziaria, che possono riguardare gli ambiti familiari, matrimoniali e ricerca di persone scomparse. Attività di indagine in ambito aziendale Le investigazioni in ambito aziendale sono richieste dal titolare dell azienda o da enti pubblici e sono volte a risolvere questioni afferenti la propria attività aziendale. Possono anche riguardare azioni illecite da parte del prestatore di lavoro, infedeltà professionale, tutela del patrimonio scientifico e tecnologico, tutela dei marchi e brevetti, concorrenza sleale e contraffazione di prodotti. Attività di indagine in ambito assicurativo Le investigazioni in ambito assicurativo sono volte alla tutela di un diritto in sede giudiziaria, in materia di dinamica dei sinistri, responsabilità professionale, risarcimento sul lavoro, contrasto dei tentativi di frode in danno delle società di assicurazione. Attività di indagine difensiva Le investigazioni in ambito difensivo sono volte all individuazione di elementi probatori da far valere nell ambito del processo penale ai sensi della normativa vigente. Attività di bonifica ambientale Controlli e consulenze tecniche sulla sicurezza aziendale e personale volti ad identificare, con sofisticati apparati tecnologici, eventuali intrusioni. In alcuni casi potrebbe essere opportuno verificare che i vostri ambienti di lavoro, la vostra abitazione o la vostra auto siano liberi da microspie e strumenti elettronici di intercettazione. Con un team formato da tecnici delle telecomunicazioni ed informatici esperti siamo in grado di rilevare qualsiasi dispositivo d intercettazione, sia di tipo tradizionale che tecnologicamente avanzato, anche spento o non più funzionante.

20 INVESTIGAZIONI informazioni Commerciali antitaccheggio investigativo Attività richiesta da privati o da enti giuridici mirata alla raccolta, analisi, elaborazione, valutazione e stima dei dati economici, finanziari creditizi patrimoniali, industriali, produttivi, imprenditoriali e professionali delle imprese individuali, delle società anche di persone, enti o associazioni, nonché delle persone fisiche, nel rispetto della vigente normativa nazionale e comunitaria in materia di tutela della privacy. L attività di antitaccheggio è svolta all`interno di Centri Commerciali, Store e Megastore ed è volta all individuazione e all accertamento delle cause che determinano, anche a livello contabile, gli ammanchi e le differenze inventariali nel settore commerciale, anche mediante la raccolta di informazioni reperite direttamente presso il locale del committente. A tale scopo la Fi.Fa. SECURITY svolge una continua attività investigativa con l ausilio di tecnologie avanzate e di detective in borghese di comprovata professionalità.

21

22 FORMAZIONE E CONSULENZA fi.fa. security academy Attraverso una didattica formativa estremamente qualificata, la Fi.Fa. SECURITY offre al proprio personale e a tutti coloro che intendono sviluppare un percorso di crescita professionale, la possibilità di frequentare corsi interni ed esterni con programmi diversificati. Nasce dunque Fi.Fa. SECURITY Academy, una scuola di formazione che si avvale dell'esperienza, della competenza e della professionalità di docenti ed istruttori di altissimo livello professionale, tra cui Dirigenti di PS, Ingegneri, Psicologi, Medici, Tecnici e Istruttori. Fi.Fa. SECURITY Academy è accreditata presso l'osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del Ministero dell'interno, con nota n. 555/256/2008/ONMS, quale struttura qualificata a svolgere attività di formazione per gli addetti alla sicurezza negli stadi. È inoltre Ente di Formazione accreditato presso la Regione Marche con decreto 121/FSE_06 del 18/06/2009. security consultant La lunga esperienza acquisita nel mondo della sicurezza e la collaborazione con professionisti ed esperti del settore, consente alla Fi.Fa. SECURITY di offrire consulenza riservata e mirata alle effettive esigenze del cliente, formulando la risposta più adeguata ed economicamente più vantaggiosa. L obiettivo è quello di produrre i migliori strumenti di indagine e prevenzione necessari ad innalzare il livello di sicurezza delle attività commerciali ed industriali, delle strutture pubbliche e private, nonchè del privato cittadino. Il modus operandi consiste nell individuare l esigenza del cliente; studiare, progettare ed offrire le migliori soluzioni; predisporre un piano di sicurezza condiviso; predisporre la formazione o informazione del personale; organizzare e curare i rapporti con gli interlocutori pubblici; produrre un servizio di alta efficienza; controllare la qualità del servizio e verificare il miglioramento qualitativo. FORMAZIONE E CONSULENZA

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare.

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. Per una casa più comoda, cura e intelligente, con un solo clic. Kit Domotici faidate integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. www.easydo.it videosorveglianza, controllo carichi

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

- - - - - - - - - - - - 1 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AFM S.p.A. Sede Legale in Bologna, Via del Commercio Associato n. 22/28 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA

ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA ANTINTRUSIONE - ANTINCENDIO - DIFESE PASSIVE - HOME & BUILDING AUTOMATION - INTELLIGENCE E ANTITERRORISMO - POLIZIA LOCALE E VIGILANZA PRIVATA RHO, DAL 25 AL 28 NOVEMBRE 2008 Un quarto di secolo di storia,

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

UNA CASA A PROVA DI LADRO

UNA CASA A PROVA DI LADRO UNA CASA A PROVA DI LADRO GUIDA PRATICA AGLI IMPIANTI D'ALLARME GLI ITALIANI SI SENTONO INSICURI MA SOLO UNA FAMIGLIA SU CINQUE HA UN IMPIANTO ANTIFURTO Da una recente indagine Istat, risulta che il reato

Dettagli

Sicurezza all IUE. All Istituto è presente la seguente struttura organizzativa in tema di sicurezza:

Sicurezza all IUE. All Istituto è presente la seguente struttura organizzativa in tema di sicurezza: Sicurezza all IUE In tema di sicurezza l Istituto, che gode dell autonomia prevista dalla Convenzione che lo istituisce e dall Accordo di Sede con l Italia, si ispira ai principi fondamentali della normativa

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

222X IT Manuale d uso

222X IT Manuale d uso 222X IT Manuale d uso INDICE 1 INTRODUZIONE 2 1.1 Benvenuto 2 1.2 Contatti per il servizio 2 1.3 Cosa fare se il vostro veicolo viene rubato 3 1.4 Autodiagnostica periodica del vostro dispositivo 4 1.5

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013

AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 AVVISO DEL 31 OTTOBRE 2013 FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE IN ECONOMIA (ART.125 D. LGS. 163/2006) Ai sensi dell art.125 del D. Lgs. 163/2006 e s.m.i, la Fondazione

Dettagli

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili

Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili Gestione della sicurezza antincendio nei cantieri temporanei e mobili RICHIAMO AL TESTO UNICO PER LA SICUREZZA D.lgs.vo 9 aprile 2008 n 81 Dott. Ing Luigi ABATE DPR N NN 37 3712 12 gennaio 1998 regolamento

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

SERVIZIO DEL PATRIMONIO E LOGISTICA

SERVIZIO DEL PATRIMONIO E LOGISTICA SERVIZIO DEL PATRIMONIO E LOGISTICA Capitolato Speciale d Appalto per i servizi di sorveglianza e di assistenza logistica per gli immobili sedi dell Istituto Universitario Europeo e degli Archivi Storici

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 Modalità per l accreditamento e la vigilanza sui soggetti pubblici e privati che svolgono attività di conservazione dei documenti informatici di cui all'articolo 44-bis,

Dettagli

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale

Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale. Art. 1 Servizio di Polizia Municipale Legge 7.3.1986, n. 65 Legge quadro sull ordinamento della Polizia Municipale Art. 1 Servizio di Polizia Municipale 1. I comuni svolgono le funzioni di polizia locale. A tal fine, può essere appositamente

Dettagli

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Guida Rapida caratteristiche 1. Introduzione InReach SE è il comunicatore satellitare che consente di digitare, inviare/ricevere

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.

STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV. Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. STATO DELLA CITTÀ DEL VATICANO LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro. N. LIV Legge sulla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori nei luoghi

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007, N. 231 (PUBBLICATO NELLA G.U. N. 290 DEL 14 DICEMBRE 2007, S.O. N. 268) ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2005/60/CE CONCERNENTE LA PREVENZIONE DELL UTILIZZO DEL SISTEMA

Dettagli

Cagliari, 22 luglio 2010

Cagliari, 22 luglio 2010 Cagliari, 22 luglio 2010 L azione dell Ance L Associazione Nazionale Costruttori Edili si è da sempre posta l obiettivo di supportare le imprese associate nella adozione di strumentazione organizzativa

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali RESPONSABILITA D IMPRESA D.lgs. 231/01 L EVOLUZIONE DEI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI GESTIONE 27 maggio 2014 ore 14.00 Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali Ing. Gennaro

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

Partner unico, vantaggi infiniti.

Partner unico, vantaggi infiniti. Partner unico, vantaggi infiniti. Affidabilità, la nostra missione. Un unico interlocutore per molteplici servizi: è questa la forza di Tre Sinergie, azienda che opera nel settore del global service e

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email :

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : info@sicurezzacsc.it sito : www.sicurezzacsc.it 2 NEXTtec progetta

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

ALLEGATO OGGETT. la comprensiv. Auditorium. trabattello,

ALLEGATO OGGETT. la comprensiv. Auditorium. trabattello, ALLEGATO 1 OGGETT O La procedura di affidamento per il i quale si richiede la manifestazio one di interesse avrà ad oggettoo la gestione, conduzione e manutenzione, di Auditorium, Centro Congressi e Media

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani

L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani L esperienza irlandese: affrontare l abuso agli anziani 2011 Censite 535,595 2021Stimate 909,000 Età 80+ 2.7% della popolazione nel 2011 14% dal 2006 2041-1397,000 7.3% della popolazione nel 2041 La maggior

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Gruppo PRADA. Codice etico

Gruppo PRADA. Codice etico Gruppo PRADA Codice etico Indice Introduzione 2 1. Ambito di applicazione e destinatari 3 2. Principi etici 3 2.1 Applicazione dei Principi etici: obblighi dei Destinatari 4 2.2 Valore della persona e

Dettagli

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56

CODICE FISCALE: DNG LDA 65R17 F205S PARTITA IVA: 12131140159 Corso Matteotti, 56 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Tel/Fax: 02.94.60.85.56 Cosa devo fare per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro se assumo il primo dipendente/collaboratore? Come datore di lavoro devo: 1. valutare i rischi a cui andrà incontro questa persona compiendo il

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

Servizio di Pulizia della sede del Comando di Roma Carabinieri per la tutela della Salute, viale dell Aeronautica n. 122

Servizio di Pulizia della sede del Comando di Roma Carabinieri per la tutela della Salute, viale dell Aeronautica n. 122 MINISTERO DELLA SALUTE UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE DELL ORGANIZZAZIONE E DEL BILANCIO UFFICIO VIII EX DGPOB LOTTO 2. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA

Dettagli

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM

La Guida di. La banca multicanale. In collaborazione con: ADICONSUM La Guida di & La banca multicanale ADICONSUM In collaborazione con: 33% Diffusione internet 84% Paesi Bassi Grecia Italia 38% Spagna Svezia Francia 80% Germania Gran Bretagna 52% 72% 72% 63% 77% Diffusione

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE

REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI CADUTA DALL ALTO PRESSO LE AZIENDE CERAMICHE IMPRESE PROTOCOLLO DI INTESA PER LA PREVENZIONE DEGLI INFORTUNI DA CADUTA DALL ALTO PRESSO LE INDUSTRIE CERAMICHE Allegato B REQUISITI DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI CHE ESEGUONO LAVORI CON RISCHIO DI

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza OUCH! Settembre 2012 IN QUESTO NUMERO I vostri account utente I vostri dispositivi I vostri dati Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza L AUTORE DI QUESTO NUMERO Chad Tilbury ha collaborato alla

Dettagli

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI

CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Corso di laurea in Ingegneria Edile CORSO DI SICUREZZA NEI CANTIERI Anno Accademico 2011/2012 Definire: Obbiettivi della lezione Rischi Interferenziali - DUVRI e PSC Rischi Propri - POS Conoscere gli aspetti

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

Parte II specifica Edificio RM022 - Villino A Via degli Apuli, 1-00185 Roma. Il Responsabile dell Uspp Arch. Simonetta Petrone

Parte II specifica Edificio RM022 - Villino A Via degli Apuli, 1-00185 Roma. Il Responsabile dell Uspp Arch. Simonetta Petrone PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE (ai sensi del D.Lgs. 81/08 artt.18, 43, 46 e del D.M. 10/03/98 art. 5) Il presente documento è parte integrante del Documento di Valutazione dei Rischi di cui all art.

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement.

La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. La Real Solving Group nasce dall esperienza internazionale nel settore del problem solving con particolare propensione al facility menagement. Alla base del progetto vi è l offerta alla necessità delle

Dettagli

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza

Codice di Comportamento Genesi Uno. Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Codice di Comportamento Genesi Uno Linee Guida e Normative di Integrità e Trasparenza Caro Collaboratore, vorrei sollecitare la tua attenzione sulle linee guida ed i valori di integrità e trasparenza che

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

www.pwc.com PwC Forensic Services La nostra esperienza 5 novembre 2014

www.pwc.com PwC Forensic Services La nostra esperienza 5 novembre 2014 www.pwc.com La nostra esperienza 5 novembre 2014 La nostra esperienza Quando intervenire? 1. Preventivamente, nel caso in cui l'azienda operi in misura rilevante con soggetti che si dichiarano esportatori

Dettagli

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (Artt. 19 legge 241/90, modificato dall art. 2, c.10, della legge 537/93 e art.

DENUNCIA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (Artt. 19 legge 241/90, modificato dall art. 2, c.10, della legge 537/93 e art. DENUNCIA INIZIO ATTIVITA AGENZIA D AFFARI (Artt. 19 legge 241/90, modificato dall art. 2, c.10, della legge 537/93 e art. 21 legge 241/90) Al Sindaco del Comune di. Il sottoscritto Cognome Nome Codice

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli