I C O R S O D I F O R M A Z I O N E P E R D E T E C T I V E P R I VATO ANNO 2011 LE MATERIE. PRESENTAZIONE DEL CORSO Docente: Prof.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I C O R S O D I F O R M A Z I O N E P E R D E T E C T I V E P R I VATO ANNO 2011 LE MATERIE. PRESENTAZIONE DEL CORSO Docente: Prof."

Transcript

1 I C O R S O D I F O R M A Z I O N E P E R D E T E C T I V E P R I VATO ANNO 2011 LE MATERIE PRESENTAZIONE DEL CORSO Docente: Prof. Francesco SIDOTI 1.INVESTIGAZIONE, SICUREZZA E INTELLIGENCE (4 Ore) 1.1 Nozioni di Scienze dell Investigazione e della Sicurezza 1.2 Psicologia e Sociologia Criminale 1.3 L investigazione nel Giusto Processo 1.4 Investigazione e Intelligence PROGRAMMA DIRITTO Docente: Avv. Francesco ZOPPO PRIMA PARTE: NOZIONI, NORMATIVA E CASI PRATICI IN MATERIA PENALE 1. IL PROCESSO PENALE (3 Ore) 1.1 Il Concetto di Processo Penale 1.2 Il diritto processuale penale 1.3 Procedimento e processo 1.4 I sistemi processuali 1.5 I principi processuali vigenti 1.6 Stadi del procedimento. 1

2 2. I SOGGETTI DEL PROCEDIMENTO (3 Ore) 2.1 Figure e parti 2.2 Il giudice 2.3 Il pubblico ministero 2.4 La polizia giudiziaria 2.5 L indagato 2.6 L'imputato 2.7 La parte civile 2.8 Le altre parti private 2.9 La persona offesa 2.10 Il difensore 3. LE ATTIVITÀ DEI SOGGETTI PROCESSUALI (3 Ore) 3.1 Competenza ed attribuzione 3.2 Il difetto di giurisdizione, competenza ed attribuzione 3.3 La notitia criminis 3.4 Le condizioni di procedibilità 3.5 Le investigazioni della P.G. 3.6 Le indagini preliminari del P.M. 3.7 Le indagini difensive: cenni 3.8 I mezzi di prova 3.9 I mezzi di ricerca delle prove 3.10 L'assunzione anticipata delle prove 3.11 La chiusura della fase delle indagini. 4. LE INDAGINI DIFENSIVE (9 Ore) - Brevi cenni sulla normativa previgente - Il passagio dall art. 38 disp. Att. c.p.p. alla nuova disciplina - Legge 397/ I SOGGETTI AUTORIZZATI ALLE INDAGINI DIFENSIVE - Il difensore - I sostituti - Gli investigatori private autorizzati - I consulenti tecnici 2

3 4.2 L OGGETTO DELLA ATTIVITA DELLA PROVA - Casi pratici e limiti - richiesta di documenti alla Pubblica Amministrazione I soggetti 5. RAPPORTO PROFESSIONALE (3 Ore) 5.1 Il rapporto tra l avvocato e l investigatore 5.2 Il rapporto tra l investigatore e il cliente 5.3 Casi pratici SECONDA PARTE: NOZIONI, NORMATIVA E CASI PRATICI IN MATERIA CIVILE 1. NORMATIVA SULL INVESTIGATORE PRIVATO (20 Ore) 2. Normativa ed indagini a tutela della Privacy 3. Normativa ed Indagini in Materia di diritto di famiglia con particolare riferimento alla Infedeltà Coniugale : casi pratici 4. Normativa ed indagini in Materia Aziendale 5. Normativa ed indagini in materia di diritto del lavoro 3

4 PROGRAMMA INVESTIGAZIONI PRIVATE Docente: Dott. Renato LAPA 1. STORIA ED ATTIVITA DELLE AGENZIE INVESTIGATIVE PRIVATE (3 Ore) 1.1 Le origini degli istituti di polizia privata 1.2 Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza 1.3 Il riconoscimento della professionalità 1.4 Gli investigatori privati nel processo penale 1.5 I limiti dell'attività investigativa privata. 2. IL CODICE DEONTOLOGICO DEGLI INVESTIGATORI PRIVATI (3 Ore) 2.1 Ruolo e compiti del collaboratore del detective 3. LE TECNICHE INVESTIGATIVE (3 Ore) 3.1 Pedinamento 3.2 Inseguimento 3.3 Appostamento 3.4 Perquisizione 3.5 L automobile 3.6 Gli informatori 3.7 Strumenti di osservazione 3.8 Il rapporto finale 4. PROTEZIONE PERSONALE (3 Ore) 4.1 Quadro normativo 4.2 Qualificazione della minaccia 4.3 Qualificazione del bene e del danno 4.4 Pianificazione dell attività di protezione 4.5 Il controllo preliminare dei percorsi e dei luoghi di destinazione e soggiorno 4.6 Bonifica degli ambienti di destinazione 4.7 Valutazione degli elementi di sopravvalutazione in un piano di protezione 4.8 Il piano di evacuazione dalle aree di crisi 4.9 Composizione della squadra di Protezione personale 4.10 La funzione della Situation Room 4.11 Armamento, Equipaggiamento Protezioni e Veicoli 4.12 La protezione di siti sensibili, ufficio e abitazione 4

5 5. MESSA IN PRATICA DELLE TECNICHE INVESTIGATIVE (20 Ore) 5.1 Esercitazione su un VERO CASO di Infedeltà Coniugale 5.2 Partecipazione ad un Processo Penale o Civile in Tribunale 5.3 Visure Catastali e Commerciali 5.4 Preparazione di un Verbale di Sommarie Informazioni Testimoniali 5.5 Tecniche di Fotografia e Video ripresa 5.6 Simulazione di un Pedinamento 5.7 Simulazione di un Appostamento 5.8 Simulazione di un Inseguimento in Auto e in Moto PROGRAMMA DI GUIDA SICURA E GUIDA VELOCE Docente: Dott. Alfredo DE DOMINICIS 1. TECNICHE DI GUIDA SICURA SPIEGATE DA UN PILOTA DI RALLY (3 Ore) 1.1 Nozioni base sulla posizione di guida 1.2 Posizione e movimento delle mani 1.3 Dove guardare mentre si guida 1.4 Come e dove frenare 1.5 Come e dove curvare 1.6 Dinamica del veicolo 1.7 Correzione delle sbandate 1.8 Guida in galleria 1.9 Nozioni tecniche su pneumatici e sospensioni 2. PROVA PRATICA DELLE TECNICHE DI GUIDA SICURA (3 Ore) 2.1 Proiezione commentata di video 2.2 Lezione pratica al simulatore 5

6 PROGRAMMA DI AUTODIFESA Docente: Dott. Luigini IOBBI Il Corso è strutturato in una parte Teorica, una parte di Preparazione fisica e una parte di Dimostrazione pratica sul comportamento da tenere in un primo approccio con l aggressore. Tutta l attività verrà svolta in palestra e sarà affiancata dall Istruttore di Arti Marziali Luigino Iobbi ed i suoi collaboratori. Al Termine del corso pratico e quindi al superamento dell esame finale di questa parte del corso vi verrà fornito un ulteriore attestato di qualifica, dove si attesta che avete conseguito con esito positivo il corso di autodifesa in Mastering Power of Fighting, seguito da un dvd illustrato del corso appena svolto. Totale ore del corso di autodifesa = 10 ore PROGRAMMA DI PRIMO SOCCORSO (BLS) Docente: da definire 1. IL PRIMO SOCCORSO (8 Ore) 1.1 Teoria 1.2 Pratica 1.3 Esercitazione 1.4 Esame Finale 1.5 Rilascio attestato di frequenza 6

7 PROGRAMMA SULL USO DI MICROSPIE, GPS, KEYLOGGER,SPYPHONE ECC.. Docente: Inv.privato Franco CECCHI 1. IL MONDO DEL CONTRO-SPIONAGGIO (10 Ore) 1.1 Differenziazione delle microspie e loro montaggio 1.2 Bonifica ambientale luoghi aperti, luoghi chiusi, autovetture ecc. 1.3 GPS e suo funzionamento, come tracciarlo e come evitarlo 1.4 Keylogger e il loro uso in ambito informatico 1.5 Spy-phone come si usano e come ci si difende da essi 1.6 Prove pratiche per ognuno degli accessori sopracitati. PROGRAMMA DI USO E MANEGGIO DELLE ARMI Docente: Dott. Maurizio MARCELLUSI Scopo del corso: Fornire gli elementi base per un adeguato approccio all utilizzo delle armi. A chi si rivolge: a tutti coloro che desiderano apprendere le basi per un utilizzo corretto dell arma e del suo funzionamento. 1. CORSO TEORICO/PRATICO SULL USO E MANEGGIO DELLE ARMI (10 Ore) 1.1 Caratteristiche e funzionamento delle varie tipologie di armi (automatiche, semiautomatiche, revolver) 1.2 Descrizione componenti 1.3 Funzionamento delle sicure automatiche e manuali 1.4 Beretta, Glock 1.5 Il ciclo di sparo delle varie armi 1.6 Principali tipi di munizioni e loro proprietà (calibri, power factor, stop power). 7

8 2. MANEGGIO ARMI: 2.1 La sicurezza nel maneggio 2.2 Come si maneggia un arma carica 2.3 Come si carica e come si scarica un arma 2.4 Accorgimenti da tenere quando si maneggia un arma 2.5 Smontaggio, controllo e montaggio 3. TECNICHE DI TIRO MIRATO: 3.1 Impostazione delle mani per le varie tipologie di armi 3.2 Posizione di tiro a due mani, mano forte mano debole, in ginocchio, sdraiato 3.3 Il respiro, l occhio predominante, lo sparo con entrambi gli occhi aperti 3.4 Allineamento tacca di mira con mirino 4. MANEGGIO ARMI: 4.1 La sicurezza nel maneggio 4.2 Come si maneggia un arma carica 4.3 Come si carica e come si scarica un arma 4.4 Accorgimenti da tenere quando si maneggia un arma 4.5 Smontaggio, controllo e montaggio 5. ANALISI BALISTICA: 5.1 Analisi del bossolo per comprendere il malfunzionamento del ciclo di sparo 5.2 Motivi dei principali inceppamenti e loro risoluzione. 6. ESERCITAZIONE PRATICA: 8

C O R S O D I F O R M A Z I O N E P E R D E T E C T I V E P R I VATO ANNO 2011

C O R S O D I F O R M A Z I O N E P E R D E T E C T I V E P R I VATO ANNO 2011 C O R S O D I F O R M A Z I O N E P E R D E T E C T I V E P R I VATO ANNO 2011 1 CORSO PRATICO P E R I N V E S T I G ATOR I PRIVATI IN TUTTO L ABRUZZO ISTITUZIONE DEL CORSO Art. 1 La Sokrate Investigation

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Criminalistica Forense

Corso di Alta Formazione in Criminalistica Forense Bracco Investigation Srl CORSO DI FORMAZIONE Corso di Alta Formazione in Criminalistica Forense La prevenzione del crimine è un percorso che si deve affrontare in chiave multidisciplinare per affrontare

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO - TELEMATICA. Corso di Perfezionamento ed aggiornamento professionale in

UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO - TELEMATICA. Corso di Perfezionamento ed aggiornamento professionale in UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO - TELEMATICA Corso di Perfezionamento ed aggiornamento professionale in Scienze delle investigazioni private, criminalistiche e della sicurezza A.A. 2013/2014

Dettagli

16-20 MARZO 2015 E 13-17 APRILE 2015. CORSO ISTRUTTORI DI TIRO TATTICO DIFENSIVO BDSA I livello

16-20 MARZO 2015 E 13-17 APRILE 2015. CORSO ISTRUTTORI DI TIRO TATTICO DIFENSIVO BDSA I livello BDSA Beretta Defence Shooting Academy 16-20 MARZO 2015 E 13-17 APRILE 2015 CORSO ISTRUTTORI DI TIRO TATTICO DIFENSIVO BDSA I livello C/O CENTRO SPORTIVO LE TRE PIUME VIA COSTANZE 8 AGNA (PD) Durata Totale:

Dettagli

Scuola Forense di Trani. Programma didattico 2015-2016

Scuola Forense di Trani. Programma didattico 2015-2016 Programma strutturato per aree tematiche e materie, ciascuna delle quali sarà sviluppata in una o più lezioni dedicate. Il corso, in conformità alla vigente normativa, avrà la durata di diciotto mesi,

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Sezione prima PROVA PENALE E GIUSTO PROCESSO (Pietro Silvestri)

INDICE SOMMARIO. Sezione prima PROVA PENALE E GIUSTO PROCESSO (Pietro Silvestri) INDICE SOMMARIO Premessa... vii Sezione prima PROVA PENALE E GIUSTO PROCESSO (Pietro Silvestri) Capitolo I DALLA RIFORMA DELL ART. 111 DELLA COSTITUZIONE ALLA LEGGE N. 63/2001 1.1. Premessa... 3 1.2. La

Dettagli

Formula 79 ILL.MO SIGNOR PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI... ILL.MO G.I.P./G.U.P. PRESSO IL TRIBUNALE DI...

Formula 79 ILL.MO SIGNOR PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI... ILL.MO G.I.P./G.U.P. PRESSO IL TRIBUNALE DI... Formula 79 Difensore 149 FORMULA 79 VERBALE DI ASSUNZIONE DI INFORMAZIONI DA PERSONE INFORMATE SUI FATTI (artt. 327 bis e 391 bis c.p.p.) R.G. n.... ILL.MO SIGNOR PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL

Dettagli

CIRCOLARE N. 51 - MGA

CIRCOLARE N. 51 - MGA Arti Marziali Roma, 18 marzo 2011 - Ai Presidenti dei Comitati Regionali - Agli Insegnanti Tecnici FIJLKAM e, p.c. - Al Consiglio Federale - Alla Commissione Nazionale MGA CIRCOLARE N. 51 - MGA In relazione

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING 1.1. Introduzione... 1 1.2. I pregiudizi... 2 1.3. La tutela.... 4 1.4. La mancanza di una

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione...

INDICE SOMMARIO. Presentazione... INDICE SOMMARIO Presentazione...................................... VII CAPITOLO I LA TESTIMONIANZA IN GENERALE 1.1. Introduzione................................... 2 1.2. La prova testimoniale nella Costituzione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN CRIMINOLOGIA (METODOLOGIA E ARGOMENTI DELLA CRIMINOLOGIA) (1500 ore 60 CFU)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN CRIMINOLOGIA (METODOLOGIA E ARGOMENTI DELLA CRIMINOLOGIA) (1500 ore 60 CFU) Ordine degli Avvocati di Cosenza Commissione di Studi per le Scienze Forensi e Criminologiche Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT D.R. n. 784/2014 MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Dettagli

Corso di Perfezionamento in Sicurezza, Etica e Investigazioni private

Corso di Perfezionamento in Sicurezza, Etica e Investigazioni private 1. Finalità Corso di Perfezionamento in Sicurezza, Etica e Investigazioni private a.a. 2011-2012 Il corso si propone di realizzare un percorso formativo che risponda alle richieste territoriali di qualificazione

Dettagli

Operatore Antiterrorismo

Operatore Antiterrorismo Dipartimento di Scienze della Security e Intelligence Bando Executive Master di Operatore Antiterrorismo CORSO DI ALTA FORMAZIONE Riservato a: forze di polizia dello Stato e Locale, FF.AA., GPG, investigatori

Dettagli

Bando del Corso di Formazione base in Investigazione Criminologia e Criminalistica

Bando del Corso di Formazione base in Investigazione Criminologia e Criminalistica Università Internazionale di Scienze della Sicurezza e della Difesa Sociale Bando del Corso di Formazione base in Investigazione Criminologia e Criminalistica Formazione professionale degli Addetti alle

Dettagli

C R I M I N O L O G I A 1.

C R I M I N O L O G I A 1. CRIMINOLOGIA 1. COLLANA CRIMINOLOGIA Swiss School of Management Consiglio Direttivo Coordinatore: Prof. Gaetano Pascale Vicecoordinatore: Prof. Vittorio Pedone Comitato scientifico: Prof. Gaetano Pascale

Dettagli

Aspirante collaboratore per gli incarichi investigativi elementari (Ciie), figura prevista dal DM 269/2010

Aspirante collaboratore per gli incarichi investigativi elementari (Ciie), figura prevista dal DM 269/2010 Bracco Investigation Srl CORSO DI FORMAZIONE Aspirante collaboratore per gli incarichi investigativi elementari (Ciie), figura prevista dal DM 269/2010 Il Ciie "collaboratore per gli incarichi investigativi

Dettagli

INDICE. Capitolo I COSTITUZIONE E ALTRE DISPOSIZIONI FONDAMENTALI

INDICE. Capitolo I COSTITUZIONE E ALTRE DISPOSIZIONI FONDAMENTALI INDICE Presentazione... Avvertenza... pag VII XIII Capitolo I COSTITUZIONE E ALTRE DISPOSIZIONI FONDAMENTALI 1. Costituzione della Repubblica Italiana... 3 2. Convenzione per la salvaguardia dei diritti

Dettagli

Iscrizioni: N.B.: in conformità di quanto previsto nella circolare del Ministero dell Interno 557/PAS/U/009667/10089(3) del 4 giugno 2014

Iscrizioni: N.B.: in conformità di quanto previsto nella circolare del Ministero dell Interno 557/PAS/U/009667/10089(3) del 4 giugno 2014 Iscrizioni: QUOTE E NORME PER ISCRIZIONE/TESSERAMENTO AL TIRO A SEGNO NAZIONALE Sezione di Soave (VR) Associazione Sportiva Dilettantistica 1890 CATEGORIE DI ISCRIZIONE ED ASSOCIATIVE (quote estratte dal

Dettagli

Istituto di Investigazione Privata

Istituto di Investigazione Privata Istituto di Investigazione Privata Indagini civili e penali Servizi di sicurezza sussidiaria Servizi di portierato SERVIZI ALLE AZIENDE INVESTIGAZIONI PRIVATE Investigazioni AZIENDALI Indagini Industriali

Dettagli

C.S.I Crime Scene Investigation

C.S.I Crime Scene Investigation con il patrocinio di Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c - L. 341/90) In C.S.I Crime Scene Investigation (1000 h 40 CFU) Anno Accademico 2015/2016 edizione

Dettagli

A CADEMY D ETECTIVE D IVISION

A CADEMY D ETECTIVE D IVISION A CADEMY D ETECTIVE D IVISION Sede centrale: Via Giovanni XXIII, 5 Palazzo "A" - Oristano P.Iva 01132230952 Licenza governativa del prefetto n 12910/2010/A1 Telefono : 0783 1930161 Fax :0783.0783.020691

Dettagli

INDICE SOMMARIO. CAPITOLO 1 IL FENOMENO DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE di Gianluca Aldo Corvelli

INDICE SOMMARIO. CAPITOLO 1 IL FENOMENO DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE di Gianluca Aldo Corvelli INDICE SOMMARIO CAPITOLO 1 IL FENOMENO DELLA CIRCOLAZIONE STRADALE di Gianluca Aldo Corvelli 1. Principi generali: circolazione e Costituzione.............. 1 1.1. Il nuovo codice della strada.........................

Dettagli

SCUOLA FORENSE DI ROVIGO. Programma Didattico per il biennio 2012-2013

SCUOLA FORENSE DI ROVIGO. Programma Didattico per il biennio 2012-2013 SCUOLA FORENSE DI ROVIGO Programma Didattico per il biennio 2012-2013 A seguito della riunione congiunta del Consiglio di Amministrazione e del Comitato Tecnico Scientifico della Scuola Forense di Rovigo,

Dettagli

CAMERA PENALE G. BELLAVISTA DI PALERMO

CAMERA PENALE G. BELLAVISTA DI PALERMO IX Corso di perfezionamento e aggiornamento in Diritto minorile e problematiche dell età evolutiva Anno 2015 Fondazione Giuseppe e Marzio Tricoli Via Terrasanta 82. 27 Gennaio 2015 3 Febbraio 2015 PROGRAMMA

Dettagli

Curriculum vitae. Giuliano Valer Via Grazioli, 43 38100 Trento Telefono 0461/914153 339/4354910

Curriculum vitae. Giuliano Valer Via Grazioli, 43 38100 Trento Telefono 0461/914153 339/4354910 Curriculum vitae DATI ANAGRAFICI Nome Giuliano Valer Indirizzo Via Grazioli, 43 38100 Trento Telefono 0461/914153 339/4354910 Data e luogo di nascita 5 maggio 1974, Trento Stato civile celibe Posizione

Dettagli

CORSO DI DIRITTO MINORILE E DI FAMIGLIA CIVILE E PENALE

CORSO DI DIRITTO MINORILE E DI FAMIGLIA CIVILE E PENALE CamMiNo Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e i Minorenni Sedi di Campobasso-Isernia e Larino/Termoli CORSO DI DIRITTO MINORILE E DI FAMIGLIA CIVILE E PENALE CIVILE I Incontro Campobasso, 28 marzo

Dettagli

COMUNE DI MONTESE Provincia di Modena REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ARMAMENTO DELLA POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI MONTESE Provincia di Modena REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ARMAMENTO DELLA POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI MONTESE Provincia di Modena REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ARMAMENTO DELLA POLIZIA MUNICIPALE Approvato con delibera C.C. nr. 36 del 11.08.2012 INDICE CAPO I GENERALITÀ - NUMERO E TIPO DI

Dettagli

Prevenzione, indagini private e difensive

Prevenzione, indagini private e difensive Prevenzione, indagini private e difensive UN GRUPPO DI ECCELLENZA Dimensione Investigativa opera nel settore delle investigazioni private e difensive (sia in ambito civile che penale), nella prevenzione

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CORSO

PRESENTAZIONE DEL CORSO CORSO DI TECNICA E DEONTOLOGIA DELL AVVOCATO PENALISTA PER L ABILITAZIONE ALLA DIFESA D UFFICIO AVANTI LA GIURISDIZIONE ORDINARIA E NELL AMBITO DEL CENTRO DI IDENTIFICAZIONE ED ESPULSIONE SALONE VALENTE

Dettagli

Il Giudice dell'udienza Preliminare nel procedimento a carico di (omissis) più altri, evidenziata la acquisizione delle seguenti fonti di prova:

Il Giudice dell'udienza Preliminare nel procedimento a carico di (omissis) più altri, evidenziata la acquisizione delle seguenti fonti di prova: Utilizzabilità delle intercettazioni telefoniche, in relazione ad annotazione riassuntiva su brogliaccio, con supporto informatico andato disperso (art.li 266 271 c.p.p.).a cura dell avv. Giovanni Cipollone

Dettagli

Decreto Rettorale n. 23/13 VISTI gli artt. 16 e 17 del DPR 162/82; VISTO l'art. 6 della legge 341/90; VISTO VISTO VISTO

Decreto Rettorale n. 23/13 VISTI gli artt. 16 e 17 del DPR 162/82; VISTO l'art. 6 della legge 341/90; VISTO VISTO VISTO Il Rettore Decreto Rettorale n. 23/13 VISTI gli artt. 16 e 17 del DPR 162/82; VISTO l'art. 6 della legge 341/90; VISTO VISTO VISTO lo Statuto dell Università; il Regolamento Didattico di Ateneo; il Regolamento

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE

COMUNE DI DIGNANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE COMUNE DI DIGNANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE Approvato con deliberazione C.C. n. 58/2010 INDICE ART. 1 - ART. 2 - ART. 3 - ART. 4 - ART. 5- ART. 6 - ART.

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO GUARDIE PER IL SERVIZIO DI POLIZIA ECOZOOFILA

PROGRAMMA DEL CORSO GUARDIE PER IL SERVIZIO DI POLIZIA ECOZOOFILA PROGRAMMA DEL CORSO GUARDIE PER IL SERVIZIO DI POLIZIA ECOZOOFILA VOLONTARIA ED OPERATORI DI PROTEZIONE CIVILE FINALITÀ Il Corso organizzato dall A.N.P.A.N.A. OEPA Sezione Provinciale di Cosenza sita in

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Parte Prima EVOLUZIONE STORICA DEL PROCESSO PENALE - LE FONTI CAPITOLO I SISTEMA INQUISITORIO, ACCUSATORIO E MISTO

INDICE-SOMMARIO. Parte Prima EVOLUZIONE STORICA DEL PROCESSO PENALE - LE FONTI CAPITOLO I SISTEMA INQUISITORIO, ACCUSATORIO E MISTO INDICE-SOMMARIO Introduzione... Avvertenze e abbreviazioni... XV XIX Parte Prima EVOLUZIONE STORICA DEL PROCESSO PENALE - LE FONTI SISTEMA INQUISITORIO, ACCUSATORIO E MISTO 1.1.1. Sistemainquisitorioedaccusatorio...

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI. Piano dell offerta formativa per l anno 2009 del Consiglio dell Ordine di Parma

ORDINE DEGLI AVVOCATI. Piano dell offerta formativa per l anno 2009 del Consiglio dell Ordine di Parma Piano dell offerta formativa per l anno 2009 del Consiglio dell Ordine di Parma 1. Convegno di aggiornamento Tributario (21 gennaio 2009) Evento organizzato in collaborazione con l Associazione Forense

Dettagli

ACCADEMIA FAUNISTICA BERGAMASCA

ACCADEMIA FAUNISTICA BERGAMASCA CORSO PER LA FORMAZIONE E L ABILITAZIONE PER ASPIRANTI CACCIATORI DI SELEZIONE AGLI UNGULATI CALENDARIO LEZIONI 2013 I MODULO - PARTE GENERALE 1 Introduzione e presentazione del corso: - Assessore provinciale

Dettagli

in collaborazione con CAMERA PENALE DI VOGHERA Ordine degli Avvocati di Pavia Ordine degli Avvocati di Voghera

in collaborazione con CAMERA PENALE DI VOGHERA Ordine degli Avvocati di Pavia Ordine degli Avvocati di Voghera CAMERA PENALE DI PAVIA 2011 in collaborazione con CAMERA PENALE DI VOGHERA Ordine degli Avvocati di Pavia Ordine degli Avvocati di Voghera V CORSO DI FORMAZIONE TECNICA & DEONTOLOGICA DELL AVVOCATO PENALISTA

Dettagli

CALENDARIO DEGLI INCONTRI. Corso Nuovo Ordinamento (2014/2015) Seconda Parte Nuovo Ordinamento (2013/2014)

CALENDARIO DEGLI INCONTRI. Corso Nuovo Ordinamento (2014/2015) Seconda Parte Nuovo Ordinamento (2013/2014) CALENDARIO DEGLI INCONTRI Corso Nuovo Ordinamento (2014/2015) Seconda Parte Nuovo Ordinamento (2013/2014) Lunedì 10/02/2014 ore 15,00 SCUOLA FORENSE: PRESENTAZIONE DEL CORSO L AVVOCATO E VERITÀ: IL VALORE

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA DALLA PARTE DELLE DONNE: TUTELA ED ASSISTENZA NEI CASI DI VIOLENZA I L Q U A D R O N O R M AT I V O I R E AT I D E L C O D I C E P E N A L E : P E

Dettagli

Questionario n. 3 Tecnica di Polizia Giudiziaria

Questionario n. 3 Tecnica di Polizia Giudiziaria Questionario n. 3 Tecnica di Polizia Giudiziaria Sezione I La tecnica delle perquisizioni personali e locali 1) Che cos è una perquisizione? A) atto di coercizione che consiste in una misura cautelare

Dettagli

SIMULAZIONE DEL PROCESSO PENALE DALLE INDAGINI ALLA SENTENZA DI PRIMO GRADO

SIMULAZIONE DEL PROCESSO PENALE DALLE INDAGINI ALLA SENTENZA DI PRIMO GRADO SIMULAZIONE DEL PROCESSO PENALE DALLE INDAGINI ALLA SENTENZA DI PRIMO GRADO SIMULAZIONE DEL PROCESSO PENALE: i protagonisti SIMULAZIONE DEL PROCESSO PENALE: i protagonisti e tanto altro. SIMULAZIONE DEL

Dettagli

commesse in danno di minore in ambito intrafamiliare. Le conseguenze sulle pene accessorie pag. 17

commesse in danno di minore in ambito intrafamiliare. Le conseguenze sulle pene accessorie pag. 17 IL PENALISTA Sommario I. GLI INTERVENTI DI DIRITTO PENALE SOSTANZIALE pag. 9 1. Le modifiche al codice penale: aggravante comune, violenza sessuale, stalking, minaccia semplice pag. 9 2. La nuova aggravante

Dettagli

Corso di deontologia e tecnica di base del penalista. Anno 2011. Martedì 1 marzo 2011 ore 14.30

Corso di deontologia e tecnica di base del penalista. Anno 2011. Martedì 1 marzo 2011 ore 14.30 Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Brescia e La Scuola territoriale della Camera Penale della Lombardia Orientale (Bergamo, Brescia, Crema, Cremona, Mantova) Corso di deontologia e tecnica di base

Dettagli

SCUOLA TERRITORIALE. C A M E R A P E N A L E di Busto Arsizio CORSO DI DEONTOLOGIA E TECNICA DEL PENALISTA

SCUOLA TERRITORIALE. C A M E R A P E N A L E di Busto Arsizio CORSO DI DEONTOLOGIA E TECNICA DEL PENALISTA SCUOLA TERRITORIALE C A M E R A P E N A L E di Busto Arsizio CORSO DI DEONTOLOGIA E TECNICA DEL PENALISTA I - Introduzione al corso La figura ed il ruolo del difensore d ufficio Attività dell U.C.P.I.

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLA PROVA PENALE

LA FORMAZIONE DELLA PROVA PENALE T E O R I A E P R A T I C A DEL D I R I T T O SEZIONE III: DIRITTO E PROCEDURA PENALE 120 ERCOLE APRILE PIETRO SILVESTRI LA FORMAZIONE DELLA PROVA PENALE DOPO LE LEGGI SÜLLE INDAGINIDIFENSIVE E SUL "GIUSTO

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CORSO

PRESENTAZIONE DEL CORSO CORSO DI TECNICA E DEONTOLOGIA DELL AVVOCATO PENALISTA PER L ABILITAZIONE ALLA DIFESA D UFFICIO AVANTI LA GIURISDIZIONE ORDINARIA E NELL AMBITO DEL CENTRO DI IDENTIFICAZIONE ED ESPULSIONE SALONE VALENTE

Dettagli

CORSO PER ASPIRANTI GUARDIE PARTICOLARI GIURATE

CORSO PER ASPIRANTI GUARDIE PARTICOLARI GIURATE CORSO PER ASPIRANTI GUARDIE PARTICOLARI GIURATE escluso modulo di 8 ore per corso di idoneità al maneggio delle armi da svolgere presso Poligono dell Unione Nazionale tiro a segno (40 ore) PRESENTAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DIFESA D UFFICIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BELLUNO. 1.Funzione della difesa d ufficio

REGOLAMENTO PER LA DIFESA D UFFICIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BELLUNO. 1.Funzione della difesa d ufficio E' la difesa garantita a ciascun imputato che non abbia provveduto a nominare un proprio difensore di fiducia o ne sia rimasto privo. E' prevista dalla legge al fine di garantire il diritto di difesa in

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Anno Accademico 2011/2012 MASTER UNIVERSITARIO di I livello in SPECIALISTA IN POLITICHE CRIMINALI, TECNICHE INVESTIGATIVE E DI PREVENZIONE Attivato ai sensi del D.M. 509/99

Dettagli

Corso di Formazione alla Mediazione Familiare e Comunitaria

Corso di Formazione alla Mediazione Familiare e Comunitaria Centro di cultura Univ. Cattolica S. Cuore Lecce Lecce Corso di Formazione alla Mediazione Familiare e Comunitaria Accreditato dall AIMeF Sede Il corso si svolgerà presso la sede di VIA DELLE BENEDETTINE

Dettagli

Master di I livello C.S.I. (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2015/2016 I edizione I sessione

Master di I livello C.S.I. (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2015/2016 I edizione I sessione Master di I livello In C.S.I. "Crime Scene Investigation" (1500 h 60 cfu) Anno Accademico 2015/2016 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano, attiva il Master di

Dettagli

PARTE TEORICA ILLUSTRATIVA

PARTE TEORICA ILLUSTRATIVA PROGRAMMA DEL CORSO GUARDIE PER IL SERVIZIO DI POLIZIA ECOZOOFILA VOLONTARIA ED OPERATORI DI PROTEZIONE CIVILE FINALITÀ Il Corso organizzato dall A.N.P.A.N.A. OEPA Sezione Provinciale di Salerno sita in

Dettagli

CORSO PER LE INDAGINI IN AMBITO ANTIFRODE ASSICURATIVA Su progetto ed in collaborazione con Studio Investigativo Borriello Agenzia per le investigazioni ed i servizi di sicurezza E con il gratuito patrocinio

Dettagli

PIANO FORMATIVO 2010. Iniziative di e-learning valide per l'acquisizione di crediti formativi nell'anno 2010

PIANO FORMATIVO 2010. Iniziative di e-learning valide per l'acquisizione di crediti formativi nell'anno 2010 PIANO FORMATIVO 2010 Iniziative formative organizzate per il periodo gennaio - luglio 2010 Iniziative di e-learning valide per l'acquisizione di crediti formativi nell'anno 2010 e Fondazione Forense di

Dettagli

COMUNE DI COLLOREDO DI MONTE ALBANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE

COMUNE DI COLLOREDO DI MONTE ALBANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE COMUNE DI COLLOREDO DI MONTE ALBANO (Provincia di Udine) REGOLAMENTO SPECIALE SULL ARMAMENTO DELLA POLIZIA LOCALE Approvato con deliberazione C.C. n. 45 del 23.12.2010 Pubblicato all Albo Pretorio dal

Dettagli

La Polizia Giudiziaria: Compiti Funzioni Attività

La Polizia Giudiziaria: Compiti Funzioni Attività La Polizia Giudiziaria: Compiti Funzioni Attività ART. 55 cpp 1. La polizia giudiziaria deve, anche di propria iniziativa, prendere notizia dei reati, impedire che vengano portati a conseguenze ulteriori,

Dettagli

Cod.: P16023. Date: 14-16 marzo 2016. Responsabili del corso: Ernesto Aghina e Raffaele Sabato / Francesco Cassano e Guido Melis

Cod.: P16023. Date: 14-16 marzo 2016. Responsabili del corso: Ernesto Aghina e Raffaele Sabato / Francesco Cassano e Guido Melis La psicologia del giudicare Cod.: P16023 Date: 14-16 marzo 2016 Responsabili del corso: Ernesto Aghina e Raffaele Sabato / Francesco Cassano e Guido Melis Esperto formatore: Luigi Lanza Presentazione Si

Dettagli

Corso Universitario per Comandanti e Ufficiali della Polizia Municipale

Corso Universitario per Comandanti e Ufficiali della Polizia Municipale Corso Universitario per Comandanti e Ufficiali della Polizia Municipale Scuola Polizia Municipale Trento Udine Provincia Autonoma di Trento Università degli Studi di Trento Facoltà di Giurisprudenza Dipartimento

Dettagli

- reati contro la Pubblica Amministrazione

- reati contro la Pubblica Amministrazione DATI PERSONALI Età Genere M F Anni di attività professionale 1) Ambito di attività professionale prevalente: diritto penale - reati contro la Pubblica Amministrazione - reati contro la persona / contro

Dettagli

Criminalistica e scienze forensi - CA01

Criminalistica e scienze forensi - CA01 Denominazione Criminalistica e scienze forensi - CA01 Metodologia Workshop e laboratorio Edizione Seconda Periodo di svolgimento Sabato 14 e domenica 15 novembre 2009 (tutto il giorno) Ore complessive

Dettagli

Oggetto: Convenzione soci CRAL NIGUARDA.

Oggetto: Convenzione soci CRAL NIGUARDA. Oggetto: Convenzione soci CRAL NIGUARDA. GHOST INVESTIGAZIONI E SICUREZZA è un gruppo internazionale con competenze chiave nei settori della sicurezza, delle investigazioni e delle strumentazioni di avanzata

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PARMA FONDAZIONE DELL AVVOCATURA PARMENSE

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PARMA FONDAZIONE DELL AVVOCATURA PARMENSE ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PARMA FONDAZIONE DELL AVVOCATURA PARMENSE S C U O L A F O R E N S E anno 2013 S C U O L A F O R E N S E: Corso di tecnica forense 2013 3 CORSO DI TECNICA FORENSE 2013 contenuti

Dettagli

Nome e Cognome... Indirizzo abitazione... Telefono abitazione... Telefono cellulare... Indirizzo studio... Telefono studio...

Nome e Cognome... Indirizzo abitazione... Telefono abitazione... Telefono cellulare... Indirizzo studio... Telefono studio... dati personali Nome e Cognome.................................................... Indirizzo abitazione................................................... Telefono abitazione...................................................

Dettagli

A) CORSO DI FORMAZIONE PER GLI OPERATORI DI POLIZIA MUNICIPALE DI NUOVA ASSUNZIONE. 1

A) CORSO DI FORMAZIONE PER GLI OPERATORI DI POLIZIA MUNICIPALE DI NUOVA ASSUNZIONE. 1 ALLEGATO A Programmi previsti per ogni tipo di attività formativa regionale realizzata per la Polizia Municipale A) CORSO DI FORMAZIONE PER GLI OPERATORI DI POLIZIA MUNICIPALE DI NUOVA ASSUNZIONE. 1 A1)

Dettagli

MODULO Diritto Di Famiglia

MODULO Diritto Di Famiglia CALENDARIO INCONTRI FORMATIVI - AREA TERRITORIALE NAPOLI 02/03/2012 al 06/07/2012 MODULO Diritto Di Famiglia Pagina 1 CALENDARIO INCONTRI FORMATIVI - AREA TERRITORIALE NAPOLI 02/03/2012 al 06/7/2012 PRIMO

Dettagli

Presentazione La mediazione rappresenta una risorsa particolarmente efficace per gestire le transizioni critiche dei gruppi familiari e sociali. Essa si qualifica come interventostrutturato in cui un terzo

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 ORE ARGOMENTO NOTE DOCENTI 1 6 ore PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DEL PROGRAMMA

Dettagli

In collaborazione con Ordine degli Avvocati di Macerata e con il patrocinio. della Facoltà di Giurisprudenza della Università di Macerata,

In collaborazione con Ordine degli Avvocati di Macerata e con il patrocinio. della Facoltà di Giurisprudenza della Università di Macerata, CAMERA PENALE OSCAR OLIVELLI DI MACERATA In collaborazione con Ordine degli Avvocati di Macerata e con il patrocinio della Facoltà di Giurisprudenza della Università di Macerata, Comitato scientifico:

Dettagli

DI FORMAZIONE INTENSIVA CON RILASCIO DI ATTESTATO FINALE

DI FORMAZIONE INTENSIVA CON RILASCIO DI ATTESTATO FINALE 44 ORE DI FORMAZIONE INTENSIVA CON RILASCIO DI ATTESTATO FINALE Corso di Specializzazione per `çååáäá~íçêá=çá=åçåíêçîéêëáé pçåáéí~êáéi=_~åå~êáé=é=çá= fåíéêãéçá~òáçåé=cáå~åòá~êá~ regolata ai sensi del D.

Dettagli

Capitolo 1 - Origine e sviluppo 1.1 1.2 1.3 1.4 1.5 1.6 1.7 Capitolo 2 - La normativa attuale: investigazioni penali e Privacy 2.1 2.

Capitolo 1 - Origine e sviluppo 1.1 1.2 1.3 1.4 1.5 1.6 1.7 Capitolo 2 - La normativa attuale: investigazioni penali e Privacy 2.1 2. Indice sistematico Presentazione... 9 Capitolo 1 - Origine e sviluppo 1.1 Il primo detective privato oltre cortina... 15 1.2 L investigatore privato in Cina... 15 1.3 Le investigazioni private in Italia...

Dettagli

L attività di polizia in materia di rifiuti

L attività di polizia in materia di rifiuti Seminario L attività di polizia in materia di rifiuti Relatore: dott. Fabio Napoleone Procuratore Capo Procura di Sondrio LA POLIZIA GIUDIZIARIA E ORGANO DI PRIMO INTERVENTO L ART. 55 DEL c.p.p. PRENDERE

Dettagli

L apporto delle scienze forensi nel procedimento penale e nel contesto delle indagini difensive

L apporto delle scienze forensi nel procedimento penale e nel contesto delle indagini difensive L apporto delle scienze forensi nel procedimento penale e nel contesto delle indagini difensive Corso di formazione con attribuzione di 16 crediti da parte dell Ordine degli Avvocati di Milano Aula Magna

Dettagli

TRIBUNALE DI PROC. PENALE N.. R.G.N.R. Il sottoscritto. nato a e residente a.in qualità di

TRIBUNALE DI PROC. PENALE N.. R.G.N.R. Il sottoscritto. nato a e residente a.in qualità di TRIBUNALE DI PROC. PENALE N.. R.G.N.R. ATTO DI COSTITUZIONE PARTE CIVILE Il sottoscritto. nato a e residente a.in qualità di curatore del fallimento in liquidazione con sede in. Fall. N. G.D.. autorizzato

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE TEORICO-PRATICO ASPIRANTE GUARDIA PARTICOLARE GIURATA (Senior liv. avanzato) 239 h a.a. 2014 2015 Finalità

CORSO DI FORMAZIONE TEORICO-PRATICO ASPIRANTE GUARDIA PARTICOLARE GIURATA (Senior liv. avanzato) 239 h a.a. 2014 2015 Finalità CORSO DI FORMAZIONE TEORICO-PRATICO ASPIRANTE GUARDIA PARTICOLARE GIURATA (Senior liv. avanzato) 239 h a.a. 2014 2015 Finalità GMacademy e l Università telematica UNITELMA SAPIENZA attivano in partenariato

Dettagli

ATTIVITA DI POLIZIA GIUDIZIARIA. ATTIVITA DI INIZIATIVA, DIRETTA O DISPOSTA, DELEGATA, ESECUTIVA. ATTIVITA DI INFORMAZIONE.

ATTIVITA DI POLIZIA GIUDIZIARIA. ATTIVITA DI INIZIATIVA, DIRETTA O DISPOSTA, DELEGATA, ESECUTIVA. ATTIVITA DI INFORMAZIONE. ATTIVITA DI POLIZIA GIUDIZIARIA. ATTIVITA DI INIZIATIVA, DIRETTA O DISPOSTA, DELEGATA, ESECUTIVA. ATTIVITA DI INFORMAZIONE. AUTORE: MAGG. GIOVANNI PARIS POLIZIA GIUDIZIARIA E AUTORITA GIUDIZIARIA PER TRATTARE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ARMAMENTO DEGLI APPARTENENTI ALLA POLIZIA LOCALE DEL COMUNE DI CASATENOVO

REGOLAMENTO PER L ARMAMENTO DEGLI APPARTENENTI ALLA POLIZIA LOCALE DEL COMUNE DI CASATENOVO Comune di Casatenovo Provincia di Lecco Comando Polizia Locale REGOLAMENTO PER L ARMAMENTO DEGLI APPARTENENTI ALLA POLIZIA LOCALE DEL COMUNE DI CASATENOVO approvato con delibera di C.C. n. 72 del 28.11.2008

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Regolamento per la tenuta e l aggiornamento dell elenco unico nazionale degli avvocati iscritti negli albi disponibili ad assumere le difese di ufficio. IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del

Dettagli

PARTE I. Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE

PARTE I. Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE INDICE pag. Prefazione.... XV PARTE I Capitolo I IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO PER I NON ABBIENTI NEL PROCESSO PENALE TRA PASSATO E PRESENTE 1.1. La garanzia costituzionale del diritto di difesa in

Dettagli

ACCADEMIA D IMPRESA Azienda Speciale della Camera di Commercio I.A.A. Trento

ACCADEMIA D IMPRESA Azienda Speciale della Camera di Commercio I.A.A. Trento Area Formazione Abilitante Elenco dei Moduli ACCADEMIA D IMPRESA Azienda Speciale della Camera di Commercio I.A.A. Trento corso ADDETTI AI SERVIZI DI CONTROLLO DELLE ATTIVITÀ DI INTRATTENIMENTO E DI SPETTACOLO

Dettagli

LE INDAGINI DIFENSIVE Legge 7 dicembre 2000, n. 397

LE INDAGINI DIFENSIVE Legge 7 dicembre 2000, n. 397 LE INDAGINI DIFENSIVE Legge 7 dicembre 2000, n. 397 di VALENTINO SCATIGNA Questo testo ripropone alcuni passaggi della conferenza del Prof. Carlo Taormina, Docente di Procedura penale all Università Tor

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI RIETI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ASSOCIAZIONE DIFENSORI D UFFICIO DI RIETI CAMERA PENALE DI RIETI

TRIBUNALE ORDINARIO DI RIETI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ASSOCIAZIONE DIFENSORI D UFFICIO DI RIETI CAMERA PENALE DI RIETI TRIBUNALE ORDINARIO DI RIETI ORDINE DEGLI AVVOCATI DI RIETI ASSOCIAZIONE DIFENSORI D UFFICIO DI RIETI CAMERA PENALE DI RIETI ASSOCIAZIONE ITALIANA GIOVANI AVVOCATI SEZIONE DI RIETI 1 PROTOCOLLO PER LA

Dettagli

Parte I PROFILI GIURIDICI

Parte I PROFILI GIURIDICI Parte I PROFILI GIURIDICI Le informazioni dal potenziale testimone durante la fase delle indagini preliminari 3 1 Le informazioni dal potenziale testimone durante la fase delle indagini preliminari SOMMARIO

Dettagli

Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015

Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015 Corso di preparazione all esame di Avvocato 2015 Sede: Cosenza (in aula ed in videoconferenza) Destinatari Praticanti avvocati che devono sostenere le prove scritte dell esame di avvocato a dicembre 2015

Dettagli

Tutela degli animali: applicazione pratica delle normative per gli organi di Polizia Giudiziaria.

Tutela degli animali: applicazione pratica delle normative per gli organi di Polizia Giudiziaria. Tutela degli animali: applicazione pratica delle normative per gli organi di Polizia Giudiziaria. Seriate 28 febbraio 2013 con il patrocinio degli assessorati al commercio e all ambiente ambiente del Comune

Dettagli

L attività di accertamento e contestazione degli organi di vigilanza: princìpi essenziali del d.lvo 758/94

L attività di accertamento e contestazione degli organi di vigilanza: princìpi essenziali del d.lvo 758/94 L attività di accertamento e contestazione degli organi di vigilanza: princìpi essenziali del d.lvo 758/94 Dott. Luca Poniz Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano Parma 19 febbraio 2007

Dettagli

Investigazioni scientifiche e difensive penali

Investigazioni scientifiche e difensive penali Scuola di specializzazione in Psicoterapia dello Sviluppo e l Adolescenza n. 190 (314/D) riconosciuta con Decreto Direttoriale 1 agosto 2006 Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9 agosto 2006 n. 184

Dettagli

C O N S I G L I O D E L L O R D I N E D E G L I A V V O C A T I D I B O L O G N A

C O N S I G L I O D E L L O R D I N E D E G L I A V V O C A T I D I B O L O G N A C O N S I G L I O D E L L O R D I N E D E G L I A V V O C A T I D I B O L O G N A REGOLAMENTO PER LE DIFESE D UFFICIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BOLOGNA approvato all adunanza del 1 luglio 2015 e integrato

Dettagli

GIORNATA DI STUDIO LA DISCIPLINA DEI RIFIUTI E DEGLI SCARICHI NEL TESTO UNICO AMBIENTALE: OBBLIGHI E SANZIONI TRA REGOLE E PRASSI

GIORNATA DI STUDIO LA DISCIPLINA DEI RIFIUTI E DEGLI SCARICHI NEL TESTO UNICO AMBIENTALE: OBBLIGHI E SANZIONI TRA REGOLE E PRASSI Per iscrizioni via web Servizio Tutela Ambiente Infoline Segreteria Organizzativa Dott.ssa Annarosa Spina tel. 0874.604238 Sig. Giuseppe Piano tel. 0874.604248 infoambiente@provincia.campobasso.it Per

Dettagli

Seminario introduttivo Ingegneria Forense

Seminario introduttivo Ingegneria Forense CORSO DI FORMAZIONE SU INGEGNERIA FORENSE Presentazione del Corso Con il termine INGEGNERIA FORENSE si intende una disciplina che applica i principi ed i metodi dell ingegneria (meccanica, civile, gestionale,

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE TECNICA E DEONTOLOGICA DEL DIFENSORE PENALE ANNO 2013 PROGRAMMA

CORSO DI FORMAZIONE TECNICA E DEONTOLOGICA DEL DIFENSORE PENALE ANNO 2013 PROGRAMMA Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Brescia e La Scuola territoriale della Camera Penale della Lombardia Orientale (Bergamo, Brescia, Crema, Cremona, Mantova) CORSO DI FORMAZIONE TECNICA E DEONTOLOGICA

Dettagli

Spett.le AIGA Associazione Italiana Giovani Avvocati Sezione di FOGGIA alla c.a. del Presidente Avv. Valerio A. VINELLI

Spett.le AIGA Associazione Italiana Giovani Avvocati Sezione di FOGGIA alla c.a. del Presidente Avv. Valerio A. VINELLI 1 OGGETTO: Proposta di Convenzione per Servizi Investigativi.- Spett.le AIGA Associazione Italiana Giovani Avvocati Sezione di FOGGIA alla c.a. del Presidente Avv. Valerio A. VINELLI ^^^^^^^^^^^^ Facendo

Dettagli

TRIBUNALE DI BOLOGNA UFFICIO DELL ESECUZIONE MOBILIARE CIVILE. p.c. Al Presidente del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Bologna sede

TRIBUNALE DI BOLOGNA UFFICIO DELL ESECUZIONE MOBILIARE CIVILE. p.c. Al Presidente del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Bologna sede TRIBUNALE DI BOLOGNA UFFICIO DELL ESECUZIONE MOBILIARE CIVILE Al Signor Presidente del Tribunale di Bologna sede Al Coordinatore dell Ufficio UNEP di Bologna sede p.c. Al Presidente del Consiglio dell

Dettagli

Allegato II. La durata ed i contenuti della formazione sono da considerarsi minimi. 3. Soggetti formatori e sistema di accreditamento

Allegato II. La durata ed i contenuti della formazione sono da considerarsi minimi. 3. Soggetti formatori e sistema di accreditamento Allegato II Schema di corsi di formazione per preposti e lavoratori, addetti alle attività di pianificazione, controllo e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si

Dettagli

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 DATA ORE ARGOMENTO NOTE

SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE AIAF IN DIRITTO DELLE RELAZIONI FAMILIARI, DELLE PERSONE E DEI MINORI PROGRAMMA DIDATTICO 2015/2016 DATA ORE ARGOMENTO NOTE PROGRAMMA DIDATTICO / DATA ORE ARGOMENTO NOTE n. 1 3 marzo 6 ore PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA E DEL PROGRAMMA DIDATTICO LA PROFESSIONE FORENSE E LA SPECIALIZZAZIONE, IN PARTICOLARE NEL DIRITTO DELLE RELAZIONI

Dettagli

Avvocato Diego Fulco. Studio Legale Imperiali -- 2009. www.imperiali.com.

Avvocato Diego Fulco. Studio Legale Imperiali -- 2009. www.imperiali.com. GOVERNANCE del personale e diritto ai controlli difensivi Avvocato Diego Fulco Studio Legale Imperiali Studio Legale Imperiali -- 2009 www.imperiali.com. Le domande ricorrenti Studio Legale Imperiali --

Dettagli

PIANO GENERALE DELL OPERA - VOLUME I -

PIANO GENERALE DELL OPERA - VOLUME I - PIANO GENERALE DELL OPERA - VOLUME I - Prefazione di Pietro GRASSO Prefazione di Domenico VULPIANI Introduzione CAPITOLO 1 NOZIONI ED ELEMENTI TECNICI DI PRINCIPIO a cura di Gerardo COSTABILE CAPITOLO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA DIFESA D UFFICIO Principi generali in materia di difesa d ufficio

REGOLAMENTO DELLA DIFESA D UFFICIO Principi generali in materia di difesa d ufficio REGOLAMENTO DELLA DIFESA D UFFICIO Principi generali in materia di difesa d ufficio 1. Elenchi La predisposizione e l aggiornamento degli elenchi degli iscritti negli albi disponibili ad assumere, a richiesta

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA FAUNISTICO - AMBIENTALE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA FAUNISTICO - AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA FAUNISTICO - AMBIENTALE Approvato con deliberazione della Giunta provinciale n. 52 del 02/04/2013 ART. 1 ORGANIZZAZIONE L Ente, nel rispetto dei principi stabiliti

Dettagli