REGOLAMENTO DEL REGISTRO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO DEL REGISTRO"

Transcript

1 REGOLAMENTO DEL REGISTRO ALBO NAZIONALE ELENCO OPERATORI SICUREZZA PRIVATA PREAMBOLO PRESO ATTO: che il Registro Albo Nazionale Elenco Operatori della Sicurezza Privata (qui appresso indicato come Registro ) costituisce un Albo Privato, non contemplato da alcuna norma; TENUTO CONTO: che lo stesso ha la finalità di raggruppare, gli Operatori della Sicurezza Privata, moderne figure professionali appartenenti al settore delle professioni non ancora ben regolamentate; CONSIDERATO: che la iscrizione costituisce per ogni interessato una attestazione di una abilità professionale e/o di una qualifica di tipo educativo, formativo, culturale conseguita che viene autorevolmente rilasciata dall ente istitutivo, la FEDERSECURITY, ai fini della formazione di un qualificato registro da mettere a disposizione delle moderne esigenze della società attuale, fermo restando che l iscrizione al Registro non deve essere intesa come condizione o garanzia per l esercizio di alcuna attività lavorativa; IL PRESIDENTE DELLA FEDERSECURITY adotta il seguente regolamento, da sottoporre alla ratifica del nominando Consiglio del Registro, allo scopo di disciplinare i requisiti necessari per l ammissione, le modalità di accesso e di permanenza nel Registro da parte degli iscritti tenendo altresì aggiornata la formazione professionale ricevuta. Art. 1 Generalità Con Ordinanza Presidenziale n. OP-11/07, in data 30/09/2011, è stato istituito il Registro Albo Nazionale Elenco degli Operatori della Sicurezza Privata. La FEDERSECURITY è l Ente promotore del Registro e pertanto tale struttura ne gestisce l attività, assumendo ogni necessaria deliberazione in merito al governo dello stesso, sentito il Consiglio del Registro e, ove se ne ravvisasse l opportunità, il Collegio dei Probiviri. Art. 2 Sezioni del Registro Il Registro è strutturato in dodici sezioni che raccolgono i nominativi, suddivisi per categorie professionali, di coloro che autorizzano l Ente promotore a comunicare i propri dati sia a soggetti Privati sia ad Enti 1

2 pubblici operanti nel settore della Sicurezza Privata e della Sicurezza Nazionale. Sezioni: Nella 1^ sezione i Safety & Security Manager con laurea magistrale in Ricerca Sociale per la Sicurezza Interna ed Esterna ottenuta presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell Università degli Studi di Perugia; Nella 2^ sezione i Security Manager con laurea triennale in Scienze per l Investigazione e la Sicurezza ottenuta presso la facoltà di Scienze della Formazione dell Università degli Studi di Perugia sede distaccata di Narni; Nella 3^ sezione i Security Manager con Master o Corsi DM 269/2010; Nella 4^ sezione i Security Advisor e Analisti di Intelligence; Nella 5^ sezione gli Istruttori e i Formatori sulla Sicurezza Privata; Nella 6^ sezione gli Investigatori e Collaboratori di Agenzie Investigative; Nella 7^ sezione gli Operatori dipendenti da Società e Agenzie di Sicurezza; Nella 8^ sezione le Guardie Giurate con qualsiasi decreto di nomina; Nella 9^ sezione gli Assistenti agli Impianti Sportivi ( Steward ); Nella 10^ sezione gli Addetti alla Sicurezza per Pubblici Esercizi; Nella 11^ sezione i volontari di Vigilanza Ambientale e di Protezione Civile; Nella 12^ sezione i Responsabili della Sicurezza dei Lavoratori. Art. 3 Organi del Registro Sono organi del Registro: - il Consiglio del Registro; - il Collegio dei Probiviri. Art. 4 Il Consiglio del Registro Il Registro è sottoposto al coordinamento di un Consiglio del Registro qui appresso anche indicato come Consiglio ) che si compone di 5 (cinque) membri effettivi: - Presidente; - Vice Presidente; - Segretario Generale; - 2 (due) Consiglieri. Membri Supplenti: 2 (due) Consiglieri Supplenti nel caso di revoca e/o dimissioni di membri effettivi. 2

3 I membri del Consiglio vengono nominati dalla FEDERSECURITY e durano in carica per tre anni, salvo revoche o dimissioni. Art. 5 Compiti del Consiglio Il Consiglio è un organo consultivo che interviene, su richiesta del Presidente dell Ente promotore, con pareri non vincolanti inerenti la gestione del Registro e la definizione delle regole che ne disciplinano il funzionamento. Al Consiglio compete inoltre la valutazione degli elementi di informazione relativi ai casi di decadenza di cui al successivo art. 8, sentito il parere obbligatorio del Collegio dei Probiviri. Art. 6 Il Collegio dei Probiviri La definizione di ogni eventuale controversia tra gli iscritti o tra un iscritto e il Registro è obbligatoriamente esercitata da un Collegio dei Probiviri nominato dalla FEDERSECURITY e composto da tre membri effettivi, che possono essere anche non iscritti al Registro ma in ogni caso devono essere esperti in materia giuridica. Essi durano in carica per tre anni e possono essere riconfermati. Possono essere nominati due membri supplenti. Ove nominati, nel caso di cessazione dalla carica di un membro effettivo, per qualsiasi causa, subentra il supplente più anziano. Art. 7 Compiti del Collegio dei Probiviri Il Collegio dei Probiviri, oltre a svolgere le funzioni di magistratura interna può rilasciare pareri su richiesta della FEDERSECURITY e del Consiglio del Registro in questioni concernenti il Registro. La sede del Collegio dei Probiviri è, di regola, presso la sede della FEDERSECURITY, ferma la facoltà di riunione in altre sedi da concordare. Una volta investito della trattazione di una controversia, il Collegio dei Probiviri procede alla convocazione delle parti interessate e, se la natura della controversia lo consente, procede ad un tentativo di conciliazione della controversia. Se il tentativo di conciliazione riesce, viene redatto un verbale contenente i termini dell accordo o della soluzione concordata tra le parti e viene trasmesso al Presidente della FEDERSECURITY e al Consiglio del Registro. Se il tentativo di conciliazione ha esito negativo o non viene svolto, il Collegio dei Probiviri ascolta le parti personalmente o a mezzo dei loro rappresentanti ed assegna alle 3

4 medesime parti dei termini idonei per la produzione di documentazione o il deposito di scritti difensivi; può altresì raccogliere le necessarie informazioni richiedendole alle strutture della FEDERSECURITY o a terzi. Il Collegio dei Probiviri si pronunzia entro 60 (sessanta) giorni dalla sua prima riunione. Tale termine può essere prorogato una sola volta per motivate ragioni che vanno comunicate alle parti e al Presidente della FEDERSECURITY. La decisione del Collegio dei Probiviri è inappellabile e definitiva. Art. 8 Simbolo Il Registro ha un proprio simbolo consistente in un cerchio di colorazione blu notte con all interno 12 stellette ( le 12 sezioni di cui è composto il Registro Nazionale ) di colore giallo scuro e al centro della zona creata è presente l acronimo di colore rosso scuro e in maiuscolo REGISTRO A.N.E.O.S.P. e la dicitura ALBO NAZIONALE ELENCO OPERATORI SICUREZZA PRIVATA. Art. 9 Requisiti di ammissione Possono iscriversi al Registro coloro che siano in possesso di uno dei seguenti requisiti e ne facciano espressa domanda: - Abbiano frequentato un Corso o Master in materia di Investigazioni e Sicurezza Privata presso qualificate strutture di formazione, italiane o estere riconosciute e/o Università Popolari Italiane; - Abbiano maturato una comprovata esperienza nel settore Sicurezza e Investigazione Privata o presso qualificate aziende operanti nel settore della Sicurezza e Investigazione Privata, per almeno due anni; - Siano Collaboratori o Lavoratori Dipendenti di Imprese in cui viene applicato il C.C.N.L. SECURITY sottoscritto dalla FEDERSECURITY. Art. 10 Domanda di ammissione Coloro che desiderano essere ammessi al Registro debbono presentare apposita istanza, corredata dal proprio curriculum vitae et studiorum. La Presidenza dell Ente promotore, se necessario previa consultazione del Consiglio del Registro e/o del Collegio dei Probiviri, provvede alla valutazione delle istanze e delibera sull eventuale ammissione. Avverso eventuali delibere di non ammissione è ammesso ricorso al Collegio dei Probiviri entro 10 (dieci) giorni dalla notizia della non 4

5 ammissione. I Collaboratori e i Lavoratori Dipendenti delle Imprese in cui viene applicato in C.C.N.L. SECURITY sottoscritto dalla FEDERSECURITY verranno iscritti senza alcuna formalità riguardo l ammissione con semplice dichiarazione del Datore di Lavoro delle mansioni svolte e la formazione ricevuta. Art. 11 Motivi di Decadenza L Ente promotore, se necessario, previa consultazione del Consiglio del Registro e/o del Collegio dei Probiviri, può deliberare in qualsiasi momento la decadenza di un iscritto al Registro, in uno dei seguenti casi: - Dichiarazioni mendaci attestanti falsamente il possesso dei requisiti necessari per ottenere l ammissione al Registro; - Comportamenti ritenuti lesivi dell immagine dell Ente promotore, del Registro o dei suoi organismi; - Mancato versamento della quota di iscrizione e/o rinnovo annuale; - Perdita dei requisiti di onorabilità, a seguito di condanna passata in giudicato, per i reati che verranno considerati incompatibili con l iscrizione al Registro Albo Nazionale Elenco Operatori della Sicurezza Privata. Art. 12 Quota di iscrizione e/o rinnovo Coloro che fanno domanda di inserimento nel Registro sono tenuti a versare la quota di iscrizione e la quota di rinnovo annuale nella misura e nei modi deliberati dall Ente promotore. La quota annuale dei Collaboratori e dei Lavoratori Dipendenti delle Imprese in cui viene applicato il C.C.N.L. SECURITY deve essere versata dal Datore di Lavoro attraverso una trattenuta mensile in busta paga per il pagamento della quota di iscrizione e/o rinnovo annuale, frazionabile fino a 12 mensilità. Art. 13 Controversie In caso di controversie circa l interpretazione e l applicazione delle disposizioni contenute nel presente Regolamento ovvero di esclusione dal Registro, gli aspiranti all iscrizione al Registro e gli iscritti si obbligano a fare ricorso al Collegio dei Probiviri entro 10 (dieci) giorni dall insorgere della controversia. La domanda al Collegio dei Probiviri deve contenere la esposizione delle ragioni e pervenire alla sede dell organo entro il termine 5

6 anzidetto, debitamente corredata della eventuale documentazione. Il Collegio dei Probiviri provvede alla eventuale conciliazione o alla decisione secondo quanto previsto al precedente articolo 7. Art. 14 Rinvio Per quanto qui non previsto, sono applicabili le norme del Codice Civile, ferma la natura privata del Registro. 6

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER UN POSTO DI ADDETTO CON MANSIONI DI TECNICO INFORMATICO AREA RISORSE UMANE, PAR. 140 VIGENTE CCNL AUTOFERROTRANVIERI

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER UN POSTO DI ADDETTO CON MANSIONI DI TECNICO INFORMATICO AREA RISORSE UMANE, PAR. 140 VIGENTE CCNL AUTOFERROTRANVIERI AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER UN POSTO DI ADDETTO CON MANSIONI DI TECNICO INFORMATICO AREA RISORSE UMANE, PAR. 140 VIGENTE CCNL AUTOFERROTRANVIERI (termine di scadenza per la presentazione delle domande:

Dettagli

REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE.

REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE. RE.AL. IMERA UNIONE DEI COMUNI DI ALIMENA E RESUTTANO Via Catania n. 35 90020 ALIMENA (PA) (Tel. n. 0921/646947 Fax n. 0921/646470) ******** REGOLAMENTO FUNZIONAMENTO DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE. Approvato

Dettagli

BANDO DI MOBILITA DA ALTRA AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO CONTABILE, CAT. D1 IL SEGRETARIO COMUNALE

BANDO DI MOBILITA DA ALTRA AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO CONTABILE, CAT. D1 IL SEGRETARIO COMUNALE BANDO DI MOBILITA DA ALTRA AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO CONTABILE, CAT. D1 IL SEGRETARIO COMUNALE Visto il decreto legislativo del 30 marzo 2001 n. 165 recante

Dettagli

Statuto. Art 1. L Associazione di volontariato, fondata nel 1987 dai Lions del Distretto 108 Ib

Statuto. Art 1. L Associazione di volontariato, fondata nel 1987 dai Lions del Distretto 108 Ib Statuto Art 1 L Associazione di volontariato, fondata nel 1987 dai Lions del Distretto 108 Ib e sostenuta dai Lions Club dei Distretti Lions lombardi (108 Ib1, Ib2, Ib3 ed Ib4), assume la denominazione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ORIZZONTE TUMAINI ONLUS

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ORIZZONTE TUMAINI ONLUS STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ORIZZONTE TUMAINI ONLUS Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE 1. E costituita l Associazione ORIZZONTE TUMAINI ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale), con sede in Conselve

Dettagli

UNIONE DI COMUNI VALDEMONE

UNIONE DI COMUNI VALDEMONE UNIONE DI COMUNI VALDEMONE AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI N. 1 INCARICO LIBERO PROFESSIONALE PRESSO L UNIONE DI COMUNI VALDEMONE IL RESPONSABILE AMMINISTRATIVO Richiamati: la deliberazione

Dettagli

SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA

SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO O INDETERMINATO CON CONTRATTO DI LAVORO PART-TIME O FULL TIME DI PERSONALE CON QUALIFICA DI IMPIEGATO

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI ROMA Via Ripetta n.222-00186 ROMA Tel. 06/3227025 06/3227036 Fax. 06/3218007

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI ROMA Via Ripetta n.222-00186 ROMA Tel. 06/3227025 06/3227036 Fax. 06/3218007 Prot. n. 15049 /A1A Roma, 16/09/2015 Decreto 354 PROCEDURA COMPARATIVA PER TITOLI ED ESAMI PER L ATTRIBUZIONE DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA ESPERTA IN TRADUZIONE ED INTERPRETARIATO

Dettagli

FAC SIMILE STATUTO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO

FAC SIMILE STATUTO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO FAC SIMILE STATUTO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO Art. 1 Denominazione e sede Ai sensi della legge 11 agosto 1991, n. 266 e delle norme del codice civile in tema di associazioni è costituita l Associazione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA Articolo 1. E costituita un Associazione di Promozione Sociale, senza fini di lucro, denominata Il Laghetto Cantone. L Associazione

Dettagli

ASSI Associazione Italiana Incentive & Convention STATUTO

ASSI Associazione Italiana Incentive & Convention STATUTO ASSI Associazione Italiana Incentive & Convention STATUTO COSTITUZIONE SEDE E DURATA Art. 1 E costituita l Associazione Italiana delle Agenzie di Incentivazione e Conventions. L Associazione ha sede attualmente

Dettagli

STATUTO. Gulliver - onlus Organizzazione di volontariato

STATUTO. Gulliver - onlus Organizzazione di volontariato STATUTO Gulliver - onlus Organizzazione di volontariato Art.1 Costituzione 1.1 E costituita l organizzazione di volontariato denominata Gulliver, che in seguito sarà denominata organizzazione. Ai sensi

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma SETTORE 4 SERVIZI GENERALI SERVIZIO RISORSE UMANE. ALLEGATO alla determinazione N.87/SSGG/2015 Mentana, 02/10/2015

Comune di Mentana Provincia di Roma SETTORE 4 SERVIZI GENERALI SERVIZIO RISORSE UMANE. ALLEGATO alla determinazione N.87/SSGG/2015 Mentana, 02/10/2015 SETTORE 4 SERVIZI GENERALI SERVIZIO RISORSE UMANE ALLEGATO alla determinazione N.87/SSGG/2015 Mentana, 02/10/2015 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER PASSAGGIO DIRETTO DI PERSONALE (MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA),AI

Dettagli

Prot. 11029/C53 Grosseto 24/10/2014 AVVISO PUBBLICO

Prot. 11029/C53 Grosseto 24/10/2014 AVVISO PUBBLICO Prot. 11029/C53 Grosseto 24/10/2014 AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DELLE ATTIVITÀ DI DOCENZA IN TECNICHE ESTETICHE e TECNICHE DI MASSAGGIO, DA AFFIDARE A PERSONALE ESTERNO ALLA SCUOLA, NELL AMBITO

Dettagli

AREA AFFARI GENERALI

AREA AFFARI GENERALI AREA AFFARI GENERALI BANDO DI MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA EX ART. 30 D.LGS 165/2001 PER LA COPERTURA A TEMPO PIENO ED INDETERMINATO DI UN POSTO DI ISTRUTTORE CONTABILE CAT. C SETTORE FINANZIARIO. IL SEGRETARIO

Dettagli

STATUTO DELLA S.I.A.

STATUTO DELLA S.I.A. STATUTO DELLA S.I.A. Art. 1 È costituita a tempo indeterminato una Associazione sotto la denominazione Società Italiana di Agopuntura S.I.A. Art. 2 La Società Italiana di Agopuntura ha lo scopo di dare

Dettagli

Parte I. Votazione delle delibere dell Assemblea Paritetica (Art. 15 dello Statuto)

Parte I. Votazione delle delibere dell Assemblea Paritetica (Art. 15 dello Statuto) REGOLAMENTO ELETTORALE PER LE VOTAZIONI DELLE DELIBERE DELL ASSEMBLEA PARITETICA, PER LE ELEZIONI, LA NOMINA E LA REVOCA DEI COMPONENTI L ASSEMBLEA DEI DELEGATI, IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ED IL COLLEGIO

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DENOMINATA ASSOCIAZIONE NAZIONALE TERZA ETÀ ATTIVA PER LA SOLIDARIETÀ SONDRIO Approvato dall Assemblea il 10 marzo 2011 Art. 1 Costituzione 1. È costituita l associazione di volontariato

Dettagli

COMUNE DI CASAMARCIANO

COMUNE DI CASAMARCIANO COMUNE DI CASAMARCIANO (Provincia di Napoli) Prot. n. 9795 lì 30 Dicembre 2011 AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA ESTERNA EX ART. 30 D. LGS. 165/2001 E ART. 49 D. LGS. 150/2009 MEDIANTE SELEZIONE PER TITOLI E

Dettagli

ASL FG. Avviso pubblico per incarico provvisorio di Infermiere.

ASL FG. Avviso pubblico per incarico provvisorio di Infermiere. 29831 ASL FG Avviso pubblico per incarico provvisorio di Infermiere. In esecuzione della deliberazione n. 1271 del 28/08/2013 del Direttore Generale dell Azienda Sanitaria Locale Provinciale FOGGIA viene

Dettagli

IL DIRETTORE RENDE NOTO CHE

IL DIRETTORE RENDE NOTO CHE progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI MEDIATORI LINGUISTICO CULTURALI DA INSERIRE NEL PROGETTO I.M.A.G.I.N.E.

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI

ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI STATUTO DENOMINAZIONE Articolo 1 E costituita l Associazione denominata ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI, in breve AMACI. L Associazione

Dettagli

2. Requisiti per l ammissione alla selezione Per l ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

2. Requisiti per l ammissione alla selezione Per l ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO O INDETERMINATO CON CONTRATTO DI LAVORO PART-TIME O FULL TIME DI PERSONALE CON QUALIFICA DI IMPIEGATO

Dettagli

Sede di lavoro: Osimo (AN) e Recanati (MC).

Sede di lavoro: Osimo (AN) e Recanati (MC). AVVISO DI SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA RICERCA DI N.2 PROJECT MANAGER ASTEA ENERGIA spa ricerca per l inserimento all interno del proprio gruppo n. 2 Project Manager. Il Progect Manager Astea Energia

Dettagli

PROVINCIA DI TARANTO

PROVINCIA DI TARANTO PROVINCIA DI TARANTO Codice Fiscale 80004930733 AVVISO DI MOBILITA ESTERNA AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. N. 165/2001 PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI FUNZIONARIO AMMINISTRATIVO CAPO UFFICIO STAMPA

Dettagli

Comune di Bovolone. Provincia di Verona

Comune di Bovolone. Provincia di Verona AVVISO PUBBLICO PER RICERCA DI PERSONALE, MEDIANTE MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA RISERVATA AL PERSONALE APPARTENENTE ALLE CATEGORIE DI CUI ALL ART. 1 LEGGE 68/1999 (COLLOCAMENTO DEI DISABILI) DIPENDENTE

Dettagli

Statuto. Articolo 2 - Sede Il Fondo ha sede in Milano.

Statuto. Articolo 2 - Sede Il Fondo ha sede in Milano. STATUTO DEL FONDO UNICO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI DI NON AUTOSUFFICIENZA DEI DIPENDENTI DEL SETTORE ASSICURATIVO (in breve: Fondo unico nazionale l.t.c.) Statuto premesso che - le Parti,

Dettagli

SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE

SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO O INDETERMINATO CON CONTRATTO DI LAVORO PART-TIME O FULL TIME DI PERSONALE CON QUALIFICA DI IMPIEGATO

Dettagli

SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE ED I SERVIZI PROFESSIONALI CORRELATI ALL ESECUZIONE DI LAVORI.

SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE ED I SERVIZI PROFESSIONALI CORRELATI ALL ESECUZIONE DI LAVORI. SISTEMA DI SELEZIONE DI FORNITORI QUALIFICATI PER LE CONSULENZE ED I SERVIZI PROFESSIONALI CORRELATI ALL ESECUZIONE DI LAVORI Disciplinare Disciplinare Sistema di Selezione - Pagina 2 di 6 INDICE 1. Oggetto................................................................................

Dettagli

FONDAZIONE INSIEME ALTOVI

FONDAZIONE INSIEME ALTOVI Art. 1 Denominazione STATUTO E costituita ai sensi del vigente codice civile una Fondazione di interesse collettivo, avente le caratteristiche di Organizzazione non lucrativa di utilità sociale onlus sotto

Dettagli

ASSOCIAZIONE REGIONALE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE ANFFAS LOMBARDIA - ONLUS

ASSOCIAZIONE REGIONALE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE ANFFAS LOMBARDIA - ONLUS ASSOCIAZIONE REGIONALE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE ANFFAS LOMBARDIA - ONLUS Sede Legale e Operativa: Via Livigno, 2 20158 MILANO e-mail: info@anffaslombardia.it Codice

Dettagli

Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing

Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing Regolamento Generale per la Certificazione volontaria delle competenze degli Ingegneri Cert-Ing 1 Premessa Nel processo di armonizzazione dell Ingegneria Europea, il Consiglio Nazionale degli Ingegneri,

Dettagli

Statuto dell Associazione di volontariato Zucchero Amaro

Statuto dell Associazione di volontariato Zucchero Amaro Statuto dell Associazione di volontariato Zucchero Amaro TITOLO 1 - DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO 1 E costituita in Chiavari, Via Entella 205, l Associazione di volontariato denominata Zucchero Amaro

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE Sui passi di Pollicino - ONLUS

STATUTO ASSOCIAZIONE Sui passi di Pollicino - ONLUS STATUTO ASSOCIAZIONE Sui passi di Pollicino - ONLUS TITOLO I. DISPOSIZIONI GENERALI ARTICOLO 1. Costituzione È costituita una Associazione avente le caratteristiche di organizzazione non lucrativa di utilità

Dettagli

COSTITUZIONE - SEDE & SCOPO

COSTITUZIONE - SEDE & SCOPO COSTITUZIONE - SEDE & SCOPO ARTICOLO 1 È costituita l Associazione Nazionale denominata LEGA DEL FILO D ORO - organizzazione non lucrativa di utilità sociale avente sede in Osimo (Ancona) in via Linguetta

Dettagli

STATUTO DEL CIRCOLO FOTOGRAFICO DALMINE

STATUTO DEL CIRCOLO FOTOGRAFICO DALMINE STATUTO DEL ART. 1 COSTITUZIONE ******* 1.1. E costituita un associazione senza scopo di lucro denominata. 1.2. L associazione è apartitica ed apolitica. 1.3. L associazione ha sede in DALMINE (BG), via

Dettagli

Regolamento del Comitato per le Pari Opportunità dell Ordine degli Avvocati di Chieti

Regolamento del Comitato per le Pari Opportunità dell Ordine degli Avvocati di Chieti Regolamento del Comitato per le Pari Opportunità dell Ordine degli Avvocati di Chieti Articolo 1 Costituzione E costituito, presso il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Chieti, ai sensi dell art.

Dettagli

COMUNE DI RIVELLO. Provincia di Potenza

COMUNE DI RIVELLO. Provincia di Potenza AVVISO DI SELEZIONE PER SOLI TITOLI PER L'AFFIDAMENTO DI N. 1 INCARICO PROFESSIONALE DI ASSISTENTE SOCIALE E N. 1 INCARICO PROFESSIONALE DI PSICOLOGO. SCHEMA DI DOMANDA Che il presente avviso pubblico

Dettagli

CROCE VERDE ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL SOCCORSO - VENEZIA TERRAFERMA STATUTO

CROCE VERDE ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL SOCCORSO - VENEZIA TERRAFERMA STATUTO CROCE VERDE ASSOCIAZIONE VOLONTARI DEL SOCCORSO - VENEZIA TERRAFERMA STATUTO CAPO 1 ORIGINI, SCOPI ED ORGANIZZAZIONE Art. 1 L Associazione CROCE VERDE - MESTRE VOLONTARI DEL SOCCORSO di VENEZIA TERRAFERMA

Dettagli

Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica

Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO N. 2/2010 - SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO FINALIZZATA ALL ASSUNZIONE DI UN ESPERTO RICERCATORE CON

Dettagli

COMUNE DI LONATE POZZOLO PROVINCIA DI VARESE

COMUNE DI LONATE POZZOLO PROVINCIA DI VARESE SERVIZIO PERSONALE Allegato A alla Determinazione del Responsabile del Servizio n. 482 del 19/11/2015 AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI N. 1

Dettagli

**************** REGOLAMENTO DELLA ISTITUZIONE MUSEO DI STORIA NATURALE BELLONA DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA ****************

**************** REGOLAMENTO DELLA ISTITUZIONE MUSEO DI STORIA NATURALE BELLONA DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA **************** **************** REGOLAMENTO DELLA ISTITUZIONE MUSEO DI STORIA NATURALE BELLONA DEL COMUNE DI MONTEBELLUNA **************** 1 Art. 1 Finalità dell Istituzione Ai sensi dell art. 22, comma 3, lettera d)

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

AREA STUDENTI UFFICIO OFFERTA FORMATIVA

AREA STUDENTI UFFICIO OFFERTA FORMATIVA UNIVERSITÀ DEL SALENTO BANDO DI AMMISSIONE AI MASTER DI I E DI II LIVELLO/CORSO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE ATTIVATI NELL A.A. 2012/2013 (Approvato con D.R. n. 246 del 15 marzo 2013) ART. 1 Offerta

Dettagli

AIPi Associazione Italiana Progettisti d interni interior designers

AIPi Associazione Italiana Progettisti d interni interior designers STATUTO ASSOCIAZIONE ARTICOLO 1 La già costituita AIPi Associazione Italiana Progettisti di Interni interior designers riunisce coloro che svolgono l attività professionale nella progettazione degli interni.

Dettagli

STATUTO. dell ASSOCIAZIONE TIGULLIO EST ANFFAS ONLUS. con sede in Chiavari Corso Millo 4

STATUTO. dell ASSOCIAZIONE TIGULLIO EST ANFFAS ONLUS. con sede in Chiavari Corso Millo 4 STATUTO dell ASSOCIAZIONE TIGULLIO EST ANFFAS ONLUS con sede in Chiavari Corso Millo 4 Approvato dalla Assemblea Straordinaria del 31 gennaio 2002 e modificato dall Assemblea del 20 novembre 2007 1 STATUTO

Dettagli

AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA. Art. 1 (Oggetto della procedura di mobilità)

AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA. Art. 1 (Oggetto della procedura di mobilità) AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA Art. 1 (Oggetto della procedura di mobilità) E' indetta, ai sensi dell'articolo 30 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e s.m.i., una procedura di mobilità

Dettagli

ASSOCIAZIONE TORRE VESUVIO FEDERATA PRO NATURA O.N.L.U.S.

ASSOCIAZIONE TORRE VESUVIO FEDERATA PRO NATURA O.N.L.U.S. ASSOCIAZIONE TORRE VESUVIO FEDERATA PRO NATURA O.N.L.U.S. Associazione Ambientalista Ecologica Culturale e di Volontariato di Protezione Civile STATUTO ARTICOLO 1 COSTITUZIONE Si è costituita con sede

Dettagli

Statuto dell Associazione LAUS Vol. LAUS Volontariato della Provincia di Lodi

Statuto dell Associazione LAUS Vol. LAUS Volontariato della Provincia di Lodi Statuto dell Associazione LAUS Vol. LAUS Volontariato della Provincia di Lodi Art.1 - Costituzione e sede E costituita, con sede legale a Lodi, l Associazione denominata: LAUS Volontariato della Provincia

Dettagli

Comune di Bovolone. Provincia di Verona

Comune di Bovolone. Provincia di Verona AVVISO PUBBLICO DI MOBILITA VOLONTARIA ESTERNA A TEMPO PIENO NEL PROFILO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CAT. C APPARTENENTE ALLE CATEGORIE PROTETTE DI CUI ALL ART. 1 LEGGE 68/1999 Il Responsabile del Servizio

Dettagli

Città di Tortolì Provincia dell Ogliastra

Città di Tortolì Provincia dell Ogliastra Città di Tortolì Provincia dell Ogliastra 08048 Via G. Garibaldi n. 1 0782600700 0782623049 e mail: segreteria.personale@comuneditortoli.it Servizio Segreteria, Affari Generali e Personale Ufficio Personale

Dettagli

SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE

SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE SELEZIONE PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO O INDETERMINATO CON CONTRATTO DI LAVORO FULL TIME DI PERSONALE CON QUALIFICA DI IMPIEGATO TECNICO

Dettagli

Statuto dell Associazione CA FOSCARI ALUMNI 28/10/2011

Statuto dell Associazione CA FOSCARI ALUMNI 28/10/2011 Statuto dell Associazione CA FOSCARI ALUMNI 28/10/2011 ART. 1. COSTITUZIONE E costituita, ai sensi dell art. 36 e seguenti del Codice Civile, l Associazione denominata: CA FOSCARI ALUMNI L Associazione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO. Comunità Maranà-tha

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO. Comunità Maranà-tha STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO Comunità Maranà-tha TITOLO I DENOMINAZIONE - SEDE DURATA Art. 1 - E costituita, ai sensi della legge 11 agosto 1991 n. 266, con sede in San Giorgio di Piano (BO),

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. Art.1 Costituzione a. A norma dell art. 18 della Costituzione Italiana e degli articoli 36-37-38 del Codice Civile, del D/Lgs 460/97, della Legge 383/2000

Dettagli

Statuto dell'associazione

Statuto dell'associazione Statuto dell'associazione Denominazione - Art. 1 È costituita un Associazione denominata Società Italiana di Arboricoltura organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus). Potrà essere usata anche

Dettagli

Statuto: Statuto di associazione Onlus (art. 10, d.lgs. n. 460/1997)

Statuto: Statuto di associazione Onlus (art. 10, d.lgs. n. 460/1997) Statuto: Statuto di associazione Onlus (art. 10, d.lgs. n. 460/1997) Art. 1. Denominazione e sede È costituita l associazione denominata EFrem Economia di riconciliazione Onlus Organizzazione Non Lucrativa

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO INCARICHI DI CONSULENZE ESTERNE SI RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO INCARICHI DI CONSULENZE ESTERNE SI RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO INCARICHI DI CONSULENZE ESTERNE SI RENDE NOTO che è indetta una procedura di valutazione comparativa per il conferimento di consulenze esterne mediante

Dettagli

L art. 31 del CCNL del 23 gennaio 2008 è sostituito dal seguente:

L art. 31 del CCNL del 23 gennaio 2008 è sostituito dal seguente: VERBALE DI ACCORDO L anno 2012, il giorno 3 del mese di luglio in Roma, in sede di Commissione Sindacale la Confederazione Generale Italiana del Commercio, del turismo, dei servizi, delle Professioni e

Dettagli

Associazione Città dei Mestieri di Milano e della Lombardia STATUTO

Associazione Città dei Mestieri di Milano e della Lombardia STATUTO Art. 1 Denominazione, sede e durata È costituita un Associazione denominata Città dei Mestieri di Milano e della Lombardia con sede in Milano. Essa può costituire uffici esterni con le modalità che verranno

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE GENITORI DELL I.I.S. C. PESENTI - BERGAMO

STATUTO ASSOCIAZIONE GENITORI DELL I.I.S. C. PESENTI - BERGAMO STATUTO ASSOCIAZIONE GENITORI DELL I.I.S. C. PESENTI - BERGAMO ART. 1 COSTITUZIONE 1.1. E costituita un associazione di promozione sociale senza scopo di lucro denominata ASSOCIAZIONE GENITORI DELL I.I.S.

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ANFFAS BRESCIA ONLUS

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ANFFAS BRESCIA ONLUS STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ANFFAS BRESCIA ONLUS Titolo Primo: Sede, fini e risorse economiche Art.1 - COSTITUZIONE Art. 2 SEDE Art. 3 FINALITA E ATTIVITA' Art. 3.1 ADESIONE ALL ANFFAS NAZIONALE Art. 4 RISORSE

Dettagli

REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO

REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO PROCEDURA DI SELEZIONE PER TITOLI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI INDIVIDUALI

Dettagli

STATUTO Associazione Studenti Bicocca

STATUTO Associazione Studenti Bicocca STATUTO Associazione Studenti Bicocca Art.1 Costituzione 1.1 E costituita l associazione culturale studentesca denominata Associazione Studenti Bicocca, di seguito indicata come organizzazione. 1.2 I contenuti

Dettagli

STATUTO ANFFAS ONLUS di TREVISO ASSOCIAZIONE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE

STATUTO ANFFAS ONLUS di TREVISO ASSOCIAZIONE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE STATUTO ANFFAS ONLUS di TREVISO ASSOCIAZIONE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA INTELLETTIVA E/O RELAZIONALE Titolo primo: Sede, fini e risorse economiche Art. 1 COSTITUZIONE Art. 2 SEDE Art. 3 FINALITA

Dettagli

A H M I S Amici Hospice Malattie Infettive Sacco Associazione di Volontariato ONLUS S T A T U T O

A H M I S Amici Hospice Malattie Infettive Sacco Associazione di Volontariato ONLUS S T A T U T O S T A T U T O (aggiornato dalle delibere dell assemblea straordinaria dei soci del 16 giugno 2008) Art. 1 Costituzione e durata 1.1 - È costituita l'associazione di volontariato: (AHMIS) di seguito denominata

Dettagli

Procedura comparativa per titoli ed esami per l assunzione a tempo determinato di 1 dipendente profilo professionale Impiegato amministrativo

Procedura comparativa per titoli ed esami per l assunzione a tempo determinato di 1 dipendente profilo professionale Impiegato amministrativo Prot. 158/14D Procedura comparativa per titoli ed esami per l assunzione a tempo determinato di 1 dipendente profilo professionale Impiegato amministrativo 1. Premessa In esecuzione della deliberazione

Dettagli

FONDAZIONE BRESCIA SOLIDALE ONLUS REGOLAMENTO PER LE SELEZIONI DEL PERSONALE

FONDAZIONE BRESCIA SOLIDALE ONLUS REGOLAMENTO PER LE SELEZIONI DEL PERSONALE FONDAZIONE BRESCIA SOLIDALE ONLUS REGOLAMENTO PER LE SELEZIONI DEL PERSONALE Approvato dal Consiglio Direttivo in data 4 Giugno 2012 Successive modificazioni approvate dal Consiglio Direttivo in data:

Dettagli

COMUNE DI SAN NICOLA BARONIA Provincia di Avellino

COMUNE DI SAN NICOLA BARONIA Provincia di Avellino COMUNE DI SAN NICOLA BARONIA Provincia di Avellino Codice Fiscale 81002530640 P. I.V.A. 00722650645 Telefax 0827 92034 IL RESPONSABILE DEL SETTORE AMMINISTRATIVO Vista la programmazione triennale del fabbisogno

Dettagli

STATUTO. L Associazione si affilia alla Federazione Italiana Giuoco Calcio, impegnandosi ad osservarne lo Statuto ed i Regolamenti.

STATUTO. L Associazione si affilia alla Federazione Italiana Giuoco Calcio, impegnandosi ad osservarne lo Statuto ed i Regolamenti. Art. 1 STATUTO E costituita l Associazione Sportiva dilettantistica. L Associazione in quanto non riconosciuta è disciplinata dagli art. 36 e seguenti del Codice Civile. L Associazione ha sede in Via.

Dettagli

Iscritta al registro provinciale associazionismo al numero progressivo 92 sez. C) CULTURALE l.r. n 28/96

Iscritta al registro provinciale associazionismo al numero progressivo 92 sez. C) CULTURALE l.r. n 28/96 Onlus Iscritta al registro provinciale associazionismo al numero progressivo 92 sez. C) CULTURALE l.r. n 28/96 sede legale: via nazionale 146 24062 costa volpino www.medasonlus.org fax 035988136 STATUTO

Dettagli

Statuto Associazione Famiglie di Disabili Intellettivi e Relazionali

Statuto Associazione Famiglie di Disabili Intellettivi e Relazionali A N F F A S - O N L U S di Cinisello Balsamo (Milano Titolo Primo: Sede, fini e risorse economiche Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 3.1 - COSTITUZIONE - SEDE - FINALITA E ATTIVITA' - OBBLIGHI CONNESSI CON L'APPARTENENZA

Dettagli

REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO

REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO REGIONE CAMPANIA Azienda Sanitaria Locale Caserta Partita I.V.A. : 03519500619. Via Unità Italiana, 28 81100 CASERTA AVVISO PUBBLICO PROCEDURA DI SELEZIONE PER TITOLI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI INDIVIDUALI

Dettagli

Fondazione Istituto Andrea Devoto

Fondazione Istituto Andrea Devoto Fondazione Istituto Andrea Devoto Istituto di ricerca sulle marginalità e polidipendenze ONLUS Allegato al verbale del Consiglio di Amministrazione del Preambolo. Ai sensi dell articolo 11, lettera m e

Dettagli

SETTORE ANTIBRACCONAGGIO

SETTORE ANTIBRACCONAGGIO SETTORE ANTIBRACCONAGGIO SERVIZIO NAZIONALE VIGILANZA AMBIENTALE ITTICO VENATORIA REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DELLE GUARDIE PARTICOLARI GIURATE VOLONTARIE DELLA L.I.P.U. Art. 1 L attività delle guardie

Dettagli

STATUTO DELL' ASSOCIAZIONE "FUTURO 150 SOCI BANCA POPOLARE DI VICENZA" Titolo I - Disposizioni Generali

STATUTO DELL' ASSOCIAZIONE FUTURO 150 SOCI BANCA POPOLARE DI VICENZA Titolo I - Disposizioni Generali STATUTO DELL' ASSOCIAZIONE "FUTURO 150 SOCI BANCA POPOLARE DI VICENZA" Titolo I - Disposizioni Generali 1. Denominazione e sede È costituita, con sede in Vicenza, l Associazione denominata FUTURO 150 SOCI

Dettagli

REGOLAMENTO Associazione CNCP:Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti

REGOLAMENTO Associazione CNCP:Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti REGOLAMENTO Associazione CNCP:Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti Il presente Regolamento viene adottato a norma e per gli effetti dell art. 5 dello Statuto del CNCP e si compone di 22 (ventidue)

Dettagli

CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici. Art. 1

CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici. Art. 1 REGOLAMENTO GENERALE DELLA CORTE COSTITUZIONALE 20 gennaio 1966 e successive modificazioni (Gazzetta Ufficiale 19 febbraio 1966, n. 45, edizione speciale) 1 CAPO PRIMO Della Corte e dei Giudici Art. 1

Dettagli

per la copertura di un posto di categoria C, a tempo pieno e indeterminato, profilo professionale Assistente amministrativo.

per la copertura di un posto di categoria C, a tempo pieno e indeterminato, profilo professionale Assistente amministrativo. AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE AL COMANDO DI PERSONALE PER UN PERIODO DI 6 MESI PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA FINALIZZATO ALLA MOBILITÀ DI CUI ALL ART. 30 DEL D.LGS 165/2001 per la copertura

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DELL' INCARICO DI RAPPRESENTANZA IN GIUDIZIO COMUNE DI LAMEZIA TERME. Il Dirigente RENDE NOTO

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DELL' INCARICO DI RAPPRESENTANZA IN GIUDIZIO COMUNE DI LAMEZIA TERME. Il Dirigente RENDE NOTO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DELL' INCARICO DI RAPPRESENTANZA IN GIUDIZIO COMUNE DI LAMEZIA TERME. Il Dirigente In esecuzione della delibera di G.C. n. 172 dell'8/5/2015 avente ad oggetto

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA DI SELEZIONE

AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA DI SELEZIONE AVVISO DI PROCEDURA COMPARATIVA DI SELEZIONE PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, DURATA 12 MESI, DI N. 1 IMPIEGATO/A PER L UFFICIO FORMAZIONE DEL CELVA LIVELLO 1 CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE COMMERCIO

Dettagli

ASSOCIAZIONE TEMPO DI AGIRE ONLUS STATUTO. ART. 1 - Costituzione

ASSOCIAZIONE TEMPO DI AGIRE ONLUS STATUTO. ART. 1 - Costituzione ASSOCIAZIONE TEMPO DI AGIRE ONLUS STATUTO ART. 1 - Costituzione 1.1 - E costituita l Organizzazione denominata Tempo di Agire che in seguito sarà denominata Organizzazione Tempo di Agire Onlus. Ai sensi

Dettagli

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni Allegato alla delibera n. BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER UN POSTO DI DIRIGENTE DA ASSUMERE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO, IN PROVA, CON AFFIDAMENTO DI FUNZIONI DI RESPONSABILE

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE d.d. 16 dicembre 2009

BANDO DI SELEZIONE d.d. 16 dicembre 2009 09 Tecnostruttura scientifica Prot. N. 14471 Cl. 0/12 BANDO DI SELEZIONE d.d. 16 dicembre 2009 SCADENZA: 31 dicembre 2009 (15 giorni dall affissione all Albo dell Istituto e pubblicazione su sito dell

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE ESTERNA PER CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO (Profilo addetto amministrativo) (LIV. 3 CCNL UNICO GAS-ACQUA)

AVVISO DI SELEZIONE ESTERNA PER CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO (Profilo addetto amministrativo) (LIV. 3 CCNL UNICO GAS-ACQUA) AVVISO DI SELEZIONE ESTERNA PER CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO (Profilo addetto amministrativo) (LIV. 3 CCNL UNICO GAS-ACQUA) AS2 SrL, ai sensi del vigente CCNL unico gas acqua, indice una selezione esterna

Dettagli

REGOLAMENTO. (Presentato all Assemblea del 30/04/2013)

REGOLAMENTO. (Presentato all Assemblea del 30/04/2013) REGOLAMENTO (Presentato all Assemblea del 30/04/2013) Articolo 1 Funzionamento del Fondo 1. Il presente Regolamento disciplina il funzionamento: degli organi del Fondo paritetico interprofessionale nazionale

Dettagli

Scadenza: 21 MAGGIO 2010

Scadenza: 21 MAGGIO 2010 AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL LA FORMULAZIONE DI GRADUATORIA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A TEMPO DETERMINATO, CON RAPPORTO DI LAVORO AD ORARIO PIENO, NEL PROFILO PROFESSIONALE DI

Dettagli

PIANO SOCIALE DI ZONA TRIENNIO 2010-2012

PIANO SOCIALE DI ZONA TRIENNIO 2010-2012 Ambito Territoriale C8 Ente Capofila Comune di Lusciano CASERTA PIANO SOCIALE DI ZONA TRIENNIO 2010-2012 AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO PER IL REPERIMENTO DI FIGURE PROFESSIONALI NECESSARIE

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO PER LE ELEZIONI PRIMARIE STATUTO

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO PER LE ELEZIONI PRIMARIE STATUTO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO PER LE ELEZIONI PRIMARIE STATUTO FINALITÀ Art. 1 - L associazione di volontariato Associazione di volontariato per le elezioni primarie, più avanti chiamata per brevità associazione,

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità 1) Il Consiglio comunale dei Giovani di San Polo dei Cavalieri è un organo democratico di rappresentanza

Dettagli

REQUISITI PER L AMMISSIONE

REQUISITI PER L AMMISSIONE FARMACIE: AVVISO PUBBLICO LEGGE 68/99 (giovedì, 29 ottobre 2009 10:27) - Inviato da Ufficio Stampa - Ultimo aggiornamento (venerdì, 30 ottobre 2009 09:33) AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L

Dettagli

STATUTO DELL I.R.C.A.C. TITOLO I ISTITUZIONE - FINALITA E COMPITI - MEZZI FINANZIARI CAPO I ISTITUZIONE ART. 1

STATUTO DELL I.R.C.A.C. TITOLO I ISTITUZIONE - FINALITA E COMPITI - MEZZI FINANZIARI CAPO I ISTITUZIONE ART. 1 STATUTO DELL I.R.C.A.C. TITOLO I ISTITUZIONE - FINALITA E COMPITI - MEZZI FINANZIARI CAPO I ISTITUZIONE ART. 1 L Istituto Regionale per il Credito alla Cooperazione (I.R.C.A.C.), istituito con la legge

Dettagli

******************* Regolamento per la costituzione ed il funzionamento della Consulta Comunale per il Volontariato **************************

******************* Regolamento per la costituzione ed il funzionamento della Consulta Comunale per il Volontariato ************************** ******************* Regolamento per la costituzione ed il funzionamento della Consulta Comunale per il Volontariato ************************** Approvato con delibera consiliare n. 180 del 18 Dicembre 2012.

Dettagli

Anffas Onlus - Luino

Anffas Onlus - Luino Anffas Onlus - Luino Associazione Locale Famiglie di Disabili Intellettivi e Relazionali Iscritta al registro Generale Regionale del Volontariato al n. 726-prog.2898- Sez.A Piazza Aldo Moro nr. 6 Luino

Dettagli

I.P.A.B. Centro Servizi Sociali "A. Rizzuti Caruso - Sacro Cuore" 92010 CALTABELLOTTA (AG)

I.P.A.B. Centro Servizi Sociali A. Rizzuti Caruso - Sacro Cuore 92010 CALTABELLOTTA (AG) I.P.A.B. Centro Servizi Sociali "A. Rizzuti Caruso - Sacro Cuore" 92010 CALTABELLOTTA (AG) Concorso per titoli ed esami a n. 01 posto di Terapista della riabilitazione Art. 1 Posti a concorso E indetto

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO AGI NAZIONALE APPROVATO NELL ASSEMBLEA NAZIONALE 18 MAGGIO 2014

REGOLAMENTO AGI NAZIONALE APPROVATO NELL ASSEMBLEA NAZIONALE 18 MAGGIO 2014 REGOLAMENTO AGI NAZIONALE APPROVATO NELL ASSEMBLEA NAZIONALE 18 MAGGIO 2014 Art. 1 Sede (Art. 1 dello Statuto) La Sede può essere trasferita su delibera dell Assemblea Straordinaria. Quando ricorra motivo

Dettagli

STATUTO. Art. 1 - COSTITUZIONE. 1. Nell ambito dell Associazione Nazionale Alpini (di seguito A.N.A.) sezione di Trento è

STATUTO. Art. 1 - COSTITUZIONE. 1. Nell ambito dell Associazione Nazionale Alpini (di seguito A.N.A.) sezione di Trento è STATUTO Art. 1 - COSTITUZIONE 1. Nell ambito dell Associazione Nazionale Alpini (di seguito A.N.A.) sezione di Trento è costituita l Associazione di volontariato denominata "PROTEZIONE CIVILE A.N.A. TRENTO"

Dettagli

Servizio SERVIZI FINANZIARI E DEL PERSONALE

Servizio SERVIZI FINANZIARI E DEL PERSONALE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AGRONOMO - CAT. D POS. ECON. D1 CON ORARIO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE PARI AL 50% DELL ORARIO CONTRATTUALE.

Dettagli

STATUTO Art.1 E costituita l Associazione PALLAVOLO ANGELO COSTA RAVENNA - Associazione sportiva dilettantistica. L Associazione, in quanto non

STATUTO Art.1 E costituita l Associazione PALLAVOLO ANGELO COSTA RAVENNA - Associazione sportiva dilettantistica. L Associazione, in quanto non 1 STATUTO Art.1 E costituita l Associazione PALLAVOLO ANGELO COSTA RAVENNA - Associazione sportiva dilettantistica. L Associazione, in quanto non riconosciuta, è disciplinata dagli art. 36 e seguenti del

Dettagli