Notizie su valori, espansioni, management alberghiero

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Notizie su valori, espansioni, management alberghiero"

Transcript

1 Notizie su valori, espansioni, management alberghiero MERCATO VALORI ALBERGHIERI: OTTOVOLANTE O CADUTA LIBERA? HOTEL TRANSACTION TURISMO. UN AFFARE CHE INTERESSA LE BANCHE TREND HOTEL ECOFRIENDLY: NON SEMPRE UN OPPORTUNITÀ ITALIAN HOTEL MONITOR Nei principali capoluoghi gli hotel registrano una lieve ripresa (+0,6%) ma anche prezzi camera in calo ( 2%). A guidare la ripresina, Genova (+4,4%) seguita da Firenze, (+3,9%), mentre Venezia e Milano si confermano le città più care COME REINVENTARSI UN ITALIA MIGLIORE Con il progetto Valore Paese- Dimore, 117 pregiate realtà di proprietà dello stato (tra castelli, ville, conventi e persino isole) nasceranno a seconda vita come destinazioni di charme DA LAST MINUTE A LAST SECOND Prenotazioni all ultimo secondo e pacchetti all inclusive. Sono queste le direttive su cui viaggia il leisure. Con una buona notizia: a dicembre si sono avuti più booking rispetto allo scorso anno. Tra le mete più gettonate le città d arte

2 Editoriale di Aureliano Bonini* Valori alberghieri: ottovolante o caduta libera? Come si spiegano le improvvise fluttuazioni ed il crollo dei valori immobiliari registrato dalle strutture alberghiere negli ultimi anni? Il valore di qualsiasi prodotto è regolato innanzitutto dalla legge della domanda e dell offerta : il prezzo finale viene fissato dall incontro tra il prezzo che viene richiesto dal venditore ed il prezzo massimo che il compratore è disposto a pagare. È banale ma conviene ricordarlo. In secondo luogo, il valore di un bene risente della disponibilità di quel bene sul mercato: tanto maggiore sarà l offerta esistente, tanto minore sarà il prezzo che il compratore è disposto a pagare. La rarità di un prodotto, al contrario, ne fa aumentare il valore. Dal 2007 ad oggi invece gli alberghi in vendita sono aumentati in modo esponenziale. Infine, nel caso di un azienda, quale è una struttura alberghiera, il valore immobiliare viene calcolato in base alla sua capacità di produrre reddito e di garantire un ritorno dell investimento. Il reddito prodotto annualmente è il principio guida utilizzato per stimare il valore di alberghi e resort in tutto il mondo. Ora, la congiuntura economica recessiva che si protrae ormai dall autunno del 2008, ha ridotto non solo il movimento commerciale e d affari, ma anche i consumi e di conseguenza i viaggi, le vacanze e i soggiorni alberghieri. La risposta degli operatori del settore per mantenere livelli di occupazione camere adeguati è stata quella di agire sulla leva dei prezzi, esasperando la competizione fra strutture della stessa categoria e anche con quelle di categoria inferiore. Parallelamente è aumentata l incidenza di alcuni costi sul giro d affari alberghiero, come ad esempio il costo del personale, dell energia (luce, gas, acqua), di imposte e tasse. In sostanza si è prodotta prima un erosione poi una contrazione dei margini operativi. Visto che il reddito prodotto dall azienda è la chiave e lo strumento che consente di valutare l immobile, la sua contrazione ha provocato la progressiva riduzione dei valori immobiliari. Anche superiori al 50 percento. E da questo punto di vista, al momento in Italia non sono presenti segnali d inversione di questo trend. *Aureliano Bonini è esperto di organizzazione alberghiera e hotel management, ha insegnato alle facoltà di Economia dell Università di Perugia, di Rimini e alla Luiss di Roma. Dal 2007 è Lecturer di European Food&Beverage alla Hotel School della Cornell University di Ithaca, N.Y. (USA). Trademark Italia opera nel settore dal 1982 con un portafoglio attuale di 250 alberghi. Valutare, acquistare e vendere un hotel Master Meeting offre ai suoi lettori un nuovo servizio gratuito di consulenza e assistenza rivolto a chi desidera valutare, acquistare o vendere il suo albergo. Contattate la redazione di Master Meeting (tel ) e sarete richiamati il più rapidamente possibile dai nostri consulenti. HOTEL TRANSACTION Saranno le banche a salvare il turismo italiano? Intanto che il Governo pensa (finalmente) a mettere in atto una strategia salva turismo, il gruppo bancario UniCredit, in accordo con Confindustria alberghi, ha già stanziato 300 milioni di euro da destinare alla riqualificazione dell offerta ricettiva, aprendo la strada a nuovi investimenti e acquisizioni Una scossa al comparto turistico-immobiliare arriva dal settore bancario. Nei giorni scorsi è stato siglato un importante accordo tra UniCredit e Confin- dustria alberghi. In pratica il gruppo bancario italiano a maggior vocazione internazionale ha messo sul piatto un plafond nell ordine dei 300 milioni di euro per investimenti nel comparto turistico-alberghiero. Si tratta di un segnale importante nel momento in cui si continua a polemizzare, dati alla mano, sul gi- 14

3 ro di vite che le banche hanno dato ai rubinetti dei fidi alle imprese. A tempo stesso si tratta di una operazione a vasto raggio che si inserisce in un momento clou per l industria turistica italiana: il Governo infatti ha più volte dichiarato di voler sviluppare (finalmente) una strategia-paese per l industria turistica. Si tratta di un pacchetto di interventi che il ministro Bray ha illustrato in diverse occasioni a grandi linee e che cerca di uscire dalla consolidata e dannosa logica dei finanziamenti a pioggia per sviluppare invece azioni coordinate che hanno come obiettivo la modernizzazione dell offerta turistica italiana, d intesa con le rappresentanze delle imprese e delle amministrazioni regionali che sono poi i soggetti titolari della responsabilità amministrativa e di programmazione in ambito turistico locale. Questi 300 milioni serviranno a finanziare da un lato l ammodernamento delle strutture ricettive ma potranno essere utilizzati soprattutto per nuovi investimenti e acquisizioni. E qui sta un po la vera novità dell iniziativa perché si dà uno stimolo agli interventi in campo turisticoimmobiliare ed anche perché si va nella direzione dell integrazione tra i soggetti principali dell industria turistica. E possibile ipotizzare l avvio di una nuova fase di merger & acquisition? Difficile dare una risposta a caldo, ma si può certamente affermare che una scossa ci sarà. Intanto lo scenario presenta diversi motivi di interesse. Numerosi soggetti turistici sono oggi gestiti da banche a causa di default dei gruppi di riferimento. Le partite dovranno essere prima o poi definite, le banche non sono certo operatori dell industria delle vacanze e del tempo libero. Lecito quindi attendersi un ritorno sul mercato di dossier importanti e quindi di occasioni appetibili per chi vuole investire. Gli investitori stranieri hanno i riflettori da tempo puntati sull Italia. Di russi e cinesi si è già detto ripetutamente. Nel Medio Oriente c è fermento, visto l interesse per il made in Italy, che potrebbe essere ulteriormente rafforzato da una partnership strategica tra Alitalia e un vettore arabo. Ma ci sono alla porta anche altri soggetti come gli investitori indiani interessati, come i russi e i cinesi, all Expo di Milano e da non trascurare anche gli emergenti indonesiasi dopo le ultime vicende del ricambio al vertice dell Inter. Capitali cinesi stanno anche valutando investimenti nell area di Roma ma, soprattutto, guardano alla Puglia e al modello dell agriturismo. Da rilevare poi un ritorno interessante degli americani, dopo anni di latenza a causa della crisi finanziaria. In questo caso riflettori accesi su golf e turismo, così come sulle opportunità nelle aree dei porti turistici. Indubbiamente molte partite si incrociano con l Expo di Milano, un evento che è destinato ad avere notevoli ricadute per il Paese. Milano oggi è il baricentro di un sistema che si sta rimettendo in moto e che si può vedere ad ampio raggio. L onda lunga dell Expo viene avvertita in tutta l area padana, ma è l intera Italia ad essere coinvolta. Gli investimenti si stanno rimettendo in moto e riguardano le operazioni di charme soprattutto, così come di design. In definitiva di qualità e sotto l egida di brand di richiamo. Elevato anche è l interesse per le proprietà in campagna. Si vocifera di imminenti investimenti nell area della Franciacorta, tra Brescia e Milano, ricca di resort, cantine e ristoranti di alta qualità e di ospitalità stellata. Annarita Maggi COMPRAVENDITE E LOCAZIONI DI HOTEL DISPONIBILI SUL MERCATO Categoria Camere Location 4 stelle 78 Firenze 4 stelle 105 Bari 4 stelle 62 Milano 4 stelle 57 Milano Asset di 4 alberghi a 4 stelle 206 Firenze Asset di 3 alberghi a 3 e 4 stelle 220 Firenze 4 stelle 110 Rimini 4 stelle 70 Treviso 4 stelle 100 Taormina (ME) 4 stelle 107 Lamezia Terme (CT) 4 stelle 50 Bisceglie (BT) 4 stelle 70 Brindisi 4 stelle 85 Martina Franca (TA) 3 stelle 20 Rocca di Mezzo (AQ) 3 stelle 42 Salice Terme (PV) 3 stelle 38 Rimini 3 stelle 53 Bormio Chi fosse interessato e volesse approfondire in modo riservato queste opportunità, può contattare Daniela: VENDITA: nuovo albergo 5 stelle, 52 camere, in costruzione a Breuil-Cervinia (AO) (direttamente sulle piste). Apertura primavera LOCAZIONE: nuovo albergo 5 stelle, 140 camere, in costruzione a Salsomaggiore Terme (PR) (centralissimo) Contatti riservati: Aureliano Bonini c/o Trademark Italia tel

4 ITALIAN HOTEL MONITOR Primi 10 mesi dell anno non entusiasmanti: occupazione in lieve ripresa ma prezzi in calo Il consuntivo dei primi 10 mesi del 2013 elaborato dall Italian Hotel Monitor e relativo alle performance degli alberghi di 45 città capoluogo, evidenzia una leggera crescita dell indice di occupazione camere degli alberghi italiani (+0,6%) accompagnata però dal calo del prezzo medio camera (Average Daily Rate) del 2% che si attesta sui 111,11 euro. Una performance certamente non entusiasmante. L analisi delle singole città rivela infatti un incremento della Room Occupancy (R.O.) sui 10 mesi solo in 16 capoluoghi di provincia su 45 monitorati, con un dato medio nazionale che passa dal 65,1% dello scorso anno al 65,7% di quest anno (ancora al di sotto del 66,7% del 2011). A condizionare la ripresina sono in particolare Genova (+4,4% sul 2012), Firenze, (+3,9%), Bologna (+2,8%), Ancona (+2,2%) e Torino (+1,9%). Solamente due le città in cui viene superato il 70% di occupazione camere: Firenze con un eccellente 77,0% e Roma (71,5%). Venezia guida, con il 69,5% di R.O., le 17 città che superano la soglia psicologica del 60%, sinonimo di solidità gestionale. Complessivamente i dati dell IHM evidenziano un andamento disomogeneo caratterizzato da forti discre- panze di performance tra le varie città. Si notano in particolare: 9 città con performance negativa, dove l occupazione tra gennaio ed ottobre non raggiunge il 50%; Bergamo, San Marino e Pesaro che fanno registrare una diminuzione dei prezzi superiore al 5%; una crescita dei prezzi si è verificata solo in 5 città: Firenze (+2,0%), Torino (+1,3%), Potenza (+1,1%), Reggio Calabria (+0,5%) e Como (+0,3%). Sul fronte delle tariffe, Venezia si conferma la città più cara con una tariffa media di 147,30 euro a notte sostanzialmente in linea con lo stesso periodo 2011 e 2012; seguita da Milano (128,70 euro), Firenze (126,66 euro), Roma (118,51 euro) e Como, con una tariffa media a notte superiore ai 111 euro. Mixando gli indicatori è facile notare come sia Firenze la città più performante nei primi 10 mesi del Guardando ai segmenti aiberghieri, giro d affari generalmente stabile per gli hotel luxury (+0,4% di occupazione camere e +0,3% delle tariffe), altalenante per quelli di fascia upscale (+0,6% di occupazione camere ma flessione del -2% dei prezzi), in calo occupazione ( 0,9%) e prezzi ( 3,1%) per le strutture midscale. 16

5 REPORT ITALIAN HOTEL MONITOR - GEN-OTT 2013 Occupazione e Prezzo per Città Occupazione % Camere Prezzo Medio Città Gen-Ott Gen-Ott Var Gen-Ott Gen-Ott Var / /12 - AOSTA 51,9 54,0-2,1 86,61 87,55-1,1% + TORINO 60,8 58,9 +1,9 107,44 106,05 +1,3% + GENOVA 65,0 60,6 +4,4 96,84 97,29-0,5% - MILANO 67,7 68,0-0,3 128,70 135,30-4,9% + COMO 61,0 60,4 +0,6 111,19 110,87 +0,3% + BRESCIA 46,1 45,8 +0,3 86,25 89,25-3,4% - BERGAMO 64,4 64,5-0,1 89,93 94,83-5,2% - PARMA 57,1 58,5-1,4 90,95 94,65-3,9% - REGGIO EMILIA 49,2 51,0-1,8 85,68 88,08-2,7% - MODENA 50,2 51,8-1,6 86,22 89,39-3,5% - TRENTO 56,8 58,1-1,3 89,73 92,35-2,8% + BOLZANO 60,5 60,3 +0,2 89,90 90,93-1,1% + VENEZIA 69,5 69,5 +0,0 147,30 147,41-0,1% - VERONA 60,9 62,4-1,5 99,06 101,19-2,1% + VICENZA 52,7 52,0 +0,7 86,03 87,03-1,1% + PADOVA 59,8 58,4 +1,4 82,98 85,56-3,0% + TREVISO 57,5 57,3 +0,2 83,50 85,87-2,8% - UDINE 54,5 54,6-0,1 88,16 88,74-0,7% - TRIESTE 61,9 62,3-0,4 93,12 94,94-1,9% - FERRARA 49,3 50,4-1,1 92,25 95,39-3,3% + BOLOGNA 57,4 54,6 +2,8 96,93 99,40-2,5% - RAVENNA 63,5 63,6-0,1 87,51 90,63-3,4% - RIMINI 65,1 66,7-1,6 89,93 93,71-4,0% - REP. SAN MARINO 58,4 60,4-2,0 66,76 70,56-5,4% + FIRENZE 77,0 73,1 +3,9 126,66 124,17 +2,0% - PISA 64,4 65,5-1,1 88,68 92,61-4,2% + SIENA 68,0 67,3 +0,7 97,46 98,88-1,4% + ANCONA 61,3 59,1 +2,2 86,00 89,63-4,0% - PESARO 61,6 64,5-2,9 83,33 88,48-5,8% - PERUGIA 48,3 49,0-0,7 87,76 90,73-3,3% + ROMA 71,5 70,3 +1,2 118,51 119,97-1,2% - VITERBO 48,2 49,8-1,6 85,04 85,88-1,0% - LATINA 46,7 48,3-1,6 84,75 85,76-1,2% - RIETI 48,8 49,1-0,3 82,82 84,96-2,5% + PESCARA 55,1 54,8 +0,3 90,59 91,80-1,3% - NAPOLI 62,0 62,2-0,2 99,40 103,89-4,3% - BARI 57,3 59,4-2,1 90,28 93,74-3,7% - FOGGIA 43,3 43,9-0,6 84,30 84,58-0,3% - TARANTO 53,3 55,1-1,8 81,65 82,74-1,3% - POTENZA 44,3 45,3-1,0 79,52 78,64 +1,1% - REGGIO CALABRIA 49,6 53,2-3,6 83,99 83,56 +0,5% - PALERMO 59,4 60,9-1,5 92,92 97,13-4,3% - MESSINA 52,6 55,5-2,9 84,04 84,11-0,1% + CATANIA 60,5 59,1 +1,4 89,86 94,09-4,5% - CAGLIARI 57,1 57,9-0,8 91,08 94,95-4,1% - SASSARI 54,6 55,0-0,4 86,79 87,97-1,3% + TOTALE ITALIA 65,7 65,1 +0,6 111,11 113,37-2,0% Zoom sulle città Top Ten Occupazione % Camere Città Luxury Upscale Midscale VENEZIA 66,6 69,5 68,3 MILANO 63,9 67,7 66,0 FIRENZE 66,0 77,0 69,8 ROMA 65,6 71,5 70,3 TORINO - 60,8 59,0 NAPOLI - 62,0 60,9 VERONA - 60,9 63,6 BOLOGNA - 57,4 58,7 GENOVA - 65,0 63,9 BARI - 57,3 57,5 TOTALE ITALIA 65,5 65,7 62,8 Prezzo Medio Città Luxury Upscale Midscale VENEZIA 411,89 147,30 92,30 MILANO 323,86 128,70 70,00 FIRENZE 382,38 126,66 64,29 ROMA 308,57 118,51 67,56 TORINO - 107,44 57,29 NAPOLI - 99,40 58,10 VERONA - 99,06 62,03 BOLOGNA - 96,93 67,07 GENOVA - 96,84 55,64 BARI - 90,28 57,02 TOTALE ITALIA 342,76 111,11 59,43 Occupazione e Prezzo per Tipologia Occupazione Camere Gen-Ott Gen-Ott Var Tipologia /12 Luxury 65,5 65,1 +0,4 Upscale 65,7 65,1 +0,6 Midscale 62,8 63,7-0,9 Prezzo medio Gen-Ott Gen-Ott Var Tipologia /12 Luxury 342,76 341,76 +0,3% Upscale 111,11 113,37-2,0% Midscale 59,43 61,35-3,1% Fonte: Italian Hotel Monitor - Trademark Italia 17

6 SCENARI Milano e Palermo le più convenienti dell autunno 2013 La classifica dei prezzi/camera delle maggiori città italiane secondo il barometro hotel.info Buone notizie per chi ha in programma, in questa stagione, un soggiorno a Milano. I prezzi medi degli alberghi meneghini sono infatti scesi da 128 a 109 euro (con un risparmio intorno al 15%). Ma Milano non è l unica meta ad essere particolarmente conveniente in questo periodo. Secondo il barometro delle tariffe alberghiere del portale internazionale hotel.info (che conta ogni anno circa 2 milioni di prenotazioni), sarebbero ben 5 delle più grandi città italiane a riportare una diminuzione del prezzo delle camere rispetto allo scorso anno. Le diminuzioni più decise, riguardano, dopo Milano, la città di Palermo: qui gli albergatori hanno abbattuto di netto i prezzi consentendo un risparmio di circa 10 euro per i clienti e costi medi che, a settembre, sono stati circa la metà di quelli di Roma, con 62,43 euro a camera. I prezzi scendono anche a Bologna e Firenze (che si posizionano al terzo e quarto posto nella classifica delle città con le tariffe alberghiere più alte d Italia) con cali nell ordine del 2% e 4%, mentre Napoli, penultima in classifica, arriva al 6%, con un prezzo medio che da 77,37 scende a 72,56. In controtendenza, Roma, oggi una delle dieci capitali più care d Europa (e la più cara in Italia, nella stagione autunnale), dove si registra un incremento dei costi medi per il pernottamento dell 11,31%, pari a 111,72 euro. Prezzi in aumento del 10% anche negli alberghi torinesi dove, oggi, una camera in media costa sui 94,29 euro contro i 85,76 del I RISULTATI DEL BAROMETRO DELLE TARIFFE ALBERGHIERE PER L ITALIA (PREZZI IN EURO) City Sett. 13 Sett. 12 % Roma 111,72 100,37 11,31 Milano 109,51 128,16-14,55 Bologna 107,31 109,56-2,05 Firenze 106,10 110,41-3,90 Torino 94,29 85,76 9,95 Genova 86,78 85,26 1,78 Napoli 72,56 77,37-6,22 Palermo 62,43 72,51-13,90 SCENARI Come reinventarsi un Italia migliore Con il progetto Valore Paese-Dimore, castelli, ville, conventi e persino isole di proprietà dello stato nasceranno a seconda vita come destinazioni turistiche di charme Ecco un paradosso che racconta la mala education del nostro Paese: possedere un patrimonio immobiliare di inestimabile valore e lasciarlo all incuria. Ed ecco, di contro, un iniziativa intelligente che racconta la capacità di reinventarsi dell Italia migliore: si tratta del progetto Valore Paese-Dimore, un iniziativa che prevede la concessione a privati, fino a cinquant anni, di beni statali di pregio storico artistico (tra castelli, isole, ville, fari, caserme, conventi, palazzi), in cambio della loro ristrutturazione e riqualificazione in ambito turistico. Il tutto, ovviamente, sotto il controllo del ministero dei beni culturali. Gli immobili che fanno parte del progetto sono 117 e tutti situati in territori a vocazione turistica già affermata o, comunque, in aree con alto potenziale di sviluppo, dal punto di vista paesaggistico, culturale o artistico. Certo qualche difficoltà c è: all investitore bisogna di fatto garantire che il bene sia libero da pendenze amministrative e giuridiche, onde evitare eventuali spiacevoli blocchi dei cantieri. Ma l idea è senz altro valida e, a dimostrazione, c è oggi l hotel villa Tolomei di Firenze, palazzo rinascimentale fino a poco tempo fa ridotto a un rudere e ora, dopo sei anni di sapiente restauro, lussuoso cinque stelle. Ma non solo, anche il parco circostante è stato riportato agli antichi fasti grazie al reimpianto di vigne e oliveti. Attualmente la procedura è stata avviata per 69 strutture dislocate in quasi tutte le regioni con l obiettivo di mettere sul mercato almeno 8 beni entro fine anno. A Milano, per esempio, sono stati messi all asta, con destinazione turistica, i caselli daziari di piazza Sempione, risalenti alla prima metà dell Ottocento ed estesi su oltre 1400 metri quadrati. Per alcuni edifici non sono mancate neppure generose proposte da parte di big investors stranieri e ingaggi, per le ristrutturazioni, di archistar come Zaha Hadid e Norman Foster, come nel caso del podere fiorentino 18

7 Colombaia. In concessione c è anche un isola, quella di Poveglia, nella Laguna di Venezia, che dopo varie destinazioni d uso è stata isola rifugio, stazione di transito e lazzaretto è stata poi abbandonata. Ma tanti altri sono i tesori in procinto di essere recuperati, come il faro edificato da Pio IX ad Ancona e quello di Domino alla Tremiti, la caserma Vittorio Emanuele a Gaeta e il Castello piemontese di Agliè, risalente al XII secolo. Catene italiane. Dalle stelle alle stalle I big investors stranieri continuano a fare shopping in Italia, convinti che nonostante la crisi aggravata per gli imprenditori nostrani dalla mancanza di una politica di governo mirata il turismo nello Stivale sia un ottima occasione di business. E che l Italia piaccia tanto agli stranieri, non solo agli investitori ma anche ai turisti, lo confermano gli ultimi dati di Federalberghi: dall inizio dell anno al mese di agosto i pernottamenti sono cresciuti dello 4%, trend che non riguarda però i ricavi, penalizzati dalla contrazione generale dei prezzi ( 4.5%) e dall Imu che duramente ha colpito i proprietari delle antiche dimore, essendo le rendite catastali aumentate vertiginosamente. Ma a passarsela male in Italia sono soprattutto le Catene, a parte qualche eccezione (come Starhotel e Sina), gravate dagli alti livelli di debito e dai tassi di occupazione in calo, e alcune, oggi, finite nelle mani di amministratori delegati nominati dalle banche. Altro problema che affligge il sistema della ricettività italiana è il forte individualismo, la difficoltà di fare aggregazione, in un settore che conta 34 mila aziende alberghiere di cui la maggior parte è a conduzione familiare. Intanto, è apparsa la notizia sulla stampa (Affari&Finanza di Repubblica) che Massimo Caputi di Feidos avrebbe varato un nuovo fondo Italian Relux in accordo con il Gruppo inglese Mpg e la boutique Phinance per investire in alberghi di lusso in città italiane a forte vocazione turistica. TREND Hotel ecofriendly, un boomerang o un opportunità? In tutto il mondo sempre più alberghi stanno raccogliendo la sfida della sostenibilità, cercano di ridurre le emissioni di carbonio e partecipando a programmi ecologici e ambientali. Sebbene molte catene, molti brand e numerosi clienti dicano di preferire le destinazioni turistiche sostenibili, gli albergatori hanno forti dubbi sul fatto che le green practices incidano positivamente sulle loro tariffe e sulle loro prenotazioni. Un recentissimo studio della Cornell University mette proprio in relazione le pratiche sostenibili e le certificazioni ambientali con la performance economica dell hotel, arrivando a dimostrare che i green programs non rappresentano un vantaggio in termini di ricavi generali. Sabre qualche tempo fa ha creato una nuova etichetta verde denominata Eco-Certified Hotel con la quale distingue gli hotel che hanno guadagnato più certificazioni internazionali di sostenibilità. Questo marchio appare sia nei risultati di ricerca Travelocity.com che nel sistema di distribuzione globale Sabre. Mettendo a confronto il fatturato di ciascuno dei hotel green-label con quello degli oltre hotel non certificati, l analisi evidenzia che non c è nessun vantaggio economico per gli alberghi con certificazione di sostenibilità. Utilizzando il database di Sabre di milioni di prenotazioni, gli analisti della Cornell hanno potuto vedere gli effetti complessivi delle cosiddette etichette verdi concludendo che mettere in atto pratiche sostenibili è compatibile con standard di qualità e di servizio di medio livello ma interferisce, alla luce dei sacrifici e delle rinunce richieste, con gli standard alberghieri di quali- tà. In pratica diventare green riduce la capacità di fornire ai propri ospiti comfort e servizi di lusso. Il messaggio che gli esperti della Cornell vogliono lanciare è comunque quello di continuare a credere nella sostenibilità ma come pratica legata alla parte hardware dell albergo più che a quella software... l eco-certificazione deve essere una sorta di ciliegina sulla torta all interno di un grande progetto alberghiero e non uno specchietto per le allodole a livello di comunicazione e promozione. Essere eco friendly potrebbe addirittura diventare un boomerang. 19

8 Breaking news L hotel perfetto? (Fortunatamente) non esiste Recentemente è apparso su un magazine l articolo di un giornalista che, dopo aver viaggiato per 25 anni alla ricerca dell hotel perfetto, dichiarava di non averlo ancora trovato. Ma, forse, la sua era già in partenza un impresa impossibile perché l hotel perfetto, semplicemente, non esiste e continuerà a non esistere almeno fino a quando la natura umana non sarà standardizzabile. Accertato poi che nessuno è perfetto, chi mai potrebbe scoprire un hotel perfetto per ciascuno? E ammesso che sia possibile, quali caratteristiche dovrebbe avere? Dovrebbe essere al mare, in montagna, al lago o in città? E se fosse al mare, lo preferiremmo sulla spiaggia o nella pineta? E qualora l albergo fosse in città, la perfezione sarebbe trovarlo nel centro o vicino alla stazione ferroviaria? E ancora dovrebbe essere business o leisure, classico e confortevole o di design sofisticato? Moderno o tradizionale, ipertecnologico o di charme? È evidente che una risposta univoca non esiste. Insomma, non è possibile avere un hotel one-size-fits-all ma tutt al più solo un albergo perfetto per particolari occasioni e stati d animo, ricordandosi sempre che il valore dell ospitalità sta nell armonia delle differenze e che spesso l accoglienza migliore va a braccetto proprio con l imperfezione. Ambrogio in camera da letto, anche solo per una notte È il massimo del servizio in hotel, ma solo una quota minima di alberghi (meno di sui quasi 20 milioni di hotel presenti nel mondo) lo offre. Sicuramente il butler service è un modo unico per far sentire speciali gli ospiti in hotel e negli alberghi a marchio St. Regis funziona addirittura da oltre un secolo, ma solo negli ultimi trent anni i maggiordomi sono arrivati sulla scena alberghiera in maniera più diffusa. E alberghi famosi come il Burj al Arab di Dubai e il Dorchester di Londra ne hanno fatto un vero e proprio plus per rendere indimenticabile il soggiorno dei loro ospiti, soprattutto quelli più esclusivi... anche solo per una notte. Preparare la camera e il bagno in modo speciale per l arrivo, accogliere gli ospiti con un the o un caffè caldo oppure una salvietta calda, aiutarli a disfare i bagagli e a gestire il guardaroba, lasciando loro più tempo libero, occuparsi del servizio lavanderia e lustrascarpe, rifornire il bar privato, gestire il room service ad ogni pasto ma anche prenotare un assistente personale per lo shopping. Insomma esaudire tutte le richieste, addirittura anticipandole, questa è la mission del butler. Qualcuno dice che la presenza di un maggiordomo rischia di disturbare la privacy degli ospiti, ma non è vero, anche perché la discrezione è una loro dote obbligatoria. E per garantire ulteriormente la privacy oggi ci sono persino gli ebutler, accessibili a qualsiasi ora via o sms direttamente sullo smartphone. Un esempio di butler esemplare è quello di Alexander Mattinson. Inglese, ha lavorato per la famiglia reale a Buckingham Palace per 11 anni, in una recente intervista rilasciata a Jeff Weinstein, Mattinson ha dichiarato che, con la crisi, è aumentato il numero delle persone che guardano agli stili di vita del passato con nostalgia. Ben venga dunque il butler in hotel, servizio che oggi si fa apprezzare ancora più se il prezzo al quale viene proposto è ragionevole. Il revenue management non è la panacea! Sempre più spesso si sente parlare di revenue management alberghiero come la panacea di tutti i mali. Molti albergatori hanno affidato le sorti del loro albergo in mano a venditori puri, spesso e volentieri senza cultura di marketing, convinti di poter ottenere migliori performance commerciali. Ma, da solo, il revenue, senza un brand noto e famoso e un serio impianto di marketing, spesso delude. Le tecniche utilizzate per aumentare l indice di occupazione sono in realtà una soluzione parziale perché solitamente si basano su tattiche di pricing fatte apposta per le OTA. E il trend delle OTA è positivo soltanto per alcuni alberghi. I consumatori, d altra parte, hanno cominciato a percepire che il revenue management, o piuttosto le politiche tariffarie che questo implica, nasce per arrecare vantaggio all albergatore e non certo all ospite. La sensibilità dell albergatore è, dunque, fondamentale: ospitare significa essere bravi abbastanza per ottenere il massimo prezzo che il cliente è disposto a pagare rendendo quest ultimo il più soddisfatto possibile. E la soddisfazione non dipende certamente, e fortunatamente, solo dal prezzo! Cala il fatturato del turismo scolastico Gli ultimi dati dell Osservatorio sul turismo scolastico del Touring Club Italiano fanno emergere un trend negativo del settore. Durante lo scorso anno scolastico infatti le classi che hanno viaggiato sono state meno della metà (il 42% su un universo di 209mila classi), con una flessione significativa soprattutto per le scuole medie, dove il tasso di partecipazione delle classi alle gite è passato dal 52% al 35,1%. Il giro d affari complessivo del turismo scolastico (scuole medie e superiori insieme) si è attestato nell anno scolastico 2012/2013 sui 350 milioni di euro, in calo di oltre 13 punti percentuali sull anno precedente. Tra le mete preferite Francia, Germania e Repubblica Ceca; in Italia sono Roma, Firenze e Venezia le più gettonate. La durata media di questi viaggi si attesta su quasi 4 notti: 2,8 in Italia, 4,8 all estero, mentre il costo medio di una gita si aggira sui 283 euro, in contrazione di un paio di punti percentuali. Non è un target che interessa tutti gli alberghi, ma chi gestisce una hotel midscale stagionale con le gite si paga l apertura. Pochi europei tra i finalisti dei Gold Key Awards I Gold Key Awards dell International Hotel/Motel & Restaurant Show di New York sono forse il premio più ambito nel mondo dell hotellerie internazionale. Giunto quest anno alla 33a edizione, questo premio celebra l eccellenza del design in tutti i settori dell industria dell ospitalità. A valutare la candidature provenienti da tutto il mondo, una giuria di esperti internazionali che, anche quest anno, però hanno selezionato tra i finalisti pochi alberghi del Vecchio Continente e solo due strutture italiane (il St. Regis di Roma e l Hotel Castello di Casole D Elsa). Ma ecco la top 7: l Ion Luxury Adventure Hotel di Hengill in Islanda per l Albergo 20

9 consapevolmente e socialmente più Eco; il The Alpina di Gstaad in Svizzera, finalista in tre categoria: come Miglior Camera nel segmento Upscale/Luxury, come Miglior Hotel nel segmento Upscale/Luxury, come Miglior Suite; il Me di Londra come Miglior Hotel nel segmento Upscale/Luxury; il Generator di Barcellona come Miglior Hotel nel segmento Budget; l Hotel Castello di Casole D Elsa come Miglior Resort; il St. Regis di Roma per la Miglior Suite; il Rosewood Chancery House di Londra per la miglior Suite. Aloft o cinque stelle? Sembra che Starwood punti a rastrellare nuovi clienti nella fascia bassa del mercato. Sta infatti raddoppiando i marchi budget ed economy, ed enfatizzando la formula Alive at Aloft (musica live, self check-in) sotto i 100 euro a notte, per accontentare i self-expressers e gli amanti dell entertainment che, però, (pare) abbiano una bassa propensione alla spesa. Tuttavia non tutti seguono l esempio di Starwood. La crisi globale ha infatti fatto crescere la domanda per l upscale: oggi gli alberghi a 5 stelle performano meglio dei 4 stelle, specie in Europa dove i 3 stelle non si costruiscono più. Da last minute a last second Sarà il concetto di tempo imposto dal web che accorcia le distanze rendendo tutto istantaneo, o sarà la crisi che obbliga i più ad attendere (spesso proprio sul web) l occasione giusta, ovvero quella più a buon mercato, per fare le valige e partire. Sta di fatto che, oggi, i viaggi si prenotano sempre più all ultimo secondo, rendono difficili i pronostici a lungo raggio. Una buona notizia, in questo ultimo scampolo dell anno, però, c è, Confindustria Alberghi ha fatto sapere che nel mese di dicembre le prenotazioni sono aumentate rispetto al Tra le mete preferite delle vacanze natalizie, le città d arte, con Roma e Venezia (+8%) in testa, e le capitali europee, con Parigi, Londra e Barcellona tra le favorite, ma anche la montagna (+12%) si conferma destinazione vacanziera tra le più gettonate. Un vero boom quest anno fa sapere l Osservatorio Volagratis sono state le Canarie, cresciute addirittura del 100%. Segnali positivi anche per il turismo organizzato: riaprono le mete balneari dell Egitto ma le prenotazioni riguardano anche le destinazioni a lungo raggio, come segnala il Gruppo Alpitour, con le migliori performance di Canarie (+88,5%), Oceano Indiano (+174%) e Capo Verde (+133,0%). Per Hotelplan, la top 3 è, invece, costituita da Maldive, Mauritius e Thailandia (quest ultima in crescita del 15%), ma riprende quota, come meta natalizia, anche New York. Buono infine l andamento delle crociere, e, in generale, si conferma la predilezione per i pacchetti all inclusive. Ahi ahi ahi il wi-fi! Rispetto agli altri Paesi d Europa, l Italia registra la minor diffusione di wi-fi in hotel, problema che affligge soprattutto la clientela business che si trova spesso a pagare connessioni lente e non sempre senza fili. Il Belpaese nella classifica degli hotel con wi-fi gratuito, stilata da Hrs, si trova infatti al penultimo posto, davanti solo al Portogallo con, unicamente, il 53% degli alberghi dotati di connessione gratuita. Va detto, tuttavia che è un trend comune a tutta l Europa del sud quello di far pagare il wi fi e che, in Italia, si registrano le tariffe più basse: un ora di collegamento in camera in un hotel di lusso costa mediamente intorno agli 8 euro. Sempre secondo la ricerca, al top della classifica europea, si situano Turchia (84%) e Svezia (82%), seguiti da Polonia (80%) e Repubblica Ceca (73%), destinazioni, queste ultime, che vantano strutture nate da poco e dunque più attrezzate per domotica e connessione wireless. Cena gourmet a bordo pista Un gruppo di giornalisti del Daily Mail ha girato per 6 mesi gli aeroporti di tutto il mondo per scoprire i migliori ristoranti in aeroporto. Alla fine ne è scaturita una classifica che ha assegnato il primo posto al ristorante stellato Porta Gaig (chef Charles Gaig) all interno del Terminal 1 dell Aeroporto El Prat di Barcellona. Nessun ristorante o aeroporto italiano si trova tra i primi 20 posti della classifica, ma qualcosa si sta muovendo anche nel nostro Paese, prendendo a modello gli stellati Gordon Ramsay (al 15 posto, grazie al ristorante Plane Food al Terminal 5 dell aeroporto di Heathrow) e Jamie Oliver (al 18 posto con il suo Union Jacks Bar all interno dello scalo inglese di Gatwick). A Fiumicino, per esempio, nel nuovo Ferrari Spazio Bollicine (Gate 8 del Molo B) dalla fine di settembre, si può fare colazione, pranzare e cenare con i menu dello chef stellato Alfio Ghezzi (Locanda Margon di Trento). A Linate, invece, è lo chef Michelangelo Citino allievo di Gualtiero Marchesi e per anni in cucina al Principe di Savoia e al Park Hyatt di Milano a lanciare il Michelangelo Restaurant, affacciato sulle piste del city airport meneghino. Tra arredi di design e tocchi di arte con quadri di artisti italiani vengono proposti ambiziosi piatti gourmet. AEROPORTO RISTORANTE 1. Barcelona El Prat Porta Gaig 2. Austin-Bergstrom, Texas Salt Lick BBQ 3. Chicago O Hare Tortas Frontera 4. Amsterdam Schiphol Bubbles Seafood & Wine Bar 5. Baltimore-Wahington International Obrycki s 6. LaGuardia, New York Crust 7. Dulles International, Washington Five Guys 8. LaGuardia, New York Custom Burgers by Pat LaFrieda 9. Los Angeles Encounter 10. Boston Longan Legal Seafood 11. Los Angeles Pink s Hot Dogs 12. Paris Charles de Gaulle Brasserie Flo 13. London Heathrow Plane Food 14. LaGuardia, New York Tagliare 15. Miami Versailles Restaurant 16. JFK, New York Piquillo 17. Miami Icebox Cafe 18. Gatwick Union Jacks Bar 19. Changi, Singapore Kim Choo s Nonja Kitchen 20. Munich Airbräu Brauhaus 21

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2014 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine

Dettagli

NOTA II SEMESTRE 2011 Fonte Ufficio Studi Gabetti su dati Gabetti, Professionecasa e Grimaldi

NOTA II SEMESTRE 2011 Fonte Ufficio Studi Gabetti su dati Gabetti, Professionecasa e Grimaldi NOTA II SEMESTRE 2011 Fonte Ufficio Studi Gabetti su dati Gabetti, Professionecasa e Grimaldi Un 2012 all insegna della timida ripresa per il mercato immobiliare residenziale. I primi due mesi dell anno

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2011 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO in collaborazione con LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Gennaio 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro

Dettagli

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI

Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Osservatorio Touring sul turismo scolastico Principali risultati dell a.s. 2012/2013 A cura del Centro Studi TCI Perché un Osservatorio sul turismo scolastico? L Osservatorio Touring sul turismo scolastico

Dettagli

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO Con la scadenza della prima rata della Tasi prevista per il prossimo 16 giugno, i Comuni incasseranno

Dettagli

I percorsi di viaggio

I percorsi di viaggio I percorsi di viaggio L Italia ed il turismo internazionale nel 2005 Venezia 11 Aprile 2006 Paolo Sergardi Pragma Carla Natali TNS Infratest CONTESTO DI RIFERIMENTO Il contesto di analisi è costituito

Dettagli

Pasqua 2013: Londra preferita dagli italiani che volano in Europa, Sharm el Sheikh principale meta per chi cerca sole e il caldo

Pasqua 2013: Londra preferita dagli italiani che volano in Europa, Sharm el Sheikh principale meta per chi cerca sole e il caldo COMUNICATO STAMPA OSSERVATORIO VOLAGRATIS Pasqua 2013: Londra preferita dagli italiani che volano in Europa, Sharm el Sheikh principale meta per chi cerca sole e il caldo La capitale del Regno Unito è

Dettagli

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA

CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA CASE DI LUSSO AL TOP A FIRENZE E GENOVA Degli oltre 74.400 immobili di lusso presenti in Italia che garantiscono alle casse dei Comuni poco più di 91 milioni di euro all anno di Imu, Firenze e Genova sono

Dettagli

+5,7% l aumento degli imprenditori stranieri nell ultimo anno I numeri dell imprenditoria straniera.

+5,7% l aumento degli imprenditori stranieri nell ultimo anno I numeri dell imprenditoria straniera. +5,7% l aumento degli imprenditori stranieri nell ultimo anno La sempre maggiore presenza di imprese gestite da stranieri rappresenta un ostacolo per gli imprenditori italiani, ma il vero problema rimane

Dettagli

Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani

Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani COMUNICATO STAMPA OSSERVATORIO VOLAGRATIS Natale e Capodanno 2012: Le capitali europee conquistano gli italiani Capitali europee protagoniste: il 62% degli italiani ha scelto l Europa per le prossime festività

Dettagli

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO

INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SULLE PRENOTAZIONI/PRESENZE NELLE AREE TURISTICHE E SUI SEGMENTI DI PRODOTTO Maggio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T.

Dettagli

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Dopo un ulteriore incremento dell 1% il prezzo medio in Italia si attesta a 8,5 euro al mese Forti oscillazioni nei centri minori, pressoché

Dettagli

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI

IMU: PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI : PENALIZZATI I PENSIONATI E I LAVORATORI DIPENDENTI E PENSIONATI, SALVAGUARDATI I SOLITI IGNOTI. ABITAZIONE PRINCIPALE DA 33 A 133 MEDI EURO L ANNO. SECONDE CASE SCONTI IN 59 CITTA PER I REDDITI MEDIO

Dettagli

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono?

RISTORANTI ETNICI. Quanti sono e dove sono? L INFLUSSO DELLA CUCINA ETNICA SULLE ABITUDINI ALIMENTARI DEGLI ITALIANI L integrazione alimentare coinvolge di più i giovani e i residenti al Nord e al Centro A Milano, Prato e Trieste la maggiore presenza

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare

idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare idealista, crescono i rendimenti nel settore immobiliare Nello scenario peggiore tutti i prodotti immobiliari fruttano il doppio dei Btp a 10 anni (2%) In Italia l investimento in immobili è sempre più

Dettagli

Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL

Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL Rapporto UIL su IMU e TASI 2016 a cura del Servizio Politiche Territoriali della UIL IL 16 GIUGNO SI VERSA L ACCONTO DELL IMU E DELLA TASI PER GLI IMMOBILI DIVERSI DALL ABITAZIONE PRINCIPALE: QUASI 25

Dettagli

A GENOVA I GIOVANI VIVONO MEGLIO

A GENOVA I GIOVANI VIVONO MEGLIO Tel. 0392807521 0392807511 Gli under 30 italiani e la qualità della vita per provincia A GENOVA I GIOVANI VIVONO MEGLIO Nel capoluogo ligure gli under 30 hanno più opportunità a livello lavorativo e più

Dettagli

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano.

-5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano. -5,2% di lavoratori domestici stranieri dal 2010 al 2011. L 80% dei lavoratori in questo settore rimane comunque non italiano., 43 anni, 27 ore di lavoro a settimana per un totale di 35 dichiarate con

Dettagli

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO

LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Osservatorio turistico della regione Sardegna LE PERFORMANCE DI VENDITA DELLE IMPRESE DEL RICETTIVO Ottobre 2012 A cura di La performance di vendita delle imprese del ricettivo Periodo di riferimento:

Dettagli

Guida MICHELIN Italia 2014

Guida MICHELIN Italia 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 5 novembre 2013 Guida MICHELIN Italia 2014 Contatto stampa 02 3395 3609 Guida MICHELIN Italia 2014: boom di novità e di stelle La nuova edizione della guida MICHELIN Italia raccoglie

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15

PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 PERCORSI FORMATIVI PER LE IMPRESE TURISTICHE CATALOGO FORMATIVO 2014/15 Sommario Presentazione generale...3 1. LA QUALITA e IL MARCHIO OSPITALITA ITALIANA...4 1.1 Elementi base della qualità totale nelle

Dettagli

A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E 2015)

A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E 2015) A cura del Servizio politiche Territoriali della UIL TARIFFA RIFIUTI (TARI): IN 4 ANNI AUMENTI MEDI DEL 32,4% (3,3% TRA IL 2014 E ) NEL IL COSTO MEDIO DELLA TARI E DI 296 EURO, CON UN AUMENTO DI 10 EURO

Dettagli

Voli low cost da Bari, Bologna, Catania, Linate, Malpensa, Napoli, Pisa, Roma, Venezia, Verona QUOTE RIVISTE

Voli low cost da Bari, Bologna, Catania, Linate, Malpensa, Napoli, Pisa, Roma, Venezia, Verona QUOTE RIVISTE Voli low cost da Bari, Bologna, Catania, Linate, Malpensa, Napoli, Pisa, Roma, Venezia, Verona QUOTE RIVISTE ROULETTE RODI Hotel Irene Palace Paradise Friends 4 Animazione Italiana GiòPartyCLUB.it Hotel

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013

Il turismo a Bologna nel 2013. Aprile 2013 Il turismo a Bologna nel 213 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 0 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 1. L andamento

Dettagli

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO

OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO OSSERVATORIO NAZIONALE SUL TURISMO ITALIANO ESTATE 2006, IL TURISMO IN ITALIA HA PIU VELOCITA : PIU PRODOTTI PER PIU TURISTI SOPRATTUTTO STRANIERI 3 Rapporto Indagine sulle prenotazioni/presenze nelle

Dettagli

1994 Boscolo Group fonda Liberty, società specializzata nell organizzazione di tour in Italia.

1994 Boscolo Group fonda Liberty, società specializzata nell organizzazione di tour in Italia. In breve Boscolo Group opera nel settore turistico da oltre vent anni. Fondato a Venezia nel 1978, Boscolo Group è cresciuto fino a diventare operatore di livello internazionale senza però perdere la propria

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2012-2013 -

OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2012-2013 - OSSERVATORIO TURISTICO DELLA MONTAGNA - Consuntivo stagione invernale 2012-2013 - La stagione invernale 2012-2013 si è conclusa negativamente Le settimane bianche registrano una preoccupante discesa nonostante

Dettagli

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA

Indagine dell Osservatorio periodico sulla fiscalità locale IMU: IL 17 SETTEMBRE LA 2 RATA DELLA PRIMA CASA Indaginedell Osservatorioperiodicosullafiscalitàlocale dellauilserviziopoliticheterritoriali IMU:IL17SETTEMBRELA2 RATADELLAPRIMACASA STANGATINAAUTUNNALEDA44EUROMEDICONPUNTEDI154EURO ADOGGI34CITTA CAPOLUOGOHANNOAUMENTATOL

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2011 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA FEBBRAIO 2012 A.G. ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento

Foglio1. Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Alberghiere 384570 Agrigento Totale Complementari 51828 Agrigento/Caltanissetta Totale Alberghiere 286547 Agrigento/Caltanissetta/Enna Totale Complementari 13157 Totale Alberghiere 339585 Alessandria

Dettagli

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica Parmagnani

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica Parmagnani 28 dicembre 2010 LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Federica

Dettagli

Convegno GISMa 2013 Torino 25-27 settembre

Convegno GISMa 2013 Torino 25-27 settembre SCHEDA DI prenotazione alberghiera Inviare alla Segreteria Organizzativa Konicab srl Via F. Baracca, 7-40133 Bologna Tel. 051 385328 - Fax 051 311350 congressi@konicab.it - www.konicab.it Cognome... Nome...

Dettagli

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi

Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi Dal Marketing di di destinazione al al Marketing di di motivazione Tendenze di di mercato e proposte per rimanere competitivi ALESSANDRO TORTELLI Direttore Centro Studi Turistici Firenze Via Piemonte 7

Dettagli

1 Network aeroportuale italiano

1 Network aeroportuale italiano www.weblocat.com Web Locat è anche su: 1 Network aeroportuale italiano partner di Web Locat in breve 38 Aeroporti Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Milano Linate, Napoli Capodichino, Roma Ciampino, Bergamo

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2. L'andamento

Dettagli

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013

MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 MERCATO IMMOBILIARE E IMPRESE ITALIANE 2013 Sono 383.883 le imprese nate nel 2012 (il valore più basso degli ultimi otto anni e 7.427 in meno rispetto al 2011), a fronte delle quali 364.972 - mille ogni

Dettagli

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002

COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 COMPARTO AZIENDE MONOPOLI DI STATO RILEVAZIONE DELEGHE 31 DICEMBRE 2002 SCHEDA N. 1 - MONOPOLI DI STATO Amministrazione Comune Provincia n. dipendenti al 31.12.2002 n. deleghe al 31.12.2002 schede da compilare

Dettagli

1 Rapporto dell Osservatorio Nazionale sul Turismo

1 Rapporto dell Osservatorio Nazionale sul Turismo 1 Rapporto dell Osservatorio Nazionale sul Turismo a cura di Flavia Maria Coccia Direzione Operativa Isnart Unioncamere Roma, 14 luglio 2011 www.isnart.it 1 L occupazione delle camere nelle imprese ricettive

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

Il turismo a Bologna nel 2012

Il turismo a Bologna nel 2012 Il turismo a Bologna nel 212 Aprile 213 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Le elaborazioni sono state effettuate sui

Dettagli

La crisi cambia i viaggi di San Valentino: gli innamorati scelgono mete più economiche

La crisi cambia i viaggi di San Valentino: gli innamorati scelgono mete più economiche COMUNICATO STAMPA OSSERVATORIO VOLAGRATIS La crisi cambia i viaggi di San Valentino: gli innamorati scelgono mete più economiche Per San Valentino prevalgono i viaggi verso destinazioni a prezzi più accessibili.

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2. L'andamento

Dettagli

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali LA MAPPA DELLE CITTA DOVE IL 16 OTTOBRE SI PAGHERA L ACCONTO TASI CITTA CITTA CITTA Agrigento Foggia Ragusa Alessandria Gorizia Ravenna Ascoli Piceno Grosseto Reggio Calabria Asti Imperia Rieti Avellino

Dettagli

TENDENZE GENERALI DI SPESA

TENDENZE GENERALI DI SPESA Dicembre 2009 I SEMESTRE 2009: SI E TOCCATO IL FONDO? Uvet American Express I DATI PIÙ SIGNIFICATIVI DEL 1 SEMESTRE 2009 TREND DI SPESA BIGLIETTERIA AEREA Diminuzione delle spese di viaggio Continua a

Dettagli

OSSERVATORIO VOLAGRATIS. Natale 2013, cresce la voglia di mete lontane

OSSERVATORIO VOLAGRATIS. Natale 2013, cresce la voglia di mete lontane Chiasso, 10/12/2013 OSSERVATORIO VOLAGRATIS Natale 2013, cresce la voglia di mete lontane Voli: i Paesi europei rimangano la meta preferita degli italiani per le vacanze natalizie (49% delle prenotazioni),

Dettagli

FORMAT TRADIZIONALI ED EMERGENTI NEL SETTORE TURISTICO. TURISTICO ALBERGHIERO Le strutture ricettive tra contrazione dei consumi e nuove aspirazioni

FORMAT TRADIZIONALI ED EMERGENTI NEL SETTORE TURISTICO. TURISTICO ALBERGHIERO Le strutture ricettive tra contrazione dei consumi e nuove aspirazioni 12 Giugno 2013 Milano FORMAT TRADIZIONALI ED EMERGENTI NEL SETTORE TURISTICO IL PRODOTTO IMMOBILIARE TURISTICO ALBERGHIERO Le strutture ricettive tra contrazione dei consumi e nuove aspirazioni 1 Indice

Dettagli

CONSUMI URBANI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS METANO PER USO DOMESTICO E PER RISCALDAMENTO NEGLI ANNI 2000-2006 NELLE PRINCIPALI CITTÀ ITALIANE

CONSUMI URBANI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS METANO PER USO DOMESTICO E PER RISCALDAMENTO NEGLI ANNI 2000-2006 NELLE PRINCIPALI CITTÀ ITALIANE CONSUMI URBANI DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS METANO PER USO DOMESTICO E PER RISCALDAMENTO NEGLI ANNI 2000-2006 NELLE PRINCIPALI CITTÀ ITALIANE D.SANTONICO APAT Dipartimento Stato dell Ambiente e Metrologia

Dettagli

OVERVIEW MEETING INDUSTRY

OVERVIEW MEETING INDUSTRY OVERVIEW MEETING INDUSTRY 2009/2010 LA MEETING INDUSTRY, parte del SISTEMA TURISMO è anche SISTEMA A SE LE SUE CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Destagionalizzazione dei flussi Spesa pro capite maggiore rispetto

Dettagli

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013

PRESENZE/ASSENZE DEL PERSONALE NEL MESE DI SETTEMBRE 2013 D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI ESTIMATIVI AREA OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE UFFICIO GESTIONE BANCA DATI QUOTAZIONI OMI 80,00% 20,00% D.C. OSSERVATORIO MERCATO IMMOBILIARE E SERVIZI

Dettagli

Lorenzo Bertuccio LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTA. Edizione 2012. Con il patrocinio di. Con il contributo di

Lorenzo Bertuccio LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: INDAGINE SULLE PRINCIPALI 50 CITTA. Edizione 2012. Con il patrocinio di. Con il contributo di LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti L indagine

Dettagli

Descrizione del progetto imprenditoriale

Descrizione del progetto imprenditoriale Descrizione del progetto imprenditoriale L idea imprenditoriale riguarda un albergo diffuso, che valorizzi un antico patrimonio storico, attualmente inutilizzato, costituito dagli antiche pajari, situati

Dettagli

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero

Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Cod. ISTAT INT 00066 Settore di interesse: Industria, costruzioni e servizi: statistiche settoriali Persone alloggiate presso strutture ricettive di tipo alberghiero ed extra-alberghiero Titolare: Dipartimento

Dettagli

DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE

DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE Estratto dall Osservatorio Congiunturale sull Industria delle Costruzioni Luglio 1985 1986 1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993

Dettagli

AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO

AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO AGGIORNAMENTO DATI 1999 PER MERCATO ESTERO ARRIVI STRANIERI 1999 PER PROVENIENZA U.S.A. 1% S DK 1% 2% CZ 2% CH 2% ALTRI 10% GB 8% E 1% B 3% NL 6% F 2% A 7% D 55% STATI 1999 arrivi e presenze in provincia

Dettagli

UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia

UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia 1 UNIVERSITÀ G. d ANNUNZIO FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Dipartimento di Studi Filosofici, Storici e Sociali - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le attività d interesse per il turismo

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

Quale opportunità e vantaggi offre l affiliazione ad un Brand

Quale opportunità e vantaggi offre l affiliazione ad un Brand Quale opportunità e vantaggi offre l affiliazione ad un Brand MAURO SANTINATO Presidente Teamwork Sviluppo del prodotto hotel Analisi di mercato Studi di fattibilità Studio dei trends Ricerche sul territorio

Dettagli

Master in Hotel Management

Master in Hotel Management Master in Hotel Management Master in Hotel Management OBIETTIVI Il master si rivolge a LAUREATI desiderosi di ricoprire posizioni di rilievo in azienda. Il Master in Hotel Management risponde all esigenza

Dettagli

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI

BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI COMUNICATO STAMPA BIBIONE: CON IL WEB IL TURISMO REGGE ALLA CRISI Secondo uno studio dell'associazione Bibionese Albergatori, nella stagione 2012 Bibione ha ospitato più di 770.000 turisti. Prenotazioni

Dettagli

FOCUS TURISMO TRENTINO. Provincia autonoma di Trento PATRIMONIO DEL TRENTINO S.P.A.

FOCUS TURISMO TRENTINO. Provincia autonoma di Trento PATRIMONIO DEL TRENTINO S.P.A. Provincia autonoma di Trento PATRIMONIO DEL S.P.A. IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE Associazione Albergatori ed Imprese Turistiche della Provincia di Trento UNIONE ALBERGATORI del TREND CRESCENTE

Dettagli

IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE ITALIANO

IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE ITALIANO UBH MARKET REPORT IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE ITALIANO Primo Trimestre 2010 Aprile 2010 Sembra rallentare la tendenza alla discesa dei comuni non capoluogo, si rianima il mercato dei capoluoghi.

Dettagli

produzione raccolta differenziata dei rifiuti urbani 317

produzione raccolta differenziata dei rifiuti urbani 317 4. RIFIUTI 315 316 I dati relativi alla produzione ed alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani vengono rilevati da ISPRA mediante la predisposizione e l invio di appositi questionari alle Sezioni

Dettagli

FAMIGLIE: TASSE RECORD A REGGIO CALABRIA, NAPOLI E SALERNO

FAMIGLIE: TASSE RECORD A REGGIO CALABRIA, NAPOLI E SALERNO FAMIGLIE: TASSE RECORD A REGGIO CALABRIA, NAPOLI E SALERNO Le famiglie più tartassate d Italia abitano a Reggio Calabria. Nel 2015 il peso complessivo di Irpef, addizionali comunali e regionali all Irpef,

Dettagli

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO

TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO TERMINOLOGIA USATA NEL TESTO Nella presente pubblicazione si sono utilizzati i termini sotto riportati nel significato di seguito specificato (nelle definizioni non si è perseguito il rigore giuridico

Dettagli

Ville di Belek by Club Med

Ville di Belek by Club Med Ville di Belek by Club Med Turchia, Europa Aperto tutto l anno (Estate) (Inverno) Ville di lusso: TUTTO IL MEGLIO DELL OFFERTA CLUB MED Soggiorno in una Villa prestigiosa sulla splendida Riviera turca

Dettagli

Strutture turistico alberghiere selezionate e garantite Rainbow in Piemonte

Strutture turistico alberghiere selezionate e garantite Rainbow in Piemonte 1 Indice Strutture turistico alberghiere selezionate e garantite Rainbow in Piemonte 1.Torino alcune delle 364 strutture disponibili e selezionate Rainbow pag. 3 1.1.NH Collection Torino Piazza Carlina****

Dettagli

Indice dei prezzi delle case in affitto

Indice dei prezzi delle case in affitto Indice delle case in affitto Primo trimestre 2016 Sinossi Tornano a salire i prezzi medi delle locazioni in Italia dopo i mesi invernali, con un incremento dell 1,2% che fissa il valore medio al metro

Dettagli

2013: DOVE VANNO IN VACANZA GLI ITALIANI 22a Indagine- sondaggio di Trademark Italia

2013: DOVE VANNO IN VACANZA GLI ITALIANI 22a Indagine- sondaggio di Trademark Italia 2013: DOVE VANNO IN VACANZA GLI ITALIANI 22a Indagine- sondaggio di Trademark Italia Sarà la 4a estate di flessione, con arrivi e presenze in calo di oltre 7 punti percentuali. La contrazione del movimento

Dettagli

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione

La classifica finale. classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione La classifica finale classifica finale ecosistema Urbano XXi edizione 1 Verbania 85,61% 36 Aosta 54,42% 71 Grosseto 45,88% 2 Belluno 74,49% 37 Bergamo 54,07% 72 Prato 45,51% 3 Bolzano 70,65% 38 Modena

Dettagli

Il turismo nei primi 10 mesi del 2014. Servizio Turismo Ufficio Statistica

Il turismo nei primi 10 mesi del 2014. Servizio Turismo Ufficio Statistica Il turismo nei primi 10 mesi del 2014 Servizio Turismo Ufficio Statistica Presenze province Emilia-Romanga Serie storica Province 2012 2013 Var. % 2012-13 Piacenza 487.398 451.185-7,4 Parma 1.455.669 1.507.066

Dettagli

A cura di Patrizia Sapia

A cura di Patrizia Sapia A cura di Patrizia Sapia Sommario degli argomenti contenuti nel volume Pagina Terminologia usata nel testo 5 Traffico aeroportuale Graduatorie movimenti, passeggeri e cargo 9 Traffico commerciale complessivo

Dettagli

Lo stato dell arte del Mobility Management in Italia e gli sviluppi della rete europea EPOMM

Lo stato dell arte del Mobility Management in Italia e gli sviluppi della rete europea EPOMM Mobilità Elettrica a Firenze Oggi e Domani Lo stato dell arte del Mobility Management in Italia e gli sviluppi della rete europea EPOMM Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Managing mobility

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

CRUSCOTTO DI CONTROLLO

CRUSCOTTO DI CONTROLLO PIANIFICAZIONE STRATEGICA E CONTROLLO DI GESTIONE Corso Nazionale* sul CRUSCOTTO DI CONTROLLO LA BALANCED SCORECARD ITALIANA PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA Come RIVOLUZIONARE il modo di gestire l azienda

Dettagli

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011

OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 OSSERVATORIO TURISTICO REGIONALE DELLA LIGURIA RAPPORTO ANNUALE 2011 Focus Provincia di Savona Maggio 2012 A cura di I flussi turistici nelle strutture ricettive Le principali dinamiche e tendenze manifestate

Dettagli

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 il prezzo medio ora è di 8,4 euro al metro quadro cali generalizzati nei principali centri: bene padova (1,6), tengono meglio roma (0,1%)

Dettagli

RAPPORTO SPECIALE BIT 2013

RAPPORTO SPECIALE BIT 2013 RAPPORTO SPECIALE BIT 2013 OSSERVATORIO DEL SISTEMA TURISTICO LAGO DI COMO 1 L Osservatorio è una iniziativa al servizio di tutti gli operatori pubblici e privati del Sistema Turistico Lago di Como realizzata

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Osservatorio turistico della provincia di Pavia INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Settembre 2009 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA

Dettagli

FEDERALISMO MUNICIPALE

FEDERALISMO MUNICIPALE FEDERALISMO MUNICIPALE DECRETO LEGISLATIVO 292 (STIME E PROIEZIONI SULLA BASE DEL TESTO DEPOSITATO IN COMMISSIONE BICAMERALE PER IL FEDERALISMO) Proiezione degli effetti sui singoli Comuni Capoluoghi di

Dettagli

Le comunità straniere residenti in Italia 2002-2008

Le comunità straniere residenti in Italia 2002-2008 Università degli Studi G. d Annunzio Facoltà di Lingue e Letterature Straniere - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le comunità straniere residenti in Italia 2002-2008 Elaborazioni su dati di fonte

Dettagli

La misurazione degli investimenti nel turismo

La misurazione degli investimenti nel turismo OSSERVATORIO TURISTICO DELLA REGIONE MARCHE Novembre 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione: ottobre 2013 Casi: 352 Periodo

Dettagli

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013)

Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA. MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Mailing List FEDERAZIONE NAZIONALE DEI MAESTRI DEL LAVORO D ITALIA MAILING LIST (Agenda Indirizzi di Posta Elettronica aggiornata al 1 giugno 2013) Consolati Regionali Consolati Provinciali Indirizzo Posta

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti

Lorenzo Bertuccio. Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti LA MOBILITA SOSTENIBILE IN ITALIA: indagine sulle principali 50 città Lorenzo Bertuccio Direttore Scientifico Euromobility Gruppo di lavoro: Emanuela Cafarelli Aldo Di Berardino Marianna Rossetti L indagine

Dettagli

OSSERVATORIO SUL TURISMO

OSSERVATORIO SUL TURISMO UFFICIO STUDI E RICERCHE OSSERVATORIO SUL TURISMO Tra prospettive di sviluppo e criticità La vocazione turistica del nostro Paese è ben nota. Oltre alla presenza di risorse territoriali e amenities (la

Dettagli

ANALISI CONGIUNTURALE 2009

ANALISI CONGIUNTURALE 2009 ANALISI CONGIUNTURALE 2009 COMUNICATO Gennaio 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: CCIAA di Brindisi Versione: 1.0 Quadro dell opera: Termine rilevazione: dicembre

Dettagli

UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE

UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE UN SISTEMA INTEGRATO DI INDICATORI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE NELLE AREE URBANE ITALIANE Silvia Brini Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) silvia.brini@isprambiente.it

Dettagli

IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni. TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri

IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni. TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri IL TURISMO COME DRIVER DELLA CRESCITA: successi e sfide per i prossimi anni TTG INCONTRI - Fiera di Rimini - 8 Ottobre 2015 Sala Sisto Neri IL TURISMO E CAMBIATO Il tool di Amadeus permette di fare un

Dettagli

HOTEL TOWN HOUSE ****

HOTEL TOWN HOUSE **** HOTEL TOWN HOUSE **** VIA XX SETTEMBRE, 70 Il Town House 70 è ospitato in un palazzo storico recentemente restaurato nella zona a traffico limitato di Torino, proprio dietro Piazza Castello e nei pressi

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli