L AMBIENTE DI PROGRAMMAZIONE TURBO PASCAL... 2 LE COMPONENTI DELL AMBIENTE DI SVILUPPO... 2 La barra dei menu... 2 Il desktop o finestra attiva...

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L AMBIENTE DI PROGRAMMAZIONE TURBO PASCAL... 2 LE COMPONENTI DELL AMBIENTE DI SVILUPPO... 2 La barra dei menu... 2 Il desktop o finestra attiva..."

Transcript

1 L AMBIENTE DI PROGRAMMAZIONE TURBO PASCAL... 2 LE COMPONENTI DELL AMBIENTE DI SVILUPPO... 2 La barra dei menu... 2 Il desktop o finestra attiva... 4 La linea di stato... 4 Uso delle caselle di dialogo... 4 REALIZZAZIONE DI UN PROGETTO NELL AMBIENTE TURBO PASCAL... 5 AVVIAMENTO DELL AMBIENTE... 6 APERTURA DI UN NUOVO FILE O DI UNO GIÀ ESISTENTE... 6 SCRITTURA E/O MODIFICA DEL CODICE SORGENTE... 6 SALVATAGGIO DEL FILE CON IL CODICE SORGENTE... 7 STAMPA DEL LISTATO... 7 COMPILAZIONE E COLLEGAMENTO... 8 ESECUZIONE... 9 VERIFICA E CORREZIONE DEGLI ERRORI... 9 Esecuzione step by step... 9 Esecuzione con interruzioni Comandi per il debugging USCITA DALL AMBIENTE

2 L ambiente di programmazione Turbo Pascal Nei primi compilatori Pascal, il programmatore per passare dal progetto astratto al codice finale, aveva a disposizione un editor di testi, un compilatore, un linker e un debugger posti in programmi eseguibili separati. L attività del programmatore risultava quindi complessa a causa dei continui passaggi da un ambiente all altro dei diversi strumenti software. Per agevolare il lavoro dei programmatori, alcune aziende produttrici di software hanno avuto l idea di riunire tutti gli strumenti precedenti in un unico ambiente integrato per lo sviluppo (IDE: Integrated Development Environment) di programmi. In un IDE il programmatore, senza mai uscire dall ambiente, può: scrivere o richiamare un file sorgente; salvare il file sorgente in un file di testo; compilare il codice sorgente e collegarlo con altri sottoprogrammi; eseguire il programma finale; verificare nel codice la correttezza (testing) e correggere gli eventuali errori (debugging). Il Turbo Pascal è un ambiente integrato per lo sviluppo di programmi scritti utilizzando il linguaggio di programmazione Pascal. L ambiente di lavoro Turbo Pascal, prodotto dalla Borland, ha subito variazioni passando dalle diverse versioni dalla 1.0 fino alla 7.0, anche se le operazioni principali per la realizzazione di un programma eseguibile restano però invariate da una versione all altra. Nel seguito prenderemo come riferimento la versione 7.0. Le componenti dell ambiente di sviluppo Per iniziare una sessione nell ambiente di lavoro, nel sistema operativo MS-DOS (anche avviato con un di Windows), si deve eseguire il programma TURBO.EXE nel percorso dove è installato il programma Turbo Pascal, digitando: L ambiente di sviluppo è formato da tre parti grafiche: la barra dei menu; la finestra di edit o desktop (la scrivania); la linea di stato come indicato nella figura seguente. La barra dei menu L ambiente mette a disposizione del programmatore un insieme di comandi organizzati in menu; ogni comando consente di effettuare una operazione quale, ad esempio, l apertura di un 2

3 nuovo file sorgente o la compilazione del codice. L insieme dei menu (gruppi di istruzioni) costituisce la barra dei menu, come indicato nella figura successiva. Per convenzione se un comando termina con tre punti significa che prima di eseguire l operazione verrà visualizzata una finestra di dialogo dove il programmatore deve introdurre alcuni dati necessari all esecuzione dell operazione stessa. Il simbolo indica invece l apertura di un menu successivo flottante (popup menu). I menu sono organizzati in modo da contenere tutti i comandi relativi ad una specifica parte della fase di realizzazione di un progetto software; in particolare i menu riguardano: Menu gestire i file contenenti i programmi sorgente. File utilizzare l editor di testo interno all ambiente per la creazione del codice sorgente. Edit, Search compilare un programma sorgente. Compile eseguire un codice. Run verificare e correggere un programma sorgente. Debug modificare alcune caratteristiche dell ambiente di lavoro. Tools, Options gestire più di un solo programma sorgente, posti in finestre di edit diverse. Window avere un aiuto (help) sui comandi dell ambiente o sul linguaggio. Help Tutte le operazioni possono essere effettuate con la tastiera oppure con il mouse. Per eseguire una operazione si deve: con la tastiera con il mouse selezionare un menu nella barra con il tasto fare clic sul menu nella barra per renderlo attivo; ALT seguito dalla lettera evidenziata (tasto scorciatoia o di scelta rapida) nel menu stesso; fare clic sul comando selezionato. con i tasti direzione, scegliere il comando nel menu e premere RETURN. I comandi più frequenti possono essere eseguiti direttamente premendo il tasto funzione riportato nella barra di stato. Ad esempio, F2 consente di salvare il codice sorgente attuale, F3 apre una finestra di dialogo per caricare un nuovo file sorgente dal disco, mentre ALT+F9 esegue l operazione di compilazione. 3

4 Il desktop o finestra attiva Il programmatore può considerare l ambiente Turbo Pascal come il tavolo della sua scrivania di lavoro, con la differenza che invece di avere un foglio e una matita ha a sua disposizione lo schermo del video, la tastiera ed eventualmente il mouse. Il codice sorgente è scritto in una zona dello schermo denominata finestra (window) di edit. Vi possono essere diverse finestre con programmi sorgenti differenti, ma soltanto quella che appare in primo piano è attiva, ovvero riceve i comandi impartiti dal programmatore. Per passare da una finestra all altra si utilizzano i comandi del menu Window. La figura seguente presenta le parti associate ad una finestra di edit dell ambiente. Le operazioni più frequenti in una finestra di edit sono effettuate in questo modo: Comando o oggetto della finestra aprire una finestra. Si preme F3 oppure si seleziona il comando File Open. chiudere una finestra. Si preme ALT+F3 o si fa clic sulla casella di uscita della finestra stessa. passare da una finestra attiva ad un altra. Si sceglie Window List o ALT seguito dal numero che individua ogni finestra. ridimensionare una finestra. Si seleziona il comando Window Size o si usa il pulsante di zoom. spostarsi lungo la finestra. Si fa clic sulle barre di scorrimento con il mouse oppure si usano i tasti direzione. La linea di stato Il Turbo Pascal ha un suo stato, visualizzato sulla linea o barra di stato. Le informazioni contenute in questa linea variano sulla base delle azioni che il programmatore sta svolgendo; in particolare la linea di stato contiene: i tasti funzione per la scelta rapida delle operazioni più frequenti; l operazione che si sta svolgendo (edit, compilazione, ecc.); la descrizione del comando che si è selezionato, ad esempio: Uso delle caselle di dialogo Quando una operazione richiede per essere eseguita dei dati di ingresso (parametri e/o opzioni) aggiuntivi (simbolo dopo il comando), questi sono introdotti dal programmatore mediante una finestra di dialogo. 4

5 Esempio L ambiente presenta la finestra di dialogo: quando si seleziona il comando File Save as... per salvare in un file di testo (non formattato) il codice sorgente scritto nella finestra attiva. L uso di una finestra di dialogo avviene: spostarsi nella finestra di dialogo. chiudere annullando l operazione. chiudere la finestra eseguendo l operazione con i dati digitati nelle caselle di input. Comando o oggetto della finestra di dialogo Usare il mouse e fare clic nella casella di input scelta oppure usare il tasto tabulatore TAB. Selezionale il pulsante di azione Cancel. Selezionale il pulsante di azione OK. Realizzazione di un progetto nell ambiente Turbo Pascal Supponiamo di volere realizzare un programma eseguibile che stampi sullo schermo il messaggio. A tal fine, possiamo usare il seguente codice sorgente: PROGRAM PrimoProgramma; CONST Uscita = 'Entriamo nel mondo del Pascal!'; BEGIN WRITELN(Uscita) END. Nel programma precedente: il modello dei dati è costituito solo dalla costante stringa Uscita; la parte eseguibile è formata dall istruzione WRITELN, che visualizza sullo schermo il contenuto della costante dichiarata nel modello dei dati. Nell ambiente Turbo Pascal per passare dal codice sorgente al programma finale eseguibile si seguono le azioni: 1. avviamento dell'ambiente; 2. apertura di un nuovo file con il codice sorgente oppure di uno già esistente; 3. scrittura di un nuovo programma sorgente oppure modifica di un file già esistente; 4. salvataggio del nuovo codice, o delle modifiche, in un file di testo sul disco rigido o flessibile; 5. eventuale stampa del listato del programma (per la documentazione); 5

6 6. compilazione e collegamento; 7. esecuzione del programma finale; 8. verifica (testing) e correzione degli errori (debugging); 9. uscita dall ambiente Turbo Pascal. Ognuna di queste operazioni è eseguita mediante opportuni comandi organizzati in modo logico nei menu dell ambiente di sviluppo. Avviamento dell ambiente Per avviare il programma si deve eseguire dalla linea del prompt di DOS il programma eseguibile TURBO.EXE. Apertura di un nuovo file o di uno già esistente Si utilizzano i comandi del menu File nel seguente modo: Comando aprire una nuova finestra di testo. Selezionare il comando File New. aprire un file già esistente con il Eseguire il comando File Open..., che con una finestra di dialogo richiede all operatore di specificare il nome e il percorso codice sorgente. (unità e directory) dove è salvato il file. Scrittura e/o modifica del codice sorgente Il codice sorgente deve essere scritto nella finestra di editor attiva. I principali comandi per l edit di un file sorgente sono: introdurre una nuova linea. passare dalla modalità inserimento (Insert) a quella di sovrascrittura (Overwrite) e viceversa. indentare il testo. annullare i risultati dell ultimo comando eseguito. muoversi lungo il testo. selezionare un blocco di testo. tagliare il blocco selezionato e copiarlo in un area di memoria temporanea (clipboard). cancellare un blocco selezionato. copiare il blocco selezionato nella clipboard. effettuare la ricerca di un testo nel file. Premere INVIO. Premere il tasto INS. Comando Premere il tasto TAB. Premere ALT+BACKSPACE oppure selezionare il comando Edit Undo (non fare). Utilizzare i tasti direzione oppure con il mouse facendo clic sulle barre di scorrimento. Con la tastiera: posizionarsi sul primo carattere e tenendo premuto SHIFT spostarsi alla fine del blocco. Con il mouse: fare clic sul primo carattere e trascinare il puntatore alla fine del blocco tenendo sempre premuto il tasto sinistro. Si prema SHIFT+DEL oppure si selezioni il comando Edit Cut. Premere CTRL+DEL oppure selezionare il comando Edit Clear. Premere CTRL+INS oppure eseguire il comando Edit Copy. Si selezioni il comando Search Find... e si digiti nella successiva finestra di dialogo le parole cercate. 6

7 Particolarmente utile è l uso del tasto TAB che consente di spostare il cursore attivo di un numero di spazi definito. In tal modo, si possono far rientrare (indentare) le istruzioni all interno di una struttura di controllo, rendendo il codice sorgente più leggibile. Nel nostro esempio, dopo la digitazione del programma sorgente, la finestra di edit appare nel seguente modo: Salvataggio del file con il codice sorgente Il programma sorgente deve essere salvato in modo permanente in un file di testo, di estensione PAS, con i comandi: salvare il codice sorgente in un nuovo file. salvare le modifiche su un file già esistente. Comando Selezionare il comando File Save as..., che chiede all operatore di specificare il nome e il percorso dove memorizzare il nuovo file. Salvando il codice con nomi diversi, sempre con File Save as..., si possono creare copie di riserva del medesimo file sorgente. Eseguire il comando File Save. E sempre conveniente organizzare i file su disco suddividendoli sulla base del tipo in directory diverse. Esempio Tutti i file sorgenti possono essere memorizzati in una directory \SORGENTI, i file oggetto in \OGGETTO, quelli eseguibili in \EXE, mentre tutti i file di Turbo Pascal possono essere posti nella directory \BIN. Nei menu delle diverse versioni di Turbo Pascal, è presente una opzione per selezionare i vari percorsi per i diversi tipi di file; nella versione 7.0 il comando è Options Directories... Il programma sorgente dell esempio è stato salvato con il comando File Save as... con il nome PRIMO.PAS nella directory \TP7\SORGENTI\. Dopo avere salvato o caricato un file già esistente, nella parte superiore della finestra di edit compare il percorso e il nome del file che contiene il codice che si sta modificando. In tal modo ogni finestra di edit è associata senza ambiguità ad un file sorgente Pascal. Stampa del listato E sempre conveniente conservare una copia del codice sorgente sia memorizzata su file sia stampata su carta. Il comando Print del menu File stampa il listato del programma della finestra di edit sulla stampante collegata al calcolatore. Prima di effettuare una stampa si deve im- 7

8 postare il tipo di stampante disponibile all interno dell ambiente mediante la finestra di dialogo che si apre con l opzione Printer setup... del menu File. Compilazione e collegamento Le operazioni di compilazione e di collegamento (linking) sono effettuate in modo automatico all interno dell ambiente. Il programma eseguibile finale può avere due destinazioni: la memoria centrale; la memoria di massa, in genere il disco magnetico. Quella predefinita è la memoria principale. Per modificare la destinazione si utilizza il comando Destination del menu Compile: in tal modo l opzione diventa per indicare che il programma eseguibile sarà salvato sul disco. Se si compila il programma finale in memoria, quando si chiude la sessione di lavoro, il programma è definitivamente perso, mentre se la destinazione è il disco esso verrà memorizzato in modo permanente in un nuovo file eseguibile con lo stesso nome del programma sorgente, ma con estensione EXE. Essendo la compilazione in memoria più veloce, è conveniente produrre il file eseguibile sul disco solo quando si è sicuri che il programma sorgente è privo di errori. Per compilare il codice sorgente della finestra di edit attiva si usa il comando Compile del menu (omonimo) Compile oppure si digita la combinazione di tasti ALT+F9. Se non si sono verificati errori durante l operazione di compilazione e di collegamento viene visualizzata una finestra di dialogo del tipo: Viceversa il compilatore si arresta indicando al programmatore il primo punto dove è stato trovato un errore. In alcuni casi, il compilatore cerca di capire il tipo di errore commesso e fornisce quindi una indicazione sullo schermo. Esempio Se modifichiamo l istruzione WRITELN in quella errata la traduzione si arresta indicando il seguente errore: che indica che si è utilizzato un comando non noto al compilatore (unknown). 8

9 Dopo la compilazione su disco, se si visualizza il contenuto della directory con il comando DOS DIR si ottiene: che dimostra la creazione del file con il programma eseguibile. Esecuzione Un programma può essere eseguito in due modi diversi, all interno oppure all esterno dell ambiente. Il comando Run del menu Run (o CTRL+F9) effettua prima una compilazione e un linking del codice sorgente contenuto nella finestra di edit ed in seguito lo esegue mediante il sistema o- perativo in una nuova finestra di output. Per visualizzare il contenuto di questa finestra si deve digitare la combinazione di tasti ALT+F5, mentre per ritornare alla finestra di edit si deve premere un tasto qualsiasi. Se si è già eseguita una compilazione precedente e il codice non è stato modificato, questa i- struzione non effettua nuovamente la traduzione mandando il programma direttamente in esecuzione. Nel nostro esempio, dopo avere eseguito il comando Run Run dobbiamo digitare ALT+F5 per visualizzare la finestra di output e quindi il risultato dell esecuzione del programma: Lo stesso programma, una volta compilato su disco, può essere eseguito con il DOS, digitando al prompt dei comandi: dopo essere usciti dall ambiente Turbo Pascal. Verifica e correzione degli errori Il debugger dell'ambiente Turbo Pascal può funzionare in due modalità differenti denominate: 1. passo dopo passo (step by step); 2. con interruzioni (breakpoint). Le modalità di esecuzione precedenti permettono al programmatore di analizzare il tracciato del programma sorgente e del corrispondente algoritmo realizzato. Esecuzione step by step In questa modalità il programma è eseguito una linea alla volta, interrompendo il procedimento ad ogni passo, in modo che il programmatore possa controllare l esecuzione tramite: 1. la visualizzazione del contenuto attuale delle variabili in quella linea; 2. la visualizzazione dell output corrente del programma sullo schermo del video. Il debugger del Turbo Pascal consente anche di modificare il valore delle variabili durante la stessa esecuzione passo-passo. 9

10 Esecuzione con interruzioni In questa modalità, il codice è eseguito fino ad un punto specifico, denominato di interruzione (breakpoint) dove il programma si interrompe. Da questo punto in poi il programmatore può scegliere se proseguire: 1. nel modo usuale, dopo avere controllato lo stato del programma e l output sul video; 2. nella modalità step by step. Questo modo di funzionamento è utile in tutti quei casi in cui si vuole ispezionare una specifica parte di codice, ad esempio, un richiamo ad un sottoprogramma e non l intero modulo sorgente. La visualizzazione del tracciato di un programma è una delle tecniche principali non solo per l attività di debugging, ma anche per l apprendimento delle diverse tecniche di programmazione. Comandi per il debugging L ambiente Turbo Pascal dispone di un programma di debug (integrato) che permette di realizzare le modalità di messa a punto analizzate in precedenza. Per il debugging si utilizzano i seguenti comandi dell ambiente: Modalità step by step Comando dell ambiente Iniziare l esecuzione step by Si utilizzano i comandi del menu Run: step. Step over (o tasto funzione F8) che esegue il programma una linea alla volta (dopo averlo compilato interamente in memoria centrale) considerando i sottoprogrammi (procedure e funzioni) come un unico passo; Trace into (o F7) che effettua il tracciamento sia del modulo principale sia dei sottoprogrammi, dopo averli caricati in memoria. Terminare la modalità debug. Si usa l opzione Program reset del menu Run o CTRL+F2. Proseguire un passo alla volta Nel menu Run, con il tasto funzione F7 (Trace) si esegue il tracciato nella modalità debug. dell intero programma avanzando, di una linea alla volta per ogni digitazione, mentre con F8 (Step over) non si ha traccia dell'esecuzione dei sottoprogrammi. Modalità con interruzioni Comando dell ambiente Inserire un breakpoint Nel menu Debug, utilizzare le opzioni Breakpoints... o Add breakpoint..., che aprono una finestra di dialogo in cui si può definire o aggiungere un nuovo punto di interruzione tramite il suo numero di linea nel codice sorgente. Trasferire il controllo al breakpoint inserito (CRTL+F9). Se non si sono definiti punti di interruzione, l opzione Utilizzare i comandi del menu Run, Go to cursor (F4) oppure Run Go to cursor inizia l esecuzione dalla linea della finestra di edit dove è posizionato il cursore attivo. Nel Turbo Pascal lo stato del programma è presentato mediante alcune finestre aggiuntive diverse da quella di edit, contenente il codice sorgente. Le informazioni per la messa a punto sono organizzate nelle seguenti finestre: di watch (di osservazione): consente di visualizzare il contenuto delle variabili aggiornato al passo in cui è ferma l esecuzione; 10

11 di output: presenta l output sullo schermo utente, così come lo vedrebbe un operatore durante l esecuzione effettiva; di chiamata di sottoprogrammi: visualizza la successione di tutte le chiamate a procedure e/o funzioni con il valore dei parametri reali. I richiami ai sottoprogrammi sono presentati in ordine di chiamata in una lista in cui l ultima procedura ad essere richiamata è posta in cima alla pila. Per la gestione dello stato del programma si usano i seguenti comandi dell ambiente: Comando dell ambiente Visualizzare il valore delle variabili. programma, denominata Watches. Premendo dalla tastiera ENTER Il comando Watch del menu Debug apre una finestra sullo stato del oppure facendo doppio click con il mouse all interno di Watches, si apre una finestra di dialogo per l input dell identificatore della variabile che si desidera visualizzare durante l'esecuzione passo- Presentare la finestra con lo schermo utente. Visualizzare le chiamate ai sottoprogrammi. Modificare i valori delle variabili. Uscita dall ambiente E possibile uscire dall ambiente Turbo Pascal in modo: definitivo, ritornando al sistema operativo; momentaneo, per eseguire comandi DOS. passo del codice. Premendo ATL+F5 si visualizza solo lo schermo utente, mentre con l opzione Output del menu Debug si apre la finestra di output contemporaneamente a quella di edit. Il comando Call stack del menu Debug, apre una finestra con una lista delle chiamate a procedure e/o funzioni con i valori degli argomenti reali passati al momento della chiamata. Il comando Evaluate/Modify..., nel menu Debug, permette di modificare i valori delle variabili anche durante l esecuzione del programma oppure di definire nuove espressioni. Il comando Exit del menu File consente di uscire dal programma e ritornare sotto il controllo del sistema operativo. Se prima di uscire non si sono salvate su file le modifiche apportate ad alcune finestre di edit, Turbo Pascal richiede all operatore mediante una finestra di dialogo di effettuare il salvataggio. In alcuni casi, durante l attività di codifica, è necessario eseguire alcuni comandi DOS. Ad e- sempio, per creare una nuova directory si dovrebbe salvare il proprio lavoro, uscire dall ambiente, creare la directory ed infine rientrare. Turbo Pascal consente di uscire solo temporaneamente dall ambiente per eseguire istruzioni MS-DOS mediante il comando File DOS shell. Questa istruzione apre una nuova finestra, contenente l interprete dei comandi DOS, nella quale si possono eseguire le istruzioni del sistema operativo, terminate le quali si può ritornare nell ambiente digitando al prompt del comandi Alcune delle fasi di realizzazione di un programma possono essere compiute direttamente con il sistema operativo. Esempio E' possibile: 11

12 visualizzare il file con il codice sorgente con il comando TYPE: modificare il file con l Editor di DOS digitando, ad esempio, ; stampare il listato con l istruzione PRINT:. 12

Strumenti per lo sviluppo del software

Strumenti per lo sviluppo del software Lo sviluppo del software Strumenti per lo sviluppo del software Lo sviluppo del software è l attività centrale del progetto e ha lo scopo di produrre il codice sorgente che, una volta compilato e messo

Dettagli

POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria MECCANICA Corso di FONDAMENTI DI INFORMATICA

POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria MECCANICA Corso di FONDAMENTI DI INFORMATICA POLITECNICO DI BARI Corso di Laurea in Ingegneria MECCANICA Corso di FONDAMENTI DI INFORMATICA ACCESSO ALL AMBIENTE DI PROGRAMMAZIONE Microsoft Visual C++ è sufficiente cliccare sul pulsante di Windows,

Dettagli

Sistemi operativi: interfacce

Sistemi operativi: interfacce Sistemi operativi: interfacce I sistemi operativi offrono le risorse della macchina a soggetti diversi: alle applicazioni, tramite chiamate di procedure da inserire nel codice all utente, tramite interfaccia

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo

Pratica 3 Creare e salvare un documento. Creare e salvare un file di testo Pratica 3 Creare e salvare un documento Creare e salvare un file di testo Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi Luglio 2015 Realizzato da RTI Ismo

Dettagli

Word Elaborazione testi

Word Elaborazione testi I seguenti appunti sono tratti da : Consiglio Nazionale delle ricerche ECDL Test Center modulo 3 Syllabus 5.0 Roberto Albiero Dispense di MS Word 2003 a cura di Paolo PAVAN - pavan@netlink.it Word Elaborazione

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

Corso di Laurea in Matematica. Seminario C/C++ Lorenzo Dusty Costa. Università degli Studi di Milano Dipartimento di Matematica

Corso di Laurea in Matematica. Seminario C/C++ Lorenzo Dusty Costa. Università degli Studi di Milano Dipartimento di Matematica Corso di Laurea in Matematica Seminario C/C++ Costa Università degli Studi di Milano Dipartimento di Matematica 19 Ottobre 2011 Cos'é un'ide IDE = Integrated Development Environment Consiste in: Editor

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione SK 1 Word Libre Office Se sul video non compare la barra degli strumenti di formattazione o la barra standard Aprite il menu Visualizza Barre degli strumenti e selezionate le barre che volete visualizzare

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 3 Cortina d Ampezzo, 4 dicembre 2008 ELABORAZIONE TESTI Grazie all impiego di programmi per l elaborazione dei testi, oggi è possibile creare documenti dall aspetto

Dettagli

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Utilizzare Dev-C++ Tutti i programmi che seranno realizzati richiedono progetti separati

Dettagli

Informatica Corso di Laurea in Infermieristica A.A. 2007/08 Prof. Ludovico Bosio

Informatica Corso di Laurea in Infermieristica A.A. 2007/08 Prof. Ludovico Bosio Informatica Corso di Laurea in Infermieristica A.A. 2007/08 Prof. Ludovico Bosio Lezione 2: Windows e applicazioni software Contenuto del documento Operazioni su file e cartelle Principali applicazioni

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL 'LVSHQVD 'L :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL ',63(16$',:,1'2:6,QWURGX]LRQH Windows 95/98 è un sistema operativo con interfaccia grafica GUI (Graphics User Interface), a 32 bit, multitasking preempitive. Sistema

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS Esercitatore: Francesco Folino IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware).

Dettagli

Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3

Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3 Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3 Lezione 1 di 3 Introduzione a Word 2007 e all elaborazione testi Menù Office Scheda Home Impostazioni di Stampa e stampa Righello Intestazione e piè di pagina

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058 by Studio Elfra sas Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione Aggiornato a Aprile 2009 Informatica di base 1 Elaborazione testi I word processor, o programmi per l'elaborazione

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa di Ilaria Lorenzo e Alessandra Palma Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa Code::Blocks

Dettagli

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1 Windows Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali www.vincenzocalabro.it 1 Cos è Windows è un sistema operativo, ovvero un insieme di software che consente di eseguire le operazioni basilari

Dettagli

Foglio elettronico (StarOffice)

Foglio elettronico (StarOffice) Modulo Foglio elettronico (StarOffice) Modulo - Foglio elettronico, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma corrispondente. Deve comprendere

Dettagli

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file ECDL Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Contenuto del modulo Per iniziare Il desktop Organizzare i file Semplice editing Gestione della stampa Esercitazioni 1 Per iniziare (1) Per iniziare a

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Word per iniziare: aprire il programma

Word per iniziare: aprire il programma Word Lezione 1 Word per iniziare: aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

IL SISTEMA OPERATIVO

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO Windows è il programma che coordina l'utilizzo di tutte le componenti hardware che costituiscono il computer (ad esempio la tastiera e il mouse) e che consente di utilizzare applicazioni

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file 2.1.1.1 Primi passi col computer Avviare il computer Windows è il sistema operativo più diffuso per la gestione dei personal computer, facile e amichevole

Dettagli

DESKTOP. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file. Vediamo in dettaglio queste parti.

DESKTOP. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file. Vediamo in dettaglio queste parti. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file DESKTOP All accensione del nostro PC, il BIOS (Basic Input Output System) si occupa di verificare, attraverso una serie di test, che il nostro hardware

Dettagli

Webaccessibile.org La risorsa italiana di IWA dedicata all'accessibilita' del Web http://www.webaccessibile.org

Webaccessibile.org La risorsa italiana di IWA dedicata all'accessibilita' del Web http://www.webaccessibile.org Jaws: come personalizzarlo - Parte 2 Pubblicato da Roberto Castaldo il giorno 20 settembre 2006 Articolo di Nunziante Esposito Il menu successivo a quelli visti la volta scorsa, e quello delle utility.

Dettagli

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1

ECDL Mod.2. Uso del computer e gestione dei file. novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 ECDL Mod.2 Uso del computer e gestione dei file novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 1 2.1 L ambiente del computer novembre 2003 CRIAD - ECDL Mod. 2 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

COMPILAZIONE DI UN APPLICAZIONE. 1) Compilare il file (o i file se più d uno) che contengono il testo del programma. compilatore

COMPILAZIONE DI UN APPLICAZIONE. 1) Compilare il file (o i file se più d uno) che contengono il testo del programma. compilatore COSTRUZIONE DI UN APPLICAZIONE Per costruire un applicazione occorre: compilare il file (o i file se più d uno) che contengono il testo del programma (file sorgente) Il risultato sono uno o più file oggetto.

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

Microsoft Word Nozioni di base

Microsoft Word Nozioni di base Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Word Nozioni di base Esercitatore: Fabio Palopoli SOMMARIO Esercitazione n. 1 Introduzione L interfaccia di Word Gli strumenti di Microsoft Draw La guida

Dettagli

Word. Cos è Le funzioni base Gli strumenti. www.vincenzocalabro.it 1

Word. Cos è Le funzioni base Gli strumenti. www.vincenzocalabro.it 1 Word Cos è Le funzioni base Gli strumenti www.vincenzocalabro.it 1 Cos è e come si avvia Word è un programma per scrivere documenti semplici e multimediali Non è presente automaticamente in Windows, occorre

Dettagli

Corsi ECDL 2008 2009 Fabio Naponiello

Corsi ECDL 2008 2009 Fabio Naponiello Chi inizia un'attività di ufficio con l ausilio di strumenti informatici, si imbatte subito nei comuni e ricorrenti lavori di videoscrittura. Redigere lettere, comunicati, piccole relazioni ecc, sono tipiche

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS Esercitatore: Fabio Palopoli IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware). Il S.O.

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

Breve guida a WORD per Windows

Breve guida a WORD per Windows 1. COSA È Il Word della Microsoft è pacchetto applicativo commerciale che rientra nella categoria dei word processor (elaboratori di testi). Il Word consente il trattamento avanzato di testi e grafica,

Dettagli

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera WORD per WINDOWS95 1.Introduzione Un word processor e` come una macchina da scrivere ma con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera ed appare sullo schermo. Per scrivere delle maiuscole

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Talento LAB 5.1 - GLI ACCESSORI LA CALCOLATRICE. In questa lezione imparerete a: Procedura. Attività

Talento LAB 5.1 - GLI ACCESSORI LA CALCOLATRICE. In questa lezione imparerete a: Procedura. Attività Lab 5.1 Gli accessori LAB 5.1 - GLI ACCESSORI In questa lezione imparerete a: Utilizzare la calcolatrice, Eseguire un semplice calcolo, Utilizzare il programma Paint, Avviare un elaboratore di testi, Aprire

Dettagli

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico 1 Finestra principale di Excel 2 Finestra principale di Excel Questi pulsanti servono per ridurre ad icona, ripristinare e chiudere la finestra dell applicazione.

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

Comandi di Excel. Tasti di scelta rapida da Barra delle Applicazioni MAIUSC+F12 CTRL+N. dall utente MAIUSC+F1 ALT+V+Z

Comandi di Excel. Tasti di scelta rapida da Barra delle Applicazioni MAIUSC+F12 CTRL+N. dall utente MAIUSC+F1 ALT+V+Z 2.1 Primi passi con Excel 2.1.1 Introduzione Excel è il foglio elettronico proposto dalla Microsoft ed, in quanto tale, fornisce tutte le caratteristiche per la manipolazione dei dati, realizzazioni di

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina: orientamento È possibile modificare le

Dettagli

PredictiOnDemand Manuale Utente 1. Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand!

PredictiOnDemand Manuale Utente 1. Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand! PredictiOnDemand Manuale Utente 1 PredictiOn Demand for Windows La predizione quando serve! 1. Panoramica Benvenuti nel mondo della previsione delle parole! Benvenuti in PredictiOnDemand! PredictiOnDemand

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI

L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI DOCUSOFT integra una procedura software per la creazione e l'archiviazione guidata di documenti in formato elettronico (documenti Microsoft Word,

Dettagli

marco.falda@unipd.it 1. la coordinazione delle diverse componenti hardware (e software) del computer 2. l esecuzione e la coordinazione dei processi

marco.falda@unipd.it 1. la coordinazione delle diverse componenti hardware (e software) del computer 2. l esecuzione e la coordinazione dei processi Windows Il Sistema Operativo marco.falda@unipd.it Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware) È fornito in genere con l elaboratore, e ne consente il funzionamento

Dettagli

5.3 TABELLE 5.3.1 RECORD 5.3.1.1 Inserire, eliminare record in una tabella Aggiungere record Eliminare record

5.3 TABELLE 5.3.1 RECORD 5.3.1.1 Inserire, eliminare record in una tabella Aggiungere record Eliminare record 5.3 TABELLE In un sistema di database relazionali le tabelle rappresentano la struttura di partenza, che resta poi fondamentale per tutte le fasi del lavoro di creazione e di gestione del database. 5.3.1

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Capittol lo 2 Visualizzazione 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Nel primo capitolo sono state analizzate le diverse componenti della finestra di Word 2000: barra del titolo, barra dei menu,

Dettagli

Il sistema operativo

Il sistema operativo Il sistema operativo Il sistema operativo è il programma fondamentale di ogni PC. Costituisce l interfaccia fra l utente ed i componenti fisici del calcolatore. Il sistema operativo comunica con tutti

Dettagli

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi Fondamenti di informatica Word Elaborazione di testi INTRODUZIONE Cos è Word? u Word è un word processor WYSIWYG (What You See Is What You Get) u Supporta l utente nelle operazioni di: Disposizione del

Dettagli

1 -Introduzione MODULO L1

1 -Introduzione MODULO L1 (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Login Logout Desktop Account Sessione di lavoro Processo Applicazione Multitasking WYSIWYG File (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

Dettagli

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit Istruzioni per installare EpiData a cura di Pasquale Falasca e Franco Del Zotti Brevi note sull utilizzo del software EpiData per una raccolta omogenea dei dati. Si tratta di istruzioni passo-passo utili

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino 7 Word prima lezione Word per iniziare aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50 Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE JCreator LE 4.50 Inizializzazione: creazione del nuovo progetto e del file sorgente in ambiente JCreator Al lancio del programma si apre la finestra

Dettagli

ROBOMAT. ROBOMAT Progettare, comunicare, stabilire relazioni di tipo spaziale misurare in tipiche situazioni di problemsolving

ROBOMAT. ROBOMAT Progettare, comunicare, stabilire relazioni di tipo spaziale misurare in tipiche situazioni di problemsolving ROBOMAT Progettare, comunicare, stabilire relazioni di tipo spaziale misurare in tipiche situazioni di problemsolving Logo è un linguaggio di programmazione ideato con finalità didattiche dal matematico

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Blocco Note Blocco Note

Blocco Note Blocco Note Blocco Note Blocco Note Che cos è? È un programma che appartiene alla famiglia dei text editor. A che cosa serve? A generare file di testo, ossia a scrivere testi Nota: nella versione inglese il programma

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Installazione del Software. per lo Sviluppo di Applicazioni Java

Installazione del Software. per lo Sviluppo di Applicazioni Java Installazione del Software per lo Sviluppo di Applicazioni Java Ing. Luca Ferrari ferrari.luca@unimore.it Tel. 0592056142 Installazione del Software per lo Sviluppo di Applicazioni Java 1 Il Compilatore

Dettagli

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice.

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice. LA CALCOLATRICE La Calcolatrice consente di eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Dispone inoltre delle funzionalità avanzate delle calcolatrici scientifiche e statistiche. È possibile

Dettagli

6. Applicazione: gestione del centro sportivo Olympic

6. Applicazione: gestione del centro sportivo Olympic LIBRERIA WEB 6. Applicazione: gestione del centro sportivo Olympic PROGETTO Il centro sportivo Olympic organizza corsi di tipo diverso: nuoto, danza, karate, ecc. Ogni corso ha un unico istruttore prevalente,

Dettagli

Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012. Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010

Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012. Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010 Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012 Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010 1 Outline Solution e Project Visual Studio e linguaggio C Visual Studio schermata principale

Dettagli

Word. Unità didattica 1 - Concetti generali

Word. Unità didattica 1 - Concetti generali Word Unità didattica 1 - Concetti generali Prerequisiti: nessuno in particolare Obiettivi: aprire, chiudere Word salvare un documento utilizzare la guida in linea modificare impostazioni di base Avviare

Dettagli

Pratica guidata 2. Usare mouse e tastiera

Pratica guidata 2. Usare mouse e tastiera Pratica guidata 2 Usare mouse e tastiera Mouse: Clic sinistro, doppio clic, clic destro, Drag and drop, Forme del puntatore Tastiera: tasti principali e combinazioni Centro Servizi Regionale Pane e Internet

Dettagli

Uso del Computer e Gestione dei File. Uso del Computer e Gestione dei File. Federica Ricca

Uso del Computer e Gestione dei File. Uso del Computer e Gestione dei File. Federica Ricca Uso del Computer e Gestione dei File Uso del Computer e Gestione dei File Federica Ricca Il Software Sistema Operativo Programmi: Utilità di sistema Programmi compressione dati Antivirus Grafica Text Editor

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS XP

INTRODUZIONE A WINDOWS XP INTRODUZIONE A WINDOWS XP 1. ALCUNI TERMINI UTILI 2. L AMBIENTE WINDOWS 3. USO DEL MOUSE 4. USO DELLA TASTIERA 5. IL DESKTOP 6. IL MULTITASKING E IL PLUG AND PLAY 7. IL PULSANTE START 8. PERSONALIZZAZIONE

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Scopo: Windows, creare cartelle, creare e modificare file di testo, usare il cestino, spostare e copiare file, creare collegamenti. A

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione (TIC) IPSIA San Benedetto del Tronto (AP)

Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione (TIC) IPSIA San Benedetto del Tronto (AP) Le diverse componenti HARDWARE, pur opportunamente connesse ed alimentate dalla corrette elettrica, non sono in grado, di per sé, di elaborare, trasformare e trasmettere le informazioni. Per il funzionamento

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 5 Cortina d Ampezzo, 8 gennaio 2009 FOGLIO ELETTRONICO Il foglio elettronico può essere considerato come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO DI EXCEL

GUIDA RAPIDA ALL USO DI EXCEL GUIDA RAPIDA ALL USO DI EXCEL I fogli elettronici vengono utilizzati in moltissimi settori, per applicazioni di tipo economico, finanziario, scientifico, ingegneristico e sono chiamati in vari modi : fogli

Dettagli

Windows. marco.falda@unipd.it

Windows. marco.falda@unipd.it Windows marco.falda@unipd.it Il Sistema Operativo 1.la Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware) 2.l esecuzione componenti computer coordinazione hardware(e

Dettagli

per immagini guida avanzata Usare le formule e le funzioni Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Usare le formule e le funzioni Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Usare le formule e le funzioni Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Costruire formule in Excel Per gli utenti di altri programmi di foglio di calcolo, come ad esempio Lotus 1-2-3,

Dettagli

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Pagina 1 di 32 USARE WORD - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu pag.

Dettagli

USARE WORD - non solo per scrivere -

USARE WORD - non solo per scrivere - GUIDA WORD USARE WORD - non solo per scrivere - corso Word Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu

Dettagli

SCRIVERE CON WORD. Per iniziare. Scrivere un testo

SCRIVERE CON WORD. Per iniziare. Scrivere un testo SCRIVERE CON WORD Per iniziare Dopo aver acceso il computer, attiviamo il programma con un doppio clic sull icona di Word o utilizzando l opzione Programmi del menu Avvio. Compare l iniziale finestra di

Dettagli

Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base

Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base Prof. Orlando De Pietro Programma L' hardware Computer multiutente e personal computer Architettura convenzionale di un calcolatore L unità centrale

Dettagli