Adozione terminabile o interminabile? Un contributo di ricerca. Ondina Greco

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Adozione terminabile o interminabile? Un contributo di ricerca. Ondina Greco"

Transcript

1 Adozione terminabile o interminabile? Un contributo di ricerca Ondina Greco Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla famiglia Università Cattolica, Milano Provincia di Lecce Corso di alta formazione e specializzazione I PERCORSI PER LE ADOZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI: IL SISTEMA DELLE RELAZIONI, I RAPPORTI TRA I SERVIZI E LE FAMIGLIE. Lecce, 16 maggio 2014

2 La ricerca Obiettivi : descrivere come viene vissuto/ rivisitato il tema adozione in occasione dell evento critico nascita del primo figlio Campione: n=34 coppie con un partner adottato Approccio Qualitativo Finalità Descrittiva, di tipo esplorativo Teoria di riferimento paradigma relazionale simbolico;psicologia psicoanalitica Asse Temporale: trasversale Contesto di ricerca: sul campo.

3 Ipotesi L adozione è un long life process L attesa e la nascita di un figlio ripropongono ad entrambi i coniugi il tema dell adozione su topoi cruciali (eredità genetica dalla birth family, somiglianza del neonato, prendersi cura /essere curati, rivelazione al figlio delle origini del genitore adottato )

4 Strumenti Intervista semistrutturata (di coppia) Strumento self report: permette di cogliere la prospettiva soggettiva della coppia Costruita ad hoc La doppia luna (di coppia) Test grafico simbolico di natura proiettiva (Greco, 1999;2006) Disegno di Vita (individuale) Test proiettivo tematico Le chiediamo di rappresentare la sua esperienza di vita attraverso un immagine

5 Aree tematiche dell intervista 1. Momento attuale della famiglia; 2. Trasmissione intergenerazionale: scelta del nome, presenza dei nonni, le eredità da inserire nella valigia dei propri figli (da che cosa sono costituite e da dove provengono) 3. La gravidanza e la nascita del figlio: speranze e timori dei genitori durante l attesa del figlio; somiglianze fisico-caratteriali, emozioni dei nonni 4. Risonanze dell adozione sulla nascita del figlio: stile della cura, rivelazione dell adozione al figlio. 5. Le origini: legame con genitori adottivi / birth parents viaggio nel paese di provenienza.

6 La doppia luna 1. Analisi grafica: rappresentazione dei confini e delle appartenenze familiari; presenza/assenza del mondo delle origini e delle relazioni attuali con la famiglia adottiva. 2. Analisi verbale: commenti spontanei; 3. Analisi emotivo-interattiva: esecuzione come impresa individuale o congiunta; clima emotivo.

7 Il disegno di vita 1. Analisi grafica: individuazione dei temi rappresentati e delle modalità di rappresentazione (Corman, 1978); 2. Analisi verbale: commenti spontanei; 3. Analisi emotivo-interattiva: clima emotivo.

8 I risultati della ricerca

9 IL TEMA DELLA SOMIGLIANZA gli occhi azzurri ce li ha anche lui, ma i ricci non so da chi li ha presi lui (marito) dice che da piccolo era riccio, però (madre 13 A) hanno anche dei tratti in particolare gli occhi verdi che io non ho e che i miei bambini hanno anche se in realtà abbiamo scoperto una cosa, che il padre naturale mio ha gli occhi verdi perché è ancora vivo e quindi evidentemente io mi porto dei caratteri suoi (padre 3 A)

10 IL TEMA DELLA CURA io sono contenta di mia mamma (adottiva) di quello che mi è stato dato, sono contenta della mia famiglia, sono contenta di come sono stata tirata su (madre 13 A) ho cominciato a dire: caspita non si sa chi si sia preso cura di me in quegli anni lì chissà chi ha avuto tanta pazienza di star dietro a me non mi interessa sapere dei miei genitori, però sapere chi si è preso cura di me fino a quando sono arrivata in Italia (madre 21 A)

11 Risonanze dell adozione sulla cura dei figli identificazione del genitore adottato con il genitore ideale che avrebbe voluto avere: si sa, lei è un po apprensiva vuole dare a suo figlio quello che non ha avuto (Pd 4 non adottato) identificazione del genitore adottato con i propri originari care-giver (ricostruiti in fantasia) : quando Giorgio piange, penso chissà quanto avrò pianto io senza che nessuno mi ascoltasse anche se piange un po, non succede nulla (Pd. 11 Adottato)

12 DOPPIA ORIGINE ED IDENTITÀ mi sono perfettamente italianizzato e la cosa mi reca un po di problemi anche quando ritorno per un viaggio in India o in Bangladesh, perché la mentalità è quella italiana, pur avendo la sembianza degli indiani, e faccio fatica ad integrarmi là e a volte faccio fatica ad integrarmi qui (padre 5 A) io non ho niente di indiano, se non l aspetto fisico, però può essere un occasione per lui (il figlio) per approfondire un po di più quella che è la storia dell India, la cultura, le tradizioni (padre 21 A)

13 RIVELAZIONE DELL ADOZIONE AL FIGLIO io sinceramente non volevo parlargliene, perché non penso che sia comunque una cosa che lui ha interesse, non vedo come possa interessargli Non penso gli cambi la vita sapere che ( madre 20 A) sì, sì, sicuramente anche perché è palese, quindi si chiederà come mai io sono di un colore, il papà di un altro aspettiamo un po ma perché nasconderglielo? (madre 21 NA)

14 SE GUARDIAMO LA COPPIA In 13 coppie c è concordanza tra i coniugi sul modo di trattare l adozione: 8 coppie valorizzazione: l adozione di un coniuge/genitore è un valore aggiunto 3 coppie normalizzazione: l adozione viene tenuta volutamente sullo sfondo 2 coppie distanziamento/devalorizzazione: ci si riferisce all adozione solo in termini negativi In 11 coppie c è discordanza tra i coniugi sul modo di trattare l adozione : In 6 casi il coniuge non adottato valorizza la doppia origine del partner adottato e gli offre spunti di possibile integrazione, anche se l adottato è in una diversa posizione In 5 casi,invece, il coniuge adottato utilizza una modalità valorizzante, mentre è il non adottato ad essere in una posizione diversa 13 adottati e 14 non adottati esprimono una posizione di valorizzazione dell origine dell adottato.

15 Casi esemplificativi

16 La doppia luna (Greco, 1999; 2006) Esempio di integrazione a livello grafico Mg adottata: verde ; Mt. Non adottato: giallo

17 Sono nata in India dove non so chi sono stata e cosa ho fatto (?). Sono poi stata accolta dai miei genitori adottivi (Bruno e Giuliana); ho fatto la scout e questo è stato molto significativo nella mia vita. Poi ho trovato mio marito che mi ha dato e mi sta dando grandissimo affetto, amore e mi sopporta! Dopo una grandissima Disegno di vita Esempio di integrazione a livello tematico

18 La doppia luna Esempio di non integrazione a livello grafico Mg adottata: giallo, rosa e arancione; Mt. Non adottato: verde

19 Disegno di vita Esempio di non integrazione a livello tematico Cane: a me piacciono i cani e tutti gli animali

20 Il processo di integrazione del doppio : funzionalità vs disfunzionalità delle posizioni degli adottati POSIZIONE DISFUNZIONALE POSIZIONI FUNZIONALI POSIZIONI DISFUNZIONALI IDEALIZZAZIONE VALORIZZAZIONE RAZIONALIZZAZIONE DISTANZIAMENTO NEGAZIONE/ EVITAMENTO RIMOZIONE Asse dell origine IDEALIZZAZIONE VALORIZZAZIONE ASSIMILAZIONE NORMALIZZAZIONE DIFFICOLTA RELAZIONALI FRATTURA Asse della famiglia adottiva

21 Considerazioni conclusive L adozione è un long life process La nascita del figlio innesca nell adottato, nel partner e nella coppia pensieri ed emozioni connessi all adozione che provocano o un movimento verso un grado più alto di integrazione oppure un irrigidimento del distanziamento / rimozione su entrambi gli assi relazionali in gioco.

22 Non potete cambiare la verità questi sono i vostri figli ma sono venuti da altri luoghi e sono figli di quei posti ed anche di quella gente Aiutate loro a conoscere tutto sul loro passato e tutto sul loro presente aiutate loro a comprendere che provengono da famiglie estese che hanno più madri e più padri hanno nonne, madrine, madri di nascita, madripatrie, terra madre hanno nonni, padrini, padri di nascita e paesi nativi hanno una famiglia per nascita e una per adozione. I vostri figli non vi appartengono ma il loro posto è insieme a voi non potete separarli da ciò che appartiene loro ma potete continuare ad amarli I vostri figli non vi appartengono ma sono vostri Joyce Maguire Pavao

23 Bibliografia O. Greco Il lavoro clinico con le famiglie complesse. Il test La doppia luna nella ricerca e nella terapia., Franco Angeli, Milano, Greco, O., Rosnati, R., Ferrari, L. Figli adottivi oggi genitori in R. Rosnati (a cura di), Il legame adottivo. Contributi internazionali per la ricerca e l intervento, Unicopli, Milano, 2010

24 Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia Per informazioni Dott.ssa L. Roncari

LʼADULTO ADOTTATO ALLA SVOLTA DELLA PATERNITÀ/MATERNITÀ: SUGGESTIONI DA UNA RICERCA

LʼADULTO ADOTTATO ALLA SVOLTA DELLA PATERNITÀ/MATERNITÀ: SUGGESTIONI DA UNA RICERCA Ondina Greco LʼADULTO ADOTTATO ALLA SVOLTA DELLA PATERNITÀ/MATERNITÀ: SUGGESTIONI DA UNA RICERCA Il contributo della ricerca qualitativa al lavoro psicoterapeutico In che senso può essere utile presentare

Dettagli

PRIMO VOLUME: DIVENTARE GENITORI

PRIMO VOLUME: DIVENTARE GENITORI PRIMO VOLUME: DIVENTARE GENITORI Il concepimento, la gravidanza, il primo anno: la formazione di un legame profondo e le difficoltà del percorso a cura di Emanuela Quagliata e Marguerite Reid Presentazione

Dettagli

Corso di laurea specialistica in Psicologia clinica: salute, relazioni familiari, interventi di comunità

Corso di laurea specialistica in Psicologia clinica: salute, relazioni familiari, interventi di comunità Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Facoltà di Psicologia Corso di laurea specialistica in Psicologia clinica: salute, relazioni familiari, interventi di comunità VOCI DI COPPIE MIGRANTI DAL

Dettagli

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14

02 Io sono: il bambino e il suo mondo durante la vita intrauterina 10. 03 È nato. Crescita e sviluppo del bambino 14 VI Sommario Parte prima Da bambino a preadolescente Chi è il bambino? Come cresce? Come impara a interagire con il mondo e a lasciare un segno nel suo ambiente di vita? La prima parte del volume cerca

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA

SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA SCUOLA DELL INFANZIA: VIA C. ALBERTI VIA DEL GINESTRINO PROGETTO ACCOGLIENZA 1 Il suddetto progetto consiste in una serie di proposte atte a promuovere un graduale inserimento alla Scuola dell Infanzia

Dettagli

QUARTO VOLUME: GENITORI ADOTTIVI

QUARTO VOLUME: GENITORI ADOTTIVI QUARTO VOLUME: GENITORI ADOTTIVI L esperienza del bambino, gli aspetti giuridici, il padre adottivo: costruire i nuovi legami familiari a cura di Fiamma Buranelli, Patrizia Gatti e Emanuela Quagliata Presentazione

Dettagli

ALLA RICERCA DELLE PROPRIE ORIGINI

ALLA RICERCA DELLE PROPRIE ORIGINI Relazione Incontro del 15 ottobre 2015 ALLA RICERCA DELLE PROPRIE ORIGINI Relatore: Dott. Marco Chistolini Psicologo, psicoterapeuta e formatore Il tema centrale della ricerca è il rapporto con la storia

Dettagli

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare 1 incontro 11 aprile 2011 Assistente sociale Maria Grazia Pensabene Servizio politiche sociali e abitative -

Dettagli

Mio figlio ha ricevuto in

Mio figlio ha ricevuto in Appunti di una Lego terapia Mio figlio ha ricevuto in regalo per i suoi 5 anni la casetta Lego. Consiglio di acquistarlo per le sue potenzialità psicopedagogiche. Il piccolo G. ha subito proiettato se

Dettagli

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta

revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta revisionato il 17 novembre 2013 - a cura di Antonio d'amore, Psicologo e Psicoterapeuta Nel corso del primo anno : - riconosce il nome proprio; - dice due-tre parole oltre a dire mamma e papà ; - imita

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Greco O. (1999). La Doppia Luna. Test dei confini e delle appartenenze familiari. Milano: Vita e Pensiero

Greco O. (1999). La Doppia Luna. Test dei confini e delle appartenenze familiari. Milano: Vita e Pensiero LA DOPPIA LUNA (Ondina Greco, 1999)* Greco O. (1999). La Doppia Luna. Test dei confini e delle appartenenze familiari. Milano: Vita e Pensiero COME CLASSIFICARLO? Test Proiettivo grafico-costruttivo costruttivo

Dettagli

Il lavoro clinico e sociale con le famiglie accoglienti: affido e adozione III edizione

Il lavoro clinico e sociale con le famiglie accoglienti: affido e adozione III edizione ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Master universitario di secondo livello per formare esperti in Il lavoro clinico e sociale con le famiglie accoglienti: affido e adozione III edizione Master

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

LETTERA AI MIEI FIGLI...

LETTERA AI MIEI FIGLI... 26 aprile 2012 LETTERA AI MIEI FIGLI... Cari bambini Greta e Tommaso, in futuro spero di avervi come figli. Ho molti desideri per voi, uno di questi è che completiate gli studi fino all Università e che

Dettagli

LA PATERNITÀ NASCE COL NEONATO?

LA PATERNITÀ NASCE COL NEONATO? LA PATERNITÀ NASCE COL NEONATO? Convegno IRIS Non c è 2 senza 3 - Milano, 8 febbraio 2010 Alberto Pellai, Medico PhD, Psicoterapeuta dell Età Evolutiva Dipartimento di Sanità Pubblica Facoltà di Medicina

Dettagli

PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI. Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta

PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI. Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta PROGETTI SEZIONE VIOLA VIOLA 3 ANNI ANNI Ins.:Imma Esposito Maria Carlotta LE STAGIONI CI ACCOMPAGNANO NEL MONDO DEI COLORI Questo progetto è rivolto ai bambini di 3 anni, che pur non essendo ancora del

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

LA STORIA SIAMO NOI. Il tempo passa e le cose cambiano.

LA STORIA SIAMO NOI. Il tempo passa e le cose cambiano. SCHEDE infanzia - 2 3-10-2007 16:33 Pagina 1 1 Il tempo passa e le cose cambiano. Quali cambiamenti notiamo in noi e nel mondo che ci circonda? Ad esempio, riusciamo ancora a mettere gli abiti e le scarpine

Dettagli

RUOLO E PROBLEMATICHE DEL CAREGIVER

RUOLO E PROBLEMATICHE DEL CAREGIVER RUOLO E PROBLEMATICHE DEL CAREGIVER CONVEGNO La Malattia di Alzheimer: gli aspetti clinici e l alleanza terapeutica Sabrina Spaggiari Centro Delegato Disturbi Cognitivi Distretto Sud/Est Lunedì, 24 settembre

Dettagli

La Famiglia P. Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento

La Famiglia P. Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento La Famiglia P Trasmissione intergenerazionale del modello di attaccamento Segnalazione 14/02/2012 Ospedale Pediatrico Meyer La piccola G. (2 mesi e 7 giorni) si trova ricoverata al reparto di Terapia Intensiva

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

5 PROPOSTE DI INCONTRO SCUOLA-FAMIGLIA

5 PROPOSTE DI INCONTRO SCUOLA-FAMIGLIA 5 PROPOSTE DI INCONTRO SCUOLA-FAMIGLIA Una tazza di caffè, the e qualche dolcetto renderanno il clima meno formale e più cordiale in qualsiasi situazione in cui un gruppo di persone si incontra. L atmosfera

Dettagli

UNITA n 2. Costruzione di un albero genealogico personale (fino a quattro generazioni). DALLA NOSTRA STORIA ALLA STORIA DELLA NOSTRA FAMIGLIA

UNITA n 2. Costruzione di un albero genealogico personale (fino a quattro generazioni). DALLA NOSTRA STORIA ALLA STORIA DELLA NOSTRA FAMIGLIA UNITA n 2 Costruzione di un albero genealogico personale (fino a quattro generazioni). DALLA NOSTRA STORIA ALLA STORIA DELLA NOSTRA FAMIGLIA INDIETRO NEL TEMPO Dalla MIA GENERAZIONE alla generazione dei

Dettagli

Parent training per l ADHD

Parent training per l ADHD Lab.D.A. Laboratorio sui Disturbi dell Apprendimento Galleria Berchet, 3 Padova Direttore: Prof. Cesare Cornoldi Parent training per l ADHD Programma CERG: sostegno cognitivo, emotivo e relazionale dei

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1

Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1 Relazione Incontro del 30 Settembre 2008 BAMBINI ADOTTIVI E BIOLOGICI INSIEME IN FAMIGLIA Introduzione A cura del Dott. Cravero, psicologo de Il Cerchio - Centro Adozioni ASL Milano 1 La genitorialità

Dettagli

ADOZIONE: DIVENIRE FAMIGLIA I BAMBINI ADOTTIVI, I GENITORI ADOTTIVI E LA NUOVA FAMIGLIA*

ADOZIONE: DIVENIRE FAMIGLIA I BAMBINI ADOTTIVI, I GENITORI ADOTTIVI E LA NUOVA FAMIGLIA* ADOZIONE: DIVENIRE FAMIGLIA I BAMBINI ADOTTIVI, I GENITORI ADOTTIVI E LA NUOVA FAMIGLIA* *Lavoro presentato il 23 aprile 2010, presso la Biblioteca di Melegnano nell ambito di un ciclo di incontri patrocinati

Dettagli

Progetto accoglienza

Progetto accoglienza Scuola dell Infanzia Paritaria Beato G. Nascimbeni Via Fossà 1, 37010 Castelletto di Brenzone (VR) Tel. 045.6598480 Fax 045.6598481 e-mail: infanziacastelletto@pssf.it Progetto accoglienza Premessa I primi

Dettagli

Modulo 3. Stili a confronto

Modulo 3. Stili a confronto Modulo 3 Stili a confronto FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di incrementare nei ragazzi la conoscenza di sé attraverso l auto-consapevolezza dei propri stili di apprendimento e di lavoro, e di

Dettagli

- 1 reference coded [1,94% Coverage]

<Documents\bo_min_3_F_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,94% Coverage] - 1 reference coded [1,94% Coverage] Reference 1-1,94% Coverage Spesso andiamo al cinese, prendiamo il cibo da asporto, è raro che andiamo fuori a mangiare, anzi quando

Dettagli

UNA GRANDE EMOZIONE TANTE POESIE

UNA GRANDE EMOZIONE TANTE POESIE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A.COSTA Scuola dell infanzia G.B.Guarini Scuole primarie A.Costa G.B.Guarini A.Manzoni Scuola secondaria di 1 grado M.M.Boiardo Sezione Ospedaliera Sede: Via Previati, 31 44121

Dettagli

Io e gli altri: il mondo a tre anni Come nascono i bambini Dalla percezione della pancia e del busto

Io e gli altri: il mondo a tre anni Come nascono i bambini Dalla percezione della pancia e del busto Servizio 2-6 anni Turri Sezione rossa a. s. 2009-2010 dal progetto didattico annuale Io e gli altri: il mondo a tre anni raccontiamo Come nascono i bambini Il nostro viaggio è cominciato con l intento

Dettagli

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE. Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo

ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE. Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo ADOZIONE E ADOLESCENZA: LA TEMPESTA DOPO LA QUIETE Gli imprevisti e le opportunità dell'essere genitori di un adolescente adottivo «La crisi adolescenziale non lo è più di quanto non lo sia il parto; è

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo

Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo Dal progetto educativo alla creazione di reti relazionali Elena Mignani Casa di Riposo S. Giuseppe -Casnigo La forza autentica della scoperta e dell incontro con l altro può essere solamente la fede in

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA DELL INFANZIA. Contenuti PER LA SCUOLA DELL INFANZIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 IL SE E L ALTRO - Gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie

Dettagli

Accogliere un figlio: l attesa di un dono

Accogliere un figlio: l attesa di un dono Accogliere un figlio: l attesa di un dono ACCOGLIERE UN FIGLIO: L ATTESA DI UN DONO L UNICITÀ DEI BAMBINI E DEI LORO BISOGNI Dott.ssa Michela Marzorati Neuropsichiatra Infantile Quello che cercherò di

Dettagli

Io/tu/lei/lui noi voi loro

Io/tu/lei/lui noi voi loro CONGIUNTIVO PARTE 1 I verbi regolari. Completa la tabella: comprare finire mettere prendere mangiare aprire chiudere partire parlare cantare scrivere trovare vivere cercare dormire preferire abitare capire

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2014/2015 UN MONDO CREATO PER ME Premessa In riferimento al Progetto Educativo e alle Indicazioni Nazionali, l'insegnamento della Religione

Dettagli

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN ROCCO SCUOLA MATERNA VIA FORNACI 66/D - 25131 BRESCIA TEL. E FAX: 0302680472 segreteria@sanroccomaterna.it www.sanroccomaterna.it

Dettagli

Come ti immagini gi insegnanti?

Come ti immagini gi insegnanti? a Come ti immagini gi insegnanti? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa nella

Dettagli

Vinciamo insieme la vita Roma 13-16 maggio 2010 Rosa Oricchio

Vinciamo insieme la vita Roma 13-16 maggio 2010 Rosa Oricchio Vinciamo insieme la vita Roma 13-16 maggio 2010 Rosa Oricchio Il tumore negli anziani e il suo caregiver "Nessuno è tanto vecchio da non ritenere di poter vivere ancora un anno (Cicerone, De Senectute,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

Programmazione didattica annuale

Programmazione didattica annuale A.S. 2014-2015 Programmazione didattica annuale *Scuola dell Infanzia Carlo Pizzala 22030 ORSENIGO Via Baragiola, 1 C.F./P.I. 00648820132 Revisione 06.10.2014 EXPLORANDO L il PIANETA a.s. 2014/2015 Progetto

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

ANNIVERSARIO IN ARRIVO?

ANNIVERSARIO IN ARRIVO? ANNIVERSARIO IN ARRIVO? Scopri chi può aiutarti a sorprenderla! 1 CON QUESTA GUIDA SCOPRIRAI: > Perché festeggiare un anniversario di nozze > Quali sono le coppie più felici > I momenti che ricorderai

Dettagli

Una sola carne : Matrimonio, preparazione matrimoniale, trauma postaborto e guarigione

Una sola carne : Matrimonio, preparazione matrimoniale, trauma postaborto e guarigione Una sola carne : Matrimonio, preparazione matrimoniale, trauma postaborto e guarigione Sommario: In questo articolo affrontiamo non solo l impatto dell esperienza dell aborto volontario vissuta nel contesto

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA. Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012

DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA. Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012 DISTURBI D ANSIA IN ETÀ EVOLUTIVA Dott.ssa Elena Luisetti Dott.ssa Chiara Raffognato Aprile 2012 ANSIA IN ETA EVOLUTIVA Il disturbo d ansia è la diagnosi più ricorrente entro i 16 anni! 10% Quando l ansia

Dettagli

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Parlare in famiglia Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Perché è importante? IMPORTANZA DEL DIALOGO IN FAMIGLIA stili educativi: autoritario, democratico,

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

IL MIO PERCORSO PERSONALE. Questionario Utenti Input

IL MIO PERCORSO PERSONALE. Questionario Utenti Input IL MIO CORSO SONALE Questionario Utenti Input Finalità 1. Promuovere lo sviluppo personale durante il percorso scolastico Per cominciare, abbiamo bisogno di alcuni tuoi dati personali e del percorso di

Dettagli

Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale

Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale Ins: nel laboratorio del Libro avevamo detto che qui, nel laboratorio multimediale, avremmo cercato qualcosa

Dettagli

pagina precedente 41

pagina precedente 41 pagina precedente 41 Marta Campiotti Il cerchio delle donne Marta Campiotti (Varese, 1956). Laureata in Filosofia alla Statale di Milano e diplomata in Ostetricia a Firenze. Nel 1984 si trasferisce a Livigno,

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

Giovedì 15 Marzo 2012

Giovedì 15 Marzo 2012 Giovedì 15 Marzo 2012 L ESPERIENZA DEL MORIRE COME AIUTARE I BAMBINI AD AFFRONTARE LA PERDITA DI UNA PERSONA CARA SILVIA VARANI Psicoterapeuta Fondazione ANT Italia Onlus Fratelli, a un tempo stesso, Amore

Dettagli

L Arte della Felicità si fa Centro e diventa un servizio stabile per la città, prendendo sede a Montecalvario.

L Arte della Felicità si fa Centro e diventa un servizio stabile per la città, prendendo sede a Montecalvario. L Arte della Felicità si fa Centro e diventa un servizio stabile per la città, prendendo sede a Montecalvario. Il Centro nasce come naturale approdo de l Arte della Felicità-incontri e conversazioni, manifestazione

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Mariantò cronaca di una vita!

Mariantò cronaca di una vita! Mariantò cronaca di una vita! Maria Antonietta Di Falco MARIANTÒ CRONACA DI UNA VITA! www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Maria Antonietta Di Falco Tutti i diritti riservati Dedicato alla mia meravigliosa

Dettagli

Valigie d artista: la valigia di Mirò

Valigie d artista: la valigia di Mirò Scuola dell Infanzia Maria Zoccatelli Dossobuono Unità di apprendimento grandi Valigie d artista: la valigia di Mirò ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PREMESSA La volontà di proporre, nel gruppo d intersezione

Dettagli

Una scuola in-formata

Una scuola in-formata Una scuola in-formata La cura per eccellenza per le persone con autismo è l EDUCAZIONE (E.Micheli) Mireya Moyano Educare una persona con Autismo È un azione complessa che richiede una progettualità di

Dettagli

Diversi approcci teorici LO SVILUPPO SOCIALE. Secondo il comportamento e la psicoanalisi

Diversi approcci teorici LO SVILUPPO SOCIALE. Secondo il comportamento e la psicoanalisi Diversi approcci teorici LO SVILUPPO SOCIALE Anna M. Re Psicanalisi Comportamentismo Cognitivo-comportamentale Etologia Secondo il comportamento e la psicoanalisi L uomo alla nascita non è dotato di tendenze

Dettagli

QUESTIONARIO DI EFFICACIA DELL INCONTRO. La valutazione dovrà essere espressa in scala da 1 (per niente) a 5 (pienamente).

QUESTIONARIO DI EFFICACIA DELL INCONTRO. La valutazione dovrà essere espressa in scala da 1 (per niente) a 5 (pienamente). QUESTIONARIO DI EFFICACIA DELL INCONTRO Gentile genitore, le sottoponiamo il presente questionario anonimo al termine dell incontro a cui ha partecipato. La valutazione da lei espressa ci aiuterà a capire

Dettagli

La valutazione del percorso formativo

La valutazione del percorso formativo La valutazione del percorso formativo L esperienza del biennio di Padova 1999-2000 Maria Carla Acler Premessa Il presente lavoro nasce dal desiderio di diffondere tra i colleghi l esperienza maturata all

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Registro 6 COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Consigli per gestire contenuti e pubblico creando un magazine di successo TIPS&TRICKS DI SIMONE SBARBATI INDEX 3 5 8 13 15 Introduzione Senza nome resta (sempre)

Dettagli

Consultori familiari

Consultori familiari Consultori familiari Le prestazioni del consultorio corsi di accompagnamento alla nascita rivolti ad entrambi i genitori assistenza a domicilio a mamma e neonato dopo il parto (Servizio di Dimissione protetta):

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Insegnare la nonviolenza Un esperienza di condivisione di idee, sogni, materiali educativi fra ASSEFA Torino & ASSEFA India

Insegnare la nonviolenza Un esperienza di condivisione di idee, sogni, materiali educativi fra ASSEFA Torino & ASSEFA India Gr uppo ASS EFA Torino & ASS EFA INDIA Insegnare la nonviolenza Un esperienza di condivisione di idee, sogni, materiali fra ASSEFA Torino & ASSEFA India a cura di Maria Ferrando insegnante di scuola primaria

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA ISTITUTO COMPRENSIVO SANTO STEFANO MAGRA ISA 12 Via Tavilla, 46 19037 S. Stefano Magra(SP) Tel. e fax 0187/699220C.F. : 81003070117 e-mail comprensivosstefano@virgilio.it PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER

Dettagli

7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI

7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI Ricordami Sempre 7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI FORMATI 9 x 13 cm APERTO 9 x 13 cm CHIUSO FORMATI FORMATI 10 x 15 cm APERTO FORMATI 10 x 15 cm CHIUSO ARTE 001_AR 002_AR 003_AR ARTE 004_AR ARTE

Dettagli

1930 ECCO IL PRATO SUL QUALE NEGLI ANNI 70 STATA COSTRUITA LA NOSTRA SCUOLA!!!!!!

1930 ECCO IL PRATO SUL QUALE NEGLI ANNI 70 STATA COSTRUITA LA NOSTRA SCUOLA!!!!!! 1930 ECCO IL PRATO SUL QUALE NEGLI ANNI 70 STATA COSTRUITA LA NOSTRA SCUOLA!!!!!! Dalla testimonianza di Alessandro: ho 15 anni, abito a Milano dove frequento il liceo. Vivo con i miei genitori ed una

Dettagli

Sostegno psicologico alla donna con tumore al seno

Sostegno psicologico alla donna con tumore al seno Sostegno psicologico alla donna con tumore al seno Dott.ssa Simona Di Giovanni Psicologa Psicoterapeuta familiare Convegno 9 giugno 2012 Tivoli Indice argomenti Reazioni e vissuti alla diagnosi di tumore

Dettagli

C eraunavoltaunpaiodicalzini

C eraunavoltaunpaiodicalzini C eraunavoltaunpaiodicalzini C era una volta un paio di calzini. Marta e Paolo erano i nomi di questi due calzini. Si erano conosciuti, innamorati e litigati per anni. Ora abitavano in via Cassetto n.

Dettagli

Traduzione di Maria Pia Secciani

Traduzione di Maria Pia Secciani Julie Sternberg si è specializzata in letteratura per l infanzia alla scuola di scrittura di New York. Per questo suo primo romanzo ha ricevuto recensioni entusiastiche per la scrittura fresca e immediata.

Dettagli

Dopo il recente evento sismico,le associazioni Incontrarti e Piccole onde hanno avuto l'occasione di proporre alla classe III B della scuola don

Dopo il recente evento sismico,le associazioni Incontrarti e Piccole onde hanno avuto l'occasione di proporre alla classe III B della scuola don Dopo il recente evento sismico,le associazioni Incontrarti e Piccole onde hanno avuto l'occasione di proporre alla classe III B della scuola don Milani un laboratorio sul tema del cambiamento. Stimolati

Dettagli

Tratteremo: Il disegno congiunto della famiglia. Lo Sceno Test

Tratteremo: Il disegno congiunto della famiglia. Lo Sceno Test Tratteremo: Il disegno congiunto della famiglia La doppia luna Lo Sceno Test Il disegno congiunto della famiglia Tra gli strumenti più diffusi nelle pratiche conoscitive e valutative ps con: Bambini Persone

Dettagli

I RICORDI CHE MI PERMISERO DI FANTASTICARE

I RICORDI CHE MI PERMISERO DI FANTASTICARE 6 CAPITOLO I RICORDI CHE MI PERMISERO DI FANTASTICARE Quando sento narrare la mia infanzia mi sembra di ascoltare un racconto di fantasia con un personaggio, che poi sarei io, al centro di tante attenzioni

Dettagli

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B (Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B A.s. 2010/2011 1 Con un genitore o di un adulto che ti conosce bene, rivivi il momento bellissimo della tua nascita e poi, con il suo aiuto, raccogli foto,

Dettagli

SCENARI PER LA VALUTAZIONE AUTENTICA: costruire rubriche con i bambini. di Riccarda Viglino

SCENARI PER LA VALUTAZIONE AUTENTICA: costruire rubriche con i bambini. di Riccarda Viglino SCENARI PER LA VALUTAZIONE AUTENTICA: costruire rubriche con i bambini di Riccarda Viglino L'insegnamento, secondo Bruner, dovrebbe avere l'obiettivo di condurre lo studente a scoprire ed imparare per

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Servizio di Psicologia

Servizio di Psicologia OSPEDALE GENERALE REGIONALE F. MIULLI ENTE ECCLESIASTICO U.O.C. OSTETRICIA E GINECOLOGIA - CONSULTORIO FAMILIARE ACQUAVIVA D.F.(BA) STRADA PROVINCIALE PER SANTERAMO KM 4 TEL. 080/3054634 Direttore UOC:

Dettagli

LA FAMIGLIA IN TILT. Mondo Teen- - Ser.T. Parma

LA FAMIGLIA IN TILT. Mondo Teen- - Ser.T. Parma Mondo Teen- - Ser.T. Parma LA FAMIGLIA IN TILT Dott.ssa Maria Caterina Antonioni Dott.ssa Alessia Ravasini, Dott.ssa Eleonora Gravino, Dott.ssa Valentina Nucera, Dott. Filippo Tinelli MONDO TEEN Ser.T.

Dettagli

SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA

SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FACOLTÀ DI PSICOLOGIA TESI DI LAUREA IN PSICOLOGIA DINAMICA CORSO PROGREDITO PREADOLESCENTI NEI TEST DISEGNO DELLA FAMIGLIA E FAMIGLIA DEGLI ORSI Relatrice Prof.ssa

Dettagli

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451

Via Belzoni 80 Via Belzoni 80 35121 Padova 35121 Padova tel +39 049 8278464 tel +39 049 8278458 fax +39 049 8278451 fax +39 049 8278451 La.R.I.O.S. Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l Orientamento alle Scelte DPSS Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità,

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore

Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore 13 Maggio Tutti i diritti letterari di quest opera sono di esclusiva proprietà dell autore Raffaella Nassisi 13 MAGGIO Romanzo Milano,Giugno 2011 Settembre 2011 Per te, Alberto Prefazione 13 Maggio è

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO

BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO BASILICA PAPALE DI SAN PIETRO 20 ANNIVERSARIO EVANGELIUM VITAE 25 MARZO 2015... 1) Oggi ricordiamo il Sì di Maria alla vita, quella vita che prodigiosamente sbocciò nel suo grembo immacolato. Mentre ricordiamo

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Adozione e ADHD: criticità nel trattamento e proposte di lavoro. Dott.ssa G. Menchetti Dott.ssa S. Rota Dott.ssa B. R. Berti U.F.S.M.I.A.

Adozione e ADHD: criticità nel trattamento e proposte di lavoro. Dott.ssa G. Menchetti Dott.ssa S. Rota Dott.ssa B. R. Berti U.F.S.M.I.A. Adozione e ADHD: criticità nel trattamento e proposte di lavoro Dott.ssa G. Menchetti Dott.ssa S. Rota Dott.ssa B. R. Berti U.F.S.M.I.A. ASL 5 Pisa Eziologia L ADHD è un disturbo ad eziologia multifattoriale

Dettagli