Sintesi del ddl n. 1813, recante misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti. (a cura dell Ufficio Stampa del Gruppo PD)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sintesi del ddl n. 1813, recante misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti. (a cura dell Ufficio Stampa del Gruppo PD)"

Transcript

1 Sintesi del ddl n. 1813, recante misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti. (a cura dell Ufficio Stampa del Gruppo PD) IL DL INVESTMENT COMPACT ( CD BANCHE POPOLARI) IN PILLOLE Dall'obbligo di trasformazione in Spa entro 18 mesi per le 10 grandi banche popolari italiane (con attivi sopra gli 8 miliardi di euro) al recepimento della direttiva Ue sulla portabilità dei conti correnti. Dalla creazione delle Pmi innovative (con agevolazioni) alla possibilità per Cdp di erogare export credit direttamente o per tramite di Sace, anche senza la garanzia di quest'ultima. E poi patent box, aumentata garanzia statale per le imprese in amministrazione straordinaria e priorità per le imprese dell'indotto Ilva delle risorse del fondo di garanzia per le Pmi. Tutto questo è contenuto nel decreto Banche, o Investment compact, su cui il governo ha posto la questione di fiducia al Senato. Il testo è stato modificato solo in prima lettura alla Camera. Ecco in sintesi le principali norme contenute nel provvedimento. 10 GRANDI BP SARANNO SPA. TETTO 5% DIRITTO VOTO Le dieci grandi banche popolari italiane con attivi sopra gli 8 miliardi di euro (Ubi Banca, Popolare Emilia Romagna, Popolare di Milano, Popolare di Vicenza, Veneto Banca, Popolare di Sondrio, Credito valtellinese, Popolare di Bari e Popolare dell'etruria e del Lazio) dovranno trasformarsi obbligatoriamente in Spa entro 18 mesi dall'emanazione, da parte della Banca d'italia, di un regolamento di attuazione della riforma. Queste popolari potranno, con maggioranza semplificata (in seconda convocazione basterà il voto favorevole dei 2/3 dei presenti in assemblea) cambiare lo statuto (con voto capitario) per approvare la trasformazione in società per azioni e, contestualmente, prevedere con la stessa maggioranza un tetto al diritto di voto dei soci al 5%, o più alto, esercitabile per massimo due anni dalla conversione del decreto. BANKITALIA POTRA' LIMITARE DIRITTO RECESSO Il provvedimento stabilisce anche che la Banca d'italia potrà porre dei limiti al diritto di rimborso in caso di recesso da parte dei soci (tranne in caso di morte), 'anche in deroga a norme di legge' se dovesse essere necessario per scongiurare una riduzione del capitale sotto l'asticella fissata dalla Vigilanza bancaria esercitata dalla Banca centrale europea. PORTABILITÀ C/C GRATIS IN 12 GG Durante il passaggio alla Camera è stato completamente riscritto l'articolo 2 del provvedimento sulla portabilità dei conti correnti, introducendo il recepimento della direttiva Ue 92/2014. L'articolo 2 del decreto, così come riscritto, prevede che il trasferimento dei conti correnti e dei depositi titoli

2 debba essere gratuito e, in caso contrario, che ci debba essere un indennizzo. Viene stabilito che il trasferimento debba avvenire entro '12 giorni lavorativi dalla ricezione dell'autorizzazione del consumatore' e che, nel caso non vengano rispettate le norme sulla portabilità dirigenti e dipendenti delle banche potranno essere sanzionati con multe da a euro. Le banche avranno comunque tre mesi per adeguarsi alle nuove disposizioni. EXPORT CREDIT CDP DIRETTO Riscritto alla Camera anche l'articolo 3, che in precedenza prevedeva la possibilità per Sace di erogare credito diretto per l'internazionalizzazione delle imprese. Così come invece è stato riscritta, la norma prevede che sarà la Cdp a decidere se erogare direttamente l'export credit o attraverso la Sace o diversa società controllata. E potrà farlo anche se il credito non è garantito dalla Sace. NASCONO LE PMI INNOVATIVE Viene introdotta la definizione ed i requisiti delle Pmi innovative, che dovranno occupare meno di 250 persone; avere un fatturato annuo che non supera i 50 milioni di euro; oppure il cui totale di bilancio annuo non supera i 43 milioni di euro. Potranno essere Pmi innovative inoltre le società di capitali, costituite anche in forma cooperativa. Si prevede che possano accedere al regime di start-up innovative le imprese che svolgono attività d'impresa da non più di 5 anni e vengono esentate per 5 anni dall'iscrizione nella sezione speciale del registro speciale delle imprese dal pagamento dell'imposta di bollo, dei diritti di segreteria e del diritto annuali dovuti alle Camere di commercio. IIT PARTECIPERA' ALLE SUE START UP INNOVATIVE Il testo del decreto prevede poi che l'istituto italiano di tecnologia di Genova possa costituire o partecipare alle proprie start-up innovative. L'articolo 5, interamente riscritto dalla Camera, prevedeva invece originariamente che l'iit dovesse vendere brevetti. Una norma contestata dallo stesso Istituto italiano di tecnologia. PRIORITA' CREDITO FONDO PMI A INDOTTO ILVA Un'altra norma introdotta nel decreto dalla Camera prevede invece che il Fondo di garanzia delle Pmi dovrà dare priorità alle richieste di operazioni finanziarie inerenti l'accesso al credito delle Pmi fornitrici e creditrici dell'ilva di Taranto o che comunque sono 'fornitrici di beni e servizi connessi al risanamento ambientale o funzionali alla continuazione delle attività' di impianti di interesse strategico nazionale. PIÙ GARANZIA STATO A IMPRESE IN AMM.STRAORDINARIA

3 Viene aumentata, da 500 milioni a 550 milioni di euro, la garanzia massima dello Stato sui debiti contratti dalle imprese in amministrazione straordinaria contratti con le banche per il finanziamento della gestione corrente o per la riattivazione degli impianti. PATENT BOX I marchi commerciali vengono ora inclusi tra le attività immateriali per le quali viene riconosciuto il beneficio fiscale e viene ampliato il campo di applicazione oggettiva del patent box. SPA PER LA RISTRUTTURAZIONE DELLE IMPRESE Il provvedimento prevede anche che il governo promuova l'istituzione di una Società per azioni per la patrimonializzazione e la ristrutturazione delle imprese con sede in Italia il cui capitale sarà interamente sottoscritto da investitori istituzionali e professionali. Questa norma dovrebbe portare, con un Dpcm alla costituzione di una Newco per l'ilva di Taranto. ENTI PREVIDENZIALI E OICR IN SPA PATRIMONIALIZZAZIONE Viene aperta anche agli enti previdenziali e agli organismi di investimento collettivo del risparmio la partecipazione al capitale della Spa per la patrimonializzazione e la ristrutturazione delle imprese, istituita dal decreto. Viene poi previsto che la Spa per la patrimonializzazione delle imprese dovrà anche predisporre 'piani di sviluppo e di investimento che consentano il raggiungimento delle prospettive industriali e di mercato' e dismettere le partecipate delle imprese in crisi 'entro il termine più breve possibile, dopo il superamento della situazione di temporaneo squilibrio patrimoniale o finanziario e comunque entro il termine stabilito dallo statuto'. PMI INNOVATIVE DEVONO AVERE AZIONI NON QUOTATE Le Pmi innovative potranno essere solo quelle imprese, oltre ad altri requisiti, le cui azioni non siano quotate su un mercato regolamentato. Tra i requisiti da allegare alla domanda in formato elettronico per l'iscrizione nella sezione speciale del registro delle imprese si prevede siano indicati anche: ragione sociale e codice fiscale; autocertificazione di veridicità dell'elenco dei soci 'indicando altresì per ciascuno gli eventuali soggetti terzi; titoli di studio ed esperienze professionali dei soci e del personale la cui prestazione lavorativa è connessa all'attività innovativa e al numero dei dipendenti'.

4 ESTESO A INTERMEDIARI FINANZIARI CROWDFUNDING PMI La sottoscrizione o acquisto di quote del capitale di startup e Pmi innovative costituite in Srl attraverso il crowdfunding potrà essere effettuata anche attraverso intermediari finanziari, con paletti antispeculativi. PMI INNOVATIVE OBBLIGO DIRITTI CAMERE COMMERCIO 'Per la gestione degli atti inerenti alle Pmi innovative viene fatto salvo l'obbligo del pagamento dei diritti di segreteria dovuti per gli adempimenti relativi alle iscrizioni nel registro delle imprese, nonché del pagamento del diritto annuale dovuto in favore delle camere di commercio'. STARTUP: NO CONFORMITÀ CREDITI IVA SOTTO 50MILA Sale da 15mila a 50mila per le startup innovative, e solo nel periodo di iscrizione alla sezione speciale del registro delle imprese, il tetto dei crediti Iva, da portare in compensazione, oltre il quale scatta l'obbligo di richiedere l'apposizione del visto di conformità delle dichiarazioni dalle quali emerge il credito. PORTALE BANDI FINANZIAMENTO PMI E STARTUP INNOVATIVE Verrà istituito presso il sito istituzionale del Mise un portale nel quale sono indicate tutte le informazioni e i documenti necessari per accedere ai bandi di finanziamento pubblici e privati diretti ed indiretti a favore delle Pmi innovative e startup innovative. POTENZIATO FONDO GARANZIA PMI È stato potenziato il Fondo centrale di garanzia per le Pmi: il limite stabilito del rilascio della garanzia del Fondo alle operazioni finanziarie di nuova concessione ed erogazione sarà solo per la garanzia diretta. Si rafforzano poi le procedure di recupero dei finanziamenti per i quali è stata escussa la garanzia del fondo. AGEVOLATI TRASFERIMENTI C/C IN CONTI TRANSFRONTALIERI Diventa più semplice trasferire il proprio conto corrente e aprire un conto transfrontaliero. ENTRO 10 ANNI VENDITA QUOTE IMPRESE COMPRATE INCENTIVI Entro dieci anni dovranno essere vendute tutte le quote di capitale di imprese assunte grazie ai finanziamenti del Fondo per l'introduzione delle nuove

5 tecnologie nell'informazione e nella comunicazione (Ict), nella Pa e nelle imprese.

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Stefano Firpo Ivrea, 18 novembre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Da 3 anni il Governo sta costruendo una politica

Dettagli

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Mattia Corbetta Ancona 12 ottobre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Le 4 colonne della politica industriale sull innovazione

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI. Decreto Investment compact - Misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti

SCHEDA DI SINTESI. Decreto Investment compact - Misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti SCHEDA DI SINTESI N.8 Decreto Investment compact - Misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti E stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 70 del 25 marzo 2015 la legge 24 marzo 2015,

Dettagli

START UP & INVESTMENT COMPACT

START UP & INVESTMENT COMPACT Focus on START UP & INVESTMENT COMPACT Marzo 2014 www.lascalaw.com www.iusletter.com Milano Roma Torino Bologna Firenze Ancona Vicenza Padova London Paris Hamburg Brussels Manchester Munich Dusseldorf

Dettagli

INVESTMENT COMPACT. Novità per PMI innovative. Unindustria 28 aprile 2015 1

INVESTMENT COMPACT. Novità per PMI innovative. Unindustria 28 aprile 2015 1 INVESTMENT COMPACT Novità per PMI innovative Unindustria 28 aprile 2015 1 LEGGE 33/2015 Il DL 3/2015 convertito in Legge 33/2015 estende alle PMI innovative i benefici riconosciuti alle start up innovative

Dettagli

STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA

STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA Mattia Corbetta Segreteria tecnica del Ministro Cos è una startup? Nozione intuitiva È un impresa 1. nuova o di recente costituzione che ambisce a crescere

Dettagli

Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact. Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro

Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact. Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro Perché le startup innovative sono importanti? Diffusione di una cultura dell innovazione

Dettagli

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI ! SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI START-UP INNOVATIVA! Adempimenti amministrativi ed informazioni legali sulle nuove imprese dedicate all innovazione! (Legge

Dettagli

Misure urgenti per il sistema bancario e degli investimenti D.L. 3/2015 A.C. 2844

Misure urgenti per il sistema bancario e degli investimenti D.L. 3/2015 A.C. 2844 Documentazione per l esame di Progetti di legge Misure urgenti per il sistema bancario e degli investimenti D.L. 3/2015 A.C. 2844 Sintesi degli emendamenti approvati dalle Commissioni riunite VI Finanze

Dettagli

Quale tipo di società scegliere per il proprio business

Quale tipo di società scegliere per il proprio business Quale tipo di società scegliere per il proprio business È possibile scegliere la forma giuridica più conveniente all interno di queste quattro categorie: 1) Impresa individuale 2) Società di persone 3)

Dettagli

Imprese innovative Walter Rotondaro Walter Rotondaro dottore commercialista

Imprese innovative Walter Rotondaro Walter Rotondaro dottore commercialista Imprese innovative A cura di: Walter Rotondaro Dottore Commercialista Politecnico di Torino 23 novembre 2012 Quadro normativo DECRETO-LEGGE 18 ottobre 2012, n. 179 Articoli 25-32 in vigore dal 20 ottobre

Dettagli

C i r c o l a r e d e l 0 9 G e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 5

C i r c o l a r e d e l 0 9 G e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 5 C i r c o l a r e d e l 0 9 G e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 5 Circolare Numero 01/2013 Oggetto LE START-UP INNOVATIVE E IL CREDITO DI IMPOSTA PER LA DISTRIBUZIONE DELLE OPERE DELL INGEGNO DIGITALI Sommario

Dettagli

studio ciraci - gaviraghi e associati Start-Up Innovative Più facile ottenere il bollino blu Riassumiamo la disciplina

studio ciraci - gaviraghi e associati Start-Up Innovative Più facile ottenere il bollino blu Riassumiamo la disciplina studio ciraci - gaviraghi e associati consulenza del lavoro, aziendale e tributaria rag. antonietta ciraci dott. antonello gaviraghi fabrizia pontara consulente del lavoro consulente del lavoro consulente

Dettagli

Le agevolazioni fiscali

Le agevolazioni fiscali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO START UP INNOVATIVE E CROWDFUNDING Le agevolazioni fiscali Cristina Erminero 17 Dicembre 2014 Oggetto dell agevolazione fiscale Soggetti passivi IRPEF DETRAZIONE

Dettagli

Finanza per la Crescita

Finanza per la Crescita #perfarsiunidea Finanza per la Crescita Un piano per aumentare il credito e far crescere le imprese Misure organiche, non estemporanee, in una visione di lungo periodo Agevolare l accesso delle imprese

Dettagli

Siamo (ri) partiti da.

Siamo (ri) partiti da. Siamo (ri) partiti da... Piano d azione 2020 per l imprenditorialità della Commissione Europea del gennaio 2013 afferma : Per riportare l Europa sul sentiero della crescita e su più alti livelli occupazionali

Dettagli

Definizione. Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato:

Definizione. Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato: Definizione È: Art. 25.Start-Up innovativa e incubatore certificato: società di capitali, anche in forma cooperativa, di diritto italiano ovvero una Societas Europaea, residente in Italia le cui azioni

Dettagli

Per le piccole e medie imprese nasce un nuovo regime agevolato PMI innovative

Per le piccole e medie imprese nasce un nuovo regime agevolato PMI innovative Ai gentili clienti Loro sedi Per le piccole e medie imprese nasce un nuovo regime agevolato PMI innovative Con il DL n. 3 del 24.01.2015 il legislatore ha introdotto nel nostro ordinamento un nuovo regime

Dettagli

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE

NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE NEWSLETTER N 1/13 DECRETO SVILUPPO BIS : LE START-UP INNOVATIVE Riferimenti: - Dl. 179/2012 Decreto Sviluppo Bis e relativa legge di conversione 221/2012 Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n.

Dettagli

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali Bando/Agevolazione: Beni strumentali ("Nuova Sabatini") Obiettivo: incrementare la competitività e migliorare l accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l acquisto di nuovi macchinari,

Dettagli

LE START UP INNOVATIVE

LE START UP INNOVATIVE LE START UP INNOVATIVE Nell ambito delle attività tese a favorire la crescita sostenibile, lo sviluppo tecnologico e l occupazione giovanile e nell ottica di sviluppare una nuova cultura imprenditoriale,

Dettagli

1. Condizioni, requisiti e deroghe

1. Condizioni, requisiti e deroghe Sommario 1. Condizioni, requisiti e deroghe INQUADRAMENTO GENERALE 1 DEFINIZIONE E REQUISITI 2 1. Forma societaria 2 1.1 Società a responsabilità limitata semplificata (S.r.l.s.) 3 2. Requisiti cumulativi

Dettagli

BPER per le imprese innovative Il ruolo degli intermediari finanziari regionali ed interregionali

BPER per le imprese innovative Il ruolo degli intermediari finanziari regionali ed interregionali BPER per le imprese innovative Il ruolo degli intermediari finanziari regionali ed interregionali Giuseppe Lisi Milano, 18 Novembre 2015 BPER per le imprese innovative AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE AGEVOLAZIONI

Dettagli

Tabella di sintesi. Incentivo In vigore dal Attuazione

Tabella di sintesi. Incentivo In vigore dal Attuazione SCHEDE SINTETICHE Tabella di sintesi Incentivo In vigore dal Attuazione Digitalizzazione R&S Voucher IT (Information Technology) 24 dicembre 2013 Credito d imposta 24 dicembre 2013 Artigianato digitale

Dettagli

BPER Banca per le imprese innovative. Giuseppe Lisi Firenze, 8 Giugno 2016

BPER Banca per le imprese innovative. Giuseppe Lisi Firenze, 8 Giugno 2016 BPER Banca per le imprese innovative Giuseppe Lisi Firenze, 8 Giugno 2016 BPER Banca per le imprese innovative AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE Contributi Regionali Bando Smart&Start Patent BOX AGEVOLAZIONI FISCALI

Dettagli

Le opportunità per le PMI innovative

Le opportunità per le PMI innovative Le opportunità per le PMI innovative Definizione di PMI innovativa (D.L. 3/2015) PMI in senso europeo (Raccomandazione 2003/361/CE): < 250 addetti, < 50 mln di fatturato annuo, < 43 mln di attivo totale

Dettagli

Start-up Innovativa. Titolo presentazione

Start-up Innovativa. Titolo presentazione Start-up Innovativa Il nuovo D.L. 18 ottobre 2012, n. 179 ribattezzato «Decreto Crescita 2.0» introduce una serie di misure volte a proseguire l'azione per la crescita e la competitività del Paese intrapresa

Dettagli

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico La Direttiva 2003/54/CE prevede che gli Stati membri mettano

Dettagli

Start up innovativa. 6. La remunerazione con strumenti finanziari della start up innovativa e dell incubatore certificato

Start up innovativa. 6. La remunerazione con strumenti finanziari della start up innovativa e dell incubatore certificato Start up innovativa di Leonardo Serra Con il termine start up innovativa, si definisce la società di capitali, costituita anche in forma cooperativa, di diritto italiano ovvero la società europea residente

Dettagli

CENTRO STUDI CNA SCHEDE SINTETICHE

CENTRO STUDI CNA SCHEDE SINTETICHE SCHEDE SINTETICHE Dati al 30.06.2015 Digitalizzazione R&S Tabella di sintesi*/1 Incentivo In vigore dal Attuazione Voucher IT (Information Technology) 24 dicembre 2013 Credito d imposta 24 dicembre 2013

Dettagli

Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento

Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento Università degli Studi di Sassari Sassari, 15 Maggio 2014 Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento Dottore Commercialista- Revisore legale dei conti La fase di start

Dettagli

FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE

FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE FAI LA MOSSA GIUSTA PER DIVENTARE IMPRENDITORE CONFCOMMERCIO MILANO PER GLI ASPIRANTI IMPRENDITORI E LE NEO IMPRESE A cura di Andrea Ventura Direzione Rete Organizzativa/Unità Finanziamenti START UP INNOVATIVA:

Dettagli

Si precisa inoltre che il presente decreto potrà subire variazioni in sede di conversione in legge.

Si precisa inoltre che il presente decreto potrà subire variazioni in sede di conversione in legge. Circolare del 31 Ottobre 2012 Pag. 1 di 5 Circolare Numero 43/2012 Oggetto D.L. 179/2012 C.D. NUOVO DECRETO CRESCITA Sommario Nuove misure del governo per stimolare la crescita imprenditoriale e produttiva

Dettagli

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI

GUIDA AGLI ADEMPIMENTI GUIDA AGLI ADEMPIMENTI 1 Le pratiche di iscrizione, modifica, conferma start up innovative possono essere compilate sia da Comunicafedra sia da Comunicastarweb. Per la compilazione dei vari riquadri da

Dettagli

La Camera di Commercio

La Camera di Commercio La Camera di Commercio Strumento per le imprese FATURAZIONE ELETTRONICA Registro Imprese C.C.I.A.A. Pordenone 28 aprile 2015 Manuela Basso DEFINIZIONE Possono assumere la qualifica PMI innovative le PMI

Dettagli

FRI: Fondo di rotazione per l'internazionalizzazione

FRI: Fondo di rotazione per l'internazionalizzazione FRI: Fondo di rotazione per l'internazionalizzazione Il FRI sostiene investimenti realizzati da imprese lombarde in forma diretta o in joint-venture con altre imprese, finalizzati alla creazione di insediamenti

Dettagli

NOTE SUGLI ADEMPIMENTI PROPEDEUTICI ALL INSEDIAMENTO NEL CSI (per i vincitori di Vulcanica-Mente)

NOTE SUGLI ADEMPIMENTI PROPEDEUTICI ALL INSEDIAMENTO NEL CSI (per i vincitori di Vulcanica-Mente) NOTE SUGLI ADEMPIMENTI PROPEDEUTICI ALL INSEDIAMENTO NEL CSI (per i vincitori di Vulcanica-Mente) PREMESSA Questo documento fornisce alcune indicazioni generali concernenti gli adempimenti propedeutici

Dettagli

GLI STRUMENTI DI ACCESSO AL CREDITO DI RILIEVO NAZIONALE FONDO DI GARANZIA PER LE PMI

GLI STRUMENTI DI ACCESSO AL CREDITO DI RILIEVO NAZIONALE FONDO DI GARANZIA PER LE PMI GLI STRUMENTI DI ACCESSO AL CREDITO DI RILIEVO NAZIONALE FONDO DI GARANZIA PER LE PMI Il Fondo di garanzia per le PMI, gestito dal Medio Credito Centrale-Unicredit e istituito con la L. 662/96 ha conosciuto

Dettagli

LE NUOVE SRL SEMPLIFICATE Con l introduzione dell art. 9, D.L. 28.06.2013 recante ulteriori disposizioni in materia di occupazione, è stata

LE NUOVE SRL SEMPLIFICATE Con l introduzione dell art. 9, D.L. 28.06.2013 recante ulteriori disposizioni in materia di occupazione, è stata LE NUOVE SRL SEMPLIFICATE Con l introduzione dell art. 9, D.L. 28.06.2013 recante ulteriori disposizioni in materia di occupazione, è stata modificata la previgente disciplina in tema di Srl minori comportando

Dettagli

Caro Lettore, Buona lettura!

Caro Lettore, Buona lettura! GUIDA PRATICA Caro Lettore, Semplificare e agevolare l accesso al credito. In questo momento di difficile congiuntura economica, sono queste le parole d ordine che hanno portato governo, banche e imprese

Dettagli

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE

FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE DIPERTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI FONDO NAZIONALE INNOVAZIONE Direzione Generale Lotta alla Contraffazione

Dettagli

Dossier del Servizio Studi sull A.S. n. 1813

Dossier del Servizio Studi sull A.S. n. 1813 XVII legislatura Dossier del Servizio Studi sull A.S. n. 1813 "Conversione in legge, con modificazioni, del decretolegge 24 gennaio 2015, n. 3, recante misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti"

Dettagli

Fiscal News N. 101. Start up: pubblicate le linee guida per l accesso al fondo PMI. La circolare di aggiornamento professionale 02.04.2014.

Fiscal News N. 101. Start up: pubblicate le linee guida per l accesso al fondo PMI. La circolare di aggiornamento professionale 02.04.2014. Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 101 02.04.2014 Start up: pubblicate le linee guida per l accesso al fondo PMI Categoria: Imprese Sottocategoria: Varie E stata pubblicata dal

Dettagli

OGGETTO: Circolare 14.2015 Seregno, 29 Agosto 2015

OGGETTO: Circolare 14.2015 Seregno, 29 Agosto 2015 OGGETTO: Circolare 14.2015 Seregno, 29 Agosto 2015 START-UP INNOVATIVE Le start-up innovative sono imprese innovative ad alto valore tecnologico introdotte con il decreto legge 18 Ottobre 2012 n 179, aventi

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 8 febbraio 2013 LA START-UP INNOVATIVA E INCUBATORE CERTIFICATO SCADENZA 16.02.2013 Gli articoli dal 25 al 32 del D.L. 18 ottobre 2012, n. 179, convertito

Dettagli

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGE 24 marzo 2015, n. 33. Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 gennaio 2015, n. 3, recante misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti.

Dettagli

LAZIO. AGEA "OCM Vino Investimenti 2015/2016" SCADENZA: 29/02/2016. MINISTERO TRASPORTI "Investimenti nel settore dell'autotrasporto"

LAZIO. AGEA OCM Vino Investimenti 2015/2016 SCADENZA: 29/02/2016. MINISTERO TRASPORTI Investimenti nel settore dell'autotrasporto AGEA "OCM Vino Investimenti 2015/2016" Sono previsti finanziamenti a fondo perduto a favore delle imprese attive nel settore vitivinicolo (ad esclusione di quelle di commercializzazione) che effettuano

Dettagli

Innovation Broker Network (IBN) è una rete di Broker professionisti specializzati nel campo dell innovazione.

Innovation Broker Network (IBN) è una rete di Broker professionisti specializzati nel campo dell innovazione. E vietata ogni forma di riproduzione totale e/o parziale del seguente materiale. Copyright e diritti di autore: Link S.r.l. I nostri servizi Innovation Broker Network (IBN) è una rete di Broker professionisti

Dettagli

PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO

PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO PARTICOLARITA DEL SETTORE E LE START-UP INNOVATIVE NEL TURISMO BENEDETTI DOTT. GIULIO Programma Digit Tax Credit Gestione IVA 74ter Consulenza Fiscale per

Dettagli

Forma giuridica dell impresa. Impresa individuale. Ditta individuale. Società. L avvio di un attività domande frequenti. Dott.

Forma giuridica dell impresa. Impresa individuale. Ditta individuale. Società. L avvio di un attività domande frequenti. Dott. La scelta della forma giuridica e la governance Dott. Paolo Bolzonella L avvio di un attività domande frequenti Come si fa ad avviare un impresa? Quale tipo di impresa scegliere? Quali requisiti occorrono?

Dettagli

Piano straordinario per l'occupazione.

Piano straordinario per l'occupazione. Piano straordinario per l'occupazione. Il lavoro, il futuro. MISURA IV.1 Più forti patrimonialmente Agevolazioni per il rafforzamento della struttura patrimoniale delle piccole e medie imprese mediante

Dettagli

RIPRODUZIONE RISERVATA

RIPRODUZIONE RISERVATA 1. Premessa. Di seguito è riportata una sintetica illustrazione della disciplina della start-up innovativa introdotta dal c.d. Decreto Crescita 2.0, ossia il Decreto Legge 18 ottobre 2012, n. 179, recante

Dettagli

mensile on line della Camera di Commercio di Verona nr. 5 Maggio 2014

mensile on line della Camera di Commercio di Verona nr. 5 Maggio 2014 mensile on line della Camera di Commercio di Verona nr. 5 Maggio 2014 Deposito bilanci in formato XBRL pag. 1 Albo cooperative: deposito bilanci pag. 3 Deposito situazioni patrimoniali contratti di rete,

Dettagli

Executive summary della nuova normativa sulle startup

Executive summary della nuova normativa sulle startup Executive summary della nuova normativa sulle startup Dicembre 2012 2 Fare dell Italia la prossima startup nation Il 4 ottobre 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge contenente Ulteriori

Dettagli

C.C.I.CA.A.DI VARESE - AGEVOLAZIONI A FAVORE DI PMI

C.C.I.CA.A.DI VARESE - AGEVOLAZIONI A FAVORE DI PMI C.C.I.CA.A.DI VARESE - AGEVOLAZIONI A FAVORE DI PMI INTERVENTI DI CREDITO AGEVOLATO PER I SETTORI ARTIGIANATO, COMMERCIO, INDUSTRIA Anno 2005 (di cui alla deliberazione della Giunta Camerale n. 14 del

Dettagli

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE

Centro Studi CNA SCHEDE SINTETICHE SCHEDE SINTETICHE Tabella di sintesi Interventi In vigore dal Innovazione Voucher IT (Information Technology) 24 dicembre 2013 Credito d imposta 24 dicembre 2013 Finanziamenti per progetti di R&S 26 giugno

Dettagli

Inoltre la startup innovativa deve soddisfare almeno uno dei seguenti criteri:

Inoltre la startup innovativa deve soddisfare almeno uno dei seguenti criteri: Il 17 dicembre 2012 è stata approvata la legge di conversione (Legge 17 dicembre 2012 n. 221) del Decreto Legge n. 179 del 18 ottobre 2012 (il Decreto ) che introduce nel sistema italiano un innovativa,

Dettagli

Gli strumenti Agevolativi presso BNL SpA

Gli strumenti Agevolativi presso BNL SpA Gli strumenti Agevolativi presso BNL SpA D.Bartolo Divisione Corporate Gestione Operativa Agevolati, Incentivi e Innovazione Finanziamenti Agevolati Internazionali Portobuffolè, 29/09/2014 Agenda 1. I

Dettagli

Le azioni di Governo per il sostegno all innovazione

Le azioni di Governo per il sostegno all innovazione Le azioni di Governo per il sostegno all innovazione Finanza per la crescita: tre ingranaggi 1. Sostegno agli investimenti qualificati 2. Accesso ai finanziamenti 3. Azioni mirate per le imprese innovative

Dettagli

I J del codice di classificazione ISTAT con le esclusioni previste dalle regole di eligibilità BEI; - Il finanziamento deve essere destinato

I J del codice di classificazione ISTAT con le esclusioni previste dalle regole di eligibilità BEI; - Il finanziamento deve essere destinato Allegato 1 Invito alle banche a presentare manifestazione di interesse per la gestione di un plafond di 130 milioni di euro di provvista BEI da destinare a finanziamenti alle PMI della Regione Emilia-Romagna

Dettagli

Contributo di Altroconsumo

Contributo di Altroconsumo Contributo di Altroconsumo Audizione presso le Commissioni riunite VI (Finanze) e X (Attività produttive, commercio e turismo) della Camera dei Deputati: istruttoria legislativa sul disegno di legge C.

Dettagli

Le start-up innovative. Innovazioni in tema di Diritto societario. Avv. Andrea Messuti

Le start-up innovative. Innovazioni in tema di Diritto societario. Avv. Andrea Messuti Le start-up innovative Innovazioni in tema di Diritto societario Avv. Andrea Messuti Padova, 23 maggio 2013 Let s start up! La start-up innovativa è una società di capitali, di diritto italiano, le cui

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico Visto il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134, recante Misure urgenti per la crescita del Paese, e,

Dettagli

STARTUP SOCIALI. di Carmen Morrone

STARTUP SOCIALI. di Carmen Morrone STARTUP SOCIALI di Carmen Morrone Sono il fenomeno dell anno: le start up innovative in Italia sfiorano quota 2mila e crescono al ritmo di una trentina a settimana. Fra queste ci sono anche quelle a vocazione

Dettagli

Novità in materia di Rimborsi IVA

Novità in materia di Rimborsi IVA Circolare 4 del 2 febbraio 2015 Novità in materia di Rimborsi IVA INDICE 1 Premessa...2 2 Ambito applicativo...2 3 Rimborsi di importo fino a 15.000,00 euro...3 4 Rimborsi di importo superiore a 15.000,00

Dettagli

START UP INNOVATIVA REQUISITI

START UP INNOVATIVA REQUISITI Il decreto legge n. 179/12 (convertito con legge n. 221/12) istituisce e disciplina una nuova tipologia di impresa: la start-up innovativa, il cui oggetto, esclusivo o prevalente, è lo sviluppo, la produzione

Dettagli

DIVENTA IMPRENDITORE DI TE STESSO

DIVENTA IMPRENDITORE DI TE STESSO DIVENTA IMPRENDITORE DI TE STESSO 1 CICLO DI SEMINARI PER CREARE NUOVE IMPRESE CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO EMILIA STARTUP INNOVATIVE ALBERTO PERONI MARTEDI 28 OTTOBRE 2014 Cosa sono le STARTUP INNOVATIVE?

Dettagli

EQUITY CROWDFUNDING Rischi ed opportunità per le Start Up Innovative Start Up Innovative ed Equity Crowdfunding

EQUITY CROWDFUNDING Rischi ed opportunità per le Start Up Innovative Start Up Innovative ed Equity Crowdfunding EQUITY CROWDFUNDING Rischi ed opportunità per le Start Up Innovative Start Up Innovative ed Equity Crowdfunding Note su Reg. Consob 18592/2013 e sulla Tutela del diritto di sfruttamento esclusivo dell

Dettagli

Le azioni per favorire l accesso l al credito e la patrimonializzazione

Le azioni per favorire l accesso l al credito e la patrimonializzazione Le azioni per favorire l accesso l al credito e la patrimonializzazione Milano, 14 aprile 2010 Valentina Carlini Fisco, Finanza e Welfare Confindustria L andamento del credito Il credito resta molto selettivo

Dettagli

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello sviluppo dell

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. REGIONE EMILIA ROMAGNA "Sostegno alle start-up innovative" SCADENZA: 30/09/2016. REGIONE EMILIA ROMAGNA "Psr 2014-2020"

EMILIA ROMAGNA. REGIONE EMILIA ROMAGNA Sostegno alle start-up innovative SCADENZA: 30/09/2016. REGIONE EMILIA ROMAGNA Psr 2014-2020 "Sostegno alle start-up innovative" Il sostegno è finalizzato alla nascita e crescita di start up in grado di generare nuove nicchie di mercato attraverso nuovi prodotti, servizi e sistemi di produzione

Dettagli

LAZIO. REGIONE LAZIO "Finanziamenti agevolati per efficienza energetica" SCADENZA: fino ad esaurimento risorse

LAZIO. REGIONE LAZIO Finanziamenti agevolati per efficienza energetica SCADENZA: fino ad esaurimento risorse "Finanziamenti agevolati per efficienza energetica" Pubblicato il bando per la concessione di finanziamenti agevolati alle PMI che investono in efficienza energetica e produzione di energia rinnovabile.

Dettagli

CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale

CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale Realizzato dall EURES Ricerche Economiche e Sociali in collaborazione con il Consiglio Regionale dell Economia

Dettagli

24.12.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 54 DELIBERAZIONE 15 dicembre 2008, n. 1086

24.12.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 54 DELIBERAZIONE 15 dicembre 2008, n. 1086 24.12.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 54 DELIBERAZIONE 15 dicembre 2008, n. 1086 Approvazione delle modalità di attuazione degli Interventi di garanzia per gli investimenti POR CreO

Dettagli

MODULO DI ADESIONE ACCORDO PER IL CREDITO 2015 All Associazione Bancaria Italiana Servizio di Segreteria Generale Piazza del Gesù, n. 49 00186 ROMA La sottoscritta Banca/Il sottoscritto Intermediario finanziario

Dettagli

Garanzia confidi_sezione breve termine

Garanzia confidi_sezione breve termine Garanzia confidi_sezione breve termine Scheda prodotto DESCRIZIONE PRODOTTO CapitaleSviluppo attraverso il servizio di accesso alla garanzia dei confidi offre alle imprese un importante strumento atto

Dettagli

METTERSI IN PROPRIO: FORME GIURIDICHE ED ADEMPIMENTI SCHEDE SINOTTICHE. (A cura di: Ezio Casavola)

METTERSI IN PROPRIO: FORME GIURIDICHE ED ADEMPIMENTI SCHEDE SINOTTICHE. (A cura di: Ezio Casavola) METTERSI IN PROPRIO METTERSI IN PROPRIO: FORME GIURIDICHE ED ADEMPIMENTI SCHEDE SINOTTICHE (A cura di: Ezio Casavola) L. 1 DISCIPLINA DELLE ATTIVITA COMMERCIALI FINO AL 1942: CODICE DI COMMERCIO, CHE REGOLAVA

Dettagli

Impresa di piccole e medie dimensioni:

Impresa di piccole e medie dimensioni: PMI INNOVATIVE START UP Caratteristiche oggettive Caratteristiche oggettive Impresa di piccole e medie dimensioni: Costituzione da non più di 60 mesi (in seguito alle modifiche apportate dall'art. 4, 1.

Dettagli

START-UP INNOVATIVE: PRINCIPALI AGEVOLAZIONI. Stefano Battaglia Dottore Commercialista in Torino U.G.D.C.E.C. Torino

START-UP INNOVATIVE: PRINCIPALI AGEVOLAZIONI. Stefano Battaglia Dottore Commercialista in Torino U.G.D.C.E.C. Torino START-UP INNOVATIVE: PRINCIPALI AGEVOLAZIONI Stefano Battaglia Dottore Commercialista in Torino U.G.D.C.E.C. Torino Torino, lunedì 20 ottobre 2014 LE PRINCIPALI AGEVOLAZIONI DI CUI AL D.L. N. 179/2012

Dettagli

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA

MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA MICROCREDITO D IMPRESA DELLA REGIONE PUGLIA Bari, 27 ottobre 2014 Lorenzo Minnielli Obiettivi Il Fondo Microcredito d Impresa della Puglia è lo strumento con cui la Regione Puglia offre alle micro imprese

Dettagli

MARKETING INFORMATION

MARKETING INFORMATION Gentile Concessionario, Come sicuramente avrete visto negli ultimi giorni, con una circolare il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato il via alle agevolazioni della NUOVA LEGGE SABATINI per lo sviluppo

Dettagli

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ Con la presente comunicazione si desidera fornire una breve sintesi del regime fiscale applicabile ai fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano, nonché del

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. CCIAA FERRARA "Contributi per la nascita e lo sviluppo di nuove imprese femminili - ed. 2015"

EMILIA ROMAGNA. CCIAA FERRARA Contributi per la nascita e lo sviluppo di nuove imprese femminili - ed. 2015 REGIONE EMILIA ROMAGNA "Contributi per la partecipazione a fiere" L'obiettivo è quello di promuovere i processi di internazionalizzazione delle imprese regionali con il sostegno a iniziative di partecipazione

Dettagli

Il Gruppo Banca Popolare di Vicenza

Il Gruppo Banca Popolare di Vicenza Il Gruppo Banca Popolare di Vicenza a sostegno delle PMI Costante Turco Responsabile Direzione Regionale Centro Sud Italia di Banca Popolare di Vicenza Prato, 9 maggio 2013 La Storia e le caratteristiche

Dettagli

FAQ. AVVISO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DA AMMETTERE AL FINANZIAMENTO DEL FONDO ROTATIVO PER LO SVILUPPO DELLE PMI Campane Misura Reti di impresa

FAQ. AVVISO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DA AMMETTERE AL FINANZIAMENTO DEL FONDO ROTATIVO PER LO SVILUPPO DELLE PMI Campane Misura Reti di impresa FAQ AVVISO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DA AMMETTERE AL FINANZIAMENTO DEL FONDO ROTATIVO PER LO SVILUPPO DELLE PMI Campane Misura Reti di impresa P.O. FESR Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 2.4 Credito

Dettagli

Policy per la negoziazione e per il rimborso delle Azioni di propria emissione

Policy per la negoziazione e per il rimborso delle Azioni di propria emissione Azioni di propria emissione Marzo 2016 SOMMARIO Premessa... 5 Regole interne per la negoziazione di Azioni BPC... 5 Strategia di esecuzione... 5 Soggetti ammessi alla negoziazione... 6 Modalità di conferimento

Dettagli

Nuove banche per nuove imprese: la riforma delle Popolari

Nuove banche per nuove imprese: la riforma delle Popolari Nuove banche per nuove imprese: la riforma delle Popolari Giuseppe LATORRE Partner KPMG, Responsabile Corporate Finance e Financial Services Milano, 16 aprile 2015 Le Popolari in Italia e i contenuti della

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA CREDITO INCASSA B2B. ESTRATTO DA NEWSLETTER n. 2 LUGLIO 2015

REGIONE LOMBARDIA CREDITO INCASSA B2B. ESTRATTO DA NEWSLETTER n. 2 LUGLIO 2015 ESTRATTO DA NEWSLETTER n. 2 LUGLIO 2015 Pubblichiamo un estratto delle ultime notizie relative alle opportunità offerte da bandi e finanza agevolata. CHIARI SERVIZI Srl è a Vostra disposizione per fornire

Dettagli

decreto «sviluppo 2012 bis»/1

decreto «sviluppo 2012 bis»/1 Decreto «Sviluppo 2012 bis»/1 «START-UP» INNOVATIVE DISCIPLINA di Emanuele Rossi QUADRO NORMATIVO Negli ultimi mesi sono stati numerosi gli interventi legislativi volti a favorire la nascita di nuove imprese.

Dettagli

Politica di credito anticrisi

Politica di credito anticrisi Politica di credito anticrisi Scheda prodotto DESCRIZIONE PRODOTTO Per assicurare al sistema produttivo i mezzi finanziari per superare la difficile congiuntura CapitaleSviluppo collabora con i confidi

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE PRESENTATO DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI (RENZI) (PADOAN) E DAL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

CAMERA DEI DEPUTATI DISEGNO DI LEGGE PRESENTATO DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI (RENZI) (PADOAN) E DAL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2844 DISEGNO DI LEGGE PRESENTATO DAL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI (RENZI) DAL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE (PADOAN) E DAL

Dettagli

Unioncamere Emilia-Romagna

Unioncamere Emilia-Romagna Start up innovative Unioncamere Emilia-Romagna L introduzione delle start up innovative nel nostro ordinamento -Con il Dl Lavoro (DL n. 76/2013), convertito con modificazioni nella Legge 9 agosto 2013

Dettagli

Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B

Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B Veneto: L. R. 5/2001 Fondo di Rotazione per i finanziamenti agevolati alle piccole e medie imprese (PMI) Sezione A, Sezione B Scadenze Fino ad esaurimento fondi. In breve La SEZIONE A del Fondo di rotazione

Dettagli

PEC: Iscrizione al registro Imprese entro il 29 Novembre 2011

PEC: Iscrizione al registro Imprese entro il 29 Novembre 2011 PEC: Iscrizione al registro Imprese entro il 29 Novembre 2011 A decorrere dal giorno 29 Novembre 2011 tutte le società iscritte al Registro delle Imprese dovranno essere dotate di una casella di Posta

Dettagli

ISA. svolge attività di supporto al Mipaaf nei procedimenti di erogazione delle agevolazioni relative ai contratti di filiera (L. 289/2002).

ISA. svolge attività di supporto al Mipaaf nei procedimenti di erogazione delle agevolazioni relative ai contratti di filiera (L. 289/2002). Commissione Agricoltura Senato - Roma, 25 Luglio 2013 Presentazione ISA è una società di intermediazione finanziaria, partecipata al 100% dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf),

Dettagli

Piano d azione per l Unione dei Mercati dei Capitali. Lente sull UE n. 35

Piano d azione per l Unione dei Mercati dei Capitali. Lente sull UE n. 35 Piano d azione per l Unione dei Mercati dei Capitali Lente sull UE n. 35 5 ottobre 2015 Background Il 30 settembre 2015, la Commissione europea ha presentato il suo piano d azione per creare un Unione

Dettagli

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 TELEFONO 47531 1000 BRUXELLES TELEX 622425 TELEFONO 00322 / 2178838

Dettagli

La startup innovativa

La startup innovativa La startup innovativa Cosa è una startup innovativa? Entrata definitivamente a far parte del panorama imprenditoriale italiano con il Decreto Sviluppo-bis, [l]a start-up innovativa è una società di capitali

Dettagli

La funzionalità dell equity crowdfunding

La funzionalità dell equity crowdfunding La funzionalità dell equity crowdfunding Giovedì 14 maggio 2015 Confindustria Genova Auditorium, via San Vincenzo 2 Cosa sono questi due nuovi termini? Start up innovativa Equitycrowdfunding START UP INNOVATIVA

Dettagli