CONFERENZA INTERREG B e URBACT. Giovedì 27 marzo Hotel Schweizerhof Lucerna. Programmi transnazionali nella Svizzera - Bilancio e prospettive

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONFERENZA INTERREG B e URBACT. Giovedì 27 marzo 2014. Hotel Schweizerhof Lucerna. Programmi transnazionali nella Svizzera - Bilancio e prospettive"

Transcript

1 CONFERENZA INTERREG B e URBACT Programmi transnazionali nella Svizzera - Bilancio e prospettive Giovedì 27 marzo 2014 Hotel Schweizerhof Lucerna INTERREG B e URBACT sono programmi di promozione introdotti nel quadro della Cooperazione territoriale europea (CTE). La CTE è parte integrante della politica di coesione e delle strutture dell UE. Essa serve alla coesione economica e sociale dell Unione e si concentra in particolare sulla promozione della crescita e dell impiego nelle regioni meno sviluppate. INTERREG, URBACT, ESPON e INTERACT sono i programmi di promozione nell ambito della CTE. La Svizzera partecipa alla CTE dal A partire dal 2008 i programmi della CTE figurano fra le colonne portanti della Nuova politica regionale. Essi sostengono progetti in un contesto transfrontaliero e transnazionale. A. Damm Finanziato nell ambito della Nuova politica regionale NPR

2 INTERREG B Con INTERREG B l UE promuove la cooperazione transnazionale fra regioni limitrofe. La collaborazione transnazionale fra autorità nazionali, regionali e locali persegue l obiettivo di rafforzare l integrazione territoriale di ampie zone europee. La Svizzera partecipa ai programmi transnazionali Spazio alpino e Europa nord-occidentale. I progetti lanciati nell ambito di questi programmi possono abbracciare temi specifici in campo economico, sociale o ambientale. Questi progetti mirano a promuovere la competitività della regione in questione, a favorire le reti di contatto e a sviluppare approcci innovativi. URBACT Questo strumento di promozione dell Unione europea consente di creare reti tra città di diversi Paesi. UR- BACT comprende attualmente 500 città di 29 Paesi diversi. L obiettivo è permettere uno scambio di conoscenze scientifiche in tutti i settori della politica di sviluppo urbana per individuare metodi e approcci risolutivi, sostenibili e innovativi, da trasferire poi sul piano locale. Lupo K. Bregulla H. D. Volz

3 Conferenza INTERREG B e URBACT, Lucerna Programmi transnazionali nella Svizzera - Bilancio e prospettive PROGRAMMA 9.45 Arrivo dei partecipanti Messaggio di benvenuto e apertura dei lavori Maria Lezzi, Direttrice Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE Alpine Space il programma Spazio alpino ieri, oggi e domani Thomas Fleury, Coordinatore, JTS Alpine Space Programme Introduzione alle presentazioni dei progetti Myriam Steinemann, INFRAS Presentazioni dei progetti: DEMOCHANGE, CABEE/ENERBUILD, KARIM, CC Alps, ALPSTAR, NATHCARE/ALIAS, imonitraf!, RURBANCE/City.Region.Net (URBACT) 3 tornate di 20 minuti ciascuna Pranzo a buffet INTERREG B, Esperienze della Svizzera centrale Yvonne Schärli-Gerig, Presidente della Conferenza governativa della Svizzera centrale Collaborazione nell ambito della Nuova politica regionale NPR Eric Jakob, Ambasciatore, Capo della Direzione per la promozione della piazza economica, SECO Tavola rotonda Cooperazione transnazionale nella prassi condotta da Myriam Steinemann, INFRAS Jacques P. Bersier, Direttore supplente, resonsabile Ra&D, Scuola d ingegnieri e d architetti, HES-SO Friburgo Cassiano Luminati, Presidente Regione Valposchiavo Rainer Kistler, Capo dell Ufficio della protezione dell ambiente, Cantone Zugo Madeleine Meier, Coordinatrice INTERREG Svizzera centrale Anna Schindler, Direttrice sviluppo urbano Zurigo Lo Spazio Alpino e la Cooperazione territoriale europea José Antonio Ruiz de Casas, DG Regio, Programme Manager DG Regio Strategia macroregionale per lo spazio alpino EUSALP Chiusura dei lavori Myriam Steinemann, INFRAS Aperitivo finale

4 Conferenza INTERREG B e URBACT, Lucerna Programmi transnazionali nella Svizzera - Bilancio e prospettive COME ARRIVARE Luogo della manifestazione Zeugheersaal, Hotel Schweizerhof Schweizerhofquai 3, 6002 Lucerna, In treno Berna dep 9.00 (IR) Lucerna arr Zurigo dep 9.04 (IR) Lucerna arr 9.49 Lugano dep 7.12 (ICN) Lucerna arr 9.41 Ginevra dep 7.11 (IR) Lucerna arr Basilea dep 9.04 (ICN) Lucerna arr Coira dep 7.16 (RE, IR) Lucerna arr 9.25 (via Thalwil) Dalla stazione di Lucerna proseguite diritto lungo lo Schweizerhofquais e passate il ponte Seebrücke. L Hotel Schweizerhof si trova a 5 minuti a piedi dalla stazione, sulla sponda sinistra. In automobile A2 fino a Lucerna (Uscita Luzern-Kriens ), seguite poi l indicazione See. L Hotel Schweizerhof dispone di un parcheggio (il biglietto per il parcheggio vi verrà convalidato alla reception). maps.google.ch

5 CONTATTO Iscrizione Inviate p.f. il modulo allegato entro martedì 11 marzo 2014 per posta elettronica a La partecipazione è gratuita. S. Hofschläger Traduzione simultanea in tedesco, francese e italiano. Organizzazione Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE). D. Stricker Finanziato nell ambito della Nuova politica regionale NPR. Con il gentile sostegno del Canton Lucerna.

Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau

Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau Collegamento Diretto via San Gottrado Diretto via Domodossola Cambio a Lugano Cambio a Monza Cambio a Milano Giorni di circolazione Giornalmente Giornalmente Sa,

Dettagli

Convegno OPSR 1.0 Riciclare conviene

Convegno OPSR 1.0 Riciclare conviene Convegno OPSR 1.0 Riciclare conviene Martedì 31 maggio 2016 Fabrikhalle 12, 3012 Berna Organizzato dall Ufficio federale dell ambiente (UFAM) Convegno OPSR 1.0 Riciclare conviene Negli ultimi 25 anni la

Dettagli

IPA ADRIATIC CBC PROGRAMME

IPA ADRIATIC CBC PROGRAMME IPA ADRIATIC CBC PROGRAMME Prospettive future per la regione Adriatica nella Cooperazione Territoriale Europea L Aquila 14 Aprile 2014 Avv. Paola Di Salvatore Autorità di Gestione Programma IPA Adriatic

Dettagli

MACROREGIONE ALPINA. Attualmente esistono già due Macroregioni in Europa e sono : la macroregione dei Paesi Baltici e quella del Danubio.

MACROREGIONE ALPINA. Attualmente esistono già due Macroregioni in Europa e sono : la macroregione dei Paesi Baltici e quella del Danubio. MACROREGIONE ALPINA Con il Trattato di Lisbona (2009) la coesione territoriale all interno dell Unione europea è diventata un importante obiettivo per la comunità di Stati. L idea che ne nasce è quella

Dettagli

I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale 2014-2020

I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale 2014-2020 Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale 2014-2020 Tiziana Dell Olmo, Regione Piemonte PROGRAMMAZIONE 2014-2020 IN PIEMONTE Programmi regionali

Dettagli

Cooperazione territoriale europea e fondi strutturali: strategie macroregionali per il finanziamento

Cooperazione territoriale europea e fondi strutturali: strategie macroregionali per il finanziamento SCUOLA NAZIONALE DELL AMMINISTRAZIONE e FONDAZIONE COLLEGIO EUROPEO DI PARMA SEMINARIO Cooperazione territoriale europea e fondi strutturali: strategie macroregionali per il finanziamento PARMA, 2-3 luglio

Dettagli

Fabio Bossi responsabile operativo della Coordinazione regionale Interreg Sezione della promozione economica

Fabio Bossi responsabile operativo della Coordinazione regionale Interreg Sezione della promozione economica Fabio Bossi responsabile operativo della Coordinazione regionale Interreg Sezione della promozione economica Milano, 10 luglio 2009 un'entità territoriale che si definisce in base a una densa rete di relazioni

Dettagli

Invito personale alle manifestazioni informative di Zurich e Vita

Invito personale alle manifestazioni informative di Zurich e Vita Soluzioni LPP con prospettive Invito personale alle manifestazioni informative di Zurich e Vita Previdenza professionale delle Fondazioni colle ve Vita e della Zurich Assicurazioni Vi veniamo incontro.

Dettagli

Tavolo di partenariato dei programmi CTE 2014-2020

Tavolo di partenariato dei programmi CTE 2014-2020 Tavolo di partenariato dei programmi CTE 2014-2020 Primo incontro dedicato ai programmi Cooperazione transfrontaliera Italia - Austria Cooperazione transnazionale Spazio Alpino Cooperazione transnazionale

Dettagli

Programma. Postazioni disponibili

Programma. Postazioni disponibili Programma Per i vostri servizi sui festeggiamenti per l inaugurazione del 1 giugno 2016 saranno disponibili le postazioni descritte di seguito. Vi preghiamo di indicare la vostra preferenza nel modulo

Dettagli

nella programmazione 2014-2020

nella programmazione 2014-2020 La cooperazione territoriale europea nella programmazione 2014-2020 Monica Bellisario Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione Economica Brescia, 2 ottobre 2014 PO CTE 2014-2020 IN ITALIA I territori

Dettagli

Lecce, Castello Carlo V 19 gennaio 2016. soges@sogesnetwork.eu www.sogesnetwork.eu

Lecce, Castello Carlo V 19 gennaio 2016. soges@sogesnetwork.eu www.sogesnetwork.eu Lecce, Castello Carlo V 19 gennaio 2016 Politica di coesione 2014-2020 Gli obiettivi di Europa 2020 Crescita intelligente, sostenibile e inclusiva Crescita e occupazione Cambiamenti climatici e sostenibilità

Dettagli

Programmazione 2014-2020 Cooperazione territoriale europea: Quadro giuridico e stato di attuazione

Programmazione 2014-2020 Cooperazione territoriale europea: Quadro giuridico e stato di attuazione Programmazione 2014-2020 Cooperazione territoriale europea: Quadro giuridico e stato di attuazione Michele Migliori Direzione Generale Programmazione Territoriale Intese Relazioni europee e internazionali

Dettagli

Invito alla 60a Assemblea generale dell Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) con il presidente della Confederazione Ueli Maurer

Invito alla 60a Assemblea generale dell Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) con il presidente della Confederazione Ueli Maurer Invito alla 60a Assemblea generale dell Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) con il presidente della Confederazione Ueli Maurer Tema principale: Comuni ed economia insieme per siti forti Traduzione simultanea

Dettagli

Invito alla 62 a Assemblea generale dell Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS)

Invito alla 62 a Assemblea generale dell Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) Invito alla 62 a Assemblea generale dell Associazione dei Comuni Svizzeri (ACS) Con relazioni sul tema del «servizio pubblico» Traduzione simultanea tedesco francese Immagine: www.flaneurdor.ch Giovedì

Dettagli

Più prestazioni per i vostri averi previdenziali. Invito personale alle manifestazioni informative di Zurich e Vita

Più prestazioni per i vostri averi previdenziali. Invito personale alle manifestazioni informative di Zurich e Vita Più prestazioni per i vostri averi previdenziali Invito personale alle manifestazioni informative di Zurich e Vita Vi veniamo incontro. Perché siamo sempre al vostro fianco. Con il marchio ombrello Vita,

Dettagli

Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale 2014-2020. Documento in aggiornamento

Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale 2014-2020. Documento in aggiornamento Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale 2014-2020 Documento in aggiornamento PROGRAMMA ALPINE SPACE Autorità di Gestione: Land Sazburg(A)

Dettagli

Al servizio di gente unica

Al servizio di gente unica Al servizio di gente unica Le opportunità comunitarie nella programmazione 2014-2020: i fondi strutturali e di investimento europei. Le azioni regionali nel settore della cultura FINANZIAMENTI UE: diretti

Dettagli

LA COOPERAZIONE TRA ITALIA E AUSTRIA Il Programma INTERREG V IT-AT 2014-20. Verso la Strategia dell UE per la Regione Alpina

LA COOPERAZIONE TRA ITALIA E AUSTRIA Il Programma INTERREG V IT-AT 2014-20. Verso la Strategia dell UE per la Regione Alpina LA COOPERAZIONE TRA ITALIA E AUSTRIA Il Programma INTERREG V IT-AT 2014-20 Verso la Strategia dell UE per la Regione Alpina Elisabetta Reja Il Programma Presidenza di cooperazione della Regione transfrontaliera

Dettagli

Assemblea generale Associazione Città dell energia «Impostare il futuro energetico: le piccole Città dell energia mostrano la loro grandezza»

Assemblea generale Associazione Città dell energia «Impostare il futuro energetico: le piccole Città dell energia mostrano la loro grandezza» www.cittadellenergia.ch www.svizzeraenergia.ch Assemblea generale Associazione Città dell energia «Impostare il futuro energetico: le piccole Città dell energia mostrano la loro grandezza» Martedì 5 maggio

Dettagli

La cooperazione territoriale europea. nella programmazione comunitaria 2014 2020

La cooperazione territoriale europea. nella programmazione comunitaria 2014 2020 La cooperazione territoriale europea nella programmazione comunitaria 2014 2020 Componenti della cooperazione territoriale europea Transfrontaliera promuove lo sviluppo regionale integrato fra regioni

Dettagli

PROGETTAZIONE GESTIONE E CONTROLLO DEI PROGRAMMI DELL UNIONE EUROPEA

PROGETTAZIONE GESTIONE E CONTROLLO DEI PROGRAMMI DELL UNIONE EUROPEA PROGETTAZIONE GESTIONE E CONTROLLO DEI PROGRAMMI DELL UNIONE EUROPEA CRITERI E METODI DI VALUTAZIONE DEI PROGETTI EUROPEI CHRISTIAN VIOLI Torino 13 Ottobre 2014 SOMMARIO Introduzione Chi valuta? Cosa valuta?

Dettagli

del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008)

del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008) Legge federale sulla politica regionale 901.0 del 6 ottobre 2006 (Stato 1 gennaio 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 103 della Costituzione federale 1 ; visto il

Dettagli

primokiz 1 primokiz Come può essere integrato il sostegno iniziale?

primokiz 1 primokiz Come può essere integrato il sostegno iniziale? primokiz 1 primokiz Come può essere integrato il sostegno iniziale? 2 Primokiz Cosa è Primokiz? Primokiz è un programma della Fondazione Jacobs per lo sviluppo di una concezione integrata della formazione,

Dettagli

Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020. Lodovico Gherardi Regione Emilia-Romagna

Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020. Lodovico Gherardi Regione Emilia-Romagna Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Lodovico Gherardi Regione Emilia-Romagna 1 La Cooperazione Territoriale Europea si inserisce nell ampio panorama di interventi programmati dalla Comunità Europea

Dettagli

INTERREG e la Svizzera

INTERREG e la Svizzera INTERREG e la Svizzera Scambi vincenti Sostenuto da 1 INTERREG Uno strumento per rafforzare la collaborazione in Europa Sommario INTERREG Uno strumento per rafforzare la collaborazione in Europa 2 INTERREG

Dettagli

Ordinanza sul finanziamento dell assicurazione contro la disoccupazione

Ordinanza sul finanziamento dell assicurazione contro la disoccupazione Ordinanza sul finanziamento dell assicurazione contro la disoccupazione (OFAD) 837.141 del 31 gennaio 1996 (Stato 12 marzo 2002) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 109 della legge del 25

Dettagli

Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale

Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Segreteria generale SG-DATEC Servizio stampa Argomentario Progetto FAIF: posizione del Consiglio federale Il

Dettagli

Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link. NEWSLETTER "L'EUROPA IN LINEA" - ANNO VII n 03 del 24.03.

Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link. NEWSLETTER L'EUROPA IN LINEA - ANNO VII n 03 del 24.03. Se questo messaggio non è visualizzato correttamente, usa questo link NEWSLETTER "L'EUROPA IN LINEA" - ANNO VII n 03 del 24.03.2010 La nostra offerta formativa Una delle maggiori criticità riscontrate

Dettagli

La riforma delle politiche di coesione e le implicazioni per lo sviluppo rurale. Alessandro Monteleone, INEA

La riforma delle politiche di coesione e le implicazioni per lo sviluppo rurale. Alessandro Monteleone, INEA La riforma delle politiche di coesione e le implicazioni per lo sviluppo rurale Alessandro Monteleone, INEA Roma, 27 luglio 2005 La riforma dei Fondi strutturali e delle politiche di sviluppo rurale Luglio

Dettagli

Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 in Emilia-Romagna

Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 in Emilia-Romagna Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 in Emilia-Romagna Seminario DirEUropa:i fondi europei come opportunità per lo sviluppo locale Rimini, 16 aprile 2014 Michele Migliori Servizio Politiche europee

Dettagli

Obiettivi strategici 2016 2020 del Consiglio federale per la fondazione Pro Helvetia

Obiettivi strategici 2016 2020 del Consiglio federale per la fondazione Pro Helvetia Obiettivi strategici 2016 2020 del Consiglio federale per la fondazione Pro Helvetia 1 Situazione iniziale 1.1 Basi Pro Helvetia è una fondazione di diritto pubblico dotata di personalità giuridica e contabilità

Dettagli

Legge federale sulla politica regionale

Legge federale sulla politica regionale Legge federale sulla politica regionale Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 103 della Costituzione federale 1 ; visto il messaggio del Consiglio federale del

Dettagli

0.742.140.345.43. Convenzione

0.742.140.345.43. Convenzione Testo originale 0.742.140.345.43 Convenzione tra il Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni e il Ministero dei trasporti e della navigazione della Repubblica

Dettagli

La programmazione 2014-2020: Integrare i fondi per il territorio e per il consumo e le produzioni sostenibili

La programmazione 2014-2020: Integrare i fondi per il territorio e per il consumo e le produzioni sostenibili La programmazione 2014-2020: Integrare i fondi per il territorio e per il consumo e le produzioni sostenibili Bologna, 14 maggio 2014 Silvia Grandi Responsabile Servizio Intese Istituzionali e Programmi

Dettagli

presidente Consigliere federale Alain Berset Capo del Dipartimento federale dell interno DFI 3003 Berna

presidente Consigliere federale Alain Berset Capo del Dipartimento federale dell interno DFI 3003 Berna Consigliere federale Alain Berset Capo del Dipartimento federale dell interno DFI 3003 Berna Daniel Zimmermann Ufficio federale della cultura Hallwylstrasse 15 3003 Berna daniel.zimmermann@bak.admin.ch

Dettagli

I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale Risultati della programmazione 2007-2013 in Piemonte

I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale Risultati della programmazione 2007-2013 in Piemonte COOPERAZIONE TERRITORIALE EUROPEA I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale Risultati della programmazione 2007-2013 in Piemonte Tiziana Dell Olmo, Regione Piemonte Torino, 19 gennaio

Dettagli

INTERVENTO del SOTTOSEGRETARIO ON. GIANCLAUDIO BRESSA MILANO 1 DICEMBRE 2014

INTERVENTO del SOTTOSEGRETARIO ON. GIANCLAUDIO BRESSA MILANO 1 DICEMBRE 2014 Stakeholder conference on the EU Strategy for the Alpine Region INTERVENTO del SOTTOSEGRETARIO ON. GIANCLAUDIO BRESSA MILANO 1 DICEMBRE 2014 Signora Commissaria Cretu, Signori Ministri, Signori Presidenti,

Dettagli

- Decisione di esecuzione della Commissione C(2014)8021 del 29 ottobre 2014 che adotta l Accordo di Partenariato 2014-2020 Italia;

- Decisione di esecuzione della Commissione C(2014)8021 del 29 ottobre 2014 che adotta l Accordo di Partenariato 2014-2020 Italia; REGIONE PIEMONTE BU15 16/04/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 23 marzo 2015, n. 3-1201 Programmazione Fondi Strutturali e d'investimento Europei 2014-2020. Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea.

Dettagli

Esperienze e prospettive di cooperazione territoriale nell arco alpino

Esperienze e prospettive di cooperazione territoriale nell arco alpino Esperienze e prospettive di cooperazione territoriale nell arco alpino UDINE ITALY 15 Settembre 2015 La Strategia Macroregionale Alpina (EUSALP) Roberta Negriolli REGIONE LOMBARDIA Delegazione di Bruxelles

Dettagli

Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau

Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau Collegamenti da Zurigo, Zugo, Arth-Goldau Collegamento Diretto via San Gottrado Diretto via Domodossola Cambio a Lugano Cambio a Monza Cambio a Milano Giorni di circolazione Giornalmente Giornalmente Sa,

Dettagli

Elenco matricole per ritiro libretti immatricolazione - 2013/2014

Elenco matricole per ritiro libretti immatricolazione - 2013/2014 FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE RELAZIONI INTERNAZIONALI PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO 2181 612814 FACOLTA' DI SCIENZE POLITICHE RELAZIONI INTERNAZIONALI PER LA COOPERAZIONE E LO SVILUPPO 2181 612939

Dettagli

Corso Tecnico di redazione di progetti Europei

Corso Tecnico di redazione di progetti Europei Corso Tecnico di redazione di progetti Europei Politiche, programmi, bandi Dovrebbe essere innanzitutto chiaro che le risorse finanziarie messe a disposizione dal bilancio europeo attraverso i bandi servono

Dettagli

Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST

Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST 11 Mobilità e trasporti 901-1000 Mobilità in Svizzera Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST Ufficio federale dello sviluppo territoriale

Dettagli

Le opportunità della Politica Regionale Unitaria 2007 2013 Cooperazione territoriale

Le opportunità della Politica Regionale Unitaria 2007 2013 Cooperazione territoriale Le opportunità della Politica Regionale Unitaria 2007 2013 Cooperazione territoriale Cagliari, T Hotel 10 giugno 2009 La cooperazione transfrontaliera All interno dell Obiettivo CTE, l intervento FESR

Dettagli

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Laura Pedriali Settore Cooperazione transfrontaliera e programmazione integrata

Dettagli

Programmazione 2014-2020: le sfide per la nuova dimensione della cooperazione territoriale europea

Programmazione 2014-2020: le sfide per la nuova dimensione della cooperazione territoriale europea Programmazione 2014-2020: le sfide per la nuova dimensione della cooperazione territoriale europea Silvia Grandi Dirigente Responsabile - Servizio intese istituzionali e programmi speciali d area sigrandi@regione.emilia-romagna.it

Dettagli

QUESTIONI giuridiche ATTUALI PER L UFFICIO DI REVISIONE DELLE PMI

QUESTIONI giuridiche ATTUALI PER L UFFICIO DI REVISIONE DELLE PMI QUESTIONI giuridiche ATTUALI PER L UFFICIO DI REVISIONE DELLE PMI Rico A. A. Camponovo Federico Domenghini Nicolas Cottier SEMINARE SEMINARI 2015 kompetenzzentrum revisionsrecht AggIORNAMENTO TEMA «DIRITTO

Dettagli

Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità

Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità 6 settembre 2012 Bruno Koch Situazione iniziale tipica in una città campione Numero di abitanti: 100 000 Volume di fatture: ricevute

Dettagli

Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale?

Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale? Il deficit fiscale di Venezia insulare: Venezia è ancora un progetto di interesse nazionale? Pensare globalmente, agire localmente: i nuovi fondi strutturali europei per il periodo 2014-2020 Gian Angelo

Dettagli

ORIGINE DELLA COMMISSIONE MISTA

ORIGINE DELLA COMMISSIONE MISTA 1 ORIGINE DELLA COMMISSIONE MISTA Circolare n. 23 del MEF DRGS IGRUE del 31/07/08 Procedure di gestione finanziaria degli interventi dell Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2007-2013 Accordo tra

Dettagli

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE

Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità europee di finanziamento INDICE COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Assessorato Attività Economiche Servizio Attività Produttive, Commercio e Turismo Ufficio Sportello Europa Sportello Europa Informa Bollettino sulle opportunità

Dettagli

Decisione relativa alla pianificazione della medicina altamente specializzata (MAS) nel settore del trattamento di pazienti con traumi gravi

Decisione relativa alla pianificazione della medicina altamente specializzata (MAS) nel settore del trattamento di pazienti con traumi gravi Decisione relativa alla pianificazione della medicina altamente specializzata (MAS) nel settore del trattamento di pazienti con traumi gravi Dopo aver preso visione della proposta dell Organo scientifico

Dettagli

Sicurezza dei pazienti Svizzera

Sicurezza dei pazienti Svizzera Organizzata dalla Fondazione Sicurezza dei pazienti Svizzera Settimana d azione Sicurezza dei pazienti dialogo con i pazienti Informazioni di base Di che cosa si tratta? 3 Chi e che cosa desideriamo raggiungere?

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Aggiornata al 17 aprile 2008)

SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Aggiornata al 17 aprile 2008) SCHEDA INFORMATIVA PER VISITATORI TEMPORANEI (Aggiornata al 17 aprile 2008) Paese: Svizzera (Confederazione) Capitale: BERNA Popolazione: 7.591.400 Superficie: 41.280 Km2 Fuso orario: stessa ora italiana

Dettagli

Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013

Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013 Le opportunità non hanno confini Programma Interreg Italia-Svizzera 2007-2013 Risorse Comuni Milano, 25 novembre 2010 Matteo Oleggini segretariato@coreti.ch 1 La politica regionale svizzera (NPR) Migliorare

Dettagli

LEZIONI APPRESE DEGLI STAKEHOLDER DEI PROGETTI DI COOPERAZIONE TERRITORIALE EUROPEA

LEZIONI APPRESE DEGLI STAKEHOLDER DEI PROGETTI DI COOPERAZIONE TERRITORIALE EUROPEA LEZIONI APPRESE DEGLI STAKEHOLDER DEI PROGETTI DI COOPERAZIONE TERRITORIALE EUROPEA Venezia, Palazzo Grandi Stazioni 20 dicembre 2013 Benedetta Pricolo Regione del Veneto Unità di Progetto di Cooperazione

Dettagli

Finanziamento e ampliamento dell infrastruttura ferroviaria FAIF

Finanziamento e ampliamento dell infrastruttura ferroviaria FAIF 12.016 Finanziamento e ampliamento dell infrastruttura ferroviaria FAIF ARGOMENTI PRO - Comitato SI a FAIF - Comitato Alleanza per i trasporti pubblici La Svizzera ha bisogno di un trasporto pubblico

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO SPAZIO ALPINO 2007-2013

PROGRAMMA OPERATIVO SPAZIO ALPINO 2007-2013 PROGRAMMA OPERATIVO SPAZIO ALPINO 2007-2013 Finalità: Obiettivo generale Accrescere la competitività e l attrattività dell area di cooperazione sviluppando azioni comuni in tutti i campi che richiedono

Dettagli

Il Programma per la formazione permanente.

Il Programma per la formazione permanente. Anno VII 15 dicembre 2008 Numero speciale a cura di Giuseppe Anzaldi NUMERO SPECIALE: IL PROGRAMMA PER LA FORMAZIONE PERMANENTE Introduzione Obiettivi e struttura I quattro pilastri Comenius Erasmus Leonardo

Dettagli

GNL GAS NATURALE LIQUEFATTO: UNA NUOVA OPPORTUNITA DI TRASPORTO FLUVIALE. Opportunità nello scenario dei finanziamenti europei

GNL GAS NATURALE LIQUEFATTO: UNA NUOVA OPPORTUNITA DI TRASPORTO FLUVIALE. Opportunità nello scenario dei finanziamenti europei DEPARTMENT PROGETTI EUROPEI, SVILUPPO E INNOVAZIONE EUROPEAN PROJECTS, DEVELOPMENT & INNOVATION Miguel Carrero (Head of Department) Flavio Tonetto (CEO SINERGIA) GNL GAS NATURALE LIQUEFATTO: UNA NUOVA

Dettagli

Orario 2012: una Svizzera più scorrevole e mezz'ora in meno per Parigi

Orario 2012: una Svizzera più scorrevole e mezz'ora in meno per Parigi Servizio stampa FFS 051 220 41 11 press@sbb.ch Comunicato stampa, 17 novembre 2011 Le FFS potenziano l offerta nel traffico nazionale e internazionale Orario 2012: una Svizzera più scorrevole e mezz'ora

Dettagli

Basilea 27 e 28 giugno 2009

Basilea 27 e 28 giugno 2009 Basilea 27 e 28 giugno 2009 1 Torneo di calcio della Commissione Nazionale Giovani del CGIE in Svizzera in collaborazione con l US Olympia 1963 di Basilea 1 Indice: 1 Commissione Giovani del CGIE P. 03

Dettagli

Newsletter della rete EEN Centro Italia

Newsletter della rete EEN Centro Italia N 9 anno 2014 Newsletter della rete EEN Centro Italia Enterprise Europe Network La rete al servizio delle imprese http://www.enterprise-europe-network-italia.eu/ http://een.ec.europa.eu/ Questo è il XXX

Dettagli

Risoluzione delle regioni ARGE ALP sulla società dell informazione e la politica infrastrutturale

Risoluzione delle regioni ARGE ALP sulla società dell informazione e la politica infrastrutturale ARBEITSGEMEINSCHAFT ALPENLÄNDER COMUNITÀ DI LAVORO REGIONI ALPINE Risoluzione delle regioni ARGE ALP sulla società dell informazione e la politica infrastrutturale approvata dalla 40a Conferenza dei Capi

Dettagli

Info Day. da INTERREG IVC a INTERREG EUROPE

Info Day. da INTERREG IVC a INTERREG EUROPE Info Day da INTERREG IVC a INTERREG EUROPE Regione Lazio Piazza Oderico da Pordenone 15 - Sala Tirreno Monica Bellisario Agenzia per la Coesione Territoriale - Ex Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione

Dettagli

I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale 2014-2020

I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale 2014-2020 Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea I programmi di cooperazione transnazionale e interregionale 2014-2020 Tiziana Dell Olmo Regione Piemonte, Settore Programmazione Macroeconomica Biella, 28 gennaio

Dettagli

Mal di schiena. Terribile ma innocuo? Giornata della salute Relazioni specialistiche Esposizione Consulenza

Mal di schiena. Terribile ma innocuo? Giornata della salute Relazioni specialistiche Esposizione Consulenza Mal di schiena Terribile ma innocuo? Giornata della salute Relazioni specialistiche Esposizione Consulenza Lugano Palazzo dei Congressi Venerdì, 16 settembre 2011 Ore 15.00 20.00 Settimana d azione contro

Dettagli

Associazioni: Commissione d esame Reg A pianificatori, Sia, OTIA, Isocarp VP Swiss ND, Rorep

Associazioni: Commissione d esame Reg A pianificatori, Sia, OTIA, Isocarp VP Swiss ND, Rorep Via Zurigo 19 CH - 6904 Lugano tel +41 91 910 17 30 fax +41 91 923 99 55 info@sasa.ch www.sasa.ch Curriculum vitae Felix Günther nato il 14 marzo 1966 a Zurigo, sposato, due figli Indirizzo privato: Via

Dettagli

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Svizzera Obiettivo Cooperazione Territoriale Europea 2014-2020 Laura Pedriali Settore Cooperazione transfrontaliera e programmazione integrata

Dettagli

Normativa di riferimento per il nuovo periodo di programmazione 2007-2013 NUOVI OBIETTIVI: CONVERGENZA, COMPETITIVITÀ, COOPERAZIONE

Normativa di riferimento per il nuovo periodo di programmazione 2007-2013 NUOVI OBIETTIVI: CONVERGENZA, COMPETITIVITÀ, COOPERAZIONE Normativa di riferimento per il nuovo periodo di programmazione 2007-2013 NUOVI OBIETTIVI: CONVERGENZA, COMPETITIVITÀ, COOPERAZIONE I regolamenti comunitari Gli atti unilaterali possono definirsi come

Dettagli

VIA AURELIO SPAMPINATO,28 95031 ADRANO (CT) TEL. 00390957606623

VIA AURELIO SPAMPINATO,28 95031 ADRANO (CT) TEL. 00390957606623 IT "Turismo sostenibile ed intermodalità dei trasporti" Cooperazione Ruralità Euromediterranea nel Leader Plus Interreg IIIC Concept Leader Plus LAGs Adrano - Catania (Sicily), Giovedì 23 Sabato 25 Febbraio

Dettagli

POLITICA DI COESIONE 2014-2020

POLITICA DI COESIONE 2014-2020 SVILUPPO URBANO SOSTENIBILE INTEGRATO POLITICA DI COESIONE 2014-2020 A dicembre 2013, il Consiglio dell Unione europea ha formalmente adottato le nuove normative e le leggi che regolano il ciclo successivo

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE DELLE PMI - PROCESSO D INTERNAZIONALIZZAZIONE - SVIZZERA

RISTRUTTURAZIONE DELLE PMI - PROCESSO D INTERNAZIONALIZZAZIONE - SVIZZERA RISTRUTTURAZIONE DELLE PMI - PROCESSO D INTERNAZIONALIZZAZIONE - SVIZZERA In questi ultimi anni la crisi economica, in particolare europea, ha inferto colpi durissimi alle PMI. Alcune piccole e medie imprese

Dettagli

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA

(Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA C 333/12 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 10.12.2010 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI COMMISSIONE EUROPEA Invito a presentare proposte EAC/57/10 Programma «Gioventù in azione» 2007-2013 (2010/C

Dettagli

Strategia macro-regionale EUSALP

Strategia macro-regionale EUSALP Strategia macro-regionale EUSALP Roberta Negriolli Regione Lombardia 11 maggio 2015 Regione Emilia-Romagna Sala 20 Maggio 2012 Viale della Fiera 8, Bologna INDICE 1. Cos è una Strategia Macroregionale

Dettagli

Nuovi progetti TPL nell'euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino

Nuovi progetti TPL nell'euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino Nuovi progetti TPL nell'euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino Modello di successo Ferrovia Venosta Merano-Malles Foto: STA da giovedì a sabato, 19 21 giugno 2014 Casa Kolping Bolzano Largo Adolph-Kolping,

Dettagli

Trasferimento in Svizzera Persone fisiche e imprese. Aline Dénéréaz, Specialista tributario diplomata Milano 30.11.2012, Workshop EURODEFI

Trasferimento in Svizzera Persone fisiche e imprese. Aline Dénéréaz, Specialista tributario diplomata Milano 30.11.2012, Workshop EURODEFI Trasferimento in Svizzera Persone fisiche e imprese. Aline Dénéréaz, Specialista tributario diplomata Milano 30.11.2012, Workshop EURODEFI Trasferimento di persone fisiche Insediamento di imprese Espansione

Dettagli

Conseguenze dell Alptransit sulle relazioni tra Zurigo e Milano

Conseguenze dell Alptransit sulle relazioni tra Zurigo e Milano Embargo, 17.10.2006, ore 12.00 Conseguenze dell Alptransit sulle relazioni tra Zurigo e Milano prof. Angelo Rossi Documento commissionato da Coscienza Svizzera in occasione del Convegno Alptransit 2016:

Dettagli

Conferenza dei Servizi Sociali Europei. World Forum, L'Aia - 20-22 giugno 2016

Conferenza dei Servizi Sociali Europei. World Forum, L'Aia - 20-22 giugno 2016 Conferenza dei Servizi Sociali Europei World Forum, L'Aia - 20-22 giugno 2016 Il futuro è locale! Responsabilizzare le comunità, combattere la povertà, migliorare i servizi Programma di workshop: chiamata

Dettagli

Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale

Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale Programmi UE di rilevanza per il Settore sociale marco mietto L Unione europea si è data cinque obiettivi da realizzare entro la fine del decennio: 1.occupazione: il tasso di occupazione deve essere del

Dettagli

Energia nella costruzione

Energia nella costruzione «nachhaltig Bauen» www.gerbermedia.ch data e luogo GIOVEDÌ 6 NOVEMBRE 2014, ORE 13.30 17.00 AULA MAGNA, SUPSI-DACD, CAMPUS TREVANO, CANOBBIO Seminario per professionisti Energia nella costruzione La politica

Dettagli

ORGANIZZAZIONE e LOGISTICA DI GARA:

ORGANIZZAZIONE e LOGISTICA DI GARA: Padova, 19 ottobre 2015 Alla Federazione Ginnastica d Italia Al Settore Tecnico Roma Ai Comitati Regionali FGI Alle Società interessate Oggetto: 4 prova CAMPIONATO NAZIONALE DI GINNASTICA RITMICA 4 PROVA

Dettagli

Introduzione della rete celere regionale di San Gallo potenziamento nel traffico regionale e internazionale

Introduzione della rete celere regionale di San Gallo potenziamento nel traffico regionale e internazionale Servizio stampa FFS 051 220 41 11 press@sbb.ch Comunicato stampa, 4 dicembre 2013 Orario 2014 Introduzione della rete celere regionale di San Gallo potenziamento nel traffico regionale e internazionale

Dettagli

La fibra ottica a Friburgo:

La fibra ottica a Friburgo: La fibra ottica a Friburgo: una collaborazione sul modello «fibre suisse» Conferenza stampa Cantone di Friburgo, Groupe E e Swisscom Carsten Schloter, CEO Swisscom Friburgo, 25 marzo 2009 Indice 2 Fibra

Dettagli

Legge federale sulle lingue nazionali e la comprensione tra le comunità linguistiche

Legge federale sulle lingue nazionali e la comprensione tra le comunità linguistiche Legge federale sulle lingue nazionali e la comprensione tra le comunità linguistiche (Legge sulle lingue, LLing) Progetto del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 4 e

Dettagli

INTESA. tra la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ed il Libero Stato di Baviera

INTESA. tra la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ed il Libero Stato di Baviera INTESA tra la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ed il Libero Stato di Baviera La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ed il Libero Stato di Baviera, qui di seguito denominate di comune accordo le

Dettagli

31 marzo 2011. Rapporto www.ch.ch/publicjobs 2010

31 marzo 2011. Rapporto www.ch.ch/publicjobs 2010 31 marzo 2011 Rapporto www.ch.ch/publicjobs 2010 Indice 1. Premesse... 3 1.1. Basi legali... 3 1.2. Organizzazione... 3 1.3. Strategia... 3 2. Rapporto di attività... 4 2.1. Ampliamento / ottimizzazioni...

Dettagli

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ

OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ CONVEGNO VENERDÌ 20 FEBBRAIO 2015 OLTRE L INFRASTRUTTURA PER UNA NUOVA CULTURA DELLA MOBILITÀ e 10 ma edizione dello SWOMM Scientific Workshop on Mountain Mobility and Transport in collaborazione con Ministero

Dettagli

Perché un paese come la Svizzera dovrebbe introdurre il bilancio genere?

Perché un paese come la Svizzera dovrebbe introdurre il bilancio genere? L Arte di amministrare la cosa pubblica: il bilancio di genere quale strumento di parità Perché un paese come la Svizzera dovrebbe introdurre il bilancio genere? Marina Carobbio 1 Il bilancio di genere

Dettagli

UE: CONFRONTO MARCHE-CROAZIA SU FONDI STRUTTURALI 2014-2020 SPACCA, UTILIZZO NELLA PROSPETTIVA MACROREGIONE ADRIATICO IONICA

UE: CONFRONTO MARCHE-CROAZIA SU FONDI STRUTTURALI 2014-2020 SPACCA, UTILIZZO NELLA PROSPETTIVA MACROREGIONE ADRIATICO IONICA Data: 14/11/2013 UE: CONFRONTO MARCHE-CROAZIA SU FONDI STRUTTURALI 2014-2020 SPACCA, UTILIZZO NELLA PROSPETTIVA MACROREGIONE ADRIATICO IONICA (ANSA) - ANCONA - Imprenditori e rappresentanti di Marche e

Dettagli

In treno direttamente a Expo Milano 2015.

In treno direttamente a Expo Milano 2015. In treno direttamente a Expo Milano 2015. ffs.ch/expo2015 Comodamente e senza code a Expo Milano 2015. Tutto il mondo in un giorno. Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015, a Milano si svolgerà l Expo. L Esposizione

Dettagli

NEL PERIODO DI PROGRAMMAZIONE 2007/2013

NEL PERIODO DI PROGRAMMAZIONE 2007/2013 . Tel.011/5887415 011/5233542 Fax 011/542704-011/9471448 Web: www.csa-torino.it E-mail: csaposta@csa-torino.it P.IVA 04480410010 Corso Matteotti n.0 10121 Torino SEMINARIO I FINANZIAMENTI COMUNITARI PER

Dettagli

Il rischio idrogeologico in ambiente alpino

Il rischio idrogeologico in ambiente alpino a WATER IN THE ALPS 3 Conferenza Internazionale Workshop preparatorio n. 1: Il rischio idrogeologico in ambiente alpino Trento, 29 SETTEMBRE 2010 Sala Alberto Silvestri - Facoltà di Economia. Università

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 14.3.2014 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 74/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO DELEGATO (UE) N. 240/2014 DELLA COMMISSIONE del 7 gennaio 2014 recante un codice europeo di condotta

Dettagli

IMPORTANTE. Portate il documento (Passaporto o Carta d identità) che ci avete indicato sul formulario

IMPORTANTE. Portate il documento (Passaporto o Carta d identità) che ci avete indicato sul formulario IMPORTANTE Portate il documento (Passaporto o Carta d identità) che ci avete indicato sul formulario Il biglietto aereo vi verrà rilasciato direttamente al banco del Check-in Stampate gentilmente il programma

Dettagli

NOTA INFORMATIVA DOMANDA AMMISSIONE. Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP. A. Disposizioni generali

NOTA INFORMATIVA DOMANDA AMMISSIONE. Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP. A. Disposizioni generali Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP Valida dal 1 luglio 2015 Nella presente nota figurano informazioni utili per compilare correttamente la domanda di ammissione alla

Dettagli

ORGANIZZAZIONE e LOGISTICA DI GARA:

ORGANIZZAZIONE e LOGISTICA DI GARA: Padova, 19 ottobre 2015 Alla Federazione Ginnastica d Italia Al Settore Tecnico Roma Ai Comitati Regionali FGI Alle Società interessate Oggetto: 4 prova CAMPIONATO NAZIONALE DI GINNASTICA RITMICA 4 PROVA

Dettagli

IL SISTEMA NAZIONALE DI CONTROLLO E IL RIMBORSO DEL CO-FINANZIAMENTO NAZIONALE

IL SISTEMA NAZIONALE DI CONTROLLO E IL RIMBORSO DEL CO-FINANZIAMENTO NAZIONALE IL SISTEMA NAZIONALE DI CONTROLLO E IL RIMBORSO DEL CO-FINANZIAMENTO NAZIONALE Seminario Controlli di primo livello e certificazione delle spese Programma Sud Est Europa Bologna 5 Febbraio 2013 Antonella

Dettagli

THE EXPERIENCE OF ALLIANCE IN THE ALPS

THE EXPERIENCE OF ALLIANCE IN THE ALPS THE EXPERIENCE OF ALLIANCE IN THE ALPS Antonio Zambon Alliance in the Alps President Club Alpino Italiano-Friuli Venezia Giulia Budoia 06/07-giugno-2013 1 THE HISTORY 1996-Nasce l idea promossa dalla CIPRA,

Dettagli