Visitate il nostro sito Internet: T H E I N T E R N A T I O N A L A S S O C I A T I O N O F L I O N S C L U B S

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Visitate il nostro sito Internet: www.lions108ta2.it T H E I N T E R N A T I O N A L A S S O C I A T I O N O F L I O N S C L U B S"

Transcript

1 Novembre 2008 Anno 13 - Numero 3 Visitate il nostro sito Internet: T H E I N T E R N A T I O N A L A S S O C I A T I O N O F L I O N S C L U B S D i s t r e t t o T A 2 - I T A L Y Insieme ai giovani per un futuro di libertà, giustizia e pace Burkina Faso Cosa è cambiato, cosa possiamo cambiare VDG Stefano Camurri Piloni Quando scendi dall aereo in Africa vieni assorbito da un mondo tutto particolare di suoni ed odori il cui ricordo non ti abbandonerà mai più. Questa volta, forte dell esperienza precedente, partii con le idee chiarissime su come, cosa e quando fare, l entusiasmo è un buon aiuto nell effettuare le cose, ma deve scontrarsi con la realtà dei fatti.. La realtà dei fatti è stata che anche il Burkina Faso ha risentito della crisi mondiale. Ed essendo uno dei paesi maggiormente poveri, le problematiche economiche hanno avuto ripercussioni drammatiche portando la popolazione vicina alla catastrofe. Nelle strade a lunga percorrenza è comparso il fenomeno del brigantaggio, rendendone insicura la percorrenza durante le ore buie. La capitale Ouagadougou, che al presente conta circa di abitanti, si è sviluppata negli ultimi 25 anni e le infrastrutture sono estremamente carenti. Solo il 40 % degli abitanti può usufruire dell energia elettrica e solo il 50% ha accesso all acqua potabile. Nella brusse (savana desertica) che costituisce la maggioranza del territorio sono sparsi gli altri circa di abitanti che vivono come nell alto medioevo. Nella pratica medica ed esperienza umana che ho vissuto assieme alla collega Cinzia Cosimi (*) ho visto patologie quali scorbuto e pellagra( scomparse in Europa da circa 70 anni) neoplasie in fase terminale, lesioni agli arti, inizialmente modeste, trasformate in ulcere insanabili in quanto trascurate per settimane se non mesi. Ho visto morire di inedia 2 bambini, senza poter intervenire perché oramai troppo tardi. Questa situazione è dovuta semplicemente alla mancanza di mezzi. A questo punto potrei interrompere la mia presentazione della situazione del Burkina ritenendo di aver dato un quadro già abbastanza forte. Desidero però continuare per aiutarci a capire la realtà in cui operiamo e la estrema necessità di intervenire. Ho tristemente osservato tre situazioni paradigmatiche, frutto della disperazione, della mancanza di mezzi e dell ignoranza. Una donna, malata di mente, ha gettato il figlioletto di circa 1 anno nella savana, abbandonandolo nella mano di Dio, ove ha vissuto per alcuni mesi cibandosi di mosche e piccoli animaletti. (*) Socio [1 Vice Presidente] del L.C. Trieste Host - n.d.r.

2 Pagina 2 Nel Burkina l alienazione mentale, frutto della povertà e della situazione socio sanitaria colpisce molte donne che vivono ai margini della società, anche oltre i margini, vendendo il loro corpo per qualche chicco di miglio, dormendo all addiaccio, escluse oramai dalla vita corrente, in qualche modo aiutate dalla pietà di qualche conterraneo o delle suore degli orfanotrofi. Due famiglie spinte dalla povertà e dalla disperazione di non poter mantenere i figli, hanno cercato di disfarsene, una buttandola nel fosso, l altra gettandola nel fuoco con orribili conseguenze per entrambi. Fame, povertà, ignoranza, malaria, malnutrizione sono state nostre costanti compagne di viaggio. Quando ti confronti con situazioni di questo tipo ti senti impotente, ma desideroso di fare qualsiasi cosa perché non debbano mai più capitare. Il quadro che vi ho descritto sembra sconfortante e senza rimedio, invece impegnandosi con costanza e determinazione si può portare, sia aiuto contingente, sia modificare la situazione di base. Il messaggio che voglio trasmettere è un idea di speranza e di fattibilità, da perseguire anche se con fatica e tra molte difficoltà. La vita e la speranza trionfano sempre sulla morte e sulla disperazione. Ho visitato, assieme a Cinzia, circa 600 tra bambini ed adulti, sollevandone in parte le sofferenze. Ho vissuto, proprio in Africa, una delle più entusiasmanti esperienze mediche ed umane. In un villaggio a circa 40 km da Ouagadougou, ove mi ero recato per effettuare delle visite, vi è stata la necessità di effettuare un taglio cesareo per una grave sofferenza del feto. L ostetrica della locale maternità mi ha chiamato per l assistenza al neonato, l intervento si è svolto in situazione estremamente precaria, igiene e strumentario: un po meno del minimo. Ho quindi avuto l occasione di poter rianimare la neonatina, con i mezzi disponibili, la buona volontà soprattutto, utilizzando come supporto un vassoio smaltato arrugginito appoggiato sul pavimento. Non bisogna farsi fuorviare dalla contingenza, ma soffermarsi sull importanza degli atti che si compiono e dai risultati che si ottengono, ottimali in questo caso, come in molti altri cui ho partecipato in Burkina. Non bisogna farsi fuorviare dalla contingenza, ma soffermarsi sull importanza degli atti che si compiono e dai risultati che si ottengono, ottimali in questo caso, come in molti altri cui ho partecipato in Burkina. Queste cose belle e positive danno il coraggio e la forza di andare avanti e di impegnarsi in favore del Burkina la cui popolazione non ha denaro ma possiede una grandissima dignità che permette loro di superare prove altrimenti impossibili. Un grazie ad MK onlus che ha organizzato con perizia questa missione, curandone ogni aspetto, inoltre ha con grande pazienza e capacità intrattenuto i rapporti con le autorità del Burkina consolidando quelli in essere ed aprendo nuove strade per poter intervenire fattivamente. MK onlus ha provveduto a donare oltre 12 pozzi per l estrazione dell acqua e molti altri ne ha in progetto. Tutto questo è stato possibile grazie al generoso contributo di oltre 360 Clubs che hanno partecipato alla cena in meno. Invito a ripetere il service sperando inoltre che numerosi altri Clubs vogliano unirsi a noi. Un grazie particolare alla socia Flavia Lombardi (**) che con liberalità ha donato un ecografo che è stato messo a norma e trasportato in Burkina col contributo di MK onlus e del Distretto 108TA2. Vorrei condividere con tutti voi il concetto di carità ( amore disinteressato nei confronti del prossimo) applicato laicamente al Lions. La carità è una virtù che prevede il dono incondizionato e che trova nel suo stesso donarsi la gratificazione. La carità è paziente e torna ad applicarsi senza sosta e senza stancarsi sulla stessa situazione, è benevola e non chiede nulla in cambio di quanto fa.

3 Pagina 3 Fa continuamente dono di quanto può in modo gioioso ed è umile perché cerca sempre di migliorarsi e non si mette in mostra. Sono convinto che per essere dei buoni lions sia necessario essere caritatevoli. Sono inoltre sicuro che le caratteristiche della carità debbano essere le modalità di intervento con cui il Lions può agire in Africa adattandosi alle singole necessità operative senza mai demordere ne demoralizzarsi cercando sempre nuovi modi positivi di intervento, senza mai imporsi, ma condividendo in modo libero e paritario le scelte. Il Burkina ha bisogno di noi Lions, ha bisogno di ogni nostro intervento, dobbiamo essere pronti a donarci ed a ridonare dignità umana ai maggiormente bisognevoli. Chiudo citando una frase rivoltami da una infermiera alla quale dissi che non sapevo se avrei potuto aiutarla per noi che non possediamo nulla, anche se non riesci a fare niente, il solo fatto che tu ti sia interessato a noi ci è di conforto e di aiuto Riflettiamo su quanto poco basta per portare un piccolo aiuto nell inferno della sofferenza ed abbiamo il coraggio di metterci personalmente in gioco. Un ultimo grazie a tutti gli amici con cui ho condiviso questo breve ma intenso percorso di vita, non li scorderò mai e spero di ripetere con loro una futura esperienza Burkinabè. (**) Socio [Immediato Past Presidente] del L.C. Belluno San Martino - n.d.r DICEMBRE 2008 Nuova sfida per i Lions Il Presidente del Consiglio dei Governatori Salvatore Giacona e i Governatori dei 17 Distretti italiani il 2 novembre nella sede di Roma della Fondazione Telethon, hanno incontrato Milly Carlucci che sarà la conduttrice della Maratona Televisiva e testimonial di Telethon nella lotta alle malattie genetiche. L incontro sottolinea il rientro dei Lions, dopo 15 anni dalla loro ultima partecipazione, nel gruppo dei partner della Fondazione e dà il via ufficiale alla stagione nella quale verranno raccolti fondi che sfocerà con l appuntamento televisivo che andrà in onda dal 12 al 14 dicembre sulle reti RAI. Erano presenti all incontro anche Alberto Auricchio, uno dei ricercatori dell Istituto Telethon di Genetica e Medicina di Napoli e Silvia Fares mamma di Emilia, una bambina di sei anni, affetta da amaurosi congenita di Laber protagonista di uno dei cortometraggi realizzati da Telethon. L impegno dei Lions, sempre sensibili ai problemi correlati alla vista (Cavalieri dei non vedenti), sarà quello della raccolta fondi con i quali si potrà concorrere per la ricerca e sperimentazione clinica su tale malattia genetica che riduce il visus fino alla cecità. Alla riunione, con tutti i Governatori del Multidistretto, era presente anche il Governatore Mario Nicoloso, che ha assicurato la disponibilità dei Lions del Distretto. Dal 1990, anno di nascita di Telethon, al 1992 i Lions hanno operato sostenendo l iniziativa della Maratona televisiva ottenendo la significativa somma di 3 miliardi di lire. I Clubs del Distretto organizzeranno postazioni di raccolta, presiedute da Soci Lions, per sensibilizzare i cittadini a fare donazioni in cambio della sciarpa della Fondazione e del libro Sfide per vincere che contiene testimonianze di personaggi famosi. L impegno che verrà profuso dai Lions del Distretto sarà chiara testimonianza di quanto interesse umanitario l Associazione pone nei confronti di tante persone che, attraverso i risultati che verranno raggiunti, potranno avere una vita migliore.

4 Pagina 4 Lions Club Tolmezzo NUOVO CENTRO ANZIANI A UGOVIZZA Hanno preso avvio recentemente i lavori per la realizzazione del Centro Diurno per Anziani di Ugovizza, il paese maggiormente colpito dall alluvione del 29 agosto A seguito di quella tragica circostanza il Lions Clubs International ha messo subito a disposizione del Comune di Malborghetto- Valbruna la somma di $ per le immediate esigenze della popolazione e, successivamente i Clubs del Distretto 108 TA2, su iniziativa del Club di Tolmezzo ed il coordinamento del Governatore Carmelo Caracè, hanno organizzato diverse iniziative che hanno consentito la consegna al Comune di , ai quali si aggiungerà ora, con la realizzazione dell intervento, una cifra di pari importo da parte della LCIF, la Fondazione dei Lions International per interventi straordinari di particolare rilevanza. Nei giorni scorsi il Governatore del Distretto 108 TA2, Mario Nicoloso, accompagnato dai DO Toniato e Forabosco, si è incontrato con il Sindaco di Malborghetto- Valbruna, Alessandro Oman, ed ha potuto visitare il cantiere già avviato. Ha potuto così apprezzare la scelta effettuata di destinare agli anziani del Comune, e di Ugovizza in particolare, il fabbricato storico della stazione della dismessa ferrovia, con un recupero ambientale particolarmente prezioso, inserito in un intervento di recupero dell intera area ferroviaria con la realizzazione di un Centro Ricreativo per i ragazzi, con strutture per il calcetto, il basket, la pallavolo, aree verdi e per il tempo libero per tutta la popolazione ed a servizio della pista ciclabile della Val Canale che fiancheggia tutta l area. Il Sindaco Oman ha pure illustrato il lungo iter percorso per arrivare all inizio dei lavori, determinato dai tempi tecnici per il concorso di idee e la scelta del progetto nel 2004, la necessaria variante urbanistica per la sua realizzazione, adottata nel 2005 ed approvata dalla Regione nel 2006, i tempi burocratici per l espropriazione dei terreni nel 2007, l appalto dei lavori nella primavera scorsa, un ricorso al TAR superato positivamente alla fine di settembre e l immediata consegna dei lavori alla Ditta CPT Group di Rovigo. Ora finalmente si può prevedere la fine dei lavori entro la prossima primavera in modo che per la bella stagione la popolazione di Ugovizza possa godere di una struttura ricreativa completa, nelle immediate vicinanze delle case ed in posizione panoramica invidiabile. Il Governatore Nicoloso si è complimentato con il Sindaco per la felice scelta ed il notevole impegno profuso per giungere alla sua realizzazione ed ha assicurato il suo immediato intervento presso la Sede centrale del Lions in America per il versamento del finanziamento da loro assicurato per la realizzazione dell opera. Leonardo Forabosco DICHIARAZIONE DELLA MISSIONE CONSENTIRE ai volontari di servire le loro comunità, andare incontro alle esigenze umanitarie, promuovere la pace e la comprensione internazionale attraverso le attività del Lions Club. Così è definita a seguito della variazione approvata nel corso della 91 a Convention di Bangkok.

5 Lions Clubs Lignano Sabbiadoro San Michele al Tagliamento - Bibione 18 novembre 2008 Pagina 5 Casinò di Venezia: territorio, ricadute economiche e sociali Relatore: Prof. Avv. Mauro Pizzigati Il Lions Club di Lignano Sabbiadoro ed il Lions Club San Michele al Tagliamento - Bibione unitamente al Rotary Club di Lignano Sabbiadoro hanno accolto presso l Hotel Savoy Beach di Bibione l avvocato Mauro Pizzigati per una conferenza sul Casinò di Venezia, allargando anche il panorama sugli altri tre Casinò esistenti in Italia dei quali l avvocato Pizzigati è Presidente. Dopo un gradevole convivio, interessante è stata l impostazione della Conferenza, tendente ad affermare che il Casinò di Venezia non è solo sala da gioco e non deve intendersi come separato dalla realtà, ma ben inserito nel territorio: sponsorizzando la cultura e per essa creando al proprio interno luoghi d incontro, dedicando a Wagner una sala museo, lo sport sponsorizzando varie attività e con aree di attenzione verso la solidarietà. Il Casinò di Venezia nasce originariamente nella torretta dell Hotel Excelsior, attualmente ha tre Sedi: nella città d acqua, al Lido ed in terra ferma, ed è considerato il più grande d Europa per volume d affari, con un giro annuo di 210/215 milioni di Euro., E una struttura pubblica e pertanto all Amministrazione Comunale vanno circa 110 milioni di Euro annui. Alle politiche sociali è destinato circa il 35% delle entrate comunali. Il gioco in sostanza non è negativo se non è patologico ed anche in questo campo sono destinate decine di migliaia di euro per il SERT, la struttura che studia le dipendenze e mira a curare coloro che vengono dominati da una ossessione, così come accade per gli alcolisti. Il relatore prosegue affermando che il Casinò di Venezia deve intendersi quindi come occasione per una serata diversa in occasione della visita ad una città d arte; ma soli il 5% dei turisti conoscono il Casinò nelle sue molteplici attività, non solo come luogo di gioco ma anche come luogo di incontro culturale. Il gioco deve intendersi come sporadico divertimento, e comunque ogni anno la frequenza è di circa unmilioneduecentomila persone. L avvocato Pizzigati si è intrattenuto anche sulla volontà di introdurre nel territorio di Gaming Hall : ovvero sale da gioco canalizzate ed in collegamento con la casa madre di Venezia il cui marchio è stato valutato 35 milioni di Euro, tenendo presente che il 60-65% dei giochi riguarda quelli elettronici. E stata una serata seguita con molta attenzione dal numeroso pubblico non solo lionistico e rotariano ed il Conferenziere alla fine ha risposto alle molte domande postegli : dettate dall interesse con cui la vicenda del Casinò di Venezia (marchio di fabbrica) è stato seguito. Nel corso della serata il Governatore Mario Nicoloso ha voluto premiare la fattività e l opera svolta in seno al Lions Club di Lignano Sabbiadoro (e non solo), Giorgio Gorlato, conferendogli la Melvin Jones massima onorificenza lionistica. L inaspettato evento è stato accolto da tutti i partecipanti alla piacevole ed interessante serata con un lungo applauso. Il premiato senza parole. Giorgio Amadio

6 Pagina 6 CONCORSO UN POSTER PER LA PACE Verbale della riunione della Commissione Esaminatrice Oggi, martedì 25 novembre 2008 alle ore 10,30, regolarmente convocata, si riunisce, presso il ristorante Cà del Galletto di Treviso, la commissione esaminatrice del Distretto 108TA2 per selezionare l elaborato vincitore del Concorso Un poster per la pace Sono presenti: Mario Nicoloso Presidente Governatore L.C. S.Daniele del Friuli Giorgio Terrazzani Vice-Presidente Officer Coord. Dist. - L.C. Susegana C.di C. Mirella Radizza Sartori Membro Officer Coord. 1 a Circ. L.C. Gorizia M. Theresia Antonio Bocchi Membro Officer Coord. 2 a Circ. L.C. Cividale Manzano Gian Luigi Zanette Membro Officer Coord. 3 a Circ. - L.C. Conegliano Renata Giordani Segretaria Officer Dist. 3 a Circ. L.C. Asolo-Pedemontana del Grappa. Risultano inoltre presenti la sig.ra Annamaria Cappuccio Nicoloso del L.C. Venzone Via Julia Augusta, maestra d arte e moglie del Governatore e il Cerimoniere Distrettuale Carlo Grossi, mentre è assente giustificato il Responsabile Area Scuola Carlo Della Savia. Accertato che i lavori giunti sono 90 e che 14 di questi non possiedono i requisiti richiesti dal bando, la commissione procede alla loro valutazione, adottando i seguenti criteri: adesione al tema, originalità, effetto espressivo e tecnica. Dopo ampia scrematura e progressiva selezione delle opere pittoriche, la commissione esprime la seguente graduatoria: I Denisa Sefidanoska 3 a C Daniele Manin I.C.Susegana, sponsor L.C. Susegana Castello di Collalto. Valutazione della commissione: l elaborato rispecchia con estrema immediatezza il tema proposto, esprimendo nei contenuti una notevole abilità grafica e cromatica attraverso un processo di sintesi non comune, arrivando alla vera essenza del messaggio poster. II Classificati a pari merito: Cristian Fantinel 3 a D S.M.S. Bertolini Portogruaro, sponsor L.C. Portogruaro Francesca Bona 3 a B S. Pertini Ponte delle Alpi, sponsor L.C. Belluno Host Alberto Piva 2 a B S.M.S. Susegana, sponsor L.C. Susegana Castello di Collalto Francesco Pividori 2 a A S.M.S. G.Ungaretti Coseano, sponsor L.C. San Daniele del Friuli Il Governatore Mario Nicoloso segnala anche l opera di Anna Berhes 3 a C della S.M.S. E. Giacich, sponsor L.C. Monfalcone. La seduta termina alle ore 13,20. Copia del presente verbale sarà inviata alla segreteria internazionale, nazionale e distrettuale, al Presidente del Consiglio dei Governatori, al Governatore Distrettuale, al Condirettore rivista Tempo di Lions e al responsabile di. Il Presidente Mario Nicoloso Il Segretario Renata Giordani Questa pubblicazione è a carattere aperiodico e viene inserita nel sito Si pregano i Segretari di Club di voler disporre affinchè il Notiziario possa essere fotocopiato e distribuito ai Soci

7 Pagina 7.. da grande farò il cane guida.. Manifestazione per raccolta fondi Il Lions Club Gorizia Maria Theresia organizza un'asta di beneficenza di acquerelli dell'artista goriziano Carlo Marte, il cui ricavato sarà destinato al service nazionale Lions Cani guida per ciechi. L'iniziativa è organizzata in collaborazione con la Biblioteca Statale Isontina di Gorizia, nella cui sala catalogo (via Mameli 12, 1 piano) le opere in cornice saranno esposte dal 1 al 14 dicembre. Lunedì 15 dicembre, alle avrà luogo l'asta nella sala conferenze di Casa Ascoli (via Ascoli 1, 1 piano) gentilmente concessa all'uso dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici. (possibilità di parcheggio nel piazzale Valentin Stanig, lungo la sottostante via Italico Brass, da cui una scalinata pedonale porta in via Ascoli). Carlo Marte, nato a Gorizia nel 1930, si dedicò alla pittura dal 1975, esponendo in numerose personali ed ottenendo riconoscimenti sia per opere a olio che per incisioni. Fu apprezzato insegnante di acquerello, socio fondatore dell'associazione culturale "Labrys" di Trevignano. I settantatre acquerelli messi a disposizione per l'asta includono paesaggi, nature morte, fiori, ritratti. Tra le località scelte come soggetto dall'artista vi sono Londra, Venezia, Firenze, le Dolomiti, il Montello ed una serie di castelli friuliani (Buttrio, Colloredo, Maiano, Susans, Tricesimo, Villalta). I Lions Clubs di UDINE premiano la Campionessa Olimpica Chiara CAINERO Medaglia d Oro nel Tiro a volo - specialità skeet Fra tutte le manifestazioni sportive che si svolgono nel mondo, quelle che riscuotono maggiormente l attenzione e l entusiasmo di tutti gli appassionati sono le gare olimpiche che si svolgono ogni quattro anni nel Paese che si candida alla preparazione di questo evento con un ritorno di immagine per quanto prima progettato e realizzato e per il suo svolgimento davvero notevolissimo. Le Olimpiadi cinesi, di Pechino in particolare, hanno entusiasmato il mondo attraverso le immagini televisive: non solo per le gare in se stesse, ma anche per le strutture olimpiche realizzate. Una parte importante delle quali è stata fatta da industrie friulane. I Lions di Udine hanno voluto premiare l atleta friulana medaglia d'oro Chiara Cainero in un incontro presso il Ristorante Là di Moret di Udine conferendole il più importante riconoscimento lionistico internazionale : la Melvin Jones Fellow. Erano presenti il Presidente della Circoscrizione Lions Luciano Filippo, in rappresentanza del Governatore Mario Nicoloso, Autorità Lionistiche, numerosi soci ed un vasto pubblico. Dopo la interessante proiezione di un CD in cui si evidenziano le fasi finali di una vittoria, molte sono state le domande rivolte alla medaglia d'oro per capire meglio la dura preparazione tesa ad ottenere i migliori risultati, le incognite sportive, le vittorie, i riconoscimenti, alle quali Chiara Cainero ha risposto con inediti particolari. La serata si è conclusa con gli auguri di tutti per una ancora proficua carriera sportiva. In occasione di questo incontro è stata fatta anche una raccolta fondi da destinare all acquisto di un macchinario ospedaliero per i bambini. Giorgio Amadio

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Il vostro Consiglio dei Governatori

Il vostro Consiglio dei Governatori Il vostro Consiglio dei Governatori Il Consiglio dei governatori è l'organo preposto alla guida del distretto e, come di seguito indicato, fornisce supporto di carattere amministrativo al multidistretto,

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARE IN MODO EHE SI REALIZZI Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARLO ACCADERE! I Lions clubs che organizzano progetti di servizio utili alla comunità hanno un impatto considerevole sulle persone

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020

Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 Roma 2020: valori e opinioni I valori economici dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Roma 2020 La spesa complessiva

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014 LAST SIPE Appunti Livorno 21 giugno 2014 SAPERE, FARE, FAR SAPERE Ho sentito questo slogan per la prima volta da Gianni Bassi, grande Governatore del Distretto 2070, appassionato rotariano, con una visione

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

L agenda dei lavori dovrebbe essere così articolata:

L agenda dei lavori dovrebbe essere così articolata: CERIMONIALE Sotto questo sostantivo si intendono quell insieme di norme e consuetudini attenendosi alle quali qualsiasi manifestazione ha uno svolgimento ordinato ed armonico. Il Cerimoniale che noi proponiamo

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Sostegno alla scuola St. Augustine

Sostegno alla scuola St. Augustine Con il ricavato della vendita del calendario del 2014 (2.500 euro), il Fermi ha potuto fare una donazione alla Scuola Secondaria St.Augustin di Isohe (Sud Sudan) per l acquisto di un computer, una stampante,

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO DELLA STRUTTURA DI PROTEZIONE CIVILE FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO (F.I.N.) - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Premessa La Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento di Protezione Civile, in base alla Legge

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate

Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Corso Programmare e progettare la biblioteca pubblica Dal progetto alla gestione: la Biblioteca di Vimercate Angelo Marchesi con la collaborazione di Alessandro Agustoni e Giulia Villa Il contesto Vimercate

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

GUIDARE GLI ALTRI VITA I LEO CLUB

GUIDARE GLI ALTRI VITA I LEO CLUB GUIDARE GLI ALTRI PER LA VITA I LEO CLUB PREPARANO I GIOVANI AD UNA VITA DA LEADER FATE LA DIFFERENZA... CAMBIATE IL MONDO... SPONSORIZZATE UN LEO CLUB Quando si crea un Leo club locale, i giovani della

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 Poschiavo, 14 febbraio 2014 PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 L assemblea generale ordinaria del 2015 si è svolta presso il ristorante La Tana del Grillo a Pedemonte, in data 31 gennaio

Dettagli

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute

La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute La Carta di Ottawa per la Promozione della Salute The Ottawa Charter for Health Promotion 1 Conferenza Internazionale sulla promozione della salute 17-21 novembre 1986 Ottawa, Ontario, Canada La 1 Conferenza

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Uno degli obiettivi istituzionali del Progetto Avvocato di Strada è quello di esportare il proprio modello nelle città dove

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

toscan i pri m i 'in Europa"

toscan i pri m i 'in Europa GG toscan i pri m i 'in Europa" IL sistema degli aeroporti toscani «è il nostro fiore all'occhiello», dice Martin Eurnekian ieri sulla pista di Peretola insieme al presidente di Corporacion America Italia,

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta)

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 Articolo -1 Denominazione e sede sociale STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 - E costituita con sede in. ( ) Via un Associazione sportiva, ai sensi degli art. 36 e ss. Codice Civile denominata

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408

Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408 Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408 Quaderni di spiritualità 1. Liberare la santità di Piccotti Mariano e Vissani

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo COREA Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo Breve presentazione del contesto sociale in cui si lavora Il contesto socio-culturale della Corea sperimenta

Dettagli

Oltre che alla grande visibilità pubblica degli avvisi murali scritti, dei manifesti e

Oltre che alla grande visibilità pubblica degli avvisi murali scritti, dei manifesti e Piccola ma efficace 134 L ALtrA réclame: CArtOLINE, CALENDArIEttI, FIGUrINE, OPUSCOLI Nella pagina a fronte, dall alto in senso orario: blocco per annotazioni e corrispondenza delle Generali destinato

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli