4. AUTENTICAZIONE DI DOMINIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "4. AUTENTICAZIONE DI DOMINIO"

Transcript

1 4. AUTENTICAZIONE DI DOMINIO I computer di alcuni laboratori dell'istituto sono configurati in modo da consentire l'accesso solo o anche ad utenti registrati (Workstation con autenticazione di dominio). Il riconoscimento dell'utente non è fatto dal computer locale ma dal servizio "studenti" (autenticazione di dominio). L utente di dominio è un quindi utente che è stato preventivamente registrato presso il server di autenticazione di dominio ("studenti") ed ha ricevuto un account (username e password). Questo account è lo stesso che da diritto all'accesso alla posta elettronica. COME SI ACCEDE ALLA WORKSTATION? Indipendentemente dal laboratorio la procedura di accesso è identica per tutte le workstation con autenticazione di dominio. All avvio la workstation mostra il logo di Windows con l invito a premere la combinazione di tasti CTRL+ALT+CANC per accedere all autenticazione. Nei sistemi operativi NT, 2000 e XP questa procedura non può essere aggirata quindi l utente è obbligato ad autenticarsi (nei sistemi 95,98 e ME l autenticazione è facoltativa quindi non sono da considerarsi sistemi validi per workstation in rete). La finestra di autenticazione di dominio prevede tre caselle di ingresso dati: Username (Nome utente): è il nome assegnato all utente dall amministratore di rete. (belxxxxx). Questo nome è valido in tutto il dominio, indipendentemente dal laboratorio o dalla workstation a cui si sta accedendo è non può essere cambiato Password: è la password assegnata all utente dall amministratore di rete. Questa password è valida in tutto il dominio, indipendentemente dal laboratorio o dalla workstation a cui si sta accedendo; è strettamente personale, deve essere mantenuta segreta e può essere successivamente cambiata, a patto di utilizzare una password sicura (vedere funzioni avanzate) Domain (Dominio): è il nome del dominio in cui si vuole essere autenticati. Nella rete del Belluzzi attualmente esiste un solo dominio impropriamente chiamato "studenti". La casella dominio è una casella a discesa che propone il dominio "studenti" e il dominio locale (il nome della workstation stessa ad esempio "labsis05") in cui si può autenticare solo l amministratore per scopi di manutenzione. Selezionare il dominio "studenti". ITIS O.Belluzzi Laboratorio di Sistemi 1-7

2 Quando l utente viene riconosciuto dal sistema di autenticazione, il suo registro di profilo viene trasferito dal server alla workstation che viene quindi configurata secondo il profilo dell utente. Alla prima autenticazione un nuovo profilo viene generato sul server e si ha una presentazione sul desktop simile al completamento di una installazione di windows. Tutte le modifiche fatte al profilo (ad esempio un nuovo sfondo) vengono salvate sul server alla chiusura della sessione di lavoro e riprese nella successiva indipendentemente dalla workstation da cui ci si connette. L utente ha quindi la sensazione di portarsi dietro il proprio desktop indipendentemente dalla workstation in cui apre la sessione di lavoro. COS'E' Il PROFILO? L autenticazione di dominio offre notevoli vantaggi all utente. Il profilo, cioè l insieme delle principali configurazioni della workstation che l'utente ha scelto durante la sessione di lavoro, viene salvato sul server al termine della sessione e viene ricaricato ad ogni accesso, indipendentemente dalla postazione da cui si accede. L utente ha quindi la sensazione di "portarsi dietro" la propria macchina indipendentemente dal luogo fisico in cui si trova. L'username e password di accesso sono le stesse in ogni workstation della rete locale. Se un utente vuole cambiare la sua password la deve cambiare una volta sola indipendentemente dal numero di workstation a cui accede. Fanno parte del profilo ad esempio le impostazioni del desktop, le configurazioni delle applicazioni, la cartella documenti, l'accesso al disco di rete Z:. Alcune avvertenze per un corretto uso del profilo: il profilo è archiviato nella cartella profile dentro alla propria cartella personale del servizio studenti e viene caricato all'inizio di una sessione di lavoro ed aggiornato alla chiusura della sessione. Questo modo di operare porta ad alcune conseguenze di cui si deve tenere conto: La dimensione della cartella profile entra nella somma dei 70 MB disponibili quindi è bene evitare di generare profili di dimensioni esagerate il cui salvataggio potrebbe fallire per disco pieno ('quota exceded'). Inoltre un profilo molto grande rallenta sia l'apertura che la chiusura di sessione. Le principali cause di profilo eccessivo sono: Numero eccessivo di messaggi con allegati nella casella postale di ingresso e di uscita: i messaggi di posta elettronica in entrata e in uscita occupano spazio nella cartella "mail" e se contengono allegati di grandi dimensioni lo spazio occupato può essere considerevole. Si consiglia di cancellare i messaggi con allegati dopo aver scaricato l allegato. Cache del browser: le pagine web visitate vengono archiviate nella memoria cache del browser che fa parte del profilo. Dimensionare la cache in modo che si scarichi periodicamente. Immagine di sfondo di grandi dimensioni: le dimensioni di uno sfondo non dovrebbero superare le decine di KB Configurazione di Outlook express: l'uso di un client postale è sconsigliato nel'ambiente di rete locale dove è preferibile usare la posta web. In particolare Outlook Express genera file di profilo di dimensioni considerevoli. Files di grandi dimensioni appoggiati sul desktop e nella cartella documenti: che facendo parte del profilo vengono copiati sul server. Se il file è anche salvato nel disco Z: si ha di fatto una duplicazione. Il salvataggio di files personali su desktop e documenti è comuque sempre sconsigliato perchè in questo modo i files vengono archiviati solo alla fine della sessione e quindi un crash del sistema o un fallimento di chiusura della sessione portano alla totale perdita del file anche se era stato salvato. Il modo consigliato di lavorare su ITIS O.Belluzzi Laboratorio di Sistemi 2-7

3 propri documenti è di salvare sul disco locale D: (sempre disponibile nell workstation con autenticazione di dominio) e di archivare nel disco Z: (cartella remota) prima di chiudere la sessione. In questo modo si è certi di ritrovare i propri documenti nella cartella personale in una successiva sessione sia da casa che da scuola. Evitare di fare collegamenti con risorse locali della workstation che potrebbero non essere presenti su una diversa workstation portando ad un fallimento del caricamento del profilo. Controllare sempre il successo sia della apertura che della chiusura di sessione e segnalare eventuali malfunzionamenti all'amministratore del servizio attraverso il modulo di assitenza Molte applicazione richiedono una configurazione per funzionare correttamente. Nell'autenticazione di dominio ogni utente ha la propria personale configurazione per queste applicazioni distinta da quella degli altri utenti che usano la stessa workstation. La configurazione non dipende quindi dalla workstation (uguale per tutti) ma dall'utente. Questo significa che in molti casi per un corretto funzionamento l'utente al primo accesso deve impostate la configurazione. In appendice sono riportati due esempi significativi: "Internet Explorer" e "Borland C++ Builder" RISORSE LOCALE E RISORSE REMOTE L utente di dominio appartiene sulla workstation locale al gruppo "users" e quindi possiede i diritti locali che a tale gruppo sono stati assegnati. Questa configurazione dipende dalle scelte fatte dal laboratorio. Nell immagine che segue è riportata una possibile soluzione. Questa configurazione prevede un disco locale partizionato in due parti: Disco di sistema C: in formato NTFS Disco di lavoro D: in formato FAT32 non condivisibile in rete L utente ha libero accesso al disco di lavoro, che va considerato come un area temporanea in cui appoggiare i dati e i risultati del proprio lavoro. Attenzione! Il disco di lavoro non va considerato un area di archiviazione permanente perché è liberamente accessibile a tutti gli utenti che si avvicendano alla workstation. Il suo scopo è quello di velocizzare il lavoro evitando di operare sui dati attraverso connessioni di rete. L utente invece non ha accesso in scrittura e modifica, ma solo in lettura sul disco di sistema ad eccezione della propria area personale ("Documents and Settings/username" ) che invece è accessibile solo all utente e all amministratore di laboratorio. ITIS O.Belluzzi Laboratorio di Sistemi 3-7

4 Questa area non viene in genere usata direttamente dall utente ma viene modificata dalle operazioni fatte dall utente (Configurazione del desktop, configurazione e uso delle applicazioni già installate sulla workstation compresi il cliente postale ed il broswer). Le modifiche all area personale vengono salvate sul server alla chiusura della sessione e ricaricate alla sessione successiva. La negazione dei diritti sul disco di sistema impedisce all utente di dominio l installazione di software applicativo che richieda la modifica del registro di sistema e in generale modifiche alla configurazione di sistema. E possibile invece l installazione di software che non richiede modifiche al registry nel disco di lavoro. Note: nella configurazione mostrata come esempio si vede che non esistono condivisioni che non sono possibili per l utente di dominio. E possibile invece l accesso a tutte le risorse locali (Documenti, Disco di sistema (solo lettura), Disco di lavoro, Disco di rete, Unità floppy, Unità CD, Disco rimuovibile (un eventuale memory stick montato dall utente). public su labsis: consente l accesso in sola lettura a risorse pubbliche fornite dal server che effettua l autenticazione di dominio ("labsis" è un sinonimo di "studenti"). Queste risorse sono pacchetti software di tipo freeware scaricabili utili soprattutto per l utilizzo delle risorse di rete da casa (FTP, SecureShell, ) username su labsis: consente l accesso in lettura e scrittura alle risorse di rete private dell utente e quindi in sostanza coincide con il disco di rete Z: Disco di rete L autenticazione di dominio rende disponibile anche un disco di rete (Disco Z: ) accessibile da "Risorse del computer". Questo disco si trova fisicamente sul server ma può essere usato dall utente come un normale disco locale utilizzabile sulla workstation (trascina, copia&incolla apri, ). Le dimensioni massime del disco sono fissate dal sistema di "quota" del server a 70MB. Risorse di rete L utente di dominio dispone di due connessioni di rete predefinite: public su labsis: è la cartella pubblica di "studenti", contiene risorse di uso generale ed è accessibile a tutti in sola lettura. belxxxx su labsis: è la cartella personale di "studenti" ed è accessbile solo all'utente autenticato. E possibile per l utente di dominio realizzare nel proprio profilo altre connessioni di rete permanenti ma si deve tenere presente che in una rete locale ben configurata le workstation non offrono alcuna condivisione quindi le eventuali condivisioni aggiuntive possono essere fatte solo con altri server della rete locale su cui l utente ha diritto di accesso (bellquel per i docenti, servinf per gli studenti). ITIS O.Belluzzi Laboratorio di Sistemi 4-7

5 COME SI CHIUDE UNA SESSIONE? Al termine delle attività è importante che l utente chiuda la sessione di lavoro perché una sessione rimasta aperta concede l accesso alle risorse private dell utente all utente successivo (E come uscire di casa lasciando la porta spalancata pur avendo un robusto catenaccio!). Per terminare la sessione si può chiudere la sessione lasciando il computer acceso oppure spegnere il computer: Avvio -> Chiudi Sessione -> Disconnetti <username> Avvio -> Chiudi Sessione -> Arresta il sistema In entrambi i casi la sessione in corso viene chiusa salvando sul server di autenticazione di dominio gli aggiornamenti del profilo personale. ITIS O.Belluzzi Laboratorio di Sistemi 5-7

6 RISOLUZIONE DEI PROBLEMI In questo paragrafo vengono presentati alcuni problemi che si possono presentare nella autenticazione di dominio e la traccia di soluzione. Problema: La workstation rifiuta la prima autenticazione Soluzione: Il problema è in genere legato alla password. Controllare la correttezza del nome utente e della password tenendo conto che: Nella password si distinguono i caratteri maiuscoli dai minuscoli Alcuni caratteri della password nel documento di identificazione potrebbero essere equivocati. Ad esempio 1,l ed I oppure 0 ed O oppure 5 ed S Se il tasto di bloccaggio maiuscole è premuto maiuscole e minuscole risultano invertite Nella casella dominio della finestra di logon deve essere selezionata la voce "studenti" Se il problema persiste contattare l amministrazione di rete (Laboratorio B1/16) per una verifica della correttezza della registrazione Problema: password dimenticata Soluzione: Contattare l amministrazione di rete (Laboratorio B1/16) per l assegnazione di una nuova password. Problema: Errore non fatale durante la fase di configurazione del profilo. Durante il caricamento del profilo compare un errore riferito ad un file facente parte del profilo, ma il profilo sembra caricarsi correttamente. Soluzione: In genere questo problema è legato a collegamenti a risorse locali non più esistenti effettuati in una sessione di lavoro precedente. Ad esempio si è fatto un collegamento sul desktop ad un programma trovato nel disco di lavoro ma nella sessione successiva il programma non esiste più oppure la sessione è stata aperta su una diversa workstation. Appuntarsi il percorso del file che ha generato il problema e una volta entrati nella sessione cancellarlo dal profilo. Problema: Errore fatale durante la fase di configurazione del profilo. Durante il caricamento del profilo compare un errore e il profilo non viene caricato. ITIS O.Belluzzi Laboratorio di Sistemi 6-7

7 Soluzione: La causa più comune è il disco di rete pieno. Una seconda possibile causa è la corruzione del profilo archiviato sul server. Una terza causa meno frequente è la corruzione della cartella locale "Documents and Settings" dell utente. Prima di procedere ad operazioni drastiche tentare la connessione da un altra workstation. Se la connessione ha successo il problema risiede nella corruzione della cartella locale. Contattare l amministratore di laboratorio che provvederà alla cancellazione della configurazione locale che sarà automaticamente ripristinata all avvio della prossima sessione su quella workstation. Se anche da altre workstation è impossibile connettersi, chiedere all amministratore di laboratorio di entrare come ospite (oppure utilizzare l accesso come utente generico se presente sulla workstation). Usando Shell verificare se il disco è pieno digitando il comando: quota<invio> Se il disco è pieno liberare spazio nel disco cancellando risorse non più necessarie. Si deve tenere presente che occupano spazio nel disco di rete i messaggi di posta in entrata e i uscita e i loro allegati, la cache del browser, i files contenuti nella cartella Documenti ed i files appoggiati sul Desktop. Dopo avere liberato parte del disco di rete tentare la connessione. Se ancora la connessione non ha successo si deve ritenere danneggiato il file di profilo ed è necessario cancellarlo. Accedendo come ospite o utente generico, cancellare l intera cartella "profile" del disco di rete. Attenzione: questa operazione porta alla perdita di tutte le opzioni di profilo che dovranno essere reimpostate ma soprattutto porta alla cancellazione di tutti i files contenuti nella cartella documenti o appoggiati sul desktop, determina inoltre la perdita dei messaggi di posta gestiti con un cliente postale. Per questo motivo si raccomanda di archiviare i file in cartelle generate nel disco di rete che non sono influenzate dalla rigenerazione del profilo ed usare il portale per la posta invece che un cliente postale. Alla successiva connessione la workstation si comporterà come alla prima connessione (Messaggio di installazione di Windows). Problema: Una applicazione non funziona correttamente o mostra limitazioni nelle prestazioni. Soluzione: In genere non è un difetto ma una mancanza di configurazione. Le applicazioni della workstation possono essere usate, in tempi diversi, da più utenti quindi non hanno una configurazione unica uguale per tutti ma ogni utente può scegliere una configurazione personalizzata (ad esempio ogni utente potrebbe scegliere una diversa home page per i broswer). Le personalizzazioni per browser e cliente postale sono già state indicate nei paragrafi precedenti. Per altre applicazioni specifiche del laboratorio fare riferimento all amministratore di laboratorio che può fornire indicazione per la corretta configurazione delle applicazioni di uso comune nel laboratorio. Ad esempio nel Laboratorio di Sistemi è disponibile una procedura di configurazione per garantire la piena fuzionalità dell ambiente di sviluppo Borland C++Builder. Problema: Non è possibile visitare siti web esterni alla rete di Istituto. Soluzione: Verificare la configurazione del proxy (vedi documento in appendice) Problema: Non è possibile leggere la posta oppure spedire posta con un client. Soluzione: Verificare la configurazione del client postale (vedi configurazione di un client postale). All'interno dell'istituto è comunque raccomandato l'uso della posta web. ITIS O.Belluzzi Laboratorio di Sistemi 7-7

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2015 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2014 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows

Configurazione accesso proxy risorse per sistemi Microsoft Windows Configurazione accesso Proxy Risorse per sistemi Microsoft Windows (aggiornamento al 11.02.2015) Documento stampabile riassuntivo del servizio: la versione aggiornata è sempre quella pubblicata on line

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

Guida configurazione client posta. Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook. Outlook Express

Guida configurazione client posta. Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook. Outlook Express Guida configurazione client posta Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook Outlook Express per nuovo server posta IMAP su infrastruttura sociale.it Prima di procedere con la seguente guida assicurarsi

Dettagli

Portale Referti Area Utenti. Manuale Utente

Portale Referti Area Utenti. Manuale Utente Manuale Utente Versione 3.0 Portale Referti Area Utenti Manuale Utente Indice generale 1 INTRODUZIONE... 2 2 REQUISITI PER L'AMBIENTE DI ESECUZIONE... 2 3 NOTE IMPORTANTI PER LA PRIVACY DEI DATI... 2 4

Dettagli

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ)

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) Installazione Che cosa occorre fare per installare l unità LaCie Ethernet Disk mini? A. Collegare il cavo Ethernet alla porta LAN sul retro dell unità LaCie

Dettagli

Internet Explorer 7. Gestione cookie

Internet Explorer 7. Gestione cookie Internet Explorer 7 Internet Explorer 7 è la nuova versione del browser di Microsoft disponibile per i Sistemi Operativi: Windows Vista, Windows XP (SP2), Windows XP Professional x64 Edition e Windows

Dettagli

nstallazione di METODO

nstallazione di METODO nstallazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario avere a disposizione

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

Rapido - Contabilità per liberi professionisti Manuale d'installazione

Rapido - Contabilità per liberi professionisti Manuale d'installazione Rapido - Contabilità per liberi professionisti Manuale d'installazione 2002-2007 SABE SOFT snc Sommario I Cenni preliminari 2 II Installazione Rapido 4 1 Installazione... Rapido (server) 4 Benvenuto...

Dettagli

Internet Explorer 6. Gestione cookie

Internet Explorer 6. Gestione cookie Internet Explorer 6 Internet Explorer 6 è una raccolta di tecnologie di base di Windows XP Home Edition e Windows XP Professional che garantisce riservatezza, affidabilità, flessibilità e libertà durante

Dettagli

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.8. Manuale dell'utente

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.8. Manuale dell'utente BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.8 Manuale dell'utente SWDT653811-793266-0827030425-004 Indice Guida introduttiva... 2 Informazioni sui piani di servizi

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

Istruzioni per il cambio della password della casella di posta

Istruzioni per il cambio della password della casella di posta Istruzioni per il cambio della password della casella di posta La password generata e fornita al cliente in fase di creazione della casella di posta è una password temporanea, il cliente è tenuto a modificarla.

Dettagli

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6. Manuale dell'utente

BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6. Manuale dell'utente BlackBerry Internet Service Uso del browser dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6 Manuale dell'utente SWDT228826-600991-0122103435-004 Indice Guida introduttiva... 2 Informazioni di base sul sito Web

Dettagli

BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2.

BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2. BlackBerry Internet Service Uso dell'applicazione di configurazione della posta elettronica dello smartphone BlackBerry Versione: 2.6 Manuale dell'utente SWDT229221-613076-0127040357-004 Indice Guida introduttiva...

Dettagli

Guida rapida per l utilizzo del servizio OwnCloud-MIUR (versione 1.6)

Guida rapida per l utilizzo del servizio OwnCloud-MIUR (versione 1.6) Sommario Introduzione... 2 L utilizzo dell OwnCloud con il browser.... 3 Istruzioni per l installazione del client OwnCloud... 4 Utilizzo del client OwnCloud per il caricamento dei giustificativi contabili....

Dettagli

Manuale d uso File Server Rev. 1 del 03/02/2009. Manuale d uso File Server

Manuale d uso File Server Rev. 1 del 03/02/2009. Manuale d uso File Server Pag. 1 / 17 Rev. Data 1 03/02/2009 2 3 4 Redatta Davide Bazzi Verificata Approvata Pag. 2 / 17 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Aree di Condivisione... 3 2.1 Area di dipartimento e/o Area dei servizi...

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397

Il tuo manuale d'uso. BLACKBERRY INTERNET SERVICE http://it.yourpdfguides.com/dref/1117397 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso BLACKBERRY INTERNET SERVICE

Dettagli

Windows 7 PROCEDURA DI COLLEGAMENTO

Windows 7 PROCEDURA DI COLLEGAMENTO Windows 7 PROCEDURA DI COLLEGAMENTO A) Premere sul pulsante Start e selezionare la voce Pannello di Controllo dal menù di avvio di Windows (vedi figura 1) [verrà aperta la finestra Pannello di controllo]

Dettagli

BlackBerry Internet Service Versione: 3.1. Manuale dell'utente

BlackBerry Internet Service Versione: 3.1. Manuale dell'utente BlackBerry Internet Service Versione: 3.1 Manuale dell'utente SWDT987396-1026956-0512110918-004 Indice Guida introduttiva... 2 Informazioni sui piani di servizi di messaggistica di BlackBerry Internet

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione PaschiInTesoreria - Ottobre 2008 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

Rete informatica del Giorgi

Rete informatica del Giorgi Rete informatica del Giorgi La rete informatica: Schema e funzionamento della rete Accesso dei docenti e non docenti alla rete Accesso degli alunni alla rete Come modificare la propria Password Accesso

Dettagli

WINDOWS XP. Aprire la finestra che contiene tutte le connessioni di rete in uno dei seguenti modi:

WINDOWS XP. Aprire la finestra che contiene tutte le connessioni di rete in uno dei seguenti modi: Introduzione: VPN (virtual Private Network) è una tecnologia informatica che permette, agli utenti autorizzati, di collegare i PC personali alla rete del nostro Ateneo, tramite la connessione modem o ADSL

Dettagli

1. Il Client Skype for Business

1. Il Client Skype for Business 1. Il Client Skype for Business 2. Configurare una Periferica Audio 3. Personalizzare una Periferica Audio 4. Gestire gli Stati di Presenza 5. Tabella Stati di Presenza 6. Iniziare una Chiamata 7. Iniziare

Dettagli

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza (ITALIANO) Software Gestionale Professionale Specifico per Comuni Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza Indice Introduzione e requisiti tecnici 3 Installazione 5 Menu principale 6 Gestione 7 Dati Societari

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione 2007

Manuale di Attivazione. Edizione 2007 Manuale di Attivazione Edizione 2007 Manuale attivazione PaschiInAzienda - 2007 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del servizio 5 3.1.

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

Le principali novità di Windows XP

Le principali novità di Windows XP Le principali novità di Windows XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina La nuova versione di Windows XP presenta diverse nuove funzioni, mentre altre costituiscono un evoluzione di quelle

Dettagli

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Se si aggiorna il PC da Windows XP a Windows 7 è necessario eseguire un'installazione personalizzata che non conserva programmi, file o impostazioni. Per questo

Dettagli

Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014)

Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014) Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014) Il software per gli esami ICON può essere eseguito su qualunque computer dotato di Java Virtual Machine aggiornata.

Dettagli

unità di misura usata in informatica

unità di misura usata in informatica APPUNTI PER UTILIZZARE WINDOWS SENZA PROBLEMI a cura del direttore amm.vo dott. Nicola Basile glossario minimo : terminologia significato Bit unità di misura usata in informatica byte Otto bit Kilobyte

Dettagli

> Gestione Invalidi Civili <

> Gestione Invalidi Civili < > Gestione Invalidi Civili < GUIDA RAPIDA ALL'UTILIZZO DEL PRODOTTO (rev. 1.3) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE INSERIMENTO ANAGRAFICA RICERCA ANAGRAFICA INSERIMENTO

Dettagli

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 ARGO DOC ARGO DOC è un sistema per la gestione documentale in formato elettronico che consente di conservare i propri documenti su un server Web accessibile via internet. Ciò significa che i documenti

Dettagli

Windows XP - Account utente e gruppi

Windows XP - Account utente e gruppi Windows XP - Account utente e gruppi Cos è un account utente In Windows XP il controllo di accesso è essenziale per la sicurezza del computer e dipende in gran parte dalla capacità del sistema di identificare

Dettagli

Utilizzo di MioNet. 2008 Western Digital Technologies Inc. Manuale utente MioNet Versione 1.08

Utilizzo di MioNet. 2008 Western Digital Technologies Inc. Manuale utente MioNet Versione 1.08 Utilizzo di MioNet 1 Avviso di Copyright Non è consentito riprodurre, trasmettere, trascrivere, archiviare in un sistema di recupero, o tradurre in qualunque linguaggio, umano o informatico, in qualunque

Dettagli

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente

BlackBerry Desktop Software. Versione: 7.1. Manuale dell'utente BlackBerry Desktop Software Versione: 7.1 Manuale dell'utente Pubblicato: 2012-06-05 SWD-20120605130923628 Indice Informazioni di base... 7 Informazioni su BlackBerry Desktop Software... 7 Configurazione

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Manuale di utilizzo del servizio di posta elettronica Personale amministrativo Manuale di utilizzo del servizio di posta elettronica Pag. 1 di 14 MINISTERO DELLA PUBBLICA

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

NOME 0 NICKNAME @ PROVIDER DOMINIO giovanni.bilotti @ istruzione.it

NOME 0 NICKNAME @ PROVIDER DOMINIO giovanni.bilotti @ istruzione.it COSA E' LA POSTA ELETTRONICA la posta elettronica è un servizio che permette di inviare ovunque e istantaneamente testi, dati, documenti, immagini, suoni al costo di una telefonata urbana di ricevere messaggi

Dettagli

Procedura per il ripristino del software del dispositivo USB

Procedura per il ripristino del software del dispositivo USB Procedura per il ripristino del software del dispositivo USB 07/12/2010 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale...3 1. Glossario...3 2. Presentazione...4 3. Quando procedere al ripristino

Dettagli

Usare la webmail Microsoft Hotmail

Usare la webmail Microsoft Hotmail Usare la webmail Microsoft Hotmail Iscriversi ad Hotmail ed ottenere una casella di posta Innanzitutto è necessario procurarsi una casella di posta elettronica (detta anche account di posta elettronica)

Dettagli

Creazione Account PEC (Posta Elettronica Certificata)

Creazione Account PEC (Posta Elettronica Certificata) Creazione Account PEC (Posta Elettronica Certificata) Come già specificato, il software è stato realizzato per la gestione di account PEC (Posta Elettronica Certificata), ma consente di configurare anche

Dettagli

Utente Roaming. Antonio Mattioli Valerio Di Bacco

Utente Roaming. Antonio Mattioli Valerio Di Bacco Nei sistemi Microsoft Windows un utente con profilo Roaming è un utente speciale che quando accede al proprio Dominio trova sempre l identico ambiente di lavoro a prescindere dalla macchina dalla quale

Dettagli

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica.

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Tecnologie informatiche ACCESSO REMOTO CON WINDOWS Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Un esempio di tale servizio

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

LABORATORI DI INFORMATICA. CONDIVISIONE, CLOUD e CONTROLLO REMOTO IMPLEMENTAZIONE DI UNA GESTIONE EFFICIENTE

LABORATORI DI INFORMATICA. CONDIVISIONE, CLOUD e CONTROLLO REMOTO IMPLEMENTAZIONE DI UNA GESTIONE EFFICIENTE LABORATORI DI INFORMATICA CONDIVISIONE, CLOUD e CONTROLLO REMOTO IMPLEMENTAZIONE DI UNA GESTIONE EFFICIENTE Tutti i laboratori di informatica, come la gran parte delle postazioni LIM, sono stati convertiti

Dettagli

Procedura per il ripristino del software del dispositivo USB associato al veicolo

Procedura per il ripristino del software del dispositivo USB associato al veicolo Procedura per il ripristino del software del dispositivo USB associato al veicolo Ver. 1.0 del 21/02/2014 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Presentazione...

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes Guida per gli utenti ASL AT Posta Elettronica IBM Lotus inotes Indice generale Accesso alla posta elettronica aziendale.. 3 Posta Elettronica... 4 Invio mail 4 Ricevuta di ritorno.. 5 Inserire un allegato..

Dettagli

ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo

ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo ADOBE FLASH PLAYER 10.3 Pannello di controllo nativo Note legali Note legali Per consultare le note legali, vedete http://help.adobe.com/it_it/legalnotices/index.html. iii Sommario Memorizzazione.......................................................................................................

Dettagli

Metodo 1: utilizzare un disco di. Informazioni. Per accedere a Windows XP, utilizzare uno dei seguenti metodi: Sommario

Metodo 1: utilizzare un disco di. Informazioni. Per accedere a Windows XP, utilizzare uno dei seguenti metodi: Sommario Le informazioni in questo articolo si applicano a Microsoft Windows XP Home Edition Microsoft Windows XP Professional Sommario In questo articolo viene descritto come accedere a Windows XP se si dimentica

Dettagli

CycloAgent v2 Manuale utente

CycloAgent v2 Manuale utente CycloAgent v2 Manuale utente Indice Introduzione...2 Disinstallazione dell'utility MioShare attuale...2 Installazione di CycloAgent...4 Accesso...8 Registrazione del dispositivo...8 Annullamento della

Dettagli

Infrastruttura wireless d Ateneo (UNITUS-WiFi)

Infrastruttura wireless d Ateneo (UNITUS-WiFi) Infrastruttura wireless d Ateneo (UNITUS-WiFi) INFORMAZIONI GENERALI...1 DESCRIZIONE DELLE RETI WIRELESS...1 COME ACCEDERE ALLA RETE WIRELESS...3 Configurazione scheda di rete...3 Accesso alla rete studenti...5

Dettagli

Procedura per il ripristino del browser Mozilla Firefox del dispositivo USB

Procedura per il ripristino del browser Mozilla Firefox del dispositivo USB Procedura per il ripristino del browser Mozilla Firefox del dispositivo USB 22/03/2011 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale...3 1. Glossario...3 2. Presentazione...4 3. Quando procedere

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ANUTEL Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE -Accerta TU -GEDAT -Leggi Dati ICI -Leggi RUOLO -Leggi Tarsu -Leggi Dati Tares -FacilityTares -Leggi Docfa

Dettagli

Manuale Installazione e Configurazione

Manuale Installazione e Configurazione Manuale Installazione e Configurazione INFORMAZIONI UTILI Numeri Telefonici SERVIZIO TECNICO HOYALOG.......02 99071281......02 99071282......02 99071283........02 99071284.....02 99071280 Fax 02 9952981

Dettagli

Internet ed i servizi di posta elettronica

Internet ed i servizi di posta elettronica Corso di introduzione all informatica Sommario Internet ed i servizi di posta elettronica Gaetano D Aquila La posta elettronica ed Outlook Express Sito internet del corso Prenotazione esami 2 Un po di

Dettagli

VICARIATO DI ROMA PAR.CO.

VICARIATO DI ROMA PAR.CO. VICARIATO DI ROMA PAR.CO. Software per la gestione della Contabilità Parrocchiale Manuale d uso e d installazione Versione 1.04 - Ottobre 2006 Software PAR.CO. Per la gestione della Contabilità Parrocchiale

Dettagli

Microsoft Excel Lezione 2

Microsoft Excel Lezione 2 Corso di Introduzione all Informatica Microsoft Excel Lezione 2 Esercitatore: Fabio Palopoli Formattazione del foglio di lavoro Cella [1/4 1/4] Formati numerici: menu Formato/Celle, scheda Numero Pulsante

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

Applicazione: PATTO DI STABILITA INTERNO

Applicazione: PATTO DI STABILITA INTERNO Applicazione: PATTO DI STABILITA INTERNO Documento Regole del sito web dell Applicativo Documento aggiornato al 31 maggio 2013 Introduzione Ai fini della trasmissione, aggiornamento e visualizzazione dei

Dettagli

7 Internet e Posta elettronica II

7 Internet e Posta elettronica II Corso di informatica avanzato 7 Internet e Posta elettronica II 1. Impostare la pagina iniziale 2. Cookie, file temporanei e cronologia 3. Salvataggio di pagine web. Copia e incolla. 4. Trasferimento file

Dettagli

Guida utente Lantailor HOME

Guida utente Lantailor HOME Guida utente Lantailor HOME Introduzione Requisiti di sistema e installazione Versione demo e attivazione del programma Impostazione iniziale della password Selezione delle limitazioni Segnalazione della

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Manuale per l utente. Outlook Connector for MDaemon

Manuale per l utente. Outlook Connector for MDaemon Outlook Connector for MDaemon Manuale per l utente Introduzione... 2 Requisiti... 2 Installazione... 3 Scaricare il plug-in Outlook Connector... 3 Installare il plug-in Outlook Connector... 4 Configurare

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA Pagina 1 di 9 Modalità di accesso alle applicazioni via web da portale applicativo Dalla rete universitaria e da qualsiasi postazione su rete pubblica (anche il computer di casa propria) cioè da internet,

Dettagli

Web File System Manuale utente Ver. 1.0

Web File System Manuale utente Ver. 1.0 Web File System Manuale utente Ver. 1.0 Via Malavolti 31 41100 Modena Tel. 059-2551137 www.keposnet.com Fax 059-2558867 info@keposnet.com Il KDoc è un Web File System cioè un file system accessibile via

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

Windows SteadyState?

Windows SteadyState? Domande tecniche frequenti relative a Windows SteadyState Domande di carattere generale È possibile installare Windows SteadyState su un computer a 64 bit? Windows SteadyState è stato progettato per funzionare

Dettagli

Utilizzo di MioNet. 2008 Western Digital Technologies Inc. Manuale utente MioNet Versione 1.08

Utilizzo di MioNet. 2008 Western Digital Technologies Inc. Manuale utente MioNet Versione 1.08 Utilizzo di MioNet 1 Avviso di Copyright Non è consentito riprodurre, trasmettere, trascrivere, archiviare in un sistema di recupero, o tradurre in qualunque linguaggio, umano o informatico, in qualunque

Dettagli

Laplink FileMover Guida introduttiva

Laplink FileMover Guida introduttiva Laplink FileMover Guida introduttiva MN-FileMover-QSG-IT-01 (REV.01/07) Recapiti di Laplink Software, Inc. Per sottoporre domande o problemi di carattere tecnico, visitare il sito: www.laplink.com/it/support/individual.asp

Dettagli

BlackBerry Internet Service. Versione: 4.5.1. Manuale utente

BlackBerry Internet Service. Versione: 4.5.1. Manuale utente BlackBerry Internet Service Versione: 4.5.1 Manuale utente Pubblicato: 08/01/2014 SWD-20140108162104132 Contenuti 1 Guida introduttiva... 7 Informazioni sui piani dei servizi di messaggistica di BlackBerry

Dettagli

Gestione password per le utenze del dominio di autenticazione AMM (amm.dom.uniroma1.it)

Gestione password per le utenze del dominio di autenticazione AMM (amm.dom.uniroma1.it) Centro Infosapienza Ufficio gestione sistemi Settore sistemi centrali e per l office automation Gestione password per le utenze del dominio di autenticazione AMM (amm.dom.uniroma1.it) Sommario 1. Premessa...

Dettagli

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010 BavInAzienda Manuale di Attivazione Edizione Maggio 2010 Manuale Attivazione BavInAzienda - Maggio 2010 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione

Dettagli

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009 BiverInTesoreria Manuale di Attivazione Edizione Novembre 2009 Manuale Attivazione BiverInTesoreria - Novembre 2009 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per

Dettagli

OX App Suite Sincronizzare i dati con OX Drive

OX App Suite Sincronizzare i dati con OX Drive bla bla OX App Suite Sincronizzare i dati con OX Drive Vincenzo Reale OX App Suite OX App Suite: Sincronizzare i dati con OX Drive Vincenzo Reale Data di pubblicazione martedì, 11. febbraio 2014 Version

Dettagli

Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA. Prof. Patti Giuseppe

Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA. Prof. Patti Giuseppe Rete Internet ALFABETIZZAZIONE INFORMATICA Prof. Patti Giuseppe SERVIZI OFFERTI DA INTERNET INTERNET POSTA ELETTRONICA INTERNET Internet in pratica è una rete vastissima, costituita dall interconnessione

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0

Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0 Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0 Importante: le istruzioni all'interno di questa guida sono applicabili solamente nel caso in cui l'archivio di messaggi sia Avaya Message

Dettagli

LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE

LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE LACIE PRIVATE/PUBLIC GUÍDA UTENTE FARE CLIC QUI PER ACCEDERE ALLA VERSIONE IN LINEA PIÙ AGGIORNATA di questo documento, sia in termini di contenuto che di funzioni disponibili, come ad esempio illustrazioni

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC)

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Pag. 1 di 28 Servizio di Posta elettronica Certificata () Manuale Utente Outlook Express Pag. 2 di 28 INDICE 1 Modalità di accesso al servizio...3 2 Client di posta...4 3 Configurazione Client di Posta

Dettagli

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente Messaggi di N.B., Attenzione e Avvertenza N.B.: Un messaggio di N.B. indica informazioni importanti che contribuiscono a migliorare l'utilizzo del computer.

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. SONY ERICSSON W200I http://it.yourpdfguides.com/dref/451448

Il tuo manuale d'uso. SONY ERICSSON W200I http://it.yourpdfguides.com/dref/451448 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di SONY ERICSSON W200I. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

Gestione della posta elettronica con Round Cube webmail e Outlook Express utilizzando il protocollo IMAP

Gestione della posta elettronica con Round Cube webmail e Outlook Express utilizzando il protocollo IMAP CADMO Infor ultimo aggiornamento: marzo 2013 Gestione della posta elettronica con Round Cube webmail e Outlook Express utilizzando il protocollo IMAP Problema: come avere sempre sotto controllo la propria

Dettagli

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password.

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Uso del computer e gestione dei file Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Spegnere il computer impiegando la procedura corretta.

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Opuscolo Outlook Express

Opuscolo Outlook Express L indirizzo di posta elettronica... pag. 2 Outlook Express... pag. 2 La finestra di outlook express... pag. 3 Barra dei menu e degli strumenti... pag. 3 Le cartelle di outlook... pag. 4 Scrivere un nuovo

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

Guida di rete. Configurazione di Windows Utilizzo di un server di stampa Monitoraggio e configurazione della stampante Appendice

Guida di rete. Configurazione di Windows Utilizzo di un server di stampa Monitoraggio e configurazione della stampante Appendice Guida di rete 1 2 3 4 Configurazione di Windows Utilizzo di un server di stampa Monitoraggio e configurazione della stampante Appendice Si prega di leggere attentamente questo manuale prima di utilizzare

Dettagli

nome.cognome@asmepec.it

nome.cognome@asmepec.it C O M U N E D I O L I V A D I Provincia di Catanzaro C.F.850000330796 P.I. 00362830796 E-mail: comuneolivadi@comune.olivadi.cz.it E.mail: comune.olivadi@asmepec.it info@asmepec.it www.comune.olivadi.cz.it

Dettagli

User Manual Version 3.6 Manuale dell utente - Versione 2.0.0.0

User Manual Version 3.6 Manuale dell utente - Versione 2.0.0.0 User Manual Version 3.6 Manuale dell utente - Versione 2.0.0.0 User Manuale Manual dell utente I EasyLock Manuale dell utente Sommario 1. Introduzione... 1 2. Requisiti di Sistema... 2 3. Installazione...

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

SMART Sync 2010 per sistemi operativi Windows

SMART Sync 2010 per sistemi operativi Windows P E N S A P R I M A D I S T A M P A R E Note sulla versione SMART Sync 2010 per sistemi operativi Windows Informazioni sulle note sulla versione Le presenti note sulla versione riepilogano le modifiche

Dettagli