REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE"

Transcript

1 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Toponimo Sconosciuto Scheda n. 401 Via Campaccio n 82 Codice bene 003_054_401 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Campaccio

2 Via n Scheda n Campaccio

3 Documentazione fotografica Vista laterale box in lamiera Vista fronte box in lamiera Via n Scheda n Campaccio

4 Via n Scheda n Campaccio

5 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Campaccio Numero 82 Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità diretta Specifiche relative all'accessibilità strada asfaltata Condizioni stradali buone Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio 32 Mappale 20 Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note Via n Scheda n Campaccio

6 Via n Scheda n Campaccio

7 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_401 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene Tipologia Note bene individuo VILLETTA UNIFAMILIARE Non aggregata; proprietà privata. Presenza di scala esterna rivestita in mattoni faccia vista. Una porzione del fabbricato è a quota più bassa ad uso garage, con copertura piana a terrazzo praticabile. Strutture edilizie Presenza piano sottotetto no Presenza piano interrato no Numero piani fuori terra 2 Strutture verticali continue e puntiformi Tipo di copertura Due falde (coppi - lastre) Note Presenza di portico con pilastri rivestiti in mattoni faccia vista, e terrazzo sul fronte del fabbricato. Conservazione e funzione Stato di conservazione BUONO STATO Livello di attuazione 1 Funzione principale RESIDENZIALE Funzione secondaria Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Presenza di box in lamiera, uso garage. Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse U1 Abitazione civile ai sensi del titolo IV delle NTA RUEU32 Residenza agricolau35.1 Attività di prima lavorazione, conservazione, commercializzazione e degustazione dei prodotti (solo per il 50% della SUL esistente)u37.1 Agriturismo, Fattorie didattiche e sociali Categorie d'intervento ammesse Ai sensi della Tab.4.7 NTA RUE Note Via n Scheda n Campaccio

8 Via n Scheda n Campaccio

9 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Toponimo Sconosciuto Scheda n. 402 Via Nuova n 1456 Codice bene 003_054_402 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Nuova

10 Via n Scheda n Nuova

11 Documentazione fotografica Vista fianco fabbricato Vista complessiva fabbricato deposito Vista fronte deposito Vista fianco deposito Via n Scheda n Nuova

12 Via n Scheda n Nuova

13 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Nuova Numero 1456 Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità diretta Specifiche relative all'accessibilità strada asfaltata Condizioni stradali buone Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio 32 Mappale 326 Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note Via n Scheda n Nuova

14 Via n Scheda n Nuova

15 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_402 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene Tipologia Note bene individuo VILLETTA UNIFAMILIARE Non aggregata; proprietà privata. Presenza di scala esterna, coperta da porticato. Strutture edilizie Presenza piano sottotetto no Presenza piano interrato no Numero piani fuori terra 2 Strutture verticali continue e puntiformi Tipo di copertura Padiglione (coppi - lastre) Note Conservazione e funzione Stato di conservazione Livello di attuazione Funzione principale Funzione secondaria DISCRETO STATO RESIDENZIALE Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Presenza di un edificio in muratura in condizioni degradate ad uso ricovero attrezzi e deposito. Una porzione è a due piani fuori terra, mentre la porzione adiacente ad un piano fuori terra. La copertura è a falda unica inclinata con pannelli ad ondine. A lato del deposito è situata una tettoia in legno. Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse U1 Abitazione civile ai sensi del titolo IV delle NTA RUEU32 Residenza agricolau35.1 Attività di prima lavorazione, conservazione, commercializzazione e degustazione dei prodotti (solo per il 50% della SUL esistente)u37.1 Agriturismo, Fattorie e sociali Categorie d'intervento ammesse Ai sensi della Tab.4.7 NTA RUE Note Via n Scheda n Nuova

16 Via n Scheda n Nuova

17 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Casa Fabbri Scheda n. 403 Via Palazzi n 4 Codice bene 003_054_403 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Palazzi 4 403

18 Via n Scheda n Palazzi 4 403

19 Documentazione fotografica Particolare del capannone Vista della copertura del fabbricato dependance dalla quota del capannone Via n Scheda n Palazzi 4 403

20 Via n Scheda n Palazzi 4 403

21 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Palazzi Numero 4 Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità indiretta Specifiche relative all'accessibilità strada bianca Condizioni stradali mediocri Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio 42 Mappale 6 Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note da verificare Via n Scheda n Palazzi 4 403

22 Via n Scheda n Palazzi 4 403

23 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_403 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene Tipologia Note bene individuo EDIFICI E/O CORPI EDILIZI DI ORIGINE RURALE Proprietà privata, aggregata. Agriturismo " Cascina dei Giaggioli", composto da due fabbricati staccati fra loro fabbricato tutelato al civico 4 e scheda n 127(sfonfo foto 2), dependance con piccoli appartamenti con entrata indipendente e portico (foto 1,2,6 ). Strutture edilizie Presenza piano sottotetto no Presenza piano interrato no Numero piani fuori terra 1 Strutture verticali continue Tipo di copertura Due falde (coppi - lastre) Note Conservazione e funzione Stato di conservazione Livello di attuazione Funzione principale Funzione secondaria DISCRETO STATO TERZIARIA (alberghi, agriturismi) Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Ampio Capannone in muratura, apparentemente abbandonato, forse ad uso allevamento, ad un piano fuori terra e copertura a due falde, con annessa tettoia coperta in lamiera (foto 3,4,5). Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse U1 Abitazione civile ai sensi del titolo IV delle NTA RUEU14 Artigianato laboratoriale solo se di tipo artistico anche con spazi espositivi (solo per il 50% della SUL esistente)u32 Residenza agricolau35.1 Attività di prima lavorazione, conservazione, commercializzazione e degustazione dei prodotti (solo per il 50% della SUL esistente)u37.1 Agriturismo, Fattorie e dattiche e sociali Categorie d'intervento ammesse Ai sensi della Tab.4.7 NTA RUE Note Via n Scheda n Palazzi 4 403

24 Via n Scheda n Palazzi 4 403

25 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Fattoria Paradiso Scheda n. 404 Via Palazzi n Codice bene 003_054_404 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Palazzi

26 Via n Scheda n Palazzi

27 Documentazione fotografica Stralcio di mappa con indicazione foto Vista della tettoia per degustazioni all'aperto Particolare del portico di collegamento tra i 2 edifici Vista prospettica del fabbricato ad uso cantina Via n Scheda n Palazzi

28 Via n Scheda n Palazzi

29 Documentazione fotografica Vista prospettica del fabbricato ad uso Accademia dei Filergiti Vista prospettica del fabbricato ad uso Accademia dei Filergiti Vista della terrazza Particolare edificio tutelato al civico 285, scheda 135 Via n Scheda n Palazzi

30 Documentazione fotografica Vista fianco fabbricato ad uso Accademia dei Filergiti Via n Scheda n Palazzi

31 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Palazzi Numero Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità indiretta Specifiche relative all'accessibilità strada bianca Condizioni stradali mediocri Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio Mappale Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note Via n Scheda n Palazzi

32 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_404 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene Tipologia Note bene individuo CANTINE Edifici in parte aggregati fra loro attraverso ampie tettoie e porticati, legati all'uso Cantina "Fattoria Paradiso"; proprietà privata. Presenza all'interno dell'area di edificio tutelato indicato con civico 285 e corrispondente alla scheda n 135. Strutture edilizie Presenza piano sottotetto no Presenza piano interrato sì Numero piani fuori terra 1/2 Strutture verticali continue e puntiformi Tipo di copertura Altro Note Copertura dell'edificio ad uso cantina del tipo a padiglione con prosecuzione di una falda a copertura dell'ampio porticato (foto 2,6,7) copertura a due falde per l'edificio ad uso Accademia dei Filergiti (foto 8,9). Copertura a due falde anche per edificio ad uso, presumibilmente, reception con ampio portico in aderenza (foto 3,4). Conservazione e funzione Stato di conservazione DISCRETO STATO Livello di attuazione Funzione principale VITIVINICOLA Funzione secondaria RESIDENZIALE(?) Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Presenza di una tettoia aperta sui lati ad uso degustazioni all'aperto, con tavoli e sedie (foto 5). Ampio parcheggio all'arrivo dalla via Palazzi. Per meglio identificare i fabbricati vedi stralcio di mappa con indicazione del punto di vista e il numero delle foto, inserito in coda alla documentazione fotografica. Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse U33.1 Attività di coltivazione agricola, floricola e relativi edifici di servizio a basso impatto ambientaleu35.1 Attività di prima lavorazione, conservazione, commercializzazione e degustazione dei prodotti;nelle zone di notevole pregio ambientale è ammesso il solo uso U35.1a - Cantine olivicole e vitivinicole Categorie d'intervento ammesse Ai sensi della Tab.4.7 NTA RUE Note Via n Scheda n Palazzi

33 Via n Scheda n Palazzi

34 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Toponimo Sconosciuto Scheda n. 405 Via Palmeggiana n 285 Codice bene 003_054_405 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Palmeggiana

35 Via n Scheda n Palmeggiana

36 Documentazione fotografica Vista del fabbricato ad uso Bar Vista della Piscina all'aperto Vista della terrazza scoperta ad uso ristorazione Vista della terrazza scoperta ad uso ristorazione Via n Scheda n Palmeggiana

37 Via n Scheda n Palmeggiana

38 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Palmeggiana Numero 285 Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità diretta Specifiche relative all'accessibilità strada asfaltata Condizioni stradali buone Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio 42 Mappale 26 Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note Via n Scheda n Palmeggiana

39 Via n Scheda n Palmeggiana

40 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_405 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene Tipologia Note bene individuo ESERCIZI PUBBLICI (BAR E RISTORANTI) Edificio costituito da due piani fuori terra, ad uso ristorante "Gradisca, Fattoria Paradiso", di recente realizzazione. Proprietà privata. Strutture edilizie Presenza piano sottotetto sì Presenza piano interrato no Numero piani fuori terra 2 Strutture verticali continue e puntiformi Tipo di copertura Due falde (coppi - lastre) Note Ampia porzione di copertura piana ad uso terrazza/solarium, con presenza di pergolati in legno. Conservazione e funzione Stato di conservazione Livello di attuazione Funzione principale Funzione secondaria OTTIMO STATO TERZIARIA (bar, ristoranti) Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Corpo edilizio staccato in muratura ad uso Bar, ad un piano fuori terra e copertura a due falde (foto 5 ). Piscina all'aperto con ampia zona lastricata ad uso solarium (foto 6 ). Terrazza annessa al ristorante con tavolini all'aperto per la ristorazione (foto 7,8 ). Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse U14 artigianato laboratoriale solo se di tipo artistico anche con spazi espositiviu35.1a Attività di prima lavorazione, conservazione, commercializzazione e degustazione dei prodottiu37.1 Agriturismo, fattoria didattica e socialeu10 Pubblici esercizi (bar e ristoranti)u16.1 solo relativamente ad attività culturali, ricreative e sportive Categorie d'intervento ammesse Ai sensi della Tab.4.7 NTA RUE Note Via n Scheda n Palmeggiana

41 Via n Scheda n Palmeggiana

42 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Casino Foschini Scheda n. 406 Via Trentola n 583 Codice bene 003_054_406 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Trentola

43 Via n Scheda n Trentola

44 Documentazione fotografica Vista del capannone ad uso in parte a garage Vista del capannone ad uso in parte a garage Vista dell'ampio giardino privato Vista del capannone ad uso in parte a garage Via n Scheda n Trentola

45 Via n Scheda n Trentola

46 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Trentola Numero 583 Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità diretta Specifiche relative all'accessibilità strada bianca Condizioni stradali mediocri Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio 32 Mappale 72 Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note da verificare Via n Scheda n Trentola

47 Via n Scheda n Trentola

48 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_406 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene Tipologia Note bene individuo VILLA (di pregio) Edificio costituito da due blocchi disassati e leggermente sfalsati in altezza, ad uso residenziale. Ampio corpo staccato ad uso deposito/garage. Proprietà privata, non aggregata. Strutture edilizie Presenza piano sottotetto no Presenza piano interrato no Numero piani fuori terra 2/3 Strutture verticali continue e puntiformi Tipo di copertura Due falde (coppi - lastre) Note Presenza di portico al piano terra, entro la sagoma, di accesso all'abitazione e di loggia al piano primo. Conservazione e funzione Stato di conservazione Livello di attuazione Funzione principale Funzione secondaria DISCRETO STATO RESIDENZIALE Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Corpo edilizio in muratura, ad un piano fuori terra e copertura semicircolare; uso in parte a deposito in parte a garage. Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse U1 Abitazione civile ai sensi del titolo IV delle NTA RUE U14 Artigianato laboratoriale solo se di tipo artistico anche con spazi espositivi (solo per il 50% della SUL esistente)u32 Residenza agricolau35.1 Attività di prima lavorazione, conservazione, commercializzazione e degustazione dei prodotti (solo per il 50% della SUL esistente)u37.1 Agriturismo, Fattorie didattiche e sociali U16.1 U16.2 Attività ricreative, sportive e di spettacolo Categorie d'intervento ammesse Ai sensi della Tab.4.7 NTA RUE Note Via n Scheda n Trentola

49 Via n Scheda n Trentola

50 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Toponimo Sconosciuto Scheda n. 407 Via Trentola n 228 Codice bene 003_054_407 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Trentola

51 Via n Scheda n Trentola

52 Documentazione fotografica Vista del retro dell'edificio e di un gazebo in legno (barbecue?) Vista di capanni in lamiera, precari Vista di capanni in lamiera, precari Via n Scheda n Trentola

53 Via n Scheda n Trentola

54 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Trentola Numero 228 Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità diretta Specifiche relative all'accessibilità strada bianca Condizioni stradali mediocri Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio 32 Mappale 332 Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note da verificare Via n Scheda n Trentola

55 Via n Scheda n Trentola

56 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_407 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene Tipologia Note bene individuo VILLETTA BIFAMILIARE Edificio costituito da più blocchi, probabilmente realizzati in fasi diverse. È presenteun ampio portico fuori sagoma, sul fronte e sul retro. Proprietà privata, non aggregata. Strutture edilizie Presenza piano sottotetto no Presenza piano interrato no Numero piani fuori terra 2 Strutture verticali continue e puntiformi Tipo di copertura Padiglione (coppi - lastre) Note In parte copertura a due falde. Conservazione e funzione Stato di conservazione Livello di attuazione Funzione principale Funzione secondaria DISCRETO STATO RESIDENZIALE Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Gazebo in legno sul retro, box in lamiera ad uso garage, vari capanni in lamiera precari. Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse U1 Abitazione civile ai sensi del titolo IV delle NTA RUEU32 Residenza agricolau35.1 Attività di prima lavorazione, conservazione, commercializzazione e degustazione dei prodotti (solo per il 50% della SUL esistente)u37.1 Agriturismo, Fattorie e sociali Categorie d'intervento ammesse Ai sensi della Tab.4.7 NTA RUE Note Via n Scheda n Trentola

57 Via n Scheda n Trentola

58 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Toponimo Sconosciuto Scheda n. 408 Via Nuova n 1122, 1124 Codice bene 003_054_408 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Nuova 1122,

59 Via n Scheda n Nuova 1122,

60 Documentazione fotografica Vista retro dell'edificio al civico 1124 Particolare corpo edilizio ad uso garage Vista garage staccato Vista retro edificio al civico 1122 Via n Scheda n Nuova 1122,

61 Via n Scheda n Nuova 1122,

62 Documentazione fotografica Vista deposito annesso all'edificio del civico 1122 Vista capannone in muratura ad uso deposito Vista di vari box precari Via n Scheda n Nuova 1122,

63 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Nuova Numero 1122, 1124 Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità indiretta Specifiche relative all'accessibilità strada bianca Condizioni stradali mediocri Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio 32 Mappale 109 Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note Via n Scheda n Nuova 1122,

64 Via n Scheda n Nuova 1122,

65 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_408 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene bene complesso Tipologia Note Strutture edilizie VILLETTA BIFAMILIARE Complesso edilizio aggregato costituito da due edifici, uno recente corrispondente al civico 1124 (vedi foto 1,4,5), articolato su tre blocchi di cui uno ad uso garage (vedi foto 6) e un edificio più vecchio corrispondente al civico 1122 (vedi foto 3,8). I due edifici risultano uniti da un porticato al piano terra, passante, aperto su due lati (vedi foto 2 e 8). Proprietà privata Presenza piano sottotetto no Presenza piano interrato no Numero piani fuori terra 2 Strutture verticali continue e puntiformi Tipo di copertura Due falde (coppi - lastre) Note Presenza di portico fuori sagoma sul fronte strada, annesso all'edificio recente, corrispondente al civico 1124 (vedi foto 1). Conservazione e funzione Stato di conservazione Livello di attuazione Funzione principale Funzione secondaria BUONO STATO RESIDENZIALE Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Un deposito in muratura annesso al fabbricato più vecchio, corrispondente al civico 1122, ad un piano fuori terra e copertura a due falde (vedi foto 9); un capannone di medie dimensioni, in muratura e copertura a falda unica inclinata in lamiera (vedi foto 10); vari box in lamiera di piccola dimensione ed altezza (vedi foto 11), ed infine un corpo staccato in muratura ad uso garage (vedi foto 7). Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse U1 Abitazione civile ai sensi del titolo IV delle NTA RUEU32 Residenza agricolau35.1 Attività di prima lavorazione, conservazione, commercializzazione e degustazione dei prodotti (solo per il 50% della SUL esistente)u37.1 Agriturismo, Fattorie didattiche e sociali Categorie d'intervento ammesse Ai sensi della Tab.4.7 NTA RUE Note Via n Scheda n Nuova 1122,

66 Via n Scheda n Nuova 1122,

67 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Toponimo Sconosciuto Scheda n. 409 Via Nuova n 848 Codice bene 003_054_409 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Nuova

68 Via n Scheda n Nuova

69 Documentazione fotografica Vista del box in lamiera Via n Scheda n Nuova

70 Via n Scheda n Nuova

71 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Nuova Numero 848 Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità diretta Specifiche relative all'accessibilità strada asfaltata Condizioni stradali buone Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio 32 Mappale 160 Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note Via n Scheda n Nuova

72 Via n Scheda n Nuova

73 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_409 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene Tipologia Note bene individuo VILLETTA UNIFAMILIARE Non aggregata; proprietà privata. Strutture edilizie Presenza piano sottotetto no Presenza piano interrato no Numero piani fuori terra 2 Strutture verticali continue e puntiformi Tipo di copertura Padiglione (coppi - lastre) Note Presenza di ampio portico fuori sagoma, sul fronte strada. Conservazione e funzione Stato di conservazione Livello di attuazione Funzione principale Funzione secondaria BUONO STATO RESIDENZIALE Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Due box in lamiera ad uso garage (vedi foto 4,5). Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse U1 Abitazione civile ai sensi del titolo IV delle NTA RUEU32 Residenza agricolau35.1 Attività di prima lavorazione, conservazione, commercializzazione e degustazione dei prodotti (solo per il 50% della SUL esistente)u37.1 Agriturismo, Fattorie didattiche e sociali Categorie d'intervento ammesse Ai sensi della Tab.4.7 NTA RUE Note Via n Scheda n Nuova

74 Via n Scheda n Nuova

75 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Toponimo Sconosciuto Scheda n. 410 Via Nuova n 0 Codice bene 003_054_410 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Nuova 0 410

76 Via n Scheda n Nuova 0 410

77 Via n Scheda n Nuova 0 410

78 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Nuova Numero 0 Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità diretta Specifiche relative all'accessibilità strada asfaltata Condizioni stradali buone Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio 32 Mappale 362 Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note Via n Scheda n Nuova 0 410

79 Via n Scheda n Nuova 0 410

80 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_410 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene Tipologia Note bene complesso ALTRO Cimitero di Trentola. Costituito da più corpi edilizi indipendenti con copertura a due falde, distribuiti a "C" con cappella centrale e muro di cinta perimetrale continuo. Strutture edilizie Presenza piano sottotetto no Presenza piano interrato no Numero piani fuori terra 1/2 Strutture verticali continue Tipo di copertura Due falde (coppi - lastre) Note Conservazione e funzione Stato di conservazione Livello di attuazione Funzione principale Funzione secondaria BUONO STATO ALTRO Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse Categorie d'intervento ammesse Note Via n Scheda n Nuova 0 410

81 Via n Scheda n Nuova 0 410

82 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Toponimo Sconosciuto Scheda n. 411 Via Nuova n 1179, 1189 Codice bene 003_054_411 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Nuova 1179,

83 Via n Scheda n Nuova 1179,

84 Documentazione fotografica Vista di un box telonato Vista di un box telonato Via n Scheda n Nuova 1179,

85 Via n Scheda n Nuova 1179,

86 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Nuova Numero 1179, 1189 Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità diretta Specifiche relative all'accessibilità strada asfaltata Condizioni stradali buone Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio 32 Mappale 305 Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note Via n Scheda n Nuova 1179,

87 Via n Scheda n Nuova 1179,

88 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_411 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene Tipologia Note bene individuo VILLETTA BIFAMILIARE Trattasi di tre corpi edilizi attigui, posizionati a "L", uniti fra loro grazie a portici e tettoie al piano terra, tutti con funzione prevalente abitativa. Proprietà privata. Strutture edilizie Presenza piano sottotetto? Presenza piano interrato no Numero piani fuori terra 2 Strutture verticali continue Tipo di copertura Due falde (coppi - lastre) Note Conservazione e funzione Stato di conservazione Livello di attuazione Funzione principale Funzione secondaria DISCRETO STATO RESIDENZIALE Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Due box telonati e tettoia annessa al corpo edilizio, in parte chiusa e in parte ad uso garage (vedi foto 3). Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse U1 Abitazione civile ai sensi del titolo IV delle NTA RUEU32 Residenza agricolau35.1 Attività di prima lavorazione, conservazione, commercializzazione e degustazione dei prodotti (solo per il 50% della SUL esistente)u37.1 Agriturismo, Fattorie e sociali Categorie d'intervento ammesse Ai sensi della Tab.4.7 NTA RUE Note Via n Scheda n Nuova 1179,

89 Via n Scheda n Nuova 1179,

90 COMUNE DI BERTINORO REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO CENSIMENTO BENI SPARSI NEL TERRITORIO RURALE ANNO 2007 SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL TERRITORIO RURALE Toponimo Toponimo Sconosciuto Scheda n. 412 Via Nuova n 1167 Codice bene 003_054_412 foto 1 foto 2 foto 3 foto 4 Via n Scheda n Nuova

91 Via n Scheda n Nuova

92 Via n Scheda n Nuova

93 LOCALIZZAZIONE, ACCESSIBILITA', UTENZE Viabilità Via Nuova Numero 1167 Accessibilità della struttura insediativa Accessibilità diretta Specifiche relative all'accessibilità strada asfaltata Condizioni stradali buone Note Riferimenti cartografici Catasto Terreni Foglio 32 Mappale 99 Particelle Utenze Rete acquedottistica Rete gas Rete telefono Rete elettrica Rete fognaria Note Via n Scheda n Nuova

94 Via n Scheda n Nuova

95 CLASSIFICAZIONE TIPOLOGICA, DESCRIZIONE, CONSERVAZIONE E FUNZIONE, DISCIPLINA DI INTERVENTO Codice bene Codice edificio _054_412 Edificio Manufatto Classificazione tipologica Tipo bene Tipologia Note bene individuo VILLETTA UNIFAMILIARE Non aggregata; proprietà privata. Strutture edilizie Presenza piano sottotetto no Presenza piano interrato no Numero piani fuori terra 2 Strutture verticali continue Tipo di copertura Due falde (coppi - lastre) Note Conservazione e funzione Stato di conservazione Livello di attuazione Funzione principale Funzione secondaria DISCRETO STATO RESIDENZIALE Corpi Secondari Tipologia Capannone Note Corpo edilizio in muratura, nel retro del lotto, ad un piano fuori terra e copertura a falda unica inclinata, in condizioni degradate; probabile uso deposito (vedi foto 2,4). Disciplina Intervento Destinazioni d'uso ammesse U1 Abitazione civile ai sensi del titolo IV delle NTA RUEU32 Residenza agricolau35.1 Attività di prima lavorazione, conservazione, commercializzazione e degustazione dei prodotti (solo per il 50% della SUL esistente)u37.1 Agriturismo, Fattorie e sociali Categorie d'intervento ammesse Ai sensi della Tab.4.7 NTA RUE Note Via n Scheda n Nuova

COMUNE DI BORGHI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000

COMUNE DI BORGHI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000 PROVINCIA DI FORLI'-CESENA PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE COMUNE DI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000 DISCIPLINA PARTICOLAREGGIATA DEGLI INSEDIAMENTI E INFRASTRUTTURE STORICI

Dettagli

Istruzione per la raccolta dati di supporto alla schedatura del patrimonio edilizio esistente

Istruzione per la raccolta dati di supporto alla schedatura del patrimonio edilizio esistente Qualora per gli edifici e l area di pertinenza non sia già disponibile la schedatura all interno del Sistema Informativo Territoriale Comunale, le informazioni utili alla schedatura possono essere fornite

Dettagli

COMUNE DI BORGHI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000

COMUNE DI BORGHI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000 PROVINCIA DI FORLI'-CESENA PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE COMUNE DI PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000 DISCIPLINA PARTICOLAREGGIATA DEGLI INSEDIAMENTI E INFRASTRUTTURE STORICI

Dettagli

richiesta di valutazione preventiva ai sensi dell'art.16 della L.R. 31/02

richiesta di valutazione preventiva ai sensi dell'art.16 della L.R. 31/02 Comune di Monterenzio Provincia di Bologna Area Servizi Tecnici Piazza Guerrino De Giovanni, 1 40050 Monterenzio telefono 051 929002 fax 0516548992 e-mail ediliziaprivata@comune.monterenzio.bologna.it

Dettagli

REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO. Censim ento degli edifici di recente costruzione in am bito rurale

REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO. Censim ento degli edifici di recente costruzione in am bito rurale COMUNE DI Provincia di Forlì-Cesena REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO Censim ento degli edifici di recente costruzione in am bito rurale Legge regionale 24 marzo 2000, n. 20 Disciplina generale sulla tutela

Dettagli

tabella A 640 per le destinazioni residenziali e in 275 per quelle non residenziali. mediamente tabella B fabbricati collabenti

tabella A 640 per le destinazioni residenziali e in 275 per quelle non residenziali. mediamente tabella B fabbricati collabenti AGGIORNAMENTO DEI CRITERI DI STIMA DEL VALORE COMMERCIALE DELLE AREE FABBRICABILI DEL TERRITORIO COMUNALE AI FINI DELLA DETERMINAZIONE DELL IMU PER L ANNO 2013 E PRINCIPI PER L ACCERTAMENTO ANNI PRECEDENTI

Dettagli

Approvazione definitiva Norme Tecniche d Attuazione del Regolamento Urbanistico

Approvazione definitiva Norme Tecniche d Attuazione del Regolamento Urbanistico Approvazione definitiva Norme Tecniche d Attuazione del Regolamento Urbanistico Obiettivi : Semplificazione (100 pag. invece di 400) Adeguamento alle nuove Leggi Superamento difficoltà d interpretazione

Dettagli

HAMEAU ÉTERNOD-DESSUS

HAMEAU ÉTERNOD-DESSUS SCHEDE DEGLI EDIFICI COMUNE DI ETROUBLES HAMEAU ÉTERNOD-DESSUS B Scheda N : COMUNE DI ETROUBLES 1 Epoca di costruzione: antecedente il 1900 Stato di conservazione: ottimo Stato del fabbricato: ristrutturato

Dettagli

COMUNE DI GALLIO Provincia di Vicenza PIANO REGOLATORE GENERALE VARIANTE PER I CENTRI STORICI DEL CAPOLUOGO E DELLA FRAZIONE DI STOCCAREDDO

COMUNE DI GALLIO Provincia di Vicenza PIANO REGOLATORE GENERALE VARIANTE PER I CENTRI STORICI DEL CAPOLUOGO E DELLA FRAZIONE DI STOCCAREDDO COMUNE DI GALLIO VARIANTE PER I CENTRI STORICI DEL CAPOLUOGO E DELLA FRAZIONE DI STOCCAREDDO SCHEDA DI RILEVAMENTO E DI NORMATIVA N. 182 UNITA DI RILEVAMENTO / CENTRO STORICO del Capoluogo della frazione

Dettagli

Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo

Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo Le opere oggetto del presente incarico saranno realizzate in tre distinti interventi funzionali nel capoluogo con la possibilità

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL PIANO ALLEGATO D

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL PIANO ALLEGATO D Ai sensi art. 65 L.R. 1/2005 s.m.i. Corte Malgiacca COMUNE DI CAPANNORI Provincia di Lucca FRAZIONE DI GRAGNANO LOC. DETTA CORTE MALGIACCA NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE DEL PIANO ALLEGATO D INTERVENTO DI

Dettagli

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 7

McGraw-Hill. Tutti i diritti riservati. Caso 7 Caso 7 Stima del mercato rurale mediante il criterio del valore di trasformazione: valore di trasformazione di una corte colonica ubicata in un podere nella pianura Bolognese Indice 1. Conferimento dell

Dettagli

tipo 1.3Nb1 allevamento realizzato in muratura - scheda n.293 tipo 1.3Nb1 allevamento con associato il fienile - scheda n. 738

tipo 1.3Nb1 allevamento realizzato in muratura - scheda n.293 tipo 1.3Nb1 allevamento con associato il fienile - scheda n. 738 COMUNE di SARSINA PROVINCIA di FORLI' - CESENA Adottato Approvato con Del. C. C. n.20 del 03.04.2008 con Del. C. C. n. REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO art.29 della L.R. 20/2000 e s.m.i. ABACO DELLE TIPOLOGIE

Dettagli

COMUNE DI GALLIO Provincia di Vicenza PIANO REGOLATORE GENERALE VARIANTE PER I CENTRI STORICI DEL CAPOLUOGO E DELLA FRAZIONE DI STOCCAREDDO

COMUNE DI GALLIO Provincia di Vicenza PIANO REGOLATORE GENERALE VARIANTE PER I CENTRI STORICI DEL CAPOLUOGO E DELLA FRAZIONE DI STOCCAREDDO COMUNE DI GALLIO VARIANTE PER I CENTRI STORICI DEL CAPOLUOGO E DELLA FRAZIONE DI STOCCAREDDO SCHEDA DI RILEVAMENTO E DI NORMATIVA N. 143 UNITA DI RILEVAMENTO / CENTRO STORICO del Capoluogo della frazione

Dettagli

COMUNE DI MONTECAROTTO

COMUNE DI MONTECAROTTO Ufficio Tecnico Allegato A REGOLAMENTO PERTINENZE Montecarotto, li 24.06.2010 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO TECNICO COMUNALE Geom. Maurizio Novelli PREMESSA La installazione di piccoli manufatti a servizio

Dettagli

A tale importo si ritiene di decurtare una percentuale del 4% considerato che. Sub. 15 (appartamento) e sub. 17 (posto auto)

A tale importo si ritiene di decurtare una percentuale del 4% considerato che. Sub. 15 (appartamento) e sub. 17 (posto auto) A tale importo si ritiene di decurtare una percentuale del 4% considerato che alcune rifiniture dell alloggio sono ancora da ultimare. Per cui: V. =. 409.080,00 4% =. 392.716,80 Sub. 15 (appartamento)

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Allegato A 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fax 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Trento, 97 UDINE (UD) 1 Allegato

Dettagli

CONSULTA INTERASSOCIATIVA DEI PROFESSIONISTI DELL IMMOBILIARE

CONSULTA INTERASSOCIATIVA DEI PROFESSIONISTI DELL IMMOBILIARE STANDARD UNICO PROVINCIALE PER LA MISURAZIONE DEL METRO QUADRO COMMERCIALE 1 Nel novembre 2008 viene costituita la "Consulta Interassociativa dei Professionisti dell'immobiliare" inizialmente per rispondere

Dettagli

COMUNE DI LORO CIUFFENNA (Provincia di Arezzo)

COMUNE DI LORO CIUFFENNA (Provincia di Arezzo) N Scheda: 45-F4 ANALISI DEL SISTEMA INSEDIATIVO DI MATRICE STORICA IN TERRITORIO APERTO SCHEDA DI RILEVAZIONE Toponimo Località CASA AL VENTO ZONA IL LAGO Via Civico Rif. catastali: Foglio 51 Particella

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Allegato A ETS0148 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fax 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice ETS0148 Via Rota, 9 TRIESTE

Dettagli

2 Variante Piano Particolareggiato, insediamenti artigianali con annessi usi residenziali. Comparto Amandoli (Rio Salso) NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

2 Variante Piano Particolareggiato, insediamenti artigianali con annessi usi residenziali. Comparto Amandoli (Rio Salso) NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE ELABORATO N. 14 2 Variante Piano Particolareggiato, insediamenti artigianali con annessi usi residenziali. Comparto Amandoli (Rio Salso) NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Art. 1 - NORME GENERALI Le presenti

Dettagli

VOLUMI E SUPERFICI IN EDILIZIA Tratto da D. Borri, Lessico Urbanistico, Ed. Dedalo, BARI

VOLUMI E SUPERFICI IN EDILIZIA Tratto da D. Borri, Lessico Urbanistico, Ed. Dedalo, BARI VOLUMI E SUPERFICI IN EDILIZIA Tratto da D. Borri, Lessico Urbanistico, Ed. Dedalo, BARI RICHIAMI DI TECNICA URBANISTICA SUPERFICIE URBANA Insieme delle superfici occupate da costruzioni ed attrezzature,

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO IPPODROMO LE MULINA SCHEDA RILEVAZIONE FABBRICATI

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO IPPODROMO LE MULINA SCHEDA RILEVAZIONE FABBRICATI COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE PATRIMONIO IPPODROMO LE MULINA SCHEDA RILEVAZIONE FABBRICATI RIFERIMENTO PLANIMETRIA SCHEDA N. 13 Riferimenti toponomastici Via del Pegaso piano T denominazione Edificio N -

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Estratto degli articoli oggetto di modifica

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Estratto degli articoli oggetto di modifica PIANO OPERATIVO COMUNALE Adottato con Delibera di C.C. N. 22 del 15 marzo 2011 Approvato con Delibera di C.C. N. 78 del 27 settembre 2012 COMUNE DI BERTINORO PROVINCIA DI FORLI -CESENA NORME TECNICHE DI

Dettagli

TIPO DI AUTORIZZAZIONE NECESSARIA. Denuncia Inizio Attività. Se di modesta entità nessuna autorizzazione. Permesso a Costruire. Nessuna autorizzazione

TIPO DI AUTORIZZAZIONE NECESSARIA. Denuncia Inizio Attività. Se di modesta entità nessuna autorizzazione. Permesso a Costruire. Nessuna autorizzazione TIPO DI INTERVENTO MODALITÀ TIPO DI AUTORIZZAZIONE NECESSARIA PRESCRIZIONI Abbaini Costruzione di nuovi abbaini Denuncia Inizio Attività Accorpamenti di locali o di altre unità immobiliari Accorpamenti

Dettagli

Progr.: 1 COMUNE DI SPINEA - Provincia di Venezia Scheda B Rilievo dei beni storico-architettonici Scheda: 1

Progr.: 1 COMUNE DI SPINEA - Provincia di Venezia Scheda B Rilievo dei beni storico-architettonici Scheda: 1 Progr.: 1 COMUNE DI SPINEA - Provincia di Venezia Scheda B Rilievo dei beni storico-architettonici Scheda: 1 1.Codifica edificio Scheda: 1 2. Ubicazione indirizzo: ID edificio: 1 via/piazza: Rossignago

Dettagli

REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE

REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE COMUNE DI MONTIGNOSO PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE Variante artt. 26 47 62 63 Progettisti: Arch. Stefano Francesconi Geom. Giovanni Antonio Del Freo Testo Eliminato = Evidenziato

Dettagli

ELENCO DELLE AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE RILASCIATE. PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 146 COMMA 13 DEL D.LGS. 42/2004.

ELENCO DELLE AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE RILASCIATE. PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 146 COMMA 13 DEL D.LGS. 42/2004. ELENCO DELLE AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE RILASCIATE. PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 146 COMMA 13 DEL D.LGS. 42/2004. DATA E PROT. RILASCIO OGGETTO 27.05.2010 prot. n. 6016 Posa di tubo di derivazione

Dettagli

SCHEDE DEGLI EDIFICI COMUNE DI ETROUBLES HAMEAU CERISEY

SCHEDE DEGLI EDIFICI COMUNE DI ETROUBLES HAMEAU CERISEY SCHEDE DEGLI EDIFICI COMUNE DI ETROUBLES HAMEAU CERISEY Q Scheda N : 1 COMUNE DI ETROUBLES Epoca di costruzione: antecedente il 1900 Stato di conservazione: pessimo Stato del fabbricato: originario Tipo

Dettagli

Provincia di Venezia Comune di Chioggia 545_Parcheggio Marco Polo Viale Marco Polo DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA

Provincia di Venezia Comune di Chioggia 545_Parcheggio Marco Polo Viale Marco Polo DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA Provincia di Venezia Comune di Chioggia 545_Parcheggio Marco Polo Viale Marco Polo DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA Anagrafica COMPLESSO Codice bene Denominazione bene Comune Provincia Indirizzo Quartiere

Dettagli

ABACO TIPOLOGIA INTERVENTI EDILIZI

ABACO TIPOLOGIA INTERVENTI EDILIZI ABACO TIPOLOGIA INTERVENTI EDILIZI L'eventuale presenza di vincoli normativi può comportare modifiche al titolo edilizio di base specificato nel seguente Abaco. Nel caso si rimanda alla specifica normativa

Dettagli

PI 2014 COMUNE DI FOLLINA. Edifici di interesse nei centri storici - Farrò. Schede A. Piano degli Interventi - PI n. 1. Elab. 24/B

PI 2014 COMUNE DI FOLLINA. Edifici di interesse nei centri storici - Farrò. Schede A. Piano degli Interventi - PI n. 1. Elab. 24/B PI 2014 COMUNE DI FOLLINA Piano degli Interventi - PI n. 1 (Legge Regionale n. 11/2004 e s.m.i.) Schede A Edifici di interesse nei centri storici - Farrò Elab. 24/B ADOZIONE D.C.C. n. del APPROVAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MONTERIGGIONI: ANALISI DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE

COMUNE DI MONTERIGGIONI: ANALISI DEL PATRIMONIO EDILIZIO ESISTENTE ELENCO DEI CENTRI STORICI MINORI ELENCO DEI CENTRI STORICI MINORI Edif. N : 2 F. 76 Part 146 Presente nel Catasto Lorenese: no Numero Unità Funzionali 1 Stato di Conservazione: Buono Valore: N Garage in

Dettagli

ELENCO DELLE AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE RILASCIATE. PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 146 COMMA 13 DEL D.LGS. 42/2004.

ELENCO DELLE AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE RILASCIATE. PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 146 COMMA 13 DEL D.LGS. 42/2004. ELENCO DELLE AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE RILASCIATE. PUBBLICAZIONE AI SENSI DELL ART. 146 COMMA 13 DEL D.LGS. 42/2004. DATA E PROT. RILASCIO OGGETTO 27.05.2010 prot. n. 6016 Posa di tubo di derivazione

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo storico 1.1 Analisi degli insediamenti e degli edifici accertati o sparsi di interesse storico

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo storico 1.1 Analisi degli insediamenti e degli edifici accertati o sparsi di interesse storico COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo storico 1.1 Analisi degli insediamenti e degli edifici accertati o sparsi di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N. 3 Frazione

Dettagli

COMUNE DI TORRI CONSISTENZA PATRIMONIO IMMOBILIARE ATTIVITA' TURISTICHE RIFERIMENTO SCHEDA EDIFICIO N

COMUNE DI TORRI CONSISTENZA PATRIMONIO IMMOBILIARE ATTIVITA' TURISTICHE RIFERIMENTO SCHEDA EDIFICIO N COMUNE DI TORRI CONSISTENZA PATRIMONIO IMMOBILIARE ATTIVITA' TURISTICHE RIFERIMENTO SCHEDA EDIFICIO N 32 INDIVIDUAZIONE EDIFICIO SU STRALCIO P.R.G. scala 1:2000 1 DENOMINAZIONE: Hotel Al Caminetto UBICAZIONE:

Dettagli

CINO località Torchi. N edificio : 1 COMUNE LOCALITA FOGLIO MAPPALE CINO TORCHI 5 1643

CINO località Torchi. N edificio : 1 COMUNE LOCALITA FOGLIO MAPPALE CINO TORCHI 5 1643 CINO località Torchi N edificio : 1 COMUNE LOCALITA FOGLIO MAPPALE CINO TORCHI 5 1643 ANALISI ESISTENTE STATO DI CONSERVAZIONE CONSISTENZA GRADO DI UTILIZZAZIONE GRADO DI INTERESSE AMBIENTALE E PAESAGGISTICO

Dettagli

LEGENDA. ISOLATO 1. pag. 4. ISOLATO 2. pag. 7. ISOLATO 3. pag. 10. ISOLATO 4. pag. 13. ISOLATO 5. pag. 16

LEGENDA. ISOLATO 1. pag. 4. ISOLATO 2. pag. 7. ISOLATO 3. pag. 10. ISOLATO 4. pag. 13. ISOLATO 5. pag. 16 1 2 3 LEGENDA ISOLATO 1. pag. 4 ISOLATO 2. pag. 7 ISOLATO 3. pag. 10 ISOLATO 4. pag. 13 ISOLATO 5. pag. 16 4 P.R.G. - Comune di Storo PIANO DEL CENTRO STORICO DESCRIZIONI PROGETTUALI ISOLATO N. 01 CATEGORIE

Dettagli

D.Lgs. 33/2013. Art.23 Obblighi di pubblicazione concernenti i provvedimenti amministrativi - Anno 2015 - S.C.I.A. presentate -

D.Lgs. 33/2013. Art.23 Obblighi di pubblicazione concernenti i provvedimenti amministrativi - Anno 2015 - S.C.I.A. presentate - D.Lgs. 33/2013. Art.23 Obblighi di pubblicazione concernenti i provvedimenti amministrativi - Anno 2015 - presentate - N. d'ordine Servizio Oggetto Contenuto Soggetto Presentatore Estremi di presentzione

Dettagli

NOMINATIVO RICHIEDENTE

NOMINATIVO RICHIEDENTE N PERIZIA 8 NOMINATIVO RICHIEDENTE SAPAM S.R.L. REGIONE VENETO PROVINCIA VERONA COMUNE VERONA CAP 30100 INDIRIZZO CONSORZIO ZAI EDIFICIO 1, VIA SOMMACAMPAGNA SUPERFICIE MAGAZZINO 25,12 MQ VALORE 7.500,00

Dettagli

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO

COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO COMUNE DI PAVULLO NEL FRIGNANO Sistema insediativo rurale 1.1 Territorio rurale: analisi degli insediamenti e degli edifici isolati di interesse storico SEZIONE 1 - LOCALIZZAZIONE SCHEDA DI INDAGINE N.

Dettagli

Provincia di Venezia Comune di Chioggia 552_Edificio ex corderie Via Granatieri di Sardegna DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA

Provincia di Venezia Comune di Chioggia 552_Edificio ex corderie Via Granatieri di Sardegna DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA Provincia di Venezia Comune di Chioggia 552_Edificio ex corderie Via Granatieri di Sardegna DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA Anagrafica COMPLESSO Codice bene Denominazione bene Comune Provincia Indirizzo

Dettagli

NOMINATIVO RICHIEDENTE

NOMINATIVO RICHIEDENTE N PERIZIA 26 NOMINATIVO RICHIEDENTE SAPAM IMMOBILIARE S.R.L. REGIONE PIEMONTE PROVINCIA ALESSANDRIA COMUNE FUBINE CAP 15043 INDIRIZZO VIA TENUTA MARGARA D 5 SUPERFICIE MQ. 69,63 VALORE 56.000,00 Pagina

Dettagli

SERVIZIO TERRITORIO ELENCO SCIA PRESENTATE DAL 01/01/2015 AL 30/06/2015

SERVIZIO TERRITORIO ELENCO SCIA PRESENTATE DAL 01/01/2015 AL 30/06/2015 SERVIZIO TERRITORIO ELENCO SCIA PRESENTATE DAL 01/01/2015 AL 30/06/2015 SETTORE TECNICO OGGETTO Manutenzione straordinaria appartamento Realizzazione pensilina a protezione facciata presso fabbricato Rifacimento

Dettagli

FOTO D'INSIEME VISTA AEREA DATA CENSIMENTO GIUGNO 2009. COMUNE: BONDENO, loc. Burana TOPONIMO: INDIRIZZO: VIA PONTE SANTI BURANA DATI CATASTALI 35/11

FOTO D'INSIEME VISTA AEREA DATA CENSIMENTO GIUGNO 2009. COMUNE: BONDENO, loc. Burana TOPONIMO: INDIRIZZO: VIA PONTE SANTI BURANA DATI CATASTALI 35/11 TOPONIMO: DATI CATASTALI 35/11 Edificio residenziale isolato, attualmente non abitato e in disuso, il cui stato di conservazione è tuttavia discreto. L'impianto planimetrico è a in linea, con cellule a

Dettagli

RELAZIONE TECNICA COMUNE DI ZOCCA MODULO PER RELAZIONE TECNICA ALLEGATA ALLA RICHIESTA DI: PERMESSO DI COSTRUIRE

RELAZIONE TECNICA COMUNE DI ZOCCA MODULO PER RELAZIONE TECNICA ALLEGATA ALLA RICHIESTA DI: PERMESSO DI COSTRUIRE COMUNE DI ZOCCA 1 MODULO PER RELAZIONE TECNICA RELAZIONE TECNICA ALLEGATA ALLA RICHIESTA DI: PERMESSO DI COSTRUIRE PERMESSO DI COSTRUIRE IN SANATORIA - ART. 13 LEGGE 47/85 DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA LOCALIZZAZIONE

Dettagli

PIANO COMUNE DI CHIANCIANO TERME. V Fascicolo Schede BSA: Schede dalla 300 alla 350 STRUTTURALE QUADRO CONOSCITIVO

PIANO COMUNE DI CHIANCIANO TERME. V Fascicolo Schede BSA: Schede dalla 300 alla 350 STRUTTURALE QUADRO CONOSCITIVO Regione Toscana Provincia di Siena PIANO STRUTTURALE COMUNE DI CHIANCIANO TERME Ufficio comunale di Piano per la redazione del Piano Strutturale e del Regolamento Urbanistico istituito con Delibera di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI MANUFATTI LEGGERI

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI MANUFATTI LEGGERI COMUNE DI REGGELLO PROVINCIA DI FIRENZE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI MANUFATTI LEGGERI (APPROVATO CON DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 33 DEL 01.04.2014) INDICE Art. 1 - Oggetto e ambito di applicazione

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE ARTICOLO 1 OGGETTO E FINALITA' Il presente Piano Attuativo è riferito ad un'area condotta dal signor Dindalini Alessandro il quale è titolare dell Az. Agr. Dindalini Alessandro

Dettagli

FOTO D'INSIEME VISTA AEREA DATA CENSIMENTO GIUGNO 2009 DATI IDENTIFICATIVI DELL'IMMOBILE COMUNE: POGGIO RENATICO DESCRIZIONE DEL'IMMOBILE TOPONIMO: 6

FOTO D'INSIEME VISTA AEREA DATA CENSIMENTO GIUGNO 2009 DATI IDENTIFICATIVI DELL'IMMOBILE COMUNE: POGGIO RENATICO DESCRIZIONE DEL'IMMOBILE TOPONIMO: 6 TOPONIMO: 6 INDIRIZZO VIA SCORSURO DATI CATASTALI 35/9 Corte agricola a elementi separati, in cui gli edifici sono allineati secondo una delle facciate principali. La stalla-fienile, dall'impianto molto

Dettagli

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO

DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO DESCRIZIONE DEL SITO TIPO D INTERVENTO Il complesso immobiliare, oggetto di richiesta di variante, è ubicato in Comune di CAVOUR, Via Gioberti - Piazza San Martino n 2, ed è costituito da un area si sui

Dettagli

SANTO STEFANO DI CAMASTRA

SANTO STEFANO DI CAMASTRA COMUNE DI SANTO STEFANO DI CAMASTRA Provincia di Messina PROGETTO ESECUTIVO PER I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DEGLI SPAZI DEL SENSO CIVICO PON FESR SICUREZZA E SVILUPPO - OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013

Dettagli

Il proprietario dell immobile può effettuare l intervento senza effettuare nessuna comunicazione al Comune

Il proprietario dell immobile può effettuare l intervento senza effettuare nessuna comunicazione al Comune Utilizzando la tabella sotto riportata è possibile verificare per ogni singolo intervento quale procedura adottare per procedere all esecuzione dei lavori. Manutenzione Ordinaria Il proprietario dell immobile

Dettagli

Modifica dei dati sull appartamento

Modifica dei dati sull appartamento Modifica dei dati sull appartamento MODULO A Appartamento Ministero per l'ambiente e il territori della comunale:: 11 - Numero 12 - No. della parte 16 - Appartamento non ha indirizzo Indirizzo della parte

Dettagli

PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19

PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19 PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19 PREMESSA E SCOPO Con la presente, il sottoscritto Ing. Francesco Guerrera iscritto all' Albo professionale

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 3 REPARTO INFRASTRUTTURE Ufficio Lavori Sezione Gestione Alloggi RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA COMUNE DI BRESCIA VIA CUCCA, 16 PALAZINA DEMANIALE ALLOGGIO EBS0034 1 Indice 1. OGGETTO E SCOPO DELLA RELAZIONE

Dettagli

CONCORDATO PREVENTIVO GIRARDI S.p.a. IN LIQUIDAZIONE. n. 23/2010 del Tribunale di VICENZA

CONCORDATO PREVENTIVO GIRARDI S.p.a. IN LIQUIDAZIONE. n. 23/2010 del Tribunale di VICENZA CONCORDATO PREVENTIVO GIRARDI S.p.a. IN LIQUIDAZIONE n. 23/2010 del Tribunale di VICENZA Invito a presentare Manifestazioni di interesse all acquisto dell immobile di cui al sottoindicato Con il presente

Dettagli

Piano Regolatore Generale 2003

Piano Regolatore Generale 2003 Piano Regolatore Generale 2003 Regolamento Urbanistico COMUNEDI AREZZO Assessorato Urbanistica, Edilizia, CentroStorico Direzione Servizi per il Territorio Ufficio Pianificazione Urbanistica Illustrazionedel

Dettagli

1) PREMESSA 2) DESCRIZIONE DELLE VARIANTI

1) PREMESSA 2) DESCRIZIONE DELLE VARIANTI 1) PREMESSA Il Comune di Lajatico si è dotato di Piano Strutturale approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 37 del 27.09.2006 e di Regolamento Urbanistico approvato con delibera di Consiglio Comunale

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. Provincia di Oristano BORGATA DI MARCEDDI PIANO PARTICOLAREGGIATO DEL CENTRO STORICO (ZONA A) CON VALENZA DI PIANO DI RISANAMENTO

COMUNE DI TERRALBA. Provincia di Oristano BORGATA DI MARCEDDI PIANO PARTICOLAREGGIATO DEL CENTRO STORICO (ZONA A) CON VALENZA DI PIANO DI RISANAMENTO COMUNE DI TERRALBA Provincia di Oristano BORGATA DI MARCEDDI PIANO PARTICOLAREGGIATO DEL CENTRO STORICO (ZONA A) CON VALENZA DI PIANO DI RISANAMENTO LA PROPOSTA DI DETTAGLIO DEI COMPARTI COMPARTO T COMUNE

Dettagli

RELAZIONE TECNICA E VALUTAZIONE PAESAGGISTICA

RELAZIONE TECNICA E VALUTAZIONE PAESAGGISTICA PERMESSO DI COSTRUIRE CONVENZIONATO CON PIANO DI RECUPERO RELAZIONE TECNICA E VALUTAZIONE PAESAGGISTICA Ristrutturazione edilizia con cambio di destinazione d uso e recupero del sottotetto Fabbricato sito

Dettagli

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE

NORME TECNICHE DI ATTUAZIONE Oggetto: PIANO ATTUATIVO DI RISTRUTTURAZIONE URBANISTICA E RICONVERSIONE FUNZIONALE DI EDIFICIO ARTIGIANALE DISMESSO A RESIDENZIALE; SUBORDINATO ALLA REALIZZAZIONE E CESSIONE DEL PARCHEGGIO PREVISTO NELLA

Dettagli

UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, int.1

UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, int.1 UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, int.1 E BOX AUTO SITO IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala B, piano terra, n.2 2. DESCRIZIONE E IDENTIFICAZIONE DELLE UNITÀ

Dettagli

COMUNE DI TREVISO. OGGETTO Immobile di proprietà comunale Negozio in via Carlo Alberto, 4/A

COMUNE DI TREVISO. OGGETTO Immobile di proprietà comunale Negozio in via Carlo Alberto, 4/A COMUNE DI TREVISO via Municipio, 16 31100 TREVISO centralino 0422 6581 telefax 0422 658201 e-mail: postacertificata@cert.comune.treviso.it OGGETTO Immobile di proprietà comunale Negozio in via Carlo Alberto,

Dettagli

P.R.G. del comune di BOCENAGO PIANO INSEDIAMENTI STORICI Unita Edilizia Nr.: 41

P.R.G. del comune di BOCENAGO PIANO INSEDIAMENTI STORICI Unita Edilizia Nr.: 41 P.R.G. del comune di BOCENAGO PIANO INSEDIAMENTI STORICI Unita Edilizia Nr.: 41 Comprensorio C8 - Giudicarie N. particella ed. o fond..132 Comune Amministrativo Bocenago Data rilievo 21/06/07 Comune Catastale

Dettagli

REPORT SUI TEMPI DI RILASCIO: ALLACCIO FOGNARIO ANNO 2013

REPORT SUI TEMPI DI RILASCIO: ALLACCIO FOGNARIO ANNO 2013 REPORT SUI TEMPI DI RILASCIO: ALLACCIO FOGNARIO ANNO 2013 N OGGETTO RESPONSABILE PROCEDIMENTO DATA D ENTRATA DATA DI RILASCIO N GIORNI ANNOTAZIONI 01 Autorizzazione allo scarico di un fabbricato piano

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Legge Regionale 25/11/2002 n. 31)

DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Legge Regionale 25/11/2002 n. 31) COMUNE DI BERTINORO Provincia di Forlì-Cesena Settore Tecnico Urbanistica Servizio Edilizia Privata DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE (Legge Regionale 25/11/2002 n. 31) RICHIESTA DEL PERMESSO

Dettagli

Allegato A AREA DI PIAZZALE DONATELLO. stralcio Aerofotogrammetrico dell area di piazzale Donatello DESCRIZIONE. L area comprende i seguenti elementi:

Allegato A AREA DI PIAZZALE DONATELLO. stralcio Aerofotogrammetrico dell area di piazzale Donatello DESCRIZIONE. L area comprende i seguenti elementi: Allegato A AREA DI PIAZZALE DONATELLO stralcio Aerofotogrammetrico dell area di piazzale Donatello DESCRIZIONE L area comprende i seguenti elementi: a) fabbricato, adiacente all area mercatale di quartiere,

Dettagli

COMUNE DI CIVITELLA DI ROMAGNA

COMUNE DI CIVITELLA DI ROMAGNA COMUNE DI PIANO STRUTTURALE COMUNALE Censim ento degli edifici storici Legge regionale 24 marzo 2000, n. 20 Disciplina generale sulla tutela e l'uso del territorio Provincia di Forlì-Cesena SCHEDE DI ANALISI

Dettagli

Comune di Lentate sul Seveso

Comune di Lentate sul Seveso Comune di Lentate sul Seveso Provincia di Monza e Brianza PGT PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO Maggio 2013 Proposta di controdeduzione alle osservazioni ALLEGATO H ELENCO DELLE OSSERVAZIONI NEL PERIODO

Dettagli

Regolamento per la realizzazione di interventi edilizi minori

Regolamento per la realizzazione di interventi edilizi minori COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di Ancona Urbanistica Edilizia privata Regolamento per la realizzazione di interventi edilizi minori IL RESPONSABILE IV SETTORE Urbanistica - Edilizia Privata Ing. Ranieri

Dettagli

SCHEDA IMMOBILE ALIENAZIONE ZONA CENTRO STORICO Via Defendente Sacchi,31 FOGLIO 3 MAPPALE 913 CATEGORIA B/1-A/2-A/3-A/4-C/6 PIANO S1-T-1-2-ST

SCHEDA IMMOBILE ALIENAZIONE ZONA CENTRO STORICO Via Defendente Sacchi,31 FOGLIO 3 MAPPALE 913 CATEGORIA B/1-A/2-A/3-A/4-C/6 PIANO S1-T-1-2-ST SCHEDA IMMOBILE ALIENAZIONE ZONA CENTRO STORICO Via Defendente Sacchi,31 FOGLIO 3 MAPPALE 913 CATEGORIA B/1-A/2-A/3-A/4-C/6 PIANO S1-T-1-2-ST CONSISTENZA (mq) 5.000 circa CONSISTENZA RAGGUAGLIATA 3.805

Dettagli

TRIBUNALE DI COMO FALLIMENTARE. Fallimento. N. Gen. Rep. 0048/2013. Giudice Delegato Dr.ssa Paola Parlati Curatore Dr.

TRIBUNALE DI COMO FALLIMENTARE. Fallimento. N. Gen. Rep. 0048/2013. Giudice Delegato Dr.ssa Paola Parlati Curatore Dr. TRIBUNALE DI COMO FALLIMENTARE Fallimento N. Gen. Rep. 0048/2013 Giudice Delegato Dr.ssa Paola Parlati Curatore Dr. Eliseo Bancora RAPPORTO DI STIMA Tecnico incaricato: Arch. Heimdall Studio - www.hestudio.it

Dettagli

Allarme (Sistema di segnalazione acustico e/o visivo di tentativi di furto, scasso, ecc.)

Allarme (Sistema di segnalazione acustico e/o visivo di tentativi di furto, scasso, ecc.) Accorpamento di unità immobiliari Adeguamento antisismico Interventi edilizi e titoli abilitativi L elenco di seguito riportato individua il titolo abilitativo necessario per l esecuzione di ciascuna delle

Dettagli

Nome e cognome, qualifica, indirizzo e recapiti dello studio professionale.

Nome e cognome, qualifica, indirizzo e recapiti dello studio professionale. Esercitazione 1. Stima di un bene immobile Schema di una perizia estimativa Tecnoborsa, 2000 1. Premessa Soggetto incaricato della perizia Nome e cognome, qualifica, indirizzo e recapiti dello studio professionale.

Dettagli

TRIBUNALE DI MACERATA. Banca Antoniana Veneta C/ Ercoli Angelo ******

TRIBUNALE DI MACERATA. Banca Antoniana Veneta C/ Ercoli Angelo ****** TRIBUNALE DI MACERATA Espropriazione Immobiliare n.10/04 G. D. - dott. Semeraro Banca Antoniana Veneta C/ Ercoli Angelo ****** Il sottoscritto geometra, inscritto all Albo professionale e nell Elenco dei

Dettagli

COSTRUZIONI ACCESSORIE ALLA RESIDENZA

COSTRUZIONI ACCESSORIE ALLA RESIDENZA COSTRUZIONI ACCESSORIE ALLA RESIDENZA Per costruzioni accessorie a servizio della residenza si intendono quei manufatti pertinenziali che, per caratteristiche tecniche e dimensionali, sono destinate a

Dettagli

LOTTO 11: Edificio di civile abitazione in via Macerata n. 13, Castelfidardo (AN)

LOTTO 11: Edificio di civile abitazione in via Macerata n. 13, Castelfidardo (AN) V = 450 x 20 = 9.000 Euro ed il valore totale del lotto a 110.400 Euro, per cui il valore della quota di proprietà sarà, arrotondato pari a: V = 55.000 Euro Divisibilità Le unità non sono divisibili LOTTO

Dettagli

TIPI DI TITOLI ABILITATIVI NECESSARI PER L ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI

TIPI DI TITOLI ABILITATIVI NECESSARI PER L ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI TIPI DI TITOLI ABILITATIVI NECESSARI PER L ESECUZIONE DEGLI INTERVENTI Manutenzione Ordinaria Il proprietario dell immobile può effettuare l intervento senza effettuare nessuna comunicazione al Comune.

Dettagli

COMUNE DI CASTELPLANIO

COMUNE DI CASTELPLANIO COMUNE DI CASTELPLANIO Provincia di Ancona Allegato A) Alla delibera C.C. n. 69 del 22.09.2010 REGOLAMENTO INTERVENTI EDILIZI MINORI Castelplanio, li 20.09.2010 La Responsabile Ufficio Tecnico (arch. Chiara

Dettagli

PROVINCIA DI FORLI'-CESENA SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL CENTRO STORICO. Nucleo: CIVITELLA

PROVINCIA DI FORLI'-CESENA SCHEDE DI ANALISI E INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AGLI EDIFICI DEL CENTRO STORICO. Nucleo: CIVITELLA PROVINCIA DI FORLI'-CESENA COMUNE DI CIVITELLA DI ROMAGNA PIANO STRUTTURALE COMUNALE - Art. 21 L.R. 20/2000 DISCIPLINA PARTICOLAREGGIATA DEI CENTRI STORICI Art. A-7 L.R. 24 marzo 2000, n. 20 SCHEDE DI

Dettagli

REALIZZAZIONE NUOVO FABBRICATO BIFAMILIARE. ALLEGATO 1 Relazione tecnica

REALIZZAZIONE NUOVO FABBRICATO BIFAMILIARE. ALLEGATO 1 Relazione tecnica Cosio Valtellino, 05.06.2008 REALIZZAZIONE NUOVO FABBRICATO BIFAMILIARE ALLEGATO 1 Relazione tecnica COMMITTENTI: Sigg DEL NERO DAVIDE DEL NERO LAURA PROGETTO: geom. RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA *************

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fa 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Manzoni, 18 - MANIAGO (PN) 1 Indice 1. OGGETTO

Dettagli

PROVINCIA DI FORLI'-CESENA PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE

PROVINCIA DI FORLI'-CESENA PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE PROVINCIA DI FORLI'-CESENA PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE Attuazione dell'art. 26 della L.R. 20/2000 e s.m.i. COMUNE DI PIANO STRUTTURALE COMUNALE Attuazione degli artt. 21 e 28 della

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RELAZIONE

COMUNE DI PALERMO RELAZIONE COMUNE DI PALERMO PROGETTO DI PIANO DI LOTTIZZAZIONE. MONDELLO VIA DEIANIRA REDATTO AI SENSI DEL COMMA A ART.12 DELLE N.D.A. DEL P.R.G., RICADENTE IN Z.T.O. CB. RELAZIONE Proprietario: Sig. Maria Carolina

Dettagli

COMUNE DI OLBIA ELABORATO: TAVOLA All. B. Norm e di Attu a zion e APPROVAZIONI. PROGETTIS TA In g. Da n ilo Ma n zottu S CALA

COMUNE DI OLBIA ELABORATO: TAVOLA All. B. Norm e di Attu a zion e APPROVAZIONI. PROGETTIS TA In g. Da n ilo Ma n zottu S CALA COMUNE DI OLBIA Provin cia di Olbia - Te m pio OGGETTO: PROGETTO DI VARIANTE NON S OS TANZIALE AL COMPARTO DI ZONA AH OS PEDALIERA S ITA IN COMUNE DI OLBIA, LOCALITA' TANNAULE. ELABORATO: Norm e di Attu

Dettagli

AGGIORNAMENTO SCHEDE UNITA EDILIZIE ALLEGATO G AL PIANO DI GESTIONE delle TENUTE DI TOMBOLO E COLTANO (ESTRATTO)

AGGIORNAMENTO SCHEDE UNITA EDILIZIE ALLEGATO G AL PIANO DI GESTIONE delle TENUTE DI TOMBOLO E COLTANO (ESTRATTO) ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI AGGIORNAMENTO SCHEDE UNITA EDILIZIE ALLEGATO G AL PIANO DI GESTIONE delle TENUTE DI TOMBOLO E COLTANO (ESTRATTO) 1 2 3 UNITA EDILIZIA N. 1 Sono

Dettagli

P.I. 1 - Piano degli Interventi Art. 17 LR n 11/2004

P.I. 1 - Piano degli Interventi Art. 17 LR n 11/2004 Comune di Farra di Soligo Re gione del Veneto Pr ovincia di Treviso P.I. 1 - Piano degli Interventi Art. 17 LR n 11/2004 elaborato P-06 D A p r i l e 2 0 1 4 A d o z i o n e D. C. C. n 1 d e l 9. 0 1.

Dettagli

FASCICOLO DATI TECNICO AMMINISTRATIVI

FASCICOLO DATI TECNICO AMMINISTRATIVI 5 REPARTO INFRASTRUTTURE PADOVA FASCICOLO DATI TECNICO AMMINISTRATIVI ID 6551 ALLOGGIO ETV12 Indirizzo del bene da stimare CITTA' TREVISO (TV) ETV12 pag. 1 1. UBICAZIONE Ubicazione e accessibilità L'immobile

Dettagli

Allegato AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA PER OPERE /O INTERVENTI IL CUI IMPATTO PAESAGGISTICO È VALUTATO MEDIANTE UNA DOCUMENTAZIONE SEMPLIFICATA.

Allegato AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA PER OPERE /O INTERVENTI IL CUI IMPATTO PAESAGGISTICO È VALUTATO MEDIANTE UNA DOCUMENTAZIONE SEMPLIFICATA. D.P.C.M. 12-12-2005 Individuazione della documentazione necessaria alla verifica della compatibilità paesaggistica degli interventi proposti, ai sensi dell'articolo 146, comma 3, del Codice dei beni culturali

Dettagli

San Martino Buon Albergo 5HJRODPHQWR(GLOL]LR

San Martino Buon Albergo 5HJRODPHQWR(GLOL]LR 7,72/2,,,ƒ '(),1,=,21, $UW±'HILQL]LRQHGLHOHPHQWLXUEDQLVWLFRHGLOL]L 1. 6XSHUILFLH7HUULWRULDOH: è la superficie di territorio comprendente la superficie fondiaria e le aree per l'urbanizzazione primaria

Dettagli

Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione

Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione Schema per il Calcolo del Contributo di Costruzione Suddivisione contributi Oneri di Urbanizzazione U1 - Primaria U2 - Secondaria D - Trattamento e Smaltimento rifiuti (solo per destinazioni produttive)

Dettagli

COMUNE DI ETROUBLES MOULIN DE BARASSON DESTINAZIONE DEI PIANI ELEMENTI STORICI DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DI DETTAGLIO CLASSIFICAZIONE DELL'EDIFICIO

COMUNE DI ETROUBLES MOULIN DE BARASSON DESTINAZIONE DEI PIANI ELEMENTI STORICI DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA DI DETTAGLIO CLASSIFICAZIONE DELL'EDIFICIO 1 MOULIN DE BARASSON Stato di conservazione: pessimo Destinazione d'uso: comunitario Foglio n. 7 - Mappale n. 50 Moulin de Barasson mulino Scheda Censimento Architettura Rurale n. 3a Incisione su architrave

Dettagli

Chiesa e Canonica di Santa Maria a Bagnano, Comune di Certaldo

Chiesa e Canonica di Santa Maria a Bagnano, Comune di Certaldo Chiesa e Canonica di Santa Maria a Bagnano, Comune di Certaldo Il complesso immobiliare si trova in località Bagnano in aperta campagna, poco distante da Certaldo ed è composto da Chiesa, Canonica e alcuni

Dettagli

4 ) D E S C R I Z I O N E D E L B E N E I M M O B I L I A R E

4 ) D E S C R I Z I O N E D E L B E N E I M M O B I L I A R E 4 ) D E S C R I Z I O N E D E L B E N E I M M O B I L I A R E Il complesso immobiliare oggetto di stima è ubicato in un comparto artigianale/industriale posto nella periferia sud/est dell abitato di Gossolengo

Dettagli

INTERVENTI ESEGUITI IN AMBITO A0 INTERVENTI EDILIZI

INTERVENTI ESEGUITI IN AMBITO A0 INTERVENTI EDILIZI RELAZIONE TECNICA Il Comune di Zoppola è dotato di Piano Regolatore Comunale adeguato alla L.R.52/91, adottato con Delibera del Consiglio Comunale n 63 del 25.09.1998 ed approvato con Delibera del Consiglio

Dettagli

SCHEDA IMMOBILE ALIENAZIONE ZONA CENTRO STORICO Via Defendente Sacchi,31 FOGLIO 3 MAPPALE 913 CATEGORIA B/1-A/2-A/3-A/4-C/6 PIANO S1-T-1-2-ST

SCHEDA IMMOBILE ALIENAZIONE ZONA CENTRO STORICO Via Defendente Sacchi,31 FOGLIO 3 MAPPALE 913 CATEGORIA B/1-A/2-A/3-A/4-C/6 PIANO S1-T-1-2-ST SCHEDA IMMOBILE ALIENAZIONE ZONA CENTRO STORICO Via Defendente Sacchi,31 FOGLIO 3 MAPPALE 913 CATEGORIA B/1-A/2-A/3-A/4-C/6 PIANO S1-T-1-2-ST CONSISTENZA (mq) 5.000 circa CONSISTENZA RAGGUAGLIATA 3.805

Dettagli

UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala A, piano terra, int. 2

UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala A, piano terra, int. 2 UNITÀ ABITATIVA SITA IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala A, piano terra, int. 2 E POSTO AUTO SCOPERTO SITO IN Roma, Via Monti Parioli n.62, scala A, piano terra, int.1 2. DESCRIZIONE E IDENTIFICAZIONE

Dettagli