RIVELATORE LINEARE DI FUMO CON CATARIFRANGENTE 3-30 m

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RIVELATORE LINEARE DI FUMO CON CATARIFRANGENTE 3-30 m"

Transcript

1 RIVELATORE LINEARE DI FUMO CON CATARIFRANGENTE 3-30 m 48BFC000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1

2 A. GENERALITA' A.1. APPLICAZIONE Questo manuale è riferito al rivelatore lineare di fumo 48BFC000 A.2. PRESENTAZIONE Il rivelatore lineare ottico di fumo è composto di due parti poste una di fronte all altra: Una parte Emettitore/Ricevitore (E / R), Un riflettore composto di 1 catadiottro. A.3. LIMITI DI UTILIZZO Il rivelatore lineare di fumo non può essere installato all esterno degli edifici. I collegamenti devono essere realizzati prima di alimentare il dispositivo. Durante il funzionamento, nessun elemento deve interrompere il fascio di luce infrarossa. A.4. ACCESSORI DISPONIBILI A.4.1. PANNELLO REMOTO 48BFA000 Il 48BFA000 è uno strumento le cui funzioni principali sono: Assistenza all installazione (aiuto alla regolazione, controllo, etc.), Aiuto alla messa in servizio e alla manutenzione (configurazione, storico eventi, etc.), Alimentazione del puntatore laser integrato nel caso la pila interna fosse scarica. A.4.2. Cavo connessione 48BFA000 Tale cavo permette la connessione fra il 48BFA000 e il rivelatore. A.4.3. Selettore a chiave per barriere 48BFA001 Il 48BFA001 è un box remoto che permette le seguenti funzioni: Esclusione/inclusione del rivelatore mediante un contatto a chiave, Reset del rivelatore (unicamente per la versione a relè), Collegamento del terminale TLC. Per ulteriori informazioni, tra cui il collegamento tra il box remoto ed il rivelatore, riferirsi al manuale del box remoto. A.4.4. Kit filtri Supporto filtri Questo kit, che si inserisce sul palo comunemente utilizzato nei test di rilevazione incendio, consente di realizzare in modo autonomo il test di guasto (Cf. Errore. L'origine riferimento non è stata trovata.), e il test di allarme (Cf. Errore. L'origine riferimento non è stata trovata.). 2

3 A.5. NOMENCLATURA BASE A INCASSO BASE A PARETE 7 alloggiamenti delle viti di fissaggio blocco ottico 6 pezzo perforabile per il passaggio cavi 8 alloggiamenti clip fissaggio copertura frontale 7 alloggiamenti delle viti di fissaggio blocco ottico 9 predisposizioni al distacco per passaggio cavi 8 alloggiamenti clip fissaggio copertura frontale 10 codifica per il corretto orientamento dell E / R 9 predisposizioni al distacco per passaggio cavi 12 viti di fissaggio 10 codifica per il corretto orientamento dell E / R 11 passacavo BLOCCO OTTICO 1 viti di fissaggio 2 puntatore laser integrato 3 pulsante 4 connettore per il terminal 5 indicatore luminoso 3

4 B. INSTALLAZIONE B.1. B.2. DOCUMENTAZIONE NECESSARIA Il presente manuale, Il manuale della centrale alla quale il rivelatore è collegato. ATTREZZATURA SPECIFICA In aggiunta ai normali strumenti in dotazione, sono necessari: Un pezzo di cartoncino marrone (tipo per imballaggi) che possa coprire interamente la superficie del riflettore (10 cm x 10 cm minimo), B.3. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO Qualunque sia il tipo di installazione da realizzare, l E / R deve essere identificabile da una etichetta sulla quale compaiano le seguenti indicazioni: Numero della zona di rivelazione per un sistema convenzionale, B.4. REGOLE DI INSTALLAZIONE B.4.1. Regole generali L installazione deve essere realizzata in conformità alle vigenti regole nazionali di installazione. Prevedere l accessibilità sia al rivelatore sia al riflettore per le operazioni di messa in servizio e manutenzione. Assicurarsi che l indicatore luminoso sia visibile, nel caso ciò risultasse difficile utilizzare le uscite IA+/IAdel rivelatore per collegare un indicatore remoto. B.4.2. Regole per l ambiente di installazione L E / R e il riflettore sono installati verticalmente uno in fronte all altro su un muro stabile; tale stabilità deve tenere conto dei seguenti parametri: Parete di fissaggio piana; in caso contrario utilizzare un supporto intermedio (per esempio, una piastra in compensato spessore 20 mm). Stabilità dell edificio (escludere le pareti instabili, i rivestimenti, etc.). Condizioni climatiche ambientali (per i supporti che possono muoversi in caso di vento, di variazioni di temperatura, della condensa, etc.). B.4.3. Regole ottiche Non esporre direttamente l E / R e il riflettore ai raggi solari. Per il passaggio del fascio del rivelatore, prevedere un cerchio completamente libero di diametro minimo di 60 cm, necessario per assicurare un buon funzionamento del prodotto. Durante il funzionamento, nessun elemento deve interrompere il fascio del rivelatore sia in modo temporaneo sia permanente. 4

5 B.5. INSTALLAZIONE DEGLI ELEMENTI Le fasi principali per l installazione del rivelatore sono le seguenti: Fase Descrizione della fase 1 Fissaggio della base del rivelatore 2 Collegamenti elettrici 3 Fissaggio del blocco ottico 4 Attivazione del puntatore laser (premere pulsante) 5 Fissaggio del riflettore 6 Disattivazione del puntatore laser (premere pulsante) Attenzione: Lasciare sul muro una zona libera di almeno 30 cm attorno a ciascun elemento installato. B.5.1. Base ad incasso La base ad incasso è dedicata all incasso dell E / R nel muro o in una parete divisoria. Questa base è di tipo «multi - materiale» e può essere fissata su cartongesso, compensato, lamiera e mattoni mediante serraggio delle alette metalliche di fissaggio. Per l alloggiamento della base ad incasso si consiglia l esecuzione di una cava cilindrica di diametro 102 mm con profondità minima di 60 mm. La scritta sul fondo della base permette di posizionarla correttamente sul muro. B.5.2. Base a parete Utilizzare viti da max 4 mm per il fissaggio del supporto sporgente al muro. L interasse fra i fori di fissaggio (riferimento 1 nello schema a lato) della base è di 60 mm. La marcatura 2 indica la parte perforabile per il passaggio cavi posteriore. La scritta sul fondo della base (riferimento 3) permette di posizionarla correttamente sul muro. 5

6 B.5.3. Puntatore laser Durante l installazione, il posizionamento del riflettore si effettua con l aiuto del puntatore laser integrato nell E / R. Questa funzione di puntamento è autonoma e non richiede alimentazione esterna. Per attivare il puntatore laser: premere il pulsante per un tempo superiore a un secondo e rilasciare. Per disattivare il puntatore laser: premere nuovamente sul pulsante, in caso contrario esso si disattiverà automaticamente dopo un tempo pari a 20 minuti. B.5.4. Fissaggio del riflettore Una volta individuata la zona indicata dal puntatore laser, disattivare il puntatore o mascherarne il raggio laser per evitare eventuali riflessi negli occhi durante il fissaggio del riflettore. Attenzione: La superficie liscia del catadiottro deve essere diretta verso l esterno. Spegnere il puntatore non appena individuato il punto indicato dal raggio laser. Il fissaggio del riflettore si esegue in 2 fasi: Fase 1: fissaggio del supporto del catadiottro. Utilizzare delle viti di diametro max. 4 mm per il fissaggio del supporto del catadiottro al muro. L interasse fra i 2 fori di fissaggio è di 60 mm. Fissare il supporto del catadiottro verticalmente come indicato nella figura a lato per facilitare l aggancio del catadiottro. Fase 2: aggancio del catadiottro. La superficie liscia del catadiottro deve essere diretta verso l esterno (cioè verso l E / R). Inserire un lato del catadiottro negli agganci inferiori del supporto come indicato nella figura a lato. Agganciare il catadiottro negli agganci superiori del supporto. 6

7 B.5.5. Fissaggio della parte E / R Dopo che i collegamenti elettrici sono stati effettuati nei morsetti da 9 e 10 poli, inserire tali morsetti nei rispettivi alloggiamenti nella parte posteriore dell E / R. Una codifica sulla base (rif. 10 nella nomenclatura) permette il corretto orientamento del fissaggio della parte E / R alla base. B.6. COLLEGAMENTI ELETTRICI Una volta fissata la base al muro, effettuare i collegamenti elettrici tenendo conto di utilizzare un alimentazione conforme alle specifiche elettriche contenute nel presente manuale. Per i collegamenti elettrici, fare riferimento alla seguente tabella e al foglio installativo alla fine del documento. Descrizione della morsettiera a 10 poli : Riferimento morsetto Descrizione L1+ + Alimentazione L1- - Alimentazione SHLD Schermo COM+ Dt+ (2) + linea di comunicazione box remoto COM- Dt- (2) - linea di comunicazione box remoto NC Non collegato Attenzione: Il tipo di cavo da usare per il collegamento è determinato in funzione dell unità con cui è collegato. Per maggiori informazioni riferirsi al manuale del dispositivo che alimenta il rivelatore. Descrizione della morsettiera a 9 poli : Riferimento morsetto Descrizione TL+ (2) + ingresso telecomando del box remoto TL-/K- (2) Massa del box remoto K+ (2) + ingresso chiave del box remoto AL NO Contatto normalmente aperto relè allarme AL COM Comune relè allarme AL NC Contatto normalmente chiuso relè allarme FTL NO Contatto normalmente aperto relè guasto FTL COM Comune relè guasto FTL NC (1) Contatto normalmente chiuso relè guasto 1. Se il rivelatore passa in stato di guasto, il contatto del relè si apre. 2. Per il collegamento del box remoto, i cavi raccomandati sono di tipo 2 x 2 x 0,5 mm2 senza schermo, rispettivamente per COM+/COM- e TL+/TL-. Il collegamento del morsetto K+ si effettua mediante un conduttore di un cavo 2 x 0,5 mm2 7

8 C. MESSA IN SERVIZIO C.1. FASI PRINCIPALI La messa in servizio prevede le seguenti fasi: Fase Descrizione della fase 7 Messa in tensione della parte E / R 8 Attivazione del puntatore laser (premere il pulsante) 9 Disattivazione puntatore laser (premere il pulsante) 10 Avvio calibrazione automatica (1) 11 Avvio verifica allineamento (2) 12 Oscuramento del riflettore 13 Fine verifica allineamento 14 Verifica allarme 1. Questa funzione si avvia automaticamente alla disattivazione del puntatore laser. 2. Questa funzione si avvia automaticamente in seguito ad una calibrazione automatica riuscita. C.2. MESSA IN TENSIONE Mettere in tensione l E / R dopo aver verificato che l alimentazione prevista sia compatibile con le specifiche del rivelatore; fare riferimento al presente documento e al manuale della centrale di rivelazione o dell alimentatore 24 Vdc, con uscita limitata a 100 ma per rivelatore. A ogni messa in tensione, il rivelatore entra in una fase di inizializzazione della durata di 10 secondi; la fine di tale fase è indicata da un lampeggio verde dell indicatore luminoso frontale. C.3. PUNTATORE LASER Durante la messa in servizio, l attivazione del puntatore laser permette di verificare il corretto posizionamento del riflettore rispetto all E / R. Se la zona indicata dal raggio laser è a una distanza maggiore di 5 cm dal riflettore, regolare l orientamento dell E / R agendo sulle apposite viti per avvicinare il punto indicato dal raggio al riflettore. Per attivare il puntatore laser: premere il pulsante per un tempo superiore a un secondo e rilasciare. Per disattivare il puntatore laser: premere nuovamente sul pulsante, in caso contrario esso si disattiverà automaticamente dopo un ritardo di 20 minuti. C.4. CALIBRAZIONE AUTOMATICA La calibrazione automatica consiste nella definizione e memorizzazione dei parametri interni del rivelatore in funzione di: La distanza fra l E / R e il riflettore, La posizione relativa del riflettore rispetto all E / R. La calibrazione automatica si avvia automaticamente alla disattivazione del puntatore laser in seguito alla pressione del pulsante; la sequenza della calibrazione automatica è la seguente: Durante la calibrazione automatica la barriera potrebbe andare in allarme la zona convenzionale alla quale è collegata se viene alimentata da questa. Indicatore luminoso Verde lampeggiante Verde fisso Descrizione della fase Calibrazione automatica in corso Calibrazione automatica correttamente eseguita Arancione lampeggiante Errore nella calibrazione automatica (1) 1. In questo caso, avviare una nuova calibrazione automatica premendo il pulsante e avendo cura di non interrompere il fascio infrarosso. Nota : Se il lampeggio arancione appare al passaggio in calibrazione automatica (alla pressione del pulsante per disattivare il puntatore laser), verificare che il rivelatore e il riflettore non siano esposti direttamente alla luce solare. Nota: Se il lampeggio arancione appare in seguito a una successione di impulsi verdi, eseguire nuovamente l allineamento dell E / R portando il punto indicato dal raggio laser sul riflettore. 8

9 C.5. VERIFICA ALLINEAMENTO Questo controllo permette di verificare l assenza di riflessioni parassite che possano disturbare il corretto funzionamento del rivelatore. Il rivelatore passa automaticamente in verifica allineamento in seguito ad un operazione di calibrazione automatica correttamente eseguita. In tal caso: 1. L indicatore luminoso si accende lampeggiante di colore rosso, 2. Oscurare completamente la superficie del riflettore con un oggetto non riflettente (per esempio cartone da imballaggio) per almeno 10 secondi, 3. Durante l oscuramento, l indicatore luminoso può assumere uno dei due stati seguenti: Verde fisso Indicatore luminoso Rosso lampeggiante Significato Livello di riflessione accettabile Livello di riflessione parassita eccessivo (vedi nota) 4. Uscire dal modo verifica allineamento premendo il pulsante oppure ripristinando la centrale. Nota : Con il riflettore oscurato, conviene cercare gli oggetti riflettenti lungo il percorso del fascio infrarosso e coprirli per ottenere l indicazione di colore verde. In seguito a tale ricerca, sono possibili due soluzioni alternative: Coprire in modo definitivo gli oggetti riflettenti, Spostare il rivelatore. C.6. VERIFICA ALLARME Questo controllo permette di verificare che il rivelatore passi correttamente in allarme mediante l uso di un filtro di simulazione dell allarme. La procedura di verifica è la seguente: 1. Il rivelatore deve essere in stato normale da almeno 1 minuto, 2. Posizionare il filtro di test allarme fornito davanti alla finestra dell E / R per 40 secondi, 3. Dopo tale periodo l indicatore luminoso si accenderà fisso di colore rosso per indicare lo stato di allarme del rivelatore, 4. Togliere il filtro di test, 5. Eseguire un ripristino della centrale di rivelazione. Attenzione: Prendere tutte le precauzioni necessarie per non attivare involontariamente l evacuazione o comandare delle attivazioni. Questa verifica non sostituisce in nessun caso le prove reali e regolamentari ma può essere utilizzata durante i controlli manutentivi. Nota : Se dopo 40 secondi l indicatore luminoso non si accende di colore rosso per indicare l allarme, togliere tensione al rivelatore per 2 minuti e ripetere le fase della messa in servizio. 9

10 D. CARATTERISTICHE TECNICHE Parametri elettrici Valore Tensione di alimentazione Vdc (nominale: 24 Vdc) Consumo di corrente all accensione Picco di 22 ma max per 4 s, quindi 0,76 ma max Consumo di corrente a 24 Vdc Utilizzo relé Collegamento a zona convenzionale Normale / in guasto 2,80 ma In allarme 12mA (nominali) Modo calibrazione / allineamento 20 ma Stato all accensione In funzionamento normale dopo 10 s Collegamento massa / terra Assente Caratteristiche dei contatti dei relè Allarme e guasto: 1 NO o 1 NC, 1 50 Vdc Relè di allarme Di fabbrica: posizione NO (Normalmente aperto) Relè di guasto Di fabbrica: posizione NC (Normalmente chiuso) Dimensioni Larghezza (mm) Altezza (mm) Profondità (mm) Base a parete Base a incasso Riflettore Parametri meccanici Coppia di serraggio viti dei morsetti Sezione massima dei conduttori Indice di protezione: Parte E / R Base a incasso Valore 0,4 Nm 1,5 mm 2, 1 conduttore per morsetto IP 54 IP 41 Parametri ottici Lunghezza d onda Distanza di funzionamento Valore 940 nm 3 à 30 m Disallineamento angolare max E / R ±0,35 Disallineamento angolare max riflettore ±5 Movimento angolare max E / R ±1,8 Angolo di visualizzazione dell indicatore 180 Soglia di guasto 92% Soglie di allarme Livello 1 = 0,63 db Livello 2 = 0,78 db Livello 3 = 0,92 db Livello 5 = 1,19 db Livello 6 = 1,33 db Livello 7 = 1,39 db Livello 4 = 1,05 db Livello 8 = Niveau 7 Parametri dell isolatore (ICC) Caratteristiche Tipo di isolatore di corto circuito Isolatore semplice e «controllabile» Tensione d alimentazione dal loop Vmax = 28 Vdc ; Vnom = 24 Vdc ; Vmin = 13 Vdc Corrente massima IC max = 350 ma ; IS max = 1 A ; IL max = 100 µa Impedenza massima ZC max = 8 Ω, interrupteur fermé Tensione d apertura dell ICC VSO max = 7,6 V ; VSO min = 6,0 V Tensione di riposizionamento dell ICC VSC min = 6,0 V ; VSC max = 7,6 V Nota sulla memorizzazione della configurazione e dei dati: I dati della configurazione così come tutti gli altri dati prestabiliti sono memorizzati in una memoria di tipo non volatile, capace di funzionare per almeno 5 anni a una temperatura ambiente di 55 C senza alimentazione esterna del rivelatore. 10

11 E. MANUTENZIONE I mezzi specifici per realizzare la manutenzione del rivelatore sono: Un panno pulito e leggermente inumidito per l eventuale pulizia della finestra dell E / R e del riflettore, Il filtro di test allarme da posizionare davanti alla finestra dell E / R, Un pezzo di cartoncino marrone (tipo per imballaggi) che possa coprire interamente la superficie del riflettore (10 cm x 10 cm minimo). F. SCHEMI DI COLLEGAMENTO Schema di collegamento di 1 barriera direttamente alla zona convenzionale Comelit Schema di collegamento di 2 barriere direttamente alla zona convenzionale Comelit Schema di collegamento di 1 barriera con uscite relé con alimentazione esterna Schema di collegamento di 2 barriere con uscite a relé con alimentazione esterna 11

12 2

Descrizione generale del prodotto

Descrizione generale del prodotto Descrizione generale del prodotto Tipologia : sistema antincendio filare Descrizione generale: I nuovi rilevatori lineari di fumo sono particolarmente idonei a soddisfare le applicazioni nel campo delle

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

Manuale di posa e installazione 24807470/12-11-2014

Manuale di posa e installazione 24807470/12-11-2014 24807470/12-11-2014 Manuale di posa e installazione 1. CARATTERISTICHE Ogni singolo fascio è formato da due raggi paralleli distanti 4 cm, questo sistema consente di eliminare tutti i falsi allarmi dovuti

Dettagli

L interruttore LED è su ON? Impostare su ON (vedi sezione 8.3) ------ Correggere i collegamenti. Chiamare assistenza tecnica

L interruttore LED è su ON? Impostare su ON (vedi sezione 8.3) ------ Correggere i collegamenti. Chiamare assistenza tecnica 10. CARATTERISTICHE E DIMENONI MODELLO Metodo di rilevazione Copertura Zone di rilevazione Sensibilità Velocità rilevabile Tensione Alimentazione Corrente assorbita Tempo allarme Uscite a relè Antiapertura

Dettagli

PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO

PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO PTX-MS12TE (cod. PTXMS12T) PTX-MS12FE (cod. PTXMS12F) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI A DOPPIO FASCIO PER ESTERNO MANUALE DI INSTALLAZIE Vi ringraziamo per aver scelto di acquistare questo rivelatore

Dettagli

PTX-TX114R (cod. PTX114R)

PTX-TX114R (cod. PTX114R) PTX-TX114R (cod. PTX114R) RIVELATORE PASSIVO DI INFRAROSSI MANUALE DI INSTALLAZIE Vi ringraziamo per aver scelto di acquistare questo rivelatore passivo di infrarossi PULTEX. Questo prodotto è in grado

Dettagli

Multi-Frequenza(4canali selezionabili) Fotobarriera a doppio fascio Dual-30CS / Dual-60CS / Dual-90CS / Dual-120CS

Multi-Frequenza(4canali selezionabili) Fotobarriera a doppio fascio Dual-30CS / Dual-60CS / Dual-90CS / Dual-120CS Multi-Frequenza(4canali selezionabili) Fotobarriera a doppio fascio Dual-30CS / Dual-60CS / Dual-90CS / Dual-120CS Caratteristiche: Portata: Dual-30CS :Esterno 30m, Interno 60m (allineamento laser) Dual-60CS

Dettagli

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso I PA100 Pulsante manuale a riarmo wireless DS80SB32001 LBT80856 Manuale Installazione/Uso DESCRIZIONE GENERALE Il pulsante manuale a riarmo wireless PA100 è un dispositivo che consente di generare una

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

RIVELATORE OTTICO LINEARE

RIVELATORE OTTICO LINEARE COD.: MI00 DATA: 0 / 0 / 08 PAG RIVELATORE LINEARE DI FUMO COD.: MI00 DATA: 0 / 0 / 08 PAG SOMMARIO I. EVOLUZIONE DEL DOCUMENTO... II. GENERALITA... 3 III. INSTALLAZIONE... 3 A. REGOLE PER L INSTALLAZIONE...

Dettagli

Barriere ottiche in Classe 4 C4000 Micro/Basic

Barriere ottiche in Classe 4 C4000 Micro/Basic C 4000 Micro/Basic Barriere ottiche in Classe 4 C4000 Micro/Basic Caratteristiche Risoluzione: 14mm, 0-5m 30mm, 0-6m Versione con Restart (Micro) e EDM (Micro e Basic) Facile allineamento e diagnostica

Dettagli

Dimensioni. Codifica d'ordine 123. Allacciamento elettrico. Caratteristiche. Indicatori/Elementi di comando. Certificazione RMS-G-RC.

Dimensioni. Codifica d'ordine 123. Allacciamento elettrico. Caratteristiche. Indicatori/Elementi di comando. Certificazione RMS-G-RC. Dimensioni ø.7 9.5 6.5 8.5 ø.7 65 57 Finestra per la spia LED Codifica d'ordine Sensore radar Caratteristiche Dispositivo di apertura per cancelli industriali con la possibilità di differenziare tra persone

Dettagli

TIPO ART. NO. PAG. PAG. Diametro 20 - V dc/ac - 20mW - 20.000 h. Diametro 12-2,7-5Vdc - 3mW - 20.000 h LS12-635-3-T20-P-V SM305001 LSV12-635-3-T20-X

TIPO ART. NO. PAG. PAG. Diametro 20 - V dc/ac - 20mW - 20.000 h. Diametro 12-2,7-5Vdc - 3mW - 20.000 h LS12-635-3-T20-P-V SM305001 LSV12-635-3-T20-X CATALOGO PUNTATORI LASER SM.PROX SRL Via della Beverara 13/A - 40131 Bologna Tel. 051 6350755 - Fax 051 6353462 TIPO ART. NO. PAG. TIPO ART. NO. PAG. Diametro 12-2,7-5Vdc - 3mW - 20.000 h LS12-635-3-T20-P-V

Dettagli

BW052 BW104 BW154 BW204 BW254 Barriere wireless a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m)

BW052 BW104 BW154 BW204 BW254 Barriere wireless a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m) PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it BW052 BW104 BW154 BW204 BW254 Barriere

Dettagli

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti

Interfaccia contatti a 2 ingressi indipendenti Il dispositivo è utilizzato per collegare al sistema antintrusione i contatti magnetici di allarme normalmente chiusi, contatti elettromeccanici a fune per la protezione di avvolgibili e tapparelle e sensori

Dettagli

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile

Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Centrale di rilevazione incendio analogica-indirizzabile Rivelatori analogici HFA-2000 Centrale incendio analogica-indirizzabile Progettata per funzionare esclusivamente con i rivelatori incendio Serie

Dettagli

Sistemi convenzionali

Sistemi convenzionali Centrali Serie Firedex Semplicità di installazione e di utilizzo Versioni da 2, 4 e 8 zone Funzione walk test per il collaudo del sistema Relè allarme/guasto programmabili EN54-2 EN54-4 I sistemi convenzionali

Dettagli

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4 Rivelatori di fughe gas Serie - Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche e industriali. - Funzionamento mediante elettronica con autodiagnostica. - Collegabili fino a 4 sensori IP44

Dettagli

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN GW 90 823 A 1 2 3 4 RF 5 1 Pulsante di programmazione 2 Morsetto ponticello programmazione 3 LED presenza alimentazione 4 LED di programmazione

Dettagli

XR9DT. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO VIA RADIO. Manuale di installazione ed uso. Versione 2.1. [Revisione HW: 3]

XR9DT. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO VIA RADIO. Manuale di installazione ed uso. Versione 2.1. [Revisione HW: 3] XR9DT SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO VIA RADIO Manuale di installazione ed uso Versione 2.1 [Revisione HW: 3] Questo apparecchio elettronico è conforme ai requisiti delle direttive R&TTE

Dettagli

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione.

S180-22I S181-22I. Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre. Manuale di installazione. IT Manuale di installazione Rivelatore a doppio infrarosso antimascheramento per protezione di varchi, porte e finestre S180-22I bianco S181-22I marrone Sommario 1. Presentazione...2 2. Preparazione...4

Dettagli

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798

Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 10 798 GW 12 798 GW 14 798 Ricevitore RF 8 canali EIB - da incasso GW 0 798 GW 798 GW 4 798 3 8 A 3 4 5 4 0 5 9 6 7 6 Pulsante di test canali EIB 3 4 5 6 LED multifunzione LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Scanner termico IR. Modello IRT500

MANUALE DI ISTRUZIONI. Scanner termico IR. Modello IRT500 MANUALE DI ISTRUZIONI Scanner termico IR Modello IRT500 Introduzione Grazie per aver scelto il Modello Extech IRT500. L'IRT500 IR di Laser Doppio Scanner Termico è disegnato con un laser doppio, un allarme

Dettagli

RBAND/OS RBAND/OSB INTRODUZIONE CARATTERISTICHE TECNICHE TRASMETTITORE DESCRIZIONE USO DEL SISTEMA - 1 -

RBAND/OS RBAND/OSB INTRODUZIONE CARATTERISTICHE TECNICHE TRASMETTITORE DESCRIZIONE USO DEL SISTEMA - 1 - INTRODUZIONE DESCRIZIONE Il sistema Radioband è stato concepito per applicazioni in porte e cancelli industriali, commerciali e residenziali nei quali venga installata una banda di sicurezza. Il sistema

Dettagli

BARRIERA IR DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE Art. 30008567-30008568 30008546-30008547-30008548-30008549

BARRIERA IR DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE Art. 30008567-30008568 30008546-30008547-30008548-30008549 BARRIERA IR DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE Art. 30008567-30008568 30008546-30008547-30008548-30008549 Leggere attentamente il presente manuale prima di utilizzare l'apparecchio e conservarlo

Dettagli

DIAG26AVX / DIAG27AVX

DIAG26AVX / DIAG27AVX MANUALE D INSTALLAZIONE RIVELATORE A DOPPIO RAGGIO INFRAROSSO AD EFFETTO TENDA DIAG26AVX / DIAG27AVX Sommario 1. Presentazione... 2 2. Preparazione... 3 3. Apprendimento... 6 4. Fissaggio... 8 4.1 Precauzioni

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE

MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE MANUALE D ISTRUZIONI MOTORE PER CANCELLO SCORREVOLE BM_500B-7 BM_500M-7 Indice 1. Dotazione. 2 2. Funzioni. 3 3. Installazione. 3 4. Programmazione. 9 5. Specifiche tecniche. 13 6. Manutenzione. 13 7.

Dettagli

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44

Sistema di rivelazione fughe gas. contatti del modulo relè opzionale LZY20-R. Descrizione. Centralina di comando. Sonda per gas metano IP44 s 7 682.1 INTELLIGAS Sistema di rivelazione fughe gas per centrali termiche QA..13/A QA..13/A Sistema elettronico per la rivelazione di fughe gas per una o più sonde per il comando di una elettrovalvola

Dettagli

DIGITAL NET. BARRIERA OTTICA MULTI-RAGGIO con SINCRONISMO OTTICO o FILARE a COMPLETO CONTROLLO DIGITALE con AGC I ISTRUZIONI MONTAGGIO

DIGITAL NET. BARRIERA OTTICA MULTI-RAGGIO con SINCRONISMO OTTICO o FILARE a COMPLETO CONTROLLO DIGITALE con AGC I ISTRUZIONI MONTAGGIO DIGITAL NET 10 20 10 1 METRO 2 RAGGI DIRETTI o 4 INCROCIATI 15 1,5 METRI 3 RAGGI DIRETTI o 7 INCROCIATI 20 2 METRI 4 RAGGI DIRETTI o 10 INCROCIATI BARRIERA OTTICA MULTI-RAGGIO con SINCRONISMO OTTICO o

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCB138V24 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCB138V24 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

Il sole ci da l energia,

Il sole ci da l energia, Il sole ci da l energia, SANTON la sicurezza E fuori discussione che i sistemi fotovoltaici siano fra le opzioni più interessanti quando si tratta di produrre energia. Il sole splende tutti i giorni e

Dettagli

KIT RIVELATORI DI GAS

KIT RIVELATORI DI GAS SEZIONE 4 KIT RIVELATORI DI GAS attivato guasto allarme sensore esaurito test Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. MT140-001_sez.4.pdf MT140-001 sez.4 1 INDICE SEZIONE 4 CONTROLLO

Dettagli

DD350. Rivelatore di fumo

DD350. Rivelatore di fumo Conformità dei prodotti: Questi prodotti sono conformi alle esigenze delle seguenti direttive europee: - Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 89/336/EEC, - Direttiva Bassa Tensione 73/3/EEC, - Direttiva

Dettagli

FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH DISTRIBUTORI

FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH DISTRIBUTORI FIELDBUS CM CLEVER MULTIMACH 1 INTRODUZIONE INTRODUZIONE DATI TECNICI GENERALI Connessioni bocche valvole Attacco alimentazione piloti sul terminale tipo 1-11 Numero massimo piloti Numero massimo valvole

Dettagli

BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303

BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303 BARRIERA PERIMETRALE A INFRAROSSI A DOPPIA OTTICA ART. 30008303 Manuale di posa e installazione Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta S. Lorenzo (Bergamo) http://www.comelitgroup.com e-mail:commerciale.italia@comelit.it

Dettagli

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso

PAD-267. Pinza amperometrica digitale. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

RIVELATORI CONVENZIONALI DI GAS

RIVELATORI CONVENZIONALI DI GAS RIVELATORI CONVENZIONALI DI GAS 48RGS100 - RIVELATORE DI GAS METANO CONVENZIONALE IP55 48RGS102 - RIVELATORE DI VAPORI DI BENZINA CONVENZIONALE 48RGS104 - RIVELATORE CONVENZIONALE DI IDROGENO H2, IP55

Dettagli

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00

NV780. Manuale d installazione V2.51. (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi DT02168DI0612R00 NV780 (Cod. PXNV780) Rivelatore digitale a doppia visione laterale da esterno con 4x sensori doppi Manuale d installazione V2.51 DT02168DI0612R00 Introduzione Il rivelatore NV780 incorpora due rivelatori

Dettagli

AE/IRMW RILEVATORE TRIPLA TECNOLOGIA MENU GUIDATO VOCALMENTE GUIDA ALLA INSTALLAZIONE. Marchiatura CE in accordo alla direttiva 99/5/CE

AE/IRMW RILEVATORE TRIPLA TECNOLOGIA MENU GUIDATO VOCALMENTE GUIDA ALLA INSTALLAZIONE. Marchiatura CE in accordo alla direttiva 99/5/CE AE/IRMW RILEVATORE TRIPLA TECNOLOGIA COMBINATORE Prima TELEFONICO edizione GSM/GPRS MENU GUIDATO VOCALMENTE GUIDA ALLA INSTALLAZIONE Marchiatura CE in accordo alla direttiva 99/5/CE S.p.A. RILEVATORE TRIPLA

Dettagli

Ma n u a l. istruzioni

Ma n u a l. istruzioni Ma n u a l istruzioni Ricettore radio 1 canale on /off So m m a r i o Presentazione 1 Installazione 1 Collegamento elettrico 4 Apprendimento 5 Cosa fare se 9 Caratteristiche tecniche 10 Pr e s e n t a

Dettagli

0051-CPD-0330 ACS028. Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente

0051-CPD-0330 ACS028. Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente 0051-CPD-0330 ACS028 Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente ACS028 Copyright Manuale utente Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà riservata di BPT S.p.A..

Dettagli

INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN

INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN 12445 Con la

Dettagli

Versione Elettropistone di Sicurezza (catenaccio in posizione di chiusura senza alimentazione) per il montaggio su porte dotate di fascia centrale.

Versione Elettropistone di Sicurezza (catenaccio in posizione di chiusura senza alimentazione) per il montaggio su porte dotate di fascia centrale. 2 Caratteristiche Tecniche Versione Elettropistone di Sicurezza (catenaccio in posizione di chiusura senza alimentazione) per il montaggio su porte dotate di fascia centrale. Quadro maniglia Quadro maniglia

Dettagli

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

ARITECH FD705R FD710R CARATTERISTICHE. Controllato da Microprocessore. Portata 5 50 Metri. Portata 50 100 Metri. Allineamento semplificato

ARITECH FD705R FD710R CARATTERISTICHE. Controllato da Microprocessore. Portata 5 50 Metri. Portata 50 100 Metri. Allineamento semplificato ARITECH FD705R FD710R CARATTERISTICHE Controllato da Microprocessore Portata 5 50 Metri Portata 50 100 Metri Allineamento semplificato Funzionamento 12Vcc o 24Vcc Soglie d Allarme selezionabili Basso consumo

Dettagli

Hobbes. TESTER PER RETI LAN LANtest Pro Modello: 256652/LB. Manuale d'uso

Hobbes. TESTER PER RETI LAN LANtest Pro Modello: 256652/LB. Manuale d'uso Hobbes TESTER PER RETI LAN LANtest Pro Modello: 256652/LB Manuale d'uso GARANZIA Grazie per avere preferito un prodotto Hobbes. Per potere utilizzare al meglio il nostro tester per reti LAN vi consigliamo

Dettagli

MANUALE D INSTALLAZIONE DEL RIVELATORE PER AVVOLGIBILI VR200

MANUALE D INSTALLAZIONE DEL RIVELATORE PER AVVOLGIBILI VR200 Doppia Frequenza This product can be used in all the EU countries. Conformità dei prodotti alle direttive europee: 89/336/EEC; 73/3/EEC; 99/5/EC. 809/A - DIAGRAL - 0/0 - Il presente manuale può essere

Dettagli

Dimensioni. Allacciamento elettrico

Dimensioni. Allacciamento elettrico Dimensioni 55 27 Altezza del campo protettivo Lunghezza alloggiamento 85 28 52 Codifica d'ordine Barriera luminosa di sicurezza con 2 uscite semiconduttore separate e a prova di errore Allacciamento elettrico

Dettagli

GUIDA UNAC N. 5 PER L INSTALLAZIONE DI PORTE A LIBRO IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE NORME EN 12453 - EN 12445

GUIDA UNAC N. 5 PER L INSTALLAZIONE DI PORTE A LIBRO IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE NORME EN 12453 - EN 12445 Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) GUIDA UNAC N. 5 PER L INSTALLAZIONE DI PORTE A LIBRO IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE NORME EN 12453 - EN 12445 Con la presente pubblicazione

Dettagli

WONDEREX BX-80N (cod. OXBX80N) BX-80NR (cod. OXBX80W)

WONDEREX BX-80N (cod. OXBX80N) BX-80NR (cod. OXBX80W) WONDEREX (cod. OXBX80N) R (cod. OXBX80W) Leggere completamente le istruzioni prima di iniziare l installazione ISTRUZIONI D INSTALLAZIONE HESA presenta un rivelatore di nuova concezione che consente di

Dettagli

Monosplit a Parete Alta - Installazione

Monosplit a Parete Alta - Installazione Prima di iniziare l installazione, è necessario scegliere il luogo di installazione delle apparecchiature, verificandone l idoneità tecnica. Per una installazione a regola d arte, non è sufficiente applicare

Dettagli

Manuale d uso e funzionamento

Manuale d uso e funzionamento Manuale d uso e funzionamento Comando Remoto per Caldaria 55.1 e 100.1 Condensing A B C Selezione stato funzionamento Impostazione orologio e temperature Programma settimanale D E F G Modifica valore visualizzato

Dettagli

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO

NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO MAGGIO ITALIANO NOVITÀ SYSTEM RF ANTIFURTO RADIO ITALIANO MAGGIO 2003 SICUREZZA SENZA FILI I DISPOSITIVI DI GESTIONE E CONTROLLO LE CENTRALI Il cuore del sistema è la centrale disponibile in due differenti modelli a 16

Dettagli

serie Prima Prima OP - Classica

serie Prima Prima OP - Classica MANUALE DI MONTAGGIO ED INSTALLAZIONE PER ELETTROPISTONI serie Prima Prima OP - Classica OPERA s.r.l. via Portogallo, 43 41122 MODENA ITALIA - Tel. 059/451708 Fax 059/451697 e-mail: info@opera-access.it

Dettagli

System pro M compact. Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901

System pro M compact. Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901 System pro M compact Comandi motorizzati e dispositivi autorichiudenti per interruttori 2CSC400013B0901 Comandi motorizzati S2C-CM, F2C-CM e dispositivo autorichiudente F2C-ARI: funzioni e prestazioni

Dettagli

ROW-GUARD Guida rapida

ROW-GUARD Guida rapida ROW-GUARD Guida rapida La presente è una guida rapida per il sistema di controllo di direzione Einböck, ROW-GUARD. Si assume che il montaggio e le impostazioni di base del Sistema siano già state effettuate.

Dettagli

Rilevatore volumetrico ad infrarossi senza fili

Rilevatore volumetrico ad infrarossi senza fili Rilevatore volumetrico ad infrarossi senza fili EVW / RFW8 / RFI / EVNT 9 0 V 6 7 8.0 m max.. m nom..8 m min. Figura +V Lithium J J J BI STD J 6 MTR 0 MTR Figura SENS RANGE Figura 00 Interlogix B.V. Tutti

Dettagli

RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL

RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL RIVELATORI DI FUGHE DI GAS METANO E GPL P21 - P22 Sicurgas P21 e P22 è un dispositivo che, mediante una sensibilissima sonda, rivela la presenza di concentrazioni di gas metano (P21) e GPL (P22) in ambienti

Dettagli

NOTE ELEMENTARI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DI UN CABLAGGIO

NOTE ELEMENTARI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DI UN CABLAGGIO NOTE ELEMENTARI PER UNA CORRETTA EECUZIONE DI UN CABLAGGIO La realizzazione di un cablaggio non è un lavoro molto difficile. Purchè si rispettino quelle precauzioni necessarie alla sicurezza del volo.

Dettagli

Regolatore di pressione proporzionale

Regolatore di pressione proporzionale Regolatore di pressione proporzionale Pagina Generalità Caratteristiche - Installazione / Funzionamento Dimensioni di ingombro Caratteristiche funzionali / costruttive - Taglia 1 Codici di ordinazione

Dettagli

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono)

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) GUIDA UNAC N. 9 PER L INSTALLAZIONE DEI CANCELLI MOTORIZZATI A SCORRIMENTO VERTICALE DAL BASSO VERSO L ALTO IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE

Dettagli

Cappe Aspirazione Professionali

Cappe Aspirazione Professionali Cappe Aspirazione Professionali Caratteristiche: Disponibili con motore esterno o interno Comandi rientrati facilmente accessibili Controllo ventola aspirazione a più velocità La funzione di rilevamento

Dettagli

Codice Prodotto Altezza Protetta mm Altezza Totale mm Altezza Totale mm Tempo di N. raggi HP H / SMO H / SEA risposta ms controllati

Codice Prodotto Altezza Protetta mm Altezza Totale mm Altezza Totale mm Tempo di N. raggi HP H / SMO H / SEA risposta ms controllati Barriera di sicurezza TIPO - SIL 2 SILCL 2 PL d Barriera di sicurezza TIPO 4* - SIL * SILCL PL e Risoluzione 200 mm - corpo Altezza Protetta 400 2000 mm Distanza Operativa 0 metri Uscita Direttive 2 interruttori

Dettagli

BI052 BI104 BI154 BI204 BI254 Barriere a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m)

BI052 BI104 BI154 BI204 BI254 Barriere a raggi infrarossi per porte e finestre (0,5 1 1,5 2 2,5 m) BPT Spa PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it BI052 BI104 BI154 BI204 BI254 Barriere

Dettagli

BARRIERA PERIMETRALE AD INFRAROSSI DOPPIA OTTICA

BARRIERA PERIMETRALE AD INFRAROSSI DOPPIA OTTICA BARRIERA PERIMETRALE AD INFRAROSSI DOPPIA OTTICA Indice 1 ELENCO COMPONENTI PRINCIPALI Pag. 3 2 CONSIGLI INSTALLATIVI Pag. 5 3 INSTALLAZIONE Pag. 6 MONTAGGIO A MURO Pag. 6 MONSTAGGIO A PALO Pag. 6 4 CONNESSIONI

Dettagli

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T.

BOX A3 TEST 3 20-07-2012. REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. BOX A3 TEST 3 20-07-2012 REV. DATA Verifica ed Approvazione R.T. INDICE 1 - PREMESSA...Pag. 3 2 - BOX A3 TEST PER ASCENSORI IDRAULICI...Pag. 3 2.1 FUNZIONAMENTO GENERALE...Pag. 3 2.2 MODALITA DI ESECUZIONE

Dettagli

Termometro ad infrarossi Foglio illustrativo

Termometro ad infrarossi Foglio illustrativo Termometro ad infrarossi Foglio illustrativo INTRODUZIONE Questo termometro permette la misura della temperatura senza contatto, utilizzando la tecnologia ad infrarossi. Potete utilizzarlo per misurare

Dettagli

Istruzioni per l uso CAMILLE BAUER METRAWATT METRAOHM 413 3-348-776-37 2/9.97. Ohmmetro per piccole resistenze

Istruzioni per l uso CAMILLE BAUER METRAWATT METRAOHM 413 3-348-776-37 2/9.97. Ohmmetro per piccole resistenze Istruzioni per l uso METRAOHM 413 Ohmmetro per piccole resistenze GOSSEN METRAWATT CAMILLE BAUER 3-348-776-37 2/9.97 V 8 6 5 4 20 200 PE-TEST 7 1 20 200 + /- METRAOHM 413 3 2 10 9 1 Tasto misura (accendere

Dettagli

DT9. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO. Manuale di installazione ed uso. Versione 3.1

DT9. SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO. Manuale di installazione ed uso. Versione 3.1 DT9 SENSORE DOPPIA TECNOLOGIA a TENDA da ESTERNO Manuale di installazione ed uso Versione 3.1 [SMD] [Serie 100] [48bit] [SPV] [AN] [Revisione HW: 3] Questo apparecchio elettronico è conforme ai requisiti

Dettagli

BARRIERA A INFRAROSSO DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE A LUNGA PORTATA. Art. 30008561

BARRIERA A INFRAROSSO DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE A LUNGA PORTATA. Art. 30008561 BARRIERA A INFRAROSSO DOPPIA OTTICA PER PROTEZIONE PERIMETRALE A LUNGA PORTATA Art. 30008561 Leggere attentamente il presente manuale prima di utilizzare l'apparecchio e conservarlo per riferimento futuro

Dettagli

Contatto. ModMETEO. Il modulo ModMETEO riporta il valore di 3 parametri: temperatura intensità della luce del giorno (luminosità) velocità del vento

Contatto. ModMETEO. Il modulo ModMETEO riporta il valore di 3 parametri: temperatura intensità della luce del giorno (luminosità) velocità del vento : modulo di rilevamento delle condizioni meteo per bus Il modulo consente il rilevamento di vari parametri meteorologici. Il modulo si interfaccia da un lato con il bus e dall'altro con uno speciale sensore

Dettagli

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO Grazie per avere preferito il nostro prodotto, per un corretto utilizzo dello stesso vi raccomandiamo di leggere attentamente il presente

Dettagli

Misuratore di umidità senza contatto + IR

Misuratore di umidità senza contatto + IR Manuale utente Misuratore di umidità senza contatto + IR Modello MO290 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il misuratore di umidità senza contatto Extech MO290 con termometro IR integrato

Dettagli

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono)

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) GUIDA UNAC N. 8 PER L INSTALLAZIONE DI BARRIERE MOTORIZZATE IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1, EN

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

SBT SBT F T H E Q U A L I T Y O F...

SBT SBT F T H E Q U A L I T Y O F... SBT SBT F Barriere all infrarosso attivo a doppio raggio per protezioni perimetrali interne o esterne. Nella versione F, a frequenza selezionabile per installazioni multiple su colonna.» Barriera all infrarosso

Dettagli

Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale CONFORME ALLA NORMA EN 298

Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale CONFORME ALLA NORMA EN 298 Serie CF1 Controllo di fiamma a microprocessore con comunicazione seriale ISTRUZIONI E CARATTERISTICHE SAITEK srl www.saitek.it saitek@tsc4.com Sassuolo (MO) ITALY Tel. +39 536 996322 Fax +39 536 808414

Dettagli

Rivelatori di fughe gas per ambienti domestici e luoghi similari. norma di riferimento CEI-EN50194. Descrizione : Tipo :

Rivelatori di fughe gas per ambienti domestici e luoghi similari. norma di riferimento CEI-EN50194. Descrizione : Tipo : s 7 604 ITEIGAS Rivelatori di fughe gas per ambienti domestici e luoghi similari norma di riferimento CEI-E50194 YA16.. Rivelatori elettronici di fughe gas ad una soglia per ambienti domestici. Alimentazione

Dettagli

Winbeam/s Doorbeam/s

Winbeam/s Doorbeam/s Winbeam/s Doorbeam/s Barriere infrarosso seriali per protezione varchi Winbeam/s e Doorbeam/s rappresentano la soluzione ideale per la protezione di porte e finestre in ambito civile ed industriale. L

Dettagli

Documento: Doc. M-413.1-B100-ITA. Edizione: 12/2004 Rev. : A.1. Rilevatore lineare di fumo B100. Manuale di installazione

Documento: Doc. M-413.1-B100-ITA. Edizione: 12/2004 Rev. : A.1. Rilevatore lineare di fumo B100. Manuale di installazione Documento: Doc. M-413.1-B100-ITA Edizione: 12/2004 Rev. : A.1 Rilevatore lineare di fumo Manuale di installazione B100 INDICE CARATTERISTICHE TECNICHE 1 1 - CABLAGGIO TRA TX, RX ED INTERFACCIA 1 2 - CONNESSIONI

Dettagli

PX-GIGA24IP Sensore a doppia tecnologia da esterno

PX-GIGA24IP Sensore a doppia tecnologia da esterno PX-GIGA24IP Sensore a doppia tecnologia da esterno Complimenti per aver acquistato PX-GIGA24IP, il sensore a tenda doppia tecnologia da esterno. PX-GIGA24IP, grazie alle sue ridotte dimensioni, è particolarmente

Dettagli

UNICO. Manuale di Installazione 001CK0005 001CK0006

UNICO. Manuale di Installazione 001CK0005 001CK0006 Attuatore Alimentatore OLTRE UNIO Manuale di Installazione 00K0005 00K0006 24805580/2-2-202 Unico UNIO UNIO INSTALLAZIE ATTENZIE. Si raccomanda di installare il monitor in ambiente asciutto. 2 3 Scatola

Dettagli

18.01. 1 NO 10 A Installazione da interno Particolarmente indicato per il fissaggio a parete 230/230 230/230 2300 2300 350 350 CFL W

18.01. 1 NO 10 A Installazione da interno Particolarmente indicato per il fissaggio a parete 230/230 230/230 2300 2300 350 350 CFL W Serie 18 - Rilevatore di movimento 10 A SERIE 18 Caratteristiche Rilevatore di movimento a infrarossi Dimensioni ridotte Dotato di sensore crepuscolare e tempo di ritardo Utilizzabile in qualsiasi posizione

Dettagli

MS93. Microfono selettivo Manuale d installazione Versione 1.0. Codice Manuale: MARG032

MS93. Microfono selettivo Manuale d installazione Versione 1.0. Codice Manuale: MARG032 MS93 Microfono selettivo Manuale d installazione Versione 1.0 Codice Manuale: MARG032 INDICE 1. GENERALITA' 1 2. DESCRIZIONE D'APPARATO 1-7 3. INSTALLAZIONE 8-11 4. CARATTERISTICHE TECNICHE 12-13 Indice

Dettagli

26-02-10/24801220. Combinatore Telefonico PSTN ATV60

26-02-10/24801220. Combinatore Telefonico PSTN ATV60 26-02-10/24801220 Combinatore Telefonico PSTN ATV60 CONTENUTO DELL IMBALLO Nella confezione del combinatore telefonico è presente: - Istruzioni - Combinatore telefonico. Nella confezione non sono incluse

Dettagli

security FBX4150W Coppia barriere 2TX+2RX

security FBX4150W Coppia barriere 2TX+2RX security FBX4150W Coppia barriere 2TX+2RX INDICE 1 ELENCO COMPONENTI PRINCIPALE Pag. 3 2 ESEMPI DI MONTAGGIO Pag. 4 MONTAGGIO CON STAFFE Pag. 5 3 ESEMPI DI ISTALLAZIONE Pag. 6 4 CONFIGURAZIONE OTTICHE

Dettagli

SISTEMA D ALLARME AUTOMATICO PER BOX GARAGE AUTOMATICO

SISTEMA D ALLARME AUTOMATICO PER BOX GARAGE AUTOMATICO SISTEMA D ALLARME AUTOMATICO PER BOX GARAGE AUTOMATICO Vers. 01-11-2011 LA PERFETTA INTEGRAZIONE TRA LA SICUREZZA DI UN IMPIANTO D ALLARME ED IL COMFORT DI UNA PORTA MOTORIZZATA B O X E R SISTEMA INTEGRATO

Dettagli

SENS. DOPPIO PIR E DT EFFETTO TENDA FILARE

SENS. DOPPIO PIR E DT EFFETTO TENDA FILARE 30008007 30008008 SENS. DOPPIO PIR E DT EFFETTO TENDA FILARE 2 DESCRIZIONE 30008007 30008008 è un sensore a doppia tecnologia filare a tenda unico nel suo genere. Integra infatti due moduli sensori ad

Dettagli

Cronotermostato con protocollo OpenTherm

Cronotermostato con protocollo OpenTherm Cronotermostato con protocollo OpenTherm Guida rapida In questa sezione vengono descritte le principali operazione per l utilizzo del cronotermostato. Per approfondimenti e per le istruzioni di installazione

Dettagli

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 INDICE INSTALLAZIONE...3 INTERRUTTORE DI SICUREZZA...3 SCHEMA ELETTRICO...4 GRAFICI PORTATE......5

Dettagli

Apparato per la misurazione della Velocità di Detonazione. Mod. PG080A

Apparato per la misurazione della Velocità di Detonazione. Mod. PG080A Positive Going S.a.s. Sistemi Elettronici & Data Processing Via Tinetto, 17/23 19126 LA SPEZIA (ITALY) P.I. / C.F. 01152840110 Tel./Fax +39 0187 509550 Contatto Skype: positivegoing Web: http://www.positivegoing.it

Dettagli

RSPC 20 REGOLATORE DI CARICA Regolatore di carica La massima corrente di ricarica è 20 A, ma qualora l impianto ha una potenza da fotovoltaico superiore ai 20 A è possibile connettere più regolatori RSPC20

Dettagli

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE UFH-RHS Descrizione: Il sistema di regolazione H-Clima Style si propone come sistema di eccellenza nella regolazione della temperatura ambiente, in particolare per il controllo

Dettagli

Interruttore magnetotermico 2216-S...

Interruttore magnetotermico 2216-S... Interruttore magnetotermico 226-S... Descrizione Interruttore magnetotermico a uno e due poli in un design compatto con attuatore con guida, meccanismo con scatto libero, diverse caratteristiche di scatto

Dettagli

Guida rapida alla selezione Periferiche LSN per sistemi di rivelazione incendio

Guida rapida alla selezione Periferiche LSN per sistemi di rivelazione incendio Local SecurityNetwork Cablaggio semplice di autoconfigurazione (modalità di apprendimento automatico) Programmazione di tutte le configurazioni del dispositivo dalla centrale Struttura di rete flessibile

Dettagli

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop)

Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) Impianti di rilevazione incendio indirizzati ad anello (loop) In questi impianti la linea bifilare che parte dalla centrale di controllo non termina con la resistenza di fine linea, ma si richiude sulla

Dettagli

Verifica ed analisi dei rischi per cancelli scorrevoli

Verifica ed analisi dei rischi per cancelli scorrevoli Verifica ed analisi dei rischi per cancelli scorrevoli Rev 3.00 In conformità alla Direttiva Macchine 98/37/CE e alle parti applicabili delle norme EN 13241-1; EN 12453; EN 12445; EN 12635. 01/09/2007

Dettagli

Avvertenze. Materiale necessario per il montaggio

Avvertenze. Materiale necessario per il montaggio Avvertenze ATTENZIONE: l installazione del Termostato Rialto deve essere effettuata solo da personale specializzato, in assenza di alimentazione in ingresso. Se non in possesso di tali requisiti, rivolgersi

Dettagli

Doppia barriera ad infrarossi attivi da esterno e interno

Doppia barriera ad infrarossi attivi da esterno e interno AZIENDA CON SISTEMA QUALITA CERTIFICATO ISO 9001 AVS ELECTRONICS Curtarolo (Padova) Italy www.avselectronics.com SPIDER ACTIVE Doppia barriera ad infrarossi attivi da esterno e interno IST0531V1/1-1 -

Dettagli

DIGITAL LUX DIGITAL LUX WL DIGI KIT 120

DIGITAL LUX DIGITAL LUX WL DIGI KIT 120 DIGITAL LUX 80 Metri DIGITAL LUX WL 80 Metri a Parete DIGI KIT 120 120 Metri in KIT 10 METRI 2+2 RAGGI DIRETTI o 4+4 INCROCIATI 15 METRI 3+3 RAGGI DIRETTI o 7+7 INCROCIATI 20 METRI 4+4 RAGGI DIRETTI o

Dettagli