P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l'innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'i.c.t.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l'innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'i.c.t."

Transcript

1 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'.c.t. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNCA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) - DATSULL'MPRESARCHEDENTE Al) - Denominazione KOMUNCA D D'ANELLOACHLLE A2) - Forma giuridica MPRESA NDVDUALE A3) - Codice Fiscale DNLCLL73S02F839W Partita VA [ ] ] ] ] A4) - Sede legale POMGLANO D'ARCO Comune NAPOL Provincia CAP A5) - Telefono 081/ VA ABATE FELCETOSCANO N. 80 Via e n. civico Fax 1081/ A6) - Legale Rappresentante D'ANELLO A7) - Atto costitutivo (1) - Cognome Estremi ACHLLE TTOLARE Nome Qualifica - - Scadenza A8) - Capitale sociale (1) di cui versato A9) - scrizione al Registro delle mprese [ NAPOL l 18/12/2000 Di A n Dal Al0) - scrizione all'nps COMMERCANT Ufficio di Dal Settore NOLA (NA) 118/07/2002 All) - Categoria di impresa (2) l ,00 l Periodo di riferimento Effettivi ULA Fatturato Totale di bilancio A12) - ncaricato dell'impresa per la pratica ACHLLED'ANELLO 081/ / Sig. Te!. Fax A13) - ndirizzo cui inviare la corrispondenza POMGLANO D'ARCO Comune.~ NA Provincia CAP VA ABATE FELCETOSCANO 80 Via e n. civico (1) Solo per le società ed i consorzi; (2) Tutti i dati devono riguardare l'ultimo esercizio contabile chiuso e sono calcolati su base annua. Per le imprese di costituzione recente i cui conti non sono stati ancora chiusi, i dati sono stimati in buona fede ad esercizio in corso. Allegati Bando regime di aiuti per l'nnovazione organizzativa, di processo e di prodotto mediante ne. T.

2 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'.c.t. B) - DAT SUL PROGRAMMAD NVESTMENT B1) - Ubicazione dell'unità locale oggetto dell'investimento: Comune POMGLANO D'ARCO Via e n civico VA ABATE FELCETOSCANO N.80 Provincia NAPOL Telefono 081/ CAP B2) - Tipologia del programma di investimenti nnovazione organizzativa e gestionale dei processi aziendali attraverso strumenti e tecnologie CT B3) - Date effettive o previste relative al programma: B3.1) - Data (gg/mm/aaaa) B3.2) - Data (gg/mm/aaaa) di avvio a realizzazione del programma di ultimazione del programma 01/01/ /01/2011 B4) - Spese del programma (al netto del'va) a fronte delle quali si richiedono le agevolazioni Vocidi spesa Spesedirette mporto in migliaia di Euro A Progettazione, direzione lavori, piano marketing,accessorie ,00 B mpianti 0,00 C Macchinari, attrezzature e strumenti D mmobilizzazioni immateriali TOTALE ,00 C) - ELEMENTPER L CALCOLODEL VALORETECNCO DEL PROGETTO C) - Caratteristiche innovative e qualitative del progetto, sia ai fini dell'incremento di efficienza della macchina gestionale, sia in funzione del completamento/ potenziamento di infrastrutture JCT già esistenti: l contenuto innovativo del programma d'intervento risiede nel percorso di ammodernamento delle tecnologie CT in uso al fine di un rafforzamento della capacità operativa e di una maggiore competitività dell'azienda sul mercato di riferimento. Le innovazioni intervengono direttamente sull'ottimizzazione dei processi aziendali e sulla tendenziale riduzione dei costi di gestione. Sotto il profilo qualitativo le innovazioni CT consentiranno un'adeguata allocazione delle risorse, umane, tecniche e strumentali, assicurando un'importante contrazione delle aree di inefficienza operativa ed un apprezzabile decremento della sottoccupazione aziendale. n termini di efficacia operativa il programma di investimento persegue un significativo e stabile incremento di fatturato, attraverso un rinnovato posizionamento strategico e l'ottimizzazione dei processi aziendali. l potenziamento delle infrastrutture CT legate all'innovazione organizzativa e di processo prevede l'acquisizione di una soluzione ERP (Enterprise Resource Planning) web based verticalizzata in grado di integrare tutti gli aspetti del business e i suoi cicli: dalla pianificazione alla realizzazione del prodotto, dall'erogazione finale, alle vendite all'assistenza. a)azioni specifiche da svolgere, con particolare riguardo alle modalità organizzative e gestionali : AllegatiBandoregimedi aiuti per l'nnovazioneorganizzativa,di processoe di prodottomediantene. T.

3 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'.c.t. l progetto mira a migliorare l'organizzazione aziendale attraverso un modello gestionale e di controllo in grado di rafforzare la produttività e la capacità di governo delle dinamiche di mercato. Le azioni da intraprendere attengono al miglioramento delle tecnologie dell'informazione nel contesto organizzativo aziendale che in prospettiva produrrà un importante impatto sull'organizzazione del lavoro e la gestione delle committenze. l programma di investimenti prevede un concreto e tangibile miglioramento organizzativo attraverso l'adozione di specifici protocolli procedurali orientati a razionalizzare la definizione ed attuazione delle decisioni della direzione. A fine di aumentare la produttività e migliorare la comunicazione e la collaborazione dello staff aziendale e di razionalizzare ogni fase di lavoro, le soluzioni CT saranno basate sull'introduzione di strumenti di progettazione e pianificazione che consentiranno di redigere piani delle attività e delle commesse da realizzare (tempi, costi, budget, etc...), definire il team di lavoro, definire tempi, azioni e priorità, gestire, ai fini dello sviluppo software. Le soluzioni prospettate consentiranno allo staff tecnico di testare aspetti quali la performance e la velocità degli applicativi. b) gli interventi da realizzare potenzieranno le attività della fi/iera produttiva (impianti di trasformazione, punti vendita aziendali, introduzione e/o sviluppo del/' e-commerce) Le attività cruciali della filiera produttiva, per le peculiarità che contraddistinguono il core business aziendale, attengono, con riferimento ai fabbisogni e alle richieste dei target di clienti, la fase di analisi, ideazione, selezione delle opzioni applicative, realizzazione, monitoraggio e controllo dei risultati. L'intervento fondamentale per una significativa innovazione di processo risiede nell'attività di monitoraggio dei problemi attraverso l'utilizzazione di una soluzione di troubleshooting capace di conservare traccia di tutte le richieste pervenute (via , via fax, via telefono), monitorare i problemi e di storicizzare le situazioni di ogni singolo, integrare tool che consentono il monitoraggio da remoto e di elaborare report statistici circa i clienti e le soluzioni. Sotto altro aspetto, il sistema di CRM interverrà in azienda per mantenere traccia di tutte le relazioni aziendali e di ottimizzare i processi di comunicazione ed anche per gestire in maniere strutturata campagne di mailing e telemarketing. L'ammodernamento delle attrezzature T, incentrata sulla necessità di migliorare la capacità produttiva, dal punto di vista quantitativo e qualitativo, con particolare riferimento ai processi di elaborazione grafica, introduce strumenti e funzionalità specificata mente dedicate al consolidamento delle competenze di editing video. c) il progetto è a completamento/potenziamento di infrastrutture di nformation & Communication Technology già esistenti: La pianificazione delle risorse d'impresa, (ERP -Enterprise Resource Planning) è un sistema informativo finalizzato ad integrare tutti gli aspetti del business di Komunica e i suoi processi, inclusa la pianificazione, Project management avanzato, Ambiente di staging, Trouble shooting e il CRM. Dal punto di vista dei processi operativi è programmato il collegamento diretto tra le diverse aree di gestione dal momento che. nonostante le piccole dimensioni dell'impresa, l'articolazione del business e la complessità gestionale ed organizzativa connessa alle commesse da realizzare impone la rivisitazione dei processi di erogazione ed un profondo intervento organizzativo in grado di garantire coerenza e adeguatezza delle azioni e dei comportamenti organizzativi individuali. La scelta di potenziare le attrezzature T risponde alla necessità di migliorare la capacità produttiva quanti-qualitativa dei processi di elaborazione grafica e di editing video. l potenziamento delle infrastrutture CT sarà realizzato dal connubio tra l'innalzamento dei livelli di performance operativa, la rivisitazione delle logiche organizzative e un rinnovato impianto delle macchine e delle attrezzature per l'automazione d'ufficio. l sistema Mac di ultima generazione include come standard la grafica NVDA ad alte prestazioni, assicurando maggiore velocità e la possibilità di utilizzare applicazioni professionali con ancor più potenza. imac 24" garantisce inoltre performanti opzioni grafiche. imac è realizzato con vetro e allumino altamente riciclabili ed è privo di tossine nocive come i ritardanti di fiamma bromurati (BFR) e il cloruro di polivinile (PVC). imac è anche efficiente per quanto riguarda i consumi, poiché risponde ai requisiti ENERGYSTAR 5.0 e ha ottenuto la certificazione EPEATGold. l MACPRO è basato su tecnologia quad-core, ntel Xeon "Nehalem" caratterizzato da un'architettura a 64 bit e di singolo che rende gli 8MB di cache L3 interamente condivisi e subito disponibili per ciascuno dei quattro core del processore. l risultato è un rapido accesso ai dati su cache e migliori prestazioni delle applicazioni. Soluzione che lo rende fino a 1,9 volte più veloce della generazione precedente di Mac Pro. l controller della memoria integrato, insieme alla SDRAMECCDDR3 a 1066MHz,assicura un aumento dell'ampiezza di banda della memoria pari a fino a 2,4 volte rispetto alle generazioni precedenti, consentendo di caricare AllegatiBandoregimediaiutiper1nnovazione organizzativa, diprocessoedi prodottomediantene. T.

4 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'.c.t. più dati sul processore più rapidamente. d) il progetto prevede il miglioramento dell'organizzazione aziendale (riduzione della sottoccupazione aziendale, riconversione e/o incremento occupazionale, ecc.) e della sicurezza sui luoghi di lavoro : L'implementazione di nuova tecnologia riguarderà l'ottimizzazione dei processi aziendali cui, sotto l'aspetto gestionale, è strettamente collegata la necessità di miglioramento della organizzazione aziendale e conseguentemente della produttività individuale. Attualmente Komunica è certificata UN EN SO 9001/2000 per la "Progettazione e sviluppo di soluzioni applicative nell'ambito dell'nformation & Communication Technology". ntende però estendere ed ampliare la propria certificazione al sistema QWEB. Qweb é il sistema QNet a livello mondiale per la certificazione delle attività di e-com merce ed e-business. l servizio di certificazione è sviluppato come un nuovo schema internazionale per soddisfare i bisogni ed i requisiti delle operazioni nella net economy e per dare la sicurezza di un servizio on-line ad alta qualità alle imprese clienti. L'esigenza continua di innovazione investe in Komunica innanzitutto gli aspetti organizzativi: il programma degli investimenti proposto inciderà direttamente sui processi operativi interni con l'obiettivo di mettere in collegamento diretto le diverse aree di gestione. l miglioramento della sicurezza sui luoghi di lavoro è tra i principali obiettivi alla base dell'avvio di una politica aziendale orientata alla qualità cui sono connessi in particolare gli strumenti CT per la programmazione, gestione e monitoraggio delle committenze., C2) - ncidenza sulla qualificazione del prodotto/servizio con un relativo aumento della competitività sul mercato l programma d'investimenti rappresenta una importante innovazione di processo che riverbera anche sulla capacità di ampliare l'offerta di servizi ai propri clienti. Nel suo complesso il progetto mira a incrementare l'efficienza delle proprie infrastrutture CT, aumentare la capacità di reagire alle sollecitazioni del mercato, determinate dalle fluttuazioni della domanda e dalla richiesta di sempre più elevati livelli qualitativi, e incrementare la produttività individuale. n tal senso, l'incidenza sulla qualificazione dei prodotti/servizi offerti e sul relativo posiziona mento strategico è altamente significativa dal momento che la riorganizzazione dei processi diviene il presupposto per attivare nuove e proficue politiche di mercato. Su altro versante, ci si attende il contenimento dei costi per servizi e un importante incremento di produttività del lavoro. La possibilità di fare affidamento su tecnologie versatili, in grado di incrementare l'ampiezza di gamma delle soluzioni gestibili, consentirà di rispondere in modo modulare e flessibile alle oscillazioni tipiche del mercato di riferimento. a) il progetto prevede la realizzazione di nuovi prodotti e/o la diversificazione di alcuni altri e/o la certificazione di qualità delle produzioni/servizi aziendali: Alla certificazione UN EN SO 9001/2000 per la "Progettazione e sviluppo di soluzioni applicative nell'ambito dell'nformation & Communication Technology", Komunica intende aggiungere quella relativa al sistema QWEB del sistema QNet per le attività di e-comme~ce ed e-business. La gamma di prodotti e servizi realizzati viene rafforzata attraverso l'attuazione di procedure capaci di soddisfare bisogni e requisiti delle operazioni nella net economy e di sicurezza dei servizi on-line ad alta qualità alle imprese clienti. b) ncremento percentuale del Valore Aggiunto aziendale atteso con gli interventi cofinanziati a regime: Dalla realizzazione del programma di investimenti previsto dal presente progetto ci si attende un incremento del fatturato nell'arco dei tre anni successivi all'investimento. L'andamento del valore aggiunto è calcolato per gli anni 2010, 2011 e Si consideri che l'investimento sarà realizzato a partire dalla fine del , , ,50 cl Sostenibilità economica, deducibile dal rapporto fra costo totale del progetto e fatturato annuo AllegatiBandoregimedi aiuti per l'nnovazioneorganizzativa,di processoe di prodottomediantel'.c.t.

5 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'.c.t. aziendale: La tabella rappresentata di seguito evidenzia l'incidenza della dimensione dell'investimento sul fatturato stimato nell'esercizio 2010 il cui costo "pesa" per oltre un terzo circa sul volume di attività realizzate Fatturato anno Costo totale del progetto Costo / Fatturato , , d) Sostenibilità ambientale, in presenza di interventi e/o macchinari che consentono di ridurre le emissioni in atmosfera ovvero di migliorare la gestione dei rifiuti aziendali: l programma di investimento previsto riguarda anche l'adozione di misure per il rispetto e la salvaguardia dell'ambiente, non solo per quanto attiene la normativa vigente, ma anche per ciò che attiene specifiche misure e procedure interne orientate al risparmio energetico e di prodotti e materiali di consumo. La scelta sui prodotti Mac è stata effettuata anche in considerazione del fatto che sono realizzati con vetro e allumino altamente riciclabili e privi di tossi ne nocive come i ritardanti di fiamma bromurati (BFR) e il cloruro di polivinile (PVC). A titolo esemplificativo si evidenzia che questi sono anche efficienti per quanto riguarda i consumi, poiché rispondono ai requisiti ENERGY STAR 5.0 e hanno ottenuto la certificazione EPEAT Gold. C3) - Rilevanza della componente giovanile e femminile a) Età del richiedente (impresa individuale) - Età media dei soci (per Società di persone) - Età dell'amministratore unico ovvero media dei componenti il consiglio di amministrazione (per Società di capitali): Data di nascita Età 2 novembre b) Sesso del richiedente (impresa individuale), Sesso prevalente dei soci (per Società di persone), dell'amministratore Unico ovvero prevalente fra i componenti del consiglio di amministrazione (per Società di capitali) La componente femminile in azienda non è prevalente. Consulenza marketing Piano di comunicazione e promozione Certìficazione aziendale sistema qualità, Consulenze aziendali norma SPEC QWEB Proqettazione Proqettazione esecutiva intervento 4.500,00 C.2) Attrezzature Accessori per Mac imac 24 - postazione per computer grafica Mac Pro Quad Core Samsung SCX-5635FN - stampante laser 70, , ,00 680,00 AffegatiBandoregimedi aiuti per l'nnovazioneorganizzativa,di processoe di prodottomediante/'.c.t.

6 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'.c.t. Videoeamera Digitale Professionale HVR- HD1000 e supporto Data loaie touch 90 lettore codici a barre Aequisizione tecnologia Estensione di garanzia per Mac 745,00 Programmi informatici Adobe creative Suite 4 Web Premium per Mac Fina! Cut Studio Para!lels desktop switch to Mac Sistema applicativo integrato per la gestione di azienda ERP SW editing di manuali e guide Sophos sma!! business 2.5 security suite 1.899,00 835,00 425, , , ,00 l sottoscritto D'ANELLO ACHLLE Nato a NAPOL il 02/11/1973, residente in POMGLANO D'ARCO (NA) via PASSARELLO n 128, CAP in qualità di TTOLARE dell'impresa denominata KOMUNCA D D'ANELLO ACHLLE forma giuridica MPRESA NDVDUALE con sede legale in via ABATE FELCE TOSCANO n 80 Comune POMGLANO D'ARCO (NA), CAP 80038, scritta al registro delle imprese di Napoli con il n , C.F. DNLCLL73S02F839W, P.VA DCHARA ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000, consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere e falsità negli atti, richiamate dall'art. 76 che tutte le notizie fornite nella presente Scheda tecnica, composta di n. 6 fogli, e nell'altra documentazione a corredo del modulo di domanda corrispondono a verità. Pomigliano D'Arco, 07/10/2009 GALE RAPPRESENTANTE(3) SQllJt:---~ dif/):.an ellg ~Uf1iCa~ e ce.oscano n Pomigliano D'Arco (NA) CodiceFiscale DNlCLL73S02F839W. Partita VA.037;; (3) Allegare copia di un documento di identità in corso di validità e sottoscritto, avendo cura che tale copia Sa leggtdte.n caso di cittadini extracomunitari occorre invece l'autenticazione da parte di un pubblico ufficiale (circoscrizione, notaio o ambasciata). AllegatiBandoregimedi aiuti per l'nnovazioneorganizzativa,di processoe di prodottomediantene. T.

7 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l/nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'lc.t. Decreto Dirigenziale N.103 del 7 aprile 2009 RELAZONE TECNCO ECONOMCA

8 l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'lc.t. - Decreto Dirigenziale N.l03 del 7 aprile 2009 NDCE 1 Obiettivi del programma di investimenti, 3 2 Descrizione tecnica del programma di investimento Enterprise Resource Planning project management avanzato Trouble shooting CRM Ammodernamento delle infrastrutture T Certificazione di qualità Piano economico - finanziario del programma Pi a no fi n a nzi a ri o Prospetto analitico delle spese Conto economico previsionale relativo al programma di investimento 9 2

9 l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'.c.t. - Decreto Dirigenziale N.103 del 7 aprile OBETTV DEL PROGRAMMA D NVESTMENT La finalità principale del programma di investimenti è una maggiore competitività dell'azienda sul mercato di riferimento, attraverso l'ottimizzazione dei processi aziendali e la riduzione dei costi di gestione. Le innovazioni CT consentiranno un'adeguata allocazione delle risorse, umane, tecniche e strumentali, assicurando un importante contrazione delle aree di inefficienze operative, ed un tendenziale decremento della sottoccupazione aziendale. n termini di efficacia operativa il programma di investimento intende cogliere l'obiettivo di un incremento di fatturato, attraverso un rinnovato posiziona mento strategico e l'ottimizzazione dei processi aziendali. Ai fini dell'innovazione organizzativa e di processo si prevede di acquistare una soluzione ERP (Enterprise Resource Planning) web based verticalizzata che integri tutti gli aspetti del business e i suoi cicli: dalla pianificazione alla realizzazione del prodotto, dalle vendite all'assistenza. L'obiettivo è quello di migliorare la gestione delle risorse e di rendere più efficienti i servizi critici di sviluppo, di help desk e assistenza del cliente. Ciò implica la necessità di avvalersi di un'applicazione modulare e scalare per snellire e velocizzare i processi. Nello specifico la soluzione prevede:. Project management avanzato. Ambiente di staging. Trouble shooting. CRM. l progetto mira a migliorare l'organizzazione aziendale attraverso un modello gestionale e di controllo in grado di rafforzare la produttività e la capacità di governo delle dinamiche di mercato. l miglioramento delle tecnologie dell'informazione nel contesto organizzativo di Komunica avrà in prospettiva un importante impatto sull'organizzazione del lavoro con conseguenze significativamente positive, sia sotto l'aspetto motivazionale delle singole risorse che di produttività individuale. 3

10 l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'lc.t. - Decreto Dirigenziale N.103 del 7 aprile 2009 l programma di investimenti persegue il miglioramento organizzativo che passa anche attraverso l'adozione di specifici protocolli procedurali orientati a razionalizzare la formazione e l'attuazione delle decisioni della direzione. n tale ambito l'incremento in efficienza dei processi aziendali sarà direttamente connesso al riverbero delle proiezioni di produttività individuale sui diversi ambiti di gestione, che l'introduzione delle innovazioni CT, di cui al presente programma di investimento, rappresentano un passaggio evolutivo ineludile. 2 DESCRZONE TECNCA DEL PROGRAMMA D NVESTMENTO l programma di innovazione di Komunica si basa su due principali linee di intervento: introduzione di un sistema informativo aziendale ERP, l'ammodernamento delle infrastrutture n. Le innovazioni di processo attraverso l'introduzione massiccia delle tecnologie CT intervengono direttamente sul core business aziendale orientato all'offerta di servizi per la comunicazione, la gestione dei processi interni e il marketing. 2.1 ENTERPRSE RESOURCE PLANNNG La pianificazione delle risorse d'impresa, (ERP - Enterprise Resource Planning) è un sistema informativo orientato integrare tutti gli aspetti del business di Komunica e i suoi processi, inclusa la pianificazione, Project management avanzato, Ambiente di staging, Trouble shooting e il CRM. Obiettivo, dal punto di vista dei processi operativi, è quello di mettere in collegamento diretto le diverse aree di gestione. Nonostante le piccole dimensioni dell'impresa (4 dipendenti), la complessità delle operazioni e dei processi organizzativi, richiede comunque un profondo intervento organizzativo in grado di garantire la coerenza delle azioni individuali. Soprattutto la gestione completa degli adempi menti contabili e fiscali, rispetto alla complessa normativa italiana, consentirà un importante incremento di efficienza rispetto alle normali operazioni amministrative. Di seguito vengono indicati in dettaglio i componenti del sistema ERP previsto project management avanzato Nel corso degli anni Komunica ha potuto direttamente verificare che molti dei problemi legati all'evasione delle commesse sono imputabili ad una gestione poco rigorosa e strutturata delle risorse (strumenti e persone). Questo spesso ha portato l'azienda a sovraccaricare alcune risorse rispetto ad altre, a sottovalutare alcuni problemi tecnici e/o 4

11 l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'.c.t. - Decreto Dirigenziale N.l03 del 7 aprile 2009 al contrario o sopravvalutare alcune presunte criticità, a non poter storicizzare un rapporto o una situazione non avendo una knowledge base strutturata, a non poter quantificare il reale utile ricavato. Per questo, al fine di aumentare la produttività e migliorare la comunicazione a la collaborazione dello staff aziendale e di razionalizzare ogni fase di lavoro, la soluzione avrà strumenti di progettazione e pianificazione che consentano. redigere un piano delle attività e delle commesse da realizzare (tempi, costi, budget, etc...). definire il team di lavoro. definire tempi, azioni e priorità. gestire, ai fini dello sviluppo software, una serie di tool tecnici: o per la costruzione e generazione delle tabelle o per il tracciamento delle release di prodotto o per il test sulla qualità del codice scritto e compilato o per il design delle interfacce grafiche e di navigazione o per la condivisione del materiale di progetto o per la gestione del beta test. La soluzione integrerà anche un modulo per la creazione di uno staging server al fine di consentire, prima di passare alla fase di produzione di sistema, allo staff tecnico di testare aspetti quali la performance e la velocità dell'applicativo, e al cliente di seguire i vari step di rilascio del sistema Trouble shooting Komunica, soprattutto in base all'esperienza maturata in attività con la P.A. (es. assistenza agli operatori dell'ufficio URP del Comune di Napoli che utilizzano una soluzione sviluppata da Komunica), ha verificato che le criticità legate al servizio di help desk sono dovute al fatto che gli operatori degli help desk devono risolvere gli inconvenienti in modo rapido ed efficiente. Dal momento che gli utenti potrebbero non essere in grado di svolgere il proprio lavoro fino a quando tali problemi non sono stati risolti le soluzioni da implementare risolveranno l'insufficienza del Help Desk e la gestione dei ticket accumulati in attesa degli interventi manutentivi da parte dei tecnici. 5

12 l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'lc.t. - Decreto Dirigenziale N.103 del 7 aprile 2009 l monitoraggio dei problemi è un elemento critico, interno ed esterno, che necessita dell'utilizzo di una soluzione di troubleshooting che consentirà di. conservare traccia di tutte le richieste pervenute (via , via fax, via telefono). monitorare i problemi e di storicizzare le situazioni di ogni singolo cliente integrare tool che consentono il monitoraggio da remoto. di elaborare report statistici circa i clienti e le soluzioni CRM Avendo Komunica, nel corso della sua storia e crescita, aumentato il numero dei contatti necessita di un sistema di CRM che le consenta di migliorare l'acquisizione di nuovi clienti potenziali, migliorare le relazioni con i clienti e di fidelizzazione i clienti. Ha altresì necessità, di mantenere traccia di tutte le relazioni aziendali e di canalizzare alcune comunicazioni, soprattutto al fine di gestire in maniere strutturata campagne di mailing e telemarketing. A fine di potenziare le azioni di web marketing con strumenti integrati web oriented quali ad esempio il sistema consentirà anche di sviluppare soluzioni CRM, permettendo la creazione di newsletter, mailing (via sms e via ), chat ondine e pubblicazione di FAQ direttamente in un'rea dedicata sul sito aziendale. 2.2 AMMODERNAMENTODELLENFRASTRUTTURET La scelta di ammodernamento delle attrezzature T è incentrata sulla necessità di migliorare la capacità produttiva, dal punto di vista quantitativo e qualitativo nei processi di elaborazione grafica, introducendo anche capacità di editing video. l sistema Mac di ultima generazione include come standard la grafica NVDA ad alte prestazioni, assicurando maggiore velocità e la possibilità di utilizzare applicazioni professionali con ancor più potenza. imac 24" garantisce inoltre performanti opzioni grafiche. l processo re grafico NVDA GeForce GT 120 superare ogni barriera della grafica 3D. imac è realizzato con vetro e allumino altamente riciclabili ed è privo di tossi ne nocive come i ritardanti di fiamma bromurati (BFR) e il cloruro di polivinile (PVC). imac è anche efficiente per quanto riguarda i consumi, poiché risponde ai requisiti ENERGYSTAR 5.0 e ha ottenuto la certificazione EPEATGold. l MAC PRO è basato su tecnologia quad-core, ntel Xeon "Nehalem" caratterizzato da un'architettura a 64 bit e die singolo che rende gli 8MB di cache L3 interamente condivisi 6

13 l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'lc.t. - Decreto Dirigenziale N.103 del 7 aprile 2009 e subito disponibili per ciascuno dei quattro core del processore. l risultato è un rapido accesso ai dati su cache e migliori prestazioni delle applicazioni. Soluzione che lo rende fino a 1,9 volte più veloce della generazione precedente di Mac Pro. l controller della memoria integrato, insieme alla SDRAM ECC DDR3 a 1066MHz, assicura un aumento dell'ampiezza di banda della memoria pari a fino a 2,4 volte rispetto alle generazioni precedenti, consentendo di caricare più dati sul processore più rapidamente. La telecamera HVR-HD1000E soddisfa l'esigenza di un design shoulder mount (camera spalla bile) professionale entry-evel con registrazione in formato Full HDV 10S0i e capacità di mantenimento DV. l design shoulder mount è adatto per riprese in progetti di comunicazione aziendale ed ergonomicamente equilibrato, riducendo la fatica dell'operatore in caso di lunghe riprese quando un treppiede potrebbe non essere pratico. Offre una registrazione ad alta definizione, dispone di un down-converter incorporato per contenuti DV, ed è possibile registrare in formato DV nativo, includendo una modalità Long Play DV per la massima flessibilità. 2.3 CERTFCAZONED QUALTÀ Attualmente Komunica Komunica è certificata UN EN SO 9001/2000 per la "Progettazione e sviluppo di soluzioni applicative nell'ambito dell'nformation & Communication Technology". ntende però estendere ed ampliare la propria certificazione al sistema QWEB. Qweb é il sistema QNet a livello mondiale per la certificazione delle attività di e-commerce ed e-business. l servizio di certificazione è sviluppato come un nuovo schema internazionale per soddisfare i bisogni ed i requisiti delle operazioni nella net economy e per dare la sicurezza di un servizio on-line ad alta qualità alle imprese clienti. 3 PANO ECONOMCO - FNANZARO DEL PROGRAMMA 3.1 PANO FNANZARO Consulenza marketing Piano di comunicazione e promozione 4.5cm,00 Consulenze aziendali Certificazione aziendale sistema qualità, norma SPEC QWEB 2.530,00 Progettazione Progettazione esecutiva intervento 9.100,00 7

14 l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'lc.t. - Decreto Dirigenziale N.l03 del 7 aprile 2009 C.2) Attrezzature l. Accessori per Mac 10,00 imac 24 -postazione per computer ,00 3. Mac Pro Quad Core 1.915,00 Samsung SCX-5635fN - stampante 4. laser 680,00 5. Videoc:amera Digitale Professionale HVR-HD000 e supporto 2.120,00 6. Data logic: touch 90 lettore codici a ba rre 80,00 Acquisizione tecnologia Estensione di gar.mzia per Mac 145,00 Adobe creative Suite 4 Web Premium Programmi informatid 1. per Mac: 1.899,00 2. Final Cut Studio 835,00 3. Para!lels desktop 4.0 -switc:h to Mac Sistema applicativo integrato per la 4. gestione di azienda ERP ,00 5. SW editing di manuali e guide 1.600,00 Sophos smal! business 2.5 sec:urity 6. suite 4.800,00 4 PROSPETTO ANALTCO DELLESPESE Preventivo del 30 settembre 2009 Sistema applicativo integrato per la gestione di azienda ERP ,00 Mod.OC Accessori per Mac 1 70 Adobe creative Suite 4 Web 70,00 Premium per Mac ,00 Estensione di garanzia per Mac ,00 8

15 l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l'lc.t. - Decreto Dirigenziale N.l03 del 7 aprile Final Cut Studio imac 24 - postazione per computer grafica 4 17:)0 6. Mac Pro Quad Core Parallels desktop switch to 7. Mac Samsung SCX-5635FN - stampante laser Videocamera Digitale Professionale HVR - HD1000 e 9. supporto Data logic touch 90 lettore 10. codici a barre SW editing di manuali e guide l Sophos small business security suite PSG del 30/09/ Certificazione aziendale sistema qualità, norma SPEC QWEB 1 Preventivo del 24 settembre Piano di comunicazione e promozione Preventivo del 30 maggio Progettazione esecutiva intervento CONTO ECONOMCOPREVSONALE RELATVOAL PROGRAMMAD NVESTMENTO conti economici previsionali sono stati sviluppati secondo i principi generali di redazione del bilancio ed in considerazione dell'impatto strutturale e funzionale dei nuovi investimenti. Più in particolare - e nel pieno rispetto dei primi - le proiezioni si sono necessariamente basate sul generale principio della prudenza nelle valutazioni e della 9

16 l'nnovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante '. C.T. - Decreto Dirigenziale N.103 del 7 aprile 2009 competenza economica dei costi e dei ricavi. Le valutazioni prudenziali si sono estrinsecate, in maniera più concreta, nelle stime connesse agli ammortamenti delle attrezzature di nuova acquisizione, nella ripartizione pluriennale delle spese inerenti a più esercizi, e sopra tutto nella quantificazione dei ricavi prospettici derivanti dalle prestazioni. l principio della competenza economica ha inoltre guidato, di concerto con il principio generale della prudenza, l'imputazione dei costi e dei ricavi afferenti agli esercizi successivi a quello in cui è avvenuto investimento. Mediante l'applicazione di tale principio i costi sono stati imputati in ragione della inerenza prevista all'esercizio di attività ed in ragione della erogazione (nell'esercizio prospettico n+ 1 o n+2) dei servizi ad esso sottostanti ricavi sono stati imputati mediante un meccanismo di riconoscimento connesso alla loro effettiva erogazione ed alla chiusura del ciclo di prestazione dei servizi. L'analisi prospettica si è basata sulla raccolta di serie storiche dei dati aziendali relative alle singole voci di costo ed alle macro di riferimento. Tali serie storiche sono state trattate con meccanismi di estrapolazione dei trend e di interpolazione lineare con il metodo dei minimi quadrati. A tali serie storiche sono stati affiancati indici di correlazione con voci rilevanti dell'attivo e più in particolare il totale degli investimenti netti, l'attivo circolante e l'attivo immobilizzato. n base a tali indici di correlazione si è poi proceduto alla correzione dei dati ottenuti dall'estrapolazione del trend mediante correttori che tenessero conto dell'influenza e della correlazione dei costi di gestione, e sopra tutto dei ricavi dei servizi, con le voci dell'attivo immobilizzato e circolante ricomprendenti il nuovo investimento. A) VALORE DELLA PRODUZONE B) COST DELLA PRODUZONE DFF.TRA VALORE E COST DELLA PRODUZONE (A-B) , , ,02 C) PROVENTE ONER FNANZAR 17) interessi e altri oneri finanziari D) RETTFCHED VALORED ATTVTA'FNANZRE E) PROVENTE ONER STRAORDNAR 20) proventi 0,00 D,OD 0,00 21) oneri RSULTATO PRMA DELLE MPOSTE , L L83 Pomigliano D'Arco, 07/10/2009 ~}(,'i.h'ons di D'Anie!!oÀt:l1me ViaAbate Felice'Toscanon PomigliarioD'i\rco(NA) CodiceFiscale DNLCLL73S02F839W Partit<'lr'lft

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione Topway S.r.l. A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3) Codice Fiscale 03305660619

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ALBA GAMMA S.R.L. A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 01196940629

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione 1..2..PRINT S.R.L. A2) Forma giuridica Società a Responsabilità Limitata A3) Codice Fiscale 05464751212

Dettagli

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO REGIME DI AIUTI DE MINIMIS EX REG. (CE) N. 1998/2006 PER L INNOVAZIONE

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione Mavi Drink A2) Forma giuridica srl A3) Codice Fiscale 03196350361 Partita IVA 03196350361 A4) Sede

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione COOPERATIVA SOCIALE L UOMO E IL LEGNO A2) Forma giuridica COOPERATIVA SOCIALE A3) Codice Fiscale

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ATELIER VACANZE SRL A2) Forma giuridica SOCIETA' A RESPONSABILITA'LIMITATA A3) Codice Fiscale 5275911211

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione RAMOS A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3) Codice Fiscale 07526020636 Partita

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ITAL DATA S.R.L. A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 07513530639

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione SEMAK SRL A2) Forma giuridica Società a Responsabilità Limitata A3) Codice Fiscale 03973380656 Partita

Dettagli

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA

UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA DIPARTIMENTI SVILUPPO ECONOMICO, LAVORO, FORMAZIONE E POLITICHE SOCIALI PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA PROGRAMMAZIONE REGIONALE UNITARIA 2007-2013

Dettagli

Programma Operativo Regionale della Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. RELAZIONE TECNICO-ECONOMICA IMPRESA

Dettagli

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS?

COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? COME MIGLIORARE IL PROPRIO BUSINESS? Le soluzioni INNOVA CRM sono la risposta L ESIGENZA DI UN NUOVO SISTEMA GESTIONALE E tipico e auspicabile per un Azienda, nel corso degli anni, avere un processo di

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 ORIENTAMENTO ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 ASPETTATIVE E SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 MISURARE

Dettagli

ALLEGATO C2. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 1 Art. 13 comma 12 lett. a

ALLEGATO C2. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 1 Art. 13 comma 12 lett. a ALLEGATO C2 PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 1 Art. 13 comma 12 lett. a 1. DATI IMPRESA RICHIEDENTE Denominazione o Ragione Sociale Sede Legale Partita Iva Regime contabile

Dettagli

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO

FORMULARIO E GUIDA PER LA PRESENTAZIONE DEI PIANI DI POTENZIAMENTO ALLEGATO 3 POR SARDEGNA 2000-2006 MISURA 4.2 P.A. PER L IMPRESA: ANIMAZIONE, SERVIZI REALI, SEMPLIFICAZIONE, INFRASTRUTTURAZIONE SELETTIVA AZIONE 4.2.B SERVIZI REALI ALLE PMI PROGRAMMA SERVIZI PER IL POTENZIAMENTO

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A1) Denominazione S.I.T.I. SOCIETA ITALIANA TURISMO INTERNAZIONALE S.R.L. A2) Forma giuridica Società a responsabilità

Dettagli

ALLEGATO C6. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 5 Art. 13 comma 12 lett. a

ALLEGATO C6. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 5 Art. 13 comma 12 lett. a ALLEGATO C6 PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI DI COMPLETAMENTO DELLA FILIERA SCHEDA 5 Art. 13 comma 12 lett. a 1. DATI IMPRESA RICHIEDENTE Denominazione o Ragione Sociale Sede Legale Partita Iva Regime contabile

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione SCACCO MATTO A2) Forma giuridica COOPERATIVA SOCIALE A3) Codice Fiscale 02615730617 Partita IVA

Dettagli

IL CRM di Platinumdata

IL CRM di Platinumdata IL CRM di Platinumdata Cos è un CRM? Il Customer relationship management (CRM) o Gestione delle Relazioni coi Clienti è legato al concetto di fidelizzazione e gestione dei clienti. Attualmente il mercato

Dettagli

FORMULARIO PER LA PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile

FORMULARIO PER LA PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile FORMULARIO PER LA PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile Allegato A Impresa singola Sì No Consorzio Sì No Contratto

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL PIANO DI INTERVENTO Il piano di intervento è il documento attraverso il quale l impresa proponente e il suo fornitore di servizi descrivono in dettaglio il contenuto

Dettagli

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere

Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere 6 MARZO 2014 BUSINESS VALUE SRL BUSINESS VALUE è una società di consulenza

Dettagli

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature)

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Modello A (traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Ragione sociale dell impresa o Titolo del progetto imprenditoriale BUSINESS PLAN per l accesso

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

ALLEGATO C1. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI PORTANTI Art. 13 comma 12 lett. a

ALLEGATO C1. PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI PORTANTI Art. 13 comma 12 lett. a ALLEGATO C1 PIANO DI INVESTIMENTO PROGETTI PORTANTI Art. 13 comma 12 lett. a 1. DATI IMPRESA RICHIEDENTE Denominazione o Ragione Sociale Sede Legale Partita Iva Regime contabile utilizzato Ordinario Semplificato

Dettagli

BOZZA. Attività Descrizione Competenza Raccolta e definizione delle necessità Supporto tecnico specialistico alla SdS

BOZZA. Attività Descrizione Competenza Raccolta e definizione delle necessità Supporto tecnico specialistico alla SdS Allegato 1 Sono stati individuati cinque macro-processi e declinati nelle relative funzioni, secondo le schema di seguito riportato: 1. Programmazione e Controllo area ICT 2. Gestione delle funzioni ICT

Dettagli

Addition, tutto in un unica soluzione

Addition, tutto in un unica soluzione Addition, tutto in un unica soluzione Addition è un applicativo Web progettato e costruito per adattarsi alle esigenze delle imprese. Non prevede un organizzazione in moduli, mette a disposizione delle

Dettagli

INTERVENTI AGEVOLABILI: Programmi di investimenti che dovranno attivare almeno due delle quattro componenti di seguito evidenziate:

INTERVENTI AGEVOLABILI: Programmi di investimenti che dovranno attivare almeno due delle quattro componenti di seguito evidenziate: Spett.le DITTA/ SOCIETÀ CIRCOLARE n. CF 17/2008 Come comunicato con la circolare CC 02/2006, Vi rinnoviamo la segnalazione che nella nuova veste del nostro sito internet www.studiosinergie.it, sono costantemente

Dettagli

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE ALLEGATO A ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI E PERIFERIE, DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. AUTOPROMOZIONE SOCIALE ACCESSO ALL INCUBATORE DI IMPRESE START FORMULARIO DI PRESENTAZIONE

Dettagli

MODULO di PRE-DOMANDA

MODULO di PRE-DOMANDA Convenzione del 31.01.2011 tra Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Regione Piemonte. Programma sperimentale di interventi straordinari a sostegno di lavoratori e imprese dei settori tessile,

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A1) Denominazione KOKO SAS DI SANDRO FUSCO A2) Forma giuridica SOCIETA IN ACCOMANDITA SEMPLICE A3) Codice Fiscale

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE AL BANDO PER IL SOSTEGNO ALLA CREAZIONE DI IMPRESE CREATIVE NEL DISTRETTO CULTURALE DELL OLTREPO MANTOVANO

DOMANDA DI AMMISSIONE AL BANDO PER IL SOSTEGNO ALLA CREAZIONE DI IMPRESE CREATIVE NEL DISTRETTO CULTURALE DELL OLTREPO MANTOVANO DOMANDA DI AMMISSIONE AL BANDO PER IL SOSTEGNO ALLA CREAZIONE DI IMPRESE CREATIVE NEL DISTRETTO CULTURALE DELL OLTREPO MANTOVANO Spettabile CONSORZIO OLTREPO MANTOVANO Piazza Italia 24 46020 Quingentole

Dettagli

CRM Downsizing Program

CRM Downsizing Program Azzerare i costi inutili del CRM e massimizzare il valore di quanto già realizzato S empre, e in special modo durante periodi di crisi, risulta vitale in azienda individuare tutte le potenziali fonti di

Dettagli

Modulo presentazione domanda Smart e Start REV. 2 JANNELLO FRANCESCO

Modulo presentazione domanda Smart e Start REV. 2 JANNELLO FRANCESCO 2013 Modulo presentazione domanda Smart e Start REV. 2 JANNELLO FRANCESCO Cognome Nome Sesso Codice fiscale Nato in provincia Comune di Data nascita Doc. riconoscimento Numero INFORMATIVA Con la presente

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo)

Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo) Fondo FINTER per l innovazione delle imprese del terziario (commercio - sistema fieristico e servizi - turismo) TIPOLOGIA DELLE PROPOSTE PROGETTUALI La misura di agevolazione promuove e ammette tipologie

Dettagli

PATRIMONIO DESTINATO Veneto Sviluppo S.p.A.

PATRIMONIO DESTINATO Veneto Sviluppo S.p.A. PATRIMONIO DESTINATO Veneto Sviluppo S.p.A. Via delle Industrie, 19/d 30175 Venezia Marghera (VE) Sito internet: www.venetosviluppo.it E-mail: partecipazioni@venetosviluppo.it PROPOSTA D INVESTIMENTO Patrimonio

Dettagli

Nuovo Regime di Aiuto per le Imprese Artigiane della Regione Campania II Bando. Titolo I INVESTIMENTI PER LO SVILUPPO E L'INNOVAZIONE

Nuovo Regime di Aiuto per le Imprese Artigiane della Regione Campania II Bando. Titolo I INVESTIMENTI PER LO SVILUPPO E L'INNOVAZIONE UNIONE EUROPEA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI Nuovo Regime di Aiuto per le Imprese Artigiane della Regione Campania II Bando Titolo I INVESTIMENTI PER LO SVILUPPO E L'INNOVAZIONE RISERVATO AL

Dettagli

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE

NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE POR FESR SARDEGNA 2007 2013 Asse VI Competitività - Linea di attività 6.2.1.b Programma di aiuti per Nuove Imprese Innovative NUOVE IMPRESE INN OVA TIVE Giuseppe Serra Sardegna Ricerche Progetto cofinanziato

Dettagli

SCHEMA SEMPLIFICATO PER LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN

SCHEMA SEMPLIFICATO PER LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN Sottomisura 4.1.3.1.a Sostegno alla creazione ed allo sviluppo di microimprese Misura 3.1.2. Azione a) Centri rurali di ristoro e degustazione SCHEMA SEMPLIFICATO PER LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN Il

Dettagli

La dotazione finanziaria prevista dal Fondo PMI Misura Intervento straordinario per la competitività è pari a 120.000.000 di Euro.

La dotazione finanziaria prevista dal Fondo PMI Misura Intervento straordinario per la competitività è pari a 120.000.000 di Euro. AVVISO per la selezione di progetti da ammettere al finanziamento del Fondo Regionale per lo sviluppo delle PMI campane misura Intervento straordinario per la competitività Sul BURC del 2 novembre 2015

Dettagli

Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi

Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi Microsoft Dynamics AX per le aziende di servizi Una crescita sostenibile attraverso il potenziamento dei clienti più redditizi 2012 Microsoft Dynamics AX con il modulo Professional Services offre una soluzione

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Il presente Allegato è parte integrante del bando di concorso Giovani e Idee di Impresa 3 e non può essere modificato nella composizione delle sue parti. Ogni componente del gruppo

Dettagli

CHIEDE. locazione per investimenti in innovazione riguardanti le tipologie di cui all elenco in allegato n. 2

CHIEDE. locazione per investimenti in innovazione riguardanti le tipologie di cui all elenco in allegato n. 2 1 Appendice n. 3 DOMANDA DI AMMISSIONE PER L ASPIRANTE IMPRENDITORE ALLE AGEVOLAZIONI DI CUI ALLA LEGGE 240/81 ART. 23 E ALLA LEGGE REGIONALE 23/09 ART. 43 COME DISCIPLINATA DALLA DELIBERA DELLA GIUNTA

Dettagli

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 APERTURA DOMANDE SMART ET START ON LINE Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 sono stati definiti gli aspetti rilevanti per l accesso alle agevolazioni ed

Dettagli

AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI

AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI Roma, 4 gennaio 2010 LETTERA CIRCOLARE REGIONE ABRUZZO ALLE BANCHE ALLE SOCIETA DI LEASING AI CONSORZI E ALLE COOPERATIVE DI GARANZIA COLLETTIVA FIDI operanti con Artigiancassa S.p.A. nella Regione Abruzzo

Dettagli

fornitore globale per la GDO

fornitore globale per la GDO fornitore globale per la GDO evision srl è specializzata in soluzioni software per le aziende della Grande Distribuzione (alimentare e non), per le piattaforme ortofrutticole e per le aziende manifatturiere.

Dettagli

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO REGIME DI AIUTI DE MINIMIS EX REG. (CE) N. 1998/2006 PER L INNOVAZIONE

Dettagli

Bandi e-commerce e quick-response 2006 F.A.Q. 2) Quali tipologie di iniziative possono rientrare in quelle agevolabili dal bando sull ecommerce?

Bandi e-commerce e quick-response 2006 F.A.Q. 2) Quali tipologie di iniziative possono rientrare in quelle agevolabili dal bando sull ecommerce? Bandi e-commerce e quick-response 2006 F.A.Q. 1) Qual è la definizione di e-commerce? Secondo le indicazioni fornite dalla normativa nazionale e dalla normativa comunitaria per commercio elettronico si

Dettagli

Da 40 anni al servizio delle aziende

Da 40 anni al servizio delle aziende Da 40 anni al servizio delle aziende GESCA GROUP Gesca azienda nata nel 1972 come centro servizi specializzato nell elaborazione della contabilità aziendale fa della lunga esperienza nel campo dell Information

Dettagli

The ex tended ERP platform. Gamma ENTERPRISE

The ex tended ERP platform. Gamma ENTERPRISE The ex tended ERP platform Gamma ENTERPRISE GAMMA ENTERPRISE The extended ERP platform La realizzazione di una piattaforma ERP estesa nasce dall'esigenza delle Aziende di ottimizzare l'intero flusso dei

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

Programma regionale di sviluppo della cooperazione di produzione lavoro e sociale Delibera di Giunta Regionale n. 3708/2003 PRIMO BANDO

Programma regionale di sviluppo della cooperazione di produzione lavoro e sociale Delibera di Giunta Regionale n. 3708/2003 PRIMO BANDO Allegato n. 4 Programma regionale di sviluppo della cooperazione di produzione lavoro e sociale Delibera di Giunta Regionale n. 3708/2003 PRIMO BANDO A) DATI RELATIVI ALL IMPRESA SCHEDA TECNICA A.1) Denominazione

Dettagli

OGGETTO: PROPOSTA DI CONVENZIONE TRA DAGOMEDIA E RCD - SOFTWARE CHRONOS

OGGETTO: PROPOSTA DI CONVENZIONE TRA DAGOMEDIA E RCD - SOFTWARE CHRONOS Data Ns. Rifer. Spett.le 02.07.2012 Marco Pigliapoco ROMAGNA CREATIVE DISTRICT Associazione senza scopo di lucro Via Piazzale della Vittoria 1 47121 Forlì (FC) OGGETTO: PROPOSTA DI CONVENZIONE TRA DAGOMEDIA

Dettagli

La gestione dello Studio Odontoiatrico

La gestione dello Studio Odontoiatrico A cura di Daniele Rimini Pd For Consulenza Direzionale in collaborazione con il laboratorio Tridentestense è lieta di presentarvi la ricetta manageriale La gestione dello Studio Odontoiatrico Presidente

Dettagli

Guida alla compilazione e all invio della domanda

Guida alla compilazione e all invio della domanda Guida alla compilazione e all invio della domanda AVVISO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DA AMMETTERE AL FINANZIAMENTO DEL FONDO ROTATIVO PER LO SVILUPPO DELLE PMI Campane Misura Artigianato P.O. FESR Campania

Dettagli

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO REGIME DI AIUTI DE MINIMIS EX REG. (CE) N. 1998/2006 PER L INNOVAZIONE

Dettagli

SHT Software House Torino Presentazione della società

SHT Software House Torino Presentazione della società SHT Software House Torino Presentazione della società Marzo 2010 L azienda SHT è una società di sviluppo software e vendita hardware formatasi a Torino nel 1980 dall'unione di professionisti con elevata

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA Mod. Comunale (Modello 0237 Versione 002-2014) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) ESERCIZIO di AMBULATORIO - POLIAMBULATORIO MEDICO E/O ODONTOIATRICO SUBINGRESSO (a esclusione

Dettagli

Operatore amministrativo-segretariale. Standard formativo minimo regionale

Operatore amministrativo-segretariale. Standard formativo minimo regionale Operatore amministrativo-segretariale Standard formativo minimo regionale Denominazione della figura professionale Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate economiche di riferimento:

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale

Commento al tema di Economia aziendale Commento al tema di Economia aziendale Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici è incentrato sul controllo di gestione ed è articolato in una parte obbligatoria e tre

Dettagli

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento

Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Ricerca scientifica e assistenza tecnica per affrontare con successo i processi di cambiamento Edizione 2015 40 anni di analisi e ricerca sulle trasformazioni economiche e sociali in Italia e in Europa:

Dettagli

PIANO FILIERA, PROGETTO INDUSTRIALE E BUSINESS PLAN

PIANO FILIERA, PROGETTO INDUSTRIALE E BUSINESS PLAN 1/ AVVISO PUBBLICO per la concessione di agevolazioni finanziarie, attraverso la sottoscrizione di Contratti di Programma Regionali settoriali per lo Sviluppo delle Attività Industriali, di cui all articolo

Dettagli

Allegato n. 4 SCHEDA TECNICA DI PROGETTO

Allegato n. 4 SCHEDA TECNICA DI PROGETTO SCHEDA TECNICA DI PROGETTO 1 Sezione 1: Soggetto proponente 1.1. Scheda anagrafica 1. Denominazione e forma giuridica 2. Partita IVA 3. Sede legale 4. Settore di attività e codice classificazione ATECO

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA. PIU' COMPETENTI PIU' COMPETITIVE La formazione continua per le aziende venete

SCHEDA INFORMATIVA. PIU' COMPETENTI PIU' COMPETITIVE La formazione continua per le aziende venete SCHEDA INFORMATIVA PIU' COMPETENTI PIU' COMPETITIVE La formazione continua per le aziende venete Titolo Oggetto Codice bando Rif. legislativo Rif. pubblicazione Ente emittente Ente gestore Tematica 1:

Dettagli

Business plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA:

Business plan. (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA: Business plan (schema di riferimento ) DENOMINAZIONE IMPRESA: 1 Dati progettuali di sintesi Nome impresa Indirizzo (sede legale) Forma giuridica Data di costituzione Numero soci Capitale sociale Attività

Dettagli

PROFILO D IMPRESA. Analisi, realizzazione ed assistenza di sistemi informativi

PROFILO D IMPRESA. Analisi, realizzazione ed assistenza di sistemi informativi PROFILO D IMPRESA BENVENUTI IN EBS INFORMATICA L AZIENDA 01 L AZIENDA IL FUTURO DIPENDE DAL NOSTRO PRESENTE Ebs Informatica è nata da una consolidata esperienza del suo fondatore nell ambito della consulenza

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

Modulo presentazione domanda Smart REV. 3 JANNELLO FRANCESCO

Modulo presentazione domanda Smart REV. 3 JANNELLO FRANCESCO 2013 Modulo presentazione domanda Smart REV. 3 JANNELLO FRANCESCO Cognome Nome Sesso Codice fiscale Nato in provincia Comune di Data nascita Doc. riconoscimento Numero INFORMATIVA Con la presente si comunica

Dettagli

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Camera di Commercio di Treviso Bando di concorso per la concessione di contributi alle PMI per favorire l'innovazione, la competitivitá, per l'applicazione di tecnologie avanzate e la salvaguardia dell'ambiente

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Roma 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO INSTALLAZIONI IMPIANTI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE ALLEGATO N. 5 A1) Denominazione CENTRO BENESSERE DOTT.SSA MEROLLA A2) Forma giuridica S.A.S. A3) Codice Fiscale 07769380630 Partita

Dettagli

Guida alla compilazione e all invio della domanda

Guida alla compilazione e all invio della domanda Guida alla compilazione e all invio della domanda Avviso per la Selezione di Progetti da Ammettere al Finanziamento del Fondo Rotativo per lo Sviluppo delle PMI Campane Misura Start up P.O. FESR Campania

Dettagli

PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE?

PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE? PER GESTIRE IL TUO CLIENTE HAI MAI PENSATO ALL'OPEN SOURCE? INDICE OPEN SOURCE PER IL CRM DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE 2. Lista dei bisogni 4. Modalità di utilizzo 5. La nostra proposta PREMESSA Cosa

Dettagli

Codice 09/001. Oggetto

Codice 09/001. Oggetto Oggetto Codice 09/001 POR FESR ABRUZZO 2007 2013. Attività I.2.1. Sostegno a programmi di investimento delle Micro e PMI per progetti di innovazione tecnologica, di processo e della organizzazione dei

Dettagli

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE

SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE Comune di Inverigo Provincia di Como SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDICE INTRODUZIONE TITOLO I FINALITA E PRINCIPI Art. 1 - Finalità e oggetto Art. 2 - Principi di riferimento

Dettagli

Modulo B4.02 Mod.ASP_2_SCIA_Sanitaria_modifica Vers. 01 del 27/02/2015. significativa della unità d impresa del settore alimentare (1)

Modulo B4.02 Mod.ASP_2_SCIA_Sanitaria_modifica Vers. 01 del 27/02/2015. significativa della unità d impresa del settore alimentare (1) ALL. 2 Spazio per apportare il timbro di protocollo Data Prot. [ ] Inserita nel Sistema informativo regionale SUAP [ ] Posta elettronica certificata AL SUAP del Comune di.. Oggetto: notifica ai sensi dell

Dettagli

(Testo coordinato con le modifiche e le integrazioni di cui alla L.R. 22 maggio 2002, n. 23) Art. 1 (Oggetto e Finalità)

(Testo coordinato con le modifiche e le integrazioni di cui alla L.R. 22 maggio 2002, n. 23) Art. 1 (Oggetto e Finalità) LEGGE REGIONALE 3 maggio 2001, n. 17 Interventi a sostegno di iniziative infrastrutturali ed imprenditoriali per lo sviluppo della New Economy in Calabria. (BUR n. 42 del 10 maggio 2001) (Legge abrogata

Dettagli

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI SOGGETTI BENEFICIARI Piccole e medie imprese con unità produttiva ubicata nella Regione Marche PROGETTI AGEVOLABILI 1) Progetti relativi

Dettagli

j-pharma La soluzione per la gestione dei processi delle società Pharma

j-pharma La soluzione per la gestione dei processi delle società Pharma j-pharma La soluzione per la gestione dei processi delle società Pharma j-pharma L ERP per il Pharma J-Pharma è la soluzione gestionale flessibile e integrata che automatizza i processi delle società farmaceutiche

Dettagli

FORMULARIO DI PROGETTO

FORMULARIO DI PROGETTO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI E SERVIZI A SOSTEGNO DELLA NASCITA DI NUOVE REALTÀ IMPRENDITORIALI O DI AUTO IMPIEGO IN FAVORE DI GIOVANI STRANIERI CITTADINI DI PAESI NON APPARTENENTI ALL UNIONE EUROPEA

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica

DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica DIREZIONE GENERALE PER LA PROMOZIONE DEL SISTEMA PAESE Unità per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica d intesa con MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DIREZIONE GENERALE PER

Dettagli

FORMULARIO DI PRESENTAZIONE PROGETTO

FORMULARIO DI PRESENTAZIONE PROGETTO ALLEGATO C COMUNE DI ROMA 9. DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. Autopromozione Sociale Art. 14 Legge 266/97 CONTRIBUTI PER PROGETTI IMPRENDITORIALI IN AREE DI DEGRADO URBANO

Dettagli

CRM per il marketing associativo

CRM per il marketing associativo CRM per il marketing associativo Gestire le relazioni e i servizi per gli associati Premessa Il successo di un associazione di rappresentanza dipende dalla capacità di costituire una rete efficace di servizi

Dettagli

POI ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO 2007-2013 (POI)

POI ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO 2007-2013 (POI) POI ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO 2007-2013 (POI) Avanzamento Attività Organismo Intermedio Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per gli incentivi alle imprese D.G.I.A.I Linee

Dettagli

Una gamma di soluzioni IT per il fashion

Una gamma di soluzioni IT per il fashion Una gamma di soluzioni IT per il fashion Modasystem propone una piattaforma software in grado di supportare in maniera rapida ed efficace ogni necessità di gestione delle aziende che trattano prodotti

Dettagli

IL GESTIONALE IDEALE PER LA TUA AZIENDA: l MODULARE l MULTILINGUA l PERSONALIZZABILE

IL GESTIONALE IDEALE PER LA TUA AZIENDA: l MODULARE l MULTILINGUA l PERSONALIZZABILE IL GESTIONALE IDEALE PER LA TUA AZIENDA: l MODULARE l MULTILINGUA l PERSONALIZZABILE Mago.Net, al servizio dei tuoi progetti di business Mago.Net è la soluzione gestionale realmente integrata nella tua

Dettagli

DOMANDA DI ACCESSO ALLE AGEVOLAZIONI DATI IDENTIFICATIVI DELL IMPRESA

DOMANDA DI ACCESSO ALLE AGEVOLAZIONI DATI IDENTIFICATIVI DELL IMPRESA P.O. FESR Campania 2007-2013 OBIETTIVO OPERATIVO 2.4 CREDITO E FINANZA INNOVATIVA - MIGLIORARE LA CAPACITÀ DI ACCESSO E ALLA FINANZA PER L IMPRESA PER GLI OPERATORI ECONOMICI PRESENTI SUL TERRITORIO REGIONALE

Dettagli

www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA

www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA informa www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA FOGLIO INFORMATIVO STAMPATO IN PROPRIO - ANNO 3, N. 048 - FEBBRAIO 2010 CARGO DIISPOSIIZIIONE ORGANIIZZATIIVA 952//10 FAST FerroVie

Dettagli

Operatore amministrativo-segretariale. Standard della Figura nazionale

Operatore amministrativo-segretariale. Standard della Figura nazionale Operatore amministrativo-segretariale Standard della Figura nazionale 109 Denominazione della figura Referenziazioni della figura Professioni NUP/ISTAT correlate Attività economiche di riferimento: ATECO

Dettagli

dossier franchising 2012

dossier franchising 2012 dossier franchising 2012 pag 2 Semplifichiamo il tuo futuro Invoice è l innovativo franchising italiano di call center chiavi in mano. Ogni struttura è dotata di 30 posti operatore per erogare servizi

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

CONTRIBUTI PER PROGETTI IMPRENDITORIALI IN AREE DI DEGRADO URBANO PROGETTO FINANZIAMENTI ALLE PICCOLE IMPRESE IN PERIFERIA 2012

CONTRIBUTI PER PROGETTI IMPRENDITORIALI IN AREE DI DEGRADO URBANO PROGETTO FINANZIAMENTI ALLE PICCOLE IMPRESE IN PERIFERIA 2012 ALLEGATO C DIPARTIMENTO POLITICHE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE U.O. Autopromozione Sociale CONTRIBUTI PER PROGETTI IMPRENDITORIALI IN AREE DI DEGRADO URBANO PROGETTO FINANZIAMENTI ALLE PICCOLE

Dettagli

Servizi offerti dal sito

Servizi offerti dal sito Roma In Catering rispetta la privacy degli utenti dei suoi servizi on line ed assicura che il trattamento dei dati raccolti avverrà nel pieno rispetto del D.Lgs. numero 196/03 (Codice in materia di protezione

Dettagli

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE

SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE SINTESI DEL CASO AZIENDALE SOLUZIONE ICT: SOFTWARE GESTIONALE INTRODUZIONE Non vi è dubbio che nello scenario economico attuale per incrementare il proprio vantaggio competitivo sia importante focalizzare l attenzione sugli aspetti

Dettagli

DGR N. 1789 del 29/09/2014 BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI AGGREGAZIONE DI IMPRESE

DGR N. 1789 del 29/09/2014 BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI AGGREGAZIONE DI IMPRESE Obiettivo DGR N. 1789 del 29/09/2014 BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI DI AGGREGAZIONE DI IMPRESE Il Bando in attuazione della Legge Regionale 30 maggio 2014, n. 13 Disciplina dei distretti industriali,

Dettagli