Le tecnologie RFId alla prova dei fatti Anticipazioni dalla ricerca

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le tecnologie RFId alla prova dei fatti Anticipazioni dalla ricerca 2005-2006"

Transcript

1 Le tecnologie RFId alla prova dei fatti Anticipazioni dalla ricerca Giovanni Miragliotta Osservatorio RFId del Politecnico Milano Col patrocinio : Partner: Sponsor: 1

2 Agenda: L Osservatorio RFId del Politecnico Milano; La penetrazione del RFId in Italia: Il campione; La namica delle applicazioni esistenti; Le nuove applicazioni: Le applicazioni su oggetti e su persone; La wireless integration Le ultime tendenze tecnologiche; I contenuti dell ezione

3 L Osservatorio RFId a supporto del processo decisionale Processi Contesto Tecnologie Razionalità Propensione al rischio Conoscenza Legge decisione Decisione Decisore (livello) Obiettivi Vincoli 3

4 L Osservatorio RFId a supporto del processo decisionale Processi Contesto Tecnologie Razionalità Propensione al rischio Conoscenza Legge decisione Decisione Decisore (livello) Obiettivi Vincoli Osservatorio RFId 4

5 L Osservatorio RFId del Politecnico Milano Obiettivo: Aiutare a capire come le tecnologie RFId possano cambiare il modo fare business: Identificare gli ambiti applicativi ed i settori attivi; Valutare l impatto sui processi, o come i processi debbano essere risegnati; Monitorare la namica delle applicazioni e delle tecnologie nel tempo; Inquadrare la filiera dell offerta ed i suoi attori, sotto il profilo delle competenze, della vocazione e dell esperienza; Analizzare gli impatti sul sociale; Supportare il processo decisione. Metodologia: approccio induttivo; eccellenza della base empirica; contestualizzazione e concettualizzazione. 5

6 Agenda: L Osservatorio RFId del Politecnico Milano; La penetrazione del RFId in Italia: Il campione; La namica delle applicazioni esistenti; Le nuove applicazioni: Le applicazioni su oggetti e su persone; La wireless integration Le ultime tendenze tecnologiche; I contenuti dell ezione

7 Dove eravamo rimasti - Ricerca circa circa aziende aziende utenti utenti (circa (circa applicazioni) applicazioni) Schema d analisi Dati anagrafici dell azienda Tipologia applicazione Impatto sui processi Scelte tecnologiche Benefici, costi e ritorni Processi decisionali Circa Circa casi casi fornitori fornitori tecnologie/soluzioni tecnologie/soluzioni Schema d analisi Dati anagrafici dell azienda Posizionamento nella filiera dell offerta Offerta tecnologica Competenze stintive Approccio metodologico Casi implementati 7

8 Dove eravamo rimasti - Ricerca Applicazioni Applicazioni su su oggetti oggetti (e (e animali) animali) Applicazioni Applicazioni su su persone persone Ambiti Ambiti applicativi applicativi consolidati consolidati Supporto Supporto alle alle operations operations in in agricoltura agricoltura e e allevamento allevamento Supporto Supporto alle alle operations operations nei nei settori manifatturieri settori manifatturieri Antitaccheggio Antitaccheggio Identificazione Identificazione animali animali Immobilizer Immobilizer Controllo Controllo accessi accessi nei nei luoghi luoghi lavoro lavoro Bigliettazione Bigliettazione elettronica elettronica nel nel trasporto pubblico trasporto pubblico Cronometraggio sportivo Cronometraggio sportivo Ticketing Ticketing nell edutainment nell edutainment Ambiti Ambiti applicativi applicativi sperimentali sperimentali Supporto alle operations nel Supporto alle operations nel settore settore dei dei servizi servizi Logistica Logistica e e trasporto trasporto merci merci Gestione asset Gestione asset CRM nel trasporto pubblico CRM nel trasporto pubblico CRM CRM nell edutainment nell edutainment Identificazione Identificazione paziente paziente in in ambito ambito ospedaliero ospedaliero Ambiti Ambiti applicativi applicativi futuribili futuribili Gestione Gestione del del punto punto venta venta Tracciabilità dei prodotti lungo la Tracciabilità dei prodotti lungo la filiera filiera Funzionalità prodotto Funzionalità prodotto Misura Misura delle delle prestazioni prestazioni sul sul lavoro lavoro CRM nel settore GDO & Retail CRM nel settore GDO & Retail Identificazione cittani nella PA Identificazione cittani nella PA 8

9 Il campione della Ricerca Oltre Oltre aziende aziende utenti utenti (quasi (quasi applicazioni applicazioni o o progetti) progetti) Oltre Oltre casi casi fornitori fornitori tecnologie/soluzioni tecnologie/soluzioni A numero A percentuale Settori Casi Applicazioni Casi Applicazioni Agricoltura & Allevamento % 2% Automotive % 10% Eldom % 8% Elizia, legno e arredo % 3% Altro Manufacturing % 5% Grocery & Fresco % 9% Tessile e moda % 14% GDO & Retail % 3% Utility & PA % 10% Sanità % 5% Trasporti e Logistica % 8% Trasporto persone % 9% Altri servizi % 2% Edutainment % 11% % 100% Numero meo applicazioni per caso 1.6 9

10 La namica delle applicazioni focus sul campione Numero Applicazioni Esecutive 52 Pilota 17 Test tecnologici 7 Analisi su carta 25 Analisi dei processi 15 Rimandato 21 Scartato

11 La namica delle applicazioni focus sul campione Applicazioni Esecutive 52 Pilota 17 Test tecnologici 7 Analisi su carta 25 Analisi dei processi 15 Rimandato 21 Scartato 3 Numero Esecutive Pilota Test tecnologici Applicazioni Analisi su carta Analisi dei processi Rimandate Scartate 11

12 La namica delle applicazioni focus sul campione Applicazioni Numero Esecutive Pilota Test tecnologici Applicazioni Analisi su carta Analisi dei processi Rimandate Esecutive Pilota Test tecnologici Analisi su carta Analisi dei processi Rimandato Scartato 3 3 Scartate

13 La namica delle applicazioni focus sul campione Applicazioni Numero Esecutive Pilota Test tecnologici Applicazioni Analisi su carta Analisi dei processi Rimandate Scartate Esecutive Pilota Test tecnologici Analisi su carta Analisi dei processi Rimandato Scartato 3 3 Inesistenti

14 La namica delle applicazioni il nuovo campione Applicazioni già attive Applicazioni avviate nel nel Totale Esecutive Pilota Test tecnologici Analisi su carta Analisi dei processi Rimandato Scartato Totale

15 Le nuove applicazioni Applicazioni Applicazioni su su oggetti oggetti (e (e animali) animali) Applicazioni Applicazioni su su persone persone Ambiti Ambiti applicativi applicativi consolidati consolidati Applicazioni Applicazioni su su oggetti oggetti e e persone persone Ambiti Ambiti applicativi applicativi sperimentali sperimentali Ambiti Ambiti applicativi applicativi futuribili futuribili 15

16 Le applicazioni su oggetti e su persone Simultanea identificazione cose e persone; Non applicazioni giustapposte, ma integrazione dei dati relativi a: Oggetto: asset, prodotto, etc.; Persona: utente, operatore, responsabile, etc. Economie scopo (cf. parchi naturalistici); Racale potenziamento delle funzionalità: CRM / Profiling; Misura delle prestazioni. 16

17 Le applicazioni su oggetti e su persone Le biblioteche: Numerosi casi in Italia; Tag passivi per l identificazione dei libri, riviste, supporti multimeali, etc. Tag passivi per l identificazione degli utenti; Risegno dei processi, e passaggio al modello a scaffale aperto; Ampia offerta commerciale, applicazioni ormai off-the-shelf. 17

18 Le applicazioni su oggetti e su persone Le biblioteche: Prime evidenze numeriche. 18

19 Le applicazioni su oggetti e su persone Document management: Tag RFId su cartelle portadocumenti; Reader su scrivania / ufficio; Identificazione e localizzazione della pratica: localizzazione; tracking a cliente; stasi / movimento, flussi; Accounting. 19

20 La wireless integration Trasporto Pubblico: IRd per il conteggio ingressi; RFId per il ticketing e la verifica del possesso del titolo viaggio; Collegamento wireless in vettura (reader, splay vettura, terminale controllo paganti); GPS per la localizzazione del mezzo; GPRS per l invio dati al personale controllore. Ferrovia Circumetnea,

21 La wireless integration Asset Management (T&D): RFId per l identificazione del bene e dell operatore; GPS per la localizzazione del bene, e per la certificazione dell esecuzione dell attività manutenzione in loco; GPRS per l invio dati alla centrale manutenzione, e per la pianificazione degli interventi. 21

22 Agenda: L Osservatorio RFId del Politecnico Milano; La penetrazione del RFId in Italia: Il campione; La namica delle applicazioni esistenti; Le nuove applicazioni: Le applicazioni su oggetti e su persone; La wireless integration Le ultime tendenze tecnologiche; I contenuti dell ezione

23 Le tendenze nelle tecnologie RFId Architettura della comunicazione Utilizzo dello spettro RF Standards Luglio 2005 Tettoia anti-pioggia Roof against the rain 5.40 m 6 V/m area 4.00 m Range Lettura: 4,80 m Read Range: 4.80 m 1.20 m Altezza Vicinanza al consumatore 23

24 UWB - caratteristiche Time-domain behaviour Frequency-domain behaviour Narrowband Communication Frequency Modulation GHz Ultrawideband Communication Impulse Modulation time 3 frequency 10 GHz (FCC Min=500Mhz) Luigi Battezzati,

25 UWB caratteristiche 7.5 Ghz spettro utile (riferito alla situazione USA): Libero da interferenze: Nonostante la sovrapposizione con lo spettro allocato ad altre applicazioni, non genera interferenze con altri sistemi in virtù della minima emissione in potenza; A sua volta, robusto alle interferenze esterne; Nato per applicazioni militari e law enforcement. Luigi Battezzati,

26 UWB potenzialità UWB è un General Purpose Technology: UWB può trasmettere con data rates elevatissimi usando poca energia; UWB può trasmettere a meo-gran stanze, adattandosi a telecomunicazioni, geo-localizzazione e, conseguenza, RFId. Architettura quasi interamente gitale; Ideale per la miniaturizzazione in un chipset integrato; Low cost RFId del futuro; Robusto: Passato militare; No interferenze; Nessun ostacolo alla trasmissione. Luigi Battezzati,

27 UWB applicazioni Comunicazione; Identificazione e Localizzazione: Entertainment; Sanità & Health Care; Logistica; Sicurezza;... Zigbee 27

28 ZigBee definizione Market Name GPRS/GSM Wi-Fi Bluetooth ZigBee Standard 1xRTT/CDMA b Application Focus Wide Area Voice & Data Web, , Video Cable Replacement Monitoring & Control System Resources 16MB+ 1MB+ 250KB+ 4KB - 32KB Battery Life (days) ,000+ Network Size / 65,000 Bandwidth (KB/s) , Transmission Range (meters) 1, Success Metrics Reach, Quality Speed, Flexibility Cost, Convenience Reliability, Power, Cost Luigi Battezzati,

29 ZigBee definizione Market Name GPRS/GSM Wi-Fi Bluetooth ZigBee Standard 1xRTT/CDMA b Application Focus Wide Area Voice & Data Web, , Video Cable Replacement Monitoring & Control System Resources 16MB+ 1MB+ 250KB+ 4KB - 32KB Battery Life (days) ,000+ Network Size / 65,000 Bandwidth (KB/s) , Transmission Range (meters) 1, Success Metrics Reach, Quality Speed, Flexibility Cost, Convenience Reliability, Power, Cost Luigi Battezzati,

30 ZigBee storia e norme Application API Security 32- / 64- / 128-bit encryption Network Star / Mesh / Cluster-Tree MAC PHY 868MHz / 915MHz / 2.4GHz Customer ZigBee Alliance IEEE the software Network, Security & Application layers Brand management IEEE the hardware Physical & Mea Access Control layers Silicon Stack App Luigi Battezzati,

31 ZigBee caratteristiche IEEE Key Features High Data Reliability: DSSS, bi-rectional, message acknowledgement, low latency; Beacon mode enables Guaranteed Time Slots (priority comm.); Advanced Power Management: Typical monitoring applications good for shelf life of battery; Inherent Data Security: Data encryption, message authentication, packet freshness; Protocol Simplicity: Designed for minimal cost & complexity. Luigi Battezzati,

32 ZigBee caratteristiche ZigBee Key Features Specifications Managed by the Global consortium of OEMs, IC vendors & tech companies; Specify device, network and service scovery / pairing; Defining Star, Mesh & Cluster-Tree Networks: Allows users to balance system cost, reliability & battery life; Defining Security Management: Extends 32-, 64- & 128-bit AES encryption of Defining Application Profiles & Brand Compliance: Ensures product & application interoperability (e.g., AMR & DSM). Luigi Battezzati,

33 ZigBee caratteristiche Star Network Simplicity Low Cost Long Battery Life Single Point of Failure Node Controller Repeater (optional) Luigi Battezzati,

34 ZigBee caratteristiche Mesh Network Reliability Extended Range Shorter Battery Life Routing Complexity Router Node Controller Luigi Battezzati,

35 ZigBee caratteristiche Hybrid Network Flexibility Reliability/Range of Mesh Battery Life of Star Design Complexity Router Node Node Controller Luigi Battezzati,

36 ZigBee applicazioni Provides Cost-Effective AMR Alternative: Costs quickly falling from ~$25 to <$10 per module (10K qty); Enables Multi-Utility AMR Solutions: Ideal for meter aggregation, submetering & load management; Simplifies Generation & T&D Equipment Monitoring: Remote data acquisition reduces costs & improves service; Increases Industry Innovation & Competition: ZigBee-based AMR, DSM, home control, builng automation. Luigi Battezzati,

37 ZigBee applicazioni Raccolta e smaltimento rifiuti: Progetto Pilota, caso condotto il 3 Feb 2006; Sistema remoto, stribuito, per la misura del riempimento volumetrico dei cassonetti della spazzatura; Il mezzo interrompe il giro e si ferma a svuotarli sono quanto si registra un livello riempimento definito; Attualmente tag attivi (sensori + trasmissione a 2.45 GHz), ma stanno passando a ZigBee. Luigi Battezzati,

38 NFC Luigi Battezzati,

39 NFC - definizione Luigi Battezzati,

40 NFC storia e norme Luigi Battezzati,

41 NFC storia e norme Luigi Battezzati,

42 NFC - applicazioni Luigi Battezzati,

43 NFC - applicazioni Luigi Battezzati,

44 NFC - applicazioni Luigi Battezzati,

45 Gli standard RFId - definizione Di Di architettura e protocollo dati dati Sono Sono standard standard volontari volontari il il cui cui obiettivo obiettivo è: è: unificare unificare le le funzionalità funzionalità favorire favorire l interoperabilità l interoperabilità e e la la ffusione ffusione dell innovazione dell innovazione Enti Enti promotori promotori Istituzionali Istituzionali (ISO) (ISO) Privati Privati (IEEE, (IEEE, EPCglobal) EPCglobal) Sono Sono standard standard cogenti cogenti il il cui cui obiettivo obiettivo è: è: Di Di emissione in in Rao Rao Frequenza sciplinare sciplinare le le frequenze frequenze sponibili sponibili contenere contenere l inquinamento l inquinamento elettromagnetico elettromagnetico Enti Enti legiferanti legiferanti Istituzionali Istituzionali (FCC, (FCC, ETSI) ETSI) 45

46 Gli standard RFId lo stato attuale Di Di architettura e protocollo dati dati In In alcuni alcuni ambiti ambiti il il processo processo unificazione unificazione degli degli standard standard è è completo: completo: controllo controllo accessi accessi ticketing ticketing id. id. animali animali In In altri altri si si assiste assiste ancora ancora al al confronto confronto proposte proposte alternative alternative Retail: Retail: ISO ISO vs. vs. EPC EPC Una Una banda banda frequenza frequenza HF HF (13,56 (13,56 MHz) MHz) è è pienamente pienamente unificata unificata su su scala scala globale globale Di Di emissione in in Rao Rao Frequenza Le Le bande bande LF LF non non sono sono unificate, unificate, ma ma il il tipo tipo applicazioni applicazioni che che vi vi si si realizzano realizzano non non rende rende critica critica questa questa mancanza mancanza Per Per l UHF l UHF non non vi vi è è né né standarzzazione standarzzazione frequenza frequenza (poco (poco importante), importante), né né potenza potenza (4 (4 W USA USA vs. vs. 0,5 0,5 W UE) UE) 46

47 Gli standard RFId lo stato attuale Di Di architettura e protocollo dati dati In In alcuni alcuni ambiti ambiti il il processo processo unificazione unificazione degli degli standard standard è è completo: completo: controllo controllo accessi accessi ticketing ticketing id. id. animali animali In In altri altri si si assiste assiste ancora ancora al al confronto confronto proposte proposte alternative alternative Retail: Retail: ISO ISO vs. vs. EPC EPC E E in in atto atto un un processo processo unificazione unificazione delle delle due due proposte proposte alternative, alternative, che che potrebbero potrebbero convergere convergere in in una una proposta proposta unica, unica, incorporata incorporata in in un un nuovo nuovo standard standard ISO ISO Di Di emissione in in Rao Rao Frequenza Una Una banda banda frequenza frequenza HF HF (13,56 (13,56 MHz) MHz) è è pienamente pienamente unificata unificata su su scala scala globale globale Le Le bande bande LF LF non non sono sono unificate, unificate, ma ma il il tipo tipo applicazioni applicazioni che che vi vi si si realizzano realizzano non non rende rende critica critica questa questa mancanza mancanza Per Per l UHF l UHF non non vi vi è è né né standarzzazione standarzzazione frequenza frequenza (poco (poco importante), importante), né né potenza potenza (4 (4 W USA USA vs. vs. 0,5 0,5 W UE) UE) E E stata stata presentata presentata una una nuova nuova normativa normativa europea europea (ETSI (ETSI EN EN ) 208) che che innalza innalza il il valore valore potenza potenza concessa concessa in in EU EU a a valori valori paragonabili paragonabili ai ai livelli livelli americani, americani, pur pur permanendo permanendo una una fferenza fferenza nelle nelle bande bande utilizzabili. utilizzabili. RF Standards 47

48 Agenda: L Osservatorio RFId del Politecnico Milano; La penetrazione del RFId in Italia: Il campione; La namica delle applicazioni esistenti; Le nuove applicazioni: Le applicazioni su oggetti e su persone; La wireless integration Le ultime tendenze tecnologiche; I contenuti dell ezione

49 Osservatorio RFId : i contenuti Comprendere la namica: Quante nuove applicazioni? Cosa è successo ai piloti un anno fa? Chi torna inetro e chi investe ancora? Quanti attori del mio settore sono alla finestra, e quanti si muovono? Supportare la decisione: Quali sono gli obiettivi al variare del livello decisione? Quanto tempo intercorre tra il pilota e la decisione partire? Quali sono i fattori rischio più temuti? Sviluppare dei modelli valutazione dell impatto: Qual è il Pay Back Time? Quali sono i costi indotti? Qual è il tradeoff costi livello servizio? Stimare il mercato RFId Italia: Quali settori investono più? Quali soluzioni vendono meglio? Qual è la scala mea un pilota? Come si stribuisce il valore un progetto tra gli attori dell offerta? Quanto pesano i costi interni sul totale progetto? 49

50 Osservatorio RFId : i contenuti Cosa succede alla tecnologia: L UHF è veramente la soluzione ai miei mali? Passivo o attivo? A che punto è EPC GEN2? Interpretare e prevedere il quadro normativo: Qual è il reale onere della compliance con la rettiva del Garante? Come valuto l interoperabilità dei spositivi? Quando sarà arrivato il momento sperimentare l UHF? Confrontarsi con lo scenario internazionale: C è qualcuno che ha già affrontato questo problema? Chi sta più avanti noi, e perchè? Cosa cambierebbe se dovessimo realizzarlo in Italia? Politecnico Milano, 5 Giugno

51 L offerta Polimi a supporto del processo decisionale Conoscenza Legge decisione Decisione Decisore (livello) Osservatorio RFId 51

52 L offerta Polimi a supporto del processo decisionale Conoscenza Legge decisione Decisione Decisore (livello) Osservatorio sul RFId RFId Solution Center 52

53 Domande 53

54 RFId labels - intro Etichette RFId: Lato per stampa trazionale; RFId tag sandwitched in the middle ; Attivazione via RFId printer. 54

55 RFId labels struttura costo Test and yield management 17% Assembly 9% Label Material 3% Tag Inlay 71% Fonte: RFId Labelling, 2nd Etion 55

56 RFId labels i competitor Imballaggi con built-in tag Pallet / supporti con tag Tag applicati rettamente agli imballi Smart Labels Posizione del tag Fissa Fissa Mobile Mobile Applicazione del tag Built-in Built-in Applicatore automatico Applicatore o manuale Attivazione Varco Portale Varco RFId Printer Sequenza attivazione Programmati sulla linea packaging Programmati alla baia carico Applicati e poi programmati Programmati e poi applicati Error recovery Unpack & Repack Unpack & Repack Rework Error detection Fonte: RFId Labelling, 2nd Etion 56

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Internet Of Things: come migliorerà la nostra vita e le nostre aziende

Internet Of Things: come migliorerà la nostra vita e le nostre aziende Internet Of Things: come migliorerà la nostra vita e le nostre aziende Che cos è l internet degli oggetti intelligenti? Quali sono gli ambiti di applicazione? Come possono le aziende trarre vantaggio da

Dettagli

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione L Impresa Estesa come motore dell Innovazione VOIP e RFID Andrea Costa Responsabile Marketing Clienti Enterprise 0 1. Innovazione: un circolo virtuoso per l Impresa Profondità e latitudine (l azienda approfondisce

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Osservatorio Internet of Things

Osservatorio Internet of Things Osservatorio Internet of Things Internet of Things, mercato e applicazioni: quali segnali dall Italia e dal mondo? Angela Tumino, angela.tumino@polimi.it Innovation Day, 25 Settembre 2014 L Internet of

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Portfolio Prodotti MarketingDept. Gennaio 2015

Portfolio Prodotti MarketingDept. Gennaio 2015 Portfolio Prodotti Gennaio 2015 L azienda Symbolic Fondata nel 1994, Symbolic è presente da vent'anni sul mercato italiano come Distributore a Valore Aggiunto (VAD) di soluzioni di Data & Network Security.

Dettagli

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione STE è una società di integrazione di sistemi che opera nell Information e Communication Technology applicata alle più innovative e sfidanti aree di mercato. L azienda, a capitale italiano interamente privato,

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali

Tiziano Bettati, Maria Teresa Pacchioli Centro Ricerche Produzioni Animali Il Divulgatore n.10/2002 Sicurezza alimentare PARTENDO DALLA DOP Tr@ce.pig è un progetto di tracciabilità della filiera del suino pesante utilizzato come materia prima per i Prosciutti di Parma a Denominazione

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

PlantStruxure: la piattaforma per l automazione di processo

PlantStruxure: la piattaforma per l automazione di processo PlantStruxure: la piattaforma per l automazione di processo Venerdì 16 Novembre 2012 Parco Scientifico Tecnologico Kilometro Rosso - BG Massimo Daniele Marketing Manager Plant Solutions Schneider Electric

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Cos è ZigBee. Specifica per un insieme di protocolli per la comunicazione wireless

Cos è ZigBee. Specifica per un insieme di protocolli per la comunicazione wireless Cos è ZigBee Specifica per un insieme di protocolli per la comunicazione wireless Basato sullo standard 802.15.4-2003 Wireless Personal Area Networks Settori d impiego: Automazione casalinga Domotica AMR

Dettagli

Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende.

Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende. ThinkCentre E93z All-in-One Lenovo NUOVO THINKCENTRE E93z - L'EVOLUZIONE DEL DESKTOP Un rivoluzionario ThinkCentre All-in-One pensato per la crescita delle aziende. Principali motivi per l'acquisto PRODUTTIVITÀ

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche

Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche Francesco Vatalaro Dipartimento di Ingegneria dell Impresa Mario Lucertini Università di Roma Tor Vergata Padova, Orto Botanico - Aula Emiciclo, 27 Marzo 2015 Contenuti

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it

Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Qualità di Servizio - Tutorial - Mauro Campanella INFN-GARR Mauro.Campanella@garr.it Agenda - Introduzione alla Qualità di Servizio - Definizione quantitativa della QoS - Architetture di QoS - QoS : compiti

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete:

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete: Di Simone Zanardi Cablaggio di rete: offre la casa La tecnologia Powerline consente di sfruttare l impianto elettrico domestico per collegamenti Ethernet; un alternativa alla posa dei cavi Utp e alle soluzioni

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015

dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 dott. Roberto Andreatta Trento, February 20 th, 2015 History Integrated Mobility Trentino Transport system TRANSPORTATION AREAS Extraurban Services Urban Services Trento P.A. Rovereto Alto Garda Evoluzione

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

Monitoraggio Geologico e Meteo - Pluviometrico

Monitoraggio Geologico e Meteo - Pluviometrico Monitoraggio Geologico e Meteo - Pluviometrico Gregorio Mannucci & Luca Dei Cas ARPA Lombardia Settore Suolo, Risorse Idriche e Meteoclimatologia U.O. Suolo e Servizio Geologico Barzio- 23 settembre 2010

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Analisi qualitativa di reti wifi attraverso l individuazione di parametri significativi e la rilevazione dello spostamento degli utenti

Analisi qualitativa di reti wifi attraverso l individuazione di parametri significativi e la rilevazione dello spostamento degli utenti UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PISA FACOLTA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea Specialistica in Tecnologie Informatiche Analisi qualitativa di reti wifi attraverso l individuazione di

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano www.osservatori.net COMUNICATO STAMPA Osservatorio Mobile Enterprise Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Il mercato

Dettagli

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 Introduzione SmartCard: Carta intelligente Evoluzione della carta magnetica Simile a piccolo computer : contiene memoria (a contatti elettrici)

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

GRUPPO TELECOM ITALIA. Domestic market. Progetto Internalizzazioni Dettaglio Profili

GRUPPO TELECOM ITALIA. Domestic market. Progetto Internalizzazioni Dettaglio Profili GRUPPO TELECOM ITALIA Domestic market Progetto Internalizzazioni Dettaglio Profili 8 maggio 2013 BUSINESS. Assurance Clienti Top 7 addetti front end/help desk - 102 tecnici 1 liv. - 62 specialisti NW La

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli