Paragrafo 1: Prerequisiti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Paragrafo 1: Prerequisiti"

Transcript

1 Paragrafo 1: Prerequisiti Definizione di rete Una rete è un insieme d i nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo: coassiale, doppino, fibra Lo scopo di una rete Lo scopo di una rete è quello di mettere in condivisione le risorse hardware (es. stampante) e software (giochi, programmi applicativi, archivi comuni, ecc) tra tutti gli utenti collegati in rete. Definizione di nodo Un nodo o host o stazione di lavoro può essere: - un computer: client o server - un apparato di rete: repeater o extender 1, router, modem, bridge, switch, access point - qualsiasi dispositivo hardware dotato di scheda di rete come: stampante, fax, tv, cell, ipod, tablet, ecc Definizione di protocollo. Esso è un insieme di regole e convenzioni che un host deve usare per poter comunicare con altri host collegati in rete, ovvero è un accordo tra i partecipanti su come si deve svolgere un comunicazione. Definizione di architettura di rete: è un protocollo suddiviso in più livelli o strati ognuno di esso associato a ciascun protocollo più semplice. Essa è anche detta una famiglia di protocolli. Esempi sono es. TCP/IP e ISO/OSI, che rappresentano tra l altro i due standard di protocolli nel campo delle reti di computer. Il modem E un dispositivo hardware che consente di trasferire dati da un calcolatore ad un altro u tilizzando la linea telefonica, che di per se non è adatta a trasmettere segnali digitali. linea dati analogica modem modem La parola modem è data dalla fusione delle parole inglese MODulation e DEModulation, infatti, esso: Es. di segnale analogico Es. di segnale digitale - in uscita converte i segnali digitali (bit) in forma analogica (MODulazione) e li invia attraverso la linea telefonica. - in ingresso converte i segnali analogici, provenienti dalla linea telefonica, in segnali digitali (DEModulazione). 1 Nodo di rete utilizzato per aumentare il raggio di copertura di una rete 1

2 Indirizzo IP Un Indirizzo IP (dall'inglese Internet Protocol address) è un numero che identifica univocamente un dispositivo collegato a una rete. Tale numero è costituito da 32 cifre binarie che raggruppate in 4 gruppi da 8 cifre e convertite in decimale rappresentano un numero da 0 a 255. MAC Address Il MAC address, dove MAC sta per Media Access Control, è un codice alfanumerico assegnato in modo univoco dal produttore ad ogni scheda di rete ethernet prodotta al mondo. Tale codice alfanumerico è costituito di 12 cifre esadecimali, come ad esempio: FC-A0-67-2C Il Router Esso è un nodo di rete che si occupa di instradare pacchetti di dati tra due o più sottoreti vicine e diverse tra loro come ad la rete Internet e una rete LAN Definizione di mezzo trasmissivo Un mezzo trasmissivo o cavo o collegamento fisico o canale di comunicazione è lo strumento usato per trasmettere dati e segnali tra i diversi nodi della rete. Esempi: cavo coassiale, doppino telefonico, fibra ottica, onde radio, ecc. Cavo coassiale 2 Doppino telefonico UTP Fibra Ottica Il doppino telefonico Il doppino telefonico (o Twisted Pair, o semplicemente TP, cioè intrecciata coppia) è composto da due 3 a quattro coppie di fili di rame. Si dividono in: Utp, Ftp e Stp. Ogni filo di rame ha le seguenti caratteristiche: 2 Il cavo coassiale è costituito da: un conduttore di rame al suo centro, detta anima; da uno schermo di metallo intrecciato (detta gabbia di Faraday); da uno strato di isolante in PVC 3 Sono 2 le coppie nel caso del doppino telefonico di cat.1 cioè quello usato solo per telefonare e per connessioni sino a 56kbps 2

3 - ha una impedenza di circa Ohm; - è coperto da una guaina protettiva in PVC - è avvolta a spirale 5 intrecciata con lo scopo di ridurre l interferenza 6 proveniente dalle altre coppie - tutte e 4 le coppie sono a loro volta intrecciate con lo scopo di ridurre l interferenza proveniente dall esterno Categorie dei doppini UTP Il doppino telefonico più usato è l UTP con plug RJ-45. Esso ha le seguenti caratteristiche: 1) è il più sottile 2) ha minor costo, 3) maggiore facilità di posatura e di realizzazione. Per aiutare nella scelta del doppino t. esistono diverse categorie, ognuna delle quali comprende le caratteristiche delle categorie inferiori. Quindi la migliore è l ultima categoria, cioè la 7. - cat. 1 utilizzati fino a qualche anno fa per la telefonia analogica a velocità max fino a 56Kbps - cat. 2 utilizzati per telefonia analogica e digitale ISDN e ADSL a velocità max fino a 4Mbps 7 - cat. 3 (ethernet standard) utilizzati per LAN con velocità max fino a 16 Mbps per 100 metri di distanza - cat. 4 utilizzati per LAN con velocità max fino a 20 Mbps, poco maggiore della cat. 3 e perciò poco usati - cat. 5 (ethernet rapido) utilizzati per reti LAN con velocità max fino a 256 Mbps per 100 metri 8 - cat. 6 (ethernet gigabit) utilizzati per reti LAN con velocità max fino a 1Gbps per 100 metri - cat. 7 (ethernet super gigabit) utilizzati per reti LAN con velocità max fino a 10Gbps per 100 metri Definizione di computer client? E un computer che chiede un servizio al computer server Definizione di computer server? E un computer che offre uno o più servizi contemporaneamente anche a più computer client. Essi hanno processori potenti e grande quantità di memoria RAM. Sono particolarmente utilizzati in multiutenza, ossia da centinaia di persone contemporaneamente. Classificazione dei server. A seconda dei servizi offerti, i server possono essere classificati in: - file server, cioè il nodo delle rete che offre una libreria di documenti a tutti i client. - print server o server di stampa, cioè il nodo della rete che gestire i servizi e le code di stampa di una o più stampanti connesse in rete - mail / fax server, cioè il nodo di rete che gestisce la corrispondenza in entrata / uscita, smistandola verso client destinatari della rete. - backup server cioè il nodo che gestisce periodicamente il backup dei dati e dei file creati ogni giorno dai client - web server cioè il nodo di rete che gestisce uno o più domini e siti internet. 4 L impedenza può essere un po di più o un po di meno di 100ohm in base alla lunghezza e allo spessore del filo di rame 5 Per ottenere una coppia di fili a spirale, basta tenere fermo un filo e poi arrotolare a spirale l altro filo intorno al primo. 6 Cioè il campo magnetico generato da ogni singolo coppia che andrebbe a disturbare il segnale dell'intero cavo di rete 7 Nelle abitazioni vecchie anche se la nostra connessione Telecom dichiarata è di 10Mbps, poiché dentro casa arriva il vecchio doppino di cat.1 o al massimo di cat.2 che supporta la velocità massima di 4Mbps, la velocità totale sarà sempre al massimo di 4Mbps e non di 10Mbps a meno di cambiare la cat. di doppino usato dall abitazione sino alla centralina telefonica più vicina. 8 cioè la lunghezza max del cavo di quest'ultima cat. non deve mai superare i 100m, pena disturbi e deterioramento del segnale. 3

4 Prer equisiti client / sever Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio mail, il servizio ftp, il servizio web, ecc. Definizione di connessione client / server Una connessione client / server è il collegamento che si realizza tra due host in rete quando un client (richiedente) richiede l esecuzione di un servizio ad un server (servente). Le fasi di una connessione client /server. Esse sono: 1) fase di richiesta servizio del client al server 2) fase di autenticazione del client tramite account 2 e inizio scambio dati 3) fase di svincolo. Essa avviene quando: a) è terminato il tempo necessario per scambiare i dati tra client e server 2) è terminato il timeslice (o time out) predefinito del server (minimo 60 secondi) Definizione di connessione client / server e multipla (o contemporanea). Essa è : 1) o la richiesta contemporanea di collegamento da parte di un client, a più servizi server 2) o la richiesta contemporanea di collegamento di più client allo stesso servizio server (vedi fig.). Esempi di connessione client / server e multipla (o contemporanea) 1) la richiesta di connessione di uno stesso client a più servizi contemporaneamente come: il servizio web, il servizio di posta, il servizio ftp, ecc. 2) la richiesta di connessione di più client contemporaneamente allo stesso servizio server di posta. Definizione di porta o SAP (Service Access Point) Essa è un numero da 0 a (2^16 cifre quindi 2 byte) utilizzato per identificare una connessione client / server, attiva su un host, scelto tra quelle libere. Esempi di porte 3 - porta 80 usata per identificare una connessione attiva con l applicazione server Web (o http) - porta 53 usata per identificare una connessione attiva con l applicazione server DNS - porta 25 usata per identificare una connessione attiva con l applicazione server Mail - porta 21 usata per identificare una connessione attiva con l applicazione server Ftp 1 Sono computer potenti che lavorano in multiutenza accesi 24h al giorno per essere sempre disponibili a fornire servizi. 2 L account è una cartella individuata da una username e password che l applicazione server assegna e riserva ad ogni suo client con i permessi di lettura e/o scrittura e/o modifica che variano a seconda del client e delle risorse. 3 In analogia a quando ci connettiamo ad un computer remoto, possiamo immaginare di entrare in un ufficio postale. Ogni sportello è adibito a svolgere un determinato servizio: uno sarà destinato alle informazioni, uno a inviare la corrispondenza, uno ad inviare i pacchi, uno a ricevere la posta, uno a effettuare pagamenti, ecc. ed ogni sportello per farsi identificare reca ben visibile un cartello, spesso con un numero, che dice quali operazioni vi si possono effettuare 4

5 Definizione di socket Essa è un punto di connessione tra client e server. Esso è identificato univocamente da da un indirizzo IP ed un numero di porta, ovvero da una coppia <indirizzo IP, porta >. Ad es. < IP1, 80 > e <IP2, 80> idendificano due socket di due client diversi allo stesso servizio server Web Altro es. di socket Le coppie < : 21> e < , 25 > idendificano due socket di uno stesso client a due servizi server diversi: FTP e Mail. A che serve la socket? Serve per permettere: - ad un client di effettuare più connessioni diverse e contemporanee 4 verso i servizi di altri computer facendo in modo che i pacchetti relativi ad ogni connessione vengano indirizzati solo all applicazione che li sta aspettando. - ad un server di gestire la richiesta di connessione contemporanea da più client, come ad es. la richiesta da parte di più client web di visita della home page di un sito Definizione di protocollo orientato alla connessione. E un protocollo che prevede che sia stabilita una connessione tra client e server tramite login prima di poter iniziare a scambiare i dati tra loro. Paragr afo 2 -Architettura di re te TCP/IP: c aratter istiche generali Il TCP/ IP è un architettura di rete, cioè una famiglia di protocolli. Essa è: 1) di tipo pubblico, nel senso che le sue regole sono liberamente utilizzabili e modificabili da chiunque 2) inizialmente sviluppata dal Dipartimento di Difesa USA per le reti WAN e in ambiente Unix; e oggi diffusa per ogni ambiente: Windows, Linux e MacOSX sia per le LAN che per le WAN 3) è costituita da una pila di protocolli organizzati in maniera gerarchica, i cui più rappresentativi sono il TCP (Transmission Control Protocol) e l IP (Internet Protocol). E costituita da quattro livelli: applicazione, trasporto, IP o Internet e Interfaccia di rete (vedi fig.); 4) è indipendente dal modo in cui la rete è fisicamente realizzata 5, poiché i due livelli più bassi, dell architettura ISO /OSI, nell architettura TCP / IP sono inglobati in un unico livello detto interfaccia di rete. Ciò consente di utilizzare l architettura TCP / IP per qualsiasi tipo di rete: LAN (Token Ring, ad Anello, Mista, a Stella, a Bus, ATM 6, FDDI, ecc), MAN o WAN (Internet). 4 Connessioni multiple 5 Cioè da come è avvenuto il cablaggio dei mezzi trasmessivi con i relativi nodi di rete 6 Le ATM (Asynchronous Transfer Mode) sono state lo standard di comunicazione per le reti a larga banda usata negli anni 80 90, cioè per l ISDN); le FDDI (Fiber Distributed Data Interface) sono reti locali ad anello usate per trasportare dati ad alta velocità con le fibre ottiche. 5

6 I protocolli, dell architettura TCP/ IP, che studieremo: - livello di rete o IP (IP, ARP, RARP e ICMP) - livello di trasporto (UDP e TCP) - livello applicativo o.c. 7 (TELNET, SSH, FTP, SMTP, POP3, IMAP, HTTP, HTTPS, NNTP) - livello apllicativo n.o.c. (RTP, VOIP, DNS) Il PDU (Protocol Data Unit). Esso è un termine generico che si usa per indicare in inglese l unità dato ad ogni livello della pile ISO/OSI e TCP /IP. Più precisamente esso si chiama: - pacchetto al livello 3 (di rete) dell ISO/OSI e al livello 2 ( di rete) del TCP / IP - frame o trama al livello 2 (data link) del modello ISO/OSI - segmento al livello 4 di trasporto del modello ISO /OSI e al livello 3 di trasporto del TCP/IP Come è fatto un segmento 8? E fatto cosi: D.P = Destination Port; SP = Source Port; N.P = n.ro progressivo; CheckSum = controllo sugli errori Paragrafo 3 - I Protocolli del livello 2 di rete sono: IP, ARP, RARP e ICMP Le funzioni del protocollo IP (Internet Protocol) o Internet. Esse sono: 1) in trasmissione, eseguire la suddivisione dei dati, detti segmenti, provenienti dal livello superiore (di trasporto), in pacchetti (dati elementari) 2) l invio dei pacchetti al router in modo che possa portarli al destinatario trovando la strada migliore tra i diversi cammini; 3) in ricezione, eseguire il riassemblaggio dei pacchetti in dati, detti segmenti, da fornire al livello superiore Svantaggio dell IP Non è affidabile poiché non garantisce che i pacchetti arrivino a destinazione e nella sequenza corretta. 7 o.c. orientati alla connessione; n.o.c. non orientati alla connessione. 8 Come è fatto un pacchetto l abbiamo visto nel mod.2 e come è fatto una trama o frame l abbiamo vista nel mod.3 6

7 Vantaggio dell IP E scarno e semplice e pertanto è veloce nel controllo degli errori dei dati, in quanto esso deve solo rilevarne la presenza ma non anche correggerli. Le funzioni del protocollo ARP (Address Resolution Protocol). Esse sono: 1) la traduzione (detta anche risoluzione) di un indirizzo IP in un indirizzo MAC (IP MAC) 2) per ogni host, la creazione di una tabella a 2 colonne, detta cache ARP che mostri la corrispondenza tra il proprio IP e il proprio MAC address, come mostra la fig. seguente: Per l esercizio a fianco: 1) basta aprire il prompt dei comandi 2) digitare il comando arp a Le funzioni del protocollo RARP (Reverse Address Resolution Protocol). Esse sono quelle opposte alle funzioni del protocollo ARP, cioè: 1) la traduzione di un indirizzo MAC in un indirizzo IP (MAC IP) 2) per ogni host, la cancellazione della tabella a 2 colonne cache ARP. Le funzioni del protocollo ICMP (Internet Control Message Protocol). Esse sono: 1) il controllo ma non la correzione degli eventuali errori nei pacchetti presenti al livello 3 2) l invio di messaggi di servizio o di errori all host mittente in caso di anomalie. Esempi di avvisi in seguito ad anomalie nella rete 1) Destination Unreachable: (non disponibile) quando il router non riesce ad instradare un pacchetto IP al destinatario poiché ad es: la rete è congestionata, l host di destinazione è temporaneamente disconnesso dalla rete, la sottorete destinataria non è disponibile, ecc. 2) Time Exceeded: quando il contatore time to live arriva a zero. 3) Redirect: quando la rete è congestionata e il router indica un altra strada all host mittente per raggiungere l host destinatario. Paragrafo 4 I Protocolli del livello di trasporto sono: UDP e TCP Le funzioni del protocollo di trasporto TCP (Transmission Control Protocol) sono: 1) fornire un servizio affidabile per il trasferimento dei segmenti, garantendone la consegna 2) effettuare l ordinamento dei segmenti a destinazione, sfruttando il numero progressivo 3) procedere con la ritrasmissione degli eventuali segmenti persi o corrotti. Caratteristiche del TCP 1) è il responsabile a garantire l affidabilità delle applicazioni server, anche se é stato progettato per funzionare in sinergia 9 con un protocollo inaffidabile come l IP 2) è orientato alla connessione, cioè prevede che sia stabilita una connessione tra client e server prima di poter iniziare a scambiare i segmenti tra loro. 3) gestisce le connessioni multiple da più host client a più host server e viceversa 9 Il livello 2 dove c è il protocollo IP è vicino, cioè adiacente al livello 3 dove c è il protocollo TCP 7

8 Quando si usa il TCP? E utilizzato da tutti i servizi che richiedono una trasmissione affidabile dei segmenti e che siano orientati alla connessione: client e server telnet, client e server ftp, client e server mail, client e server web ecc (vedi più avanti). La funzione del protocollo UDP (User Data Protocol). E di aggiungere al PDU ricevuto, dal livello 4, da trasmettere, la porta di origine (SP), la porta del destinatario (DP) e un numero progressivo (NP), in modo che esso possa essere recapitato al corretto destinatario. Caratteristiche dell UDP 1) è un protocollo semplice e scarno e quindi non affidabile 2) non è orientato alla connessione, quindi non prevede che sia stabilita una autenticazione tra client e server prima di poter iniziare a scambiare i segmenti tra loro. Quando si usa l UDP? E utilizzato da tutti i servizi che non richiedono una trasmissione affidabile dei dati e che non sono orientati alla connessione: client e server VOIP (Voice over IP), client e server RTP (Realtime audio / video Trasport Protocol), ecc. Differenze tra IP e UDP nell architettura TCP / IP 1) Il protocollo IP è semplice e non affidabile e i PDU ricevuti dal livello superiore, trasporto sono suddivisi in pacchetti. 2) Il protocollo UDP è semplice e non affidabile e i PDU r icevuti dal livello superiore, applicazione sono suddivisi in segmenti. Paragrafo 5 - I Protocolli del livello applicativo sono: Telnet, SSH, FTP, SMTP, POP3, IMAP, HTTP, HTTPS, NNTP, DHCP (orientati alla connessione) e VOIP, RTP, DNS (non orientati alla connessione). I protocolli del livello di applicazione orientati alla connessione - Telnet (Terminal Network) è un protocollo che consente l accesso ad un host remoto su cui si dispone di un account per utilizzare le sue risorse come utente di quel sistema pur essendo fisicamente a migliaia di chilometri di distanza, tramite un applicazione client telnet che può essere ad interfaccia a caratteri o dotato di interfaccia grafica e un applicazione server telnet. - SSH (Secure Shell) è il protocollo evoluzione di telnet ad esso oggi sempre più spesso preferito perché consente l accesso ad un host remoto in modo protetto grazie alla crittografia, tramite una applicazione client SSH (individuata dalla porta 22) e una applicazione server SSH. - FTP (File Trasfer Protocol) è il protocollo che permette di trasferire file di vario tipo: testo, archivio o multimediali tra due host locale e remoto, tramite un applicazione client FTP che può essere ad interfaccia a caratteri o dotato di interfaccia grafica e un applicazione server FTP. SMPT (Simple Mail Transfer Protocol) è il protocollo usato per inviare i messaggi di posta elettronica ovvero per trasferire i messaggi dall host local detto applicazione client mail all host remoto detto applicazione server mail. Esso usa la porta 25. 8

9 - POP3 (Post Office Protocol versione 3) è il protocollo usato per ricevere i messaggi di posta elettronica, ovvero per trasferire i messaggi dall host remoto detto applicazione server mail all host locale detto applicazione client mail. Esso usa la porta IMAP (Internet Mail Access Protocol) è un protocollo che consente all utente di effettuare operazioni di gestione dei messaggi e delle cartelle sul server mail come: creare cartelle; di spostare i messaggi da una cartella ad un altra, oltre a ricevere la posta come il protocollo POP3. - HTTP (Hyper Test Transfer Protocol) è il protocollo usato per trasferire pagine web tra due host connessi in rete tramite browser come ad es: Internet Explorer, Netscape Navigator, Opera, Mozilla, FireFox, Safari, Enigma, Crome, Ascuoladi Browser, ecc) 10 - HTTPS (HTTP Secure) è un estensione del protocollo HTTP progettato per realizzare connessioni HTTP sicure quando ad es. si devono scambiare informazioni private sul web come per le operazioni commerciali e non solo. - NNTP (Network News Trasport Protocol) è un protocollo usato per consultare i newsgroup (letteralmente bacheche elettroniche dove ognuno può leggere o appendere dei messaggi chiamati post oppure articoli) tramite un applicazione client news che può essere un programma freeware come ad es. freeagent News Reader oppure un servizio fornito da Outlook Express. - DHCP (Dynamic Host Configuration Protocol è un protocollo che permette ai dispositivi di una rete locale di ricevere, ad ogni richiesta di accesso ad una rete più ampia, (ad es. Lan o Internet) dinamicamente la configurazione IP necessaria per stabilire la connessione. I protocolli del livello di applicazione non orientati alla connessione - VOIP (Voice Over IP) è un protocollo che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando una connessione Internet o una qualsiasi altra rete, dedicata a commutazione di pacchetto che utilizzi il protocollo IP senza connessione per il trasporto dati. - RTP (Real-time audio/video Transport Protocol) è il protocollo che permette di fornire servizi di audio / video ad alta velocità, in tempo reale. Esso usa il protocollo ti trasportoudp, perché interessa che la trasmissione arrivi al destinatario nel più breve tempo possibile anche se con qualche distorsione nelle immagini o nell audio. (Es. streaming delle partite, - DNS (Domain Name System) A tutti gli host connessi in rete (LAN o Internet) è assegnato un indirizzo IP allora per poter comunicare con un host in rete, noi dovremmo conoscere il suo IP che è un po scomodo da ricordare. Cosi nel 1984 è stato inventato il protocollo DNS (Domain Name System). Esso è un protocollo che permette di associare, mappare, un indirizzo mnemonico di un host, in un indirizzo IP e viceversa, vedi in figura: (Al link si ricava l'ip) 10 Come avviene il trasferimento di una pagina web da un applicazione client locale web (browser) e un applicazione server web? Seguire il percorso seguente: 1) L utente scrive nella barra degli indirizzi del browser l URL del sito web o della pagina web; 2) il browser traduce l URL in un indirizzo IP (vedi DNS più avanti); 3) il browser instaura una connessione con il server web avente come socket (indirizzo IP, porta 80; 4) invia la richiesta di visita della pagina web all applicazione server web (get request); 5) l applicazione server web risponde al browser inviandogli la pagina web richiesta (response); 6) il client web browser processa la pagina web e la visualizza a video. 9

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo

Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo Lo scopo di una rete Lo scopo di una rete è quello di mettere in condivisione le risorse hardware (es.

Dettagli

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti Locali Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi

Dettagli

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette:

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: condivisione di risorse (dati aziendali, stampanti, ) maggiore

Dettagli

Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo

Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo Paragrafo 1: Prerequisiti Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo Lo scopo di una rete Lo scopo di una rete è quello di mettere in condivisione

Dettagli

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software.

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software. Reti locati e reti globali Tecnologie: Reti e Protocolli Reti locali (LAN, Local Area Networks) Nodi su aree limitate (ufficio, piano, dipartimento) Reti globali (reti metropolitane, reti geografiche,

Dettagli

Reti di Calcolatori. Corso di Informatica. Reti di Calcolatori. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali

Reti di Calcolatori. Corso di Informatica. Reti di Calcolatori. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Corso di Informatica Gianluca Torta Dipartimento di Informatica Tel: 011 670 6782 Mail: torta@di.unito.it Reti di Calcolatori una rete di

Dettagli

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Schema di una Rete

Finalità delle Reti di calcolatori. Le Reti Informatiche. Una definizione di Rete di calcolatori. Schema di una Rete Finalità delle Reti di calcolatori Le Reti Informatiche Un calcolatore isolato, anche se multiutente ha a disposizione solo le risorse locali potrà elaborare unicamente i dati dei propri utenti 2 / 44

Dettagli

Programmazione modulare 2015-2016

Programmazione modulare 2015-2016 Programmazione modulare 05-06 Indirizzo: Informatica Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: 4 B Docente: Buscemi Letizia Ore settimanali previste: 4 ore ( teoria + ) Totale ore previste: 4 ore per 33 settimane

Dettagli

TOPOLOGIA di una rete

TOPOLOGIA di una rete TOPOLOGIA di una rete Protocolli di rete un protocollo prevede la definizione di un linguaggio per far comunicare 2 o più dispositivi. Il protocollo è quindi costituito dai un insieme di convenzioni

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Mod 1: Classificazione delle Reti di Computer Classi 4TA e 4TC - Liceo Sc. Tecn. Pizzi Capua - a.s. 2013 / 14- Prof. M.Simone

Mod 1: Classificazione delle Reti di Computer Classi 4TA e 4TC - Liceo Sc. Tecn. Pizzi Capua - a.s. 2013 / 14- Prof. M.Simone Prerequisiti: Definizione di rete Una rete è un insieme di nodi collegati tra loro attraverso un mezzo trasmissivo: cavo coassiale, doppino telefonico, fibra ottica e aria Lo scopo di una rete Lo scopo

Dettagli

Lavorare in Rete Esercitazione

Lavorare in Rete Esercitazione Alfonso Miola Lavorare in Rete Esercitazione Dispensa C-01-02-E Settembre 2005 1 2 Contenuti Reti di calcolatori I vantaggi della comunicazione lavorare in rete con Windows Internet indirizzi IP client/server

Dettagli

La rete di reti: Internet

La rete di reti: Internet La rete di reti: Internet Internet: la rete di reti Internet q Internet (1) definita anche rete di reti composta da diverse reti interconnesse, cioè in grado di collaborare efficacemente in termini di

Dettagli

I canali di comunicazione

I canali di comunicazione I canali di comunicazione tipo velocità min velocità max doppino telefonico 300bps 10 mbps micro onde 256kbps 100 mbps satellite 256kbps 100 mbps cavo coassiale 56 kbps 200 mbps fibra ottica 500 kbps 10

Dettagli

Reti di calcolatori protocolli

Reti di calcolatori protocolli Reti di calcolatori Reti di calcolatori Rete = sistema di collegamento tra vari calcolatori che consente lo scambio di dati e la cooperazione Ogni calcolatore e un nodo, con un suo indirizzo di rete, il

Dettagli

i nodi i concentratori le dorsali

i nodi i concentratori le dorsali RETI LOCALI Reti di computer collegati direttamente tra di loro in un ufficio, un azienda etc. sono dette LAN (Local Area Network). Gli utenti di una LAN possono condividere fra di loro le risorse quali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016 Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA Docenti: Gualdi (teoria), Travaglioni (laboratorio) Ore settimanali previste: 2 TEORIA +

Dettagli

Le Reti (gli approfondimenti a lezione)

Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software. 1 Una rete di

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE A INTERNET - 1 Internet: nomenclatura Host: calcolatore collegato a Internet ogni host

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 1 Giovedì 5-03-2015 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI E INTERNET un

Dettagli

Reti di calcolatori: Internet

Reti di calcolatori: Internet Reti di calcolatori: Internet Sommario Introduzione Le reti reti locali: LAN La rete geografica Internet protocollo TCP-IP i servizi della rete Rete di calcolatori Interconnessione di computer e accessori

Dettagli

Introduzione. Livello applicativo Principi delle applicazioni di rete. Stack protocollare Gerarchia di protocolli Servizi e primitive di servizio 2-1

Introduzione. Livello applicativo Principi delle applicazioni di rete. Stack protocollare Gerarchia di protocolli Servizi e primitive di servizio 2-1 Introduzione Stack protocollare Gerarchia di protocolli Servizi e primitive di servizio Livello applicativo Principi delle applicazioni di rete 2-1 Pila di protocolli Internet Software applicazione: di

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet AA 2004-2005 Reti e Sistemi Telematici 1 Internet: nomenclatura Host: calcolatore collegato a Internet ogni host può essere client e/o server a livello applicazione Router:

Dettagli

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL è una tecnica di trasmissione dati che permette l accesso a Internet fino a 8 Mbps in downstream ed 1 Mbps

Dettagli

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011 Paola Zamperlin Internet. Parte prima 1 Definizioni-1 Una rete di calcolatori è costituita da computer e altri

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 Classe 5^ PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE DI LAVORO I primi elementi sulle reti e i mezzi di

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II Lezione 1 Martedì 4-03-2014 1 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI

Dettagli

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer.

Conoscere la terminologia di base attraverso la presentazione delle principali componenti hardware di un computer. Classe 3^ Istituto Istruzione Superiore di Baronissi ind. tecnico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI Sistemi e Reti Articolazione: Informatica Anno scolastico 2012-2013 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE

Dettagli

Indice. Prefazione XIII

Indice. Prefazione XIII Indice Prefazione XIII 1 Introduzione 1 1.1 Breve storia della rete Internet 1 1.2 Protocolli e standard 6 1.3 Le organizzazioni che definiscono gli standard 7 1.4 Gli standard Internet 10 1.5 Amministrazione

Dettagli

Reti e Internet: introduzione

Reti e Internet: introduzione Facoltà di Medicina UNIFG Corso di Informatica Prof. Crescenzio Gallo Reti e Internet: introduzione c.gallo@unifg.it Reti e Internet: argomenti Tipologie di reti Rete INTERNET: Cenni storici e architettura

Dettagli

Internet e protocollo TCP/IP

Internet e protocollo TCP/IP Internet e protocollo TCP/IP Internet Nata dalla fusione di reti di agenzie governative americane (ARPANET) e reti di università E una rete di reti, di scala planetaria, pubblica, a commutazione di pacchetto

Dettagli

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet

Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale. Reti di Calcolatori e Internet Tecnologie per il web e lo sviluppo multimediale Reti di Calcolatori e Internet Luca Pulina Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Università degli Studi di Sassari A.A. 2015/2016 Luca Pulina (UNISS)

Dettagli

Introduzione a Internet

Introduzione a Internet Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Programmazione modulare 2014-2015

Programmazione modulare 2014-2015 Programmazione modulare 2014-2015 Indirizzo: Informatica Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: 5 A e 5 B Docente: Buscemi Letizia Ore settimanali previste: 4 ore (2 teoria + 2 laboratorio) Totale ore previste:

Dettagli

Laboratorio di Informatica (Chimica)

Laboratorio di Informatica (Chimica) Laboratorio di Informatica (Chimica) Lezione 03: Le Reti. Walter Cazzola Dipartimento di Informatica e Comunicazione Università à degli Studi di Milano. e-mail: cazzola@dico.unimi.it Walter Cazzola Lezione

Dettagli

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L.

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Queste due sigle indicano LAN Local Area Network Si tratta di un certo numero di Computer (decine centinaia) o periferici connessi fra loro mediante cavi UTP, coassiali

Dettagli

Modulo 1.3 Reti e servizi

Modulo 1.3 Reti e servizi Modulo 1.3 Reti e servizi 1. Introduzione al Networking Connettere il PC in rete; schede di rete e modem; Panoramica sulle reti ad alta velocita' e reti dial-up; Testare la connettivita' con ping; Introduzione

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

Corso di: Abilità informatiche

Corso di: Abilità informatiche Corso di: Abilità informatiche Prof. Giovanni ARDUINI Lezione n.4 Anno Accademico 2008/2009 Abilità informatiche - Prof. G.Arduini 1 Le Reti di Computer Tecniche di commutazione La commutazione di circuito

Dettagli

Classe bit: 0 1 2 3 4 8 16 24 31. 0 net id host id. 1 0 net id host id. 1 1 0 net id host id. 1 1 1 0 multicast address

Classe bit: 0 1 2 3 4 8 16 24 31. 0 net id host id. 1 0 net id host id. 1 1 0 net id host id. 1 1 1 0 multicast address CAPITOLO 11. INDIRIZZI E DOMAIN NAME SYSTEM 76 Classe bit: 0 1 2 3 4 8 16 24 31 A B C D E 0 net id host id 1 0 net id host id 1 1 0 net id host id 1 1 1 0 multicast address 1 1 1 1 0 riservato per usi

Dettagli

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet Informatica Generale Andrea Corradini 10 - Le reti di calcolatori e Internet Cos è una rete di calcolatori? Rete : È un insieme di calcolatori e dispositivi collegati fra loro in modo tale da permettere

Dettagli

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria. Applicazioni Internet B. Paolo Salvaneschi A1_1 V1.6. Riassunto: reti IP

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria. Applicazioni Internet B. Paolo Salvaneschi A1_1 V1.6. Riassunto: reti IP Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A1_1 V1.6 Riassunto: reti IP Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio personale

Dettagli

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP

Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Reti basate sulla stack di protocolli TCP/IP Classe V sez. E ITC Pacioli Catanzaro lido 1 Stack TCP/IP Modello TCP/IP e modello OSI Il livello internet corrisponde al livello rete del modello OSI, il suo

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Introduzione alle Reti di Calcolatori versione 1.0 del 11/03/2003 G. Mecca mecca@unibas.it Università della Basilicata Reti >> Sommario Sommario dei Concetti Elab. Client-Server

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di Calcolatori Claudio Marrocco Componenti delle reti Una qualunque forma di comunicazione avviene: a livello hardware tramite un mezzo fisico che

Dettagli

Identità sulla rete protocolli di trasmissione (TCP-IP) L architettura del sistema. Dal livello A al livello B

Identità sulla rete protocolli di trasmissione (TCP-IP) L architettura del sistema. Dal livello A al livello B Identità sulla rete protocolli di trasmissione (TCP-IP) L architettura del sistema contenuto della comunicazione sistema per la gestione della comunicazione sottosistema C sottosistema B sottosistema A

Dettagli

Introduzione alla rete Internet

Introduzione alla rete Internet Introduzione alla rete Internet Gruppo Reti TLC nome.cognome@polito.it http://www.telematica.polito.it/ INTRODUZIONE ALLE RETI TELEMATICHE - 1 Copyright Quest opera è protetta dalla licenza Creative Commons

Dettagli

Dal protocollo IP ai livelli superiori

Dal protocollo IP ai livelli superiori Dal protocollo IP ai livelli superiori Prof. Enrico Terrone A. S: 2008/09 Protocollo IP Abbiamo visto che il protocollo IP opera al livello di rete definendo indirizzi a 32 bit detti indirizzi IP che permettono

Dettagli

TCP/IP. Principali caratteristiche

TCP/IP. Principali caratteristiche TCP/IP Principali caratteristiche 1 TCP/IP Caratteristiche del modello TCP/IP Struttura generale della rete Internet IL MONDO INTERNET Reti nazionali e internazionali ROUTER Rete Azienade ROUTER ROUTER

Dettagli

La nascita di Internet

La nascita di Internet La nascita di Nel 1969 la DARPA (Defence Advanced Research Project Agency) studia e realizza la prima rete per la comunicazione tra computer (ARPAnet) fra 3 università americane ed 1 istituto di ricerca.

Dettagli

Reti, Protocolli e Indirizzi. DIMENSIONE della RETE. Arpanet e Internetworking. Topologia a Stella

Reti, Protocolli e Indirizzi. DIMENSIONE della RETE. Arpanet e Internetworking. Topologia a Stella Premessa breve Reti, Protocolli e Indirizzi Lo sviluppo delle telecomunicazioni ha avuto due fattori determinanti : L esistenza di una rete esistente (quella telefonica) La disponibilita di HW e SW adeguati

Dettagli

Internet: architettura e servizi

Internet: architettura e servizi Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia Corso di Informatica - II anno Prof. Crescenzio Gallo Internet: architettura e servizi c.gallo@unifg.it Internet: argomenti n Modalità di collegamento

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso

Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Il corso Seguito di Reti di Telecomunicazioni LA Approfondimento sui protocolli di Internet TCP/IP, protocolli di routing,

Dettagli

Reti di Calcolatori. Lezione 2

Reti di Calcolatori. Lezione 2 Reti di Calcolatori Lezione 2 Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come: UN INSIEME INTERCONNESSO DI CALCOLATORI AUTONOMI Tipi di Rete Le reti vengono classificate

Dettagli

Internet: architettura e servizi

Internet: architettura e servizi Facoltà di Medicina Corso di Laurea in Logopedia Corso di Informatica - III anno Prof. Crescenzio Gallo Internet: architettura e servizi c.gallo@unifg.it Internet: argomenti Modalità di collegamento alla

Dettagli

Il Livello delle Applicazioni

Il Livello delle Applicazioni Il Livello delle Applicazioni Il livello Applicazione Nello stack protocollare TCP/IP il livello Applicazione corrisponde agli ultimi tre livelli dello stack OSI. Il livello Applicazione supporta le applicazioni

Dettagli

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1 Indice V Indice INTRODUZIONE................................................ XIII PARTE PRIMA...................................................... 1 1 Il business delle reti di computer.........................................

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli

Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Docente: Massimiliano Giacomin Elementi di Informatica e Programmazione

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI CLASSIFICAZIONE DELLE RETI A seconda dei ruoli dei computer le reti si classificano in: Reti Client Server in cui sono presenti computer con ruoli diversi, alcuni funzionano da client e uno o più da server

Dettagli

SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet )

SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) PARTE 2 SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) Parte 2 Modulo 1: Stack TCP/IP TCP/IP Protocol Stack (standard de facto) Basato su 5 livelli invece che sui 7 dello stack ISO/OSI Application

Dettagli

Paragrafo 1: I mezzi trasmissivi

Paragrafo 1: I mezzi trasmissivi Paragrafo 1: I mezzi trasmissivi Classificazione dei mezzi trasmissivi. Essi si dividono in tre categorie: - Elettrici, cioè quelli che sfruttano la proprietà dei metalli di condurre corrente elettrica.

Dettagli

PARTE 1 richiami. SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet )

PARTE 1 richiami. SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) PARTE 1 richiami SUITE PROTOCOLLI TCP/IP ( I protocolli di Internet ) Parte 1 Modulo 1: Stack TCP/IP TCP/IP Protocol Stack (standard de facto) Basato su 5 livelli invece che sui 7 dello stack ISO/OSI Application

Dettagli

LE RETI E INTERNET. Definizione della rete Internet dal punto di vista fisico

LE RETI E INTERNET. Definizione della rete Internet dal punto di vista fisico LE RETI E INTERNET 1 Definizione della rete Internet dal punto di vista fisico LE RETI E INTERNET 2 Parla dei commutatori di pacchetto o packet switch. LE RETI E INTERNET 3 Parla dei dispositivi fisici

Dettagli

Capitolo 16 I servizi Internet

Capitolo 16 I servizi Internet Capitolo 16 I servizi Internet Storia di Internet Il protocollo TCP/IP Indirizzi IP Intranet e indirizzi privati Nomi di dominio World Wide Web Ipertesti URL e HTTP Motori di ricerca Posta elettronica

Dettagli

Rete cablata, senza fili e mista. Velocità di trasmissione dati. Rete cablata - wired. Rete cablata - wired

Rete cablata, senza fili e mista. Velocità di trasmissione dati. Rete cablata - wired. Rete cablata - wired Rete cablata, senza fili e mista Velocità di trasmissione dati Viene espressa in bps (bit per secondo); il bit è un unità molto piccola e per comodità vengono usate le migliaia di bit, Kbit, o i milioni

Dettagli

Reti di calcolatori: Introduzione

Reti di calcolatori: Introduzione Reti di calcolatori: Introduzione Vittorio Maniezzo Università di Bologna Reti di computer e Internet Rete: sistema di collegamento di più computer mediante una singola tecnologia di trasmissione Internet:

Dettagli

Reti di calcolatori. Evoluzione dei calcolatori

Reti di calcolatori. Evoluzione dei calcolatori Reti di calcolatori Evoluzione dei calcolatori I calcolatori hanno subito nel corso degli anni un evoluzione dei modelli costruttivi, dal mainframe alla rete, che ha influito anche sulle modalità di utilizzo

Dettagli

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione Livello Applicazione Davide Quaglia 1 Motivazione Nell'architettura ibrida TCP/IP sopra il livello trasporto esiste un unico livello che si occupa di: Gestire il concetto di sessione di lavoro Autenticazione

Dettagli

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Capitolo 1 - parte 1 Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Precisazione Noi ci occuperemo solo della trasmissione di informazione in formato digitale. Un segnale analogico è basato su una variazione

Dettagli

Lezione 4. Le Reti ed i Protocolli

Lezione 4. Le Reti ed i Protocolli Lezione 4 Le Reti ed i Protocolli Come nasce internet I computer, attraverso i software applicativi, consentono di eseguire moltissime attività. Nel corso degli anni è emersa la necessità di scambiare

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione III: Reti di calcolatori Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Reti di calcolatori Una rete

Dettagli

Reti di calcolatori e Internet

Reti di calcolatori e Internet Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Informatica Informatica ed Elementi di Statistica 3 c.f.u. Anno Accademico 2010/2011 Docente: ing. Salvatore Sorce Reti di calcolatori e Internet

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 8 -

Informatica per la comunicazione - lezione 8 - Informatica per la comunicazione - lezione 8 - I multipli 1 KB (kilo) = 1000 B 1 MB (mega) = 1 mln B 1 GB (giga) = 1 mld B 1 TB (tera) = 1000 mld B Codifica binaria dei numeri Numerazione con base 10:

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Un Sistema Operativo di Rete nasconde all utente finale la struttura del calcolatore locale e la struttura della rete stessa

Un Sistema Operativo di Rete nasconde all utente finale la struttura del calcolatore locale e la struttura della rete stessa LE RETI INFORMATICHE Un calcolatore singolo, isolato dagli altri anche se multiutente può avere accesso ed utilizzare solo le risorse locali interne al Computer o ad esso direttamente collegate ed elaborare

Dettagli

LAN. Local Area Network. Rete su area locale. Si tratta di piccole reti di. computer estese su aree ridotte come una stanza o al massimo un

LAN. Local Area Network. Rete su area locale. Si tratta di piccole reti di. computer estese su aree ridotte come una stanza o al massimo un Appunti di RETI 1 LAN. Local Area Network. Rete su area locale. Si tratta di piccole reti di computer estese su aree ridotte come una stanza o al massimo un edificio. Una LAN si ha in una piccola azienda

Dettagli

Standard: OSi vs TCP/IP. Il livello di trasporto. TCP e UDP. TCP: Transmission Control Protocol. TCP: funzionalità

Standard: OSi vs TCP/IP. Il livello di trasporto. TCP e UDP. TCP: Transmission Control Protocol. TCP: funzionalità Standard: OSi vs TCP/IP Application Presentation Session NFS XDR RPC Telnet, FTP SMTP, HTTP SNMP, DNS RTP,... Protocolli per la comunicazione tra applicativi: le raisons d etre della rete Transport TCP

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato. Traccia n 1

Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato. Traccia n 1 Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato Traccia n 1 La condivisione delle informazioni e lo sviluppo delle risorse informatiche tramite cui esse possono venire memorizzate e scambiate

Dettagli

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni

Reti di computer. Tecnologie ed applicazioni Reti di computer Tecnologie ed applicazioni Da I.T a I.C.T Con I.T (Information Tecnology) si intende il trattamento delle informazioni attraverso il computer e le nuove apparecchiature tecnologiche ad

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Sistemi informatici in ambito radiologico

Sistemi informatici in ambito radiologico Sistemi informatici in ambito radiologico Dott. Ing. Andrea Badaloni A.A. 2015 2016 Reti di elaboratori, il modello a strati e i protocolli di comunicazione e di servizio Reti di elaboratori Definizioni

Dettagli

Le reti di computer: hardware

Le reti di computer: hardware Reti di calcolatori Negli anni settanta, si è affermato il modello time-sharing multiutente che prevede il collegamento di molti utenti ad un unico elaboratore potente attraverso terminali Gli anni ottanta

Dettagli

Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET

Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET Modulo 1 - Concetti di base della IT 3 parte Nozioni di base sulle reti di Calcolatori e La Rete INTERNET Modulo 1 - Concetti di base della IT 3 parte Tipologie di reti Argomenti Trattati Rete INTERNET:

Dettagli

offerti da Internet Calendario incontri

offerti da Internet Calendario incontri Introduzione ai principali servizi Come funziona Internet (9/6/ 97 - ore 16-19) offerti da Internet Calendario incontri Navigazione e motori di ricerca (11/6/ 97 - ore 16-19) Comunicazione con gli altri

Dettagli

Reti di computer. L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016. Sommario

Reti di computer. L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016. Sommario Reti di computer L12 - Comunicazione e archiviazione digitale A.A 2015-2016 Carlo Savoretti carlo.savoretti@unimc.it Sommario Protocolli di rete Internet Protocol Indirizzi IP Principali apparati di rete

Dettagli

MODELLI ISO/OSI e TCP/IP

MODELLI ISO/OSI e TCP/IP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 1 Reti di Calcolatori MODELLI ISO/OSI e TCP/IP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 2 Reti di Calcolatori Livelli e Servizi Il modello OSI Il modello TCP/IP Un confronto

Dettagli

La rete ci cambia la vita. Le persone sono interconnesse. Nessun luogo è remoto. Reti di computer ed Internet

La rete ci cambia la vita. Le persone sono interconnesse. Nessun luogo è remoto. Reti di computer ed Internet La rete ci cambia la vita Lo sviluppo delle comunicazioni in rete ha prodotto profondi cambiamenti: Reti di computer ed Internet nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali

Dettagli

Reti di computer ed Internet

Reti di computer ed Internet Reti di computer ed Internet La rete ci cambia la vita Lo sviluppo delle comunicazioni in rete ha prodotto profondi cambiamenti: nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali

Dettagli

La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento Indice

La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento. La rete: modelli di riferimento Indice Indice 1. Definizioni essenziali 2. Modelli di rete 3. Reti fisiche 4. Protocolli di rete 5. Modelli di riferimento 6. Raffronto tra modelli Architettura degli Elaboratori 2 - T. Vardanega Pagina 275 Definizioni

Dettagli

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori 4/15/2013

Reti di calcolatori. Reti di calcolatori 4/15/2013 Reti di calcolatori In parte tratto dai capitoli 15 e 16 del libro Mandrioli, Ceri, Sbattella, Cremonesi, Cugola, "Informatica: arte e mestiere",3a ed., McGraw-Hill Reti di calcolatori Una rete di calcolatori

Dettagli

Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio

Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Reti di Calcolatori Fondamenti di Informatica Laurea in Ingegneria Civile e Ingegneria per l ambiente e il territorio Principi

Dettagli

Standard di comunicazione

Standard di comunicazione Standard di comunicazione Organizzato a livelli per ridurne la complessità e aumentarne la flessibilità il numero dei livelli e le loro funzionalità dipendono dal tipo di rete ogni livello formalizza un

Dettagli