Pag. 1 di ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale."

Transcript

1 Il conctto di CSR i suoi impatti sulla govrnanc azindal Ottobr 2012 conctti, principi strumnti di gstion in Italia nlla UE Gioacchino D Anglo I livlli di adozion gli strumnti dlla CSR. La gstion dlla strumnti di auto-valutazion, di rndicontazion, di markting tico. La CSR nll Union Europa: dal Libro Vrd all allanza pr la rsponsabilità social. principi gnrali Lo sguardo tico dll conomia: profili tici dlla CSR Novmbr 2012 Etica d antropologia. Principi gnrali d sprinz Fabiano Longoni F.S.G.M. Etica d tich: fondamnti prospttiv. Lavoro cultur: antropologi a confronto. Il capital umano. I fondamnti dlla Dottrina Social dlla Chisa. Lo sguardo tico dll conomia: conoscr i fini. I fondamnti dlla Ragion Economica Pag. 1 di 7

2 Dal conctto d istituto alla dfinizion d azinda Dicmbr 2012 I principi l stratgi di gstion azindal Giorgio Fiorntini L divrs classi d azinda: imprs, pubblich amministrazioni, azind no-profit, famigli. Combinazioni conomich oprazioni di gstion. L funzioni azindali: organizzazion, markting, rilvazion. Gstion Etica d Azinda La gstion tica d azinda l orintamnto stratgico di fondo gnnaio 2013 Stratgia azindal misurazion dll prformanc in ottica di CSR Chiara Mio Guido Cazzavillan Evoluzion dottrinal modlli di rifrimnto dlla stratgia azindal orintata alla CSR. Procssi azindali a supporto dlla la prospttiva LCA. I costi ambintali sociali. KPIs di sostnibilità. L quilibrio di lungo trmin il bilanciamnto fra i divrsi stakholdrs. strumnti Casi azindali. Pag. 2 di 7

3 La qualità nll azind di produzion d in qull di rogazion di srvizi fbbraio 2013 Il projct managmnt la gstion dlla qualità Emilio Tanzi Gli strumnti pr la gstion dlla qualità: l crtificazioni ISO, il bnchmarking, la carta di srvizi. Il Projct managmnt: l idazion dl progtto la gstion dl ciclo di vita. Gli strumnti pr la gstion dl progtto, PERT, GANTT, budgt, sistma di indicatori. principi gnrali Lo sguardo tico dll conomia : padronggiar i mzzi marzo 2013 Scnari di conomia politica intrnazional Giuliano Ptrovich Fabiano Longoni F.S.G.M. Il funzionamnto di mrcati tra fficinza d quità; Lo Stato nll conomia: bilancio pubblico politich fiscali. L politich la rgolamntazion montaria. La Globalizzazion: sviluppo, crscita conomica ruolo dll istituzioni intrnazionali. La ragion conomica allargata : spunti dall sprinza dalla Caritas in Vritat. Laboratorio: il dramma dlla dcision Fondamnti di Etica. Il dcidr conomico: tica d conomia o conomia tica. I fondamnti dlla Ragion Economica Lo sguardo tico dll conomia: lggr l situazioni. - Giovdì 14 marzo si trrà la prima prova intrmdia di vrifica Pag. 3 di 7

4 La gstion dll risors uman l asstto organizzativo d azinda; sprinz rcnti a confronto april 2013 L risors uman com motor dl cambiamnto pr la CSR Andra Pontiggia L struttur organizzativa dll imprs sociali il ciclo di vita dll azind no profit. L struttur organizzativ mrgnti. I mccanismi di gstion dll risors uman nlla logica di valorizzazion dll prson. strumnti Il supporto pr il raggiungimnto dll prstazioni; i sistmi di valorizzazion dl potnzial maggio 2013 La govrnanc azindal in ottica di CSR Robrto Snigaglia Albrto Urbani, Andra Favaro di Padova - Nl ms di maggio è prvista la prsntazion dllo stato di avanzamnto di projct work Rsponsabilità social scondo la normativa civilistica, pnal amministrativa. CSR, codic tico organi di controllo. Fondazioni imprs sociali; CSR organi di controllo. Gli strumnti giuridici pr la lotta alla criminalità conomica Conctto giuridico di mdiazion (D.M. 180/2010): modrn tori dlla mdiazion Mtodologia dlla mdiazion La CSR il diritto Pag. 4 di 7

5 L individuazion dgli strumnti oprativi/istituzionali pr la gstion dlla cultura giugno 2013 La gstion d il finanziamnto tico dlla cultura Pasqual Sddio Dai sistmi ai distrtti culturali. Il finanziamnto dlla cultura: fondazioni d iniziativ privat. L fonti pubblich dl finanziamnto dlla cultura: fondi rgionali, nazionali comunitari. principi gnrali La progttazion la coprtura finanziaria dll iniziativ culturali. Intrss gnral, istituzioni pubblich di pubblico intrss, rsponsabilità social: un quadro di rifrimnto luglio 2012 Etica Nw Public Managmnt Elio Borgonovi Stakholdrs managmnt, govrnanc pubblica rsponsabilità social. Rsponsabilità amministrativa rsponsabilità social nll azind pubblich. Trasparnza accountability nlla pubblica amministrazion. principi gnrali P.A. cittadini: il ruolo dlla CSR. - Com di consuto, tra la fin di giugno l inizio di luglio si trrà la Summr Ethics Confrnc: approfondimnto dl Mastr su tmatich di attualità in ambito socio-conomico. - Entro la fin dl ms di luglio gli allivi dvono consgnar un tma sulla CSR, valido com sconda prova intrmdia di vrifica Pag. 5 di 7

6 12-14 Sttmbr 2013 La comunicazion di CSR Chiara Mio Comunicazion obbligatoria nll ambito dl bilancio di srcizio. Comunicazion volontaria: stratgi modlli possibili. I principi i critri di rdazion di rport volontari. strumnti L assvrazion di rport di sostnibilità ottobr 2013 L azion la dcision. Principi gnrali d sprinz. Fabiano Longoni Alssandro Di Paolo F.S.G.M. L tori dll azion: principi modalità utili all imprnditor in vista dlla dcision. Il dcidr conomico: tori d sprinz. L tori dll azion. Laboratorio: prsntazion dll applicazion di tori conomich. Lo sguardo tico dll conomia: ssr agnti di cambiamnto. I fondamnti dlla Ragion Economica - Giovdì 12 sttmbr si trrà la trza prova intrmdia di vrifica Pag. 6 di 7

7 7-9 novmbr 2013 La valutazion dlla sostnibilità Giorgio Brtintti, Massimo Buongiorno Carlo Giupponi Il conctto di sustainability assssmnt. La sostnibilità com rifrimnto di valutazion intgrata. La dimnsion pubblica privata dlla sostnibilità dlla sua valutazion. Il valor dll informativa di sostnibilità. L assvrazion di rport di sostnibilità. L prformanc di sostnibilità la loro valutazion. Rating tici di sostnibilità. Modlli di gstion crtificazion ambintal social. Casi azindali. strumnti Trzo sttor sussidiarità dicmbr 2013 Etica markting - Imprsa social caus-rlatd markting Giorgio Fiorntini La filira dll imprsa social. Trzo sttor CSR. Markting tico caus-rlatd markting. Social partnrship: analisi discussion di un caso studio. Gstion Etica d Azinda - Durant l ultimo modulo dl mastr, nl ms di dicmbr, è prvista la prsntazion final di projct work Pag. 7 di 7

Date Modulo Docente responsabile Programma Corso. per la responsabilità sociale.

Date Modulo Docente responsabile Programma Corso. per la responsabilità sociale. Programma didattico Novembre 2013 - Dicembre Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale. 28-30 novembre 2013 CSR: concetti, principi e strumenti di gestione in Italia e nella UE. Giorgio

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie Caccia Programmazion controllo nll azind sanitari approccio tradizional:stratgia posta all'strno di P & C formulazion di budgt STRATEGIE programmazion svolgimnto attività rporting valutazion approccio

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI INNOVAZIONE E ACCOUNTABILITY NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Polo Multifunzional RGS Sala Confrnz Roma 22 april 2008 LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI Onna Gabrovc

Dettagli

Distinguere le imposte dalle tasse

Distinguere le imposte dalle tasse Class (or sttimanali) Iga PRIMA Unità Didattich M.1 U.D1: I soggtti dl sistma conomico U.D.2: I linamnti dl sistma fiscal italiano Acquisir il conctto di attività conomica distingur l fasi attravrso cui

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 02473170153 Gruppo Pirlli & C.: dirzion coordinamnto di Pirlli & C. S.p.A.. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

Dettagli

Alessandro.dellinoci@comune.lecce.it. Iscrizione Albo Professionale Albo professionale degli ingegneri della Provincia di Lecce - n 2929

Alessandro.dellinoci@comune.lecce.it. Iscrizione Albo Professionale Albo professionale degli ingegneri della Provincia di Lecce - n 2929 Curriculum Vita Europass Informazioni prsonali Nom(i) / Cognom(i) E-mail Cittadinanza Alssandro.dllinoci@comun.lcc.it italiana Data di nascita 10/07/1982 Ssso Codic Fiscal Maschil DLLLSN82L10E506N Iscrizion

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 Istituzione È istituito su proposta della facoltà di Lettere e Filosofia - su richiesta del Centro Herakles per il

IL RETTORE DECRETA. Art. 1 Istituzione È istituito su proposta della facoltà di Lettere e Filosofia - su richiesta del Centro Herakles per il IL RETTORE VISTO il proprio dcrto 14 maggio 2009 n. 1239 con il qual è stato aggiornato lo statuto dll atno; VISTO il proprio dcrto 17 marzo 2008 n. 728 con il qual è stato aggiornato il rgolamnto gnral

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zrouno Excutiv Dinnr Outsourcing stratgico Flssibilizzar l IT snza prdrn il controllo Annamaria Di Ruscio ruscio@ntconsulting.it Milano, 2 Dicmbr 2010 L priorità businss stanno cambiando: non più solo

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA 1. Dati gnrali ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chsotti PIANO DI MATERIA Indirizzo lttronica Matria Rligion Cattolica o att. alt. Class quinta Anno scolastico: 2015/2016 2. : Sulla bas dll Indicazioni

Dettagli

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framwork ITIL gli Standard di PMI : possibili sinrgi Milano, Vnrdì, 11 Luglio 2008 L voluzion di Srvizi IT vista dall du disciplin di Projct Srvic Managmnt Christian

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 Il Programma di Sviluppo Rural (PSR) 2007-2013 dlla Sardgna prvd ch i Gruppi di Azion

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Finanza Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovazion finanziaria La social businss transformation nl sttor bancario, assicurativo finanziario. L innovazion nll ra social. 6 Srgio Spaccavnto,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER

MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (ROMA) IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ ANNO ACCADEMICO 2006/2007 Mastr Univrsitario

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE EDITH STEIN PIANO DI LAVORO DELLA DISCIPLINA: ESTIMO SPECIALE CLASSI: V, sz A CORSO: Costruzioni, Ambint, Trritorio AS 2015-2016 Moduli Libro Di Tsto Comptnz bas Abilità Conoscnz Disciplina Concorrnti Tmpi Critri,

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vita Europass Informazioni prsonali Cognom(i/)/No m(i) Indirizzo(i) Tlfono(i) Fax E-mail Cittadinanza Data di nascita Ssso Vcchi Cinzia PEC: Italiana Fmmina Mobil Esprinza profssional Avvocato

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Federica Brunetta e Lucia Marchegiani

Federica Brunetta e Lucia Marchegiani L outsourcing nlla sanità Fdrica Bruntta Lucia Marchgiani Il ricorso all strnalizzazion si inquadra tradizionalmnt in politich di contnimnto di costi ricrca dll fficinza da part dll imprs, configurandolo

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2007 TITOLO I - SPESE CORRENTI. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort.

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2007 TITOLO I - SPESE CORRENTI. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort. 1 TITOLO I - SPESE CORRENTI Intrvnti Srvizi organi istituzionali, partcipazion dcntramnto sgrtria gnral, prsonal organizzazion gstion conomica, finanziaria, programmazion, gstion dll ntrat tributari srvizi

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 303 Bari, 16 gnnaio 2013 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico VISTO

Dettagli

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO ULTIMO ANNO In cornza con i critri di validazion dlla programmazion di ass (o

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Corso di Laura in SCIENZE POLITICHE (CLASSE 15) ANNO ACCADEMICO 2008/2009 PIANO DI STUDI Da compilar on-lin ntro il 31 ottobr 2008 ad iscrizion

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Integrazione e Integratori delle Informazioni

Integrazione e Integratori delle Informazioni SC.S.I. A.S.O. Ordin Mauriziano Workshop intrrgional sui sistmi informativi pr la gstion la valutazion dll rti oncologich Torino 24-25 maggio 2007 Intgratori dll Andra Bo - A.S.O. Ordin Mauriziano - S.C.

Dettagli

La balanced scorecard

La balanced scorecard La balancd scorcard 1 LOGICA INTEGRATA DI CONTROLLO Modllo di BALANCED SCORECARD (R.S. KAPLAN D.P. NORTON 1992) CONTROLLO SU 4 DIMENSIONI prformanc conomica finanziaria fficinza d fficacia di procssi intrni

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE AVVISO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ASSEGNAZIONE TEMPORANEA AI SENSI DELL ART. 39 C. 1 LR 31/1998 PRESSO L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

Dettagli

Convegno CBI 2009 Le nuove frontiere dell Innovazione nel rapporto Pubblica Amministrazione Locale e Banche Tesoriere

Convegno CBI 2009 Le nuove frontiere dell Innovazione nel rapporto Pubblica Amministrazione Locale e Banche Tesoriere Convgno CBI 2009 L nuov frontir dll Innovazion nl rapporto Pubblica Amministrazion Local Banch Tsorir Clauo Mauro Dirttor Division Imprs Pubblich Privat P.A. principal motor dll innovazion La Pubblica

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1305 Bari, 21 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

Programmazione Disciplinare: Sistemi Classe: Quarte - Quinte

Programmazione Disciplinare: Sistemi Classe: Quarte - Quinte Istituto Tcnico Tcnologico Basilio Focaccia Salrno Programmazion Disciplinar: Sistmi Class: Quart - Quint I Docnti dlla Disciplina Salrno, sttmbr 2012 1 CONTENUTI MINIMI Class Quarta Istruzioni di controllo

Dettagli

FORMAZIONE PERMANENTE per L aggiornamento continuo dell impresa

FORMAZIONE PERMANENTE per L aggiornamento continuo dell impresa FORMAZION PRMANNT per L aggiornamento continuo dell impresa Le conoscenze e le competenze dell impresa hanno, ormai, una capacità di aggiornamento inferiore al ritmo della tecnologia e dell evoluzione

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Maratea (Pz) 26 maggio 2005

Maratea (Pz) 26 maggio 2005 MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI INTERNAZIONALI DELL ISTRUZIONE SCOLASTICA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA DIREZIONE GENERALE

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Ambienti di lavoro sani e sicuri. Settimana Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro. 19 23 ottobre 2015

Ambienti di lavoro sani e sicuri. Settimana Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro. 19 23 ottobre 2015 Giunta Rgion March Srvizio di Prvnzion Protzion IL DATORE DI LAVORO (art. 31 D.Lgs. 81/2008) Ambinti di lavoro sani sicuri Sttimana Europa pr la Sicurzza la Salut sul Lavoro 19 23 ottobr 2015 Giunta Rgion

Dettagli

1. Cos è l IT Governance. 2. I criteri con cui sviluppare un modello di IT Governance. 3. Il modello MEF-Consip

1. Cos è l IT Governance. 2. I criteri con cui sviluppare un modello di IT Governance. 3. Il modello MEF-Consip IMPLEMENTARE IMPLEMENTARE UN UN MODELLO MODELLO DI DI IT IT GOVERNANCE GOVERNANCE SOSTENIBILE SOSTENIBILE PER PER LA LA PROPRIA PROPRIA ORGANIZZAZIONE ORGANIZZAZIONE Giorgio Pagano 1 1. Cos è l IT Govrnanc

Dettagli

PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 02473170153 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (art. 54 dl Rgolamnto Emittnti Dlibra Consob n. 11971/1999) PERIODO

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1176 Bari, 15 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

Silvia Sessego Italiana 23\03\78, a Cagliari Via Merello 102, 09145 Quartu Sant Elena. silviasessego@tiscali.it. Via Costa 35, Cagliari

Silvia Sessego Italiana 23\03\78, a Cagliari Via Merello 102, 09145 Quartu Sant Elena. silviasessego@tiscali.it. Via Costa 35, Cagliari ! F ORMATO EUROPEO PER I L CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nom Nazionalit Data luogo di nascita Indirizzo Rsidnza Silvia Sssgo Italiana 23\03\78, a Cagliari Via Mrllo 102, 09145 Quartu Sant Elna

Dettagli

Un linguaggio eletronico comune per le filiere dell industria

Un linguaggio eletronico comune per le filiere dell industria ltronico comun pr l filir dll industria Abbigliamnto TCF ltronico comun pr l filir dll industria Abbigliamnto Ch cosa è BIZ? BIZ-TCF, abbrviato BIZ, è un progtto di cooprazion uropa con l obittivo di stimolar

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI LODI

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI LODI PROGRAMMA CORSO BASE 10 ORE ORDINE ARCHITETTI PPC Moduli h OBIETTIVI DIRETTIVE LEGISLAZIONE E REGOLE TECNICHE DI PREVENZIONE INCENDI A 6 FISICA E CHIMICA DELL'INCENDIO B 10 TECNOLOGIA DEI MATERIALI E DELLE

Dettagli

MATERIE CARATTERIZZANTI I SINGOLI CORSI DI STUDIO DEI PERCORSI LICEALI OGGETTO DELLA SECONDA PROVA SCRITTA

MATERIE CARATTERIZZANTI I SINGOLI CORSI DI STUDIO DEI PERCORSI LICEALI OGGETTO DELLA SECONDA PROVA SCRITTA L matri carattrizzanti pr ogni indirizzo sono stat individuat dal Miur pr vitar sorprs sulla sclta dlla matria oggtto dlla sconda prova scritta. In altr parol, dal prossimo anno, il ministro potrà scglir

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno Banch rsponsabilità social Angla Tanno Da tmpo l ABI sta promuovndo prsso i suoi mmbri progtti ch mirano a sollcitar una maggior attnzion trasparnza vrso i loro clinti, al fin di accrscr la crdibilità

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA Anno scolastico 2015/ Allgato al Piano dll Offrta Formativa Dlibra dl Consiglio di Istituto n.4 dl 14/10/2015 PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA

Dettagli

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence Rgolamnto pr la crtificazion di Sistmi di Gstion /o Prodotto Intgrati scondo lo schma Food Expo Excllnc In vigor dal 04/03/2014 Agroqualità S.p.A. Vial Csar Pavs, 305-00144 Roma - Italia Tl. +39 06 54228675

Dettagli

DOSSIER DELL INSEGNANTE PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO

DOSSIER DELL INSEGNANTE PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DOSSIER DELL INSEGNANTE PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO NOME COGNOME ANNO SCOLASTICO 05/06 a) PRIMO AMBITO QUALITA DELL INSEGNAMENTO E DEL CONTRIBUTO AL MIGLIORAMENTO DELL ISTITUZIONE SCOLASTICA, NONCHÉ

Dettagli

IL RISPARMIO DI ENERGIA ELETTRICA NELLA PRODUZIONE DI ARIA COMPRESSA IL PROGETTO: AIR POINT

IL RISPARMIO DI ENERGIA ELETTRICA NELLA PRODUZIONE DI ARIA COMPRESSA IL PROGETTO: AIR POINT IL RISPARMIO DI NRGIA LTTRICA NLLA PRODUZION DI ARIA COMPRSSA IL PROGTTO: AIR POINT Carlo Carsana carsana@servitec.it Cinisello Balsamo (MI) - 23 Novembre 2007 S.r.l. LA SOCITA Società di gestione del

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo Corso: Crtificatori Enrgtici dgli difici La crtificazion nrgtica in accordo con l procdur dlla rgion Lombardia Corso in fas di accrditamnto CENED Sriat (BG) maggio/giugno 2015 Corso organizzato da: In

Dettagli

TABELLA D EFFICACIA ED EFFICIENZA NELLE ATTIVITÀ PRECEDENTEMENTE REALIZZATE

TABELLA D EFFICACIA ED EFFICIENZA NELLE ATTIVITÀ PRECEDENTEMENTE REALIZZATE TABELLA D EFFICACIA ED EFFICIENZA NELLE ATTIVITÀ PRECEDENTEMENTE REALIZZATE D1) Rapporto tra risors conomich invstit pr la comunicazion l innovazion tcnologica volum di affari drivant dall attività di

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome DR.SSA CLELIA CORSICO Indirizzo

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome DR.SSA CLELIA CORSICO Indirizzo Curriculum Vita INFORMAZIONI PERSONALI Nom DR.SSA CLELIA CORSICO Indirizzo VIA MALTA 106 SIRACUSA Tlfono 0931 709111 Fax 0931 709326 E-mail info@provsr.it Nazionalità Italiana ESPERIENZA LAVORATIVA 1978

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA MANIFESTO DEGLI STUDI DELLA SCUOLA POLITECNICA AREA ARCHITETTURA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA MANIFESTO DEGLI STUDI DELLA SCUOLA POLITECNICA AREA ARCHITETTURA IVRSITÀ DGLI STUDI DI GNOVA MANIFSTO DGLI STUDI DLLA SCUOLA POLITCNICA ARA ARCHITTTURA Anno Accadmico 204/205 CORSI DI LAURA MAGISTRAL (D.M. 270/2004) Corso di studi in DSIGN NAVAL - class LM-2 - Sd didattica

Dettagli

COMUNE DI CARDANO AL CAMPO

COMUNE DI CARDANO AL CAMPO 1 Titolo I - sps corrnti Intrvnti Srvizi organi istituzionali, partcipazion dcntramnto sgrtria gnral, prsonal organizzazion gstion conomica, finanziaria, programmazion, gstion dll ntrat tributari srvizi

Dettagli

bologna Savoia Hotel Regency

bologna Savoia Hotel Regency Con la sua rivista P C ERSONE ONOSCENZE LA RIVISTA DI CHI INVESTE SU SE STESSO Prsnta RISORSE UMANE NON UMANE Il ritorno al lavoro all imprsa Giovdì 8 maggio 2014 bologna Savoia Hotl Rgncy Sponsor BEYOND

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

La gestione della sicurezza nel settore del trattamento rifiuti dal punto di vista europeo: l esperienza INAIL nell ambito del progetto SAF RA

La gestione della sicurezza nel settore del trattamento rifiuti dal punto di vista europeo: l esperienza INAIL nell ambito del progetto SAF RA Convgno IL RISCHIO DI INCIDENTE RILEVANTE NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI Rimini, 4 novmbr 2015 La gstion dlla nl sttor dl trattamnto rifiuti dal punto vista uropo: l sprinza INAIL nll ambito dl progtto SAF

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA

PROTOCOLLO D INTESA TRA Univrsità dgli Studi di Roma La Sapinza Facoltà di Architttura Vall Giulia Via Antonio Gramsci, 53 00197 Roma Fdrazion Italiana Lavoratori dl Lgno Edili Industri Affini Ed Estrattiv Via Giovan Battista

Dettagli

Mondo UP. Mondo UP. Focus sui principali interventi formativi per il personale degli Uffici Postali 2005-2007. Aprile 2007 CNS - RU

Mondo UP. Mondo UP. Focus sui principali interventi formativi per il personale degli Uffici Postali 2005-2007. Aprile 2007 CNS - RU Mondo UP Mondo UP Focus sui principali intrvnti formativi pr il prsonal dgli Uffici Postali 2005-2007 April 2007 1 1 Focus sui principali programmi formativi Mondo UP INDICE Programmi formativi dcati a

Dettagli

Il paziente finalmente garantito.

Il paziente finalmente garantito. Il pazint finalmnt garantito. Dal nonato alla sala opratoria sicurzza in ospdal. Esprinz al Buzzi CTO di Milano. Gianluca Lista Gli Istituti Clinici di Prfzionamnto di Milano Azinda Ospdalira di rilivo

Dettagli

Istruzione e Formazione Professionale

Istruzione e Formazione Professionale Istruzion Anni Or di frqunza sttimanali: Formazion 3+1 (*) 31 Oprator dlla Moda - Sartoria Voglio aprir una sartoria vivr grazi al lavoro nl campo dlla Moda. Istruzion Formazion di frqunza 3+1 (*) Oprator

Dettagli

"PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2010" MIMUV: Monitoraggio Interventi Manutenzione Urbana Venezia

PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2010 MIMUV: Monitoraggio Interventi Manutenzione Urbana Venezia "PREMIO BEST PRACTICE PATRIMOI PUBBLICI 2010" MIMUV Monitoraggio Intrvnti Manutnzion Urbana Vnzia MIMUV: Monitoraggio Intrvnti Manutnzion Urbana Vnzia Contsto patrimonial quo ant "PREMIO BEST PRACTICE

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE

Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE Corso di Laura Magistral in SCIEZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIOI SAITARIE CAPO I Disposizioni gnrali Art. 1 Prmssa ambito di comptnza 1. Il prsnt Rgolamnto, in conformità allo Statuto al Rgolamnto Didattico

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vita Europass Informazioni prsonali Nom / Cognom Indirizzo Diana Pasquali Tlfono 3409317332 Fax E-mail Via Don P. Frracini, 8, 31040 Mansuè TV diana.pasquali@comun.mansu.tv.it Cittadinanza Data

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

PIRELLI & C. Società per Azioni

PIRELLI & C. Società per Azioni PIRELLI & C. Socità pr Azioni Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 00860340157 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (articolo 54 dl Rgolamnto Emittnti dlibra Consob n. 11971/1999) Pirlli

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO MODELLO ORGANIZZATIVO Gnnaio 2015 Giunta Comunal Consiglio Comunal Ufficio di Gabintto Corpo di Polizia Local SINDACO Avvocatura O.I.V. SEGRETARIO GENERALE Gar Contratti Informatica

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Le 4 tappe del processo

Le 4 tappe del processo Sistma Rifrimnto Vnto pr la Sicurzza nll Scuol Il Piano vacuazion scolastico CORSO DI FORMAZIONE PER 6.1b DIRIGENTI SCOLASTICI E PER DIRETTORI DEI SERVIZI GENERALI ED AMMINISTRATIVI L 4 tapp dl procsso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNVERSTÀ DEGL STUD D PERUGA Rgolamnto didattico dl Corso di Laura in nggnria Gstional dll'nformazion Class L- 8 nggnria dll nformazion A.A. 2010-2011 TTOLO Dati gnrali ARTCOLO 1 Funzioni struttura dl corso

Dettagli

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale Progtto dll Provinc (PSU-00003) maggio 203, abstract Istruzion formazion/ istruzion comptnz TEMA Rl Con il Comptnz + Livllo di comptnza numrica dgli studnti Nom indicator Formula Livllo Trritorial disponibil

Dettagli

Marketing SI? Marketing NO?

Marketing SI? Marketing NO? Markting SI? Markting NO? Prché siamo qui Oggi non vinc chi è più fort ma chi è più vloc ad adattarsi al mrcato Vloc com: pnsiro, vision, cratività, iniziativa C è smpr chi è più vloc di noi ci mangia

Dettagli

CITTA' DI SAN VITO DEI NORMANNI

CITTA' DI SAN VITO DEI NORMANNI 1 Titolo I - sps corrnti Intrvnti Srvizi organi istituzionali, partcipazion dcntramnto sgrtria gnral, prsonal organizzazion gstion conomica, finanziaria, programmazion, gstion dll ntrat tributari srvizi

Dettagli

Scuole ed Enti di Formazione Professionale Sociologa!Docente/Orientatore

Scuole ed Enti di Formazione Professionale Sociologa!Docente/Orientatore FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nom Indirizzo STEFANIA TROISI Cllular Tlfono abitazion E-mail -D, L C.F. Nazionalità Data luogo di nascita -ITALIANA 07/04/1975 SALERNO ESPERIENZE

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA: L ORGANIZZAZIONE AZIENDALE I PRINCIPI 1. L Azinda Ospdalira S. Maria dgli Angli di Pordnon 1.1 Dnominazion, natura giuridica, sdi pag. 5 1.2 Logo azindal pag. 6 1.3 Mission pag. 6 1.4

Dettagli

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2012 Titolo I - spese correnti. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort.

Riepilogo Generale delle Spese - Anno 2012 Titolo I - spese correnti. beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammort. 1 Titolo I - sps corrnti Intrvnti Srvizi organi istituzionali, partcipazion dcntramnto sgrtria gnral, prsonal organizzazion gstion conomica, finanziaria, programmazion, gstion dll ntrat tributari srvizi

Dettagli

Il Master Tutela, diritti e protezione dei minori Università degli Studi di Ferrara Dipartimento Studi Umanistici

Il Master Tutela, diritti e protezione dei minori Università degli Studi di Ferrara Dipartimento Studi Umanistici Mastr Tutla, diritti protzion di minori Il Mastr Tutla, diritti protzion di minori Univrsità dgli Studi di Frrara Dipartimnto Studi Umanistici (Agnzia Autorizzata CNOAS) Prsnta i cicli di sminari 10/12

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE N.4 Chiavarese Via G.B. Ghio, Chiavari (Ge) Codice Fiscale e P. Iva

AZIENDA SANITARIA LOCALE N.4 Chiavarese Via G.B. Ghio, Chiavari (Ge) Codice Fiscale e P. Iva AZIENDA SANITARIA LOCALE N.4 Chiavars Via G.B. Ghio, 9-16043 Chiavari (G) Codic Fiscal P. Iva 01038700991 MODULO ADEMPIMENTI DI CUI ALL'ART. 35 DEL D.L 14/3/2013, N. 33 OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE RELATIVI

Dettagli

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target

progetto obiettivo resp codice obiettivo gestionale indicatori e target progtto obittivo rsp codic obittivo gstional indicatori targt azioni a sostgno dlla famiglia Collla/Bru sati 3.01.01 accsso a finanziamnti rgionali pr l'attivazion di misur contro la violnza di gnr spltamnto

Dettagli

Migrazione ad impatto zero: 8 mesi per vincere la sfida Il Modello di Servizio di Quercia Software

Migrazione ad impatto zero: 8 mesi per vincere la sfida Il Modello di Servizio di Quercia Software Roma, 19 giugno Migrazion ad impatto zro: 8 msi pr vincr la sfida Il Modllo Srvizio Qurcia Softwar Fausto Bolognini Amministrator Dlgato Dirttor Gnral Qurcia Softwar: Qurcia Softwar nasc nl 1987 con la

Dettagli