Dipartimento di Economia dell Università degli Studi di Parma Il magazzino

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dipartimento di Economia dell Università degli Studi di Parma Il magazzino"

Transcript

1 dell Università degli Studi di Parma Il magazzino

2 Gestione del magazzino La gestione operativa di un magazzino è strettamente legata al tipo di impianto ed alla sua organizzazione. Le principali attività di movimentazione: la ricezione la movimentazione interna la spedizione Tipologie di magazzino magazzini manuali magazzini automatici

3 Magazzini manuali Magazzino a terra: è costituito da spazi suddivisi in locazioni da linee tracciate a terra. I prodotti vengono collocati sia orizzontalmente che accatastati. Bassi costi di investimento in strutture e mezzi di movimentazione Modesta capacità di sfruttamento dello spazio in verticale per problemi di massimo impilaggio Rilevante capacità di sfruttamento dello spazio orizzontale Percorsi di movimentazione lunghi Difficoltà nelle operazioni di prelievo» Funziona bene quando i volumi di movimentazione e il numero di referenze sono bassi

4 Magazzini manuali Magazzino a scaffali I materiali sono posti su diversi piani di scaffalature allineate in corsie. Elevata capacità di sfruttamento dello spazio in verticale Modesta capacità di sfruttamento dello spazio orizzontale Maggiori costi di investimento in strutture Possibilità di stoccare un maggiore numero di referenze Minori difficoltà nelle operazioni di prelievo Adatti per elevati volume di movimentazione e numero di referenze Magazzino drive-in Formato da scaffalature nelle cui locazioni sono posti più contenitori in profondità e in cui il mezzo di prelievo può entrare è una soluzione intermedia tra magazzino a terra e scaffali Adatto quando i volumi movimentati sono elevati ma il numero di referenze è limitato

5 Magazzini automatici Magazzini a scaffali Analoghi a quelli manuali ma utilizzano mezzi di movimentazione automatici sia per il prelievo all interno delle corsie che per la movimentazione di testata. Miniload Sono caratterizzati da modeste dimensioni e peso del materiale immagazzinato Magazzino compattabile Insieme di scaffalature uguali e parallele in grado di muoversi su rotaia in senso trasversale al loro fronte.

6 Gestione del magazzino Principali parametri per identificare i sistemi di immagazzinamento in relazione all unità di carico Selettività Rapporto tra unità di carico direttamente accessibili in fase di prelievo e numero di unità di carico immagazzinate Potenzialità di movimetazione Numero massimo di unità in transito nell unità di tempo Coefficiente di utilizzazione superficiale numero di unità di carico per metro quadrato di superficie operativa Coefficiente di utilizzazione volumetrica Numero di unità di carico per metro cubo di volume operativo Coefficiente di utilizzazione della potenzialità ricettiva Percentuale della potenzialità ricettiva teorica normalmente utilizzata senza compromettere la funzionalità del magazzino

7 Arrivi e ricevimento La consegna delle merce a magazzino rappresenta un momento di fondamentale importanza in quanto: richiede un accurato controllo quali/quantitativo della merce in arrivo deve avvenire nella massima rispondenza tra ordinato e ricevuto deve essere realizzata il più velocemente possibile per rendere disponibile la merce alle successive operazioni La pianificazione degli arrivi è necessaria per ottenere una allocazione delle risorse che non sia squilibrata nel tempo e tra i settori di ricevimento. Livellamento dei carichi giornalieri Distribuzione equilibrata tra i settori di ricezione Riduzione della distanza dall area di stoccaggio

8 Arrivi e ricevimento Il controllo dell andamento delle entrate è assicurato mediante documenti che forniscono, per un orizzonte settimanale e/o giornaliero: la distribuzione degli arrivi per periodo la quantità da consegnare prevista negli ordini con le seguenti informazioni per fornitore Capacità dell automezzo in pallets e/o colli Unità di carico (pallet standard o no, colli) Tempo di ricezione in colli/ora controllati Tempo di scarico in colli/ora o pallets/ora scaricati Spazio richiesto per lo scarico

9 Arrivi e ricevimento Verifica della corrispondenza tra data prevista di consegna e la data corrente se coincidenti, si consegna un numero progressivo di entrata e un numero di postazione di scarico in caso contrario si possono prevedere delle liste di attesa Chiamata degli automezzi Controllo dello stato di avanzamento dello scarico per permettere di determinare la quantità di lavoro svolto, quello che rimane da svolgere e decidere quali e quanti automezzi in lista ammettere

10 Arrivi e ricevimento Per accordi intersettoriali nella quasi totalità dei casi la merce deve essere trasportata su pallet standard (Europallet). Il controllo della merce è di fondamentale importanza nelle operazioni di ricevimento. Controllo qualitativo Accertamento della corrispondenza della merce in arrivo con quella indicate sulla bolla Controllo dell integrità della merce Controllo quantitativo Conteggio di colli e pallet consegnati Verifica della corrispondenza con quanto indicato nella bolla Controllo delle scadenze per prodotti deperibili

11 Arrivi e ricevimento Terminato con esito positivo il controllo, la merce verrà presa in carico dal magazzino. Tanto più breve è l operazione di presa in carico tanto meno si incorre in possibilità di rotture di stock. Carico differito (batch) Carico immediato (real - time)

12 Stoccaggio Codifica delle postazioni di stoccaggio per consentire una gestione efficace, eventualmente automatica, delle operazioni. codice numero di corsia numero progressivo numero di livello dati» dimensioni» funzione (prelievo, riserva, promozionale)» portata» fronte di inforcamento» stato (vuote, prenotate, occupate, disattivate

13 Stoccaggio La programmazione giornaliera del lavoro dovrà prevedere: la previsione del fabbisogno di manodopera la distribuzione del personale Le attività eseguite sono: allocazione della merce in arrivo nelle posizioni di stoccaggio abbassamento della merce dalle posizioni di stoccaggio a quelle di picking Per l allocazione della merce in magazzino è necessario: stampare le etichette di allocazione prenotare le celle ricercare le celle presa dei bancali da parte degli operatori e stoccaggio con diverse modalità

14 Stoccaggio L abbassamento dei bancali è un attività legata a quella di picking. da riserva operativa a celle di picking da riserva strategica a riserva operativa riorganizzazione del deposito La registrazione della merce movimentata è necessaria per poter individuare in ogni momento l ubicazione di ogni collo.

15 Picking L attività di picking concentra la maggior parte dei costi di gestione del magazzino. I principali parametri che influenzano le scelte nella gestione del picking sono: numero delle voci attive numero di ordini da evadere nell unità di tempo (valori medi, distribuzione di probabilità,...) profilo degli articoli numero di colli prelevati per referenza nell unità di tempo numero di linee d ordine evase per articolo nell unità di tempo profilo degli ordini numero delle linee d ordine per ordine numero di colli per linea d ordine

16 Picking La durata complessiva delle operazioni di picking Tempo richiesto per raggiungere le diverse posizioni di prelievo a partire dal punto di ingresso/uscita dei corridoi e ritorno. Tempo richiesto per il posizionamento in corrispondenza di ciascuna posizione di prelievo. Tempo necessario per il prelievo delle quantità richieste per ciascun articolo presente nelle liste di prelievo. Leve utilizzabili per ridurre la prima componente di tempo Lay out del sistema di picking Tipologia dei percorsi di prelievo Allocazione fisica delle referenze

17 Picking Leve utilizzabili per ridurre la seconda componente di tempo metodologie di prelievo Leve utilizzabili per ridurre la terza componente di tempo incentivazione del personale Tipologie di prelievo Prelievo per ordini (order picking) Prelievo a lotti (batch picking) Prelievo a zone (zone picking)

18 Picking In genere un sistema picking per la distribuzione è costituito da una serie di scaffali disposti secondo due configurazioni A A parità di numero e larghezza di corridoi, la configurazione B A occupa l area minore. Nella configurazione A il percorso è circa dimezzato rispetto alla B. La configurazione B deve essere preferita quando si è in presenza di un elevato numero di operatori in modo da ridurre le interferenze.

19 Picking Determinazione del numero di corridoi per ridurre la percorrenza complessiva. Il numero di corridoi dipende da: la tipologia di percorrenza la lunghezza e larghezza dei corridoi la politica di allocazione fisica adottata il numero di prelievi per ogni viaggio

20 Picking Principali tipologie di percorrenza Traversal: attraversamento completo di ogni corridoio in cui è previsto almeno un prelievo e prelievi contemporanei sui due lati. Return: ingresso e uscita avvengono dalla stessa estremità del corridoio e i prelievi vengono effettuati all andata su un lato e al ritorno su quello opposto. La percorrenza traversal è preferibile alla return se i corridoi hanno larghezza trascurabile. La percorrenza return è preferibile alla traversal se il rapporto tra larghezza del corridoio e distanza media tra due successive posizioni di prelievo è maggiore di 2.7. La percorrenza return è preferibile rispetto alla traversal ottimizzata con percorso a Z nelle zone ad elevata densità di prelievo per rapporti tra larghezza del corridoio e distanza media tra due successive postazioni di prelievo è maggiore di 4.

21 Picking La politica di allocazione fisica consiste nell assegnare alle referenze le posizioni di prelievo al fine di massimizzare l efficienza del sistema picking. Allocazione random: le referenze vengono collocate nel vano libero più vicino Allocazione dedicata Affinità merceologica Frequenza di prelievo (COI) Allocazione correlata: le referenze caratterizzate da prelievi congiunti sono allocate in posizioni adiacenti

22 Picking Allocazione dedicata in base al rapporto tra il volume di scaffalatura dedicata e la frequenza di prelievo (COI) Nel caso di percorrenza traversal, si minimizza la percorrenza complessiva ordinando i prodotti in base a valori crescenti di COI, o decrescenti di frequenza di prelievo. Nel caso di percorrenza return, si riduce la percorrenza posizionando le referenze con basso COI nelle posizioni di ingresso/uscita di tutti i corridoi I miglioramenti ottenibili con un allocazione basata sul COI sono tanto più accentuati quanto più concentrata è la curva ABC relativa alla frequenza di prelievo e allo spazio dedicato.

23 Picking La pianificazione e il controllo del lavoro di picking permette l impiego razionale delle risorse, sia umane che di mezzi, al fine di fornire un adeguato livello di servizio ai clienti. La gestione dell attività di picking Emissione del piano di preparazione giornaliero Distribuzione del personale per settore e funzione Controllo dell avanzamento del prelievo Ridistribuzione del personale

24 Indici di produttività La determinazione della produttività del personale persegue diversi obiettivi: messa a punto dei parametri operativi controllo dell efficienza del personale incentivazione del personale Parametri Numero di colli movimentati nella giornata Ore giornaliere lavorate effettive, al netto di assenze e soste Produttività oraria, ottenuta come rapporto tra i due precedenti

Utilizzazione superficiale

Utilizzazione superficiale Utilizzazione superficiale Si definisce modulo unitario il più piccolo elemento che, replicato, consente di ottenere l intera area di stoccaggio del magazzino. Per ciascuno dei tipi di magazzino visti

Dettagli

Sistemi di stoccaggio

Sistemi di stoccaggio Sistemi di stoccaggio I sistemi di stoccaggio possono richiedere o meno l impiego di attrezzature, con riflessi diretti sui costi per postazione. D altra parte al variare del sistema si ottengono risultati

Dettagli

LA PROGETTAZIONE DEL MAGAZZINO

LA PROGETTAZIONE DEL MAGAZZINO Corso di Gestione dei Processi Logistico Produttivi Facoltà di Ingegneria LA PROGETTAZIONE DEL MAGAZZINO Ing. Alessandro Creazza Ricercatore C-log Università C. Cattaneo LIUC Centro di Ricerca sulla Logistica

Dettagli

Logistica Industriale

Logistica Industriale AGENDA Mezzi di movimentazione e materials handling Sistemi di trasporto continuo e di smistamento Aree funzionali dei magazzini Parametri di prestazione dei sistemi di stoccaggio Panoramica dei sistemi

Dettagli

Warehouse Solution per AS/400. Soluzione in Radio Frequenza per la gestione di centri di distribuzione all interno del sistema logistico aziendale

Warehouse Solution per AS/400. Soluzione in Radio Frequenza per la gestione di centri di distribuzione all interno del sistema logistico aziendale Warehouse Solution per AS/400 Soluzione in Radio Frequenza per la gestione di centri di distribuzione all interno del sistema logistico aziendale 1 Agenda Introduzione Caratteristiche dell applicativo

Dettagli

MAG-Net è il pacchetto di gestione del magazzino pensato, progettato e realizzato interamente da ARSINFORM.

MAG-Net è il pacchetto di gestione del magazzino pensato, progettato e realizzato interamente da ARSINFORM. MAG-Net è il pacchetto di gestione del magazzino pensato, progettato e realizzato interamente da ARSINFORM. MAG-Net è l applicativo che si occupa della gestione di magazzini automatizzati o informatizzati.

Dettagli

Unità 3. Magazzini industriali

Unità 3. Magazzini industriali Impianti industriali Unità 3 Magazzini Gestione scorte Picking 2 2005 Politecnico di Torino 1 Conoscere le principali tipologie di magazzini industriali e le relative applicazioni Obiettivi Definire le

Dettagli

Soluzioni per la Logistica WHS 400 WareHouse Solution per Iseries

Soluzioni per la Logistica WHS 400 WareHouse Solution per Iseries Soluzioni per la Logistica WHS 400 WareHouse Solution per Iseries S3 Store System Solutions Soluzioni per la Logistica Via Manin, 14 20059 Vimercate (MI) Telefono 039/629081 logistica1@essetre.it Copyright

Dettagli

Le scaffalature di magazzino

Le scaffalature di magazzino Le scaffalature di magazzino Marzo 2005 I diritti di riproduzione, di memorizzazione elettronica e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo, compresi i microfilm e le copie fotostatiche sono

Dettagli

Lo stoccaggio dei materiali può avvenire sia a terra si su apposite attrezzature: gli scaffali.

Lo stoccaggio dei materiali può avvenire sia a terra si su apposite attrezzature: gli scaffali. Mezzi di warehousing Le attrezzature per lo stoccaggio comprendono tutti i mezzi che non possono seguire il materiale durante i suoi movimenti. Si tratta quindi di "mezzi fissi", cioè di attrezzature facenti

Dettagli

SISTEMI DI STOCCAGGIO

SISTEMI DI STOCCAGGIO SISTEMI DI STOCCAGGIO una sola apertura di accesso alle corsie dimensionata in relazione al mezzo di movimentazione elevata saturazione superficiale e volumetrica prodotti a bassa movimentazione elevati

Dettagli

Prestazioni di un magazzino. Magazzini. 4. - Magazzini Schema a blocchi. per semilavorati interoperazionale. per materie prime terminale

Prestazioni di un magazzino. Magazzini. 4. - Magazzini Schema a blocchi. per semilavorati interoperazionale. per materie prime terminale LOGISTICA INDUSTRIALE 1 a.a. 2002/03 4. - Magazzini Schema a blocchi Un magazzino (grande/piccolo) può essere rappresentato da un sistema a blocchi 3 Magazzini per materie prime terminale per semilavorati

Dettagli

In Pallet Carrier / Under Pallet Carrier.

In Pallet Carrier / Under Pallet Carrier. In Pallet Carrier / Under Pallet Carrier. Sistemi Shuttle per lo stoccaggio di merce in multiprofondità. Compattezza. Efficienza. Produttività. La soluzione completa. Sistemi di stoccaggio compatto per

Dettagli

INFOMAG Warehouse Solution per AS/400

INFOMAG Warehouse Solution per AS/400 INFOMAG Warehouse Solution per AS/400 Soluzione in Radio Frequenza per la gestione di magazzini di Produzione/distribuzione all interno del sistema logistico aziendale 1 Introduzione Soluzione software

Dettagli

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA MAGAZZINIERE

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA MAGAZZINIERE MACROSETTORE LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA MAGAZZINIERE 1 MAGAZZINIERE TECNICO PROFESSIONALI prima annualità 2 Accettazione e ricevimento merci (affiancamento del tutor nella esecuzione di interventi

Dettagli

CASE. history. 30.000 ordini/anno

CASE. history. 30.000 ordini/anno CASE SCHÖNHUBER history 30.000 ordini/anno per una rete di 3.200 clienti Schönhuber, leader nella distribuzione di articoli casalinghi, sceglie le soluzioni Ferretto Group: l automazione dell evasione

Dettagli

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO

Dettagli

Logistica e Magazzino

Logistica e Magazzino Logistica e Magazzino Docente: Luigi Gaibani Il magazzino Contenitore delle merci Contenitore organizzato I costi del magazzino IL Magazzino Strumento per il miglioramento del servizio al cliente Attenti

Dettagli

sommario 1. introduzione al sistema 2. moduli base 3. tracciabilità e rintracciabilità 4. diagramma di flusso operativo 5.

sommario 1. introduzione al sistema 2. moduli base 3. tracciabilità e rintracciabilità 4. diagramma di flusso operativo 5. tracciabilità rintracciabilità e macellazione avicola sommario 1. introduzione al sistema 2. moduli base 2.1. anagrafica base 2.2. entrata partite avicole 2.3. macellazione partite 2.4. stoccaggio ed immagazzinamento

Dettagli

LOGISTICA SU PALMARE GESTIONE DINAMICA DEL MAGAZZINO

LOGISTICA SU PALMARE GESTIONE DINAMICA DEL MAGAZZINO LOGISTICA SU PALMARE GESTIONE DINAMICA DEL MAGAZZINO > > Dall antichità fino al 20 secolo, la logistica costituiva una prerogativa esclusivamente militare; essa rappresentava quel particolare ramo dell'arte

Dettagli

Elementi di sviluppo di un software WEB BASED per la gestione di un magazzino deposito conto terzi

Elementi di sviluppo di un software WEB BASED per la gestione di un magazzino deposito conto terzi Elementi di sviluppo di un software WEB BASED per la gestione di un magazzino deposito conto terzi Descrizione Il gestionale dovrà gestire tutti gli aspetti più comuni di un magazzino con la variante che

Dettagli

I MAGAZZINI INDUSTRIALI - Tipologie. I magazzini industriali si differenziano in:

I MAGAZZINI INDUSTRIALI - Tipologie. I magazzini industriali si differenziano in: I MAGAZZINI INDUSTRIALI - Tipologie I magazzini industriali si differenziano in: Magazzini materie prime: Assicurano una riserva di materiali grezzi necessari alla attivi tà produttiva Magazzini semilavorati:

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi ERP: L area logistica Copyright 2011 Pearson Italia Obiettivi Sistemi informativi aziendali struttura e processi Funzioni base dei sistemi per la logistica

Dettagli

Sistemi informativi aziendali struttura e processi

Sistemi informativi aziendali struttura e processi Sistemi informativi aziendali struttura e processi ERP: L area logistica Copyright 2011 Pearson Italia Obiettivi Funzioni base dei sistemi per la logistica Definire le caratteristiche gestionali degli

Dettagli

L ingresso dei prodotti

L ingresso dei prodotti Corso base: il processo della Logistica Farmaceutica, prospettive e sfide per il farmacista del SSN L ingresso dei prodotti Salvatore Coppolino Torino, 14 Marzo 2014 La fornitura del materiale farmaceutico

Dettagli

Picking. Contenuto della lezione

Picking. Contenuto della lezione Picking Contenuto della lezione Introduzione Picking manuale Picking automatizzato Conclusioni Politecnico di Torino Pagina 1 di 14 Obiettivi della lezione Panoramica sulle soluzioni impiantistiche di

Dettagli

Funzioni logis5che del magazzino

Funzioni logis5che del magazzino Scuola di Formazione per tecnici della logistica del distretto ceramica Modulo E4 Funzioni logis5che del magazzino Relatore Nicolò Pascale Guido0 Magnani Introduzione In passato il magazzino è stato spesso

Dettagli

WMS NFS. La soluzione per l area logistica

WMS NFS. La soluzione per l area logistica WMS NFS La soluzione per l area logistica NFS WMS Come nasce NFS EP è provvisto di un evoluto gestore di WorkFlow, che consente di gestire l Iter dei principali flussi documentali (richiesta da reparto,

Dettagli

I Tempi e Metodi nella Logistica Produttiva: un caso aziendale

I Tempi e Metodi nella Logistica Produttiva: un caso aziendale I Tempi e Metodi nella Logistica Produttiva: un caso aziendale È possibile parlare di logistica produttiva? Ed è possibile parlare di tempi e metodi nell ambito della logistica aziendale? Sempre più la

Dettagli

LO SPECIALISTA DEL TRATTAMENTO MERCI

LO SPECIALISTA DEL TRATTAMENTO MERCI LO SPECIALISTA DEL TRATTAMENTO MERCI DAL 2000, IMPORTANTE SNODO PRODUTTIVO DEL TERRITORIO RAVENNATE CONSAR LOGISTICI CONSAR servizi logistici è un operatore logistico attivo in tutti i segmenti della movimentazione

Dettagli

MUOVE SEMPLIFICA RISOLVE

MUOVE SEMPLIFICA RISOLVE MUOVE SEMPLIFICA RISOLVE LA COMPETENZA È UTILE Trent anni di esperienza nella vendita, noleggio e gestione di carrelli elevatori ci ha portato a sviluppare una profonda conoscenza delle esigenze specifiche

Dettagli

Il sistema logistico integrato

Il sistema logistico integrato Il sistema logistico integrato Che cos è la logistica? Il concetto di logistica è spesso poco chiaro Per logistica, spesso, s intendono soltanto le attività di distribuzione fisica dei prodotti (trasporto

Dettagli

CASEhistory. 8.000 m 2. Una struttura autoportante di

CASEhistory. 8.000 m 2. Una struttura autoportante di Denso Thermal Systems CASEhistory Una struttura autoportante di 8.000 m 2 ad elevata automazione In Denso Thermal Systems un progetto logistico ex novo fortemente automatizzato ha consentito al Gruppo

Dettagli

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1. PREMESSA

Dettagli

Magazzini industriali

Magazzini industriali Magazzini industriali Magazzini industriali 1 Funzioni Proteggere le merci a scorta Si devono conservare i materiali e componenti impiegati in produzione, quelli realizzati durante i cicli di produzione

Dettagli

UNIBO - Bologna, 7 Dicembre 2010

UNIBO - Bologna, 7 Dicembre 2010 UNIBO - Bologna, 7 Dicembre 2010 Jungheinrich Italiana S.r.l. Warehouse Management Trattazione di tematiche tecniche sulla gestione dei magazzini. Il punto di vista operativo. 1 Ing. Gianfranco Falco World

Dettagli

LA LOGISTICA INTEGRATA

LA LOGISTICA INTEGRATA dell Università degli Studi di Parma LA LOGISTICA INTEGRATA Obiettivo: rispondere ad alcuni interrogativi di fondo Come si è sviluppata la logistica in questi ultimi anni? Quali ulteriori sviluppi sono

Dettagli

Gestione dei Processi Logistico-Produttivi SISTEMI DI PICKING. Prof. Fabrizio Dallari. Ricercatore C-log Università C.

Gestione dei Processi Logistico-Produttivi SISTEMI DI PICKING. Prof. Fabrizio Dallari. Ricercatore C-log Università C. Gestione dei Processi Logistico-Produttivi SISTEMI DI PICKING Prof. Fabrizio Dallari Ricercatore C-log Università C. Cattaneo LIUC Centro di Ricerca sulla Logistica AGENDA Panoramica delle soluzioni di

Dettagli

Non spostatevi dal banco

Non spostatevi dal banco Non spostatevi dal banco Il nuovo Magazzino automatico PREL&VA si muove per voi PREL&VA - MAGAZZINO AUTOMATICO PREL&VA è un magazzino automatico specificamente progettato per la Farmacia che consente di

Dettagli

Barcode Inventory System

Barcode Inventory System Barcode Inventory System BIS è un sistema di front-end che permette di collegare le funzioni di campo proprie della gestione del magazzino con il sistema informativo ERP. Progettato essenzialmente come

Dettagli

LogiTrack OTG. LogiTrack Gestione logistica controllo ordine spedizioni. OTG Informatica srl info@otg.it

LogiTrack OTG. LogiTrack Gestione logistica controllo ordine spedizioni. OTG Informatica srl info@otg.it LogiTrack OTG LogiTrack Gestione logistica controllo ordine spedizioni OTG Informatica srl info@otg.it 1 Sommario Sommario... 1 LOGITRACK Controllo Ordini e Spedizioni... 2 ORDITRACK... 2 Vista Ordini...

Dettagli

Pannelli per Gestione Avanzata Ordini

Pannelli per Gestione Avanzata Ordini Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini pag.1 Software personalizzato Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini pag.2 Gestione

Dettagli

Configurazione: il punto di partenza per il successo

Configurazione: il punto di partenza per il successo La logistica riveste un importanza sempre crescente in tutte le aziende che producono, trasformano o distribuiscono beni. Configurazione: il punto di partenza per il successo Le richieste del mercato in

Dettagli

Tempi e metodi nella logistica di magazzino e produttiva. Un caso aziendale

Tempi e metodi nella logistica di magazzino e produttiva. Un caso aziendale Tempi e metodi nella logistica di magazzino e produttiva. Un caso aziendale È possibile parlare di tempi e metodi nell ambito della logistica aziendale? È possibile parlare di logistica produttiva? Ed

Dettagli

Il magazzino automatico CARTESIO per contenitori in plastica presenta un elevata densità di stoccaggio a fronte di una contenuta occupazione

Il magazzino automatico CARTESIO per contenitori in plastica presenta un elevata densità di stoccaggio a fronte di una contenuta occupazione MAGAZZINI VERTICALI Il magazzino automatico CARTESIO per contenitori in plastica presenta un elevata densità di stoccaggio a fronte di una contenuta occupazione superficiale. Il sistema è dedicato all

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Facoltà di Ingegneria. Corso di Gestione dell Informazione Aziendale. Glossario e Formulario

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Facoltà di Ingegneria. Corso di Gestione dell Informazione Aziendale. Glossario e Formulario UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Gestione dell Informazione Aziendale prof. Paolo Aymon Glossario e Formulario Glossario e Formulario Pianificazione Programmazione Tempi di produzione KanBan

Dettagli

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Automa 1 A&D$srl#GalleriaSpagna,35 35127PADOVA#Tel.+390498792400#404r.a.#Fax+390498792408 SedeLegale:GalleriaSpagna,35#35127Padova(PD) E#mail:commerciale@aedsrl.it#R.E.A.Padova242740#Iscr.Reg.ImpresePadovan.41922#Cod.Fisc./PartitaIVA01434710289

Dettagli

Informatica dei servizi e processi Miglioramento dell'efficienza dei processi di magazzino

Informatica dei servizi e processi Miglioramento dell'efficienza dei processi di magazzino Informatica dei servizi e processi Miglioramento dell'efficienza dei processi di magazzino Francesco Vanini Senior Consultant Opera21 OPERA21 HOLDING S.p.A. 2010 www.opera21.it Opera21 in breve IL PARCO

Dettagli

Magazzini automatici serie AW

Magazzini automatici serie AW Magazzini automatici serie AW Una singola installazione può essere costituita da uno o più traslo elevatori. La larghezza della corsia centrale può essere realizzata con due diverse larghezze: la corsia

Dettagli

- 1 - Funzionalità del sistema. Funzionalità di base :

- 1 - Funzionalità del sistema. Funzionalità di base : Funzionalità del sistema Funzionalità di base : 1. Definizione delle mappe, ubicazioni e percorsi 2. Gestione del ricevimento merce 3. Trasferimenti interni 4. Assegnazioni e picking 5. Delivery - Packing

Dettagli

I SISTEMI DI MATERIALS HANDLING PER LA MOVIMENTAZIONE E LO STOCCAGGIO

I SISTEMI DI MATERIALS HANDLING PER LA MOVIMENTAZIONE E LO STOCCAGGIO Corso di Logistica Industriale Facoltà di Ingegneria I SISTEMI DI MATERIALS HANDLING PER LA MOVIMENTAZIONE E LO STOCCAGGIO Prof. Fabrizio Dallari Direttore C-log Università C. Cattaneo LIUC Centro di Ricerca

Dettagli

Teseo 7 Trade. Una configurabilità ottimale dei flussi logistici. ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi.it

Teseo 7 Trade. Una configurabilità ottimale dei flussi logistici. ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi.it Teseo 7 Trade Una configurabilità ottimale dei flussi logistici ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SPA www.centrosistemi.it tel. (+39) 055 91971 fax. (+39) 055 9197515 e mail: commerciale@centrosistemi.it Che cos

Dettagli

La soluzione logistico-dipartimentale proposta da Metodo SPA

La soluzione logistico-dipartimentale proposta da Metodo SPA La soluzione logistico-dipartimentale proposta da Metodo SPA Una breve ma esaustiva panoramica delle caratteristiche salienti del sistema dipartimentale di gestione del magazzino proposto da Metodo S.p.a.

Dettagli

MAGAZZINI COMPATTABILI

MAGAZZINI COMPATTABILI MAGAZZINI COMPATTABILI 1. Il funzionamento 25 ANNI DI ESPERIENZA Compatta Cargo. Lo spazio si fa compatto. +80% +40% Aumento della capacità di stoccaggio. Risparmio della superficie di magazzino. Un sistema

Dettagli

Magazziniere (operatore di magazzino)

Magazziniere (operatore di magazzino) identificativo scheda: 30-007 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Il magazziniere esegue autonomamente, entro le scadenze prescritte, le attività di ingresso, controllo, stoccaggio e movimentazione

Dettagli

Esse vengono definite "mezzi mobili" e possono essere raggruppate in due grandi categorie: trasportatori continui e trasportatori discontinui.

Esse vengono definite mezzi mobili e possono essere raggruppate in due grandi categorie: trasportatori continui e trasportatori discontinui. Mezzi di handling Tra le attrezzature che operano nel magazzino sono particolarmente importanti i mezzi che seguono il materiale (per lo meno con una parte) durante i suoi movimenti. Esse vengono definite

Dettagli

La gestione operativa di magazzino e le nuove tecnologie che ne ottimizzano i risultati.

La gestione operativa di magazzino e le nuove tecnologie che ne ottimizzano i risultati. Milano, 10 novembre 2010 L efficienza della Supply Chain sanitaria. La gestione operativa di magazzino e le nuove tecnologie che ne ottimizzano i risultati. Relatore: Roberto Mariani Dir. Customer Service

Dettagli

Semplice. Compatto. Efficace.

Semplice. Compatto. Efficace. Semplice. Compatto. Efficace. Abbiamo automatizzato un consolidato sistema di immagazzinamento... e ne abbiamo perfezionato l immagine! Il classico archivio per documenti. L idea è semplice: la maggiore

Dettagli

Pick-par-Jungheinrich

Pick-par-Jungheinrich Pick-par-Jungheinrich Gianfranco Falco BOLOGNA, 22. Novembre 2011. Agenda 1. Preparazione del Piking Definizione Priorità 2. Logica del sistema di prelievo frazionato 3. Confronto tipologie carrelli Folie

Dettagli

Teseo. Noi. enterprise. per Innovare. con Voi TECNOLOGIE INFORMATICHE

Teseo. Noi. enterprise. per Innovare. con Voi TECNOLOGIE INFORMATICHE TECNOLOGIE INFORMATICHE Il gestionale per la distribuzione Il progetto nasce dalla presa d atto che le problematiche del settore idrotermosanitario hanno una forte specificità derivante dalle caratteristiche

Dettagli

La gestione delle scorte tramite il punto di riordino ed il lotto economico

La gestione delle scorte tramite il punto di riordino ed il lotto economico La gestione delle scorte tramite il punto di riordino ed il lotto economico 1. Introduzione Le Scorte sono costituite in prevalenza da materie prime, da accessori/componenti, da materiali di consumo. Rappresentano

Dettagli

Modelli di Intervento

Modelli di Intervento CHECK UP PER AREE FUNZIONALI 1 Modelli di Intervento Attività di check up per l individuazione delle aree critiche e di potenzialità, con laconseguente implementazione di progetti di sviluppo e/o riorganizzativi

Dettagli

Unico - La Farmacia. Automatizzare per evadere rapidamente gli ordini. Il magazzino del mese Farmaceutico

Unico - La Farmacia. Automatizzare per evadere rapidamente gli ordini. Il magazzino del mese Farmaceutico Automatizzare per evadere rapidamente gli ordini 64 Consegne frequenti, ordini frammentati da evadere più volte al giorno, necessità di effettuare prelievi a pezzi, alto valore della merce trattata, necessità

Dettagli

m60-90 - 120 La risposta alle vostre esigenze di stoccaggio

m60-90 - 120 La risposta alle vostre esigenze di stoccaggio m60 90 120 La risposta alle vostre esigenze di stoccaggio m6090120 LA QUALITÀ, LA RAPIDITÀ, LA DURATA, LA Le scaffalature della serie M6090120 sono sistemi flessibili e versatili, capaci di rispondere

Dettagli

Norme per superfici regolarizzate - Planarità

Norme per superfici regolarizzate - Planarità Norme per superfici regolarizzate - Planarità ESTRATTO DA T R No. 34 CONCRETE SOCIETY ESTRATTO DA T R No. 34 CONCRETE SOCIETY ESTRATTO DA T R No. 34 CONCRETE SOCIETY ESTRATTO DA T R No. 34 CONCRETE SOCIETY

Dettagli

LA PIATTAFORMA LOGISTICA

LA PIATTAFORMA LOGISTICA Il PROGETTO FELAS LOGISTICA AVANZATA E UN NUOVO APPROCCIO, CHE CON COMPETENZA RENDE IL SERVIZIO AL CLIENTE UN FATTO CONCRETO E RICONOSCIBILE CON CHIAREZZA E CON IL LINGUAGGIO DEL MERCATO DELLE MERCI LA

Dettagli

WMS: Picking Best Practices

WMS: Picking Best Practices Global Logistics 25 marzo 2015 WMS: Picking Best Practices Relatore: Paolo Farinella WMS: perché? Il cuore di un attività logistica efficiente è un software «intelligente»: per renderlo efficace è necessario

Dettagli

ANALISI DEI SISTEMI DI PICKING

ANALISI DEI SISTEMI DI PICKING Seminario PQ Q10022 Facoltà di Ingegneria ANALISI DEI SISTEMI DI PICKING Università Carlo Cattaneo Istituto di Tecnologie e-mail: acreazza@liuc.it 1 AGENDA Panoramica delle soluzioni di picking Metodologia

Dettagli

PER LE AZIENDE DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE SIMAG. Soluzioni Informatiche di Qualità

PER LE AZIENDE DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE SIMAG. Soluzioni Informatiche di Qualità Q SISTEMA INFORMATIVO PER LE AZIENDE DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE SIMAG Soluzioni Informatiche di Qualità SIMAG I Moduli di SIMAG Dati tecnici e costi Distinta base La distinta base è lo strumento più

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ESAME DI STATO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Indirizzo: ITLG TRASPORTI E LOGISTICA ARTICOLAZIONE LOGISTICA Tema di: LOGISTICA ESEMPIO PROVA

Dettagli

FALCO S.p.A: logistica High Tech per la banda stagnata. L impianto, i flussi di merce interni

FALCO S.p.A: logistica High Tech per la banda stagnata. L impianto, i flussi di merce interni FALCO S.p.A: logistica High Tech per la banda stagnata La Falco S.p.A. di Miradolo Terme (Pavia) produce contenitori in banda stagnata per l industria alimentare e chimica. Attiva nel ramo degli imballaggi

Dettagli

King Produzione. Gestione. produzione

King Produzione. Gestione. produzione King Produzione Gestione flessibile della produzione Gestione flessibile della produzione... 3 CARATTERISTICHE GENERALI... 4 IL LANCIO DI PRODUZIONE... 6 IL LANCIO PRODUZIONE CON MRP... 7 PRODUZIONE BASE...

Dettagli

Azienda sicurezza e ferramenta oltre 100 anni

Azienda sicurezza e ferramenta oltre 100 anni Azienda M&T, specialista nella sicurezza e ferramenta da oltre 100 anni, vuole essere partner indispensabile per l industria, la distribuzione tradizionale e moderna nello sviluppo del mercato della sicurezza

Dettagli

Wireless. Logistics. Aton Group Logistica. Orange mobility srl

Wireless. Logistics. Aton Group Logistica. Orange mobility srl Wireless Logistics Aton Group Logistica Automatizzare il magazzino Perché? Per ottimizzare Ottimizzare le scorte, gli spazi, i percorsi di prelievo Per garantire il proprio cliente Per aumentare l efficienza

Dettagli

Asservimenti laser. Carico e scarico lamiere. Trasloelevatori lamiere. Trasloelevatori cassoni

Asservimenti laser. Carico e scarico lamiere. Trasloelevatori lamiere. Trasloelevatori cassoni Monofronte pag.6 Bifronte pag.8 Profili lunghi pag.10 Asservimenti laser pag.12 Carico e scarico lamiere pag.16 Trasloelevatori lamiere pag.18 Trasloelevatori cassoni pag.20 3 MOVIMENTARE IN SICUREZZA,

Dettagli

L ANALISI ABC PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO

L ANALISI ABC PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO L ANALISI ABC PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO È noto che la gestione del magazzino è uno dei costi nascosti più difficili da analizzare e, soprattutto, da contenere. Le nuove tecniche hanno, però, permesso

Dettagli

Ing. Diana Rossi 1. 2. INTRODUZIONE alla LOGISTICA ESECUTIVA LOGISTICA INDUSTRIALE. Dichiarazione di copyright. Gli ambiti applicativi della logistica

Ing. Diana Rossi 1. 2. INTRODUZIONE alla LOGISTICA ESECUTIVA LOGISTICA INDUSTRIALE. Dichiarazione di copyright. Gli ambiti applicativi della logistica LOGISTICA INDUSTRIALE 2. INTRODUZIONE alla LOGISTICA ESECUTIVA Ing. Diana Rossi Università i degli Studi di Brescia D. Rossi - 1 Dichiarazione di copyright Il presente documento è stato steso a cura di

Dettagli

LA LOGISTICA DISTRIBUTIVA DEL GRUPPO AZ

LA LOGISTICA DISTRIBUTIVA DEL GRUPPO AZ LA LOGISTICA DISTRIBUTIVA DEL GRUPPO AZ Roma 8 novembre 2012 SOMMARIO Storia del Gruppo AZ SpA I Punti Vendita AZ SpA I Ce.dis. AZ SpA Attività gestite in RF Il controllo dei KPI logistici Rilevazione

Dettagli

IL SISTEMA Kanban. direct www.bito.com. Il più Grande per i più piccoli!

IL SISTEMA Kanban. direct www.bito.com. Il più Grande per i più piccoli! direct www.bito.com IL SISTEMA Kanban Il più Grande per i più piccoli! Risparmio di spazio e di tempo grazie alla combinazione ottimale di scaffali con ripiani ultrasottili e contenitori per C-Parts Il

Dettagli

Logistica Industriale

Logistica Industriale Logistica Industriale Prof. Roberto Pinto imensionamento magazzini Rev. 4 icembre 2007 1 - Esercizio 1 - Con riferimento alle due tipologie di magazzino sotto rappresentate, calcolare il modulo unitario

Dettagli

SEMPLICE. COMPATTO. EFFICACE.

SEMPLICE. COMPATTO. EFFICACE. SEMPLICE. COMPATTO. EFFICACE. Il distributore automatico. ABBIAMO AUTOMATIZZATO UN COMPROVATO SISTEMA DI IMMAGAZZINAMENTO... e ne abbiamo perfezionato la forma! Il classico archivio per documenti. L idea

Dettagli

Cassette e contenitori di plastica

Cassette e contenitori di plastica Cassette e contenitori di plastica Le cassette e i contenitori di plastica di Mecalux rappresentano la soluzione ottimale per lo stoccaggio e la classificazione di materiali di piccole dimensioni. Sono

Dettagli

Logistica di magazzino ASAR

Logistica di magazzino ASAR Logistica di magazzino ASAR WMS - Warehouse Management System ASAR è un sistema integrato hardware/software per la logistica e la movimentazione automatica delle merci in magazzino. L'obiettivo di Asar

Dettagli

SIT è una società manifatturiera

SIT è una società manifatturiera Magazzino del mese Gestire prodotti eterogenei Gino Marchet e Sara Perotti Trasmissioni meccaniche I criteri logistici del magazzino Si presenta il caso di un azienda operante nel settore delle trasmissioni

Dettagli

Soluzioni integrate per la gestione del magazzino

Soluzioni integrate per la gestione del magazzino Soluzioni integrate per la gestione del magazzino whsystem Light è la versione di whsystem dedicata alla gestione di magazzini convenzionali. Questa variante prevede un modulo aggiuntivo progettato per

Dettagli

Dipartimento di Economia dell Università degli Studi di Parma La logistica delle imprese commerciali

Dipartimento di Economia dell Università degli Studi di Parma La logistica delle imprese commerciali dell Università degli Studi di Parma La logistica delle imprese commerciali Chi rifornisce i punti vendita? Commercio tradizionale Commercio moderno Concentrazione commercio moderno FORNITORI FORNITORI

Dettagli

in sintesi I magazzini automatici

in sintesi I magazzini automatici in sintesi I magazzini automatici SAPPIAMO SFID ARE LO SPAZIO Magazzini automatici per pallet e cassoni I magazzini automatici per pallet e cassoni sono asserviti da trasloelevatori, con telaio monocolonna

Dettagli

Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti. Corso di Gestione dei Flussi di informazione

Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti. Corso di Gestione dei Flussi di informazione Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti Corso di Gestione dei Flussi di informazione Programmazione operativa della produzione Processo di approvigionamento Programmazione operativa

Dettagli

L innovazione di processo: l area della logistica interna

L innovazione di processo: l area della logistica interna di Andrea Bacalini (ALCMAN srl) e Stefano Berdini (O.P.eR.A.srl) L innovazione di processo: l area della logistica interna L APPROCCIO LEAN PRODUCTION PUÒ ESSERE EFFICACEMENTE APPLICATO ANCHE NELL AMBITO

Dettagli

Kardex Remstar Horizontal

Kardex Remstar Horizontal Standard Solutions Horizontal Carousel Kardex Remstar Horizontal Una soluzione efficiente per stoccaggio e prelievo Kardex Remstar Horizontal Kardex Remstar Horizontal: Risparmiate tempo attraverso accessi

Dettagli

Analisi, criteri, priorità, filtri e regole... per la gestione del magazzino. Software per la logistica di magazzino

Analisi, criteri, priorità, filtri e regole... per la gestione del magazzino. Software per la logistica di magazzino Analisi, criteri, priorità, filtri e regole... per la gestione del magazzino K Un investimento in logistica permette di poter raggiungere un vantaggio competitivo traducibile in un maggiore servizio e

Dettagli

Ricerca e Sviluppo Produzione Controllo Qualità Ordini e spedizione

Ricerca e Sviluppo Produzione Controllo Qualità Ordini e spedizione Azienda Dal salumificio fondato da Romolo Barbieri a Cavezzo (Modena) nel 1932 all'attuale società sono passati oltre ottant'anni ma con una vera e propria metamorfosi. Oggi la Menù, presieduta da Rodolfo

Dettagli

Load Building. Riduzione dei costi grazie a un sistema intelligente di carico

Load Building. Riduzione dei costi grazie a un sistema intelligente di carico Load Building Riduzione dei costi grazie a un sistema intelligente di carico Un uso più economico delle unità di imballaggio e trasporto... Avete a disposizione opportunità di ottimizzazione che aspettano

Dettagli

DNA ERP Warehouse Management System.

DNA ERP Warehouse Management System. DNA ERP Warehouse Management System DNA ERP Warehouse Management System. Il prodotto Warehouse Management System (WMS) è sviluppato da ITACME Informatica per la completa copertura delle esigenze di gestione

Dettagli

Requisiti di riferimento per il successo

Requisiti di riferimento per il successo Requisiti di riferimento per il successo In questa seconda parte della nostra newsletter in cui si parla del recente report di Aberdeen sui fattori chiave di successo per la logistica di magazzino, si

Dettagli

Capitolo 26: Il mercato del lavoro

Capitolo 26: Il mercato del lavoro Capitolo 26: Il mercato del lavoro 26.1: Introduzione In questo capitolo applichiamo l analisi della domanda e dell offerta ad un mercato che riveste particolare importanza: il mercato del lavoro. Utilizziamo

Dettagli

OPERATORE DI MAGAZZINO MERCI

OPERATORE DI MAGAZZINO MERCI OPERATORE DI MAGAZZINO MERCI Corso GRATUITO per giovani e adulti disoccupati, non in possesso di conoscenze e capacità nel settore Rif. PA n 2015-4134/RER Finanziato dalla Regione Emilia Romagna tramite

Dettagli

INDICE 1. SCOPO 3 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3 3. DEFINIZIONI 3 4. MODALITÀ OPERATIVE 3 5. SICUREZZA MAGAZZINO 6 6. RESPONSABILITÀ 7 7.

INDICE 1. SCOPO 3 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3 3. DEFINIZIONI 3 4. MODALITÀ OPERATIVE 3 5. SICUREZZA MAGAZZINO 6 6. RESPONSABILITÀ 7 7. Foglio 2 di 8 INDICE 1. SCOPO 3 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3 3. DEFINIZIONI 3 3.1. Abbreviazioni 3 4. MODALITÀ OPERATIVE 3 4.1. Controlli in ingresso 3 4.2. Gestione del magazzino e delle aree di stoccaggio

Dettagli

AREE. www.lenformazione.it

AREE. www.lenformazione.it IL MAGAZZINO AREE PROCESSI OPERAZIONI DEFINIZIONE: Struttura logistica in grado di ricevere le merci, custodirle, conservarle e renderle disponibili per lo smaltimento e la consegna FUNZIONAMENTO E OBIETTIVI

Dettagli

Corso di Gestione dei sistemi di trasporto. Cap. 10 Pianificazione e ottimizzazione di terminal container. S. Sacone, S.

Corso di Gestione dei sistemi di trasporto. Cap. 10 Pianificazione e ottimizzazione di terminal container. S. Sacone, S. Corso di Gestione dei sistemi di trasporto Cap. 10 Pianificazione e ottimizzazione di terminal container S. Sacone, S. Siri - DIST Introduzione Negli ultimi anni si è fatta sempre più pressante l esigenza

Dettagli