Tipologia pagamento Conto corrente Deposito Tasse per il deposito di domande le cui descrizioni e tavole da disegno non superano le 10 pagine

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tipologia pagamento Conto corrente Deposito Tasse per il deposito di domande le cui descrizioni e tavole da disegno non superano le 10 pagine"

Transcript

1 tavole da disegno non superano le 10 pagine Euro 120,00 tavole da disegno rientrano tra le 10 e le 20 pagine tavole da disegno rientrano tra le 20 e le 50 pagine tavole da disegno superano le 50 pagine Per ogni rivendicazione oltre la decima di brevetto per invenzione industriale ; Euro 160,00 Euro 400,00 Euro 600,00 Euro 45,00 Tassa per la ricerca (in assenza della traduzione in lingua inglese delle rivendicazioni) con causale tassa per la ricerca di anteriorità ; Brevetto Invenzione Industriale eventuale Tassa per il mantenimento in vita quinto anno Euro 60,00 sesto anno Euro 90,00 settimo anno Euro 120,00 ottavo anno Euro 170,00 nono anno decimo anno mantenimento in vita brevetto Euro 230,00 undicesimo anno per invenzione industriale Euro 310,00 dodicesimo anno (indicare l'annualità per la Euro 410,00 tredicesimo anno quale si effettua il Euro 530,00 quattordicesimo anno versamento) anno ; Euro 600,00 al quindicesimo anno e successivi fino al ventesimo Euro 650,00 Mora per il mancato pagamento, entro il semestre dalla scadenza, delle tasse di mantenimento con causale mora per pagamento tardivo delle tasse di mantenimento di brevetto per invenzione industriale ; Euro 100,00

2 Modello di Utilità Tasse per il deposito della domanda di brevetto per modello di Euro 120,00 vita al secondo quinquennio domanda di registrazione per disegno e modello Tasse per il deposito multiplo di domanda di registrazione per disegno e modello mantenimento in vita brevetto per modello di utilità secondo quinquennio ; eventuale di registrazione per disegno e con causale deposito multiplo domanda di registrazione per disegno e modello ; Euro 500,00 Euro 100,00 Brevetto Disegni e Modelli vita al secondo quinquennio vita al terzo quinquennio vita al quarto quinquennio vita al quinto quinquennio mantenimento in vita disegno e modello (indicare il quinquennio per il quale si effettua il versamento) quinquennio ; eventuale Euro 30,00 Euro 50,00 Euro 70,00 Euro 80,00

3 Brevetto Tipo domanda Nuove Varietà Vegetali domande Euro 236,00 con causale brevetto per una nuova varietà vegetale ; Euro 35,00 (senza richiesta di 38,00 (con richiesta di copia Tassa per il mantenimento in vita della privativa (dalla concessione della privativa): (primo anno) Euro 101,00 secondo anno Euro 135,00 terzo anno Euro 168,00 quarto anno Euro 202,00 quinto anno Euro 236,00 sesto anno Euro 270,00 settimo anno Euro 303,00 ottavo anno Euro 337,00 nono anno mantenimento in vita Euro 371,00 decimo anno brevetto per nuova varietà Euro 404,00 undicesimo anno industriale (indicare Euro 438,00 dodicesimo anno l'annualità per la quale si Euro 472,00 tredicesimo anno effettua il versamento) anno ; Euro 505,00 quattordicesimo anno Euro 539,00 quindicesimo anno Euro 573,00 sedicesimo anno Euro 607,00 diciasettesimo anno Euro 640,00 diciottesimo anno Euro 674,00 diciannovesimo anno Euro 708,00 ventesimo anno e successivi Euro 741,00 Mora per il mancato pagamento, entro il semestre dalla scadenza, delle tasse di mantenimento con causale mora per pagamento tardivo delle tasse di mantenimento di brevetto per invenzione industriale ; Euro 81,00

4 Tassa di registrazione comprensiva di una sola classe - Euro 101,00 Tasse di Concessioni (dieci anni) Per ogni classe in più - Agenzia delle Entrate Centro Operativo di Pescara c/c Euro 34,00 (dieci anni) nazionale individuale (dieci anni) anni - Tasse di Concessioni anni - Tassa di registrazione comprensiva di una sola classe - Per ogni classe in più - Agenzia delle Entrate Centro Operativo di Pescara c/c Euro 67,00 Euro 34,00 Tasse di Concessioni Tassa di registrazione per una o più classi di prodotti o servizi - Euro 337,00 collettivo anni - Tasse di Concessioni anni - Tassa di registrazione per una o più classi di prodotti o servizi - Euro 202,00

5 Istanze di seguiti Tipo domanda Visura Trascrizioni Annotazione Istanze di ritiro o rinuncia Ritiro attestati di registrazione brevetti e marchi Tasse di Concessioni con causale domanda di trascrizione ; Euro 81,00 per ogni marchio Euro 50,00 per ogni brevetto Ricerca anagrafica non Euro 1,00 seguita da prospetto Visura cumulativa marchi e Euro 2,00 brevetto Visura deposito effettuata commercio di Taranto. Euro 2,00 dopo deposito telematico Visura deposito Euro 4,00 per ogni Euro 3,00 attestato commercio di Taranto. per ogni attestato

TABELLA A Allegata al decreto interministeriale 2 aprile 2007

TABELLA A Allegata al decreto interministeriale 2 aprile 2007 TABELLA A Allegata al decreto interministeriale 2 aprile 2007 IMPORTI DEI DIRITTI SUI BREVETTI PER INVENZIONE INDUSTRIALE E PER I MODELLI DI UTILITA A) BREVETTI PER INVENZIONI INDUSTRIALI Diritti di deposito

Dettagli

DIRITTI DI SEGRETERIA E TARIFFE

DIRITTI DI SEGRETERIA E TARIFFE DIRITTI DI SEGRETERIA E TARIFFE MARCHIO D IMPRESA Commercio Primo deposito di una domanda di marchio Se si protegge una sola classe merceologica 101,00 Importo da aggiungere per ogni classe oltre la prima

Dettagli

e-mail PEC identificatore titolo descrizione formato riferimento normativo referente

e-mail PEC identificatore titolo descrizione formato riferimento normativo referente 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 amministrazione referente e-mail PEC referente identificatore titolo formato riferimento normativo soggetto licenza SISSI AXIOS-PRO Database Sissi Database Axios Protocollo Base dati

Dettagli

TEL 06 47055800 - FAX 06 47887779 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI BREVETTO PER INVENZIONE INDUSTRIALE MOD. INV-RI

TEL 06 47055800 - FAX 06 47887779 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI BREVETTO PER INVENZIONE INDUSTRIALE MOD. INV-RI MINISTERO DELL0 SVILUPPO ECONOMICO DIREZIONE GENERALE LOTTA CONTRAFFAZIONE - UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI 00187 ROMA- VIA MOLISE N 19 SALA DEL PUBBLICO/PATLIB 00187 ROMA -VIA S. BASILIO N 14 Indirizzo

Dettagli

Condizioni generali di emissione di buoni postali fruttiferi ed emissione di due nuove serie di buoni.

Condizioni generali di emissione di buoni postali fruttiferi ed emissione di due nuove serie di buoni. D.M. Tesoro 19 dicembre 2000 Condizioni generali di emissione di buoni postali fruttiferi ed emissione di due nuove serie di buoni. IL MINISTRO DEL TESORO, DEL BILANCIO E DELLA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

Dettagli

INDICE - SOMMARIO. CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c.

INDICE - SOMMARIO. CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c. INDICE - SOMMARIO CAPITOLO PRIMO IL TITOLO ESECUTIVO (artt. 474 475 476 478 c.p.c.) 1. Il titolo esecutivo... Pag. 1 CAPITOLO SECONDO IL PRECETTO (artt. 477 479 480 481 482 c.p.c.) 1. Il precetto... Pag.

Dettagli

Documento informatico, firme elettroniche e funzione notarile ...» XVII

Documento informatico, firme elettroniche e funzione notarile ...» XVII Prefazione di FRANCESCO DELFINI... pag. XV INTRODUZIONE Documento informatico, firme elettroniche e funzione notarile di Francesco Delfini 1. Paternità ed imputazione del documento tradizionale e di quello

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA L AZIENDA CAPITOLO PRIMO L OGGETTO E I SOGGETTI DELL AZIENDA

INDICE SOMMARIO PARTE PRIMA L AZIENDA CAPITOLO PRIMO L OGGETTO E I SOGGETTI DELL AZIENDA INDICE SOMMARIO Indice delle figure Introduzione Pag. XIII» XVII PARTE PRIMA L AZIENDA CAPITOLO PRIMO L OGGETTO E I SOGGETTI DELL AZIENDA Oggetto e obiettivi Pag. 3 1.1. L oggetto dell azienda: azienda

Dettagli

Roma, 2 aprile 2007. Il Ministro dello sviluppo economico Bersani Il Ministro dell'economia e delle finanze Padoa Schioppa

Roma, 2 aprile 2007. Il Ministro dello sviluppo economico Bersani Il Ministro dell'economia e delle finanze Padoa Schioppa MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 2 Aprile 2007 Determinazione dei diritti sui brevetti e sui modelli, in attuazione del comma 851, dell'articolo 1, della legge 27 dicembre 2006, n. 296. IL MINISTRO

Dettagli

INDICE. Parte Prima DIRITTO PUBBLICO DEL TURISMO

INDICE. Parte Prima DIRITTO PUBBLICO DEL TURISMO INDICE Abbreviazioni........................................... Introduzione............................................ p. XIII» XXI Parte Prima DIRITTO PUBBLICO DEL TURISMO Capitolo Primo Le fonti................................................»

Dettagli

Ultimo aggiornamento giugno 2013*

Ultimo aggiornamento giugno 2013* Ultimo aggiornamento giugno 2013* * N.B.:la presente guida pubblicata dalla CAMERA DI COMMERCIO DI BOLOGNA è stata parzialmente modificata a seguito delle novità introdotte dal DECRETO 26/01/2015 1 INDICE

Dettagli

Parte Prima IL RAPPORTO DI LAVORO

Parte Prima IL RAPPORTO DI LAVORO INDICE - SOMMARIO Presentazione di Tiziano Treu... Pag. vii Parte Prima IL RAPPORTO DI LAVORO Capitolo Primo IL CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO 1. La subordinazione... Pag. 3 2. Le teorie tradizionali

Dettagli

via Molise, 19-00187 Roma Call center: +39 06 4705 5800 e-mail: callcenter@uibm.eu web: www.uibm.gov.it

via Molise, 19-00187 Roma Call center: +39 06 4705 5800 e-mail: callcenter@uibm.eu web: www.uibm.gov.it Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione generale per la lotta alla contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi via Molise, 19-00187 Roma Call center: +39 06 4705 5800 e-mail:

Dettagli

Base dati dell'applicativo Infoschool fornito dell'azienda Gruppo Spaggiari Infoschool srl e contenente i dati per la gestione

Base dati dell'applicativo Infoschool fornito dell'azienda Gruppo Spaggiari Infoschool srl e contenente i dati per la gestione amministrazione referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione formato riferimento rmativo soggetto licenza SISSI AXIOS-PRO ATLT Database Sissi Database Axios Protocollo Base dati degli

Dettagli

INDICE CAPITOLO PRIMO LE LEGGI SULLA SANITÀ CHE HANNO PRECEDUTO LA COSTITUZIONE REPUBBLICANA

INDICE CAPITOLO PRIMO LE LEGGI SULLA SANITÀ CHE HANNO PRECEDUTO LA COSTITUZIONE REPUBBLICANA INDICE Prefazione... Pag. XIII CAPITOLO PRIMO LE LEGGI SULLA SANITÀ CHE HANNO PRECEDUTO LA COSTITUZIONE REPUBBLICANA 1.1. La concezione arcaica della salute pubblica... Pag. 1 1.2. Le prime leggi amministrative

Dettagli

Sezione Prima L IMPRESA NEL SETTORE DELLE ASSICURAZIONI

Sezione Prima L IMPRESA NEL SETTORE DELLE ASSICURAZIONI INDICE GENERALE L AUTORE... PRESENTAZIONE Ermanno Cappa... PREFAZIONE... ABBREVIAZIONI E ACRONIMI... XVII XIX XXI XXIII Parte Prima LA DISCIPLINA DELL ATTIVITÀ ASSICURATIVA Sezione Prima L IMPRESA NEL

Dettagli

Suddivisione per capi sezioni-capitoli

Suddivisione per capi sezioni-capitoli Suddivisione per capi sezioni-capitoli DECRETO LEGISLATIVO 10 febbraio 2005, n.30 Codice della proprieta' industriale, a norma dell'articolo 15 della legge 12 dicembre 2002, n. 273. Capo I DISPOSIZIONI

Dettagli

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle abbreviazioni... Prefazione...

INDICE SOMMARIO. pag. Elenco delle abbreviazioni... Prefazione... INDICE SOMMARIO Elenco delle abbreviazioni... Prefazione.... pag. XVII XIX CAPITOLO PRIMO LA FAMIGLIA E LA COSTITUZIONE Guida bibliografica... 3 1. Gli orientamenti dottrinali... 7 1.1. La posizione della

Dettagli

pag. SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1

pag. SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1 pag. SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1 TESTI LEGISLATIVI... 11 1. Legge 25 giugno 1999, n. 205 (Delega al Governo per la depenalizzazione dei reati minori e modifiche al sistema penale e tributario):

Dettagli

TOMO PRIMO PIANO DELL OPERA E AVVERTENZA PER LA CONSULTAZIONE. L opera si compone di tre volumi, secondo il seguente piano:

TOMO PRIMO PIANO DELL OPERA E AVVERTENZA PER LA CONSULTAZIONE. L opera si compone di tre volumi, secondo il seguente piano: PIANO DELL OPERA E AVVERTENZA PER LA CONSULTAZIONE L opera si compone di tre volumi, secondo il seguente piano: TOMO PRIMO PARTE PRIMA - CONTRATTI PER LA PRODUZIONE DI BENI E PER L ESECUZIONE DI OPERE

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE LEPORANO MARUGGIO - FRAGAGNANO

ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE LEPORANO MARUGGIO - FRAGAGNANO ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE LEPORANO MARUGGIO - FRAGAGNANO PROGRAMMAZIONE PER LE CLASSI DEL QUARTO ANNO DI LABORATORIO DI ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DEI

Dettagli

INSTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDE DI BREVETTO NAZIONALI

INSTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDE DI BREVETTO NAZIONALI CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI BOLZANO B R E V E T T I E M A R C H I INSTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDE DI BREVETTO NAZIONALI AVVISI: Le domande ed istanze relative ai

Dettagli

INDICE SOMMARIO INTRODUZIONE

INDICE SOMMARIO INTRODUZIONE INDICE SOMMARIO Prefazione (alla 12 a edizione)... Pag. V INTRODUZIONE 1. Produzione, consumo, finanza. Le attività produttive: il lavoro subordinato, il lavoro autonomo, l attività d impresa... Pag. 1

Dettagli

SCIOGLIMENTO RISERVE

SCIOGLIMENTO RISERVE SCIOGLIMENTO RISERVE Istruzioni e modalità di deposito Napoli, Corso Meridionale, 58 2 piano tel. 081-7607404 e-mail: ufficio.brevetti@na.camcom.it sito internet: www.na.camcom.it fax: 081-5547557 SCIOGLIMENTO

Dettagli

Istruzioni per il deposito di domande di privativa per nuove varietà vegetali

Istruzioni per il deposito di domande di privativa per nuove varietà vegetali MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIPARTIMENTO PER L'IMPRESA E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI Istruzioni per il deposito

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DECRETO 2 dicembre 2009. Aggiornamento ed istituzione dei diritti di delle camere di commercio e relativa approvazione delle tabelle A e B. IL DIRETTORE GENERALE PER

Dettagli

Serie: Stazione termo-pluviometrica di Riva del Garda

Serie: Stazione termo-pluviometrica di Riva del Garda Serie: Stazione termo-pluviometrica di Riva del Garda Fondo: Provincia di Trento Ente produttore: Ente proprietario: CRA- CMA Ente conservatore: CRA-CMA Descrizione sommaria della serie: Due faldoni cartonati

Dettagli

Tutti gli allenatori di Cellino

Tutti gli allenatori di Cellino GIACOMINI Massimo Udine 14 agosto 1939 1991/1992 sesta giornata di andata MAZZONE Carlo Roma 19 marzo 1937 1991/1992 Dalla settima di andata alla fine del MAZZONE Carlo Roma 19 marzo 1937 1992/1993 Tutto

Dettagli

CSI Comitato di Frosinone CSI Comitato di Frosinone CSI Comitato di Frosinone

CSI Comitato di Frosinone CSI Comitato di Frosinone CSI Comitato di Frosinone CSI Comitato di Frosinone CSI Comitato di Frosinone CSI Comitato di Frosinone Campionato Provinciale di calcio a 5 maschile Calendario 2011-2012 Prima Divisione girone A Prima giornata di andata F.C. Calciolandia

Dettagli

TEL 06 47055800 - FAX 06 47887779 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI BREVETTO PER MODELLO DI UTILITA MU-RI

TEL 06 47055800 - FAX 06 47887779 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI BREVETTO PER MODELLO DI UTILITA MU-RI MINISTERO DELL0 SVILUPPO ECONOMICO DIREZIONE GENERALE LOTTA CONTRAFFAZIONE - UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI 00187 ROMA- VIA MOLISE N 19 SALA DEL PUBBLICO/PATLIB 00187 ROMA -VIA S. BASILIO N 14 Indirizzo

Dettagli

Indice. Introduzione. CAPITOLO PRIMO La Direttiva di primo e di secondo livello - Le definizioni -

Indice. Introduzione. CAPITOLO PRIMO La Direttiva di primo e di secondo livello - Le definizioni - Indice Introduzione (L. Zitiello) 1 1 1 1 5 6 7 7 9 14 16 19 22 22 25 33 36 37 CAPITOLO PRIMO La Direttiva di primo e di secondo livello - Le definizioni - Le esenzioni obbligatorie e facoltative (I. Porchia

Dettagli

Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria col suo marchio speciale di speciale disperazione e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi

Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria col suo marchio speciale di speciale disperazione e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi Per chi viaggia in direzione ostinata e contraria col suo marchio speciale di speciale disperazione e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi per consegnare alla morte una goccia di splendore

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo Secondo L AGENTE E FIGURE AFFINI

INDICE SOMMARIO. Capitolo Secondo L AGENTE E FIGURE AFFINI INDICE SOMMARIO Capitolo Primo IL QUADRO NORMATIVO E GLI ELEMENTI MAGGIORMENTE DISTINTIVI 1.1. Ilcontrattodiagenzia... 1 1.2. Ladisciplinadelcontrattodiagenzia... 2 1.3. Lacontrattazionecollettiva... 3

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte Prima IL MERCATO E LE FONTI. Capitolo Primo IL MERCATO INFORMATICO E VIRTUALE

INDICE SOMMARIO. Parte Prima IL MERCATO E LE FONTI. Capitolo Primo IL MERCATO INFORMATICO E VIRTUALE Premessa... XV Parte Prima IL MERCATO E Capitolo Primo IL MERCATO INFORMATICO E VIRTUALE 1. Nozionediinformaticaetelematica... 6 2. Larivoluzionetelematica:dallospaziorealeallospaziovirtuale... 8 3. Le

Dettagli

PIANO ECONOMICO. G & R Griscenko

PIANO ECONOMICO. G & R Griscenko PIANO ECONOMICO G & R Griscenko Piano Economico Kingdom Pro - Gold Edition Il Piano Economico riporta in dettaglio la reale possibilità di creare una nuova azienda dedicata al trading, una azienda che

Dettagli

IC A.STRADELLA DI NEPI VERBALE N 4/14

IC A.STRADELLA DI NEPI VERBALE N 4/14 VERBALE N 4/14 Il giorno 27/6/14 presso la sede centrale dell Istituto Comprensivo A. Stradella di Nepi si apre alle ore 17:00 la seduta del Consiglio d Istituto presieduto dal Vice Presidente sig.ra Trani.

Dettagli

SILVIO PIERI - GENNARO TRIDICO LA CAMBIALE. Seconda edizione UTET

SILVIO PIERI - GENNARO TRIDICO LA CAMBIALE. Seconda edizione UTET SILVIO PIERI - GENNARO TRIDICO LA CAMBIALE Seconda edizione UTET INDICE Avvertenza Pag. XV PARTE PRIMA PREMESSE di SILVIO PIERI CAPITOLO PRIMO LE FONTI Legislazione Pag. 3 Bibliografia» 3 SOMMARIO: 1.

Dettagli

Scuola dell Infanzia SAN MATTEO Via S. Matteo 5 10042 Nichelino (TO) MUSICA E'

Scuola dell Infanzia SAN MATTEO Via S. Matteo 5 10042 Nichelino (TO) MUSICA E' Scuola dell Infanzia SAN MATTEO Via S. Matteo 5 10042 Nichelino (TO) MUSICA E' PRESENTAZIONE ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Laboratorio Musicale Essere immersi nella musica non è solo una metafora, poiché ognuno

Dettagli

GUIDA ISEE a.a. 2013-2014

GUIDA ISEE a.a. 2013-2014 GUIDA ISEE a.a. 2013-2014 Guida per determinare l Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) per la riduzione delle tasse universitarie a.a. 2013-2014 1 Sapienza Università di Roma Guida

Dettagli

(ISTRUZIONI E MODALITA DI DEPOSITO)

(ISTRUZIONI E MODALITA DI DEPOSITO) MODELLI di UTILITA (ISTRUZIONI E MODALITA DI DEPOSITO) Napoli, Corso Meridionale, 58 2 piano tel. 081-7607404 e-mail: ufficio.brevetti@na.camcom.it sito internet: www.na.camcom.it fax: 081-5547557 INFORMAZIONI

Dettagli

GUIDA ISEE a.a. 2012-2013

GUIDA ISEE a.a. 2012-2013 GUIDA ISEE a.a. 2012-2013 Guida per determinare l Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee) per la riduzione delle tasse universitarie a.a. 2012-2013 1 Sapienza Università di Roma Guida

Dettagli

Piano Economico VAI COL VERDE. Trading Sulle Opzioni Binarie

Piano Economico VAI COL VERDE. Trading Sulle Opzioni Binarie 1 8 Piano Economico Trading Opzioni Binarie G & R Griscenko Piano Economico VAI COL VERDE Trading Sulle Opzioni Binarie Il nostro Piano Economico riporta in dettaglio la reale possibilità di creare un

Dettagli

ANNOTAZIONI. Istruzioni e modalità di deposito

ANNOTAZIONI. Istruzioni e modalità di deposito ANNOTAZIONI Istruzioni e modalità di deposito Napoli, Corso Meridionale, 58 2 piano tel. 081-7607404 e-mail: ufficio.brevetti@na.camcom.it sito internet: www.na.camcom.it fax: 081-5547557 ISTANZE DI ANNOTAZIONE

Dettagli

MARCHIO D IMPRESA NAZIONALE

MARCHIO D IMPRESA NAZIONALE 1 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA TRAPANI UFFICIO BREVETTI E MARCHI CORSO ITALIA, 26 TRAPANI - III PIANO TEL. 0923 876-264 e-mail: caterina.badalucco@tp.camcom.it E CONSIGLIABILE

Dettagli

TEL. 0647055800 - FAX 06 47887779 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO D IMPRESA (MOD. MA-RI)

TEL. 0647055800 - FAX 06 47887779 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI UNA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO D IMPRESA (MOD. MA-RI) MINISTERO DELL0 SVILUPPO ECONOMICO DIREZIONE GENERALE LOTTA CONTRAFFAZIONE - UFFICIO ITALIANO BREVETTI E MARCHI 00187 ROMA- VIA MOLISE N 19 SALA DEL PUBBLICO/PATLIB 00187 ROMA -VIA S. BASILIO N 14 Indirizzo

Dettagli

Guida al deposito Domanda di Brevetto Nazionale per Disegni e Modelli

Guida al deposito Domanda di Brevetto Nazionale per Disegni e Modelli Guida al deposito Domanda di Brevetto Nazionale per Disegni e Modelli Ufficio Brevetti e Marchi Deposito: dal lunedì al venerdì ore 9,00-12,00 Centro Regionale Pat-Lib ISTRUZIONI PER LA DESCRIZIONE E LE

Dettagli

PRIMO CIRCOLO DIDATTICO Piazza Indipendenza c/o Villaggio Scolastico 87012 CASTROVILLARI (CS) TeleFax 0981491387 CM CSEE590004 CF E-mail:

PRIMO CIRCOLO DIDATTICO Piazza Indipendenza c/o Villaggio Scolastico 87012 CASTROVILLARI (CS) TeleFax 0981491387 CM CSEE590004 CF E-mail: PRIMO CIRCOLO DIDATTICO Piazza Indipendenza c/o Villaggio Scolastico 87012 CASTROVILLARI (CS) TeleFax 0981491387 CM CSEE590004 CF E-mail: csee590004@istruzione.it PEC: csee590004@pec.istruzione.it Web:

Dettagli

In riferimento al ripescaggio al campionato professionistico di Serie A 2014/2015 della prima avente diritto, si precisa quanto segue:

In riferimento al ripescaggio al campionato professionistico di Serie A 2014/2015 della prima avente diritto, si precisa quanto segue: Lega Nazionale Pallacanestro, in collaborazione con la FIP, ufficializza il calendario della stagione regolare del prossimo campionato di A2 Gold 2104/2015. In riferimento al ripescaggio al campionato

Dettagli

Documenti obbligatori

Documenti obbligatori Vuoi aiutarci a ridurre i tempi di attesa della tua pratica? Prima di inviare la documentazione controlla la tabella sottostante e spunta la casella corrispondente una volta accertato 1. di aver allegato

Dettagli

Risposte alle domande poste frequentemente (FAQ) SISTEMA DI DEPOSITO TELEMATICO. DGLC-UIBM Ministero dello Sviluppo Economico

Risposte alle domande poste frequentemente (FAQ) SISTEMA DI DEPOSITO TELEMATICO. DGLC-UIBM Ministero dello Sviluppo Economico Risposte alle domande poste frequentemente (FAQ) SISTEMA DI DEPOSITO TELEMATICO DGLC-UIBM Ministero dello Sviluppo Economico GARA DGLC-UIBM Risposte alle domande poste frequentemente (FAQ) Vers. 1 del

Dettagli

Disegni e Modelli. (Istruzioni e modalità di deposito)

Disegni e Modelli. (Istruzioni e modalità di deposito) Disegni e Modelli (Istruzioni e modalità di deposito) Napoli, Corso Meridionale, 58 2 piano tel. 081-7607404 e-mail: ufficio.brevetti@na.camcom.it sito internet: www.na.camcom.it fax: 081-554755 1 DISEGNI

Dettagli

INDICE SOMMARIO. pag. Prefazione... Elenco delle principali abbreviazioni...

INDICE SOMMARIO. pag. Prefazione... Elenco delle principali abbreviazioni... XI Prefazione... Elenco delle principali abbreviazioni... XVII XXI CAPITOLO PRIMO LE ATTIVITÀ BANCARIE Guida bibliografica... 3 1.1. Labancaeleoperazioniconnesse... 5 1.2. Fonti e precedenti normativi..........................

Dettagli

Pignoramento. Titolo: Manuale Operativo del. Autore: Arcangelo D'Aurora. Casa Editrice: Experta Edizioni SpA. Stato Pubblicazione: in libreria

Pignoramento. Titolo: Manuale Operativo del. Autore: Arcangelo D'Aurora. Casa Editrice: Experta Edizioni SpA. Stato Pubblicazione: in libreria Titolo: Manuale Operativo del Pignoramento. Autore: Arcangelo D'Aurora Casa Editrice: Experta Edizioni SpA Stato Pubblicazione: in libreria Pagine:496 Prezzo: 42 euro Presentazione. L'espropriazione forzata

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO SECONDO IL PROJECT FINANCE NEL SISTEMA GIURIDICO ITALIANO. Sezione I LA NORMATIVA IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI

INDICE SOMMARIO CAPITOLO SECONDO IL PROJECT FINANCE NEL SISTEMA GIURIDICO ITALIANO. Sezione I LA NORMATIVA IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO IL PROJECT FINANCING OVVERO FINANZA DI PROGETTO. INQUADRAMENTO GENERALE 1. Introduzione... Pag. 1 2. Nozione del Project Financing...» 2 3. Origini storiche del Project Financing...»

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Presentazione alla II edizione... Pag. XXI Presentazione alla I edizione...» XXV TOMO PRIMO. Parte Prima PROFILI GENERALI

INDICE-SOMMARIO. Presentazione alla II edizione... Pag. XXI Presentazione alla I edizione...» XXV TOMO PRIMO. Parte Prima PROFILI GENERALI Presentazione alla II edizione... Pag. XXI Presentazione alla I edizione...» XXV TOMO PRIMO Parte Prima PROFILI GENERALI capitolo primo FONTI NORMATIVE Francesco Capriglione 1. Le fonti di normazione primaria:

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO BI BRINDISI UFFICIO BREVETTI E MARCHI TEL: 0831228219-221 222

CAMERA DI COMMERCIO BI BRINDISI UFFICIO BREVETTI E MARCHI TEL: 0831228219-221 222 CAMERA DI COMMERCIO BI BRINDISI UFFICIO BREVETTI E MARCHI TEL: 0831228219-221 222 ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA di REGISTRAZIONE PER MARCHIO di IMPRESA DOVE PRESENTARE LA DOMANDA Chi intende

Dettagli

UFFICIO BREVETTI ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI BREVETTI PER INVENZIONI INDUSTRIALI

UFFICIO BREVETTI ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI BREVETTI PER INVENZIONI INDUSTRIALI CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI MILANO UFFICIO BREVETTI ISTRUZIONI PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDE DI BREVETTI PER INVENZIONI INDUSTRIALI (D.Lgs. 10 Febbraio 2005, n 30 pubblicato

Dettagli

Indice. Parte prima INVENZIONI E MODELLI INDUSTRIALI. Matteo Dragoni. Capitolo I Introduzione: il brevetto per invenzione in generale

Indice. Parte prima INVENZIONI E MODELLI INDUSTRIALI. Matteo Dragoni. Capitolo I Introduzione: il brevetto per invenzione in generale Indice Parte prima INVENZIONI E MODELLI INDUSTRIALI Matteo Dragoni Capitolo I Introduzione: il brevetto per invenzione in generale 1. Cos è un brevetto per invenzione 15 2. Vantaggi e svantaggi della brevettazione

Dettagli

Dalla gestione delle Operations alla Pianificazione Strategica attraverso il PPM Ing. Francesco Mastrandrea

Dalla gestione delle Operations alla Pianificazione Strategica attraverso il PPM Ing. Francesco Mastrandrea 1 Dalla gestione delle Operations alla Pianificazione Strategica attraverso il PPM Ing. Francesco Mastrandrea Mila, 20 Aprile 2012 Groupama Assicurazioni: chi siamo? 2 La filiale italiana di Groupama SA,

Dettagli

SOMMARIO. Mission del libro e ringraziamenti

SOMMARIO. Mission del libro e ringraziamenti L autore Mission del libro e ringraziamenti Prefazione XIX XXI XXIII CAPITOLO PRIMO LA FUNZIONE DI 1 1. Premessa 1 2. Definizione di strategie per la protezione dei dati in conformità allo standard ISO

Dettagli

REGOLAMENTO. MANIFESTAZIONE A PREMIO MISTA Pulito Scacciapensieri. INDETTO DA BOLTON MANITOBA S.p.A. - SEDE VIA G.B. PIRELLI 19, MILANO

REGOLAMENTO. MANIFESTAZIONE A PREMIO MISTA Pulito Scacciapensieri. INDETTO DA BOLTON MANITOBA S.p.A. - SEDE VIA G.B. PIRELLI 19, MILANO REGOLAMENTO MANIFESTAZIONE A PREMIO MISTA Pulito Scacciapensieri INDETTO DA BOLTON MANITOBA S.p.A. - SEDE VIA G.B. PIRELLI 19, MILANO DESTINATARI: AREA: PRODOTTI COINVOLTI: PERIODO: CONCORSO A PREMIO:

Dettagli

XV Introduzione XXI Profili degli autori. 3 Parte prima - Profili istituzionali. 5 Capitolo primo Storia ed evoluzione della banca di Stefano Perri

XV Introduzione XXI Profili degli autori. 3 Parte prima - Profili istituzionali. 5 Capitolo primo Storia ed evoluzione della banca di Stefano Perri XV Introduzione XXI Profili degli autori 3 Parte prima - Profili istituzionali 5 Capitolo primo Storia ed evoluzione della banca di Stefano Perri 5 1.1 Premessa: l attività bancaria e il moltiplicatore

Dettagli

Regolamento di attuazione del Codice della proprietà industriale, adottato con decreto legislativo 10 febbraio 2005, n. 30.

Regolamento di attuazione del Codice della proprietà industriale, adottato con decreto legislativo 10 febbraio 2005, n. 30. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 56 del 9 marzo 2010 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. 2, comma 20/b Legge 23-12-1996, n. 662 - Filiale di Roma GAZZETTA UFFICIALE PARTE PRIMA

Dettagli

UFFICIO BREVETTI E MARCHI ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDA DI REGISTRAZIONE PER MARCHIO D IMPRESA

UFFICIO BREVETTI E MARCHI ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDA DI REGISTRAZIONE PER MARCHIO D IMPRESA UFFICIO BREVETTI E MARCHI ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DI DOMANDA DI REGISTRAZIONE PER MARCHIO D IMPRESA Il marchio di impresa è un segno distintivo che serve a contraddistinguere i prodotti o i servizi

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE DECRETO 26 gennaio 2015: Criteri e modalita' per il deposito telematico dei titoli della proprieta' industriale. (15A00607) (Gazzetta Ufficiale n. 24 del 30 gennaio 2015) IL DIRETTORE GENERALE per la lotta

Dettagli

Azione revocatoria ordinaria

Azione revocatoria ordinaria INDICE SOMMARIO Parte Prima Azione revocatoria ordinaria VINCENZO VITALONE CAPITOLO PRIMO LA NATURA DELL AZIONE REVOCATORIA ORDINARIA........... pag. 3 CAPITOLO SECONDO GLI ATTI REVOCABILI 1. Le esclusioni............................»

Dettagli

INDICE. Capitolo primo LA GESTIONE DELLA ASSENZA PER MALATTIA pag. 9. Capitolo secondo IL CALCOLO DEL TRATTAMENTO DI MALATTIA pag.

INDICE. Capitolo primo LA GESTIONE DELLA ASSENZA PER MALATTIA pag. 9. Capitolo secondo IL CALCOLO DEL TRATTAMENTO DI MALATTIA pag. INDICE Capitolo primo LA GESTIONE DELLA ASSENZA PER MALATTIA pag. 9 1. La tutela del lavoratore in malattia... pag. 9 2. Decorrenza del diritto... pag. 10 3. Certificazione... pag. 10 4. Periodo massimo

Dettagli

Regolamento di esecuzione della Convenzione sul brevetto europeo

Regolamento di esecuzione della Convenzione sul brevetto europeo Traduzione 1 Regolamento di esecuzione della Convenzione sul brevetto europeo (RE CBE 2000) 0.232.142.21 Approvato dal Consiglio d amministrazione il 7 dicembre 2006 Entrato in vigore per la Svizzera il

Dettagli

INDICE SOMMARIO SEZIONE PRIMA I DIRITTI DI SOGGIORNO. CAPITOLO PRIMO LA DISCIPLINA DELL INGRESSO E DEL SOGGIORNO PER LAVORO di Paolo Cognini

INDICE SOMMARIO SEZIONE PRIMA I DIRITTI DI SOGGIORNO. CAPITOLO PRIMO LA DISCIPLINA DELL INGRESSO E DEL SOGGIORNO PER LAVORO di Paolo Cognini INDICE SOMMARIO Abbreviazioni di riviste e enciclopedie... p. XIX SEZIONE PRIMA I DIRITTI DI SOGGIORNO CAPITOLO PRIMO LA DISCIPLINA DELL INGRESSO E DEL SOGGIORNO PER LAVORO di Paolo Cognini Introduzione...»

Dettagli

INDICE. Prefazione... pag. 9 CAPITOLO PRIMO ASPETTI STORICI E DEFINIZIONE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO

INDICE. Prefazione... pag. 9 CAPITOLO PRIMO ASPETTI STORICI E DEFINIZIONE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO INDICE Prefazione... pag. 9 CAPITOLO PRIMO ASPETTI STORICI E DEFINIZIONE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO 1.1 Indennità di licenziamento, indennità di anzianità e trattamento di fine rapporto... pag. 11 1.1.1

Dettagli

Contratto Passivo NUMERO REGISTRAZIONE UO NUMERANTE. 2014 - Consorzi e Centri d'ateneo DESCRIZIONE

Contratto Passivo NUMERO REGISTRAZIONE UO NUMERANTE. 2014 - Consorzi e Centri d'ateneo DESCRIZIONE https://www.uniss.u-gov.it:443/u-gov-erp/img/logoreport. Consorzi e Centri d'ateneo Piazza Università, 21 07100 SASSARI ITALIA C.F. 00196350904 P.IVA IT00196350904 Contratto Passivo NUMERO DOCUMENTO DATA

Dettagli

TRASCRIZIONI. Istruzioni e modalità di deposito

TRASCRIZIONI. Istruzioni e modalità di deposito TRASCRIZIONI Istruzioni e modalità di deposito Napoli, Corso Meridionale, 58 2 piano tel. 081-7607404 e-mail: ufficio.brevetti@na.camcom.it sito internet: www.na.camcom.it fax: 081-5547557 1 Istanze di

Dettagli

Seminario di primo orientamento in tema di marchi e brevetti

Seminario di primo orientamento in tema di marchi e brevetti Seminario di primo orientamento in tema di marchi e brevetti Ascoli Piceno, 4 giugno 2013 Dott. Filippo Re Collaboratore Unioncamere Marche nel Progetto per la valorizzazione e la tutela dei titoli di

Dettagli

Basi Legali del Sorteggio

Basi Legali del Sorteggio Il concorso è realizzato dall'impresa D2U, s.l. ed è soggetto alla legislazione spagnola. Il regolamento del concorso è stato depositato davanti al Notaio e il verrà realizzato davanti al Notaio. Basi

Dettagli

Master in Diritto Internazionale e Conflitti Armati Edizione 2008

Master in Diritto Internazionale e Conflitti Armati Edizione 2008 Master in Diritto Internazionale e Conflitti Armati Edizione 2008 PRESENTAZIONE L Istituto Italiano Alta Formazione, in collaborazione con la Diplomatic Academy for Social Studies di Londra, propone il

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO

ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO ISTRUZIONI PER IL DEPOSITO DELLA DOMANDA DI REGISTRAZIONE DI MARCHIO Normativa di riferimento: Decreto legislativo 10 febbraio 2005 n. 30 "CODICE DELLA PROPRIETA INDUSTRIALE". DECRETO 13 gennaio 2010 n.

Dettagli

Memoria virtuale. Riassumendo Meccanismo di traduzione indirizzi con tabella TLB Ogni processo ha la sua PMT Politiche della memoria virtuale E

Memoria virtuale. Riassumendo Meccanismo di traduzione indirizzi con tabella TLB Ogni processo ha la sua PMT Politiche della memoria virtuale E Spazio di indirizzamento virtuale Riprendiamo lo spazio di indirizzamento virtuale del programma di inversione stringa LO SPAZIO DI INDIRIZZAMENTO VIRTUALE DI UN PROCESSO É Spazio di indirizzamento virtuale

Dettagli

BREVETTI E MARCHI BREVETTO

BREVETTI E MARCHI BREVETTO BREVETTI E MARCHI BREVETTO La politica tecnologica ed industriale stimola l innovazione tecnologica, senza la quale non si può avere crescita economica durevole, crescita di industrie altamente qualificate

Dettagli

1 MASTER DRAGON - REGOLAMENTO GENERALE

1 MASTER DRAGON - REGOLAMENTO GENERALE 1 MASTER DRAGON - REGOLAMENTO GENERALE I MASTER DRAGON 20 e 21 Settembre 2014 Pista del Dragone - Palagano (MO) Il MASTER DRAGON è una manifestazione consistente in una serie di prove in cui si cimentano

Dettagli

INSTRUZIONI PER LA CONVALIDA DI UN BREVETTO EUROPEO IN ITALIA

INSTRUZIONI PER LA CONVALIDA DI UN BREVETTO EUROPEO IN ITALIA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI BOLZANO B R E V E T T I E M A R C H I INSTRUZIONI PER LA CONVALIDA DI UN BREVETTO EUROPEO IN ITALIA AVVISI: Le domande ed istanze relative ai

Dettagli

Ing. Alessandro Galassi

Ing. Alessandro Galassi Ing. Alessandro Galassi PGA S.r.l. Via Mascheroni, 31-20145 Milano (Italy) Tel: 02.91470892 / Fax: 02.91470900 milano@pga-ip.com 1) Valutazioni preliminari 2) Scelta dei territori di interesse 3) Scelta

Dettagli

Sommario. Introduzione...9 PARTE PRIMA. LE IDEE E GLI OGGETTI

Sommario. Introduzione...9 PARTE PRIMA. LE IDEE E GLI OGGETTI Sommario Introduzione...9 PARTE PRIMA. LE IDEE E GLI OGGETTI Capitolo Primo. I concetti di base... 15 1.1. Introduzione...15 1.1.1. Informazione e bit...16 1.2. Informazioni e codifica...17 1.2.1. Le informazioni...17

Dettagli

Eco guida. Lo sapevi che:

Eco guida. Lo sapevi che: Eco guida L'Eco guida di Greenpeace ai prodotti elettronici verdi, pubblicata per la prima volta ad agosto 2006, oggi include una lista di 18 grandi produttori internazionali di personal computer, cellulari,

Dettagli

GUIDA PER LA REGISTRAZIONE INTERNAZIONALE DEI MARCHI

GUIDA PER LA REGISTRAZIONE INTERNAZIONALE DEI MARCHI SETTORE TUTELA DEL MERCATO E AMBIENTE Unità Organizzativa Regolazione del Mercato Tel. 0523/386227-218 - 230 brevetti@pc.camcom.it GUIDA PER LA REGISTRAZIONE INTERNAZIONALE DEI MARCHI La domanda per ottenere

Dettagli

MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING

MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING V ed. 2011 C.Costa - M.C.Baldini - R. Plebani - 1 - Indice CAP. I IL PATRIMONIO TECNOLOGICO E COMMERCIALE DELL IMPRESA INDIRIZZI GENERALI PER LA SUA GESTIONE 1.1. Come

Dettagli

Registro delle Imprese. Repertorio Economico Amministrativo

Registro delle Imprese. Repertorio Economico Amministrativo Viale Umberto I, n.80/84-04100 Latina Telefono 0773 6721 (centralino) - Fax 0773 693003 E-mail: enzo.para@lt.camcom.it Registro delle Imprese Repertorio Economico Amministrativo Istruzioni per l iscrizione

Dettagli

INSTRUZIONI PER LA REGISTRAZIONE E RINNOVAZIONE DI UN MARCHIO NAZIONALE

INSTRUZIONI PER LA REGISTRAZIONE E RINNOVAZIONE DI UN MARCHIO NAZIONALE CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI BOLZANO B R E V E T T I E M A R C H I INSTRUZIONI PER LA REGISTRAZIONE E RINNOVAZIONE DI UN MARCHIO NAZIONALE AVVISI: Le domande ed istanze

Dettagli

LA TUTELA DELL INNOVAZIONE TECNICA PROCEDURE DI BREVETTAZIONE. Studio Karaghiosoff e Frizzi srl

LA TUTELA DELL INNOVAZIONE TECNICA PROCEDURE DI BREVETTAZIONE. Studio Karaghiosoff e Frizzi srl LA TUTELA DELL INNOVAZIONE TECNICA PROCEDURE DI BREVETTAZIONE Cos è un brevetto: È un testo legale che descrive un invenzione e che deve essere depositato e protocollato da un ufficio nazionale, per l

Dettagli

UNIONE ITALIANI NEL MONDO

UNIONE ITALIANI NEL MONDO IM UNIONE ITALIANI NEL MONDO CITTADINANZA ITALIANA DIRITTI E PROCEDURE Introduzione Il possesso della cittadinanza italiana indica l appartenenza allo Stato italiano e serve per avvalersi dei diritti

Dettagli

PREMIAZIONE SCOLASTICA 2013 ANNO SCOLASTICO E ACCADEMICO 2011-2012 TIPOLOGIA

PREMIAZIONE SCOLASTICA 2013 ANNO SCOLASTICO E ACCADEMICO 2011-2012 TIPOLOGIA SOCIETA' DI MUTUO SOCCORSO TRA GLI OPERAI DI AVIGLIANO C.so Gianturco, 95 - Avigliano (PZ) ********************** PREMIAZIONE SCOLASTICA 2013 ANNO SCOLASTICO E ACCADEMICO 2011-2012 in favore dei soci,

Dettagli

Cristina Ageno, LA RESPONSABILITA MEDICO-SANITARIA INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO PREMESSE SULLA RESPONSABILITA SANITARIA

Cristina Ageno, LA RESPONSABILITA MEDICO-SANITARIA INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO PREMESSE SULLA RESPONSABILITA SANITARIA Cristina Ageno, LA RESPONSABILITA MEDICO-SANITARIA Giuffrè ed. (Collana Diritto privato oggi) INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO PREMESSE SULLA RESPONSABILITA SANITARIA 1.1. La responsabilità medica tra scientia

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO

REPUBBLICA DI SAN MARINO REPUBBLICA DI SAN MARINO DECRETO LEGGE 22 giugno 2009 n.76 Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Visti i presupposti di necessità ed urgenza di cui all articolo 2, comma 2, punto

Dettagli

INDICE. Parte Prima I PRECEDENTI STORICI: PERCORSI NORMATIVI, DOTTRINALI E GIURISPRUDENZIALI

INDICE. Parte Prima I PRECEDENTI STORICI: PERCORSI NORMATIVI, DOTTRINALI E GIURISPRUDENZIALI Indice VII INDICE Presentazione.... V Parte Prima I PRECEDENTI STORICI: PERCORSI NORMATIVI, DOTTRINALI E GIURISPRUDENZIALI Capitolo Primo LE FONTI NORMATIVE DELLE INVESTIGAZIONI DIFENSIVE 1. Generalità....

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto di Istruzione Superiore Leonardo da Vinci - Ripamonti via Belvedere, 18 22100 Como - tel. 031 520745 - fax 031 507194 sito web: http://www.ripamonticomo.it

Dettagli

FONDAZIONE GIUSTIZIA DI REGGIO EMILIA

FONDAZIONE GIUSTIZIA DI REGGIO EMILIA CORSO DI FORMAZIONE DELL ARBITRO Reggio Emilia novembre 2014 - maggio 2015 Programma 1 Ente organizzatore:. Patrocini: Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Reggio Emilia, Ordine dei Dottori Commercialisti

Dettagli

DECRETO DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - 13/01/2010, n. 33 - Gazzetta Uff. 09/03/2010, n. 56

DECRETO DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - 13/01/2010, n. 33 - Gazzetta Uff. 09/03/2010, n. 56 Archivio selezionato: Legislazione nazionale DECRETO DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - 13/01/2010, n. 33 - Gazzetta Uff. 09/03/2010, n. 56 TESTO VIGENTE EPIGRAFE DECRETO DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO

Dettagli

BREVETTI INTRODUZIONE ALL UTILIZZO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

BREVETTI INTRODUZIONE ALL UTILIZZO PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE UIBM_Copertine_080410.qxp:Layout 1 15-04-2010 16:33 Pagina 9 Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la lotta alla contraffazione - UIBM Via Molise, 19-00187 Roma Call

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO I PRINCIPI GENERALI RELATIVI AI RAPPORTI DI FILIAZIONE

INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO I PRINCIPI GENERALI RELATIVI AI RAPPORTI DI FILIAZIONE Elenco delle principali abbreviazioni... Introduzione... XXI XXIII CAPITOLO PRIMO I PRINCIPI GENERALI RELATIVI AI RAPPORTI DI FILIAZIONE Guida bibliografica... 3 1. I rapporti di filiazione.... 5 2. I

Dettagli

Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo.

Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo. INDICE SOMMARIO Presentazione... Legenda delle abbreviazioni, acronimi ed espressioni di uso comune utilizzate nel testo. V XVII Introduzione LA DISCIPLINA DEL MERCATO FINANZIARIO TRA RIFORME E CONTRORIFORME

Dettagli

La Semplificazione delle Procedure Amministrative LISTINO 2014. Serietà, competenza e professionalità caratterizzano i nostri servizi

La Semplificazione delle Procedure Amministrative LISTINO 2014. Serietà, competenza e professionalità caratterizzano i nostri servizi La Semplificazione delle Procedure Amministrative LISTINO 2014 Serietà, competenza e professionalità caratterizzano i nostri servizi APM SERVICES SRL 20144 Milano, Via Savona n. 2/A Tel. 02 86453881 r.a

Dettagli