MANUALE DEL PRIVATISTA NUOVA EDIZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANUALE DEL PRIVATISTA NUOVA EDIZIONE http://www.privatisti.com"

Transcript

1 MANUALE DEL PRIVATISTA NUOVA EDIZIONE COMPLIMENTI! Hai appena scaricato il nostro Manuale del Privatista con tutto quello che devi sapere per diplomarti in autonomia 1

2 Anno del copyright: 2013 Nota del copyright: di Veronica Navarra. Tutti i diritti riservati. Le informazioni di cui sopra costituiscono questa nota del copyright: 2013 di Veronica Navarra. Tutti i diritti riservati. Edizioni Writers Factory 2

3 INTRODUZIONE Ti ricordiamo che PrivatistiPuntoCom ha a disposizione i KIT COMPLETI per i seguenti diplomi: Dirigente di Comunità, Servizi Socio Sanitari, Liceo delle Scienze Umane e il nuovo Istituto Tecnico Turistico. I privatisti Contattaci a La schiera dei privatisti è composta per lo più da giovani a cui serve un pezzo di carta per partecipare a un concorso, per ottenere una promozione nella professione che già svolgono e più raramente per iscriversi all università, ma negli ultimi anni anche da persone che lavorano e devono aggiornare il loro diploma come ad esempio gli infermieri e gli igienisti dentali. Non è un caso che la tipologia di diploma cui i privatisti aspirano sia soprattutto quella di dirigente di comunità, una maturità che si ritiene più facile da ottenere e che consente un avanzamento in ambiti lavorativi riconducibili al Welfare, dunque ospedali e amministrazioni locali. Il 2014 sarà l ultimo anno per ottenere questo fantastico diploma, poi invece, si potrà prendere naturalmente anche come privatisti quello di Servizi Socio Sanitari, oppure il Liceo delle Scienze Umane, che sono i diplomi del Nuovo Ordinamento più simili a Dirigente di Comunità, ma quest ultimo resta ancora quello più facile in assoluto anche se con ciò non intendiamo dire che non bisogna studiare! Ma chi sono i privatisti? Chi studia privatamente sostenendo poi gli esami in una scuola pubblica Ciò significa che... 1) i privatisti acquistano il materiale di studio (su o da qualche altra parte); 2) i privatisti studiano a casa in autonomia; 3) i privatisti si fanno assegnare una scuola pubblica dal provveditorato dove a maggio sosterranno i pre-esami; 4) i privatisti, una volta superati i pre-esami, sostengono l esame finale (maturità) 3

4 Quindi... 1) i privatisti non frequentano la scuola, ma studiano in autonomia; 2) i privatisti possono diplomarsi gratuitamente (le uniche spese da sostenere sono l acquisto del materiale e la tassa di esame che non supera i 15 euro) Chi può fare il privatista? 1) qualsiasi diploma si può prendere da privatista; 2) bisogna aver compiuto il 18 anno di età Ma anche io ce la posso fare? Naturalmente! Ogni anno ci sono centinaia di privatisti in tutta Italia. Difficoltà del privatista Le difficoltà del privatista sono essenzialmente tre: la prima è quella di dover riuscire a comprendere da solo argomenti di cui fino a adesso non aveva mai sentito parlare ad esempio argomenti di matematica, diritto o contabilità. Di conseguenza, può capitare che, non essendo capace di afferrare un concetto, lo studente si senta demoralizzato e pensi di mollare tutto dopo i primi tentativi. Bisogna superare questa fase e continuare avanti verso l obiettivo prefissato. La domanda da porsi è soltanto una: se tante persone ce l hanno fatta, perché io no? La seconda difficoltà è quella che riguarda la gestione del tempo. Quando si va a scuola si hanno degli orari precisi, orari che sono dedicati esclusivamente allo studio, in cui l allievo non sarà mai interrotto. Invece, quando si studia a casa soprattutto se si ha famiglia si rischia di essere costantemente interrotti, o di dover fare delle pause in mezzo a una lezione magari per rispondere al telefono o per lavare i piatti rischiando di perdere la concentrazione e influenzando negativamente la corretta ritenzione dell informazione. La terza e ultima difficoltà la più comune fra i privatisti è quella di non riuscire a rispettare gli obiettivi che si sono prefissati. Si tratta semplicemente di non essere in grado di avere l autodisciplina richiesta. Mentre a scuola i professori stabiliscono delle scadenze precise per finire gli argomenti, chi studia da solo talvolta non è capace di autogestirsi. Per questo è importante avere un programma di studio, proprio come ce l hanno quelli che frequentano le scuole, per avere sempre sott occhio la meta alla quale si vuole arrivare. 4

5 Vantaggi del privatista I vantaggi sono notevolmente superiori. Quello più grande è senza dubbio la soddisfazione di riuscire a diplomarsi in autonomia, ma anche la libertà di poter scegliere gli orari e i giorni in cui fare lezione e soprattutto quali argomenti approfondire. Inoltre, studiare da solo è molto divertente e stimolante. Ci sono persone che prediligono certi argomenti come ad esempio un determinato periodo storico e riescono ad appassionarsi al punto tale di voler saperne di più, cosa che accade di rado a scuola, perchè l impersonalità delle lezioni di gruppo non riesce a stimolare gli allievi. Infine, da non sottovalutare, abbiamo il vantaggio economico, anche se in questo manuale non vogliamo fare un processo alla scuole private perché anche esse hanno la loro funzione, ma chi studia come privatista riesce a risparmiare un bel po di soldini. Gli unici investimenti sono quelli del materiale, le tasse scolastiche e qualche lezione privata per le materie più tecniche come ad esempio matematica o fisica. Diplomi da privatista In teoria qualsiasi diploma può essere ottenuto come privatista, ma quelli più ambiti quelli a cui è dedicato questo libro sono senz altro Dirigente di Comunità Servizi Socio Sanitari e Liceo delle Scienze Umane. Dirigente di Comunità Fra le scelte che lo Stato Italiano ci offre quella migliore è Dirigente di Comunità perché si occupa del sociale, uno dei pochi settori dove non solo c è ancora lavoro, ma dove le richieste di personale sono in continuo aumento guardate ad esempio l enorme incremento di case di cura e asilo nido privati, la nascita delle cooperative e delle comunità per tossicodipendenti e disabili. Inoltre, le materie di Dirigente di Comunità, essendo perlopiù teoriche psicologia, pedagogia, igiene, sociologia sono adatte a tutti. Secondo le leggi regionali e dell organizzazione interna delle comunità asilo nido, casa di cura, casa di riposo, centro tossicodipendenti, ecc il titolo conseguito permette di ricoprire il ruolo d coordinatore, animatore, educatore, amministratore, ed altri. Inoltre, il diploma funziona anche come patentino per avere la possibilità di aprire il proprio asilo nido. Il Dirigente di Comunità troverà lavoro nel terzo settore e nel sociale, ovvero in cooperative dedicate agi anziani e ai diversamente abili, in comunità pubbliche e private per bambini, in istituti di 5

6 recupero per i tossicodipendenti, nelle mense scolastiche, in scuole elementari, e in tutto ciò che abbia a che fare con il terzo settore. Ti ricordiamo che PrivatistiPuntoCom ha a disposizione i KIT COMPLETI per i seguenti diplomi: Dirigente di Comunità, Servizi Socio Sanitari, Liceo delle Scienze Umane e il nuovo Istituto Tecnico Turistico. Contattaci a Profilo del Dirigente di Comunità Il Dirigente di Comunità è un operatore in grado di inserirsi nei servizi sociali a dimensione comunitaria e di collaborare con specialisti medici, terapisti, assistenti sociali, psicologi negli ambiti di intervento socio-sanitario, assistenziale, educativo e animativo previsti per tutte le fasce d età. In tali ambiti il diplomato è capace di aggregare e condurre gruppi di lavoro e di organizzare il contesto dell utente, anche nella gestione dei servizi. Sbocchi professionali Il Dirigente di Comunità opera in organizzazioni di utilità sociale occupandosi, oltre che delle attività di selezione, motivazione, valutazione e coordinamento del personale, anche della gestione delle relazioni tra personale dipendente e volontario garantendo il rispetto delle regole interne. Materie Italiano; Storia ed educazione civica; Inglese o Francese; Matematica; Fisica; Scienze naturali e Geografia; Disegno; Economia domestica; Esercitazioni pratiche di Economia domestica e Lavori femminili; Psicologia e Pedagogia; Elementi di Diritto, Economia e Sociologia; Chimica; Igiene; Puericoltura e Esercitazioni; Contabilità e Statistica; Economia domestica e Tecnica organizzativa; Musica e Canto corale; Tirocini; Esercitazioni di Economia domestica e Tecnica organizzativa. Servizi Socio Sanitari Il "Tecnico dei servizi socio-sanitari" possiede le competenze necessarie per organizzare ed attuare interventi volti alla promozione della salute e del benessere bio-psico-sociale di persone o comunità. 6

7 L'indirizzo si caratterizza per una visione integrata dei servizi sociali e sanitari del territorio nelle aree che riguardano soprattutto la mediazione familiare, l'immigrazione, il disagio giovanile e le problematiche relative alle fasce sociali più deboli. Il corso di studi prevede, al terzo, quarto e quinto anno, esperienze di alternanza scuola-lavoro, attraverso stage presso strutture e servizi per la prima infanzia, servizi per la disabilità e strutture residenziali e non residenziali per anziani del territorio. Il percorso di studi, di durata quinquennale, consente l'immediato inserimento nel mondo del lavoro nell'ambito dei servizi rivolti alla prima infanzia, alla disabilità, agli anziani. Consente, inoltre, l'accesso a tutte le facoltà universitarie per il conseguimento di laurea di primo e secondo livello. La specificità della preparazione acquisita trova la sua più naturale prosecuzione nelle facoltà come scienze della formazione primaria, scienze dell'educazione, psicologia, e scienze infermieristiche. Materie Italiano; Storia, Inglese; Francese, Diritto ed Economia; Matematica e Informatica di Base; Scienze della Terra e Biologia; Scienze Motorie; Fisica, Chimica; Scienze Umane e Sociali; Elementi di Storia dell Arte, Educazione Musicale; Metodologie Operative; Cultura Medico Sanitaria; Psicologia. Liceo delle Scienze Umane Il liceo delle scienze umane è una delle scuole secondarie di secondo grado nate con la riforma Gelmini, che entrerà a pieno regime nell anno scolastico 2014/2015, in cui si diplomeranno i primi iscritti a questo indirizzo liceale. Dopo il conseguimento del diploma di maturità, si potrà accedere a qualsiasi università. Il liceo nasce dalle basi dell istituto magistrale, poi divenuto liceo delle scienze sociali nel 1998, e dalle sperimentazioni socio-psico-pedagogico e pedagogico-sociale che si sono sviluppate nel tempo. Come i predecessori, le materie caratterizzanti di questo liceo sono le scienze sociali, o appunto scienze umane, quali antropologia, psicologia, pedagogia e sociologia, e in minor parte l economia. Sarà obbligatorio lo studio di due lingue straniere nell opzione economico-sociale, mentre nell indirizzo ordinario allo studio di una sola lingua straniera si affianca quello del latino. Il liceo delle scienze umane è entrato in vigore dal 1 settembre 2010, andando a sostituire in pianta stabile tutte le sperimentazioni, gli indirizzi liceali e i progetti assistiti esistenti in Italia, (i quali ammontavano a 700 corsi e oltre). Con la nuova riforma, sono presenti due distinti indirizzi di studio, che trattano le scienze umane secondo due approcci differenti. Il primo indirizzo rappresenta la soluzione base, che prevede uno studio più approfondito della materia caratterizzante: le scienze umane 7

8 (4 ore nel biennio e 5 nel triennio), declinate in antropologia, psicologia, pedagogia e sociologia. L indirizzo economico-sociale (che, formalmente, è chiamato opzione nel regolamento che l ha istituito) affronta fra le scienze umane l antropologia, la sociologia e la metodologia della ricerca; pari spazio è consacrato alle discipline economico-giuridiche; come risulta evidente l assenza del latino (sostituito da una seconda lingua straniera) e l assenza della pedagogia. Materie per l indirizzo tradizionale Lingua e letteratura italiana; Lingua e cultura latina; Lingua e cultura straniera; Storia e Geografia; Storia; Filosofia; Scienze umane*; Diritto ed Economia; Matematica; Fisica; Scienze naturali**; Storia dell arte; Scienze motorie e sportive. * Antropologia, Pedagogia, Psicologia e Sociologia. **Biologia, Chimica, Scienze della Terra. Materie per l indirizzo opzione Lingua e letteratura italiana; Lingua e cultura straniera; Storia e Geografia; Storia; Filosofia; Scienze umane; Diritto ed Economia politica; Matematica; Fisica; Scienze naturali; Storia dell arte; Scienze motorie e sportive. 8

9 Ti ricordiamo che PrivatistiPuntoCom ha a disposizione i KIT COMPLETI per i seguenti diplomi: Dirigente di Comunità, Servizi Socio Sanitari, Liceo delle Scienze Umane e il nuovo Istituto Tecnico Turistico. Contattaci a Manuale Cento e Lode: diventa anche tu il più amato dagli insegnanti Clicca qui per saperne di più sul contenuto. 9

10 STUDIO Programmi Ci sono molti dubbi riguardo i programmi ministeriali questo perché in realtà non è compito del Ministero creare i programmi per ogni indirizzo, ma soltanto le linee guida. Infatti, molti dei nostri allievi hanno seguito un programma diverso, talvolta quello assegnato dall istituto, talvolta portato da loro stessi facendo un copia-incolla dei diversi programmi che si trovano on line e creando un programma personalizzato. Infatti, la maggior parte dei privatisti deve portare il proprio programma di studio da consegnare alla scuola insieme agli altri documenti anche se, come abbiamo appena detto, talvolta è la scuola ad assegnarlo, ma il problema è che questo avviene quanto ormai mancano uno o due mesi agli esami. Quindi, la domanda nasce spontanea? Come faccio a prepararmi con un anno di anticipo se il programma mi viene indicato un mese prima? Non c è da allarmarsi perché tutti i programmi sono simili fra loro. Per Dirigente di Comunità vi consigliamo uno dei programmi più completi che ci sono in circolazione, quello dell Istituto ITAS Mantegna di Mantova, che è quello contenuto nei nostri Kit di studio: Per Servizi Socio Sanitari invece, noi seguiamo il programma dell Istituto Novelli: Richiesta di esonero delle materie Molte persone hanno compiuto degli studi precedenti, quindi è possibile richiedere l esonero di alcune materie. Questo è il fac simile da presentare a scuola insieme agli altri documenti. E importante ricordare che alla richiesta vanno allegate le fotocopie delle pagelle che attestano i vostri voti. 10

11 Fac simile del modello per la richiesta di esonero Al Consiglio di Classe Il/la sottoscritto/a...nato/a a...il..., candidato/a agli Esami di Stato..., iscritto alla classe...sez....chiede di essere esonerato/a dal sostenere la terza prova e il colloquio nelle seguenti materie (D.M. n. 6 del 15 gennaio 2010, art. 7 comma 9) Materia Si/No voto ITALIANO STORIA LINGUA STRANIERA (...) PSICOLOGIA E PEDAGOGIA DIRITTO, ECONOMIA E SOCIOLOGIA IGIENE E PUERICULTURA CONTABILITÀ E STATISTICA ECONOMIA DOMESTICA ESERCITAZIONI DI ECONOMIA DOMESTICA MUSICA Data e luogo,... Firma leggibile Il tirocinio per Dirigente di Comunità e Servizi Socio Sanitari Le attività relative al terzo anno devono essere svolte con soggetti di età compresa tra 0 e 12 anni per non meno di 66 ore. Per quanto riguarda il segmento formativo di terza possono essere considerate congrue le attività svolte in qualità di educatori e/o coordinatori presso: 1) Asili 2) Scuole elementari 3) Comunità infantili (ludoteche ) 11

12 4) Colonie estive 5) Centro di aggregazione giovanile 6) Assistenza handicappati 7) Oratori Le attività relative al quarto anno devono essere svolte con individui di età compresa tra i 12 e i 18 anni o con soggetti portatori di handicap per non meno di 66 ore. Per quanto riguarda il segmento formativo di quarta possono essere considerate congrue le attività svolte in qualità di educatori e/o coordinatori presso: 1) Scuole medie, anche come educatore di sostegno a soggetti portatori di handicap 2) Società sportive 3) Palestre 4) Scuole di danza 5) Gruppi musicali e corali 6) Centro di aggregazione giovanile 7) Assistenza handicappati 8) Oratori Le attività relative al quinto anno devono essere svolte con soggetti adulti o anziani per non meno di 99 ore. Il mancato svolgimento di questa quota di tirocinio, previsto dal comma 5 dell Art. 3 dell OM 40/2009, sarà consentito solo per motivi di impedimento debitamente comprovati Tutte le dichiarazioni devono indicare chiaramente la tipologia dell attività svolta, le mansioni ricoperte e il numero di ore impiegate. Le certificazioni devono essere prodotte su carta intestata e firmate dal responsabile dell ente presso il quale si è effettuata l attività. 12

13 Per gli infermieri professionali si richiede fotocopia del libretto di profitto attestante le ore di tirocinio effettuate, in cui appaia in modo chiaro la quota di esercitazioni svolte nei reparti di ostetricia, nido, nursery, pediatria e geriatria. Manuale Cento e Lode: diventa anche tu il più amato dagli insegnanti Clicca qui per saperne di più sul contenuto. 13

14 Ti ricordiamo che PrivatistiPuntoCom ha a disposizione i KIT COMPLETI per i seguenti diplomi: Dirigente di Comunità, Servizi Socio Sanitari, Liceo delle Scienze Umane e il nuovo Istituto Tecnico Turistico. Contattaci a Lezioni private: un investimento Una delle maggiori difficoltà del privatista è quella di dover studiare argomenti con i quali non ha nessuna familiarità o che ritiene troppo complicati la matematica è un valido esempio. La maggior parte dei nostri allievi privatisti ha scelto di fare lezioni private a domicilio con qualche insegnante di fiducia. E importante che sappiate che prendere un diploma significa investire. Il nostro motto è se non sei disposto a investire su di te, allora nessuno lo farà, quindi i soldi spesi in qualche lezione privata non sono mai soldi buttati. Le cose bisogna farle bene, altrimenti è meglio non farle. 14

15 BUROCRAZIA: I PRIMI PASSI Passo dopo passo La prima cosa da fare è acquistare il materiale di studio. Questo perché fino a ottobre-novembre non è possibile iscriversi come privatisti, e di certo non si può aspettare fino alle feste per iniziare a studiare dato che i primi esami iniziano ad aprile-maggio. La maggior delle persone viene bocciata proprio per questo motivo: aspettano l apertura delle iscrizioni, poi arrivano le feste, e fino a febbraio non acquistano il materiale. E davvero possibile pretendere di fare due, tre, o addirittura cinque anni in uno, studiando solo con quattro mesi di anticipo? Quindi, se hai deciso di intraprendere questa strada, acquista il materiale il prima possibile. La seconda cosa da fare è attendere che il provveditorato pubblichi la Domanda iscrizione privatisti. Di solito le domande sono pubblicate nel sito web, ma talvolta bisogna andarci di persona. Qui trovi la lista di tutti i provveditorati d Italia: La lista dei documenti richiesti invece, si trova qui: La terza cosa da fare è attendere la risposta del provveditorato. Bisogna essere molto pazienti, perché talvolta la risposta può arrivare diverse settimane dopo e addirittura due settimane prima degli esami d idoneità. Nella fase di attesa è importante non demotivarsi mai e continuare a tenere duro. Una volta arrivata la lettera del provveditorato, che indica quale sarà la vostra scuola, i rapporti con questo ente sono chiusi e si passerà a trattare direttamente con l istituto assegnato. La quarta cosa da fare è telefonare all istituto per chiedere un appuntamento e per sapere se è arrivata la lista dei privatisti dove ovviamente è scritto anche il vostro nome. Anche in questo caso è importante avere molta pazienza e non demoralizzarsi, vi ricordiamo che l esame si supera studiando, tutti gli altri problemi burocratici sono risolvibili. 15

16 Una volta che siete andati a scuola con i documenti richiesti, vi sarà consegnato un modulo da compilare e inoltre sono previsti dei versamenti le famose tasse scolastiche che non superano i 15 euro. A questo punto si parte con la pratica di iscrizione al istituto pubblico che sarà conclusa dopo circa dieci giorni. Se entro questa data non ricevete nessun contatto da parte della scuola dovete telefonare e insistere. Nessuno vi starà dietro. Siete voi che dovete diplomarvi. Non loro. Comportatevi da adulti. A questo punto dovete soltanto attendere le date degli esami e magari se siete furbi andare a parlare con qualche insegnante per chiedere dei consigli e per farvi conoscere. IMPORTANTE: LE SCUOLE PUBBLICHE NON CHIEDONO SOLDI PER FARE GLI ESAMI. Talvolta viene richiesto un contributi VOLONTARIO. Se la scuola vi chiede di versare 300 euro come è già accaduto NON DOVETE FARLO. Per cortesia leggere questo articolo-inchiesta pubblicato un anno fa da Repubblica.it. maturit_cara / Documentazione da preparare Iniziamo con la documentazione riguardante il tirocinio. Questo è il fac simile: [Carta intestata della struttura ospitante] DICHIARAZIONE DI FREQUENZA DI TIROCINIO Il/La sottoscritto/a consulente /direttore / amministratore / responsabile della scuola materna / oratorio /centro giovanile / centro di recupero / strutture per anziani sito in via DICHIARA sotto la propria responsabilità, consapevole delle conseguenze in caso di dichiarazione mendace, che il/la sig./sig.ra nato/a a il / / ha effettuato presso la nostra struttura il tirocinio per un totale di ore (*). Si rilascia il presente documento per uso scolastico. 16

17 , lì / / Per la richiesta dell esonero del tirocinio, per motivi lavorativi, riguardante il quinto anno di Dirigente di Comunità il fac simile è il seguente da modificare nel caso in cui si lavori al di fuori dal terzo settore. Oggetto: richiesta esonero tirocinio quinto anno Il/La sottoscritto/a, nato/a a il e residente a in Via/Piazza, tel. CHIEDE di poter essere esonerato dallo svolgimento del tirocinio formativo e presenta la conseguente certificazione dei crediti formativi previsti dal piano di studi. Si allega pertanto la documentazione idonea ad attestare l esperienza professionale effettuata presso: dal / / al / / con la qualifica di: Mansione: I documenti da presentare all istituto sono: 1 Ricevuta tassa d esame 2 Estratto dell atto di nascita o autocertificazione 3 Certificato di residenza in carta semplice o autocertificazione 4 Certificato di vaccinazione o autocertificazione 5 Copia autentica o autenticata dei documenti scolastici (pagelle, attestati, diplomi) in carta semplice 17

18 6 Programmi di studio dell indirizzo Dirigente di Comunità (classe 1/2/3/4/5) effettivamente svolti* 7 Programmi di eventuali studi precedenti 8 Documentazione dei crediti formativi riferiti agli anni scolastici , , Dichiarazione di avvenuto tirocinio presso: strutture per l infanzia (66 ore)strutture per l handicap o disagio giovanile (66 ore) strutture per anziani (99 ore) 10 Fotocopia integrale di un documento di identità valido 11 Fotocopia codice fiscale 12 N. 2 foto formato tessera 18

19 Manuale Cento e Lode: diventa anche tu il più amato dagli insegnanti Clicca qui per saperne di più sul contenuto. 19

20 GLI ESAMI Ti ricordiamo che PrivatistiPuntoCom ha a disposizione i KIT COMPLETI per i seguenti diplomi: Dirigente di Comunità, Servizi Socio Sanitari, Liceo delle Scienze Umane e il nuovo Istituto Tecnico Turistico. Contattaci a Idoneità L esame d idoneità, quello che vi permetterà di accedere alla maturità nel mese di giugno-luglio e che vi procurerà i crediti, si svolge fra aprile e maggio nel seguente modo: Ci sono prove scritte e prove orali, ma questo dipende molto dalla scuola che vi è stata assegnata. In linee generali possiamo dire che le prove che si svolgono anche per scritto sono: italiano, inglese e psicopedagogia, ma non è da scartare che possano essere svolte prove scritte d igiene ed economia domestica. Per le altre materie invece, ci sono delle prove scritte e pratiche. Maturità Intorno alla fine di gennaio dell'anno scolastico in corso, il Ministero della pubblica istruzione sceglie le materie per la seconda prova scritta, differente in base all'indirizzo della scuola; allo stesso modo vengono dichiarate le date di svolgimento delle prove scritte, date che sono comuni per tutti gli istituti italiani. Nello stesso periodo, nella maggior parte dei casi, vengono decisi anche i commissari interni (i professori del Consiglio di classe che faranno parte della commissione d'esame). Le materie oggetto della terza prova saranno decise dalla Commissione la mattina stessa della prova. Qualche giorno dopo la vostra prova d idoneità, la scuola pubblicherà in bacheca la lista dei ragazzi ammessi e di quelli bocciati, a quel punto saprete se potete andare avanti, oppure se dovete riprovare il prossimo anno. Talvolta il fatto di non essere ammesso è qualcosa di positivo, e non bisogna mai demoralizzarsi e mandare tutto a quel paese. Molti ragazzi che sono stati bocciati per la maturità hanno ottenuto dei crediti altissimi e hanno molte possibilità di uscire con più di 80 il prossimo anno. 20

21 Le prove scritte Le prove scritte sono tre: italiano/storia, una materia a sorteggio nel 2012 è uscito l inglese e il quiz a risposta multipla. Italiano/storia prova scritta Si tratta dello svolgimento di un tema di lingua italiana, comune per tutti gli indirizzi di studi. Allo studente viene fornito un fascicolo con le tracce disponibili e i materiali utili per lo svolgimento. La prova può consistere su uno dei quattro temi principali (a scelta dello studente): Tipologia A: Riguarda l'analisi e il commento di un testo di un autore della letteratura italiana; Tipologia B: Un argomento scelto fra quattro ambiti tematici (storico-politico, socio-economico, artistico-letterario, tecnico-scientifico) svolto nella forma di un saggio breve o articolo di giornale, relazione, intervista, o lettera aperta; Tipologia C: Una traccia di tipo storico; Tipologia D: Tema di attualità inerente ad un dibattito culturale in corso. Durante lo svolgimento della prova, della durata di sei ore dalla consegna della traccia, è possibile consultare il dizionario della lingua italiana. Seconda prova Questa prova è differenziata per ogni tipo di istituto, e si basa su una materia che caratterizza il corso di studi: a metà dell'anno scolastico il ministero rende note le materie previste per l'esame dell'anno in corso. Naturalmente, la scelta verte su diverse materie in base all'indirizzo degli studi. Per l indirizzo socio pedagogico si sceglie fra psicologia, pedagogia o lingua. Quiz o terza prova L'ultima prova scritta verte su quattro o cinque materie scelte tra quelle previste nel programma didattico dell'ultimo anno. La prova può consistere in diverse tipologie di esaminazione: trattazione sintetica di argomenti; quesiti a risposta singola; quesiti a opzione di risposta; problemi a soluzione rapida; casi pratici e professionali; sviluppo di progetti. In ogni caso è prevista la conoscenza della lingua straniera, inserita obbligatoriamente fra le materie della prova. Le materie della terza prova e le 21

22 modalità vengono scelte dalla Commissione dell'esame di Stato tra le materie per cui sono abilitati i commissari,nel rispetto del documento del consiglio di classe (materie diverse per ogni istituto). Il tempo massimo previsto per questa prova è di due ore e mezzo scolastiche, salvo le dovute eccezioni diversificate in base alle prove previste. L orale L orale è diverso da quello dell idoneità perché qui trovate una commissione. E importantissimo, per non dire fondamentale, portare una tesina e questo per due motivi: il primo è che vi permette di rompere il ghiaccio, parlando di argomenti che, si suppone, vi piacciono e conoscete bene, il secondo è per guadagnare del tempo. La prova orale, nella maggior parte dei casi, dura circa mezz ora, non possono tenervi di più, altrimenti non riescono ad interrogare tutti. Se spendente circa dieci minuti parlando della tesina vi restano solo venti minuti di domande e avete già fatto la vostra bella figura. 22

23 LA MENTALITA GIUSTA Che pensiate di riuscirci o di non riuscirci avete ragione comunque è una famosa frase del fondatore della Ford, Henry Ford, riportata nel libro The Secret. Cosa significa? Semplicemente che se pensate di riuscirci ci riuscirete, se pensate il contrario, così sarà! Non fate l errore di partire con il piede sbagliato! Se non credete in voi stessi, è inutile spendere denaro nell acquisto del materiale che finirà di sicuro dentro un cassetto aumentando la vostra frustrazione. Volete diplomarvi? Bene! Allora decidete di farlo! Consigli per studiare meglio Ci sono tanti modi per riuscire a studiare bene e assimilare meglio le informazioni che ci vorrebbe un manuale a parte...ups! Infatti lo abbiamo creato! Per prima cosa parliamo del programma di studio, dato che per avere successo come privatisti dobbiamo diventare noi stessi una scuola, con degli orari da rispettare e degli obiettivi da raggiungere nei tempi stabiliti. I consigli che leggerete in seguito sono rivolti a chi inizia a studiare con mesi di anticipo le materie del triennio per il quinquennio invece ci vorrebbe in media un ora in più al giorno. Programma Prima di creare il vostro programma di studio bisogna considerare due fattori: 1) quante ore giornaliere avete da dedicare al diploma; 2) le materie più importanti. In base a questo si crea la tabella di marcia. Le materie più importanti per dirigente di comunità sono: psicopedagogia, igiene, economia domestica, inglese e italiano. Adesso supponiamo che avete a disposizione due ore al giorno da dedicare allo studio: Settimana I GIORNO DELLA SETTIMANA ORE MATERIA Lunedì 1+1 Psicopedagogia+ Storia Martedì 2 Italiano Mercoledì 1+1 Psicopedagogia+ Musica Giovedì 1+1 Economia domestica+ Igiene 23

CORSI POMERIDIANI E SERALI PER ADULTI

CORSI POMERIDIANI E SERALI PER ADULTI CORSI POMERIDIANI E SERALI PER ADULTI Preparazione agli Esami di Stato per Dirigenti di comunità CANDIDATI ESTERNI - ISCRIZIONI 1) I Corsi di preparazione agli Esami per Dirigenti di comunità sono destinati

Dettagli

PROFILI PROFESSIONALI BIENNIO COMUNE

PROFILI PROFESSIONALI BIENNIO COMUNE PROFILI PROFESSIONALI ITAS Tecnico per le Attività Sociali Durata degli studi: 5 anni. Titolo di studio rilasciato: Diploma di Maturità Tecnica per Attività Sociali Indirizzo: a) Dirigenti di Comunità

Dettagli

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino Benvenuta! Benvenuto! Le scuole di Torino e provincia ti aspettano: andare a scuola è un tuo diritto, ma anche un dovere. Conoscere i propri diritti e sapere come accedere ai servizi è fondamentale per

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

Mozione presentata al Collegio dei Docenti dell istituto Albert di Lanzo

Mozione presentata al Collegio dei Docenti dell istituto Albert di Lanzo Lettera aperta ai colleghi dell Istituto Albert, al Preside, al Direttore scolastico regionale, alla Ministra della Pubblica Istruzione, Al mondo sindacale e politico, ai giornali. Mozione presentata al

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA ISIS SARPI

OFFERTA FORMATIVA ISIS SARPI ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI 2 GRADO TECNICA E PROFESSIONALE Paolo Sarpi Scuola ESABAC Sede legale: via Brigata Osoppo -33078 San Vito al Tagliamento (PN) tel. 0434/80496 tel.0434/80372 fax 0434/833346

Dettagli

Licenza Media Inferiore: Materie e Profilo

Licenza Media Inferiore: Materie e Profilo Licenza Media Inferiore: Materie e Profilo Corsi di preparazione per affrontare l'esame di Licenza Media. Il triennio puo' essere affrontato anche in solo anno. Esami presso scuola statale o paritaria.

Dettagli

Sistema scolastico della Repubblica Ceca

Sistema scolastico della Repubblica Ceca Sistema scolastico della Repubblica Ceca Organizzazione del sistema scolastico La frequenza scolastica nella Repubblica Ceca è obbligatoria dai 6 ai 15 anni. La maggior parte dei bambini frequenta scuole

Dettagli

INCONTRO STUDENTI CLASSI QUINTE 13 febbraio 2015

INCONTRO STUDENTI CLASSI QUINTE 13 febbraio 2015 INCONTRO STUDENTI CLASSI QUINTE 13 febbraio 2015 ESAME DI STATO: Documento del consiglio di classe Ammissione e giudizio di ammissione Credito scolastico e formativo La commissione Le prove d esame La

Dettagli

LICEO LAURA BASSI BOLOGNA Via S. Isaia,35 BOLOGNA Tel. 051333453-0513399359 Fax 051332306

LICEO LAURA BASSI BOLOGNA Via S. Isaia,35 BOLOGNA Tel. 051333453-0513399359 Fax 051332306 LICEO LAURA BASSI BOLOGNA Via S. Isaia,35 BOLOGNA Tel. 051333453-0513399359 Fax 051332306 Una delle novità della Riforma della scuola superiore è l introduzione del LICEO DELLE SCIENZE UMANE. Il liceo

Dettagli

Istituto Galileo Galilei

Istituto Galileo Galilei Istituto Galileo Galilei Corsi di preparazione per studenti e lavoratori Istutitogalileogalilei.eu Liceo Classico tradizionale Liceo Scientifico sezione scienze applicate Liceo Linguistico tradizionale

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

1 Istruzione. 1.1 Asilo nido o nido d infanzia

1 Istruzione. 1.1 Asilo nido o nido d infanzia 1 Istruzione In Italia esiste il diritto-dovere all istruzione e alla formazione che inizia a 6 anni. Il sistema nazionale di istruzione è rappresentato dalle scuole pubbliche e private. La scuola dell

Dettagli

EDUCATORI DELL INFANZIA E DELL INTEGRAZIONE SOCIALE

EDUCATORI DELL INFANZIA E DELL INTEGRAZIONE SOCIALE CORSO DI LAUREA TRIENNALE EDUCATORI DELL INFANZIA E DELL INTEGRAZIONE SOCIALE Classe di Laurea L 19 DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE COMUNICAZIONE, FORMAZIONE, PSICOLOGIA PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof.

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA A.A. 2006-2007

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA A.A. 2006-2007 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA A.A. 2006-2007 Presentazione del corso - Afferenza: il corso di laurea in Scienze della Formazione primaria afferisce alla Facoltà di Scienze della

Dettagli

CORSO DI PRIMA FORMAZIONE PER OPERATORE SOCIO SANITARIO A RICONOSCIMENTO

CORSO DI PRIMA FORMAZIONE PER OPERATORE SOCIO SANITARIO A RICONOSCIMENTO CORSO DI PRIMA FORMAZIONE PER OPERATORE SOCIO SANITARIO A RICONOSCIMENTO INFORMAZIONI GENERALI FIGURA PROFESSIONALE La figura professionale in uscita è quella dell Operatore Socio Sanitario che svolge

Dettagli

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie?

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? A cura dell I.I.S.S. di LERCARA FRIDDI A.S.2013-2014 Progetto P.O.F. UNA BUSSOLA PER ORIENTARSI! DOCENTE: Terrasi Francesca Nuovo impianto organizzativo

Dettagli

Sommario. Liceo Linguistico, Socio-Psico-Pedagogico e delle Scienze Sociali G. Pascoli (ordinamento pre-riforma)

Sommario. Liceo Linguistico, Socio-Psico-Pedagogico e delle Scienze Sociali G. Pascoli (ordinamento pre-riforma) Sommario Liceo Linguistico e Liceo delle Scienze Umane Giovanni Pascoli Liceo Linguistico Inglese Francese Tedesco e Spagnolo (5 anni) Liceo delle Scienze Umane Corso Ordinario (5 anni) Corso Opzione Economico

Dettagli

Percorsi Formativi. Facoltà di Scienze XXXXX della formazione FOTO. Laurea magistrale. Piacenza a.a. 2014-2015. www.unicatt.it. www.unicatt.

Percorsi Formativi. Facoltà di Scienze XXXXX della formazione FOTO. Laurea magistrale. Piacenza a.a. 2014-2015. www.unicatt.it. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Scienze XXXXX della formazione FOTO Laurea magistrale www.unicatt.it Piacenza a.a. 2014-2015 www.unicatt.it INDICE Scienze della formazione 3 Laurea magistrale in Progettazione

Dettagli

Realizzato da. Sponsor. Con il patrocinio di. Partner tecnici. Partner scientifici. Media partner. Si ringrazia BIC LAZIO per la collaborazione

Realizzato da. Sponsor. Con il patrocinio di. Partner tecnici. Partner scientifici. Media partner. Si ringrazia BIC LAZIO per la collaborazione Realizzato da Partner tecnici Partner scientifici Media partner Si ringrazia BIC LAZIO per la collaborazione Geologi Fondamentali per il settore geotermico. Ingegneri Essenziali per la progettazione di

Dettagli

LICEO GIULIANO DELLA ROVERE LINGUISTICO - SCIENZE UMANE - SCIENZE UMANE opzione ECONOMICO SOCIALE. Faq

LICEO GIULIANO DELLA ROVERE LINGUISTICO - SCIENZE UMANE - SCIENZE UMANE opzione ECONOMICO SOCIALE. Faq Faq Questo è un servizio rivolto a genitori e studenti, per offrire informazioni sul Liceo Giuliano Della Rovere, sulle iniziative di orientamento e sulle modalità di iscrizione. Chiunque voglia ricevere

Dettagli

Servizi Socio Sanitari

Servizi Socio Sanitari Servizi Socio Sanitari Diploma di Tecnico per i Servizi Socio Sanitari Competenze correlate alle scienze umane e sociali, per riconoscere le problematiche relative alle diverse tipologie di utenza con

Dettagli

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle Devo iscrivere mio figlio/a alle La riforma parte per le sole classi prime da settembre 2010 Le iscrizioni si chiudono il 26 marzo 2010 Richiedi al Dirigente Scolastico della scuola media di tuo figlio/a

Dettagli

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012

Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Master di II livello Coordinatore educativo nei servizi per l infanzia a.a. 2011-2012 Obiettivi formativi Il Master si propone come un percorso altamente specializzato, finalizzato a formare professionisti

Dettagli

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in SOCIOLOGIA E SERVIZIO SOCIALE (SOSS) cod. 8786 (Classe lauree magistrali LM 87 e LM 88) a.a.

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in SOCIOLOGIA E SERVIZIO SOCIALE (SOSS) cod. 8786 (Classe lauree magistrali LM 87 e LM 88) a.a. SCUOLA DI SCIENZE POLITICHE VICEPRESIDENZA DI BOLOGNA Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in SOCIOLOGIA E SERVIZIO SOCIALE (SOSS) cod. 8786 (Classe lauree magistrali LM 87 e LM 88) a.a. 2015/16 Il

Dettagli

ORARIO SETTIMANALE C.A.T. SERALE "A. CANOVA" D.P.R. 263 tab. 3 [1]

ORARIO SETTIMANALE C.A.T. SERALE A. CANOVA D.P.R. 263 tab. 3 [1] ISTITUTO TECNICO DI STATO PER GEOMETRI Antonio Canova Viale Astichello, 195-36100 VICENZA CORSO SERALE PER TECNICO DELLE COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO (GEOMETRA) DISCIPLINE E QUADRO ORARIO ORARIO

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI

AI GENITORI STRANIERI AI GENITORI STRANIERI Come funziona la scuola secondaria di primo grado in Italia 12 prime informazioni per l accoglienza dei vostri figli 2 BENVENUTI nel nostro paese e nelle nostre scuole Prima di tutto

Dettagli

b) Area 2; include i seguenti campi: 2

b) Area 2; include i seguenti campi: 2 Laurea in Scienze della Formazione Primaria (durata quadriennale) Anno Accademico 2009-2010 Accesso: previa selezione Posti disponibili: n. 125 posti, più 5 posti riservati agli studenti stranieri non

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA cosa è cambiato a partire dall anno scolastico 2010-2011

GUIDA ALLA RIFORMA cosa è cambiato a partire dall anno scolastico 2010-2011 GUIDA ALLA RIFORMA cosa è cambiato a partire dall anno scolastico 2010-2011 LA NUOVA SECONDARIA SUPERIORE I Licei Gli istituti tecnici Gli istituti professionali Offerta formativa più ricca per aumentare

Dettagli

Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006

Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006 Allegato al D.R. n.13653 del 3 agosto 2006 Procedura di valutazione della preparazione di base finalizzata all iscrizione ai corsi speciali di cui all art. 2, comma 1-c bis e comma 1 ter della Legge 143/2004,

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Aterno - Manthonè PESCARA. Regolamento "Progetto Sirio"

Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Aterno - Manthonè PESCARA. Regolamento Progetto Sirio Prot. N 1442/C3 Pescara, 25.02.2012 Regolamento "Progetto Sirio" IL PROGETTO SIRIO PREMESSA: Questo modello organizzativo per il settore della formazione degli adulti si propone di contenere la dispersione

Dettagli

GUIDA PER GENITORI STRANIERI

GUIDA PER GENITORI STRANIERI GUIDA PER GENITORI STRANIERI SUL FUNZIONAMENTO DELLA SCUOLA IN ITALIA Prime informazioni per l'accoglienza dei vostri figli e delle vostre figlie a scuola pag. 2 BENVENUTI, BENVENUTE A E NELLE SUE SCUOLE

Dettagli

La scuola dell infanzia è un ambiente educativo di esperienze concrete e di apprendimento riflessivo che integra le differenti forme del fare,

La scuola dell infanzia è un ambiente educativo di esperienze concrete e di apprendimento riflessivo che integra le differenti forme del fare, ITALIA Introduzione La riforma del sistema italiano è stata oggetto di numerose discussioni e polemiche. La legge di riforma dell ordinamento varata nel 2000 è stata successivamente abrogata dal nuovo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA Al via il nuovo anno scolastico. Ecco tutte le novità Gelmini: Domani giornata storica Domani è una giornata

Dettagli

LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA PROFILO DI ENTRATA

LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA PROFILO DI ENTRATA Prot. n. 2250 del 04.05.2012 LICEO MUSICALE E COREUTICO SEZIONE COREUTICA In linea con quanto disposto dall articolo 7, comma 2 del D.P.R. 15 marzo 2010, n. 89, l Accademia Nazionale di Danza definisce

Dettagli

Gli orari e i servizi

Gli orari e i servizi INfanzia IN fiore Le Scuole dell infanzia di Attraverso esperienze reali impariamo le norme e i comportamenti da adottare in caso di pericolo I progetti Gli esperti Sportello psicologico una psicologa

Dettagli

FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.it. Percorsi Formativi. www.unicatt.

FOTO. Facoltà di. Laurea triennale. Servizio orientamento. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.it. Percorsi Formativi. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Psicologia XXXXX Servizio orientamento FOTO Milano - Largo A. Gemelli, 1 Scrivi a servizio.orientamento@unicatt.it Telefona al numero 02 72348530 da lunedì a venerdì ore 9.30-12.30

Dettagli

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento Questa breve guida è stata realizzata dalla redazione Edises, casa editrice specializzata in formazione universitaria

Dettagli

IL SISTEMA. Rielaborazione del materiale contenuti nei testi L italiano di prossimità e Tappe di integrazione A cura di Silvia Balabio

IL SISTEMA. Rielaborazione del materiale contenuti nei testi L italiano di prossimità e Tappe di integrazione A cura di Silvia Balabio IL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO Rielaborazione del materiale contenuti nei testi L italiano di prossimità e Tappe di integrazione A cura di Silvia Balabio La scuola dell infanzia o scuola materna Questa

Dettagli

CREDITO SCOLASTICO credito scolastico punteggio attribuzione punteggio massimo crediti candidati interni candidati esterni

CREDITO SCOLASTICO credito scolastico punteggio attribuzione punteggio massimo crediti candidati interni candidati esterni SISTEMA DEI CREDITI CREDITO SCOLASTICO E CREDITO FORMATIVO Il credito scolastico tiene conto del profitto strettamente scolastico dello studente, il credito formativo considera le esperienze maturate al

Dettagli

FINALITA solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico limitato numero di ampi indirizzi esercizio di professioni tecniche

FINALITA solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico limitato numero di ampi indirizzi esercizio di professioni tecniche FINALITA fornire una solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico in linea con le indicazioni dell Unione europea offrire un limitato numero di ampi indirizzi, correlati a settori fondamentali

Dettagli

Regolamenti ISIA Firenze

Regolamenti ISIA Firenze Regolamenti ISIA Firenze Regolamento di transizione dei corsi accademici di secondo livello di indirizzo specialistico Il Consiglio Accademico dell ISIA di Firenze VISTA la legge 21 dicembre 1999, n. 508,

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE Dallo studio delle scienze sperimentali alla comprensione del mondo tecnologico

LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE Dallo studio delle scienze sperimentali alla comprensione del mondo tecnologico LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE Dallo studio delle scienze sperimentali alla comprensione del mondo tecnologico Non si impara mai pienamente una scienza difficile, per esempio la matematica,

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI SOCIO- SANITARI TECNICO DEI SERVIZI COMMERCIALI

ISTITUTO PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI SOCIO- SANITARI TECNICO DEI SERVIZI COMMERCIALI SEDE ASSOCIATA DI MELEGNANO ISTITUTO PROFESSIONALE TECNICO DEI SERVIZI SOCIO- SANITARI TECNICO DEI SERVIZI COMMERCIALI La sede associata dell istituto Piero della Francesca è situata a Melegnano, a pochi

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

Master di I livello in. Obiettivi formativi

Master di I livello in. Obiettivi formativi Master di I livello in Pedagogia e metodologia montessoriana - servizi educativi 0-3 anni - scuola dell infanzia - scuola elementare a.a. 2011-2012 Obiettivi formativi Il Master di primo livello in Pedagogia

Dettagli

Corsi di laurea triennale della Facoltà di Economia Sedi di Milano e Roma. Procedura di ammissione a.a. 2015/2016

Corsi di laurea triennale della Facoltà di Economia Sedi di Milano e Roma. Procedura di ammissione a.a. 2015/2016 Corsi di laurea triennale della Facoltà di Economia Sedi di Milano e Roma Procedura di ammissione a.a. 2015/2016 I passaggi per immatricolarti L immatricolazione ai corsi di laurea triennale della Facoltà

Dettagli

ANVU. ANVU e UNIPEGASO. hanno costruito diverse opportunità e percorsi di laurea per Te e per i Tuoi familiari.

ANVU. ANVU e UNIPEGASO. hanno costruito diverse opportunità e percorsi di laurea per Te e per i Tuoi familiari. ASSOCIAZIONE PROFESSIONALE POLIZIA LOCALE D ITALIA. Non gettare al vento l opportunità di laurearti: ANVU e UNIPEGASO hanno costruito diverse opportunità e percorsi di laurea per Te e per i Tuoi familiari.

Dettagli

ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014

ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014 ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014 ISTRUZIONE TECNICA ECONOMICA: AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING, RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING, SISTEMI INFORMATIVI

Dettagli

Corsi di laurea triennale della Facoltà di Economia Sedi di Milano e Roma. Procedura di ammissione a.a. 2016/2017

Corsi di laurea triennale della Facoltà di Economia Sedi di Milano e Roma. Procedura di ammissione a.a. 2016/2017 Corsi di laurea triennale della Facoltà di Economia Sedi di Milano e Roma Procedura di ammissione a.a. 2016/2017 I passaggi per immatricolarti L immatricolazione ai corsi di laurea triennale della Facoltà

Dettagli

Guida alla riforma Tratto dal sito del ministero

Guida alla riforma Tratto dal sito del ministero Guida alla riforma Tratto dal sito del ministero Scuola materna Possono iscriversi alla scuola dell infanzia anche i bambini di 2 anni e mezzo. stradale Cittadinanza e Costituzione È la nuova disciplina,

Dettagli

GUIDA INFORMATIVA PER GLI STUDENTI ERASMUS IN ARRIVO

GUIDA INFORMATIVA PER GLI STUDENTI ERASMUS IN ARRIVO ERASMUS LUMSA GUIDA INFORMATIVA PER GLI STUDENTI ERASMUS IN ARRIVO Pagina 1 di 6 COME IMMATRICOLARSI ALLA LUMSA Troverete qui di seguito i documenti necessari per l immatricolazione 1) APPLICATION FORM

Dettagli

La LUISS tra le migliori d Italia

La LUISS tra le migliori d Italia Perché LUISS 1 La LUISS tra le migliori d Italia L Indagine CENSIS 2013 sulle Università indica che la LUISS è tra i 10 migliori Atenei italiani pubblici o privati sia in Economia, che in Giurisprudenza,

Dettagli

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali - RILM (8782) a.a. 2014/2015

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali - RILM (8782) a.a. 2014/2015 Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali - RILM (8782) a.a. 2014/2015 REQUISITI DI ACCESSO Il Corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali è un corso ad accesso libero,

Dettagli

Cos è la Scuola Galileiana

Cos è la Scuola Galileiana Cos è la Scuola Galileiana Cos è la Scuola Galileiana Cinque anni di eccellenza È la Scuola d eccellenza dell Università di Padova. Un opportunità in più da cogliere per chi si iscrive per la prima volta

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO DELLE SCIENZE UMANE (Potenziamento Linguistico - Antropologico) Il Liceo delle Scienze Umane completa la formazione umanistica con materie relative all area psicologica, sociale e formativa allo

Dettagli

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Sviluppo Locale e Globale SLEG (8785) a.a. 2014/2015

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Sviluppo Locale e Globale SLEG (8785) a.a. 2014/2015 Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Sviluppo Locale e Globale SLEG (8785) a.a. 2014/2015 REQUISITI DI ACCESSO Il Corso di Laurea Magistrale in Sviluppo Locale e Globale è un corso ad accesso libero,

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI

AI GENITORI STRANIERI AI GENITORI STRANIERI Come funziona la scuola primaria in Italia 12 prime informazioni per l accoglienza dei vostri bambini 2 BENVENUTI nel nostro paese e nelle nostre scuole Prima di tutto diciamo a voi

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A2

Università per Stranieri di Siena Livello A2 Unità 17 Il Centro Territoriale Permanente In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui Centri Territoriali Permanenti per l istruzione e la formazione in età adulta parole

Dettagli

SCIENZE CRIMINOLOGICHE PER L INVESTIGAZIONE E LA SICUREZZA

SCIENZE CRIMINOLOGICHE PER L INVESTIGAZIONE E LA SICUREZZA Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in SCIENZE CRIMINOLOGICHE PER L INVESTIGAZIONE E LA SICUREZZA Classe delle lauree magistrali LM 88 Sociologia e ricerca sociale a.a. 2015/16 Il Corso di Laurea

Dettagli

Questo documento è uno strumento a disposizione degli insegnanti di sostegno e dei docenti curricolari.

Questo documento è uno strumento a disposizione degli insegnanti di sostegno e dei docenti curricolari. H A N D I C A P E S C U O L A Questo documento è uno strumento a disposizione degli insegnanti di sostegno e dei docenti curricolari. L INTEGRAZIONE DELLE PERSONE IN SITUAZIONE DI HANDICAP L art. 3 della

Dettagli

SESSIONE ANTICIPATA PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI. 17-31 marzo 2015. Informazioni e istruzioni. per gli Studenti

SESSIONE ANTICIPATA PER GLI STUDENTI DELLE SCUOLE SUPERIORI. 17-31 marzo 2015. Informazioni e istruzioni. per gli Studenti Conferenza Nazionale dei Presidenti e dei Direttori delle Strutture Universitarie di Scienze e Tecnologie Piano Nazionale Lauree Scientifiche VERIFICA DELLE CONOSCENZE PER L INGRESSO SESSIONE ANTICIPATA

Dettagli

Indirizzo Servizi socio sanitari

Indirizzo Servizi socio sanitari UNIONE EUROPEA R.A.S ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE I.P.S.A.A. e I.P.S.S.A.R. "DON DEODATO MELONI" SETTORE SERVIZI PER L AGRICOLTURA E LO SVILUPPO RURALE E SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA

Dettagli

Quadro storico degli ordinamenti scolastici vigenti

Quadro storico degli ordinamenti scolastici vigenti Quadro storico degli ordinamenti scolastici vigenti AIMC ANIR ISSRM UCIIM Milano, 29 novembre 2003 Corso di preparazione al concorso per gli Insegnanti di Religione: e: Stefano Pierantoni (UCIIM Milano),

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente scolastico dell I.S.I.S. ELENA DI SAVOIA. CHIEDE L iscrizione dell alunn

DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente scolastico dell I.S.I.S. ELENA DI SAVOIA. CHIEDE L iscrizione dell alunn I.S.I.S. ELENA DI SAVOIA Largo S. Marcellino, 15 - NAPOLI - 80138 081/5517022 presidenza 5517034 fax 5527361 codice meccanografico: NAIS021006 codice fiscale: 80025840630 www.isiselenadisavoia.it - itsaselsa@tin.it

Dettagli

ACCESSO AI CORSI DI LAUREA TRIENNALE DELLA FACOLTA DI ECONOMIA MILANO. Procedura di ammissione a.a. 2013-2014

ACCESSO AI CORSI DI LAUREA TRIENNALE DELLA FACOLTA DI ECONOMIA MILANO. Procedura di ammissione a.a. 2013-2014 ACCESSO AI CORSI DI LAUREA TRIENNALE DELLA FACOLTA DI ECONOMIA MILANO Procedura di ammissione a.a. -2014 Come si accede ai corsi di laurea triennale della facoltà di Economia di Milano? Per poterti immatricolare

Dettagli

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi Claudia de Medici Bolzano Il 14 dicembre 2010 con delibera della Giunta Provinciale l Istituto De Medici è diventato

Dettagli

Orario. Borsa di studio

Orario. Borsa di studio Università per Stranieri di Siena Avviso per la costituzione di una graduatoria per l assegnazione di n. 5 Borse di studio per Assistente di Lingua Italiana nelle scuole del Victoria (Melbourne e Provincia

Dettagli

La scelta universitaria

La scelta universitaria 1 La scelta universitaria È una scelta importante che va fatta seguendo le proprie inclinazioni e il proprio talento È la prima vera decisione che ha un peso fondamentale nel futuro di un individuo, va

Dettagli

Bando Corsi di formazione specialistici per Assistenti familiari

Bando Corsi di formazione specialistici per Assistenti familiari Bando Corsi di formazione specialistici per Assistenti familiari 9 Corso per Assistenti familiari di Paziente con malattie neurologiche avanzate inguaribili 2 Corso per Assistenti familiari di Pazienti

Dettagli

CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012

CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012 CORSO SPECIALE DI DIFFERENZIAZIONE DIDATTICA MONTESSORI PER INSEGNANTI DI SCUOLA DELL INFANZIA CHIARAVALLE 2011/2012 Io sottoscritto/a : D O M A N D A D I A M M I S S I O N E COGNOME... NOME... nato/a...il...

Dettagli

art. 1 prova d esame d idoneità art. 2 requisiti per l ammissione

art. 1 prova d esame d idoneità art. 2 requisiti per l ammissione Bando per la partecipazione alla prova d esame di idoneità per il conseguimento dell abilitazione all esercizio dell attività professionale di Direttore tecnico di agenzia di viaggio e turismo - anno 2012.

Dettagli

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in POLITICA, AMMINISTRAZIONE E ORGANIZZAZIONE (PAO) cod. 8784 (classe lauree magistrali LM 63) a.a.

Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in POLITICA, AMMINISTRAZIONE E ORGANIZZAZIONE (PAO) cod. 8784 (classe lauree magistrali LM 63) a.a. SCUOLA DI SCIENZE POLITICHE VICEPRESIDENZA DI BOLOGNA Ammissione al Corso di Laurea Magistrale in POLITICA, AMMINISTRAZIONE E ORGANIZZAZIONE (PAO) cod. 8784 (classe lauree magistrali LM 63) a.a. 2015/16

Dettagli

PREFERISCI IL TECNICO O IL PROFESSIONALE? 1 SABATO LIBERO I.I.S. SELLA-AALTO-LAGRANGE A.S. 2014-2015

PREFERISCI IL TECNICO O IL PROFESSIONALE? 1 SABATO LIBERO I.I.S. SELLA-AALTO-LAGRANGE A.S. 2014-2015 I.I.S QUINTINO SELLA Via Montecuccoli 12 10121 TORINO Tel. 011-542470 Fax 011-547883 I.I.S. ALVAR AALTO Via Paolo Braccini 11 10141 TORINO Tel. 011-3828181 Fax 011-3808842 I.I.S. LUIGI LAGRANGE Via Genè

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE R. POLITI DI AGRIGENTO

LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE R. POLITI DI AGRIGENTO LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE R. POLITI DI AGRIGENTO COSA OFFRE IL LICEO R.POLITI di AGRIGENTO DUE INDIRIZZI LICEO SCIENTIFICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE PRESENTAZIONE DEL Liceo Scientifico

Dettagli

3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE

3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE 3.2 LICEO SCIENTIFICO DELLE SCIENZE APPLICATE Il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate è un articolazione del Liceo Scientifico. Oltre agli obiettivi propri del Liceo Scientifico tradizionale, il Liceo

Dettagli

Classe 19 delle lauree in Scienze dell'educazione e della Formazione CORSO DI LAUREA A DISTANZA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Classe 19 delle lauree in Scienze dell'educazione e della Formazione CORSO DI LAUREA A DISTANZA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Università degli Studi di Padova Facoltà di Scienze della Formazione Classe 19 delle lauree in Scienze dell'educazione e della Formazione CORSO DI LAUREA A DISTANZA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

PROFESSIONE MEDICO CHIRURGO

PROFESSIONE MEDICO CHIRURGO PROFESSIONE MEDICO CHIRURGO Link Ordinanza Ministeriale: http://attiministeriali.miur.it/anno-2015/febbraio/om-24022015.aspx Titoli di accesso Laurea in Medicina e Chirurgia conseguita secondo uno dei

Dettagli

LICEO MOLINO. PIACENZA Scuola aperta 2010-2011

LICEO MOLINO. PIACENZA Scuola aperta 2010-2011 LICEO GIULIA MOLINO COLOMBINI PIACENZA Scuola aperta 2010-2011 dirigenza Dirigente scolastico: Prof. MARGHERITA FIENGO Docente Vicario: Prof. ANNAMARIA TRIOLI Da 150 anni nella storia di Piacenza fondato

Dettagli

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO

NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO Corso annuale di Perfezionamento e di Aggiornamento Professionale (Legge 19/11/1990 n. 341 art. 6, co. 2, lett. C ) in NUOVI ORIZZONTI PER L INSEGNAMENTO (500 ore 20 Crediti Formativi Universitari) Anno

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria. Manifesto degli Studi. Anno Accademico 2015-2016

Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria. Manifesto degli Studi. Anno Accademico 2015-2016 Corso di Laurea Magistrale, a ciclo unico, in Scienze della Formazione Primaria Manifesto degli Studi Anno Accademico 2015-201 Denominazione del Corso di Studio Scienze della Formazione Primaria Denominazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. Nome Indirizzo

F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI. Nome Indirizzo F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo SMOCHINA GETA PIAZZA CAMPANELLA, N.17, CAP. 10146, TORINO Telefono O117724972, cell. 3286650802

Dettagli

FAQ CENTRO DITALS 1) Che cos è la Certificazione DITALS? 2) Come è strutturata la Certificazione DITALS?

FAQ CENTRO DITALS 1) Che cos è la Certificazione DITALS? 2) Come è strutturata la Certificazione DITALS? FAQ CENTRO DITALS 1) Che cos è la Certificazione DITALS? È un titolo culturale rilasciato dall'università per Stranieri di Siena che attesta un certo grado di competenza teorico-pratica nel campo dell'insegnamento

Dettagli

SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA

SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE CORSO DI LAUREA QUADRIENNALE (pre D.M. 09/1999) SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA PRIMARY TEACHER EDUCATION Corso di laurea in esaurimento a. a. 013-014 Presidente del corso

Dettagli

1. Presentazione del programma. 3. Metodologia didattica e contenuti. 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona

1. Presentazione del programma. 3. Metodologia didattica e contenuti. 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona Guida didattica Programma di. Epatente 1. Presentazione del programma 2. Struttura del programma 3. Metodologia didattica e contenuti 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona 5. Raccomandazioni

Dettagli

Facoltà di Scienze della formazione

Facoltà di Scienze della formazione Percorsi Formativi Facoltà di Scienze della formazione Laurea magistrale Brescia a.a. 2011-2012 www.unicatt.it 1 2 INDICE Scienze della Formazione 4 Laurea magistrale in Progettazione 6 pedagogica e formazione

Dettagli

Liceo statale delle Scienze umane A. Sanvitale

Liceo statale delle Scienze umane A. Sanvitale Liceo statale delle Scienze umane A. Sanvitale Piazzale San Sepolcro, 4100 Parma Tel. 051/8176 Fax 051/0641 e-mail albertina@sanvitale.net Web www.sanvitale.net Dove siamo Sede: Piazzale San Sepolcro,

Dettagli

Il Liceo delle Scienze Umane si rivolge ai giovani interessati ad un percorso di studio prevalentemente umanistico e, nel contempo, moderno.

Il Liceo delle Scienze Umane si rivolge ai giovani interessati ad un percorso di studio prevalentemente umanistico e, nel contempo, moderno. Il Liceo delle Scienze Umane si rivolge ai giovani interessati ad un percorso di studio prevalentemente umanistico e, nel contempo, moderno. Approfondisce la cultura dal punto di vista della conoscenza

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

INDIRIZZI LICEO POLITI

INDIRIZZI LICEO POLITI INDIRIZZI LICEO POLITI LICEO SOCIO PSICO PEDAGOCICO LICEO SCIENTIFICO La formazione liceale, comune a tutti gli indirizzi, si caratterizza per la valenza formativa che consente l acquisizione di metodi

Dettagli

Università Vita-Salute San Raffaele. Via Olgettina, 58 20132 Milano www.unisr.it

Università Vita-Salute San Raffaele. Via Olgettina, 58 20132 Milano www.unisr.it Università Vita-Salute San Raffaele Via Olgettina, 58 20132 Milano www.unisr.it La psicologia al San Raffaele viene concepita come disciplina scientifica che ha come oggetto il funzionamento della mente

Dettagli

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia»

Master di 2 Livello. «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Facoltà di Scienze della Formazione Uniser Pistoia Comune di Pistoia Gruppo Nazionale Nidi-Infanzia Master di 2 Livello «Coordinatore pedagogico di asili nido e servizi per l infanzia» Coordinatore Prof.

Dettagli

Scuola di Scienze e Tecnologie. corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni

Scuola di Scienze e Tecnologie. corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni Scuola di Scienze e Tecnologie corso di laurea (I livello) Matematica e applicazioni L-35 3 anni sede UNICAM: Camerino crediti complessivi da acquisire: 180 www.unicam.mat.it www.sst.unicam.it/sst/ Presentazione

Dettagli

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006. Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale

UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006. Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA ISTITUITA CON D.M. 8/05/2006 In convenzione con Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in STRATEGIE DIDATTICHE PER IL SOSTEGNO E L INTEGRAZIONE

Dettagli

Istituto Albert di Lanzo

Istituto Albert di Lanzo Istituto Albert di Lanzo Profilo Quadro orario Prospettive di studio e occupazionali www.istituto-albert.it Profilo del Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, dovranno: aver acquisito le conoscenze

Dettagli

"Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali" (1500 h 60 CFU)

Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali (1500 h 60 CFU) Master di I livello in "Counselling pedagogico. Formazione, progettazione e consulenza pedagogica nei contesti scolastici e sociali" (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2011/2012 I edizione II sessione Art.

Dettagli

http://www.pubblica.istruzione.it/ministro/comunicati/2009_miur/2808...

http://www.pubblica.istruzione.it/ministro/comunicati/2009_miur/2808... Ufficio Stampa COME SI DIVENTA INSEGNANTI: ECCO LE NUOVE REGOLE UN ANNO DI TIROCINIO PER LEGARE TEORIA A PRATICA ASSUNZIONI SOLO IN BASE ALLA NECESSITÀ PER EVITARE IL PRECARIATO PIÙ INGLESE E COMPETENZE

Dettagli

Normativa e indicazioni Linguistico. Commissione Esame di Stato Liceo S. Maffei

Normativa e indicazioni Linguistico. Commissione Esame di Stato Liceo S. Maffei Normativa e indicazioni Linguistico Commissione Esame di Stato Liceo S. Maffei Requisiti per l ammissione Sono ammessi all'esame di Stato gli alunni che nello scrutinio finale conseguano una votazione

Dettagli