Il sistema formativo italiano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il sistema formativo italiano"

Transcript

1 Il sistema formativo italiano Indice 1. Introduzione a. Cambiamenti del sistema scolastico italiano b. Obbligo formativo c. Rappresentazione grafica del percorso dello studente 2. Istituti professionali a. Agricoltura e ambiente b. Industria e Artigianato c. Servizi Alberghieri e Ristorazione d. Servizi Commerciali, Turistici e Pubblicità 3. Istituti tecnici a. Agrario b. Commerciale (Ragionieri e Periti Commerciali) c. Geometri d. Industriale e. Periti Aziendali corrispondenti in Lingue estere f. Perito per il turismo 4. Apprendistato (analogo al sistema duale tedesco) 5. Licei a. Liceo Classico b. Istituti Statali con Indirizzo Linguistico e Licei linguistici non statali c. Liceo Scientifico d. Istituto Magistrale e. Indirizzi derivati dal Progetto Autonomia 1. Introduzione a. Cambiamenti del sistema scolastico italiano Nel sistema d istruzione e di formazione in Italia è in atto una riforma, che prevede soprattutto cambiamenti nella formazione iniziale dei giovani. La scuola si divide ora in scuola dell infanzia (ex scuola materna), scuola primaria (ex scuola elementare), scuola secondaria di primo grado (ex scuola media) e scuola secondaria di secondo grado (licei e scuole professionali). Il 12 settembre 2003 il Governo ha approvato in via preliminare il decreto legislativo riguardante la scuola dell infanzia e il primo ciclo d istruzione. La scuola dell infanzia dura in tutto tre anni e prevede la possibilità di iscrizione anticipata già a due anni e mezzo. La scelta è affidata alle famiglie. Anche nella scuola primaria esiste la possibilità di iscrizione anticipata a cinque anni e mezzo. La scuola primaria ha la durata di cinque anni e già a partire dal primo anno sono state introdotte delle ore d inglese, d informatica e di tecnologia. L esame di stato alla fine del quinto anno è stato abrogato. gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 1

2 Sia l insegnamento dell italiano sia della matematica sono centrali in questo primo ciclo scolastico. Ad esso segue un triennio, la vecchia scuola media, ora chiamata scuola secondaria di primo grado. Al termine è previsto un esame di stato. A partire dal primo anno della scuola secondaria viene introdotta una seconda lingua comunitaria. Prosegue inoltre e viene approfondita l alfabetizzazione nelle tecnologie informatiche. Con questo ciclo si conclude l obbligo scolastico. b. Obbligo formativo Dall'anno scolastico 2000/2001 è entrato in vigore l'obbligo di frequenza di attività formative fino a 18 anni e uno dei canali con cui i giovani potranno assolverlo, terminato l'obbligo scolastico, è quello di frequentare i corsi di formazione professionale regionali. Le alternative sono rappresentate dalle seguenti possibilità: proseguire gli studi nella scuola secondaria superiore; essere assunti con contratto di apprendistato; seguire percorsi di istruzione e formazione tecnico professionale integrata. A 18 anni tutti i giovani saranno quindi in possesso di diploma o di una qualifica professionale. E' previsto inoltre un riconoscimento di crediti d'istruzione e di formazione per facilitare i passaggi da un sistema all'altro. Nella scuola secondaria superiore si può scegliere di frequentare un liceo. Chi è più orientato verso il mondo del lavoro può frequentare un istituto tecnico o professionale. Qui la scelta è molto ampia. gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 2

3 c. Rappresentazione grafica del percorso dello studente gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 3

4 2. Istituti professionali Agricoltura e Ambiente; Industria e Artigianato; Servizi Alberghieri e Ristorazione; Servizi Commerciali, Turistici e Pubblicità Gli Istituti professionali, dopo un percorso scolastico di breve durata (tre anni), consentono l accesso al mondo del lavoro. E questo l unico segmento della scuola secondaria superiore che ha subito una riforma radicale di impostazione e di programmi. Con il "Progetto 92", diventato nuovo ordinamento ed entrato a regime nell a.s. 1995/96, il percorso formativo di durata triennale si articola in un biennio, con carattere unitario rispetto ai bienni degli altri tipi di scuola superiore, e in un monoennio, cioè un terzo anno di specializzazione per l acquisizione della qualifica: alla fine del terzo anno, infatti, l alunno consegue il Diploma di qualifica professionale di primo livello. L alunno può o inserirsi nel mondo del lavoro o proseguire gli studi per altri due anni e conseguire un Diploma Quinquennale di Stato, in tutto equivalente a qualsiasi diploma di scuola secondaria di 2 grado, che consente l accesso a qualsiasi facoltà universitaria e, contestualmente, un Diploma regionale di specializzazione di 2 livello. a. Agricoltura e ambiente L Istituto Professionale di Stato per l Agricoltura e l Ambiente dal 1992 sta attuando il nuovo ordinamento didattico. Le caratteristiche fondamentali sono: una preparazione di base e un più coerente rapporto scuola-agricoltura-ambiente. Col nuovo ordinamento si offre un sistema formativo integrato con un Biennio comune, il terzo anno di Qualifica e il biennio di Maturità. Si attivano collaborazioni fra scuola, mondo del lavoro e ambiente che permetteranno il diffondersi di una concezione dell agricoltura, vista non più solo come fenomeno agronomico e produttivo, ma anche come educazione alla conservazione e salvaguardia dell ambiente in cui si opera. b. Industria e Artigianato Gli Istituti Professionali per l'industria e l'artigianato preparano in tre anni gli operai specializzati e gli artigiani che saranno utilizzati come manodopera specializzata. Le loro mansioni sono tipicamente esecutive e cioè essi devono sapere svolgere lavori prevalentemente manuali, anche se con autonomia e competenze professionali dirette, ed intervenire per l'installazione, la messa a punto e la manutenzione di apparecchiature complesse. Sono figure molto richieste, con buona retribuzione e possibilità di carriera; specialmente nell'area meccanica, le richieste dell'industria superano le disponibilità di studenti qualificati. Con il diploma di qualifica è possibile proseguire gli studi con un biennio di quarta e quinta, arrivando al diploma di Maturità Professionale, corrispondente quasi in tutto al Perito, ed eventualmente proseguire poi all'università. c. Servizi Alberghieri e Ristorazione L Istituto professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione (I.P.S.S.A.R.) ha lo scopo di provvedere alla formazione e alla preparazione tecnica del personale qualificato e specializzato per i vari servizi d albergo, della ristorazione e del turismo. Lo studente che intende iscriversi a questo tipo di scuola deve avere senso pratico-operativo, discreta manualità, abilità sociali quali capacità comunicative, di comprensione e di collaborazione. I diplomi conseguiti consentono un rapido inserimento nel mondo del lavoro, anche per le esperienze professionali acquisite durante gli studi e gli stage, in quanto i settori alberghiero e turistico mantengono ampie possibilità e prospettive d impiego. gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 4

5 Il corso di studi è stato radicalmente modificato e si articola in: un corso triennale (biennio comune orientamento + terzo anno qualifica) col quale si consegue il diploma di qualifica nelle specializzazioni: - Cucina - Sala - Bar - Ricevimento un successivo corso biennale per conseguire il diploma di maturità di: o Tecnico alberghiero e della ristorazione o Operatore tecnico turistico Dopo i primi due anni l alunno potrà iscriversi anche ai corsi triennali affini e, con esame integrativo, al 3 anno di una qualsiasi scuola secondaria. Il diploma di qualifica consente di accedere al mondo del lavoro o, con prove integrative, a corsi affini di altro ordine. Con il diploma di maturità si consegue contemporaneamente la specializzazione professionale in una delle seguenti figure, riconosciute a livello europeo: 1. Settore alberghiero ristorazione - assistente di direzione di unità ristorativa - responsabile del servizio banqueting - responsabile dei servizi di ospitalità - responsabile di un centro di produzione pasti - 2. Settore turistico - consulente viaggi - promoter - tecnico del marketing turistico - operatore dei servizi incoming. d. Servizi Commerciali, Turistici e Pubblicità L'Istituto fornisce una formazione culturale di base, fondata sulle discipline umanisticoscientifiche, e una preparazione professionale, con competenze specifiche, attraverso le discipline caratterizzanti l'indirizzo economico-aziendale e turistico. L'operatore della gestione aziendale e l'operatore dell'impresa turistica trovano occupazione negli enti e nelle imprese di piccole e medie dimensioni impegnate nella produzione o nell'offerta di servizi del comparto economico-commerciale-aziendale o nel comparto dei servizi turistici. Il percorso di qualifica per operatore della gestione aziendale fornisce competenze operative nell elaborazione della scrittura e nello svolgimento di mansioni esecutive dei lavori d'ufficio. Il percorso di qualifica per operatore dell'impresa turistica consente l'acquisizione di capacità metodologiche ed operative concrete, utilizzabili nello svolgimento di compiti di supporto alle attività promozionali, organizzative e gestionali delle molteplici e crescenti manifestazioni della fruizione turistica. gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 5

6 Gli studi possono essere proseguiti nei seguenti ambiti: - biennio post-qualifica degli indirizzi di tecnico della gestione aziendale e di tecnico dei servizi turistici, per il conseguimento del diploma di maturità professionale, con possibilità di accesso all Università, e del diploma di qualifica di secondo livello; - passaggio al biennio conclusivo di un Istituto Tecnico (con esami integrativi); - corsi regionali brevi di formazione professionale. 3. Istituti tecnici Agrario; Commerciale (Ragionieri e Periti Commerciali; Geometri; Industriale; Periti aziendali corrispondenti in lingue estere; Periti per il turismo Gli Istituti Tecnici sono istituzioni scolastiche superiori che hanno la finalità di: a) dotare gli studenti di una base di cultura generale b) fornire una preparazione specifica, idonea all inserimento anche immediato nell attività produttiva. Alcuni settori dell istruzione tecnica preparano anche all esercizio di libere professioni (es.: ragioniere commercialista, consulente del lavoro). La durata degli studi è quinquennale e si articola in un biennio di base che ha finalità di formazione generale ed in un triennio di specializzazione. Sono previste sperimentazioni che hanno allargato notevolmente la gamma degli indirizzi di studio. In corrispondenza agli ambiti produttivi, l ordinamento scolastico prevede gli Istituti Tecnici Agrari, Industriali, per Geometri, Commerciali, Nautici, per Periti Aziendali e Corrispondenti in Lingue Estere, per il Turismo, Aeronautici e Femminili. Il tipo d istruzione tecnica impartito nei vari Istituti spesso orienta gli studenti diplomati all iscrizione a corsi universitari d indirizzo analogo alla specializzazione conseguita (es.: da I.T. commerciale a facoltà giuridiche o economiche; da I.T. industriale a facoltà d ingegneria, ecc.). In ogni caso, chi ha conseguito una maturità tecnica può iscriversi a qualunque facoltà universitaria. a. Agrario Gli indirizzi sono cinque: - Agroalimentare - Agroambientale - Agroterritoriale - Valorizzazione produzioni zootecniche - Vivaismo colture protette. Le discipline caratterizzanti sono rappresentate, oltre che da quelle umanistiche e lingua straniera, da matematica ed informatica, chimica, fisica e tecniche agroalimentari, biologia e biotecnologie e altre a copertura dei settori economico - estimativo, delle tecniche di produzione vegetale ed animale, del genio rurale e cartografico. Conferisce attraverso la maturità tecnica il Diploma di Perito Agrario. b. Commerciale (Ragionieri e Periti Commerciali) Il corso di studi si articola in un biennio e in un triennio, con indirizzi di specializzazione nei settori: amministrativo; mercantile; commercio estero; perito commerciale e programmatore; informatica. Si studiano due lingue straniere. Il Ragioniere, esperto in problemi di economia aziendale avrà conoscenze sistematiche dei processi che caratterizzano la gestione aziendale sotto il profilo giuridico, economico, organizzativo, contabile. gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 6

7 Gli istituti tecnici commerciali conferiscono al termine del ciclo di studi il diploma di maturità di ragioniere e perito commerciale, che permette, dopo l'esame di abilitazione, l'esercizio della libera professione. Le competenze professionali acquisite consentono la partecipazione ai concorsi pubblici e l'impiego in aziende private nei settori amministrativi e di sviluppo economico. c. Geometri Ambito del lavoro del geometra sono tutte le operazioni che interessano i beni immobili. Il geometra progetta, migliora e trasforma opere edili civili e industriali, idrauliche, stradali. Effettua rilievi di terreni, preventivi, computi metrici; è in grado di effettuare stime economicolegali per espropriazioni, successioni, vendite, etc.; valuta gli assetti territoriali (destinazione dei parchi, piani urbanistici). Il geometra può lavorare negli uffici tecnici comunali, provinciali, regionali, nei servizi tecnici catastali e del Genio civile. Può occuparsi in imprese di costruzioni e aziende agricole o in studi professionali e immobiliari. Può esercitare la libera professione e l'attività imprenditoriale. d. Industriale L'istituto tecnico industriale (I.T.I.) è il tipo di scuola superiore che è stato in questi ultimi vent'anni maggiormente innovato, prima con progetti autonomi di vari Istituti, poi con sperimentazioni assistite dal Ministero della Pubblica Istruzione (PMI); e infine con l introduzione di nuovi programmi curriculari al biennio e al triennio, a partire dall'a.s. 94/95. L' I.T.I. si articola in un biennio comune e un triennio con vari indirizzi di specializzazione (Elettronica e Telecomunicazioni, Elettrotecnica, Meccanica, Chimica, Informatica ecc.). Un I.T.I. vanta un numero elevato di aule speciali e laboratori (in genere informatizzati), che sono utilizzati in tutte le discipline. Pur essendo tecnologicamente avanzato, l'i.t.i. non si caratterizza certo per la sola attività pratica di laboratorio. La formazione che si intende fornire ai giovani è ora sempre più di tipo "culturale". Con ciò si intende sottolineare che gli alunni non acquisiscono più, come tanti anni fa, tecniche per progettare, ma strumenti intellettivi al fine di "governare" gli strumenti che la tecnologia, in continuo sviluppo, rende disponibili per la progettazione. e. Periti Aziendali corrispondenti in Lingue estere L'I.T.P.A.C.L.E. (Istituto Tecnico Periti Aziendali e Corrispondenti in Lingue Estere) deriva dall'istituto Tecnico Commerciale e presenta, rispetto a questo, alcuni aspetti peculiari: l'accorpamento delle due cattedre di Ragioneria e Tecnica e la prosecuzione fino alla 5ª classe di due lingue, alla presenza del docente esperto di madre lingua. Il corso prepara ad una figura professionale con una forte connotazione aziendale, accompagnata da specifiche competenze linguistiche. Attraverso lo studio della Tecnica aziendale si mira a costituire, infatti, una professionalità che permetta di svolgere mansioni attinenti alla funzione di approvigionamento, di vendita e di consulenza del direttore di marketing. Le materie giuridico-economiche perfezionano la professionalità in quanto permettono di comprendere i fenomeni aziendali in modo più completo. Attraverso l'approfondimento delle due lingue si cura in modo particolare l'aspetto relativo al commercio con l'estero e la relativa corrispondenza, senza trascurare lo studio della geografia e dell'organizzazione socio-politica del paese di cui sono espressione. gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 7

8 Il titolo di studio permette l'inserimento in Aziende Industriali, Commerciali e nei Servizi tenuti dalla Camera di Commercio. Si ha diritto all iscrizione al Registro Esercenti Commercio e all'albo degli agenti e rappresentanti. f. Perito per il turismo Questo indirizzo nel campo degli Istituti Tecnici Statali tende a fornire agli addetti del settore una professionalità di livello più elevato di quello meramente esecutivo. Il piano degli studi dà prevalente spazio alla conoscenza di ben tre lingue straniere e delle discipline caratterizzanti l'indirizzo quali Discipline turistiche e aziendali e Diritto e Legislazione turistica. Spazi occupazionali si aprono per i diplomati di questo indirizzo sia nel campo del Turismo e delle agenzie di import-export sia a livello europeo nell'ambito dei servizi. 4. Apprendistato Come alternativa agli istituti tecnici o professionali chi desidera immettersi direttamente dopo il primo ciclo di studi nel mondo del lavoro può scegliere di fare un apprendistato. L'apprendistato è un contratto di lavoro a causa mista ovvero prevede che, in aggiunta al rapporto di lavoro vero e proprio, l'azienda si impegni a fornire al giovane apprendista la formazione necessaria per diventare un lavoratore qualificato. Accanto alla formazione impartita sul luogo di lavoro a cura dell'imprenditore, l'apprendista deve frequentare corsi di formazione esterni all'azienda. Mentre in Italia l apprendistato rappresenta un alternativa alle scuole professionali, in Germania, con il sistema duale, esso è la via principale per chi desidera immettersi subito nel mondo del lavoro. L apprendistato in Italia è di particolare interesse per il giovane che può svolgere un'esperienza lavorativa e nel contempo essere formato e per l'azienda che può beneficiare di notevoli sgravi sia contributivi che previdenziali, con la condizione che vengano rispettati gli obblighi formativi stabiliti per legge. Beneficiari: Giovani, tra i 15 ed i 24 anni, che abbiano assolto l'obbligo scolastico, anche con qualifica o diploma post-obbligo idonei rispetto all'attività da svolgere. Il limite massimo di età è elevabile a 26 anni nelle aree degli Obiettivi 1 e 2 (Mezzogiorno e aree con difficoltà strutturali) e fino a 29 anni per apprendisti artigiani addetti a mansioni di alto contenuto professionale. Questi limiti di età sono innalzabili di due anni per i portatori di handicap su tutto il territorio nazionale. La durata minima è di 18 mesi e massima di 4 anni o 5 nel settore artigiano. Il salario dell'apprendista è pari a una percentuale, crescente ogni semestre, del salario di un lavoratore qualificato di eguale livello. La formazione sul luogo di lavoro è affidata all'imprenditore, nelle imprese artigiane o nelle piccole imprese industriali, o ad un tutore designato dall'imprenditore. La formazione esterna non può essere inferiore a 120 ore medie annue. Va svolta durante l'orario di lavoro in strutture esterne all'azienda individuate dalle Regioni/Province competenti e deve essere certificata. L'azienda ha l'obbligo di nominare un tutore che coordini la formazione esterna con quella interna all'azienda. Con l'innalzamento a 18 anni dell'obbligo formativo i minorenni possono scegliere di adempiere a quest'obbligo facendosi assumere come apprendista. In questo caso, la formazione esterna è di 240 ore ed il giovane lavoratore guadagna un credito formativo utile se dovesse scegliere di continuare gli studi. gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 8

9 Nelle 120 ore previste in più, almeno 8 ore devono essere dedicate all'orientamento professionale ed alla conoscenza dei diritti di cittadinanza (D.M. n.120 del 16 maggio 2001). Le Aree Occupazionali disponibili sono: Agroalimentare Grafica ed Editoria Amministrazione e Finanza d'impresa Metalmeccanica Attività associative New Economy Audiovisivi, Spettacolo e Pubblicità Servizi Finanziari e Assicurativi Beni culturali Servizi Socio-Sanitari Chimica Telecomunicazioni Commerciale e Marketing Trasporti Commercio e distribuzione Turismo, ospitalità e tempo libero Gestione delle Risorse Umane Nell'attuazione di questa riforma un ruolo importante viene svolto dalle istituzioni scolastiche e i nuovi Centri per l'impiego. Le prime dovranno infatti stilare, entro il 31 dicembre di ogni anno, l'anagrafe degli alunni che compiono nell'anno successivo i 15 anni e comunicare le loro scelte ai Centri per l'impiego. A questi spetterà l'organizzazione di azioni di informazione e orientamento per l'assolvimento dell'obbligo formativo al di fuori del sistema scolastico. Aziende abilitate: Aziende di tutti i settori, compresa l'agricoltura. L'art.16 della legge Treu stabilisce a favore delle aziende il riconoscimento delle agevolazioni contributive che coprono quasi il 100% degli oneri assicurativi e previdenziali a carico del datore di lavoro. Tali agevolazioni sono tuttavia subordinate all'effettiva partecipazione dell'apprendista ai corsi di formazione esterna. 5. Licei Queste scuole sono caratterizzate dalla prevalente attenzione alle discipline di area umanistica, quali Lingue classiche (Greco e Latino), Filosofia, Arte e le Lingue straniere, studiate anche nei loro aspetti letterari, non danno titoli professionalizzanti, né appaiono conclusive degli studi che, infatti, devono essere proseguiti all'università. Per questo motivo nei corsi ordinari le discipline sono di numero molto limitato e vengono particolarmente approfondite, cercando di fornire agli alunni strumenti e metodi di lavoro, capacità di analisi e di riflessione personale, autonomia di giudizio: ciò ha consentito negli ultimi tempi l'ampliarsi delle richieste del mondo del lavoro, anche solo dopo la maturità, soprattutto in quegli ambiti nei quali padronanza dei propri mezzi e approccio rigoroso ai problemi sono i requisiti richiesti ai giovani. Il liceo classico si caratterizza per un più accentuato studio delle lettere antiche (materia caratterizzante il corso di studi è il Greco), mentre lo Scientifico per un taglio più moderno e scientifico (materia caratterizzante Matematica e fisica). L'esigenza di rinnovare anche questi corsi di studio ha portato all'attivazione di numerose sperimentazioni, tra cui si citano l'insegnamento di Matematica e Fisica con Informatica e l'indirizzo Linguistico. gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 9

10 A partire dall anno scolastico 1998/99, in considerazione del fatto che per l insegnamento nella scuole dell infanzia e primaria è richiesta la laurea, l'istituto magistrale e la Scuola Magistrale, con la sperimentazione Egeria, scompaiono dalla scuola italiana e vengono sostituiti dal Liceo della Comunicazione. a. Liceo Classico Il ciclo di studi del Liceo Classico comprende cinque anni e si suddivide in un biennio denominato Ginnasio (4ª e 5ª ginnasio) ed in un triennio propriamente detto Liceo (1ª, 2ª, 3ª liceo). Lo studio è caratterizzato dalla compresenza di materie umanistiche (italiano, latino, greco, storia ed educazione civica, filosofia, geografia, lingua straniera, storia dell'arte) e di materie scientifiche (matematica, fisica, chimica, biologia, geografia astronomica) oltre, naturalmente all'educazione fisica e alla possibilità di avvalersi dell'insegnamento della religione cattolica o di materia alternativa. Fra le materie umanistiche un posto particolare hanno il latino ed il greco, il cui studio deve portare all indagine critica e alla comprensione delle radici della nostra civiltà. Attraverso gli strumenti formativi e culturali dati dalle varie discipline, il Liceo Classico si propone come fine la formazione globale della personalità: non abilita, cioè, a nessun tipo specifico di lavoro. Il Liceo Classico dà la possibilità di iscriversi a tutte le facoltà universitarie ed il suo sbocco naturale è, infatti, l'università, anche se il diploma di maturità classica è titolo per l'inserimento nel mondo del lavoro e permette di accedere ai pubblici concorsi, soprattutto nel terziario. b. Istituti Statali con Indirizzo Linguistico e Licei linguistici non statali Nel nostro ordinamento esistono solo pochissimi Licei Linguistici Statali a livello nazionale. Il nucleo fondamentale dell'indirizzo è dato dallo studio delle Lingue, in tutto cinque di cui una cosiddetta "classica", il Latino, e quattro che si possono definire "moderne", Italiano, Inglese, Tedesco e Francese, di cui l'ultima a partire dalla terza classe. Un apporto significativo alla conoscenza della Lingua e della cultura dei Paesi di cui si studia la Lingua è dato dalla presenza di insegnanti di madre lingua per ciascuna delle lingue studiate. L'impostazione dell'indirizzo è comunque rivolta sia all acquisizione di strumenti comunicativi, sia all'incontro con patrimoni di storia, letteratura e civiltà, secondo un tipico approccio storico-culturale. Ciò giustifica la presenza di discipline comunque caratterizzanti l'ordine liceale, quali Filosofia e Storia. Lo studio della Matematica (con elementi di Informatica in 1ª e 2ª classe) e delle Scienze completa la formazione, offrendo e definendo l'immagine di un indirizzo moderno. Oltre allo sbocco universitario, la Licenza conseguita, che è un titolo a tutti gli effetti equivalente alla maturità, offre ampie possibilità di inserimento nel settore terziario avanzato (come ad es.: editoria, comunicazioni di massa, pubblicità, pubbliche relazioni, import-export) c. Liceo Scientifico È posto nell ambito dell ordine classico e ne rappresenta la versione scientifica, proponendosi di unire la tradizione umanistica con il taglio scientifico. Il curricolo, sostanzialmente unitario, può essere considerato suddiviso in biennio e triennio e comprende discipline con carattere spiccatamente umanistico quali Italiano, Latino, Storia, Filosofia, Arte e discipline di tipo scientifico quali Matematica, Fisica, Scienze; la Lingua gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 10

11 straniera studiata per cinque anni unisce le caratteristiche dello strumento linguistico a quelle di ordine letterario, rivolgendosi nel triennio allo studio della letteratura straniera. Mentre fino a qualche tempo fa le finalità formative venivano attribuite solo alle discipline cosiddette "umanistiche", il Liceo Scientifico oggi tende a riconoscere anche alla Matematica ed alle scienze sperimentali, prima fra tutte la fisica, una rilevante valenza culturale ed educativa, per raggiungere una visione complessiva e moderna delle espressioni culturali umane. d. Istituto Magistrale Con l a.s. 1998/99 non è più possibile iscriversi al primo anno degli Istituti e delle Scuole Magistrali; rimane per il momento, la sperimentazione di Liceo SocioPsicoPedagogico e del Liceo della Comunicazione, che, però, non abilitano più all insegnamento nella scuola elementare (per tale insegnamento, come per quello nella scuola materna, è richiesta la laurea). Chi intende orientare la propria formazione nell ambito delle scienze sociali o della comunicazione, o nell area delle professioni legate all assistenza, può scegliere fra le sperimentazioni di liceo psicopedagogico, liceo delle Scienze Sociali, liceo della Comunicazione, o un altro percorso liceale già in vigore. e. Licei con indirizzi derivati dal Progetto Autonomia Il Progetto Autonomia è una sperimentazione che è stata avviata nel secondo ciclo di istruzione. L introduzione di materie tecniche nei licei, la creazione di un liceo statale linguistico sono solo alcuni esempi dei molti tipi di sperimentazione avviate nelle diverse regioni italiane. Ecco altre forme di licei derivati da questo progetto: Liceo Sociale Il Liceo Sociale ha l obiettivo di analizzare la complessità dei rapporti interpersonali, sia per coloro che affronteranno gli studi universitari per dedicarsi all insegnamento, in particolare nella scuola elementare e in quella di grado preparatorio, sia per coloro che, dopo aver frequentato uno specifico corso post-diploma o conseguito una laurea breve, si inseriranno nel mondo del lavoro (assistenza agli anziani, ai portatori di handicap, ai carcerati, ai tossicodipendenti e in genere alle fasce deboli della società, animazione in gruppi e comunità e attività di assistenza ai bambini negli asili nido e nelle famiglie). Si è quindi ritenuto opportuno attribuire particolare importanza all area delle discipline sociopsicopedagogiche e alla musica; inoltre è stato potenziato l insegnamento di Diritto ed economia. Liceo dei Beni Culturali Il Liceo dei Beni Culturali è rivolto soprattutto ai giovani interessati alla conoscenza e alla tutela del patrimonio artistico - culturale. Il potenziamento del disegno e della storia dell arte, oltre che della geografia, e l introduzione della lingua latina, della filosofia e della cultura classica hanno anche il fine di facilitare l ingresso a una facoltà umanistica o a corsi post diploma mirati alla formazione di operatori esperti nell allestimento di mostre e nella definizione di itinerari museali, nell archiviazione e catalogazione di reperti o documenti storici, nella gestione di biblioteche. gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 11

12 Liceo Biologico Il Liceo Biologico è rivolto soprattutto ai giovani interessati a seguire dopo il diploma corsi paramedici e per infermieri. Ciò è facilitato dal potenziamento delle materie dell area scientifica. Liceo Musicale Il Liceo Musicale è particolarmente indicato per i giovani che mostrano sensibilità per tali discipline. Sono stati previsti specifici insegnamenti di musica. Al termine del quinquennio gli studenti potranno seguire corsi universitari o postdiploma in cui assumono particolare rilievo le discipline attinenti al settore musicale, proseguire lo studio dello strumento prescelto fino al Diploma di Conservatorio, iscriversi a corsi di didattica della Musica operanti nella maggior parte dei Conservatori per l insegnamento di tali discipline. Dati e informazioni sono stati raccolti sul sito del Ministero della Pubblica Istruzione all'indirizzo e sul sito: gefunden in: DGB Bildungswerk, Kompetenzzentrum Migration & Qualifizierung 12

La scuola italiana. Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare?

La scuola italiana. Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare? La scuola italiana Hai più di 15 anni? Quale scuola frequentare? Obbligo scolastico In Italia è obbligatorio frequentare la scuola sino al compimento del sedicesimo anno d età (16 anni). Obbligo Formativo

Dettagli

LICEI SPERIMENTALI LICEO SPERIMENTALE F. PACINI - PISTOIA

LICEI SPERIMENTALI LICEO SPERIMENTALE F. PACINI - PISTOIA LICEI SPERIMENTALI Costituiscono una anticipazione di quella che dovrebbe essere la futura scuola secondaria di 2 grado. Propongono una cultura di base approfondita, ma nello stesso tempo, incanalata verso

Dettagli

La scuola dell infanzia è un ambiente educativo di esperienze concrete e di apprendimento riflessivo che integra le differenti forme del fare,

La scuola dell infanzia è un ambiente educativo di esperienze concrete e di apprendimento riflessivo che integra le differenti forme del fare, ITALIA Introduzione La riforma del sistema italiano è stata oggetto di numerose discussioni e polemiche. La legge di riforma dell ordinamento varata nel 2000 è stata successivamente abrogata dal nuovo

Dettagli

PUNTO INFORMAGIOVANI. Villa Carcina (BS)

PUNTO INFORMAGIOVANI. Villa Carcina (BS) PUNTO INFORMAGIOVANI Villa Carcina (BS) La normativa italiana Prevede per tutti i ragazzi/e: - l obbligo di istruzione per almeno 10 anni, cioè fino a 16 anni di età, - il diritto-dovere all istruzione

Dettagli

ORIENTAMENTO FORMATIVO INFORMATIVO. pg 1

ORIENTAMENTO FORMATIVO INFORMATIVO. pg 1 ORIENTAMENTO FORMATIVO INFORMATIVO pg 1 TIPOLOGIA DELLA SCUOLA MEDIA Aree disciplinari e diversi percorsi di studio Conoscenza di sé le proprie attitudini il proprio modo di porsi nei confronti dell impegno

Dettagli

L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA

L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA Che cos è L indirizzo si caratterizza per lo studio delle lingue straniere in stretto collegamento con il latino e l italiano. L obiettivo primario è far acquisire

Dettagli

Liceo Scientifico. Diploma di Liceo Scientifico Opzione Scienze applicate

Liceo Scientifico. Diploma di Liceo Scientifico Opzione Scienze applicate Liceo Scientifico Sezione A. Maserati Diploma di Liceo Scientifico Opzione Scienze applicate Cos è il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate La recente riforma della scuola secondaria ha ripreso la

Dettagli

Istituto Statale di Istruzione Superiore F. Enriques

Istituto Statale di Istruzione Superiore F. Enriques Istituto Statale di Istruzione Superiore F. Enriques Indirizzo postale: Via Duca D Aosta 65 Castelfiorentino Numero di telefono: 0571/633083-4 E-mail: fiis00200l@istruzione.it Sito web: www.enriques.it

Dettagli

Riforma 2010 Scuola secondaria superiore Vademecum informativo per studenti e famiglie

Riforma 2010 Scuola secondaria superiore Vademecum informativo per studenti e famiglie Riforma 2010 Scuola secondaria superiore Vademecum informativo per studenti e famiglie A cura della Provincia MB Settore Istruzione 1 Il Consiglio dei Ministri ha approvato il 4 febbraio 2010 la nuova

Dettagli

Sommario. Istituto Professionale Servizi per l'enogastronomia e l'ospitalità Alberghiera Fratelli Pieroni

Sommario. Istituto Professionale Servizi per l'enogastronomia e l'ospitalità Alberghiera Fratelli Pieroni Sommario Istituto Professionale Servizi per l'enogastronomia e l'ospitalità Alberghiera Fratelli Pieroni Istruzione Professionale e Istruzione e Formazione Professionale (I.eF.P.) Biennio comune ENOGASTRONOMIA

Dettagli

Informazioni utili per scegliere in modo più consapevole il percorso di istruzione o formazione dopo la Terza Media

Informazioni utili per scegliere in modo più consapevole il percorso di istruzione o formazione dopo la Terza Media Assessorato alle Politiche Giovanili Informazioni utili per scegliere in modo più consapevole il percorso di istruzione o formazione dopo la Terza Media A cura dell Informagiovani del Comune di Azzano

Dettagli

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle Devo iscrivere mio figlio/a alle La riforma parte per le sole classi prime da settembre 2010 Le iscrizioni si chiudono il 26 marzo 2010 Richiedi al Dirigente Scolastico della scuola media di tuo figlio/a

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA cosa è cambiato a partire dall anno scolastico 2010-2011

GUIDA ALLA RIFORMA cosa è cambiato a partire dall anno scolastico 2010-2011 GUIDA ALLA RIFORMA cosa è cambiato a partire dall anno scolastico 2010-2011 LA NUOVA SECONDARIA SUPERIORE I Licei Gli istituti tecnici Gli istituti professionali Offerta formativa più ricca per aumentare

Dettagli

L OFFERTA FORMATIVA. AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing

L OFFERTA FORMATIVA. AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing L OFFERTA FORMATIVA La nostra offerta formativa, alla luce del Regolamento di Riordino dei Cicli approvato dal Consiglio dei Ministri il 4.2.2010, comprende: A. - Settore Economico: Amministrazione, Finanza

Dettagli

I.I.S. E. Majorana - Avola

I.I.S. E. Majorana - Avola I.I.S. E. Majorana - Avola I nostri indirizzi LICEO Liceo Scientifico Liceo Classico Liceo Linguistico Liceo Scienze Umane TECNICO Amministrazione Finanza e Marketing Turismo Sirio PROFESSIONALE Servizi

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado GALILEO GALILEI (Associato alla rete di Scuole UNESCO) Via Venezia, 15-66020 SAN GIOVANNI TEATINO (CH) Telefoni:Presidenza

Dettagli

UFFICIO LEGISLATIVO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

UFFICIO LEGISLATIVO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA UFFICIO LEGISLATIVO Schema di decreto legislativo concernente le norme generali relative al secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione ed i livelli essenziali delle prestazioni in materia

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l istruzione Prot. A00DPIT n. 272 Roma, 14 marzo 2011 Ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI Oggetto:

Dettagli

Percorso rivolto agli alunni delle scuole secondarie di primo grado

Percorso rivolto agli alunni delle scuole secondarie di primo grado Percorso rivolto agli alunni delle scuole secondarie di primo grado RIENTAMENTO PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO OLTRE LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. 1 La LEGGE FINANZIARIA DEL 2007, introducendo

Dettagli

Licenza Media Inferiore: Materie e Profilo

Licenza Media Inferiore: Materie e Profilo Licenza Media Inferiore: Materie e Profilo Corsi di preparazione per affrontare l'esame di Licenza Media. Il triennio puo' essere affrontato anche in solo anno. Esami presso scuola statale o paritaria.

Dettagli

La riforma degli Istituti Tecnici

La riforma degli Istituti Tecnici La riforma degli Istituti Tecnici Nel nostro Paese si è legati ancora ad un modello culturale che tende spesso a contrapporre il sapere al saper fare, la conoscenza teorica alle competenze tecniche e pratiche,

Dettagli

Titoli di studio per la partecipazione al concorso a cattedre Decreto Direttoriale n. 82 del 24 settembre 2012

Titoli di studio per la partecipazione al concorso a cattedre Decreto Direttoriale n. 82 del 24 settembre 2012 Possono partecipare al concorso a cattedre bandito con il DD 82/12 coloro che sono in possesso della specifica abilitazione (per gli ITP è sufficiente il solo titolo di studio prescritto senza vincoli

Dettagli

PRESENTAZIONE RIFORMA SCUOLE SUPERIORI. Progetto ATTIVARETE

PRESENTAZIONE RIFORMA SCUOLE SUPERIORI. Progetto ATTIVARETE Servizio istruzione, università e ricerca Centro di orientamento del Basso Friuli sede di Cervignano del Friuli Dott.ssa Francesca Bassi PRESENTAZIONE RIFORMA SCUOLE SUPERIORI Progetto ATTIVARETE San Giorgio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI OCCHIOBELLO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI OCCHIOBELLO ISTITUTO COMPRENSIVO DI OCCHIOBELLO Per costruire una scelta consapevole CLASSI TERZE... Verso la Nuova Scuola Superiore dell a. s. 2010/2011 Elaborazione a cura di DIANA CORAZZARI I NUOVI LICEI Liceo

Dettagli

RIORDINO DEL SECONDO CICLO D ISTRUZIONE DALL A.S. 2010-2011. I.C. E. De Amicis - Lomazzo (CO)

RIORDINO DEL SECONDO CICLO D ISTRUZIONE DALL A.S. 2010-2011. I.C. E. De Amicis - Lomazzo (CO) RIORDINO DEL SECONDO CICLO D ISTRUZIONE DALL A.S. 2010-2011 I.C. E. De Amicis - Lomazzo (CO) ORDINAMENTO SCOLASTICO PRIMO CICLO SCUOLA PRIMARIA (5 anni) SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO (3* anni) LICEI (5*

Dettagli

Orientamento per il successo scolastico e formativo. PIANO REGIONALE ORIENTAMENTO 2010-2011 USR Lombardia Ufficio X - Bergamo

Orientamento per il successo scolastico e formativo. PIANO REGIONALE ORIENTAMENTO 2010-2011 USR Lombardia Ufficio X - Bergamo Orientamento per il successo scolastico e formativo PIANO REGIONALE ORIENTAMENTO 2010-2011 USR Lombardia Ufficio X - Bergamo 2 I nuovi Licei 3 I nuovi licei LA STRUTTURA DEL PERCORSO QUINQUENNALE Il percorso

Dettagli

L APPRENDISTATO COME PERCORSO FORMATIVO

L APPRENDISTATO COME PERCORSO FORMATIVO Primi risultati di una indagine ISFOL L APPRENDISTATO COME PERCORSO FORMATIVO - di Lucia Micheletto - pubblicato su Scuola Snals n. 81 del 12.04.02 DI RECENTE si è tenuto a Milano uno dei primi seminari

Dettagli

Guida alla riforma Tratto dal sito del ministero

Guida alla riforma Tratto dal sito del ministero Guida alla riforma Tratto dal sito del ministero Scuola materna Possono iscriversi alla scuola dell infanzia anche i bambini di 2 anni e mezzo. stradale Cittadinanza e Costituzione È la nuova disciplina,

Dettagli

Anno 2014 2015. classi I - II - III IV - V. Liceo Scientifico - Scienze Applicate

Anno 2014 2015. classi I - II - III IV - V. Liceo Scientifico - Scienze Applicate 1 Liceo Scientifico - Scienze Applicate Liceo Scientifico Scienze Applicate PROGETTO SPORT (classe 1^ - 2^-3^) Istituto Tecnico Anno 2014 2015 classi I - II - III IV - V Settore Tecnologico Costruzioni

Dettagli

CORSI DI STUDIO E CURRICOLI

CORSI DI STUDIO E CURRICOLI CORSI DI STUDIO E CURRICOLI L IIS Einaudi-Baronio si articola in due Poli, uno Tecnico e uno Professionale. Per il Polo Tecnico, attualmente, risultano istituiti due indirizzi a sviluppo quinquennale:

Dettagli

LA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE

LA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE LA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE www.retetrevi.brianzaest.it www.provincia.mb.it/bussola TERZA MEDIA Istruzione LICEALE Istruzione TECNICA Istruzione PROFESS Istruzione Formazione PROFESSIONALE 1 anno 1

Dettagli

Una scuola per realizzare i nostri sogni

Una scuola per realizzare i nostri sogni Una scuola per realizzare i nostri sogni Alcune informazioni per guidare i propri figli nella scelta della scuola superiore. 1 La riforma dell istruzione superiore ha ricevuto il via libera definitivo

Dettagli

C O M E CAMBIA IL SISTEMA SCOL A S T I C O E FORMATIVO: IPOTESI DI P E R C O R S I

C O M E CAMBIA IL SISTEMA SCOL A S T I C O E FORMATIVO: IPOTESI DI P E R C O R S I C O M E CAMBIA IL SISTEMA SCOL A S T I C O E FORMATIVO: IPOTESI DI P E R C O R S I P O S S I BI L I A partire dall anno scolastico 2010/2011, la scuola secondaria di secondo grado avrà un nuovo assetto.

Dettagli

www.retescuole.net RIORDINO DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI AI TEMPI DELLA GELMINI RETE DI RESISTENZA IN DIFESA DELLA SCUOLA PUBBLICA

www.retescuole.net RIORDINO DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI AI TEMPI DELLA GELMINI RETE DI RESISTENZA IN DIFESA DELLA SCUOLA PUBBLICA www.retescuole.net RIORDINO DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI AI TEMPI DELLA GELMINI RETE DI RESISTENZA IN DIFESA DELLA SCUOLA PUBBLICA Riordino degli istituti professionali Introduzione Per il momento sono

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE TECNICA E LICEALE GALILEO GALILEI LICEO DELLE SCIENZE UMANE TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING TECNICO SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI Ministero della Pubblica

Dettagli

SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO

SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO SCEGLIERE BENE PER PARTIRE BENE a cura di: Donata Nebuloni I.C. A. Manzoni Parabiago SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO LICEI ISTITUTI TECNICI ISTITUTI PROFESSIONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE I.C.

Dettagli

La scuola in Italia Un diritto - dovere Informarsi

La scuola in Italia Un diritto - dovere Informarsi La scuola in Italia Un diritto - dovere La Costituzione italiana riconosce il diritto all istruzione e alla formazione per tutti. L istruzione e la formazione non sono solo un diritto, ma sono anche un

Dettagli

TITOLI DI STUDIO PER ACCEDERE AI NUOVI CONCORSI A CATTEDRE

TITOLI DI STUDIO PER ACCEDERE AI NUOVI CONCORSI A CATTEDRE TITOLI DI STUDIO PER ACCEDERE AI NUOVI CONCORSI A CATTEDRE a cura di Raffaele Manzoni Il Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012 ha, tra l altro stabilito

Dettagli

ORIENTAMENTO 2014/2015

ORIENTAMENTO 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI RUBANO M. BUONARROTI Scuola Secondaria di 1 grado ORIENTAMENTO 2014/2015 ANTONIO DA RE TERZA A CURA MEDIA ANTONIO DA RE E POI? 1 prima parte IMPARARE AD ORIENTARSI NELLA

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA Riforma dell Istruzione tecnica e professionale La riforma dell'istruzione Tecnica e Professionale era attesa

Dettagli

ITALIA. 2. Controllo amministrativo e importanza dell istruzione finanziata con fondi pubblici

ITALIA. 2. Controllo amministrativo e importanza dell istruzione finanziata con fondi pubblici ITALIA I DESCRIZIONE DEL SISTEMA EDUCATIVO 1. Popolazione educativa e lingua di istruzione Nell anno scolastico 2005-2006, il totale degli studenti, a tutti i livelli scolastici, è stato di 7.714.557,

Dettagli

Ordinamenti. Scuola dell Infanzia e primo ciclo Regolamento dpr 89/2009 Leggere da art. 2 a art. 5. Scuola dell infanzia

Ordinamenti. Scuola dell Infanzia e primo ciclo Regolamento dpr 89/2009 Leggere da art. 2 a art. 5. Scuola dell infanzia Ordinamenti Il sistema di istruzione nazionale è interessato ad una fase di riforma degli ordinamenti che interessa tutti gli ordini di scuola e che si realizzerà in un arco di tempo molto ampio. Una prima

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore Enrico Fermi

Istituto di Istruzione Superiore Enrico Fermi Istituto di Istruzione Superiore Enrico Fermi Indirizzo postale: Via Bonistallo 73 Empoli-Succursale Istituto professionale Leonardo da Vinci via Via G. Fabiani 6 50053 Empoli Numero di telefono: 0571/80614-81696

Dettagli

Istruzione tecnica 5 ANNI. Istruzione tecnica

Istruzione tecnica 5 ANNI. Istruzione tecnica Caratteristiche generali L prevede cinque anni di studio al termine dei quali si consegue il diploma di Stato. L istruzione tecnica permette di acquisire una solida preparazione di base e un titolo di

Dettagli

Verso la scuola secondaria di secondo grado. Anno Scolastico 2013 / 2014 F. S. Lucia Rizzo

Verso la scuola secondaria di secondo grado. Anno Scolastico 2013 / 2014 F. S. Lucia Rizzo Verso la scuola secondaria di secondo grado Anno Scolastico 2013 / 2014 F. S. Lucia Rizzo COME PROSEGUIRE GLI STUDI La normativa italiana prevede per tutti i ragazzi/e l obbligo di istruzione per almeno

Dettagli

ORIENTAMENTO PER GLI STUDENTI DI TERZA MEDIA INFORMAZIONI GENERALI

ORIENTAMENTO PER GLI STUDENTI DI TERZA MEDIA INFORMAZIONI GENERALI ORIENTAMENTO PER GLI STUDENTI DI TERZA MEDIA INFORMAZIONI GENERALI (per procedere nella presentazione cliccare sulle frecce o girare la rotellina del mouse) Nelle pagine seguenti presenteremo una rapida

Dettagli

Scuola Media Inferiore Quadro orario Dalla tabella si evince il curricolo delle materie e delle ore di lezione nei vari anni di corso

Scuola Media Inferiore Quadro orario Dalla tabella si evince il curricolo delle materie e delle ore di lezione nei vari anni di corso Scuola Media Inferiore Dalla tabella si evince il curricolo delle materie e delle ore di lezione nei vari anni di corso Materie d insegnamento I II III Prove Religione 1 1 1 - Italiano 7 7 6 s.o. Storia

Dettagli

ISTITUTI Superiori A.S. 2015-16. 20/11/2014 Rielaborato dalla ReTePin 1

ISTITUTI Superiori A.S. 2015-16. 20/11/2014 Rielaborato dalla ReTePin 1 ISTITUTI Superiori A.S. 2015-16 Rielaborato dalla ReTePin 1 Istituti Superiori Sistema di Istruzione SISTEMA DI ISTRUZIONE ISTRUZIONE PROFESSIONALE 32 ore settimanali ISTRUZIONE TECNICA 32/33 ore settimanali

Dettagli

Istituto TEcnico Economico. Conduzione del Mezzo. Istituto Professionale. Manutenzione e Assistenza Tecnica. www.ismennellaischia.gov.

Istituto TEcnico Economico. Conduzione del Mezzo. Istituto Professionale. Manutenzione e Assistenza Tecnica. www.ismennellaischia.gov. Istituto Tecnico Tecnologico Trasporti e Logistica Conduzione del Mezzo Istituto TEcnico Economico Indirizzo Turismo Istituto Professionale Industria e Artigianato Manutenzione e Assistenza Tecnica www.ismennellaischia.gov.it

Dettagli

Piano dell Offerta Formativa

Piano dell Offerta Formativa ISTITUTO di ISTRUZIONE SUPERIORE Marie CURIE Piero SRAFFA Piano dell Offerta Formativa Anno scolastico 2013-2014 0 PREMESSA Il Piano dell Offerta Formativa, frutto di un lungo percorso di riflessione pedagogica

Dettagli

SEMINARIO INFORMATIVO PER FAMIGLIE

SEMINARIO INFORMATIVO PER FAMIGLIE SEMINARIO INFORMATIVO PER FAMIGLIE ARGOMENTI - NORMATIVA OBBLIGO ISTRUZIONE - SISTEMA SCOLASTICO - RUOLO DELLA FAMIGLIA COSA SI INTENDE PER ORIENTAMENTO? L orientamento è un processo che comprende una

Dettagli

ISTRUZIONE EX MAGISTRALE

ISTRUZIONE EX MAGISTRALE ISTRUZIONE EX MAGISTRALE Istituto Magistrale e Scuola Magistrale sono stati aboliti a seguito del D.I. del 10-03-97, non esistono più quindi i corsi tradizionali che rilasciavano titoli di studio abilitanti

Dettagli

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale il corso di studi mira a formare diplomati in grado di ricoprire figure professionali polivalenti in cui si possano coniugare in modo equilibrato una

Dettagli

IL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO. a.s.2011/2012

IL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO. a.s.2011/2012 IL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO a.s.2011/2012 La Costituzione Italiana Art.10: "L' ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme di diritto internazionale generalmente riconosciute. La condizione

Dettagli

Istituto Galileo Galilei

Istituto Galileo Galilei Istituto Galileo Galilei Corsi di preparazione per studenti e lavoratori Istutitogalileogalilei.eu Liceo Classico tradizionale Liceo Scientifico sezione scienze applicate Liceo Linguistico tradizionale

Dettagli

1) Riorganizzazione e semplificazione dell'intera offerta didattica con l'introduzione di:

1) Riorganizzazione e semplificazione dell'intera offerta didattica con l'introduzione di: Proposta di riforma della Scuola Secondaria di Secondo Grado (tipologie corsi, orario settimanale, attività di formazione integrativa, scuola-lavoro, consiglio d'istituto) Premessa: Il presente disegno

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore Statale E. Fermi Via Bonistallo 73 50053 Empoli Tel. 0571/80614-81696

Istituto di Istruzione Superiore Statale E. Fermi Via Bonistallo 73 50053 Empoli Tel. 0571/80614-81696 Istituto di Istruzione Superiore Statale E. Fermi Via Bonistallo 73 50053 Empoli Tel. 0571/80614-81696 INDIRIZZO TECNICO Amministrazione, finanza e marketing Turismo e INDIRIZZO PROFESSIONALE Servizi Commerciali

Dettagli

IL SISTEMA SCOLASTICO ATTUALE

IL SISTEMA SCOLASTICO ATTUALE IL SISTEMA SCOLASTICO ATTUALE Questa sezione illustra la suddivisione del sistema scolastico attuale, in vigore per le classi prime a partire dall anno scolastico 2010/2011 (sistema scolastico riformato).

Dettagli

La nuova Scuola Secondaria Superiore di Secondo Grado

La nuova Scuola Secondaria Superiore di Secondo Grado La nuova Scuola Secondaria Superiore di Secondo Grado Presentazione a cura della prof. Paola Gianduia I.C. «Ferrini» Olgiate Olona - a partire dalla Indicazioni Ministeriali I termini della Riforma In

Dettagli

www.ipsct-demedici.it

www.ipsct-demedici.it LA SCUOLA OFFRE: Accoglienza, orientamento, sostegno allo studio.progetti nell'ambito dell'intercultura, dell'integrazione, dell'educazione ambientale. Competenza digitale. Educazione alla salute e sportello

Dettagli

I PERCORSI di ISTRUZIONE e di FORMAZIONE PROFESSIONALE in REGIONE LOMBARDIA

I PERCORSI di ISTRUZIONE e di FORMAZIONE PROFESSIONALE in REGIONE LOMBARDIA I PERCORSI di ISTRUZIONE e di FORMAZIONE PROFESSIONALE in REGIONE LOMBARDIA Il sistema educativo L assolvimento del diritto dovere di istruzione e formazione è possibile all interno di tre sistemi : Il

Dettagli

La scuola superiore verso il futuro

La scuola superiore verso il futuro La scuola superiore verso il futuro Alberto F. De Toni Rovigo, 12 Febbraio 2010 1 Agenda Le linee di riforma generali in atto Il riordino del secondo ciclo Questioni aperte sul piano curricolare ed organizzativo

Dettagli

Melissa Bassi. Istituto Statale di Istruzione Superiore. Guida alla scelta dei corsi TECNICO ECONOMICO Amministrazione, Finanza e Marketing - Turismo

Melissa Bassi. Istituto Statale di Istruzione Superiore. Guida alla scelta dei corsi TECNICO ECONOMICO Amministrazione, Finanza e Marketing - Turismo Istituto Statale di Istruzione Superiore Melissa Bassi 2014-2020 PER LA SCUOLA - COMPETENZE E AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO (FSE-FESR) Guida alla scelta dei corsi TECNICO ECONOMICO Amministrazione, Finanza

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale: Triennio ad indirizzo MECCANICO Diploma di Perito MECCANICO. Il perito industriale per la meccanica è una figura professionale ad ampio campo di competenze con propensione

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE "Antonio Della Lucia" Istituto Prof.le Agricoltura e Ambiente Istituto Tecnico per l Agricoltura Loc.

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Antonio Della Lucia Istituto Prof.le Agricoltura e Ambiente Istituto Tecnico per l Agricoltura Loc. ISTITUTO TECNICO Settore tecnologico ad indirizzo AGRARIA, AGROALIMENTARE E AGROINDUSTRIA L indirizzo è finalizzato all acquisizione, per il settore agrario integrato, di un complesso di competenze relative

Dettagli

Indirizzo Servizi socio sanitari

Indirizzo Servizi socio sanitari UNIONE EUROPEA R.A.S ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE I.P.S.A.A. e I.P.S.S.A.R. "DON DEODATO MELONI" SETTORE SERVIZI PER L AGRICOLTURA E LO SVILUPPO RURALE E SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA

Dettagli

- Istruzione: un dovere e un diritto - A scuola fino a 16 anni

- Istruzione: un dovere e un diritto - A scuola fino a 16 anni Indice L obbligo di istruzione - La scuola, oggi - Istruzione: un dovere e un diritto - A scuola fino a 16 anni - Dopo la terza media - Cosa scegliere? - L istruzione liceale - L istruzione tecnica - L

Dettagli

INDIRIZZI LICEO POLITI

INDIRIZZI LICEO POLITI INDIRIZZI LICEO POLITI LICEO SOCIO PSICO PEDAGOCICO LICEO SCIENTIFICO La formazione liceale, comune a tutti gli indirizzi, si caratterizza per la valenza formativa che consente l acquisizione di metodi

Dettagli

LA RIFORMA della SCUOLA SUPERIORE

LA RIFORMA della SCUOLA SUPERIORE LA RIFORMA della SCUOLA SUPERIORE Fonti: www.istruzione.it www.venetolavoro.it/sopralamediaweb/web/index/home Il diritto-dovere all istruzione e alla formazione Il SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO si articola

Dettagli

ISTITUTI TECNICI ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI, QUADRI ORARI E RISULTATI DI APPRENDIMENTO DEL SETTORE ECONOMICO

ISTITUTI TECNICI ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI, QUADRI ORARI E RISULTATI DI APPRENDIMENTO DEL SETTORE ECONOMICO ISTITUTI TECNICI ALLEGATO B INDIRIZZI, PROFILI, QUADRI ORARI E RISULTATI DI APPRENDIMENTO DEL SETTORE ECONOMICO ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE ECONOMICO Lingua e letteratura

Dettagli

Progetti comuni ai vari indirizzi e confermati negli anni: Progetti caratterizzanti

Progetti comuni ai vari indirizzi e confermati negli anni: Progetti caratterizzanti I Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché egli si ponga, con atteggiamento razionale, creativo,

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE JACOPO NIZZOLA TREZZO SULL ADDA OFFERTA FORMATIVA

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE JACOPO NIZZOLA TREZZO SULL ADDA OFFERTA FORMATIVA ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE JACOPO NIZZOLA TREZZO SULL ADDA OFFERTA FORMATIVA L Istituto Tecnico Commerciale Jacopo Nizzola, attivo nella sua attuale sede di Via P. Nenni 10 dal 1991, fornisce agli studenti

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore T. Fiore

Istituto d Istruzione Superiore T. Fiore Istituto d Istruzione Superiore T. Fiore Modugno - Via P. Annibale M. di Francia, Grumo - Via Roma, L ISTITUTO ECONOMICO La formazione tecnica e scientifica di base necessaria a un inserimento altamente

Dettagli

L Istituto mantiene infine contatti costanti con genitori e studenti

L Istituto mantiene infine contatti costanti con genitori e studenti Offerta formativa Istituto Tecnico Commerciale - Liceo Socio-Psicopedagogico Via Bonistallo, 73-50053 EMPOLI Tel. 0571-80614/81696 Fax 0571-82189/946803 Indirizzo ERICA Indirizzo ERICA SPORT Indirizzo

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore Statale E. Fermi Via Bonistallo 73 50053 Empoli Tel. 0571/80614-81696

Istituto di Istruzione Superiore Statale E. Fermi Via Bonistallo 73 50053 Empoli Tel. 0571/80614-81696 Istituto di Istruzione Superiore Statale E. Fermi Via Bonistallo 73 50053 Empoli Tel. 0571/80614-81696 Una scuola, due indirizzi: ISTITUTO TECNICO Amministrazione, finanza e marketing e Turismo e ISTITUTO

Dettagli

MISSIONE E VISIONE DELL ISTITUTO ORIOLI

MISSIONE E VISIONE DELL ISTITUTO ORIOLI MISSIONE E VISIONE DELL ISTITUTO ORIOLI Volendo parafrasare un famoso discorso di J. F. Kennedy che disse: Concittadini del mondo, non chiedete cosa l America può fare per voi, ma cosa possiamo fare, insieme,

Dettagli

I percorsi della Secondaria Superiore alla luce della riforma del secondo ciclo

I percorsi della Secondaria Superiore alla luce della riforma del secondo ciclo quale scuola dopo la III media Competenze chiave dei vari indirizzi della scuola secondaria superiore I percorsi della Secondaria Superiore alla luce della riforma del secondo ciclo San Donà di Piave,

Dettagli

Istituti Professionali

Istituti Professionali I nuovi Istituti Professionali Regolamento recante norme concernenti il riordino degli Istituti professionali ai sensi dell articolo 64, comma 4, del decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito dalla

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE GIUSEPPE SALERNO

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE GIUSEPPE SALERNO ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE GIUSEPPE SALERNO Tecnico Economico Tecnico Turismo Via Rocco Chinnici s.n. Tel. 0921/501229 Fax 0921/689586 Liceo Scientifico - Liceo Classico Via Falcone e Borsellino

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE CHINO CHINI SETTORI, INDIRIZZI E CORSI

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE CHINO CHINI SETTORI, INDIRIZZI E CORSI Anno Scolastico 2012/2013 ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE CHINO CHINI BORGO SAN LORENZO SETTORI, INDIRIZZI E CORSI Presidenza e Segreterie: Via Caiani, 68 50032 Borgo San Lorenzo (Fi) Tel. 0558459268

Dettagli

Le Scuole Secondarie di secondo grado (Scuole Superiori) a Reggio Emilia e provincia

Le Scuole Secondarie di secondo grado (Scuole Superiori) a Reggio Emilia e provincia Le Scuole Secondarie di secondo grado (Scuole Superiori) a Reggio Emilia e provincia ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIALI, COMMERCIALI E TURISTICI DON ZEFIRINO JODI SEDI Via della Canalina 21/1

Dettagli

INCONTRO DI ORIENTAMENTO

INCONTRO DI ORIENTAMENTO Centro Territoriale per l Integrazione Treviso Centro Scuola capofila I.P.S.S.C.T. F. BESTA TREVISO INCONTRO DI ORIENTAMENTO Treviso, 28 novembre 2007 ORDINAMENTO SCOLASTICO Legge 17 maggio 1999, n. 144

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE (LES)

LICEO DELLE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE (LES) ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE FABIO BESTA LICEO DELLE SCIENZE UMANE (Economico-Sociale) ISTITUTO TECNICO ECONOMICO (Amministrazione, Finanza e Marketing - Turismo) Via Don G. Calabria, 16-20132

Dettagli

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento Questa breve guida è stata realizzata dalla redazione Edises, casa editrice specializzata in formazione universitaria

Dettagli

Sommario. Liceo Linguistico, Socio-Psico-Pedagogico e delle Scienze Sociali G. Pascoli (ordinamento pre-riforma)

Sommario. Liceo Linguistico, Socio-Psico-Pedagogico e delle Scienze Sociali G. Pascoli (ordinamento pre-riforma) Sommario Liceo Linguistico e Liceo delle Scienze Umane Giovanni Pascoli Liceo Linguistico Inglese Francese Tedesco e Spagnolo (5 anni) Liceo delle Scienze Umane Corso Ordinario (5 anni) Corso Opzione Economico

Dettagli

Ufficio Stampa RIORDINO ISTRUZIONE TECNICA E PROFESSIONALE

Ufficio Stampa RIORDINO ISTRUZIONE TECNICA E PROFESSIONALE Ufficio Stampa RIORDINO ISTRUZIONE TECNICA E PROFESSIONALE Roma, 28 maggio 2009 Finalmente con il riordino dell'istruzione tecnica e professionale, inizia oggi il processo di riforma della scuola secondaria.

Dettagli

architettoniche, del design e storico artistiche

architettoniche, del design e storico artistiche Codice Denominazione A 01 Arte e immagine nella scuola secondaria di primo grado Scuola secondaria di I grado Arte e immagine Allegato A A 02 Danza classica Liceo Musicale e coreutico sezione coreutica

Dettagli

La riforma degli Istituti Tecnici

La riforma degli Istituti Tecnici La riforma degli Istituti Tecnici Il progetto di riordino dell istruzione tecnica intende rilanciare a pieno titolo gli Istituti Tecnici quale migliore risposta della scuola alla crisi, perché favorisce

Dettagli

Anno 2015 2016. classi I - II - III IV - V. Liceo Scientifico - Scienze Applicate. Istituto Tecnico

Anno 2015 2016. classi I - II - III IV - V. Liceo Scientifico - Scienze Applicate. Istituto Tecnico Liceo Scientifico - Scienze Applicate 1 Liceo Scientifico Scienze Applicate PROGETTO SPORT (classe 2^- 3^ - 4^) Liceo Scientifico Indirizzo sportivo (classe 1^) Istituto Tecnico Anno 2015 2016 classi I

Dettagli

L a riforma della Scuola Secondaria di secondo grado

L a riforma della Scuola Secondaria di secondo grado L a riforma della Scuola Secondaria di secondo grado Genova, 9-11 marzo 2010 Mery Serretti Regolamento autonomia Licei, Istituti Tecnici, Istituti Professionali fanno parte dell Istruzione Secondaria

Dettagli

I S T I T U T O S T A T A L E D I I S T R U Z I O N E S E CO N D A R I A S U P E R I O R E G. O B E R D A N T R E V I G L I O (B G)

I S T I T U T O S T A T A L E D I I S T R U Z I O N E S E CO N D A R I A S U P E R I O R E G. O B E R D A N T R E V I G L I O (B G) GLI INDIRIZZI DI STUDIO E I PROFILI PROFESSIONALI L Istituto, sempre attento alle esigenze formative del territorio nel quale opera, ha diversificato, nel corrente anno scolastico, la propria offerta formativa

Dettagli

ALLEGATO A T A B E L L A A

ALLEGATO A T A B E L L A A T A B E L L A A ALLEGATO A A - 01 Arte e immagine nella scuola secondaria di I grado 28/A Educazione artistica SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - Arte e immagine E titolo abilitante per l insegnamento della

Dettagli

INDICE. Premesse... Pag. 1

INDICE. Premesse... Pag. 1 Schema di decreto legislativo concernente le norme generali relative al secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e formazione ed i livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE TECNICA E LICEALE GALILEO GALILEI LICEO DELLE SCIENZE UMANE TECNICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING TECNICO SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI RELAZIONI INTERNAZIONALI

Dettagli

futuro itcgt anni verso il ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE PER GEOMETRI E PER IL TURISMO CARDUCCI-GALILEI

futuro itcgt anni verso il ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE PER GEOMETRI E PER IL TURISMO CARDUCCI-GALILEI itcgt ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE PER GEOMETRI E PER IL TURISMO CARDUCCI-GALILEI F E R M O COMMERCIALE GEOMETRI da 9O anni verso il futuro AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING SISTEMI INFORMATIVI AZIENDALI

Dettagli

PERCORSI DOPO LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

PERCORSI DOPO LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PERCORSI DOPO LA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Lo Stato definisce gli indirizzi di studio uguali per tutto il territorio nazionale a cui corrispondono profili in uscita ed Esami di Stato le materie

Dettagli

LA RIFORMA. Cosa cambia a partire dall anno scolastico 2010-2011. Carlo Martelli IS Majorana Seriate 12.03.2010

LA RIFORMA. Cosa cambia a partire dall anno scolastico 2010-2011. Carlo Martelli IS Majorana Seriate 12.03.2010 LA RIFORMA Cosa cambia a partire dall anno scolastico 2010-2011 12.03.2010 Carlo Martelli IS Majorana Seriate La nuova scuola secondaria superiore punta allo sviluppo delle competenze di base (italiano,

Dettagli

A cura di Provincia di Genova, Ufficio Scolastico Regionale

A cura di Provincia di Genova, Ufficio Scolastico Regionale A cura di Provincia di Genova, Ufficio Scolastico Regionale Informare gli studenti dell ultimo anno sulla riforma della scuola superiore e sulle opportunità formative del territorio. Facilitare gli allievi

Dettagli