Animare al senso di carità: conoscenza cura della progettazione tessitura in rete delle opere. programma attività

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Animare al senso di carità: conoscenza cura della progettazione tessitura in rete delle opere. programma attività 2007-2008"

Transcript

1 Animare al senso di carità: conoscenza cura della progettazione tessitura in rete delle opere programma attività

2 Indice Animare al senso di carità: conoscenza, progettazione e tessitura in rete delle opere I) Attività proposte alle Caritas diocesane ed alle Delegazioni regionali caritas 1) Attività ordinarie 1.1 Convegno nazionale delle Caritas diocesane 1.2 Gruppi nazionali e Gruppi regionali 1.3 Attività di coinvolgimento delle Delegazioni regionali 1.4 Formazione base 1.5 Formazione permanente 1.6 Formazione specifica 2) Attività tematiche 2.1 Promozione Caritas 2.2 Promozione mondialità 2.3 Progettazione nella dimensione europea 2.4 Promozione umana 3) Attività di accompagnamento alla progettazione 4) Eventi 5) Attività informative ed editoriali 5.1 Informazione e comunicazione 5.2 Attività editoriali e di sussidiazione 5.3 Conflitti dimenticati 5.4 Centro documentazione unitario e Archivio storico 6) Appuntamenti nazionali ed internazionali 1

3 II) Attività proprie di Caritas Italiana 1) Attività istituzionali 1.1 Presidenza 1.2 Consiglio Nazionale 1.3 Consulta ecclesiale nazionale degli organismi socio-assisitenziali 2) Tavolo permanente di riflessione ed approfondimento socio-pastorale 3) Attività di monitoraggio 4) Attività interne di formazione e integrazione 5) Progetti di pastorale unitaria 6) Partecipazioni e collaborazioni 6.1 In ambito ecclesiale 6.2 In ambito istituzionale 6.3 In ambito civile Appendice Organizzazione Presidenza Consiglio Nazionale Consulta ecclesiale degli Organismi socio-assistenziali Vescovi incaricati dalle Conferenze episcopali regionali per il servizio della carità Indirizzario Delegati regionali caritas Conferenze Episcopali regionali per zone geografiche Diocesi e Direttori Caritas diocesane Caritas diocesane 2

4 ANIMARE AL SENSO DI CARITÀ CONOSCENZA, PROGETTAZIONE E TESSITURA IN RETE DELLE OPERE Non è banale riprendere i principali elementi che caratterizzano i contesti in cui Caritas Italiana e le Caritas diocesane si trovano ad agire. Non si tratta tanto di considerarli in ogni dettaglio, quanto di mettere a fuoco gli elementi di maggior stimolo per l agire delle Caritas al fine di definire il ruolo specifico da giocare per contribuire al progetto di animazione pastorale delle Chiese in Italia. L orizzonte tracciato dagli orientamenti della CEI per il decennio Comunicare il Vangelo in un mondo che cambia, arricchito anche dalla nota pastorale Il volto missionario delle parrocchie in un mondo che cambia, rappresenta ancora il riferimento per le progettualità da sviluppare a livello diocesano, regionale e nazionale. In quest ambito, lo scorso anno, Caritas Italiana e le Caritas diocesane hanno riflettuto approfonditamente sulla prima Enciclica di Benedetto XVI Deus Caritas est, lasciandosi provocare dal suo messaggio nell itinerario di preparazione al 31 Convegno nazionale delle Caritas diocesane. In continuità con questi elementi, dopo il IV Convegno ecclesiale nazionale, la nota pastorale dei Vescovi Rigenerati per una speranza viva (1 Pt 1,3) : testimoni del grande si di Dio all uomo interpella fortemente l essere e l agire delle Caritas diocesane, impegnandole a promuovere comunità cristiane, caratterizzate da comunione, corresponsabilità, collaborazione, capaci di individuare nella centralità della persona e nella cura delle relazioni la chiave «per rinnovare in senso missionario la pastorale 1». Sul piano ecclesiale, dunque, sono numerose per Caritas Italiana e le Caritas diocesane le sollecitazioni ad assumere, per il proprio specifico, la fatica di individuare e di offrire strumenti adeguati a realizzare lo slancio missionario che segna i propositi delle Chiese in Italia e di cui il contesto sociale sembra avere un profondo bisogno. A livello nazionale, si assiste da un lato ad una lenta inversione di tendenza, verso il superamento dell emergenza economica e del trend di declino, con un assetto industriale in ricomposizione, dall altro 1 CEI, Rigenerati per una speranza viva (1 Pt 1,3): testimoni del grande sì di Dio all uomo, n. 22 3

5 continuano a venir meno posti di lavoro, soprattutto nelle imprese che non reggono la competizione. Si nota quasi un assuefazione agli otto milioni di poveri, l 11% delle famiglie italiane. Le tendenze principali si confermano: maggiore diffusione ed intensità della povertà nei nuclei familiari numerosi; maggiore incidenza della povertà in caso di disoccupazione del capofamiglia o con basso livello di istruzione; disagio diffuso tra la popolazione anziana, specie se di genere femminile. E maggiore concentrazione della povertà al sud, dove risiedono più del 70% delle famiglie povere, sebbene la classe politica sembri ormai aver rinunciato a confrontarsi ed a proporre un piano globale di lotta alla povertà e interventi efficaci per il sud del Paese. A livello europeo l Italia resta sotto la media e cresce comunque il clima di incertezza che caratterizza anche il piano sociale, con l umanità stretta tra terrorismo internazionale, guerra globalizzata, conflitti più o meno dimenticati. Senza dimenticare la ormai allarmante emergenza ambientale con i cambiamenti climatici che alimentano conflitti per la gestione di acqua e rifiuti e, riscaldando il pianeta, provocano perdite di terre arabili, aumento della siccità, innalzamento del livello delle acque. Tutto ciò ha un impatto negativo sulla sicurezza alimentare, con l accelerazione dei processi di desertificazione e la diffusione di malattie a trasmissione idrica. A soffrire di più saranno i poveri e, soprattutto, le donne. Il mondo è nel pieno della rivoluzione della globalizzazione, che travolge le economie, modifica i territori, sposta le città; e continua a far crescere la forbice tra ricchi e poveri. In particolare la delocalizzazione finanziaria e produttiva fa muovere le persone, cambia le infrastrutture e l accesso alle fonti di energia. Resta attestato intorno agli 800 milioni il dato relativo alle persone che nel mondo sono malnutrite e denutrite, cui l opinione pubblica contrappone spesso solo un senso diffuso di assuefazione e/o indifferenza. In queste condizioni aumenta il senso di paura e di precarietà, soprattutto fra i giovani. E cresce l ostilità verso le situazioni di forte diversità (si pensi agli zingari, ai lavavetri, o agli ex-detenuti) vissute come minaccia all ordine pubblico. D altro canto, cresce anche la tendenza a comportamenti illegali, centrati sull interesse personale, senza alcuna considerazione del bene comune. La povertà cambia forme e localizzazione, assume nuovi volti, ma resta una sfida per la società civile e per la comunità ecclesiale. 4

6 All interno di questo quadro complesso si colloca il programma di attività di Caritas Italiana per l anno pastorale 2007/2008, pensato per accompagnare e supportare le Caritas diocesane nel servizio ai poveri e nell animazione del senso di carità delle comunità ecclesiali e civili. Nel corso dello scorso anno pastorale Caritas Italiana e le Caritas diocesane hanno sviluppato, anche alla luce dei percorsi realizzati negli anni precedenti, un intenso itinerario sul tema dell animazione pastorale Caritas, culminato nel 31 Convegno nazionale delle Caritas diocesane. Dall anno pastorale 2007/2008 sembra importante sviluppare gli esiti di questo itinerario attraverso azioni orientate alla ricaduta di quanto elaborato nei diversi ambiti di impegno di Caritas Italiana e delle Caritas diocesane. Si tratta, in sintesi, di declinare la ricchezza delle riflessioni maturate dentro attenzioni e prassi specifiche, anche in considerazione: a. delle CINQUE PROSPETTIVE OFFERTE DAL CONSIGLIO PERMANENTE DELLA CEI a Caritas Italiana e alle Caritas diocesane nel settembre 2006: 1. avviare un Tavolo permanente di riflessione e approfondimento socio-pastorale, anche a vantaggio di una più esplicita pastorale organica; 2. elaborare un piano formativo globale Caritas, per animatori preparati professionalmente e attenti alla formazione del cuore; 3. accompagnare e curare le Caritas diocesane, in particolare le più deboli, per realizzare il mandato di promozione animazione; 4. rinnovare la progettazione socio-pastorale: promozione, coordinamento e lavoro in rete delle espressioni caritative della Chiesa; 5. sostenere una corretta progettualità e presenza nella dimensione europea; b. del percorso svolto con la preparazione e la celebrazione del IV CONVEGNO ECCLESIALE NAZIONALE (i cui esiti sono stati riproposti dalla già citata nota dei Vescovi Rigenerati per una speranza viva (1 Pt 1,3) : testimoni del grande si di Dio all uomo) che impegna le Chiese locali - e le Caritas in esse - a rinnovare il proprio impegno pastorale alla luce della centralità della persona e della cura delle relazioni, promuovendo uno stile di azione improntato alla comunione, corresponsabilità e collaborazione. 5

7 Con queste finalità, la Presidenza di Caritas Italiana ha approvato una proposta di lavoro per il triennio pastorale 2007/2010 che consiste nel considerare di anno in anno in chiave animativa i seguenti temi: Le opere: conoscenza, progettazione e tessitura in rete (anno pastorale 2007/2008). L accompagnamento: cura, accompagnamento e valorizzazione dello sviluppo e della maturazione dei luoghi pastorali propri (Centri di Ascolto, Osservatori delle Povertà e delle Risorse, Laboratori per la promozione e l accompagnamento delle Caritas parrocchiali) e delle opere delle Caritas diocesane (anno pastorale 2008/2009). Il piano formativo globale: elaborazione a partire dalle prassi in atto (anno pastorale 2009/2010). Durante il prossimo anno pastorale sarà dunque approfondito il tema dell animazione attraverso le opere. Oltre al costante confronto all interno dei luoghi istituzionali (Presidenza e Consiglio nazionale di Caritas Italiana), la riflessione sarà sviluppata e condivisa: nei Gruppi nazionali promozione Caritas, promozione Umana e promozione Mondialità; nei rispettivi Gruppi regionali (al cui servizio devono essere principalmente orientati i Gruppi nazionali); all interno degli incontri annuali di Caritas Italiana con le Delegazioni regionali Caritas; nella proposta di formazione permanente per i Direttori ed in quella per i membri delle Equipe delle Caritas diocesane; fino al 32 Convegno nazionale delle Caritas diocesane (23-26 giugno 2008). La speranza è riuscire a realizzare ogni azione di questo programma annuale per sostenere le Caritas diocesane, perché possano aiutare le parrocchie ad assumere un volto sempre più missionario, ed i territori a crescere nella costante promozione del bene comune. Buon lavoro. 6

8 Prima parte ATTIVITÀ PROPOSTE ALLE CARITAS DIOCESANE ED ALLE DELEGAZIONI REGIONALI CARITAS 7

9 1 Attività ordinarie Le attività raccolte in questa sezione sono parte dell azione ordinaria di Caritas Italiana. Sono finalizzate alla condivisione e alla promozione delle linee portanti dell essere e dell agire della Caritas in Italia. Avendo assunto una funzione di riferimento per le Caritas diocesane, le attività ordinarie sono considerate irrinunciabili. 1.1 Convegno nazionale delle Caritas diocesane Celebrazione del XXXII Convegno Nazionale giugno 2008 DIRETTORI CARITAS DIOCESANE COLLABORATORI E MEMBRI EQUIPE 1.2 Gruppi nazionali* e Gruppi regionali A) PROMOZIONE CARITAS Gruppo nazionale Promozione Caritas ottobre febbraio 2008 COMPONENTI GRUPPO NAZIONALE PROMOZIONE CARITAS Gruppi regionali Promozione Caritas 16 incontri lungo tutto l anno pastorale REFERENTE REGIONALE GRUPPO NAZIONALE PROMOZIONE CARITAS REFERENTI DIOCESANI CDA, OPR, LABORATORI CARITAS PARROCCHIALI * La programmazione di quest anno prevede lo svolgimento degli incontri dei tre gruppi nazionali nelle stesse date 8

10 B) PROMOZIONE MONDIALITÀ Gruppo nazionale Educazione alla mondialità ottobre febbraio 2008 COMPONENTI GRUPPO NAZIONALE EDUCAZIONE ALLA MONDIALITÀ Gruppi regionali Educazione alla mondialità 16 incontri lungo tutto l anno pastorale REFERENTE REGIONALE GRUPPO NAZIONALE EDUCAZIONE ALLA MONDIALITÀ REFERENTI DIOCESANI EDUCAZIONE MONDIALITÀ C) PROMOZIONE UMANA Gruppo nazionale Promozione umana ottobre febbraio 2008 COMPONENTI GRUPPO NAZIONALE PROMOZIONE UMANA Gruppi regionali Promozione umana 16 incontri lungo tutto l anno pastorale REFERENTE REGIONALE GRUPPO NAZIONALE PROMOZIONE UMANA REFERENTI DIOCESANI PROMOZIONE UMANA 1.3 Attività di coinvolgimento delle Delegazioni regionali Incontro annuale di Caritas Italiana con le singole Delegazioni regionali caritas 16 incontri da gennaio ad aprile 2008 DIRETTORI CARITAS DIOCESANE VESCOVI INCARICATI PER IL SERVIZIO DELLA CARITÀ Incontro annuale per Vescovi incaricati per il Servizio della carità e Delegati regionali Caritas settembre 2008 DELEGATI REGIONALI VESCOVI INCARICATI PER IL SERVIZIO DELLA CARITÀ 9

11 1.4 Formazione base Seminario per nuovi direttori Caritas diocesana (1) 22 ottobre 2007 NUOVI DIRETTORI CARITAS DIOCESANE Percorso di formazione delle equipe di Caritas diocesane novembre gennaio marzo - 2 aprile 2008 oppure aprile maggio 2008 NUOVI DIRETTORI CARITAS DIOCESANE EQUIPE CARITAS DIOCESANE (1): Seminario propedeutico al Percorso annuale di formazione delle equipe di Caritas diocesane 1.5 Formazione permanente Percorso per Direttori Caritas diocesane novembre febbraio 2008 DIRETTORI CARITAS DIOCESANE Percorso per membri delle equipe di Caritas diocesane dicembre marzo 2008 EQUIPE CARITAS DIOCESANE 1.6 Formazione specifica Corso per seminaristi dei Seminari maggiori 29giugno 6 luglio 2008 oppure 31agosto-7 settembre 08 STUDENTI DEGLI ULTIMI ANNI DEI SEMINARI MAGGIORI Seminario per diaconi permanenti impegnati nelle Caritas diocesane 9-12 marzo 2008 DIACONI PERMANENTI IMPEGNATI NELLE CARITAS DIOCESANE 10

12 2 Attività tematiche Sono considerate attività tematiche quelle riferite a specifici settori degli ambiti promozione Caritas, promozione umana, promozione mondialità. Tali attività sono finalizzate al sostegno e all accompagnamento delle Caritas diocesane attraverso proposte di formazione, coordinamento, e supporto al lavoro unitario in Delegazione regionale. 2.1 Promozione Caritas Accompagnamento ad hoc delle Delegazioni regionali o gruppi di Caritas diocesane per il rafforzamento dei Centri di ascolto, Osservatori delle povertà e risorse, Laboratori Caritas parrocchiali Attività prevista durante tutto l anno pastorale EQUIPE CARITAS DIOCESANE APPOSITAMENTE INDIVIDUATE Incontro nazionale unitario dei referenti regionali Centri di ascolto, Osservatori delle povertà e risorse, Laboratori Caritas parrocchiali, Delegati regionali, Direttori Caritas diocesane e Referenti regionali promozione Caritas ottobre 2008 REFERENTI REGIONALI CENTRI DI ASCOLTO, OSSERVATORI POVERTÀ E RISORSE, LABORATORI CARITAS PARROCCHIALI REFERENTI REGIONALI PROMOZIONE CARITAS 11

13 DOSSIER REGIONALI RETE CARITAS PROGETTI DI VALORIZZAZIONE PASTORALE Accompagnamento e formazione alla elaborazione dei Progetti di valorizzazione pastorale dei Dossier ed alla loro realizzazione Attività prevista durante tutto l anno pastorale REFERENTI REGIONALI PROGETTI DI VALORIZZAZIONE PASTORALE DOSSIER DOSSIER NAZIONALE RETE CARITAS Promozione Rete Caritas: incontro referenti Dossier regionali 31 gennaio 1 febbraio 2008 REFERENTI REGIONALI DOSSIER Formazione per la realizzazione della sezione quantitativa dei Dossier regionali 23 ottobre 2007 INCARICATI REGIONALI ANALISI QUANTITATIVA Formazione per la realizzazione della sezione qualitativa dei Dossier e all uso di metodologie qualitative di indagine aprile 2008 INCARICATI REGIONALI ANALISI QUALITATIVA Formazione alle metodologie statistiche di analisi 24 ottobre 2007 INCARICATI REGIONALI ANALISI QUANTITATIVA RESPONSABILI DIOCESANI OSSERVATORI 12

14 SOFTWARE OSSERVATORI POVERTÀ E RISORSE Formazione all uso del software per gli Osservatori delle povertà e delle risorse (Os.Po.3) 14 dicembre 2007 REFERENTI DIOCESANI OSSERVATORI POVERTÀ E RISORSE RESPONSABILI ED OPERATORI CENTRI DI ASCOLTO Verifica software Rete Caritas Attività prevista durante tutto l anno pastorale REFERENTI REGIONALI E DIOCESANI DEI SOFTWARE RETE 2.2 Promozione mondialità Forum su turismo solidale e volontariato sociale nel mondo, in Europa, in Italia 23 maggio 2008 (1) EQUIPE CARITAS DIOCESANE MEMBRI GRUPPI REGIONALI EDUCAZIONE MONDIALITÀ Coordinamento emergenze e ambiente (2) 20 novembre marzo maggio 2008 (1) REFERENTI REGIONALI EMERGENZE E AMBIENTE Nuclei regionali emergenze (2) Attività prevista durante tutto l anno pastorale REFERENTE REGIONALE EMERGENZE SPECIFICI OPERATORI DELLE CARITAS DIOCESANE (1) Attività prevista durante la manifestazione Terrafutura (2) Unitario con Promozione Umana 13

15 Interventi di emergenza, riabilitazione e sviluppo in coordinamento con la rete Caritas Attività prevista durante tutto l anno pastorale PAESI IN VIA DI SVILUPPO PAESI COLPITI DA EMERGENZE O IN SITUAZIONE DI POVERTÀ ESTREMA Microprogetti di sviluppo in ambiti prioritariamente idrico-agricoli e di formazione e avviamento al lavoro Attività prevista durante tutto l anno pastorale PAESI IN VIA DI SVILUPPO Cooperazione fraterna e accompagnamento delle Chiese sorelle sia grazie alla presenza di operatori in loco, sia condividendo risorse umane, competenze e riflessioni anche di carattere teologicopastorale Attività prevista durante tutto l anno pastorale CHIESE SORELLE Ricaduta pastoralepedagogica degli interventi all estero valorizzando il patrimonio di condivisone con le realtà locali e la presenza di affiancamento Attività prevista durante tutto l anno pastorale CARITAS DIOCESANE 14

16 Campagne di tutela dei diritti, concentrandosi sulle situazioni più gravi e dimenticate, anche in coordinamento con la rete Caritas Campagna Obiettivi sviluppo del Millennio Prima che sia troppo tardi ISTITUZIONI OPINIONE PUBBLICA Attività di educazione alla mondialità traducendo interventi di solidarietà e campagne di sensibilizzazione in linguaggi e iniziative pedagogiche Attività prevista durante tutto l anno pastorale CARITAS DIOCESANE INTERESSATE COMUNITÀ CRISTIANE 2.3 Progettazione nella dimensione europea Mappatura della progettualità europea delle Caritas diocesane Attività prevista durante tutto l anno pastorale CARITAS DIOCESANE CON PROGETTI EUROPEI ATTIVI IN ITALIA Valorizzazione di competenze ed esperienze di alcune Caritas diocesane Attività prevista durante tutto l anno pastorale CARITAS DIOCESANE CON ESPERIENZA DI PROGETTAZIONE EUROPEA Mappatura delle progettualità realizzate in Europa dalle Caritas diocesane e altre realtà pastorali Attività prevista durante tutto l anno pastorale REFERENTE REGIONALE GRUPPO NAZIONALE EDUCAZIONE ALLA MONDIALITÀ REFERENTI DIOCESANI REALTÀ PASTORALI ATTIVE IN EUROPA 15

17 2.4 Promozione Umana A) AMBITI DI BISOGNO Tavolo di lavoro AIDS Attività prevista durante tutto l anno pastorale REFERENTI DELLE CARITAS DIOCESANE INTERESSATE E/O COINVOLTE NEI PROGETTI 8XMILLE Progetto Carcere, giustizia, legalità (1) Attività prevista durante tutto l anno pastorale REFERENTI DELLE CARITAS DIOCESANE INTERESSATE E/O COINVOLTE NEI PROGETTI 8XMILLE Progetto Zingari (2) Attività prevista durante tutto l anno pastorale REFERENTI DELLE CARITAS DIOCESANE INTERESSATE E/O COINVOLTE NEI PROGETTI 8XMILLE Progetti Salute mentale (3) Attività prevista durante tutto l anno pastorale REFERENTI DELLE CARITAS DIOCESANE INTERESSATE E/O COINVOLTE NEI PROGETTI 8XMILLE (1) Promozione di iniziative miranti alla ricerca di risposte concrete ai bisogni di occupazione di persone soggette a detenzione, che usufruiscono di misure alternative alla pena o che da poco hanno terminato un periodo di pena; sostegno ad iniziative a favore degli immigrati irregolari in aree geografiche sottoposte al controllo della criminalità organizzata o di reti di caporalato. (2) Conoscenza e riflessione del fenomeno e individuazione di buone prassi. (3) Avvio di progetti miranti al superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari e di attenzione agli adolescenti. 16

18 B) SOLIDARIETÀ SOCIALE EMERGENZE E AMBIENTE Coordinamento emergenze e ambiente (1) 20 novembre marzo maggio 2008 (2) REFERENTI REGIONALI EMERGENZE E AMBIENTE Nuclei regionali emergenze (1) Attività prevista durante tutto l anno pastorale REFERENTE REGIONALE EMERGENZE SPECIFICI OPERATORI DELLE CARITAS DIOCESANE Progetto CEAS - Cittadinanza Europea Attiva e Solidale (3) Attività prevista durante tutto l anno pastorale REFERENTI DELLE CARITAS DIOCESANE INTERESSATE Progetto Famiglie solidali (4) Attività prevista durante tutto l anno pastorale, secondo il calendario unitario REFERENTI DELLE CARITAS DIOCESANE INTERESSATE Progetto Policoro (5) Attività prevista durante tutto l anno pastorale, secondo il calendario unitario CEI REFERENTI DELLE CARITAS DIOCESANE INTERESSATE (1) Unitario con Promozione Mondialità. (2) Attività prevista durante la manifestazione Terrafutura. (3) Progetto promosso dai ministeri dell'istruzione e del Welfare, in collaborazione con l'agenzia Nazionale per le Onlus e col Forum del Terzo Settore; ha come obiettivo il potenziamento della comunicazione e condivisione fra scuola e volontariato (www.progettoceas.it). (4) Progetto unitario con L Ufficio Nazionale per la pastorale della famiglia della CEI per la sperimentazione di forme concrete di solidarietà all'interno dei contesti familiari, che ha visto coinvolti i territori di Cuneo, Pistoia, San Benedetto del Tronto, Lecce, Reggio Calabria, Palermo. (5) Progetto unitario con l Ufficio Nazionale per i problemi sociali ed il lavoro ed il Servizio Nazionale per la pastorale giovanile della CEI, allo scopo di offrire alle Chiese locali strumenti e opportunità per affrontare il problema della disoccupazione giovanile in una prospettiva di evangelizzazione e promozione umana. 17

19 C) IMMIGRAZIONE - INTEGRAZIONE Coordinamento immigrazione 29 novembre febbraio giugno 2008 (1) REFERENTI REGIONALI IMMIGRAZIONE Coordinamento contro la tratta, in riferimento alla Consulta ecclesiale degli organismi socio-assistenziali 6 dicembre febbraio giugno 2008 (1) REFERENTI DELLE CARITAS DIOCESANE INTERESSATE MEMBRI DELLA CONSULTA Coordinamento asilo novembre febbraio maggio giugno 2008 (1) REFERENTI DELLE CARITAS DIOCESANE IMPEGNATE SUL TEMA DEI RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI Progetto RETIN Rete Integrazione Attività prevista durante tutto l anno pastorale REFERENTI DELLE CARITAS DIOCESANE IMPEGNATE SUL TEMA DELL IMMIGRAZIONE E INTEGRAZIONE Dossier Statistico Immigrazione ottobre 2007 (presentazione) CARITAS DIOCESANE Corso di aggiornamento sull immigrazione (in collaborazione con SIMI, Scalabrini International Migration Institute) Attività prevista durante tutto l anno pastorale OPERATORI PASTORALI DIOCESANI ATTIVI SUL TEMA DELL IMMIGRAZIONE (1) coordinamento unitario immigrazione, tratta, asilo 18

20 D) SERVIZIO CIVILE Coordinamento Servizio civile in Caritas 9 ottobre gennaio maggio 2008 REFERENTI REGIONALI SERVIZIO CIVILE Percorso formativo per i formatori delle figure previste dai progetti di Servizio civile 5-6 maggio 2008 FORMATORI IN SERVIZIO PRESSO LE CARITAS DIOCESANE Percorso formativo per Caschi bianchi 3-4 settembre settembre dicembre 2007 giugno settembre 2008 CASCHI BIANCHI IN SERVIZIO Nuclei regionali Servizio civile 16 incontri distribuiti lungo tutto l anno pastorale REFERENTE REGIONALE SERVIZIO CIVILE REFERENTI DIOCESANI SERVIZIO CIVILE 5 Incontro nazionale dei giovani in Servizio civile 12 marzo 2008 GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE PRESSO LE CARITAS DIOCESANE TAVOLO ECCLESIALE SERVIZIO CIVILE Seminario di studio sulla progettazione del Servizio civile Luglio 2008 PROGETTISTI NUCLEI REGIONALI Tavolo di lavoro sulla progettazione e monitoraggio del Servizio civile novembre febbraio aprile 2008 OPERATORI CON ESPERIENZA DI MONITORAGGIO DEL SERVIZIO CIVILE 19

21 Proposta di settimana di spirutualità per giovani GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE PRESSO LE CARITAS DIOCESANE Tavolo di lavoro per la costruzione di un modello unitario di percorso formativo regionale per le figure relative al Servizio civile 10-11gennaio 2008 MEMBRI DEL COORDINAMENTO SERVIZIO CIVILE Progetto Servizio, nonviolenza, cittadinanza Attività prevista durante tutto l anno pastorale CARITAS DIOCESANE TAVOLO ECCLESIALE SERVIZIO CIVILE Progetto Buone prassi dell esperienza caschi bianchi all interno della Rete Caschi Bianchi Attività prevista durante tutto l anno pastorale RETE CASCHI BIANCHI TAVOLO CORPI CIVILI DI PACE Progetto Educamondo, in collaborazione con Azione Cattolica Italiana Attività prevista durante tutto l anno pastorale CARITAS DIOCESANE AZIONE CATTOLICA GIOVANI 20

22 Progetto Verso Sidney 2008 nelle comunità italiane in Australia, in collaborazione con il Servizio Nazionale per la pastorale giovanile della CEI e la Fondazione Migrantes, all interno del Tavolo ecclesiale per il Servizio civile Attività prevista durante tutto l anno pastorale CARITAS DIOCESANE Progetto Caritas Italiana Fondazione Migrantes di Anno di volontariato sociale in Germania e collaborazione per i progetti Servizio civile a partire dal 2008 Attività (sperimentale) prevista durante tutto l anno pastorale CARITAS DIOCESANE 21

23 3 Attività di accompagnamento alla progettazione Le attività hanno carattere permanente e/o sperimentale. Sono finalizzate allo studio di particolari forme e contesti di povertà e alla sperimentazione di possibili risposte. Coinvolgono alcune Caritas diocesane individuate in base a caratteristiche funzionali al raggiungimento degli obiettivi. Progetto Servizio, nonviolenza, cittadinanza Percorsi di educazione al servizio, alla nonviolenza, alla cittadinanza. CARITAS DIOCESANE TAVOLO ECCLESIALE SERVIZIO CIVILE Progetto Equal Extreme - II fase Inserimento lavorativo dei soggetti individuati e confronto con i partner nazionali e transnazionali. CARITAS DIOCESANE COINVOLTE Progetto Aree metropolitane II fase: il segno Progettazione e realizzazione di opere -segno nelle periferie delle città metropolitane e approfondimento di carattere teologicopastorale. CARITAS DIOCESANE INTERESSATE Progetto RETIN Rete Integrazione Sviluppo di una conoscenza a livello diocesano - dei soggetti coinvolti e delle azioni intraprese in tema di integrazione per individuare gli ambiti più problematici e le principali priorità di intervento. CARITAS DIOCESANE COINVOLTE 22

24 Progetto Zingari Conoscenza e riflessione del fenomeno e individuazione di buone prassi. CARITAS DIOCESANE INTERESSATE Progetti Salute mentale Avvio di progetti relativi al superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari e attenzione agli adolescenti. CARITAS DIOCESANE INTERESSATE Progetto Carcere, giustizia, legalità Promozione di iniziative miranti alla ricerca di risposte concrete ai bisogni di occupazione di persone soggette a detenzione, che usufruiscono di misure alternative o a fine pena; sostegno ad iniziative a favore degli immigrati irregolari in aree geografiche sottoposte al controllo della criminalità organizzata o di reti di caporalato. CARITAS DIOCESANE INTERESSATE Progetto Buone prassi dell esperienza caschi bianchi all interno della Rete Caschi Bianchi Ricerca sui progetti caschi bianchi in essere, realizzazione di una pubblicazione, sviluppo del portale Antenne di pace e attività di sensibilizzazione anche con il coinvolgimento di altri soggetti della società civile. RETE CASCHI BIANCHI TAVOLO CORPI CIVILI DI PACE 23

25 Tavolo di lavoro Promozione Caritas in Europa in coordinamento con la rete Caritas in Europa CARITAS NAZIONALI EUROPEE Accompagnamento dei progetti relativi al fondo Cei 8xmille Italia Monitoraggio, valutazione, accompagnamento dei progetti presentati dalle Caritas diocesane. RESPONSABILI DIOCESANI PROGETTI 8XMILLE ITALIA Progetto Scarp de tenis Potenziamento della presenza del mensile di strada per favorire il lavoro di accompagnamento sociale a favore dei senza dimora impegnati nella diffusione del giornale nei luoghi di aggregazione, per strada, nelle parrocchie CARITAS DIOCESANE 24

26 4 Eventi Sono classificate come eventi le proposte elaborate con l intento di offrire alle Caritas diocesane opportunità di riflessione e confronto di alto profilo sul piano pastorale e/o sociale. Spesso progettati e realizzati in collaborazione con altri soggetti, rappresentano occasioni significative per la sensibilizzazione della comunità ecclesiale e civile. Convegno X anniversario terremoto Umbria/Marche 22 settembre 2007 BAGNI DI NOCERA UMBRA (PG) Convegno a 50 anni dall Enciclica Fidei Donum (1) 5-7 novembre 2007 MONTESILVANO (PE) Marcia per la Pace 31 dicembre 2007 SOTTO IL MONTE (BG) Terrafutura maggio 2008 FIRENZE XXXII Convegno nazionale delle Caritas diocesane giugno 2008 (DA DEFINIRE) Settimana di spiritualità in Terra Santa Luglio 2008 TERRA SANTA (1) in collaborazione con l Ufficio per la cooperazione missionaria tra le Chiese, Fondazione Migrantes, Commissione Presbiterale Italiana, Unione Apostolica del Clero, Pontificia Unione Missionaria. 25

27 5 Attività informative ed editoriali Attraverso queste attività Caritas Italiana si propone in primo luogo di garantire un efficace comunicazione con le Caritas diocesane, anche orientandole rispetto alle proprie proposte. Tali attività consentono inoltre l approfondimento di una grande varietà di tematiche, spesso in collaborazione con altri soggetti del mondo ecclesiale e civile. Le pubblicazioni assumono tagli diversi in base ai contesti di riferimento e ai destinatari privilegiati, con la finalità di sensibilizzare l opinione pubblica e supportare in vario modo la formazione degli operatori e l animazione sul territorio da parte delle Caritas diocesane. 5.1 Informazione e comunicazione Coordinamento operatori della comunicazione 15 ottobre 2007 (1) marzo 2008 OPERATORI DIOCESANI COMUNICAZIONE Contatti con i media e coordinamento della comunicazione istituzionale Attività prevista durante tutto l anno pastorale MEDIA Progetto Carcere e comunicazione Invio gratuito alle carceri italiane dei mensili Italia Caritas e Scarp de Tenis CARCERI ITALIANE (1) in preparazione alla celebrazione della Giornata mondale per la lotta alla povertà. 26

28 ATTIVITÀ EDITORIALI ISTITUZIONALI Siti web Programma radiofonico Fatti Prossimi Notizie e approfondimenti su Radio inblu SETTIMANALE Informacaritas Italia Caritas Bollettino di informazione destinato alle Caritas diocesane Rivista di informazione e approfondimento QUINDICINALE MENSILE Scarp de tenis Rivista di strada MENSILE Newsletter Caritas Italiana Foglio informativo inviato a tutti gli offerenti SEMESTRALE Newsletter Immigrazione MENSILE 27

29 5.2 Attività editoriali e di sussidiazione (in grassetto le attività editoriali permanenti) QUADERNI (documenti significativi relativi all attività di Caritas Italiana e delle Caritas diocesane) Atti del XXXII Convegno nazionale delle Caritas diocesane STRUMENTI (strumenti di lavoro per le Caritas diocesane) Programmazione annuale Manuale sull osservazione RAPPORTI (rendiconti di attività e progetti) Rapporto annuale 2007 di Caritas Italiana Dossier nazionale Rete Caritas Secondo rapporto sulla condizione dei minori stranieri in Italia (in collaborazione con Unicef) Rapporto sulla attività di Caritas Italiana a sostegno delle emergenze internazionali Rapporto Caritas Europa su povertà COLLANA EDITORIALE CARITAS - EDB Animazione pastorale Caritas Le attività di mediazione e advocacy della rete Caritas nel mondo Decalogo per un affiancamento/accompagnamento delle Caritas di Chiese sorelle 28

30 PUBBLICAZIONI CON CASE EDITRICI VII Rapporto Caritas Italiana Fondazione Zancan su povertà, disagio ed esclusione sociale Guida all orientamento legale dei cittadini stranieri Ritratti d autore Sussidio sul Servizio civile all estero, a partire dall esperienza dei Balcani Percorsi di Lectio divina sulla testimonianza comunitaria della carità Testimoniare la carità in parrocchia, schede per animatori pastorali parrocchiali (II parte) POSTER E DEPLIANT Poster S. Massimiliano (in collaborazione con il Tavolo ecclesiale Servizio civile) Volantino istituzionale sui Caschi bianchi Locandine e cartoline per la Giornata mondiale del Rifugiato EDITORIA DOMESTICA Traduzione italiana dei tre manuali sulla pace e riconciliazione pubblicati da Caritas Internationalis Linee guida sulla formazione nel Servizio civile Vademecum a schede per la formazione di base dei direttori e collaboratori Per una carità di popolo. Kit multimediale di presentazione dello stile pastorale della Caritas Dispense operative ante-durante-post emergenza, buone prassi e protocolli. Caritas network. Le Caritas per un Europa più pacifica e solidale (Strumento informativo e divulgativo per conoscere e far conoscere problemi e attività delle Caritas europee impegnate a costruire un Europa solidale con i più poveri) Almanacco annuale immigrazione (in collaborazione con SIMI) 29

31 FUORI COLLANA Sussidi Avvento 2007 e Quaresima 2008 (in collaborazione con Ufficio Catechistico nazionale, Ufficio Liturgico nazionale, Ufficio nazionale per la Pastorale della famiglia della CEI) Sussidi unitari Cei Avvento 2007 e Quaresima 2008 Rapporto annuale con Save the Children (monitoraggio applicazione della convenzione sui diritti dell infanzia e dell adolescenza) Rapporto annuale Servizio Civile con CNESC Collaborazione al sito e alle pubblicazioni del progetto Antenne di Pace con la Rete Caschi Bianchi Identità del Servizio Civile nella Chiesa (in collaborazione con il Tavolo ecclesiale Servizio civile) COLLABORAZIONE CON CENTRO STUDI E RICERCHE IDOS Dossier Statistico Immigrazione 2007 Collaborazione con la Collana INPS Immigrazione e previdenza IV Rapporto sugli indici di inserimento territoriale (in collaborazione con CNEL) Romania, nuovo paese di immigrazione 30

32 5.3 Conflitti dimenticati Nuova ricerca sui conflitti dimenticati (con attenzione particolare alle emergenze umanitarie complesse) condotta in condivisione e collaborazione con Famiglia Cristiana e Il Regno. Avvio dell osservatorio permanente conflitti dimenticati in copromozione con Pax Christi. 5.4 Centro Documentazione Unitario e Archivio Storico CENTRO DOCUMENTAZIONE UNITARIO: Realizzazione di una catalogo on-line del patrimonio librario di Caritas italiana e della Fondazione Migrantes. Gestione giornali e riviste e cura di una sezione di emeroteca on-line con un catalogo ragionato. ARCHIVIO STORICO: Costruzione ordinata dell Archivio storico di Caritas Italiana dal 1971 ad oggi curandone la collocazione nelle diverse sezioni o esperienze che corrispondono agli impegni statutari e ai mandati della Chiesa italiana (volontariato, servizio civile, cooperazione, formazione, promozione caritas ). Costituzione di uno specifico archivio fotografico, audio e video. 31

33 6 Appuntamenti nazionali e internazionali Di seguito si propone il calendario delle principali giornate, nazionali e internazionali, con l intento di offrire alle Caritas diocesane un utile riferimento per realizzare iniziative di animazione e sensibilizzazione sul proprio territorio, preferibilmente attivando sinergie e collaborazioni con altri soggetti della realtà ecclesiale e civile. In corsivo le giornate ecclesiali. 2 Giornata per la salvaguardia del creato 1 settembre 2007 Giornata mondiale per la lotta alla povertà 17 ottobre 2007 Giornata mondiale missionaria 21 ottobre 2007 Giornata nazionale del ringraziamento per i doni 11 novembre 2007 della terra Giornata mondiale dell Aids 1 dicembre 2007 Giornata nazionale della salute mentale 5 dicembre 2007 Giornata nazionale dell obiezione di coscienza 15 dicembre Giornata mondiale della pace 1 gennaio Giornata mondiale del migrante e del rifugiato 13 gennaio 2008 Giornata mondiale dei migranti 15 gennaio 2008 Giornata di preghiera per l unità dei cristiani 20 gennaio Giornata mondiale del malato 11 febbraio 2008 Festa di San Massimiliano 12 marzo Giornata per le comunicazioni sociali 4 maggio 2008 Giornata mondiale dell ambiente 5 giugno 2008 Giornata mondiale del rifugiato 20 giugno 2008 Giornata per la carità del Papa 29 giugno

34 Seconda parte ATTIVITÀ PROPRIE DI CARITAS ITALIANA 33

35 1 Attività istituzionali Sono attività istituzionali quelle che trovano fondamento diretto nelle previsioni dello Statuto di Caritas Italiana. Dalla Presidenza e dal Consiglio nazionale dipendono le posizioni e l orientamento dell Organismo. Caritas Italiana partecipa alla Consulta nazionale ecclesiale degli organismi socio-assistenziali per la quale garantisce le funzioni di segreteria. 1. PRESIDENZA DI CARITAS ITALIANA 10-11settembre ottobre dicembre febbraio aprile giugno CONSIGLIO NAZIONALE DI CARITAS ITALIANA 9-10 ottobre febbraio giugno CONSULTA ECCLESIALE NAZIONALE DEGLI ORGANISMI SOCIO-ASSISTENZIALI 16 ottobre novembre febbraio aprile maggio Tavolo permanente di riflessione e approfondimento socio pastorale Confermando, quindi, l impegno di animazione e promozione della carità, i Vescovi concordano su importanti prospettive che, alla luce della prima Enciclica di Benedetto XVI, riguardano il cammino di Caritas italiana e delle Caritas diocesane: l avvio di un tavolo permanente di riflessione e approfondimento socio-pastorale per raccordarne maggiormente l impegno anche a vantaggio di una più esplicita pastorale organica [ ] (cfr Conferenza Episcopale Italiana, conclusioni del Consiglio Permanente del settembre 2006). 34

36 3 Attività di monitoraggio Le attività di monitoraggio rientrano tra le attività interne di Caritas Italiana. Attraverso l osservazione costante di particolari realtà (l organizzazione e le attività delle Caritas diocesane, il funzionamento degli enti di gestione, lo sviluppo delle politiche sociali nel Paese), consentono l elaborazione di informazioni e strumenti da offrire agli organi di Caritas Italiana e alle Caritas diocesane. Rilevazione annuale attività delle Caritas diocesane Indagine Doxa omnibus : immigrazione Avvio del IV Censimento dei servizi socio-assistenziali promossi o collegati con la Chiesa cattolica Tavolo di lavoro Identità e gestione delle Caritas diocesane Tavolo di lavoro Politiche sociali Ricerca sulle esperienze strutturate di volontariato giovanile in Italia e all estero Progettazione di qualità: monitoraggio progetti Fondo Cei 8xmille Italia 35

37 4 Attività interne di formazione e integrazione Equipe Aree e Servizi di Caritas Italiana (incontri quindicinali tra Direttore, Vicedirettore e Responsabili Aree/Servizi di Caritas Italiana) Equipe delle singole Aree e Servizi di Caritas Italiana (incontri quindicinali tra Responsabile di Area/Servizio e Capi Ufficio) - Equipe Area Nazionale - Equipe Area Internazionale - Equipe Servizio Europa - Equipe Servizio Promozione Caritas - Equipe Servizio Attività Generali Gruppo redazionale (G.RED) Gruppo documentazione interna (INTERDOC) Gruppo procedure amministrative e segretariali (G.PAS) Accompagnamento e formazione del personale di Caritas Italiana al lavoro d equipe di Area/Servizio Incontri periodici Direttore e personale di Caritas Italiana 6 settembre novembre gennaio aprile 2008 Ritiri spirituali di Natale e Pasqua insieme agli Uffici ed Organismi collegati della Cei dicembre marzo 2008 Formazione degli operatori di Caritas Italiana operativi nei progetti all estero 7-10 gennaio luglio 2008

38 Gruppo permanente di confronto sulla partecipazione a Caritas Europa Gruppo di progetto Servizio civile (progetto Caschi bianchi) Gruppo di lavoro per la concretizzazione del Piano Organizzativo Operativo Nazionale (POROPEN) in caso di emergenze Gruppo di progetto Migrazioni e sviluppo Gruppo di lavoro Accoglienza temporanea minori stranieri Implementazione database enti gestori promossi dalle Caritas diocesane Implementazione database progetti 8xmille Italia 37

39 5 Progetti di pastorale unitaria Progetto Famiglie solidali Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia, Caritas Italiana. Tavolo ecclesiale sul Servizio civile Servizio nazionale per la pastorale giovanile, Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro, Ufficio nazionale per la cooperazione missionaria tra le chiese, Fondazione Migrantes, Azione Cattolica Italiana, Caritas Italiana. Progetto Educamondo Azione Cattolica Italiana, Caritas Italiana Progetto Policoro Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro, Servizio nazionale per la pastorale giovanile, Caritas Italiana. Progetto Sussidi Cei Avvento 2007 e Quaresima 2008 Ufficio Catechistico nazionale, Ufficio Liturgico nazionale, Ufficio nazionale per la Pastorale della famiglia, Caritas Italiana. Dossier Statistico Immigrazione 2007 Fondazione Migrantes, Caritas di Roma, Caritas Italiana. Progetto Servizio civile Verso Sidney 2008 Servizio nazionale per la pastorale giovanile, Fondazione Migrantes, Tavolo ecclesiale sul Servizio civile, Caritas Italiana. Progetto Servizio Civile Caritas Migrantes Fondazione Migrantes, Caritas Italiana. 38

40 6.1 In ambito ecclesiale 6 Partecipazioni e collaborazioni Pontificio Consiglio Cor Unum Commissione Episcopale Servizio della Carità e Salute Riunione mensile Direttori Uffici pastorali Cei Comitato consultivo Cei 8xmille interventi caritativi Paesi in via di sviluppo Consiglio Missionario nazionale Consulta nazionale della Pastorale della Famiglia Fondazione Giustizia e solidarietà (conversione debito Paesi in via di sviluppo) Caritas Internationalis (attività istituzionali, forum e gruppi di lavoro, campagne internazionali) Caritas Europa (attività istituzionali, commissioni e gruppi di lavoro, progetti) Pharmaceutical Programme World Council of Churches Tavolo Società civile - Terzo Settore area ecclesiale (promosso Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro) Coordinamento Salvaguardia del Creato (promosso dall Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro) Collaborazione Caritas Italiana - SIMI (Scalabrini International Migration Institute) 39

41 6.2 In ambito istituzionale Commissione nazionale d indagine sull esclusione sociale c/o Ministero Solidarietà sociale Commissione nazionale Pari opportunità c/o Ministero Pari Opportunità Consulta Associazioni salute mentale c/o Ministero della Salute Consulta nazionale Aids c/o Ministero della Salute Consulta nazionale del Servizio Civile c/o Presidenza Consiglio Ministri Consulta Nazionale delle Fondazione Antiusura Gruppo di lavoro delle Organizzazioni nazionali di volontariato di protezione civile c/o Dipartimento della protezione civile Osservatorio nazionale del Volontariato c/o Ministero Solidarietà Sociale Osservatorio nazionale sulla prostituzione c/o Ministero Interno Tavolo nazionale di lavoro per gli alunni stranieri c/o Ministero Pubblica Istruzione Tavolo di lavoro sull asilo c/o Ministero dell Interno Tavolo di lavoro sugli anziani c/o il Ministero della Salute Tavolo di lavoro sugli zingari c/o il Ministero della Solidarietà sociale Incontri e tavoli di lavoro sul tema asilo con UNHCR, ANCI, Ministero dell Interno 40

42 6.3 In ambito civile Assemblea delle Organizzazioni non governative (ONG) italiane Confederazione Nazionale dell'artigianato - CNA (Progetto Equal ed altre iniziative) Comitato nazionale per i Rifugiati CIR Conferenza nazionale degli enti di Servizio Civile CNESC Rete Caschi bianchi Conferenza nazionale Volontariato e Giustizia Rete Europea contro le povertà - EAPN (Politiche sociali in Europa) Consorzio ETIMOS Federazione italiana organismi per le persone senza dimora FIO.psd (Monitoraggio situazione senza dimora) Federazione organismi cristiani servizio internazionale volontario - FOCSIV (Campagna Internazionale Obiettivi Sviluppo del Millennio Caritas Internationalis/CIDSE Caritas Italiana/FOCSIV) Fondazione Zancan (Rapporto su povertà ed esclusione Rapporto sui welfare regionali) Istituto nazionale di statistica - ISTAT (Monitoraggio situazione senza dimora) Save the children (Rapporto sui diritti dell infanzia e dell adolescenza) Unicef (Rapporto sulla condizione dei minori stranieri in Italia) Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano (Rapporto periferie ed altre iniziative) Università LUMSA (Campagne di comunicazione) Spot School Award (Campagne tematiche per scuole di comunicazione) 41

43 42

44 Appendice ORGANIZZAZIONE INDIRIZZARIO

45 ORGANIZZAZIONE DI CARITAS ITALIANA Presidente: S.E. Mons. Francesco MONTENEGRO Direttore: Mons. Vittorio NOZZA Tesoriere: Cav. Ugo BATTAGLIA Vicedirettore Vicario: Dott. Francesco MARSICO 44

46 SEGRETERIA Segreteria del Direttore Comunicazione istituzionale CENTRO DOCUMENTAZIONE UNITARIO E ARCHIVIO STORICO Responsabile: Sac. Giancarlo PEREGO AREA NAZIONALE Responsabile: Dott. Francesco MARSICO Ufficio IMMIGRAZIONE Ufficio PROMOZIONE UMANA Ufficio SERVIZIO CIVILE Ufficio SOLIDARIETÀ SOCIALE AREA INTERNAZIONALE Responsabile: Dott. Paolo BECCEGATO Ufficio AFRICA Ufficio AMERICA LATINA/CARAIBI Ufficio ASIA/OCEANIA Ufficio MEDIO ORIENTE/NORD AFRICA Ufficio MICROPROGETTI SERVIZIO PROMOZIONE CARITAS Responsabile: Sac. Salvatore FERDINANDI Ufficio ANIMAZIONE Ufficio FORMAZIONE Ufficio STUDI SERVIZIO EUROPA Responsabile: Sac. Livio CORAZZA Ufficio COOPERAZIONE EUROPA Ufficio PROMOZIONE EUROPA SERVIZIO ATTIVITÀ GENERALI Responsabile: Dott. Renato MARINARO Ufficio INFORMATICO Ufficio STRUMENTI EDITORIALI AMMINISTRAZIONE Responsabile: Cav. Ugo BATTAGLIA Ufficio AMMINISTRATIVO E DEL PERSONALE 45

47 COME CONTATTARCI sede: Via Aurelia, Roma (RM) centralino: fax: sito web: Per contattare direttamente gli uffici, comporre seguito dall interno desiderato SEGRETERIA 210 Segretaria del Direttore 282 Comunicazione istituzionale 226 CENTRO DOCUMENTAZIONE UNITARIO E ARCHIVIO STORICO AREA NAZIONALE Ufficio Immigrazione 251 Ufficio Promozione umana 289 Ufficio Servizio civile 247 Ufficio Solidarietà sociale 421 AREA INTERNAZIONALE Ufficio Africa 405 Ufficio America Latina/Caraibi 408 Ufficio Asia/Oceania 401 Ufficio Medio Oriente/Nord Africa 242 Ufficio Microprogetti 228 SERVIZIO PROMOZIONE CARITAS Ufficio Animazione 269 Ufficio Formazione 221 Ufficio Studi 508 SERVIZIO EUROPA SERVIZIO ATTIVITA GENERALI 219 Ufficio Informatico 253 Ufficio Strumenti editoriali 503 AMMINISTRAZIONE 211 Ufficio Amministrativo e del personale

48 PRESIDENZA PRESIDENTE S.E. MONTENEGRO Mons. Francesco Vescovo Ausiliare di Messina Lipari S. Lucia del Mela MEMBRI S.E. AMADEI Mons. Roberto Vescovo di Bergamo S.E. PACIELLO Mons. Mario Vescovo di Altamura Gravina Acquaviva delle Fonti MORELLI Sac. Emanuele Delegato regionale Toscana PIRAS Sac. Lorenzo Delegato regionale Sardegna TOTI Dott. Marco Delegato regionale Lazio NOZZA Mons. Vittorio Direttore BATTAGLIA Cav. Ugo Tesoriere REVISORI DEI CONTI FASANI Mons. Giampietro GALLONE Dott. Marco PORFIRI Dott. Fabio 47

49 CONSIGLIO NAZIONALE MONTENEGRO S.E. Mons. Francesco Presidente AMADEI S.E. Mons. Roberto Vescovo Membro Presidenza PACIELLO S.E. Mons. Mario Vescovo Membro Presidenza NERVO Mons. Giovanni Membro permanente (nomina della CEI) NOZZA Mons. Vittorio Direttore BATTAGLIA Cav. Ugo Tesoriere BARBONI Sac. Nello Delegato Regionale Caritas MARCHE BASANISI Diac. Michele Delegato Regionale Caritas BASILICATA CAMINITI Sac. Nino Delegato Regionale Caritas SICILIA CAVARZAN Sac. Bruno Delegato Regionale Caritas TRIVENETO 48

50 CONTI Sac. Alberto Delegato Regionale Caritas ABRUZZO/MOLISE DAVANZO Sac. Roberto Delegato Regionale Caritas LOMBARDIA FRANCESCHINI Sac. Gian Piero Delegato Regionale Caritas EMILIA ROMAGNA GIUDICI Sac. Carmine Delegato Regionale Caritas CAMPANIA LEONARDI Dott. Giocondo Delegato Regionale Caritas UMBRIA MACCHIOLI Sac. Adolfo Delegato Regionale Caritas LIGURIA MORELLI Sac. Emanuele Delegato Regionale Caritas TOSCANA PIRAS Sac. Lorenzo Delegato Regionale Caritas SARDEGNA SARNO Sac. Raffaele Delegato Regionale Caritas PUGLIA STAMILE Sac. Ennio Delegato Regionale Caritas CALABRIA TARO Sac. Francesco Delegato Regionale Caritas PIEMONTE/VALLE D AOSTA 49

51 TOTI Dott. Marco Delegato Regionale Caritas LAZIO LA MANNA P. Giovanni Conferenza Italiana Superiori Maggiori (CISM) MARINELLI Sr. Erma Unione Superiore Maggiori d Italia (USMI) ROTA Sr. Maria Conferenza Istituti Missionari in Italia (CIMI) SIMONETTA Dott. Antonella Conferenza Italiana Istituti Secolari (CIIS) BERTI Dott. Mario Consulta Aggregazioni Laicali Servizio di Animazione Comunitaria del Movimento Mondo Migliore POMPEI Dott.sa Daniela Consulta Aggregazioni Laicali Comunità S. Egidio SCALZO Dott. Nicola Consulta Aggregazioni Laicali Associazione Italiana Ascoltatori Radio Telespettatori (AIART) SCORRETTI Dott. Mauro Consulta Aggregazioni Laicali Associazione Italiana Medici Cattolici (AMCI) 50

52 CONSULTA ECCLESIALE DEGLI ORGANISMI SOCIO-ASSISTENZIALI PRESIDENTE MONTENEGRO S.E. Mons. Francesco SEGRETARIO NOZZA Mons. Vittorio Caritas Italiana MEMBRI Associazione Cattolica Internazionale al Servizio della Giovane CAVALLARO Dott.sa Emma Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII PASCARETTA Dott. Domenico Associazione per il Volontariato nelle Unità Locali dei Servizi Sociosanitari DE RINALDIS Dott. Cosimo Centro Italiano Femminile BOTTEGAL PETRONGARI Dott.sa Maria Rosaria Conferenza Italiana Superiori Maggiori BOGONI Sac. Flaminio Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza PANIZZA Sac. Giacomo Confederazione Nazionale delle Misericordie d Italia FERRACCIOLI Dott. Salvatore 51

53 Consulta Nazionale Fondazioni Antiusura ORLANDO Dott. Lucio Coordinamento Enti e Associazioni di Volontariato Penitenziario LICHERI Dott. Pier Giorgio Federazione Italiana Religiose Assistenti Sociali LATINI Sr. Manuela FdC Federazione Italiana Comunità Terapeutiche BATTAGLIA Sac. Mimmo Fondazione Banco Alimentare LUCCHINI Dott. Marco Gruppi di Volontariato Vincenziano GUERRIERI Dott. Lazzaro Movimento Apostolico Ciechi NOCERA Dott. Salvatore Società di S. Vincenzo de Paoli BERSANI Dott. Marco Unione Nazionale Istituzioni e Iniziative di Assistenza Sociale GIORDANO Dott. Maurizio Unione delle Superiore Maggiori d Italia (USMI) MARINELLI Sr. Erma 52

54 VESCOVI INCARICATI DALLE CONFERENZE EPISCOPALI REGIONALI PER IL SERVIZIO DELLA CARITÀ Abruzzo/Molise VALENTINETTI S.E. Mons. Tommaso Arcivescovo di Pescara-Penne Basilicata OROFINO S.E. Mons. Vincenzo Carmine Vescovo di Tricarico Calabria CORTESE S.E. Mons. Domenico Tarcisio Vescovo Emerito di Mileto-Nicotera-Tropea Campania PIERRO S.E. Mons. Gerardo Arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno Emilia Romagna COCCHI S.E. Mons. Benito Arcivescovo Abate di Modena-Nonantola Lazio BRAMBILLA S.E. Mons. Armando Vescovo Ausiliare di Roma Liguria STAFFIERI S.E. Mons. Bassano Vescovo di La Spezia-Sarzana-Brugnato Lombardia MERISI S.E. Mons. Giuseppe Vescovo di Lodi 53

55 Marche MONTEVECCHI S.E. Mons. Silvano Vescovo di Ascoli Piceno Piemonte/V.d Aosta RAVINALE S.E. Mons. Francesco Guido Vescovo di Asti Puglia PACIELLO S.E. Mons. Mario Vescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti Sardegna ZEDDA S.E. Mons. Giovanni Paolo Vescovo di Iglesias Sicilia MONTENEGRO S.E. Mons. Francesco Vescovo Ausiliare di Messina-Lipari-S.Lucia del Mela Toscana AGOSTINELLI S.E. Mons. Franco Vescovo di Grosseto Triveneto BRESSAN S.E. Mons. Luigi Arcivescovo di Trento Umbria FONTANA S.E. Mons. Riccardo Arcivescovo di Spoleto-Norcia 54

56 DELEGATI REGIONALI CARITAS ABRUZZO/MOLISE CONTI Sac. Alberto (dal 2006) Corso Umberto I CASTELGUIDONE CH Tel/Fax EMILIA ROMAGNA FRANCESCHINI Sac. Gian Piero (dal 2006) Via S. Giovanni PIACENZA PC Tel Fax BASILICATA BASANISI Diac. Michele (dal 2006) Via Raffaele Acerenza POTENZA PZ Tel Fax LAZIO TOTI Sig. Marco (dal 2003) Via Monti Lepini FROSINONE FR Tel Fax CALABRIA STAMILE Sac. Ennio (dal 2006) Piazza San Francesco SAN MARCO ARGENTANO CS Tel/Fax LIGURIA MACCHIOLI Sac. Adolfo (dal 2006) Via Mistrangelo 1/1bis SAVONA SV Tel Fax CAMPANIA GIUDICI Sac. Carmine (dal 2006) Via Bartolomeo CAST.RE DI STABIA NA Tel Fax LOMBARDIA DAVANZO Sac. Roberto (dal 2006) Via S. Bernardino MILANO MI Tel Fax

57 MARCHE BARBONI Sac. Nello (dal 2004) Via San Giuseppe JESI AN Tel Fax SICILIA CAMINITI Sac. Nino (dal 2002) Via Garibaldi MESSINA ME Tel Fax PIEMONTE/VAL D AOSTA TARO Sac. Francesco (dal 2006) Via Vasco MONDOVI' CN Tel Fax TOSCANA MORELLI Sac. Emanuele (dal 2003) Piazza Arcivescovado PISA PI Tel Fax PUGLIA SARNO Sac. Raffaele (dal 2004) Via V. Malcangi TRANI BA Tel Fax TRIVENETO CAVARZAN Sac. Bruno (dal 2003) Via Longhin TREVISO TV Tel Fax SARDEGNA PIRAS Sac. Lorenzo (dal 2003) Via XX Settembre 228/A C.P ALGHERO SS Tel/Fax UMBRIA LEONARDI Sig. Giocondo (dal 2003) Piazza Vescovado, ASSISI PG Tel Fax

58 CONFERENZE EPISCOPALI REGIONALI PER ZONE GEOGRAFICHE ITALIA SETTENTRIONALE Piemonte/Valle D Aosta Lombardia Triveneto Liguria Emilia Romagna ITALIA CENTRALE Toscana Marche Umbria Lazio Abruzzo/Molise Sardegna ITALIA MERIDIONALE Campania Puglia Calabria Basilicata Sicilia 57

59 DIOCESI E DIRETTORI CARITAS DIOCESANE DELLE REGIONI ECCLESIASTICHE Abruzzo/Molise Avezzano: TAROLA Sac. Ennio Campobasso Boiano: NUZZI Sac. Giuseppe (dal 2006) Chieti Vasto: DI BONAVENTURA Sig. Ermanno Isernia Venafro: RINALDI Sac. Salvatore L'Aquila: CHELLI Sac. Natale Lanciano Ortona: LUSI Sac. Vittorio Pescara Penne: PAGNIELLO Sac. Marco (dal 2005) Sulmona Valva: AGNELLO Sr. Giuditta Teramo Atri: DI OTTAVIO Sac. Ivo Termoli Larino: MARINUCCI Sac. Ulisse (dal 2007) Trivento: CONTI Sac. Alberto (Delegato Regionale) Basilicata Acerenza: MOLES Sac. Nicola (dal 2006) Matera Irsina: LOMBARDI Sac. Filippo (dal 2006) Melfi Rapolla - Venosa: GRIECO Sig. Giuseppe (dal 2007) Potenza Muro Lucano Marsico Nuovo: BASANISI Diac. Michele (dal Delegato Regionale) Tricarico: MOLFESE Sac. Giuseppe (dal 2005) Tursi Lagonegro: CONTE Sig. Antonio Luca Calabria Cassano all'jonio: PESCHIULLI Sig. Erasmo (dal 2006) Catanzaro Squillace: COMITO Sac. Angelo Cosenza Bisignano: MORCAVALLO Sac. Antonio (dal 2005) Crotone Santa Severina: MORRONE Sac. Rosario Lamezia Terme: FERRARO Sac. Peppino (dal 1990) - PANIZZA Sac. Giacomo (2005) Locri Gerace: ZAVETTIERI Sig.ra Carmela Lungro: TRUPO Sac. Antonio (dal 1978) Mileto Nicotera Tropea: CANNATELLI Sac. Bruno Oppido Mamertina Palmi: ALAMPI Diac. Vincenzo Reggio Calabria Bova: PANGALLO Sac. Antonio (dal 2007) Rossano Cariati: PANERA Sig.ra Obdulia San Marco Argentano Scalea: STAMILE Sac. Ennio (Delegato Regionale) 58

60 Campania Acerra: MESSINA Sig.ra Maria Pia Alife Caiazzo: DE BALSI Sac. Alfonso (dal 1980) Amalfi Cava de' Tirreni: PELLEGRINO Sig. Rosario (dal 1999) Ariano Irpino Lacedonia: PRATOLA Sac. Costantino Avellino: RENZULLI Sac. Ferdinando Aversa: CACCIAPUOTI Sac. Vincenzo (dal 1992) Benevento: CAPOZZI Sac. Vincenzo Capua: IODICE Sac. Gennaro Caserta: QUICI Sac. Giorgio (dal 2007) Cerreto Sannita Telese Sant'Agata de' Goti: CALVANO Sac. Alfonso Ischia: PIRO Sac. Franco Napoli: MANGO Sac. Vincenzo Nocera Inferiore Sarno: TAFUTO Diac. Edoardo (dal 2006) Nola: ROMANO Sac. Gennaro Pompei: DI FUCCIA Sac. Francesco - MAGGIOLINI Sr. Vanna Pozzuoli: CARANNANTE Sac. Fernando (dal 1992) Salerno Campagna Acerno: RUSSO Sac. Marco (dal 2005) S. Angelo dei Lombardi Conza Nusco - Bisaccia: DI NETTA Sac. Franco Santissima Trinità di Cava de' Tirreni: LO SCHIAVO Sac. Gennaro Sessa Aurunca: AGUSTA Diac. Francesco Sorrento Castellammare di Stabia: GIUDICI Sac. Carmine (Delegato Regionale) Teano Calvi: SQUILLACIOTI Sig. Vinicio Teggiano Policastro: FEDERICO Sac. Vincenzo (dal 1995) Vallo della Lucania: ZANINI Sac. Claudio Emilia-Romagna Bologna: MENGOLI Sig. Paolo (dal 2005) Carpi: FACCHINI Sig. Stefano Cesena Sarsina: MELETI Sac. Carlo Faenza Modigliana: BONOLI Sac. Antonio (dal 2007) Ferrara Comacchio: VALENTI Sac. Paolo Fidenza: BUZZETTI Sac. Albino (dal 1988) Forlì Bertinoro: RANIERI Sac. Adriano (dal 1985) Imola: GRANDI Sac. Gian Luca (dal 2005) Modena Nonantola: CASELLI Sig.ra Giuseppina Parma: VOLTA Sac. Andrea 59

61 Piacenza Bobbio: FRANCESCHINI Sac. Gian Piero (dal 1996 Del. Regionale) Ravenna Cervia: BRUNELLI Sac. Alberto (dal 2002) Reggio Emilia Guastalla: MARZOCCHINI Sig. Gianmarco (dal 2005) Rimini: GRADARA Sac. Renzo (dal 2001) San Marino Montefeltro: CESARINI Sac. Mirco Lazio Albano: ROSSI Sac. Erminio (dal 2005) Anagni Alatri: BATTISTI Sac. Luigi Civita Castellana: PETRUCCI Diac. Mario (dal 1989) Civitavecchia Tarquinia: GIOVANETTI Sac. Alfredo (dal 2003) Frascati: PERNICE Sac. Baldassarre Frosinone Veroli Ferentino: CONTI Sac. Pietro Angelo (dal 2001) - TOTI Sig. Marco (dal Delegato Regionale) Gaeta: PARISELLA Sac. Mariano (dal 2004) Latina Terracina Sezze Priverno: BUONAIUTO Sac. Angelo (dal 2000) Montecassino: LAURO Sig.ra Maria Rosaria Palestrina: GASBARRI Sac. Pietro Porto Santa Rufina: GIANNONE Sac. Emanuele (dal 2004) Rieti: FALCETTI Sac. Benedetto (dal 1984) Roma: DI TORA Sac. Guerino (dal 1998) Sabina Poggio Mirteto: GAZZANEO Sac. Rocco - PETRICCA Sac. Lino Sora Aquino Pontecorvo: LECCE Sac. Antonio (dal 1995) Tivoli: FANTINI Sig. Virgilio (dal 2005) Velletri Segni: CHIALASTRI Sac. Cesare Viterbo: BURLA Sac. Roberto (dal 1996) Ordinariato Militare: PIGNOLONI Sac. Vittorio Liguria Albenga Imperia: ROSSO Sac. Renato Franco (dal 2006) Chiavari: LABATE Sig.ra Laura (dal 1990) Genova: ANFOSSI Sac. Francesco (dal 2003) - CATANI Diac. Franco (dal 2003) La Spezia Sarzana Brugnato: MARTINI Sac. Gianfranco Savona Noli: MACCHIOLI Sac. Adolfo (dal Delegato Regionale) Tortona: BRUNIERA Sac. Giuseppe (dal 2003) Ventimiglia San Remo: LIZZARI Sac. Giuseppe (dal 1990) 60

62 Lombardia Bergamo: MONTICELLI Sac. Giuseppe (dal 1998) Brescia: COTELLI Diac. Giorgio (dal 2007) Como: BERNASCONI Diac. Roberto (dal 2007) Crema: MUSSI Sac. Mario (dal 1987) Cremona: PEZZETTI Sac. Antonio (dal 2002) Lodi: BRUSCHI Sac. Sergio Mantova: CIPOLLA Sac. Claudio (dal 1990) Milano: DAVANZO Sac. Roberto (dal Delegato Regionale) Pavia: AMBROSETTI Sac. Angelo Vigevano: TARICCO Sr. Emma Marche Ancona - Osimo: RICCI Sac. Flavio Ascoli Piceno: TALAMONTI Sac. Dante (dal 1995) Camerino San Severino Marche: GREGORI Sac. Francesco (dal 1988) Fabriano Matelica: ERCOLANI Sig. Edmondo (dal 1998) Fano Fossombrone - Cagli - Pergola: MARINELLI Sac. Giuliano Fermo: ALBANESI Sac. Vinicio Jesi: BARBONI Sac. Nello (dal Delegato Regionale) Loreto: FIORINI Sac. Pierluigi Macerata Tolentino Recanati Cingoli Treia: BETTUCCI Sig. Mario (dal 2002) - RINALDI Sig.ra Marina (dal 2002) Pesaro: GIORGETTI Sac. Giorgio S. Benedetto del Tronto Ripatransone Montalto: SILENZI Diac. Umberto Senigallia: PIERGIOVANNI Sac. Aldo (dal 2001) Urbino Urbania Sant'Angelo in Vado: FAZI Sig.ra Itala Piemonte/Valle D Aosta Acqui: PISTONE Sac. Giovanni (dal 1998) Alba: ALESSANDRIA Sac. Luigi Alessandria: MORTARA Sig. Giampaolo (dal 2004) Aosta: ARMELLIN Sac. Aldo (dal 2005) Asti: AMICO Sig. Giuseppe (dal 2006) Biella: PERINI Sac. Giovanni Casale Monferrato: BUSTO Sac. Pier Paolo (dal 1995) Cuneo: RIBA Sac. Marco (dal 1996) 61

63 Fossano: RICCIARDI Sac. Pietro (dal 2006) Ivrea: BIANCHI Sac. Angelo (dal 2005) Mondovì: TARO' Sac. Francesco (Delegato Regionale) Novara: CAMPIOTTI Sac. Dino (dal 2006) Pinerolo: GELATO Sac. Virgilio (dal 2003) Saluzzo: OLIVERO BUSSO Sig.ra Anna Maria Susa: FEDERICI Sac. Alessandro (dal 2007) Torino: DOVIS Sig. Pierluigi (dal 2000) Vercelli: CARLINO Sac. Osvaldo (dal 2001) Puglia Altamura Gravina Acquaviva delle Fonti: CASSESE Sac. Vito (dal 2006) Andria: FRANCAVILLA Sac. Domenico (dal 2002) Bari Bitonto: ANGELILLO Sac. Candeloro Dorino Brindisi Ostuni: MITRUGNO Sig. Bruno ROMANO dott. Teodoro (dal 2007) Castellaneta: CIAURRO Sac. Giuseppe Cerignola Ascoli Satriano: COTUGNO Sac. Pasquale (dal 2001) Conversano Monopoli: SABATELLI Sac. Angelo Foggia Bovino: TRICARICO Sig.ra Maria (dal 1997) Lecce: MESAGNE Sac. Attilio (dal 2004) Lucera Troia: COCUMAZZO Diac. Nicola Manfredonia Vieste S. Giovanni Rotondo: FACCIORUSSO Sac. Domenico (2001) Molfetta Ruvo Giovinazzo Terlizzi: PISCHETTI Sac. Giuseppe (dal 2002) Nardò Gallipoli: DE LAZZARI Sac. Camillo (dal 2005) Oria: CHIRICO Sac. Pietro Otranto: TARANTINO Sac. Maurizio San Severo: FRANCESCANO Sac. Mario (dal 2005) Taranto: BORSCI Sac. Gaetano (dal 2001) Trani Barletta Bisceglie: SARNO Sac. Raffaele (Delegato Regionale) Ugento Santa Maria di Leuca: MARTELLA Sac. Giuseppe Sardegna Ales Terralba: PITTAU Sac. Angelo (dal 2005) Alghero Bosa: PIRAS Sac. Lorenzo (Delegato Regionale) Cagliari: LAI Sac. Marco (dal 2007) Iglesias: SCIOLLA Sac. Roberto Lanusei: CHIAI Sac. Danilo 62

64 Nuoro: MONNI Sac. Luigino Oristano: LAI Sig.ra Giovanna Ozieri: CURZU Sac. Mario Sassari: SODDU Sac. Francesco (dal 2005) Tempio Ampurias: LEONI Sr. Luigia Sicilia Acireale: GULISANO Sig. Giuseppe (dal 2003) Agrigento: SCILABRA Sac. Antonino Caltagirone: CANIGLIA Sac. Sebastiano (dal 2006) Caltanissetta: PARUZZO Sig. Giuseppe (2004) - QUATTROCCHI Sac. Michele (1997) Catania: DI TRAPANI Sac. Valerio (dal 2005) Cefalù: VACCA Sac. Giuseppe Mazara del Vallo: FIORINO Sac. Francesco Messina Lipari S. Lucia del Mela: CAMINITI Sac. Nino (Delegato Regionale) Monreale: NOTO Sac. Vincenzo (dal 2003) Nicosia: CALZETTA Sac. Felice Noto: VASSALLI Sig. Giuseppe Palermo: GENUALDI Sac. Benedetto Patti: MAIMONE Sac. Leonardo Piana degli Albanesi: COSENTINO Sac. Vincenzo (dal 1993) Piazza Armerina: GIUGNO Sac. Giuseppe (dal 1987) Ragusa: GRILLO Sac. Ignazio (dal 2005) Siracusa: GALIOTO Sac. Giuseppe Trapani: LIBRIZZI Sac. Sergio (dal 1998) Toscana Arezzo Cortona Sansepolcro: SACCHI Sr. Rosalba (dal 1997) Fiesole: DEI Sac. Paolo Firenze: MARTINI Sac. Alessandro (dal 2007) Grosseto: EUSEPI Sac. Alberto Livorno: NOBILI Sig. Mauro e ROCCHI Sig.ra Laura Lucca: SIMONETTI Diac. Fausto Massa Carrara Pontremoli: BARBIERI Diac. Edamo Massa Marittima Piombino: RIDI Sig. Leonello (dal 2003) Montepulciano Chiusi Pienza: MARI MONTEFOSCHI Sig.ra Elisabetta Pescia: 63

65 Pisa: MORELLI Sac. Emanuele (dal Delegato Regionale) Pistoia: SUPPRESSA Sig. Marcello (dal 2006) Pitigliano Sovana Orbetello: PADOVANI FRIZ Sig.ra Marcella (dal 2005) Prato: VENCO Sig.ra Idalia (dal 2006) San Miniato: MALTINTI Sac. Romano (dal 2005) Siena Colle di Val d'elsa Montalcino: FANTOZZI Diac. Andrea (dal 2001) Volterra: CHESI Sac. Renzo Triveneto Adria Rovigo: BELLINATI Sac. Dante (dal 2003) Belluno Feltre: SOCCOL Sac. Giorgio Marco Bolzano Bressanone, Bozen - Brixen: RANDI Sig. Mauro (dal 1996) - SCHWEIGKOFLER Sig. Heiner (dal 2002) Chioggia: CALLEGARI Sac. Marino (dal 1989) Concordia Pordenone: ZANET Diac. Paolo (dal 2007) Gorizia: ZUTTION Sac. Paolo (dal 2007) Padova: ZENATTO Sac. Gianfranco Trento: MALACARNE Sac. Francesco Treviso: CAVARZAN Sac. Bruno (dal Delegato Regionale) Trieste: RAVALICO Sig. Mario (dal 1998) Udine: GLOAZZO Sac. Luigi Venezia: PISTOLATO Sac. Dino (dal 1992) Verona: CESCHI Sac. Giuliano Vicenza: SANDONÀ Sac. Giovanni Vittorio Veneto: SANT Sac. Ferruccio (dal 1999) Umbria Assisi Nocera Umbra Gualdo Tadino: LEONARDI Sig. Giocondo (Delegato Regionale) Città di Castello: TRANI Sac. Paolino Foligno: MONTOLLI Sac. Claudio Gubbio: CATTANEO Sac. Benito Orvieto Todi: RINALDI Sig. Marcello Perugia Città della Pieve: GATTI Sac. Lucio Spoleto Norcia: STRAMACCIA Sac. Vito (dal 2002) Terni Narni Amelia: DAMINATO Sig. Claudio (dal 2007) 64

66 CARITAS DIOCESANE CARITAS DI ACERENZA Via Vittorio Veneto, snc ACERENZA (PZ) Tel: Fax: CARITAS DI ACERRA Piazza Duomo, ACERRA (NA) Tel/Fax: CARITAS DI ACIREALE Via Galatea, ACIREALE (CT) Tel/Fax: web: CARITAS DI ACQUI Via Caccia Moncalvo, ACQUI TERME (AL) Tel/Fax: CARITAS DI ADRIA ROVIGO Via Sichirollo, ROVIGO (RO) Tel: Fax: web: CARITAS DI AGRIGENTO Via Orfane, AGRIGENTO (AG) Tel: Fax: CARITAS DI ALBA Piazza Mons. Grassi, ALBA (CN) Tel: Fax: CARITAS DI ALBANO Piazza della Rotonda, ALBANO (RM) Tel: Fax: CARITAS DI ALBENGA - IMPERIA Via Episcopio, ALBENGA (SV) Tel: Fax: CARITAS DI ALESSANDRIA Via Orfanelle, ALESSANDRIA (AL) Tel: Fax: web: CARITAS DI ALES TERRALBA Via Regina Margherita, SAN GAVINO MONREALE (VS) Tel: Fax: CARITAS DI ALGHERO BOSA Casella Postale 13 Via XX Settembre, 228/A ALGHERO (SS) Tel/fax:

67 CARITAS DI ALIFE CAIAZZO Piazza Santa Caterina, ALIFE (CE) Tel/Fax: web: CARITAS DI ALTAMURA GRAVINA ACQUAVIVA DELLE FONTI Arco Duomo, ALTAMURA (BA) Tel: Fax: CARITAS DI AMALFI CAVA DE' TIRRENI c/o Curia Arcivescovile Piazza Duomo, CAVA DE' TIRRENI (SA) Tel: Fax: web: CARITAS DI ANAGNI ALATRI Viale Regina Margherita, ANAGNI (FR) Tel: Fax: CARITAS DI ANCONA OSIMO Via Pio II, ANCONA (AN) Tel: Fax: web: CARITAS DI ANDRIA c/o Parrocchia B.V. Immacolata Piazza Bovio, MINERVINO MURGE (BA) Tel/Fax: web: CARITAS DI AOSTA Via Hotel des Etats, AOSTA (AO) Tel: Fax: CARITAS DI AREZZO CORTONA SANSEPOLCRO Via Fonte Veneziana, AREZZO (AR) Tel: Fax: CARITAS DI ARIANO IRPINO LACEDONIA Centro Pastorale San Francesco ARIANO IRPINO (AV) Tel/fax: CARITAS DI ASCOLI PICENO Lungo Castellano Sisto V, ASCOLI PICENO (AP) Tel: Fax: CARITAS DI ASSISI NOCERA GUALDO TADINO Piazza Vescovado, ASSISI (PG) Tel: Fax:

68 CARITAS DI ASTI Via del Soccorso, ASTI (AT) Tel: Fax: CARITAS DI AVELLINO c/o Curia Arcivescovile Piazza Libertà, AVELLINO (AV) Tel: Fax: int web: CARITAS DI AVERSA c/o Curia Vescovile Strada S. Maria a Piazza, AVERSA (CE) Tel: Fax: web: CARITAS DI AVEZZANO Via Mons. Bagnoli, AVEZZANO (AQ) Tel/fax: CARITAS DI BARI BITONTO Via dei Gesuiti, BARI (BA) Tel: Fax: web: CARITAS DI BELLUNO FELTRE Piazza Piloni, BELLUNO (BL) Tel: Fax: CARITAS DI BENEVENTO Piazza Orsini, BENEVENTO (BN) Tel: Fax: CARITAS DI BERGAMO Via Conventino, BERGAMO (BG) Tel: / Fax: web: CARITAS DI BIELLA Via dei Seminari, BIELLA (BI) Tel: / Fax: web: CARITAS DI BOLOGNA Via Altabella, BOLOGNA (BO) Tel: Fax: CARITAS DI BOLZANO BRESSANONE Sezione Italiana Via Renon, BOLZANO (BZ) Tel: Fax: web: Sezione Tedesca Via Talvera, BOLZANO (BZ) Tel: Fax: web: 67

69 CARITAS DI BRESCIA Piazzetta Martiri di Belfiore, BRESCIA (BS) Tel: Fax: web: CARITAS DI BRINDISI OSTUNI Via Conserva, BRINDISI (BR) Tel: Fax: CARITAS DI CAGLIARI Via Pasquale Tola, CAGLIARI (CA) Tel/fax: CARITAS DI CALTAGIRONE Discesa S. Agata, CALTAGIRONE (CT) Tel: Fax: CARITAS DI CALTANISSETTA Via Acquaviva, CALTANISSETTA (CL) Tel: Fax: CARITAS DI CAMERINO SAN SEVERINO MARCHE Via Roma, CAMERINO (MC) Tel: Fax: CARITAS DI CAMPOBASSO BOIANO Via Crispi, 27/C CAMPOBASSO (CB) Tel: Fax: web: CARITAS DI CAPUA Piazza Conte Landolfo, CAPUA (CE) Tel: Fax: CARITAS DI CARPI Corso M. Fanti, CARPI (MO) Tel: Fax: web: CARITAS DI CASALE MONFERRATO c/o Cittadella della Carità Via Trino, CASALE MONFERRATO (AL) Tel: Fax: CARITAS DI CASERTA Via Redentore, CASERTA (CE) Tel/Fax: CARITAS DI CASSANO ALL'JONIO Vico Torto Ospizio, CASSANO ALL'IONIO (CS) Tel: Fax: web: 68

70 CARITAS DI CASTELLANETA Via Maria Immacolata, CASTELLANETA (TA) Tel/fax: CARITAS DI CATANIA Via Vittorio Emanuele, CATANIA (CT) Tel: / Fax: web: CARITAS DI CATANZARO SQUILLACE Via Arcivescovado, CATANZARO (CZ) Tel/fax: CARITAS DI CEFALU' Piazza Duomo, CEFALU' (PA) Tel: Fax: web: CARITAS DI CERIGNOLA ASCOLI SATRIANO Via Plebiscito, CERIGNOLA (FG) Tel/fax: CARITAS DI CERRETO SANNITA TELESE SANT AGATA DE GOTI Via Coste, CERRETO SANNITA (BN) Tel: Fax: web: CARITAS DI CESENA SARSINA Corso Sozzi, CESENA (FC) Tel/fax: CARITAS DI CHIAVARI Piazza N.S. dell'orto, CHIAVARI (GE) Tel/fax: CARITAS DI CHIETI VASTO Casella Postale 154 Piazza Valignani, CHIETI (CH) Tel: Fax: web: CARITAS DI CHIOGGIA Calle Seminario, CHIOGGIA (VE) Tel: / Fax: CARITAS DI CITTA' DI CASTELLO Via del Garigliano, CITTA' DI CASTELLO (PG) Tel/fax: CARITAS DI CIVITA CASTELLANA Via Gori, NEPI (VT) Tel/fax: web: 69

71 CARITAS DI CIVITAVECCHIA TARQUINIA Viale della Vittoria, CIVITAVECCHIA (RM) Tel/fax: CARITAS DI COMO Piazza Grimoldi, COMO (CO) Tel: Fax: web: CARITAS DI CONCORDIA PORDENONE Via Martiri Concordiesi, PORDENONE (PN) Tel: Fax: web: CARITAS DI CONVERSANO MONOPOLI Via S. Domenico, 18/c MONOPOLI (BA) Tel/fax: CARITAS DI COSENZA BISIGNANO Piazza Parrasio, COSENZA (CS) Tel: Fax: CARITAS DI CREMA Piazza Duomo, CREMA (CR) Tel: Fax: web: CARITAS DI CREMONA Via Stenico, 2/b CREMONA (CR) Tel/fax: web: CARITAS DI CROTONE SANTA SEVERINA Piazza Duomo, CROTONE (KR) Tel/fax: CARITAS DI CUNEO c/o Seminario Vescovile Via Amedeo Rossi, CUNEO (CN) Tel: Fax: web: CARITAS DI FABRIANO - MATELICA Largo F.lli Spacca, 8/ FABRIANO (AN) Tel: Fax: CARITAS DI FAENZA - MODIGLIANA c/o Curia Vescovile Piazza XI Febbraio, FAENZA (RA) Tel: Fax: web: CARITAS DI FANO FOSSOMBRONE CAGLI PERGOLA Via Rinalducci, FANO (PU) Tel/fax: web: 70

72 CARITAS DI FERMO Via Palestrina, 21/ FERMO (AP) Tel: Fax: web: CARITAS DI FERRARA - COMACCHIO Via Brasavola, FERRARA (FE) Tel: Fax: CARITAS DI FIDENZA Piazza A. Grandi, FIDENZA (PR) Tel: Fax: CARITAS DI FIESOLE Piazza Indipendenza, TOSI (FI) Tel/fax: CARITAS DI FIRENZE Via de' Pucci, FIRENZE (FI) Tel: Fax: web: CARITAS DI FOGGIA - BOVINO Via Campanile, FOGGIA (FG) Tel: Fax: CARITAS DI FOLIGNO Via S. Giovanni dell'acqua, FOLIGNO (PG) Tel/fax: web: CARITAS DI FORLI' - BERTINORO Piazza Dante, FORLÌ (FO) Tel: Fax: CARITAS DI FOSSANO Via Vescovado, FOSSANO (CN) Tel/fax: CARITAS DI FRASCATI Viale Vittorio Veneto, FRASCATI (RM) Tel/fax: CARITAS DI FROSINONE VEROLI FERENTINO Via Monti Lepini, FROSINONE (FR) Tel: Fax: CARITAS DI GAETA Piazza Cardinal Tommaso de Vio, GAETA (LT) Tel: Fax:

73 CARITAS DI GENOVA Via di Canneto il Lungo, 21/1 A GENOVA (GE) Tel: Fax: web: CARITAS DI GORIZIA Via Vittorio Veneto, GORIZIA (GO) Tel: Fax: CARITAS DI GROSSETO Via V. Alfieri, GROSSETO (GR) Tel/fax: web: CARITAS DI GUBBIO Largo Vescovato, GUBBIO (PG) Tel/fax: CARITAS DI IGLESIAS Piazza Municipio, IGLESIAS (CI) Tel: Fax: CARITAS DI IMOLA Via IX Febbraio, IMOLA (BO) Tel: Fax: web: CARITAS DI ISERNIA VENAFRO Piazza S.Andrea d'isernia, ISERNIA (IS) Tel/fax: web: CARITAS DI ISCHIA Via Seminario, ISCHIA (NA) Tel: Fax: CARITAS DI IVREA Piazza Castello, IVREA (TO) Tel: CARITAS DI JESI Via San Giuseppe, JESI (AN) Tel: Fax: CARITAS DI L'AQUILA Piazza Duomo, L'AQUILA (AQ) Tel: Fax: CARITAS DI LAMEZIA TERME Piazza Salvo D'Acquisto, LAMEZIA TERME (CZ) Tel/fax: web: CARITAS DI LANCIANO ORTONA Via Finamore, LANCIANO (CH) Tel: Fax:

74 CARITAS DI LANUSEI Via Roma, LANUSEI (OG) Tel: Fax: CARITAS DI LA SPEZIA SARZANA BRUGNATO Via don Minzoni, LA SPEZIA (SP) Tel: Fax: CARITAS DI LATINA TERRACINA SEZZE PRIVERNO Via Sezze, LATINA (LT) Tel: Fax: web: CARITAS DI LECCE Piazza Duomo, LECCE (LE) Tel: Fax: web: CARITAS DI LIVORNO Via delle Cateratte, 13/ LIVORNO (LI) Tel: Fax: web: CARITAS DI LOCRI GERACE Via Margherita di Savoia LOCRI (RC) Tel/fax: web: CARITAS DI LODI Via Cavour, LODI (LO) Tel: Fax: web: CARITAS DI LORETO Piazza della Madonna, LORETO (AN) Tel: Fax: CARITAS DI LUCCA Piazzale Arrigoni, LUCCA (LU) Tel: Fax: CARITAS DI LUCERA TROIA Via Spagnoletti Zeuli, LUCERA (FG) Tel: CARITAS DI LUNGRO Via Skanderbeg, LUNGRO (CS) Tel/fax: CARITAS DI MACERATA TOLENTINO RECANATI CINGOLI TREIA Piazza Strambi, MACERATA (MC) Tel: Fax: web: 73

75 CARITAS DI MANFREDONIA VIESTE SAN GIOVANNI ROTONDO Via Campanile, MANFREDONIA (FG) Tel/fax: web: CARITAS DI MANTOVA Via Arrivabene, MANTOVA (MN) Tel/fax: web: CARITAS DI MASSA CARRARA PONTREMOLI Via F.M. Zoppi, MASSA (MS) Tel: Fax: CARITAS DI MASSA MARITTIMA PIOMBINO Via del Prato, PIOMBINO (LI) Tel: Fax: CARITAS DI MATERA IRSINA Via Dauni, MATERA (MT) Tel: Fax: CARITAS DI MAZARA DEL VALLO Piazza della Repubblica, MAZARA DEL VALLO (TP) Tel: Fax: web: CARITAS DI MELFI RAPOLLA VENOSA Piazza IV Novembre, snc MELFI (PZ) Tel/fax: CARITAS DI MESSINA LIPARI SANTA LUCIA DEL MELA Via Garibaldi, MESSINA (ME) Tel: Fax: web: CARITAS DI MILANO Via S.Bernardino, MILANO (MI) Tel: Fax: web: CARITAS DI MILETO NICOTERA TROPEA Via Episcopio, MILETO (VV) Tel/Fax: CARITAS DI MODENA NONANTOLA Via S. Eufemia, MODENA (MO) Tel: Fax: caritas/carita 74

76 CARITAS DI MOLFETTA RUVO GIOVINAZZO TERLIZZI Piazza Giovene, MOLFETTA (BA) Tel: Fax: CARITAS DI MONDOVI' Via Vasco, MONDOVI' (CN) Tel: Fax: web: CARITAS DI MONREALE Via Carmine, MONREALE (PA) Tel: Fax: CARITAS DI MONTECASSINO c/o Palazzo Badiale Via San Germano, CASSINO (FR) Tel: Fax: CARITAS DI MONTEPULCIANO CHIUSI PIENZA Via Francesco Redi, 6/a MONTEPULCIANO (SI) Tel: Fax: CARITAS DI NAPOLI Largo Donnaregina, NAPOLI (NA) Tel: Fax: web: CARITAS DI NARDO' GALLIPOLI Piazza Pio XI, NARDO' (LE) Tel/fax: web: CARITAS DI NICOSIA Via Diego Ansaldi, NICOSIA (EN) Tel/fax: CARITAS DI NOCERA INFERIORE SARNO Via San Pasquale, C.LA DI ROCCAPIEMONTE (SA) Tel: Fax: CARITAS DI NOLA Via S. Felice, NOLA (NA) Tel/fax: web: CARITAS DI NOTO Via Unità, PACHINO (SR) Tel/fax: CARITAS DI NOVARA Via S. Gaudenzio, NOVARA (NO) Tel: Fax:

77 CARITAS DI NUORO Via Manzoni, NUORO (NU) Tel: Fax: CARITAS DI OPPIDO MAMERTINA PALMI Via R. Pugliese, PALMI (RC) Tel: Fax: CARITAS DI ORIA Piazza Cattedrale, ORIA (BR) Tel: Fax: CARITAS DI ORISTANO Via Cagliari, ORISTANO (OR) Tel/fax: CARITAS DI ORVIETO TODI Via Cesia, TODI (PG) Tel/fax: CARITAS DI OTRANTO Via Catalana n MELPIGNANO (LE) Tel/fax CARITAS DI OZIERI Via Azuni, OZIERI (SS) Tel: Fax: CARITAS DI PADOVA Via Vescovado, PADOVA (PD) Tel: Fax: web: CARITAS DI PALERMO Corso Vittorio Emanuele, PALERMO (PA) Tel: Fax: web: CARITAS DI PALESTRINA Via Pedemontana, 36/b PALESTRINA (RM) Tel: / Fax: web: CARITAS DI PARMA Piazza Duomo, PARMA (PR) Tel: Fax: CARITAS DI PATTI Palazzo Vescovile PATTI (ME) Tel: Fax: CARITAS DI PAVIA Via Pedotti, 14/ PAVIA (PV) Tel/fax: web: 76

78 CARITAS DI PERUGIA CITTA' DELLA PIEVE Piazza Biordo Michelotti, PERUGIA (PG) Tel7fax: web: CARITAS DI PESARO Via Rossini, PESARO (PU) Tel/fax: CARITAS DI PESCARA PENNE Piazza San Cetteo, PESCARA (PE) Tel/fax: web: CARITAS DI PESCIA Via Giusti, PESCIA (PT) Tel/fax: CARITAS DI PIACENZA BOBBIO Via S. Giovanni, PIACENZA (PC) Tel: Fax: web: CARITAS DI PIANA DEGLI ALBANESI Piazza S. Nicola, PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Tel: Fax: CARITAS DI PIAZZA ARMERINA Via Vittorio Emanuele, PIAZZA ARMERINA (EN) Tel/fax: CARITAS DI PINEROLO Via Vescovado, PINEROLO (TO) Tel: Fax: CARITAS DI PISA Piazza Arcivescovado, PISA (PI) Tel: Fax: web: CARITAS DI PISTOIA Via Puccini, PISTOIA (PT) Tel: Fax: web: CARITAS DI PITIGLIANO SOVANA ORBETELLO Fortezza Orsini, PITIGLIANO (GR) Tel: Fax: CARITAS DI POMPEI Piazza B. Longo, POMPEI (NA) Tel/fax:

79 CARITAS DI PORTO SANTA RUFINA Via del Cenacolo, ROMA (RM) Tel: Fax: CARITAS DI POTENZA MURO LUCANO MARSICO NUOVO Via Raffaele Acerenza, POTENZA (PZ) Tel: Fax: web: CARITAS DI POZZUOLI Via Nicola Fasano, POZZUOLI (NA) Tel: Fax: web: CARITAS DI PRATO Via del Seminario, PRATO (PO) Tel: Fax: web: CARITAS DI RAGUSA Via Roma, RAGUSA (RG) Tel: Fax: web: CARITAS DI RAVENNA CERVIA Piazza Duomo, RAVENNA (RA) Tel: Fax: web: CARITAS DI REGGIO CALABRIA BOVA Via T. Campanella, REGGIO CALABRIA (RC) Tel: Fax: CARITAS DI REGGIO EMILIA GUASTALLA Via Aeronautica, REGGIO EMILIA (RE) Tel: Fax: web: CARITAS DI RIETI Via Cintia, RIETI (RI) Tel: Fax: CARITAS DI RIMINI Via Madonna della Scala, RIMINI (RN) Tel: Fax: web: CARITAS DI ROMA Piazza S.Giovanni in Laterano, ROMA (RM) Tel: /25/65 Fax: web: CARITAS DI ROSSANO CARIATI Via San Bartolomeo, ROSSANO (CS) Tel: Fax:

80 CARITAS DI SABINA POGGIO MIRTETO Via M. Dottori, POGGIO MIRTETO (RI) Tel: Fax: CARITAS DI SAN MARINO MONTEFELTRO Via del Seminario, PENNABILLI (PU) Tel: Fax: CARITAS DI SALERNO CAMPAGNA ACERNO Via Bastioni, SALERNO (SA) Tel: Fax: web: CARITAS DI SALUZZO Corso Piemonte, SALUZZO (CN) Tel: Fax: CARITAS DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO RIPATRANSONE MONTALTO Via Madonna della Pietà, S.BENEDETTO DEL TRONTO (AP) Tel: Fax: web: CARITAS DI SAN MARCO ARGENTANO SCALEA Piazza San Francesco, SAN MARCO ARGENTANO (CS) Tel/fax: web: CARITAS DI SAN MINIATO Via Scala Vescovado, SAN MINIATO (PI) Tel: CARITAS DI SAN SEVERO Viale S. Giovanni Bosco, SAN SEVERO (FG) Tel/fax: web: CARITAS DI SANT'ANGELO LOMBARDI CONZA NUSCO BISACCIA c/o Parrocchia S.Maria del Piano Via M. Cianciulli, MONTELLA (AV) Tel: Fax: CARITAS DI SANTISSIMA TRINITA' DI CAVA DE TIRRENI Via Morcaldi, BADIA DI CAVA (SA) Tel: Fax: CARITAS DI SASSARI Largo Seminario, SASSARI (SS) Tel: Fax: web: 79

81 CARITAS DI SAVONA NOLI Via Mistrangelo, 1/1bis SAVONA (SV) Tel: Fax: web: CARITAS DI SENIGALLIA Piazza Garibaldi, SENIGALLIA (AN) Tel: Fax: web: CARITAS DI SESSA AURUNCA c/o Seminario Vescovile Via XXI Luglio, SESSA AURUNCA (CE) Tel: Fax: CARITAS DI SIENA COLLE DI VAL D'ELSA MONTALCINO Via della Diana, SIENA (SI) Tel: Fax: web: CARITAS DI SIRACUSA Via del Collegio, SIRACUSA (SR) Tel/fax: CARITAS DI SORA AQUINO PONTECORVO Via XI febbraio, 1/ SORA (FR) Tel/fax: CARITAS DI SORRENTO CASTELLAMMARE DI STABIA Via Sant'Anna, CASTELLAMMARE DI STABIA (NA) Tel: Fax: CARITAS DI SPOLETO NORCIA Via Saffi, SPOLETO (PG) Tel: Fax: CARITAS DI SULMONA VALVA Via Porta Romana, SULMONA (AQ) Tel/fax: CARITAS DI SUSA Piazza S. Giusto, SUSA (TO) Tel: CARITAS DI TARANTO Vico 1 Seminario, TARANTO (TA) Tel: Fax: CARITAS DI TEANO CALVI Piazza Duomo, TEANO (CE) Tel: Fax: CARITAS DI TEGGIANO POLICASTRO Piazza IV Novembre, TEGGIANO (SA) Tel/fax:

82 CARITAS DI TEMPIO AMPURIAS Via Episcopio, TEMPIO PAUSANIA (OT) Tel: Fax: CARITAS DI TERAMO ATRI Via Veneto, TERAMO (TE) Tel: Fax: web: CARITAS DI TERMOLI LARINO c/o Cittadella della Carità Piazza Biseglie, TERMOLI (CB) Tel: Fax: CARITAS DI TERNI NARNI AMELIA Strada di Valle Verde, TERNI (TR) Tel: Fax: web: CARITAS DI TIVOLI Piazza S. Anna, TIVOLI (RM) Tel: Fax: web: CARITAS DI TORINO Via Val della Torre, TORINO (TO) Tel: Fax: web: CARITAS DI TORTONA Via Seminario, TORTONA (AL) Tel: Fax: CARITAS DI TRANI BARLETTA BISCEGLIE Via V. Malcangi, TRANI (BA) Tel: Fax: CARITAS DI TRAPANI Corso Vittorio Emanuele, TRAPANI (TP) Tel: Fax: CARITAS DI TRENTO Via Endrici, TRENTO (TN) Tel: Fax: web: CARITAS DI TREVISO Via S.Venier, TREVISO (TV) Tel: Fax: web: CARITAS DI TRICARICO Piazza delle Nocche, TRICARICO (MT) Tel: Fax:

83 CARITAS DI TRIESTE Via di Cavana, TRIESTE (TS) Tel: Fax: web: CARITAS DI TRIVENTO Corso Umberto I, CASTELGUIDONE (CH) Tel/fax: CARITAS DI TURSI LAGONEGRO Via Savonarola, LATRONICO (PZ) Tel/fax: CARITAS DI UDINE Via Treppo, UDINE (UD) Tel: Fax: web: CARITAS DI UGENTO SANTA MARIA DI LEUCA Piazza Vittorio Emanuele II, UGENTO (LE) Tel: Fax: CARITAS DI URBINO URBANIA SANT ANGELO IN VADO Via Saffi, URBINO (PU) Tel: Fax: CARITAS DI VALLO DELLA LUCANIA Via Madonna del Rosario, VALLO DELLA LUCANIA (SA) Tel/fax: CARITAS DI VELLETRI SEGNI Piazza Ignazio Galli, VELLETRI (RM) Tel/fax: CARITAS DI VENEZIA Sestiere Santa Croce, 495/a VENEZIA (VE) Tel: Fax: web: CARITAS DI VENTIMIGLIA SAN REMO Via Carlo Pisacane, SANREMO (IM) Tel/fax: CARITAS DI VERCELLI Via Feliciano di Gattinara, VERCELLI (VC) Tel: Fax: CARITAS DI VERONA Lungadige Matteotti, VERONA (VR) Tel: Fax: web: 82

84 CARITAS DI VICENZA Contrà Torretti, VICENZA (VI) Tel: Fax: web: ORDINARIATO MILITARE (CARITAS) Salita del Grillo, ROMA (RM) Tel: Fax: CARITAS DI VIGEVANO Corso Torino, 36/b VIGEVANO (PV) Tel: Fax: web: CARITAS DI VITERBO Piazza Dante Alighieri, 2/ VITERBO (VT) Tel/fax: web: CARITAS DI VITTORIO VENETO Piazza S. Francesco, VITTORIO VENETO (TV) Tel: Fax: CARITAS DI VOLTERRA Via Vittorio Veneto, VOLTERRA (PI) Tel: Fax:

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Organigramma. Assetto organizzativo-funzionale. (maggio 2011)

Organigramma. Assetto organizzativo-funzionale. (maggio 2011) Assetto organizzativo-funzionale Organigramma (maggio 2011) Caritas Diocesana Veronese Lungadige Matteotti n. 8 37126 Verona, Tel. 0458300677 Fax 045.8302787 www.caritas.vr.it Presentazione L idea di predisporre

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To) Tel. 011 5156300 www.diocesi.torino.it Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To)

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

Linee di ricerca e progettazione sociale. sommario. A cura di Tiziana Ciampolini. 1. Le attività di ricerca

Linee di ricerca e progettazione sociale. sommario. A cura di Tiziana Ciampolini. 1. Le attività di ricerca Linee di ricerca e progettazione sociale A cura di Tiziana Ciampolini sommario 1. Le attività di ricerca 2. Le conoscenze maturate grazie all attività di ricerca 3. Dalla ricerca alla sperimentazione Tiziana

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

GLI OBIETTIVI È 1 L INTERVENTO 2 I CONTENUTI 3 GLI STRUMENTI

GLI OBIETTIVI È 1 L INTERVENTO 2 I CONTENUTI 3 GLI STRUMENTI www.cibopertutti.it GLI OBIETTIVI È tempo di cambiare, dal livello globale a quello personale p. 1 L INTERVENTO Obiettivi del Millennio mancati, problema non solo dei poveri p. 2 I CONTENUTI Non c è diritto

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file

Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file Prospettive di collaborazione: dall anagrafe agli authority file di Marco Paoli Eccellenze, autorità, colleghi bibliotecari, già con la firma dell Intesa fra CEI e MiBAC (18 aprile 2000) relativa alla

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Scoperchiarono il tetto dalla parte dov era Gesù (Mc 2,4) Sinodalità Conversione Missione

Scoperchiarono il tetto dalla parte dov era Gesù (Mc 2,4) Sinodalità Conversione Missione Arcidiocesi di Salerno Campagna Acerno CONVEGNO PASTORALE DIOCESANO 16-17-18 giugno 2015 Scoperchiarono il tetto dalla parte dov era Gesù (Mc 2,4) Sinodalità Conversione Missione STRUMENTO DI LAVORO alla

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

L AMORE DI CRISTO CI SOSPINGE. Lettera del Consiglio Episcopale Permanente alle comunità cristiane per un rinnovato impegno missionario

L AMORE DI CRISTO CI SOSPINGE. Lettera del Consiglio Episcopale Permanente alle comunità cristiane per un rinnovato impegno missionario L AMORE DI CRISTO CI SOSPINGE Lettera del Consiglio Episcopale Permanente alle comunità cristiane per un rinnovato impegno missionario Il Convegno Nazionale missionario del settembre 1998 a Bellaria, intitolato

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano

Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano N UCLEO DI VALUTAZIONE E VERIFICA DEGLI I NVESTIMENTI PUBBLICI Dagli indicatori alla Governance dello sviluppo del contesto campano Melania Cavelli Sachs NVVIP regione Campania Conferenza AIQUAV, Firenze,

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN

NOI CON GLI ALTRI CAMERUN NOI CON GLI ALTRI CAMERUN Solidarietà e cooperazione come valori fondanti per le nuove generazioni Promosso da: Fondazione Un cuore si scioglie onlus, in collaborazione con la Regione Toscana e Mèta cooperativa

Dettagli

SI APRIRONO LORO GLI OCCHI LO RICONOBBERO E LO ANNUNZIARONO

SI APRIRONO LORO GLI OCCHI LO RICONOBBERO E LO ANNUNZIARONO DIOCESI DI ROMA CONVEGNO DIOCESANO 2009 SI APRIRONO LORO GLI OCCHI LO RICONOBBERO E LO ANNUNZIARONO APPARTENENZA ECCLESIALE E CORRESPONSABILITÀ PASTORALE RELAZIONI DI SINTESI 1 SINTESI DELLE RELAZIONI

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

srm materiali materiali di lavoro e rassegna stampa sull immigrazione 2011 ottobre

srm materiali materiali di lavoro e rassegna stampa sull immigrazione 2011 ottobre srm materiali materiali di lavoro e rassegna stampa sull immigrazione 2011 ottobre Proroga della durata dei permessi di soggiorno per motivi umanitari: ulteriori informazioni Introduzione Circolare dell'8

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

Attività Anno Pastorale 2013-2014

Attività Anno Pastorale 2013-2014 Attività Anno Pastorale 2013-2014 Chi siamo La Caritas è l organismo pastorale voluto dalla Chiesa finalizzato a promuovere la testimonianza della carità all interno della comunità cristiana. La Caritas

Dettagli

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile

Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della Sardegna e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Obiettivi Europa 2020 e Indicatori di Posizione della e dell'italia Valori degli indicatori aggiornati all'ultimo anno disponibile Fonti: Eurostat - Regional statistic; Istat - Politiche di Sviluppo e

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale 1 1 LEGGE REGIONALE 24 giugno 2002, n. 12 #LR-ER-2002-12# INTERVENTI REGIONALI PER LA COOPERAZIONE CON I PAESI IN VIA DI SVILUPPO E I PAESI IN VIA DI TRANSIZIONE, LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE E LA PROMOZIONE

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

un FUTURO possibile INDICE Prefazione p. 2 Introduzione p. 4 L integrazione dei cittadini stranieri Caritas Italiana p. 7

un FUTURO possibile INDICE Prefazione p. 2 Introduzione p. 4 L integrazione dei cittadini stranieri Caritas Italiana p. 7 un FUTURO possibile un futuro possibile INDICE Prefazione p. 2 Introduzione p. 4 L integrazione dei cittadini stranieri Caritas Italiana p. 7 Integrazione: un processo che coinvolge tutti. Documento sull

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti

Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti LA POPOLAZIONE 17 Gli immigrati stranieri: il loro aumento negli anni 90 secondo le diverse fonti Significato. La presenza nella popolazione di cittadini stranieri è ormai diventata di una certa consistenza

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

la comunità educante

la comunità educante la comunità educante angelo Scola cardinale arcivescovo di milano la comunità educante Nota sulla proposta pastorale del triennio 2011-2014 isbn 978-88-6894-017-1 Il bene della famiglia Per confermare

Dettagli

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Facoltà di assolvere da tutte le censure non riservate e non dichiarate L.V.D. XCI (2000) pp. 127-131 per tutto l anno Santo L anno giubilare in corso ha come

Dettagli

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE 1 Reverendissimo P. Abate, Reverendi Presbiteri, Diaconi, Religiosi, Reverende Religiose, cari Seminaristi, amati fedeli Laici, siamo convocati nella Chiesa Cattedrale,

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS

Protocollo d intesa. tra. Ministero della Giustizia. Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza. Bambinisenzasbarre ONLUS Protocollo d intesa tra Ministero della Giustizia Autorità garante per l'infanzia e l adolescenza e Bambinisenzasbarre ONLUS IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA L'AUTORITÀ GARANTE PER L'INFANZIA E L ADOLESCENZA

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA

ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA Conferenza Episcopale Italiana Commissione Episcopale per la dottrina della fede, l annuncio e la catechesi ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA Lettera alle comunità, ai presbiteri e ai catechisti

Dettagli

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione)

(adottata dal Comitato dei Ministri l 11 maggio 2010 alla sua 120 Sessione) Raccomandazione CM/Rec(2010)7 del Comitato dei Ministri agli stati membri sulla Carta del Consiglio d Europa sull educazione per la cittadinanza democratica e l educazione ai diritti umani * (adottata

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE Ente proponente il progetto: O.N.M.I.C. - Opera Nazionale Mutilati Invalidi Civili- Codice di accreditamento: NZ01189 Albo e

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA

IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA Numeri 5/6 1 luglio 2004 IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA Nota pastorale dell Episcopato italiano Introduzione Pag. 129 I. Comunicare e vivere il Vangelo tra la gente in un

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli