Dok A.BE.001 Dat Vers 3.0 Stato definitivo Class pubblico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dok A.BE.001 Dat 01.06.2010 Vers 3.0 Stato definitivo Class pubblico"

Transcript

1 Percorso formativo Ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità BEM Programma quadro 2010 Associazione svizzera dei banchieri ASB Dok A.BE.001 Dat Vers 3.0 Stato definitivo Class pubblico

2 Indice 1. Principi e standard Profilo professionale e posizionamento Posizionamento Profilo al termine del programma d ingresso Conclusione e certificato Obiettivi di formazione Aree di formazione Competenze professionali, metodologiche e sociali Rappresentazione grafica delle aree di formazione e delle competenze Struttura Indicazione sugli elementi di qualificazione Area d apprendimento A: Consulenza alla clientela Area d apprendimento B: Esecuzione di prodotti e processi Area d apprendimento C: Evoluzione del settore, ambiente sociale ed economico Curriculum Elementi vincolanti Piano di formazione Ammissione Procedura di qualificazione Principi di base Esame scritto Esame orale Situazioni di apprendimento e di lavoro SAL Ripetizione degli elementi di qualificazione Certificazione dei partecipanti che hanno superato la procedura di qualificazione Condizioni per la certificazione Diploma ASB Procedura di rilascio dei diplomi ASB Adesione e vigilanza Principi di base Organizzazione e compiti Adesione di banche Adesione di fornitori di formazione Finanziamento dei costi Disposizioni transitorie Banche aderenti Fornitori della formazione aderenti Disposizioni finali Entrata in vigore Sorveglianza Allegato I Descrizione delle competenze Allegato II Glossario A.BE.001, Programma quadro BEM 2

3 L Associazione svizzera dei banchieri in qualità di organizzazione del mondo del lavoro, emana il seguente programma quadro per il percorso formativo Ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità: 1. Principi e standard I seguenti principi e standard rappresentano la base del presente programma quadro: 1. Obiettivi secondo il programma BEM Nessun standard 2. Destinatari Condizioni di ammissione: scuola media superiore terminata (riconosciuta dal cantone e dalla Confederazione) 3. Certificato Certificato emesso dall ASB Certificato di lavoro della banca 4. Denominazione Denominazione uniforme ufficiale tra le banche, ASB e fornitori di formazione: Ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità BEM 5. Competenze/contenuti Catalogo degli obiettivi di formazione (conoscenze di base banca, competenze di consulenza e vendita) Possibilità di passaggio SSSBF risp. Bachelor Scuole universitarie superiori (Banking & Finance) 6. Luoghi d apprendimento on the job: o Obiettivi particolari secondo 3. Obiettivi di formazione, luogo d apprendimento on-the-job o Almeno 12 mesi nei settori chiave della banca di cui 6 mesi al fronte off the job: o Obiettivi particolari secondo 3. Obiettivi di formazione, luogo d apprendimento off-the-job o Almeno 300 ore d apprendimento, di cui 120 ore d apprendimento sotto forma di corsi di presenza 7. Durata Almeno 18 mesi 8. Flessibilità delle date d inizio Nessun standard 9. Lingua delle lezioni Lingue nazionali 10. Procedura di qualificazione/verifica degli obiettivi di formazione Esami parziali scritti o Ponderazione 1/3 Valutazione della prestazione di lavoro, on the job (SAL) o Ponderazione 1/3 o Almeno 2 valutazioni durante l intero programma svolte dalla banca (nessun termine predefinito) Esame finale orale o Ponderazione 1/3 11. Costi / stipendi Nessun standard Questi saranno definiti nei seguenti regolamenti quadro. A.BE.001, Programma quadro BEM 3

4 2. Profilo professionale e posizionamento 2.1 Posizionamento Il percorso formativo Ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità (BEM) è concepito come primo passo di carriera verso un profilo professionale di generalista bancario. Il termine del percorso BEM non rappresenta ancora il raggiungimento di un vero e proprio profilo professionale. Soltanto al termine di un ulteriore perfezionamento in ambito terziario la candidata/il candidato è capace di adempiere il profilo professionale di generalista bancario. Il percorso BEM crea le basi per garantire la capacità di collegamento tematico ad un perfezionamento terziario. La conclusione del percorso BEM deve rispecchiare questo fatto. Le attività e capacità finali di un candidato BEM saranno in seguito raggruppate sotto il concetto Profilo al termine del programma d ingresso. A.BE.001, Programma quadro BEM 4

5 2.2 Profilo al termine del programma d ingresso Compiti principali I diplomati del programma BEM Consigliano la clientela e vendono i prodotti e servizi nel rispetto delle esigenze dei clienti. Analizzano e documentano le esigenze finanziarie della clientela. Assumono delle funzioni di triage nell ambito del front e middle office. Esaminano nel rispetto della politica creditizia della banca le richieste di credito, le elaborano e preparano le decisioni di credito. Svolgono correttamente le formalità nell ambito della prestazione di servizi finanziari. Acquisiscono clientela e mantengono delle relazioni proficue con i clienti. Analizzano e ottimizzano dei semplici processi commerciali. Assumono dei compiti generali esigenti in ambito bancario: collaborazione a progetti e partecipazione attiva a riunioni Campi d attività La complessità dei compiti come pure la divisione della catena di creazione di valore nel settore bancario portano in modo crescente ad una focalizzazione delle attività su determinati ambiti. Il percorso formativo BEM come programma d introduzione è comunque o- rientato ad una formazione da generalista, per aprire ai diplomati svariate possibilità di carriera. I principali campi d attività dei diplomati BEM sono: 1. Consulenza alla clientela 2. Esecuzione: Esecuzione di prodotti e processi nell ambito dei titoli Esecuzione di prodotti e processi nell ambito dei crediti Erogazione ed esecuzione di servizi di base I diplomati BEM si contraddistinguono per il loro pensare e agire in modo imprenditoriale, per l impegno, la lealtà e la loro integrità come pure per la loro diligenza nella gestione delle risorse. Sono coscienti dell importanza dei principi etici nella vita professionale. 2.3 Conclusione e certificato Il superamento della formazione dà diritto al rilascio del certificato: Tedesco: Bankeinstieg für Mittelschulabsolventen (BEM) Francese: Formation bancaire initiale pour porteurs de maturité (BEM) Italiano: Ingresso in banca per titolari di diploma di maturità (BEM) Inglese: Bank entry programme for high-school graduates (BEM) A.BE.001, Programma quadro BEM 5

6 3. Obiettivi di formazione 3.1 Aree di formazione Conoscere la clientela e le sue esigenze e consigliarla in modo ottimale è uno degli obiettivi principali di tutte le attività di una banca. Questo orientamento al cliente è la base di tutti gli obiettivi di formazione BEM che sono attribuiti alle tre aree di formazione Consulenza alla clientela, Esecuzione di prodotti e processi e Evoluzione del settore, ambiente sociale e economico. Area A: Consulenza alla clientela L area della consulenza alla clientela comprende delle competenze nell ambito delle attività di consulenza e di vendita e delle conoscenze bancarie. Il successo aziendale dipende dall orientamento al cliente, dalla qualità dei prodotti e servizi come pure dalla vendita professionale degli stessi. Gli elementi decisivi sono per questo motivo delle buone conoscenze dei prodotti, un alta competenza di consulenza, delle tecniche di vendita adeguate alla clientela, l orientamento al servizio e un approccio professionale verso la qualità del servizio Area B: Esecuzione di prodotti e processi L area dell esecuzione di prodotti e processi comprende l esecuzione di operazioni bancarie, la comprensione di processi aziendali come pure le conoscenze tecniche richieste a questo scopo. Area C: Evoluzione del settore, ambiente sociale ed economico Nell area C la banca è inserita nell ambiente economico e sociale. Si riflette sulle interazioni tra i diversi ambienti. Si riconoscono e confrontano le particolarità e gli sviluppi del settore bancario, dei gruppi bancari e della propria azienda 3.2 Competenze professionali, metodologiche e sociali Queste competenze sono trattate in ognuna delle tre aree di formazione. L attribuzione definitiva di queste competenze ad un obiettivo particolare avviene a livello dell allestimento didattico dell accordo di formazione. Competenze professionali La competenza professionale è la capacità di affrontare dei compiti professionali grazie alle conoscenze e capacità tecniche in modo orientato all obiettivo, adeguato e autonomo, e di valutare i risultati. Competenze metodologiche Le competenze metodologiche si riferiscono a capacità intersituazionali, utilizzabili in modo flessibile (ad es. per la risoluzione di problemi o per la presa di decisioni), che una persona necessita per svolgere autonomamente un compito. Ne fanno parte anche la gestione proficua della tecnologia d informazione. Competenze sociali Le competenze sociali comprendono modi di comportamento comunicativi e cooperativi oppure le capacità che permettono la realizzazione di obiettivi nelle interazioni sociali. Le competenze sociali si riferiscono alla gestione e alla collaborazione con altre persone. A.BE.001, Programma quadro BEM 6

7 Competenze individuali Con competenze individuali s intende il rapporto di una persona con sé stessa e con le proprie risorse. Le competenze individuali si manifestano in determinate opinioni, valori, esigenze e motivazioni e riguardano soprattutto la gestione motivazionale ed emotiva del proprio agire. La capacità di inserire i propri vantaggi nell ambito professionale come pure l abilità di attribuire adeguatamente le proprie conoscenze e di riflettere fanno anch esse parte delle competenze individuali. 3.3 Rappresentazione grafica delle aree di formazione e delle competenze A.BE.001, Programma quadro BEM 7

8 Nell allegato I sono elencate tutte le competenze metodologiche, sociali e individuali con delle brevi spiegazioni. 3.4 Struttura Nomenclatura e struttura degli obiettivi di formazione si orientano al metodo Triplex secondo il Manuale delle ordinanze dell UFFT (2006). La struttura è costituita dai seguenti tre livelli: Idee direttrici Quadri di riferimento generali; aree di competenze delimitate della formazione; aree di azione risp. situazioni circoscritte. Le idee direttrici valgono per tutti i luoghi d apprendimento (on- e off-the job). Obiettivi generali Obiettivi grossolani; posizioni e modi di procedere che devono essere attivati in concrete situazioni d azione; competenze interdisciplinari. Gli obiettivi generali valgono per tutti i luoghi d apprendimento. Obiettivi particolari Comportamento e azioni osservabili; descrizione concreta di una prestazione attesa. Gli obiettivi particolari valgono per tutti i luoghi d apprendimento e costituiscono la base per la valutazione delle prestazioni. Ogni obiettivo particolare è attribuito ad un livello di tassonomia, secondo la sua complessità: C1 C2 C3 C4 C5 C6 Conoscenza Comprensione Applicazione Analisi Sintesi Giudizio 3.5 Indicazione sugli elementi di qualificazione A tutti gli obiettivi particolari del programma quadro sono attribuiti degli elementi della procedura di qualificazione. Non è obbligatorio verificare tutti gli obiettivi particolari. L organizzazione degli elementi di qualificazione è regolata al capitolo 6. Gli obiettivi particolari attribuiti al luogo d apprendimento on-the-job con una X, devono essere trasmessi obbligatoriamente dalla banca formatrice. Gli obiettivi particolari che non sono attribuiti al luogo d apprendimento on-the-job con una X, ma che portano la menzione SAL nella procedura di qualificazione, possono (ma non devono) essere trasmessi sul luogo d apprendimento on-the-job e possono quindi essere oggetto di una SAL. A.BE.001, Programma quadro BEM 8

9 3.6 Area d apprendimento A: Consulenza alla clientela L area della consulenza alla clientela comprende delle competenze nell ambito delle attività di consulenza e di vendita e delle conoscenze bancarie. Il successo aziendale dipende dall orientamento al cliente, dalla qualità dei prodotti e servizi come pure dalla vendita professionale degli stessi. Gli elementi decisivi sono per questo motivo delle buone conoscenze dei prodotti, un alta competenza di consulenza, delle tecniche di vendita adeguate alla clientela, l orientamento al servizio e un approccio professionale verso la qualità del servizio Idea direttrice A1: Svolgere colloqui con la clientela Le tecniche di vendita adeguate alla clientela e un alta competenza di consulenza sono delle premesse importanti per il successo della vendita. I diplomati devono riconoscere una chiara struttura dei colloqui con i clienti come necessità aziendale ed applicare la stessa. Competenze metodologiche, sociali, individuali - Capacità comunicativa - Comportamento adeguato alla situazione - Buone maniere - Capacità di negoziazione - Capacità di gestire i conflitti - Comportamento etico - Fiducia nei propri mezzi - Consapevolezza del proprio effetto - Tecniche di presentazione - Tecniche di vendita - Tecniche di negoziazione - Capacità d astrazione - Modo di lavorare preciso A.BE.001, Programma quadro BEM,

10 Obiettivi generali - I diplomati sono capaci di elaborare delle proposte di soluzione, orientate all utilità, sulla base di un analisi dettagliata delle esigenze dei clienti. Sono in grado di offrire e vendere i rispettivi prodotti in modo adeguato al cliente ed alla situazione. - I diplomati sono consapevoli dell importanza di un modo di presentarsi professionale e di un comportamento professionale nei confronti della clientela come importanti fattori di successo. - I diplomati si mostrano interessati nelle obiezioni dei clienti. - I diplomati mirano a dare un continuo contributo per un alta qualità di servizio della banca. Applicano in modo coerente il processo di consulenza della loro banca. - I diplomati tengono vivo il contatto con gli specialisti interni e li coinvolgono nelle problematiche complesse. - I diplomati sono in grado di gestire l ambito conflittuale tra le esigenze dei clienti, gli obiettivi di vendita della banca e le premesse regolamentari. Obiettivi particolari N TA On Off PC A Comprendo il senso e lo scopo della struttura del processo di consulenza della mia banca. C2 X X O/S/SAL A Applico il processo di consulenza della mia banca nei colloqui con i clienti. C3 X O/SAL A Conosco le diverse fasi di un colloquio con il cliente. C1 X X O/S/SAL A Mi creo una rete interna di interlocutori e specialisti. C3 X SAL A Sono in grado di evidenziare ad un cliente l utilità di un prodotto/ servizio. C2 X X O/S/SAL A Sono in grado di trattare un reclamo o un obiezione. C3 X X O/S/SAL A Nella consulenza alla clientela considero sia le esigenze dei clienti sia gli interessi della banca. Nel caso di conflitti d interesse sono in grado di proporre una soluzione. C5 X X O/S/SAL A.BE.001, Programma quadro BEM,

11 3.6.2 Idea direttrice A2: Riconoscere le esigenze della clientela Riconoscere le esigenze individuali dei clienti rappresenta una base importante per una consulenza proficua alla clientela. In un colloquio i clienti si aspettano che il consulente s interessi delle loro esigenze. Perciò è importante che i diplomati svolgano un analisi adeguata alla situazione. Competenze metodologiche, sociali, individuali - Capacità comunicativa - Comportamento adeguato alla situazione - Buone maniere - Capacità d immedesimazione - Comportamento etico - Capacità di analisi - Tecniche di vendita - Tecniche decisionali Obiettivi generali - I diplomati riconoscono le esigenze individuali di clienti privati e commerciali in modo corretto e completo. - I diplomati comprendono il profilo del cliente nel suo insieme considerando impegni e patrimonio. Obiettivi particolari N TA On Off PC A Comprendo l importanza dell analisi dei bisogni nel processo di consulenza. C2 X X O/S/SAL A Nel colloquio con i clienti applico le tecniche di domanda adeguate. C3 X X O/S/SAL A Conosco i metodi per l analisi delle esigenze e le applico nel colloquio con il cliente. C3 X X O/S/SAL A Sono in grado di distinguere le esigenze dei diversi gruppi di clientela. C4 X SAL A Sono in grado di allestire il profilo d investitore del cliente e di attribuirlo alla corretta strategia d investimento. Sono in grado di spiegare i rischi o le oscillazioni di valore collegati come pure di definire la durata d investimento ideale. C5 X X O/S/SAL A Riconosco in quali casi una pianificazione finanziaria globale è sensata per un cliente e coinvolgo i rispettivi esperti. C4 X X O/S/SAL A.BE.001, Programma quadro BEM,

12 3.6.3 Idea direttrice A3: Rispettare le prescrizioni legali e altre prescrizioni regolatorie La reputazione della piazza finanziaria svizzera e delle singole banche dipende fortemente da una politica aziendale che considera le restrizioni legali e le ulteriori aspettative etiche del pubblico, dei clienti come pure dei proprietari. Per questo motivo i diplomati procedono in modo diligente e coscienzioso nell apertura e mantenimento delle relazioni con la clientela. Essi rispettano le prescrizioni legali e regolatorie e sono coscienti della loro responsabilità in materia. Competenze metodologiche, sociali, individuali - Discrezione - Capacità d immedesimazione - Comportamento adeguato alla situazione - Capacità comunicativa - Comportamento etico - Senso di responsabilità - Affidabilità Obiettivi generali - I diplomati rispettano le leggi rilevanti per la loro attività come pure ulteriori prescrizioni regolatorie esterne ed interne. In caso di problematiche complesse coinvolgono il rispettivo ufficio competente (compliance). - I diplomati si comportano in modo discreto quando si tratta delle loro relazioni con la clientela e rispettano il segreto bancario. - Nei colloqui con la clientela, i diplomati si comportano nel rispetto delle leggi rilevanti come pure di ulteriori prescrizioni esterne ed interne. A.BE.001, Programma quadro BEM,

13 Obiettivi particolari N TA On Off PC A Sono in grado di descrivere e distinguere le leggi rilevanti per il settore bancario, come la legge sulle banche, la legge sulle borse, la legge sul credito al consumo e la legge sul riciclaggio di denaro. C2 X O/S/SAL A Elenco gli obiettivi e compiti dell autorità di vigilanza (FINMA) legati alla legge sulle banche. C1 X O/S/SAL A Sono in grado di spiegare il concetto di riciclaggio di denaro e so descrivere gli obblighi della banca in materia di lotta contro il riciclaggio di denaro. A Conosco il contenuto della CDB (Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche). So a quali transazioni sui clienti è applicata e comprendo il senso e lo scopo. A Sono in grado di spiegare il senso e lo scopo del segreto bancario come pure della sua importanza per la piazza finanziaria svizzera. So in quali casi è applicato. Inoltre so distinguere il segreto bancario dalla CDB (Convenzione relativa all obbligo di diligenza delle banche). C2 X O/S/SAL C2 X X O/S/SAL C2 X X O/S/SAL A Descrivo in modo esaustivo i compiti dell ombudsman delle banche. C1 X O/S A Sono in grado di elencare le direttive per la responsabilità del consulente. C1 X O/S A Sono in grado di spiegare le basi legali del chiarimento del rischio nelle operazioni su valori mobiliari, come pure per i clienti della consulenza e della gestione patrimoniale. A Sono in grado di spiegare il piano di collocamento e so su quali leggi si basa. Sono in grado di spiegare gli effetti e le conseguenze della convenzione per la protezione del depositante e del piano di collocamento. Sono in grado di attribuire diversi prodotti bancari alle singole classi del piano di collocamento. C2 X O/S/SAL C2 X O/S/SAL A Applico le leggi ed i regolamenti nel colloquio con i clienti e al telefono (nella vita quotidiana). C3 X SAL A.BE.001, Programma quadro BEM,

14 3.6.4 Idea direttrice A4: Comprendere e spiegare gli aspetti tecnici fondamentali nell ambito dei prodotti e servizi di base I servizi e prodotti di base costituiscono le fondamenta delle relazioni bancarie. Per questo motivo è importante che i diplomati dispongano delle conoscenze e abilità rilevanti per la consulenza e la vendita dei servizi e prodotti di base. Una buona conoscenza dei prodotti e servizi offerti è una premessa importante per il successo nella vendita. Competenze metodologiche, sociali, individuali - Comportamento etico - Capacità comunicativa - Buone maniere - Capacità di cooperazione - Motivazione alla prestazione - Motivazione all apprendimento - Saper utilizzare le fonti d informazione - Tecniche di vendita - Tecnica della presentazione Obiettivi generali - I diplomati spiegano in modo competente e comprensibile i tipi di conto e i prodotti previdenziali più frequenti come pure i rispettivi servizi secondo le rispettive esigenze del cliente. - I diplomati trasmettono delle soluzioni orientate alle esigenze nell ambito del traffico dei pagamenti. - I diplomati mostrano ai clienti le diverse possibilità dell online-banking. A.BE.001, Programma quadro BEM,

15 Obiettivi particolari N TA On Off PC A Sono in grado di elencare i prodotti dalla gamma dei conti della mia banca. Elenco inoltre la struttura specifica al segmento (ad es. conto di risparmio gioventù), come pure le caratteristiche e particolarità (ad es. trattamento del patrimonio affidato in virtù dell autorità parentale). A So dove sono contenute le condizioni di prelevamento dei diversi conti e le posso spiegare al cliente. Sono in grado di spiegare il collegamento tra tasso d interesse e condizioni di prelevamento. C1 X X O/S/SAL C2 X X O/S/SAL A Sono in grado di elencare e descrivere i prodotti del traffico dei pagamenti. C1 X X O/S/SAL A So spiegare come procedere in caso di furto e perdita di un mezzo di pagamento. C2 X SAL A Sono in grado di spiegare i prodotti dell online-banking. Nell e-banking mi soffermo soprattutto sui presupposti tecnici del cliente. A Sono in grado di analizzare le esigenze dei clienti relative alla custodia e gestione di valori patrimoniali e di consigliare i prodotti adeguati. C3 X X O/S/SAL C5 X X O/S/SAL A.BE.001, Programma quadro BEM,

16 3.6.5 Idea direttrice A5: Conoscere i prodotti alternativi o della concorrenza Il successo dell azienda dipende tra l altro anche dal fatto che la banca conosce i prodotti e servizi dei possibili concorrenti e sfrutta questa conoscenza per un miglioramento continuo della propria offerta. Perciò è importante che i diplomati osservino il mercato e con questo creino una consapevolezza per gli attuali sviluppi dei prodotti. Competenze metodologiche, sociali, individuali - Motivazione alla prestazione - Motivazione all apprendimento - Creatività/Potere innovativo - Saper utilizzare le fonti d informazione - Capacità di applicazione - Pensiero interdisciplinare Obiettivi generali - I diplomati seguono l evoluzione dei propri prodotti come pure di quelli della concorrenza. Sono in grado di riconoscere delle differenze e valutare la loro importanza. - I diplomati comprendono lo sviluppo di nuove idee come parte dei loro compiti e portano delle proposte alla loro banca. Obiettivi particolari N TA On Off PC A So in che cosa si distinguono i prodotti della mia banca da quelli della concorrenza. Sono in grado di evidenziare i vantaggi rilevanti. C3 X X O/S/SAL A Sono in grado di creare un collegamento tra le esigenze dei partecipanti al mercato ed i prodotti della mia banca. C3 X X O/S/SAL A Sono in grado di difendere con convinzione i vantaggi dei nostri prodotti e servizi nei confronti dei prodotti alternativi o della concorrenza. C4 X X O/S/SAL A.BE.001, Programma quadro BEM,

17 3.6.6 Idea direttrice A6: Comprendere e spiegare gli aspetti tecnici fondamentali nell ambito delle operazioni finanziarie e di negoziazione Le operazioni finanziarie e di negoziazione rappresentano uno degli affari centrali delle banche e di conseguenza contribuiscono notevolmente al successo aziendale. Per questo motivo è importante che i diplomati dispongano delle conoscenze e abilità rilevanti per la consulenza sui prodotti e servizi finanziari. Una buona conoscenza dei prodotti e servizi offerti è una premessa importante per il successo nella vendita. Competenze metodologiche, sociali, individuali - Capacità di cooperazione - Motivazione alla prestazione - Motivazione all apprendimento - Saper utilizzare le fonti d informazione Obiettivi generali - I diplomati offrono prodotti e servizi finanziari nel rispetto della strategia d investimento e del profilo d investitore, considerando in particolare la ponderazione e la capacità al rischio del cliente. - I diplomati conoscono diverse possibilità d investimento per clienti commerciali nell ambito finanziario. - Nella loro quotidianità della professione i diplomati sono in grado di interpretare delle evoluzioni sui mercati finanziari e dedurre le conseguenze. - I diplomati sono in grado di trasferire correttamente le prescrizioni legali nell ambito dei titoli relativi alla natura del titolo, il suo trasferimento, i diritti ed obblighi nella loro prassi bancaria. - I diplomati conoscono il funzionamento di due tipici sistemi di negoziazione. - I diplomati sono in grado di evidenziare il senso e lo scopo di un emissione e di descriverne lo svolgimento e le conseguenze. - I diplomati sono familiarizzati con i ricavi dei prodotti finanziari e conoscono la composizione dei costi. A.BE.001, Programma quadro BEM,

18 Obiettivi particolari N TA On Off PC A Sono in grado di spiegare il concetto di titolo e il tipo di trasferimento per ogni genere di titolo. C2 X O/S/SAL A Sono in grado di differenziare i titoli secondo i criteri dei diritti ed obblighi, della durate e dei ricavi. C2 X O/S/SAL A A A A A A Conosco i termini di prescrizione di crediti di capitale e d interesse. Sono in grado di attribuire correttamente i termini di prescrizione ai rispettivi titoli. Sono in grado di confrontare le diverse forme di collocamento di un emissione e di spiegare le parti coinvolte ed il loro compito. Inoltre elenco i rischi ed i vantaggi legati ad una determinata forma di collocamento. Sono in grado di elencare i diversi tipi di titoli di credito e di partecipazione. Posso spiegare il carattere e l importanza dei singoli titoli per l emittente e l investitore. Sono in grado di spiegare il concetto di rating nell ambito di un prestito obbligazionario. Conosco il collegamento tra rating, tasso d interesse ed attuale corso di un obbligazione. Sono in grado di calcolare un rendimento alla scadenza. Sono in grado di procurarmi il materiale informativo sulle azioni ed obbligazioni, di calcolare gli indici rilevanti e di interpretarli. Posso spiegare il senso e lo scopo di un obbligazione convertibile. Sono in grado di calcolare la parità ed il premio di conversione e posso spiegare con parole proprie i vantaggi e gli svantaggi per l emittente e l investitore. A Sono in grado di descrivere i possibili motivi per un aumento di capitale e lo svolgimento di un aumento di capitale. Posso spiegare e calcolare il diritto d opzione. A Sono in grado di definire il concetto di fondo d investimento e di distinguere i tipi di fondi inc. gli Exchange Traded Funds (ETF). Posso descrivere le parti coinvolte nelle operazioni su fondi d investimento come pure i loro compiti. A Sono in grado di distinguere i diversi tipi d opzione (opzione put, opzioni Eurex, fuori borsa). Posso spiegare le rispettive possibilità d impiego delle quattro strategie di base con le loro opportunità ed i loro rischi. Posso rappresentare le strategie di base in un diagramma pay-off e calcolare i principali valori ed indici. A Sono in grado di definire il concetto di prodotti strutturati e conosco le possibilità d impiego di tali prodotti. Posso spiegare due strategie di base dei prodotti strutturati. A Sono in grado di descrivere i sistemi di negoziazione SIX e EUREX, spiegare la loro importanza ed organizzazione e elencare i valori che vi sono negoziati. A Posso spiegare lo scopo di un indice di borsa. Sono in grado di elencare i principali indici di borsa con le rispettive piazze borsistiche. C2 X O/S/SAL C2 X O/S/SAL C2 X X O/S/SAL C3 X X O/S/SAL C3 X X O/S/SAL C3 X X O/S/SAL C3 X O/S/SAL C2 X X O/S/SAL C3 X X O/S/SAL C2 X O/S/SAL C2 X O/S/SAL C2 X O/S/SAL A.BE.001, Programma quadro BEM,

19 A Sono in grado di descrivere la situazione attuale sui mercati finanziari, prendendo posizione sui fattori d influenza. Rappresento la mia propria opinione relativa alle tendenze in modo comprensibile, avendo a disposizione dei sussidi come i grafici. A Sulla base dell attuale situazione di mercato sono in grado di evidenziare i fattori d influenza e la possibile evoluzione di importanti valute estere e motivare le mie previsioni in modo comprensibile. Ho a disposizione dei grafici, statistiche ecc.. A Sono in grado di distinguere il mercato monetario dal mercato dei capitali e attribuire gli strumenti finanziari che vi sono negoziati. Posso spiegare le possibilità d impiego, la negoziabilità ed i rischi (incl. il rischio di controparte). C5 X X O/S/SAL C5 X X O/S/SAL C2 X O/S/SAL A Sono in grado di descrivere l importanza del commercio delle divise e di evidenziare i rischi collegati. C2 X O/S/SAL A Sono in grado di distinguere le operazioni su divise (spot, outright, swap e opzioni) secondo la loro durata, il momento di adempimento, lo scopo ed il carattere. A Sono in grado di spiegare le diverse possibilità d investimento in metalli preziosi. Descrivo i loro rischi e le possibilità di custodia. A Sono in grado di implementare la strategia d investimento per un cliente sulla base del suo profilo d investitore e dei consigli interni della banca. Elaboro delle proposte concrete d investimento e sono in grado di spiegarle. A Sono in grado di analizzare un deposito cliente esistente secondo le direttive interne della banca. Riconosco un eventuale necessità d intervento, propongo delle transazioni e lavoro con l aiuto di una lista di proposte di titoli. C2 X O/S/SAL C2 X X O/S/SAL C5 X X O/S/SAL C5 X X O/S/SAL A Nella consulenza di un cliente utilizzo i sussidi di vendita (listini corsi, grafici, ecc.). C3 X X O/S/SAL A Posso spiegare quali attività svolge una banca d investimento. C2 X O/S/SAL A Sono in grado di spiegare dei termini tecnici come Mergers & Acquisitions, Initial Public Offering come pure investimenti alternativi (Hedge Funds, Commodities, Private Equity, Structured Products). C2 X O/S/SAL A Sono in grado di elencare dei prodotti per l ottimizzazione del cash management di un cliente commerciale. C1 X O/S/SAL A.BE.001, Programma quadro BEM,

1. Obiettivi particolari SAL

1. Obiettivi particolari SAL 1. Obiettivi particolari SAL N TA A.1.0.1 Comprendo il senso e lo scopo della struttura del processo di consulenza della mia banca. Presenta ad un cliente la struttura del processo di consulenza. Spiega

Dettagli

1. Ramo e azienda (conoscenze del ramo banca)

1. Ramo e azienda (conoscenze del ramo banca) Guida modello Profilo E / Profilo B Catalogo degli obiettivi di formazione (conoscenze del ramo banca) Competenze chiave Sistema bancario 1.7.1 Legge sulle banche 1.7.2 Convenzione relativa all obbligo

Dettagli

Percorso formativo Ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità BEM. Programma quadro

Percorso formativo Ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità BEM. Programma quadro 2012 Percorso formativo Ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità BEM Programma quadro Indice 1 Principi e standard... 3 2 Profilo professionale e posizionamento... 5 2.1 Posizionamento...

Dettagli

Guida modello Banca Profilo E/B Glossario

Guida modello Banca Profilo E/B Glossario Elemento 7 Glossario Questo elemento è composto da tre parti: 1. Indice delle abbreviazioni usate nel glossario Pagina 1 2. Concetti generali della nuova formazione commerciale di base Pagina 2 3. Glossario

Dettagli

Programma di formazione BEM

Programma di formazione BEM 23.07.13 / v1.0 Programma di formazione BEM Ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità Settembre 2014 CYP Puls 5 Giessereistrasse 18 8005 Zurigo Tel. 043 222 53 53 Fax 043 222 53 54 www.cyp.ch

Dettagli

Obiettivi di formazione

Obiettivi di formazione Elemento 4 Obiettivi di formazione Introduzione Il presente elemento 4 rappresenta il cuore della DAP e contiene gli obiettivi di form a- zione della tecnica bancaria. Gli obiettivi di formazione per la

Dettagli

Direttive Esame professionale per Specialista del personale

Direttive Esame professionale per Specialista del personale Direttive Esame professionale per Specialista del personale Opzioni A Gestione del personale B Consulente del personale secondo il Regolamento 2000, versione 2.0 Organo svizzero responsabile degli esami

Dettagli

ESAME DI FINE TIROCINIO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2010 / LAVORO SCRITTO

ESAME DI FINE TIROCINIO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2010 / LAVORO SCRITTO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2010 / LAVORO SCRITTO ESERCIZI RAMO BANCA ESERCIZI SERIE 1 SITUAZIONI E CASI DELLA PRATICA PROFESSIONALE COGNOME/NOME DEL CANDIDATO: NUMERO DEL CANDIDATO: AZIENDA

Dettagli

Unità procedurali (UP)

Unità procedurali (UP) Elemento 4 Indice: 1. Base concettuale Pagina 1 2. Processi / unità procedurali 2.1 Definizione / esempio Pagina 2 2.2 Obiettivo delle unità procedurali Pagina 2 2.3 Numero di unità procedurali Pagina

Dettagli

1.1. Obiettivo fondamentale Ramo & azienda (risp. elaborare procedure economico-aziendali e/o procedure di servizi)

1.1. Obiettivo fondamentale Ramo & azienda (risp. elaborare procedure economico-aziendali e/o procedure di servizi) Elenco di obiettivi di valutazione, ramo Agenzie di viaggi Avvertenze: - Per facilitarne la leggibilità il presente documento è stato redatto utilizzando la forma maschile. - Per cliente si intendono tutte

Dettagli

Guida metodica per il regolamento degli esami. Esame professionale superiore per parrucchiera e parrucchiere

Guida metodica per il regolamento degli esami. Esame professionale superiore per parrucchiera e parrucchiere Guida metodica per il regolamento degli esami Esame professionale superiore per parrucchiera e parrucchiere Indice 1 Introduzione 3 1.1 Scopo della guida metodica 3 1.2 Ambito di lavoro 3 1.3 Organizzazione

Dettagli

Elenco di obiettivi di valutazione, ramo Automobili

Elenco di obiettivi di valutazione, ramo Automobili Elenco di obiettivi di valutazione, ramo Automobili Avvertenze - Per facilitarne la leggibilità il presente documento è stato redatto utilizzando la forma maschile. - Per cliente si intendono tutte le

Dettagli

Obiettivi di valutazione

Obiettivi di valutazione Obiettivi di valutazione 1.1.1 Gestire materiale/merce o servizi 1.1.2 Fornire consulenza ai clienti 1.1.3 Eseguire incarichi e mandati 1.1.4 Attuare misure di marketing e di pubbliche relazioni 1.1.5

Dettagli

ESAME DI FINE TIROCINIO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2014 / LAVORO SCRITTO

ESAME DI FINE TIROCINIO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2014 / LAVORO SCRITTO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2014 / LAVORO SCRITTO ESERCIZI RAMO BANCA ESERCIZI SERIE 1 SITUAZIONI E CASI DELLA PRATICA PROFESSIONALE COGNOME/NOME DEL CANDIDATO: NUMERO DEL CANDIDATO: AZIENDA

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Gestori di investimenti collettivi di capitale

Gestori di investimenti collettivi di capitale Comunicazione FINMA 34 (2012), 23 gennaio 2012 Gestori di investimenti collettivi di capitale Mercati Einsteinstrasse 2, 3003 Berna tel. +41 (0)31 327 91 00, fax +41 (0)31 327 91 01 www.finma.ch A205545/GB-M/M-AM1

Dettagli

1.1. Obiettivo fondamentale Ramo & azienda (risp. elaborare procedure economico-aziendali e/o procedure di servizi)

1.1. Obiettivo fondamentale Ramo & azienda (risp. elaborare procedure economico-aziendali e/o procedure di servizi) Elenco di obiettivi di valutazione, ramo Comunicazione Avvertenze: - Per facilitarne la leggibilità il presente documento è stato redatto utilizzando la forma maschile. - Per cliente si intendono tutte

Dettagli

Disposizioni d esecuzione Competenze interdisciplinari (CID) per

Disposizioni d esecuzione Competenze interdisciplinari (CID) per Disposizioni d esecuzione Competenze interdisciplinari () per Kauffrau/Kaufmann EFZ Employée/Employé de commerce CFC Impiegata/Impiegato di commercio AFC Formazione di base 68500 (profilo B) Formazione

Dettagli

Elenco di obiettivi di valutazione, ramo Assicurazione privata

Elenco di obiettivi di valutazione, ramo Assicurazione privata Elenco di obiettivi di valutazione, ramo Assicurazione privata Avvertenze: - Per facilitarne la leggibilità il presente documento è stato redatto utilizzando la forma maschile. - Per cliente si intendono

Dettagli

2010 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale

2010 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale 2010 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale Preambolo Le seguenti direttive sono state adottate dal Consiglio di amministrazione dell Associazione svizzera dei banchieri allo scopo di

Dettagli

Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale

Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale Dicembre 2013 Direttive concernenti il mandato di gestione patrimoniale Preambolo 1. Le seguenti direttive sono state adottate dal Consiglio di amministrazione dell Associazione svizzera dei banchieri

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Assistente d ufficio con certificato federale di formazione pratica (CFP) dell 11 luglio 2007 (stato il 1 febbraio 2012) 68103 Assistente d ufficio

Dettagli

Elenco dei criteri per la procedura di qualificazione scritta

Elenco dei criteri per la procedura di qualificazione scritta Elenco dei criteri per la procedura di qualificazione scritta Competenze professionali: 1.1.2.1 Trattare le richieste dei clienti 1.1.2.2 Condurre e concludere colloqui di consulenza e/o di vendita 1.1.2.3

Dettagli

Piano di formazione Impiegata / Impiegato di commercio AFC del 26 settembre 2011 della formazione di base organizzata dall azienda Sommario

Piano di formazione Impiegata / Impiegato di commercio AFC del 26 settembre 2011 della formazione di base organizzata dall azienda Sommario Piano di formazione Impiegata / del 26 settembre 2011 della formazione di base organizzata dall azienda Sommario ELENCO DELLE ABBREVIAZIONI... 3 INTRODUZIONE... 4 1. IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE COMMERCIALE

Dettagli

FINANZIAMENTO IMMOBILIARE

FINANZIAMENTO IMMOBILIARE BANCA JULIUS BAER & CO. SA Bahnhofstrasse 36 Casella postale 8010 Zurigo Svizzera Telefono +41 (0) 58 888 1111 Telefax +41 (0) 58 888 1122 www.juliusbaer.com Il Gruppo Julius Baer è presente in oltre 40

Dettagli

Scuola Specializzata Superiore di Banca e Finanza, SSSBF

Scuola Specializzata Superiore di Banca e Finanza, SSSBF Scuola Specializzata Superiore di Banca e Finanza, SSSBF Domande e risposte Complemento alla Factsheet SSSBF del 29.10.05 A. SSSBF un ciclo di formazione nel settore terziario secondo la strategia dell

Dettagli

Allegato 1 delle DIRETTIVE

Allegato 1 delle DIRETTIVE Unione Professionale Svizzera della carne Allegato 1 delle DIRETTIVE Per l esame professionale superiore per Mastro macellaio/mastra macellaia Edizione gennaio 2007 Materie d esame Contenuto 1. Competenze

Dettagli

Piano di formazione. Parte: per la professione di Nr. 78403

Piano di formazione. Parte: per la professione di Nr. 78403 Piano di formazione per la professione di Nr. 78403 Impiegata d albergo / Impiegato d albergo Hotelfachfrau / Hotelfachmann Spécialiste en hôtellerie Parte: A 1 specifica 2 metodica 3 sociale e personale

Dettagli

Ottobre 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori

Ottobre 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori Ottobre 2015 www.sif.admin.ch Piazza finanziaria svizzera Indicatori 1 Importanza economica della piazza finanziaria svizzera Negli ultimi dieci anni, il contributo delle assicurazioni alla creazione di

Dettagli

ESAME DI FINE TIROCINIO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2015 / LAVORO SCRITTO RAMO BANCA ESERCIZI SERIE 0 PRATICA PROFESSIONALE SCRITTO

ESAME DI FINE TIROCINIO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2015 / LAVORO SCRITTO RAMO BANCA ESERCIZI SERIE 0 PRATICA PROFESSIONALE SCRITTO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2015 / LAVORO SCRITTO RAMO BANCA SERIE 0 PRATICA PROFESSIONALE SCRITTO COGNOME/NOME DEL CANDIDATO: NUMERO DEL CANDIDATO: AZIENDA DI TIROCINIO: LUOGO D ESAME:

Dettagli

REGOLE DI CONDOTTA DI BSI SA

REGOLE DI CONDOTTA DI BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873 REGOLE DI CONDOTTA DI BSI SA MAGGIO 2012 BSI SA (di seguito BSI o Banca ) al fine di garantire un sempre maggiore livello di qualità ed efficienza dei servizi e prodotti offerti

Dettagli

del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013)

del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013) Ordinanza sulla liquidità delle banche (Ordinanza sulla liquidità, OLiq) 952.06 del 30 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 4 capoverso 2, 10 capoverso

Dettagli

Ordinanza della CFB sui fondi d investimento

Ordinanza della CFB sui fondi d investimento Ordinanza della CFB sui fondi d investimento (OFI-CFB) Modifica del 24 novembre 2004 La Commissione federale delle banche (CFB) ordina: I L ordinanza della CFB del 24 gennaio 2001 1 sui fondi d investimento

Dettagli

Diagramma delle competenze per l assistente d ufficio CFP

Diagramma delle competenze per l assistente d ufficio CFP Diagramma delle competenze per l assistente d ufficio CFP Il diagramma delle competenze è lo strumento per rilevare le prestazioni in azienda e nei corsi interaziendali e il comportamento della persona

Dettagli

Richiesta di affiliazione

Richiesta di affiliazione Richiesta di affiliazione Signore e Signori Siamo lieti che, in qualità di intermediario finanziario, desideriate associarvi all organismo di autodisciplina PolyReg e vi ringraziamo per il vostro interesse.

Dettagli

Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari

Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari Ordinanza sulle borse e il commercio di valori mobiliari (Ordinanza sulle borse, OBVM) 954.11 del 2 dicembre 1996 (Stato 1 gennaio 2009) Il Consiglio federale svizzero, vista la legge federale del 24 marzo

Dettagli

Capitolo 1 Il sistema finanziario e il sistema reale 3. Capitolo 2 I saldi finanziari settoriali e l intermediazione finanziaria 29

Capitolo 1 Il sistema finanziario e il sistema reale 3. Capitolo 2 I saldi finanziari settoriali e l intermediazione finanziaria 29 00.romaneNadotti:Layout 1 25-09-2009 15:15 Pagina vi Gli Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore In questo volume... Il sito xiii xiv xvi xvii xxiii PARTE I Concetti fondamentali Capitolo 1 Il sistema

Dettagli

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori

Aprile 2015 www.sif.admin.ch. Piazza finanziaria svizzera Indicatori Aprile 2015 www.sif.admin.ch Piazza finanziaria svizzera Indicatori 1 Importanza economica della piazza finanziaria svizzera Negli ultimi dieci anni, il contributo delle assicurazioni alla creazione di

Dettagli

Direttive concernente l esame federale di professione di. Creatrice d abbigliamento Creatore d abbigliamento. Versione del 29 maggio 2015

Direttive concernente l esame federale di professione di. Creatrice d abbigliamento Creatore d abbigliamento. Versione del 29 maggio 2015 .. Direttive concernente l esame federale di professione di Creatrice d abbigliamento Creatore d abbigliamento Versione del 9 maggio 015 Organo responsabile Unione svizzera dei mestieri della moda (USMM)

Dettagli

La nostra politica del personale

La nostra politica del personale La nostra politica del personale Editore: Federazione delle Cooperative Migros Fotografie: Cat Tuong Nguyen Realizzazione grafica: Esther Hostettler Stampa: Appenzeller Druckerei, Herisau Le persone che

Dettagli

S P K C S E. Periodo CP CM CS Aree di apprendimento Competenze

S P K C S E. Periodo CP CM CS Aree di apprendimento Competenze S P K C S E im Detailhandel dans le Commerce de Détail nel Commercio al Dettaglio Procedura di qualificazione per le formazioni professionali di base nel commercio al dettaglio Impiegata del commercio

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

La nostra indipendenza vi garantisce scelte di gestione perfettamente obiettive

La nostra indipendenza vi garantisce scelte di gestione perfettamente obiettive AL VOSTRO SERVIZO Forte di oltre 50 anni di esperienza, PKB ha acquisito una profonda conoscenza delle esigenze di privati e famiglie, imprenditori, liberi professionisti e dirigenti. È quindi in grado

Dettagli

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza professionale. Edizione gennaio 2015

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza professionale. Edizione gennaio 2015 Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza professionale Edizione gennaio 2015 2 Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Perspectiva per la previdenza

Dettagli

Allegato 2: Programma dei corsi della formazione di base organizzata dalla scuola

Allegato 2: Programma dei corsi della formazione di base organizzata dalla scuola Regolamento organizzativo dei corsi interaziendali Impiegata di commercio/impiegato di commercio con attestato federale di capacità (AFC) Ramo di formazione e d'esame Servizi e amministrazione Allegato

Dettagli

- 1 - REGOLAMENTO D ESAME. per l esame professionale superiore di. Esperta finanziaria per PMI Esperto finanziario per PMI

- 1 - REGOLAMENTO D ESAME. per l esame professionale superiore di. Esperta finanziaria per PMI Esperto finanziario per PMI - 1 - REGOLAMENTO D ESAME per l esame professionale superiore di Esperta finanziaria per PMI Esperto finanziario per PMI secondo il sistema modulare con esame finale Valido dal 9 ottobre 2008 - 2 - Visto

Dettagli

CYP Piano di formazione BFK

CYP Piano di formazione BFK Formazione bancaria e finanziaria per apprendisti del settore commerciale Version 1.0a IT 20.07.15 Viene utilizzata la forma maschile che sottintende naturalmente anche quella femminile. Si rinuncia all

Dettagli

Regolamento d investimento

Regolamento d investimento Regolamento d investimento Liberty Fondazione di libero passaggio Sommario Art. 1 Scopo Art. 2 Principi d investimento degli averi Art. 3 Direttive di gestione degli investimenti patrimoniali Art. 4 Investimenti

Dettagli

Zurich Invest Select Portfolio

Zurich Invest Select Portfolio Una gestione patrimoniale ottimale Zurich Invest Select Portfolio Un investimento di capitale presuppone fiducia: la fiducia in una consulenza seria e in decisioni competenti. Poiché vi potete fidare della

Dettagli

Piano di formazione Impiegata / Impiegato di commercio AFC del 26 settembre 2011 della formazione di base organizzata dall azienda Sommario

Piano di formazione Impiegata / Impiegato di commercio AFC del 26 settembre 2011 della formazione di base organizzata dall azienda Sommario Piano di formazione Impiegata / del 26 settembre 2011 della formazione Sommario ELENCO DELLE ABBREVIAZIONI... 3 INTRODUZIONE... 4 1. IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE COMMERCIALE PER L ECONOMIA E LA SOCIETÀ...

Dettagli

Tellco fondazione d investimento

Tellco fondazione d investimento Regolamento della Tellco fondazione d investimento valevoli dal 01.01.2011 Tellco fondazione d investimento Bahnhofstrasse 4 Casella postale 713 CH-6431 Svitto t + 41 41 819 70 30 f + 41 41 819 70 35 tellco.ch

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2006 47413 Installatrice elettricista AFC/Installatore elettricista AFC Elektroinstallateurin EFZ/Elektroinstallateur

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Lattoniera/lattoniere con attestato federale di capacità (AFC) del 12 dicembre 2007 45404 Lattoniera AFC/Lattoniere AFC Spenglerin EFZ/Spengler

Dettagli

Direttive per il regolamento d esame per l esame di professione. Responsabile del settore alberghieroeconomia

Direttive per il regolamento d esame per l esame di professione. Responsabile del settore alberghieroeconomia Direttive per il regolamento d esame per l esame di professione Responsabile del settore alberghieroeconomia domestica con attestato professionale federale (secondo il sistema modulare con esame finale)

Dettagli

del 24 gennaio 2001 (Stato 22 marzo 2005)

del 24 gennaio 2001 (Stato 22 marzo 2005) Ordinanza della CFB sui fondi d investimento (OFI-CFB) 951.311.1 del 24 gennaio 2001 (Stato 22 marzo 2005) La Commissione federale delle banche (CFB), visti gli articoli 43 capoverso 2 e 53 capoverso 4

Dettagli

Wealth & Tax Planning Private Insurance

Wealth & Tax Planning Private Insurance Wealth & Tax Planning Private Insurance Le parti di una Private Insurance Struttura semplificata Mandante = Contraente di polizza Proposte Trasferimento di beni Polizza Compagnia Emette e amministra la

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Telematica/Telematico con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2006 47415 Telematica AFC/Telematico AFC Telematikerin EFZ/Telematiker EFZ

Dettagli

La tua formazione di base, il tuo futuro

La tua formazione di base, il tuo futuro La tua formazione di base, il tuo futuro Una formazione presso una banca svizzera Nel bel mezzo, sempre presenti pag. 4 Datori di lavoro attraenti a portata di mano pag. Rapida continuazione dopo la formazione

Dettagli

Employée de commerce CFC Employé de commerce CFC Plan de formation transitoire FIEc pour les prestataires privés

Employée de commerce CFC Employé de commerce CFC Plan de formation transitoire FIEc pour les prestataires privés Piano di formazione transitorio impiegata/o di commercio AFC del 26 settembre 2011 per le scuole di commercio private della formazione professionale di base organizzata dalla scuola (modello concentrato

Dettagli

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1

Statuto BSI SA BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873. Indice. I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1. II. Capitale azionario, azioni 1 BANCHIERI SVIZZERI DAL 1873 Statuto BSI SA 19 aprile 2012 Indice I. Ragione sociale, sede e scopo della società 1 II. Capitale azionario, azioni 1 III. Organi della società 2 IV. Conti annuali, riserve

Dettagli

ESAME DI FINE TIROCINIO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2010 / LAVORO SCRITTO

ESAME DI FINE TIROCINIO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2010 / LAVORO SCRITTO NELLA PROFESSIONE DI IMPIEGATO DI COMMERCIO 2010 / LAVORO SCRITTO SOLUZIONI RAMO BANCA SOLUZIONI SERIE 1 SITUAZIONI E CASI DELLA PRATICA PROFESSIONALE COGNOME/NOME DEL CANDIDATO: NUMERO DEL CANDIDATO:

Dettagli

premium banking Banca Migros SA www.bancamigros.ch Service Line 0848 845 400 MBW 2032/2013-04

premium banking Banca Migros SA www.bancamigros.ch Service Line 0848 845 400 MBW 2032/2013-04 premium banking Consulenza Anlageberatung, finanziaria Vermögensverwaltung, globale Finanzierung Banca Migros SA www.bancamigros.ch Service Line 0848 845 400 MBW 2032/2013-04 Premium Banking significa

Dettagli

Profilo di qualificazione per impiegata/impiegato di commercio

Profilo di qualificazione per impiegata/impiegato di commercio Validazione degli apprendimenti acquisiti Profilo di qualificazione per impiegata/impiegato di commercio AFC 68705 Basato sull'ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Impiegata/ Impiegato

Dettagli

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Impiegata di commercio/impiegato di commercio con attestato federale di capacità (AFC) del 26 settembre 2011 (Stato 1 gennaio 2015) 68500 Formazione

Dettagli

A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca (art. 37a cpv. 6 della Legge sulle banche [LBCR; RS 952.0])

A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca (art. 37a cpv. 6 della Legge sulle banche [LBCR; RS 952.0]) Le domande più frequenti (FAQ) Garanzie dei depositi Applicazione delle disposizioni legali e normative (Aggiornato al 27 luglio 2012) A. Garanzia dei depositi privilegiati mediante gli attivi della banca

Dettagli

Formarsi oggi per costruire le imprese di domani

Formarsi oggi per costruire le imprese di domani Formarsi oggi per costruire le imprese di domani Impresario costruttore diplomato Formazione a moduli in preparazione all Esame superiore di Impresario costruttore diplomato Centro di formazione professione

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) del 22 agosto 2007 21806 Macellaia-salumiera AFC/Macellaio-salumiere AFC Fleischfachfrau EFZ/Fleischfachmann EFZ

Dettagli

Gruppo Cornèr Banca. I vostri valori, i nostri valori.

Gruppo Cornèr Banca. I vostri valori, i nostri valori. Gruppo Cornèr Banca I vostri valori, i nostri valori. Gruppo Cornèr Banca 2 Banca privata 3 Mercato svizzero 4 Mercato internazionale 5 Private banking 6 Crediti 7 Cornèrcard 8 Area Mercati 9 Intermediari

Dettagli

Ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (OPP 2) Modifica del 19 settembre 2008 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 18 aprile 1984 1 sulla

Dettagli

Operatore bancario/ Operatrice bancaria

Operatore bancario/ Operatrice bancaria AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Operatore bancario/ Operatrice bancaria Ordinamento formativo per l'apprendistato professionalizzante 1. Descrizione del profilo

Dettagli

Dalla crisi (per guardare oltre) alla politica del credito

Dalla crisi (per guardare oltre) alla politica del credito Dalla crisi (per guardare oltre) foto Ti-Press / Francesca Agosta Il tema Congiuntura L analisi alla politica del credito Le banche ticinesi tra struttura e congiuntura a cura dell Associazione Bancaria

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Impiegata del commercio al dettaglio/ Impiegato del commercio al dettaglio con attestato federale di capacità (AFC) 1 dell 8 dicembre 2004 (stato

Dettagli

Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni*

Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni* Documentazione dell apprendimento e delle prestazioni* Impiegato di commercio SMC 3i Servizi & Amministrazione La documentazione dell apprendimento e delle prestazioni che ti viene fornita dalla Comunità

Dettagli

La nostra offerta. Una panoramica per i privati

La nostra offerta. Una panoramica per i privati La nostra offerta Una panoramica per i privati Adeguate alle vostre esigenze. Soluzioni semplici, condizioni interessanti e consulenza professionale: ecco che cosa vi offre la Banca Migros. La banca un

Dettagli

una (potenziale) realtà

una (potenziale) realtà Analisi IL DISTRETTO TICINESE DI SERVIZI FINANZIARI una (potenziale) realtà René Chopard Centro di Studi Bancari 75 Non potevamo mancare al consueto appuntamento di settembre con dati, statistiche e società

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base con certificato federale di formazione pratica (CFP) del 20 dicembre 2006 46317 CFP Automobil-Assistentin EBA/Automobil-Assistent EBA Assistante en maintenance

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

1. Capitolo Obiettivi e principi 3. Art. 1 Obiettivi 3 Art. 2 Basi 3 Art. 3 Principi generali 4. 2. Capitolo Organizzazione e responsibilità 4

1. Capitolo Obiettivi e principi 3. Art. 1 Obiettivi 3 Art. 2 Basi 3 Art. 3 Principi generali 4. 2. Capitolo Organizzazione e responsibilità 4 REGOLAMENTO DI INVESTIMENTO DELLA CASSA PENSIONI DELLA CONFEDERAZIONE PUBLICA (REGOLAMENTO DI INVESTIMENTO PUBLICA) del 5 aprile 00 (stato 8 ottobre 0) Regolamento di investimento PUBLICA del 5 aprile

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Investire. Costituzione del patrimonio zweiplus Trarre vantaggio dai fondi. E di più.

Investire. Costituzione del patrimonio zweiplus Trarre vantaggio dai fondi. E di più. Investire Costituzione del patrimonio zweiplus Trarre vantaggio dai fondi. E di più. Unbenannt-3.indd 1 27.1.2009 14:12:11 Uhr E il suo denaro rende di più. La consulenza della bank zweiplus. Stimata investitrice,

Dettagli

Luglio 2014 Direttive per la verifica, la valutazione e la gestione di crediti garantiti da pegno immobiliare

Luglio 2014 Direttive per la verifica, la valutazione e la gestione di crediti garantiti da pegno immobiliare Luglio 2014 Direttive per la verifica, la valutazione e la gestione di crediti garantiti da pegno immobiliare Sommario Introduzione... 2 1. Principi per l'allestimento di norme bancarie interne... 3 2.

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Operatrice pubblicitaria/operatore pubblicitario con attestato federale di capacità (AFC) del 20 dicembre 2005 (Stato 26 febbraio 2007) 53106 Operatrice

Dettagli

relativa al Regolamento d esame per l esame professionale per specialista della previdenza in favore del personale

relativa al Regolamento d esame per l esame professionale per specialista della previdenza in favore del personale Associazione svizzera delle istituzioni di previdenza ASIP Associazione degli specialisti in gestione della previdenza in favore del personale VVP Direttiva relativa al Regolamento d esame per l esame

Dettagli

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria

Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria Ordinanza concernente l esercizio a titolo professionale dell attività di intermediazione finanziaria (OAIF) 955.071 del 18 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visto l

Dettagli

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA)

(Ordinanza FINMA sul riciclaggio di denaro, ORD-FINMA) Ordinanza dell Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari sulla lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo nel settore finanziario (Ordinanza FINMA sul riciclaggio

Dettagli

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base

Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Ordinanza dell UFFT sulla formazione professionale di base Operatrice/Operatore per la promozione dell attività fisica e della salute AFC con attestato federale di capacità (AFC) del 16 agosto 2011 85701

Dettagli

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 1 Domande e risposte sul tema banche

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 1 Domande e risposte sul tema banche Le banche come intermediari finanziari Che cos'è una banca? La banca è un'impresa la cui attività principale consiste nel raccogliere risparmi, concedere crediti e fornire altri servizi finanziari. Quali

Dettagli

Il credito lombard La soluzione per una maggiore flessibilità finanziaria

Il credito lombard La soluzione per una maggiore flessibilità finanziaria Il credito lombard La soluzione per una maggiore flessibilità finanziaria Private Banking Investment Banking Asset Management Il credito lombard. Un interessante e flessibile possibilità di finanziamento

Dettagli

Programma quadro d insegnamento per la disciplina Contabilità analitica e finanziaria MP1

Programma quadro d insegnamento per la disciplina Contabilità analitica e finanziaria MP1 Via Vergiò 18 6932 Breganzona telefono 091 815 31 00 fax 091 815 31 09 e-mail url decs-dfp@ti.ch www.ti.ch/maturitaprofessionale Divisione della formazione professionale Maturità professionale Programma

Dettagli

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale. (Edizione gennaio 2014)

Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale. (Edizione gennaio 2014) Regolamento d investimento della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale (Edizione gennaio 2014) 2 Regolamento d investimento Indice 1. Basi 3 2. Gestione del patrimonio 3 3. Obiettivi

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Ottico con attestato federale di capacità (AFC) del 10 maggio 2010 85504 Ottico AFC Augenoptikerin EFZ/Augenoptiker EFZ Opticienne CFC/Opticien CFC L Ufficio

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

Clientela commerciale

Clientela commerciale Clientela commerciale Approfittate della nostra gamma completa di prodotti e servizi. Prodotti e servizi in tutta lealtà, ritagliati sulle vostre esigenze Siete a capo di un azienda che ha già saputo affermarsi

Dettagli

SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA PRIVATA

SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA PRIVATA SPESE E CONDIZIONI PER LA CLIENTELA PRIVATA La banca per la clientela privata e commerciale PANORAMICA AVVERTENZE GENERALI La banca si riserva di apportare eventuali modifiche a prezzi e servizi in qualsiasi

Dettagli

Sezione 2: Obiettivi ed esigenze

Sezione 2: Obiettivi ed esigenze Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base con attestato federale di capacità (AFC) dell 8 luglio 2009 18110 Guardiana di animali AFC/Guardiano di animali AFC Tierpflegerin EFZ/Tierpfleger

Dettagli

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Telematica/Telematico con attestato federale di capacità (AFC) del 27 aprile 2015 47420 Telematica AFC/Telematico AFC Telematikerin EFZ/Telematiker

Dettagli

Ordinanza sulla formazione professionale di base

Ordinanza sulla formazione professionale di base Ordinanza sulla formazione professionale di base Operatrice per la pulizia ordinaria e manutentiva/ Operatore per la pulizia ordinaria e manutentiva con attestato federale di capacità (AFC) del 15 settembre

Dettagli

my Solutions Opzioni e prodotti strutturati personalizzati

my Solutions Opzioni e prodotti strutturati personalizzati my Solutions Opzioni e prodotti strutturati personalizzati credit-suisse.com/mysolutions I prodotti strutturati non costituiscono una partecipazione in un investimento collettivo di capitale ai sensi della

Dettagli