Istituto Italiano di Cultura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istituto Italiano di Cultura"

Transcript

1 Istituto Italiano di Cultura DIPLOMA DI LINGUA ITALIANA sessione giugno 2003

2 A. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI SCRITTI Questa sezione vale 20 punti TESTO N. 1 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 6 punti Leggere attentamente il seguente testo e indicare con una X l affermazione corretta tra quelle proposte. Il commercio elettronico L idea su cui si basa il commercio elettronico è piuttosto vecchia, se si considera che il primo supermercato computerizzato al mondo risale al 1970: il Telemart di San Diego (California). Internet non c era ancora, ma i clienti usavano il telefono a toni per selezionare i prodotti da farsi recapitare a casa. L esperimento fallì a causa delle linee telefoniche non abbastanza potenti per reggere le numerose chiamate simultanee. Oggi, a più di trent anni di distanza da quell iniziativa, l e-commerce è un dato di fatto, conosciuto dalla maggior parte degli utenti Internet, benché ancora sottoutilizzato. Negli Stati Uniti, patria del Web, i navigatori che comprano online sono il 32% del totale, seguiti da quelli della Corea del Sud (31%), Germania (26%) e Norvegia (25%). E gli italiani? Stando alle statistiche, sono tra i più restii a compiere acquisti online: solo 12 navigatori su 100 lo fanno abitualmente. Primo: perché temono che il numero della loro carta di credito possa essere intercettato e clonato online; secondo: perché diffidano dai prodotti scelti sul terminale elettronico; terzo: perché ritengono più facile e piacevole fare acquisti nei negozi tradizionali. Questo, naturalmente, non significa che il commercio elettronico sia destinato a fallire. Anzi. Attualmente è l unica forma di commercio a registrare tassi di crescita significativi. Negli Stati Uniti il volume di vendite via Internet per il 2002 ha registrato un incremento del 32% sul A dare una sterzata all e-commerce sono state ancora una volta le feste di fine anno. E` nel trimestre che precede il Natale, infatti, che i siti di commercio elettronico registrano picchi di vendite. Libri, cd, prodotti, vestiti... La tradizionale corsa agli acquisti natalizi dell ultima ora si verifica anche online. L anno scorso, poi, ha fatto registrare un importante novità: nella classifica dei principali acquirenti su Internet gli europei hanno sorpassato gli americani. La crescita in Europa è sostenuta e lo sarà sempre più dalle aziende che sanno integrare la classica vendita postale con la presenza sul Web. In altre parole, gli europei tendono a sfogliare con calma tradizionali cataloghi cartacei, e poi fanno le ordinazioni online, soprattutto nei settori dei vestiti e dei giocattoli. Qual è l attuale profilo di chi compra online? Si tratta in prevalenza di uomini di età tra i 25 e i 55 anni e con un istruzione medioalta. Le donne però sono in aumento. Quel che conta, è soprattutto l anzianità di utilizzo della Rete da parte del singolo navigatore: la dimestichezza con Internet sembra essere il migliore incentivo all acquisto online. da: Focus, marzo

3 TESTO N Il Telemart a. era un grande magazzino b. era un sito internet c. vendeva solo computer d. vendeva per telefono 2. Il Telemart fallì a. a causa dei pochissimi clienti b. per colpa di problemi tecnici c. per un idea troppo futuristica d. per via del forte antagonismo 3. Secondo l articolo la maggioranza degli italiani a. ama acquistare dalla rete b. si fida del sistema on-line c. usa poco la carta di credito d. fa spese alla vecchia maniera 4. Per il momento il commercio elettronico è a. in aumento b. in perdita c. stabile d. in crisi 5. Per le feste di Natale le vendite dei prodotti on-line a. registrano fortissime perdite b. sorpassano quelle tradizionali c. vanno veramente molto bene d. rimangono sempre uguali 6. L acquisto on-line dipende a. soprattutto dall età del consumatore b. dall abitudine a navigare sulla Rete c. dal livello di istruzione del consumatore d. dal fatto di essere un navigatore single 3

4 TESTO N. 2 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 6 punti Leggere attentamente il seguente testo e indicare con una X l affermazione corretta tra quelle proposte. Mettiamo in ordine? Nelle camere dei ragazzi spesso regna il caos. Ecco come convincerli a fare un po di spazio. Pallone, adesivi, appunti, fotografie, libri, cd, abiti sparsi, tutto protetto da una scritta: vietato l ingresso. Una camera disordinata, per un adolescente, è un modo per affermare la propria autonomia e personalità. «Ecco perché i genitori devono rispettare, nei limiti del possibile, questo caos e riconoscere che in un certo senso aiuta i figli a crescere» dice la psicologa Laura Rusconi. «Ma, appunto, entro certi limiti. Alcune ricerche hanno infatti dimostrato come gli adolescenti vivano meglio e studino con maggiore profitto se la loro camera è più pulita». Come trovare il giusto compromesso? «Con piccole strategie che convincano il ragazzo a organizzare un po questa confusione» risponde la psicologa. «Per esempio, proponendogli di scegliere insieme qualche accessorio divertente per riordinare la sua stanza». Si possono comprare scatole, cassettiere magari su ruote e un grande baule per infilarci i pattini, il pallone, la chitarra e altri pezzi del suo kit di sopravvivenza quotidiana. Così il ragazzo quando vuole può spostarli e scegliere cosa mettere dove. «Spesso è difficile convincerlo a separarsi dai vecchi giochi» dice ancora la dottoressa Rusconi «perché in questa fase rappresentano per lui un rassicurante legame con l infanzia». Guai a pretendere che si liberi dei peluche o delle macchinine: proponigli piuttosto di riordinarli in uno scatolone e di conservarli in soffitta. Meglio quindi non usare il verbo buttare via. Semmai spiegagli che è giusto restituire le cose che gli hanno prestato. E che può essere conveniente vendere quello che non gli serve più. E per incoraggiarlo a non trasformare il letto in un cumulo di indumenti, potresti ricorrere a un economico tatami: il modello giapponese fatto da una base in legno o bambù e un materasso che di giorno si piega. L importante è avere presente l obiettivo che non è ottenere un ordine asettico, ma aiutare il ragazzo a distinguere tra ciò che è inutile e ciò che è essenziale. Così riuscirà a vivere in un ambiente più confortevole. da: Donna Moderna, 17 aprile

5 TESTO N I genitori dovrebbero a. tollerare il disordine assoluto b. vietare del tutto il disordine c. ignorare il problema del disordine d. accettare un po di disordine 2. Secondo alcune ricerche tenere la pulizia in camera può a. far migliorare i risultati scolastici b. influenzare negativamente lo studio c. distrarre lo studente dallo studio d. alterare i ritmi di studio del ragazzo 3. Per riordinare la stanza dei figli bisognerebbe a. obbligarli a riordinare la loro camera da letto b. lasciarli trovare da soli il modo di riordinare c. nascondere tutto in un angolo della camera d. trovare assieme contenitori per le loro cose 4. Riguardo ai giochi si consiglia i ragazzi di a. buttare via tutti quelli inutili b. regalarli a chi non ne ha c. tenerli e metterli da parte d. venderli a poco a poco 5. Per un maggior ordine in camera è consigliabile un materasso a. classico b. pieghevole c. rigido d. grande 6. In conclusione bisognerebbe abituare i figli a a. mantenere l ordine perfetto in tutta la casa b. organizzare la camera come i giapponesi c. scegliere la comodità piuttosto che l'ordine d. essere pratici e tenere ciò che è necessario 5

6 TESTO N. 3 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 8 punti Leggere attentamente il testo e indicare a quali frasi del testo si riferiscono quelle sotto elencate. Rubato il quadro del re 1. Era il simbolo del liceo, quel dipinto realizzato, a metà Ottocento, da un pittore di cui non si conosce il nome. Eppure quel quadro, un olio su tela, raffigurante Vittorio Emanuele, aveva visto passare decine di generazioni di studenti. Ora quel quadro è nelle mani dei ladri che ricaveranno, da qualche ricettatore senza scrupolo, poche centinaia di euro. Il dipinto di Vittorio Emanuele - «una crosta senza valore artistico ma di grande valore affettivo», come lo definisce il preside Francesco Di Vaio - fa parte del bottino che ignoti ladri hanno razziato, l altra notte, nello storico liceo classico, passando per l ingresso di via San Sebastiano, da dove hanno accesso gli ottocento studenti che occupano le trentadue classi di ginnasio e liceo. I ladri, dopo aver forzato il lucchetto del portone d'ingresso, hanno fatto irruzione nella presidenza, portando via due pesanti fotocopiatrici, tre computer col server che alimentava i trenta pc distribuiti nelle classi, due stampanti, due telefoni fissi, un impianto stereo e, come detto, il quadro con l'effigie di Vittorio Emanuele II. 2. Quasi certamente c era un complice in strada, ad attenderli, a bordo di un furgone. Sull episodio indagano gli agenti del commissariato Dante che ieri mattina, appresa la notizia del furto, si sono precipitati in via San Sebastiano per i rilievi del caso. Mezzogiorno, segreteria del semiconvitto di piazza Dante. Il preside Di Vaio ha un diavolo per capello. «Non ho ancora presentato una denuncia, ma tendo ad escludere, categoricamente, che sia nel nostro istituto il basista del colpo». Sta di fatto, comunque, che chi è penetrato nel liceo sapeva come muoversi. Una volta oltrepassato il portone d ingresso, infatti, i ladri - non meno di quattro - si sono impossessati delle chiavi della presidenza che erano custodite nella guardiola del portiere. E così sono entrati nella stanza di Francesco Di Vaio senza scassinare la porta. Una volta dentro si sono impossessati di tutto ciò che potesse avere valore, dalle fotocopiatrici, ai computer, ai telefoni. «Il danno maggiore - spiega ancora il preside Di Vaio - è il furto dei server a cui erano collegati circa trenta computer. Il raid, comunque, non ha impedito ai nostri studenti di entrare in classe e fare regolarmente lezione. D altra parte la nostra è una scuola sana». «Solo per dirne una: durante tutto il periodo di autogestione l istituto non ha subito neppure un graffio» conclude, non senza una punta d orgoglio, il preside Di Vaio. da: 30 aprile

7 TESTO N. 3 (paragrafo 1) 1. era lì da molto tempo 2. un quadro poco prezioso 3. entrano 4. sono entrati con la forza (paragrafo 2) 5. un altra persona che aiutava 6. è fuori di sé 7. conosceva bene il posto 8. Tanto per fare un esempio 7

8 B. PROVA DI COMPETENZA LINGUISTICA Questa sezione vale 20 punti Ogni risposta giusta 0,5 punti. Totale: 8 punti 1.Completare il seguente testo con le parole mancanti (usare una sola parola). Adottare è più facile Un convegno a Roma e un seminario a Milano spiegano alle coppie tutto quello che è cambiato con la nuova legislazione. Chi sceglie di adottare un (1) deve sapere che ci vuole molta (2). Ma le cose stanno cambiando. Grazie (3) alcune nuove leggi comunitarie, infatti, le (4) adottive ora trovano meno ostacoli sul (5) cammino. Oggi la sfida è aiutare (6) le famiglie che desiderano regalare (7) loro amore a un bambino (8). Mamme e papà sono spesso (9) dalle infinite attese e anche (10) ostacoli burocratici. Ora non sarà (11) così anche grazie alla nuova (12) sull'adozione in Italia che ha (13) dei cambiamenti: uno dei più importanti è (14) i genitori adottivi devono essere sposati (15) tre anni, ma possono fare valere (16) anni di convivenza precedenti al matrimonio. da: Donna Moderna, 22 gennaio 2003 Ogni risposta giusta 0,5 punti. Totale: 4 punti 2. Completare il seguente testo con gli elementi grammaticali mancanti. (articoli, preposizioni, pronomi, possessivi, avverbi, relativi) Nonni in strada In tutta Italia, dal Nord al Sud, si danno appuntamento davanti alle scuole materne, elementari e medie. Sono i Nonni Amici, cittadini pensionati tra i 60 e i 65 anni, (1) si prestano a un iniziativa di volontariato civico promossa dall Auster in collaborazione (2) i vari comuni. Il (3) compito è quello di assistere i bambini all entrata e all uscita di scuola, di accompagnar (4) nelle gite scolastiche, dando sicurezza e diventando (5) punto di riferimento importante per affrontare le piccole difficoltà quotidiane, (6) attraversare la strada e prendere l autobus. I nonni amici hanno inoltre il compito di segnalare (7) uffici competenti eventuali problemi relativi alle zone in (8) si trovano gli edifici scolastici. da: Dove, gennaio - febbraio

9 Ogni risposta giusta 0,5 punti. Totale: 4 punti 3. Completare il seguente testo scegliendo la parola giusta tra quelle indicate (scrivere le parole sul testo). Ricettazione di telefonini Telefonini rubati messi in vendita in negozi di Rho e Arese. Il 10 luglio del 2002 un furgone carico di telefoni cellulari Nokia partito da Muggiò era stato intercettato dai rapinatori che si erano impossessati di cellulari per un (1) di quasi quattrocento milioni di lire. I carabinieri di Desio, comandati dal capitano Enrico Grazioli, per mesi hanno (2). Dai numeri di serie dei telefoni rapinati e da controlli effettuati dalle compagnie telefoniche sono riusciti ad individuare alcune persone in (3) degli apparecchi rapinati. I clienti, quasi tutti all oscuro della provenienza dei loro cellulari, hanno indicato i punti (4) nei quali avevano acquistato il Nokia. I militari hanno (5) passato al setaccio i negozi, scoprendo altri telefoni rubati messi in vendita. Dalle indagini è (6) il coinvolgimento di diciassette persone, tra le quali negozianti di Milano, di Rho, Arese ma anche di Carrara e di località della Liguria. Per loro è scattata la (7) per ricettazione. Nessuna (8) invece per il momento dei rapinatori. 1. calcolo - valore - costo - prezzo 2. indagato - esplorato - studiato - analizzato 3. uso - potere - possesso - controllo 4. commercio - acquisto - consumo - vendita 5. invece - quindi - tuttavia - eppure 6. saltato - emerso - uscito - indicato 7. dichiarazione - causa - denuncia - sentenza 8. prova - traccia - impronta - testimonianza da: Settegiorni, 21 febbraio

10 Ogni risposta giusta 0,5 punti. Totale: 4 punti 4. Inserire nel testo i verbi sotto indicati alla forma, al modo e al tempo giusti. 1. venire - 2. dire - 3. trasformarsi - 4. criticare - 5.rendersi conto - 6. potere - 7. cercare - 8. andarsene Mamma mia non ti sopporto più! Ci scrive una lettrice: "Ho letto l articolo 'Figlio mio non ti sopporto più' e mi (1) voglia di scrivervi, perché secondo me siete stati un po'imparziali. Troppo facile dire che i figli sono detestabili, ma nessuno lo (2) mai a proposito dei genitori. Prendiamo mia madre. Se la vedete con gli altri è allegra e disponibile, democratica, davvero una persona gradevole, peccato che a casa con me e mio fratello (3) in tutt'altro genere di persona, detestabile appunto. Naturalmente lei crede di essere la migliore delle mamme e ha sempre da (4) gli altri genitori su come educano i figli. Non (5) delle sue contraddizioni: da una parte detesta tenerci in casa, dall'altra è talmente ansiosa e preoccupata di quello che (6) fare fuori, che vorrebbe sempre tenerci attaccati a lei. Mio fratello, che ha 20 anni, sta (7) una casa per sé. A me invece toccherà aspettare ancora. Ma giuro che appena sarò maggiorenne (8) ". da: Gioia, 22 aprile

11 C. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Questa sezione vale 20 punti TESTO N. 1 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 7 punti Biglietti a basso costo In questo testo la conduttrice intervista Rosy, rappresentante di un agenzia turistica, sui famosi biglietti "low cost", biglietti a basso costo, offerti a prezzi veramente vantaggiosi. Avete un minuto di tempo per leggere l'attività presentata. Ascoltate due volte il testo e indicate con una X l'affermazione corretta tra quelle presentate. Dopo il primo ascolto avete un minuto di tempo per svolgere l'attività. 1. A proposito di questi biglietti Rosy dice che a. le informazioni non sono vere b. i biglietti si trovano con difficoltà c. le informazioni non sono sicure d. è solo uno scoop pubblicitario 2. Dall'Italia a Londra il costo di questi biglietti, andata e ritorno, è di a. solo 3 euro senza le tasse b. 40 euro comprese le tasse c. da 40 a 80 euro senza le tasse d. da 80 a 100 euro, tasse incluse 3. A proposito di questi voli Rosy dice che a. potrebbero essere pericolosi b. ci sono ancora pochi controlli c. la sicurezza è sempre garantita d. ci sono dubbi sul personale 4. Queste compagnie "Low cost" sono nate a. per prime in Europa b. prima negli Stati Uniti c. solo negli Stati Uniti d. solo nei Paesi Europei 5. Queste compagnie possono fare biglietti a basso costo perché a bordo a. non servono il pranzo b. non offrono bevande c. hanno meno personale d. offrono solo panini 11

12 6. Rosy dice che la prenotazione di questi biglietti si può fare a. solo tramite Internet b. anche con il Call Center c. tramite agenzia turistica d. direttamente in aeroporto 7. All'aeroporto bisogna presentare a. il famoso bigliettone b. il numero di prenotazione c. la ricevuta di pagamento d. il biglietto normale 12

13 TESTO N. 2 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 7 punti La storia di Carmela In questo testo ascolterete la storia di Carmela che, insieme al figlio Cataldo, partì da Genova per trovare fortuna al sud. Avete un minuto di tempo per leggere l'attività presentata. Ascoltate due volte il testo e indicate con una X l'affermazione corretta tra quelle presentate. Dopo il primo ascolto avete un minuto di tempo per svolgere l'attività. 1. In quel tempo Palermo era piena di problemi a causa a. delle guerre b. del clima rigido c. dei terremoti d. delle processioni 2. La gente pregava i suoi santi affinché a. arrivasse finalmente la pioggia b. finisse la piaga della fame c. cessasse quel terribile diluvio d. rinascesse l Orto Botanico 3. Il lavoro di Carmela era di pulire a. le stanze del Principe b. il forno del Palazzo c. le stanze e i bagni d. la stanza dei canteri 4. Questi giovani leggevano i libri ad alta voce nella taverna per a. diventare famosi b. poter mangiare c. trovare l amore d. incontrare letterati 5. A Palermo era facile a. sposare più di una donna b. comprarsi una donna c. vendere la moglie d. incontrare donne brune 6. Rosalia era a. bionda e alta b. bruna e alta c. bassa e bruna d. bassa e bionda 13

14 7. Alla fine Carmela è a. rimasta a vivere da sola b. morta perché malata di tisi c. andata a vivere col figlio d. stata ricoverata in ospedale 14

15 TESTO N. 3 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 6 punti Stoccafisso all Anconetana In questo testo si parla di un ristorante sull Adriatico e viene data la ricetta di un piatto che è la sua specialità, lo Stoccafisso all'anconetana. Avete un minuto di tempo per leggere l'attività presentata. Ascoltate il testo due volte e indicate con una X solo le indicazioni che vengono date durante la trasmissione. Ricordate che le indicazioni da individuare sono soltanto 6. Dopo il primo ascolto avete un minuto di tempo per svolgere l'attività. 1. Questo ristorante si trova in una fortezza 2. Napoleone si è fermato in questa fortezza a lungo 3. I clienti inglesi sono oggi numerosi 4. Il ristorante offre un'atmosfera particolare e tranquilla 5. Tra gli ingredienti ci sono anche alloro, carota e capperi 6. Questo pesce viene dai mari del nord 7. In passato il merluzzo veniva messo sotto sale 8. Questo piatto va cotto in modo particolare 9. Il fondo della teglia va coperto con delle canne di giunco 10. Le patate vanno messe prima in acqua calda 15

16 D. PROVA DI PRODUZIONE SCRITTA Questa sezione vale 20 punti PROVA N. 1 L esercizio vale 8 punti Esegua uno dei seguenti compiti comunicativi (60-80 parole): 1. Il mese scorso è stato/a in Italia a Roma per motivi di lavoro. Prima di partire aveva parlato al telefono con una sua cara amica italiana Avrebbe dovuto incontrarla ma non l ha fatto e non le ha nemmeno telefonato. Ora che è ritornato/a a casa si rende conto della scorrettezza e decide di scrivere una breve lettera o una breve per: - scusarsi con lei - spiegare i motivi per cui non si è fatto/a vedere - rinnovare l appuntamento al prossimo viaggio 2. Il villaggio turistico Valtour-Sardegna cerca giovani animatori/animatrici, istruttori/istruttrici di tennis, sci nautico, aerobica, surf, snorkelling, e babysitter, con precedente esperienza, per la stagione estiva 2003, da maggio a settembre incluso. Gli interessati possono spedire il proprio C.V. con fotografia e lettera di presentazione a: Carlo Rossi, direttore del personale, C.P Milano. Lei ha letto l annuncio della Valtour e decide di fare domanda di lavoro. Scriva una semplice lettera di presentazione, che accompagna il suo C.V., in cui brevemente : - si presenta - parla delle sue esperienze di lavoro - precisa i motivi per cui è interessato/a a questo posto 16

17 PARTE RISERVATA ALLA COMMISSIONE Ortografia/Punteggiatura: punti. Morfologia/Sintassi: punti.. Coerenza/Coesione:punti.. Appropriatezza lessicale: punti.. Totale: punti../8 17

18 PROVA N. 2 L esercizio vale 12 punti Svolga uno dei seguenti temi ( parole): 1. FORUM Chirurgia plastica. Sì? Chirurgia plastica. No? E sempre più alto il numero di persone, uomini, donne, giovani e meno giovani che decidono di sottoporsi a interventi di chirurgia plastica. Da che parte stai tu? Lei sta seguendo il Forum della rivista Salute dedicato alla chirurgia plastica. Decide di rispondere all intervento di una lettrice che è a favore di questo tipo di interventi, esprimendo le sue opinioni. 2. "Rincasando, ho trovato un biglietto attaccato alla porta. L ho letto con grande curiosità. Era stato scritto di fretta e diceva: 'Caro Carlo, sono passata di qui ma non ti ho trovato. Tornerò a cercarti'. Il biglietto non era firmato. Chi poteva essere?...". Continui Lei la narrazione. 18

19 PARTE RISERVATA ALLA COMMISSIONE Ortografia/Punteggiatura: punti. Coerenza/Coesione: punti.. Morfologia/Sintassi: punti..... Appropriatezza lessicale: punti.. Totale: punti./12 19

2. Nonni in strada 1. che - 2. con - 3.loro - 4. accompagnarli - 5. un - 6. come - 7. agli - 8. cui

2. Nonni in strada 1. che - 2. con - 3.loro - 4. accompagnarli - 5. un - 6. come - 7. agli - 8. cui CHIAVI PROVA A A. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI SCRITTI Il commercio elettronico 1.d - 2.b - 3.d - 4.a - 5.c - 6.b TESTO N. 2 Mettiamo in ordine? 1.d - 2.a - 3.d - 4.c - 5.b - 6.d Rubato il quadro del

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ.

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ. Μάθημα: ΙΣΑΛΙΚΑ ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012 Ημεπομηνία και ώπα εξέτασηρ : Δεςτέπα, 21 Μαϊος 2012 11:00π.μ. 14:15π.μ. ΣΟ

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo adolescenti

Livello CILS A2 Modulo adolescenti Livello CILS A2 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film)

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film) CULTURA ITALIANA Introduzione Bologna è una città medievale, dove la bellezza è nascosta, bisogna scoprirla. Ma ha anche dei segreti, per esempio la qualità della cucina. Il tortellino è il principe della

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

www.scuolaitalianatehran.com

www.scuolaitalianatehran.com щ1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHRAN Corso Settembre - Dicembre 2006 ESAME FINALE LIVELLO 2 щ Nome: Cognome: Numero tessera: щ1 щ2 Leggi il testo e completa il riassunto (15 punti) Italiani in

Dettagli

IL LAVORO DI SETH UNITÁ 14

IL LAVORO DI SETH UNITÁ 14 IL LAVORO DI SETH Seth ha trovato lavoro come barista in un bar di Corso Vittorio Emanuele a Pordenone. Il suo datore di lavoro si chiama Giovanni Bianchin. Seth ha firmato un contratto nel quale sono

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Unità 4 ESERCIZI. 1 Cameriere. U4, A e B:

Unità 4 ESERCIZI. 1 Cameriere. U4, A e B: Unità 4 ESERCIZI U4, A e B: 1 Prenotare un tavolo al ristorante. Secondo te, che cosa dice questo cameriere quando risponde al telefono? Scrivi la prima frase. Poi rimetti in ordine la telefonata tra il

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT N E W S O U T H W A L E S HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION 1998 ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT 2 ITEM 1 PAOLO PAOLO Ieri ho avuto una bella sorpresa; ho ricevuto una lettera da Paolo.

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Giugno 2010 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

INDAGINE SUI GIOCHI E SUI GIOCATTOLI Classe 2 a A A. S. 2007/08. Intervista

INDAGINE SUI GIOCHI E SUI GIOCATTOLI Classe 2 a A A. S. 2007/08. Intervista Allegato 11 INDAGINE SUI GIOCHI E SUI GIOCATTOLI Classe 2 a A A. S. 2007/08 Proponi ai nonni e ai genitori la seguente intervista Intervista 1. Con che cosa giocavi? 2. Chi ti comprava i giochi? 3. Ne

Dettagli

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II.

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II. Lezione 10 Intervista con la professoressa Elisabetta Pavan, docente di lingua inglese, traduzione e comunicazione interculturale dell Università Ca Foscari Venezia e dell Università di Padova. Tema: La

Dettagli

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce.

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. Consiglio Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. La mia famiglia Federico ci presenta la sua famiglia. Guarda il disegno e completa con i nomi della famiglia.

Dettagli

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo Unità 14 Telefonare fuori casa In questa unità imparerai: che cosa sono e come funzionano le schede telefoniche prepagate le parole legate alla telefonia a conoscere i pronomi e gli avverbi interrogativi

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 24 CHE invariabile senza preposizioni PRONOMI RELATIVI CHE = Il quale - i quali masch. La quale -le quali femm. Es. Le persone, che vedi, sono i miei amici = Le persone, le quali vedi, sono i miei amici

Dettagli

Consigli Natalizi. Ecco una lista di parole chiave divise per gruppi di annunci da usare nel periodo natalizio. Gruppi di Annunci

Consigli Natalizi. Ecco una lista di parole chiave divise per gruppi di annunci da usare nel periodo natalizio. Gruppi di Annunci Consigli Natalizi Ecco una lista di parole chiave divise per gruppi di annunci da usare nel periodo natalizio Gruppi di Annunci Idee Regalo Donna Idee Regalo Uomo Natale Regali Regali Aziendali Regali

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

Vittoria Tettamanti Stefania Talini

Vittoria Tettamanti Stefania Talini Vittoria Tettamanti Stefania Talini FOTO PARLANTI immagini, lingua e cultura livello intermedio indice FOTO PARLANTI pagina unità titolo lessico e aree tematiche 5 prefazione 7 01 Questo è il mio piccolo

Dettagli

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai:

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai: Unità 15 Muoversi nel territorio In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui servizi relativi al trasporto urbano parole relative all uso dei trasporti urbani ed agli strumenti

Dettagli

www.iluss.it - Italiano online PRONOMI RELATIVI E MISTI

www.iluss.it - Italiano online PRONOMI RELATIVI E MISTI I pronomi relativi rappresentano un nome o un intero concetto e mettono in relazione tra loro due proposizioni. I principali pronomi relativi sono: CHE, IL QUALE, LA QUALE, I QUALI, LE QUALI, CUI, CHI,

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

PALSO ESAMI DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A2 MAGGIO 2006. Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI. Nome:... Cognome:...

PALSO ESAMI DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A2 MAGGIO 2006. Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI. Nome:... Cognome:... Nome:... Cognome:... ESAMI DI LINGUA ITALIANA PALSO LIVELLO A2 Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI MAGGIO 2006 Scrivi il tuo nome e cognome (in questa pagina, in alto). Non aprire questo fascicolo

Dettagli

Our Mobile Planet: Italia

Our Mobile Planet: Italia Our Mobile Planet: Italia Identikit dell utente smartphone Maggio 2012 Informazioni riservate e proprietarie di proprietà di Google Riepilogo Gli smartphone sono diventati indispensabili nella nostra vita

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo Unità 14 Telefonare fuori casa CHIAVI In questa unità imparerai: che cosa sono e come funzionano le schede telefoniche prepagate le parole legate alla telefonia a conoscere i pronomi e gli avverbi interrogativi

Dettagli

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data...

Vocabolario Scelte corrette.../20 Data... UNITÀ Vocabolario Scelte corrette.../0 Data... Completa il dialogo con le parole: dimmi, ci vediamo, ciao, pronto, ti ringrazio..., Pronto parlo con casa Marini? Sì Marco, sono Andrea che cosa vuoi?...,

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Funzioni comunicative Lessico Morfosintassi Descrivere la propria giornata e le proprie abitudini Parlare dei propri hobby e passatempi Comprendere e scrivere un messaggio di posta elettronica Avverbi

Dettagli

guida al programma au pair qualche consiglio pratico per un soggiorno felice e senza problemi

guida al programma au pair qualche consiglio pratico per un soggiorno felice e senza problemi guida al programma au pair qualche consiglio pratico per un soggiorno felice e senza problemi che cosa significa essere au pair? Il programma au pair permette alle ragazze di 18-26 anni di vivere presso

Dettagli

INFORMAZIONI UTILI PER STUDENTI IN VISITA A MALTA E GOZO PER IMPARARE L INGLESE

INFORMAZIONI UTILI PER STUDENTI IN VISITA A MALTA E GOZO PER IMPARARE L INGLESE INFORMAZIONI UTILI PER STUDENTI IN VISITA A MALTA E GOZO PER IMPARARE L INGLESE INTRODUZIONE Benvenuti. Questo opuscolo vi fornirà consigli pratici e informazioni utili per il vostro studio e soggiorno

Dettagli

Esploriamo i social network insieme ai figli

Esploriamo i social network insieme ai figli Esploriamo i social network insieme ai figli Perché fare un viaggio sul pianeta anobii? Ci sono tre buone ragioni 1. Trasmetti la passione e la voglia di leggere ai bimbi! E l eredità più bella che puoi

Dettagli

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA.

TEST LIVELLO B1 QCE COMPRENSIONE ORALE DETTATO ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. TEST LIVELLO B1 QCE NOME COGNOME. CLASSE.. DATA.. COMPRENSIONE ORALE DETTATO. ASCOLTA IL DIALOGO E POI SCEGLI LA RISPOSTA. 1.. Fabio e Barbara si incontrano A) alla stazione di Pisa. B) all aeroporto di

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

il progetto scatenati contro il mercato di bici rubate a cura de L Altra Babele

il progetto scatenati contro il mercato di bici rubate a cura de L Altra Babele il progetto scatenati contro il mercato di bici rubate a cura de L Altra Babele cos è Un progetto per promuovere l uso della bicicletta legale a Bologna, contro il mercato di biciclette rubate e per la

Dettagli

CONFLITTI FAMILIARI: GENITORI E FIGLI

CONFLITTI FAMILIARI: GENITORI E FIGLI 1 2 3 4 CONFLITTI FAMILIARI: GENITORI E FIGLI I miei genitori si arrabbiano con me quando passo troppo tempo a mandare messaggi SMS e a telefonare ai miei amici invece di studiare. Ma non sono così diverso

Dettagli

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Cognome : Nome : Data : Istruzioni Non si tratta di una valutazione. Si tratta di individuare le proprie competenze

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

L ospedale dei bambini

L ospedale dei bambini VOLUME 1 PER LA PROVA INVALSI Unità 14 I diritti dei minori L ospedale dei bambini Cognome Nome Classe Data CHI L HA SCRITTO? I bambini della scuola elementare di Fano. DA DOVE È TRATTO? www.cittadeibambini.comune.

Dettagli

1. Diversi Mezzi di Trasporto

1. Diversi Mezzi di Trasporto 1. Diversi Mezzi di Trasporto Introduzione Oggi vorrei parlare del traffico e dei mezzi di trasporto: si può p.es. viaggiare in macchina, in treno, in aereo e in pullman. Chi vuole fare un viaggio turistico

Dettagli

ITALIANI E E-COMMERCE: SEMPRE PIÙ NUMEROSI, ANCHE IN PREVISIONE DEGLI ACQUISTI DI NATALE

ITALIANI E E-COMMERCE: SEMPRE PIÙ NUMEROSI, ANCHE IN PREVISIONE DEGLI ACQUISTI DI NATALE ITALIANI E E-COMMERCE: SEMPRE PIÙ NUMEROSI, ANCHE IN PREVISIONE DEGLI ACQUISTI DI NATALE Luca Cassina Milano, 22 novembre 2011 Ricerca commissionata da PayPal Italia a GFK-Eurisko sugli atteggiamenti e

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

LN759 Italian: Level One (Fast track)

LN759 Italian: Level One (Fast track) 2008 Examination (Language Centre) LN759 Italian: Level One (Fast track) Instructions to candidates Time allowed: 1 hour 50 minutes This paper contains 3 sections: Each section is given equal weight. Dictionaries

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 SPEDIRE UNA LETTERA A.: Con queste telefonate internazionali spendo un sacco di soldi. B.: A.: B.: A.: B.: A.: B.: Perché non scrivi una lettera? Così hai la possibilità di dire tutto quello che vuoi.

Dettagli

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA

A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA MANUALE PER IL docente II EDIZIONE A.S. 2014-2015 ATTIVITÀ FORMATIVE PER LA SCUOLA DELL INFANZIA 1 INDICE Il progetto 03 Scambio di generazioni 04 Crescendo si scambia in 4 mosse 05 Certi giochi sono sempre

Dettagli

Le tecnologie moderne rappresentano enormi vantaggi per tutta la gente. PREPARAZIONE A CASA E DA PORTARE IL GIORNO DEL DIBATTITO :

Le tecnologie moderne rappresentano enormi vantaggi per tutta la gente. PREPARAZIONE A CASA E DA PORTARE IL GIORNO DEL DIBATTITO : Progetto finale :Dibattito Le tecnologie moderne rappresentano enormi vantaggi per tutta la gente. PREPARAZIONE A CASA E DA PORTARE IL GIORNO DEL DIBATTITO : cercare argomenti pro e contro documenti, cifre,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Progetti per le vacanze!

Progetti per le vacanze! Progetti per le vacanze! Indicazioni per l insegnante Obiettivi didattici le vacanze: programmare, raccogliere informazioni, parlarne la costruzione con si ci di luogo Svolgimento L attività è finalizzata

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce.

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce. HA - A Ricorda: HA verbo indica possedere, agire o sentire A preposizione risponde alle domande A chi? A fare cosa? Dove? Come? Quando? Completa le frasi con HA oppure con A Domani andrò pranzo dalla zia,

Dettagli

Newsletter gennaio 2015

Newsletter gennaio 2015 Newsletter gennaio 2015 Anche nel 2014, il nostro Villaggio si è confermato come una realtà in continuo movimento. In questo periodo ancora così difficile, i bisogni si evolvono e il Villaggio si evolve

Dettagli

Comune di Farra di Soligo. Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa

Comune di Farra di Soligo. Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa Comune di Farra di Soligo Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa In queste poche righe l amministrazione comunale vuole presentare alla cittadinanza

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza

Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza Corso d italiano L2 a cura di Paola Sguazza elementare 1 Presentarsi Ciao! Mi chiamo John e sono senegalese. Il mio Paese è il Senegal. Il Senegal è uno Stato dell Africa. Ho 17 anni e vivo in Italia,

Dettagli

ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1

ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1 ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1 Tempo per la preparazione: 1 minuto Durata dell intervento tra di due candidati: minimo 4 minuti - massimo 5 minuti CANDIDATO/A A VACANZE IN EUROPA Ha deciso di visitare

Dettagli

GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA

GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA DIPARTIMENTO DI PSICOLOGIA GLI SPORTELLI D ASCOLTO NEGLI ISTITUTI SECONDARI E NEI CENTRI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE DELLE PROVINCE DI PARMA E FORLI -CESENA PRIMI RISULTATI DELL ANALISI QUALITATIVA a cura

Dettagli

L E-COMMERCE E I FARMACI OTC

L E-COMMERCE E I FARMACI OTC Roma, 12 luglio 2011 Obiettivi dell indagine Fare una fotografia dei comportamenti degli italiani nell ambito dell ecommerce: quanti italiani acquistano online prodotti/ servizi? quali prodotti acquistano?

Dettagli

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n.

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n. Volontariato Città di Treviglio Onlus Solidarietà e Sicurezza Tieni la borsetta verso il muro Per non essere soli chiama il n. 800.995988 con la collaborazione di: UNIONE BERGAMASCA CONSUMATORI Via T.

Dettagli

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO II I destinatari del diritto Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione

Dettagli

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON C è un libro sui ragazzini agitati, dal titolo On agite un enfant: è un gioco di parole, perché c era una pubblicità di una bevanda gassata che se non ricordo

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

2. NUMERO DA INDOVINARE

2. NUMERO DA INDOVINARE 1. L ASINO DI TOBIA (Cat. 3) Tobia è andato in paese ed ha acquistato 6 sacchi di provviste. Li vuole trasportare con il suo asino fino alla sua casa sulla cima del monte. Ecco i sacchi di provviste sui

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi

Percorso didattico Cittadinanza e Costituzione Rosa Sergi A SCUOLA DI COSTITUZIONE COLORA IL TITOLO BIANCO, ROSSO E VERDE. PER VIVERE BENE IN CLASSE ABBIAMO BISOGNO DELLE DIRITTI REGOLE DOVE VI SONO DEI DIRITTI E DEI DOVERI SENZA LEGGI e REGOLE DA RISPETTARE

Dettagli

Abschlussklausur. Italienisch Italiano Online SS 2008. Comprensione orale: / 15. Comprensione scritta: / 20

Abschlussklausur. Italienisch Italiano Online SS 2008. Comprensione orale: / 15. Comprensione scritta: / 20 Abschlussklausur Italienisch Italiano Online SS 2008 Dozent: Davide Schenetti Comprensione orale: / 15 Comprensione scritta: / 20 Riflessione grammaticale e interculturale: / 40 Produzione scritta: / 25

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 10 I RISTORANTI A BOLOGNA A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 I RISTORANTI A BOLOGNA 1 DIALOGO PRINCIPALE A- Buonasera. B- Buonasera, avete

Dettagli

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori S C U O L A S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O Il mio Portfolio per l apprendimento dello spagnolo Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori Che

Dettagli

CHI SI CURA DI NOI? Sviluppare atteggiamenti di attenzione e cura nei confronti degli altri.

CHI SI CURA DI NOI? Sviluppare atteggiamenti di attenzione e cura nei confronti degli altri. CHI SI CURA DI NOI? Nel libro della Bibbia si narra come da sempre Dio si prende cura dell uomo. Con l aiuto di alcune immagini riflettiamo su chi si preoccupa di noi e in che modo. Proviamo anche noi

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Riduco Riciclo Recupero Riutilizzo Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Quaderno di nato a il scuola classe sez. Cari ragazzi, questo quaderno che state leggendo, scritto e realizzato per voi

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

a. la collana b. le chiavi c. le foto d. gli occhiali da sole e. il caffè f. i soldi

a. la collana b. le chiavi c. le foto d. gli occhiali da sole e. il caffè f. i soldi 1. Collega le frasi con l oggetto corrispondente. a. la collana b. le chiavi c. le foto d. gli occhiali da sole e. il caffè f. i soldi 1. Ve le lascio sul tavolo della cucina. 2. Te li presta mia sorella,

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford

UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford UNITA DI APPRENDIMENTO LINGUA INGLESE CLASSE SECONDA Testo in adozione: SMART ENGLISH VOL. 1 e 2 Rob Nolasco Oxford PROGETTAZIONE CORSO DI STUDIO UNITA DI APPRENDIMENTO E UNIT 9 - UNIT 10 Parlare di bailità.

Dettagli

informazioni che si può leggere bene, chiaro con caratteri di scrittura simile a quelli usati nella stampa, ma scritti a mano chi riceve una lettera

informazioni che si può leggere bene, chiaro con caratteri di scrittura simile a quelli usati nella stampa, ma scritti a mano chi riceve una lettera Unità 12 Inviare una raccomandata In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come inviare una raccomandata parole relative alle spedizioni postali e all invio di una raccomandata

Dettagli

Indice. 9 Presentazione (Ottavia Albanese) 11 CAP. 1 Lo sfondo teorico. 31 CAP. 2 L esperienza di training con i bambini: la ricerca

Indice. 9 Presentazione (Ottavia Albanese) 11 CAP. 1 Lo sfondo teorico. 31 CAP. 2 L esperienza di training con i bambini: la ricerca Indice 9 Presentazione (Ottavia Albanese) 11 CAP. 1 Lo sfondo teorico Lo sviluppo della comprensione della mente Prima fase: tappe di sviluppo della teoria della mente e principali approcci teorici Seconda

Dettagli