Istituto Italiano di Cultura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istituto Italiano di Cultura"

Transcript

1 Istituto Italiano di Cultura DIPLOMA DI LINGUA ITALIANA sessione giugno 2003

2 A. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI SCRITTI Questa sezione vale 20 punti TESTO N. 1 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 6 punti Leggere attentamente il seguente testo e indicare con una X l affermazione corretta tra quelle proposte. Il commercio elettronico L idea su cui si basa il commercio elettronico è piuttosto vecchia, se si considera che il primo supermercato computerizzato al mondo risale al 1970: il Telemart di San Diego (California). Internet non c era ancora, ma i clienti usavano il telefono a toni per selezionare i prodotti da farsi recapitare a casa. L esperimento fallì a causa delle linee telefoniche non abbastanza potenti per reggere le numerose chiamate simultanee. Oggi, a più di trent anni di distanza da quell iniziativa, l e-commerce è un dato di fatto, conosciuto dalla maggior parte degli utenti Internet, benché ancora sottoutilizzato. Negli Stati Uniti, patria del Web, i navigatori che comprano online sono il 32% del totale, seguiti da quelli della Corea del Sud (31%), Germania (26%) e Norvegia (25%). E gli italiani? Stando alle statistiche, sono tra i più restii a compiere acquisti online: solo 12 navigatori su 100 lo fanno abitualmente. Primo: perché temono che il numero della loro carta di credito possa essere intercettato e clonato online; secondo: perché diffidano dai prodotti scelti sul terminale elettronico; terzo: perché ritengono più facile e piacevole fare acquisti nei negozi tradizionali. Questo, naturalmente, non significa che il commercio elettronico sia destinato a fallire. Anzi. Attualmente è l unica forma di commercio a registrare tassi di crescita significativi. Negli Stati Uniti il volume di vendite via Internet per il 2002 ha registrato un incremento del 32% sul A dare una sterzata all e-commerce sono state ancora una volta le feste di fine anno. E` nel trimestre che precede il Natale, infatti, che i siti di commercio elettronico registrano picchi di vendite. Libri, cd, prodotti, vestiti... La tradizionale corsa agli acquisti natalizi dell ultima ora si verifica anche online. L anno scorso, poi, ha fatto registrare un importante novità: nella classifica dei principali acquirenti su Internet gli europei hanno sorpassato gli americani. La crescita in Europa è sostenuta e lo sarà sempre più dalle aziende che sanno integrare la classica vendita postale con la presenza sul Web. In altre parole, gli europei tendono a sfogliare con calma tradizionali cataloghi cartacei, e poi fanno le ordinazioni online, soprattutto nei settori dei vestiti e dei giocattoli. Qual è l attuale profilo di chi compra online? Si tratta in prevalenza di uomini di età tra i 25 e i 55 anni e con un istruzione medioalta. Le donne però sono in aumento. Quel che conta, è soprattutto l anzianità di utilizzo della Rete da parte del singolo navigatore: la dimestichezza con Internet sembra essere il migliore incentivo all acquisto online. da: Focus, marzo

3 TESTO N Il Telemart a. era un grande magazzino b. era un sito internet c. vendeva solo computer d. vendeva per telefono 2. Il Telemart fallì a. a causa dei pochissimi clienti b. per colpa di problemi tecnici c. per un idea troppo futuristica d. per via del forte antagonismo 3. Secondo l articolo la maggioranza degli italiani a. ama acquistare dalla rete b. si fida del sistema on-line c. usa poco la carta di credito d. fa spese alla vecchia maniera 4. Per il momento il commercio elettronico è a. in aumento b. in perdita c. stabile d. in crisi 5. Per le feste di Natale le vendite dei prodotti on-line a. registrano fortissime perdite b. sorpassano quelle tradizionali c. vanno veramente molto bene d. rimangono sempre uguali 6. L acquisto on-line dipende a. soprattutto dall età del consumatore b. dall abitudine a navigare sulla Rete c. dal livello di istruzione del consumatore d. dal fatto di essere un navigatore single 3

4 TESTO N. 2 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 6 punti Leggere attentamente il seguente testo e indicare con una X l affermazione corretta tra quelle proposte. Mettiamo in ordine? Nelle camere dei ragazzi spesso regna il caos. Ecco come convincerli a fare un po di spazio. Pallone, adesivi, appunti, fotografie, libri, cd, abiti sparsi, tutto protetto da una scritta: vietato l ingresso. Una camera disordinata, per un adolescente, è un modo per affermare la propria autonomia e personalità. «Ecco perché i genitori devono rispettare, nei limiti del possibile, questo caos e riconoscere che in un certo senso aiuta i figli a crescere» dice la psicologa Laura Rusconi. «Ma, appunto, entro certi limiti. Alcune ricerche hanno infatti dimostrato come gli adolescenti vivano meglio e studino con maggiore profitto se la loro camera è più pulita». Come trovare il giusto compromesso? «Con piccole strategie che convincano il ragazzo a organizzare un po questa confusione» risponde la psicologa. «Per esempio, proponendogli di scegliere insieme qualche accessorio divertente per riordinare la sua stanza». Si possono comprare scatole, cassettiere magari su ruote e un grande baule per infilarci i pattini, il pallone, la chitarra e altri pezzi del suo kit di sopravvivenza quotidiana. Così il ragazzo quando vuole può spostarli e scegliere cosa mettere dove. «Spesso è difficile convincerlo a separarsi dai vecchi giochi» dice ancora la dottoressa Rusconi «perché in questa fase rappresentano per lui un rassicurante legame con l infanzia». Guai a pretendere che si liberi dei peluche o delle macchinine: proponigli piuttosto di riordinarli in uno scatolone e di conservarli in soffitta. Meglio quindi non usare il verbo buttare via. Semmai spiegagli che è giusto restituire le cose che gli hanno prestato. E che può essere conveniente vendere quello che non gli serve più. E per incoraggiarlo a non trasformare il letto in un cumulo di indumenti, potresti ricorrere a un economico tatami: il modello giapponese fatto da una base in legno o bambù e un materasso che di giorno si piega. L importante è avere presente l obiettivo che non è ottenere un ordine asettico, ma aiutare il ragazzo a distinguere tra ciò che è inutile e ciò che è essenziale. Così riuscirà a vivere in un ambiente più confortevole. da: Donna Moderna, 17 aprile

5 TESTO N I genitori dovrebbero a. tollerare il disordine assoluto b. vietare del tutto il disordine c. ignorare il problema del disordine d. accettare un po di disordine 2. Secondo alcune ricerche tenere la pulizia in camera può a. far migliorare i risultati scolastici b. influenzare negativamente lo studio c. distrarre lo studente dallo studio d. alterare i ritmi di studio del ragazzo 3. Per riordinare la stanza dei figli bisognerebbe a. obbligarli a riordinare la loro camera da letto b. lasciarli trovare da soli il modo di riordinare c. nascondere tutto in un angolo della camera d. trovare assieme contenitori per le loro cose 4. Riguardo ai giochi si consiglia i ragazzi di a. buttare via tutti quelli inutili b. regalarli a chi non ne ha c. tenerli e metterli da parte d. venderli a poco a poco 5. Per un maggior ordine in camera è consigliabile un materasso a. classico b. pieghevole c. rigido d. grande 6. In conclusione bisognerebbe abituare i figli a a. mantenere l ordine perfetto in tutta la casa b. organizzare la camera come i giapponesi c. scegliere la comodità piuttosto che l'ordine d. essere pratici e tenere ciò che è necessario 5

6 TESTO N. 3 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 8 punti Leggere attentamente il testo e indicare a quali frasi del testo si riferiscono quelle sotto elencate. Rubato il quadro del re 1. Era il simbolo del liceo, quel dipinto realizzato, a metà Ottocento, da un pittore di cui non si conosce il nome. Eppure quel quadro, un olio su tela, raffigurante Vittorio Emanuele, aveva visto passare decine di generazioni di studenti. Ora quel quadro è nelle mani dei ladri che ricaveranno, da qualche ricettatore senza scrupolo, poche centinaia di euro. Il dipinto di Vittorio Emanuele - «una crosta senza valore artistico ma di grande valore affettivo», come lo definisce il preside Francesco Di Vaio - fa parte del bottino che ignoti ladri hanno razziato, l altra notte, nello storico liceo classico, passando per l ingresso di via San Sebastiano, da dove hanno accesso gli ottocento studenti che occupano le trentadue classi di ginnasio e liceo. I ladri, dopo aver forzato il lucchetto del portone d'ingresso, hanno fatto irruzione nella presidenza, portando via due pesanti fotocopiatrici, tre computer col server che alimentava i trenta pc distribuiti nelle classi, due stampanti, due telefoni fissi, un impianto stereo e, come detto, il quadro con l'effigie di Vittorio Emanuele II. 2. Quasi certamente c era un complice in strada, ad attenderli, a bordo di un furgone. Sull episodio indagano gli agenti del commissariato Dante che ieri mattina, appresa la notizia del furto, si sono precipitati in via San Sebastiano per i rilievi del caso. Mezzogiorno, segreteria del semiconvitto di piazza Dante. Il preside Di Vaio ha un diavolo per capello. «Non ho ancora presentato una denuncia, ma tendo ad escludere, categoricamente, che sia nel nostro istituto il basista del colpo». Sta di fatto, comunque, che chi è penetrato nel liceo sapeva come muoversi. Una volta oltrepassato il portone d ingresso, infatti, i ladri - non meno di quattro - si sono impossessati delle chiavi della presidenza che erano custodite nella guardiola del portiere. E così sono entrati nella stanza di Francesco Di Vaio senza scassinare la porta. Una volta dentro si sono impossessati di tutto ciò che potesse avere valore, dalle fotocopiatrici, ai computer, ai telefoni. «Il danno maggiore - spiega ancora il preside Di Vaio - è il furto dei server a cui erano collegati circa trenta computer. Il raid, comunque, non ha impedito ai nostri studenti di entrare in classe e fare regolarmente lezione. D altra parte la nostra è una scuola sana». «Solo per dirne una: durante tutto il periodo di autogestione l istituto non ha subito neppure un graffio» conclude, non senza una punta d orgoglio, il preside Di Vaio. da: 30 aprile

7 TESTO N. 3 (paragrafo 1) 1. era lì da molto tempo 2. un quadro poco prezioso 3. entrano 4. sono entrati con la forza (paragrafo 2) 5. un altra persona che aiutava 6. è fuori di sé 7. conosceva bene il posto 8. Tanto per fare un esempio 7

8 B. PROVA DI COMPETENZA LINGUISTICA Questa sezione vale 20 punti Ogni risposta giusta 0,5 punti. Totale: 8 punti 1.Completare il seguente testo con le parole mancanti (usare una sola parola). Adottare è più facile Un convegno a Roma e un seminario a Milano spiegano alle coppie tutto quello che è cambiato con la nuova legislazione. Chi sceglie di adottare un (1) deve sapere che ci vuole molta (2). Ma le cose stanno cambiando. Grazie (3) alcune nuove leggi comunitarie, infatti, le (4) adottive ora trovano meno ostacoli sul (5) cammino. Oggi la sfida è aiutare (6) le famiglie che desiderano regalare (7) loro amore a un bambino (8). Mamme e papà sono spesso (9) dalle infinite attese e anche (10) ostacoli burocratici. Ora non sarà (11) così anche grazie alla nuova (12) sull'adozione in Italia che ha (13) dei cambiamenti: uno dei più importanti è (14) i genitori adottivi devono essere sposati (15) tre anni, ma possono fare valere (16) anni di convivenza precedenti al matrimonio. da: Donna Moderna, 22 gennaio 2003 Ogni risposta giusta 0,5 punti. Totale: 4 punti 2. Completare il seguente testo con gli elementi grammaticali mancanti. (articoli, preposizioni, pronomi, possessivi, avverbi, relativi) Nonni in strada In tutta Italia, dal Nord al Sud, si danno appuntamento davanti alle scuole materne, elementari e medie. Sono i Nonni Amici, cittadini pensionati tra i 60 e i 65 anni, (1) si prestano a un iniziativa di volontariato civico promossa dall Auster in collaborazione (2) i vari comuni. Il (3) compito è quello di assistere i bambini all entrata e all uscita di scuola, di accompagnar (4) nelle gite scolastiche, dando sicurezza e diventando (5) punto di riferimento importante per affrontare le piccole difficoltà quotidiane, (6) attraversare la strada e prendere l autobus. I nonni amici hanno inoltre il compito di segnalare (7) uffici competenti eventuali problemi relativi alle zone in (8) si trovano gli edifici scolastici. da: Dove, gennaio - febbraio

9 Ogni risposta giusta 0,5 punti. Totale: 4 punti 3. Completare il seguente testo scegliendo la parola giusta tra quelle indicate (scrivere le parole sul testo). Ricettazione di telefonini Telefonini rubati messi in vendita in negozi di Rho e Arese. Il 10 luglio del 2002 un furgone carico di telefoni cellulari Nokia partito da Muggiò era stato intercettato dai rapinatori che si erano impossessati di cellulari per un (1) di quasi quattrocento milioni di lire. I carabinieri di Desio, comandati dal capitano Enrico Grazioli, per mesi hanno (2). Dai numeri di serie dei telefoni rapinati e da controlli effettuati dalle compagnie telefoniche sono riusciti ad individuare alcune persone in (3) degli apparecchi rapinati. I clienti, quasi tutti all oscuro della provenienza dei loro cellulari, hanno indicato i punti (4) nei quali avevano acquistato il Nokia. I militari hanno (5) passato al setaccio i negozi, scoprendo altri telefoni rubati messi in vendita. Dalle indagini è (6) il coinvolgimento di diciassette persone, tra le quali negozianti di Milano, di Rho, Arese ma anche di Carrara e di località della Liguria. Per loro è scattata la (7) per ricettazione. Nessuna (8) invece per il momento dei rapinatori. 1. calcolo - valore - costo - prezzo 2. indagato - esplorato - studiato - analizzato 3. uso - potere - possesso - controllo 4. commercio - acquisto - consumo - vendita 5. invece - quindi - tuttavia - eppure 6. saltato - emerso - uscito - indicato 7. dichiarazione - causa - denuncia - sentenza 8. prova - traccia - impronta - testimonianza da: Settegiorni, 21 febbraio

10 Ogni risposta giusta 0,5 punti. Totale: 4 punti 4. Inserire nel testo i verbi sotto indicati alla forma, al modo e al tempo giusti. 1. venire - 2. dire - 3. trasformarsi - 4. criticare - 5.rendersi conto - 6. potere - 7. cercare - 8. andarsene Mamma mia non ti sopporto più! Ci scrive una lettrice: "Ho letto l articolo 'Figlio mio non ti sopporto più' e mi (1) voglia di scrivervi, perché secondo me siete stati un po'imparziali. Troppo facile dire che i figli sono detestabili, ma nessuno lo (2) mai a proposito dei genitori. Prendiamo mia madre. Se la vedete con gli altri è allegra e disponibile, democratica, davvero una persona gradevole, peccato che a casa con me e mio fratello (3) in tutt'altro genere di persona, detestabile appunto. Naturalmente lei crede di essere la migliore delle mamme e ha sempre da (4) gli altri genitori su come educano i figli. Non (5) delle sue contraddizioni: da una parte detesta tenerci in casa, dall'altra è talmente ansiosa e preoccupata di quello che (6) fare fuori, che vorrebbe sempre tenerci attaccati a lei. Mio fratello, che ha 20 anni, sta (7) una casa per sé. A me invece toccherà aspettare ancora. Ma giuro che appena sarò maggiorenne (8) ". da: Gioia, 22 aprile

11 C. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Questa sezione vale 20 punti TESTO N. 1 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 7 punti Biglietti a basso costo In questo testo la conduttrice intervista Rosy, rappresentante di un agenzia turistica, sui famosi biglietti "low cost", biglietti a basso costo, offerti a prezzi veramente vantaggiosi. Avete un minuto di tempo per leggere l'attività presentata. Ascoltate due volte il testo e indicate con una X l'affermazione corretta tra quelle presentate. Dopo il primo ascolto avete un minuto di tempo per svolgere l'attività. 1. A proposito di questi biglietti Rosy dice che a. le informazioni non sono vere b. i biglietti si trovano con difficoltà c. le informazioni non sono sicure d. è solo uno scoop pubblicitario 2. Dall'Italia a Londra il costo di questi biglietti, andata e ritorno, è di a. solo 3 euro senza le tasse b. 40 euro comprese le tasse c. da 40 a 80 euro senza le tasse d. da 80 a 100 euro, tasse incluse 3. A proposito di questi voli Rosy dice che a. potrebbero essere pericolosi b. ci sono ancora pochi controlli c. la sicurezza è sempre garantita d. ci sono dubbi sul personale 4. Queste compagnie "Low cost" sono nate a. per prime in Europa b. prima negli Stati Uniti c. solo negli Stati Uniti d. solo nei Paesi Europei 5. Queste compagnie possono fare biglietti a basso costo perché a bordo a. non servono il pranzo b. non offrono bevande c. hanno meno personale d. offrono solo panini 11

12 6. Rosy dice che la prenotazione di questi biglietti si può fare a. solo tramite Internet b. anche con il Call Center c. tramite agenzia turistica d. direttamente in aeroporto 7. All'aeroporto bisogna presentare a. il famoso bigliettone b. il numero di prenotazione c. la ricevuta di pagamento d. il biglietto normale 12

13 TESTO N. 2 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 7 punti La storia di Carmela In questo testo ascolterete la storia di Carmela che, insieme al figlio Cataldo, partì da Genova per trovare fortuna al sud. Avete un minuto di tempo per leggere l'attività presentata. Ascoltate due volte il testo e indicate con una X l'affermazione corretta tra quelle presentate. Dopo il primo ascolto avete un minuto di tempo per svolgere l'attività. 1. In quel tempo Palermo era piena di problemi a causa a. delle guerre b. del clima rigido c. dei terremoti d. delle processioni 2. La gente pregava i suoi santi affinché a. arrivasse finalmente la pioggia b. finisse la piaga della fame c. cessasse quel terribile diluvio d. rinascesse l Orto Botanico 3. Il lavoro di Carmela era di pulire a. le stanze del Principe b. il forno del Palazzo c. le stanze e i bagni d. la stanza dei canteri 4. Questi giovani leggevano i libri ad alta voce nella taverna per a. diventare famosi b. poter mangiare c. trovare l amore d. incontrare letterati 5. A Palermo era facile a. sposare più di una donna b. comprarsi una donna c. vendere la moglie d. incontrare donne brune 6. Rosalia era a. bionda e alta b. bruna e alta c. bassa e bruna d. bassa e bionda 13

14 7. Alla fine Carmela è a. rimasta a vivere da sola b. morta perché malata di tisi c. andata a vivere col figlio d. stata ricoverata in ospedale 14

15 TESTO N. 3 Ogni risposta giusta 1 punto. Totale: 6 punti Stoccafisso all Anconetana In questo testo si parla di un ristorante sull Adriatico e viene data la ricetta di un piatto che è la sua specialità, lo Stoccafisso all'anconetana. Avete un minuto di tempo per leggere l'attività presentata. Ascoltate il testo due volte e indicate con una X solo le indicazioni che vengono date durante la trasmissione. Ricordate che le indicazioni da individuare sono soltanto 6. Dopo il primo ascolto avete un minuto di tempo per svolgere l'attività. 1. Questo ristorante si trova in una fortezza 2. Napoleone si è fermato in questa fortezza a lungo 3. I clienti inglesi sono oggi numerosi 4. Il ristorante offre un'atmosfera particolare e tranquilla 5. Tra gli ingredienti ci sono anche alloro, carota e capperi 6. Questo pesce viene dai mari del nord 7. In passato il merluzzo veniva messo sotto sale 8. Questo piatto va cotto in modo particolare 9. Il fondo della teglia va coperto con delle canne di giunco 10. Le patate vanno messe prima in acqua calda 15

16 D. PROVA DI PRODUZIONE SCRITTA Questa sezione vale 20 punti PROVA N. 1 L esercizio vale 8 punti Esegua uno dei seguenti compiti comunicativi (60-80 parole): 1. Il mese scorso è stato/a in Italia a Roma per motivi di lavoro. Prima di partire aveva parlato al telefono con una sua cara amica italiana Avrebbe dovuto incontrarla ma non l ha fatto e non le ha nemmeno telefonato. Ora che è ritornato/a a casa si rende conto della scorrettezza e decide di scrivere una breve lettera o una breve per: - scusarsi con lei - spiegare i motivi per cui non si è fatto/a vedere - rinnovare l appuntamento al prossimo viaggio 2. Il villaggio turistico Valtour-Sardegna cerca giovani animatori/animatrici, istruttori/istruttrici di tennis, sci nautico, aerobica, surf, snorkelling, e babysitter, con precedente esperienza, per la stagione estiva 2003, da maggio a settembre incluso. Gli interessati possono spedire il proprio C.V. con fotografia e lettera di presentazione a: Carlo Rossi, direttore del personale, C.P Milano. Lei ha letto l annuncio della Valtour e decide di fare domanda di lavoro. Scriva una semplice lettera di presentazione, che accompagna il suo C.V., in cui brevemente : - si presenta - parla delle sue esperienze di lavoro - precisa i motivi per cui è interessato/a a questo posto 16

17 PARTE RISERVATA ALLA COMMISSIONE Ortografia/Punteggiatura: punti. Morfologia/Sintassi: punti.. Coerenza/Coesione:punti.. Appropriatezza lessicale: punti.. Totale: punti../8 17

18 PROVA N. 2 L esercizio vale 12 punti Svolga uno dei seguenti temi ( parole): 1. FORUM Chirurgia plastica. Sì? Chirurgia plastica. No? E sempre più alto il numero di persone, uomini, donne, giovani e meno giovani che decidono di sottoporsi a interventi di chirurgia plastica. Da che parte stai tu? Lei sta seguendo il Forum della rivista Salute dedicato alla chirurgia plastica. Decide di rispondere all intervento di una lettrice che è a favore di questo tipo di interventi, esprimendo le sue opinioni. 2. "Rincasando, ho trovato un biglietto attaccato alla porta. L ho letto con grande curiosità. Era stato scritto di fretta e diceva: 'Caro Carlo, sono passata di qui ma non ti ho trovato. Tornerò a cercarti'. Il biglietto non era firmato. Chi poteva essere?...". Continui Lei la narrazione. 18

19 PARTE RISERVATA ALLA COMMISSIONE Ortografia/Punteggiatura: punti. Coerenza/Coesione: punti.. Morfologia/Sintassi: punti..... Appropriatezza lessicale: punti.. Totale: punti./12 19

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Test A2 Carta CE. Prove di comprensione del testo: LETTURA. Primo esempio

Test A2 Carta CE. Prove di comprensione del testo: LETTURA. Primo esempio Test A2 Carta CE Prove di comprensione del testo: LETTURA Primo esempio 1 Secondo esempio 2 Terzo esempio Leggi attentamente il testo, poi rispondi scegliendo una delle tre proposte. Segna la risposta

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 20 Come scegliere il gestore telefonico In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni sulla scelta del gestore telefonico parole relative alla scelta del gestore telefonico la

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 20 Come scegliere il gestore telefonico CHIAVI In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni sulla scelta del gestore telefonico parole relative alla scelta del gestore telefonico

Dettagli

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo Unità 14 Telefonare fuori casa In questa unità imparerai: che cosa sono e come funzionano le schede telefoniche prepagate le parole legate alla telefonia a conoscere i pronomi e gli avverbi interrogativi

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai:

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai: Unità 15 Muoversi nel territorio In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui servizi relativi al trasporto urbano parole relative all uso dei trasporti urbani ed agli strumenti

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

Vittoria Tettamanti Stefania Talini

Vittoria Tettamanti Stefania Talini Vittoria Tettamanti Stefania Talini FOTO PARLANTI immagini, lingua e cultura livello intermedio indice FOTO PARLANTI pagina unità titolo lessico e aree tematiche 5 prefazione 7 01 Questo è il mio piccolo

Dettagli

LN759 Italian: Level One (Fast track)

LN759 Italian: Level One (Fast track) 2008 Examination (Language Centre) LN759 Italian: Level One (Fast track) Instructions to candidates Time allowed: 1 hour 50 minutes This paper contains 3 sections: Each section is given equal weight. Dictionaries

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo

fare il numero, digitare rimasto, che possiamo ancora usare i diversi valori seguente, che viene dopo Unità 14 Telefonare fuori casa CHIAVI In questa unità imparerai: che cosa sono e come funzionano le schede telefoniche prepagate le parole legate alla telefonia a conoscere i pronomi e gli avverbi interrogativi

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Giugno 2010 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

2. Nonni in strada 1. che - 2. con - 3.loro - 4. accompagnarli - 5. un - 6. come - 7. agli - 8. cui

2. Nonni in strada 1. che - 2. con - 3.loro - 4. accompagnarli - 5. un - 6. come - 7. agli - 8. cui CHIAVI PROVA A A. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI SCRITTI Il commercio elettronico 1.d - 2.b - 3.d - 4.a - 5.c - 6.b TESTO N. 2 Mettiamo in ordine? 1.d - 2.a - 3.d - 4.c - 5.b - 6.d Rubato il quadro del

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO II CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO II I destinatari del diritto Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione

Dettagli

ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1

ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1 ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1 Tempo per la preparazione: 1 minuto Durata dell intervento tra di due candidati: minimo 4 minuti - massimo 5 minuti CANDIDATO/A A VACANZE IN EUROPA Ha deciso di visitare

Dettagli

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA

SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE LUCIA NON LO SA SETTIMA LEZIONE 72 Lucia non lo sa Claudia Claudia Come? Avete fatto conoscenza in ascensore? Non ti credo. Eppure devi credermi, perché è la verità. E quando? Un ora fa.

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

LN758 Italian: Level One (Standard)

LN758 Italian: Level One (Standard) 2008 Examination (Language Centre) LN758 Italian: Level One (Standard) Instructions to candidates Time allowed: 1 hour 50 minutes This paper contains 3 sections: Each section is given equal weight. Dictionaries

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Livello A2 Unità 7 Istruzione

Livello A2 Unità 7 Istruzione Livello A2 Unità 7 Istruzione Chiavi Lavoriamo sulla comprensione 1. Ascolta il testo. Vero o Falso? Testo 1 - Ciao Marta. - Ciao Habiba, come stai? - Bene grazie. - E Aziz? Lo hai già iscritto scuola?

Dettagli

Aggettivi possessivi

Aggettivi possessivi mio, mia, miei, mie tuo, tua, tuoi, tue suo, sua, suoi, sue nostro, nostra, nostri, nostre vostro, vostra, vostri, vostre loro, loro, loro, loro Aggettivi possessivi L'aggettivo possessivo è sempre preceduto

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2

Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2 Progetto Europeo: SELL La voce degli studenti dell'italiano L2 Intervista iniziale Raccolta delle storie di vita Nome dell'apprendente Pablo sesso: m Data di nascita Paese di provenienza Brasile Nome dell'interprete

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΑΝΩΤΕΡΗΣ ΚΑΙ ΑΝΩΤΑΤΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΥΠΗΡΕΣΙΑ ΕΞΕΤΑΣΕΩΝ ΠΑΓΚΥΠΡΙΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ 2008 Μάθημα: Ιταλικά Ημερομηνία και ώρα εξέτασης: Σάββατο, 14 Ιουνίου 2008 11:00 13:30

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Esercizi pronomi diretti

Esercizi pronomi diretti 1. Completate con i pronomi diretti: Esercizi pronomi diretti 1. Marina ha la tosse, dobbiamo portar dal dottore. 2. Signorina, prego di salutare i Suoi genitori quando vedrà. 3. Caro, sei libero stasera?

Dettagli

1 Completate il cruciverba.

1 Completate il cruciverba. Esercizi 1 Completate il cruciverba. Orizzontali 1. Giulia scrive messaggini a tutti con il... 2. Che bello... gli amici! 3. Amo... lezione d italiano. 4. Il primo giorno di scuola conosco nuovi... Verticali

Dettagli

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Cognome : Nome : Data : Istruzioni Non si tratta di una valutazione. Si tratta di individuare le proprie competenze

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 10 I RISTORANTI A BOLOGNA A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 I RISTORANTI A BOLOGNA 1 DIALOGO PRINCIPALE A- Buonasera. B- Buonasera, avete

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 15 Telefono cellulare e scheda prepagata In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come ricaricare il telefono cellulare con la scheda prepagata parole relative all

Dettagli

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE LA CASA DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno! B- Buongiorno, signore cosa desidera? A- Cerco un appartamento. B- Da acquistare o in affitto? A- Ah, no, no in affitto. Comprare una casa è troppo impegnativo,

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 6 SPEDIZIONI PACCHI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 SPEDIZIONE PACCHI DIALOGO PRINCIPALE A- Ehi, ciao Marta. B- Ohh, Adriano come stai?

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 13 Festa multiculturale CHIAVI In questa unità imparerai: come si compila un modulo di adesione a una festa multiculturale le parole utilizzate in testi informativi sulle feste multiculturali a scegliere

Dettagli

Unità 2. La licenza di venditore ambulante. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Commercio CHIAVI

Unità 2. La licenza di venditore ambulante. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Commercio CHIAVI Unità 2 La licenza di venditore ambulante CHIAVI In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni su come ottenere la licenza di venditore ambulante parole relative ai tipi di documenti

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1 - Modulo di base

Università per Stranieri di Siena Livello A1 - Modulo di base Unità 3 Leggere e capire le promozioni COOP In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni sulle promozioni COOP parole relative alle promozioni e alle offerte della COOP l uso dell imperativo

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti

Tabelle descrittive al tempo zero. Tabella 1. Dati socio-demografici e clinici dei pazienti Tabelle relative ai pazienti con depressione maggiore e ai loro familiari adulti e minori che hanno partecipato allo studio e sono stati rivalutati a sei mesi - dati preliminari a conclusione dello studio

Dettagli

PLIDA. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana. Novembre 2010 PARLARE. Livello

PLIDA. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana. Novembre 2010 PARLARE. Livello PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Novembre 2010 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE PLIDA 2 Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto.

LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. LA DIVERSITÀ Obiettivo: accettare la diversità propria e altrui; considerare la diversità come un valore; comprendere un racconto. Attività: ascolto di un racconto. La bambola diversa Lettura dell insegnante

Dettagli

Rispondi alla domanda. Quali sono le differenze fra i programmi di studio americani e quelli italiani?

Rispondi alla domanda. Quali sono le differenze fra i programmi di studio americani e quelli italiani? I. Prova di comprensione di testi scritti. a) eggi attentamente il testo che segue. a nuova moda è studiare in America I giovani italiani sbarcano negli USA. Molti adolescenti non esitano a lasciare amici

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE

QUESTIONARIO STUDENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2008 2009 QUESTIONARIO STUDENTE Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva

Dettagli

Il vostro compito Leggete il testo e mettete una crocetta sulla risposta giusta. La prima risposta = esempio.

Il vostro compito Leggete il testo e mettete una crocetta sulla risposta giusta. La prima risposta = esempio. 1 LA FAMIGLIA 1.1 Lettura primo testo Il prossimo anno l austriaca Alexandra partirà per l Italia. Per quattro mesi frequenterà il liceo a Ravenna. Stamattina ha ricevuto una lettera dalla sua famiglia

Dettagli

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 15 Muoversi nel territorio CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui servizi relativi al trasporto urbano parole relative all uso dei trasporti urbani ed agli

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ОБЛАСТЕН КРЪГ 01.02.2014 VIII клас I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Per studiare la scheda avete 3 minuti. Sentirete il testo

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Lezione 0 Gli oggetti della classe

Lezione 0 Gli oggetti della classe Di seguito proponiamo la lista degli esercizi interattivi per ogni lezione di Chiaro! A2 - libro dello studente al fine di renderne più facile l uso sia per gli studenti che per gli insegnanti. È infatti

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Guida didattica all unità 2 In libreria

Guida didattica all unità 2 In libreria Destinazione Italiano Livello 3 Guida didattica all unità 2 In libreria 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Come attività propedeutica, l insegnante svolge un attività di anticipazione, che può

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana giugno 2011 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE 2 PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Dott.sse C. Laria & G. Starnotti STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO

per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Dott.sse C. Laria & G. Starnotti STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO Pagina1 STUDIO DI PSICOLOGIA E COUNSELING A TORINO Dott.sse C. Laria & G. Starnotti http:/// VADEMECUM CONTRO TRUFFE E RAGGIRI per anziani e non solo a cura di Gabriella Starnotti Pagina2 INTRODUZIONE

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A2

Università per Stranieri di Siena Livello A2 Unità 17 Il Centro Territoriale Permanente In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui Centri Territoriali Permanenti per l istruzione e la formazione in età adulta parole

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ.

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ. Μάθημα: ΙΣΑΛΙΚΑ ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012 Ημεπομηνία και ώπα εξέτασηρ : Δεςτέπα, 21 Μαϊος 2012 11:00π.μ. 14:15π.μ. ΣΟ

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Compiti delle vacanze estive per chi in agosto sarà al livello 3 Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Questi compiti

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o monologhi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

informazioni che si può leggere bene, chiaro con caratteri di scrittura simile a quelli usati nella stampa, ma scritti a mano chi riceve una lettera

informazioni che si può leggere bene, chiaro con caratteri di scrittura simile a quelli usati nella stampa, ma scritti a mano chi riceve una lettera Unità 12 Inviare una raccomandata In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come inviare una raccomandata parole relative alle spedizioni postali e all invio di una raccomandata

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

LA SCUOLA VA IN LIBRERIA Cartastraccia - Libreria Lovat

LA SCUOLA VA IN LIBRERIA Cartastraccia - Libreria Lovat LA SCUOLA VA IN LIBRERIA Cartastraccia - Libreria Lovat PROPOSTE DIDATTICHE PER LE SCUOLE Perché una gita in libreria?? Perché è un bel luogo, pieno di avventure, di misteri, di cose da scoprire. Perché

Dettagli

INDAGINE SUI GIOCHI E SUI GIOCATTOLI Classe 2 a A A. S. 2007/08. Intervista

INDAGINE SUI GIOCHI E SUI GIOCATTOLI Classe 2 a A A. S. 2007/08. Intervista Allegato 11 INDAGINE SUI GIOCHI E SUI GIOCATTOLI Classe 2 a A A. S. 2007/08 Proponi ai nonni e ai genitori la seguente intervista Intervista 1. Con che cosa giocavi? 2. Chi ti comprava i giochi? 3. Ne

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N. 3 LA SCUOLA CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno, sono

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Guida didattica all unità 4 La città in festa

Guida didattica all unità 4 La città in festa Destinazione Italiano Livello 2 Guida didattica all unità 4 La città in festa 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Come attività propedeutica, l insegnante svolge un attività di anticipazione, che

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

INTERVISTE DURANTE ASTA DI BICICLETTE DELL'ALTRA BABELE 11 MAGGIO 2013

INTERVISTE DURANTE ASTA DI BICICLETTE DELL'ALTRA BABELE 11 MAGGIO 2013 INTERVISTE DURANTE ASTA DI BICICLETTE DELL'ALTRA BABELE 11 MAGGIO 2013 40 anni, lavoratrice la ricettazione è la rivendita di cose rubate (cellulari, bici, qualsiasi cosa). È illegale anche acquistare

Dettagli

0. (Esempio) - Vorrei un caffè e un cornetto con la marmellata. - Il caffè macchiato? - Sì grazie, macchiato con latte freddo. - Subito.

0. (Esempio) - Vorrei un caffè e un cornetto con la marmellata. - Il caffè macchiato? - Sì grazie, macchiato con latte freddo. - Subito. Ascolto - Prova n.1 Trascrizione del brano fatto ascoltare 0. (Esempio) - Vorrei un caffè e un cornetto con la marmellata. - Il caffè macchiato? - Sì grazie, macchiato con latte freddo. - Subito. 1. -

Dettagli

VENGO ANCH IO CONDIVIDERE LA MALATTIA E LE CURE CON I FIGLI. Dott.ssa Lucia Montesi Psicologa Psicoterapeuta U.O. Oncologia Area Vasta 3, Macerata

VENGO ANCH IO CONDIVIDERE LA MALATTIA E LE CURE CON I FIGLI. Dott.ssa Lucia Montesi Psicologa Psicoterapeuta U.O. Oncologia Area Vasta 3, Macerata VENGO ANCH IO CONDIVIDERE LA MALATTIA E LE CURE CON I FIGLI I BENEFICI DELLA COMUNICAZIONE IN FAMIGLIA Dott.ssa Lucia Montesi Psicologa Psicoterapeuta U.O. Oncologia Area Vasta 3, Macerata FORMATO FAMIGLIA

Dettagli

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite

Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite Mia nonna si chiamava Sonia ed era una bella cilena che a ottant anni ancora non sapeva parlare l italiano come si deve. Le sue frasi erano costruite secondo il ritmo e la logica di un altra lingua, quella

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

QUAL E IL LUOGO DI RESIDENZA?

QUAL E IL LUOGO DI RESIDENZA? QUAL E IL LUOGO DI RESIDENZA? Base: 65 caregiver RESIDENZA PAZIENTE 80% 10% 9% 2% Abita con care givers Abita da solo Abita con altri familiari Altro 20 QUAL E IL GRADO DI VICINANZA TRA CG E MALATO? L

Dettagli

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai:

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

www.iluss.it - Italiano online PRONOMI RELATIVI E MISTI

www.iluss.it - Italiano online PRONOMI RELATIVI E MISTI I pronomi relativi rappresentano un nome o un intero concetto e mettono in relazione tra loro due proposizioni. I principali pronomi relativi sono: CHE, IL QUALE, LA QUALE, I QUALI, LE QUALI, CUI, CHI,

Dettagli

Linea A 1. BATTISTINI

Linea A 1. BATTISTINI Linea A 5 1. BATTISTINI È lunedì. Una nuova settimana comincia. Come tutte le mattine, il signor Duccio Pucci sta andando a lavorare. - Il lavoro, il lavoro, sempre il lavoro Ma perché devo lavorare così

Dettagli

Ricerca azione LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE. Dott.ssa Stefania Ferrari

Ricerca azione LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE. Dott.ssa Stefania Ferrari Ricerca azione LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE Dott.ssa Stefania Ferrari Villafranca, Marzo/Maggio 2010 Osservazione delle competenze di ascolto e produzione orale nella narrazione Insegnanti

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 6 Al Pronto Soccorso CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso

Dettagli

- 1 reference coded [1,15% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,15% Coverage] - 1 reference coded [1,15% Coverage] Reference 1-1,15% Coverage ok, quindi tu non l hai mai assaggiato? poi magari i giovani sono più attratti sono più attratti perché

Dettagli