R-ESISTENZA INFINITA 10 anni di memoria

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "R-ESISTENZA INFINITA 10 anni di memoria"

Transcript

1 R-ESISTENZA INFINITA 10 anni di memoria QUASI UN ANTOLOGIA Estratto di 10 anni di Blog Scritto, selezionato e curato da Rita Pani Copyright 2011 Rita Pani (materiale liberamente riproducibile citandone la fonte)

2 FOGLIETTO ILLUSTRATIVO INTERNO LEGGERE BENE LE AVVERTENZE L idea di questa raccolta mi è venuta ad Aprile quando, guardando la mia vita trasformarsi da limbo a inferno, sempre più simile a quella degli ultimi che, per fortuna, non mi sono mai stancata di vedere, ho compreso ancora meglio che nessuno di noi è immune dalla disperazione, ma che si potrebbe lottare e combattere perché disperati non si muoia. Mi accingevo a scrivere l ennesimo post, quella mattina, e ad un tratto mi fermai chiedendomi se avesse ancora senso farlo. Poi la vita, sempre lei, mi suggerì di andare avanti o almeno provarci, se non altro per soccombere restando in piedi. Soprattutto per non rischiare di fallire l obiettivo che da sempre mi ero prefissa: non essere mai complice di questo Stato di cose. Smettere dopo dieci anni sarebbe stata la peggiore delle rese, e per farmi forza e trovare appigli iniziai il percorso a ritroso nel tempo rileggendo quei post che mano a mano mi sembravano sempre più storia. La storia è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita, nunzia dell'antichità disse Cicerone, ma non è esattamente così, ahimè! Non è per noi certamente né vita della memoria, né maestra di vita. E l ho capito proprio ripercorrendo quel viaggio a ritroso in poco meno di dieci anni di storia, così da decidere di metterne insieme almeno un po. Nel momento in cui iniziai, ad Aprile, pensavo che questo mio lavoro sarebbe stato meno faticoso e più breve. Immaginavo di poterlo stampare su carta e renderlo così più facilmente fruibile anche a tutti coloro e sono troppi che continuano ad essere violentati dall unica realtà d informazione che conoscono, ossia la televisione, ma purtroppo non è stato così. Ci ho messo una decina di mesi, arrivando a quasi 500 pagine che vi pregherei di assumere con cautela: una al giorno o poco più. Rendersi conto di quale sia stato il percorso di questa povera Italia, negli ultimi due lustri potrebbe sortire effetti indesiderati. Rendersi conto di quanta poca memoria si abbia, e di quante energie negli anni siano state spese da tutti noi che il mondo volevamo cambiarlo davvero e ritrovarsi oggi esattamente nel punto in cui eravamo, potrebbe fare davvero molto male. Questo mio lavoro non è in vendita, è liberamente scaricabile da Web, condivisibile secondo le regole citandone la fonte tuttavia è stato un lavoro, pesante e difficile, che non ha trovato né appoggi né sponsor. Se leggendo penserete che in qualche modo vi sia stato utile, sarà gradito un vostro contributo attraverso il tasto donazione sul Blog. 1

3 DEDICATO A ILARIO Forse non ho mai creduto veramente di avere dei lettori. Forse non ho mai creduto che come io ricerco un attimo di tempo per andare a sbirciare tra i titoli di un giornale on line, qualcuno usasse lo stesso tipo di tempo rubato, per leggere quello che rabbiosamente avevo scritto sul mio blog. Oggi ho capito che non importa che essi siano pochi o tanti; oggi ho capito che basterebbe anche una sola persona perché io non perda mai troppo l abitudine di condividere la mia rabbia con uno scritto, semplice. Oggi ho parlato con Ilario. Il suo essere diversamente abile è stato tradito dalla difficoltà di parlare, il mio essere diversamente abile invece, tradito dalle lacrime che sono riuscita a soffocare. Già, nessun altro se non chi sa di soffrire, capisce di trovarsi innanzi a qualcuno che soffre. E una strana epoca quella in cui viviamo, caro Ilario, è un epoca nella quale si va in tv per guadagnare un po di soldi, si va in tv per trovare l amore, si va in tv per vivere 100 giorni da leone, e soprattutto si va in tv per rifarsi fare gratis le tette. E una strana epoca. Le mamme si sa, hanno sempre pianto in tv per il figlio scomparso, per il figlio ammazzato, per il figlio che fa il soldato, per il figlio che andando a scuola, in tv, diviene cantantattoreballerino; ed ora le mamme piangono e si commuovono perché la figlia ha fatto la liposuzione, in tv, perché il figlio ha cambiato look, in tv. Io ho pianto spesso davanti alla tv, quando piccoli scheletri neri, col visino rigato dalle lacrime davano da bere alle mosche che avevano poggiate sugli occhi. Occhi così grandi da riuscire a rapirmi. Sì caro Ilario, la realtà e che anche io come te, o tu come me, siamo diversamente abili. Tu per la tua tetraplegia, io per la mia malattia. L abbiamo capito dalle nostre voci? L abbiamo capito perché pasteggiamo col veleno della rabbia? Hai sentito caro Ilario che si dice di Pantani? E perché non abbiamo sentito nulla di ciò che non si dice dei mille e mille Marco che vivono e muoiono nella solitudine della depressione? 2

4 Perché viviamo in una strana epoca, ed è quella della vita a tutti i costi, se poi è in diretta è ancora meglio; la vita a tutti i costi è quella in cui dobbiamo essere belli, con la pelle liscia e tirata, dobbiamo essere ben vestiti e sorridenti, dobbiamo fare finta di avere tutto ciò che necessita ad un individuo perché esso sia. Come faccio a fare politica in un epoca nella quale anche questo valore assoluto, è stato asservito alla vita a tutti i costi? Come faccio io, diversamente abile, a battermi sentendomi sempre più sola? Sai che riesco a contare le persone alle quali sono davvero cara, con le dita di una sola mano? Sai che l unico che riesce a sostenere il dialogo con una diversamente abile per accertata sindrome depressiva sta ad almeno a tre ore di aereo da me? Hai letto del comunismo e nei sei rimasto affascinato, hai letto e ti sei informato, hai trovato me e il mio comunismo, sottraendo tempo alla tua scuola virtuale, ed io sono riuscita a deluderti. Non sei il solo, credimi, ma come potrò farò ammenda: dovessi scrivere solo per te. Vedi che strana epoca? Lo si evince anche dalle mie parole: noi sottraiamo il tempo, io alla mia vita annullata, tu ai tuoi studi perseveranti, mentre Tanzi i soldi li distraeva. Ed era così distratto da non riuscire nemmeno a ricordare quanti siano stati. Ti dedico questo scritto Ilario ed ha la forma di una promessa, quella che presto ti verrò a trovare. Parleremo delle tue gambe che non si muovono, della mia anima che cerca di andare in letargo, troveremo insieme il modo di fare qualche passo in più dietro le quinte di questo teatro, che alcuni si ostinano a chiamare vita. Saremo s-comparese protagoniste, alla faccia di chi si rifà la faccia, ed alla faccia di chi una faccia non la ha più. Ed hai ragione tu. Diversamente, ma abili

5 BOSSI: SIMPATICAMENTE COGLIONE Mi vergogno perché mi scappa da ridere. Mi sento cinica e non mi piace. Avevo già letto ieri le esilaranti esternazioni del bossi ignorante, le sue citazioni storiche in merito alla Chiesa mi fanno supporre uno studio approssimato di poche dispense della Scuola Radio Elettra; mentre leggevo mi aspettavo che avesse ricordato quanto molliccio fosse Don Abbondio e quale perfida donnina si celasse dietro la Monaca di Monza. E poi quel termine: Bingo Bongo. Poco fa su Repubblica però ho trovato la notizia. Il ministro rilancia, non si scusa. Bingo Bongo non è termine denigratorio, ma simpatico. Vista così, ovviamente, la cosa cambia e io mi sento di dire che il ministro bossi è una grandissima testa di cazzo, simpaticamente, simpaticamente un gran coglione. Mi spiace perché davvero mi viene da ridere. Da una parte c è il vice del nano che va in Israele, indossa uno zuccotto, rinnega suo padre, il nonno di quell altra, la repubblica di Salò, la sua storia, la sua tradizione, la moglie e la Lazio, pur di trovare una dimensione umana capace di portarlo alla seggiola d oro, e dall altra c è un simpatico caprone ignorante che, pagato il pegno dei voti alla gasparri, riprende in mano un microfono per incominciare la nuova tornata ricattatoria O riforme, o cade il governo. Mi viene da ridere pensando a tutti coloro che hanno votato questo governo, meriterebbero la berlina, e non intesa come auto. La pubblica gogna. Chiunque abbia votato questo governo, dovrebbe essere esposto in pubblica piazza, e deriso da chi ha ancora un briciolo di capacità cerebrale. Chi ha votato questo governo ha fatto sì che bossi diventasse ministro, e non un ministro qualunque, ma il ministro delle riforme. Il ministro che scherzosamente chiama Bingo Bongo gli extracomunitari, è il padre di una legge che regolamenta l immigrazione. Obbiettivamente, come si può restare seri davanti a tutto ciò? Come si può non dire e ribadire che chi l ha votato se lo merita? Avete fatto di bossi un ministro! Esilarante, davvero esilarante. Grazie

6 DONIAMO NOI STESSI... AL MICROFONO, PREGO! Vado anche io, non si sa mai che ci scappi un intervista. Che sia questo il vero intento? Ed infatti ecco le persone che sfilano, e si fermano a donare un po di sé stessi al microfono del cronista. Sono qua per ringraziare questi eroi, per quello che hanno fatto per noi! Ora siamo sicuri che il serpentone umano, composto ed attento, renda così onore e ottimo servizio ai diciannove poveretti massacrati? Cosa avrebbero fatto per noi? Sembrano un po le parole dopo le morti dei grandi attori, Gassman o Sordi per tutti, il serpentone in attesa dell entrata alla camera ardente, ed il cronista che porge il microfono: Come mai è qui signora? Per me Alberto Sordi era tutto! Così, in quest ottica forse ci si confonde un po, e la frase di circostanza si colora di una forma grottesca. Gli eroi della patria, si sa, da sempre nella storia hanno fatto qualcosa per noi ma questi poveretti, proprio no. Forse erano davvero convinti di fare qualcosa per qualcuno, non ho motivo di dubitarne, ma davvero non per noi, che non mi stancherò mai di dirlo, questa guerra non l abbiamo voluta. Ieri ho visto la puntata prima censurata, poi no, dello show di Sabina Guzzanti. E un peccato che sia stato così realistico, ed è triste che la sua prefazione fosse così carica di verità. Ha detto quello che da più tempo chi ancora si ritiene libero, continua a dire e ribadire, ma la tristezza sta nel fatto che ormai guardando un telegiornale sovente, scappa una risata, mentre guardando la Guzzanti salgono i motivi di preoccupazione, e lo sconforto. L esordio della Gruber ieri allo speciale del TG 1 ne è stata prova evidente. La brava giornalista presentando il comandante reduce dell esercito, seduto su una sedia a rotelle dice: Comandante, lei che ha combattuto nelle forze di pace... Già. E normale combattere in forze di pace, come è normale democratizzare con la guerra. Grande trovata anche quella delle bandiere. Basta fare un giro per strada e guardare ai balconi, qualche nostalgico di Italia 90 ha appeso il tricolore alla finestra, sul mio balcone resiste ormai da un anno, alle intemperie, la bandiera arcobaleno. Immagino che le bandiere diverse non stiano a significare la stessa cosa, la mia vuol dire niente guerra ma vuol dire 1000 cose in più, mentre il tricolore che significa? Piango le vittime di una guerra che non esiste? Piango le vittime della pace e della democrazia? Piango le vittime del terrorismo? 5

7 Oppure che ieri ha giocato l Italia? Sì, perché i soldati del tempo di pace, non muoiono per la guerra, ma dall 11 settembre in poi muoiono solo di terrorismo rigorosamente islamico, le altre vittime si sa, sono solo disgraziati effetti collaterali, insomma o si muore da eroi o da errori. Tutto è così illogico e snaturato che ormai siamo arrivati a tollerare qualunque cosa, persino bush che taccia di propaganda Saddam Hussein, per le sue affermazioni trasmesse dalla tv araba. E poi, tolleriamo bene anche all utilizzo delle varie rivendicazioni di Al Qaeda, alla resurrezione di Bin Laden, assistiamo partecipi alle dispute calcistiche, che seminano problematiche geopolitiche a seconda delle convocazioni di Trapattoni. Assistiamo inerti (ed inermi) all isola dei famosi, dove addirittura un eroina contessina sfida la fame e gli stenti ma assicura fieramente Non sono un eroina, ma questa esperienza mi ha fatto crescere! Guardiamo con un certo vortice di nausea una sconosciuta mangiare formaggio con i vermi in TV solo per poter baciare ed abbracciare un personaggio morto in una fiction televisiva, o uomini che indossano tacchi a spillo e gonna per poter toccare dal vivo le dive da calendario, in una TV che andrebbe de-defilipizzata. Forse mi sono lasciata un po trasportare ed ho perso il filo. Forse basterebbe defenestrare le TV in un bellissimo ed orgiastico Tvday

8 FI INSISTE: COMMISSIONE INCHIESTA SU CRIMINI PARTIGIANI Il capogruppo di Forza Italia in commissione Affari Costituzionali della Camera, Michele Saponara, ha chiesto che venga messa rapidamente il calendario la proposta di legge presentata lo scoso anno da Forza Italia e firmata da Fabio Garagnani e Isabella Bertolini per istituire una commissione d'inchiesta per indagare sul dopoguerra e sulle violenze che avrebbero commesso i partigiani tra il 1944 e il Tema tornato d'attualità politica per il libro di Giampaolo Pansa 'Il sangue dei vinti'. (red) ****** Forse è vero che la resistenza ha perpetrato dei crimini, uno lo riconosco oggi. Non averli sterminati tutti. Non trovo nemmeno lo spunto per scrivere, quotidianamente assisto ai lanci delle agenzie, apro l'ombrello, non mi colpiscono ma ne colgo l'odore. Non è bastato all'italiano sputare sopra al dono della libertà che ci è stata donata, mandando a governare una classe che di politica non possiede nulla, una cricca di malavitosi, non si è nemmeno ribellato quando ha percepito ed ha assistito alla manipolazione della storia, alla cancellazione della cultura storica. Eppure i segnali ci sono stati, a partire dalle campagne per RISCRIVERE I LIBRI DI TESTO. Ma che avranno mai da indagare? Quali saranno i testimoni? Chi verrà chiamato davanti a cotanta commissione? E le commissioni oggi hanno ancora un senso, considerato che la commissione antimafia è guidata dall'avvocato dei mafiosi? Hanno un senso le indagini ormai insabbiate sui casi di cui non si parla più, dopo che il senatore a vita, presidente emerito kossiga, presenterà una proposta di legge a tutela dell'anonimato e della riservatezza dei Massoni? E' tutto rivoltante, e non posso pensare che si sia vittime di questo sistema ributtante, senza che nessun moto di orgoglio ci colga. Queste notiziole passano così, e non appena colpiscono l'opinione (ammesso che ancora ne esista una) pubblica, ecco che i maghi mediatici ne inventano una più risibile ma di più facile presa. 7

9 Quella di oggi per esempio: fini il sinistrorso rilancia, non solo gli extracomunitari potranno votare, ma potranno addirittura candidarsi... CHE SLANCIO DEMOCRATICO!!!! CHE BRAVA PERSONA!!! E noi a sprecar parole... Ma siamo alla fame, la gente (intendo i comuni mortali) non ce la fa a campare... [inutile elencare tutti gli altri mali incurabili della società]... Si istituisca la commissione sui crimini partigiani. Che vergogna!

10 LA SETTIMANA Il problema di scrivere settimanalmente è riuscire a fare una collinetta di sabbia da una montagna di sterco. Non penso di essere in grado. Inizio a frugare tra lo sterco e una volta riordinato, la montagna somiglia all Everest. Non scrivi? mi si chiede, e io ci provo perché come dicevo ad una amica, corre l obbligo di dire e di essere voci libere dopo che le testate giornalistiche, vengono occupate dai megafoni del nano. L ultima il Tgcom, giornale on-line in principio guidata dal buon Carelli ed ora finita tra le grinfie di un liguori che riesce ad affidare una rubrica persino a quel cane da lecca di un fede: Fin ché c è fede s intitola. Finché c è fede non c è informazione, quindi, facciamocela noi. Ma poi pare che non ci sia nulla da dire, tutto è così scontato e squallido che pare una perdita di tempo. Come posso mettermi a discutere di un nano malavitoso, mafioso e piduista che ha il coraggio di dire che le accuse degli eurodeputati sono false perché, le leggi ad personam, (quelle che lo salvano dalla galera) sono state solo tre? Potrei mai, in coscienza, spiegare a qualcuno che i tedeschi hanno espresso delle verità sacrosante, quanto vergognosamente reali, quando hanno paragonato quel troglodita di bossi ad Haider, chiedendo lo stesso trattamento per l Italia che al tempo fu adottato per l Austria? O forse dovrei scrivere della legge che impedirà agli omosessuali di lavorare? Come potrei? Siamo nel 2003, l era di Marte e delle astronavi, della scienza che salva la vita, della tecnologia che ci permette la comunicazione globale, delle guerre per il petrolio, delle bombe intelligenti, del super missile della super bomba, della madre di tutte le bombe, e dovrei ritrovarmi a spiegare che l orientamento sessuale delle persone sono solo ed esclusivamente cazzi delle stesse? Sì viviamo il cambiamento del progresso, in ogni modo e da qualunque parte lo si voglia guardare, ma in Italia i balzi si fanno solo all indietro. Ci lasciano due o tre giorni senza corrente per poter decretare. Il primo provvedimento è stato quello di innalzare i limiti massimi della temperatura degli scarichi delle centrali elettriche in mare e nei corsi d'acqua, (tanto per gradire) e poi dare voce agli esperti, così troviamo Rubbia che dice: C è urgente bisogno di costruire nuove centrali. Ecco fatto. Il piattino è servito. State pronti, qualcosa mi dice che presto, prestissimo, qualche manovra coatta ci porterà ancora un po indietro con la costruzione di qualche centrale nucleare, assicurandoci che inquinano meno delle scorregge degli ovini, per le quali, in Nuova Zelanda si paga una tassa anti inquinamento. Sì, l evoluzione dei tempi ci ha cambiato, ha cambiato le nostre vite, ed un associazione di stampo mafioso al governo ci ha ridotto servi eunuchi, perché nemmeno la protesta in Italia ha più un senso. Manifestare è diventata una sorta di raduno esclusivo per appartenenti ad un club, in piazza Farnese per Cuba o a Cagliari per impedire l arrivo delle scorie nucleari da stoccare nelle miniere 9

11 dismesse del sulcis-iglesiente. Ci si incontra, si fa un sit-in, si sollevano pugni chiusi, si urla il dissenso e tutto resta là, recintato tra le mura dell indifferenza e del silenzio di una stampa sempre più sottomessa e succube, affiliata alla cosca di governo per amore o per timore. Timore di essere sostituiti, di perdere il privilegio di ingaggi pari quasi a quelli dei giocatori di calcio, che così tanto hanno dato al paese. Sì, perché oggi, chi determina la cultura di una popolazione non è più la storia, la memoria, la letteratura, ma appunto, la tv e il pallone. Così cessano di esistere i comitati e le unità di crisi, ed appaiono le cabine di regia, i mafiosi al governo scendono in campo, vanno a Strasburgo per fare autogol alla Niccolai, le varie squadre politiche arrivano persino all invasione di campo. Mi chiedevo qualche giorno fa quando ci onoreranno di nuove figure. Che so io? Il ministro al trucco e parrucco, il ministro al fashion e alle mode. Il silenzio ci fa vittime, ci riduce tutti a miseri cabarettisti e soprattutto ci fa scordare. Nel mondo si continua a morire ma tutto sembra meno nero, perché la SARS è sconfitta, riappare l aids ma solo perché non si aveva più un cazzo da dire e non si sapeva più che nastrino legare al bavero della giacca o sul taschino della camicia. La SARS come l AIDS è creatura umana, cresciuta e sfuggita al controllo genitoriale. L Africa è scordata, il terzo e quarto mondo dimenticato. La guerra mai finita dell Iraq è stata una pura aggressione americana per la sete di petrolio e la gente continua a morire, il petrolio brucia, e Saddam è morto, ma ha una taglia sulla testa perché forse è vivo oppure no, e viene teletrasmesso sugli schermi giganti. Ma siamo nell era della tecnologia, della MOAB e delle bombe intelligenti, forse Saddam è un clone o forse un ologramma. La CIA ancora non l ha stabilito, ci sta lavorando. La Liberia si prepari, gli americani preparano il piano d invasione. I Curdi sono stati scordati, ma sono gran parte di quelli che bossi vorrebbe bombardare. E poi c è sempre Cuba

12 MA TU CHE NE DICI DELLA MORTE DI AGNELLI? Sono arrivata alla quarta mail di invito, da parte di sghignazzanti provocatori, ad esprimermi sulla morte di Agnelli. Ma tu che ne dici della morte di Agnelli? Non ne dico nulla, forse perché non mi ha colpito, non mi fa piacere e nemmeno dispiacere. Muore tanta gente ogni giorno, giovani malati che non possono andare a New York a curarsi; aveva 82 anni, credo se la sia goduta abbastanza. Io non lo conoscevo nemmeno, mai sentito, nemmeno al telefono. So che sembra brutto, ma francamente non mi interessa. Poi, lettori attenti, potreste farvi un giro su altri siti, sono certa che troverete tutte le curiosità che cercate. In TV ora stanno dicendo persino la cronologia delle sue giornate, si alzava alle, faceva la cacca alle Che devo dire di Agnelli dopo aver letto della Dinastia sfortunata o della Maledizione come i Kennedy? Credo la dinastia di mio nonno fosse un poco più sfigata, insomma morì senza polmoni a 52 anni, dopo averne passato 40 in miniera. L avvocato s è spento a 82 anni, con una gamba scema perché se la sfracellò su una muraglia della Costa Azzurra mentre correva in macchina. Quindi che resta da dire di uno che ha smesso di godersela, se non: Beato lui che ha potuto? Volete forse che cada nella retorica del Davanti alla morte, tanto, siamo tutti uguali? Eh! Magari fosse vero, invece non lo è. Nemmeno davanti alla morte siamo uguali, o forse anche a voi verrà a dare l estrema unzione un Cardinale? Non credo, se siete fortunati il parroco sveglierà il viceparroco, e se farà in tempo bene, Sennò verrete oliati post mortem. Ma che mi avete fatto fare? Mi avete fatto parlare della morte di Agnelli! Peccato, ma tanto ora riprendo ad occuparmi di cose serie. Il nano mica è in lutto, quello bastardo gode, e sta lavorando. Gennaio

13 MESSAGGIO A RETI UNIFICATE 6 minuti. Credo che avesse solo astinenza da telecamera. Ha detto un cazzo, ma questa non sarebbe una novità. Ha detto molto, ha ribadito come lui, il presidente pensionato, abbia aumentato le pensioni a 516 al mese. Ha detto che disgraziatamente viviamo a lungo nonostante smog, guerre e pitbull, quindi, siccome lui è un verme di parola, e non deve aumentare le tasse... Insomma non ha detto nulla, aveva solo voglia di uscire dalla cabina di regia e fare il velino. Senza pudore, come sempre. Qualcuno ha letto bene tra le righe l'intervista al venerabile, mentre parlava dell'onorevole? Mi piace questo modo di dire. Immagino un incontro tra mafiopiduisti incappucciati e col grembiulino, qualcuno col compasso in mano: Salve venerabile... Buongiorno onorevole. V e n e r a b i l e significa da venerare, un dio. O n o r e v o l e significa da onorare. Ma ci pensate? Sono gelli e il nano. Ecco il criminale venerabile parla persino di quanto avrebbe voluto fare il burattinaio. Insomma lo sdoganano, oppure lancia messaggi alla nazione. Ma è mancata la luce, ed è blackout. Sarà sciopero generale, ovviamente. Non succederà nulla, ovviamente. Questo pomeriggio sono stata a casa; in ufficio, nonostante la situazione del dopo blackout fosse tornata alla normalità, non avevamo corrente e poi ho un po' di febbre (ma ho paura che essendo io comunista sia un principio di SARS) così dopo un po' di mesi mi sono potuta ridare alla pornografia: ho visto verissimo, il rotocalco di informazione per cerebrolesi condotto da... Notizia d'apertura: Milano vivrà una settimana da sogno, feste e sfilate per la settimana della moda. E poi? Il viaggio di nozze del figlio cretino del piduista RE. Certo, come avrei fatto a sopravvivere se un nugolo di giornalisti non avesse seguito passo passo il rampollo inseminatore? Firenze con mamma e papà, poi Venezia. E non a caso Venezia, perché, cari telespettatori dovete sapere che emanuele filiberto, è principe di Venezia. Verrebbe da scrivere: E sti cazzi? Ma io sono una signora. Non lo scriverò. Che si fa miei cari? Che si fa? Faremo lo sciopero generale? Ma sì, perché no? 12

14 Pensavo che a giorni compirò 39 anni. Sarà per le scarpe che porto, o per la kefiah che ho rispolverato la mattina presto quando esco e fa freddo, non me li sento, ma non posso negare: la prima settimana di Ottobre compirò 39 anni e si e no ho un anno di contributi versati all'inps. Il resto l'ho lavorato free lance od anche in nero, come ora che lavoro 8 ore al giorno e non solo il contratto non arriva, ma l'azienda rischia di chiudere. Pensavo: Che farò se decidessi di non decidere, di morire in anticipo? Non mi va di pagare un assicurazione privata al nano perché poi lui ingrassi ed arricchisca. Non mi va nemmeno di perdere il lavoro che ho, continuando ad insistere per avere un contratto. Che farò? Aspetterò? 6 minuti di proclama per sentirlo dire che ha aumentato le pensioni sociali a 516 al mese. Ne pago 550 di affitto al mese. Che farò? Se tutto resterà proporzionato, magari cambierò casa

15 PRIVACY, TUTELA E BUONGUSTO Poi quando non basta la privacy, allora intervengono i comitati di auto controllo o meglio ancora i codici di autoregolamentazione. Sono tutti strumenti che servono alla tutela dei cittadini. Sono quelle leggi e quei provvedimenti tesi alla salvaguardia del buon nome e dell immagine, della dignità del cittadino. Ma chi è il cittadino? Sicuramente non sono io, che non a caso mi dichiaro apolide, e non lo sono nemmeno i meno abbienti o i disgraziati, i malavitosi o i figli dei banditi. Per essere cittadini, oggi, è necessario avere i seguenti requisiti: 1) Essere abbienti. 2) Essere famosi o conosciuti 3) Poter essere annoverati tra la categoria dei per bene. Quando a Noviligure i famigerati Erika ed Omar massacrarono una famiglia per bene essendo anche loro per bene vennero oscurati in viso con i quadretti o i rettangolini neri. Era giusto, bisognava tutelare la figlia di una famiglia per bene che aveva deciso di massacrare la madre e il fratellino. Sguazzammo nel sangue che andava dal soggiorno alla vasca da bagno, ma grazie ai codici di regolamentazione, o autoregolamentazione, nessuno di noi poté vederne gli occhi. Solo gli occhi. Ieri è morta la figlia di un bandito. Ieri è stata ammazzata la figlia di Matteo Boe. Un criminale, un rapitore, un disgraziato. Un ergastolano. Ieri è morta, ammazzata a fucilate, una ragazzina di 14 anni, che evidentemente avendo per padre Matteo Boe non era una cittadina italiana e la prova la trovate al link del giornale regionale L unione sarda. Nessuna privacy, nessun codice di regolamentazione, nessuna legge a tutela della figlia di un bandito che può essere mostrata distesa su una barella mentre probabilmente sta morendo, o ha il corpo ancora caldo. Hanno pensato anche di porvi il marchio sulla foto: Foto esclusiva di Massimo Locci. A me fa piacere sapere il nome e il cognome di quell avvoltoio, così che io possa dire che Massimo Locci è uno schifoso avvoltoio che si alimenterà del cadavere di una ragazzina di 14 anni. Un bastardo. Sì, i cittadini sono solo quelli per bene. Ogni giorno di più sono felice di non esserlo, anche dopo gli ultimi sviluppi dello scandalo che ha colpito la Roma Bene, perché se quello è essere bene, avrei difficoltà a spiegarmi cosa sia essere per male. 14

16 Non è mistero che da tempo mi vada chiedendo quale sia l utilità di cristina parodi e del suo show pornografico trasmesso da canale 5 ogni pomeriggio, ma ancora più dubbi mi sovvengono da quando ha iniziato la campagna per la difesa dei cocainomani spacciatori, ed insieme a lei i cuccuzza e i gilletti. Ogni giorno una sfilata di marazziti ed avvocati a piangere i loro danarosi clienti ingiustamente sbattuti sulla cronaca come fossero mostri. Attrici più o meno famose che piangono l ingiusta prigionia dei loro mariti. Pensare che abbiamo ancora la casa invasa dai regali di nozze Senatori a vita che pippano coca a scopo terapeutico, a 82 anni, e nemmeno schiattano d infarto e accusano i giudici per la fuga di notizie. E invocano la privacy

17 RIPRENDERE DA DOVE AVEVO LASCIATO... Non è semplice anche perché le cose pur variando, restano sempre uguali a loro stesse; e qualche volta si aggravano. Insomma, dopo qualche mese, abbiamo ancora una guerra in Iraq in corso che però è finita, Alì il chimico, che fu ucciso due volte per essere poi catturato l'altro ieri, la Palestina, in tregua ma ancora in guerra, i conti di quell'imbecille inetto di tremonti che non torneranno mai, perché non è nemmeno capace di imbrogliare, l'inflazione che non si sa a che punto è arrivata perché ormai sbagliarsi è diventata prassi consolidata. La piovra al potere che coi suoi tentacoli non risparmia nulla, nemmeno il festival di Sanremo. Un nano pazzoide che aggrava la situazione della politica internazionale, perché il suo misero orgoglio non ci sta ad essere contestato. Un nano dittatore e mafioso che continua a dare la colpa ai comunisti, che paga attori falliti per recitare la parte di faccendieri accusatori; abbiamo ancora anche bossi, dopo un paio di mesi di miei silenzi, che non si capisce perché, imperterrito, continui a parlare. Dopo la caccia al negro reo di importare le malattie, ora è l'ora dei cinesi e dei dazi doganali. L'economia è diventata recessione, ma ma l'italia infervorata dall'ingiustizia sportiva farà le barricate per difendere il campionato cadetto di calcio. Come faccio a riprendere da dove avevo interrotto? Non si può, perché le cose importanti di questa estate sono solo l'estate e il calcio. Per tutta la stagione giornali e telegiornali ci hanno insegnato, come sempre, che d'estate fa caldo e sommessamente sospetto che al cambio autunnale ci insegneranno che l'inverno è la stagione fredda, non so se in quel periodo sarà finalmente conclusa la problematica della serie B, ma sospetto che in concomitanza, potrebbe esserci la vera problematica autunnale. Tony Renis a Sanremo che sostituisce Pippo Baudo. Ovvio che Tony Renis è uomo della piovra di governo, quindi un problema, ma chissà se per quel tempo avremo ancora di che mangiare! (Altro problema). Un'estate dei miracoli, tutto sommato. Sempre seguendo il filone delle statistiche pilotate e dei conti che non tornano mai, sono spariti i clandestini, ma solo dalle immagini televisive sostituite con quelle solite dei piedi accaldati a bagno nelle fontane, intanto a Lampedusa continuano ad arrivare i disperati, e in silenzio dopo breve deportazione, vengono rispediti là da dove sono arrivati. Le deportazioni quotidiane aumentano in tutte le città italiane ed aumentano le denunce di scomparsa delle badanti che accudivano i nostri vecchi abbandonati, quanto i cani e i gatti. Escono per far la spesa e non fanno ritorno. Il nano mafioso oggi ha detto di sé che noi siamo liberali... Infatti. 16

18 Dunque è da qui che vedo di riprendere. Lungi da me l'idea di dirvi che sulle strade ci sono le auto, e che d'estate fa caldo. Giuro! Come al solito, riprenderò a scrivere delle cose banali... Ingiustizia sociale, mafia di governo, soprusi... E come una novella appartenente al CICAP vedrò di smantellare i trucchi di un mondo di merda, al quale mio malgrado, e senza fissa dimora, appartengo

19 STATO DI ALLUCINAZIONE Ma poi l ha fatto il miracolo? Non lo so e forse nemmeno mi frega più. Soffro di allucinazioni, mi sento in bilico, inizio a pensare di essere stata catapultata in questo microcosmo che non mi appartiene. Non capisco. Non voglio capire. Ho voglia, vorrei, anelo buon senso. Dicono che Shumi, il vostro rosso tedesco, ieri abbia sfidato un aereo e poi abbia deliziato il pubblico con testacoda, frenate, e piroette sulla sua Ferrari. Quanti soldi? Quanti? Quanto petrolio per muovere un aereo? E per il petrolio che i bambini, la gente, gli eroi italiani di Nassyria sono morti, muoiono, effetti collaterali di questa democrazia presunta e forzata. Ma poi capisco che non sono allucinazioni, è solo la tristezza della realtà. Mi abbatto, cerco di disinteressarmi, ma è un bombardamento continuo. Domani si sposa Pavarotti, e un chi se ne frega? Pare non sia sufficiente perché si sente il bisogno di raccontarci che il maestro, così benevolo ha pregato i suoi ospiti (700) di devolvere l equivalente del regalo pensato alle opere di bene, mentre lui donerà ai suoi ospiti una bomboniera gioiello, costruita da un maestro orafo francese. E io ho le allucinazioni, perché al telegiornale, invece che dirci quello che avremmo il diritto di sapere, ci dicono che Claudia Gerini, l ha fatto, non strano. L Ha fatto e basta e quindi sta per avere un bambino, e senza aggiungere il classico: E chi se ne frega? Io ho le mestruazioni. Interessa? Il trattato di Kyoto. Il salva aria. L estremo tentativo di recuperare un attimo di respiro vige e latita dal 97 Millenovecentonovantasette. Cinque anni, un lustro. Forse e solo forse la Russia aderirà, l America s è tirata fuori. Ma come? Dov è la logica? Dove sta il buon senso? Il maggior paese consumatore di risorse petrolifere, il maggior inquinatore si tira fuori? E non si capisce perché a Baghdad siano morti i bimbi al mercato? 18

20 E martino fa la visita a sorpresa per rincuorare i vostri soldati eroi che parlano sardo e siciliano, calabrese e napoletano in Iraq? No, forse la fa solo per somigliare al giovane bush, che ha issato un tacchino di plastica per le foto, mentre ringraziava nel giorno del ringraziamento. Soffro di allucinazioni. Ho visto un tale molto basso e sorridente, dice di essere il presidente del consiglio, riapparire dopo giorni e giorni di latitanza a fare una marchetta in video. Presentava un libro di vespa, che parlava di lui, del presidente. Diceva cose strane, per esempio che i giornali non servono a nulla, che nessuno li legge, che sono obsoleti perché le massaie che devono comprare i pannolini o i trattamenti di bellezza, non leggono i giornali, ma guardano la TV. Ma era lo stesso che oggi doveva fare il miracolo, è lo stesso che ha chiesto la modifica delle leggi che tutelano la sovranità delle nazioni, per poter esportare la democrazia con le armi, e poi smentendosi ha corretto il tiro, non con le armi, ma con la cultura e la TV. Quindi dobbiamo insegnare alle massaie irachene a comprare le creme e i pannolini? A lanciarsi dall aereo in periodo mestruale o ad usare testmed per annullare la cellulite? Ho le allucinazioni? Pare che i centri di trattamento delle malattie mentali non possano seguire i loro pazienti per mancanze di fondi, pare che si chiudano ospedali a Terlizzi, pare che non ci siano i soldi per pagare gli operai dei cantieri, pare che in Basilicata un giudice stia indagando un ministro Non lo dicono nemmeno i giornali. Oggi dopo un trentennio e qualcosa in più, i vecchi familiari delle vittime della strage di Piazza Fontana stavano in piazza a chiedere giustizia. Ma non era un allucinazione, era vero e ci sono stati scontri Non sono allucinata? E tutto vero? E vero persino che Socci sia oggi il vate dell informazione libera del vaticano in prestito al popolo italiano? Ho le allucinazioni se mi pare di aver sentito che dopo la legge sull inseminazione artificiale si passerà ad una riscrittura delle regole sulla legge dell aborto? E la legge sulle clave? Quando la faranno? 19

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007

Tempi che corrono. Ore 8.30. Ore 8.32. Milano, giugno 2007 Milano, giugno 2007 Tempi che corrono Ore 8.30 Maria si siede al tavolo con la sua colazione: cappuccio, brioche e una spremuta d'arancia. Comincia a sfogliare il giornale, ma è distratta... Non dalla

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

[Pagina 1] [Pagina 2]

[Pagina 1] [Pagina 2] [Pagina 1] Gradisca. 2.10.44 Rina amatissima, non so se ti rivedrò prima di morire - in perfetta salute - ; lo desidererei molto; l'andarmene di là con la tua visione negli occhi sarebbe per me un grande

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav

ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA. Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni. Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Matite italiane ENCICLOPEDIA DELLA FAVOLA Fiabe di tutto il mondo per 365 giorni Raccolte da Vladislav Stanovsky e Jan Vladislav Edizione italiana a cura di Gianni Rodari Editori Riuniti I edizione in

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

Una libera pensatrice.

Una libera pensatrice. Passato prossimo/imperfetto 1 Leggi il testo e scegli il verbo corretto. Una libera pensatrice. In primavera, quando l aria si riscaldava/si è riscaldata e è diventata/diventava piacevole, noi bambini

Dettagli

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste

N on discuterò qui l idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste L obbedienza non è più una virtù di Lorenzo Milani lavorare per la pace leggere scrivere TESTO INFORMATIVO- ESPOSITIVO livello di difficoltà Lorenzo Milani (Firenze, 1923-1967) Sacerdote ed educatore,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli