Chiuse le scuole FESTE DAPPERTUTTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Chiuse le scuole FESTE DAPPERTUTTO"

Transcript

1 SABATO 8 GIUGNO 2013 ANNO 88 - N. 23 SETTIMANALE CATTOLICO CREMASCO D INFORMAZIONE FONDATO NEL 1926 UNA COPIA 1,20 ABBONAMENTO ANNUO 40 DIREZIONE: VIA GOLDANIGA 2/A CREMA POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46) ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA GIORNALE LOCALE ROC Chiuse le scuole FESTE DAPPERTUTTO Buone vacanze! Oggi chiudono le lezioni nelle scuole italiane. Buone vacanze a tutti gli studenti. E buona fortuna a tutti i ragazzi di terza media (secondaria di primo grado) e di quinta superiore (secondaria di secondo grado) per gli esami dovranno sostenere. Coraggio, chi studia passa! Per gli insegnanti ancora un mese di lavoro e poi... si pensa al prossimo anno. Già c è la data d inizio lezioni: il 12 settembre. È quasi dietro l angolo! Ma non pensiamoci. Coltiviamo quest estate tutti i progetti abbiamo in mente per migliorare ancor più l impegno educativo nei confronti dei nostri ragazzi. L anno scolastico termina con un nuovo ministro dell Istruzione, Maria Chiara Carrozza. E dobbiamo dire la sua grinta comincia a piacere. Sia per quanto riguarda le scuole statali per le quali ha chiesto più fondi (soprattutto per gli adeguamenti edilizi), minacciando addirittura di andarsene se non verrà ascoltata. Sia per quanto riguarda le scuole paritarie, assieme alle statali, formano il sistema integrato della scuola pubblica italiana. Basta citare quanto ha detto giovedì, presentando le linee programmati del proprio mandato alle commissioni riunite Istruzione e Cultura del Senato e della Camera: Occorre salvaguardare il carattere plurale del nostro sistema di istruzione attraverso misure volte a tutelare la qualità e l inclusività an delle scuole pubbli paritarie. Ha ricordato la legge 62 del 2000 ha attuato il sistema pubblico di istruzione composto dalle scuole statali e dalle scuole paritarie, prevedendo an finanziamenti pubblici a quest ultime. Finanziamento, nel 2012, è stato di 510 milioni di euro, pari a circa l 1,2% della spesa relativa alle scuole statali. A fronte, però, del fatto le paritarie contano alunni, circa il 12% dell intera popolazione scolastica ha ricordato il ministro Carrozza è evidente la sproporzione tra quanto questi istituti danno, in termini di servizi educativi e quanto ricevono sotto forma di contributi statali. Finalmente parole chiare da un ministro della Repubblica. Basta quindi contrapposizioni tra scuola statale e scuola paritaria. L Europa, chiudendo la procedura di debito eccessivo dell Italia, ha posto tra le raccomandazioni proprio il rilancio della scuola. L unica strada per un istruzione d eccellenza è allearsi, dialogare, camminare insieme. Alla pari. RACCOLTA FONDI IN PIAZZA PRESSO I GAZEBO IN PIAZZA DUOMO GIUGNO AL PA DAL DÒM LA MATTONELLA PER IL DUOMO FORMAGGI E SALUMI IL DUOMO DI TERRACOTTA LUNEDÌ 10 GIUGNO ORE 20 LA CENA PER IL DUOMO CENTRO GIOVANILE SAN LUIGI Cena di raccolta fondi. Prenotazione obbligatoria con pagamento anticipato presso la Pro Loco (tel ) e il Centro Giovanile San Luigi (tel ) fotografi a di Carlo Bruschieri Centro Culturale Diocesano Gabriele Lucchi Terzo Festival Sacre scene in onore di S.E. mons. Carlo Manziana Sabato 8 giugno ore 21 Presentazione del libro LO SPARTITO SCRITTO IN CIELO 50 anni con Chiara Lubich SALA DELLA PROVINCIA VIA MATTEOTTI, 39 CREMA Lavoro: inversione di tendenza pagina 3 TBC nessun allarmismo pagina 8 Everybody Grest 2013 DIOCESI DI CREMA Festa patronale di San Pantaleone Domenica 9 giugno ore 17,30 Ricevimento dei sindaci e autorità in Episcopio ore 18 Solenne pontificale in San Bernardino presieduto dal vescovo Oscar Eccellenza ospedaliera Sponsor del concorso con il presbiterio diocesano an in neurologia la Banca Popolare Crema Diretta audio sulle frequenze FM Diretta audio su Scrp: nuovo Cda con precisi indirizzi La condivisione è il connotato del nuovo percorso di ANGELO MARAZZI parte straordinaria relativi alla trasformazione di Scrp da Spa in Srl e alla conseguente variazione sindaci del territorio sembrano aver recuperato il dello statuto. Ritenendo necessari ulteriori approfondimenti an insieme ai neo eletti. Di cui ha I ruolo di protagonisti nella loro società patrimoniale Scrp. E nell assemblea di mercoledì pomeriggio, in sala Alessandrini, a parte qual riserva to, dai 37 sindaci e dal presidente della provincia, poi presentato le candidature concordate, appun- ribadita esplicitamente nel dibattito da Virginio insieme al documento d indirizzo è stato illustrato da Riccaboni. Venturelli, sindaco di Madignano, con i colleghi di Casaletto Vaprio e Quintano, al momento Sulla scorta di quanto previsto nel decreto legge della votazione, è stato poi uno dei tre soli astenuti han mostrato d essere coesi e convintamente composto da due profili professionali gli avvoca- 135/2012 della spending review, il nuovo Cda è proiettati nel nuovo percorso di condivisione. Che ti Pietro Moro (poi designato presidente) e Francesco Borsieri e da tre dipendenti dei Comuni, è stato perseguito con pazienza e tenacia in una serie d incontri effettuati nell arco di diversi mesi, individuati attraverso uno specifico bando: il dottor Fabio Calderara, laureato in Scienze politi, razione, ma an da Omar Bragonzi primo cittadino di Montodine e dal presidente della Provincia fino a coagulare i consensi di ben 37 sindaci e del presidente dell amministrazione provinciale corrispondenti a quasi il 90% delle quote azionarie rio dell ente; la dottoressa Stefania Cervieri, lau- a Spino opera nel settore economico-finanzia- Massimiliano Salini segna la diversità an di metodo rispetto al passato. sulla presentazione di una lista unitaria per la rea in Giurisprudenza e responsabile del servizio Completamente rimosse le tensioni della scorsa nomina del nuovo Cda, collegata a un documento legale del Comune di Crema; l architetto Ivano settimana, con la candidata sponsorizzata dal neo in cui sono indicati precisi indirizzi operativi. Una Magarini, del Comune di Castelleone e già amministratore unico della società di trasformazione consigliere regionale Carlo Malvezzi e dal presidente della Provincia indotta a rinunciare per novità è stato evidenziato dal sindaco di Crema Stefania Bonaldi (nella foto durante uno degli interventi) e da quello di Spino d Adda Paolo Quest ultimo ammesso nonostante nella do- urbana del medesimo. l inopportuna condizione di conflittualità. Una magra, invero, andava evitata! Riccaboni, son stati un po i manda protocollata avesse presentato la candidatura a componenti il Cda di Padania Acque Spa, In apertura l assemblea presieduta dall uscente Corrado Bonoldi ha accolto all unanimità la capofila dell opegiustificato come... mero refuso. Che però in qualsivoglia altra situazione bando, concorso, gara... proposta espressa dalla Bonaldi, a nome di altri sindaci, di rimandare i due punti determinerebbe l inesorabile esclusione. E si previsti nella sia potuto rimediare politicamente, adombra di (continua a pag. 7) Servizio a pag. 12

2 2 SABATO 8 GIUGNO 2013

3 SABATO 8 GIUGNO 2013 In primo piano 3 TBC: nessun allarmismo Il dottor Stefano Aiolfi, direttore della Pneumologia OSPEDALE - ASL: A CREMA TUTTO SOTTO CONTROLLO E DATI NELLA NORMA a Tubercolosi resta la Lmalattia più sorvegliata in generale e da noi, a Crema e tutto il territorio, c è una situazione di sicurezza assolutamente garantita. Sono parole del dottor Stefano Aiolfi, direttore dell Unità operativa di Pneumologia dell Ospedale Maggiore di Crema, da noi interpellato dopo i due casi di TBC accertati la scorsa settimana in una scuola cittadina: a casa nostra, insomma, non esistono reali motivi d allarmismo e i titoli sparati con enfasi da alcuni giornali hanno solo creato paure infondate, alimentando inutili quanto dannose fobie. Il dottor Aiolfi, è già intervenuto an a scuola incontrando genitori e insegnanti, ci tiene a dispensare tranquillità: I ragazzi dell istituto scolastico ricoverati da noi in ospedale, hanno rappresentato quello in gergo viene detto caso indice, ovvero un caso accertato o sospetto di TBC (nello specifico non contagiosa) per il quale si adottano procedure e tecni appropriate indicate dall Organizzazione Mondiale della Sanità. A Crema, quindi, s è subito messa in moto una task force coordinata da Azienda Ospedaliera e ASL e siamo partiti alla ricerca dei contatti, cioè di coloro si sono accostati ai pazienti, utilizzando il modo dei cerchi concentrici: prima chi è loro più vicino come i familiari o i compagni di classe e poi, a seguire, altri soggetti. Tutto è stato okay e non sono emersi problemi: i due bambini sono stati seguiti e gestiti qui a Crema, grazie alla preziosa collaborazione della Pediatria. Con assoluta calma e senza alcun allarme, il dottor Aiolfi coglie dunque l occasione per fare il punto sulla Tubercolosi oggi. Subito con una sottolineatura: Infettato non significa essere malato! Si può tenere la Tubercolina positiva per tutta la vita senza mai ammalarsi. La TBC, di fatto, è una malattia contagiosa si trasmette per via aerea mediante un batterio, il Mycobacterium tuberculosis. È stato stimato continua il dottor Aiolfi circa un terzo della popolazione mondiale ospita tale batterio allo stato di latenza (cioè infezione), con un rischio di GIAMBA LONGARI nei soggetti immunocompetenti di sviluppare la malattia nell arco della vita nel 10%. Il rischio è molto più alto negli immunodepressi ed è pari al 5-10% per anno di vita. In pratica, il nostro sistema immunitario può far fronte all infezione e il batterio può rimanere quiescente per anni, pronto a sviluppare la malattia al primo abbassamento delle difese. In ogni caso, solo il 10-15% delle persone infettate dal batterio sviluppa la TBC nel corso della propria esistenza: chi si ammala, ovviamente, è sottoposto a una profilassi e a cure appropriate. Per contrastare la Tubercolosi è importante porre attenzioni alle condizioni di vita: dalla corretta nutrizione alla buona salute, evitando lo stress e quanto fa abbassare le difese immunitarie. L igiene, poi, è basilare: ad esempio, una manovra banalissima come il ricambio d aria consente di disperdere il batterio. Il non essere di fronte a nessun allarme, è testimoniato an dai dati relativi al Distretto sanitario di Crema. Nel 2010 i casi di TBC sono stati 11, hanno portato a controllare 160 persone: solo 11 soggetti sono stati sottoposti a profilassi. Nel 2011, invece, i casi sono stati 15, i contatti 101 e le persone trattate 11. Lo scorso anno, infine, i casi di TBC sono scesi a 6, i controlli 145 e le persone in trattamento solo 3. Sommando tutti i casi degli scorsi tre anni abbiamo 32 persone: di queste, 15 sono straniere e il resto italiane. Non esiste un nesso tra contagio e persona straniera rileva il dottor Aiolfi an perché oggi la gente si sposta in continuazione: basti pensare alle migliaia di cittadini salgono sulle navi da crociera e vanno da un posto all altro, venendo a contatto con altre migliaia di persone. L attenzione a livello sanitario, an sul nostro territorio, rimane comunque alta e da noi in ospedale, all UOMAR, ci sono persone competenti; così come è forte la sinergia con l ASL. Alle famiglie dico quindi di non spaventarsi e, nel caso, di non pensare subito all untore: magari è il nonno o la gente ci sta più accanto, ma la TBC oggi è sorvegliata e non c è nessun tipo di allarme. NEUROLOGIA: impianto cerebrale per il Parkinson Grazie alla collaborazione tra la Neurochirurgia dell ospedale di Bergamo e l Unità operativa di Neurologia dell Azienda Ospedaliera Ospedale Maggiore di Crema, oggi esiste una nuova possibilità di cura per le persone affette dalla malattia di Parkinson: si tratta della neurostimolazione cerebrale profonda (distinta dalla sigla DBS), una tecnica d avanguardia e proiettata nel futuro attualmente riguarda circa il 5% dei parkinsoniani, ma un domani potrà interessare sempre più pazienti. Quando sono arrivato all ospedale di Crema afferma il dottor Alessandro Prelle, direttore della Neurologia mi sono accorto c è un rilevante bacino di pazienti parkinsoniani, ben seguiti nella nostra struttura ospedaliera grazie all impegno del dottor Mile Gennuso coordina gli ambulatori dedicati e all opera dei volontari dell Associazione La Tartaruga. Ora, a tutto ciò abbiamo aggiunto la classica ciliegina sulla torta: il neurostimolatore cerebrale, un elettrodo collegato a un filo esce dalla testa e termina con un impianto sottocute a livello toracico. Siamo di fronte, spiega il dottor Prelle, a un dispositivo del tutto simile a un pacemaker: è impiantato chirurgicamente, in anestesia locale, per inviare la stimolazione elettrica alle aree del cervello deputate al controllo dei movimenti. Agisce in pratica sulle cellule responsabili della malattia: la stimolazione di queste aree blocca i segnali provocano i sintomi motori disabilitanti del Parkinson. In tal modo i soggetti ottengono un maggiore controllo sui movimenti dell intero corpo. Le impostazioni e i livelli di stimolazione del sistema oggi sono regolati direttamente in Neurologia a Crema, utilizzando l apposito dispositivo di programmazione: una sorta di telecomando-tablet, funziona con la tecnica wireless. Il paziente, quindi, non deve recarsi in altri centri per i controlli periodici necessari per le valutazioni del caso e per stabilire il dosaggio: si fa tutto all Ospedale Maggiore. Attualmente i pazienti cremaschi con neurostimolatore cerebrale sono due (si potrà arrivare a una ventina), mentre sono più di mille i parkinsoniani già impiantati in Italia: sono persone, non troppo anziane, presentano effetti collaterali alla terapia tradizionale e, ovviamente, tollerano il neurostimolatore. In futuro s allargherà il campo. La nostra Neurologia fa sapere il dottor Mile Gennuso, ha seguito corsi di formazione specifici per l avveniristica tecnica ha in carico circa 150 persone affette da Parkinson, fanno riferimento I dottori Alessandro Prelle e Mile Gennuso, rispettivamente direttore della Neurologia e responsabile dell ambulatorio per il Parkinson ai nostri ambulatori multidisciplinari, an per quanto riguarda la fisioterapia. Con il neurostimolatore cerebrale, non è una terapia da ultima spiaggia perché garantisce una buona qualità di vita per alcuni anni, noi siamo in grado di ridurre alcuni dei sintomi associati alla patologia, ma non di curarla: per il Parkinson, al momento, non esistono cure. Abbinata ai farmaci del caso, l impianto consente pure di ridurre, questa moderna tecnica aiuta molto. Va sottolineato il dottor Gennuso segue i pazienti direttamente an durante l intervento chirurgico in Neurochirurgia a Bergamo, un intervento dura tra le 6 e le 8 ore e, pertanto, prevede una preparazione e una cura particolare dei malati, sotto tutti i punti di vista. Con questa offerta innovativa aggiunge il dottor Prelle chiudiamo il cerchio intorno a tutto ciò si fa a Crema per il Parkinson. Un impegno a tutto campo per rendere meno difficile e un po migliore la vita di tante persone. Giamba è lieta di invitarvi al è lieta di invitarvi al è lieta di invitarvi al SAGGIO è lieta SPETTACOLO di invitarvi al SAGGIO SPETTACOLO SAGGIO SAGGIO SPETTACOLO SPETTACOLO EMozioni EMozioni in in movimento movimento EMozioni diretto da: in movimento EMozioni diretto da: in movimento Elena Pariscenti e Mirko Gandelli Elena Pariscenti Mirko Gandelli Elena Pariscenti e Mirko Gandelli Elena Pariscenti e Mirko Gandelli diretto da: diretto da: SABATO SABATO GIUGNO GIUGNO ore 21,00 ore 21,00 SABATO 15 GIUGNO ore 21,00 SABATO 15 GIUGNO ore 21,00 Crema - Palazzetto dello Sport di Via Toffetti Crema Palazzetto dello Sport di Via Toffetti Crema - Palazzetto dello Sport di Via Toffetti Crema - Palazzetto Lo spettacolo dello sarà trasmesso Sport di da: Via Toffetti Lo spettacolo sarà trasmesso da: Canale 99 Canale 95 Canale 99 Lo spettacolo sarà Canale trasmesso 95 da: Canale 99 Lo spettacolo Info 349/ sarà Canale trasmesso 95 da: Canale 99 Info 349/ Canale 95 facebook EMozione danza facebook Info 349/ EMozione danza facebook Info 349/ EMozione danza facebook EMozione danza Canale 111 Canale 111 Canale 111 Canale 111 Viaggio di Gruppo Via IV Novembre 43 CREMA Tel MARSA MATROUH 790 Carols Swan Club***** dal 7 al 14 settembre 2013 LA QUOTA COMPRENDE: Bus da Crema per l aeroporto a/ r Volo aereo e trasferimenti 7 notti Carols Swan Club 5* Soft All inclusive Accompagnatore Quota d iscrizione Assicurazione medico/bagaglio-annullamento TERMINE ULTIMO ISCRIZIONI 8 LUGLIO ORARIO CONTINUATO da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle Sabato Da marzo an sabato pomeriggio dalle alle 18.30

4 In primo piano 4 SABATO 8 GIUGNO 2013 Tutti insieme per educare NELLA COMUNITÀ DI PIANENGO I FONDI DELL OTTO PER MILLE HANNO PERMESSO LA RISTRUTTURAZIONE DELLA CASA PARROCCHIALE. REALIZZATE INOLTRE SEI AULE DI CATECHISMO, UN SALONCINO E UNA CAPPELLA INTERNA di GIORGIO ZUCCHELLI È molto soddisfatto il parroco don Giambattista Strada: Non posso non ringraziare sentitamente la Cei per questo contributo. E ringrazio tutti coloro con la loro firma sulla dichiarazione dei redditi a favore della Chiesa Cattolica hanno permesso la ristrutturazione di questo stabile della casa parrocchiale e delle aule di catechismo. La nostra realizzazione dimostra come infinite altre i fondi messi a disposizione dalla gente alla Chiesa vengono utilizzati ancora a beneficio della gente e delle comunità. E noi vogliamo tornare sull evento proprio per ricordare a tutti, in questo periodo di dichiarazione dei redditi, di dare fiducia alla Chiesa Cattolica, ponendo la propria firma per l Otto per mille nella casella a lei riservata. Era il 2 dicembre scorso, prima domenica di Avvento, quando a Pianengo è venuto lo stesso vescovo Oscar a tagliare il nastro del nuovo centro pastorale e a benedirlo, con tutta la comunità parrocchiale attorno a lui, in capo il sindaco Ivan Cernuschi. Le strutture sono al servizio dell uomo e della comunità ha detto mons. Cantoni sono uno strumento prezioso per tessere legami di solidarietà. La parrocchia mancava di aule di catechismo per i ragazzi e in questo decennio nel quale la Cei ha lanciato la sfida educativa non si poteva stare con le mani in mano. Ed ecco la realizzazione lampo. Lo ha sottolineato al Vescovo an la signora Juanita Schiavini, a nome del Consiglio pastorale: Una rapidità di realizzazione, tanto più inconsueta in questi tempi difficili sul piano delle risorse. La parrocchia ha voluto ottimizzare gli spazi dedicati alla formazione dei ragazzi spiega da parte sua don Giambattista. Prima avevamo disponibili solo due ambienti, ora abbiamo sei aule adeguate. In più an spazi per la formazione degli adulti. E di fatto il vecchio edificio è davvero irriconoscibile. Dopo il restauro condotto magistralmente dall arch. Magda Franzoni, la comunità parrocchiale ha ricuperato al meglio una vecchia Più di quello vedi Una televisione continua a crescere grazie a chi si riconosce nei suoi valori: Una televisione Unadelle televisione Una televisione la forza idee Una televisione Una televisione Una televisione continua Una televisione continua continua Unacontinua televisione continua Unaa continua televisione e la verità della fede. Una televisione crescere grazie continua a crescere grazie Nelle foto, il vescovo Oscar inaugura la nuova struttura, la prima domenica d Avvento dello scorso anno (2 dicembre); il fronte del nuovo edificio; la cappella interna e una delle aule di catechismo ricavata nell ampio sottotetto struttura, mettendone gran parte a servizio della pastorale. L edificio gode ora di un bellissimo spazio verde antistante (presto diventerà un giardino) e vi sono state ricavate l abitazione del parroco, le aule di catechismo e un saloncino. Un nuovo soffitto a padiglione per la bella cappella feriale fra l altro contiene Più di quello Più di quello Più di quello Più di quello Più di quello Più di quello Più di quello vedi Più di quello Più di quello vedi Più di quello vedi vedi Più di quello Più di quello vedi Più divedi quello vedi Più di quello vedi vedi vedi vedi vedi vedi Più di quello vedi Canale vedi 28 Sky canale televisione a continua crescere grazie Una Una televisione continua continua Una televisione aacrescere crescere grazie a grazie a crescere grazie continua chi si riconosce riconosce a crescere grazie crescere grazie a Una chi sitelevisione riconosce aa chi si continua Una televisione crescere grazie Una televisione crescere grazie continua chi riconosce aaaachi sisi riconosce a chi si riconosce auna crescere grazie nei suoi valori: chi si riconosce si riconosce continua televisione continua nei suoi valori: a crescere grazie aneichisuoi continua nei suoi valori: a chi si riconosce a chi si riconosce a crescere grazie valori: nei suoi valori: nei suoi valori: nei suoi valori: a chi si riconosce a crescere grazie lachi forza delle idee la forza delle nei suoi valori: aforza crescere grazie continua ala si riconosce aa crescere grazie lanei delle ideeidee forza delle idee suoi valori: suoi valori: chi sidelle riconosce avalori: chi idee siidee riconosce la forza delle nei suoi lanei forza la forza delle idee everità lasi verità della fede.e la verità della fede. la forza delle idee alanei chi riconosce a crescere grazie suoi valori: a chi si riconosce nei suoi valori: e della fede. e la verità della fede. forza idee delle idee nei suoidelle valori: Una televisione la forza delle idee eelanei verità fede. ela della elanei laforza verità della fede. ladella forzafede. delle idee suoi averità chi si riconosce la verità della fede. la forzavalori: dellefede. idee suoi valori: e la verità della forza delle idee e la verità della fede. continua enei la suoi veritàevalori: ladella veritàfede. della fede. laeforza delle idee la verità della fede. la forza delle idee e lagrazie verità della fede. Canale a crescere e la verità della fede. la forza delle idee e la verità della fede. 28 Canale a chi si riconosce Canale e la verità dellacanale fede. Canale Sky canale Canale Canale Canale nei suoi valori:canale Canale Canale 28 Canale Canale Sky canale la forza delle idee Canale Sky canale canale Sky Sky canale Canale 28 Canale Sky canale Sky canale Sky canale 28 e la verità della fede. Lo sai, è l altra tv, Sky canale Sky canale Sky canale strappi di affreschi di Aurelio Buso, il pittore cremasco più celebre del 500. Il tutto reso possibile come s è detto dai fondi dell Otto per mille hanno contribuito alla realizzazione per un terzo della spesa, con euro. Il contributo Cei è stato concesso sotto il capitolato: restauro e consolidamento statico di edifici di culto e pertinenze. Nel 2010 spiega il parroco don Giambattista Strada in diocesi è stata inoltrata all Otto per Mille la richiesta del solo nostro progetto e quindi abbiamo ottenuto il massimo del finanziamento disponibile per la nostra Chiesa. Lo stabile addossato al lato sud della chiesa parrocchiale si sviluppa su tre piani, attorno a due cortili. Era l antico monastero fondato da San Bernardino da Siena, secondo quanto testimonia il principale storico cremasco, Pietro Terni. Il beato Bernardino dell ordine Minore, a predicar venne in Crema l anno 1421 e quello nome di Gesù nei raggi d oro fece dipingere alla porta meridionale del duomo si vede; fece fabricare il Monastero di Pianengo venne chiamato Santa Maria Sopravalle. L edificio restaurato fa parte del primo chiostro del convento. Un secondo, più prestigioso, è oggi proprietà privata: posto più a sud e caratterizzato da un alto portico con pilastri in cotto. Dopo la soppressione del convento francescano da parte della Repubblica veneta il 7 settembre 1769, parte dell edificio venne infatti venduto a privati, parte rimase in proprietà della parrocchia, adibito a casa parrocchiale e utilizzato solo parzialmente: il secondo piano, infatti, fungeva da deposito e altri spazi dello stabile restavano vuote. Il progetto di conservazione dell immobile ha mirato a un suo completo utilizzo funzionale con la definizione della casa parrocchiale (piano terra e primo piano), delle aule di catechismo (una al piano terra, due al primo e tre al secondo) e dei servizi igienici. Abbattute le barriere architettoni con l inserimento di un elevatore. Rifatte le coperture, si è ricuperata la bella facciata, valorizzando il segno in cotto dell antico portone d ingresso del convento quattrocentesco: nel mezzo una terracotta di Boriani, il più grande artista contemporaneo di Pianengo. L intervento è avvenuto in conformità con il D. Leg. 42/2004 dei Beni Culturali e con le normative vigenti sugli ambienti abitativi. Sono state rispettate le disposizioni della locale ASL. L operazione è stata finanziata per euro dalla CEI, sono venuti dalla Fondazione Comunitaria di Cremona; dovrebbero arrivare dalla Sovrintendenza. Per una spesa totale di euro. Tutto con l obiettivo di valorizzare al massimo i caratteri architettonici e stilistici della struttura. Ma soprattutto per rilanciare la funzione educativa della parrocchia. E il risultato è davvero eccellente. 142 Canale Sky142 canale 142 Sky28 canale Lo28 sai, è l altra tv,142 Lo sai, è l altra tv, ti sa intrattenere e ti fa riflettere, ti ascolta e ti tiene compagnia. Lo sai, è l altra tv, tv, sai,tu è l altra È un valore comune, Lo an ti sa intrattenere sai, è èl altra l altra LoLo sai, tv,atv, Lo ti sai, l altratv,tv, sai, èèl altra diffondere. sa intrattenere èhail altra èaiutato l altra tv, Lo Lo sai,sai, tv, ti sa intrattenere Hai èproblemi la nostra tv. ti e sa tisai, fa riflettere, titv, ascolta ti sa intrattenere Loti sai, è l altra intrattenere sa intrattenere intrattenere Lo a vederetv,? ti sa intrattenere enumero tipiù fati riflettere, ètil altra ascolta Lotisa sa intrattenere sai, è l altra tv, enostra. ti fa riflettere, ti ascolta Facciamola sempre Segnalalo al e riflettere, tiriflettere, tiene compagnia. tifa fa riflettere, ascolta ti fa titiascolta ti sa intrattenere titiriflettere, sa intrattenere e e ti ti ascolta e fa ascolta 06ti 66ti 50ascolta Lo sai, è l altra tv, Insieme. e fa riflettere, compagnia. ti sa intrattenere e tilo fasai, riflettere, ti ascolta è l altra tv,e ti tiene e ti tiene compagnia. Canale Qualcun per te!!! può lavorare o scrivi a e ti tiene Facciamola più nostra. è la compagnia. nostra Più tv. di quello vedisempre Facciamola sempre più nostra. Facciamola più èaladiffondere. nostra tv. hai aiutatosempre Insieme. Facciamola più nostra. Facciamola più nostra. è sempre la nostra tv. Facciamola più nostra. Facciamola sempre piùnostra. nostra. è sempre la nostra tv. hai aiutato asempre diffondere. È un valore comune, an tu Insieme. Facciamola sempre più nostra. Insieme. Insieme. Facciamola sempre è la nostra tv. più nostra. Insieme. Insieme. Facciamola sempre più nostra. Facciamola sempre più nostra. Insieme. Insieme. è la nostra tv. Lo sai, è l altra tv,a diffondere. hai aiutato Insieme. Insieme. sempre più nostra. Facciamola Insieme. Facciamola Insieme. è lasempre nostrapiù tv. nostra. ti sa intrattenere Hai problemi Hai problemi Hai problemi a vedere? Hai problemi a Hai vedere? problemi vedere? a vedere? Segnalalo al numero problemi a? vedere? Hai problemi ahai vedere Insieme Segnalalo al numero a 06 vedere? a vedere? Segnalalo numero Segnalalo alal87 numero Insieme. Hai problemi problemi Facciamola sempre più nostra. ahai vedere? Segnalalo al numero e ti fa riflettere, ti ascolta a vedere? al numero Segnalalo al numero Segnalalo al numero osegnalalo scrivi a a? vedere? ohai scrivi a 87 problemi a vederehai Segnalalo alproblemi numero Segnalalo al numero Insieme o 06 scrivi ascrivi a al numero 50 87a 18 e ti tiene compagnia. Segnalalo ascrivi vedere Segnalalo al ovedere scrivi 06scrivi 66a 50 87numero 18? 06a66? o aa06 o scrivi o scrivi a 66 50al87 18 Segnalalo Hai87 problemi o scrivialanumero numero o scrivi asegnalalo È un valore comune, an tu oa scrivi a Streaming video o scrivi a06vedere Streaming 66 video 50? Streaming video Streaming video Streaming hai aiutato a diffondere. Streaming video o scrivi a video Segnalalo scrivi a al numero Streaming video Streaming video Streaming video video Streaming Streaming video è la nostra tv. Streaming video o scrivi a Streaming video Streaming video Facciamola sempre più nostra. Streaming video Insieme. Streaming video Hai problemi a vedere? Segnalalo al numero Più di quello vedi Più di quello vedi PiùPiù diquello quello vedi Più di vedivedi di quello Più diquello quello vedi Più di vedi Più di quello vedi Più di quello vedi Più quello Piùdi quello vedi vedipiù di quello vedi Più didiquello vedi Più di quello vedi Più di quello vedi Più di quello vedi o scrivi a Streaming video a t i v a l i t i... God altro Sky canale Hai problemi a vedere? Segnalalo al numero Streaming video 142 ti sa intrattenere e ti fa riflettere, ti ascolta e ti tiene compagnia. È un valore comune, an tu hai aiutato a diffondere. è la nostra tv. Facciamola sempre più nostra. Insieme. e ti tiene compagnia. È un valore comune, an tu hai aiutato a diffondere. o scrivi a valore comune, an tu ti tiene tiene compagnia. eètitiun facompagnia. riflettere, ti ascolta fa riflettere, titiascolta e eeti ti compagnia. tiene compagnia. intrattenere tiene compagnia. eelo titisai, fa riflettere, ascolta ti sa intrattenere È eun valore comune, an tu tu è la nostra tv. comune, titiene tiene compagnia. È unsavalore an è l altra tv, Streaming video valore comune, an ehai ti riflettere, tiene compagnia. aiutato a diffondere. Èe un valore comune, an tieeèvalore tiene compagnia. È un comune, an ÈÈ eun un tu valore comune, antutu Più di quello vedi titu fa ti ascolta un valore comune, an tu ti tiene compagnia. ti fa riflettere, ti ascolta hai aiutato a diffondere. È un valore comune, an tu hai aiutato a diffondere. ti sa intrattenere Facciamola sempre più nostra. hai aiutato a diffondere. È un valore lacomune, nostra tv. an tu hai aiutato adiffondere. diffondere. e tiaiutato tiene compagnia. È un valore comune, an tu hai a compagnia. hai aèdiffondere. aiutato a diffondere. valore comune, an tu eèhai tiun è la nostra tv. tv. haiaiutato a diffondere. eaiutato titiene fa riflettere, ti ascolta è laa nostra èè la tv. hai aiutato diffondere. Facciamola sempre nostra. èlalaènostra nostra È un valore comune, an tu haièhai aiutato ala diffondere. nostra èvalore tv.tv.tv. lanostra nostra tv.più ainsieme. diffondere. unaiutato comune, an tu 28 Hai problemi a vedere? Segnalalo numero Haial problemi problemi HaiHai problemi 142 Sky canale Sky142 canale Sky142 canale ti sa intrattenere Sky e142 ticanale fa riflettere, ti 142 ascolta Lo sai, è l altra tv, Più di quello vedi ZUCCHETTI via Adua, 12 - Crema (CR) È L ORA DEL ROBOT Tel -Fax It s Robot time

5 Dall Italia e dal mondo SABATO 8 GIUGNO CONGIUNTURA Salvare la nostra industria di NICOLA SALVAGNIN La notizia è caduta come un fulmine da un cielo fin troppo cupo: Indesit il noto marchio di elettrodomestici è intenzionata a lasciare a casa quasi dipendenti. Se poi la cifra si ridimensionerà, molto meglio; ma è come se un intero paese perdesse il lavoro, e la contabilità negativa di questi ultimi mesi non si ferma certo a Indesit. Tra fabbri chiudono per spostarsi all estero, aziende falliscono o dimezzano il personale, nuotiamo in una valle di lacrime. Ebbene: da più parti si propongono ricette nuove per creare occupazione in Italia. Si ricorda la nostra vocazione turistica, si racconta del presunto boom agricolo, si propugna un diverso modo di valorizzare le nostre bellezze storico-artisti e via dicendo. Un po ci si dimentica la spina dorsale della nostra economia è (ancora) il manifatturiero; l Italia è un Paese produttore secondo solo alla Germania, in Europa. Che i fatturati, e gli utili, li facciamo producendo e vendendo caldaie, elettropompe, macchinari a controllo numerico, arredi, scarpe, grandi opere ingegneristi, trattori Estremizzando: quanti agriturismi dovranno aprire, per assorbire i soli dipendenti Indesit rimarranno a spasso? Non dimentichiamo, insomma, cosa veramente fa la riczza di un Paese privo di risorse naturali, e con 60 milioni di abitanti. Il turismo, i musei, i mercatini a chilometro zero, le piccole start up di fantasiosi giovani, i servizi più disparati (i media parlano più dei tre campano testando la qualità degli hotel, dei tre milioni di giovani italiani senza lavoro): tutto ciò aiuta, ma se a Taranto l Ilva cade trascinando con sé la siderurgia italiana e buona parte della metalmeccanica, non c è baretto aperto nelle spiagge salentine possa coprire il buco occupazionale si crea. L Italia ha bisogno di una grande politica industriale, perché è un grande Paese industriale. An se le fabbri e i capannoni sono brutti, non sono glamour, non fanno notizia, non solleticano alcun sogno. Ma danno il pane, qui come in Germania, a Detroit o in Cina. Il presidente Obama è stato giudicato un visionario, un sognatore; mentre molto concretamente si sta battendo in tutti i modi per far ritornare le fabbri negli Usa, e per salvare quelle esistenti. Lo fa con grandi decisioni, e sta portando a casa buoni risultati. Molte aziende stanno spostandosi in quegli Stati Uniti sono tornati a essere terreno favorevole per la produzione. E la disoccupazione, lì, sta calando. Insomma qualcuno faccia qualcosa per le vere priorità: anzitutto bloccare l emorragia di posti di lavoro verso altri Paesi. E poi lavorare duramente per creare condizioni amivoli per chi voglia investire. Il responsabile di un azienda del settore energetico ci raccontava di aver avviato in contemporanea la costruzione di due impianti, uno in Italia e uno nell Est europeo. Per il secondo le ruspe partirono il giorno dopo la firma del contratto; in Italia ci sono voluti sette anni e due mesi di iter burocratico prima dell inizio lavori CINQUANT ANNI FA Giovanni XXIII: il grande del Concilio di GIOVANNA PASQUALIN TRAVERSA Umiltà, nascondimento, fuga dai primi posti: l arcivescovo Agostino Martto, autorevole studioso del Concilio Vaticano II, racchiude in queste parole il proposito Angelo Giuseppe Roncalli, dal 1953 al 1958 patriarca di Venezia, successivamente Papa Giovanni XXIII, volle fare suo dal principio del suo sacerdozio. Proposito al quale, afferma Martto, ebbe coscienza di essere stato fedele. A 50 anni dalla scomparsa del Beato (3 giugno 1963) Venezia lo ha voluto ricordare con un atto accademico e una solenne celebrazione eucaristica nella basilica cattedrale di San Marco, mentre sono ancora in corso le celebrazioni del Concilio. GIOVANNI E FRANCESCO Monsignor Martto ha offerto una riflessione su Roncalli e l assise conciliare, sottolineando anzitutto lo spirito con cui Giovanni XXIII ha affrontato il gravoso compito: La semplicità dell anima piena di Dio e la fuga da ogni ambizione. Di qui il paragone con Papa Francesco: Mi si permetta di dire, a questo proposito, facendo un incursione in quanto stiamo vivendo, mons. Quarracino diceva del suo ausiliare Bergoglio di sapere sempre dove stava: all ultimo posto. Un Concilio pastorale e di aggiornamento, ha precisato Martto, per esprimere la dottrina sacra in maniera fosse meglio conosciuta, accolta e amata, senza giungere a definizioni dogmati e applicando a tutti la medicina della misericordia. E la cui corretta chiave ermeneutica, chiarisce, è quella della riforma (o rinnovamento) nella continuità dell unico soggetto Chiesa, e non quella della rottura e della discontinuità. Un attenta riflessione sulla fede nel mondo contemporaneo domandava un rinnovamento per poter rilanciare la missione della Chiesa oggi diremmo la nuova evangelizzazione. Papa Giovanni esplicitò il compito specifico del Concilio, cioè la custodia e la diffusione più efficace della dottrina cristiana. MARCO E PIETRO La fede di San Marco e la sua devozione a San Pietro perché ubi Marcus, ibi Petrus. Questo raccomandava ai veneziani, non appena eletto loro patriarca, Roncalli. A rammentarlo l arcivescovo Loris Capovilla, segretario personale del Beato, in una lettera inviata all attuale patriarca Moraglia in occasione dell iniziativa e letta da quest ultimo a conclusione dell atto accademico. E an il patriarca, nell omelia della santa Messa celebrata la sera del 3 giugno, nel 50 anniversario della morte di Giovanni XXIII nella basilica cattedrale di San Marco, si è soffermato sulla relazione tra Papa Roncalli e il Concilio. Con l indizione dell assise, Papa Giovanni ha dato inizio nella Chiesa sono le parole del patriarca ad una riforma, in continuità con le epo precedenti come ci ha autorevolmente spiegato Benedetto XVI, segna un momento essenziale nella storia del cattolicesimo. Il gesto compiuto da Giovanni XXIII richiedeva coraggio, libertà di spirito e indipendenza di giudizio. Altri Papi prima di lui si erano posti la domanda se convocare un concilio ecumenico e avevano preferito rimandare ad altro tempo e demandare ad altri la convocazione di un assise universale. Un atto dunque coraggioso quello di Giovanni XXIII destinato, nella logica della menzionata ermeneutica della riforma nella continuità e non della frattura, a segnare profondamente il presente e il futuro della Chiesa. LETTURA SERENA E NON IDEOLOGICA Tante cose prosegue monsignor Moraglia sono state dette e ancora si diranno sul Concilio Vaticano II, sia dal punto di vista storico e teologico pastorale; solo il passare del tempo permetterà, come sta avvenendo in questi ultimi anni, una sua lettura obiettiva, serena e non ideologica. È proprio la stessa grandezza dell evento-concilio ne motiva i tanti interessi, le molte attenzioni e molteplici considerazioni, talvolta an la pura curiosità dei media, in ogni modo, tentano di impossessarsene per condizionare le scelte della Chiesa. Giovanni XXIII conclude fu l uomo, nel piano provvidenziale di Dio, era stato scelto per aprire una via ; Paolo l uomo predestinato a percorrere quella via e portarla a compimento. Il beato Giovanni XXIII, papa Roncalli A COLLOQUIO CON IL NOTAIO SEVERGNINI Testamento: un atto di responsabilità Classe 1917, il dott. Angelo Servegnini ha esercitato la professione di notaio dal 1943 al Lungo 49 anni ha raccolto ben testamenti olografi: Non c è nessun notaio in Italia mi dice ne conti tanti. Raggiunta la veneranda età di 96 primavere in ottima forma, ritiene opportuno restituire ai testatori quelli non ancora pubblicati, secondo le modalità si possono leggere nell annuncio a fianco. Ragionare di testamenti non rallegra certo la vita, ma sono scelte di responsabilità per molte persone nei confronti dei familiari e della società. Il notaio Severgnini ce ne parla nel suo storico studio, davanti a quella splendida, bucolica tela di Angelo Bactta del 1909, ha accompagnato gli anni del suo impegno professionale e tutti i suoi clienti hanno ammirato. Ma, dottore, non è un po giù di moda fare testamento? Tutt altro. C è ancora molta gente viene dal notaio per scrivere le sue ultime volontà. Il problema è, quando si parla di testamento, nessuno sa esattamente cosa esso sia. Mi spieghi. La gente è convinta, ad esempio, dividere in parti uguali il proprio patrimonio sia la cosa più giusta, invece la legge indica solo la cosiddetta legittima, il minimo cioè spetta al coniuge e ai figli, sia legittimi, sia naturali, sia adottati. Per il resto il testatore può disporre con tutta libertà. Un altra osservazione: nessuna modifica ai testamenti deve avvenire senza l assistenza del notaio di fiducia. Bisogna evitare le divisioni giudiziali sono la rovina morale e materiale delle famiglie. Sarebbe bene se possibile il testatore indichi già le divisioni dei beni. Infine, il grave errore in cui può incorrere un testatore è quello di non avvisare i familiari della decisione di aver scritto il proprio testamento presso un notaio. Ne ho qui molti in deposito perpetuo perché mai nessuno è venuto a chiederli. Pensi, in passato, ero a volte costretto a informarmi sul Nuovo Torrazzo delle persone scomparse per avvisare i parenti. Il mestiere del notaio favorisce il contatto con tantissime persone, qual è il bello di questa professione? Guardi, io volevo fare carriera in magistratura: il fratello di mio padre era Procuratore del Re, risiedeva a Milano e quando veniva a Offanengo dove abitavamo suscitava un grande fascino. An in me, desideravo percorrere la sua stessa strada. Invece sono arrivato qui. Devo confessarle di aver avuto una grande fortuna nella mia vita. Pensi ho fatto la guerra come ufficiale di marina: nel Cremasco siamo partiti in quattro, solo io sono tornato, gli altri se li è portati via il mare... sì, perché in marina non si muore mai. Mi sono laureato in Legge durante una licenza nel Ho deciso a questo punto di fare questo lavoro grazie al dott. Francesco Severgnini, ritenuto qui da noi il notaio dei testamenti, mi ha promesso di accogliermi nel suo studio. Ho superato il concorso facilmente e, tornato a Crema, ho iniziato il praticantato. La consiglia questa professione ai giovani di oggi? La consiglierei? Non lo so. Mi viene in mente il grande nostro poeta dialettale Pesadori. Era anch egli notaio, ma diceva sul suo calamaio crescevano le ragnatele: vi intingeva poco la penna! La nostra è una grande professione, ma molto faticosa e an delicata. Faticosa perché c è molto da fare; delicata perché se si sbaglia, si pagano pesantemente le conseguenze fiscali e legali. Molti pensano quella del notaio sia una professione privata, in realtà noi siamo pubblici ufficiali e quindi non son permessi errori! Oggi la gente non va più dai preti a confessarsi, va dai notai e dagli psicologi. Nella nostra professione, non ci limitiamo a registrare burocraticamente le volontà dei clienti. Le persone vengono dal notaio, ma non hanno sempre le idee chiare e quindi chiedono consiglio, an per operare conformemente alle leggi. C è la fama il notaio sia una sorta di segretario. Non è così. Lei è stato an il notaio della Curia diocesana. Parecchi anni. Non passava settimana non mi recassi in curia. Voglio ricordare al proposito, l indimenticabile mons. Manziana. Si soffermava spesso sulla necessità i sacerdoti facessero testamento. Il notaio Angelo Severgnini è in pensione dal L attività di notaio cessa infatti automaticamente al compimento dei 75 anni di età. Ogni ulteriore atto sarebbe nullo. Per quanto riguarda i testamenti giacciono ancora nella cassaforte del suo ufficio, ha ora deciso di restituirli ai testatori. Li invita quindi a recarsi da lui, ritirarli e consegnarli a un altro notaio in attività. Il suo staff è pronto a offrire l assistenza necessaria. Quelli non verranno ritirati entro il 31 luglio prossimo, saranno distribuiti fra i notai del territorio, secondo criteri verranno illustrati con un avviso esposto all esterno del suo ufficio di via Ponte Furio. gizeta Il dottor Angelo Severgnini, già Notaio in Crema, in attività dal 1943 e in pensione dall anno 1992, è rimasto depositario di numerosi testamenti olografi (cioè scritti di propria mano dai testatori). An in considerazione dell età (96 anni!) RITIENE ORA OPPORTUNO RESTITUIRLI I testatori, previo appuntamento telefonico ( ), potranno ritirarli in Crema, via Ponte Furio 7/c. I testamenti non verranno ritirati entro il 31 luglio 2013 saranno distribuiti fra Notai del territorio cremasco. Il criterio di distribuzione verrà precisato con avviso esposto esternamente al suddetto ufficio in Crema, via Ponte Furio 7/c, dal 1 settembre 2013.

6 Opinioni e commenti 6 SABATO 8 GIUGNO 2013 Sottopasso operativo Caro Direttore, il sottopasso di via Indipendenza è dunque operativo. Si tratta di un manufatto fondamentale per i cittadini fiore all occhiello della Giunta e della Maggioranza dell allora sindaco Bruno Bruttomesso osteggiato, tuttavia, in ogni modo (in Consiglio Comunale, attraverso la contestazione del meccanismo di finanziamento, il Leasing in construendo; fuori dall Istituzione, mediante Comitati, non si sa quanto spontanei, di cittadini) dall attuale Maggioranza... quando era Minoranza. An ora sono al governo della città persistono nel trattare con sufficienza e distacco tale opera: l Assessore ai LL.PP. Fabio Bergamaschi non perde occasione per palesare tale atteggiamento. Il sindaco Bonaldi ha fatto il resto: ha indicato i della rata del mutuo relativo appunto al sottopasso di via Indipendenza... tra le più importanti negatività del Suo Bilancio, senza ovviamente citare gli oltre /anno di rate da pagare per i mutui contratti dalle due Amministrazioni di centro-sinistra guidate da Claudio Ceravolo, Sindaco a differenza di Bruttomesso espressione della medesima forza politica in cui milita Stefania Bonaldi, quindi da Lei... graziato. Domanda: ma se tale opera piace così poco all attuale Amministrazione, perché non lasciare all inaugurazione provveda il solo centro-destra? Ricordo la campagna elettorale in cui si confrontarono, tra gli altri, Bruno Bruttomesso e Gianni Risari; a Santo Stefano Assemblea organizzata dal locale Comitato di Quartiere la richiesta pressante era di provvedere a superare, dopo decenni di promesse e mancate realizzazioni, la condizione di separatezza di quella frazione dal resto della città. Bruttomesso vinse e oggi diviene evidente, tra mille difficoltà, riuscì a mantenere la promessa. Opera perfettibile sul piano tecnico? È possibile. Alla Bonaldi l augurio, sincero, di portare a casa per il bene di Crema il superamento dell ultima barriera ferroviaria in essere: quella sul V.le di Santa Maria della Croce. Nei dieci anni di centro-sinistra targati Ceravolo-Alloni, infatti, nessuna soluzione al problema delle barrire ferroviarie fu posta in essere, tant è al Sindaco Giovinetti si deve il superamento di quella di San Bernardino e al Sindaco Bruttomesso di quella di via La penna ai lettori L alimentare e la denuncia Recentemente la stampa nazionale ha riportato la denuncia della Coldiretti riguardo l inaccettabile e intollerabile contraffazione di svariati prodotti alimentari. Tale denuncia ha però un suo antefatto rappresentato dalla recessione ormai da troppo tempo ci investe, dalle Alpi al canale di Sicilia, e costringe tante e tante famiglie a cambiare le proprie abitudini optando per la spesa presso i discount ormai ce ne sono ovunque, di tutti i marchi, buoni e meno buoni anziché ricorrere alla grande distribuzione storica o al negozio sottocasa. Ahimé, nessuno può negare l esistenza della recessione, d altronde basta ripensare agli ultimi recentissimi dati riguardo la disoccupazione giovanile e non solo, maschile e femminile, al nord come al sud, per rendersi conto il borsellino è sempre meno capace. Mentre la distribuzione low-cost cresce costantemente nei numeri di vendita, nel comparto tradizionale il fatturato sta scemando mese dopo mese nonostante i grandi marchi si inventino quotidianamente accattivanti offerte e promozioni. Purtroppo, non sempre le regole vengono rispettate. Alcuni marchi hard-discount commercializzano prodotti provenienti da aree extra UE, dove l attenzione alla salute è ancora un optional, è ben lungi dall essere applicata. Quindi, inconsciamente, cosa mettiamo nel carrello della spesa? Basterebbe forse dare un occhiata al prezzo di vendita per capire non è possibile li stanno regalando quei pomodori, e pure il pane. Non è così, purtroppo. È sempre il portafoglio mezzo vuoto salvo considerarlo mezzo pieno determina le nostre scelte in attesa di un drastico provvedimento del Governo di casa, visto la Comunità Europea ci sta dormendo sopra. Senza voler fare la Indipendenza. Questo per dare a Cesare... ciò è di Cesare e a Bruno ciò è di Bruno. Antonio Agazzi Capo Gruppo di Servire il cittadino in Comune a Crema Brave maestre! Caro Don Giorgio, ho partecipato con la mia famiglia, venerdì scorso, allo parte dell ottuso nazionalista, ritengo l unica soluzione possibile sia rappresentata da un inasprimento delle regole riguardanti i prodotti alimentari in entrata sul nostro territorio, dobbiamo esigere maggiori controlli alla base non è solo protezionismo è questo l unico modo per non compromettere il nostro stomaco... e alla fine ne beneficerebbe pure la nostra economia. La Coldiretti ha ragione quando ci chiede di prestare maggiore attenzione all acquisto dei prodotti alimentari per non correre il rischio di portare in tavola derrate figlie di organismi geneticamente modificati. Invita altresì a servirsi della filiera corta, del fattore chilometro zero, in pratica ci consiglia di comprare esclusivamente dal contadino fuori porta. Niente da eccepire, stiamo entrando nel mio campo, ma a quali costi andremmo incontro? Cari amici della Coldiretti, forse andrebbe maggiormente approfondito an il controllo sui mercatini, oppure in cascina, dove i contadini magari vostri associati espongono (e ne vendono!) le proprie mercanzie. Ho il (fondato) sospetto i prezzi dei vari prodotti dell orto, an nella stagione favorevole, siano ben superiori a quelli del tradizionale mercato rionale oppure della grande distribuzione storica. Sembra d essere al mercato d Antibes! Come mai se strada non ne han fatta? Come mai se il Governo sta (finalmente) dedicando attenzione a chi produce nel rispetto di tutte le norme, sanitarie e non solo? Come vedete, alla fine, stesa la lista della spesa, dobbiamo fare quattro conti, ci troviamo ancora davanti al dilemma iniziale: mangiar bene (e salutare) spendendo, oppure sperare di non imbatterci nelle tossine conservando nel borsellino qual spicciolo per il giorno dopo. arcimboldo spettacolo di fine anno scolastico organizzato dalla scuola primaria di Palazzo Pignano. Un saggio molto bello, semplice, creativo, profondo e, a differenza di tanti musi lunghi (chi vive la scuola in modo ideologico, cioè contro altri) presenti spesso sulle TV, ha visto bambini e maestre condividere un reale luogo del buon umore (ma per chi conosce la passione delle maestre sa questo umore è passione di vita, quotidiana). Un momento teatrale ha saputo parlare a tutti, a me personalmente ha comunicato, attraverso i bambini/attori, il vero cambiamento è essere se stessi. Mi permetto (ora non sono più assessore lo posso fare con molta più libertà) di ringraziare le maestre per il grande lavoro didattico e formativo continuamente svol- gono e di fronte alla fatica quotidiana taglia le gambe (Pavese) trasmettono ai bimbi la capacità di stare di fronte al reale e alle paure in modo nuovo. Pier Castoldi Avanti Pergolettese! Meritatamente la Pergolettese ha vinto il suo campionato e quindi merita tanti applausi, ma ahimè questo trionfo, se non si aprono al più presto gli armadi per fare uscire certi antipatici sletri del passato, rischia di passare per una vittoria a metà: in tal senso parla pure la media paganti del Voltini, con spettatori esigui nonostante il trionfo gialloblù. E pure le dichiarazioni del patron di Lega Pro Mario Macalli, il quale proprio sulle pagine del vostro giornale, più o meno ha dichiarato di essere l artefice di tutte le fortune del calcio provinciale di questi ultimi anni, stonano leggermente. Perché ad esempio il ragionier Macalli non spiega come mai, ancor prima dell interregno Sergio Briganti ha rilevato tutti i marchi calcistici gialloblù. E ancora, come mai non si sottolinea l impegno, stranamente ignorato dallo stesso Macalli, profuso alla causa canarina, nel vano tentativo di salvare il salvabile, nei mesi antecedenti il fallimento datato 2012, dal consigliere regionale Agostino Alloni? E per chiudere, perché una volta per tutte, magari attraverso un dossier speciale prodotto dal vostro (e nostro) giornale, non si cerca di fare chiarezza (intervistando i diretti interessati e le parti in causa dell epoca) sulle recenti passate gestioni? Soltanto diradando le nebbie il sole tornerà a splendere interamente e il Voltini ritornerà e riempirsi. Ciò detto congratulazioni a Cesare Fogliazza per aver portato il Pizzighettone a Crema (ma se fosse avvenuto il contrario, come l avrebbero presa gli ultras del Pergo?) trasformandolo in una Pergolettese vincente. Sergio Verdelli la nostra passione, il nostro prodotto, il vostro piacere. IL FILETTO DI SUINO BIOLOGICO CON PISTACCHI PREMIATO COME MIGLIOR PRODOTTO INNOVATIVO ALLA FIERA INTERNAZIONALE TUTTOFOOD 2013 Ennesimo riconoscimento per il Prosciuttificio Valserio di Ripalta Cremasca: l azienda, nata nel 1977 per iniziativa di Cesare Vaccario, ha infatti conquistato il primo posto alla Fiera Internazionale TUTTOFOOD di Milano, il salone dedicato al settore agroalimentare. La nota realtà ripaltese ha sbaragliato la folta concorrenza (più di 350 prodotti in lizza) presentando il filetto di suino biologico con pistacchi, premiato come miglior prodotto innovativo: una scelta, quella appunto del biologico, il Prosciuttificio Valserio ha sviluppato accanto ai percorsi tradizionali proiettandosi, prima di altri, nel futuro. Il prodotto premiato a Milano fa parte della linea Valserio BIO, 100% biologica e, va sottolineato, porta nel piatto dei consumatori un prodotto 100% sicuro, 100% garantito e di ottima qualità, proveniente da suini allevati in pascolo libero. Tra i prodotti del Prosciuttificio Valserio figurano prosciutti cotti (an arrosto e al tartufo), speck cotto, stinco di suino, filetto di suino con pistacchi, lonza di suino in portta e, novità unica, la lonza di suino in salsa agrodolce. Grazie an a questi prodotti e a un attenzione fortissima alla qualità abbinata alla genuinità, l azienda di Ripalta Cremasca continua la sua scalata ai vertici sviluppando oltre al mercato italiano, il mercato estero, soprattutto l Inghilterra, la Francia e Svezia dove sono molto sensibili alla cultura del biologico. Via Vittorio Veneto, 1 M - RIPALTA CREMASCA La dottoressa Paola Vaccario ritira il primo premio Innovazione al TUTTOFOOD % BIO Organic 0% OGM 0% Glutine 0% Polifosfati 0% Glutammato 0% Derivati del Latte 0% Derivati della Soia Filetto di Suino Biologico con Pistacchi IT 1126 L C.E. Vincitore del Premio Innovazione al TUTTOFOOD 2013

7 BILANCIO 2013 Grande attenzione all ambito sociale di ANGELO MARAZZI La Giunta del sindaco Stefania Bonaldi, come risaputo, s è trovata a stilare il suo primo bilancio di previsione con un gap di quasi 5 milioni di euro. Che ha cercato di recuperare in parte facendo inevitabilmente ricorso alla leva fiscale. Ciò nonostante, tiene a evidenziare il vicesindaco-assessore al Welfare, Angela Beretta, è stata mantenuta una grande attenzione all ambito sociale, an in considerazione delle accresciute difficoltà socio-economi, determinate dal protrarsi della crisi. Nel suo Peg-Piano esecutivo di gestione rientrano ambiti estremamente delicati servizi rivolti a famiglie in difficoltà, minori, disabili e anziani, asili nido e colonia Seriana per i quali è complessivamente previsto un impegno di spesa di circa 4 milioni di euro. Per quanto riguarda minori e disabili, precisa, il Comune di Crema agisce come capofila all interno di Comunità sociale. E ribadisce l importanza di esercitare questo ruolo, in un momento in cui la crisi costringe a uno sforzo di tutela e presidio delle prerogative del territorio, per arrivare a regole condivise a livello distrettuale. In ogni caso, sottolinea, an se la gestione dei due asili nido è molto costosa a fronte di costi per euro, ne vengono introitati appena 350 mila abbiamo deciso di aumentare il numero dei posti disponibili, con l assunzione di un educatrice, per favorire spiega l occupazione femminile e la conciliazione degli orari. Analogamente per la colonia Seriana costa euro, mentre le entrate sono solo son state mantenute invariate le tariffe, per non gravare ulteriormente sulle famiglie. E a conferma della massima attenzione prestata a questo servizio, l assessore fa rilevare come nel piano triennale delle opere sia previsto il rifacimento delle due piscine della colonia, per adeguare la struttura agli standard di sicurezza. Partita ancor più impegnativa è quella relativa ai servizi sociali, dove i capitoli di spesa maggiori, sottolinea, sono legati alla disabilità: per la frequenza ai centri diurni l impegno di spesa a carico del Comune ammonta a 300 mila euro, mentre per quelli in comunità alloggio il costo supera i 350 mila euro; per la tutela minori elenca sono appostati 228 mila euro e altri 440 mila per gli anziani sia in Rsa sia assistiti a domicilio. Un forte impegno, tiene poi a evidenziare, è stato rivolto alla riorganizzazione del Fondo unico per l assistenza economica l ex minimo vitale stante il perdurare della crisi, sta sensibilmente peggiorando le condizioni socio economi delle famiglie. A questo capitolo precisa abbiamo destinato 120 mila euro, da ripartire su progetti di sostegno vanno dal pagamento delle utenze ai contributi per l affitto, sono i bisogni più essenziali. Nel Peg sono inoltre previste alcune nuove progettualità, mirate su obiettivi specifici, in risposta a bisogni emergenti. E l assessore Angela Beretta richiama quella denominata Appartamenti mammabimbo, al parco Chiappa, dove sono stati investiti 60 mila euro per la ristrutturazione di 3 abitazioni di proprietà comunale, saranno trasformati in una struttura di accoglienza temporanea per mamme in difficoltà: allontanate dal coniuge violento, separate senza un lavoro... Ed è prevista una convenzione con la Comunità Colbert per la messa a disposizione di un educatrice. Elenca quindi Mediazione abitativa, cui sono stanziati solo 5 mila euro: un progetto sperimentale spiega limitato a 28 appartamenti Erp, per valorizzare l assunzione di responsabilità degli inquilini, riducendo le situazioni di disagio e aumentare la coesione. L iniziativa Orti Sociali, per i quali son stati messi a disposizione metri quadri di terreno in via Pandino, suddivisi in tre lotti assegnati: uno al Servizio per l inserimento lavorativo, uno alla scuola primaria di Ombriano e il terzo ad associazioni socio-assistenziali. E il progetto Residenzialità leggera, in collaborazione con il Cps per favorire un abitare protetto per utenti psichiatrici, clinicamente stabilizzati, portatori o no di cronicità residuali, ma in grado di sufficienti autonomie. Nel primo pomeriggio di martedì, il nuovo sottopasso ferroviario di via Indipendenza-Gaeta è stato aperto in entrambi i sensi di marcia. Proprio nei termini preannunciati dall ingegner Federico Galli, dirigente dell Ufficio tecnico comunale e progettista dell opera. La ditta De Fabiani, l ha realizzata, sta ora completando i lavori sulla ciclabile, corre sul lato sud a un livello rialzato per ridurre ulteriormente la pendenza e è stata pavimentata con autobloccanti e di rifinitura delle aree adiacenti, compresa la posa dei manufatti per impedire l accesso al vecchio passaggio a livello. La soluzione adottata all intersezione con il ponte sul canale è la più minimale: una semplice isola oblunga della segnaletica orizzontale, consente ai veicoli in uscita dal sottopasso di imboccare direttamente la via Gaeta o di svoltare a sinistra in direzione Santo Stefano an ad automezzi pesanti come si può osservare nella foto mentre quelli in arrivo da via Gaeta e dalla via Caravaggio devono dare la precedenza, prima sabato 8 giugno NONOSTANTE LE RIDOTTE RISORSE L ASSESSORE AL WELFARE ANGELA BERETTA EVIDENZIA I GRANDI SFORZI PER MANTENERE INVARIATE LE TARIFFE DEI SERVIZI PER MINORI, DISABILI E ANZIANI. E ILLUSTRA ALCUNI NUOVI PROGETTI L edificio del parco Chiappa destinato agli Appartamenti mamma-bimbo e in alto l assessore Angela Beretta NUOVO SOTTOPASSO: aperto in entrambi i sensi di marcia d immettersi nell intersezione. Per i veicoli in entrata da nord trovano indicata, sia dalla segnaletica verticale orizzontale, l obbligo di svolta a destra: quindi per andare eventualmente in via Gaeta bisogna percorrere il sottopasso in direzione di via Indipendenza, girare alla rotondina di via del Picco e tornare per il sottopasso. Oppure, arrivando da S. Stefano, svoltare prima in via Bramante e raggiungere da questa il viale di S. Maria. L inaugurazione ufficiale è prevista per sabato 15 giugno prossimo. In queste prime giornate il traffico fluisce scorrevole e non si riscontrano affatto i paventati intasamenti sulle vie Indipendenza e Picco. A.M. SCRP: nuovo Cda con precisi indirizzi, condivisi (segue dalla prima) vecchio il nuovo corso. Le candidature, ha puntualizzato in ogni caso Paolo Riccaboni, sono strettamente legate al documento d indirizzo e rispondono appieno al dettato di professionalità e competenza, oltre a rappresentare geograficamente il territorio, ad avere caratteristi diverse e senza appartenenze di partito. Ha quindi illustrato il documento, evidenziando gli indirizzi concordati nel confronto sviluppato all interno del gruppo di sindaci è andato via via ampliandosi: perseguire la semplificazione societaria, l ottimizzazione, il risultato economico di servizio e di tariffa; affidare le gestioni industriali a soggetti imprenditoriali per averne di ritorno competenza specifica, ottimizzazione del rapporto qualità-prezzo dei servizi offerti e la liberazione di risorse da reinvestire in progetti di interesse territoriale; adoperarsi affinché Padania Gestione persegua obbiettivi di economia di gestione, qualità di servizio, investimento sul territorio cremonese, con il duplice scopo del raggiungimento della minore tariffa possibile e della sostenibilità nel tempo del sistema idrico integrato; adoperarsi attivamente in Lgh affinché i nuovi patti parasociali tutelino adeguatamente il territorio cremasco; e i cittadini cremaschi abbiano un sensibile miglioramento dei contratti igiene ambientale in essere, non escludendo strade alternative se vantaggiosamente percorribili; al contempo non pregiudicare nessun percorso di miglioramento tariffario e/o qualitativo, dopo la scadenza naturale degli stessi. Alcuni aspetti come ad esempio la gestione del servizio idrico restano ancora da approfondire e definire, ma il nuovo metodo ha sostenuto Riccaboni consentirà di raggiungere intese condivise. Virginio Venturelli ha invece ribadito le proprie perplessità: in ordine ai due candidati esterni indicati senza alternative per i quali avrebbe in ogni caso preferito un profilo più politico-amministrativo, perché le scelte andremo a fare ha spiegato hanno una valenza più politica tecnica. E al restare in Lgh se vuol andare a quotarsi in borsa: un interesse legittimo, ha precisato, ma la porterà ad avere nuovi soci e riferimenti diversi ha messo in guardia e si allontanerà sempre più dal nostro territorio. Il Cremasco, ha sostenuto con convinzione, deve valorizzare le quote e uscire da Lgh, recuperando risorse per realizzare quel serve: caserme, canile... RIFACIMENTO COMPLETO DI COPERTURE Rimozione e bonifica del vecchio tetto e fornitura completa del nuovo REALIZZAZIONE DI TETTI IN LEGNO Pretagliati con taglio computerizzato Abete, larice, rovere (lunghezza fino a 12 mt) Consulenza Progettazione Posa in opera s.r.l. RICENGO VIA SONCINO, LINEE VITA LATTONERIA rame, lamiera, ecc... Rivenditore autorizzato Pannelli solari VELUX integrati nella copertura abbinabili alle finestre casette gazebi pergolati portitti vari su misura E TUTTO IL LEGNAME PER L EDILIZIA ENEL impianto ENEL DETRAZIONI FISCALI impianto CREMA KWh prodotti = DETRAZIONI inverter FISCALI 3 kw Elettroecology Group S.r.l. - via Diaz, Crema (CR) tel CREMA impianto fotovoltaico KWh prodotti 3 kw = iva e installazione incluse inverter IMPIANTO CHIAVI IN MANO DETRAZIONI FISCALI RECUPERO 100% BOLLETTA iva e installazione incluse IMPIANTO CHIAVI IN MANO DETRAZIONI FISCALI RECUPERO Elettroecology 100% Group BOLLETA S.r.l. - Via Diaz 18, Crema (CR) Tel kw 7.000

8 Speciale Grest 8 SABATO 8 GIUGNO 2013 Everybody UN CORPO MI HAI PREPARATO Una sera di inizio estate, lo scorso anno. Processione del Corpus Domini. La via del centro più frequentata quella delle vas, tanto per intenderci è vuota e insolitamente silenziosa. In mezzo passa la processione. A un certo punto un immagine: l ostensorio passa in mezzo alle vetrine, pur nel deserto inconsueto di quella sera, erano ancora accese e scintillanti. In bella vista i manichini di plastica, vestiti con gli abiti all ultimo grido. Simpatici appendiabiti di plastica, i manichini non potevano nascondere l inganno sempre presente: per quanto costoso, un vestito non potrà mai prendere il posto di un corpo, con gesti e parole, può intrecciare relazioni, può dire di sé e del mondo, può scrivere una storia. E allora, non senza tenerezza si poteva tornare a quel piccolo pezzo di pane, memoria di un corpo si offre per amore. Quando l hanno visto lassù, in cima alla croce, dilaniato dalle ferite e dal dolore, molti avranno pensato al fallimento. Nessuno, credo, avrebbe scommesso ancora duemila anni dopo, un piccolo drappello di cristiani, nel cuore di una città, se ne sarebbero andati in mezzo a una strada piena di vetrine e manichini a portare un pezzo di pane, dolce memoria dell unico gesto per cui vale la pena vivere: l offerta di tutti se stessi per amore. Alle parole tema del Grest 2012, dal titolo Passpartù non potevano non seguire i gesti. La Parola, infatti, da sola non basta: Dio si è fatto conoscere attraverso gesti e parole e il solo pensiero non è sufficiente per agire sulla realtà. Il Grest 2013 si intitola, quindi, Everybody, un termine inglese significa ciascuno, ma an tutti insieme : siamo, infatti, corpi chiamati a vivere gli uni accanto agli altri, ognuno con la propria storia, ma chiamati contemporaneamente a fare comunità. Un corpo mi hai preparato (Eb. 5, cit. Salmo 40) è il sottotitolo, esplicita il tema del Grest: il corpo, come vita di ciascuno e Chiesa di Gesù, con gesti e parole, può intrecciare relazioni, dire di sé e del mondo e può scrivere una storia. Al tema rimanda an il logo, ispirato allo studio del corpo umano di Leonardo da Vinci. Ma nel disegno non c è un solo corpo, bensì tre, perché è nella relazione si scopre il valore della propria esistenza e del proprio corpo. Un corpo è: 1) luogo della relazione, permette di conoscere l altro, standogli accanto (gusto della diretta, dell avere amici veri e non virtuali); 2) contenitore dell identità, spesso masrata, con un occhio, quindi, a ricercare la sostanza, piuttosto la forma, a ricercare il bello di ciò si è e a superare la tendenza a giudicare secondo le apparenze; 3) potente mezzo di comunicazione; 4) strumento per agire sulla realtà perché, tra il dire e il fare, infatti, c è di mezzo la fatica, il provarci. CORSO DI FORMAZIONE PER GLI ANIMATORI La proposta di quest anno si è strutturata in tre percorsi formativi: livello BASE, livello INTERMEDIO e livello ESPERTO. Questa scelta è stata fatta perché riteniamo il processo formativo di un coordinatore di Grest non si riduca solo all abilitazione professionale dopo aver frequentato un corso, ma persista attraverso il continuo mettersi in discussione sugli aspetti chiave s incontrano durante le giornate di Grest. Inoltre, an i più rodati potranno trovare un luogo di confronto e condivisione delle difficoltà e delle buone prassi incontrate nella loro esperienza. La struttura della formazione ha previsto due serate e una giornata. Vi sono stati alcuni momenti divisi e alcuni momenti in comune. APPUNTAMENTI DIOCESANI FESTA DEI GREST IN PISCINA - 27 giugno, presso la piscina Andreana di Orzinuovi (Bs), a partire dalle ore Il costo è di 3 euro a persona con una gratuità ogni 15 paganti. SPORT ON THE ROAD (la tradizionale Festa dello sport) - 3 luglio, presso l oratorio di Madignano, a partire dalle ore Il costo è di 1,50 euro a bambino. ANIMAGAME - 7 luglio, presso il Centro Giovanile San Luigi di Crema, dalle ore 12 alle ore 24. Il costo è di 10 euro a squadra. GIORNATA ANTI-CRISI - 9 luglio, presso il Centro Natatorio Comunale di Crema, a partire dalle ore Il costo è di 2 euro a persona con una gratuità ogni 25 paganti. Grest: torna il concorso CONCORSO GREST ) PREMIO PER IL MIGLIOR LAVORO EFFETTUATO DA OGNI GREST. Premio di 100 euro: 50 euro al ragazzo premiato e 50 euro alla famiglia del ragazzo. 2) PREMIO PER IL MIGLIOR GREST. Verrà assegnato all oratorio prenderà il punteggio più alto sommando i voti dei singoli lavori presentati: premio di 250 euro previsto per l oratorio. INDICAZIONI PER IL PREMIO MIGLIOR LAVORO E MI- GLOR GREST Con lavoro s intende la migliore creazione artistica (disegno, fumetto, canzone, video ) in riferimento al tema del Grest quest anno. Ogni oratorio può presentare un numero illimitato di lavori. Ogni lavoro dovrà essere accompagnato da una descrizione. I lavori potranno essere consegnati presso l Ufficio per la Pastorale Giovanile e degli Oratori o presso la sede de Il Nuovo Torrazzo. 3) PREMIO PER I MIGLIORI TRE TEAM DI ANIMATORI scelti durante la FESTA DEGLI ANIMATORI (ANIMAGAME): premio di 50 euro per ogni animatore. TUTTI I PREMI VERRANNO CONSEGNATI NELLA SERATA DI PREMIAZIONI DEL CONCORSO OPERAZIONE VACANZE ORGANIZZATO DAL SETTIMANALE IL NUOVO TORRAZZO E DA RADIO ANTENNA 5. 4) PREMIO PER TUTTI INIZIATIVA GREST 2013 La Banca Popolare di Crema (nostro sponsor), con l INIZIATIVA GREST 2013, offre gratuitamente a ogni bambino iscritto a uno dei Grest o Circolo della Diocesi di Crema, un libretto di risparmio BRU- COCONTO con precaricati 40 BRUCOPUNTI del valore corrispettivo di 400 euro di versamento. Il libretto Brucoconto è un conto speciale creato per tutti i bambini fino a 12 anni. Con BRUCOCONTO i ragazzi imparano a risparmiare e per ogni 10 euro versati ricevono in regalo 1 punto della BRUCORACCOLTA. I punti accumulati danno diritto alla scelta di un gioco all interno del catalogo premi messo a disposizione dalla Banca. La prima soglia per accedere al catalogo premio sono 45 punti. Con L INIZIATIVA GREST 2013, come detto sopra, I PRIMI 40 PUNTI LI REGALA LA BANCA (tramite la presentazione della lettera verrà diffusa nelle parrocchie). I PREMI PREVISTI SONO STATI RESI POSSIBILI DAL CON- TRIBUTO EROGATO DALL ASSOCIAZIONE POPOLARE CRE- MA PER IL TERRITORIO IN COLLABORAZION CON LA BAN- CA POPOLARE DI CREMA. Le modalità di erogazione e gli strumenti bancari messi a disposizione dalla Banca Popolare di Crema per l incasso dei premi sono dettagliati in un apposito regolamento disponibile presso gli uffici della Pastorale Giovanile. Un momento della Festa diocesana dello sport lo scorso anno a Monte. Sopra, la maglietta indossata quest anno dai ragazzi, sponsorizzata dalla Banca Popolare di Crema LA DIVISA DEGLI ANIMATORI Ecco la divisa degli animatori, caratterizza il Grest L acquisto è sponsorizzato dalla BAN- CA CREMASCA, ancora una volta, è attenta e vicina all esperienza diocesana del cammino estivo coinvolge migliaia di bambini, ragazzi e giovani, seguiti dai loro sacerdoti e dalle rispettive comunità.

9 SABATO 8 GIUGNO 2013 FIERA DI S. PANTALEONE In corso fino a domani nell area dell ex Olivetti 2 GIUGNO Festeggiata la Repubblica L ac i tt à 9 in corso dall altro ieri pomeriggio, e proseguirà fino a domani, È la 18 a Fiera San Pantaleone, allestita nell area dell ex Olivetti, in via Bramante-angolo via Di Vittorio. Un ubicazione un po decentrata, ma davvero molto accogliente, con tanto verde e ampi spazi di parggio; frequentabile an in caso malaugurato di pioggia. Assenti, purtroppo, an quest anno le vac di razza frisona italiana, nei primi anni connotavano la manifestazione come fiera dell agro-zootecnia cremasca ma poi diventata dell economia territoriale questa edizione, oltre a un buon numero di espositori, propone diverse nuove attrazioni. Come ormai tradizione, oggi alle 17 si terrà l inaugurazione ufficiale alla presenza delle autorità locali, ma gli stand an domani e lunedì resteranno aperti dalle 9 a mezzanotte. Questa sera è in programma lo spettacolo Feiez sound live con l associazione Paolo Panigada, mentre domani dalle 21 gran finale con l Accademia di danza di Crema di Danny Lodi. Tra gli stand non mancano, naturalmente, le aree ristorazione, birreria e stuzziria; oltre alla Galleria S. Pantaleone, con esposizione di opere di pittori cremaschi; e l area bimbi con alcune sorprese. Tra le novità, oggi e domani proseguono le corse con i Grilli cicli d epoca creativi portati in fiera da Balocchi & Baloss di Como e il mio orto, laboratori per bambini e adulti a cura dell istituto di agraria Stanga, oltre a quelli con la cartapesta a cura del Comitato Carnevale di Crema. Ager ALLA SERA, GRAN CONCERTO DELLA BANDA GIUSEPPE VERDI Un momento del Concerto della Repubblica di domenica scorsa di ANGELO MARAZZI Il gran Concerto della banda cittadina Giuseppe Verdi da alcuni anni inaugura an la stagione del CremArena ha completato, come ormai tradizione, il programma delle celebrazioni per il 2 giugno, Festa della Repubblica. La giornata s è aperta di buon mattino con il ritrovo alle 8,30 davanti alla colonna votiva in piazzale Rimembranze per la deposizione di una prima corona d alloro. Il sindaco Stefania Bonaldi, nel suo breve intervento, ricordando l evento la scelta di uno Stato repubblicano da parte della maggioranza degli italiani ha tenuto a evidenziare, da donna, come al risultato abbia concorso an il voto a suffragio universale. Per la prima volta, infatti, nella circostanza le donne hanno potuto esprimersi nelle urne, diventando pienamente protagoniste della vita politica e democratica del nostro Paese. Autorità e cittadini, con i rappresentanti delle associazioni d arma in testa con le rispettive insegne, hanno quindi raggiunto la vicina chiesa di S. Benedetto per la santa Messa. I convenuti han poi raggiunto sfilando in corteo per via Mazzini, accompagnati dalla banda di Ombriano piazza Duomo dove il sindaco ha deposto la seconda corona d alloro al Famedio. In serata la banda cittadina Giuseppe Verdi in formazione d orstra, diretta dal maestro Eva Patrini, ha offerto alla città il Concerto della Repubblica. In prima fila, a fianco delle autorità oltre al sindaco e alla vice Maria Beretta, gli assessori alla Cultura Paola Vailati e ai Lavori pubblici Fabio Bergamaschi, i consiglieri comunali, Vincenzo Cappelli e Antonio Agazzi (tra il pubblico an Laura Zanibelli) e l assessore provinciale Paola Orini una rappresentanza dell associazione dei Cavalieri della Repubblica. Nel saluto d apertura, il sindaco ha rinnovato gli auguri di buon compleanno alla nostra Repubblica: una distinta signora di 67 anni, ribadendo quanto evidenziato al mattino, sul ruolo fondamentale delle donne. Tutti in piedi, quindi, sulle note incalzanti dell inno nazionale, cui è seguita una vibrante esecuzione della Sinfonia dal Nabucco di Giuseppe Verdi, in omaggio al bicentenario della nascita del compositore bussetano, cui è dedicata an la mostra inaugurata il giorno prima presso la sala Agello nella Cittadella della Cultura. Ormai del tutto a suo agio sul podio, nonostante la giovane età, il maestro Eva Patrini ha diretto la formazione vanta una storia lunga ormai 165 anni, come ricordato dal presidente Antonio Zaninelli nel far dono al sindaco del guidoncino incorniciato e firmato da tutti i musicisti imprimendo una grande forza interpretativa nel gesto misurato ma grintoso, riuscendo a far esprimere al meglio, di brano in brano, le diverse sezioni di fiati, ottoni e percussioni. La vivacità dei brani proposti è stata esaltata da brillanti esecuzioni, apprezzate con applausi dal pubblico. Cinque i pezzi nuovi inseriti nel programma: la suite Porgy and Bess di George Gershwin, Jungle Fantasy di Naohiro Iwai, Florentiner march del compositore ceco Julius Fucik, Gli arredi festivi da Nabucco di Verdi e Little marmaid medley, di Alan Menken dalla colonna sonora del famoso film della Walt Disney La Sirenetta. Completato dai consolidati Mame medley di Jerry Herman, Oregon di Jacob de Haan, Sr Duke, omaggio di Steve Wonder al grande Ellington e When the saints go marching in su arrangiamento di Naohiro Iwai. E riproponendo, nell immancabile bis, l omaggio a Verdi con il finale della Sinfonia dal Nabucco. Per una chiusura davvero trionfale, del concerto e della giornata. NUOVA PAULLESE Gestione convenzionata delle controstrade I sindaci dell asta della Paullese intervenuti mercoledì alla firma della convenzione con l amministrazione provinciale sindaci dei Comuni dell asta della I Paullese Crema, Bagnolo Cremasco, Vaiano Cremasco, Monte Cremasco, Palazzo Pignano, Pandino, Dovera e Spino d Adda hanno firmato, l altro ieri a mezzoggiorno, la convenzione con l amministrazione provinciale per la gestione delle controstrade di collegamento alla nuova arteria. Si tratta, ha spiegato il presidente Massimiliano Salini, di procedere in modo unitario, non frastagliando per i prossimi 10 anni gli appalti connessi alle manutezioni. Riducendo i tempi di attuazione degli appalti, oltre a contenere sensibilmente i costi degli interventi. Nei cinque allegati ha spiegato in dettaglio l ingegner Cristiano Rebecchi, responsabile dell unità operativa appositamente costituita per la riqualificazione della Paullese l ultimo definisce il contributo annuale a carico di ciascun Comune per il tratto di competenza; ma con una clausola flessibile consente piena libertà di decisione se versarlo o meno ovviamente rinunciando per quell anno all intervento di manutenzione oppure scegliere di versarne solo una parte, con relativa fruizione parziale. Dal canto suo Salini, nell esprimere il compiacimento per la disponibilità conseguita in questo nuovo approccio, ha contestualmente rivelato d essere preoccupato per la situazione venutasi a determinare con il ricorso al Tar, sarà esaminato il 12 giugno prossimo. E molto addolorato avendo purtroppo appreso il ricorrente ha presentato an richiesta di sospensiva. Il fa desumere i lavori per il 2 lotto non potranno partire, nel migliore dei casi, prima di un anno. E nel ribadire, all unisono con i sindaci presenti, l importanza assoluta la riqualificazione della Paullese venga completata, ha sostenuto l unità operativa della Provincia è pronta non solo a farsi carico della realizzazione del ponte sull Adda avendo, ovviamente, la disponibilità delle risorse da parte degli enti preposti ma an del tratto successivo fino all innesto con la Teem. Tutti i convenuti hanno ribadito l importanza di ultimare quanto prima la superstrada. E a conferma hanno sottoscritto l intesa per la manutenzione an i Comuni del secondo tratto ancora da realizzare e sul cui cantiere grava la sospensiva del Tar. La questione è stata inoltre affrontata ieri nell incontro a Cremona con l assessore regionale alle Infrastrutture Maurizio Del Tenno. A.M. COMUNITÀ SOCIALE: sindaco di Crema e vice ringraziano Capetti, lascia la presidenza Luciano Capetti, già assessore ai Servizi sociali cittadini, ha passato ieri le consegne di rappresentante del Comune capofila nel Cda di Comunità Sociale in cui come da prassi è stato presidente. Il sindaco Stefania Bonaldi ha voluto valorizzare l avvicendamento, annunciato da tempo, avendo lei stessa concordato con Capetti il momento dell abdicazione. E l ha ringraziato per il lavoro svolto, ha irrobustito Csc, dialoga e individua insieme priorità e criticità, muovendosi in modo coeso nell azione sociale sul territorio. Capetti ha quindi contraccambiato i ringraziamenti al sindaco, per avergli accordato fiducia e chiesto di restare per un anno. E nell evidenziare è stata un esperienza sicuramente interessante, ha confermato la piena condivisione all interno del Cda, oltre dell azienda. Auspicando nel nuovo consiglio vengano riconfermati alcuni componenti, per garantire la continuità rispetto a scelte unitarie, ha rivolto un ringraziamento al direttore Davide Vighi e all intero staff. Da parte sua l assessore Angela Beretta ha accolto volentieri il mandato attribuendo grande importanza all attività di distretto Ȧemme Artigianato Servizi srl unipersonale della CREMA SEDE: Via G. di Vittorio, PANDINO: Via Beccaria, RIVOLTA D ADDA: Via C. Battisti, SPINO D ADDA: Via Martiri della Liberazione, libera associazione artigiani La tua impresa con noi nel futuro INTERNET:

10 L ac i tt à 10 SABATO 8 GIUGNO 2013 SOLIDARIETÀ MOBILITÀ SOSTENIBILE Nuotiamo insieme alla piscina Kered Onda Riparte Ciclabili per un giorno La conferenza stampa di presentazione dell iniziativa benefica Let s Swim Together, nuotiamo insieme!, questo il titolo scelto dall associazione Sen per l evento benefico, domenica 9 giugno dalle ore 17, animerà la piscina Kered Onda di viale Santa Maria. Un pomeriggio si preannuncia all insegna dell allegria e della solidarietà: un bagno in piscina per i più piccoli, un appetitoso aperitivo/merenda per tutti, ma soprattutto la possibilità di conoscere Famiglie SMA e AI- RETT, associazioni da anni si occupano di malattie geneti rare quali l Atrofia muscolare spinale e la Sindrome di Rett. L iniziativa, vanta an il patrocinio del Comune di Crema, si pone l obiettivo di raccogliere fondi da destinare all acquisto di ausili per l idrokinesiterapia, volti a potenziare il già funzionale servizio offerto da Kered Onda. Per l occasione verrà an messa in vendita un originale salviettina decorata da una striscia di tessuto giapponese, il cui ricavato andrà parzialmente devoluto a scopo benefico. Intervenuta durante la conferenza stampa di presentazione, Barbara Donarini, coordinatrice della struttura, ha espresso tutto il suo entusiasmo per aver la possibilità di accogliere un tale evento: Siamo contenti di ospitare questo pomeriggio di nuoto e solidarietà; la nostra struttura è divenuta un riferimento importante per l idroterapia in tutto il cremasco, soprattutto per quei bambini affetti da malattie rare: per loro la terapia in acqua è fondamentale, poiché consente di potenziare le capacità fisi e rafforzare la percezione di sé. A fargli eco Cinzia ed Eleonora, due mamme volontarie delle associazioni Famiglie SMA e AIRETT, sottolineano come l evento abbia la possibilità di far conoscere le malattie e di presentare le associazioni, le quali oltre ad offrire un importante supporto ai genitori, si occupano della ricerca, indispensabile per trovare nuove terapie di sostegno e di cura. Grande soddisfazione quella infine manifestata da Laura Bertolotti e Chikako Gowa di Sen, si dichiarano ben contente di condividere la loro passione per il design tessile per sostenere concretamente i bambini del territorio. Un pomeriggio dunque di beneficenza, divertimento e solidarietà nel quale conoscere e aiutare, rendendosi consapevoli del grande lavoro quotidianamente svolgono le associazioni e degli aiuti ricevuti dai tanti bambini ammalati, an così, possono guardare con più speranza al futuro. efferre Autorizzazione n 40/2000 Prot. n. 40/II /AL/an IL 16 GIUGNO A TREVIGLIO, FESTIVAL BIKE DI PIANURA DA SCOPRIRE di ANGELO MARAZZI assessore alla Sostenibilità del Comune di Crema, Giorgio Schiavini, ha L rilanciato la Ciclabile per un giorno, affiancato dal sindaco di Campagnola Agostino Guerini Rocco in rappresentanza an dei colleghi di Cremosano e Pianengo con il consigliere Raffaele Carrara e dall assessore di Ricengo Ernestino Sassi. Come lo scorso anno, per tutte le domeni dal 26 maggio IL 16 GIUGNO, FESTIVAL BIKE ORGANIZZATO DA PIANURE DA SCOPRIRE AL PALAFACCHETTI DI TREVIGLIO Spazio salute Spazio salute STUDIO PODOLOGICO Dott.ssa Chiara Caravaggi Crema - Via Desti n Dott. Arancio Francesco SpecialiSta in ostetricia-ginecologia Riceve per appuntamento a Crema via Marazzi n. 8 Tel Cell D.ssa Giovanna Stellato medico chirurgo - specialista in OSTETRICIA-GINECOLOGIA Riceve per appuntamento Autorizzazione Prot /99/CR/M/VC/bg n. 7611/2004 Dott. Tommaso Riccardi medico chirurgo - specialista in neurologia Riceve su appuntamento al n Cell visite ed ecografie ostetrico-ginecologi DOTT. ALDA PILONI Medico Chirurgo Dermatologo Specialista in clinica dermosifilopatica via Diaz, 32 - CREMA Tel / Riceve per appuntamento: lun. - merc.- ven.- h AMBULATORIO POLISPECIALISTICO ED ODONTOIATRIA Direttore Sanitario Santa Claudia ODONTOIATRIA Direttore Sanitario dott.ssa Marina Stramezzi dott.ssa Marina Stramezzi medico chirurgo Direttore Medico Odontoiatrico Chirurgo dott. Filippo Forcellatti Aperto tutto l anno in orario continuato Aperto lunedì e venerdì ore 9-22 lunedì e venerdì ore 9-22 martedì, martedì, mercoledì, mercoledì, giovedì giovedì e sabato sabato ore ore orario continuato SANTA SANTA CLAUDIA CLAUDIA SRL SRL - CREMA - CREMA - Via Via La La Pira, Pira, 8-8 N. - N. Verde Verde Palazzo Ipercoop - Gran Rondò - (2 - (2 piano) piano) Aut. n. 946/2002 Dr ALBERTO SOLIANI Specialista Ostetricia & Ginecologia a Crema in Via Civerchi, 20 Riceve per appuntamento Via Verdelli 2/a - CREMA Cell Dott.ssa M.G. Mazzari medico chirurgo Specialista in ostetricia e ginecologia Dirigente 1 livello Ospedale Maggiore di Crema Visite ostetri - ginecologi Ecografie - 3D e 4D Riceve per appuntamento al n via Mazzini, 65 - Crema scorso al fine settembre, dalle 8 alle 20, viene vietato il transito dei mezzi a motore esclusi, ovviamente, quelli dei residenti e agricoli sulle due strade basse, da Cremosano raggiungibile con la ciclabile passa da S. Maria dei Mosi va a Campagnola e quella da Campagnola arriva a Pianengo, da dove si può rientrare in città percorrendo la ciclopedonale corre a lato dell ex statale 591. Siamo partiti a luglio dell anno scorso ha rammentato Schiavini, presentando la scorsa settimana l iniziativa alla stampa e di cui abbiamo riferito sul nostro giornale on-line coinvolgendo prima il Comune di Ricengo e a seguire Madignano, Campagnola, Cremosano e Pianengo, creando un anello di piste ciclabili di quasi 50 chilometri, è stato molto apprezzato dai cittadini. Tutte le prime domeni del mese e il 2 e 9 luglio, in concomitanza con particolari iniziative promosse nel paese, ha precisato l assessore Ernestino Sassi sarà chiusa al transito veicolare dei non residenti an la strada da S. Bernardino arriva a Ricengo. Altro esperimento sarà la chiusura tutte le domeni di via Del Fante, collega il quartiere di S. Stefano con il centro città. Nella stessa conferenza stampa di giovedì l altro, l assessore Schiavini ha poi illustrato an un altra iniziativa volta a favorire la mobilità dolce : il Festival Bike della Media Pianura Padana, si terrà a Treviglio domenica 16 giugno prossimo, organizzato dall associazione Pianura da scoprire, a cui Crema aderisce e parteciperà con un proprio itinerario. L iniziativa prevede tutti i Comuni partecipanti portino i propri appassionati delle due ruote a raggiungere il PalaFactti, a Treviglio ospiterà il primo grande raduno di cicloamatori, cicloturisti e appassionati di mobilità dolce provenienti da varie località della Lombardia attraverso itinerari prestabiliti e in sicurezza. Il Comune di Crema con la collaborazione della sezione locale della Fiab- Federazione Italiana Amici della Bicicletta Prot. 2928/12/C Raffaele Carrara e Agostino Guerini Rocco di Campagnola, Giorgio Schiavini di Crema ed Ernestino Sassi di Ricengo CENTROMEDICO Medical SPA Dott.Donesana Paolo Mario Centro salute RAIMper app: (segr.tel.) servizio di podologia trattamento del piede doloroso servizio di fisioterapia Dr.ssa Elena Piovanelli - Smi Dietetici Personalizzati - Percorsi di Educazione Alimentare - Consulenza per Regimi Vegetariani - Conteggio Carboidrati per diabetici dott. Eneo Meminaj servizio di pedicure curativo rieducazione motoria servizio di posturologia dietistica tecar terapia elettroterapia viale De Gasperi, 51 CREMA e l Associazione Ciclistica Cremasca ha programmato il seguente percorso: ritrovo domenica 16 giugno alle 8,30 presso la Stazione ferroviaria di Crema. Guidati da rappresentanti della Fiab e dell Acc, percorrendo la ciclabile per Pianengo si raggiungerà Sergnano; da cui si proseguirà lungo la strada bassa fino a Capralba, dove oltre alla visita di un paio di fontanili è prevista una sosta con ristoro. Il gruppo, percorrendo un tratto di sterrata da Farinate raggiungerà Misano Gera d Adda e da qui Treviglio passando da Calvenzano e Casirate. Per ragioni organizzative è necessario iscriversi entro venerdì 7 giugno prossimo presso la Fiab o l Associazione Ciclistica Cremasca. Per ulteriori informazioni sull evento collegarsi al sito L iscrizione è gratuita e dà diritto all ingresso al PalaFactti e al buffet, oltre alla possibilità si usufruire del servizio di custodia bici e di partecipare alle numerose iniziative previste nella giornata: mercatino gastronomico, mostra fotografica del territorio, proiezioni sulla mobilità ciclabile, stand di promozione del territorio, esposizioni e servizi vari, spettacolo delle Meraviglie The magic bubble show a cura della Compagnia Triberti ed esibizioni acrobati di Bike Trial con i biker di Caravaggio Off Road. Fiab e Acc accompagneranno la comitiva di ciclisti cremaschi an sulla via del ritorno in città, per garantire il rientro in altrettanta sicurezza. PROF. DOTT. CARLO OTTAVIANI SPECIALISTA in ORTOPEDIA e in MEDICINA LEGALE e delle ASSICURAZIONI Via Medaglie d ORO n. 2 Tel ; cell Studio medico dott.ssa Golfari Maria Giulia esperta in medicina naturale e nutrizione biologica Riceve su appuntamento cell Ripalta Cremasca - via Civerchio 2 s.r.l. Resp. Sanitario Dr. Marco Cesarini Specialista in Oftalmologia Chirurgia Rifrattiva Laser ad Eccimeri per: MIOPIA - IPERMETROPIA ASTIGMATISMO Visite Oculisti - Visite Ortotti SI RICEVE SU APPUNTAMENTO da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle e dalle alle il sabato dalle 9.00 alle Crema - via Capergnanica, 8/h (zona Ospedale) Tel / Fax Direttore sanitario Per appuntamenti: Medicina Estetica Medicina Estetica Tricologia Medica (Cura e benessere capelli) Dietetica / Intolleranze alimentari Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese Open day Ozonoterapia informativo antalgica ed estetica gennaio 2012 in occasione del Capodanno Cinese Anno del Drago Massaggi orientali energetici Largo della Pace, Crema (CR) Biorivitalizzazione cutanea con Laser Co2 frazionato Tricologia Medica (Cura e benessere capelli) Dietetica ed educazione alimentare ALCAT Test per intolleranze alimentari Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese Protocolli per disassuefazione dal fumo, controllo della fame, ansia, insonnia Medicina antalgica (mesoterapia, omeotossicologia) Ozonoterapia antalgica ed estetica Massaggi: shiatsu, thai, filipino hilot, bamboo, stone, con compresse di erbe ed olii essenziali Qilongdao Medical SPA Direttore sanitario Dott. Donesana Paolo Mario Largo della Pace, Crema (CR) Protocolli di agopuntura e auricoloterapia per la disassuefazione dal FUMO, CONTROLLO FAME, ANSIA, INSONNIA AUT. PUBBLICITÀ SANITARIA N DEL 08/10/2004

11 SABATO 8 GIUGNO 2013 VIAGGIO NEL MONDO CARITAS/1 Presentato ieri il 1 bilancio sociale LE AZIONI IN 3 AREE: PROMOZIONE CARITAS, UMANA E MONDIALITÀ di ANGELO MARAZZI Ieri pomeriggio alle 18, nella sala riunioni del centro giovanile S. Luigi, l équipe della Caritas diocesana ha presentato il primo bilancio sociale dell organismo pastorale al Vescovo e alle Caritas parrocchiali. L incontro è poi proseguito con la celebrazione della santa Messa, la cena conviviale, seguita dalla riunione conclusiva del percorso di formazione per la settantina di volontari delle parrocchie. L idea dei responsabili di questa istituzione ecclesiale è quella di dare una precisa immagine della situazione sociale del nostro territorio, scattata dall osservatorio particolare della stessa Caritas consente un indagine approfondita delle diverse realtà attraverso i propri specifici e capillari ambiti operativi ( andremo a illustrare nelle prossime settimane) e mettono i volontari in condizione di rilevare sia le povertà sia le risorse presenti nel Cremasco. Il bilancio sociale, come si legge nella nota del Vescovo introduttiva al documento, è da intendersi come la narrazione di una storia, ordinaria e quotidiana, quella del Popolo di Dio è in Crema (configurato nelle nostre parrocchie, associazioni, gruppi e movimenti), alla luce delle diverse situazioni stori, soprattutto a causa delle drammati condizioni di povertà, a livello locale, ma an in ambito nazionale e mondiale, risponde con innumerevoli gesti di carità, tenendo viva nella comunità cristiana l appello alla fraternità condivide, non tanto per un esigenza di pura filantropia, ma per rispondere a un preciso appello del Signore, chiede ai suoi discepoli di essere immagine viva Lavanda dei piedi, scelta per la copertina del bilancio sociale dell amore provvidente di Dio per tutti. La Caritas spiega sempre il Vescovo è uno strumento della comunità cristiana attraverso cui i discepoli di Gesù imparano a esercitarsi nella carità, così da rivelare il vero volto di Dio padre, come ce l ha presentato Gesù, ossia la sua bontà misericordiosa verso tutti, e in modo particolare nei confronti di quanti vivono situazioni di povertà e di disagio. Operativamente le attività dei questa istituzione declinando le indicazioni concordate a livello nazionale si articolano in tre aree: Promozione Caritas, volta a favorire la formazione alla testimonianza della carità; Promozione Umana, mirata a realizzare concretamente servizi a sostegno dei bisogni delle persone più povere della diocesi; e promozione alla mondialità, interviene nelle emergenza nazionali e internazionali, aiutando le Chiese sorelle. Nell ambito della Promozione Caritas è stato ribadito l azione si esplica nell attivazione di Centri di ascolto parrocchiali o interparrocchiali, nell accompagnamento delle Caritas parrocchiali, an in una lettura costante delle povertà incidono sul territorio, e nell animazione della comunità ecclesiale. Nello specifico questi impegni sono conseguiti attraverso tre strumenti pastorali: il Centro di Ascolto diocesano, l Osservatorio delle povertà e delle risorse e il Laboratorio promozione Caritas. L attività più rilevante è quella svolta nell ascolto ai bisogni delle persone in difficoltà. E nel 2012 al Centro si sono rivolti in 280 il 42% dei quali nostri connazionali e la restante parte stranieri per un totale di 632 colloqui, mirati a costruire un percorso di accompagnamento si sviluppa nell arco di alcuni mesi, per consentire il superamento delle criticità. Un primo elemento evidenziato è il 50% degli stranieri risultano coniugati e con figli minori; mentre per gli italiani sono in aumento le situazioni di separazione-divorzio e di famiglie monogenitoriali (26%), rispetto alle coppie coniugate (28%). Caritas Italiana ha individuato alcune categorie generali di bisogno, all interno delle quali sono state individuate voci più dettagliate. Nella nostra realtà le 280 persone incontrate hanno manifestato una media di quasi 3 bisogni a persona. Dato testimonia la multidimensionalità della povertà. I tre macrobisogni rilevati riguardano: situazioni economi difficili, disoccupazione e problemi familiari. Che più in dettaglio evidenziano rispettivamente: un reddito insufficiente alle esigenze ordinarie o, peggio, un assenza totale dello stesso, oppure un indebitamento, colpisce il 10% circa delle persone, in prevalenza italiane, si son rivolte al Centro d ascolto; la perdita del posto di lavoro (47%), l inoccupazione da più di due anni (30%) e la cassa integrazione o mobilità (11%); uomini separati in difficoltà a garantire gli alimenti a donne sole con figli minori. La precarietà lavorativa e l instabilità economica è stato sottolineato in particolare provocano inevitabilmente un senso di insicurezza, frustrazione e di fallimento, minaccia sia l equilibrio personale, sia i legami interpersonali (in particolare a livello coniugale e generazionale), trovano maggiormente un terreno fertile nei contesti di isolamento o dove comunque an la rete familiare allargata e amicale sono fragili o pressoché inesistenti. Donne contro la violenza: tutti i dati statistici del 2012 Sono novanta le donne nell anno 2012 normale senza particolari problemi di droga si sono rivolte all Associazione Donne o alcol (e questo forse è il dato più inquietante contro la violenza di Crema: 83 per maltrattamenti di varia natura (psicologico, fisico, economico, stalking, violenza sessuale) e 7 per poter recuperare e intraprendere un percorso di normalità e serenità dopo un esperienza negativa. Questo il primo dato snocciolato dalla presidente Paola Caravaggio ha tenuto una conferenza stampa in sede insieme alla vice Maria Rosa Marinoni. Nel 2011 erano state 79 le donne si sono rivolte al centro. Nel 2012, 31 da Crema e 59 dal territorio cremasco. Siamo in tutto 16 volontarie noi e abbiamo tenuto 242 colloqui... fermo restando c è chi è venuta una volta e chi invece ha proseguito un percorso per uscire dal tunnel. Ma vediamo l identikit della donna maltrattata Da sinistra: Marinoni, Caravaggio, Vailati italiana, tra i 38 e i 47 anni, coniugata con figli minori a carico e un reddito basso. L identikit dell uomo maltrattatore invece è il seguente: è il marito, oppure un ex convivente o un amico, italiano, con lavoro a tempo ndr ). La Caravaggio ha poi fatto alcune riflessioni sui dati esposti: Si è abbassata la media delle donne denunciano, brutto constatare la violenza serpeggia già an poco dopo i 20 anni, ma positivo le ragazze non aspettino a denunciare. Sono aumentate le separate e quindi al maschile sono spesso gli ex a provocare la violenza. Per noi è importantissima non solo la sensibilizzazione ma an la prevenzione e a tal proposito nelle scuole presentiamo il progetto Mi Aspetto Rispetto. Ora siamo più conosciute sul territorio, ma c è sempre un senso di paura e vergogna a venire da noi.... Soci sostenitori e cremaschi solidali oggi dalle 10 alle 19 potranno dare un contributo si rivolge all associazione: `È indeterminato e reddito medio. Una persona al bantto in piazza Duomo. F.D. LIBERA ARTIGIANI L ac i tt à 11 Crisi logorante, ma non si demorde Il presidente della Libera Artigiani, Marco Bressanelli, ha aperto la sua relazione domenica all assemblea annuale degli associati, lanciando un grido d allarme: questa crisi, lunga cinque anni, ci sta logorando. Ma l ha an conclusa con un annotazione carica di altrettanta speranza: Se c è un Paese marcia unito le fasi di difficoltà si possono superare. Non senza fatica, certo, ma con la voglia di farcela. È già successo dopo la Grande Guerra, o dopo le profonde crisi degli anni Settanta e Novanta. Gli artigiani ha sostenuto con ferma convinzione sono ancora disposti a rimboccarsi le mani, a mettersi in gioco, perché se il vero successo è la felicità, per un artigiano realizzare le proprie idee è raggiungere la felicità. All interno, una serie di riflessioni sulla situazione del comparto dai dati del primo trimestre 2013 forniti recentemente dal presidente di Casartigiani Lombardia, Mario Bettini risulta in calo tra l 1 e il 2% e arriva an al -2,7% per il fatturato, si conferma la variabile più in sofferenza. In un anno, ha fatto rilevare, oltre 20 mila aziende hanno chiuso e tra novembre 2012 e lo scorso gennaio son stati bruciati più di 220 mila posti di lavoro, con la disoccupazione giovanile ha superato il 38%. Gli artigiani non sono abituati a piangersi addosso!, ha ribadito determinato. E ha indicato ciò serve alla categoria per continuare a essere propulsiva dell economia nazionale: Abbiamo chiesto un forte impegno a Palazzo Chigi e cioè il taglio netto al costo della politica e al debito pubblico. Il grande nemico dell economia reale ha osservato inoltre è la Burocrazia, continua a essere di ostacolo agli investimenti, perché questa è una nazione malata di scartoffie. Bressanelli ha poi richiamato l impegno della Libera nel dialogare con i giovani, perché sono il nostro futuro : collaborando da anni con gli istituti professionali del territorio e promuovendo il Concorso Intraprendere. Per dare lavoro ai giovani, in ogni caso, gli artigiani vanno incentivati ad accoglierli nelle loro aziende. Il fattore più critico in questa fase di prolungata recessione ha poi rammentato resta l accesso al credito. Aemme articolo completo riportato su ABIO CREMA: donazione alla Pediatria Il gruppo ABIO di Crema, l associazione si occupa delle esigenze dei bambini e delle loro famiglie in ospedale, ha donato al reparto di Pediatria dell Ospedale Maggiore 11 poltrone letto per i genitori assistono i loro piccoli ricoverati. Il valore della donazione è di euro a cui vanno aggiunti i relativi coprimaterassi, in materiale ignifugo, per un valore di euro. La donazione va a completare la dotazione di poltrone, in precedenza, era stata iniziata grazie a ABIO con il contributo dell Associazione Panificatori Cremaschi. In questo modo, ora le mamme o i papà trascorreranno la notte insieme ai loro figli ricoverati, potranno riposare più comodamente sulle nuove poltrone letto. Come ABIO afferma la presidente del gruppo di Crema, Ortensia Marazzi ringraziamo sinceramente tutti i cremaschi hanno contribuito, con le loro generose donazioni o attraverso il 5xmille, a far sì questo importante progetto si realizzasse. Il gioco col bambino, l ascolto, l aiuto ai genitori, l accoglienza, sono i valori i volontari ABIO portano avanti ogni giorno nelle Pediatrie italiane, an a Crema, per rendere meno traumatica l esperienza del ricovero per i più piccoli. Con i nostri volontari, numerosi e affiatati, stiamo organizzando nuovi turni non solo in reparto, ma an presso il Pronto Soccorso Pediatrico. NOVITÀ PER L UDITO! VEDERE E SENTIRE BENE RICCI lenti a contatto apparecchi acustici R Novità per l udito Ricci Group Vip Crema NUOVA SOLUZIONE OTICON microcic - INTIGA L unico apparecchio acustico SCOMPARE nel condotto uditivo Ideale per chi è alla ricerca di buon udito ed invisibilità Informazioni e consigli sull udito Prova gratuita per un mese Da noi troverai: CREMA - via Mazzini, 82 - Tel / SERGNANO (CR) - via Giana, 3 - Tel / Mutuabili ASL Controllo gratuito specialistico Servizio Assistenza tutti i giorni 20% di sconto - CON POSSIBILITÀ DI PAGAMENTI PERSONALIZZATI - CASTELLEONE (CR) - via Garibaldi, 29 - Tel / TRESCORE CR. (CR) - via Carioni, 15 - Tel / MANTIENI IL TUO UDITO IN FORMA Fai un test GRATUITO dell udito CARAVAGGIO (BG) - P.zza Locatelli, 14 - Tel /

12 12 sabato 8 giugno 2013 DIOCESI E CITTÀ IN FESTA San Pantaleone, martire e patrono di DON GIUSEPPE DEGLI AGOSTI SAN BENEDETTO: Prima Comunione Il ritorno annuale della festa in onore del patrono della città e diocesi, san Pantaleone martire, è l occasione per la comunità civile e religiosa di tornare a riflettere sul significato di un rapporto particolare lungo i secoli si è stabilito con il Santo. Il logo della Diocesi rappresenta san Pantaleone stende la mano sulla città, liberandola dalla pestilenza il giorno 10 giugno 1361 e sull esergo stanno tre titoli definiscono il valore della sua presenza nella nostra storia: Amicus-Protectio-Medicamentum Cremae Amico, Protettore, Medicina di Crema. La celebrazione di quest anno coincide con il 17 Centenario dell Editto di Costantino ( ), evento storico ha avuto enorme influsso sul cammino della nostra civiltà e è stato ricordato con mostre d arte e storia, con convegni di studio e conferenze nei più grandi centri d Italia. An Crema non è stata insensibile a comprendere e a celebrare nel tempo i due momenti, voglio ricordare attraverso una documentazione illustra la commemorazione avvenne a Crema nel Il 22 luglio 1911 aveva fatto l ingresso a Crema il nuovo Vescovo, mons. Bernardo Pizzorno ( ), univa all impegno pastorale una fragilità di condizioni fisi. Queste lo costrinsero a frequenti e lunghe assenze dalla diocesi, finché nel 1915 la abbandonò definitivamente. In un intervallo di buona salute, nel 1913, con una Lettera pastorale, invitò tutta la diocesi a una celebrazione unitaria del XVI Centenario dell Editto di Milano (313) e del 550 Anniversario della proclamazione di san Pantaleone a patrono principale di Crema, città e diocesi (1361). Le feste si svolsero da domenica 17 a domenica 31 agosto 1913, con pellegrinaggi al Duomo delle Vicarie della diocesi, con lezioni, omelie, conferenze sul rapporto fra i due eventi. Propongo in sintesi qual passaggio delle indicazioni offerte dalla Lettera pastorale del Vescovo e dalla Commissione esecutiva per la solenne celebrazione: notiamo l originalità e la chiarezza delle riflessioni i cremaschi del 1913 hanno lasciato a noi. Due solenni ricordi della storia: Editto di Costantino e san Pantaleone si prepara Crema a celebrare, di valore religioso e sociale: l uno della Chiesa universale, l altro cittadino e quasi domestico. Il primo afferma un principio di diritto divino e di filosofia della storia, l altro, col richiamo del voto dei padri, suscita il sentimento di gratitudine. E sono storicamente e logicamente connessi, così la celebrazione del fatto cittadino, quasi fatto individuale concreta e attua un idea universale, fa comprendere l alto valore della festa centenaria della Chiesa. Nella ricorrenza centenaria di un tale avvenimento, cambiò le sorti del mondo, si debbono rallegrare le nazioni tutte, dal Cristianesimo riconoscono le loro glorie più belle, i loro progressi più grandiosi e proficui in ogni ordine di beni morali e materiali e soprattutto in quelli dell umano incivilimento. San Pantaleone era stato vittima della decima persecuzione, quella di Diocleziano e Galerio, , sacrificando la sua vita a Nicomedia, nuova capitale dell impero (oggi Izmit, in Turchia), il 27 luglio 305: di professione medico, era stato accusato davanti all imperatore di essere cristiano e per la fede quindi aveva sacrificato la vita. La devozione al Santo martire, attraverso complesse vicende stori, passò dall Oriente in Occidente e i monaci benedettini, venuti a Crema nel 1097, ne diffusero il culto da noi. Crebbe gradualmente la devozione, fino alla supplica solenne del 10 giugno 1361, rivolta da tutta la comunità cremasca al Santo martire e medico per ottenere la liberazione dall epidemia di peste. E la riflessione, scritta nell anno 1913, così continua: Pantaleone sostenne la lotta; mille volte esposto al cimento della morte, soffrì ogni sorta di tormenti escogitati dal tiranno voleva sommergere Gesù Cristo nel sangue dei suoi fedeli. Passò benedetta e cara sopra i secoli la memoria del martire, invocato nelle sventure private e pubbli, a protezione e salute. Crema implorò il patrocinio suo e per lui ottenne da Dio la liberazione dalla peste e a lui guarda come a simbolo di vita, soave figura d amico celeste e di potente protettore. Con solenne voto Crema ne celebra costantemente la memoria e il patrocinio, nella giornata del 10 giugno a Lui consacrata. È trascorso esattamente un secolo da quel lontano 1913, ma i pensieri, allora espresse la diocesi, acquistano un significato di attualità e di urgenza per una società cremasca, per motivi vari, ha allentato non poco i legami di devozione verso il patrono san Pantaleone. NELLA CHIESA DI VIA XX SETTEMBRE A CREMA Giovedì 13 giugno: un incontro con sant Antonio di Padova Tra le devozioni raccolgono tantissimi oranti nella Chiesa di Antonius Habbas, in via XX Settembre a Crema, brilla certamente la figura di sant Antonio di Padova. Nato verso il 1195 a Lisbona da famiglia della piccola nobiltà, fu battezzato col nome di Fernando. Educato nell adolescenza dalla famiglia, entrò così nel convento dei canonici regolari di sant Agostino avevano il loro monastero di san Vicenzo presso le mura della città, dove apprese la teologia e acquistò una grande padronanza della Sacra Scrittura. Comprese il suo impegno, lo portò poi alla predicazione, era quello di non stancarsi mai di annunciare il Vangelo. La sua presenza al funerale di cinque martiri uccisi il 16 gennaio dell anno 1220 per la loro fede nel territorio del Marocco, lo spinse a entrare nell ordine dei frati Minori e presto partì per il Marocco, dove appena sbarcato si ammalò, e fu rimbarcato per il viaggio di ritorno in patria, non raggiunse per una burrasca e così si ritrovò in Sicilia. Ritrovata la salute, partì per Assisi, desiderando di incontrare san Francesco, lo accolse destinandolo a una vita attiva, manifestò nella predicazione, nell insegnamento e nel formare i frati. Le tracce del suo passaggio a Rimini e nelle varie città costruite vicino al mare Adriatico sono tracciate dalla sua capacità caritativa e dai tanti miracoli. Leggendo la vita del Santo del deserto desiderò di diventare come sant Antonio Abate. Così cambiò nome cercando di imitare il coraggio dell Abate e divenne Antonio di Padova perché residente nel convento dell Arcella, sull altura guardava la città. Dopo la sua morte (a 36 anni) gli valsero l appellativo di taumaturgo contribuì molto alla diffusione del suo culto. Ora tutto il mondo lo venera. La chiesa di sant Antonio Abate in Crema possiede una piccola reliquia autentica del Santo avuta in dono dai superiori della basilica di Padova nel 1993, ringraziarono con folto pellegrinaggio. Un triduo di preparazione offre a tutti i devoti del Santo alcuni momenti di profonda preghiera. Ruggero R. ORARI SS. MESSE Ore 9.30 e ore 17: santa Messa e bacio della reliquia, con gesti di carità. SANTISSIMA TRINITÀ: Prima Comunione DOMANI, DOMENICA 9 GIUGNO, LA SOLENNE CELEBRAZIONE: ALLE ORE IL RICEVIMENTO DEI SINDACI E DELLE AUTORITÀ CIVILI E MILITARI IN EPISCOPIO, ALLE ORE 18 IL PONTIFICALE IN SAN BERNARDINO PRESIEDUTO DAL VESCOVO CON IL PRESBITERIO DIOCESANO La statua di san Pantaleone La statua di sant Antonio nella chiesa cittadina Festa a San Benedetto per l incontro con Gesù nell Eucaristia di: Matteo Ambrosio, Ludovica Angeloni, Matteo Ardia, Tommaso Beretta, Beatrice Bettinelli, Milena Bianssi, Giulia Bissolotti, Alessia Brunelleschi, Vito Cernigliaro, Laura Dionisi, Louise Fiorentini, Greta Gambarini, Francesco Gini, Francesco Goldaniga, Mille La Mastra, Sofia Maianti, Aurora Martti, Lorenzo Morelli, Pietro Mosca, Mirco Pavesi, Angelica Piccini Bianssi, Martina Porrini, Anita Stanghellini, Filippo Tessadori, Giorgio Vailati e Marco Zambaiti. Con loro il parroco don Luigi Agazzi, don Giorgio Zuclli, don Lorenzo Roncali e i catechisti Elena Zaghen, Isabella Fusar Poli, Francesca Guerini ed Emanuele Basso. (Foto La Nuova Immagine) Bel momento comunitario di festa nella parrocchia cittadina della Santissima Trinità. Ecco i ragazzi hanno ricevuto la Prima Comunione: Alice, Maurizio, Tommaso, Nicolas, Benedetta, Luca, Francesco, Anna, Gregorio, Beatrice, Giulia, Federico, Matteo, Tommaso, Chiara, Francesco, Niko, Camilla, Marta, Elisa, Lorenzo, Francesca, Gaia e Giulia. Al loro fianco il parroco monsignor Franco Manenti, don Simone Valerani e i catechisti, unitamente ai genitori, ai parenti e agli amici, hanno condiviso la gioia per questa importante tappa nel cammino di vita cristiana. (Foto La Nuova Immagine)

13 SABATO 8 GIUGNO 2013 DON FEDERICO SCRIVE DALL URUGUAY Appuntamento mensile con don Federico Bragonzi, missionario in Uruguay nell ambito del progetto di cooperazione tra Chiese in cui la diocesi di Crema è coinvolta insieme a quella di Lodi. Oggi vi parlo della prima festa patronale ho vissuto in una delle comunità della parrocchia. Come vi dicevo occasioni come solennità liturgi, feste tradizionali, devozioni popolari per me sono come dei test per conoscere meglio la realtà religiosa e sociale delle persone con le quali condivido questo periodo della mia vita e quindi mi suscitano un interesse e un attenzione particolare. Per la verità san Isidro Lavoratore non è il patrono di Estaciòn Gonzàlez, dedicata all Immacolata e al Curato d Ars, ma è il santo di cui la gente ha più devozione per il fatto è il patrono dei lavoratori dei campi, protettore degli animali e custode dei frutti della terra e quindi la sua festa è diventata la più importante della parrocchia. La prima sorpresa ho registrato è stata la risposta consistente ha avuto la mia richiesta di formare un gruppo di responsabili per curare l organizzazione della giornata. Una quindicina di persone, in buona parte credenti non praticanti come si autodenominano, da me appena conosciute, hanno messo a disposizione tempo e lavoro in modo impressionante. Le riunioni di programmazione non sono state facili per le diversità di pareri e per l estrema sensibilità o permalosità di alcune persone si sentivano svalutate se la loro idea Centro San Luigi: i giovani alla santa Messa prima degli esami Si i è svolta nella serata di lunedì 3 giugno, presso la chiesa cittadina di Santa Chiara, la Messa prima degli esami celebrata dal vescovo Oscar e promossa, ormai da tre anni, dal Centro giovanile San Luigi grazie a una felice intuizione di don Lorenzo Ron- cali, ha concelebrato. Monsignor Cantoni, molto felice di incontrare i ragazzi an in questa occasione, nella sua ome- lia ha rivolto parole d incoraggiamento ai giovani presenti, invitandoli da una parte a ringraziare il Si- gnore per tutto ciò hanno ricevuto in questi anni nelle scuole superiori, e dall altra a imparare a fare sintesi della propria vita in vista delle importanti scelte future, nella consapevolezza Gesù può centrare qualcosa in queste scelte di vita. Al termine della Messa, un brindisi beneaugurante all interno del bar del San Luigi, vissuto in armo- nia e condivisione. A tutti i ragazzi impegnati negli esami un sincero augurio! non era prevalente quindi ho dovuto fare spesso da mediatore. Inoltre, potete immaginare il mio interesse e di pochi altri era soprattutto per la festa religiosa, perché fosse un momento di esperienza di fede per la comunità; per la maggioranza del gruppo, invece, la preoccupazione era la parte sociale ed economica, effettivamente, ha avuto un peso notevole. Siamo riusciti a spuntare un semplicissimo triduo di preparazione abbiamo vissuto con un piccolo gruppo di anziani, fiduciosi del fatto, essendo un solo corpo, funziona an una parte preghi per tutto il resto. La giornata non ci ha favoriti: freddo, nuvoloso e, a tratti, pioggia fine. Ma c è stato movimento sufficiente, con partecipazione delle comunità vicine e clima di sagra mi ha confermato la festa ha radici tradizionali e ancora buona tenuta. La chiesa era adornata con antichi attrezzi agricoli, con pannocchie, grandi spighe di I gaucios a cavallo e, sotto, san Isidro S. Isidro Lavoratore: alla riscoperta della fede in una festa patronale sorgo, zuc e frutti della terra. An la Messa è stata particolare per la partecipazione di un buon gruppo di persone e per la sintonia affettiva san Isidro suscita con la cultura gaucia e campagnola del luogo. Molto caratteristica è stata la processione, formata dalla gente e da una squadra di almeno venticinque gaucios a cavallo. Gruppetti di persone con una fascia multicolore si sono passate la statua del Santo, senza complicazioni o vergogna, portandolo tra le case del paese e, verso la metà del percorso, los gaucios si sono impossessati del Santo e l hanno portato a un giro veloce verso i campi da benedire e da proteggere. Ci siamo trovati tutti davanti alla chiesa per la benedizione finale, la statua di san Isidro con la comunità davanti ai gaucios in sella, orgogliosi, con le bandiere. Non avete idea di quanto lavoro si è preso il pezzo forte della festa: il pranzo a base di carne e salamelle. Per due giorni il cortile della casa parrocchiale è diventata una macelleria dove gli esperti, autentici chirurghi, hanno sventrato due gioven e un maiale grande. Aiutati da una decina di persone hanno preparato pezzi enormi di carne e poi ruote di salamelle il giorno della festa sono rimasti per ore su grandi parrillas per cuocere a fuoco lento. La caratteristica è la carne, disossata, si cuoce ancora con la pelle della mucca, non brucia e permette una cottura speciale dà un gusto unico al asado con cuero. Poi tutto è messo alla vendita e la gente compra e mangia volentieri. La fragile economia delle nostre parrocchie ogni tanto ha bisogno di iniezioni e le sagre servono an per questo. Dopo pranzo sono cominciati i giochi preferiti dai gaucios : gare di abilità a cavallo, specie di gimcane e di numeri mettono in risalto il coraggio e l intesa tra l uomo e l animale. Per coronare la giornata l autorità della Provincia ci ha regalato uno spettacolo di danza folkloristica. Ora si sono spenti i riflettori ed Estaciòn Gonzàlez è tornato il paesino tranquillo di sempre. La festa ci ha lasciato una buona somma da spendere nelle tante riforme strutturali di cui hanno bisogno la casa, il salone e la sacrestia. A me ha lasciato la convinzione ci sono risorse belle, persone generose e intelligenti possono continuare a collaborare con la parrocchia an se non frequentano la chiesa e non sentono il bisogno di un cammino di fede in comunità. Del resto il Regno di Dio ha confini più grandi della Chiesa e Dio, per cammini solo lui conosce, accompagna sempre i suoi figli e le sue figlie. don Federico REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE GIARDINI DISINFESTAZIONI DERATTIZZAZIONI INTERVENTI SPECIALI PER L ALLONTANAMENTO DEI PICCIONI DAI TETTI La Chiesa 13 compro oro pago contanti vendita permuta nonsolooro SI RITIRANO ANCHE ARGENTO E OROLOGI PREZIOSI Via Indipendenza, CREMA (CR) Tel DA LUNEDÌ A SABATO 9,30 13,00 / 15,30 19,00 LUNEDÌ MATTINA CHIUSO GIARDINI - DISINFESTAZIONI - SEMENTI Interventi mirati contro la ZANZARA NOLEGGIO PIATTAFORME AEREE TIGRE PREVENTIVI GRATUITI VENDITA E NOLEGGIO ATTREZZATURE DA GIARDINAGGIO CREMA - VIA MILANO 59 B azienda farmaceutica municipalizzata Tutte le mattine dalle ore 8.30 alle ore 9.30 è possibile effettuare le seguenti autoanalisi: COAGULAZIONE TRIGLICERIDI COLESTEROLO GLICEMIA In tutte le farmacie si EFFETTUANO an i SEGUENTI SERVIZI: Consegna dei farmaci a domicilio (per categorie protette) Misurazione della pressione Analisi delle Acque Prenotazione di esami e visite Specialisti particolare attenzione a: omeopatia cosmesi veterinaria prodotti per celiaci Crema Nuova Ombriano Per informazioni Pieranica Gallignano BOLZONE Sant Antonio di Padova: torna la grande festa La chiesetta di sant Antonio a Bolzone di GIAMBA LONGARI Torna a Bolzone la festa in onore di sant Antonio di Padova, uno degli appuntamenti più attesi dalla comunità e dai molti devoti della zona. La bella chiesetta dedicata al Santo, sorge sulle sponde della roggia lungo la ciclabile campestre per Capergnanica, attende tutti per tre giorni densi di religiosità e an di condivisione, con una particolare evidenza per la solennità di giovedì 13 giugno. Sant Antonio, padre nella fede e nella carità : con questo titolo il parroco don Franco Crotti, don Giovanni Rossetti, don Primo Pavesi e don Natale Severgnini si rivolgono ai fedeli annunciando la festa di questo 2013, s inserisce in due eventi densi di significati quali l Anno della Fede e il dono alla Chiesa di papa Francesco, con il suo stile di vita si richiama, come Antonio di Padova, al francescanesimo. Sant Antonio scrivono i sacerdoti è un uomo di preghiera e parla della preghiera come di un rapporto d amore spinge l uomo a dialogare dolcemente col Signore e ci insegna alcuni atteggiamenti indispensabili: aprire fiduciosamente il nostro cuore a Dio, prestargli i nostri bisogni e, infine, lodarlo e ringraziarlo. Meditando la vita di Antonio e le sue parole, comprendiamo come in quest Anno della Fede siamo invitati a ripensare se la nostra vita è seguire il Vangelo oppure siamo fermi alle sole nostre tradizioni, pur belle hanno senso se ci portano a vivere una vita sempre più conforme a Cristo nell umanità e nella carità. La festa sempre ben preparata da persone appassionate prende il via mercoledì 12 giugno, alle ore 20.30, con la santa Messa di preparazione, mentre giovedì 13, alla stessa ora, ci sarà la celebrazione solenne seguita dalla processione: entrambe le Messe saranno presiedute da padre Giuseppe Mizzotti, missionario in Perù. Sempre giovedì, dopo la funzione religiosa, il momento di condivisione e allegria per tutti con la distribuzione del Pane del Santo, l intrattenimento musicale, la sottoscrizione a premi e la degustazione di torte casalinghe. Infine venerdì 14 giugno, alle ore 20.30, la Messa in suffragio di tutti i defunti.

14 La Chiesa 14 SABATO 8 GIUGNO 2013 VAIANO CREMASCO: Santa Cresima e Prima Comunione Campane a festa a Vaiano Cremasco per la celebrazione della Santa Cresima, presieduta dal vicario generale monsignor Franco Manenti. Sono stati confermati con il dono dello Spirito Santo: Alessandro Pacchiarini, Alessandro Rossetti, Alessia Restelli, Alessio Alchieri, Andrea Bellati, Arianna Lucini, Asia Viviani, Daniele Bonizzi, Daniele Spoldi, Denny Albani, Dhevon Maraboli, Elisa Natalia Argirò, Erica Gola, Federico Fasoli, Federico Raimondi, Francesco Hornik, Francesco La Torre, Giorgia Bissa, Giuseppe Michael D Elia, Ivonne Fortini, Leonardo Caregnini, Leonardo Rossi, Luca Miulli, Marco Bombelli, Mattia Bernardinangeli, Mattia Toscano, Nicolò Polloni, Noemi Brambilla, Omar Nicastro, Paolo Biffi, Sara Vanoli, Simone Belloni e Sofia Simonetti. Hanno condiviso la loro grande gioia il parroco don Attilio Premoli, don Osvaldo Erosi e le catechiste Giusy e Benedetta. Il giorno dopo la Cresima, ecco la santa Messa di Prima Comunione, celebrata dal parroco don Attilio Premoli affiancato da don Osvaldo Erosi. Hanno incontrato Gesù nell Eucaristia: Valentina Assandri, Anja Baruffi, Dario Bellati, Beatrice Bergamaschini, Nicolò Bernardinangeli, Davide Biffi, Jacopo Bosio, Alessio Carnazza, Matteo Della Frera, Alessandro Facchi, Ivan Fasoli, Diego Fendillo, Isaia Ghilardi, Alessio Ghiretti, Sofia Giacobbe, Matteo Ginelli, Gabriele Gola, Mile Gomez Castro, Beatrice Gozzoni, Stefania La Torre, Alessandro Livraga, Maty Lo, Chiara Maglio, Gabriele Mandotti, Filippo Merlini, Francesca Montagna, Sara Orlando, Alessia Patrini, Glenda Pizzoni, Serena Raimondi e Andrea Sangiovanni. Al loro fianco, in questa importante tappa del cammino di vita cristiana, le catechiste Agostina e Giusy. (Foto Studio Emozioni) MONTODINE: Prima Comunione PIANENGO: Santa Cresima Grande gioia a Pianengo per la Cresima di: Andrea Bassolino, Rita Bassolino, Giada Bonvini, Jennifer Calvo, Filippo Denti, Martina Enny, Pamela Ferrari, Alessia Garofalo, Gaia Galbignani, Elisa Grazioli, Samuele Giordano, Meglissa Hila, Ginevra Hughes, Daniel Manfredini, Samuel Occhio, Rale Pagani, Mila Panzetti, Luca Patrini, Mile Pessani, Chiara Pizzetti, Rale Premoli, Alice Sacchi, Nicolas Taino, Davide Tamburrano, Davide Valenzano e Riccardo Soldati. Eccoli nella foto con il vescovo Oscar, il parroco don Gian Battista Strada e le catechiste Donata Cremonesi e Federica Sari. (Foto La Nuova Immagine) PALAZZO PIGNANO: Prima Comunione DENTIERA ROTTA!!! RIPARAZIONE IMMEDIATA Pulitura, lucidatua e rimessa a nuovo protesi mobili Per tutti un utile OMAGGIO telefonando allo RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO CREMA: Via Podgora, 3 (zona Villette Ferriera) SMALTIMENTO AMIANTO & COPERTURE IN GENERE Mazzini Giancarlo CERTIFICAZIONE SIT UTENSILERIA MECCANICA RIVENDITORE Agenzia Autorizzata AUTORIZZATO Attrezzature per macchine utensili tradizionali e a C.N.C. Maschi, filiere, punte, alesatori, frese TiN, TiCN, TiAIN, M.D. - Mandrineria - Utensili da tornio Metallo duro Coromant - Punte e frese ad inserti Mole - Abrasivi diamantati - Strumenti di misura digitali. CERTIFICAZIONE ISO 9001 AMPIO PARCHEGGIO CREMA (CR) - Viale De Gasperi, tel. e fax Esperienza decennale nella realizzazione di viaggi personalizzati: individuali, aziendali e gruppi. Bravo-Net Point. Partner dei principali Tour Operator Italiani. Emissione diretta di biglietteria aerea, linea e low cost, marittima. Idee regalo Boscolo GIFT - Liste nozze Via Crispi 5/C (zona Campo di Marte) CREMA - Tel LITURGIA DEL GIORNO DEL SIGNORE Nella parrocchia di santa Maria Maddalena in Montodine hanno ricevuto per la prima volta il corpo di Cristo: Allocchio Marina, Ardemagni Giorgia, Campari Claudio, Cortesi Tommaso, Filipponi Simone, Galmozzi Giulia, Italiano Andrea, Magni Greta, Marzatico Giulia, Parati Asia, Pulicanò Martina, Rossini Giorgia, Rozza Matteo, Severgnini Mathias. Eccoli nella foto con il parrocco don Elio, don Carlo, il seminarista Nicholas e le catechiste Maria e Marta. DIO HA VISITATO IL SUO POPOLO Prima lettura: 1RE 17,17-24 Salmo: 29 Seconda lettura: GAL 1,11-19 Vangelo: LC 7,11-17 In quel tempo, Gesù si recò in una città chiamata Nain, e con lui camminavano i suoi discepoli e una grande folla. Quando fu vicino alla porta della città, ecco, veniva portato alla tomba un morto, unico figlio di una madre rimasta vedova; e molta gente della città era con lei. Vedendola, il Signore fu preso da grande compassione per lei e le disse: «Non piangere!». Si avvicinò e toccò la bara, mentre i portatori si fermarono. Poi disse: «Ragazzo, dico a te, àlzati!». Il morto si mise seduto e cominciò a parlare. Ed egli lo restituì a sua madre. Tutti furono presi da timore e glorificavano Dio, dicendo: «Un grande profeta è sorto tra noi», e: «Dio ha visitato il suo popolo». Questa fama di lui si diffuse per tutta quanta la Giudea e in tutta la regione circostante. Due sono i miracoli in Luca, quello del centurione e questo della vedova e del figlio morto: l annunzio è per tutte Comunità in festa a Palazzo Pignano per l incontro con Gesù nell Eucaristia di undici ragazzi. Si tratta di: Ambra, Aurora, Sara, Carlotta, Camilla, Jessica, Domenica, Antonio, Elisa, Laurene e Danielle. Eccoli nella foto con il parroco don Benedetto Tommaseo e le catechiste li hanno seguiti con passione e competenza. (Foto La Nuova Immagine) le genti, e questo annunzio è la resurrezione dei morti. Nain, nella bassa Galilea, era vicina al luogo dove Eliseo aveva risuscitato il figlio della donna lo aveva ospitato. Questo Vangelo precede immediatamente le parole di Gesù agli inviati di Giovanni: I morti risuscitano. Gesù ha cuore e viscere di misericordia per le vedove e i loro figli, come già lo furono i profeti Elia ed Eliseo. La vedova è l icona della povertà: senza sostegno del passato (il marito), senza quello futuro (il figlio). È come l umanità dinanzi al Signore ne ebbe compassione. La capacità di compatire fa di Gesù il Signore per il potere datogli dal Padre sulla stessa morte. Gesù vede, ha compassione e si avvicina. È lui il buon Samaritano. È come il Padre del figlio prodigo previene le richieste e interviene al di là di ogni merito. Soprattutto, nel miracolo della resurrezione del ragazzo di Nain è anticipata la propria resurrezione di Figlio unigenito, morto fuori dalla porta della città e ridestato per la compassione dello Spirito di Dio Padre! La morte non merita il pianto di una madre vedova. La forza e la speranza le vengono dal tocco di Gesù sulla bara. Lui stesso, avendo toccato il sepolcro con il suo corpo crocifisso, ha toccato ogni altra sepoltura. Nessuno muore fuori dallo sguardo e dalla parola di Dio dice: Ragazzo, dico a te, àlzati!. All inizio c erano due cortei: quello di Gesù seguito dai discepoli e da molta folla e quello funebre del ragazzo accompagnato dalla madre e da altri paesani. Alla fine, in tutta la Giudea e nella regione circostante, tutti hanno nuova esperienza di Dio visita ed è presente in mezzo al suo popolo nel suo grande profeta, il Figlio unigenito, il Signore Gesù. I due gruppi sono diventati una folla sapiente. Angelo Sceppacerca X Domenica del Tempo ordinario (Anno C) Domenica 9 giugno 2013 ITALCASA CREMA Via IV Novembre, 56 - Tel visitaci su: CI TROVI ANCHE SU FACEBOOK ALLA PAGINA ITALCASA CREMA ADIACENTE IL CENTRO In contesto signorile, ben abitato, ampio bilocale terrazzato con cantina e box C.E. G - I.P.E. 194,45 Kw/mq CREMA LIMITROFI Bella proprietà completamente indipendente, inizi 900 da recuperare, elementi di pregio ancora presenti ACE ESENTE MADIGNANO Grande villa con grande giardino, in zona adiacente il centro, comoda e ben servita, la casa ideale per chi ha bambini piccoli C.E. G - I.P.E. 217,4 Kw/mq INVESTIMENTO! Resa 350 mensili. Bilocale a 5 minuti da Crema, bella palazzina, completo di box e cantina. Pronto da affittare. C.E. F - I.P.E. 168,60 Kw/mq SUPER PREZZO! Soli per Trilocale di 110 mq con terrazza e box. Ottimo stato, termoautonomo, piano alto, luminosissimo. C.E. G - I.P.E. 175 Kw/mq dott. Paola Soccini Fabiana Tamburrini CORSI DI RECUPERO ESTIVI AIUTO COMPITI VACANZE NOVITÀ NOVITÀ LABORATORI (dai 3 agli 11 anni) DOPOSCUOLA (dai 6 ai 15 anni) seguito da persone qualificate, insegnano un metodo di studio e di gestione dei compiti Baby Parking L Arcobaleno Ogni pomeriggio c è la possibilità di scegliere l attività più piace: MUSICA E MOVIMENTO TEATRO DIPINGERE E DISEGNARE IN MODO CREATIVO via San Giuseppe, 10 GOMBITO (CR) via Marcello Prestinari, 4 MILANO CENTRO STORICO In palazzina di prestigio 3 locali + servizi + box Ideale an come ufficio. Trattativa riservata. C.E. G - I.P.E. 222,18 Kw/mq LA CASA IN BIO EDILIZIA Classe A+ per costi di consumo vicini allo 0. Prezzi da A due minuti da Crema. Informazioni in ufficio C.E. A+ - I.P.E. 14 Kw/mq CREMA NUOVA Libero subito, ristrutturato, appartamento con 2 camere, 2 bagni, cucina (grande) e soggiorno, 2 balconi, cantina e doppio box C.E. G - I.P.E. 299,94 Kw/mq L ATTICO TERRAZZATO Bellissimo, grandi altezze, spazi mossi e ben illuminati, ampio spazio esterno attrezzabile Da vedere! A 2 km da Crema. C.E. F - I.P.E. 146,97 Kw/mq INDIPENDENTE Con portico e giardino per le grigliate con gli amici, cucina, soggiorno, 2 camere, bagno, cantina e box A Offanengo C.E. D - I.P.E. 30,31 Kw/mq

15 LOCALI NEL MIRINO Colpo al Las Vegas di Agnadello PRESO UN 22ENNE KOSOVARO Videopoker e cambiamonete obiettivo preferito dei ladri nel Cremasco continuano a prodursi in incursioni a danno di bar e sale gioco. Qual volta, però, ai malavitosi le ciambelle non riescono con il buco È accaduto tra sabato e domenica ad Agnadello, ad esempio. Per due volte, in 24 ore, ignoti hanno cercato di violare il sistema di sicurezza della sala giochi Las Vegas di via Padre Marcellino. Alla fine vi sono riusciti ma dopo il furto hanno incontrato sulla loro strada Carabinieri e Polstrada e hanno dovuto lasciare il malloppo rimediando un arresto. Questa, in sintesi, la notte da incubo per una banda specializzata nel Cremasco. Il primo tentativo di furto risale alle 4.50 di sabato mattina. I soliti ignoti hanno cercato di forzare la porta di ingresso della sala giochi ma il sistema antifurto ha fatto RIVOLTA D ADDA Furto, inseguimento, fuga e arresto. Notte movimentata, quella tra giovedì e venerdì, per una banda di ladri e per i carabinieri l hanno intercettata. Teatro dei colpi e del fermo l Alto Cremasco. I Cc di Rivolta d Adda, intorno alle 4, hanno intimato l alt a un Audi A6 Sw con a bordo cinque persone. La vettura forzava il posto di blocco e scattava l inseguimento. All altezza del rondò di Arzago i malavitosi erano costretti ad abbandonare il mezzo e facevano perdere le proprie tracce nei campi. Il mezzo veniva recuperato. A DUE RAID IN 24 ORE. VIDEOPOKER RUBATI ANCHE A SAN LATINO Doppio inseguimento ai ladri: un arresto il suo dovere. Sentito l allarme entrare in azione la banda si è dileguata abbandonando una Lancia Y rubata ad Agnadello poco distante dal luogo scelto per il raid. Probabilmente la stessa banda ha cercato di agire 24 ore dopo. Il furto è riuscito ma la fuga, con videopoker a bordo di un altro mezzo rubato, una Ford escort rubata a Crema, è durata poco. I Carabinieri, in collaborazione con la Polstrada di Crema, sono riusciti a intercettare i fuggitivi e dopo un breve inseguimento a costringerli a fermare la propria corsa abbandonando il bottino dell azione criminosa. Uno dei ladri, G.V. 22enne di origine kosovara, è stato fermato e arrestato al termine di una colluttazione ingaggiata con le Forze dell Ordine. A bordo del mezzo, si è schiantato contro il guard rail, oltre al bottino è stato bordo, oltre ad arnesi da scasso, i militari rinvenivano: canne da pesca sportiva con mulinelli e accessori rubati dal capannone della smalteria industriale sita in Agnadello via del Tormo; borsone con monete per circa euro rubate dal capannone della ditta Free Time di Agnadello via Rivolta (dal sopralluogo effettuato risulta i malfattori si sono arrampicati sul tetto, scesi dal lucernaio hanno disattivato l allarme coprendo i sensori e tagliando un cavo). Sembrava tutto finito e invece alle 5.15 i carabinieri del nucleo radiomobile lungo la rivoltana, in direzione Truccazzano, intercettavano un Alfa Romeo 147, con a bordo sei individui. Inseguiti per diversi chilometri a un certo punto i fuggitivi decidevano di arrestare l auto, ingranare la retro e speronare l auto dei Cc. Quindi tentavano la fuga a piedi, riuscita a tutti tranne a un uomo evaso dal carcere di Favignana e finito, così, nuovamente in manette. Aggiornamenti quotidiani sul nostro sito Carabinieri davanti alla locanda di San Latino visitata dai soliti ignoti rinvenuto un vero kit da scasso. Il giovane processato è stato condannato a due anni e sei mesi di reclusione per rapina impropria e lesioni procurate a pubblico ufficiale. Durante il fermo del kosovaro, infatti, è nata una colluttazione nella quale si è lievemente ferito un agente della Polstrada. Ladri in azione, con il medesimo target, an a cavallo tra Cremonese e Cremasco. Il furto di un cambiamonete, infatti, è stato portato a compimento alla trattoria Le sorgenti, situata lungo la provinciale da San Latino (frazione di Castelleone) porta a Gombito. Nel fine settimana i soliti ignoti si sono introdotti nel locale e se ne sono andati con la macchinetta carica di quattrini. All interno erano infatti custoditi euro. I Cc di Castelleone hanno avviato indagini e ricer rinvenendo, in aperta campagna, il videopoker trafugato, ovviamente svuotato del contenuto, e il furgoncino, provento di furto consumato a Bordolano, utilizzato per trasportarlo. I Cc mostrano la refurtiva recuperata I Cc ritengono, per le circostanze di luogo e di tempo e la corrispondenza del numero, si tratti della banda fuggita dall Audi e dell individuo venuto a recuperare i complici con L Alfa Romeo intestata a un prestanome di 73 anni residente nel Milanese. I Carabinieri visitati in ospedale sono stati dimessi con brevi prognosi per le contusioni patite. Danni all autoradio dell Arma. sabato 8 giugno TENTATA VIOLENZA: 26enne in carcere La sentenza diventa esecutiva e un 26enne cremasco finisce dietro le sbarre per scontare una condanna pari a 2 anni e sette mesi di reclusione. Il reato: tentata violenza sessuale e lesioni aggravate. I fatti risalgono al 2009 quando il giovane cercò di molestare una donna prendendosela poi con il fidanzato della ragazza. Il giovane, insieme ad altri tre amici, avvicinò una ragazza in un locale da ballo seguendola mentre la stessa stava cercando di raggiungere i servizi. Si concretizzò un tentativo di violenza al quale il fidanzato della vittima cercò di porre fine venendo però picchiato. A seguito della denuncia le indagini della magistratura, l arresto, il processo e la condanna ha aperto le porte di una cella a Cà del Ferro al Cremasco ritenuto responsabile dell episodio. CASTELLEONE: 500 euro (falsi)... per una cella Cercano di fare la spesa pagando con una banconota da 500 euro ma finiscono in manette. Protagonisti dell episodio un bulgaro di 34 anni e una sua connazionale di 24, entrambi senza fissa dimora. I due hanno cercato di smerciare il falso al Famila di Castelleone ma l accorta cassiera non ha accettato il pagamento. A quel punto la coppia si è dileguata nel nulla ma tempestivamente dal market partiva l allarme lanciato ai Carabinieri riuscivano in breve tempo a rintracciare e fermare il dinamico duo passato dal supermercato alla camera di sicurezza della stazione dei Cc in meno di un ora. TICENGO: ladri inseguiti dal cielo Caccia aperta al secondo componente delle banda è entrata in azione a Ticengo presso l abitazione di un 24enne. Un furto finito con un arresto e la riconsegna al legittimo proprietario di quanto trafugato dai ladri ricercati nelle campagne dai Carabinieri an con l ausilio di un elicottero. L episodio risale alla giornata di giovedì. Il papà dell operaio preso di mira ha ricevuto sul suo telefono la chiamata proveniente dal sistema anti intrusione dell abitazione del figlio. Non ha perso tempo e si è portato verso casa dove ha scorto due individui andarsene in auto con la refurtiva. Il ticenghese si è messo alla guida della propria auto inseguendo i malavitosi e allertando, nel frattempo, i Carabinieri. I due fuggitivi, lungo la Serenissima, provocavano un sinistro stradale e nel tentativo di scappare a piedi si imbattevano nel pensionato li stava inseguendo. An grazie all ausilio dei Cc uno dei due è stato fermato e arrestato, si tratta di S.L.C. 25enne Cileno già noto alle Forze dell Ordine e alla Giustizia Italiana per furti e ricettazione. Il complice è invece riuscito a dileguarsi nel nulla facendo perdere le proprie tracce tra rogge e campi verdi. La refurtiva, compresa l auto trafugata a Camaiore, è stata riconsegnata ai legittimi proprietari. Dall abitazione dell operaio di Ticengo i ladri avevano prelevato due personal computer, un Nintendo ds, bigiotteria e oggetti vari. CASTELLEONE: lutto per la morte di Cisarri Si è spento nella notte tra martedì e mercoledì a Castelleone, paese nel quale ha scritto belle pagine di storia, Massimo Cisarri, pittore ed ex presidente della Pro Loco. La notizia ha destato profondo cordoglio nel borgo e in tutto il territorio aveva imparato a conoscere e ad amare negli anni una persona solare, entusiasta e vulcanica. I funerali si sono svolti giovedì alle 15 in una gremita chiesa parrocchiale. Cisarri lascia mamma Luigina, la figlia Erika, con la quale ha gestito per anni il bar Lo Specchio, la sorella Germana e il fratello Fabiano. Famiglia in lutto attorno alla quale si è stretta in queste ore l intera comunità castelleonese. Cisarri infatti era noto e apprezzato non solo per la conduzione del locale ma an, e soprattutto, per aver guidato la Pro Loco negli anni Novanta facendo crescere quella straordinaria iniziativa ideata da Nuccia Sansoni, l Expo delle attività produttive del borgo, sotto la guida di Max è letteralmente decollata. Negli anni non ha mai abbandonato la sua passione: la pittura. Recentemente era tornato a esporre a Castelleone negli spazi dell Ufficio Turistico. Una personale di straordinario successo per quanto riguarda i riscontri del pubblico e della critica. Era già malato e il suo fisico, tanto ha lottato, non ha più retto. Massimo se ne è andato lasciando un profondo vuoto in chi ha avuto la fortuna di conoscerlo. Galleria d arte TAPPETI PERSIANI CAUCASICI SCONTO NEL MESE DI GIUGNO Prezzo speciale per LAVAGGIO AD ACQUA CON ANTITARME E RESTAURO A MANO FINO AL 30 GIUGNO 70% Tantissimi tappeti periziati dal perito del Tribunale al prezzo di costo CREMA via Forte, 21 (solo dietro il Duomo) Tel

16 Necrologi 16 SABATO 8 GIUGNO 2013 Circondata dall affetto dei suoi cari è mancata 20 gennaio giugno 2013 Circondato dall affetto dei suoi cari è mancato Circondato dall affetto dei suoi cari è mancato Circondata dall affetto dei suoi cari è mancata ANNIVERSARI giugno 2013 Nel quindicesimo anniversario della scomparsa, gli zii Pierbattista e Maruzza con Maria Luisa e Chiara ricordano con profonda nostalgia e amore il carissimo nipote e cugino Marina Spinelli ved. Pagliari di anni 87 Ne danno il triste annuncio i fi gli Agostino, Giuseppe con Antonietta e Giovanni con Eugenia, i cari nipoti Massimo, Marco e Valeria, il fratello, le cognate e tutti i parenti. A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fi ori, scritti e preghiere, hanno partecipato al loro dolore. Crema, 8 giugno 2013 Circondata dall affetto dei suoi cari è mancata Luigina Fusi in Guerrini di anni 64 Ne danno il triste annuncio il marito Giovanni, il figlio Mauro con la moglie Claudia e la nipotina Gaia, le sorelle, i cognati, le cognate, i nipoti e tutti i parenti. A funerali avvenuti i familiari, profondamente commossi, ringraziano quanti partecipano al loro dolore. Esprimono un particolare ringraziamento all équipe Cremasca Cure Palliative. Cascine San Carlo, 8 giugno 2013 È mancato all affetto dei suoi cari Ambrogio Gerola di anni 79 Ne danno il triste annuncio la moglie Paola, i figli Gabriella e Maurizio, il genero, la nuora, i nipoti, le sorelle, i cognati e i parenti tutti. Il funerale avrà luogo nella chiesa parrocchiale di Credera oggi, sabato 8 giugno alle ore 10 partendo dall abitazione in via Dei Novelli n. 5, indi proseguirà per il cimitero locale. Un particolare ringraziamento ai medici e a tutto il personale della Casa di Riposo di Romanengo, a don Gian Battista Pagliari, all Ass. Auser e al Comune di Credera e ai cugini Carlo e Andrea. Si ringraziano quanti parteciperanno alla cerimonia funebre. Credera, 5 giugno 2013 Il consiglio di amministrazione, il collegio sindacale della Banca Cremasca esprimono partecipazione al dolore della collaboratrice Maria Gabriella Gerola per la morte del caro papà Ambrogio e porgono sentite condoglianze. Crema, 5 giugno 2013 Il direttore e i dipendenti della Banca Cremasca condividono il dolore della collega Maria Gabriella Gerola per la morte del caro papà Ambrogio Crema, 5 giugno 2013 Luigi Tonetti Ciao papà, vorrei ringraziare tutti quelli ti hanno curato. Per tanti motivi io ho fatto molto poco ma c ero. Ora, con il tuo clarino, potrai suonare armonie celestiali e continuare a coltivare le praterie del Paradiso. Rossano con Maria Teresa, Alice e Francesca Offanengo, 3 giugno 2013 È mancato all affetto dei suoi cari Gian Mario Alchieri il fi glio sentitamente ringrazia i cari cugini, gli zii e i parenti tutti. Un ringraziamento particolare viene rivolto al personale e collaboratori dell Ospedale Maggiore e del Kennedy di Crema. Vaiano Cremasco, 2 giugno 2013 È mancato all affetto dei suoi cari Franco Cerioli di anni 92 Ne danno il triste annuncio la fi glia Maria Teresa con Mile e Roberta, tutti i parenti. A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al loro dolore. Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico della Casa Albergo di via Zurla in Crema per le assidue e premurose cure prestate. Crema, 7 giugno 2013 Nella serena Pace di Cristo lasciava la sua vita terrena Clotilde Poletti (Lina) in Bressanelli di anni 84 Ne danno il triste annuncio il marito Antonio, i fi gli Giuseppe e Giacomo, le sorelle, i cognati, le cognate, i nipoti e i parenti tutti. Il funerale avrà luogo nella chiesa parrocchiale di Offanengo domani, domenica 9 giugno alle ore dove la cara salma giungerà dalla camera ardente dell Ospedale Maggiore di Crema alle ore 14 indi proseguirà per il cimitero locale. Si ringraziano quanti parteciperanno alla cerimonia funebre. Offanengo, 7 giugno 2013 Elvidio Zantta Ne danno il triste annuncio la moglie Agostina, i fi gli Silvia con Gianbattista e Gigi con Maria, gli adorati nipoti Stefano e Chiara, tutti i parenti. A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore tutti coloro hanno partecipato al loro dolore. Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate alla dott.ssa Cristina Taverna, ai medici e al personale infermieristico del reparto di medicina dell Ospedale Maggiore di Crema. Crema, 8 giugno 2013 Giuseppina e Clelia sono affettuosamente vicine all amica Agostina nel dolore per la perdita del marito Elvidio Zantta Crema, 8 giugno 2013 Le famiglie Brunazzi e Mallio partecipano con affetto al lutto ha colpito la famiglia Zantta per la morte del caro Elvidio Crema, 8 giugno 2013 È mancata all affetto dei suoi cari Loriana Pasini ved. Livraga di anni 76 Ne danno il triste annuncio i fratelli Romano e Paolo con Francesca, i cari nipoti Massimiliano, Alessandro e tutti i parenti. A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti con fi ori, scritti e preghiere hanno partecipato al loro dolore. Crema, 6 giugno 2013 Partecipano al lutto: - Famiglia Bettini Roberta, Dolores e Roberto sono vicini con profondo affetto a Romano, Paolo, Franca, Massimiliano e Alessandro per la perdita della cara Loriana Crema, 31 maggio 2013 Marmi e graniti per edilizia ed arte funeraria CREMA V. De Chirico, 8 (Zona P.I.P.) (0373) Cesare Denti (Pacifi co) di anni 83 Ne danno il triste annuncio i fratelli Renzo e Luigi, le sorelle Amalia, Maria Teresa, Franca e Laura, le cognate, il cognato, i nipoti e tutti i parenti. La cerimonia funebre si svolgerà oggi, sabato 8 giugno alle ore 9 partendo dall abitazione in via Brescia n. 40 per la chiesa parrocchiale di San Bernardino, indi proseguirà nel cimitero locale. Non fi ori, ma opere di bene. I familiari ringraziano di cuore quanti partecipano al loro dolore esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate ai medici e al personale infermieristico dell Ospedale Maggiore di Crema. Crema, 6 giugno 2013 Ho combattuto la buona battaglia, ho terminato la corsa, ho conservato la fede. S. Paolo Il fi glio Imerio, le figlie Raffaella, Leonilde, Maria Rosa, Zina, Rosaria, la nuora, i generi, i nipoti affidano al Signore Celeste Lucini Paioni di anni 90 A funerali avvenuti i familiari ringraziano tutti coloro hanno manifestato affetto, vicinanza e partecipazione. Sono grati e riconoscenti al medico curante dott. Marco Bactta, ai medici e al personale della Fondazione Benefattori Cremaschi. Un grazie di cuore al parroco don Gino Mussi e a don Mile Nufi. Crema-Ripalta Vecchia, 5 giugno 2013 Partecipano al lutto: - Federica, Giusi e Antonio Agazzi In quello stesso giorno, venuta la sera, dice loro: Passiamo all altra riva. (Marco 4,35-36) Cantando, te ne sei andato ad altri lidi. Grazie Nonno Celeste I tuoi nipoti Marco, Virginia, Emanuele, Alessandro, Andrea, Federico, Eleonora, Fabio, Matteo, Martina, Irene, Luca. Crema-Ripalta Vecchia, 5 giugno 2013 Gli amici di Etiopia e Oltre si stringono con sincero affetto alla cara Eleonora per la perdita dell amato nonno Celeste e porgono a tutti i familiari sentite condoglianze. Crema, 6 giugno 2013 I bambini unitamente ai loro genitori, alle colleghe e al personale tutto della Scuola dell Infanzia di Castelnuovo sono vicini con profondo affetto al dolore della maestra Rosaria e della famiglia per la scomparsa del caro papà Celeste Lucini Paioni Castelnuovo, 6 giugno 2013 Luigina Benelli (Luisa) ved. Simonetta di anni 80 Ne danno il triste annuncio i figli Luciano con Loretta, Rosangela con Maurizio, Alberto, Paolo con Enrica, i nipoti, i fratelli, le sorelle, i cognati, le cognate, i nipoti e tutti i parenti. A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al loro dolore. Esprimono un ringraziamento particolare ai medici e al personale infermieristico del reparto unità coronarica dell Ospedale Maggiore di Crema per le premurose cure prestate. Crema, 7 giugno 2013 Partecipano al lutto: - Antonio Agazzi Il vescovo Oscar Cantoni e i sacerdoti della Diocesi sono fraternamente vicini a don Mario Benelli e ai familiari per la perdita della carissima Luigina Benelli (Luisa) ved. Simonetta, nella preghiera, affidano alla materna intercessione della Vergine Maria affinché l accompagni, nella luce e nella gioia, incontro al Signore Risorto. Crema, 4 giugno 2013 Per nonna Luisa Sappiamo ci manrai, ma siamo convinti le persone continuano a vivere finché restano nei ricordi di chi vuole loro bene, perciò abbiamo la certezza tu per noi ci sarai sempre. I tuoi nipoti Erika, Luca, Federica, Elena, Riccardo e Lucrezia Crema, 3 giugno 2013 Il Presidente, i consiglieri e i dipendenti della Fondazione San Domenico, sono vicini al maestro Alberto Simonetti in questo triste momento, per la perdita della cara mamma Luisa Benelli ved. Simonetti Crema, 3 giugno 2013 Circondato dall affetto dei suoi cari è tornato alla Casa del Padre il Cav. Atalio Biondi di anni 93 Ne danno il triste annuncio i figli Pier Antonio con Rinella, Maria Rita con Antonio, i nipoti Elena con Francesco, Roberto ed Emanuela con Ronny, i pronipoti Stefano, Erika e Giada, il cognato Franco, la cognata, i nipoti e tutti i parenti. A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore tutti coloro con la presenza e il pensiero hanno partecipato e condiviso il loro dolore. Salvirola, 7 giugno 2013 Le famiglie Lorenzetti, Lorini e Garlaschi condividono il dolore dei familiari per la perdita del caro cav. Atalio Biondi Crema, 3 giugno 2013 Franco Agostino Crema, 6 giugno 2013 Ogni giorno c è per te un pensiero e una preghiera. Nel tredicesimo anniversario della scomparsa della cara Vimalde Vezzani il marito, i figli, le nuore, i cari nipoti e i parenti tutti la ricordano con immutato affetto. Una s. messa di suffragio sarà celebrata oggi, sabato 15 giugno alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di Chieve giugno 2013 A tre anni dalla scomparsa del caro Guglielmo Patrini la moglie, i figli, la nuora, i generi, i nipoti e i parenti tutti lo ricordano con l amore di sempre. Sabbioni, 10 giugno 2013 Eri, sei, sarai sempre con noi. Nel tredicesimo anniversario della scomparsa del caro Rosolo Lameri il fratello, i parenti e gli amici tutti lo ricordano con affetto. Trescore Cremasco, 12 giugno 2013 Nel ventunesimo anniversario della scomparsa della cara mamma Maria Venturini il figlio Fedele con Grazia e Roberto e i parenti tutti la ricordano con affetto. Una s. messa sarà celebrata domani, domenica 9 giugno alle ore 9 nella chiesa di Cascine San Carlo.

17 sabato 8 giugno BAGNOLO CREMASCO Protagonisti i giovanissimi di LUCA GUERINI Nuove generazioni sempre protagoniste a Bagnolo. I ragazzi di elementari e medie hanno vissuto, poco prima della fine dell anno scolastico, due momenti di gioia: i primi la festa del Piedibus (sabato scorso), i secondi una visita in municipio (mercoledì) con l inaugurazione del murales realizzato ad aprile e maggio. Ma andiamo con ordine. Sette giorni fa, nel cortile dell asilo bagnolese, l amministrazione ha convocato i ragazzi nel 2013 hanno usufruito del servizio Piedibus per salutarli e dar loro appuntamento a dopo l estate. Alla giornata sono stati invitati an gli altri volontari del paese ruotano attorno alle scuole: accompagnatori dello scuolabus e Nonni Vigili. Il Piedibus 2013 ha compreso tre linee; azzurra con capolinea il parggio di via XI Febbraio; rossa con capolinea via De Gasperi; verde con capolinea via Borgogna. Quest ultima è partita quest anno su richiesta di cinque genitori e poi è diventata nel giro di una settimana una linea ufficiale a tutti gli effetti, con 11 bambini e un nuovo carretto portazaini acquistato a novembre da chi è al governo. I bambini partecipanti in totale sono 31 e 28 i volontari. Durante la giornata di festa, tutti gli alunni sono stati premiati dal sindaco Doriano Aiolfi, ha consegnato un attestato di partecipazione e ha fatto a tutti i complimenti per l impegno dimostrato durante l anno nel percorrere a piedi il tragitto casa/scuola, ringraziando i volontari permettono la realizzazione di questo importante progetto. Da parte loro, i piccoli utenti hanno letto delle bellissime poesie dedicate al Piedibus, ai volontari e ai Nonni Vigili; questi sono poi stati particolarmente ringraziati per il fondamentale lavoro tutti i giorni prestano nei punti più critici nei pressi delle scuole. Il pomeriggio s è chiuso con un rinfresco e con le torte preparate dalle volontarie del servizio. Da parte dell amministrazione comunale, dunque, un vivo e sincero grazie a tutti e un arrivederci al prossimo anno. In settimana, come detto, spazio an ai ragazzi delle medie, hanno inaugurato ufficialmente il murales dipinto all ingresso della scuola. La richiesta era stata fortemente sollecitata dalla prof. Giovanna Cattaneo e dal sindaco. Il progetto finanziato dall amministrazione è stato definito nel 2 quadrimestre durante le ore di Laboratorio (lunedì pomeriggio) dagli alunni di classe 3 a A e 3 a B (a gruppi di 4 per volta) seguiti dal prof. Renzo Colliva e dal prof. Andrea Gardella, con la collaborazione del m Delvio Crespiatico e dell assessore Gianmauro Dornetti. Il disegno, in scala 1:10, è centrato sul passaggio dalla conoscenza ludica propria della scuola primaria a quella più tecnologica proiettata già verso il mondo del lavoro e del futuro in generale. L amministrazione ha provveduto alla preparazione e tinteggiatura di fondo del muro e il geom. Mil Ferrari, utilizzando Autocad, ha realizzato la quadrettatura della parete del murales, rendendo così possibile l inizio dei lavori lo scorso aprile. A ciascun alunno va riconosciuto il merito di aver lavorato attivamente con entusiasmo, volontà e impegno. Questa l idea l opera porta con sé: La scuola ci permette di costruire un avvenire migliore. Il murales è stato pensato in due parti: a sinistra rappresenta il passato, a destra il futuro. A sinistra la vita normale, a destra il mondo attuale, più evoluto con i simboli della nuova tecnologia. La scuola fa da ponte fra i due. Nel ringraziare insegnanti e studenti, il sindaco Aiolfi s è detto soddisfatto per la realizzazione del progetto, ha permesso loro di esprimere le proprie passioni e fantasia, sottolineando l importanza di sostenere sempre queste importanti attività extradidatti, cercando d individuare per il futuro altri spazi per nuovi interventi pittorici. TRESCORE: LA LEGA AL GOVERNO Il sindaco invita Uniti a collaborare Il municipio trescorese e il nuovo sindaco leghista Angelo Barbati di LUCA GUERINI Prima riunione di Consiglio comunale della nuova amministrazione a Trescore Cremasco. Nell assise di insediamento, la fascia tricolore era indossata da Angelo Barbati, come noto uscito un po a sorpresa vincitore dalle elezioni del 26 e 27 maggio scorsi con la percentuale del 51,85% (741 voti contro i 688 dello sfidante Gianmario Mazzini). Davanti a oltre 50 cittadini, il nuovo sindaco leghista ha giurato poco dopo l inizio della seduta, per poi rivolgersi ai portavoce della minoranza (capogruppo di Uniti per Trescore Cremasco è lo stesso Mazzini, affiancato dall ex primo cittadino Giancarlo Ogliari) con parole distese, dopo l acceso confronto della campagna elettorale. Mi auguro l opposizione collabori con noi, ci aspetta un compito difficile. Non boccerò mai una buona idea della minoranza. In un momento difficile come questo, bisogna fare squadra per amministrare bene, ha detto Barbati. Il quale ha di seguito lasciato la parola a Daniele Bianssi Barbieri, capogruppo della maggioranza come annunciato da subito ha illustrato le linee programmati del prossimo quinquennio. La replica è stata affidata a Mazzini, assessore ai Servizi sociali nella precedente amministrazione: Auguri alla nuova maggioranza per il governo del paese ha affermato. Come minoranza, vigileremo sulla trasparenza amministrativa, ma per quanto riguarda il programma elettorale diamo voto contrario, perchè non crediamo ai sogni. La Lega Nord ne aveva appena ricordato i punti salienti, tra cui la realizzazione di una struttura riabilitativa-ricreativa per ultrasessantacinquenni, la riqualificazione del centro sportivo comunale, la sistemazione della cosiddetta area feste, la revisione della viabilità interna al paese. Con un occhio di riguardo al tema del lavoro, col supporto al piccolo commercio, il controllo verso l abusivismo commerciale, il potenziamento della videosorveglianza per una maggiore sicurezza, il contrasto all immigrazione clandestina e altri capisaldi del movimento leghista. Barbati ha poi comunicato la composizione della Giunta. Due gli assessori: Daniela Provana (an nel ruolo di vicesindaco) e Carlantonio Carpani. I settori di cui si occuperanno nello specifico saranno comunicati nel prossimo futuro. In passato, Lega e Uniti hanno spesso dato vita a Consigli comunali dai toni accesi e, forse, qualcuno si aspettava qual scintilla già al primo incontro a parti inverse, ma così non è stato. Sicuramente, però, non sarà sempre così. In ogni caso, alla nuova amministrazione l augurio di soddisfare le attese della gente. Voltando pagina, la Pro Loco invita tutti a un concerto si terrà stasera alle ore in piazza della Chiesa: protagoniste la locale banda S. Cecilia e il Corpo bandistico di Sergnano. AMMINISTRAZIONE SODDISFATTA DEI SERVIZI EROGATI In alto, il gruppo del Piedibus e un momento della festa. A fianco, il murales alla scuola media e gli alunni lo hanno realizzato Bagnolo Oratorio oratorio di Bagnolo si L appresta a festeggiare il suo 14 compleanno. Da mercoledì 12 a sabato 15, la comunità è invitata a cena alle ore presso la struttura parrocchiale. Nell accogliente cortile si degusteranno piatti tipici della cucina locale, con musica dal vivo di alcuni gruppi. Il divertimento sarà assicurato dai giochi organizzati, con la possibilità di provare la propria forza e le proprie abilità, cimentandosi in coinvolgenti sfide da fiera. Famiglie, adolescenti e giovani sono dunque attesi con gioia per ricordare il 20 giugno del 1999, quando l oratorio veniva inaugurato dopo un intervento di ristrutturazione ha impegnato molto la comunità parrocchiale, ma a distanza di anni si è rivelata un ottimo investimento e è diventata un input per una pastorale dei giovani e delle famiglie oggi popolano la struttura e vedono in essa un luogo di formazione, di amicizia, di relazione, di ascolto e di accoglienza. Insomma un punto di riferimento nella quotidianità. Elisabetta Maesi Onoranze Funebri Servizio 24 ore Diurno - Notturno - Festivo Abitazioni, Ospedali e Case di Riposo Preventivi senza impegno Tel Crema - Via Pascoli, 3 (zona S. Maria)

18 Il Cremasco 18 SABATO 8 GIUGNO 2013 ANNIVERSARI ANNIVERSARI ANNIVERSARI ANNIVERSARI SPINO D ADDA: Bau day al parco Rosselli giugno giugno 2013 È dolce ricordarti, ma immensamente triste non averti più qui. Mio rifugio è il Signore. È bello dar lode al Signore. A tre anni dalla scomparsa del caro Rosolo Vailati Nell anniversario della morte la moglie Vittoria e familiari lo ricordano con una s. messa martedì 11 giugno alle ore nella chiesa di S. Antonio Abate in Crema giugno 2013 Buon compleanno Simone... nostra forza... nostro coraggio... il terzo compiuto in cielo... nella Gloria... nella vera Luce... scalda i nostri cuori, illuminaci... ti sentiamo vicino come sentiamo la Madonnina e il Suo Divin Figlio Gesù. Auguri Simone... auguri. Per sempre nel nostro cuore. Simone Benelli La mamma, il papà, i fratelli Angelo con Giada, Gabriele, la sorella Sara, la fi danzata Ilenia, gli amici e i parenti tutti ti ricordano con immenso amore. Una s. messa sarà celebrata giovedì 13 giugno alle ore nella chiesa parrocchiale di S. Antonio Abate a Salvirola. Dopo la s. messa, per chi lo desidera, ci sarà un profondo incontro dal titolo Fede e dolore, organizzato dalla parrocchia di Salvirola in collaborazione con l AIL di Brescia (Associazione alla lotta contro le leucemie i linfomi e mieloma) presso il salone dell oratorio San Giovanni Bosco ricordando il nostro caro Simone unito ad altre care testimonianze unendo così tutti in un caldo abbraccio giugno 2013 Quelli ci hanno lasciato non sono assenti sono solo invisibili e tengono i loro occhi pieni di luce fi ssi nei nostri pieni di lacrime. Nell anniversario della scomparsa del caro Serafino Bertoli la moglie Erminia, il figlio Agostino e i familiari lo ricordano con vivo affetto, unitamente alla cara zia Ida Bissa ved. Venturelli a pochi mesi dalla sua scomparsa. Una s. messa sarà celebrata martedì 11 giugno alle ore 8.30 nella chiesa parrocchiale di Madignano. Osvaldo Bonizzi la moglie Maria, i nipoti e i pronipoti lo ricordano con immenso affetto. Una s. messa in memoria verrà celebrata lunedì 10 giugno alle ore 18 nella chiesa parrocchiale del Sacro Cuore di Gesù a Crema Nuova. Adriana Regazzetti Nel secondo anniversario, la tua famiglia ti ricorda con immutato affetto e profondo amore. Non è passato un solo giorno nel quale tu non sia stata nel nostro cuore e nella nostra mente. Oggi, sei parte di noi più di prima, an se non sono gli occhi a vederti, ma la nostra anima. Una s. messa verrà celebrata venerdì 14 giugno alle ore 18 nella chiesa di San Bernardino fuori le mura. Te ne sei andato da noi da ormai quattordici anni, ma sei sempre con tutti noi. Arnaldo Luigi Tedoldi Ti ricordano con affetto la moglie Carla, i fi gli Corrado con Carla, Tina con Angelo, Mirko con Stefania e i nostri piccoli gioielli Mattia e Diana. Sergnano, 3 giugno gennaio 2013 Te ne sei andato come il sole quando tramonta, ora per noi c è tristezza... per te gioia pura, ma un giorno tornerà l alba an per noi e sarà gioia infi nita. Nel quarto anniversario della scomparsa del caro Angelo Scandelli la moglie, le fi glie, il fratello, la sorella e i nipoti lo ricordano con amore. Una s. messa sarà celebrata mercoledì 12 giugno alle ore nella chiesa parrocchiale di San Bartolomeo ai Morti. Marco Rovida Nel settimo anniversario mamma, papà, Daniele e Luca ti ricorderanno. Mercoledì 12 giugno alle ore 18 nella s. messa sarà celebrata nella chiesa parrocchiale del Sacro Cuore di Crema Nuova giugno 2013 Santo Filipponi Il tempo scorre, ma il tuo ricordo è sempre vivo in noi. Con amore, la tua famiglia Una s. messa verrà celebrata in suffragio domenica 30 giugno alle ore 18 presso la parrocchia di Bolzone. Sono trascorsi due anni da quando ci ha lasciato il caro Pierangelo Samanni Piera con Diego e Claudio lo ricordano con una s. messa domani, domenica 9 giugno alle ore 10 nella chiesa parrocchiale di Casaletto Ceredano. A quattordici anni dalla scomparsa del caro Davide Carasi la mamma, il papà e le sorelle Manuela e Francesca lo ricordano con amore e nostalgia a quanti gli vollero bene. Crema, 6 giugno giugno 2013 Nel settimo anniversario della scomparsa del caro Attilio Marsi la fi glia Ivana con Luciano, i cari nipoti Laura e Davide, la sorella, il fratello, i cognati, le cognate, i nipoti e tutti i parenti lo ricordano con amore. Rovereto, 11 giugno 2013 Domenico È un appuntamento ormai questa data il cuore rinnova ogni anno, lasciando intatto il ricordo, l amore e la profonda nostalgia. Pertanto ci troviamo riuniti per la s. messa domani, domenica 9 giugno alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di San Bernardino e tu sentiti con noi!!! giugno 2013 Nel primo anniversario della scomparsa del caro Benito Mizzotti la moglie, il fi glio, la nuora, i cari nipotini e tutti i parenti lo ricordano con grande affetto. Una s. messa sarà celebrata domenica 9 giugno alle ore 11 nella chiesa parrocchiale di Offanengo giugno 2013 Un crudele destino ci ha separati, ma nessuno potrà mai spegnere il nostro amore per te. Fiorenzo Lavizzari La moglie Carla, il figlio Marco con Alessia, la piccola Noemi, i parenti tutti lo ricordano con tanta nostalgia. Una s. messa verrà celebrata domenica 9 giugno alle ore 10 nella Pieve di Palazzo Pignano giugno 2013 Barbara Coti Zelati in Ragazzi È trascorso un anno dalla tua scomparsa ma in tutti noi è sempre vivo il ricordo di te. I tuoi cari Crema, 8 giugno 2013 Via Rossignoli, 22 Ombriano - Crema Tel U na bellissima giornata a parco Rosselli, un 2 giugno splendidamente riuscito. Una grande partecipazione e tanto divertimento, commentano gli organizzatori al fischio di chiusura del Bau day, proposto per il secondo anno consecutivo dal consigliere comunale con delega al tempo libero, Marco Guerini Rocco. Importante la collaborazione di Claudio Gazzola, messo comunale, Angela Fondrini, responsabile dell ufficio ecologia, dei ragazzi della protezione civile locale, del commerciante Paolo Visigalli (ha donato molti campioni di alimenti per cani), della volontaria Cecilia Calzi. Nell occasione è stato consentito di portare i cani nel parco (erano obbligatori il guinzaglio e il kit per la raccolta delle deiezioni). Presente an il veterinario ha effettuato, gratuitamente, piccole visite. Il grande polmone verde del centro storico ha regalato uno splendido colpo d occhio sin dal mattino e col trascorrere delle ore il pubblico s è infoltito, partecipando ai vari momenti proposti, tra i quali il concorso aperto a tutti i cani per l elezione di miss e mister dog. In azione hobbisti, l Enpa (Ente nazionale protezione animali) con un proprio stand (an il Comune ha organizzato uno spazio sui diritti degli animali). Il fischio d inizio della festa è stato dato alle 9.30, quando ha cominciato a muoversi il mercatino degli hobbisti. A seguire ci sono state le esibizioni di muythay (pugilato tailandese), del centro cinofilo Freedog di Rivolta d Adda (agility freesby, un mini corso obedience). Nel pomeriggio il bar Simpaty ha proposto Il golosone giochi con il gelato per i bambini e genitori, quindi c è stata l esibizione di Qwan- Ki-Do (arte marziale vietnamita) e a seguire lo spettacolo dell Accademia Italiana cani da soccorso di Pontevico diretta dal comandante Aldo Taietti. La protezione civile di Spino d Adda ha gestito il bar interno, molto frequentato an per le gustose proposte. Attenzione è stata riservata an ai bimbi; per loro c erano i giochi gonfiabili, il trenino e il trucca bimbi. Soddisfatto il consigliere delegato al tempo libero, Marco Guerini Rocco per la riuscita della giornata. Il tempo ha sicuramente dato una mano agli organizzatori e volontari, molto motivati. L anno prossimo verrà proposta la terza edizione del bau day? Tutt altro da escludere, visto il successo appena riscontrato. Parco Rosselli può ospitare tanta gente se in buono stato, se ben curato. El CAMPAGNOLA: La Biblioteca apre le porte Sabato 1 giugno si è conclusa l iniziativa partita lo scorso ottobre La Biblioteca apre le porte. In pratica, un doposcuola per bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie. L appuntamento era per il sabato mattina dalle ore 9.15 alle 11.15: essendo gli scolari convocati in Biblioteca, oltre ai compiti si svolgeva attività di promozione della lettura, per spronare le giovani generazioni ad approcciare i libri; presenti a fianco dei giovanissimi, avevano an la possibilità di navigare in Internet, Teresa Mariani e Fabiana Dedè. È stata un esperienza felice, partita con molte titubanze, ma ha avuto un ottimo riscontro in termini di partecipazione, commenta Angelo Assandri, assessore con delega alla Cultura. Sabato, per l occasione, essendo l ultimo incontro prima della fine dell anno scolastico, la Biblioteca comunale ha invitato la signora Manuela Vairani, sempre attraverso la lettura, ha intrattenuto i ragazzi. Al termine dell animazione, l amministrazione comunale ha invitato tutti presso la sala polifunzionale di via Ponte Rino, dove ha offerto pizza e gelato ai presenti. Si ricorda, infine, il servizio di consultazione e prestito è possibile dal lunedì al venerdì, dalle ore alle e il sabato dalle ore 9 alle 11,30 (tel , fax ). LG SCANNABUE: ecco le Serate in piazza Tutto è pronto per le Serate in piazza organizzate dall associazione Pro Loco di Palazzo Pignano nella frazione di Scannabue. L evento attende tutti i residenti del paese e delle comunità vicine il 13, 14, 15 e 16 giugno dalle ore alle ore 24 presso il piazzale tra via Dello Sport e via Don Minzoni, usufruendo delle strutture della Festa dello Sport. Gli organizzatori, con questa iniziativa, perseguono uno degli scopi fondamentali della Pro Loco, ovvero la promozione della crescita sociale e della coesione della comunità, impegno da sempre si accompagna alla valorizzazione in ogni forma e con ogni mezzo della conoscenza, della tutela delle realtà e delle potenzialità turisti, naturalisti, culturali, artisti, stori ed enogastronomi del territorio. Durante le serate, sostenute da sponsor locali e dagli esercenti associati di Scannabue, sarà in funzione il servizio bar e direttamente dalla cucina si potranno gustare pasta, calamari, arrosti, salamelle, patatine e altre mille specialità. Venendo al programma dei vari giorni, giovedì 13 si partirà con il ballo liscio della Stefy Band abbinato a un torneo provinciale di Yu.gi-oh! (per iscrizioni, Mile Crotti ); venerdì 14 serata danzante con Gino e la sua Band e proseguimento del torneo; sabato 15 tutti in pista con Mimmo e Laura ; domenica 16 giugno, ultima serata della manifestazione, con il trio Mariano Pari. L invito è quello di lasciarsi coinvolgere per trascorrete piacevoli momenti in compagnia. Luca Guerini

19 VAIANO CREMASCO GRANDE SUCCESSO DELL INIZIATIVA PROPOSTA DA UN GRUPPO DI VOLONTARI. IL RICAVATO ANDRÀ ALL ORATORIO Il Cremasco SABATO 8 GIUGNO Sagra dei Doss, bene la prima edizione: rivive un antica festa popolare Un gruppo di giovani ha rilanciato una tradizione antica legata alla festa di Sant Antonino, con l obiettivo di raccogliere fondi per ristrutturare l oratorio parrocchiale e passare alcune ore di relax tra le cascine e gli animali. Animata da questi intenti, ha avuto luogo, domenica scorsa 2 giugno nel piazzale del parggio delle Poste a Vaiano, la prima edizione della Sagra dei Doss, coincidente con la festa del Corpus Domini. Tutto è iniziato con la santa Messa celebrata dal parroco don Attilio Premoli al fresco degli alberi della cascina messa a disposizione dalla famiglia Ladina. Nell omelia sono state ricordate le origini della vicina chiesetta di Sant Antonino, la chiesa cosiddetta dei Doss, appunto, edificio risalente al 1500 fu pure sede di un antica confraternita dei Disciplini e, dopo varie ricostruzioni, è giunta fino a noi con la sua immagine di elegante chiesa di campagna. Ricollegarsi a una tradizione antica: questa l idea di un gruppo di genitori (Massimo Vertola, Luigi Bonizzi, Gian Franco Bombelli e Oris Livraga) ha promosso questo ritorno alla storia del quartiere più rurale di Vaiano, quei Dossi un tempo erano il rialzo e la riva dell antico Lago Gerundo. Un salto nel passato, però, voluto per guardare al presente, dal momento tra gli obiettivi c era quello di raccogliere fondi per la ristrutturazione dell oratorio. La giornata, tra un gazebo e l altro, si è rivelata un successo, con oltre mille visitatori: grazie al bel sole e al lavoro di tanti volontari, della Protezione civile, dell oratorio, dei Donatori di sangue, dei commercianti e di tanti altri, massaie e donne in particolare (come Sonia, Patrizia, Paola, Teresa, Gianna, Nicolina, Loredana, Luisa, Armanda), s è potuto dar vita a un autentica festa di popolo. Tanti i bambini presenti, i veri protagonisti del ritrovo, dato avevano a disposizione gli animali: caprette, pecore, conigli e tutto il resto hanno fatto la loro gioia, sotto la guida esperta dei ragazzi della Cascina Spoldi, sempre molto disponibili. Nel pomeriggio un altro simpatico momento di incontro con gli animali, attraverso una sfilata con premiazione di cani di ogni taglia e razza nel grande prato attiguo ai gazebo, opportunamente falciato per far posto ai giochi dei bambini e alla kermesse degli amici a quattro zampe. I commercianti di Vaiano hanno donato i generi di conforto e il Comune ha concesso il patrocinio, permettendo an l uso gratuito dello spazio pubblico, trattandosi di un iniziativa totalmente benefica. Una proposta coraggiosa di recupero delle tradizioni ha dato un bel risultato sia per la partecipazione dei cittadini, sia per il clima di festa e di riscoperta degli animali da cascina. La solidarietà e la raccolta fondi per l oratorio ne hanno beneficiato parecchio. Bene così e... arrivederci all anno prossimo, con un plauso agli organizzatori. LG Trescore Ecco la Tares l Consiglio comunale del I22 I maggio scorso aveva preso in esame an l argomento TARES, il tributo è andato a sostituire la TARSU. La nuova imposta sui rifiuti urbani e gli assimilati e sui servizi comunali specifici, porta con sé una maggiorazione dello 0,30% per lo Stato, era stata illustrata dall ex sindaco Giancarlo Ogliari. Il Consiglio aveva di seguito approvato il Regolamento: in pratica questa la differenza maggiore con la TARSU la base imponibile si calcola contemplando la superficie calpestabile dell abitazione e il numero dei componenti del nucleo familiare. La scadenza della TA- RES è il 31 luglio e non avrei portato il Regolamento in Consiglio quattro giorni prima delle elezioni, aveva dichiarato Angelo Barbati dai banchi della minoranza (ora è il nuovo sindaco del paese, ndr), annunciando l astensione del gruppo leghista. I tempi, comunque, sono stretti perché l ente deve predisporre quanto opportuno per rispettare le imposizioni di legge (ad esempio, informare i cittadini sul sito web comunale un mese prima). Quindi il Comune, dopo le approvazioni della seduta consiliare di maggio, ha pubblicato le scadenze del pagamento delle rate TARES: la prima il 31 luglio, la seconda il 30 settembre, la terza il 31 dicembre I trescoresi verseranno circa la stessa cifra di prima, ma il tributo è ripartito diversamente, an sulla base del numero dei familiari. LG RIPALTA CREMASCA MOSCAZZANO Domeni in bici da domani a settembre Grazie alla collaborazione tra i Comuni di Ripalta Cremasca e di Moscazzano, ritorna l attesa iniziativa denominata Duminica töch anséma an biciclèta. Da domani, domenica 9 giugno, e fino all 8 settembre, in tutti i giorni festivi la strada collega il territorio ripaltese e quello moscazzanese rimane chiusa al traffico veicolare e si trasforma in pista ciclabile, offrendo a tutti la possibilità di una pedalata o una camminata all aria aperta, percorrendo uno dei tratti più belli della nostra campagna. Il percorso è quello si snoda tra via Marconi a Ripalta (in zona Borlengo) e l inizio dell abitato di Moscazzano. La proposta, si rinnova ormai da alcuni anni, è come detto il frutto di un accordo tra le due amministrazioni comunali, sottoscritto in particolare dai sindaci Pasquale Brambini e Giuseppe Brambini e dagli assessori Pierandrea Bressanelli e Aldo Bellandi, referenti dei settori di Viabilità e Ambiente. L iniziativa delle domeni a piedi e in bici è un modo assai significativo per valorizzare la natura e i percorsi comunali, trasformando an le sedi stradali in piste ciclabili. Nel caso specifico, il tragitto unisce Ripalta e Moscazzano offre a tutti l opportunità di raggiungere, ad esempio, il santuario della Madonna dei Prati, oppure di collegarsi con le diverse pedociclabili esistenti sul territorio ripaltese e quindi di passeggiare in tutta tranquillità raggiungendo Crema, o an Capergnanica. Va segnalato da un paio d anni pure il Comune di Montodine s unisce all iniziativa e, chiudendo al traffico alcune strade di sua competenza, consente un ulteriore prolungamento delle piste, rendendo in tal modo ancor più ampia l offerta di passeggiate all aria aperta. Durante le domeni di Duminica töch anséma an biciclèta, il tratto in questione rimane chiuso alla circolazione di auto e moto (esclusi residenti e autorizzati) dalle ore 8 alle 20: gli agenti di Polizia Locale vigilano per assicurare il rispetto dell ordinanza. Giamba anticipa il caldo con le nuove Tende da Sole SISTEMA DINAMICO inclinazione variabile da 0 a 90 in un attimo MONTAGGIO installazione pratica e veloce FINITURE una lista infinita di colori di tessuti SICUREZZA resistenza al vento in classe 3 DESIGN innovativo proiettato verso il futuro scegli il TUO omaggio tra Anemometro + motore Copritenda protettiva stagione invernale 20% di sconto Preventivi e sopralluoghi GRATUITI TENDE DA Siamo specializzati in sostituzione teli e riparazione strutture RIPARARE? N.B.: TENDE E MOTORI DI ALTISSIMA QUALITÀ, TUTTO MADE IN ITALY NUOVO NEGOZIO: CREMA via IV Novembre, 2 Tel

20 Il Cremasco 20 SABATO 8 GIUGNO 2013 PALAZZO PIGNANO CULTURA E SPORT PROTAGONISTI DI TANTE OCCASIONI PER LO SVAGO E IL TEMPO LIBERO La Pieve romanica di San Martino Giugno intenso all ombra della Pieve: iniziative nel capoluogo e nelle frazioni Mese intenso, quello appena iniziato, per Palazzo e le sue frazioni, almeno per quanto riguarda le iniziative culturali e sportive. Mentre a Scannabue è ancora in corso la Festa dello Sport organizzata dalla U.S. Scannabuese (tra gli ingredienti del raduno le specialità gastronomi della tradizione cremasca e la musica: stasera si ballerà con Grazioli, l ultimo giorno della kermesse con Piero Olivari ), domani, domenica 9 giugno, alle ore a Palazzo si terrà l atteso concerto Da Bach ai Beatles, a cura del Quartetto De Visèe. Stefano Donarini al flauto, Elena Marazzi al violino, Alberto Simonetti alla viola e Marco Ravasio al violoncello si esibiranno in Villa Marazzi (via Roma 14), ancora una volta apre le sue porte per un appuntamento all insegna della cultura. L ingresso è gratuito, con possibilità di prendere parte a una degustazione di prodotti tipici. L evento è a cura dell assessorato alla Cultura. In serata (ore 20.30), grazie alla Parrocchia, nella Pieve di San Martino si terrà il concerto del coro Alei Shirà e dell Orstra Alei Kinor, eseguiranno un repertorio di canti e musi Vaiano: problemi in centro La Fiera di Primavera è stata l occasione per inaugurare l intervento di riqualificazione di piazza della Chiesa e delle vie del centro storico, rimesse a nuovo nell aspetto (ma an nell impianto fognario) e nella viabilità con un intervento da euro. Con una breve cerimonia, l amministrazione Calzi ha presentato i lavori alla cittadinanza. A una settimana dal quel momento, Giovanni Alchieri (Vaiano Democratica) ) e Andrea Ladina (Il Girasole) ) segnalano qualcosa non va. Se l obiettivo era permettere una maggiore fruibilità degli spazi, favorendo pedoni e ciclisti e riducendo il traffico in attraversamento della piazza, il risultato per ora non è stato centrato, affermano i due consiglieri di minoranza. I quali, segnalano le centinaia di auto ancora attraversano il centro del paese, un aumento di tale problematica nelle vie Trento e Trieste e Sant Antonino, macchine in divieto di sosta in zona municipio-chiesa e la necessità di verificare il nuovo senso unico istituito da via Medaglie d Argento verso il cimitero. ebrai, diretti da Uri Chameides. L iniziativa vedrà la partecipazione straordinaria del chitarrista Marco Pisoni e di Erica Nicchio al pianoforte. Per chi fosse interessato, è inoltre possibile assistere al saggio finale degli alunni della Scuola di Musica di Milano si terrà nella Pieve dalle ore Da lunedì 10 giugno, sino al 28, l oratorio della frazione Cascine Gandini ospiterà il torneo di calcio alla memoria di Angelo Molari e Leonardo Greco. Poi sarà la volta della Pro Loco di Scannabue, da giovedì 13 a domenica 16 giugno ha organizzato le Serate in piazza. Sabato 15 giugno dalle ore 19, sempre a Scannabue, spazio al 1 Trofeo Severino Agazzi presso il centro dell ASD Bocciofila Scannabuese. Domenica 16 giugno, l A- VIS proporrà, invece, la Biciclettata del dono, pedalata al Parco della Preistoria di Rivolta d Adda con partenza alle ore 9 del mattino. L itinerario contempla Palazzo Pignano, Scannabue, Cascine Capri, Torlino Vimercati, Agnadello, con arrivo a Rivolta previsto per le ore circa. Dal 17 giugno al 14 luglio il centro parrocchiale di Palazzo Pignano farà da cornice al terzo torneo di calcio (a 7 giocatori con 16 squadre al via) La Pieve: alla manifestazione si può aderire sino a oggi telefonando al numero , salvo esaurimento posti. 19, 20, 21, 23, 27, 28, 29 e 30 giugno: queste, per non farsi mancare nulla, le date del Giugnone di Scannabue, gara a squadre basata su attività sportive e ludico-creative si svolgeranno all oratorio nel pomeriggio e in serata. Le iscrizioni si chiudono oggi: possono partecipare tutti i residenti e gli ex abitanti del paese da 14 ai 99 anni. Ogni squadra sarà formata da almeno 15 persone fino a un massimo di 25, con l obbigo di schierare almeno 5 ragazze. Per i partecipanti la quota è di 5 euro e hanno l obbligo del tesseremento al NOI. Infine il Gattuso Football Camp 2013, al centro sportivo Italo Sangiovanni dal 24 al 29 giugno (info sul sito web del Comune). Luca Guerini BAGNOLO: Le domeni con l arte Per la rassegna Le domeni con l arte, assessorato e Commissione Cultura invitano tutta la cittadinanza a una gita alla Reggia di Colorno, con visita al complesso e alla mostra del piano nobile, dal titolo Stile italiano: arte e società L appuntamento è per domani, domenica 9 giugno, con partenza alle ore 7.30 dal municipio e rientro in paese alle ore 20 circa. In mattinata una breve sosta a Casalmaggiore; nel pomeriggio, dopo il pranzo, si visiteranno Parma e i luoghi del celebre pittore Parmigianino. La quota di iscrizione è pari a 25 euro, comprensivi di pullman e ingressi. Per informazioni: Delvio Crespiatico ( ) o Pierluigi Lupi ( ). CREDERA: torneo di calcio giovanile Ha preso il via ieri sera, presso il campo comunale di Credera, la quattordicesima edizione del Memorial Dario Facchi, torneo serale di calcio a 7 giocatori organizzato dalla locale Polisportiva CR81 Duemila. La manifestazione è riservata alle categorie Pulcini e Mignon e vede la partecipazione di 17 società: oltre ai padroni di casa crederesi, infatti, sono iscritte la Polisportiva Capergnanica, l U.S. Villatavazzano, l A.S. Palazzo Pignano, il Crema Nuova, l U.S.D. Casalbuttano, la Libertas Fiesco, l U.S.D. Alba Crema, la Polisportiva Cavenago d Adda, l Oratorio Romanengo, l A.C. Ripaltese, il G.S. Doverese, l U.S. Caravaggio, l U.S. Standard, la Polisportiva Frassati, l U.S.D. Aurora Ombriano e la Frassati Castiglionese. La Polisportiva CR81 Duemila di Credera, Rubbiano e Rovereto organizza sempre con entusiasmo questo evento di calcio giovanile, dedicato alla memoria dell amico Dario Facchi e, allo stesso tempo, utile per dare risalto alle attività sportive societarie, al cui interno i ragazzi sono educati e allenati all insegna dei veri valori dello sport quali amicizia, lealtà, passione. Le gare di qualificazione, dopo il fischio d inizio di ieri sera, proseguono tutti i giorni dalle ore 20 alle fino a mercoledì 12 giugno. In seguito, nei giorni 14 e 15, si svolgeranno le finali. Durante tutto il torneo sarà attivo an un fornito servizio di bar e cucina, con ampi parggi. Giamba COLLISION PREVENTION e ATTENTION ASSIST. Due spie di un'intelligence superiore. Di serie su Nuova Classe A, da euro.* Il COLLISION PREVENTION ASSIST ti segnala gli ostacoli in anticipo grazie al radar anticollisione e inchioda appena tocchi il freno. L ATTENTION ASSIST si accorge se stai per addormentarti e ti sveglia. Nuova Classe A. Il presente cambia il futuro. Consumi ciclo combinato (Km/l): 14 (A 45 AMG) e 27,7 (A 180 CDI, cerchi 16 ). Emissioni CO 2 (g/km): 165 (A 45 AMG) e 92 (A 180 CDI, cerchi 16 ). *Il prezzo si riferisce alla versione Classe A 180 Executive. La vettura raffigurata è una PREMIUM. Classe B. Non aspettare domani per avere quello vuoi. Mercedes-Benz DrivePass di anticipo 23 canoni da 249 Assicurazione furto e incendio Prezzo chiavi in mano TAN fisso 5,99%, TAEG 7,75% Riscatto finale / km E dopo 2 anni sei libero di restituirla.* Provala an tu. Con Mercedes-Benz si aprono nuove strade. Consumi ciclo combinato (km/l):15.9 (B 250 BlueEFFICIENCY, automatico, cerchi 18 ) e 23.8 (B 180 CDI BlueEFFICIENCY, automatico, cerchi 15 ). Emissioni CO 2 (g/km): 147 (B 250 BlueEFFICIENCY, automatico, cerchi 18 ) e 113 (B 180 CDI BlueEFFICIENCY, automatico, cerchi 15 ). *DrivePass Leasing: esempio per Classe B 180 BlueEFFICIENCY Executive. Prezzo chiavi in mano euro (IVA, Messa su strada e contributi Mercedes-Benz inclusi, IPT esclusa). Importo totale finanziato euro, importo totale dovuto dal consumatore euro (anticipo escluso), incluse spese istruttoria 363 euro bollo, 14,62 euro e RID 2,66 euro per ogni incasso. Valori IVA inclusa. Salvo approvazione Mercedes-Benz Financial Services Italia S.p.A. Con assicurazione incendio e furto Feel Sure Basic per 24 mesi. Offerta soggetta a disponibilità limitata per contratti sottoscritti fino al 30/06/13 e immatricolazioni entro il 30/09/13, non cumulabile con altre iniziative in corso. Lista concessionarie aderenti all iniziativa e maggiori info su mercedes-benz.it. Fogli informativi disponibili presso le concessionarie Mercedes-Benz e sul sito internet della Società. La vettura raffigurata è una Classe B PREMIUM con cerchi in lega da 18 opzionali. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Parrocchia di San Paolo

Parrocchia di San Paolo Parrocchia di San Paolo Consiglio pastorale 27 Novembre 2011 Questa speciale edizione del Consiglio Pastorale prende vita in una soleggiata domenica novembrina: presenti 45 persone che, dopo aver celebrato

Dettagli

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo:

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo: LITURGIA DEL MANDATO PER IL SERVIZIO DI ANIMATORE DEI GRUPPI DI ASCOLTO DEL VANGELO Sabato 29 novembre 2014 (Rm 10,9-18; Mr 16,9-15) ITALO CASTELLANI Arcivescovo di Lucca Nella mia Lettera ai cristiani

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO

2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO AIMC PIEMONTE S. DAMIANO ( convegno UCIIM) 2 OTTOBRE LA CRISI DELL ETICA PROFESSIONALE E IL MERITO Sentiamo ormai da qualche anno parlare di emergenza educativa ma io amo di più l espressione Sfida educativa

Dettagli

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Vicariato di Verona centro Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Parrocchia della Cattedrale Ogni incontro vorrà essere sempre un esperienza di ecclesialità e tenendo presente i seguenti

Dettagli

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore

Monza Ascensione del Signore Santissima Trinità d Amore Lettera ai Sacerdoti, ai Membri dei Consigli pastorali parrocchiali, ai Membri dei Consigli per gli Affari economici, ai Membri del Consiglio pastorale decanale del Decanato di Monza Carissimi, è ancora

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario)

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA Cerchiamo il significato delle due parole: ADULTO CRISTIANO chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) colui che ha deciso di:

Dettagli

L adulto destinatario e soggetto di formazione

L adulto destinatario e soggetto di formazione Diocesi di Treviso Anno pastorale 2012-2013 Formare cristiani adulti in una Chiesa adulta Anno secondo L adulto destinatario e soggetto di formazione Orientamenti pastorali per l anno 2012-2013 A cura

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552

n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 n. 175 29 settembre/6 ottobre 2015 Periodico iscritto al R.O.C. n.6552 Inaugurazione dell anno scolastico 2015-2016 a Napoli Qualche attento lettore di ANPInews (in particolare del n. 174 della scorsa

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI PREGHIAMO Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo: sentiamo il peso delle nostre debolezze, ma siamo tutti riuniti nel tuo nome; vieni a noi,

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

Si ringrazia la FONDAZIONE CREDITO BERGAMASCO per il sostegno all attività di ricerca.

Si ringrazia la FONDAZIONE CREDITO BERGAMASCO per il sostegno all attività di ricerca. Si ringrazia la FONDAZIONE CREDITO BERGAMASCO per il sostegno all attività di ricerca. ANNALI DELLA FONDAZIONE PAPA GIOVANNI XXIII Bergamo 2013 - n. 1. EDITORIALE ALBERTO CARRARA 5 GIOVANNI GUSMINI 7

Dettagli

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE VENITE ALLA FESTA Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE DOPO LA SETTIMANA DELLA CHIESA MANTOVANA Alle comunità parrocchiali, alle associazioni, ai movimenti e gruppi, ai presbiteri e diaconi,

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

Il Vescovo di Crema. 2. Risorse

Il Vescovo di Crema. 2. Risorse Il Vescovo di Crema Alla Comunità parrocchiale di Ripalta Guerina, al parroco don Elio Costi, ai membri del consiglio pastorale, ai catechisti e ai diversi collaboratori Sono state veramente giornate intense

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa Ormai nel lontano 2004, l allora parroco di Trissino Don Giuseppe Nicolin mi chiese di entrare nel CDA del nuovo Ente, Fondazione Casa della Gioventù. Successivamente, i componenti dello stesso organo

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI 22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita GRUPPO BETLEMME ICFR Primo anno Il percorso del primo anno offre ai genitori la possibilità di scoprire o riscoprire la bellezza

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia La Voce della Parrocchia Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10 Tariffa Associazioni Senza Fini di Lucro: Poste Italiane s.p.a. Sped. in Abb. Postale

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

Parrocchia S. Maria Nuova

Parrocchia S. Maria Nuova Parrocchia S. Maria Nuova Piazza Santa Maria Nuova, 4 01100 Viterbo Tel/Fax 0761.340700 - c/c postale n. 79886701 www.santamarianuova-viterbo.it - info@santamarianuova-viterbo.it Recapiti telefonici dei

Dettagli

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre!

Oleggio, 11/5/2014 OMELIA. Lode! Lode! Lode! Amen! Alleluia! Gloria al Signore, sempre! 1 Oleggio, 11/5/2014 IV DOMENICA DI PASQUA - ANNO A Letture: Atti 2, 14.36-41 Salmo 23 (22) 1 Pietro 2, 20-25 Vangelo: Giovanni 10, 1-10 Il Pastore Bello NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO

Dettagli

COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa

COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa COSTRUIAMO la CASA per FARE ed ESSERE casa Cari Oratori, ci stiamo avvicinando alla settimana diocesana degli Oratori, un momento forte che ci permette di concentrare l attenzione sulle nostre realtà educative.

Dettagli

PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO. Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi

PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO. Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi PARROCCHIA SAN BASILIO E SAN DOMENICO REGALBUTO Per riflettere insieme sulla vita della parrocchia dal gennaio 2005 fino ad oggi Carissimi parrocchiani, a distanza di due anni dall elaborazione del Piano

Dettagli

Nuove figure di catechista in un mondo che cambia : identità,, spiritualità, competenze,

Nuove figure di catechista in un mondo che cambia : identità,, spiritualità, competenze, Parrocchia Santi Filippo e Giacomo Capua 15 dicembre 2008 Incontro di formazione e condivisione di esperienze dell equipe equipe degli animatori di catechesi Riflessione su : Nuove figure di catechista

Dettagli

Parrocchie di Villadossola

Parrocchie di Villadossola I funerali nelle nostre comunità Parrocchie di Villadossola Ai familiari dei fedeli defunti Cari familiari, sono don Massimo, il parroco di Villadossola. Vi raggiungo a nome delle comunità cristiane di

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011 Proposte pastorali per l'anno 2010/2011 LITURGIA A - Settimana Eucaristica: 10-17 ottobre 2010 per tutta la Comunità Pastorale: tema Eucarestia e vita. B - Celebrazioni Comunitarie alle ore 21.00: 1 settembre,

Dettagli

L abc dell ACR.e non solo

L abc dell ACR.e non solo AZIONE CATTOLICA ITALIANA PARROCCHIA SANT IPPOLISTO M. L abc dell ACR.e non solo SCUOLA per EDUCATORI ACR Direi che essere educatori significa avere una gioia nel cuore e comunicarla a tutti per rendere

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete

Nonni si diventa. Il racconto di tutto quello che non sapete Nonni si diventa Il racconto di tutto quello che non sapete Introduzione Cari nipoti miei, quando tra qualche anno potrete leggere e comprendere fino in fondo queste pagine, forse vi chiederete perché

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

ECCOCI. Sommario. Ottobre 2014 - n. 7. Alle famiglie 1. Pronti...partenza...via... 2. Tempo di nuove conoscenze. Una vacanza speciale 4

ECCOCI. Sommario. Ottobre 2014 - n. 7. Alle famiglie 1. Pronti...partenza...via... 2. Tempo di nuove conoscenze. Una vacanza speciale 4 ECCOCI Sommario Alle famiglie 1 Pronti...partenza...via... 2 Tempo di nuove conoscenze al CSE Una vacanza speciale 4 Sempre più creativi... insieme Tappi e non solo 6 Prossimi appuntamenti 7 Recapiti 8

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Mons. Claudio Maria CELLI

Mons. Claudio Maria CELLI Mons. Claudio Maria CELLI Nella nostra storia c è quel detto famoso: tu uccidi un uomo morto, credo che dopo queste mattinate e pomeriggi così intensi è mio dovere essere il più breve possibile. Per me

Dettagli

Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA. La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi

Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA. La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi Cristina Volpi BANDITI IN AZIENDA La nobile arte di sabotare gli altri rovinando se stessi INCENDI FRA CENTRO E PERIFERIA 6 «Visto i giornali di oggi?» esordì Marco Cantelli con i suoi due assistenti.

Dettagli

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO Struttura in 3 sezioni: 1. Il Cuore dell oratorio Le idee sintetiche che definiscono in termini essenziali e vitali

Dettagli

Parrocchia Maria SS. Immacolata Fiumefreddo di Sicilia. GESU rimani sempre in mezzo a noi, Giornata di spiritualità PRIMA COMUNIONE di

Parrocchia Maria SS. Immacolata Fiumefreddo di Sicilia. GESU rimani sempre in mezzo a noi, Giornata di spiritualità PRIMA COMUNIONE di Parrocchia Maria SS. Immacolata Fiumefreddo di Sicilia GESU rimani sempre in mezzo a noi, per aiutarci a volerci bene, come TU vuoi a tutti noi. Giornata di spiritualità PRIMA COMUNIONE di 12 Iniziamo

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo#

LA#SCOPERTA## Giardino#dei#Gius5# # # #Associazione#Gariwo# LA#SCOPERTA##!!!!!!Giardino#dei#Gius5# #####Associazione#Gariwo# CHI#SONO#I#GIUSTI#,#PROF?## LA#NOSTRA#SCELTA## Un#nome#fra#tuC#con5nuava#a# tornare#con#insistenza## !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Educare#al#coraggio#civile#!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Svetlana#Broz#

Dettagli

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 10 al 17 gennaio 2016

PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 10 al 17 gennaio 2016 PARROCCHIA SAN BERNARDO CALENDARIO settimana dal 10 al 17 gennaio 2016 DOMENICA 10 Gennaio Battesimo di GESU' ore 9,00-11,00 S.MESSA Battesimo : FISCHIETTI Rebecca LUNEDI' 11 Gennaio Non c'è la messa ore

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Schema del cammino GG e giovani

Schema del cammino GG e giovani Schema del cammino GG e giovani Professione di fede GIOVANISSIMI La dignità della persona umana La vocazione cristiana Una chiesa di discepoli GIOVANI Una chiesa di inviati Prima, seconda e terza superiore

Dettagli

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni.

Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Domenica 4 settembre la Comunità Parrocchiale Mater Domini ha salutato don Donato Panna l ha guidata per otto anni. Prima della conclusione della S. Messa, concelebrata da don Donato, don Giuseppe Pendinelli

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

(1822) (1843) (1889) (1916)

(1822) (1843) (1889) (1916) Una chiamata per tutti La consapevolezza che il Vangelo è un dono da condividere con il mondo intero e che la missione riguarda tutti, nessuno escluso, è all origine delle Pontificie Opere Missionarie

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

Rivista Diocesana Vigevanese

Rivista Diocesana Vigevanese Rivista 333 A n n o X C = N 9 = 3 0 N o v e m b r e 2 0 1 0 Lettera alla Diocesi per comunicare la nomina di S. E. Mons. Vincenzo Di Mauro Arcivescovo Titolare di Arpi a Vescovo Coadiutore di Vigevano

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

UNA COMUNITÁ EDUCANTE E

UNA COMUNITÁ EDUCANTE E PREMESSA Con questo scritto introduciamo in Parrocchia, una nuova tradizione: consegnare a tutta la nostra Comunità, le linee di pastorale che ci impegneranno durante il prossimo anno. Esse ricalcano e

Dettagli

Dello stesso autore presso Rizzoli e BUR. Aprite la mente al vostro cuore. Siate forti nella tenerezza. Lo sguardo semplice e profondo dell amore

Dello stesso autore presso Rizzoli e BUR. Aprite la mente al vostro cuore. Siate forti nella tenerezza. Lo sguardo semplice e profondo dell amore JORGE MARIO BERGOGLIO (Buenos Aires, 1936), laureato in flosofa, è stato ordinato sacerdote nel 1969, vescovo di Auca nel 1992, arcivescovo di Buenos Aires nel 1998, creato cardinale nel 2001 ed eletto

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 12 Maggio 2015 IL CITTADINO Lodi Lettere & opinioni Un trattamento del paziente attento e dignitoso

rassegna stampa RASSEGNA STAMPA 12 Maggio 2015 IL CITTADINO Lodi Lettere & opinioni Un trattamento del paziente attento e dignitoso Pagina 1 di 6 rassegna stampa 12 Maggio 2015 IL CITTADINO Lodi Un trattamento del paziente attento e dignitoso Tre reparti formati da persone di qualità Codogno Medici di talento, premio ganelli a laura

Dettagli

1. Una comunità con la gioia di crescere e di operare con entusiasmo a vantaggio di tutti

1. Una comunità con la gioia di crescere e di operare con entusiasmo a vantaggio di tutti Il Vescovo di Crema Alla Comunità Cristiana che è in Casaletto Vaprio, al parroco, don Achille Viviani, ai membri del consiglio pastorale, alle catechiste, ai diversi gruppi impegnati. Sono passate alcune

Dettagli

"Il cammino Vocazionale nel Catechismo dei bambini 0-6 anni" Relatore don Valentino Bulgarelli, direttore Ufficio catechistico regionale

Il cammino Vocazionale nel Catechismo dei bambini 0-6 anni Relatore don Valentino Bulgarelli, direttore Ufficio catechistico regionale "Il cammino Vocazionale nel Catechismo dei bambini 0-6 anni" Relatore don Valentino Bulgarelli, direttore Ufficio catechistico regionale Uno dei catechismi più invidiati nel mondo redatto da una delle

Dettagli

BOZZA DI PROGETTO LAB-ORATORIO 2.0 Chiamati per nome in un laboratorio dei talenti

BOZZA DI PROGETTO LAB-ORATORIO 2.0 Chiamati per nome in un laboratorio dei talenti BOZZA DI PROGETTO LAB-ORATORIO 2.0 Chiamati per nome in un laboratorio dei talenti #Ondemand: cosa desideriamo come oratorio? A partire da una riflessione sulla pastorale giovanile a Scandiano, iniziata

Dettagli

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 Anche quest anno ormai sta volgendo al termine. Con tanta gioia nel cuore posso

Dettagli

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE Grazie a voi ragazzi, ai vostri Professori, ai vostri Presidi che vi hanno dato il permesso di partecipare al nostro incontro. Il nostro incontro formativo di oggi ha un titolo particolare: Facebook: Dalla

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

ti scrivo... padrino Ma,

ti scrivo... padrino Ma, Caro padrino ti scrivo... Se Ti I N T R O D U Z I O N E hai tra le mani questo opuscolo è perché qualcuno ti ha chiesto di fargli da madrina o da padrino... forse una coppia di amici che ti vogliono padrino

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

una profonda devozione eucaristica può aver significato fuori di una dimensione di servizio. L attualità del servizio di Allucio è altrettanto forte:

una profonda devozione eucaristica può aver significato fuori di una dimensione di servizio. L attualità del servizio di Allucio è altrettanto forte: Sant Allucio 2015 «Beato l uomo che trova grande gioia nei tuoi comandamenti» perché i comandamenti del Signore sono gioia, perché il comando del Signore è amare e la gioia più grande di ogni cuore è proprio

Dettagli