OBBLIGO DI TARGHE INFORMATIVE E CARTELLI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OBBLIGO DI TARGHE INFORMATIVE E CARTELLI"

Transcript

1 OBBLIGO DI TARGHE INFORMATIVE E CARTELLI (Sintesi del regolamento CE 1974/06 e della Delibera di Giunta Regionale 4 agosto 2010, n. 1832) CHI HA L OBBLIGO I beneficiari di interventi ammessi agli aiuti previsti dal PSL VALLE DELLA CUPA COSA SONO OBBILIGATI A FARE Tali soggetti sono obbligati ad adottare tutte le disposizioni necessarie per informare e sensibilizzare la pubblica opinione sulle misure finanziate nell ambito del PSL della Valle della Cupa PSR Progetto Leader. QUALI STRUMENTI Targhe informative e cartelli in base al costo complessivo dell investimento. Il materiale utilizzato dovrà assicurare la durata nel tempo; i materiali consentiti sono: forex, alluminio e, limitatamente alle targhe, bronzo e ottone. Per i supporti si potrà usare il legno o la pietra e comunque materiale di pertinenza locale. DOVE Le targhe ed i cartelli devono essere posti in posizioni ben visibili, all ingresso dell azienda o presso la sede dell impresa capofila o nei pressi dell impianto di maggior significato economico realizzato con il finanziamento del PSR. QUANDO Il materiale informativo deve essere realizzato ed esposto entro e non oltre otto mesi dalla data di erogazione del finanziamento. Una deroga di tre mesi rispetto a tale obbligo è, invece, prevista per i beneficiari le cui operazioni siano attualmente in fase di collaudo tecnico.

2 ! PER QUANTO TEMPO Le targhe ed i cartelli informativi dovranno essere mantenuti per tutta la durata del periodo soggetto al vincolo di destinazione d uso degli interventi realizzati anche se di data superiore a 5 anni. COSTI Le spese ammesse per la realizzazione delle targhe e dei cartelli, potrà essere compresa nelle spese generali, per un importo massimo di 200,00 Euro e fermo restando il rispetto del limite previsto per dette spese generali dalle disposizioni specifiche di ogni Misura. VIOLAZIONI Sono di 2 tipi ed interessano deduzioni all importo finanziato a cui l obbligo di comunicazione e pubblicità di riferimento: 1. La mancata esposizione delle targhe o dei cartelli porta ad una riduzione del 4% sull aiuto relativo all intervento finanziato; 2. La non conformità delle dimensioni e dei materiali di targhe e cartelli ed il mancato rispetto delle indicazioni grafiche, di seguito indicate, porta ad una riduzione del 3% sull aiuto relativo all intervento finanziato.

3 ! CARATTERISTICHE DELLE TARGHE E DEI CARTELLI Le targhe informative da apporre nel caso di operazioni che comportino investimenti di costo complessivo superiore ai ,00 euro ed i cartelli per quelle superiori ai ,00 euro, devono contenere i seguenti elementi: 1. il logo dell Unione Europea (bandiera europea) corredato della seguente dicitura: Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali per un adeguata spiegazione del ruolo di partecipazione finanziaria della Comunità Europea; 2. il logo della Repubblica italiana (stella a 5 punte); 3. il logo della Regione Puglia 4. il logo grafico identificativo del PSR che contiene la dicitura Programma di Sviluppo Rurale della Puglia ; 5. l indicazione della Misura e dell Azione cui si riferisce il progetto finanziato secondo la dicitura prevista nel bando; 6. logo Leader europeo ed il relativo segno grafico regionale con la dicitura "Aggiungi valore al tuo territorio". Le targhe informative da apporre presso le sedi dei GAL, per le operazioni finanziate con l Asse 4 del PSR, devono contenere oltre ai requisiti sopra indicati: 1. il logo Leader europeo e la denominazione del Gruppo di Azione Locale (GAL); 2. il relativo segno grafico regionale con la dicitura "Aggiungi valore al tuo territorio". In tutte e tre le tipologie di targhe e cartelli, le informazioni relative: al logo Europeo, alla declaratoria europea ed alle indicazioni di Misura ed Azione che identificano il progetto finanziato, devono occupare almeno il 25% dello spazio disponibile, conformemente alle specifiche indicate nell Allegato VI del Regolamento (CE) 1974/2006. Le targhe ed i cartelli devono essere realizzati in base alle indicazioni del presente documento, agli esempi grafici riportati di seguito ed alle indicazioni contenute sul sito Internet Leader /Documenti. 1. Carattere Myriad semibold 2. Carattere Myriad regular 4. Pantone azzurro scuro 2995 C 5. Pantone azzurro chiaro 2975 C

4 ! TARGHE INFORMATIVE Le targhe informative apposte dai beneficiari nel caso di investimenti di costo complessivo inferiore a ,00 euro saranno così caratterizzate: Dimensione 40 x 30 cm Le targhe informative apposte dai beneficiari nel caso di investimenti di costo complessivo superiore a ,00 euro saranno così caratterizzate: Dimensione 70 x 50 cm CARTELLI I cartelli apposti dai beneficiari nel caso di investimenti di costo complessivo superiore a ,00 euro saranno così caratterizzati: Dimensione: 100x70 cm Secondo la bozza di seguito riportata (a titolo di esempio viene riportata l ipotesi di finanziamento ricevuto per la sottomisura 313 Azione 5 che sono le parti variabili del cartellone)

5 Indicazioni: 1. Il carattere del testo Fondo Europeo Agricolo per lo sviluppo rurale è Myriad semibold; 2. Il carattere del testo L Europa investe nelle zone rurali è Myriad Regular; 3. Il carattere del Misura e, ove presente, Azione è Myriad Regular; 4. Il colore del Pantone dell area Azzurro scuro è azzurro scuro 2995C; 5. Il colore del Pantone dell area Azzurro chiaro è azzurro chiaro 2975C; 6. La dimensione del carattere deve essere tale da favorire la visibilità e leggibilità del testo

6

7

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R. 2007-2013) Disposizioni in materia di pubblicità e informazione sul sostegno da parte del

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R. 2007-2013) Disposizioni in materia di pubblicità e informazione sul sostegno da parte del PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE (P.S.R. 2007-2013) Disposizioni in materia di pubblicità e informazione sul sostegno da parte del FEASR (Fondo Europeo per lo Sviluppo Rurale) nell ambito del Programma di

Dettagli

Obblighi di pubblicità ed informazione per i beneficiari del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013

Obblighi di pubblicità ed informazione per i beneficiari del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013 Obblighi di pubblicità ed informazione per i beneficiari del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013 ( s i n te s i d e l R e g o l a m e n to C E 1 9 7 4 / 0 6 e d e l l a D e l i b e r a G i u n

Dettagli

Allegato A al Decreto n. 13 del 19 giugno 2009 pag. 1/12

Allegato A al Decreto n. 13 del 19 giugno 2009 pag. 1/12 giunta regionale Allegato A al Decreto n. 13 del 19 giugno 2009 pag. 1/12 LINEE GUIDA per l informazione e l utilizzo dei loghi previsti per le iniziative finanziate dal PSR per il Veneto 2007 2013 In

Dettagli

OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE

OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE PSR per l Umbria 2014-2020 OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE Regolamento di esecuzione (UE) n. 808/2014 della Commissione Allegato III art. 2 I beneficiari di aiuto, sia delle misure a investimento che di quelle

Dettagli

FEASR - Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013

FEASR - Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 ALLEGATO 5 al decreto del FEASR - Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PUBBLICITA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SOMMARIO DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PUBBLICITA E TRATTAMENTO

Dettagli

Norme di "informazione e pubblicità" a valere sulle iniziative del PSR 2007-13 ex Regolamento della Commissione europea n.

Norme di informazione e pubblicità a valere sulle iniziative del PSR 2007-13 ex Regolamento della Commissione europea n. AGGIUNGI VALORE AL TUO TERRITORIO FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE: L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI REPUBBLICA ITALIANA REGIONE PUGLIA La ruralità locale tra innovazione e sviluppo Programma

Dettagli

L 368/60 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 23.12.2006

L 368/60 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 23.12.2006 L 368/60 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 23.12.2006 ALLEGATO VI INFORMAZIONE E PUBBLICITÀ SUL SOSTEGNO DA PARTE DEL FEASR (DI CUI ALL ARTICOLO 58, PARAGRAFO 3) 1. Misure di informazione rivolte

Dettagli

INDIRIZZI DI PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE GRAFICA DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE

INDIRIZZI DI PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE GRAFICA DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE INDIRIZZI DI PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE GRAFICA DEGLI STRUMENTI DI COMUNICAZIONE Facendo riferimento alla documentazione tecnica relativa alla progettazione definitiva degli interventi finanziati ai

Dettagli

PROGETTO XYZ UN FINTO TESTO

PROGETTO XYZ UN FINTO TESTO INDICAZIONI UTILI PER LA REALIZZAZIONE DELLE TARGHE E DEI CARTELLONI OBBLIGATORI AD USO DEI BENEFICIARI TARGHE Sono previste in formato A4 (base 29,7 altezza 21) e in formato A3 (base 42 altezza 29,7).

Dettagli

Linee guida per le azioni di informazione e pubblicità

Linee guida per le azioni di informazione e pubblicità Presidenza del Consiglio dei Ministri Struttura di Missione DPCM 1/6/2014 PROGRAMMA OPERATIVO INTERREGIONALE ATTRATTORI CULTURALI, NATURALI E TURISMO 2007-2013 Linee guida per le azioni di informazione

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. regionale il format. cartelli e targhe

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. regionale il format. cartelli e targhe UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale regionale e targhe 29 e targhe Il Regolamento (CE) N. 1828/2006 all art. 8 definisce le responsabilità in capo ai beneficiari per gli interventi informativi

Dettagli

GAL L ALTRA ROMAGNA S. CONS. A R.L.

GAL L ALTRA ROMAGNA S. CONS. A R.L. Fondo Europeo agricolo per lo sviluppo rurale L Europa investe nelle zone GAL L ALTRA ROMAGNA S. CONS. A R.L. Mod_ 67 Rev. 00 del 25.11.2011 Sarsina, 20 dicembre 2013 Prot. n. 362/L/cc NOTIFICA DI CONCESSIONE

Dettagli

LINEA GRAFICA PO FSE BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO. Fondo Sociale Europeo. Investiamo sul nostro futuro

LINEA GRAFICA PO FSE BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO. Fondo Sociale Europeo. Investiamo sul nostro futuro LINEA GRAFICA PO FSE BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO Fondo Sociale Europeo Investiamo sul nostro futuro Pubblicazione realizzata a cura della Regione Basilicata Dipartimento Formazione, Lavoro, Cultura

Dettagli

Obblighi di informazione e pubblicità

Obblighi di informazione e pubblicità Allegato A al Decreto n. 04 del 17 maggio 2016 pag. 1/17 PSR Veneto 2014-2020 Obblighi di informazione e pubblicità Linee Guida per i beneficiari 1 Allegato A al Decreto n. 04 del 17 maggio 2016 pag. 2/17

Dettagli

GAL L ALTRA ROMAGNA S. CONS. A R.L.

GAL L ALTRA ROMAGNA S. CONS. A R.L. Fondo Europeo agricolo per lo sviluppo rurale rurali GAL L ALTRA ROMAGNA S. CONS. A R.L. Mod 57 Rev _00 Sarsina, 08/05/2014 Prot. n. 219/L/cc SOSTITUISCE LA NOTIFICA DI CONCESSIONE PRECEDENTEMENTE INVIATA

Dettagli

Lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

Lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; 13726/584 7 LUGLIO 2009 Oggetto: Programma di Sviluppo Rurale per la Sardegna 2007/2013. Asse 4 Attuazione dell approccio Leader Misura 413 Attuazione di strategie di sviluppo locale Qualità della vita/diversificazione.

Dettagli

LINEE GUIDA. Per le azioni di informazione e pubblicità a cura dei beneficiari dei finanziamenti. investiamo nel vostro futuro

LINEE GUIDA. Per le azioni di informazione e pubblicità a cura dei beneficiari dei finanziamenti. investiamo nel vostro futuro Per le azioni di informazione e pubblicità a cura dei beneficiari dei finanziamenti Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dello Sviluppo Economico investiamo nel vostro futuro

Dettagli

Allegato 12 : Loghi e cartellonistica

Allegato 12 : Loghi e cartellonistica Allegato 12 : Loghi e cartellonistica 1 INDICE DISPOSIZIONI GENERALI... 3 LOGO FSC... 4 CARTELLONISTICA DI CANTIERE... 4 TARGA PERMANENTE... 6 PUBBLICITA SUI DOCUMENTI... 7 DISPOSIZIONI TRANSITORIE...

Dettagli

FONDO DI SVILUPPO E COESIONE (FSC)

FONDO DI SVILUPPO E COESIONE (FSC) FONDO DI SVILUPPO E COESIONE (FSC) INFORMAZIONE E PUBBLICITA LOGHI E CARTELLONISTICA Cagliari, 20 maggio 2009 Stato di attuazione dell Intesa Stato Regione Sardegna e degli APQ DISPOSIZIONI GENERALI Ai

Dettagli

GAL MARMILLA Via BARESSA, 2 09090 Baradili (OR) tel. 0783959021, fax. 0783959142 e-mail: galmarmilla@tiscali.it

GAL MARMILLA Via BARESSA, 2 09090 Baradili (OR) tel. 0783959021, fax. 0783959142 e-mail: galmarmilla@tiscali.it FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SARDEGNA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE RETE LEADER L EUROPA INVESTE NELLE ZONE AGRICOLE PSR SARDEGNA 2007-2013 GAL MARMILLA Via

Dettagli

DICHIARAZIONE CIRCA IL POSSESSO DEI REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ

DICHIARAZIONE CIRCA IL POSSESSO DEI REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ ALLEGATO A.1 al modulo di domanda del bando SOSTEGNO ALLA ATTIVAZIONE E GESTIONE DI SERVIZI INNOVATIVI PER IL TRASPORTO A CHIAMATA DEGLI ANZIANI DICHIARAZIONE CIRCA IL POSSESSO DEI REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE D INTERESSE ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale

AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE D INTERESSE ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg. CE 1698/2005 Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader GAL ELIMOS AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE D INTERESSE ASSE 3 Qualità della vita nelle

Dettagli

BANDO PUBBLICO P.S.R. REGIONE UMBRIA 2007-2013 ASSE IV APPROCCIO LEADER MISURA 413-AZIONE B La rete dei centri di informazione turistica

BANDO PUBBLICO P.S.R. REGIONE UMBRIA 2007-2013 ASSE IV APPROCCIO LEADER MISURA 413-AZIONE B La rete dei centri di informazione turistica REPUBBLICA ITALIANA FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE L Europa investe nelle zone rurali Alta Umbria s.r.l. in esecuzione della Delibera del Consiglio di Amministrazione n 9 del 29.11.2011

Dettagli

MODELLO A SEGNALETICA DEI PERCORSI ESCURSIONISTICI E STRUMENTI DI PROMOZIONE DELLA RETE

MODELLO A SEGNALETICA DEI PERCORSI ESCURSIONISTICI E STRUMENTI DI PROMOZIONE DELLA RETE MODELLO A SEGNALETICA DEI PERCORSI ESCURSIONISTICI E STRUMENTI DI PROMOZIONE DELLA RETE La Regione Piemonte stabilisce all articolo 15 dellla LR 12/10 Recupero e valorizzazione del patrimonio escursionistico

Dettagli

Avviso pubblico per la realizzazione di eventi ippici sul tratturo Misure Leader Intervento _411 2.1.c decreto n. 413 CUP B87F11001300006

Avviso pubblico per la realizzazione di eventi ippici sul tratturo Misure Leader Intervento _411 2.1.c decreto n. 413 CUP B87F11001300006 Avviso pubblico per la realizzazione di eventi ippici sul tratturo Misure Leader Intervento _411 2.1.c decreto n. 413 CUP B87F11001300006 Il Coordinatore premesso 1) che il GAL è beneficiario del decreto

Dettagli

CARTELLONI OBBLIGATORI

CARTELLONI OBBLIGATORI CARTELLONI OBBLIGATORI GUIDA ALLA CORRETTA APPLICAZIONE DELLE NORME IN MATERIA D'INFORMAZIONE E DI PUBBLICITÀ SUGLI INTERVENTI DEI FONDI STRUTTURALI a norma del Regolamento (CE) n. 1159/2000 della Commissione

Dettagli

linee guida PER PER LE LE AZIONI DI DI INFORMAZIONE A CURA A DEI DEI BENEFICIARI DEI DEI FINANZIAMENTI RISORSE IN IN RETE

linee guida PER PER LE LE AZIONI DI DI INFORMAZIONE A CURA A DEI DEI BENEFICIARI DEI DEI FINANZIAMENTI RISORSE IN IN RETE POR POR FESR FESR EMILIA-ROMAGNA 2007-2013 RISORSE IN IN RETE linee guida PER PER LE LE AZIONI DI DI INFORMAZIONE A CURA A DEI DEI BENEFICIARI DEI DEI FINANZIAMENTI INDICE Le ragioni di questa guida pag.

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione UNIONE EUROPEA linee guida per le azioni di informazione e comunicazione contenuti il marchio ELEMENTI DI BASE I COLORI LA SCALA DI GRIGIO IL BIANCO E NERO IL LETTERING L AREA DI RISPETTO LEGGIBILITÀ E

Dettagli

UTILIZZO della MISURA 123 del PSR

UTILIZZO della MISURA 123 del PSR UTILIZZO della MISURA 123 del PSR Azione 2 & 3 ZONA RURALE TUTELATA E TURISMO SOSTENIBILE: Incentivazione progetti di filiera: nascita di punti di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DI COOPERAZIONE

BANDO PER LA SELEZIONE DI PROGETTI DI COOPERAZIONE ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO DEGLI INTERVENTI INFRASTRUTTURALI PER L AGRICOLTURA SERVIZIO IV INTERVENTI DI SVILUPPO RURALE ED AZIONI LEADER ASSE 4 ATTUAZIONE DELL

Dettagli

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio UTILITÀ Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio Il marchio di Utilità è rappresentato da un elemento grafico che richiama all appartenenza al mondo Compagnia delle Opere

Dettagli

Consultazione online FASE 3 - PSR FEASR 2014-20 Osservazioni GAL della Pianura veneta

Consultazione online FASE 3 - PSR FEASR 2014-20 Osservazioni GAL della Pianura veneta Consultazione online FASE 3 - PSR FEASR 2014-20 Osservazioni GAL della Pianura veneta Misura 4. Investimenti in immobilizzazioni materiali (art. 17) Sottomisura 4.4 Sostegno per investimenti non produttivi

Dettagli

Piano di Sviluppo Locale

Piano di Sviluppo Locale Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg. CE 1698/2005 Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader GAL ELIMOS AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ASSE 3 Qualità della vita nelle

Dettagli

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI Approvato dal CDA del Gal SCHEDA INTERVENTO A GESTIONE DIRETTA GAL Bassa Padovana con delibera n. del 09.. PROGRAMMA

Dettagli

ALLEGATO A. al modulo di domanda del Bando pubblico. Misura 323 Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale

ALLEGATO A. al modulo di domanda del Bando pubblico. Misura 323 Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale ALLEGATO A al modulo di domanda del Bando pubblico Misura 323 Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale Azione 3 Valorizzazione del patrimonio culturale Operazione 3c Investimenti di manutenzione,

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 231 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio del 20 settembre 2005, sul sostegno allo

Dettagli

Regione Puglia. Deliberazione della Giunta Regionale N. 2828 DEL 12-12-2011

Regione Puglia. Deliberazione della Giunta Regionale N. 2828 DEL 12-12-2011 Regione Puglia Deliberazione della Giunta Regionale N. 2828 DEL 12-12-2011 PSR 2007/13-della Regione Puglia-Disposizioni in materia di riduzione ed esclusioni per indempienze dei beneficiari di alcune

Dettagli

REGIONE MOLISE DIREZIONE GENERALE DELLA GIUNTA - AREA SECONDA

REGIONE MOLISE DIREZIONE GENERALE DELLA GIUNTA - AREA SECONDA REGIONE MOLISE DIREZIONE GENERALE DELLA GIUNTA - AREA SECONDA SERVIZIO (cod. 2L.01) SERVIZIO COORDINAMENTO E GESTIONE DELLE POLITICHE EUROPEE PER AGRICOLTURA, ACQUACOLTURA E PESCA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Dettagli

ALLEGATO 1 - CAPITOLATO TECNICO per la fornitura e posa in opera di segnaletica di indirizzo e informazione visiva per il Blocco Nord

ALLEGATO 1 - CAPITOLATO TECNICO per la fornitura e posa in opera di segnaletica di indirizzo e informazione visiva per il Blocco Nord ALLEGATO 1 - CAPITOLATO TECNICO per la fornitura e posa in opera di segnaletica di indirizzo e informazione visiva per il Blocco Nord 1 INDICE 1. TIPOLOGIE DI STRUTTURA RICHIESTE... 3 2. ELEMENTI IMMODIFICABILI

Dettagli

C.U.P. ASSEGNATO AL PROGETTO F11F12000100007. ATTO DI CONCESSIONE n 05/2012 del 21/12/2012 (C.U.P. GAL G77E11000080007)

C.U.P. ASSEGNATO AL PROGETTO F11F12000100007. ATTO DI CONCESSIONE n 05/2012 del 21/12/2012 (C.U.P. GAL G77E11000080007) C.U.P. ASSEGNATO AL PROGETTO F11F12000100007 ATTO DI CONCESSIONE n 05/2012 del 21/12/2012 (C.U.P. GAL G77E11000080007) Il Gruppo di Azione Locale G.A.L. I.S.C. MADONIE selezionato con bando pubblicato

Dettagli

GAL. Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader BANDO PUBBLICO. ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale

GAL. Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader BANDO PUBBLICO. ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale C. f. 91020830872 - tel. +39 3346899726-7 tel/fax 093322088-0957931182 - galkalat@virgilio.it - galkalat@pec.it GAL Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg. CE 1698/2005 Asse 4 - Attuazione

Dettagli

Reg. UE 1305/2013 Bozza PSR 2014 2020

Reg. UE 1305/2013 Bozza PSR 2014 2020 Reg. UE 1305/2013 Bozza PSR 2014 2020 Misura 7 Servizi di base e rinnovamento dei villaggi Misura 19 LEADER Bianca Maria Eula Direzione opere pubbliche, difesa del suolo, economia montana e foreste Torino,

Dettagli

linee guida PER PER LE LE AZIONI DI DI INFORMAZIONE A CURA A DEI DEI BENEFICIARI DEI DEI FINANZIAMENTI RISORSE IN IN RETE

linee guida PER PER LE LE AZIONI DI DI INFORMAZIONE A CURA A DEI DEI BENEFICIARI DEI DEI FINANZIAMENTI RISORSE IN IN RETE POR POR FESR FESR EMILIA-ROMAGNA 2007-2013 RISORSE IN IN RETE linee guida PER PER LE LE AZIONI DI DI INFORMAZIONE A CURA A DEI DEI BENEFICIARI DEI DEI FINANZIAMENTI INDICE Le ragioni di questa guida pag.

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Regolamento (CE) 1698/2005 Asse IV Misura 421

Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Regolamento (CE) 1698/2005 Asse IV Misura 421 Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Regolamento (CE) 1698/2005 Asse IV Misura 421 GRUPPO DI AZIONE LOCALE VALLE DELLA CUPA Nord Salento SRL C.F. e P.IVA 03221220753 VIA SURBO N 34 73019 TREPUZZI (LE)

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Programma Sviluppo Rurale FEASR 2007-2013. Reg. (CE) 1698/05

REGIONE PUGLIA. Programma Sviluppo Rurale FEASR 2007-2013. Reg. (CE) 1698/05 20892 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 del 15-10-2009 Allegato 1 UNIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Rurale Programma Sviluppo

Dettagli

Normativa di riferimento per il nuovo periodo di programmazione 2007-2013 INFORMAZIONE E PUBBLICITÀ

Normativa di riferimento per il nuovo periodo di programmazione 2007-2013 INFORMAZIONE E PUBBLICITÀ Normativa di riferimento per il nuovo periodo di programmazione 2007-2013 INFORMAZIONE E PUBBLICITÀ Regolamento (CE) No 1083/2006 Art. 69 1. Lo Stato membro e l Autorità di Gestione del programma operativo

Dettagli

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DELLA GARANZIA PER I GIOVANI IN COLLABORAZIONE CON LE REGIONI

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DELLA GARANZIA PER I GIOVANI IN COLLABORAZIONE CON LE REGIONI LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DELLA GARANZIA PER I GIOVANI IN COLLABORAZIONE CON LE REGIONI 1.PREMESSA Le linee guida della comunicazione della Garanzia Giovani derivano dall applicazione

Dettagli

REGIONE LAZIO ASSESSORATO POLITICHE AGRICOLE E VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI LOCALI DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA

REGIONE LAZIO ASSESSORATO POLITICHE AGRICOLE E VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI LOCALI DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA REGIONE LAZIO ASSESSORATO POLITICHE AGRICOLE E VALORIZZAZIONE DEI PRODOTTI LOCALI DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE DEL LAZIO 2007/2013 ATTUATIVO REG. (CE) N. 1698/05 Allegato

Dettagli

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007 2013 ASSE 4 LEADER

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007 2013 ASSE 4 LEADER FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvato dal CDA del GAL della Pianura Veronese con delibera n. 5 del 0.08.03 PROGRAMMA

Dettagli

Avviso pubblico. Indagine di mercato per la formazione di un elenco di esperti idonei a svolgere un servizio di diagnosi energetica su edifici

Avviso pubblico. Indagine di mercato per la formazione di un elenco di esperti idonei a svolgere un servizio di diagnosi energetica su edifici Unione Europea Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali Repubblica Italiana Regione Autònoma De Sardigna Regione Autonoma della Sardegna Programma Sviluppo Rurale

Dettagli

ALLEGATO A1. Al modulo di domanda del bando pubblico per la presentazione di domande di finanziamento Informazione nel settore agricolo

ALLEGATO A1. Al modulo di domanda del bando pubblico per la presentazione di domande di finanziamento Informazione nel settore agricolo ALLEGATO A1 Al modulo di domanda del bando pubblico per la presentazione di domande di finanziamento Informazione nel settore agricolo Regione Piemonte Programma di Sviluppo Rurale 2007 2013 Asse IV Leader

Dettagli

CIRCOLARE SULL USO DEL LOGO DEL PIANO DI COMUNICAZIONE PO FSE 2007-2013

CIRCOLARE SULL USO DEL LOGO DEL PIANO DI COMUNICAZIONE PO FSE 2007-2013 Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato Regionale dell'istruzione e della Formazione Professionale Dipartimento Regionale dell'istruzione e della Formazione Professionale CIRCOLARE SULL USO DEL

Dettagli

DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA AREA COORDINAMENTO E PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA

DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA AREA COORDINAMENTO E PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA Allegato n.4 al Manuale delle procedure per l Asse IV Leader DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO DIREZIONE REGIONALE AGRICOLTURA AREA COORDINAMENTO E PROGRAMMAZIONE COMUNITARIA Prot. N.... Roma,...

Dettagli

PROCEDURA DI CONTROLLO DOMANDE APPROCCIO LEADER

PROCEDURA DI CONTROLLO DOMANDE APPROCCIO LEADER Regione Molise Unione Europea PSR MOLISE PER IL PERIODO 2007-2013 Regolamento (CE) 1698/2005 Asse 4 Approccio Leader PROCEDURA DI CONTROLLO DOMANDE APPROCCIO LEADER DOCUMENTO REDATTO DA AGEA AGENZIA PER

Dettagli

ALLEGATO A.1: DESCRIZIONE DEL PROGETTO

ALLEGATO A.1: DESCRIZIONE DEL PROGETTO Spazio riservato al GAL Misura 312 azione 2 operazione 2.a Domanda presentata alle ore del.././.. Prot. N. Spett.le Gal Laghi e Monti del VCO Via Canuto, n. 12 28845 Domodossola VB ALLEGATO A.1: DESCRIZIONE

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 LEADER. 2. GAL Prealpi e Dolomiti FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvata con Deliberazione del Consiglio Direttivo del GAL n. 16

Dettagli

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea Allegato alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del GAL Polesine Adige n. 46 del 8/03/03 FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone

Dettagli

Titolo disposto su due righe

Titolo disposto su due righe LINEA GRAFICA PO FESR BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO Titolo disposto su due righe Esempio di testo disposto su un rigo Comune di Matera Bando per il rifacimento del manto stradale del centro storico

Dettagli

BANDO PUBBLICO ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale

BANDO PUBBLICO ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale BANDO PUBBLICO ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale MISURA 312 SOSTEGNO ALLA CREAZIONE E ALLO SVILUPPO DI MICRO-IMPRESE Azione A Trasformazione e commercializzazione

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA Provincia di Pordenone REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO DI TERRITORIO. Le Radici del Vino

COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA Provincia di Pordenone REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO DI TERRITORIO. Le Radici del Vino COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA Provincia di Pordenone REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO DI TERRITORIO Le Radici del Vino Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n.88 del 08/10/2014 e modificato

Dettagli

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007 2013 ASSE 4 LEADER

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007 2013 ASSE 4 LEADER FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Approvato dal CDA del GAL della Pianura Veronese con delibera 42 del 05.07.2013 PROGRAMMA

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L INTEGRAZIONE E L AGGIORNAMENTO DELLA SHORT- LIST PER LA SELEZIONE DI CONSULENTI ED ESPERTI

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L INTEGRAZIONE E L AGGIORNAMENTO DELLA SHORT- LIST PER LA SELEZIONE DI CONSULENTI ED ESPERTI AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PER L INTEGRAZIONE E L AGGIORNAMENTO DELLA SHORT- LIST PER LA SELEZIONE DI CONSULENTI ED ESPERTI Il Presidente, in attuazione della deliberazione del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg. CE 1698/2005 Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader GAL ELIMOS AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ASSE 3 Qualità della vita nelle

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI UNA CONSULENZA PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITÀ DI ANIMAZIONE IN CARSO

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI UNA CONSULENZA PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITÀ DI ANIMAZIONE IN CARSO GRUPPO DI AZIONE LOCALE CARSO LOKALNA AKCIJSKA SKUPINA KRAS Info +39 040 3798522 info@galcarso.eu www.galcarso.eu PEC galcarso@pec.it Sede operativa presso la Provincia di Trieste, Piazza Vittorio Veneto

Dettagli

Progetto Corto Circuito dei contadini

Progetto Corto Circuito dei contadini AGGIUNGI VALORE AL TUO TERRITORIO FONDO EUROPEO AGRICOLO PER LO SVILUPPO RURALE: L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI REPUBBLICA ITALIANA REGIONE PUGLIA La ruralità locale tra innovazione e sviluppo Progetto

Dettagli

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Procedura: Titolo Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Sigla Revisione 01 Data 28-05-2013 Redazione Approvazione Entrata in vigore DIRETTORE OdC AMMINISTRATORE UNICO 28-05-2013 Il presente

Dettagli

2 & 3 ZONA RURALE TUTELATA E TURISMO SOSTENIBILE:

2 & 3 ZONA RURALE TUTELATA E TURISMO SOSTENIBILE: UTILIZZO della MISURA 323 del PSR Sottomisura B Azione 2 & 3 ZONA RURALE TUTELATA E TURISMO SOSTENIBILE: valorizzazione e recupero del patrimonio testimonianza dell economia rurale E Azione 4 Il Piano

Dettagli

FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale : L Europa investe nelle

FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale : L Europa investe nelle FEASR Fondo europeo agricolo : L Europa investe nelle G.A.L. SIBILLA Società Consortile a r. l. Località Rio, 1 62032 Camerino (MC) P. IVA 01451540437 Telefono 0737 637552 Fax 0737 637552 E mail info@galsibilla.it

Dettagli

Allegato alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del GAL Polesine Adige n. 41 del 28/03/2013*

Allegato alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del GAL Polesine Adige n. 41 del 28/03/2013* FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER IL VENETO 007-03 Asse 4 - LEADER - Attuazione Strategia di Sviluppo

Dettagli

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Procedura: Titolo Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Sigla Revisione 02 Data 02-01-2014 Redazione Approvazione Entrata in vigore DIRETTORE OdC AMMINISTRATORE UNICO 02-01-2014 Il presente

Dettagli

Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020

Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020 REPORT Comunicazione e valutazione Leader, verso la prospettiva 2020 Mestre, 28 giugno 2012 Regione del Veneto - Direzione Piani e Programmi Settore Primario Autorità di Gestione PSR Veneto 2007-2013 Il

Dettagli

ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITA FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO. Su carta intestata dell istituto bancario

ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITA FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO. Su carta intestata dell istituto bancario Allegato A ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITA FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO Su carta intestata dell istituto bancario OGGETTO : Regione Puglia Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 Bando pubblicato

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 ASSE 4 MANUALE PROCEDURE LEADER

Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 ASSE 4 MANUALE PROCEDURE LEADER Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 ASSE 4 MANUALE PROCEDURE LEADER 1 INDICE Premessa...3 CAPITOLO 1: GRUPPI DI AZIONE LOCALE E PROGRAMMI DI SVILUPPO LOCALE...4 GRUPPI DI AZIONE LOCALE...4 PIANI DI

Dettagli

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Tav. 1 FIPE FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA. Marchio e Logotipo Versione colore su fondo chiaro

MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Tav. 1 FIPE FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA. Marchio e Logotipo Versione colore su fondo chiaro MANUALE DI IMMAGINE COORDINATA Tav. 1 Versione colore su fondo chiaro Il marchio della Federazione Italiana Pesistica è formato da uno scudetto, con i colori della bandiera italiana, la scritta ITALIA

Dettagli

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Indice 1.1 Il Marchio 1.2. Il segno 1.3. Colori istituzionali 1.4. Il naming 1.5. Il marchio a un colore 1.6. Il marchio a un colore su fondo nero 1.7. Il marchio

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE PUGLIA ASSE IV LEADER. Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l Europa investe nelle zone rurali

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE PUGLIA ASSE IV LEADER. Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l Europa investe nelle zone rurali UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE PUGLIA ASSE IV LEADER Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l Europa investe nelle zone rurali GRUPPO DI AZIONE LOCALE TERRA D ARNEO srl Programma Sviluppo

Dettagli

Informazione e Pubblicità

Informazione e Pubblicità PIC Interreg IIIA Italia-Svizzera 2000~2006 Informazione e Pubblicità Guida pratica Febbraio 2006 Avvertenze per i beneficiari finali Per ogni progetto, i beneficiari sono tenuti ad evidenziare la presenza

Dettagli

RAPPORTO INFORMATIVO

RAPPORTO INFORMATIVO DIREZIONE POLITICHE AGRICOLE E DI SVILUPPO RURALE, FORESTALE, CACCIA E PESCA, EMIGRAZIONE SERVIZIO Credito, Sviluppo Locale, Diversificazione e Ricerca UFFICIO Diversificazione attività, ricerca e sperimentazione

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 Leader

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013 Asse 4 Leader SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 007-03 Asse 4 Leader Approvato con deliberazione dell Ufficio di Presidenza del Gal Alto Bellunese n.4 del 0.07.3. GAL ALTO BELLUNESE

Dettagli

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea

Misura 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale Azione 2 Cooperazione Transnazionale Progetto MeDIETerranea Allegato alla Deliberazione del Consiglio di Amministrazione del GAL Polesine Adige n. 45 del 8/03/03* FEASR REGIONE DEL VENETO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone

Dettagli

LE VIE DELLA SERENISSIMA.

LE VIE DELLA SERENISSIMA. G.A.L. Antico Dogado Via C. Colombo, 4-30010 Lova di Campagna Lupia (VE) - Tel. 041 461157 Fax 041 5184086 mail: info@galdogado.it PEC: galdogado@pec.it www.galdogado.it C.F. 92152130289 Deliberazione

Dettagli

PSR PUGLIA 2007-2013 MISURA 331 Azione 2 Informazione PSL GAL VALLE D ITRIA AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE AI

PSR PUGLIA 2007-2013 MISURA 331 Azione 2 Informazione PSL GAL VALLE D ITRIA AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE AI PSR PUGLIA 2007-2013 MISURA 331 Azione 2 Informazione PSL GAL VALLE D ITRIA AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE D INTERESSE PER LA PARTECIPAZIONE AI SOCIAL MEDIA WORKSHOP Come promuovere la propria impresa

Dettagli

159 Direzione Generale Sviluppo Economico Area di Coordinamento Politiche per lo Sviluppo Rurale Settore Foreste e Patrimonio Agro-Forestale

159 Direzione Generale Sviluppo Economico Area di Coordinamento Politiche per lo Sviluppo Rurale Settore Foreste e Patrimonio Agro-Forestale 19.5.2004 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 20 159 Direzione Generale Sviluppo Economico Area di Coordinamento Politiche per lo Sviluppo Rurale Settore Foreste e Patrimonio Agro-Forestale

Dettagli

REGIONE PUGLIA Area politiche per lo sviluppo rurale

REGIONE PUGLIA Area politiche per lo sviluppo rurale REGIONE PUGLIA Area politiche per lo sviluppo rurale DETERMINAZIONE DELL AUTORITA DI GESTIONE PSR 2007-2013 ATTO DIRIGENZIALE ORIGINALE Codifica adempimenti L.R. 15/08 (trasparenza) Ufficio istruttore

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA

LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA LINEE GUIDA PER LA REALIZZAZIONE DELLA CARTELLONISTICA NEI SITI DELLA RETE NATURA 2000 Pagina 1 di 10 1 CAMPO DI APPLICAZIONE Le presenti direttive trovano applicazione nelle aree SIC della rete Natura

Dettagli

SCHEDE TECNICHE ALLEGATO A

SCHEDE TECNICHE ALLEGATO A SCHEDE TECNICHE ALLEGATO A SCHEDA N 1 - Insegne a bandiera: Bandiera Orizzontale: TABELLA 1 L (cm.) h (cm.) Materiali vietati Modalità di illuminazione 60 40 materiali riflettenti, i laminati metallici

Dettagli

SETTORE VALORIZZAZIONE DELL'IMPRENDITORIA AGRICOLA TARDUCCI SIMONE

SETTORE VALORIZZAZIONE DELL'IMPRENDITORIA AGRICOLA TARDUCCI SIMONE REGIONE TOSCANA DIREZIONE AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE SETTORE VALORIZZAZIONE DELL'IMPRENDITORIA AGRICOLA Il Dirigente Responsabile: TARDUCCI SIMONE Decreto non soggetto a controllo ai sensi della D.G.R.

Dettagli

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI Approvato dal CDA del Gal SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Patavino con delibera n. 7 del 0/06/03 PROGRAMMA DI SVILUPPO

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA GUIDA ALL UTILIZZO DELLA visual identity INTRODUZIONE Questo opuscolo è una guida alla visual identity per l utilizzo del logo all inteno del progetto WELCOM & CO., per garantire all Azienda un immagine

Dettagli

INDICE. Manuale di Identità Visiva ISTITUTO NAZIONALE DI OTTICA. LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial

INDICE. Manuale di Identità Visiva ISTITUTO NAZIONALE DI OTTICA. LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial INDICE LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial LOGO Pag.3 - Logo Pag.4 - Logo con acronimo CARTA DA LETTERE Pag.5 - Carta da lettere Pag.6 - Carta da lettere segue Pag.7 - Carta da lettere con logo

Dettagli

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI Approvato dal CDA del Gal SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Bassa Padovana con delibera n.14 del 10/06/013 PROGRAMMA

Dettagli

Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader BANDO PUBBLICO. ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale

Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader BANDO PUBBLICO. ASSE 3 Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale GAL Programma di Sviluppo Rurale Regione Sicilia 2007-2013 Reg. CE 1698/2005 Asse 4 - Attuazione dell approccio Leader KALAT SCARL PSL NAT Calatino DDG n. 756 del 24/06/2011 BANDO PUBBLICO ASSE 3 Qualità

Dettagli

LINEA GRAFICA PO FSE BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO

LINEA GRAFICA PO FSE BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO LINE GRFI PO FSE SILIT 2007/2013 MNULE USO Fondo Sociale Europeo Investiamo sul nostro futuro Pubblicazione realizzata a cura della Regione asilicata ipartimento Formazione, Lavoro, ultura e Sport utorità

Dettagli

ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITÀ FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO. Su carta intestata dell istituto bancario

ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITÀ FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO. Su carta intestata dell istituto bancario Allegato A ATTESTAZIONE BANCARIA SULLA SOSTENIBILITÀ FINAZIARIA DELL INVESTIMENTO Su carta intestata dell istituto bancario OGGETTO : Regione Puglia Programma di Sviluppo Rurale 2007/2013 Bando pubblicato

Dettagli

Programma di Sviluppo Locale 2007-2013 (PSL) Il GAL incontra il territorio Presentazione dei bandi 2012

Programma di Sviluppo Locale 2007-2013 (PSL) Il GAL incontra il territorio Presentazione dei bandi 2012 PSR 2007-2013 Asse 4 Leader Programma di Sviluppo Locale 2007-2013 (PSL) Il GAL incontra il territorio Presentazione dei bandi 2012 Lusia, 15 novembre 2011 Il PSL del GAL Polesine Adige PERCORSI RURALI

Dettagli

Le Misure del PSR proposte per la Montagna e le Foreste in attuazione del Documento Strategico Unitario (DSU) 2014 20 della Regione Piemonte

Le Misure del PSR proposte per la Montagna e le Foreste in attuazione del Documento Strategico Unitario (DSU) 2014 20 della Regione Piemonte Le Misure del PSR proposte per la Montagna e le Foreste in attuazione del Documento Strategico Unitario (DSU) 2014 20 della Regione Piemonte Assessorato allo Sviluppo della Montagna e alle Foreste Incontro

Dettagli

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI FEASR Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale - L EUROPA INVESTE NELLE ZONE RURALI Approvato dal CDA del Gal SCHEDA INTERVENTO A REGIA GAL Patavino con delibera n. 6 Del 0/06/03 PROGRAMMA DI SVILUPPO

Dettagli

GAL Isole di Sicilia. Azione A Infrastrutture su piccola scala per lo sviluppo degli itinerari rurali

GAL Isole di Sicilia. Azione A Infrastrutture su piccola scala per lo sviluppo degli itinerari rurali GRUPPO DI AZIONE LOCALE ISOLE DI SICILIA SEDE LEGALE: LIPARI (ME) PAZZA MAZZINI N.1 C/O PALAZZO MUNICIPALE SEDE OPERATIVA: LIPARI (ME) VIA M. F. PROFILIO N.3 TEL/FAX 090/9813510 EMAIL: INFO@GALISOLEDISICILIA.IT

Dettagli

Linee guida e manuale d uso. per le azioni di comunicazione a cura dei beneficiari dei finanziamenti. www.europa.marche.it

Linee guida e manuale d uso. per le azioni di comunicazione a cura dei beneficiari dei finanziamenti. www.europa.marche.it Linee guida e manuale d uso per le azioni di comunicazione a cura dei beneficiari dei finanziamenti Fondi strutturali e di investimento europei www.europa.marche.it Sommario LE RAGIONI DI QUESTA GUIDA

Dettagli