MANTIDI LOVERS ITALIA NEWSLETTER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MANTIDI LOVERS ITALIA NEWSLETTER"

Transcript

1 MANTIDI LOVERS ITALIA NEWSLETTER Eccoci! Anche questo mese siamo pronti a deliziarvi con una Newsletter piena di consigli, novità e (speriamo) belle foto, totalmente gratuita! Anche se con un leggero ritardo, non possiamo che augurarvi una buona lettura. Ilaria & William, Mantidi Lovers Italia. Ilaria & William

2 LE CHICCHE DEL MESE Hierodula cfr. malaya Tempo fa acquistammo una coppia subadulta di Hierodula, nata da un ooteca proveniente dalla Malesia. Allora erano classificate semplicemente come Hierodula sp. Non contenti della descrizione alquanto sommaria e piuttosto arrangiata, volevamo far luce sulla loro reale identità. Decidemmo quindi di spedire gli adulti morti (di vecchiaia) a Battiston, che, molto pazientemente, li identificò come assimilabili alla specie malaya (Hierodula cfr. malaya), specie pressoché assente in cattività e poco conosciuta, descritta su un solo maschio malese da Stal nel In attesa di ulteriori conferme e considerata l intricata e lacunosa tassonomia di questo vastissimo genere che comprende oggi ben 110 specie (secondo il Mantodea Species File Online), la denominazione di questi animali resta speculativa. Nonostante ciò, le abbiamo riprodotte; sono mantidi piuttosto semplici da allevare: due nebulizzate settimanali, temperature mai al di sotto dei 20 gradi notturni e diurni sono ottimali. Il carattere schivo e la colorazione iridescente, le rende adatte anche ai neofiti. Per quanto riguarda la riproduzione, è necessario, come di consueto, nutrire bene le femmine prima della copula, che potrà avvenire ad un mese dallo sfarfallamento. Queste, inoltre, si mostrano alquanto timide, preferendo scappare piuttosto che mangiare il partner. L amplesso dura più di 10 ore, e le ooteche verranno deposte dopo una settimana. La nostra femmina ne ha prodotte soltanto due, ma per colpa della diarrea che l ha stroncata: non escludiamo una maggiore prolificità. In ogni caso, dopo circa un mese (T C, umidità 50-70%), dalla prima sono nate circa 130 ninfe, mentre dalla seconda una cinquantina. Queste, sono alquanto delicate, e senza nebulizzazioni quasi giornaliere periscono a fiotti intrappolate nella muta. Per darvi un idea, a noi, su 180 ne rimasero soltanto 30! Attualmente, ne abbiamo una ventina che vorremo riprodurre una volta adulte, sperando, col senno di poi, di non ripetere vecchi errori. Un ultima nota straordinaria è la capacità delle ooteche di schiudere in contenitori molto aerati, dove quelle di altre specie si sono letteralmente seccate! Nel mio caso, le tenevo in un bicchiere con coperchio in TNT, e nebulizzavo una volta ogni 5 giorni! Foto viste sul web di presunte ooteche di H.malaya, spiegano parzialmente questo fatto: erano tutte deposte sulle parti aeree delle piante. Foto: Hierodula cfr. malaya maschio adulto (Fonte: Mantidi Lovers Italia Copyright).

3 Miomantis caffra Questa specie medio piccola, è originaria del Sud Africa, dove, secondo alcune fonti, è terricola e vive in ambienti semiaridi. In Europa viene allevata in modo discontinuo, mentre in Italia, è pressochè assente. Il corpo misura dai 3 ai 6 cm, ed è verde con sfumature rosate. L'allevamento non è dissimile da quello di M.binotata. Le ooteche, tuttavia, sono bianche o color sabbia, e misurano da 1 a 3 cm. Singolare è la sua diffusione in Nuova Zelanda, avvenuta all'incirca nel 1980, quando uno studente trovò delle ninfe nel suo giardino ad Auckland. Arrivate probabilmente sottoforma di ooteca attaccata ad una pianta proveniente dal Sud Africa, si sono ambientate egregiamente, non risultando però invasive. M.caffra, è accusata di limitare la diffusione a Nord dell'isola della nativa Orthodera novaezealandiae. Foto: Miomantis caffra Femmina adulta (Fonte: Bryce McQuillan).

4 Appunti sull'allevamento e la riproduzione di Popa spurca crassa Come ampiamente preannunciato sul forum e sul gruppo, si è schiusa in questi giorni un'ooteca di Popa spurca crassa, deposta il 15 aprile 2013 dalla nostra femmina. E' riassunta di seguito la nostra esperienza per quanto riguarda l'accoppiamento e la riproduzione di questa bella specie. Background: Una delle ultime mantidi che avevamo provato ad accoppiare in quel periodo era una femmina di Parasphendale affinis, sfarfallata con le ali divaricate. Quando il maschio provò a coprirla, non reagì molto bene, provando a disarcionarlo ripetutamente. Analogamente a quella Parasphendale, anche la Popa sfarfallò alquanto male, mettendo ali decisamente stropicciate e poco aderenti al corpo. In più, avevamo già provato ad accoppiare l'altra coppia di Popa, col triste risultato che la femmina aveva una fuoriuscita di emolinfa non si sa come e da cosa provocata, e poco dopo morì , il fattaccio: Dopo aver abbondantemente nutrito la femmina con 5/6 blatte settimanali, ho iniziato i tentativi di accoppiamento. Purtroppo, non riuscivo a trovare il momento propizio della giornata per far scattare l'amore tra i due partner. Finalmente, in data 25 marzo 2013, alle ore 5:40 del mattino, sono riuscito a far scattare la scintilla. Mentre la femmina si gustava distrattamente una camola della farina (Tenebrio molitor), il maschio le è saltato addosso, anche se con qualche indugio; ciò varia comunque da individuo a individuo: l'altro maschio, per esempio, notò la femmina da 60 cm di distanza e prese la rincorsa per andare a fecondarla! Comunque, ho proceduto a sistemati in un box sterile con la parte frontale in zanzariera di plastica. La copula, tuttavia, è iniziata verso le 20 di sera, e si è protratta fino alle 23 circa. Il maschio non ha risentito affatto dell'accoppiamento; essendo stato più di 10 ore sulla compagna, era alquanto affamato e soprattutto disidratato. Da notare (http://www.youtube.com/watch?v=-ibixpgppxe ) come la spermatofora sporga notevolmente dalla piastra genitale femminile. I consigli in questo passaggio sono i seguenti: -Nutrire bene la femmina, lasciando max 3 prede alla volta nel contenitore, così da non disturbarla particolarmente e conseguentemente causarne il digiuno. -Distrarre la femmina con una preda prima di avvicinare il maschio; per accorciare i tempi, sarà particolarmente comoda la somministrazione mediante pinzetta. -Ricreare un ambiente accogliente per la femmina. Appena il maschio le salterà addosso, questa, inizierà a correre e scalciare all'impazzata se non sarà a suo agio! La prima ooteca: In data , la femmina ha deposto la sua prima ooteca. Purtroppo era appiccicata al contenitore di plastica, ed ho quindi dovuto provvedere a spostarla. Deluso dalla colla a caldo, ho cercato un metodo alternativo per fissarla nella stessa posizione/orientamento in cui era stata deposta. Ecco quindi che l'ho spillata al bordo di un barattolino contenente

5 rafia. Purtroppo, però, questo trattamento l'ha fatta completamente ammuffire. Non ho capito se per colpa dell'ago sporco o semplicemente per aver bucato le uova, alla fine non si è sviluppato niente. La seconda ooteca: Deluso ancora dalla prima ooteca, e credendo che fosse marcita perchè sterile, il arriva la seconda. Fortunatamente viene deposta sulla zanzariera, e si rivela alquanto semplice spostarla insieme all'altra nel barattolino. Lo sviluppo ha inizio. Consigli: -Per incubare correttamente questa specie, è sufficiente inserire le ooteche in barattoli contenenti rafia e chiusi ermeticamente, ai quali avrete applicato numerosi forellini con l'aiuto di uno spillo. -Inducete le femmine a deporre su TNT o zanzariera di plastica, sarà molto più comodo spostare le ooteche! La schiusa: Come di consueto, quando perdi definitivamente le speranze, accadono belle cose inaspettate. Il pomeriggio del , si schiude la seconda ooteca. Effettivamente, le zigrinature in corrispondenza delle uova, si erano fatte sempre più marcate. Nelle prime ore nascono soltanto 6 ninfe, di cui una morta stecchita sul fondo del barattolino. Successivamente, nel corso della notte, ne nascono altre tre. Decido immediatamente di separarle, per evitare di trovarmi, a fine schiusa, con un lavoro colossale da gestire. Il 10 ne nascono altre 12, e due restano putroppo bloccate tra l'ooteca e l'esterno, allo stadio di protoninfa. Infine, l'11 ne nasce un'altra. Le separo tutte volta per volta, e le nebulizzo

6 leggerissimamente ogni 2 giorni. Martedì 11 ho provato a somministrare qualche Drosophila alle prime nate, e, su tutte, una sola ha gradto da subito il pasto. Niente fretta per le altre, le do il giusto tempo per riassorbire il sacco vitellino (che a quanto mi ha detto l'amico Valerio P. sono due giorni circa). Confronto ad altre specie, i neanidi di Popa sono alquanto tranquilli, agevolando notevolmente l'operazione di separarle. Invece che correre dappertutto, cercano di rifugiarsi sul fondo del barattolo. Foto: Ninfe ad un giorno di vita di Popa spurca crassa (Fonte: Mantidi Lovers Italia - Copyright). I consigli per questo passaggio sono dunque i seguenti: -Separate i nuovi nati in bicchierini da 0,2l, così modificati All'interno ponete soltanto una striscia di Scottex bloccata dal coperchio. -Garantite la giusta umidità per mutare, o ne perderete moltissimi nelle prime mute (questo vale per ogni specie!) -Nel nebulizzare, fate attenzione a non far cadere sul fondo gocce troppo grandi, che intrappoleranno le mantidine. -Non esagerate con le prede: 3 moscerini della frutta ogni 4 giorni, per i primi stadi, sono ottimi; più prede disturberebbero eventuali insetti in muta! , le prime morte: In ogni schiusa che si rispetti, c'è sempre ahimè una percentuale di ninfe che non sopravvive alle prime mute. Ad oggi, 13 circa sono ancora in vita; tra queste, alcuni individui sono passati al secondo stadio, mentre altri stanno ancora dispiegando l'addome, nella tipica forma a bastoncino, e sono L1. Sperando di non pretendere troppo, ci auguriamo un arresto della mortalità! Foto: Popa spurca crassa femmina adulta (Fonte: Mantidi Lovers Italia Copyright).

7 Backgroung Consigli pratici per la riproduzione di Humbertiella ceylonica Acquistai 10 ninfe circa 6 mesi fa. Purtroppo non girava molto materiale sulla stabulazione di questa bella mantide, e le poche informazioni si trovavano su siti stranieri. Ho già scritto una scheda di allevamento, che consiglio caldamente di consultare; tuttavia, mi è sembrato utile fornire un vademecum su quelle che sono le regole fondamentali da rispettare per una corretta stabulazione/riproduzione. Ma vediamo queste regole: Trattandosi pur sempre di mantidi, viene alquanto spontaneo provare a tenerle in bicchieri modificati. Non c è modo più rapido ed efficiente di ucciderle: sono insetti alquanto paurosi, che tendono a saltare e scappare a gambe levate per ogni minima sciocchezza Nello spazio ristretto di un bicchiere, sbattono e cadono diverse volte, fino a ferirsi a morte. Ecco quindi che, se non disponete di un terrario, la soluzione migliore è quella di isolarle nelle scatolette di plastica in cui vendono i grilli. Sul fondo qualche pezzo di bark o un foglietto di carta assorbente è tutto. Non preoccupatevi assolutamente se, in questi contenitori, non hanno la giusta altezza per mutare, giacchè, essendo mantidi terricole, la effettueranno a livello del suolo. Semmai, durante le mute, preoccupatevi di rimuovere tutte le prede, in modo che non diano fastidio alle mantidi durante questo delicato processo. Due leggere nebulizzate settimanali sono ottime: vivendo a stretto contatto con la corteccia/bark, ricevono più umidità di quanto si pensi, e non abbisognano quindi di piogge monsoniche. Per quanto riguarda il carattere, se ben nutrite, non sono aggressive. Per gli adulti, userei piuttosto la parola approfittatrici. A causa degli innumerevoli errori di stabulazione, sfarfallarono solo 3 ninfe su 10; fortunatamente si trattava di un maschio e due femmine. Purtroppo però, l ultima femmina, mutando, si ferì alle raptatorie, e l altra già adulta la mangiò (ecco perché approfittatrici). Stabulai la coppia adulta in un terrarietto di vetro da 15x20x20, con bark sul fondo ed un pezzetto di corteccia di sughero. Come cibo blatte a profusione. Provai molte volte ad avvicinare il maschio alla femmina, ma quest ultimo si mostrava alquanto pauroso. La femmina, d altro canto, lo Prendeva a pugni invece di mangiarlo. Un po deluso, un po amareggiato dal non poter controllare/dirigere la copula di questa specie, smisi di seguire i partner, limitandomi a nutrirli e nebulizzarli. Un giorno trovai la femmina nell atto di divorare il maschio, ma, li per li, al posto di pensare ad un eventuale accoppiamento, rimembrai la fine che fece l altra femmina. Trovai così la prima ooteca, mezza divorata dalle blatte. Non essendo sicuro dell avvenuto accoppiamento, e preso dall ottimismo, cercai di salvare il salvabile: la misi in un bicchiere da mezzo litro, con coperchio in tnt e carta assorbente umida sul fondo. Nonostante fosse attaccata per metà al bark, ammuffì. Succese la stessa cosa alla seconda e alla terza. Credendole sterili, lasciai le ultime tre nel terrario, in balia delle blatte: nonostante due vennero mangiucchiate e non schiusero, la terza, in data 20/5/2013 liberò ben 7 ninfe. Queste, alla nascita, misurano circa un millimetro, sono veloci e saltano dappertutto; insomma, sono impossibili da catturare in un terrario biotopo; inoltre, iniziano quasi subito a nutrirsi. Le prede più adatte sono Drosophila melanogaster e Collemboli. Purtroppo, ad oggi, non ne resta nessuna. Tornando indietro, quindi, eviterei di: spostare le ooteche, usare blatte come cibo vivo e mi procurerei i collemboli con più anticipo. Ipotizzo infatti che la femmina scelga di

8 deporre in punti strategici, dove sa che non verranno mai allagate o comunque in punti con un ricircolo d aria adatto allo sviluppo delle uova. Spostandole, dovremo ricreare esattamente la stessa condizione, col rischio di danneggiarle o semplicemente seccare/soffocare gli embrioni. Quanto alle blatte, abbiamo visto che sono davvero pericolose per le ooteche. Per questo, consiglio di avviare un piccolo allevamento di Tisanuri, di cui le Humbertiella vanno davvero molto ghiotte. Domenica 16 giugno 2013, un successo anticipato? Nel pomeriggio, durante le normali operazioni di nebulizzazione, scorgo alcune ninfe. Purtroppo andavo di fretta, e non ho ben compreso se fossero quelle vecchie uscite dai nascondigli (improbabile), o nuovi nati. Erano in numero di 5-7, e già verso di sera non trovai più nulla. Martedì 18 giugno 2013, queste mantidi non smettono mai di stupire! Abbiamo adibito il ripiano inferiore del nostro scaffale ai bicchieri contenenti tutte quelle ooteche che, per muffa, freddo, o poca umidità, non hanno schiuso. Tra queste, ci sono anche le prime 3-4 di Humbertiella ceylonica. Ogni tanto ci butto un occhio, sperando in un qualche miracolo. Oggi, dall'alto, scorgo casualmente un puntino scuro in un bicchiere; subito il me pessimista dice: Sarà un'incrostazione di sporco ; il me ottimista, d'altro canto, risponde: Sono nate! Ma quali? Vediamo un po'.... Per una volta, il me ottimista aveva ragione! Circa 25 ninfe di Humbertiella ceylonica, sono uscite da un'ooteca abbandonata a se stessa! Più che abbandonata, oserei dire poco nebulizzata. Per precauzione, non smetto mai completamente di nebulizzare le ooteche considerate morte, ed effettivamente faccio bene. Alla luce di questi fatti, ho imparato una cosa nuova dalle ooteche di Humbertiella: troppa umidità le uccide, e non vanno quindi incubate come quelle delle mantidi convenzionali. L'umidità che le lambisce, deve infatti poter essere assorbita, o, al limite, evaporare nel giro di qualche mezz'ora massimo, pena la comparsa di muffe che le divorano letteralmente! Deduco quindi che, lasciate nel bark o nello scottex, l'importante è garantire una buona aerazione, non inzupparle costantemente e mantenerle ad almeno 25 gradi. La frequenza perfetta di nebulizzazione, è di una volta ogni 3-4 giorni a C, e, come già detto, evitando di affogarle in mini pozzanghere! Non preoccupatevi quindi se, nel periodo compreso tra una spruzzata e l'altra, le vedrete asciutte. La carta o il bark cederanno pian piano l'umidità necessaria. Ecco dunque cosa abbiamo trovato oggi:

9 Contenti di avere un'ennesima opportunità con questa specie, abbiamo separato le 22 (25 meno tre morti o moribondi) ninfe in gruppi da 8 circa in tre scatolette per grilli, con un foglio di carta assorbente umida sul fondo. Come si vede nella foto, in due delle tre scatole c'è del bark: il pezzetto a sinistra contiene l'ooteca madre, mentre quello centrale l'ultima ooteca, deposta il 10 giugno. Attualmente stiamo nutrendo le ninfe a collemboli, in attesa che crescano quanto basta per poter predare le Drosophila hydei. FOTO: Scatoline contenenti ciascuna 8 ninfe circa di Humbertiella ceylonica (Fonte: Mantidi Lovers Italia - Copyright) Martedì , i primi morti: Delle circa 19 ninfe nate, ad oggi ne restano una decina. Noto che vanno ghiotte di collemboli, ed una ha provato ad assaggiare le Drosophila hydei. Speriamo si stabilizzino, e che la mortalità diminuisca al più presto! Per il momento è tutto: vi lasciamo con una foto della madre di tutte queste ninfe, purtroppo passata a miglior vita intorno al 20 giugno 2013; vi terremo sicuramente aggiornati su come evolve la situazione! FOTO:Due ninfe di Humbertiella ceylonica (Fonte: Mantidi Lovers Italia Copyright).

10 Humbertiella ceylonica femmina adulta (Copyright Mantidi Lovers Italia).

11 Con l'arrivo della bella stagione, le scampagnate sono all'ordine del giorno. Ricordate sempre, ovunque andiate, di essere VOI gli ospiti; comportatevi in modo responsabile e non lasciate i vostri rifiuti in giro... Un sacchetto buttato in mare potrebbe essere ingerito da una tartaruga, uccidendola. Una bottiglia lasciata sulla spiaggia si degraderà tra moltissimi anni, e tante insieme possono deturpare un paesaggio mozzafiato. Non gettate l'olio usato nello scarico del lavandino/water: un litro d'olio rende non più potabili 1000 litri d'acqua dolce! Non raccogliete la sabbia/ghiaia dalle spiagge naturali. Pensate se tutti si comportassero come voi, quale sarebbe il risultato? In definitiva, non uccidete flora o fauna nostrana/europea... Oltre ad essere multabili (vedi Convenzione di Berna), darete prova di grande inciviltà. Se vi entra qualcosa in casa fatelo uscire VIVO, senza ucciderlo per paure infondate o semplice ignoranza. Insomma, cercate di lasciare immutate casa vostra e le meraviglie che andrete a visitare. Che mondo volete lasciare ai vostri figli? Siate responsabili! Detto questo, abbiamo deciso di scrivere un opuscolo portatile sulle mantidi nostrane, disponibile GRATUITAMENTE al link sotto, per farvi conoscere e rispettare meglio le mantidi italiane. I ringraziamenti sono tanti e li trovate nell'opuscolo stesso. E' la prima edizione, e c'è molto da migliorare. Chiunque volesse contribuire a darci una mano per renderlo migliore (con foto, informazioni, segnalazioni, etc), scriva pure a LINK dell'opuscolo: https://skydrive.live.com/? cid=e95f142e9f30a989&id=e95f142e9f30a989%21184#!/view.aspx? cid=e95f142e9f30a989&resid=e95f142e9f30a989%21259&app=wordpdf Vi auguriamo una Buona Lettura, e Buone Vacanze Ilaria & William Mantidi Lovers Italia *AVETE TROVATO ERRORI, INESATTEZZE, VOLETE PROPORCI COLLABORAZIONI O SEMPLICEMENTE SIETE DESIDEROSI DI SAPERE INFORMAZIONI SU QUESTI MERAVIGLIOSI INSETTI?? SCRIVETECI A AGGIUNGETECI A FACEBOOK AL PROFILO Mantidi Italia, O ENTRATE A FAR PARTE DELLE NOSTRE COMMUNITY: Forum: mantidiloversitalia.forumfree.it Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/mantidi/

Extatosoma tiaratum. Generalità

Extatosoma tiaratum. Generalità Extatosoma tiaratum Tassonomia Dominio: Eukaryota Regno: Animalia Sottoregno: Eumetazoa Ramo: Bilateria Phylum: Arthropoda Subphylum: Tracheata Superclasse: Hexapoda Classe: Insecta Sottoclasse: Pterygota

Dettagli

La zanzara tigre (Aedes albopictus)

La zanzara tigre (Aedes albopictus) La zanzara tigre (Aedes albopictus) Introduzione In questo capitolo saranno descritte alcune caratteristiche della zanzara tigre al fine di capire meglio: perché la si cerca e combatte come riconoscerla

Dettagli

MANTIDI LOVERS ITALIA NEWSLETTER

MANTIDI LOVERS ITALIA NEWSLETTER MANTIDI LOVERS ITALIA NEWSLETTER Con parecchio ritardo, ecco anche la MLI Newsletter di Luglio! In questo mese sono accaduti importanti avvenimenti, sia per quanto riguarda il nostro allevamento che dal

Dettagli

Il mio nuovo cucciolo: cosa fare ma soprattutto cosa non fare! COME COMUNICARE

Il mio nuovo cucciolo: cosa fare ma soprattutto cosa non fare! COME COMUNICARE Il mio nuovo cucciolo: cosa fare ma soprattutto cosa non fare! Dott. Simone Agostini, Medico Veterinario Ambulatorio Veterinario San Giorgio in Bosco tel. 0499450520-3478941059 Come sicuramente moltissimi

Dettagli

Perché un bollettino?

Perché un bollettino? Numero 00 M a r z o 2012 Anno 1 Perché un bollettino? Sommario: Il Pesce Rosso Carassius auratus 2 Arrivo a casa... 2 Pulizia 3 Terrari e Paludari 3 Attrezzatura indispensabile ed utile 3 Avete voglia

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

VALUTAZIONE ED ANALISI DI REPTILE SCAN : SOFTWARE PER LA GESTIONE DELL ALLEVAMENTO DEI RETTILI, NELLO SPECIFICO DI OFIDI.

VALUTAZIONE ED ANALISI DI REPTILE SCAN : SOFTWARE PER LA GESTIONE DELL ALLEVAMENTO DEI RETTILI, NELLO SPECIFICO DI OFIDI. VALUTAZIONE ED ANALISI DI REPTILE SCAN : SOFTWARE PER LA GESTIONE DELL ALLEVAMENTO DEI RETTILI, NELLO SPECIFICO DI OFIDI. Supporti avanzati per la gestione dell allevamento. BOCCOLI MICHELE INTRODUZIONE:

Dettagli

GUIDA PASSO PASSO PER ELIMINARE LE ZANZARE DALLA CASA E DAL GIARDINO STEP 3 DISINFESTARE IL GIARDINO. Gli e-book di

GUIDA PASSO PASSO PER ELIMINARE LE ZANZARE DALLA CASA E DAL GIARDINO STEP 3 DISINFESTARE IL GIARDINO. Gli e-book di GUIDA PASSO PASSO PER ELIMINARE LE ZANZARE DALLA CASA E DAL GIARDINO STEP 3 DISINFESTARE IL GIARDINO Gli e-book di SOMMARIO ACQUA, OMBRA, CESPUGLI: COSA PUÓ CHIEDERE DI MEGLIO UNA ZANZARA? DI CHE TAGLIA

Dettagli

Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! copyright. E vietata la copia e la diffusione anche a titolo gratuito.

Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! copyright. E vietata la copia e la diffusione anche a titolo gratuito. Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! LE COSE CHE DEVI SAPERE PER IL BAGNETTO A CASA! Il bagnetto non deve essere visto solamente come momento per pulire il proprio bambino ma come un'occasione

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Come si fa: Fotografare le GOCCE d acqua. Guida pratica per tutti

Come si fa: Fotografare le GOCCE d acqua. Guida pratica per tutti Come si fa: Fotografare le GOCCE d acqua Guida pratica per tutti di Franco Fasciolo Dopo la prima Experience vi propongo un'altro tema, spesso affrontato dai fotografi, amatoriali e non, a volte con risultati

Dettagli

I primi passi con un cucciolo

I primi passi con un cucciolo I primi passi con un cucciolo 15 I primi passi con un cucciolo Abbiamo preso Metchley dal canile quando aveva nove settimane. Già durante il suo primo giorno da noi ho iniziato l addestramento con il tocco

Dettagli

LA VERA STORIA DI OCCHIO PIDOCCHIO

LA VERA STORIA DI OCCHIO PIDOCCHIO Elisa Fabemoli LA VERA STORIA DI OCCHIO PIDOCCHIO Ovvero come sensibilizzare genitori, insegnanti, educatori e bambini su un problema che tormenta i pensieri dentro e sopra le nostre teste 1 In una scuola

Dettagli

Riporta un recente comportamento della tua famiglia rappresentativo della sua irresponsabilità sociale.

Riporta un recente comportamento della tua famiglia rappresentativo della sua irresponsabilità sociale. VC Ginnasio Riporta un tuo recente comportamento individuale, rappresentativo della tua responsabilità sociale. - Rispettare la raccolta differenziata a scuola e in famiglia. Muovermi a piedi. - Attraversare

Dettagli

GLI INSETTI. L apparato boccale può essere vario: adatto per masticare (cavallette), succhiare (farfalle), pungere (zanzare) ecc.

GLI INSETTI. L apparato boccale può essere vario: adatto per masticare (cavallette), succhiare (farfalle), pungere (zanzare) ecc. GLI INSETTI il corpo è suddiviso in tre zone denominate capo, torace e addome, su cui si inseriscono le antenne, le zampe e le ali. Sono ricoperti da uno scheletro esterno detto esoscheletro, formato da

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

I pidocchi della testa. Contro i pidocchi non serve il martello

I pidocchi della testa. Contro i pidocchi non serve il martello I pidocchi della testa Kit informativo per i genitori Contro i pidocchi non serve il martello 1. Controlla i capelli del tuo bambino ogni settimana 2.Esegui immediatamente il trattamento 3.Avvisa la scuola

Dettagli

Occhio al pidocchio... e se c è togliamocelo dalla testa. consigli utili per i genitori

Occhio al pidocchio... e se c è togliamocelo dalla testa. consigli utili per i genitori Occhio al pidocchio...... e se c è togliamocelo dalla testa consigli utili per i genitori Occhio al pidocchio...... e se c è togliamocelo dalla testa UOVA COSA SUCCEDE SE IL VOSTRO BAMBINO PRENDE I PIDOCCHI

Dettagli

Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc.

Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc. Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc.it Numero Verde 800.350.350 - Coordinamento redazionale: Patrizia Brovelli

Dettagli

FLEPY E L ACQUA. Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia

FLEPY E L ACQUA. Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia FLEPY E L ACQUA Testo e idea: Wilfried Vandaele Illustrazioni: Tini Bauters Traduzione: Stefania Calicchia A G E N Z I A P E R L A P R O T E Z I O N E D E L L A M B I E N T E E P E R I S E R V I Z I T

Dettagli

AIUTAMI BOXER RESCUE TEAM sito: www.rescueboxer.it mail: info@rescueboxer.it

AIUTAMI BOXER RESCUE TEAM sito: www.rescueboxer.it mail: info@rescueboxer.it AIUTAMI BOXER RESCUE TEAM sito: www.rescueboxer.it mail: info@rescueboxer.it Sede Legale: Via D. Nanni 14/A 47822 Santarcangelo di Romagna RN QUESTIONARIO RICHIESTA ADOZIONE Le domande del questionario

Dettagli

Copyright www.quantomanca.com

Copyright www.quantomanca.com Dove sto andando? Partenza: Il......... alle ore... Oggi sto partendo da... ed andreamo a... Si trova a... e sono molto contento/a di andare li! Incolla una foto della partenza. 1 con chi parto? Sto partendo

Dettagli

Grafico del livello di attività per 90 giorni

Grafico del livello di attività per 90 giorni Grafico del livello di attività per giorni "Gli agenti immobiliari di Successo fanno quello che gli agenti immobiliari normali non amano fare." Salvatore Coddetta. Il lavoro di agente immobiliare è quello

Dettagli

DAL SEME ALLA PIANTA

DAL SEME ALLA PIANTA SCHEDA N 3 DAL SEME ALLA PIANTA Un altra esperienza di semina in classe potrà essere effettuata a piccoli gruppi. Ogni gruppo sarà responsabile della crescita di alcuni semi, diversi o uguali. Es. 1 gruppo:

Dettagli

Python regius. Morph Ivory Paste

Python regius. Morph Ivory Paste Python regius Tassonomia Dominio: Eukaryota Regno: Animalia Phylum: Chordata Classe: Reptilia Ordine: Squamata Sottordine: Serpentes Famiglia: Pythonidae Genere: Python Specie: P. regius Nomenclatura binomiale:

Dettagli

BOX 21. Cucinare con il sole.

BOX 21. Cucinare con il sole. Cucinare con il sole. Senza presa elettrica e senza pericolo d incendio Anche nell Europa centrale il fornello solare offre la possibilità di cucinare o cuocere al forno in modo ecologico, da 100 fino

Dettagli

Federico Zeni Photo www.federicozeniphoto.com

Federico Zeni Photo www.federicozeniphoto.com 1 SOMMARIO INTRODUZIONE 3 IL MACAONE (PAPILIO MACHAON) 4 - Descrizione 5 - Biologia.. 5 - Distribuzione e habitat. 6 - Ciclo vitale. 7 L ALLEVAMENTO. 8 CONCLUSIONI.. 11 GALLERIA IMMAGINI 12 NOTE 15 2 INTRODUZIONE

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI

OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI A cura del Servizio Igiene e Sanità Pubblica DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE 1 IL PIDOCCHIO DEL CAPO Il pidocchio del capo è un parassita specifico dell

Dettagli

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Il piccolo Arco Baleno viveva tutto solo sopra una nuvola. La sua nuvoletta aveva tutte le comodità: un letto con una grande coperta colorata, tantissimi

Dettagli

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di:

4 Consigli per una gita in fattoria. La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica. Una guida a cura della Redazione di: 4 Consigli per una gita in fattoria La guida per organizzare al meglio la visita alla fattoria didattica Una guida a cura della Redazione di: PERCHÉ UNA GITA IN FATTORIA? I motivi per fare una gita in

Dettagli

Direzione Ambiente. PORTO A CASA IL MIO CUCCIOLO Consigli di comportamento con il nuovo membro della famiglia

Direzione Ambiente. PORTO A CASA IL MIO CUCCIOLO Consigli di comportamento con il nuovo membro della famiglia Direzione Ambiente PORTO A CASA IL MIO CUCCIOLO Consigli di comportamento con il nuovo membro della famiglia L ARRIVO DI UN CUCCIOLO IN CASA Oltre alla gioia per l arrivo di un nuovo ospite nella nostra

Dettagli

Il moscerino dei piccoli frutti

Il moscerino dei piccoli frutti Regione Toscana Il moscerino dei piccoli frutti Drosophila suzukii Direzione generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze Sviluppo rurale - Servizio Fitosantario Regionale 2

Dettagli

GUIDA DEFINITIVA PER GUADAGNARE VENDENDO SU EBAY E SU INTERNET.

GUIDA DEFINITIVA PER GUADAGNARE VENDENDO SU EBAY E SU INTERNET. GUIDA DEFINITIVA PER GUADAGNARE VENDENDO SU EBAY E SU INTERNET. In questa guida non parleremo di metodi che ti fanno guadagnare denaro senza far niente, come quelli che vediamo in vendita ogni giorno su

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati

Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati Ricettario sui Funghi Porcini Porcini trifolati 500 gr di porcini 3 agli prezzemolo olio evo mezzo bicchiere di vino bianco farina Procedimento Pulite i porcini, grattando il gambo e la cappella con un

Dettagli

Il Potere delle Affermazioni

Il Potere delle Affermazioni Louise L. Hay Il Potere delle Affermazioni Ebook Traduzione: Katia Prando Copertina e Impaginazione: Matteo Venturi 2 È così bello essere qui. Sono venuta in Italia, a Roma, tante volte, ma ogni volta

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

ILLAGGIOGAIA. Per fare un albero ci vogliono... 99 mani! 2013-2014 Maggio-giugno SOMMARIO. Pagina 1. Pagina 2. Pagina 3. Pagina 4. ( J.

ILLAGGIOGAIA. Per fare un albero ci vogliono... 99 mani! 2013-2014 Maggio-giugno SOMMARIO. Pagina 1. Pagina 2. Pagina 3. Pagina 4. ( J. Pubblicazione n 5 Classi prime ANNO SCOLASTICO 2013-2014 Maggio-giugno SOMMARIO Pagina 1 Per fare un albero Pagina 2 Inventiamo una storia Pagina 3 E finalmente.. Pagina 4 Giardinieri V ILLAGGIOGAIA S

Dettagli

LOMBRICOMPOSTAGGIO DOMESTICO. Workshop su Come fare il compost per le tue piante. Cos e il lombricompostaggio?

LOMBRICOMPOSTAGGIO DOMESTICO. Workshop su Come fare il compost per le tue piante. Cos e il lombricompostaggio? LOMBRICOMPOSTAGGIO DOMESTICO Workshop su Come fare il compost per le tue piante Cos e il lombricompostaggio? Si tratta di un processo simile a compostaggio, che comporta la decomposizione della materia

Dettagli

PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA

PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA Che cos è un rifiuto? Qualcosa che non ci serve più e che buttiamo! Provate a pensare a questo: avete una vecchia felpa che a voi non piace più e che ormai

Dettagli

UN ANIMALE PER AMICO... E UN AMICO NON SI COMPRA!

UN ANIMALE PER AMICO... E UN AMICO NON SI COMPRA! Ciao ragazzi, io sono Nembo e questa è la mia amica Cleo Ciao! Noi due insieme vorremmo accompagnarvi nella scelta di un animale da adottare, così salverete un animaletto come noi e avrete un amico inseparabile!

Dettagli

Realizzare la frutta martorana

Realizzare la frutta martorana Realizzare la frutta martorana istruzioni La frutta martorana, è un dolce Palermitano, fatto con pasta reale (simile al marzapane), che, modellata e decorata, vi consente di riprodurre, appunto, la frutta

Dettagli

Area Marina Protetta del Plemmirio

Area Marina Protetta del Plemmirio Scheda didattica n 1 ù Io sono. e vivo qui. Il mare è la casa di molti esseri viventi. Scuola dell infanzia (3-5 anni) Tanta acqua limpida in cui giocare d estate, un paesaggio stupendo scintillante sotto

Dettagli

Progetto DL4. Vitadacani Onlus Protocollo Progetto DL4 www.vitadacani.org

Progetto DL4. Vitadacani Onlus Protocollo Progetto DL4 www.vitadacani.org Progetto DL4 Sommario» Come nasce» In cosa consiste» Come si ottengono i cani» Gli allevamenti» I test» Come sono i cani» Il protocollo di riabilitazione» Il protocollo di adozione» Una volta in famiglia»

Dettagli

Scuola E. DE AMICIS S. Maria del Giudice anno scolastico 2011/12 Classe IV INS. Bandini Monica

Scuola E. DE AMICIS S. Maria del Giudice anno scolastico 2011/12 Classe IV INS. Bandini Monica Scuola E. DE AMICIS S. Maria del Giudice anno scolastico 2011/12 Classe IV INS. Bandini Monica Oggi 10 Novembre abbiamo osservato alcuni semi: semi di lenticchie, di fagiolo, di mais. Tutti i semi al tatto

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Gli infestanti animali Un nuovo problema: Le cimici da letto

Gli infestanti animali Un nuovo problema: Le cimici da letto Gli infestanti animali Un nuovo problema: Le cimici da letto Intervento a cura di: Luigi Sansevero Milano, 22 Aprile 2015 Molti sono gli infestanti che invadono gli ambienti di vita e che comunemente conosciamo.

Dettagli

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica guardano cosa c è dentro al bidone poi prendono le bottiglie

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

ZOO, ACQUARI E CIRCHI: VISTI CON GLI OCCHI DEGLI ANIMALI

ZOO, ACQUARI E CIRCHI: VISTI CON GLI OCCHI DEGLI ANIMALI ZOO, ACQUARI E CIRCHI: VISTI CON GLI OCCHI DEGLI ANIMALI Un libretto per capire che questi luoghi sono solo prigioni per gli animali e che se davvero amiamo gli animali e vogliamo che vivano felici e senza

Dettagli

Il grande lavoro a. maglia. www.dasgrossestricken.ch

Il grande lavoro a. maglia. www.dasgrossestricken.ch Il grande lavoro a maglia www.dasgrossestricken.ch Salve. A scrivere siamo noi di innocent, l azienda che produce i deliziosi smoothie e succhi venduti nei banchi frigo. Oggi voremmo racontarvi qualcosa

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Tinozza vasca da bagno in legno massello Istruzioni di montaggio 1/9

Tinozza vasca da bagno in legno massello Istruzioni di montaggio 1/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 1/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 2/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 3/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 4/9 Tinozza vasca da bagno

Dettagli

INSTALLAZIONE JOOMLA SU SPAZIO WEB FREE ALTERVISTA

INSTALLAZIONE JOOMLA SU SPAZIO WEB FREE ALTERVISTA INSTALLAZIONE JOOMLA SU SPAZIO WEB FREE ALTERVISTA Questa vuole essere una breve tutorial su come installare Joomla su uno spazio Web gratuito, in particolare faremo riferimento ai sottodomini gratuitamente

Dettagli

LA STORIA SIAMO NOI. Il tempo passa e le cose cambiano.

LA STORIA SIAMO NOI. Il tempo passa e le cose cambiano. SCHEDE infanzia - 2 3-10-2007 16:33 Pagina 1 1 Il tempo passa e le cose cambiano. Quali cambiamenti notiamo in noi e nel mondo che ci circonda? Ad esempio, riusciamo ancora a mettere gli abiti e le scarpine

Dettagli

MANTIDI LOVERS ITALIA NEWSLETTER

MANTIDI LOVERS ITALIA NEWSLETTER MANTIDI LOVERS ITALIA NEWSLETTER Anche questo mese ce l abbiamo fatta! Non senza fatica, la Newsletter di Ottobre 2013 è ora online! In questo numero analizzeremo le problematiche della cattura in natura

Dettagli

Guadagna $ 30 al giorno con Neobux

Guadagna $ 30 al giorno con Neobux Guadagna $ 30 al giorno con Neobux Oggi stai per conoscere un business online estremamente redditizio dove non si spende un sacco di soldi, ma si può sicuramente guadagnare un sacco di soldi. Quello che

Dettagli

BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER...

BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER... BENVENUTO/A ALLA GUIDA CHE CAMBIERA' IL TUO STATUS ECONOMICO CON SFI SEI MESI PER... SE STAI LEGGENDO QUESTA GUIDA VUOL DIRE CHE SEI VERAMENTE INTERESSATO/A A GUADAGNARE MOLTI SOLDI CON QUESTO NETWORK.

Dettagli

POPULLAR PARTE 1. GUIDA DELLO STUDENTE UNA GUIDA PASSO DOPO PASSO

POPULLAR PARTE 1. GUIDA DELLO STUDENTE UNA GUIDA PASSO DOPO PASSO POPULLAR GUIDA DELLO STUDENTE PARTE 1. UNA GUIDA PASSO DOPO PASSO CONTENUTO INTRODUZIONE ALLA GUIDA DELLO STUDENTE...2 1 PER INIZIARE POPULLAR...3 1.1 PopuLLar per Passi... 4 1.2 Fase 1 Selezionare e Registrare

Dettagli

SAI COME LAVARE I PIATTI? SAI COME FARE LA DOCCIA? SAI COME LAVARE I DENTI? SAI COME INNAFFIARE? CONTROLLI IL CONTATORE? USI BENE LO SCARICO?

SAI COME LAVARE I PIATTI? SAI COME FARE LA DOCCIA? SAI COME LAVARE I DENTI? SAI COME INNAFFIARE? CONTROLLI IL CONTATORE? USI BENE LO SCARICO? Porsi il problema di COME NON SPRECARE L ACQUA in casa è molto importante non solo perché ci farà risparmiare sulla bolletta, ma anche perché in alcune parti del mondo come l Africa o il Medio Oriente

Dettagli

8 Trattamenti naturali fai-da-te per la cura di tutti i tipi di capelli

8 Trattamenti naturali fai-da-te per la cura di tutti i tipi di capelli 8 Trattamenti naturali fai-da-te per la cura di tutti i tipi di capelli uova e miele sono, a prima vista, tutti gli ingredienti di una gustosa ed energetica prima colazione, ma possono diventare all occorrenza

Dettagli

INFORMAZIONI UTILI. PER STUDENTI IN VISITA a PER STUDIARE L INGLESE

INFORMAZIONI UTILI. PER STUDENTI IN VISITA a PER STUDIARE L INGLESE INFORMAZIONI UTILI PER STUDENTI IN VISITA a malta e gozo PER STUDIARE L INGLESE introduzione Benvenuti. Questo opuscolo vi fornirà consigli pratici e informazioni utili per il vostro studio e soggiorno

Dettagli

RACCOLTA DEL SANGUE E DEL TESSUTO CORDONALE ISTRUZIONI PER OPERATORI SANITARI

RACCOLTA DEL SANGUE E DEL TESSUTO CORDONALE ISTRUZIONI PER OPERATORI SANITARI RACCOLTA DEL SANGUE E DEL TESSUTO CORDONALE ISTRUZIONI PER OPERATORI SANITARI Informazioni importanti per Medici ed Ostetriche per la raccolta del sangue cordonale Questa è una procedura molto semplice,

Dettagli

Claudia Porta. Come realizzare una. Bambola Waldorf. Cartamodello e istruzioni per bambola, maglia, pantaloni e pannolino

Claudia Porta. Come realizzare una. Bambola Waldorf. Cartamodello e istruzioni per bambola, maglia, pantaloni e pannolino Claudia Porta Come realizzare una Bambola Waldorf Cartamodello e istruzioni per bambola, maglia, pantaloni e pannolino 1 2 3 Le bambole Waldorf sono bambole di stoffa morbide e semplici, realizzate a mano

Dettagli

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE

COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Registro 6 COME PARLARE DI CULTURA ONLINE Consigli per gestire contenuti e pubblico creando un magazine di successo TIPS&TRICKS DI SIMONE SBARBATI INDEX 3 5 8 13 15 Introduzione Senza nome resta (sempre)

Dettagli

Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale

Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale Ins: nel laboratorio del Libro avevamo detto che qui, nel laboratorio multimediale, avremmo cercato qualcosa

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

I.C. A. Manzoni di Ornago ARTROPODI A.S. 2010/2011 Eleonora Parenti & Giorgia Terranova

I.C. A. Manzoni di Ornago ARTROPODI A.S. 2010/2011 Eleonora Parenti & Giorgia Terranova LE LORO CARATTERISTICHE Gli artropodi sono forniti di un esoscheletro (cioe' uno scheletro esterno) composto da una proteina dura, la chitina. Anche se gli artropodi hanno un esoscheletro le altri parti

Dettagli

Altri materiali biodegradabili: segatura, trucioli di legno non trattato, tovagliolini di carta bianchi

Altri materiali biodegradabili: segatura, trucioli di legno non trattato, tovagliolini di carta bianchi 1. Cos è Il compostaggio è il risultato di un nuovo modo di trattare i rifiuti organici e vegetali. È semplice: noi tutti produciamo una certa quantità di rifiuti ogni giorno. Parte dei rifiuti prodotti

Dettagli

L acqua si infiltra. Scuola Primaria- Classe Prima. Dante - Pontedera- I. C. Pacinotti - Insegnante Natalina Grasso

L acqua si infiltra. Scuola Primaria- Classe Prima. Dante - Pontedera- I. C. Pacinotti - Insegnante Natalina Grasso L acqua si infiltra Scuola Primaria- Classe Prima Dante - Pontedera- I. C. Pacinotti - Insegnante Natalina Grasso Schema per costruire il diario di bordo riguardo a precise situazioni di lavoro scelte

Dettagli

SWEET HOME MANGIATOIE E NIDI PER UCCELLI

SWEET HOME MANGIATOIE E NIDI PER UCCELLI HOME SWEET HOME MANGIATOIE E NIDI PER UCCELLI SCUOLA PRIMARIA «SANTORRE DI SANTAROSA» SAVIGLIANO CLASSE 2^C TEMPO PIENO a.s. 2014-2015 Insegnanti: Giordano Alessandra e Testa Tiziana LEGGIAMO INSIEME

Dettagli

NUMERI PIENI DUE TERZI NEL SETTORE. (3 su 5)

NUMERI PIENI DUE TERZI NEL SETTORE. (3 su 5) NUMERI PIENI DUE TERZI NEL SETTORE (3 su 5) La Legge del terzo produce una tendenza che ormai tutti gli addetti ai lavori conoscono. In un ciclo logico di 37 colpi di roulette non escono tutti i 37 numeri

Dettagli

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI Corso di formazione sulla raccolta differenziata I rifiuti: un problema? Sono tanti Ogni italiano (neonati compresi) produce in media 532 Kg di rifiuti all anno

Dettagli

SPECIALE NEWSLETTER - LE REGOLE DEL GOLF - REGOLA 20-23 REGOLA N. 20 ALZARE, DROPPARE, PIAZZARE; GIOCARE DA UN POSTO SBAGLIATO

SPECIALE NEWSLETTER - LE REGOLE DEL GOLF - REGOLA 20-23 REGOLA N. 20 ALZARE, DROPPARE, PIAZZARE; GIOCARE DA UN POSTO SBAGLIATO SPECIALE NEWSLETTER - LE REGOLE DEL GOLF - REGOLA 20-23 Com è andata la gara??? Avete avuto modo di applicare quanto discusso??? Vi sono tornate utili le raccomandazioni che vi abbiamo fatto??? Veramente

Dettagli

Lista degli atti linguistici più frequenti nel settore del turismo

Lista degli atti linguistici più frequenti nel settore del turismo SLEST (European Linguistic Standard for Professionals in Tourism) 2.0 1 : Project No: 2013-1-ES1-LEO05-66445 Lista degli atti linguistici più frequenti nel settore del turismo CONTENUTO 1.) all'albergo

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Un catetere può migliorare la vostra salute e qualità di vita. Siccome sappiamo che potrebbe richiedere un bel po di adattamento, abbiamo

Dettagli

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra.

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Che puzza extragalattica c è qui!. Il mio mondo è bello,

Dettagli

Prima conferenza di Subrogalia sulla maternità

Prima conferenza di Subrogalia sulla maternità MAGGIO 2014 Prima conferenza di Subrogalia sulla maternità surrogata a Barcellona Il 1 maggio scorso ha avuto luogo la prima conferenza sulla MATERNITÀ SURROGATA SUBROGALIA, nella sala conferenze della

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

I N D I C E. 1. Trasforma Le Tue Passioni In Un Brand Di Valore. 4. L'Importanza dei Social Network per il Tuo Brand

I N D I C E. 1. Trasforma Le Tue Passioni In Un Brand Di Valore. 4. L'Importanza dei Social Network per il Tuo Brand I N D I C E 1. Trasforma Le Tue Passioni In Un Brand Di Valore 2. Crea il Tuo Blog Con Wordpress 3. Blogging: Come Puoi Fare la Differenza e Catturare L'Attenzione del Lettore? 4. L'Importanza dei Social

Dettagli

ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1

ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1 ATTIVITÀ 1 INTERAZIONE SCHEDA Nº 1 Tempo per la preparazione: 1 minuto Durata dell intervento tra di due candidati: minimo 4 minuti - massimo 5 minuti CANDIDATO/A A VACANZE IN EUROPA Ha deciso di visitare

Dettagli

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO

PROGRAMMA MANUTENZIONE GIARDINO Operazioni PREPARAZIONE DEL TERRENO Il terreno ideale da giardino è quello con tessitura argillosa-sabbiosa, friabile. Se il terreno dovesse essere pesante e compatto bisognerà correggerlo incorporando

Dettagli

Chi è questo insetto? Piccola guida realizzata dai bambini per conoscere la zanzara tigre ed imparare come difenderci

Chi è questo insetto? Piccola guida realizzata dai bambini per conoscere la zanzara tigre ed imparare come difenderci Chi è questo insetto? Piccola guida realizzata dai bambini per conoscere la zanzara tigre ed imparare come difenderci Questo libretto di facile e rapida lettura è stato realizzato con l aiuto dei bambini

Dettagli

Ditta Tandoi - Corato

Ditta Tandoi - Corato Incontro di sensibilizzazione sulla produzione dei rifiuti 27 Gennaio 2011 Ditta Tandoi - Corato Nello De Padova Programma dell'incontro 09:00 09:15 Prima impressione 09:15 09:30 Prima riflessione 09:30

Dettagli

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo?

Alcol: ma quanto ce n'è in quello che bevo? www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi Alcol: ma quanto

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Un regalo per un amico

Un regalo per un amico Unità didattica 4 Piante nell arte Un regalo per un amico Durata 2 parti da 40 minuti Materiali - ampia gamma di semi (da frutti di stagione) - utensili di creta o di vetro - vasi - aghi e fili - colla

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

La nostra. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. scelte alimentari

La nostra. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. scelte alimentari La nostra Alimentazione COMPLETATE LA PRIMA ATTIVITÀ DI QUESTO CAPITOLO, POI SCEGLIETENE ALTRE TRE DALLA LISTA CHE SEGUE. Le nostre scelte alimentari possono avere effetti positivi o negativi sul clima

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16

RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16 RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16 SACCHETTO AVORIO (biodegradabile e compostabile) NEL CONTENITORE MARRONE > ORGANICO COSA: briciole, bucce di frutta e verdura, lettiera per animali,

Dettagli

NUOVA VITA PER LA PLASTICA

NUOVA VITA PER LA PLASTICA NUOVA VITA PER LA PLASTICA Le mille vite degli oggetti LIVELLO Scuola primaria di primo grado (secondo ciclo) Scuola secondaria di primo grado AREA DISCIPLINARE Scienze, Educazione tecnologica DURATA Preparazione:

Dettagli

Manuale. Copyright 2013 Samsung Electronics

Manuale. Copyright 2013 Samsung Electronics Manuale Copyright 2013 Samsung Electronics Introduzione Il nostro smartphone ha reso il nostro primo viaggio di famiglia all estero molto più memorabile! Quindi vorrei condividere con voi alcuni suggerimenti

Dettagli

Bene, è semplice e divertente basta RICICLARE. E un modo molto efficace per mantenere il mondo pulito e anche il nostro bosco!

Bene, è semplice e divertente basta RICICLARE. E un modo molto efficace per mantenere il mondo pulito e anche il nostro bosco! Ciao bambini, Sono Carolina Riciclina. Gli amici del bosco hanno bisogno del vostro aiuto. Impariamo insieme a differenziare i rifiuti, solo in questo modo potremo distruggere Orco Sporco. Bene, è semplice

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli